logo
attivo dal: 02.01.2006
il diritto oggi
il diritto negli enti locali
Seleziona le sentenze che contengono le seguenti parole di testo:
GIURILEX Il diritto nel web oltre 20.000 sentenze inserite
Inserisci le parole da cercare (nella pagina) e premi il tasto invio per effettuare la ricerca:
Autorita' Numero Anno data sentenza - titolo - sottotitolo                                
Cassazione Penale 46726 2013 22.11.2013 - Sequestro di beni di una persona giuridica per le violazioni tributarie commesse dal legale rappresentante della stessa
In una successiva pronuncia (Sez. 3 n.42350, 15 ottobre 2013, non ancora massimata) sono state tratte analoghe conclusioni, riconducendo alla specifica ed espressa volontà del legislatore la individuazione dei reati presupposto che consen...
Cassazione Penale 46446 2013 21.11.2013 - Tentativo di violenza sessuale e stalking.
Si configura il reato di cui all'art. 612 bis c.p. a fronte di comportamenti (telefonate, invio di sms, pedinamenti, ingiurie, diffamazioni) ingiustificati persino in una relazione burrascosa e persino in una relazione caratterizzata dall'indecisione e dall'ambiguità di comportamenti della persona offesa, inizialmente interessata ...
Cassazione Penale 46461 2013 21.11.2013 - Lamentele varie nei confronti degli organi giudiziari, richiamando l'attenzione dei presenti in udienza e determinando interruzioni delle udienze stesse.
Ritiene questo Collegio che correttamente è stata negata una irrilevante condotta 'passiva' e 'silente' all'imputato nel manifestare la sua critica, non potendosi qualificarsi tale, ed esulando dal fisiologico ese...
Cassazione Penale 46482 2013 21.11.2013 - Termine massimo di fase in appello.
Secondo il Tribunale, innanzitutto, per calcolare il termine massimo di fase in appello deve farsi riferimento alla pena concretamente irrogata con la sentenza di primo grado che, essendo nella specie inferiore a dieci anni di reclusione, individua il termine di fase di un anno.
Cassazione Penale 46488 2013 21.11.2013 - Arresto perche' alla guida di un autovettura, il cui passeggero era stato trovato in possesso di cocaina.
Ad avviso del Tribunale la consapevolezza in capo all'indagato della presenza della droga a bordo della sua autovettura e il contributo all'azione criminosa deriverebbe dallo scopo del viaggio al bar, che sarebbe stato dettato da motivi ben di...
Cassazione Penale 46307 2013 20.11.2013 - Doberman lasciato libero aggredisce donna in bicicletta.
Risponde di lesioni colpose il padrone di un doberman di notevoli dimensioni che aveva lasciato libero in area aperta al pubblico il cane, senza guinzaglio, omettendo quindi le dovute cautele dirette a prevenire azioni aggressive del cane, che infatti aveva aggredito una donna che procedeva in bicicletta, che cadeva a terra, procurandosi delle ...
Cassazione Penale 46326 2013 20.11.2013 - Ricorso per cassazione inammissibile
La Corte di appello, in particolare, ha evidenziato che i corsi di nuoto saltuariamente frequentati dai figli dell'imputata si svolgevano in orari e luoghi comunque non confacenti alle violazioni de quibus, e quanto all'uso del cellulare non poteva escludersi "che la donna adoperasse nell'occasione un altro telefonino o che addirittura fosse non lei ma un suo familiare alla guida ...
Cassazione Penale 46334 2013 20.11.2013 - Reato di somministrazione di bevande alcooliche a minori di anni sedici
La natura di reato di pericolo della somministrazione di bevande alcooliche a minori di anni sedici impone una effettiva e necessaria diligenza nell'accertamento dell'età del consumatore, atteggiamento che, nel caso in cui la somministrazione sia stata preceduta dalla richiesta, da parte del cameriere addetto alle consumazioni, dell'età dell'avventore, non può esse...
Cassazione Penale 46179 2013 19.11.2013 - Reato di pressione ossessiva di riapertura di una relazione sentimentale.
Per valutare che sussista o meno uno degli eventi di danno descritte dall'articolo 612 bis c.p. non si può prescindere dalla conformazione della condotta della pretesa vittima. Se questa prosegue i contatti con l'altra persona, in una situazione in cui il contenuto dei messaggi non era tale da incutere paura o da considerarsi offensivo, è difficoltoso s...
Cassazione Penale 46256 2013 19.11.2013 - Truffa aggravata e appropriazione indebita ai danni dei rappresentanti della Cassa Nazionale di Previdenza.
La Corte di Appello di Roma confermava la sentenza pronunciata in data 18/03/2010 dal Tribunale della medesima città nella parte in cui aveva ritenuto l'imputato colpevole dei reati di truffa aggravata e appropriazione indebita ai danni dei rappresentanti della Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza e Favore di Ragionieri e Pe...
Cassazione Penale 46151 2013 18.11.2013 - Supplenza temporanea, assegnazione di sede ad un docente disoccupato per completamento di orario e cumulabilita' nello stesso anno scolastico
La Corte sostiene che, ai fini dell'intenzionalità del dolo, è necessario acquisire elementi idonei a radicare la certezza che la volontà dell'imputato sia stata precipuamente orientata a procurare il vantaggio patrimoniale o il danno ingiusto. Tale certezza non può derivare esclusivamente dal comportamento non iure dell'agente m...
Cassazione Penale 46153 2013 18.11.2013 - Divorzio: condannato per aver svuotato la casa coniugale di gran parte dei mobili e suppellettili e accusato di averla resa invivibile per la moglie e la figlia.
Orbene, nel caso in disamina, non può dirsi che l'asportazione dei mobili dall'appartamento abbia danneggiato o trasformato o mutato la destinazione economica dei beni. Nulla risulta infatti dalla motivazione della sentenza impugnata circa la causazione di danni materiali agli arredi o all'immobile. Non può, d'altronde, certamente ritenersi che quest'ultimo sia stato trasfor...
Cassazione Penale 46184 2013 18.11.2013 - Ginecologo, violenza' sessuale e danno arrecato anche sotto il profilo psichico.
  Ciò posto, si osserva come, nel caso in esame, la Corte territoriale abbia avuto modo di ril...
Cassazione Penale 46212 2013 18.11.2013 - Condizioni per l'estradizione verso la Repubblica del Brasile.
Come ricordato dalla stessa Corte di appello, da parte della giurisprudenza di legittimità si è più volte espresso il principio che la condizione ostativa alla estradizione collegata alla violazione dei diritti fondamentali deve derivare da una sce...
Cassazione Penale 44629 2013 15.11.2013 - Condannato per aver fatto mancare i mezzi di sussistenza ai figli minorenni.
Con sentenza emessa il 26 febbraio 2010, il Tribunale di Lodi condannò M..B. alla pena di sei mesi di reclusione e 400,00 Euro di multa, nonché al risarcimento del danno nei confronti della parte civile costituita, per il reato previsto dall'art. 570 cpv. n. 2 cod. pen., per avere fatto mancare i mezzi di sussistenza ai propri due figli minori, omettendo di versare alla moglie l'...
Cassazione Penale 45648 2013 14.11.2013 - Atteggiamento persecutorio anche successivamente alla querela.
Come affermato da una recente decisione di questa Corte, la reciprocità dei comportamenti molesti non esclude la configurabilità del delitto di atti persecutori, incombendo, in tale ipotesi, sul giudice un più accurato onere di motivazione in ordine alla sussistenza dell'evento di danno, ossia dello stato d'ansia o di paura della presunta persona offesa, del suo effe...
Cassazione Penale 45664 2013 14.11.2013 - Stasi irreversibile del procedimento.
Secondo la giurisprudenza di questa Corte, è ammesso ricorso per cassazione contro gli atti abnormi. L'abnormità dell'atto processuale può riguardare tanto il profilo strutturale, allorchè l'atto, per la sua singolarità, si ponga al di fuori del sistema organico della legge processuale, quanto il profilo funzionale, qua...
Cassazione Penale 45612 2013 13.11.2013 - Reato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.
La Suprema Corte delinea le caratteristiche del reato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti e della struttura su cui il reato stesso si fonda. Nell'occasione i giudici di legittimità affermano che l'associazione sussiste quando il vincolo associativo poggia sul rapporto che accomuna, in maniera durevole, il fornito...
Cassazione Penale 45616 2013 13.11.2013 - Disturbo della quiete pubblica.
Ne consegue che se l'attività di disturbo ha luogo in un edificio condominiale, per ravvisare la responsabilità penale del soggetto agente non è sufficiente che i rumori arrechino disturbo o siano idonei a turbare la quiete e le occupazioni dei soli abitanti gli appartamenti inferiori o superiori rispetto alla fonte di propagazione, ma occorre una situazione fattuale ...
Cassazione Penale 45629 2013 13.11.2013 - Silenzio-rifiuto entro la scadenza del termine di trenta giorni dalla richiesta del privato.
Secondo la giurisprudenza di questa Corte, che il Collegio condivide, ai fini della integrazione del delitto di omissione di atti d'ufficio, è irrilevante il formarsi del silenzio-rifiuto entro la scadenza del termine di trenta giorni ...
Cassazione Penale 45633 2013 13.11.2013 - Cattiva qualita' della prestazione professionale.
Invero, i pareri e le interpretazioni mendaci, oppure l'asserzione di fatti non conformi al vero, che soli sostanziano la violazione del dovere di veridicità e giustificano la sanzione ex art. 373 cod. pen., esigono da parte del giudican...
Cassazione Penale 45585 2013 12.11.2013 - Violenza perpetrata ai danni della moglie.
La prospettata "inadeguatezza del ruolo genitoriale della donna" mai e in nessun caso avrebbe potuto giustificare il maltrattamento ad opera del marito, cui non può competere alcun intervento in funzione di un inammissibile "jus corrigendi", il quale, comunque, non dà alcuna legittimità ad azioni e condotto caratterizzate come nella specie da violenza....
Cassazione Penale 45307 2013 11.11.2013 - Il reato di molestia prescinde dal superamento di eventuali limiti previsti dalla legge, essendo sufficiente il superamento del limite della normale tollerabilita'.
Il Tribunale di Tivoli ha ritenuta I.B. colpevole dei reati di cui agli artt. 674 cp e 256 D. Lvo n. 152/2006 e lo ha condannato alla pena di giustizia, rilevando che l'incenerimento di sterpaglie e di rifiuti generava una colonna di fumo sgradevole e fastidiosa nei pressi di un centro abitato e che la necessità di accertare il superam...
Cassazione Penale 45150 2013 08.11.2013 - Offesa di reputazione.
Infatti, non è giusto punire colui che ha risposto all'ingiuria in quanto egli in luogo di offendere ha punito; così come non è giusto punire colui che ha ingiuriato per primo, p...
Cassazione Penale 45179 2013 08.11.2013 - Danno e compressione della liberta' sessuale.
Nella specie, la corte d'appello, invece, nel respingere la richiesta di attenuante formulata dal ricorrente, ha focalizzato la propria attenzione solo su uno (il turbamento e le conseguenze patite dalla vittima anche in un'ottica futura) dei molteplici aspetti da prendere in considerazione; per di più, senza nemmeno dare prova di avere ancorato il proprio asserto su emergenze specific...
Cassazione Penale 45179 2013 08.11.2013 - Abuso su minore anche con consenso e amore: e' reato
In sintesi, secondo la corte d'appello, al di là delle frasi di stile, l'attenuante in questione non poteva essere riconosciuta perché vi era stata congiunzione carnale e perché si trattava di una ragazza minore degli anni quattordici, il cui consenso non rilevava. L'attenuante è stata quindi esclusa sulla base di elementi in realtà non voluti e non previ...
Cassazione Penale 45190 2013 08.11.2013 - Lesione del diritto di difesa
Cassazione Penale 45190 2013 08.11.2013 - Il GIP deve tener conto del fax con cui l'avvocato avvisa del ritardo
L'articolo 409, comma 6, e.p.p. dispone che l'ordinanza di archiviazione è ricorribile per cassazione solo nei casi di nullità di cui all'articolo 127, comma 5, e.p.p., il quale a sua volta presidia con la sanzione della nullità le disposizioni dei commi 1, 3 e 4 dello stesso articolo 127. Il primo comma dell'articolo 127 riguarda l'avviso della data dell'udienza cam...
Cassazione Penale 45199 2013 08.11.2013 - Intercettazioni telefoniche disposte per un reato, utilizzabili anche relativamente ad altri reati.
Osserva che l'art. 268, comma 3 bis, consente al PM di disporre che le operazioni siano compiute anche mediante impianti e apparecchiature appartenenti a privati solo per la intercettazione di comunicazioni informatiche o telematiche e non anche per le intercettazioni di conversazioni o comunicazioni telefoniche, come avvenuto nella specie. LEGGI LA SENTENZA:
Cassazione Penale 44881 2013 07.11.2013 - Scorta di droga in quantita' superiore alla soglia massima prevista per farne uso personale.
Il superamento dei limiti massimi indicati nel decreto ministeriale cui fa riferimento il d.P.R. n. 309 del 1990, art. 73, co. 1 bis, lett. a), non costituisce una presunzione, assoluta o relativa, in ordine alla destinazione della sostanza stupefacente a un uso non esclusivamente personale, dovendo il giudice globalmente valutare, sulla base degli ulteriori parametri indicati dall...
Cassazione Penale 44942 2013 07.11.2013 - Chiari limiti del rapporto per l'anomala differenza d'eta' con la donna.
I giudici di appello non avrebbero tra l'altro tenuto conto che ai fini della configurabilità del reato di cui all'art. 643 c.p. non occorre che la persona offesa sia affetta da vere e proprie patologie mentali, essendo sufficiente la impossibilità di opporre resistenza a suggestioni e pressioni altrui in dipendenza di una situazione di "debolezza" psicologica" ...
Cassazione Penale 45118 2013 07.11.2013 - Falsita' in atto pubblico.
Sotto il primo profilo va rimarcata l'aporia logica insita nel ravvisare una messa in pericolo dell'anonimato della prova per la presenza nella busta piccola di una fotografia (ritraente ciascun candidat...
Cassazione Penale 49446 2013 07.11.2013 - Reato di truffa contrattuale.
Con la sentenza in epigrafe la Suprema Corte si pronuncia sulla natura giuridica del reato di truffa contrattuale. Ricorda a tal proposito che il delitto in esame é a consumazione prolungata (nel senso che si realizza ogni volta in cui si determina, alla scadenza di ogni contratto sottoscritto dall'investitore, la sua perdita economica con il profitto ingiu...
Cassazione Penale 44700 2013 06.11.2013 - Maltrattamenti in famiglia
il reato di maltrattamenti, com'è noto, è un reato di tipo abituale e, quindi, caratterizzato dalla sussistenza di una serie di fatti che, se isolatamente considerati, potrebbero assumere scarsa rilevanza, o addirittura non costituire reato, ma che in realtà rinvengono la ratio dell'antigiuridicità penale proprio nel dato della loro reiterazione protratta nel tem...
Cassazione Penale 44810 2013 06.11.2013 - Decreto di liquidazione dei compensi ai custodi e agli ausiliari del giudice.
Il procedimento di opposizione, ex art. 170, d.P.R. n. 115/2002, al decreto di liquidazione dei compensi ai custodi e agli ausiliari del giudice, oltre che al decreto di liquidazione degli onorari dovuti ai difensori nominati nell'ambito del patrocinio a spese dello Stato o ai difensori d'ufficio, introduce una controversia di natura civile, indipendentemente dalla circostanza ...
Cassazione Penale 44815 2013 06.11.2013 - Delitto di sequestro di persona con l' aggravante dei futili motivi.
Cassazione Penale 44845 2013 06.11.2013 - Rinvio del dibattimento proposta dal difensore dell'imputato per legittimo impedimento dovuto a malattia.
L'impedimento dell'avvocato, rilevante per poter ottenere il rinvio dell'udienza, è solo quello che determina una assoluta impossibilità a parteciparvi: tale non è il fatto di essere affetti da gastrite, sebbene certificata dal medico curante. LEGGI LA SENTENZA: SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE
Cassazione Penale 44977 2013 06.11.2013 - Cantiere edile, infortuni sul lavoro.
Quanto al tema della cooperazione colposa, ricorda il Collegio che a tal fine non è necessaria la consapevolezza della natura colposa dell'altrui condotta, né la conoscenza dell'identità delle persone che cooperano, ma è sufficiente la coscienza dell'altrui partecipazione nello stesso reato, intesa come consapevolezza da parte dell'...
Cassazione Penale 44616 2013 05.11.2013 - Violenza privata: telefonata dell'ex moglie all'ex marito, minacciandolo di tornare a casa.
I giudici di merito hanno confuso poi i vari momenti spazio-temporali dei due episodi: il primo costituito dalla telefonata che il B. avrebbe ricevuto dalla moglie e nel corso della quale la stessa gli avrebbe imposto di tornare a casa; il secondo costituito dal danneggiamento della Renault Clio parcheggiata nei pressi dell'abitazione del B. . Nessuna prova del danneggiamento dell'autovettur...
Cassazione Penale 44617 2013 05.11.2013 - Procedimento penale a carico di soggetto minorenne.
Nell'€™ambito del procedimento penale a carico di soggetti minori di età, non fornendo indicazioni la normativa speciale, si applica il disposto di cui all'€™art. 458 c.p.p., a norma del quale la competenza funzionale a celebrare il giudizio abbreviato, il quale segua il decreto di giudizio immediato, appartiene al giudice delle indagini preliminari, seppur persona fisica di...
Cassazione Penale 44624 2013 05.11.2013 - Truffa: contributo pubblico finalizzato alla realizzazione di un complesso alberghiero con annesso centro benessere.
La vicenda esaminata dalla Suprema Corte nella sentenza in epigrafe ha ad oggetto il reato di truffa aggravata, commesso con una condotta a realizzazione frazionata, consistita in una pluralità di artifici contabili, nel loro insieme destinati a rappresentare una situazione di fatto diversa da quella reale, sia con riguardo all'entità delle spese so...
Cassazione Penale 44643 2013 05.11.2013 - Ristorante, presenza di cibo congelato in cucina.
La Corte territoriale ha erroneamente affermato che la indicazione nel menù di determinati alimenti costituisca un'offerta al pubblico non revocabile. Può, infatti, verificarsi che una determinata pietanza, anche se indicata nel menù, non sia di fatto disponibile con la conseguenza che il ristoratore non è obbligato a servirla. In tal caso in pratica si verse...
Cassazione Penale 44643 2013 05.11.2013 - Risponde di frode il ristoratore che omette di indicare che gli alimenti sono congelati
La questione della revocabilità dell'offerta contenuta nel menu, infatti, può assumere rilevanza solo ai fini della configurabilità della desistenza, atta ad escludere il reato nell'ipotesi in cui il ristoratore, a seguito della richiesta del cliente di una determinata pietanza, rifiuti di consegnare l'aliud pro alio, ma non incide sul perfezionamento del...
Cassazione Penale 44644 2013 05.11.2013 - Occupazione abusiva area demaniale.
Peraltro, il diverso ambito di operatività della disciplina dei beni demaniali e della normativa urbanistico-edilizia è resa evidente dalla stessa previsione dell'art. 55, comma terzo, del Codice della Navigazione, che esclude la necessità della preventiva autorizzazione allorché le nuove costruzioni sono previste in piani regolatori o di ampliamento già ap...
Cassazione Penale 44442 2013 04.11.2013 - Molestie sessuali alla collega su un treno.
Più recentemente le Sezioni Unite di questa Corte hanno riconosciuto l'inapplicabilità delle regole fissate dall'art. 192, comma 3 cod. proc. pen. alle dichiarazioni della persona offesa, che possono essere legittimamente poste da sole a fondamento dell'affermazione di penale responsabilità dell'imputato, sottoponendo a preventiva e motivata verifica la credibilit&agra...
Cassazione Penale 44444 2013 04.11.2013 - Impianto termo-distruzione di rifiuti solidi urbani ecologia e tutela dell'ambiente.
Un ulteriore conferma di quanto appena osservato può ricavarsi anche dal richiamo ai criteri della migliore tecnologia disponibile che, come è noto, è una espressione più volte utilizzata dal legislatore per contemperare gli interessi di tutela ambientale con quelli dello sviluppo economico prevedendo, nel tempo, l'adozione, in maniera progressiva, di tecniche semp...
Cassazione Penale 622 2013 02.11.2013 - Collocazione di cartelli e di altri mezzi pubblicitari lungo le strade
Passando all'esame della violazione amministrativa, l'art. 23, comma 4, del Codice della Strada prevede che 'la collocazione di cartelli e di altri mezzi pubblicitari lungo le strade o in vista di esse è soggetta in ogni caso ad autorizzazione da parte dell'ente proprietario della strada nel rispetto delle presenti norme. Nell'interno dei centri abitati la compet...
Cassazione Penale 44385 2013 31.10.2013 - Minorenni costretti a lavorare nel circo.
Ebbene, la motivazione della sentenza impugnata non da compiuta ragione della ritenuta sussistenza di siffatti presupposti, limitandosi a valorizzare le precarie condizioni igienico-sanitarie in cui il nucleo familiare bulgaro era costretto a vivere, al seguito della carovana del circo; il carattere asseritamente raccapricciante di alcuni numeri circensi ai quali due ragazze sarebbero state o...
Cassazione Penale 44238 2013 30.10.2013 - Strada pubblica, consumi di bevande alcoliche in bottiglie di vetro.
L'ordinanza in esame non contiene alcun divieto di consumo di bevande in vetro per gli acquirenti; essa vieta il consumo di bevande in bottiglia per l'asporto per gli acquirenti - consumatori; tale divieto non è previsto per il semplice consumo di bevande in bottiglia, ma per il consumo di bevande in bottiglia vendute per l'asporto. E' chiaro allora che nel divieto rientra soltanto...
Cassazione Penale 44248 2013 30.10.2013 - Bancarotta fraudolenta, spese eccessive.
Partendo cioè dal preliminare rilievo che sono "spese eccessive" le spese personali o per la famiglia che, pur essendo razionali e più o meno connesse alla vita dell'azienda risultano sproporzionate alla capacità economica dell'imprenditore (Rv. 119090), il giudice dell'appello avrebbe dovuto soffermarsi ad esaminare non tanto la loro natura ed origine - dipe...
Cassazione Penale 44260 2013 30.10.2013 - Sottrazione di un bambino di sei anni dalla scuola che frequentava e di minaccia grave in danno della madre del minore.
  La sentenza della Corte triestina, attraverso la rinnovata disamina delle emergenze processuali correlata ai profili critici segnalati con l'appello, ha ampiamente sottoli...
Cassazione Penale 43921 2013 28.10.2013 - Danneggiamento portone istituto scolastico e violenza.
La circostanza che l'istituto scolastico il cui portone è stato danneggiato sia o meno un ente privato, non fa venir meno la funzione di edificio destinato all'uso pubblico, in quanto lo svolgimento di attività scolastica anche da parte di tali istituti concorre a definire il sistema nazionale di istruzione. LEGGI LA SENTENZA:
Cassazione Penale 43988 2013 28.10.2013 - Lesioni personali, amputazione del dito mignolo della mano sinistra.
La giurisprudenza di questa Corte segnala che, in tema di colpa professionale, nel caso di equipe chirurgica e più in generale in quello in cui ci si trovi di fronte ad ipotesi di cooperazione multidisciplinare nell'attività medicochirurgica, sia pure svolta non contestualmente, ogni sanitario, oltre che al rispetto dei canoni di diligenza e prudenza connessi alle specifiche man...
Cassazione Penale 44003 2013 28.10.2013 - Rimpatrio di attivita' finanziarie e patrimoniali detenute.
L'art. 13 della legge disciplina le modalità per il rimpatrio dei capitali ed è articolata in modo tale da garantire l'anonimato del soggetto che effettua lo "scudo". Infatti l'incarico viene affidato ad intermediari mandatari, i quali effettuano il versamento delle somme dovute alla Banca d'Italia. Il rapporto tra il contribuente e mandatario è documentato d...
Cassazione Penale 43741 2013 25.10.2013 - Ricettazione: consapevolezza della provenienza illecita del bene ricevuto.
La Corte territoriale si è così adeguata alla costante giurisprudenza di legittimità secondo la quale, ai fini della configurabilità del delitto di ricettazione, è necessaria la consapevolezza della provenienza...
Cassazione Penale 43791 2013 25.10.2013 - Detenuto: tutela penale nel reato di evasione
S.C. ricorre per cassazione contro la sentenza, con la quale la Corte di Appello di Catanzaro, in parziale riforma della sentenza di condanna del Tribunale in sede in ordine al reato di cui all'art. 385 cp., riconosciuta la circostanza attenuante ex art. 385/4 cp., riduceva la pena inflitta come da dispositivo, confermando nel reato. Il difen...
Cassazione Penale 43890 2013 25.10.2013 - Deteneuto ultraottantenne.
In costanza di persona di oltre ottanta anni di età, la valutazione di compatibilità detentiva deve essere particolarmente rigorosa quanto alla sussistenza di una situazione di pericolosità e quanto alla sofferenza ulteriore che in un anziano può provocare lo stato di detenzione. LEGGI LA SENTENZA:
Cassazione Penale 43565 2013 24.10.2013 - Neonata,morte intervenuta, secondo il consulente, nella fase intra-peri-partum.
Il giudice cautelare, infatti, pone a base delle sue valutazioni il dubbio sulla non vita del feto già nella fase del travaglio del parto, escludendo dunque un evento morte in relazione causale con la condotta degli indagati, che, secondo l'ipotesi accusatoria, si sarebbe articolata in due fasi: la prima, attiva, di accelerazione farmacologica del parto e la seconda, omissiva, di non p...
Cassazione Penale 43292 2013 23.10.2013 - Allontanamento di una bambina di otto mesi dalla figura paterna.
I giudici di meritohanno ravvisato e ritenuta integrata tale "frustrazione" nella condotta dell'affidata ria la quale, senza proporre alcuna impugnazione al giudice civile si è attivata per disattendere i provvedimenti impostile, inizialmente violando le disposizioni pres...
Cassazione Penale 43293 2013 23.10.2013 - Diritti e doveri nella separazione consensuale.
La responsabilità dell'imputata, in ordine all'impedimento della esecuzione del diritto di visita del padre dei minori, è stata desunta dalle dichiarazioni della parti offese, riscontrate dalle affermazioni conformi dei testi N.A., cognata della ricorrente e di D.M.Con un primo motivo di impugnazione viene dedotta inosservanza ed erronea applicazione della legge, nonché...
Cassazione Penale 43384 2013 23.10.2013 - Falsa consulenza tecnica
Ma anche sotto un altro profilo la conclusione proposta parrebbe difficilmente giustificabile sul piano della razionalità complessiva del sistema; solo questa particolare - e neppure più grave - forma di intralcio alla giustizia non sarebbe ricompresa nella specifica partizione del codice dedicata ai delitti contro l'€™amministrazione della giusti...
Cassazione Penale 43143 2013 22.10.2013 - Truffa, prodotti farmaceutici.
Il delitto di truffa è configurabile anche quando il soggetto passivo del raggiro è diverso dal soggetto passivo del danno, ed in difetto di contatti diretti tra il truffatore ed il truffato, sempre che tra i raggiri od artifizi posti in essere dal truffatore per indurre in errore il terzo, il profitto tratto dallo stesso truffator...
Cassazione Penale 43273 2013 22.10.2013 - Brigadiere dei Carabinieri: concorso commissivo mediante omissione.
Questa Corte regolatrice ha già da tempo precisato: 'la condotta omissiva di pubblici ufficiali.... consistente nella mancata opposizione alle azioni delittuose in atto (rapina impropria e violenza privata....) e nella successiva omessa denuncia di fatti penalmente perseguibili, è giuridicamente apprezzabile sotto il profilo concausale della produzi...
Cassazione Penale 42815 2013 18.10.2013 - Figlio infradiciottenne, omessa erogazione di mezzi di sussistenza.
Il Tribunale di Cosenza ha riconosciuto G.P. colpevole del reato di omessa erogazione dei mezzi di sussistenza, fino a tutto il gennaio 2007, in favore del figlio minore J.T., da lui riconosciuto, nato da relazione sentimentale con L.T., alla quale ometteva di versare la somma mensile di euro 350,00 stabilita dal Tribunale civile di Cosenza. Giu...
Cassazione Penale 42819 2013 18.10.2013 - Evasione dagli arresti domiciliari.
In tema di evasione dagli arresti domiciliari, agli effetti dell'art. 385 c.p., deve intendersi per abitazione il luogo in cui la persona conduce la propria vita domestica e privata, con esclusione di ogni altra appartenenza (aree condominiali, dipendenze, giardini, cortili e spazi simili) che non sia di stretta pertinenza dell'abitazione e non ne costituisca parte integrante, al fine di ...
Cassazione Penale 42836 2013 18.10.2013 - Falsita di materiale in atto pubblico.
La Corte di appello di Brescia - a seguito di gravame interposto dall'imputato S.A. avverso la sentenza del GUP del Tribunale di Bergamo - ha confermato detta sentenza con la quale è stata affermata la responsabilità dello stesso imputato in ordine al delitto di cui agli artt. 61 n. 2 e 314 c.p. perché, quale agente di polizia giu...
Cassazione Penale 42849 2013 18.10.2013 - Collocazione abusiva di una fioriera a cura del sindaco
Con il richiamo alla locuzione "nello svolgimento della funzione o del servizio", richiede che il funzionario realizzi la condotta illecita agendo nella sua veste di pubblico ufficiale o di incaricato di pubblico servizio, con la conseguenza che rimangono privi di rilievo penale quei comportamenti, che, quandoché posti in violazione del dovere di correttezza, siano tenuti come ...
Cassazione Penale 42901 2013 18.10.2013 - Responsabilta', trattamento inumano o degradante del detenuto.
Quanto alla prima questione, relativa agli spazi disponibili nella cella, del tutto correttamente il Magistrato di Sorveglianza, sollecitato dal reclamo, ha richiesto formali informative alla Direzione dell'Istituto i cui risultati sono contrari alle tesi del reclamante. Risultava, invero, che nella situazione in atto - al momento della decisione in esame - il G. divideva con un altro detenut...
Cassazione Penale 43083 2013 18.10.2013 - Condotta di cooperazione nel delitto colposo.
È responsabile ai sensi dell'art. 113 cod. pen. di cooperazione nel delitto colposo l'agente il quale, trovandosi a operare in una situazione di rischio da lui immediatamente percepibile, pur non rivestendo alcuna posizione di garanzia, contribuisca con la propria condotta cooperativa all'aggravamento del rischio, fornendo un contributo causale giuridicamen...
Cassazione Penale 42643 2013 17.10.2013 - Societa' in fallimento.
In materia di sequestro preventivo la ricostruzione del fumus da parte del giudice di merito non può giungere fino alla valutazione degli indizi: il vaglio di legittimità infatti non attiene alla fondatezza degli elementi di fatto, ma solo alla verifica della corrispondenza tra il fatto per cui si procede e la fattispecie criminosa, essendo il fumus commissi delicti da intend...
Cassazione Penale 42656 2013 17.10.2013 - Responsabilita' penale del medico che effettua l'intervento.
In materia di responsabilità medica nella ricostruzione del nesso eziologico non può assolutamente prescindersi dall'individuazione di tutti gli elementi concernenti la causa dell'evento; solo conoscendo in tutti i suoi aspetti fattuali e scientifici il momento iniziale e la successiva evoluzione della malattia è poi possibile analizzare la con...
Cassazione Penale 42667 2013 17.10.2013 - Assistenza legale per accusa di elevato tasso alcolemico.
Avverso tale sentenza ha proposto ricorso per cassazione il Procuratore Generale presso la Corte d'Appello di Bologna denunciando la erronea applicazione della legge. Evidenziava che la invalidita' derivante dalla violazione della disposizione di cui all'articolo 114 disp. att. c.p.p. determinava una nullita' sottoposta al regime intermedio. Tale nullita' e&rs...
Cassazione Penale 42349 2013 15.10.2013 - Delitti contro la persona, contro la moralita' pubblica ed il buon costume.
In relazione alla fattispecie in esame, per effetto, dell'applicazione dell'art.69 co. 4 c.p. la sanzione da irrogare risulta palesemente irragionevole e non proporzionata rispetto a fatti anche di minima entità (come ad esempio lievi toccamenti, sfregamenti, baci).Tali condotte vengono, invero, per effetto del divieto in questione, ad essere irragionevolmente sanzionate con la ste...
Cassazione Penale 42131 2013 14.10.2013 - Fondo Europeo, contributo non dovuto.
Il reato di indebito conseguimento di contri...
Cassazione Penale 42151 2013 14.10.2013 - Evasione fiscale: elementi passivi fittizi nel modello unico.
La soluzione interpretativa adottata dal Tribunale risulta pienamente coerente anche la definizione di "elementi passivi fittizi" condivisa dalla difesa, secondo cui questi consistono in costi effettivamente non sostenuti o sostenuti in misura inferiore a quella indicata. Il Tribunale ha, infatti, evidenziato che gli investimenti indicati dall'indagato non sono stati sostenuti nel ...
Cassazione Penale 42154 2013 14.10.2013 - Reati fiscale: termine entro il quale gli obblighi devono essere adempiuti.
"La subordinazione della sospensione condizionale della pena all'espletamento di un'attività non retribuita a favore della collettività con fissazione del termine di espletamento non decorrente dalla data della sentenza irrevocabile, ma dal momento antecedente (nella specie, a distanza di pochi mesi dalla decisione), è illegittima, in quanto vanifica di fatto il dir...
Cassazione Penale 43105 2013 11.10.2013 - Responsabilita' penale dell'imputato per ricettazione di beni ricevuti di provenienza illecita.
La Suprema Corte nell'occasione, afferma, inoltre, che nella ricettazione viene incriminato l'acquisto e più in generale la ricezione (ovvero l'intromissione in tali attività) di cose provenienti da reato; l'art. 474 c.p. sanziona, invece, la detenzione per la vendita o comunque la messa in circolazione di beni con marchi o segni contraffatti e ...
Cassazione Penale 41773 2013 10.10.2013 - Contratto commerciale per la promozione di giochi pubblici a distanza
Il soggetto che, pur non gestendo direttamente l'attività di scommesse, svolga una attività collaborativa, per esempio, fornendo indicazioni sulle quote o sui moduli necessari per trasmettere le scommesse on line ovvero favorisca in qualunque modo, anche attraverso la fornitura di linee telematiche ovvero attraverso altre modalità, sia la attivit&a...
Cassazione Penale 41776 2013 10.10.2013 - Diffusione di materiale pedopornografico
Le incertezze, incongruenze e contraddittorietà delle quali è costellata la motivazione e lo stesso percorso ricostruttivo di una vicenda particolarmente complessa che vede co-protagonisti ben tre nuclei familiari tra loro strettamente imparentati, sono tali da viziare irrimediabilmente il costrutto motivazionale della intera decisione per quanto riguarda il reat...
Cassazione Penale 41831 2013 10.10.2013 - Prescrizioni di adeguamento misure antinfortunistiche.
La Corte distrettuale ha pertanto giudicato corresponsabile dell'evento, per "colpevole inerzia" il R. che, in veste di coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori,nominato dalla società committente "Dolce & Gabbana" s.p.a., omise di verificare la predisposizione delle misure di sicurezza necessarie a pr...
Cassazione Penale 41869 2013 10.10.2013 - In tema di diffamazione, l'esercizio della satira non sfugge al limite della correttezza
Tanto premesso, si conviene con la difesa dei ricorrenti nel rilevare che secondo la Corte di appello la notizia era vera ed era oggetto di pubblico interesse: si legge infatti nella sentenza impugnata che 'nel caso in esame il problema non è accertare se la notizia che il R. abbia (legittimamente) elevato delle contravvenzio...
Cassazione Penale 41879 2013 10.10.2013 - Eccesso colposo di legittima difesa.
Quanto al diniego del riconoscimento della circostanza attenuante di cui all'art. 62, n. 1, c.p., la motivazione del giudice di secondo grado appare logicamente coerente, perché fondata su di un giudizio di disvalore della condotta del L. , che, evidenzia il tribunale, sganciata dalla necessità di difendere il padre, si configura co...
Cassazione Penale 41887 2013 10.10.2013 - Bancarotta fraudolenta: lesione dell'interesse patrimoniale della massa creditoria.
La circostanza dell'incompletezza del pagamento, in sé considerata, non è infatti in sé univocamente indicativa di un'operazione preordinata a sottrarre disponibilità della DP Costruzioni in favore della Arcnova 93, mediante la vendita alla stessa degli immobili ad un prezzo di fatto inferiore al valore concordato o, comunque, l'omessa pretesa dell'integrale vers...
Cassazione Penale 41692 2013 09.10.2013 - Reato di getto pericoloso di cose.
L'inciso che il reato contravvenzionale contestato è 'punibile indifferentemente a titolo di colpa o a titolo di dolo' non toglie che la configurazione concreta rappresentata dalla motivazione è quella dolosa, poiché il giudice rileva che 'nella specie gli imputati hanno gettato i palloni, avvalendosi dei figli minori, con la piena consapevolezza d...
Cassazione Penale 41696 2013 09.10.2013 - Sequestro dei beni di cui il soggetto ha la disponibilita', per un valore corrispondente a quello del profitto del reato.
Il Tribunale ha osservato che le condotte accertate dai militari, finalizzate alla emissione e all'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, erano addebitabili all'indagata quale titolare di ditta individuale, e ha ritenuto irrilevante il fatto che a fronte delle fatture sarebbero stati emessi titoli per il pagamento, considerato che la merce non poteva essere prodotta e venduta d...
Cassazione Penale 41699 2013 09.10.2013 - Prodotto escluso dalla produzione per alterazioni merceologiche.
Il tentativo di frode nell'esercizio del commercio non richiede, ai fini della sua configurabilità, l'effettiva messa in vendita del prodotto, essendo sufficiente l'accertamento della destinazione alla vendita del prodotto diverso per origine, provenienza, qualità o quantità da quelle dichiarate o pattuite. LEGGI ...
Cassazione Penale 45959 2013 09.10.2013 - Perizia di accertamenti tecnici irripetibili.
La Corte d'appello di Firenze ha confermato la decisione di primo grado che aveva ritenuto la responsabilità di T..I., in relazione al delitto di furto aggravato in abitazione e lo aveva condannato alla pena di tre anni di reclusione e di Euro 250,00 di multa. A fondamento della condanna, la sentenza impugnata ha posto, in primo luogo,...
Cassazione Penale 2013 08.10.2013 - Riciclaggio: trasferimento o sostituzione del denaro.
La Corte di appello di Milano ha, per quel che qui interessa, parzialmente riformato la sentenza emessa in sede di giudizio abbreviato dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Milano nei confronti di C.G.G. concedendo al medesimo il beneficio della sospensione condizionale della pena e della non menzione, confermando la condanna dello stesso alla pena ...
Cassazione Penale 41486 2013 08.10.2013 - Violenza sessuale anche prima del parto.
La Corte territoriale, facendo corretta applicazione del principio appena enunciato, ha ritenuto, con motivazione non sindacabile, che la pluralità degli abusi sessuali, compiuti anche durante la gravidanza ed in prossimità del parto, in un incalzante contesto di sopraffazione e di pieno annullamento della libertà di autodeterminazione della vittima, che doveva soggiacere a...
Cassazione Penale 41572 2013 08.10.2013 - Falsa dichiarazione sull'impegno lavorativo
Ai fini della configurabilità del delitto di falsa testimonianza, non occorre che il mendacio connoti integralmente il tenore della deposizione, essendo sufficiente che lo stesso afferisca ad una sola fra più circostanze tra quelle oggetto di deposizione, sempre che sia pertinente e rilevante. La nozione di pertinenza della dichia...
Cassazione Penale 41576 2013 08.10.2013 - Detenzione stupefacenti, falsa testimonianza e favoreggiamento personale.
Il sistema sanzionatorio introdotto da tale norma non ha funzione repressiva del traffico di stupefacenti ma è finalizzato al recupero del soggetto tossicodipendente. Quindi, non si può ritenere che la norma sia applicabile soltanto quando il tossicodipendente abbia conseguito l'effettiva detenzione nella sostanza stupefacente; la applicabilità ricorre, e questo risult...
Cassazione Penale 41579 2013 08.10.2013 - Appaltatore: indebita gestione e destinazione di somme di provenienza pubblica.
In tema di appalto pubblico di servizi, non è configurabile il delitto di peculato (ma eventualmente altre fattispecie delittuose) nella condotta di indebita gestione e destinazione, da parte dell'appaltatore, di somme di provenienza pubblica, la cui ricezione costituisca il pagamento, da parte dell'appaltante soggetto pubblico, del co...
Cassazione Penale 41162 2013 07.10.2013 - Truffa ai danni dell'ente previdenziale.
L'omissione da parte del datore di lavoro del versamento ad un proprio dipendente di emolumenti per indennità di malattia ed assegni per il nucleo familiare costituisce inadempimento contrattuale, consistendo semplicemente nel mancato pagamento, ma non può integrare il delitto di appropriazione indebita, giacché il datore di lavoro si limita a non versare al lavorator...
Cassazione Penale 41362 2013 07.10.2013 - Intercettazioni telefoniche, casa di gioco clandestina
L'accertata, illegittima, compressione del diritto di difesa derivante dal rifiuto all'accesso alle registrazioni di conversazioni intercettate dà luogo ad una nullità di ordine generale a regime intermedio, ai sensi dell'art. 178, lett. c), c.p.p., in quanto determina un vizio nel procedimento di acquisizione della prova, che non inficia l'attività di ricerca dell...
Cassazione Penale 41399 2013 07.10.2013 - Guida in stato d'ebbrezza, sospensione della patente di guida.
In conseguenza, ai sensi degli art. 2 c.p. e art. 129 c.p.p., la sentenza che sia stata pronunciata dal giudice penale deve essere annullata perchè il fatto non è più previsto dalla legge come reato. Infatti, la competenza del giudice penale in ordine alla violazione amministrativa viene meno se il procedimento si conclude per estinzione del reato o per difetto di una...
Cassazione Penale 41409 2013 07.10.2013 - Reato di omicidio colposo commesso nell'esercizio dell'attivita' medica.
Con memoria depositata il 19.7.2013 la difesa dell'imputato ha chiesto il rigetto del ricorso rappresentando che dopo che all'udienza del 13.11.2012 il p.m. aveva modificato l'originaria imputazione elevata nei confronti del D.P., al quale ...
Cassazione Penale 41415 2013 07.10.2013 - Reato di guida in stato di ebbrezza e confisca del mezzo.
Difatti la speciale natura della sanzione non perde il suo carattere amministrativo per il solo fatto che l'applicazione è demandata al giudice in caso di accertamento di taluni reati, di tal che la sanzione accessoria amministrativa, se omessa, potrà essere successivamente applicata anche nel caso in cui nel frattempo sia intervenuta la ...
Cassazione Penale 41426 2013 07.10.2013 - Accusa di prospettato omicidio colposo.
La stessa denunciata omissione, relativa alla mancata applicazione, al letto del paziente, delle sponde di contenzione, è stata congruamente superata sul piano argomentativo dal giudice a quo, avendo quest'ultimo logicamente sottolineato come tali sponde avrebbero comunque potuto essere sollevate solo al termine del posizionamento del catetere e del...
Cassazione Penale 41474 2013 07.10.2013 - Lesione di un diritto del detenuto buddista.
Premesso che da parte del ricorrente era stato dedotto, in sede di reclamo, che i summenzionati comportamenti integravano una violazione del proprio diritto alla libertà del culto religioso, va osservato come l'adito magistrato di sorveglianza, già nel momento in cui ha ritenuto di non attivare la procedura indicata nell'art. 14-ter della legge 26 luglio 1975 n. 354 ha chiaram...
Cassazione Penale 40973 2013 04.10.2013 - Accusa de molestia "sessuale" solo in presenza di espressioni verbali a sfondo sessuale o di atti di corteggiamento invasivo, diversi dall'abuso sessuale.
Il reato di violenza sessuale, infatti, si configura laddove si verifichi una condotta consistente in un toccamento non casuale (l'involontarietà toglierebbe valenza criminale al gesto del palpeggiamento dei glutei o di altre parti anatomiche "sensibili", come nel caso concreto) anche al fuori di un contatto diretto con l'epidermide, mentre si versa nella ipotesi contra...

Pagina... 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49
50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74
75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99
100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124
125 126






COSTITUZIONE ITALIANA

GAZZETTA UFFICIALE



  Elenco Avvocati
Avv. Silvia Armati
Foro di: Roma
Cerca studio legale Inserisci il tuo studio

GIURILEX | il diritto negli studi legali

Tutti gli argomenti
Amministrativo
Appalti
Arbitrati
Arricchimento senza causa
Assicurativo
Azioni risarcitorie
Circolazione stradale
Civile - Cassazione Civile
Commerciale
Compravendita
Comunicazioni
Comunitario
Condominio (e locazioni)
Costituzionale
Danno biologico
Edilizia e Urbanistica
Eredità
Espropri
Europeo e internazionale
Fallimentare
Famiglia
Giurisprudenza
Immigrazione
Lavoro, professioni e previdenza
Merito civile
Merito penale
Obbligazioni e contratti
Pareri, dottrina e contributi
Penale - Cassazione Penale
Privacy
Procedura civile
Pubblica Amministrazione
Rassegna stampa
Reati edilizi
Reati sessuali
Responsabilita' medica
Sanitario
Scolastico (e universitario)
Societario
Stalking
Tributario (e fisco)

GIURILEX | Il diritto negli enti locali

Tutti gli argomenti
Abusi edilizi (e sanatoria edilizia)
Ambiente, ecologia, rifiuti e sicurezza
Appalti e opere pubbliche
Atti amministrativi
Autorita' Vigilanza Contratti Pubblici
Box, cantine e cantinole
Cartelli stradali
Catasto
Competenze di gestione
Competenze professionali
Condominio (e locazioni)
Consiglio di giustizia amministrativa
Consiglio di Stato
Consiglio e giunta comunale
Corte dei Conti
Corte di giustizia europea
Corte europea dei diritti dell'uomo
D.U.R.C.
Demanio
Edilizia e urbanistica
Energia e impianti
Enti locali
Espropriazione
Giurisprudenza
Imposte e tasse
Incarichi professionali
Incentivo progettazione
Insidie stradali
Mobbing
Normativa
Oneri di urbanizzazione
Ordini e Collegi
Pareri, dottrina e contributi
Pubblico impiego
Rassegna stampa
Segretari comunali
Sindacati
Strade
T.A.R.
Telefonia mobile
Tribunale UE
Vincoli