logo
attivo dal: 02.01.2006
il diritto oggi
il diritto negli enti locali

------
Seleziona le sentenze che contengono le seguenti parole di testo:
Per visualizzarre le ultime sentenze inserite clicca qui
Inserisci le parole da cercare (nella pagina) e premi il tasto invio per effettuare la ricerca:
 GIURILEX    [34.924]  IL DIRITTO NEGLI STUDI LEGALI    [18.092]  Eredità    [193] aggiorn.to: 25-05-2017
23/05/2017 Prescrizione del credito documento protetto
La dichiarazione di credito presentata al notaio incaricato della redazione dell'inventario nel procedimento di accettazione dell'eredita' con beneficio di inventario non costituiva atto idoneo ad interrompere il decorso del termine prescrizionale

LEGGI LA SENTENZA

17/03/2017 Verificazione del testamento olografo disconosciuto dagli attori documento protetto
Ritenne il Tribunale che l'istanza di verificazione del testamento non potesse essere accolta percha' il convenuto non aveva prodotto l'originale dell'atto di ultima volonta' ne' aveva chiesto ordinarsi al notaio che ne aveva la custodia a seguito della sua pubblicazione l'esibizione della scheda testamentaria

LEGGI LA SENTENZA

02/03/2017 Testamento olografo documento protetto
Alla luce degli esiti della consulenza tecnica d'ufficio disposta in primo grado doveva escludersi che la scheda testamentaria fosse autografa altresi' che le difficolta' di incedere della grafia non potevano essere ricondotte a cause patologiche atteso che siccome aveva evidenziato la meticolosa e rigorosa indagine del consulente tali manifestazioni erano particolarmente elevate e frequenti

LEGGI LA SENTENZA

03/01/2017 Divisione dell'asse ereditario documento protetto
Le parti del giudizio divisorio hanno diritto di mutare anche in sede di appello le proprie conclusioni e richiedere per la prima volta l'attribuzione per intero o congiunta del compendio immobiliare

LEGGI LA SENTENZA

27/04/2016 Trasferimento di nuda proprieta' Donazione documento protetto
Valido il trasferimento di nuda proprieta' dellimmobile a mezzo di donazione gravata da un onere modale ex art 793 del codice civile

questo non rappresenta un corrispettivo che modifica la natura del contratto e neppure vanifica la l'intento di liberalita' sotteso alla donazione Tuttavia se il donatario non risponde dell'obbligo assunto il rapporto puograve essere risolto per inadempimentoLEGGI LA SENTENZA

23/02/2016 Avvocati strategie doveri e responsabilita' documento protetto
Non e' fonte di responsabilita' professionale per il legale che sia stato incaricato della presentazione di una dichiarazione di successione in prossimita' della scadenza del relativo termine e in mancanza della documentazione necessaria per il tempestivo adempimento della prestazione omettere di consigliare il cliente di accettare l'eredita' con beneficio di inventario in modo da farlo beneficiare della proroga prevista per tale ipotesi dalla legge trattandosi di una deviazione dell'atto dal suo scopo precipuo

dovendosi escludere come in sostanza ha osservato il giudice di secondogrado che tra i doveri di un professionista sia compreso quello di quotaggirarequot le prescrizioni di legge deviandole dallo scopo loro proprioLEGGI L'ORDINANZASUPREMA CORTE DI CASSA

02/02/2015 Divisione ereditaria Beni mobili documento protetto
Dei mobili 'non inventariati' non e' possibile oggi tener conto nell'ambito della divisione ereditaria mancando la prova in gran parte della loro esistenza

e' del tutto impossibile sia ricavare l'esistenza certa degli oggetti che non si ritrovano sia attribuirne l'appartenenza certa all'asse ereditario Anche su ciograve che L riconosce essergli stato donato non c'e'prova di valore significativo di tali donazioniLEGGI LA SENTENZATribunale di Firenze Sez I Civile

30/03/2016 imposta di registro Donazioni documento protetto
Impugnati sei avvisi di liquidazione con i quali l'Agenzia delle Entrate ha preteso il pagamento dell'imposta di registro in misura fissa per la registrazione di atti di donazione con i quali si trasferivano tra coniugi beni immobili di valore inferiore a Euro 100000000 come tali non assoggettabili all'imposta di donazione ai sensi del DL n 262 del 2006 art 2 comma 47 a 53

L' art 55 comma 1 DLgs n 346 cit laddove prevede che deve esseretassata in misura fissa la registrazione dell'atto contenente il negozio di liberalita' ma con l'eccezione stabilita dall' art 55 comma2 DLgs n 346 cit per gli atti di donazione a favore dello Stato e sue articolazioni e' probabilmente irrilevante sul piano sistematicoLEGGI LA SENTENZA

22/04/2016 Sul contratto di vitalizio alimentare documento protetto
Nel vitalizio alimentare l'alea e' piu' marcata rispetto al contratto di rendita vitalizia configurato dall'art 1872 cc in quanto le prestazioni non sono predeterminate nel loro ammontare ma variano giorno per giorno secondo i bisogni anche in ragione dell'eta' e della salute del beneficiario

la connotazione di aleatorieta' del contratto di vitalizio alimentare involge oltre all'elemento della durata della prestazione assistenzialeche non e' prevedibile costituendo la morte del vitaliziato un evento incertus quando anche quello della obiettiva consistenza della prestazione che il vitaliziante e' tenuto ad eseguire prestazione suscettibile di modificarsi

15/03/2016 Eredita' donazione quota ereditaria nullita' documento protetto
Sulla tesi della nullita' della donazione di bene altrui

la convenzione che contenga una promessa di attribuzione dei propri benia titolo gratuito configura un contratto preliminare di donazione che e'nullo in quanto con esso si viene a costituire a carico del promittente un vincolo giuridico a donare il quale si pone in contrastocon il principio secondo cui nella donazione l'arricchimento del beneficiario deve avvenire per spirito di l

24/02/2016 Tributario eredita' onere della prova documento protetto
Nel giudizio di cassazione dominato dall'impulso d'ufficio non trova applicazione l'istituto della interruzione del processo per uno degli eventi previsti dagli artt 299 cpc e ss onde una volta instaurato il contraddittorio con la notifica del ricorso la morte dell'intimato non produce l'interruzione del processo neppure nel caso in cui sia intervenuta prima della notifica del ricorso presso il difensore costituito nel giudizio di merito

sulla parte istante incomba l'onere di provare la legittimazione passivaprocessuale dei soggetti ai quali la domanda o l'impugnazione sia statanotificata e dunque la loro avvenuta assunzione della qualita' di erede per accettazione espressa o tacita non essendo sufficiente la mera chiamata all'eredita'LEGGI LA SENTENZA

13/06/2014 Accettazione dell'eredita' Successioni mortis causa documento protetto
Nelle successioni mortis causa la delazione che segue l'apertura della successione pur rappresentandone un presupposto non e' di per se' sola sufficiente all'acquisto della qualita' di erede essendo a tale effetto necessaria anche da parte del chiamato l'accettazione mediante adizione oppure per effetto di gestione dei beni ereditari oppure per la ricorrenza delle condizioni stabilite dall'art 485 cc

in ipotesi di giudizio instaurato nei confronti del preteso erede incombe su chi agisce in applicazione del principio generale posto dall'art 2697 cc l'onere di provare l'assunzione da parte del convenuto della qualita' di erede che non puograve desumersi dalla mera chiamata all'eredita' non essendo prevista alcuna presunzione in tal senso

21/03/2016 Eredita' notifica collettiva degli eredi
Sulla nullita' della notifica dell'atto di citazione in appello eseguita collettivamente ed impersonalmente nei confronti degli eredi

l'appellante non poteva avvalersi della peculiaremodalita' di notificazione dell'impugnazione prevista dall'art 330 2deg comma cpc ma avrebbe dovuto notificare il gravame singolarmente a ciascun eredeLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE SEZ I CIVILESENTENZA

03/12/2015 Estinzione del contratto di comodato Rilascio immobile documento protetto
Nel caso in esame la circostanza che si trattasse di un comodato d'immobile costituito per i bisogni della famiglia ha determinato sull'immobile solo un vincolo di destinazione dello stesso per le esigenze familiari

tale vincolo ha ritenuto la Corte territoriale non comporta alcuna titolarita' di diritti e doveri nascenti dal contratto di comodato in capo gli altri membri della famiglia con la conseguenza che in caso di risoluzione per mutuo consenso non vi e' la necessita' che tale volonta' sia espressa anche dagli altri membri della famigliaLEGGI LA SENTENZA

07/03/2016 Eredi inadempimento del modus ad opera del legatario
In tema di legato l'inadempimento del modus ad opera del legatario legittima i prossimi congiunti del testatore ancorche' eredi nonche' i beneficiari dell'onere a proporre oltre all'azione di adempimento quella di risoluzione

il marito ed erede della de cuius nonche' beneficiariodel modus non era legittimato a chiedere la risoluzione della disposizione inquestione ex art 648 secondo comma ccLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE SEZ II CIVILE SENTENZA 7 marzo 2016 n4444 Pres Mazzacane

05/11/2015 Immobili indivisibili criteri applicabili
Eredita' in materia di divisione di immobili non divisibili il giudice di merito deve effettuare una comparazione degli interessi e come nel caso in esame valutare l'interesse alla continuita' aziendale quale possibile serio motivo atto a giustificare il ricorso ad altro criterio derogatorio di assegnazione dei beni comuni rispetto a quello ordinario

quotin caso di scioglimento della divisione ereditaria od ordinaria fine primario della divisione e' la conversione del diritto di ciascun condividente alla quota ideale in diritto di proprieta' esclusiva di beniindividuali sicche' quado in presenza di un immobile indivisibile o noncomodamente divisibile vi e' una pluralita' di richieste di assegnazione be

19/02/2016 AssicurazionI polizza sulla vita donazione indiretta
Nelle polizze assicurazioni vita l'indicazione di un terzo come beneficiario di persona non legata al designante da un vincolo di mantenimento o di dipendenza economica deve presumersi fino a prova contraria compiuta a spirito di liberalita' e costituisce una donazione indiretta

nel caso in esamenon puograve dubitarsi che i terzi abbiano acquistato gia' per effetto delladesignazione e ai sensi dell'art 1920 3 co cc un diritto proprio aivantaggi dell'assicurazione e che a seguito del decesso della Ga talediritto sia divenuto definitivo comportando l'attribuzione al G e alla Bidelle somme risultanti dalle poli

09/10/2015 Accertamento rettificativo dei redditi Interposizione fittizia di persona documento protetto
Nel caso in esame lo scambio di quote di proprieta' in forma donativa tra madre e figlia era all'origine finalizzata a precostituire a scopo elusivo dei valori da mettere a confronto con il prezzo di vendita al fine di non far risultare alcuna plusvalenza tassabile

in tema di accertamento rettificativo dei redditi la disciplina antielusiva dell'interposizione prevista dal DPR 29 settembre 1973 n 600 art 37 comma 3 non presuppone necessariamente un comportamento fraudolento da parte del contribuente essendo sufficienteun uso improprio ingiustificato o deviante di un legittimo strumento giuridico che consenta di eludere l'applicazione d

11/11/2015 Sulla validita' del testamento olografo di una suicida documento protetto
In tema di validita' del testamento olografo la completa indicazione della data composta di giorno mese ed anno costituisce un requisito essenziale di forma dell'atto anche nel caso in cui in concreto l'omissione sia irrilevante rispetto al regolamento d'interessi risultante dalle disposizioni testamentarie nel caso in esame la Corte ha confermato la pronuncia di annullamento del testamento olografo che non conteneva nella data accanto al mese e all'anno l'indicazione del giorno

la mancanza od incompletezza della data il fatto che la stessa non siaricavabile dal testo della scheda testamentaria indipendentemente da ogni elemento estraneo all'atto e' causa di per se' di annullabilita' del testamento da far valere secondo quanto prescrive l'art 606 comma 2 cod civ nel termine di cinque anni dal giorno in cui e' stata data e

24/11/2015 Eredita' sull'esercizio del retratto successorio documento protetto
Se un erede aliena ad un estraneo la quota indivisa dell'unico cespite ereditario si presume l'alienazione della sua corrispondente quota intesa come porzione ideale dell'universum ius defuncti e percio' il coerede puo' esercitare il retratto successorio art 732 cc salvo che il retrattato dimostri in base ad elementi concreti della fattispecie ed instrinseci al contratto con esclusione del comportamento del retraente estraneo al contratto medesimo che invece la vendita ha ad oggetto un bene a se' stante

quando di una clausola contrattuale sono possibili due o piugrave interpretazioni plausibili non e' consentito alla parte che aveva proposto l'interpretazione poi disattesa dal giudice di merito dolersiin sede di legittimita' del fatto che sia stata privilegiata l'altraLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivile sez IISentenza n 2

28/07/2015 Eredita' e polizza vita documento protetto
Nel caso in esame secondo la ricorrente la compagnia assicuratrice sulla base di una clausola contrattale che prevedeva come beneficiari gli eredi testamentari o legittimi dello stipulante de cuius aveva proceduto alla liquidazione dell'indennizzo erroneamente cioe' dividendolo in parti eguali fra i tre eredi legittimi del medesimo id est fra la ricorrente ed i suoi due nipoti figli della sorella del de cuius a lui premorta anziche' liquidare ad essa deducente la meta' della somma soluzione che si sarebbe giustificata perche' in base alla polizza gli eredi legittimi si sarebbero dovuti identificare in essa ricorrente e nella sorella del de cuius sebbene al medesimo premorta

Nel contratto di assicurazione per il caso di morte il beneficiario designato e' titolare di un diritto proprio derivante dal contratto alla prestazione assicurativa Qualora il contratto preveda che l'indennizzo debba essere corrisposto

05/11/2015 Eredita' Immobili non divisibili documento protetto
Sull'attribuzione dei beni ereditari non divisibili in caso di pluralita' di richieste valutazioni in ordine al criterio preferenziale per l'attribuzione alla possibilita' di deroga ed all'obbligo di fornire adeguata e logica motivazione

quotin caso di scioglimento della divisione ereditaria od ordinaria fine primario della divisione e' la conversione del diritto di ciascun condividente alla quota ideale in diritto di proprieta' esclusiva di beniindividuali sicche' quado in presenza di un immobile indivisibile o noncomodamente divisibile vi e' una pluralita' di richieste di assegnazione be

03/07/2013 Eredita' Successioni mortis causa documento protetto
L'azione di riduzione delle donazioni e dei legati e' consentita a chi riveste la qualita' di legittimario La condizione stabilita dall'art 564 comma 1 cc della preventiva accettazione con beneficio di inventario vale solo per il legittimario che rivesta in pari tempo la qualita' di erede e non trova applicazione nel caso in cui l'erede sia totalmente pretermesso

Dica codesta Corte Suprema tenuto contoche OA si e' completamente spogliato in vita del suo patrimonio con il rogitodel notaio Roberto Ceccarelli del 18 gennaio 1997 se le ricorrenti avesserol'onere dell'accettazione beneficiata di cu all'art 564 cc per incardinarel'azione di simulazione del rogito e di riduzione delle

27/11/2015 Eredita' scrittura privata patto concessorio
Per la configurabilita' di un patto successorio cd istitutivo e' sufficiente una convenzione con la quale alternativamente si istituisce un erede o un legato ovvero ci si impegna a farlo in un successivo testamento cosicche' nella prima ipotesi la convenzione stessa in quanto avente ad oggetto la disposizione di beni afferenti ad una successione non ancora aperta e' idonea ad integrare un patto successorio ordinariamente vietato senza alcuna necessita' di ulteriori atti dispositivi

Nella specie le parti si erano limitate a determinare il conguaglio che l'opponente assumeva dovuto a favore della sorella in relazione al maggior valore dei beni rispettivamente ricevuti ed acquistati che la madre aveva loro trasferito in vita e non certo per il tempo della futura successione di guisa che appare del tutto fuori luogo anche ilriferimento alla regolamentazione di diri

02/12/2015 Eredita' riduzione di atti di donazione documento protetto
Sull'estensione della domanda di riduzione delle donazioni anche alla disposizione testamentaria di istituzione di un unico erede

con l'azione di riduzione non si impugna un attoin quanto nullo o annullabile ma si chiede semplicemente la riduzione dellostesso ossia che esso sia privato di efficacia giuridica nella misurasufficiente a reintegrare il diritto del legittimarioLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE

11/11/2015 La frase Oggi voglio farla finita su un testamento olografo non equivale ad una data documento protetto
Il testamento olografo deve essere scritto per intero datato e sottoscritto di mano del testatore la data deve contenere l'indicazione del giorno mese e anno La prova della non verita' della data e' ammessa soltanto quando si tratta di giudicare della capacita' del testatore della priorita' di data tra piu' testamenti o di altra questione da decidersi in base al tempo del testamento Ai sensi del combinato disposto degli artt 602 e 606 cpv cod civ la mancanza della data nel testamento olografo e' causa di annullabilita' dello stesso

il testamento olografo come il testamento pubblico e quello segreto costituisce un negozio mortis causa solenne che ha carattere formale cd negozio a forma vincolata nel senso che la sua validita' e' subordinata all'osservanza di determinati requisiti di forma che la legge prescrive ad substantiam dimodoche' l'atto negoziale non e' valido se non e'

05/11/2015 Comproprieta' Divisione ereditaria documento protetto
In caso di scioglimento della divisione ereditaria od ordinaria fine primario della divisione e' la conversione del diritto di ciascun condividente alla quota ideale in diritto di proprieta' esclusiva di beni individuali sicche' quando in presenza di un immobile indivisibile o non comodamente divisibile vi e' una pluralita' di richieste di assegnazione benche' e' possibile l'assegnazione anche ai titolari di quota minore laddove cio' corrisponda all'interesse comune delle parti

in tema di divisione ereditaria nel casoin cui uno o piugrave immobili non risultino comodamente divisibili il giudice ha il potere discrezionale di derogare al criterio indicato dall'art 720 cc della preferenziale assegnazione al condividente titolare della quota maggiore purche' assolva all'obbligo di fornire adeguata e logica motivazione della diversa valutazione di op

02/10/2015 Eredita' Circonvenzione di incapace
L'annullamento di un testamento per incapacita' naturale del testatore postula l'esistenza non gia' di una semplice anomalia o alterazione delle facolta' psichiche ed intellettive del de cuius' bensi' la prova che a cagione di una infermita' transitoria o permanente ovvero di altra causa perturbatrice il soggetto sia privo in modo assoluto al momento della redazione dell'atto di ultima volonta' della coscienza dei propri atti ovvero della capacita' di autodeterminarsi con il conseguente onere a carico di chi quello stato di incapacita' assume di provare che il testamento fu redatto in un momento di incapacita' di intendere e di volere

l'art 643 cp assicura protezione penale anche agli infermi o deficienti psichici ancorche' non interdetti o inabilitati ma tale disposizione penale per un verso presuppone che l'agente abusi della minorazione in ipotesi per l'appunto l'incapacita' naturale in cui versa il soggetto passivo ma per altro verso proprio perche' mira ad assicurare in concreto

08/09/2015 Eredita' Polizza vita documento protetto
L'erede non puo' accedere alla lista dei nomi dei beneficiari di una polizza vita

Il diritto di accesso riconosciuto dalle predette disposizioni ha ad oggetto i dati personali che riguardano direttamente la persona richiedente che per legge l'unica titolare dell'interesse meritevole di tutela a ricevere quelle informazioniLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilesez ISentenza n 17790del 08092015

09/07/2015 Eredita' Riconoscimento parentela documento protetto
Riconoscimento dello status di chiamato a pieno titolo alla successione legittima di una parente naturale collaterale in quarto grado

lo ius superveniens di cui all'art 104 commi 2 e 3 del decreto legislativo 28 dicembre 2013 n 154 recante Revisione delle disposizioni vigenti in materia di filiazione a norma dell'articolo 2 id est della delega di cui all'art 2 della legge 10 dicembre 2012 n219 ha previsto con specifico riferimento all'azione di petizione dieredita'

03/07/2015 Decesso coniuge Comunione de residuo
L'art 191 cod civ non enumera espressamente la morte di uno dei coniugi tra le cause che determinano lo scioglimento della comunione legale ma e' opinione del tutto consolidata che la mancanza sia dovuta esclusivamente alla superfluita' della previsione dal momento che la morte determina lo scioglimento del matrimonio ovvero il verificarsi di una causa di scioglimento della comunione

In tema di scioglimento della comunione legale tra coniugi il credito verso il coniuge socio di una societa' di persone a favore dell'altro coniuge in comunione de residuo e' esigibile al momento dellaseparazione personale che e' causa dello scioglimento della comunione ed e' quantificabile nella meta' del plusvalore realizzato a tale momentoconsent

26/06/2015 Perdita di un congiunto Risarcimento danni documento protetto
Sul risarcimento iure proprio quale danno non patrimoniale da perdita del rapporto parentale

qualora tra due o piugrave parti sussista conflitto di interessi attuale ovvero anche virtuale nel senso che appaia potenzialmente insito nel rapporto tra le medesime i cui interessi risultino in astratto suscettibili di contrapposizione e' inammissibile la loro costituzione in giudizio a mezzo di uno stesso procuratoreLEGGI LA SENTENZA

11/02/2015 Sull'uso del marchio Ciao R da parte degli eredi di un noto cantante
La sorella ed erede universale del noto artista GR alcuni anni dopo la morte del fratello aveva deciso di costituire un gruppo musicale che potesse ricordarlo Il cantante di questa nuova band dopo che i rapporti si erano incrinati aveva continuato ad usare il marchio Ciao R come denominazione del proprio gruppo musicale senza l'autorizzazione della parte attrice

la ricorrente e' titolare del marchio registrato Ciao R per cui in relazione a ciograve del tutto correttamente i giudici di merito hanno accertato l'esistenza del preuso di detta espressione da parte del gruppo musicale del D riconoscendogli cosigrave il diritto di continuarne l'utilizzazione in ambito locale ai sensi dell'articolo 12 cpi che

11/06/2015 Distinzione tra erede e legatario documento protetto
In tema di distinzione tra erede e legatario ex art 588 cc l'assegnazione di beni determinati configura una successione a titolo universale 'institutio ex re certa' ove il testatore abbia inteso chiamare l'istituito nella universalita' dei beni o in una quota del patrimonio relitto mentre deve interpretarsi come legato se egli abbia voluto attribuire singoli determinati beni

la motivazione del giudice di appello su talequestione come riportata nella parte dedicata allo 'svolgimento delprocesso' sia immune da vizi logico giuridici essendo stata ladistinzione tra istituzione di erede e legato fondata sul tenore letterale etecnico delle espressioni utilizzate dal testatore nella scheda testamentarial

26/03/2015 Risarcibilita' danno cd morale documento protetto
Sul risarcimento danni non patrimoniali per la fidanzata non convivente del de cuius deceduto in conseguenza di un altrui illecito

Il danno biologico il cd danno morale e il danno cd esistenziale vanno valutati e quantificati nell'ambito di un'unica categoria di danno pena l'inammissibile duplicazione di risarcimenti LEGGI LA SENTENZAscarica il documento

01/04/2015 Disposizioni testamentarie lesive documento protetto
Nel caso in esame con atto di citazione OMISSIS conveniva in giudizio innanzi al Tribunale di Rovigo al fine di sentir dichiarare che il testamento olografo redatto dalla propria nonna paterna ledeva il suo diritto di riserva imponendo conseguentemente la riduzione della disposizione testamentaria con riconoscimento della spettante quota di 19 della massa relitta

la convenuta contestava le domande attorce sostenendo fra l'altro che il proprio fratello O dante causa dell'attore aveva ricevuto in vita per effetto di ricevute donazioni beni eccedenti di gran lunga eccedenti la quota di legittimaLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez II Civile sentenza 22 gennaio 1 aprile 2015 n 6636Presi

23/03/2015 Determinazione della competenza per territorio nelle cause ereditarie
Nel caso specifico il ricorrente ritiene che le disposizioni contenute nel testamento olografo del padre hanno leso la di lei quota di legittima a vantaggio dei fratelli B e C e ha chiesto conseguenti statuizioni nei confronti di questi ultimi al Tribunale di Roma che accogliendo l'eccezione sollevata dai convenuti ha dichiarato la propria incompetenza per territorio in favore del Tribunale di Vibo Valentia sul rilievo che non vi era prova certa che il de cuius al momento della morte avesse il proprio domicilio in Roma anziche' a Tropea dove aveva la residenza anagrafica

al momento della morte il T aveva stabilmente fissato a Roma il proprio domicilio per tale dovendo intendersi il luogo dove la personaalla cui volonta' occorre avere principalmente riguardo concentra la generalita' dei suoi interessi sia materiali ed economici sia morali sociali e familiariquotLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen

18/09/2013 Eredita' spese di successione documento protetto
Le spese per la denuncia di successione sono da comprendere tra i pesi ereditari cioe' tra quegli oneri che sorgono in conseguenza dell'apertura della successione e pur dovendo essere distinti dai debiti ereditari ossia dai debiti esistenti in capo al de cuius e che si trasmettono con il patrimonio del medesimo a coloro che gli succedono per legge o per testamento gravano sugli eredi per effetto dell'acquisto dell'eredita' concorrendo a costituire il passivo ereditario che e' composto sia dai debiti del defunto sia dai debiti dell'eredita' con la conseguenza che colui che ha anticipato tali spese ha diritto di ottenerne il rimborso dagli altri coeredi nei limiti della loro quota

quotil mero possesso di quietanze non costituisce prova dell'avvenuto pagamento da parte di soggetti detentori diversi dal debitore menzionatoe non individuati sulla base di altri riscontri probatori atteso che il possesso di quietanze potrebbe essere casuale soprattutto in ipotesi di successione conflittuali quali quella in esamequotLEGGI LA SENTENZAL

19/12/2014 Divisione di beni immobili documento protetto
La cessione di una quota da un coerede a un altro non determinando acquisizione di nuovi beni alla massa dividenda va intesa come semplice variazione di tipo soggettivo e questo inalterato l'oggetto della comunione postula che fiscalmente la comunione sia infine considerata pur sempre unica e di origine successoria

quotle comunioni tra i medesimi soggetti che trovano origine in piugrave titoli sono considerate come una sola comunione se l'ultimo acquisto diquote deriva da successione a causa di mortequotLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 270752014sez Vdel 19122014Presidente Merone ASvolgimento del processo

06/02/2015 Fondo patrimoniale
In tema di azione revocatoria la natura reale del vincolo di destinazione impresso dalla costituzione del fondo patrimoniale in vista del soddisfacimento dei bisogni della famiglia e la conseguente necessita' che la sentenza faccia stato nei confronti di tutti coloro per i quali il fondo e' stato costituito comportano che la legittimazione passiva spetta ad entrambi i coniugi anche se l'atto costitutivo e' stato stipulato da uno solo di essi spettando ad entrambi ai sensi dell'art 168 cc la proprieta' dei beni che costituiscono oggetto della convenzione

In tema di azione revocatoria della costituzione del fondo patrimoniale per i bisogni della famiglia la natura reale del vincolo di destinazione impresso dalla costituzione del fondo implica la necessita' che la sentenza di revoca faccia stato nei confronti di tutti coloro peri quali il vincolo stesso e' stato costituitoLEGGI LA SENTENZACorte di Cas

30/06/2014 annullamento del matrimonio contratto dall' incapace
L'ordinamento attribuisce importanza al matrimonio come atto di volonta' che presuppone la piena consapevolezza del suo significato la quale viene a mancare in tutti i casi in cui la sfera volitiva e cognitiva del coniuge sia pregiudicata da cause di qualunque natura temporanee o permanenti

Si deve quindi escludere l'importazione in ambito matrimoniale dell'art428 cc che disciplina il regime di impugnazione degli atti negoziali compiuti da persona incapace di intendere e volere trovando applicazione le norme speciali in tema di invalidita' del matrimonio le quali tra l'altro non danno rilevanza allo stato soggettivo dell'altroconiuge a di

15/04/2014 Divisione ereditaria da rivedere se l'immobile del de cuius crolla per il terremoto documento protetto
Non poteva ritenersi configurata alcuna automatica continuita' tra la proprieta' di un immobile danneggiato dal sisma del 1968 e l'assegnazione di un lotto in altro sito per la ricostruzione essendo tanto la concessione dei contributi economici per la ricostruzione quanto l'assegnazione a titolo gratuito di altra area per la costruzione di un nuovo immobile subordinate all'accertamento di specifici requisiti

conformemente a quanto rilevato dal giudice di primo grado gli atti di assegnazione dei lotti per la ricostruzione dovevano essere qualificati come atti amministrativi ad effetto costitutivo con conseguente acquisto a titolo originario del bene assegnato in capo al beneficiarioindividuato sulla scorta del possesso dei requisiti richiesti dalla legge ed accertati nel corso dell'apposita

29/01/2015 Divisione ereditaria
La volonta' di alcuni dei coeredi di rimanere in comunione tra loro e la richiesta dell'erede di conseguire lo stralcio della sua sola quota costituiscono dunque mere modalita' di realizzazione della divisione ex art 720 cod civ

da un lato i coeredi della attuale ricorrente avevano chiesto di restare in comunione dall'altro costei aveva chiesto di ottenere l'attribuzione della propria quota in natura avuto riguardo alla possibilit giuridica evidenziata dalla produzione documentale di una divisione della villa padronale in diverse unit immobiliariLEGGI LA SENTENZAC

04/07/2014 Sulla destinazione del bene indivisibile
Attribuzione dell'immobile non divisibile assumendo come criterio discriminante quello dell'interesse personale prevalente dell'assegnatario privo di un'unita' immobiliare da destinare a casa familiare rispetto al titolare della quota maggiore che disponeva di altra abitazione

In tema di divisione di cose comuni per il caso in cui in presenza di un immobile indivisibile o non comodamente divisibile vi sia una pluralita' di richieste di assegnazione i criteri di attribuzione fissati dall'art 720 cc in base ai quali l'immobile medesimo deve essere compreso per intero con l'addebito dell'eccedenza nella porzione del condividente avente la quota mag

02/12/2014 Falso testamento olografo documento protetto
Ai fini della configurabilita' del reato di falso in testamento olografo e' irrilevante che questo presenti profili di annullabilita' o di nullita' ai sensi della disciplina civilistica dovendosi considerare come testamento olografo ai fini penalistici qualsiasi manifestazione di volonta' estrinsecatasi nella forma di cui all'art 602 cc con la quale taluno disponga per il tempo in cui avra' cessato di vivere di tutte le proprie sostanze o parte di esse

A parere del collegio viceversa la prospettiva va radicalmente rovesciata atteso che una cosa e' la nullita' o la annullabilita' civilisticamente intese che vanno eventualmente accertate nella deputata sede processuale altra cosa e' la falsita' come rilevante in diritto penale Se falsita' e' immutatio veri e' di tutta evidenza che sol

30/10/2014 Prevalenza del diritto del legatario rispetto al diritto del terzo promissario acquirente
Successione sul diritto di proprieta' sul bene legato e sul il diritto di credito nei confronti dell'onerato con ad oggetto il trasferimento del possesso della cosa

stante le tre regole legali dell'interpretazione dei contratti applicabili anche in materia testamentaria consistenti laprima nella ricerca della volonta' del testatore la seconda nell'individuazione del modello della fattispecie legale l'ultima nel giudizio di rilevanza giuridica qualificanti gli elementi di fatto concretamente accertati stante ancora

03/09/2014 Eredita' la data del testamento olografo puo' essere apposta in ogni parte della scheda documento protetto
La data del testamento olografo puo' essere apposta in ogni parte della scheda non prescrivendo la legge che essa debba precedere o seguire le disposizioni di ultima volonta'

avendo la data soltanto la funzione di indicare il momento di manifestazione della volonta' dei testatore essa non rientra nelle disposizione di ultima volonta' come prevista dall'art 587 cc che si configura come la manifestazione di una volonta' definitiva dell'autore nel senso che essa sia compiutamente ed incondizionatamente formata e manifestata e sia diretta a

02/12/2014 Falso in testamento olografo documento protetto
Ai fini della configurabilita' del reato di falso in testamento olografo e' irrilevante che questo presenti profili di annullabilita' o di nullita' ai sensi della disciplina civilistica dovendosi considerare come testamento olografo ai fini penalistici qualsiasi manifestazione di volonta' estrinsecatasi nella forma di cui all'art 602 cc con la quale taluno disponga per il tempo in cui avra' cessato di vivere di tutte le proprie sostanze o parte di esse

atteso che una cosa e' la nullita' o la annullabilita' civilisticamente intese che vanno eventualmente accertate nella deputata sede processuale altra cosa e' la falsita' come rilevante in diritto penale Se falsita' e' immutatio veri e' di tutta evidenza che solo una alterazione materiale nel caso in esame significativa del documento

22/10/2014 Eredita' Diritto di abitazione per il coniuge superstite documento protetto
Il diritto reale di abitazione riservato per legge al coniuge superstite ha ad aggetto la casa coniugale ossia l'immobile che in concreto era adibito a residenza familiare e si identifica con l'immobile in cui i coniugi vivevano insieme stabilmente organizzandovi la vita domestica del gruppo familiare

in caso di separazione personale dei coniugi e di cessazione della convivenza l'impossibilita' di individuare una casa adibita a residenza familiare fa venire meno il presupposto oggettivo richiesto ai fini dell'attribuzione dei diritti in parola sicche' l'applicabilita' della norma in esame e' condizionata all'effett

17/10/2014 Firma contestata in calce alla copia testamento documento protetto
La parte che intende valersi della scrittura privata disconosciuta nel chiederne la verificazione deve proporre i mezzi di prova ritenuti utili e produrre o indicare le scritture di comparazione

si rileva che con il primo motivo la ricorrente denunciando vizio di motivazione rileva che la Corte territoriale dopo aver affermato che non sono richieste formule sacramentali per la proposizione dell'istanzadi verificazione ex art 216 cpc ha poi aggiunto che detta istanza non deve essere equivoca e deve contenere la proposizione dei mezzi di prova ritenuti utili e la produzione

04/07/2014 Interruzione processo ipotesi di citazione di parti defunte con successiva costituzione degli eredi documento protetto
Parte defunta dopo la notificazione della sentenza l'impugnazione pua' essere notificata collettivamente ed impersonalmente agli eredi

essendoindispensabile ed insostituibile la comunicazione formale dell'evento daeffettuarsi dal procuratore della parte deceduta o che ha perduto la capacita'di stare in giudizio e non avendo perciograve rilevanza la conoscenza chedell'evento le altre parti abbiano aliunde l'effetto interruttivo del processoe' prodo

06/02/2014 Riscossione dei canoni di locazione di un bene ereditario documento protetto
La riscossione dei canoni di locazione e' senz'altro idonea a costituire accettazione tacita dell'eredita' ex art 476 cc la riscossione dei crediti ha valenza di atto dispositivo del patrimonio ereditario non gia' di atto avente valenza meramente conservativa

In questo quadro si evidenzia che con l'argomentazione secondo cui quotdevefondatamente ritenersi che LG sia stato impossibilito a compiere un atto che presupponesse l'accettazione dell'eredita' dalla indisponibilita'dei beni conseguente all'esistenza del testamentoquot cosigrave ricorso pag12 la ricorrente ambisce evidentemente a dar conto dell'erroneitagrav

17/09/2014 Appello in rappresentanza del de cuius documento protetto
Il potere di rappresentanza del difensore sopravvive alla morte od alla perdita di capacita' di agire della parte rappresentata solo nel grado di giudizio in cui l'evento interruttivo si e' verificato

quotl'incidenza sul processo degli eventi previsti dall'art 299 c p c e' disciplinata in ipotesi di costituzione in giudizio a mezzo di difensore dalla regola dell'ultrattivita' del mandato alla lite in ragione della quale nel caso in cui l'evento non sia dichiarato o notificato nei modi e nei tempi di cui all'art 300 cpc il difensor

19/09/2014 Domanda di accertamento di paternita' documento protetto
In mancanza del presunto genitore e dei suoi eredi l'azione deve essere proposta nei confronti di un curatore speciale nominato dal giudice

deve osservarsiche la partecipazione del curatore speciale e' necessaria dal momento che nonpuograve essere accertato il diritto al riconoscimento giudiziale della paternita' omaternita' quando non vi siano eredi del presunto genitore senza la preventivanomina e partecipazione al giudizio del predetto curatore men

02/07/2014 Donazione annullata per difetto di forma documento protetto
Ai fini della validita' della donazione occorre l'atto pubblico con la presenza di due testimoni

La Corte d'Appello in relazione alla domanda di nullita' del negozio di donazione

27/02/2013 Eredita' successione legittima assegnazione casa coniugale documento protetto
Nella successione legittima spettano al coniuge del de cuius i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso sui mobili che la corredano previsti dall'art 540 cc comma 2 il valore capitale tali diritti deve essere stralciato dall'asse ereditario per poi procedere alla divisione di quest'ultimo tra tutti i coeredi secondo le norme della successione legittima non tenendo conto dell'attribuzione dei suddetti diritti secondo un meccanismo assimilabile al prelegato

in tema di successione necessaria l'art 540 cc comma 2 determina un incremento quantitativo della quota contemplata in favore del coniuge in quanto i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso dei mobili che la corredano quindi il loro

02/09/2014 Donazione denaro documento protetto
Immobile come donazione indiretta perche' acquistato con somma di danaro donata il collegamento tra l'elargizione del denaro paterno e l'acquisto del bene immobile da parte del figlio porta a concludere che si e' in presenza di una donazione indiretta dello stesso immobile e non del denaro impiegato per il suo acquisto

in base ad una presunzione basata su elementi oggettivi e concordantila provenienza della somma di denaro impiegata nell'acquisto dell'immobile nonha fornito alcuna motivazione sul fatto che il denaro in oggetto sia statoelargito dai genitori all'unico scopo di rendere possibile l'acquisto SecondoCass 24 febbraio 2004 n 364

24/07/2014 Eredi procedimento definizione patrimoniale
Il procedimento per la definizione delle questioni di rilevanza patrimoniale non si estingue per cessazione della materia del contendere ma prosegue nonostante il decesso di uno dei coniugi

La pronuncia sulla cessazione degli effetti civili del matrimonio integra un capo autonomo della sentenza che in difetto d'impugnazione passa in giudicato anche in pendenza di gravame contro le statuizioni sull'attribuzione e sulla quantificazione dell'assegno il procedimento per la definizione delle questioni di rilevanza patrimoniale pertanto non si estingue per cessazione della mat

20/06/2014 Testamento olografo documento protetto
la sottoscrizione delle disposizioni di ultima volonta' puo' essere apposta a margine o in altra parte della scheda

La Corte di merito ha ritenuto che l'espressione 'fare un foglioquot non escludesse la volonta' di testare della signora P essendo essa compatibile anche con la volonta' quotdi far conseguire senz'altro indugio alla figlia con un atto immediatamente efficace ovvero in sostanza con un atto di donazione la proprieta' del bene in tal senso appaionoinfatti i r

13/06/2014 Risarcimento danni causa morte congiunto
la Corte d'appello ha liquidato agli attori il danno da quotlucida agoniaquot patito tra il sinistro e la morte e da questi trasmesso ai propri eredi jure successionis

04/07/2014 Ereditarieta' suddivisione beni indivisibili documento protetto
Il giudice ha il potere discrezionale di derogare dal criterio indicato nell'art 720 cc della preferenziale assegnazione al condividente titolare della quota maggiore purche' assolva all'obbligo di fornire adeguata motivazione della diversa valutazione di opportunita' adottata che si risolve in un tipico accertamento di fatto sottratto come tale al sindacato di legittimita' ove adeguatamente motivato

la giurisprudenza non e' sempre univoca nello stabilire lanatura dell'interesse dei condividenti che puograve determinare individuazionedell'assegnatario del bene indiviso Secondo alcune decisioni nella divisionedevono essere preferibilmente seguiti dal giudice i criteri di attribuzionefissati dall'art 720 cc salvo deroga

20/06/2014 Ereditarieta' riduzione quota legittima documento protetto
La vicenda ereditaria si prospetta come eventuale e successiva rispetto alla causa che mira unicamente all'eliminazione degli effetti di un insieme di attivita' negoziali cosi' da consentire che tali partecipazioni possano essere ricomprese nel patrimonio del de cuius

Puograve senz'altro ammettersi che una clausola di proroga della giurisdizione inserita nell'atto costitutivo di un trust certamente consentita anche alla luce di quanto dispone il quinto comma dell'art 23 del regolamento Europeo n 44 del 2001 e della corrispondente disposizione della Convenzione di Lugano del 30 ottobre 2007 in vigore tra l'Unione Europea e la Confederazione Elve

13/06/2014 Appalto erede perdita di chance documento protetto
Non si puo' proporre in Cassazione domanda di determinazione del danno da perdita di chance

quotNon puograve essere proposta per la prima volta in cassazione una domanda dideterminazione in via equitativa del danno da perdita di chance in quanto danno potenziale non assimilabile ad un danno futuro in termini di lucro cessante sicche' essa non puograve neppure ritenersi implicita in una domanda generica di risarcimento del dannoquotLEGGI LA SENTENZABA

26/05/2014 Accettazione tacita dell'eredita' documento protetto
Erede che non risultante dai registri immobiliari

In materia di espropriazione immobiliare esattoriale ai sensi del DPR n 602 del 1973 artt 78 e ss nel testo vigente prima delle modifiche apportate dal DL n 69 del 2013 convertito con modificazioni dalla L n 98 del 2013 qualora sia sottoposto a pignoramento un diritto reale su un bene immobile di provenienza ereditaria e l'accettazione dell'eredita' non sia stata trascritt

23/05/2014 Donazione di bene 'altrui' documento protetto
Nullita' per inesistenza dei beni donati nella sfera giuridica del donante

Invero l'art 769 cc definisce la donazione come il quotcontratto col quale per spirito di liberalita' una parte arricchisce l'altra disponendo a favore di questa di un suo dirittoquot ed il nostro codice segnando il mutamento rispetto al regime precedente ha assoggettato la donazione al principio consensualistico salvo il caso di donazione manuale art 783 cc il

23/04/2014 Infarto eventuale attivita' stressante svolta dal lavoratore documento protetto
DecessoRiconoscimento del danno biologico richiesto sia iure proprio sia iure hereditatis

La Corte territoriale ha ritenuto che dalla prova testimoniale svolta ed in particolare dalle deposizioni dei testi G e S non si potessero ricavare significativi ed inequivoci elementi per poter affermare la violazione da parte del datore di lavoro dell'art 2087 cc La Corte ha sottolineato inoltre che l'eventuale attivita' stressante sarebbe statacircoscritta al periodo compres

20/05/2014 Terreno edificato successivamente all'acquisto documento protetto
Ordine alla declaratoria di donazione indiretta dell'acquisto ai rogiti

La Corte territoriale ha risolto il problema dell'identificazione del bene donato se debba intendersi il bene uscito dal patrimonio del genitore stipulante il contratto di appalto o il contratto a favore di terzo o il bene di cui le figlie si sono arricchite prescindendo non solo da ogni riferimento all'interesse a donare dello stipulante ma anche dagli aspetti sostanziali della vicenda

16/05/2014 Azione contro l'erede dell'erede del preteso padre
Dichiarazione giudiziale di paternita' naturale

Il tribunale adito e poi la Corte di appello di Milano con sentenza 9 maggio 2011 hanno rigettato la domanda sulla base del principio che legittimati passivi nell'azione per la dichiarazione giudiziale di paternita' naturale in caso di morte del presunto genitore sono esclusivamente i suoi eredi e non anche gli eredi degli erediLEGGI LA SENTENZA

05/05/2014 Immobile venduto senza possesso documento protetto
Declaratoria di acquisto della propriet dell'immobile per usucapione

ltp stylequotwidows 1quot alignquotLEFTquotgtltfont sizequot1quotgtltfont colorquot000000quotgtltfont facequotVerdana ArialquotgtltfontgtViolazionedella norma concernenti il possesso uti dominus del detentore art1140 1158 1141 cc assume che la V era da qualificarsi comedetentrice anzi cosampigrave si era essa stessa qualificata nell'

20/11/2013 Errore nel nome del testimone documento protetto
Accertamento dell'acquisto della proprieta' del bene per usucapione

La Corte territoriale ha ritenuto che non sia stato intimato ed escusso un soggetto diverso da quello indicato e che il differente nomeriportato negli scritti difensivi di parte attrice R invece di U sia stato frutto di un mero errore materiale in quanto dal capitolato di prova era chiaro che la parte deducente aveva inteso chiamare a deporre il figlio di quel sig B che aveva colt

05/11/2013 Eredita'
Testamento saldo attivo del conto corrente esistente

La circostanza che il bene sia costituito da somme di denaro esistenti su un conto corrente legittima il legatario a riscuoterlo direttamente senza l'intermediazione degli eredi LEGGI L'ORDINANZA TRIBUNALE DI TARANTO II SEZIONE

05/03/2014 Azienda farmaceutica autorizzazione prefettizia
Nullita' della donazione in qualita' di unico titolare della farmacia

Il principio di diritto applicabile nella fattispecie e' pertanto che ai fini della disciplina del possesso e dell'usucapione l'aziendaquale complesso dei beni organizzati per l'esercizio dell'impresa deveessere considerata come un bene distinto dai singoli componenti suscettibile di essere unitariamente posseduto e nel concorso degli altri elementi indicati dalla legge usuca

16/01/2014 Danno morale spettante iure hereditatis documento protetto
Danno catastrofale nel risarcimento della sofferenza patita dalla vittima nel periodo breve che precede la morte

La Corte di appello si e'attenuta alla giurisprudenza di legittimita' in materia di cosiddettodanno catastrofale che rientra nell'unitaria categoria di danno nonpatrimonialesecondo i principi espressi dalla sentenza sez Unite N26972 del 2008 e che

10/03/2014 Annullamento del testamento
Testamento incapacita' di intendere e di volere per lo stato di grave infermita'

La Corte capitolina rigettava innanzitutto il motivo di gravame concernente la esclusione da parte del Tribunale della sussistenza incapo al de cuius di una situazione di incapacita' naturale Richiamata la giurisprudenza di questa Corte sulla interpretazione dell'art 591 cod civ la Corte territoriale rilevava che il Tribunale con motivazione adeguata e supportata dalle conclu

19/02/2014 Scioglimento della comunione esistente tra le parti in relazione all'immobile
Volonta' di donare l'immobile ai figli per risolvere volontariamente la controversia insorta tra gli stessi

La Corte d'appello con logico e motivato apprezzamento delle risultanzedocumentali ha escluso che la scrittura privata del 22 novembre 2001 contenga la controdichiarazione in una vicenda di simulazione negozialeessa riflettendo piuttosto l'impegno del genitore di donare ai figli ilcapannone ai fini di risolvere in via bonaria la controversia con gli stessi insorta in quanto esclusi da

12/02/2014 Situazione di subordinazione di due fondi appartenenti in origine allo stesso proprietario documento protetto
Esistenza di una o piu' opere visibili destinate al passaggio dall'uno all'altro fondo

La costituzione di una servitugrave per destinazione del padre di famiglia presuppone l'originaria appartenenza di due fondi o porzioni del medesimo fondo ad un unico proprietario il quale abbiaposto gli stessi l'uno rispetto all'altro in una situazione di subordinazione idonea ad integrare il contenuto di una servitugrave prediale eche all'atto della lo

18/12/2013 Firma mancante su atto di notorieta' documento protetto
La mancanza totale delle sottoscrizioni rende l'atto innocuo in quanto evidentemente privo dei requisiti minimi essenziali per la sua validita'

Quanto alla censura relativa alla asserita incompletezza dei documenti allegati alla dichiarazione la Corte d'appello ha ritenuto che secondoquanto affermato dal teste Su lo S avesse presentato i documenti richiesti con la delega le firme e i documenti di riconoscimento sicche' ha ritenuto smentito l'assunto difensivo avendo l'imputato provveduto a presentare la documentazion

24/01/2014 Induzione di persona affetta da morbo di Alzheimer documento protetto
Abuso dello stato di deficienza psichica della persona offesa

In tema di circonvenzione diincapace l'attivita' di induzione puograve essere desunta in via presuntiva quando la persona offesa sia affetta da una malattia che la privi gravemente della capacita' di discernimento di volizione e di autodeterminazione ed il soggetto attivo non abbia nei suoi confronti alcuna particolare ragione

15/01/2014 Redazione dei testamento
Attivita' di induzione ed abuso della persona offesa in stato di infermita' psichica

Certodagli atti emerge una minorata capacita' psichica di quest'ultima maciograve costituisce solo il presupposto del reato occorrendo comesopra si diceva la prova di una concreta attivitagr

22/01/2014 Provata paternita' naturale documento protetto
Compatibilita' pari circa al 99 per cento all'esito del confronto con i campioni biologici di prossimi congiunti del soggetto cui e' stata attribuita la paternita' naturale

LaCorte d'appello ha affermato fornendone congrua motivazione chenelle risultanze probatorie relative agli elementi indiziari delrapporto di filiazione naturale sono presenti i caratteri necessariper sorreggere una decisione di acco

20/12/2013 Autenticita' del testamento olografo documento protetto
Contestazione dell'intera scheda testamentaria onere di dimostrare in contrario che la scrittura non e' stata contraffatta e proviene invece effettivamente dal suo autore

Alla giurisprudenza di questa Corte Cass 1636203 che risulta ora confermata dalle Sezioni Unite 1516910 le quali pur rivedendo l'orientamento precedente in ordine alle scritture provenienti da terzi hanno ribadito che deve riservarsi diverso trattamento a quelle come il testamento olografo la cui natura conferisce loro una incidenza sostanziale e processu

18/12/2013 Misure specifiche degli spazi per parcheggi
Parcheggio illegittimo perche' non rispondente ai requisiti di legge

La Corte catanese ha ritenuto opportuno specificare che gli appellanti principali con un unico motivo di appellocensuravano la sentenza impugnata solo nella parte in cui aveva dichiarato la nullita' parziale della donazione del 29 novembre 1990 e l'aveva integrata ope legis tramite il ripristino di un'area gravata dalvincolo pubblicistico di destinazione a par

08/11/2013 Occultamento di testamento documento protetto
Revoca per ingratitudine la donazione indiretta della proprieta' degli immobili

Nel costituirsi il convenuto contestava l'avversa domanda asserendo che nella specie si trattava di effettiva vendita di immobili e che nonvi erano mai state ingiurie da parte sua ma solo azioni derivate dal comportamento del padre il quale aveva occultato per molti anni il testamento della madre PM a lui favorevole Rilevava inoltre che il padre godeva di pensione e aveva propriet

06/11/2013 Nullita' della scheda testamentaria in quanto ne' scritta ne' sottoscritta dalla de cuius
Nullita' del testamento restituzione dei beni per cui era controversia ad eccezione della convenuta sulla intervenuta usucapione in suo favore di parte dei beni

In ogni caso poi la Corte territoriale ha rilevato con motivazione logica ed adeguata che la non indispensabilita' dell'invocato rinnovo della ctu derivava dalle univoche conclusioni conseguenti alle operazioni peritali contenute nella ctu con riferimento alla quale era stato esperito anche un apposito supplementoritenuto sufficiente in funzione della decisione svol

13/11/2013 Pensione di reversibilita' in concorso con il coniuge superstite documento protetto
Assegno di mantenimento annullato successivamente ad un nuovo matrimonio

Il Tribunale di Civitavecchia con sentenza n 654 del 2008 pronunciando sulla domanda proposta da BM diretta ad ottenere l'accertamento quale ex coniuge superstite del deceduto marito DS e titolare di assegno di mantenimento del proprio diritto ad una parte della pensione di reversibilita' in concorso con il coniuge superstite TE avendo l'ex marito contratto dopo la sentenza

10/09/2013 Alterazione della scheda testamentaria documento protetto
Successione legittima di diritti di abitazione e di uso sulla casa adibita a residenza familiare

Alcuni ritengono che l'abitazione e l'uso raffigurino dei dirittiche al coniuge sono riservati come prelegati oltre la sua quota diriserva Ciograve si argomenta dal dato testuale secondo cui i dirittidi abitazione e di uso gravano sull

25/10/2013 Accettazione con beneficio d'inventario di beni ereditari nell'interesse dei creditori documento protetto
Occultamento doloso nell'inventario di un bene appartenente all'eredita'

LaCorte d'appello ha infatti deciso sul motivo di gravame incidentaledel R il secondo con cui si deduceva la mancata pronuncia daparte del Tribunale della decadenza di PR dal beneficio diinventario e prendendo in esame sia pure unitariamente i variatti prospettati dal medesimo appellan

06/11/2013 Annullamento di un testamento per incapacita' naturale del testatore
Invalidita' del testamento al momento della redazione del testamento sia assolutamente privo della coscienza del significato dei propri atti e della capacita' di autodeterminarsi

In virtugrave del quale l'incapacita'naturale del disponente che ai sensi dell'art 591 cc determinal'invali

22/10/2013 Morte di un familiare 'sconosciuto' documento protetto
Domanda di risarcimento rapporto parentale virtuale e non reale

La liquidazione del danno non patrimoniale subito dai congiunti in conseguenza dell'uccisione del familiare deve tener conto dell'intensita' del relativo vincolo della situazione di convivenza e di ogni ulteriore utile circostanza quali la consistenza piugrave o meno ampia dello stesso nucleo familiare e l'intensita' del relativo vincolo le abitu

02/07/2013 Prova di acquisto del bene
Restituzione di un bene detenuto sine titulo

La Seconda Sezione Civile ha rimesso gli atti al Primo Presidente per l'eventuale assegnazione alle Sezioni Unite della controversia ai fini della decisione della questione di massima importanza concernente la qualificazione della natura reale o personale della domanda con cui l'attore richiede il rilascio di un bene detenuto dal convenuto sine titulo senz

01/10/2013 Validita' testamento
Validita' del testamento olografo con firma apposta sul plico contenente il documento

E' stato gia' oggetto di esame da parte di questa Corte la quale hachiarito che le conseguenze della mancanza della sottoscrizione di untestamento olografo non sono ovviabili da firme apposte dal testatore su unabusta contenente la scheda testamentaria perche' tali elementi non sonosufficienti a collegare

11/09/2013 Principio per cui le spoglie mortali possono costituire oggetto di disposizione da parte del de cuius in ordine alla loro destinazione
Riconoscimento alla compagna ricorrente il potere di assumere decisioni inerenti la sepoltura del de cuius

Una donna invoca la tutela cautelare ex art 700 cpc al fine di impedire la cremazione del proprio compagno che in vita aveva espresso la volonta' di essere sepolto nella cappella di un cimitero di cui aveva ottenuto in vita atto di concessione Il Giudice rilevato quanto stabilito nel decreto del 3082013 in relazione allo ius eligendi sepulchrum consistente nel potere di determin

24/07/2013 Divisione beni lasciati in eredita'
Divisione affitto contratto agrario sulla base del corrente canone di mercato

scarica il documento

10/05/2011 Amministratrice di sostegno rimossa
Amministratrice di sostegno rimossa dall'incarico con decreto del giudice perche' reputata inadeguata al compito affidatole

Svolgimentodel processo Motivi della decisione1La sigra SG nominata amministratrice di sostegno della nonnasigra SSG

18/04/2017 Assegnazione della proprieta' esclusiva del bene con la determinazione del prezzo di assunzione documento protetto
Il Tribunale con la sentenza n 354 dell'8 maggio 2014 accoglieva le eccezioni di prescrizione e di decadenza rigettando la domanda L'appello proposto da Moling Engilberto era rigettato dalla Corte d'Appello di Trento Sezione distaccata di Bolzano con la sentenza n 164 del 1692015 I giudici del gravame dopo aver disatteso l'eccezione degli appellati circa l'impossibilita' di poter continuare a configurare l'esistenza di un maso chiuso in assenza della necessaria delibera di risoluzione adottata dalla competente commissione masi ritenevano che la soluzione del Tribunale in merito all'intervenuta prescrizione del diritto di accettazione dell'eredita' di Frenes Angelo da parte dell'attore meritava di essere confermata Infatti il diritto di assunzione del maso e' legato all'accettazione dell'eredita' nel termine di prescrizione decennale

LEGGI LA SENTENZA

16/03/2017 Reintegrazione della quota di legittima documento protetto
Contratto di compravendita col quale il di lui defunto padre Boscolo Meneguolo Angelo aveva venduto a Boscolo Meneguolo Monica alcuni immobili siti in Chioggia disporsi la reintegrazione nella sua quota di legittima e condannarsi i convenuti al risarcimento dei danni

LEGGI LA SENTENZA

09/01/2017 Riaffermazione della censura avverso la qualificazione quale erede ovvero institutio ex re certa documento protetto
Il ricorso non enuncia con una idonea rubrica del motivo quale sarebbe la violazione di legge addebitata alla sentenza impugnata non riporta il testo del testamento cui si riferisce non illustra con proposizioni e concetti giuridici specifici il perche' cio' che ha stabilito la Corte di appello sia falso e frutto di iter logicogiuridici del tutto errati

LEGGI LA SENTENZA

03/01/2017 Divisione dell'asse ereditario documento protetto
Le parti del giudizio divisorio hanno diritto di mutare anche in sede di appello le proprie conclusioni e richiedere per la prima volta l'attribuzione per intero o congiunta del compendio immobiliare

LEGGI LA SENTENZA

11/08/2016 Eredita' CTU mancata comunicazione alle parti della data di inizio delle operazioni documento protetto
La nullita' della consulenza tecnica d'ufficio derivante dalla mancata comunicazione alle parti della data di inizio delle operazioni peritali o attinente alla loro partecipazione alla prosecuzione delle operazioni stesse avendo carattere relativo resta sanata se non eccepita nella prima istanza o difesa successiva al deposito per tale intendendosi anche l'udienza di mero rinvio della causa sia pure sul dichiarato presupposto della pendenza tra le parti di trattative di bonario componimento poiche' la denuncia di detto inadempimento formale non richiede l'effettiva conoscenza del contenuto dell'elaborato del consulente

Il mancato rinnovo della consulenza tecnica come la mancata adozione diun diverso progetto non sono di per se' idonei a determinare il vizio di omessa o insufficiente motivazione su un punto decisivo della controversia qualora il giudice di merito abbia adottato il progetto predisposto dal consulente tecnico d'ufficio dopo di avere esaminato e confutato le critiche ad esso

13/04/2016 Imposta di registro Successioni documento protetto
Ai fini dell'imposta di registro la legge equipara la comunione in unica massa per unicita' di titolo di formazione alla comunione tra i medesimi soggetti in piu' masse per diversita' dei titoli di formazione ma solo allorquando ricorra la ratio agevolativa insita nell'accorpamento finale dei beni in comunione per effetto di provenienza ereditaria

ai fini della base imponibile il DPR n 131 del 1986 art 34 comma1 detta i criteri per determinare la cd massa comune e all'uopo distingue tra comunione derivante da successione mortis causa e comunione derivante da titolo diverso In base alla norma dianzi citata si desume che conta il nesso tra l'oggetto della comunione ed il titolo da cui esso deriva nella comunione eredit

04/07/2016 Rinuncia all'eredita' condizioni di operativita'
L'atto di rinunzia deve essere rivestito di forma solenne dichiarazione resa davanti a notaio o al cancelliere e iscrizione nel registro delle successioni e senza possibilita' di equipollenti

del tutto infondata risulta la tesi in diritto delricorrente secondo cui la rinuncia all'eredita' puograve anche essere fatta conscrittura privata autenticata sia perche' contraria alla disciplina di cui agliartt 519 e 525 cc come statuito da questa Corte tra le altre Cass n4846 del 2003 cit sia perche' atto di notevole incidenza in tema disuccession

27/01/2016 Eredita' Coniuge superstite documento protetto
Nel caso di successione legittima l'abitazione da parte del coniuge superstite della casa familiare gia' in proprieta' anche parziale del de cuius implicherebbe logicamente l'applicazione dell'art 485 cc ai cui fini e' sufficiente che il possesso riguardi anche uno solo dei beni ereditari

i diritti di abitazione e di uso previsti dall'art 540 cc a favore del coniuge superstite non sorgono in capo a quest'ultimo a titolo successorio derivativo bensigrave a diverso titolo costitutivo fondato sulla qualita' di coniuge e prescindente dai diritti successoriLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZION

19/01/2016 Sul reato di circonvenzione d'incapace induzione alla donazione documento protetto
L'induzione puo' essere desunta in via presuntiva potendo consistere anche in un qualsiasi comportamento o attivita' da parte dell'agente alla quale la vittima per le sue minorate condizioni non sia capace di opporsi e la porti quindi a compiere su indicazione dell'agente atti che privi di alcuna causale in condizioni normali non avrebbe compiuto e che siano a se' pregiudizievoli e a lui favorevoli atteso che l'attivita' di induzione dev'essere diversamente valutata e graduata a seconda dello stato psichico in cui versi la vittima

quegli stessi atti che prima dello stato di incapacita' erano normali ed incensurabili nella specie atti di donazione di notevole valore diventano anomali e punibili penalmente se compiuti in uno stato d'incapacita'quotLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ II

27/04/2016 Falso ideologico in atto pubblico
Testamento falso nel caso in esame il testamento in questione recante la data del giorno prima del decesso della OMISSIS ed asseritamente ricevuto per posta non poteva essere realmente riferito alla de cuius persona ultranovantenne atteso che la stessa era affetta da forma conclamata di demenza di Alzheimer ed era stata ricoverata poco prima del suo decesso in ospedale per cardiopatia comportante un suo costante stato soporoso che le rendeva impossibile effettuare qualsivoglia atto quale lo scrivere dare ordini e di certo disporre la spedizione di documenti

Dopo lapresentazione all'ufficio da parte del privato la dichiarazione di successionecostituisce il primo atto del procedimento amministrativo assume naturapubblica sottratta alla disponibilita' del denunziante e diviene oggetto dellapotesta' certificativa ed autoritativa del pubblico ufficialeLEGGI LA SENTENZA

11/01/2016 Opposizione al giudice della prevenzione patrimoniale documento protetto
Sull'estensione della possibilita' di confisca di beni anche nei confronti degli eredi

anche in sede cautelare sussiste l'obbligo del confronto argomentativo con il nucleo almeno delle deduzioni della parte destinataria del sequestro e con riferimento specifico ai beni cui si riferiscono le deduzioni di tale parteLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASS

17/02/2016 Imposta di successione ed INVIM Stima UTE documento protetto
La pretesa con riferimento alla stima UTE si fonda sulla presunzione di validita' della stessa salvo dimostrazione contraria da fornirsi da parte dei contribuenti

La congruita' della stima quale affermata dalla valutazione dell'UTE potra' dunque essere riconosciuta dal giudice del rinvio se da parte dei contribuenti non sia data dimostrazione contraria di fatti che si pongano come impeditivi modificativi o estintivi della pretesa erarialeLEGGI LA SENTENZA

15/03/2016 Eredita' Donazione
La donazione da parte del coerede della quota di un bene indiviso compreso in una massa ereditaria e' nulla non potendosi prima della divisione ritenere che il singolo bene faccia parte del patrimonio del coerede donante

e' nulla per mancanza di causa donandi salvo che l'alterita' del bene sia nota alle parti e risulti dal titolo traducendosi in una donazione obbligatoria di dareLEGGI LA SENTENZAscarica il documento

26/11/2015 Eredita' Esecutore testamentario documento protetto
L'istituto dell'esecutore testamentario si concreta in un ufficio di diritto privato con alcuni accenti pubblicistici in base al quale l'esecutore nominato dal testatore intuitu personae in forza della clausola testamentaria e' investito del potere di compiere in nome proprio determinati atti i cui effetti ricadono direttamente sul patrimonio ereditario come se li avessero compiuti gli eredi

compito dell'esecutore testamentario e' quello di dare attuazione alle disposizioni di ultima volonta' del de cuius a tal fine prendendo possesso della massa ereditaria amministrandola e compiendo tutti gli atti di gestione occorrentiLEGGI LA SENTENZAS

17/09/2015 Eredita' scrittura privata possesso senza titolo documento protetto
L'art 1164 cc regolando la sola ipotesi che taluno abbia inizialmente esercitato un possesso corrispondente ad un diritto reale su cosa altrui non e' applicabile al caso in cui sin dall'origine il possesso si assume si sia estrinsecato in un'attivita' corrispondente al diritto di proprieta' o di comproprieta'

la ricorrente deduce la violazione o falsa applicazione degli artt 1141e 1164 cc anche quale vizio di motivazione per avere la corte di merito escluso ogni atto di interversione del possesso senza considerare che si tratta di requisito non necessario nel caso in cui ilpossesso si sia estrinsecato in un'attivita' corrispondente al diritto di proprieta' o di comproprietag

08/05/2012 Eredita' e successioni sul diritto di sepoltura presso cimitero comunale documento protetto
Il diritto di sepoltura su sepolcro di famiglia e' trasmissibile anche se non si porta lo stesso cognome del concessionariofondatore delledicola funeraria

la condizione di un'edicola funeraria si muove nell'ambito dei rapporti tra pubblica amministrazione concedente e privato utilizzatore del beneconcessionarioLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE CIVILE SEZ II

04/02/2016 Testamento olografo Annullamento
Richiesta di nullita' del testamento per mancanza di data e di autografia e comunque per incapacita' naturale del testatore

in tema di annullamento del testamento l'incapacita' naturale del testatore postula la esistenza non gia' di una semplice anomalia o alterazione delle facolta' psichiche ed intellettive del quotde cuiusquot bensigrave la prova che a cagione di una infermita' transitoria o permanente ovvero di altra causa perturbatrice il soggetto

21/10/2015 Eredita' Donazione indiretta documento protetto
La donazione indiretta consiste nell'elargizione di una liberalita' che viene attuata anziche' con il negozio tipico descritto nell'art 769 cc mediante un negozio oneroso che produce in concomitanza con l'effetto diretto che gli e' proprio ed in collegamento con altro negozio l'arricchimento animo donandi del destinatario della liberalita' medesima

se anche si intendesse applicabile il diritto svizzero l'art 556 cc di quel Paese in acronimo ccs statuisce l'obbligo per chiunque sia in possesso di un testamento per averlo rinvenuto o per esserne il depositario di consegnarlo all'autorita' competente svizzera che lo avrebbe dunque dovuto consegnare alle autorita' consolari italiane per poi farlo r

09/10/2012 Eredita' Consenso di tutti i comproprietari per la vendita del bene ereditato documento protetto
Per cedere un cespite ereditario e' necessario la volonta' unanime di tutti gli eredi comproprietari del bene stesso salvo il caso in cui sia necessario venderlo per pagare i debiti ricompresi nell'asse ereditario

si puograve procedere alla vendita dei beni ereditari con concorde volonta' dei quotcoeredi aventi diritto a piugrave della meta' dell'assequot solo in caso di necessita' di pagare i debiti e i pesi ereditariLEGGI LA SENTENZACassazione Civile sezSentenza n17216 del 9 ottobre 2012SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

03/07/2013 Eredita' successione ab intestato simulazione di compravendita documento protetto
Qualora il de cuius abbia integralmente esaurito in vita il suo patrimonio mediante atti di donazione sacrificando totalmente un erede necessario il legittimario che intenda conseguire la quota di eredita' a lui riservata dalla legge non ha altra via che quella di agire per la riduzione delle donazioni lesive dei suoi diritti giacche' non sorgendo alcuna comunione ereditaria se non vi sia nulla da dividere solo dopo l'esperimento vittorioso di tale azione egli e' legittimato a promuovere od a partecipare alle azioni nei confronti degli altri eredi per ottenere la porzione in natura a lui spettante dell'asse ereditario

il legittimario pretermesso dell'eredita' non e' tenuto alla previa accettazione con beneficio di inventario per esperire l'azione di riduzione delle donazioni e legati derivando l'acquisto della qualita' di erede soltanto dal positivo esercizio di detta azioneLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZ II CIV

03/07/2014 Trasferimento di quote sociali per testamento documento protetto
Sulla competenza territoriale inderogabile del giudice del luogo dell'apertura della successione

considerato che il testamento appartiene alla categoria del negozio giuridico quest'ultimo inteso quale dichiarazione di volonta' diretta a produrre degli effetti giuridici che sono riconosciuti e garantiti dall'ordinamento alla luce della sopra citata disposizione il trasferimento di quote sociali per testamento rientra nella competenza delle sezioni specializzate in

26/11/2015 Eredita' esecutore testamentario gratuita' dell'incarico documento protetto
L'ufficio di esecutore testamentario e' gratuito fatta salva la possibilita' per il soggetto investito dell'incarico non accettarlo a meno che il testatore abbia disposto un compenso per l'esecutore testamentario a carico dell'eredita' e salvo comunque il diritto dell'esecutore testamentario di ripetere le spese sostenute per l'esercizio dell'ufficio

Spetta al giudice di merito accertare e valutare se oltre agli atti cherientrano nella normale competenza dell'esecutore testamentario come tali non retribuibili questi abbia compiuto atti diversi che debbano essere compensati ad altro titoloLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivile sez IISentenza n 24147del 26112015Presidente Bucciant

26/11/2015 Eredita' Diritto di prelazione documento protetto
Il soggetto che succede al coerede retraente puo' proseguire il giudizio gia' introdotto dal o nei confronti del retraente ai sensi dell'art 110 cod proc civ al fine di accertare l'avvenuto riscatto

nel caso di specie la domanda proposta dall'odierna ricorrente nel giudizio di primo grado aveva ad oggetto l'accertamento del proprio mdash inesistente per quanto appena detto diritto di riscatto e solo nel giudizio di appello risulta richiesto l'accertamento del gia' avvenuto riscatto da parte del dante causa OMISSISLEGGI LA SENTENZACorte di Ca

04/12/2015 Pensione di reversibilita' Figlio fuoricorso dell'avvocato deceduto documento protetto
Sul riconoscimento in qualita' di figlio del defunto avvocato del proprio diritto alla pensione di reversibilita'

insussistente il diritto vantato dall'odierno ricorrente laureatosi nell'ottobre 2005 per essere la formula di legge riferita alla durata minima legale del corso di laurea identificativa della scadenza del periodo indicato al termine della sessione estiva dell'ultimo anno di quelli previsti dall'ordinamento universitario nella specie luglio 2004 al piugrave

15/07/2015 Liquidazione debiti ereditari Ipoteche e imposte documento protetto
La limitazione della responsabilita' dell'erede per i debiti ereditali derivante dall'accettazione dell'eredita' con beneficio d'inventario e' opponibile a qualsiasi creditore ivi compreso l'erario

L'erario non puograve liquidare od esigere nei confronti dell'erede l'imposta ipotecaria catastale o di successione sino a quando non si sia chiusa la procedura di liquidazione dei debiti ereditari e sempre che sussistaun residuo attivo in favore dell'eredeLEGGI L'ORDINANZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE CIVILE SEZ

02/10/2015 Annullamento testamento per incapacita' del testatore documento protetto
L'annullamento di un testamento per incapacita' naturale del testatore postula l'esistenza non gia' di una semplice anomalia o alterazione delle facolta' psichiche ed intellettive del de cuius bensi' la prova che a cagione di una infermita' transitoria o permanente ovvero di altra causa perturbatrice il soggetto sia privo in modo assoluto al momento della redazione dell'atto di ultima volonta' della coscienza dei propri atti ovvero della capacita' di autodeterminarsi con il conseguente onere a carico di chi quello stato di incapacita' assume di provare che il testamento fu redatto in un momento di incapacita' di intendere e di volere

in sede penale l'accertamento dello stato di infermita' fisica e deficienza psichica di FE affetta da demenza senile deterioramento cognitivo e sindrome involutiva sara' necessariamente finalizzato alla dimostrazione non di una generica e per cosigrave dire costituzionale incapacita' naturale della F sibbene di quella specifica e puntiforme incapacita' na

30/01/2015 Contestazione dell'autenticita' di un testamento olografo documento protetto
L'usucapione in favore di uno dei coeredi si verifica solo quando questi sia rimasto nel possesso esclusivo del bene ereditario dopo la morte del de cuius per il tempo necessario a perfezionare la fattispecie acquisitiva senza considerare l'eventuale anteriore possesso esclusivo esercitato dal medesimo soggetto che di per se' non e' sufficiente non operando i principi di cui all'art 714 cc al di fuori dell'ambito applicativo di detta norma quando il possesso esclusivo non sia accompagnato dall'intenzione di esercitare un diritto proprio sulla cosa contro il proprietario di essa

a fronte dalla contestazione l'autenticita' di una scrittura privata esibita in fotocopia in giudizio e di cui si eccepisca la contraffazione la parte che intenda valersene deve produrre il documento originale o indicare la ragioni per cui non ne sia in possesso in modo da consentire alla controparte di valutare la reale natura della contraffazione e cosigrave di proporre la qu

24/07/2014 Eredita' Successioni documento protetto
Accertamento della consistenza dell'asse ereditario

trattasi di azione di accertamento costitutivo in quanto diretta ad accertare l'esistenza della lesione di legittima di natura individualepotendo ogni legittimario agire per la sola lesione alla sua quota di legittima e personale in quanto diretta a procurare al legittimario l'utile corrispondente alla quota di legittima In particolare in virtugravedell'accertamento della lesio

08/09/2015 Eredita' Polizza vita documento protetto
Ricorso al Garante per la protezione dei dati personali avverso il diniego della compagnia di assicurazione OMISSIS spa di comunicare i nominativi dei beneficiari di una polizza assicurativa

in tema di trattamento dei dati personali tra i dati concernenti persone decedute ai quali hanno diritto di accesso gli eredi a norma dell'art 9 terzo comma dlgs n 1962003 non rientrano quelli identificativi di terze persone quali sono i beneficiari della polizza sulla vita stipulata dal de cuius ma soltanto quelli riconducibili allasfera personale di quest'ultimoLEG

19/03/2013 Espropriazione forzata documento protetto
Sull'inespropriabilita' di un singolo bene indiviso facente parte di una comunione ereditaria

iniziata l'espropriazione della stessa il giudice dell'esecuzione puogravedisporre la separazione in natura della quota spettante al debitore esecutatose questa e' possibile o in caso contrario ordinare che si proceda alladivisione oppure disporre la vendita della quota indivisaLEGGI L'ORDINANZA

08/02/2005 Successioni mortis causa Coniuge e figli legittimi o naturali documento protetto
Sui Diritti conseguenti allo status di figlio naturale

nel caso di successione legittima in ipotesi come nella specie di concorso del coniuge con piugrave di un figlio legittimo eo naturale le quote di un terzo e di due terzi rispettivamente spettanti al primo ed ai secondi ex art 581 cpc presuppongono la pluralita' appunto dei figli ma prescindono dal numero di essiLEGGI LA SENTENZASvolgiment

19/06/2015 Sinistro stradale Danno morale catastrofale
Si riconosce e valorizza sotto il profilo della intensita' della sofferenza patita il diritto del soggetto gravemente danneggiato in un incidente dal quale consegua a breve distanza di tempo la morte al risarcimento quanto meno del danno morale cd catastrofale per tale intendendosi il danno morale puro subito dalla vittima che e' consapevole della gravita' delle sue condizioni e attende lucidamente benche' atterrita l'approssimarsi ineluttabile della morte

Ilpunto centrale di questo passaggio della motivazione non scalfito dalleconsiderazioni dei ricorrenti e' costituito dal fatto che non sia stata fornitala prova di una condizione di lucidita' della vittima successiva all'incidenteonere probatorio che essendo attinente ad uno dei fatti costitutividell'azione gravava

15/06/2015 Impugnazione testamento olografo documento protetto
La parte che intende contestare l'autenticita' di una scrittura privata non riconosciuta non deve proporre querela di falso occorrendo invece impugnare in via di eccezione la sottoscrizione mediante il disconoscimento con la conseguenza che graverebbe sulla controparte l'onere di chiedere la verificazione e di dimostrare l'autenticita' della scheda testamentaria

nell'ipotesi di conflitto tra l'erede legittimo che disconosca l'autenticita' del testamento e colui il quale vanti diritti in forza di esso l'onere della proposizione dell'istanza di verificazione del documento contestato incombe su quest'ultimo cui spetta la dimostrazione della qualita' di erede mentre nessun onere oltre quello del disconoscimento grava sul primo

18/05/2015 Testamento olografo smarrito inattendibile la copia in carta carbone documento protetto
Soltanto nel documento originale possono individuarsi quegli elementi la cui peculiarita' o addirittura singolarita' consente di risalire con elevato grado di probabilita' al reale autore della sottoscrizione in relazione alla conosciuta specificita' del profilo calligrafico degli strumenti di scrittura abitualmente usati delle stesse caratteristiche psico fisiche del soggetto rappresentati dalla firma

risulta inattendibile un esame grafico condotto su di una copia fotostatica essendo questa inidonea a rendere percepibili segni graficipersonalizzati ed oggettivi Un maggior grado di affidabilita' non e' attribuibile alla copia in quotcarta carbonequot che rimane soggetta alle molte variabili proprie di una copia del supporto utilizzato dell'effetto che il tipo di str

25/03/2015 Sul rifiuto di sottoporsi ad indagini ematologiche documento protetto
Nel giudizio promosso per la dichiarazione giudiziale di paternita' naturale la prova della fondatezza della domanda puo' trarsi anche unicamente dal comportamento processuale delle parti da valutarsi globalmente tenendo conto delle dichiarazioni della madre e della portata delle difese del convenuto

il rifiuto di sottoporsi ad indagini ematologichecostituisce un comportamento valutabile da parte del giudice ex art 116 secondo comma cpc di cosi elevato valore indiziario da poter da solo consentire la dimostrazione della fondatezza della domanda di accertamento della paternita'LEGGI LA SENTENZA

10/03/2015 Vincolo di destinazione documento protetto
L'art 2645 tercc non riconosce la possibilita' dell'autodestinazione unilaterale di un bene gia' di proprieta' della parte tramite un negozio destinatorio puro

con atto soggetto a forma pubblica e trascrivibile ai fini di rendere opponibile ai terzi di vincolo e' possibile destinare beni immobili o mobili registrati alla quotrealizzazione di interessi meritevoli di tutela riferibili a persone con disabilita' pubbliche amministrazioni o ad altri enti o persone fisiche ai sensi dell'articolo 1322 secondo commaquotpotendo in tal

25/03/2015 Legato in sostituzione di legittima documento protetto
Il legato diversamente dalla chiamata in eredita' si acquista senza bisogno di accettazione salva la facolta' di rinunziare Tale principio trova applicazione evidentemente anche al legato in sostituzione di legittima disciplinato dall'art 551 cc norma che consente al legittimario di rinunziare al legato e chiedere la legittima ma che prevede anche al secondo comma che se il legittimario preferisce conseguire il legato perde il diritto di chiedere un supplemento nel caso che il valore del legato sia inferiore a quello della legittima

la rinunzia al legato risolvendosi in un atto dismissivo della proprieta' di beni gia' acquisiti al patrimonio del legatario deve essereespressa e quando ha ad oggetti beni immobili deve assumere forma scritta richiesta dall'esigenza fondamentale della certezza dei trasferimenti immobiliari LEGGI LA SENTENZATribunaleFirenzen 9522015del 25

03/11/2014 Ultime volonta' testamentarie del genitore figlio incapace documento protetto
Dovere di garantire al beneficiario un ambiente domestico autonomo lontano da strutture di ricovero Nel caso in esame per raggiungere questo obiettivo l'amministratore valuta l'utilizzo della pensione del beneficiario e del suoi titoli oltre che dell'eredita' lasciata dalla madre per offrire assistenza domiciliare o specializzata

L'art 411 comma IV cc espressamente prevede che il giudice tutelare nel provvedimento con il quale nomina l'amministratore di sostegno possa disporre che determinati effetti limitazioni o decadenze previsti da disposizioni di legge per l'interdetto o l'inabilitato si estendano al beneficiario dell'amministrazione di sostegno avuto riguardo all'interesse del

25/02/2015 Rinuncia a diritti ereditari documento protetto
Nel caso in esame la rinuncia alla quota di un mezzo sulla proprieta' della casa e' stata compiuta da OMISSIS puramente e semplicemente in favore di tutti gli altri comproprietari con una estensione automatica in proporzione delle loro quote di comproprieta' mediante l'utilizzazione di un negozio tipico appunto la rinunzia di uno dei comproprietari ai sensi dell'art 1104 cod civ

violazione e falsa applicazione dell'art 1419 primo comma cod civ sul rilievo che l'intera stipulazione sarebbe inficiata dalla nullita' del patto successorio presente nella clausola n 7 con cui PeMa ed i suoi aventi causa hanno rinunciato in favore di F S E ed Au ai diritti di proprieta' sulla casa patriarcale di omissis che gli sarebbero potuti deriva

05/03/2014 Ripartizione della pensione fra l'ex coniuge e il coniuge superstite documento protetto
Il riferimento all'assegno di divorzio puo' costituire un criterio generale e astratto idoneo a sostituire quello della durata del matrimonio ovvero puo' essere considerato un antecedente vincolante nella determinazione della quota della pensione di reversibilita'

non puograve essere consentito al giudice di individuare nell'entita' dell'assegno divorzile un limite legale alla quota di pensione attribuibile all'ex coniuge data la mancanza di qualsiasi indicazione normativa in tal sensoLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 51362014sez Idel 532014Presidente LuccioliFatto e dir

04/06/2014 Usucapione documento protetto
Per provare di aver usucapito occorre dimostrare anche elementi di valutazione comprovanti un possesso pieno quali ad esempio il pagamento di imposte e oneri

la non comoda divisibilita' del bene anche secondo la ipotesi quotventilataquot dal consulente quotin via straordinariaquot rimarcando l'alterazione strutturale dell'immobile che rendeva piugrave logica l'attribuzione totale al comunista avente maggior quotaLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 125712014sez IIdel 462014

20/06/2014 Donazione del padre in favore della figlia va provata documento protetto
La ricorrente deduce l'errore commesso dalla CTR nell'avere qualificato la donazione del padre in favore della figlia come fatto notorio pur a fronte della contraria interpretazione fornita da questa Corte dell'art 115 cpc

il Giudice di appello rilevava che il ragionamento dei primi Giudici secondo cui la documentazione allegata dalla contribuente non integrava quotsufficienti elementi idonei a dimostrare la necessaria valenza giuridica relativamente alle spese ed al sostentamento parentalequot non era convincente in quanto quotsarebbe stato agevole pervenire alla contraria conclusione sulla base de

30/05/2014 Eredita' porzioni diseguali documento protetto
Secondo la Corte neppure la ipotizzata creazione di due unit abitative avrebbe determinato la conseguenza di consentire la divisione in natura dell'intero compendio con la formazione di sette quote di pari o di consimile valore

si deduce violazione o falsa applicazione degli artt 718 720 e 729 codciv La sentenza impugnata non avrebbe tenuto conto della ratio dell'istituto della divisione e delle specifiche domande delle parti Ladomanda dell'attuale ricorrente formulata ai sensi dell'art 718 codciv di vedersi attribuita la propria quota del compendio ereditario in natura con l'assegnazione di una p

00/00/0000 Contestazione della genuinita' di un testamento olografo documento protetto
Il mancato o tardivo disconoscimento della scrittura privata da' luogo ad un riconoscimento tacito della stessa cosicche' non vi e' dubbio che l'art 215 cpc preveda un procedimento specifico onde attribuire alla scrittura privata prodotta l'efficacia probatoria stabilita dall'art 2702 cc circa la provenienza delle dichiarazioni da chi l'ha sottoscritta fino a querela di falso

avverso la scrittura privata espressamente o tacitamente riconosciuta e' proponibile querela di falso anche quando si voglia impugnare la riferibilita' della sottoscrizione al suo autore apparente dal momento che l'avvenuto riconoscimento esclude solamente che colui al quale la sottoscrizione e' attribuita possa limitarsi a disconoscere la sottoscrizione addossando l'o

20/10/2014 Accettazione eredita' perdita diritto
La perdita del diritto di accettare l'ereditA' ex art 481 cc comporta anche la perdita della qualit di chiamato all'eredita' e di conseguenza l'inefficacia della chiamata all'eredita' per testamento con l'ulteriore conseguenza che non si verifica la coesistenza di una successione testamentaria e di una successione legittima ma si apre esclusivamente la successione legittima e in conseguenza dell'inefficacia della devoluzione testamentaria l'eredita' ai sensi dell'art 457 cc si devolve per legge

L'esclusione dalla successione legittimaavrebbe potuto sostenersi solo in presenza di una accertata volont deltestatore di escludere dalla successione il coniuge ma non risulta che taleclausola sia contenuta nel testamento e non risulta che nelle fasi di meritosia stata discussa l'interpretazione delle disposizioni testamen

20/10/2014 perdita del diritto di accettare l'eredita'
La perdita del diritto di accettare l'eredita' ex art 481 cc comporta anche la perdita della qualita' di chiamato all'eredita' e di conseguenza la totale inefficacia della chiamata all'eredita' per testamento con l'ulteriore conseguenza che non si verifica la coesistenza di una successione testamentaria e di una successione legittima l'erede legittimo non perde la qualita' di erede e si apre esclusivamente la successione legittima

L'esclusione dalla successione legittimaavrebbe potuto sostenersi solo in presenza di una accertata volonta' deltestatore di escludere dalla successione il coniuge ma non risulta che taleclausola sia contenuta nel testamento e non risulta che nelle fasi di meritosia stata discussa l'interpretazione delle disposizioni testamen

01/09/2014 Eredita' esonero dell'esecutore testamentario
Il provvedimento di esonero dell'esecutore testamentario per gravi irregolarita' nell'adempimento dei suoi obblighi e' assunto in considerazione dell'espresso richiamo all'art 710 cc contenuto nell'art 750 cpc uc dal Presidente del Tribunale con ordinanza reclamabile davanti al Presidente della Corte d'appello e che la decisione assunta da quest'ultimo in sede di reclamo non e' ricorribile in cassazione in conformita' alla previsione specifica dell'art 750 cpc e alla regola generale di cui all'art 739 cpc

la non ricorribilita' per cassazione del provvedimento emesso ai sensi dell'art 750 cpc in sede di reclamo dal Presidente della Corte d'appello riguarderebbe il solo merito della decisione ligrave dove invecenel caso in esame oggetto del ricorso ex art 111 Cost sarebbe quotnon il provvedimento definito decretoordinanza del presidente della Corted'appello di Bolog

03/11/2014 Legato in sostituzione di legittima documento protetto
Per potersi configurare un legato in sostituzione di legittima anziche' in conto di legittima occorre una manifestazione certa ed univoca del testatore nel senso che determinati beni debbano essere attribuiti al legittimario e che tale attribuzione se accettata esaurisca le ragioni ereditarie del medesimo infatti nella specie difettava una chiara ed inequivocabile volonta' in tal senso

Laricorrente quindi afferma che il giudice di appello avrebbe dovuto interpretarela clausola attributiva della disposizione a titolo particolare 'Lego amia moglie PG l'usufrutto di tutte le mie proprieta' personali ed ogni creditodi qualsiasi natura da me vantato a qualunque titolo' secondo il primariocriterio della lett

29/05/2014 Eredita' dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta' e' prova atipica ma efficace documento protetto
In tema di successioni mortis causa la qualita' di erede puo' essere provata in sede processuale anche mediante la produzione della dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta'

Ne' a diverse conclusioni puograve pervenirsi sotto diverso profilo ricomprendendo la dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta' nell'ambito delle prove cosiddette atipiche ovvero di quelle prove non espressamente previste dal codice di rito ma che in assenza nell'ordinamento processuale vigente di una

08/10/2014 Riassunzione del processo nei confronti degli eredi
Nel caso di riassunzione del processo dopo la morte della parte la legittimazione passiva puo' essere individuata allo stato degli atti

la legittimazione passiva puograve essere individuata allo stato degli atti cioe' nei confronti dei soggetti che oggettivamente presentino un valido titolo per succedere qualora non sia conosciuta o conoscibile con l'ordinaria diligenza alcuna circostanza idonea a dimostrare che il titolo a succedere sia venuto a mancare rinuncia indegnita'

29/09/2014 Testamento inattendibile l'esame grafologico su fotocopia documento protetto
Esclusa la fondatezza della censura che l'esame grafologico sia stato compiuto non sull'originale ma su una fotocopia della contestata scheda testamentaria e cio' sulla base di un prudente esame delle risultanze probatorie

Non sussiste il lamentato vizio di nullita' della sentenza perche' la Corte di Genova compiendo la valutazione affidatale da questa Corte con la sentenza n 190309 ha ricostruito le operazioni eseguite dal ctu riferendo che dalla relazione peritale emerge che il testamento di FG e' stato esaminato in originale presso lo studio del notaio Rossi

12/06/2014 Diritti successori del coniuge separato documento protetto
Il diritto reale di abitazione riservato per legge al coniuge superstite art 540 cod civ comma 2 ha ad oggetto la casa coniugale ossia l'immobile che in concreto e' adibito a residenza familiare

Se infatti per le ragioni esposte il diritto di abitazione e il correlato diritto d'uso sui mobili in favore del coniuge superstite puampograveavere ad oggetto esclusivamente l'immobile concretamente utilizzato prima della morte del ampquotde cuiusampquot come residenza familiare ampe' evidente che l'applicabilitampa' della norma in esame ampe' condizi

18/09/2014 Banche Nullita' della clausola di capitalizzazione trimestrale degli interessi a carico del cliente titolare di conto corrente documento protetto
Nullita' del decreto ingiuntivo in quanto fondato su un saldo conto e non su documentazione integrale

la nullita' della clausola di capitalizzazione trimestrale degliinteressi a carico del cliente in conformita' all'orientamento delle sezioniunite affermato con la sentenza n 21095 del 2004 produce i suoi effetti findall'inizio del rapporto di conto corrente anche per la fase anterioreall'affermarsi dell'orientamen

27/06/2014 Eredita' Successioni e testamento documento protetto
Il coerede che dopo la morte del de cuius sia rimasto nel possesso del bene ereditario puo' prima della divisione usucapire la quota degli altri eredi senza necessita' di interversione del titolo del possesso

a tal fine egli che gia' possiede animo proprio ed a titolo di comproprieta

18/03/2014 Eredita' Divisione beni documento protetto
La sostituzione della posizione proprietaria singolare del germano della resistente alla proprieta' comune non implicava di per se' il venir meno del titolo di godimento iure locationis della medesima bensi' soltanto il subentro del germano assegnatario nella posizione di locatore del bene

Cosigrave se taluno si sia visto condannare al rilascio di un bene ad altri nel presupposto che il suo godimento fosse iure locationis cioe' si estrinsecasse in forza di un contratto locativo nel quale figurava come conduttore e nel presupposto di una cessazione della dedotta locazione oppure di una sua risoluzione per inadempimento una volta attuato l'obbligo di rilascio in fa

03/09/2014 Testamento olografo Apposizione della data documento protetto
Nel testamento olografo la data non rientra nelle disposizione di ultima volonta' come prevista dall'art 587 ccLa data non facendo parte delle disposizioni non deve necessariamente precedere la sottoscrizione se segue la sottoscrizione come nella fattispecie indica il momento cronologico preciso in cui la scheda testamentaria e' stata definitivamente ultimata e sottoscritta

Orbene premesso che tale norma non prevede che la data debba essere apposta in una parte specifica dei testamento al contrario della sottoscrizione che deve essere posta alla fine delle disposizioni peraltro verso si rileva che la funzione ad essa attribuita dall'ordinamento come ricavabile da una interpretazione sistematica della disciplina codicistica condotta alla luce del terzo com

11/07/2014 Risarcimento danni da morte minore documento protetto
I genitori di un minore morto per un fatto illecito hanno diritto al risarcimento

Quanto all'appello principale dei familiari la Corte veneziana ha respinto la domanda volta al riconoscimento dell'esistenza di un danno da lucro cessante La giovanissima etampa' del bambino l'assenza di una qualsiasi possibilitampa' di conoscere le sue inclinazioni lavorative ed il suo carattere rendeva secondo la Corte impossibile affermare anche in via presuntiva

00/00/0000 Usucapione fondo familiare documento protetto
La ricorrente sostiene di non avere mai iniziato la relazione con la cosa per un atto di tolleranza e quindi come detentrice ma da subito come possessore

la Corte di Appello ha dato conto che non vi erano elementi di prova contrari idonei ad indebolire la prova che la relazione di fatto con il fondo era iniziata come detenzione e che la totalita' delle prove non dimostravano un possesso utile all'usucapione da parte dell'odierna ricorrente quanto meno fino alla data del fallimento del marito 2751992 mentre la domanda di usucapione

24/06/2014 Distinzione tra erede e legatario documento protetto
Sono attributive della qualita' di erede le disposizioni testamentarie che comprendono l'universalita' dei beni o una parte di essi considerata come quota dell'eredita' indipendentemente dalle espressioni usate dal testatore

Secondo la ricorrente quotlux motivazione adottata viola l'art 100 cpcperche' in primo luogo la situazione di incertezza che giustifica e legittima l'interesse a ricorrere non puograve essere desunta semplicemente come afferma la Corte dal contenzioso in atto ma deve emergere da una situazione oggettiva preesistente al giudizio ma soprattutto perche' nelcaso di speci

20/06/2014 Le donazioni e concessioni devono essere provate documento protetto
Bisogna fornire sufficienti elementi idonei a dimostrare la necessaria valenza giuridica relativamente alle spese ed al sostentamento parentale

Il ricorso alle nozioni di comune esperienza fatto notorio comportando una deroga al principio dispositivo ed al contraddittorio in quanto introduce nel processo civile prove non fornite dalle parti e relative a fatti dalle stesse non vagliati n controllati va inteso in senso rigoroso e cio come fatto acquisito alle conoscenze della collettivit con tale gra

03/07/2014 Testamento pro badante abuso infermita' psichica
Elementi evidenti provano l'induzione attraverso un procedimento di natura presuntiva

La possessivita' che la parte offesa nutriva nei confronti dell'imputata era spiegabile sulla base della testimonianza del teste DS non come manifestazione di affetto ma come l'atteggiamento tipicoche una persona autoritaria come veniva descritta la So mostrava nei confronti di un subalterno l'imputata sicche' la suddetta testimonianza doveva essere interpretata qu

27/06/2014 Accertato diritto abitazione della figlia nubile casa padre defunto documento protetto
Accertamento di fatto sorretto da adeguata e logica motivazioneimmune dai rilievi critici del ricorrente

Era stata lasciata alla figlia Laura una quota del diritto di usufrutto sui suoi beni pari a quella degli altri figli il fatto poi che nel successivo paragrafo del testamento fosse stato attribuito alla figlia Laura anche il diritto di abitazione gratuito nella casa paterna doveva quindi essere inteso come una mera specificazione al solo fine di precisare che nella quota del diritto di usuf

20/06/2014 Contratti a prestazioni corrispettive documento protetto
Contratto di donazione inteso come espressa previsione di risoluzione della donazione per inadempimento dell'onere

Nella giurisprudenza di legittimita' non vi e' ragione di discostarsi ne' del resto il resistente ne ha prospettato alcuna stante la sua coerenza con le norme da cui e' stato tratto le quali delineano l'istituto della clausola risolutiva espressa come proprio dei contratti sinallagmatici per i quali soltanto la risoluzione e' configurata come effetto automatic

30/05/2014 Successione testamentaria documento protetto
Gli atti impugnati dovevano ritenersi in frode alla quota che la legge riserva ai legittimari

Sulla premessa che la consulenza tecnica era nella specie l'unico mezzo idoneo a supportare la decisione sulla domanda risarcitoria la ricorrente incidentale ritiene insufficiente e contraddittoria la motivazione espressa dalla Corte d'appello secondo cui la mancanza di prove sulle condizioni del fondo prima e dopo l'esercizio dell'usufrutto rendeva inutile ogni accertamento La Corte d'

04/06/2014 Usucapione dell'abitazione documento protetto
Abitazione detenzione benevolmente concessa dall'usufruttuario

La Corte di appello con esauriente e congrua motivazione ha gia' esaminatoe respinto gli argomentiI giudicidi appello hanno escluso che la dante causa dei ricorrenti abbia posseduto in via esclusiva l'immobile a partire dal 1957 e ha indicato alcuni elementi quali le visite assidue che la usufruttuaria faceva nell'immobile e il deposito in esso di beni apparecchiature sanitarie d

30/04/2014 Disparita' di posizioni economiche tra i coniugi documento protetto
Peggioramento della condizione economica dovuta ad una malattia l'ex moglie

Per giurisprudenza ampiamente consolidata l'assegno per il coniuge deve tendere al mantenimento del tenore di vita da questo goduto durante la convivenza matrimoniale e tuttavia indice di tale tenore di vita puograve essere l'attuale disparita' di posizioni economiche tra i coniugi Cass n 2156 del 2010 LEGGI L'ORDINANZACorte di CassazioneCivile

22/05/2014 Omesso deposito della procura speciale alle liti documento protetto
Vittima di un infortunio mortale presso lo stabilimento della societa'

La Corte d'Appello ha dichiarato di 'prendere atto' della mancata produzione della procura alle liti 'asseritamente apposta' in calce alla copia notificata della citazione introduttiva del giudizio di primo grado A tale mancato rinvenimento negli atti del giudizio di appello ha fatto conseguire la dichiarazione di contumacia dell'appellante incidentale contenuta in sentenzaL

09/01/2014 Riscossione dei tributi documento protetto
Riscossione dei tributi dovuti dal de cuius a carico degli eredi

In caso di morte del contribuente la notificazione della cartella esattoriale a lui intestata e' legittimamente effettuata presso l'ultimo domicilio del defunto ed e' efficace nei confronti degli eredi ove questi ultimi non abbiano tempestivamente provveduto alla comunicazione prescrittaLEGGI LA SENTENZA

04/02/2014 Molteplicita' di testamenti documento protetto
Testamento non cronologicamente collocabile rispetto alle ulteriori manifestazioni di ultima volonta' della de cuius

Ed e' indubitabile infine che la relativa prova purpotendo essere presuntiva deve fondarsi su fatti certi che consentano diidentificare e ricostruire l'attivita' captatoria e la conseguente influenzadeterminante sul processo formativo della volonta' del testatore

16/12/2013 Rimborso ai venditori per evizione dell'immobile
Pagamento del debito in base allo stesso titolo del debitore surrogato

Occorre muovere dalla considerazione che la surrogazione la quale realizza una variazione soggettiva del rapporto obbligatorio mira ad agevolare la soddisfazione del creditore qui inteso come creditore finale consentendo a colui che paga di succedere nello stesso diritto di cui era titolare l'accipiens come dimostra in maniera inconfutabile la circostanza che essa ha effetto anc

09/04/2014 Nullita' del testamento pubblico documento protetto
Impossibilita' di sottoscrivere l'atto perche' cieco

Un testamento pubblico non sottoscritto dal non vedente non puograve essere dichiarato valido sull'erroneo presupposto dell'idoneita' a costituire utile succedaneo alla sottoscrizione la mera dichiarazione resa dal testatore al notaio rogante e da questi trasfusa nell'atto diessere impossibilitato a sottoscrivere perche' cieco nella mancanza di qu

14/01/2014 Divisione ereditaria documento protetto
Equa riparazione del danno non patrimoniale conseguente alla durata non ragionevole di una causa civile di divisione ereditaria

La durata superiore ailimiti della ragionevolezza del processo fa presumere senz'altro lacausazione di un danno non patrimoniale in questa sede soltanto sudi esso si verte di per se' derivante dall'attesa prolungata per untempo esorbitante di una decisione che comunque incide sulla partenei cui confronti viene assunta Non

15/11/2013 Esenzione dall'imposta di successione
Non concorre a formare l'attivo ereditario ogni altro bene o diritto dichiarati esenti dall'imposta da norme di legge

Ne consegue che le esenzioni personali non rientranti in quelle richiamate dall'art 9 del D Lgs n 346 citato debbono entrare a far parte dell'imponibile salva l'eventuale esenzione quotsoggettivaquot dall'imposta di successione a favore del coerede cui spetti da attuarsimediante scorporo dall'imposta dovuta sull'imponibile ereditario netto

17/03/2014 Uso dell'immobile in comune documento protetto
Utilizzo in maniera indiretta oppure mediante avvicendamento

Sostieneche la Corte capitolina 'prima di parlare di servitugrave avrebbedovuto preventivamente chiedersi se il transito veicolare costituivaun uso del cortile conforme alla destinazione della cosa e solo dopoaver risposto negativamente a tale quesito avrebbe

17/01/2014 Eredita' quando il passivo supera l'attivo documento protetto
Termine per la presentazione della dichiarazione di successione nel caso in cui il chiamato all'eredita' sia un minorenne

La mancata redazione dell'inventario da parte del legale rappresentante del minore chiamato all'eredita' quand1anche protratta oltre il termine fissato ordinariamente per la redazione dell'inventariostesso conserva al minore sino al primo anno dal compimento della maggiore eta' il diritto di evitare la responsabilita' ultra vires e di rinunziare all'eredita'

14/06/2012 Contraffazione integrale alterazione di un testamento olografo documento protetto
Falsificazione di alcune schede testamentarie apparentemente a firma della madre

La Corte territoriale ammette che i falsi testamentari non avrebbero sostanzialmente alterato il contenuto della successione ereditaria cosigrave come definita nell'ultimo testamento originale depositato dalla defunta presso il notaio e dunque non si comprende in cosa sarebbe consistito l'evocato vantaggio nella misura in cui la sua enucleazione dovrebbe concorrere a formare la prova dell

22/10/2013 Legittimazione processuale del difensore anche in caso di morte della parte
Sono esenti da responsabilita' gli eredi della parte sostanziale che non siano intervenuti nel processo

Tuttavia in relazione alle spede del giudizio vanno esenti da responsabilita' gli eredi della parte sostanziale che non siano intervenuti nel processo ne' abbiano approvato o ratificato l'attivita' svolta dal difensore del loro dante causa che ha proseguito l'azione senza mandato potendosi in tale fattispecie ipotizzare la condanna invia diretta del difensore sen

27/01/2014 Pagamento transattivo del debito del de cuius documento protetto
Accettazione tacita dell'eredita' debito a carico di colui che agisce quale erede

03/01/2014 Donazione indiretta dell'alloggio soggetta alla morte del donante a collazione ereditaria documento protetto
Cessione gratuita di quote di una cooperativa edilizia finalizzata all'assegnazione dell'alloggio

Lagiurisprudenza di questa Corte in materia di collazione ha piugrave volteaffermato in fattispecie similari che nel caso di donazioneindiretta forma oggetto di collazione il bene ultimo che indefini

02/12/2013 Eredita' del fratello defunto
Somma di denaro che all'atto della cointestazione risulti essere appartenuta ad uno solo dei cointestatari

La Corte di Appello ha esaminato e ritenuto infondata la tesi prospettata in via subordinata dall'appellante secondo cui la cointestazione dei conti bancari sarebbe da configurare come un'attribuzione patrimoniale compiuta dal de cuius a titolo di donazioneindirettaLa ricorrente sostiene che la motivazione resa sul punto risulta fondata su una confusione operata tra i requisiti pro

29/12/2013 Testamento in scrittura privata documento protetto
La madre nel dividere il patrimonio aveva compiuto un atto di liberalita' a favore delle figlie

Questa Corte a sezioni Unite fin dal 2001 Cass SU 2552001 n 226ha affermato che siccome nel nostro ordinamento vige il principio dellarilevabilita' di ufficio delle eccezioni derivando invece la necessita' dell'istanza di parte solo dall'esistenza di una eventuale specifica previsione normativa l'esistenza di un giudicato esterno e' al pari di quella del giudi

09/10/2013 Scioglimento della comunione ereditaria documento protetto
All'interno della comunione ricadevano non solo i beni originariamente facenti parte dell'asse del padre ma anche quelli successivamente acquistati dagli eredi e quelli ad essi pervenuti dall'eredita' dei fratelli deceduti

In materia di comunione ereditaria e' consentito ai comproprietari nell'esercizio della loro autonomia negoziale di pattuire lo scioglimento nei confronti di uno solo dei coeredi ferma restando la situazione di comproprieta' tra gli altri eredi del medesimo dante causatale contratto con cui i coeredi perseguono uno scopo comune senza prestazioni corrispettive non dete

06/11/2013 Acquisizione per usucapione della proprieta' dell'immobile documento protetto
Il coerede che invochi l'usucapione ha l'onere di provare che il rapporto materiale con il bene si e' verificato in modo da escludere gli altri coeredi dalla possibilita' di instaurare analogo rapporto con il medesimo bene ereditario

In particolare la Corte territoriale ha individuato in capo al ricorrente principale l'obbligo di restituzione dei frutti percepiti solo sino alla pubblicazione della sentenza di appello e non gia' come chiesto in sede di gravame quotfino all'integrale soddisfoquot violando in tal modo il diritto della sigra S alla restituzione dei frutti civilimaturati nel periodo inter

12/11/2013 Lesione del rapporto parentale per mancanza di prestazioni patrimoniali del coniuge erogabili in vita dal congiunto documento protetto
Quota della retribuzione del defunto che questi avrebbe trattenuto per se' in considerazione dell'avvenuta separazione

Lo status di separato del danneggiato secondario da fatto illecito del terzo conforma lo stesso diritto al risarcimento nella sua componente patrimoniale e non e quindi rispetto al pretium doloris alla lesionedel rapporto parentale al pregiudizio subito per effetto del venir meno di prestazioni patrimoniali del coniuge erogabili in vita dal congiunto in relazione ai bisogni della fami

17/07/2013 Contraddittorio di notificazione dell'ordine di integrazione
Assegnazione di un secondo termine senza avvertire l'erede

L'eccezione di estinzione era stata sollevata intempestivamente solo all'ulteriore udienza dell'8 novembre 2004 e sulla base del rilievo della mancata prova che GE fosse l'unico erede mentre il Tribunale aveva dichiarato l'estinzione con riferimento al diverso presupposto dell'irrituale assegnazione di un nuovo termineLEGGI LA SENTENZA

25/10/2013 Ipoteca giudiziale sull'immobile in data anteriore alla trascrizione della domanda del fiduciante
Il negozio fiduciario comporta unicamente l'obbligo del fiduciario di trasferire la proprieta' del bene al fiduciante

LaCorte territoriale ha altresigrave evidenziato che non poteva essereaccertata la proprieta' degli immobili in capo agli attori come purerichiesto perche' il negozio fiduciario comporta unicamentel'obbligo del fiduciario di trasferire a richiesta la proprieta'del bene al fi

30/10/2013 Con la cessione di quota sociale era venuta meno la responsabilita' solidale illimitata e sussidiaria per le obbligazioni sociali
Il socio di una societa' in nome collettivo che abbia ceduto la propria quota risponde nei confronti dei terzi delle obbligazioni sociali sorte fino al momento in cui la cessione sia stata iscritta nel registro delle imprese

In forza delle previsioni di cui agli artt 2267 2290 e 2300 cod civ il socio di una societa' in nome collettivo che abbia ceduto la propria quota risponde nei confronti dei terzi delle obbligazioni sociali sorte fino al momento in cui la cessione sia stata iscritta nel registro delle imprese o fino al momento anteriore in cui il terzo sia venuto a conos

14/10/2013 Fondo Europeo contributo non dovuto
Dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta'falsa irreperibilita' dei coeredi

Ilreatodi indebito conseguimento di contri

14/10/2013 Annullamento del testamento per incapacita' di intendere e di volere documento protetto
Eredita' clausola fedecommissoria senza alcuna distinzione tra legittima e disponibile

La Corte territoriale premesso che il Tribunaleaveva ravvisato nella clausola secondo cui qualora PS fossedeceduto senza prole i beni della successione paterna sarebberostati devoluti all'ente istituendo una sostituzione fedecommissoriavietata in quanto concernente l'intero patrimonio del testatorecompresa quindi la quota di legittima essendo insito in essal'

03/10/2013 Eredita' accettata con beneficio di inventario documento protetto
Reintegrazione delle rispettive quote di legittima

LaCorte territoriale con la sentenza dell'892006 avendo ritenuto che occorrevaprocedere ad un nuovo progetto divisionale che tenesse conto delle vicendesopravvenute relative al decesso della M con accrescimento delle relativequote agli eredi e la rinuncia da parte di questi ultimi all'azione diriduzione proposta dalla loro madre

00/00/0000 Rifuto assistenza non e' configurabile la responsabilita' dell'erede
la clausola testamentaria che prevedeva l'assistenza vita natural durante al testatore e a sua moglie doveva essere qualificata come onere a carico dell'erede e non come condizione perche' non era prevista una sospensione dell'efficacia della disposizione ma una immediata attribuzione patrimoniale con obbligo di facere

La ricorrente sostiene che la Corte di merito ha ritenuto che la disposizione testamentaria determinasse l'immediata attribuzione patrimoniale e non ha considerato che rispetto a tale attribuzione nessuna domanda di risoluzione era stata formulata dalla convenuta che si era limitata a controdedurre un inadempimento la ricorrente sostieneinoltre che la Corte territoriale ha negato l'appli

12/09/2013 Illegittima disposizione dei capitali del de cuius documento protetto
Comportamento omissivo dell'istituto ammettendo nelle sue difese di non avere contabilizzato le operazioni eseguite dal de cuius e di avere dato atto di tali operazioni con adempimenti parziali ed incompleti che hanno reso impossibile la ricostruzione della effettiva posizione del cliente

Per la Suprema Corte l'istituto di credito e' responsabile dell'irregolare tenuta del rapporto di conto corrente per non aver contabilizzato le operazioni eseguite in vita dal de cuius e per aver svolto adempimenti parziali ed incompleti che hanno reso impossibile laricostruzione della posizione effettiva del cliente e in seguito alla sua morte la ricostruzione dellrsqu

10/06/2011 Nomina di un amministratore di sostegno
Nomina cessata per morte della mamma assistita

Svolgimentodel processo1Il sig UL chiese al giudice tutelare di Roma la nomina di unamministratore di sostegno in ragione d

07/06/2013 Annullamento permesso di costruire documento protetto
Divieto di costruire in porzioni immobiliari in comunione ereditaria

REPUBBLICAITALIANAINNOME DEL POPOLO ITALIANO




iscriviti alla newsletter
Sentenze Enti Locali
Normativa

COSTITUZIONE ITALIANA

GAZZETTA UFFICIALE



Avv. Santini Fabi
Foro di: Ancona
Cerca studio legale Inserisci il tuo studio

GIURILEX | il diritto negli studi legali

Tutti gli argomenti
Amministrativo
Appalti
Arbitrati
Arricchimento senza causa
Assicurativo
Azioni risarcitorie
Circolazione stradale
Civile - Cassazione Civile
Commerciale
Compravendita
Comunicazioni
Comunitario
Condominio (e locazioni)
Costituzionale
Danno biologico, infortuni
Edilizia e Urbanistica
Eredità
Espropri
Europeo e internazionale
Fallimentare
Famiglia
Giurisprudenza
Immigrazione
Lavoro, professioni,previdenza e licenziamenti
Merito civile
Merito penale
Obbligazioni, contratti e concorsi
Pareri, dottrina e contributi
Penale - Cassazione Penale
Privacy
Procedura civile
Pubblica Amministrazione
Rassegna stampa
Reati edilizi
Reati sessuali
Responsabilita' medica
Sanitario
Scolastico (e universitario)
Societario
Stalking
Tributario (e fisco)

GIURILEX | Il diritto negli enti locali

Tutti gli argomenti
Abusi edilizi (e sanatoria edilizia)
Atti amministrativi
Autorita' Vigilanza Contratti Pubblici
Autorizzazioni, ambiente, ecologia, rifiuti e sicurezza
Box, cantine e cantinole
Cartelli stradali
Catasto
Competenze di gestione
Competenze professionali
Concorsi, appalti e opere pubbliche
Condominio (e locazioni)
Consiglio di giustizia amministrativa
Consiglio di Stato
Consiglio e giunta comunale
Corte dei Conti
Corte di giustizia europea
Corte europea dei diritti dell'uomo
D.U.R.C.
Demanio
Edilizia e urbanistica
Energia e impianti
Enti locali
Espropriazione
Giurisprudenza
Immigrazione
Imposte e tasse
Incarichi professionali
Incentivo progettazione
Insidie stradali
Mobbing
Normativa
Oneri di urbanizzazione
Ordini e Collegi
Pareri, dottrina e contributi
Pubblico impiego
Rassegna stampa
Segretari comunali
Sindacati
Strade
T.A.R.
Telefonia mobile
Tribunale UE
Vincoli