logo
attivo dal: 02.01.2006
il diritto oggi
il diritto negli enti locali

------
Seleziona le sentenze che contengono le seguenti parole di testo:
Per visualizzarre le ultime sentenze inserite clicca qui
Inserisci le parole da cercare (nella pagina) e premi il tasto invio per effettuare la ricerca:
 GIURILEX    [34.924]  IL DIRITTO NEGLI STUDI LEGALI    [18.092]  Danno biologico, infortuni    [523] aggiorn.to: 19-12-2016
07/12/2016 Assegno di invalidita' documento protetto
Violazione di norme di diritto sul rilievo che pure avendo la Corte del merito confermato le ragioni dell' assistito in ordine alla sussistenza dei requisiti utili al riconoscimento del beneficio invocato con la decorrenza riconosciuta in primo grado ha errato nel dichiarare la compensazione delle spese di entrambi i gradi del giudizio

Leggi la Sentenza

03/11/2016 Animali in cattivita' documento protetto
Affermava il giudice di primo grado che sulla scorta di una serie di incontestate carenze mancanza di luce naturale mancanza di acqua per alcune specie di animali uniformita' della temperatura all'interno della struttura dimensioni obiettivamente insufficienti delle gabbie dovesse reputarsi raggiunta la prova delle sofferenze patite dagli animali ristretti in cattivita'

LEGGI LA SENTENZA

27/08/2016 Sinistro stradale Liquidazione del danno morale documento protetto
Il danno morale non puo' essere liquidato in re ipsa ma deve essere provata anche in via presuntiva l'esistenza dello stesso

anche in caso di danno da micropermanente deve ritenersi consentita la liquidazione del danno morale come voce di danno non patrimoniale in aggiunta al danno biologico previsto dall'art 139 del codice delle assicurazioni private Questo significa perograve che e' il danneggiato ad essere onerato dall'allegazione di tutte le circo

13/08/2015 Sui criteri di valutazione per il risarcimento danno biologico documento protetto
Il giudice chiamato a liquidare il danno non patrimoniale alla salute deve adottare un criterio in grado di garantire due principi da un lato assicurare la parita' di trattamento a parita' di danno attraverso l'adozione di un criterio standard uniforme dall'altro garantire adeguata considerazione alle specificita' del caso concreto attraverso la variazione in piu' od in meno del parametro standard

il giudice di merito deve a indicare quale sia il parametro standard adottato come sia stato individuato e quali ne siano i criteri ispiratori e le modalita' di calcolo b indicare se nel caso di specie per quanto dedotto e provato dalle parti sussista la necessita' di variare in piugrave od in meno il criterio standardLEGGI LA SENTENZA

26/05/2016 Lavoro sull' obbligo dei corsi di formazione anche per il lavoratore esperto
La ricostruzione del nesso eziologico non puo' assolutamente prescindere dall'individuazione degli elementi necessari concernenti la causa dell'evento solo conoscendo tali elementi e' poi possibile analizzare la condotta omissiva colposa addebitata al titolare della posizione di garanzia per effettuare il giudizio controfattuale e verificare avvalendosi delle leggi statistiche o scientifiche e delle massime di esperienza che si attaglino al caso concreto se ipotizzandosi come realizzata la condotta dovuta ma omessa l'evento lesivo 'al di la' di ogni ragionevole dubbio' sarebbe stato evitato

'obbligo di formazionegravante sul datore di lavoro in tema di prevenzione degli infortuni sullavoro Questi ha l'obbligo di assicurare ai lavoratori una formazionesufficiente ed adeguata in materia di sicurezza e salute con particolareriferimento al proprio posto di lavoro ed alle proprie mansioni in manieratale da renderlo edotto sui rischi i

04/05/2016 Sinistro stradale danno da riduzione della capacita' di guadagno soglia di risarcimento documento protetto
Sull'inapplicabilita' del criterio del triplo della pensione sociale per liquidare il danno da incapacita' lavorativa patito da un soggetto percettore di reddito

L'art 137 cod ass non contiene alcuna regola secondo la quale se il reddito della vittima e' modesto il danno si liquida col triplo della pensione sociale Anche un reddito modesto infatti puograve essere stabile epermanente e costituire effettivamente il massimo frutto possibile delle potenzialita' produttive del danneggiatoLEGGI LA SENTENZA

17/02/2016 Lavoro infortuni risarcimento danno biologico documento protetto
In materia di infortuni sul lavoro e malattie professionali il DLgs n 38 del 2000 art 13 prevede l'estensione della copertura assicurativa obbligatoria gestita dall'INAIL anche al danno biologico ma le somme eventualmente erogate dall'istituto non esauriscono il diritto al risarcimento del danno biologico in capo all'assicurato

l'erogazione effettuata dall'INAIL e' strutturata in termini di mero indennizzo indennizzo che a differenza del risarcimento e' svincolato dalla sussistenza di un illecito contrattuale od aquiliano e di conseguenza puograve essere disposto anche a prescindere dall'elemento soggettivo di chi ha realizzato la condotta dannosa e da una sua responsabilita'

15/12/2015 Infortuni Responsabilita' documento protetto
Il capo squadra non e' responsabile per l'infortunio causato dalla condotta abnorme del prestatore infortunato

all'imputato in qualita' di capo squadra della ditta Turco Costruzioni srl nonche' di preposto alla sicurezza in cantiere nell'esecuzione dei lavori edili commissionati dalla Raffineria di Gela spa era stata contestata la causazione colposa di lesioni personali ai danni dellavoratore NP per aver disposto l'esecuzione di lavorazioni contrastanti con il permesso di

13/11/2015 Incidente a scuola Responsabilita' civile dei maestri documento protetto
Presupposto della responsabilita' dell'insegnante per il danno subito dall'allievo nonche' fondamento del dovere di vigilanza sul medesimo e' la circostanza che costui gli sia stato affidato sicche' chi agisce per ottenere il risarcimento deve dimostrare che l'evento dannoso si e' verificato nel tempo in cui l'alunno era sottoposto alla sorveglianza del docente restando indifferente che venga invocata la responsabilita' contrattuale per negligente adempimento dell'obbligo di sorveglianza o la responsabilita' extracontrattuale per omissione delle cautele necessarie

in tema di responsabilita' civile dei maestri e dei precettori per superare la presunzione di responsabilita' che ex art 2048 cod civ grava sull'insegnante e' necessario dimostrare che sono state adottate in via preventiva tutte le misure disciplinari o organizzative idonee ad evitare il sorgere di una situazione di pericolo favorevole al determinarsi della serie

20/01/2015 Infortunio sul lavoro
Nel caso in esame il ricorrente ebbe a subire l'infortunio per cui e' causa mentre si trovava alla macchina scorniciatrice alla quale lavorava da circa un ventennio

L'esame degli atti consente di ritenere indubbio il fatto del malfunzionamento come dedotto dagli accertamenti Asl e dichiarato dal teste MaBa Deve invece accertarsi se tale mantenimento possa imputarsi o meno a condotta negligente del datore di lavoro se vi era una procedura particolare che se attivata avrebbe consentito di evitare il danno prodottosi al ricorrente se ques

25/02/2014 Motivazione apparente La sentenza va cassata documento protetto
Sul danno non patrimoniale permanente di natura biologica

Le contestazioni difensive della consulenza tecnica d'ufficio espletata dalla Corte d'appello in giudizio di opposizione alla stima dell'indennita' di espropriazione e di occupazione devono essere sollevate nella prima udienza successiva al deposito della relazione risultando comunque tardiva la loro deduzione svolta soltanto in sede dicomparsa conclusionale e non

20/01/2015 Danno biologico e morale
Il danno morale e' del tutto svincolato da quello piu' propriamente biologico e postula una ben diversa valutazione sul piano equitativo sub specie di una piu' corretta valutazione della intensissima sofferenza morale della vittima

il danno morale e' altamente significativo anche in presenza di un danno biologico lieve o da liquidarsi in misura lieveLEGGI LA SENTENZAREPUBBLICA ITALIANA

18/06/2015 Sinistro stradale Liquidazione danno non patrimoniale
Il carattere unitario della liquidazione del danno non patrimoniale ex art 2059 cc preclude la possibilita' di un separato ed autonomo risarcimento di specifiche fattispecie di sofferenza patite dalla persona che costituirebbero vere e proprie duplicazioni risarcitorie fermo restando pero' l'obbligo del giudice di tenere conto di tutte le peculiari modalita' di atteggiarsi del danno non patrimoniale nel singolo caso tramite l'incremento della somma dovuta a titolo risarcitorio in sede di personalizzazione della liquidazione

'In tema di liquidazione delle spese processualiil giudice in presenza di una nota specifica prodotta dalla parte vittoriosa non puo' limitarsi ad una globale determinazione in misure inferiori a quelle esposte dei diritti di procuratore e degli onorari di avvocato ma ha l'onere di dare adeguat

22/01/2015 Sinistro stradale Risarcimento danno biologico
Il danno terminale biologico e morale sussiste in tutti i casi in cui tra il fatto illecito e il decesso della vittima sia trascorso un apprezzabile lasso di tempo tale potendosi astrattamente considerare anche la sopravvivenza della vittima per 24 ore dal fatto sia il danno biologico sia il danno morale terminali comprendono anche le sofferenze fisiche e morali sopportate dalla vittima in stato di incoscienza

Il danno biologico nella specie esistente e risarcibile in quanto la vita del giovane era continuata sino alla morte in una situazione psicofisica gravemente compromessa identificandosi come danno alla salute da invalidita' temporanea benche' irreversibile andava personalizzato secondo i parametri dettati dalle sezioni unite di questaCorte atteso che una persona in st

20/05/2015 Sinistro stradale Risarcimento danno biologico documento protetto
Condanna al risarcimento in conseguenza del decesso del terzo trasportato a bordo dell'auto condotta dal convenuto che a causa dell'eccessiva velocita' ne aveva perduto il controllo cagionando il gravissimo incidente in cui aveva perso la vita il giovane

Il danno da liquidare in tali casi e' quello sofferto nel tempo di cuisi era predicata la caratteristica della apprezzabilita' intercorso trala lesione e la morte Il danno biologico identificandosi come danno alla salute da invalidita' temporanea benche' irreversibile andava personalizzato secondo i parametri dettati dalle sezioni unite di questaCorte atte

07/05/2015 Infortunio sul lavoro Onere della prova
incombe sul lavoratore che lamenti di aver subito un danno a causa dell'attivitampa' lavorativa svolta un danno l'onere di provare l'esistenza di tale danno come pure la nocivitampa' dell'ambiente di lavoro nonchampa'copy il nesso di causalitampa' tra l'una e l'altra mentre spetta al datore di lavoro dimostrare di aver adottato tutte le cautele necessarie ad impedire il verificarsi del danno

09/04/2015 Richiesta di risarcimento danni per una caduta da cavallo documento protetto
L'animale sensu caret e l'imprevedibilita' dei suoi comportamenti non puo' costituire un caso fortuito costituendo anzi una caratteristica ontologica di ogni essere privo di raziocinio

lamp'accertamento della amppericolositampmp non puampograve che essere compiuto dal giudice di merito tenendo conto di tutte le specificitampa' della fattispecie con accertamento sottratto al sindacato di legittimitampa' La gestione damp'una scuola damp'equitazione puampograve essere in concreto pericolosa ma puampograv

18/11/2014 Liquidazione del danno patrimoniale da incapacita' di lavoro per il marito 'casalingo' documento protetto
A causa di un sinistro stradale OMISSIS domando' il risarcimento del danno non patrimoniale derivatole indirettamente dalle sofferenze patite dal coniuge e quello del danno patrimoniale derivato dalla forzosa rinuncia allo svolgimento delle attivita' domestiche causata dalla necessita' di assistere il marito infermo

il sig PA fu costretto ad astenersi dal lavoro domestico a causa della malattia causata dall'infortunio e che la siga BC fu costrettaad astenervisi per la necessita' di accudire il marito La Corte d'appello ha negato sia al marito sia alla moglie il risarcimento del danno patrimoniale da perdita del lavoro domestico Al marito l'ha negato sul presupposto che quotnon ri

19/12/2014 Pericolosita' di una autovettura fuori uso documento protetto
Sulla eventuale pericolosita' in considerazione della natura e composizione di tutti i materiali utilizzati per la costruzione di un'autovettura di vecchia concezione e progettualita'

dunque valorizzando un criterio che oltre ad essere implicitamente disconosciuto dalla legge posto che le diverse categorie indicate dal legislatore appaiono evidentemente prescindere dall'epoca di fabbricazione del veicolo finisce per far coincidere tout court la natura pericolosa del rifiuto con la quotvecchiaquot concezione dell'autovettura interessata senza che peraltro si

04/11/2014 Provvedimenti salvaguardia incolumita' messa a repentaglio dal rischio di eventi alluvionali documento protetto
L'ubicazione delle residenze facenti parte del Condominio era fortemente a rischio e l'area su cui sorge il complesso immobiliare era stata classificata dall'ABR Autorita' di Bacino Regionale della Calabria a rischio molto elevato o elevato per le strutture e la sicurezza delle persone

gli interventi di realizzazione delle opere di difesa idraulica indicatidai CTU alle pagg 1920 della relazione peritale dovranno essere realizzati dal Condominio che tuttavia non e' parte 3ell' odierno giudizio gli interventi indicati al precedente paragrafo sub c e d dovranno essere realizzati dal Comune infine gli interventi di qui allalett e dovranno essere reali

25/09/2014 Assicurazione contro gli infortuni
Nel caso in cui le condizioni generali di un contratto di assicurazione contro gli infortuni demandino ad apposita perizia medica l'accertamento dell'entita' delle lesioni per le quali l'assicurato chiede l'indennizzo tale previsione vale a paralizzare il decorso del termine di prescrizione di cui all'art 2952 secondo comma cod civ fino alla conclusione della perizia

quando nel contratto di assicurazione sia prevista una clausola arbitrale il termine di prescrizione del diritto all'indennizzo non decorre fino alla pronuncia degli arbitriLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez III Civile sentenza 25 settembre 2014 27 gennaio 2015 n 1428Presidente Amatucci Relatore RossettiSvolgiment

23/10/2014 Responsabilita' del datore di lavoro per il decesso di un autista
Il datore di lavoro deve provvedere affinche' per ogni attrezzatura di lavoro a disposizione i lavoratori incaricati dispongano di ogni informazione e di ogni istruzione d'uso necessaria in rapporto alla sicurezza e relativa alle situazioni anormali prevedibili

quotin tema di infortuni sul lavoro l'attivita' di formazione del lavoratore prevista dal DLgs n 626 del 1994 art 38 ed oggi dal DLgs n 81 del 2008 art 73 ove si tratti dell'utilizzo di macchine complesse talune operazioni sulle quali siano riservate a personale con elevata specializzazione non si esaurisce nell'informazione e nell'addestramento in merito a

19/12/2014 Danno biologico in eta' avanzata
La conseguenza del sinistro non e' stata l'invalidita' totale che con tutta probabilita' considerata l'eta' della R e le sue condizioni complessive di salute che emergono anche dalla cartella clinica del ricovero dell'OMISSIS gia' preesisteva ma l'impossibilita' di deambulare che ha costretto la donna all'allettamento

In tema di danno biologico la cui liquidazione deve tenere conto della lesione dell'integrita' psicofisica del soggetto sotto il duplice aspetto dell'invalidita' temporanea e di quella permanente quest'ultima e'suscettibile di valutazione soltanto dal momento in cui dopo il decorso e la cessazione della malattia l'individuo non abbia riacquistato la su

28/11/2014 Omicidio colposo per la madre che permette che il bambino viaggi in auto con padre ubriaco alla guida documento protetto
Responsabilita' dell'imputata perche' perfettamente a conoscenza che il marito durante le ore passate con lei aveva bevuto abbondantemente sostanze alcoliche proprio a protezione del suo bambino non avrebbe dovuto accettare che egli si mettesse alla guida e perche' non aveva collocato il piccolo nel suo seggiolino di sicurezza

L'imputata infatti come detto ha da un lato posto in essere una condotta certamente dotata di efficacia causale rispetto all'evento siaperche' ha lasciato che il proprio figlio viaggiasse sull'auto condottada soggetto in grave stato di alterazione psichica e nella piena consapevolezza di tale condizione sia per non averlo assicurato al seggiolino e alle cinture

27/10/2014 Morto folgorato durante i avori in prossimita' di linee elettriche documento protetto
Le norme antinfortunistiche sono destinate a garantire la sicurezza delle condizioni di lavoro anche in considerazione della disattenzione con la quale gli stessi lavoratori effettuano le prestazioni

Nell'infortunio di cui si tratta si sarebbe dovuto considerare inoltreil ruolo avuto da PM il quale dipendente della ditta F Costruzionisrl incaricata della fornitura del calcestruzzo era a conoscenza delle norme antinfortunistiche per aver effettuato un corso apposito edavendo la ditta F predisposto il documento di valutazione dei rischi ove era evidenziato il rischio el

13/11/2014 Investito e ucciso alla guida di una bicicletta
L'entita' del risarcimento spettante alle danneggiate era stata correttamente ridotta in considerazione del luogo nel quale le somme liquidate erano destinate ad essere spese vale a dire la Tunisia Il giudice puo' procedere ad un trattamento personalizzato il risarcimento deve essere adeguato al reale potere di acquisto della moneta dello Stato di residenza del danneggiato ed e' notorio che in Tunisia il costo della vita e' inferiore rispetto a quello dell'Italia

Rileva la ricorrente di non condividere la decurtazione del danno moraleoperata dalla Corte d'appello in funzione del luogo dove le somme sono destinate ad essere spese Diversificare l'entita' del risarcimento in funzione del luogo dove si svolge la vita dei destinatari crea infattiun'evidente disparita' di trattamento per di piu' fondata alme

07/11/2014 Risarcimento danno biologico omessa pronuncia sulla domanda di risarcimento documento protetto
La sentenza impugnata avrebbe violato la legge nella parte in cui ha determinato la misura del danno cd 'morale' ritenuta dal ricorrente sottostimata rispetto alla reale entita' del pregiudizio sofferto

l'odierno ricorrente patigrave in conseguenza del sinistro una invalidita' permanente del 95 a fronte di una patologia cosigrave gravemente invalidante pertanto non era sufficiente dedurre di avere prospettato al giudice d'appello che il danneggiato si era dovuto piugrave volte ricoverare ricoveri sempre possibili per una persona dalla salute cosigrave grav

15/07/2011 Il danno estetico va liquidato insieme al danno biologico documento protetto
La liquidazione del danno biologico effettuata secondo la normativa richiamata tiene conto anche del danno estetico con riflessi non patrimoniali ove sussistente

Risponde a consolidato principio in giurisprudenza di legittimita' che una lesione all'integrita' psicofisica subita da una persona non si riflette automaticamente nella stessa misura sulla riduzione percentualedella capacita' lavorativa specifica e quindi di guadagno della stessa spettando al Giudice del merito valutarne in concreto l'incidenza v inpartic

06/10/2014 Reato di trasporto abusivo di rifiuti documento protetto
Il reato di trasporto non autorizzato di rifiuti di cui all'art 256 comma 1 si puo' configurare anche in presenza di una condotta occasionale

Va dunque affermato il principio che il soggetto privato non titolare di una impresa e non titolare di un ente che abbandoni in modo incontrollato un proprio rifiuto e che a tal fine lo trasporti occasionalmente nel luogo ove lo stesso verra' abbandonato rispondera' solo dell'illecito amministrativo di cui all'art 255 d lgs 3 aprile 2006 n 152 per l'

08/07/2014 Risarcimento danno non patrimoniale documento protetto
Il danno morale iure proprio sofferto per il decesso di un familiare causato da incidente stradale sfugge ad una previa valutazione analitica e resta affidata ad apprezzamenti discrezionali ed equitativi del giudice di merito

Perconsolidata giurisprudenza di questa Corte nel caso in cui intercorra unapprezzabile lasso di tempo tra le lesioni colpose e la morte causata dallestesse e' configurabile un danno biologico risarcibile da liquidarsi inrelazione alla menomazione della integrita' psicofisica patita dal danneggiato peril periodo di tempo i

30/05/2014 Minore pallone finito sulla vetrina del negozio
Lesioni personali sindrome ansiosa posttraumatica

In realta' il mero legame parentale non esprime di per se' solo un elemento idoneo a fondare un giudizio di non credibilita' delle deposizioni cosigrave come del tutto irrilevante e' il fatto che per ragioni di economia espositiva vengano predisposti atti di contenuto identico nell'interesse di persone che si assumano destinatarie di comportamenti pregiudizievoli

07/06/2012 Medico responsabile della morte di un paziente documento protetto
Paziente allergico

La Corte territoriale nel censire il motivo di doglianza dedotto dalla difesa con il quale si contestava che la causa scatenante dello shock fosse da rinvenire in termini di certezza nella sensibilita' del paziente ai principi attivi caratterizzanti il gruppo di antibiotici di cui fanno parte I'Unasim ed il Rocefin si e' specificamente soffermata sug

23/01/2014 Duplice configurazione di danno biologico terminale e di danno catastrofale documento protetto
Depressione indotta dalla perdita della moglie vittima diretta del sinistro stradale

Il diritto al ristoro del danno da perdita della vita si acquisisce dalla vittima istantaneamente al momento della lesione mortale e quindianteriormente all'exitus costituendo ontologica imprescindibile eccezione al principio dell'irrisarcibilita' del dannoevento e della risarcibilita' dei soli danniconseguenza giacche' la morte ha per conseguenza la perdita non

04/06/2014 Nocivita' dell'ambiente di lavoro documento protetto
Responsabilita' del datore di lavoro per l'infortunio subito dal dipendente

Al di la' di ogni questione attinente all'ammissibilita' della censura formulata dai ricorrenti principali i quali hanno evidenziato che la controparte aveva richiesto ed ottenuto condanna al pagamento di importicomprensivi di rivalutazione ed interessi gia' maturati alla data di deposito del ricorso introduttivo 2596 di un quinquennio successivaa quella del verifica

22/05/2014 Incidente Danno patrimoniale futuro documento protetto
Menomazioni che incidono sulla carriera di un chirurgo

Si riprende quindi l'argomento della violazione del potere di liquidazione equitativa per avere la Corte di merito asserito che esso non potrebbe supplire alle carenze probatorie la' dove il suo presupposto e' proprio quello della impossibilita' rigorosa di una prova dell'ammontare del danno e quindi si evoca Cass n 1690 del 2008 comerelativa a fattispecie sorprend

26/05/2014 Negligenza morte di un lavoratoreschiacciato da una gru documento protetto
Mancata eliminazione di una situazione di pericolo

Con specifico riguardo alla materia della sicurezza del lavoro si e' affermato che in caso di infortunio sul lavoro originato dall'assenza o inidoneita' delle relative misure di prevenzione la responsabilita' del datore di lavoro non e' esclusa dal comportamento di altri destinatari degli obblighi di prevenzione che abbiano a loro volta dato occasione all'evento quando

23/05/2014 Scuola responsabilita' per omessa vigilanza documento protetto
Responsabilita' per lesioni colpose riportate da un alunno in capo

La distrazione momentanea dell'insegnante e' sostanzialmente ammessa ed e' comunque da ritenersi acclarata in giudizio sia pure con la precisazione a detti fini irrilevante ricavabile in effetti dalla sentenza di primo grado che la stessa non si era allontanata dalla classe ma era rimasta sulla soglia o comunque nelle sue immediate vicinanze intenta a chiamare la bidella e post

12/05/2014 Responsabilita' obblighi antinfortunistici
Attivita' del subappaltatore per l'esecuzione di un'opera parziale e specialistica

Secondo la giurisprudenza consolidata di questa Corte v tra le altreSezione 4 15 dicembre 2005 n 5977 Cimenti Rv 233245 infatti incaso di subappalto dei lavori ove questi si svolgano come nel caso di specie nello stesso cantiere predisposto dall'appaltatore in esso inserendosi anche l'attivita' del subappaltatore per l'esecuzione di un'opera parziale e specialisti

13/05/2014 Extracomunitari maltrattamenti in famiglia documento protetto
Percosse lesioni ingiurie minacce privazioni ed umiliazioni imposte alla vittima

Questa Suprema Corte ha ormai da tempo affermato il principio secondo cuiil reato di maltrattamenti in famiglia e' integrato dalla condotta dell'agente che sottopone la moglie ad atti di vessazione reiterata e tali da cagionarle sofferenza prevaricazione ed umiliazioni in quanto costituenti fonti di uno stato di disagio continuo ed incompatibile con normali condizioni di esistenza

15/05/2014 Reato di maltrattamenti minacce ingiurie percosse
Accertamento dell'aggravante del nesso teleologico riguardo alle lesioni

Risulta destituita di fondamento anche l'eccezione relativa all'insussistenza delle lesioni ed alla loro riconducibilita' alle percosse poiche' la certificazione medica in atti ha attestato la presenza di ecchimosi sul corpo della madre del ricorrente la cui forma riconduce ad un'azione realizzata infliggendo alla vittima colpi di bastone secondo quanto descritto dal teste Al d

30/04/2014 Reati di lesioni personali e maltrattamenti in danno della moglie documento protetto
Connotata convinzione circa l'esistenza di una relazione extraconiugale del marito

La Corte ha valutato le dichiarazioni rese dalla parte offesa in maniera decontestualizza sotto il profilo temporale ed avulsa dalla situazione coniugale effettiva connotata dalla convinzione della dichiarante circa l'esistenza di una relazione extraconiugale del marito c mancata notificazione dell'atto di appello alla figlia A divenuta maggiorenne nelle more processuali per consentirle di

23/05/2014 Oggetto di proprieta' nel demanio marittimo documento protetto
Il mare di per se' non puo' costituire una cosa suscettibile di custodia

Se la vittima avesse saputo nuotare non sarebbe annegata ivi p 24 Dopo avere accertato questi elementi di fatto la Corte d'appello ha tuttavia affermato che il fatto di non saper nuotare non significa che non si possa fare il bagno' che le correnti marine costituivano per i bagnanti 'un pericolo occulto' cosigrave la sentenza d'appello pp 3233 e che comunque il Comune d

05/05/2014 Prevenzione nei luoghi di lavoro documento protetto
Le norme antinfortunistiche non sono dettate soltanto per la tutela dei lavoratori nell'esercizio della loro attivita' ma anche a tutela dei terzi che si trovino nell'ambiente di lavoro

In tema di prevenzione nei luoghi di lavoro le norme antinfortunistiche non sono dettate soltanto per la tutela dei lavoratori nell'esercizio della loro attivita' ma anche a tutela dei terzi che si trovino nell'ambiente di lavoro indipendentemente dall'esistenza di un rapporto di dipendenza con il titolare dell'impresa Ne consegue che ove in tali luoghi vi siano macchine non munite d

08/05/2014 Nolteplicita' degli incarichi affidatigli dalla societa'
Iniziative volontarie del manager colpito da infarto letale di addossarsi compiti non richiesti

La Corte di appello ha riferito quanto all'estensione della garanzia assicurativa che l'art 13 del contratto prevedeva la copertura assicurativa per quanto l'assicurato fosse tenuto a pagare quale civilmente responsabile ai sensi degli artt 10 e 11 dpr n 112465 per gli infortuni escluse le malattie professionali sofferti da prestatori di lavoro da lui dipendenti ha poi riferito di

05/05/2014 Responsabilita' cani pericolosi documento protetto
Rottweiler custoditi in un recinto non adeguato

Il giudice del merito infatti nel ritenere ravvisabile il caso fortuito nel comportamento della parte offesa omette di dare conto della legittimita' e della finalita' del medesimo volto a tutelare i propri animali se non anche se' oltre alla propria moglie rimasta intimorita all'interno dell'abitazione assediata dai cani dall'invasione della sua proprieta' a

05/05/2014 Omicidio Negligente custodia delle armi documento protetto
Un colpo causava la morte dell compagno di giochi

La giurisprudenza di questa Corte di legittimit con orientamento consolidato ritiene che 'in tema di omicidio colposo per omessa adeguata custodia di armi da sparo e relativo munizionamento risultano irrilevanti le circostanze di fatto in presenza delle quali l'evento si verific rappresentando l'occasione e ove riferibili a comportamenti umani responsabili una concausa

17/04/2014 Invalidita' accertamento del requisito sanitario documento protetto
Totale permanente inabilita' lavorativa al 100

Ne deriva ancora che ove l'ente di previdenza non provveda alla liquidazione della prestazione la parte istante sara' tenuta a proporre un nuovo giudizio che e' a cognizione piena ancorche' limitato essendo ormai intangibile l'accertamento sanitario appunto alla verifica della esistenza di tutti i requisiti non sanitari prescritti dalla legge per il diritto alla

29/04/2014 Diritto a un beneficio ai fini pensionistici documento protetto
Certificazione di avvenuta esposizione all'amianto

Si e' altresigrave chiarito con specifico riferimento alle domande giudiziarie avanzate da soggetti gia' pensionati che non sono applicabili i principi affermati dalle Sezioni unite di questa Corte nella sentenza n 127202009poiche' ciograve che si fa valere non e' il diritto al ricalcolo della prestazione pensionistica ovvero alla rivalutazione dell'ammontar

01/04/2014 Rapina delitto di lesioni volontarie e dolo eventuale documento protetto
Danno a persona di eta' avanzata

La cosiddetta colpa cosciente aggravata dalla previsione dell'evento consiste nella rappresentazione dell'evento come possibile risultato della condotta e nella previsione e prospettazione che esso non si verifichera' e si differenzia pertanto dal dolo eventuale che si risolve nell'accettazione del rischio di verificaz

14/01/2014 Danno non patrimoniale per lesione di interessi costituzionalmente protetti
Lesione dei diritti della persona danno biologico dinamicorelazionale

La Corte territoriale per un verso ha condiviso il rilievo svolto dal giudice penale circa la sussistenza di un'quotazione sinergica della ditta L che operava per i tagli e del Ma che operava per l'impiantisticaquotv pag 21 della sentenza in tal modo escludendo una totale autonomia organizzativa del subappaltatore per altro verso ha evidenziato che proprio le incombenze di

22/04/2014 Reato di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione documento protetto
Aggravante della premeditazione ed il riconoscimento dello stato d'ira

La corte territoriale hainnanzitutto valorizzato la furia messa in campo dall'imputato e conessa la micidialita' indubbia dello strumento usato un tubo diferro lungo 5070 cm la violenza e la ripetitivita' dei colpiinfetti la zona vitale attinta il capo soltanto l'avvertimentourlato dell'amico evitograve che il c

18/04/2014 Delitto di rapina con violenza documento protetto
Condotta di violenza immediatamente rivolta verso la cosa e solo in via del tutto indiretta verso la persona

Nel caso di speciecorrettamente la Corte territoriale ha ritenuto integrato il delittodi rapina in quanto la violenza e' stata direttamente esercitatacontro la persona poiche' l'agente ha strappato con violenza lacollana cioe' una cosa particolarmente aderente al corpo delpossessore che non poteva essere sottratta

14/04/2014 Imputazione di tentato omicidio aggravato dai futili motivi documento protetto
L'imputato resosi conto della gravita' delle lesioni cagionate si adopero' in tutti i modi per prestare soccorso

Nel caso di specie sie' accertato che l'imputato immediatamente dopo aver colpito lavittima cagionandone le gravissime lesioni innanzi descritte siadoperograve per soccorrerla per un verso frenando l'emorragia dalleferite con l'asciugamano bagnato d'acqua avvolto attorno al capo eper altro verso altrettanto immediatame

11/04/2014 Pericolosa manovra di sorpasso concausa di morte documento protetto
Circolazione stradale inversione di marcia

In tema dicircolazione stradale la manovra di conversione di un veicolo siasulla destra e ancora di piugrave sulla sinistra per uscire dalla sedestradale deve essere effettuata solo se si abbia la certezza di potercompletare la manovra stessa senza pericolo per gli altri utentidella strada lasciando libero cosigrave nel piug

07/04/2014 Obbligo di museruola e guinzaglio ad animali in luogo pubblico o aperto al pubblico documento protetto
Custodia dell'animale senza le debite cautele e la dovuta diligenza

Il giudizio della Corte di Appello non ha ridescritto la dinamica del fatto asserendo come vorrebbe la ricorrente che si era trattato di un morso e non di un graffio L'esposizione delle risultanze istruttoriefatta dalla Corte distrettuale contempla un solo riferimento alle modalita' di produzione della lesione ed e' laddove richiama la deposizione U nella quale il teste

31/03/2014 Negligenza imprudenza ed inosservanza delle norme sulla circolazione stradale documento protetto
Investito durante attraversamento pedonale

Nel caso di investimento di un pedone perche' possa essere affermata la colpa esclusiva di costui per le lesioni subite o per la sua morte e'necessario che il conducente del veicolo investitore si sia trovato per motivi estranei ad ogni suo obbligo di diligenza nella oggettiva impossibilita' di avvistarlo e di osservarne tempestivamente i movimentiattuati in modo ra

02/04/2014 Debito di valore convertito in debito di valuta
L'importo dovuto varia in dipendenza delle oscillazioni del prezzo del bene della vita

Il debito e' di valutase l'oggetto della prestazione e' origine una somma di denarodeterminata o determinabile mediante una mera operazione aritmeticaed e' di valore se per contro non ha ad oggetto una somma liquida oagevolmente liquidabile perche' per individuare l'obbligazione cheil debitore deve adempiere

03/03/2014 Ipotesi di guida in stato di ebbrezza alcolica documento protetto
Verifica delle condizioni psico fisiche dei conducenti di autoveicoli coinvolti in incidenti stradali

In tema di accertamenti concernenti la verifica delle condizioni psico fisiche dei conducenti di autoveicoli coinvolti in incidenti stradali e della loro utilizzabilita' processuale con riguardo alle ipotesi di guida in stato di ebbrezza alcolica i risultati del prelievoematico non preordinato ai fini di prova della responsabilita' penale ma effettuato secondo i normali p

18/10/2013 Condotta di cooperazione nel delitto colposo documento protetto
Reato di omicidio colposo lavori di sostituzione di quattro lastre di fibrocemento della copertura di una stalla

Egrave responsabile ai sensi dell'art 113 cod pen di cooperazione nel delitto colposo l'agente il quale trovandosi a operare in una situazione di rischio da lui immediatamente percepibile pur non rivestendo alcuna posizione di garanzia contribuisca con la propria condotta cooperativa all'aggravamento del rischio fornendo un contributo causale giuridicamen

28/03/2014 Patologieazioni di risarcimento danni ancora pendenti documento protetto
Trasfusioni con sangue infetto

La Sezione e' dell'avvisoper le considerazioni che seguono che nella fattispecie ricorra ildifetto di giurisdizione del giudice amministrativo e quindi lagiurisdizione del giudice ordinario posto che il TAR al di la'della legittimita' dei decreti ministeriali impugnati che pure haaffrontato ha poi valutato specifiche t

27/02/2014 Pubblicazione di alcuni articoli diffamatori su di un quotidiano documento protetto
Dolori e umiliazioni dovute al fatto di essere stato rappresentato come uno spregevole calunniatore di giudici

Nella specie e' sufficiente a raggiungere la prova sia pure per presunzioni di quella sofferenza consistente negli intensi dolori e nelle umiliazioni lamentati dalla persona offesa in dipendenza dalla pubblicazione di alcuni articoli diffamatori su di un quotidiano a diffusione accertata come nazionale e quanto ad un personaggio dalla notorieta' pubblica l'attore aveva f

16/01/2014 Danno morale spettante iure hereditatis documento protetto
Danno catastrofale nel risarcimento della sofferenza patita dalla vittima nel periodo breve che precede la morte

La Corte di appello si e'attenuta alla giurisprudenza di legittimita' in materia di cosiddettodanno catastrofale che rientra nell'unitaria categoria di danno nonpatrimonialesecondo i principi espressi dalla sentenza sez Unite N26972 del 2008 e che

10/03/2014 Incidente responsabilita' del reato di omicidio colposo documento protetto
Danno patrimoniale da lucro cessante in considerazione della pensione di reversibilita' da loro percepita

La decisione e stata riformata dalla Corte d'appello di Palermo che consentenza n 1108 del 2001 ha condannato solidalmente i convenuti al risarcimento del solo danno non patrimoniale liquidato in circa euro 119000 per ciascuna delle attrici in relazione alla suddetta percentuale escludendo che fosse ravvisabile un danno patrimoniale da lucro cessante in considerazione della pensione

19/03/2014 Accertamento di postumi permanenti documento protetto
Obbligo del danneggiante di risarcire il danno patrimoniale

La Corte territoriale eprima ancora il Tribunale hanno erroneamente applicato l'art 1223cc in punto di determinazione del danno cd evento derivato dallacattiva esecuzione dell'intervento operatorio sul ricorrente

06/03/2014 Valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori documento protetto
Responsabilita' della morte di un operaio fulminato mentre eseguiva lavori in un tunnel ferroviario

La corte territoriale ha quindi ribadito la responsabilita' degli imputati rilevando anzitutto l'insufficienza del piano operativo di sicurezza che conteneva scarne e generiche osservazioni sul punto di interesse poiche' non prestava specifica attenzione alle procedure previste per l'accesso alla cabina elettrica di alimentazione peraltro ingo

11/03/2014 Responsabilita' medica aborto del feto documento protetto
Morte sopravvenuta per insufficienza placentare acuta e conseguente anossia intrauterina

La corte di appello di Roma confermava la pronuncia di primo grado con la quale una ginecologa era stata riconosciuta colpevole del reato di cui all'articolo 17 legge 1941978 in quanto per colpa consistita in imprudenza negligenza e imperizia aveva cagionato l'aborto del feto di una sua paziente non avendo fatto un parto cesareo nono

24/10/2013 Responsabilita' professionale del medico documento protetto
Gravidanza irreversibilita' di un intervento di sterilizzazione

Se il mancato raggiungimento del risultato non determina l'inadempimentoove non sia consequenziale alla non diligente prestazione o alla colpevole omissione dell'attivita' sanitaria deve tenersi presente che l'inadempimento o l'inesatto adempimento consiste nell'aver tenuto un comportamento non conforme alla diligenza richiesta non solo con riguardo alla corretta esecuzione de

28/02/2014 Tentato omicidio documento protetto
Concorso di colpa al fine di realizzare un determinato evento criminoso

Peraversi concorso nel reato era necessario un comportamento cheagevolasse sotto il profilo materiale l'azione dell'agenteprincipale aderendo sul piano psicologico al disegno criminoso diquest'ultimo ed il fatto che egli si fosse trovato sul luogo deldelitto non integrava gli estremi del conc

04/03/2014 Concetto di circolazione stradale garantita dall'assicurazione obbligatoria documento protetto
Evento dannoso determinato in un momento in cui l'autocarro stava svolgendo funzioni non attinenti e non ricollegabili alla circolazione stessa

La Corte rimette gli atti alPrimo Presidente perche' valuti l'opportunita' della assegnazione del presente ricorso alle sezioni unite della Corte relativamente alla seguente questione quali siano i limiti e le condizioni di applicabilita' del concetto di circolazione stradale garantita dall'assicurazione obbligatoria

12/02/2014 Tentato omicidio documento protetto
Reato di tentato omicidio in danno della moglie che era stata colpita ripetutamente alla testa con un martello da carpentiere

La Corte d'appello di Lecce riformava solo in punto pena la pronuncia emessa dal gip del Tribunale della medesima citta' per il reato di tentato omicidio in danno della moglie GA che era stata colpita con un martello da carpentiere ripetutamente alla testa mentre si trovava seduta sul letto intenta a guardare la televisione Per questo fatto di sangue occ

11/10/2013 Incidente stradale in autostrada
Condanna al pagamento di interessi e rivalutazione condotta renitente dell'assicuratore od al superamento del massimale

La Corte di appello puograve quantificare il danno da mala gestio anche sulla base di presunzioni traendo argomento dalla svalutazione monetaria sopravvenuta nel tempo intercorso fra la data del sinistro e la data del pagamento dell'indennizzo come reclamano i resistentiLEGGI LA SENTENZASUPREMA CO

10/02/2014 Eccesso colposo in legittima difesa da parte dell'imputato
Spara due colpi di arma da fuoco in seguito ad un diverbio per pretesi crediti lavorativi

Non e' legittimamente invocabile l'eccesso colposo in legittima difesa da parte dell'imputato il quale dopo aver disarmato la vittima che lo aveva minacciato con unapistola riesca a frapporre tra se' e l'avversario l'ostacolo di una autovettura in sosta ed in quella situazione esploda al suo indirizzo due colpi di pistola il

17/02/2014 La clausola claim made prevede il possibile sfasamento fra prestazione dell'assicuratore e controprestazione dell'assicurato
Risarcimento danno sono coperti da assicurazione comportamenti dell'assicurato anteriori alla data della conclusione del contratto

La clausola claim madeprevede il possibile sfasamento fra prestazione dell'assicuratoreobbligo di indennizzo in relazione all'alea del verificarsi dideterminati eventi e controprestazione dell'assicurato pagamentodel premio nel senso che possono risultare coperti da assicurazionecomportamenti dell'assicurato anteriori alla dat

05/02/2014 Responsabilita' su intervento chirurgico praticato direttamente dal primario documento protetto
L'assistente o l'aiuto possono andare esenti da responsabilita' solo se segnalano al primario la inidoneita' e la rischiosita' delle scelte

ltspan classquotpercorsoquotgtltdiv alignquotjustifyquotgtLa Corte d'appello di Roma aseguito di rinvio operato dalla sentenza 23 settembre 2009 della QuartaSezione Penale di questa Suprema Corte in riforma di sentenza del 21 gennaio 2004 con cui il Tribunale di Frosinone aveva assolto per non avere commesso il fatto BG dal reato di cui agli articoli 113 e 590 cp d

05/02/2014 Condotta di diffusione di materiale pedopornografico documento protetto
Divulgazione di notizie ed informazioni finalizzate all'adescamento e allo sfruttamento sessuale di minori

La condotta di diffusione di materiale pedopornografico di cui all'art 600 ter comma 3 cp che si differenzia da quella del comma 4 per il fatto che la stessa sia destinata a raggiungere anziche' singoli destinatari una serie indeterminata di persone con cui l'agente come nella specie abbia stabilito un rapporto di comunicazione attraverso un mezzo d

05/02/2014 Responsabilita' oggettiva del datore di lavoro in tema di sicurezza
Tutela dell'integrita' fisica del lavoratore salvi i casi di comportamenti o atti abnormi ed imprevedibili del lavoratore

La Corte di merito ha ampiamente accertato attraverso le qualificate testimonianze dei veterinari presenti all'infortunio la ctu espletata e le ulteriori circostanze da essa emerse quali la presenza di strutture di immobilizzazione dell'animale o di box in tubulari metallici con aperture alle due estremita' adottate presso altri allevamenti della zona che l'infortunio de quo

18/06/2012 Atti persecutori aggravati danneggiamento aggravato e minaccia aggravata documento protetto
Atti persecutori prova dello stato d'ansia a determinare effetti destabilizzanti

La Corte territoriale ha fatto corretta applicazione di tali principi rinvenendo altresigrave un ulteriore indicatore oggettivo dello stato di ansia o paura nell'accerta modifica delle abitudini di vita della vittima e ciograve a tacere del fatto che il ricorrente trascura che l'imputazione riguarda anche un altro degli eventi alternativamente considerati dall'art 612

28/01/2014 Premeditazione circostanza aggravante nei delitti di omicidio volontario documento protetto
Ergastolo con isolamento per aver ucciso con l'aiuto dell'amante la moglie e sua figlia

Nell'occasionei giudici di legittimita' evidenziano che con la circostanzaaggravante della premeditazione il legislatore ha voluto unapunizione piugrave severa per colui che rispetto alla s

04/02/2014 Rischio caduta dall'impalcatura
Sorveglianza dei lavori di montaggio e smontaggio delle opere provvisionali

Si sostiene che la Corte palermitana sarebbe giunta all'erronea conclusione di addossare al lavoratore solo il 30 della responsabilita' del sinistro anziche' la esclusiva responsabilita' o comunque una maggiore percentuale di responsabilita' perche' dopo avere contraddittoriamente assunto come quotpacifichequot alcune circostanze del fatto che invece

04/02/2014 Concorso di responsabilita' tra l'utilizzatore dell'animale ed il proprietario dello stesso
Nesso causale tra l'improvvisa uscita del cane e la caduta dalla bicicletta

Osservava la Corte territoriale che ai sensi dell'art 2052 cod civ il proprietario di un animale o chi ne abbia l'uso risponde dei danni dal medesimo cagionati non gia' per il propriocomportamento ma la mera relazione intercorrente fra se' e l'animale Nella specie non essendo in contestazione il nesso causale tra l'improvvisa uscita del cane

20/01/2014 Reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi documento protetto
Atti lesivi dell'integrita' psico fisica dell'onore del decoro o di mero disprezzo e prevaricazione del soggetto passivo

Sotto il diverso profilo della violazione di legge deduce inoltre ilcarattere occasionale dei presunti maltrattamenti il timore mai palesato dalla denunziante nei confronti del marito quale evidenziato dal tenore dei colloqui intrattenutisi tra gli stessi per via telematica l'assenza totale di motivazione in ordine alle esigenze cautelari ed alla pericolosita' sociale dell'ind

24/10/2013 Ripreso tra la folla anonima del gay pride documento protetto
Esposizione o pubblicazione di immagini altrui

La Corte rilevava che ammesso e non concesso che il ricorrente fosse stato colto dalla ripresa televisiva poi mandata in onda era stato ripreso per brevissimo tempo in mezzo ad una folla anonima di passeggeri la quale faceva solo da generico sfondo del contestato servizio televisivo sul gay pride Era rimasto del tutto indimostrato in altri termini che la ripresa televisiva

16/12/2013 Reato di lesioni colpose ai danni del minore documento protetto
Donna condannata per il reato di lesioni colpose per aver omesso di vigilare sia sul proprio figlio

L'assunzione di una posizione di garanzia puograve derivare anche da comportamento concludente quale quello di acconsentire che un minore si intrattenga nelle pertinenze della propria abitazione per giocare con altri bambini nellaspecie un bambino nell'ambito di un gioco provocava ustioni ad un compagno di giochi L'episodio si era v

10/01/2014 Rapinatore ucciso documento protetto
Possesso di un'arma legittimamente detenuta per difesa personale

La Corte conferma la motivazione della Corte di appello che ha ribadito la impossibilita' di applicare la scriminante in relazione alla eccepita proprieta' del fabbricato in costruzione facendo difetto dei requisiti del pericolo attuale di un'offesa ingiusta e dellainevitabilita' della difesa come gia' osservato dalla sentenza di primo grado

15/01/2014 Rapina aggravata e porto di arma impropria
Incapacita' parziale al momento del fattovizio totale di mente

Ilvizio parziale di mente riconosciuto in sede di quantificazionedella pena veniva dichiarato equivalente alle contestate aggravanti enon veniva ritenuta possibile l'ulteriore attenuazione di pena connegazione delle circostanze attenua

14/01/2014 Immobile pericolante concorso di cause in situazioni di pericolo documento protetto
Posizioni di garanzia che il garante sopravvenuto abbia posto nel nulla le situazioni di pericolo create dal predecessore o eliminandole o modificandole in modo tale che non possano essere piu' attribuite al precedente garante

Non assume dunque rilievo impeditivo della configurazione del nesso causale nemmeno la circostanza apprezzabile nel caso di specie che con la alienazione del bene cui e' riferita la posizione di garanzia sub specie di posizione di controllo viene anche meno ogni potere dispositivo sul bene medesimo e con esso ogni possibilita' per le alienanti di

20/01/2014 Responsabilita' medicaconsenso del paziente
Criterio di disciplina della relazione medicomalato libera disponibilita' del bene salute da parte del paziente in possesso delle capacita' intellettive e volitive

Il consenso informato non integra una scriminante dell'attivita' medica poiche' espresso da parte del paziente a seguito diuna informazione completa sugli effetti e le possibili controindicazioni di un intervento chirurgico rappresenta solo un vero eproprio presupposto di liceita' dell'attivita' del medico che somministrail trattamento al

10/12/2013 Mancato riconoscimento della patologia al momento della visita del paziente documento protetto
Richiesta assoluzione del medico inesistenza del nesso causale tra la condotta omissiva e l'evento

Infatti l'assenza di certezza al di la' di ogni ragionevole dubbio dell'esistenza del nesso causale tra la condotta omissiva e l'evento impone l'assoluzione del medico Caso in cui il giudice di merito dopoavere ripercorso la storia clinica del paziente rilevava che dalla perizia svolta e dalla relazione del CT del PM non vi era una prova certa al di la' di ogni

10/01/2014 Omicidio con sevizie e crudelta'
Uccisa a colpi di sprangaMalvagita' insensibilita' e mancanza di qualsiasi sentimento di umana pieta'

La circostanza aggravante diavere adoperato sevizie e di avere agito con crudelta' verso le persone art 61 cp n 4 ricorre nella seconda ipotesi quando le modalita' della condotta esecutiva di un delitto rendano evidente la volonta' di infliggere alla vittima sofferenze che trascendono il normale processo di causazione

28/08/2013 Esercizio dei diritti civili da parte dello straniero
Richiesta risarcimento del danno disciplinato dalla legge nazionale italiana

Ne consegue che allo straniero e' sempre consentito a prescindere da qualsiasi condizione di reciprocita' domandare al giudice italiano il risarcimento del danno patrimoniale e non derivato dalla lesione di diritti inviolabili della persona quali il diritto alla salute e ai rapporti parentali o familiari ogniqualvolta il risarcimento dei danni a prescindere dalla verif

17/01/2014 Mobbing effetti lesivi dell'equilibrio fisiopsichico e della sua personalita'
Reiterati e prolungati comportamenti ostili di intenzionale discriminazione e di persecuzione psicologica con mortificazione ed emarginazione del lavoratore

Per quotmobbingquot si deve intendere una condotta del datore di lavoro che in violazione degli obblighi di protezione di cui all'art 2087 cc consiste in reiterati e prolungati comportamenti ostili di intenzionale discriminazione e di persecuzione psicologica con mortificazione ed emarginazione del lavoratore Ossia si intende una condotta del datore di lavoro o del superiore

15/01/2014 Conseguente infarto come postumo di infortunio sul lavoro documento protetto
Relazione tra l'infarto e il lavoro residuato dopo l'infortunio

La Corte territoriale non ha dato in realtampa' alcuna valida motivazione della propria scelta visto che la questione della sussistenza di fattori patologici preesistenti era stata oggetto di specifici motivi di appello nei quali si sosteneva che le affermazioni al riguardo del secondo CTU che non trovavano alcuna corrispondenza nella prima CTU ove si era esclusa la presenza di

14/01/2014 Lavoratore infortunio in itinere documento protetto
Lesioni eo infermita' contratte a causa dell'attivita' lavorativa

Il tenore della norma e' chiaro nel prevedere che solo allorquando la conoscenza delle infermita' o lesioni non siano immediatamente percepibili al momento dell'evento dannoso il termine decorre dalla loro conoscenza mentre laddove esse lo siano il termine decorre senz'altro dall'evento dannoso Nella specie dall'incidente automobilistico occorso al dipendente derivar

13/12/2013 Reati di aggressione verificatisi dopo il divorzio
Maltrattamenti violenza privata minacce e ingiurie continuate e molestie in danno della moglie

Effettivamente con l'intervenuto divorzio cui non segua come nella specie non e' seguita alcuna ricomposizione di una relazione e consuetudine di vita improntata a rapporti di assistenza e solidarieta' reciproche deve ritenersi cessato ogni presupposto per la configurabilita' del reato di maltrattamentiLEGGI LA SENTENZA

11/12/2013 Reato di furto aggravato e lesioni personali documento protetto
Minorata difesa l'eta' non puo' di per se' costituire condizione autosufficiente ai fini della configurabilita' dell'aggravante

La sentenza impugnatadopo aver affermato la responsabilita' alla stregua di una completarilettura del materiale quanto al trattamento sanzionatorio reputaprevalente la diminuente della minore eta' rispetto all'aggravantecontestata Il fatto come si evince dalla motivazione riguarda unasignora di 69 anni che mentre perco

31/07/2013 Omicidio colposo investimento di pedone
Lesioni compatibili con un trauma da investimento

In caso di omicidio colposo il conducente del veicolo va esente da responsabilit per l'investimento di un pedone quando la condotta della vittima configuri per i suoi caratteri una vera e propria causa eccezionale atipica non prevista n prevedibile da sola sufficiente aprodurre l'evento circostanza questa configurabile ove il conducente medesimo per motivi estran

08/01/2014 Violazione dell'obbligo di fedelta' da parte di uno dei coniugi documento protetto
Intollerabilita' della prosecuzione della convivenza con la moglie alcolista

In tema di separazione tra coniugi al fine della quantificazione dell'assegno di mantenimento a favore del coniuge al quale non sia addebitabile la separazione il giudice di merito e' tenuto a consideraretutte le risorse economiche dell'onerato incluse le disponibilita' monetarie gli investimenti in titoli obbligazionari ed azionari ed in beni mobili avuto riguardo a tutte

11/12/2013 Condotte aggressive vessatorie ed irriguardose ai danni della moglie documento protetto
Sottoposizione dei familiari ad una serie di atti di vessazione continui e tali da cagionare sofferenze privazioni umiliazioni

La Corte di appello di Cagliari ha riformato parzialmente la sentenza di primo grado e qualificando i fatti di maltrattamento contestati come delitti di percosse ingiurie e minacce legati dalla continuazione ha rideterminato la pena escludendone la sospensione condizionaleAvverso la sentenza propone ricorso per cassazione il Procuratore generale presso l

23/12/2013 Omissione degli accertamenti strumentali deviazione delle nozioni correnti della scienza medica
Prestazioni previdenziali derivanti da patologie relative allo stato di salute dell'assicurato

La decisione di fare ricorso alla consulenza tecnica quale strumentopiugrave funzionale ed efficace per l'accertamento dei fatti essenziali del giudizio di disporre indagini tecniche suppletive o integrative di quelle gia' espletate di sentire a chiarimenti il consulente tecnico di ufficio ovvero di disporre la rinnovazione delle indagini con la nominadi altri consulenti non

19/12/2013 Llicenziamento del dipendente a seguito delle limitazioni all'idoneita' stabilite dal medico competente documento protetto
Soppressione del posto di lavoro in simmetria con il licenziamento collettivo per riduzione di personale

In generale questa Corte quale giudice di legittimita' non ha il poteredi riesaminare autonomamente il merito della intera vicenda processualesottoposta al suo vaglio bensigrave soltanto quello di controllare sotto il profilo della correttezza giuridica e della coerenza logico formale le argomentazioni svolte dal giudice del merito al quale spetta in via esclusiva l'accerta

22/11/2013 Riconoscimento giudiziale della paternita' naturale oltre al risarcimento dei danni patrimoniali
Violazione dei doveri religiosi e morali oltre che giuridici discendevano dalla sua mancata assunzione di responsabilita'

La Corte d'Appello con motivazione adeguata ed esauriente ha posto in evidenza che la condotta gravemente omissiva del ricorrente ha determinato fin dalla nascita dei resistenti e senza soluzione di continuita' un grave stato di sofferenza psicologica derivante dalla privazione ingiustificata della figura paterna sia sotto il profilo della relazione affettiva sia sotto il profilo de

17/12/2013 Risarcimentodanno morale soggettivo inteso come turbamento dello stato d'animo
Infortunio a seguito di due scariche elettriche mentre effettuava lavori di riparazione

In tal senso la Corte dopo aver accertato il danno biologico in senso stretto inteso come lesione dell'interesse costituzionalmente garantito all'integrita' psichica e fisica della persona conseguente all'accertamento medico svolto dal tecnico ha affermato quale danno ontologicamente distinto ed ulteriore il danno morale soggettivo intesocome turbamento dello stato d'animo che i

17/10/2013 Responsabilita' penale del medico che effettua l'intervento documento protetto
Lesioni a seguito di un intervento all'utero

In materia di responsabilita' medica nella ricostruzione del nesso eziologico non puograve assolutamente prescindersi dall'individuazione di tutti gli elementi concernenti la causa dell'evento solo conoscendo in tutti i suoi aspetti fattuali e scientifici il momento iniziale e la successiva evoluzione della malattia e' poi possibile analizzare la con

09/12/2013 Minaccia con bottiglia molotov contro la moglie documento protetto
Proposito di uccidere e di dare fuoco all'ex moglie ed al figlio

Rileva questa Corte che la questione circa la qualificazione giuridica della condotta di cui al capo 1 risulta affrontata e risolta in modo esaustivo ed aderente alle risultanze probatorie nella sentenza impugnata ove si e' fatto riferimento senza che fosse necessario alcun ulteriore accertamento tecnico alle verifiche circa la presenza di carburante all'interno della bottiglia in

17/02/2013 Infortunio sul lavoro gravissime lesioni
Il lavoratore aveva perso professionalita' emolumenti progressione in carriera La menomazione fisica incide sulla capacita' di svolgimento dell'attivita' lavorativa e quindi sulla capacita' di guadagno

La Corte pertanto ha determinato in Euro 49000000 il danno patrimoniale a cui ha detratto la somma che era stata corrisposta dall'Inail residuando il danno differenziale pari ad Euro 9218646 LaCorte ha poi riconosciuto il danno biologico applicando le tabelle milanesi e confermandone l'entita' stabilita dal Tribunale il danno morale ritenuto ontologicamente distinto dal dan

12/12/2013 Nesso causale tra l'attivita' professionale svolta e la malattia lombare contratta dal lavoratore documento protetto
Rischio professionale esposizione saltuaria ed occasionale a sovraccarichi della colonna

Non sussiste il nesso causale tra l'attivita' professionale svolta e la malattia lombare contratta dal lavoratore quando quest'ultimo abbia subito una esposizione solo saltuaria ed occasionale a sovraccarichi della colonna che non puograve quindi giustificare la riconducibilita' causaledella malattia lombare al fattore di rischio professionale Fattispecie in cui la Corte

10/12/2013 Concorso di cause lavoratore esposto a rischi documento protetto
Fattore scatenante malattia causata da materiale abitualmente adoperato nel lavoro

La sentenza impugnata e' pertanto censurabile sotto questo profilo per non avere preso in esame il problema della natura tabellata o meno dellamalattia riscontrata a carico del B con ogni conseguenza circa l'onere della prova del rapporto di causalita' Sotto questo ultimo profilo si fa riferimento alla costante giurisprudenza cfr tra le altre Cass n 8638 del 2008 Cass n

05/11/2013 Ristorante presenza di cibo congelato in cucina documento protetto
Mancata indicazione nel menu della qualita' degli alimenti surgelati o congelati

La Corte territoriale ha erroneamente affermato che la indicazione nel menugrave di determinati alimenti costituisca un'offerta al pubblico non revocabile Puograve infatti verificarsi che una determinata pietanza anche se indicata nel menugrave non sia di fatto disponibile con la conseguenza che il ristoratore non e' obbligato a servirla In tal caso in pratica si verse

28/10/2013 Lesioni personali amputazione del dito mignolo della mano sinistra documento protetto
Impedendo la normale circolazione arteriosa nelle dita aveva poi omesso di somministrare farmaci antiaggreganti in grado di prevenire i danni derivanti dall'ostruzione del circolo

La giurisprudenza di questa Corte segnala che in tema di colpa professionale nel caso di equipe chirurgica e piugrave in generale in quelloin cui ci si trovi di fronte ad ipotesi di cooperazione multidisciplinare nell'attivita' medicochirurgica sia pure svolta non contestualmente ogni sanitario oltre che al rispetto dei canoni di diligenza e prudenza connessi alle specifiche man

17/07/2013 Riconoscimento delle sentenze straniere in Italia
Provvedimenti stranieri relativi alla capacita' delle persone straniere ed all'esistenza di rapporti di famiglia o diritti della personalita' quando producono effetti in quello Stato

Come gia' chiarito da questa Corte ove sia in contestazione il riconoscimento la corte d'appello non deve applicare pedissequamente i principi in tema di notificazione dettati dalla legge italiana ma deve verificare se la comunicazione o la notificazione dell'atto introduttivodel giudizio abbia rispettato le regole previste dal diritto straniero ed abbia soddisfatto i principi fond

22/08/2013 Incidente stradale mortale documento protetto
Richiesta risarcitoria avanzata dai parenti in conseguenza delle gravissime ricadute dell'evento

Le Sezioni Unite inoltre hanno insegnato che in assenza di reato e aldi fuori dei casi determinati dalla legge pregiudizi di tipo esistenziale sono risarcibili purche' conseguenti alla lesione di un diritto inviolabile della persona Ipotesi che si realizza ad esempio nel caso dello sconvolgimento della vita familiare provocato dalla perdita di congiunto cd danno da perd

20/11/2013 Reato di somministrazione di bevande alcooliche a minori di anni sedici documento protetto
E' compito dei titolari e dei dipendenti di pubblici spacci di bevande chiedere l'esibizione di un documento di identita' a conferma delle generalita' dichiarate dal cliente

La natura di reato di pericolo della somministrazione di bevande alcooliche a minori di anni sedici impone una effettiva e necessaria diligenza nell'accertamento dell'eta' del consumatore atteggiamento chenel caso in cui la somministrazione sia stata preceduta dalla richiesta da parte del cameriere addetto alle consumazioni dell'eta' dell'avventore non puograve esse

09/10/2013 Scioglimento della comunione ereditaria documento protetto
All'interno della comunione ricadevano non solo i beni originariamente facenti parte dell'asse del padre ma anche quelli successivamente acquistati dagli eredi e quelli ad essi pervenuti dall'eredita' dei fratelli deceduti

In materia di comunione ereditaria e' consentito ai comproprietari nell'esercizio della loro autonomia negoziale di pattuire lo scioglimento nei confronti di uno solo dei coeredi ferma restando la situazione di comproprieta' tra gli altri eredi del medesimo dante causatale contratto con cui i coeredi perseguono uno scopo comune senza prestazioni corrispettive non dete

18/11/2013 Ginecologo violenza' sessuale e danno arrecato anche sotto il profilo psichico documento protetto
L'attenuante puo' essere applicata allorquando vi sia una minima compressione della liberta' sessuale della vittima

Ciograveposto si osserva come nel caso in esame la Corte territorialeabbia avuto modo di ril

28/10/2013 Danneggiamento portone istituto scolastico e violenza documento protetto
Pena di mesi sette di reclusione per i reati di danneggiamento di un portone scolastico e tentata violenza privata ai danni della giovane

La circostanza che l'istituto scolastico il cui portone e' stato danneggiato sia o meno un ente privato non fa venir meno la funzione diedificio destinato all'uso pubblico in quanto lo svolgimento di attivita' scolastica anche da parte di tali istituti concorre a definire il sistema nazionale di istruzioneLEGGI LA SENTENZA

06/09/2013 Richiesta risarcimento del danno patrimoniale documento protetto
Immissione di rumori eccedenti i limiti della normale tollerabilita'dal confinante plesso scolastico

La Suprema Corte ha ritenuto sussistere la giurisdizione del giudice ordinario in relazione alla domanda volta ad ottenere l'accertamento dell'illiceita' delle immissioni acustiche provenienti dagli spazi esterni adibiti a fini ludici di pertinenza di un edificio scolasticoritenendo altresigrave che il provvedimento adottato dal giudice di meritoai sensi dell'art 844 cc al

02/12/2013 Reato di divulgazione e diffusione di materiale pedopornografico documento protetto
Reato di divulgazione e diffusione di materiale pedopornografico Ingente quantita' del materiale scaricato ed utilizzo di particolari programmi di file sharing

25/11/2013 Comprovato stato di tossicodipendenza
Continuazione di reati in relazione allo stato di tossicodipendenza

La giurisprudenza di questa Corte haavuto piugrave volte modo di pronunciarsi e se e' vero che 'la consumazione dipiugrave reati in relazione allo stato di tossicodipendenza non e' condizionesufficiente ai fini del riconoscimento della continuazione in mancanza di altrielementi concordanti'LEGG

07/10/2013 Reato di omicidio colposo commesso nell'esercizio dell'attivita' medica documento protetto
Negligenza imprudenza e imperizia di 'aver eseguito l'intervento nonostante lo stesso presentasse un elevato rischio anestesiologico a fronte della comorbilita' e delle condizioni cliniche generali della paziente

Conmemoria depositata il 1972013 la difesa dell'imputato ha chiesto ilrigetto del ricorso rappresentando che dopo che all'udienza del13112012 il pm aveva modificato l'originaria imputazione elevatanei confronti del DP al quale

19/11/2013 Truffa aggravata e appropriazione indebita ai danni dei rappresentanti della Cassa Nazionale di Previdenza
Appropriazione indebita di denaro per scopi diversi ed estranei agli interessi del mandante

La Corte di Appello di Roma confermava la sentenza pronunciata in data 18032010 dal Tribunale della medesima citta' nella parte in cui aveva ritenuto l'imputato colpevole dei reati di truffa aggravata e appropriazione indebita ai danni dei rappresentanti della Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza e Favore di Ragionieri e Pe

03/12/2013 Incendiodanni ingenti al fabbricato documento protetto
Incendio causato dal nipote sotto effetto di farmaci

La sentenza con la quale il giudice applica all'imputato la pena da lui richiesta e concordata con il PM pur essendo equiparata a una pronuncia di condanna ai sensi e per gli effetti di cui all'art 445 comma primo cpp non e' tuttaviaontologicamente qualificabile come tale traendo essa origine essenzialmente da un accordo del

04/11/2013 Lui testimone di Geova lei cattolica documento protetto
L'eta' delle figlie non consente loro di 'praticare una scelta confessionale veramente autonoma' visto che avevano vissuto in un contesto connotato dal credo religioso cattolico

La Corte territoriale cui era stata specificamente sottoposta la questione concernente l'indirizzo religioso dato dal C alle figlie minori ha invero espresso sul punto una valutazione negativa all'esito degli accertamenti svolti dai Servizi del Comune di S Donato Milanese ritenendo sostanzialmente che l'eta' delle figlie non consentisse loro dipraticare una

22/11/2013 Assistenza al disabile documento protetto
Esclusione del nipote convivente del disabile dal novero dei soggetti legittimati a fruire del congedo previsto in mancanza di altre persone idonee ad occuparsi del disabile

Alla luce di tali premesse il rimettente ritiene che l'esclusione del nipote convivente del disabile dal novero dei soggetti legittimati afruire del congedo previsto dall'art 42 comma 5 del dlgs n 151 del 2001 in mancanza di altre persone idonee ad occuparsi del disabile stesso contrasterebbe innanzitutto con l'art 3 primo comma Cost in quanto la disparitagr

25/11/2013 Criterio di classificazione dei contratti collettivi
Insegnante trasferito e declassato a corsi di recupero

Nel pubblico impiego non si applica l'art 2103 cc essendo la materia disciplinata compiutamente dal DLgs n 165 del 2001 art 52 nel testo anteriore alla novella recata dal DLgs n 150 del 2009 art 62 co 1 che assegna rilievo solo al criterio dell'equivalenza formale in riferimento alla classificazione prevista in astratto dai contratti collettivi indipendentemente

20/11/2013 Sospensione cautelare del dipendente dell'ente locale condannato in sede penale documento protetto
Il dipendente agiva in giudizio per il ripristino della situazione antecedente alla sospensione cautelare dal servizio sul presupposto che per essere caduto il provvedimento disciplinare doveva ritenersi caducato anche l'allontanamento interinale riferito a quel provvedimento finale

La Corte di merito rigettava inoltre l'appello incidentale svolto dal Comune e per quanto di rilievo in questa sede disattendeva la sollevata eccezione di giudicato sul presupposto della diversita' della causa petenditra la pronuncia di riammissione in servizio del dipendente e la domanda svolta in giudizio Respingeva infine l'eccezione di prescrizione in base al ril

21/11/2013 Registrazioni delle conversazioni tra i colleghi al fine di supportare la denunzia di mobbing nei confronti del primario documento protetto
Licenziamento del dipendente di una struttura ospedaliera che abbia registrato e diffuso le conversazioni intrattenute dai colleghi in un ambito strettamente lavorativo

La stessa Corte ha altresigrave messo in risalto la reazione dei medici coinvolti quale riportata nella lettera del 2842008 che si concretizzograve in una richiesta alla Direzione Sanitaria di adozione di provvedimenti necessari per la prosecuzione da parte di ciascuno di lorodi un sereno ed efficace rapporto lavorativo la qual cosa ha consentito ai giudici di merito di prendere at

04/10/2013 Accusa de molestia sessuale solo in presenza di espressioni verbali a sfondo sessuale o di atti di corteggiamento invasivo diversi dall'abuso sessuale documento protetto
Violenza sessuale non e' necessario n'e' il contatto epidermico con la zona erogena n'e' il compimento di atti prolungati di palpeggiamento

Il reato di violenza sessuale infatti si configura laddove si verifichi una condotta consistente in un toccamento non casuale l'involontarieta' toglierebbe valenza criminale al gesto del palpeggiamento dei glutei o di altre parti anatomiche quotsensibiliquot come nel caso concreto anche al fuori di un contatto diretto con l'epidermide mentre si versa nella ipotesi contra

14/10/2013 Evasione fiscale elementi passivi fittizi nel modello unico documento protetto
Diminuzione del 50 del valore complessivo di un impianto per la produzione di energia elettrica alimentato a biomasse liquide

La soluzione interpretativa adottata dal Tribunale risulta pienamente coerente anche la definizione di quotelementi passivi fittiziquot condivisa dalla difesa secondo cui questi consistono in costi effettivamente non sostenuti o sostenuti in misura inferiore a quella indicata Il Tribunale ha infatti evidenziato che gli investimenti indicati dall'indagato non sono stati sostenuti nel

31/10/2013 Minorenni costretti a lavorare nel circo documento protetto
Minorenni privati del cibo anche per due giorni consecutivi alloggiando all'interno dei cassoni dei camion infestati da scarafaggi ed in pessime condizioni igienicosanitarie

Ebbene la motivazione della sentenza impugnata non da compiuta ragione della ritenuta sussistenza di siffatti presupposti limitandosi a valorizzare le precarie condizioni igienicosanitarie in cui il nucleo familiare bulgaro era costretto a vivere al seguito della carovana del circo il carattere asseritamente raccapricciante di alcuni numeri circensi ai quali due ragazze sarebbero state o

15/11/2013 Condannato per aver fatto mancare i mezzi di sussistenza ai figli minorenni documento protetto
Concorso apparente di reati in quanto il delitto di aver fatto mancare i mezzi di sussistenza ai figli minori implica l'omissione del versamento dell'assegno di mantenimento stabilito dal giudice civile

Con sentenza emessa il 26 febbraio 2010 il Tribunale di Lodi condannograve MB alla pena di sei mesi di reclusione e 40000 Euro di multa nonche'al risarcimento del danno nei confronti della parte civile costituita per il reato previsto dall'art 570 cpv n 2 cod pen per avere fattomancare i mezzi di sussistenza ai propri due figli minori omettendo diversare alla moglie l'

18/11/2013 Divorzio condannato per aver svuotato la casa coniugale di gran parte dei mobili e suppellettili e accusato di averla resa invivibile per la moglie e la figlia documento protetto
Sottrazione di mobili in comunione dei beni antecedentemente alla richiesta di separazione giudiziale ed al relativo provvedimento del giudice civile

Orbene nel caso in disamina non puograve dirsi che l'asportazione dei mobili dall'appartamento abbia danneggiato o trasformato o mutato la destinazione economica dei beni Nulla risulta infatti dalla motivazionedella sentenza impugnata circa la causazione di danni materiali agli arredi o all'immobile Non puograve d'altronde certamente ritenersi che quest'ultimo sia stato trasfor

14/06/2013 Concorrenza sleale passaggio di collaboratori da un'impresa ad un'altra concorrente documento protetto
Assunzione i due dipendenti della societa'ricorrente con il fine di sviarne la clientela o comunque di nuocere alla stessa

La concorrenza sleale non puograve dedursi dalla mera constatazione di un passaggio di collaboratori da un'impresa ad un'altra concorrente ma piuttosto occorre rinvenire nella specie elementi dai quali inferire chela contestata assunzione di per se' legittima sia stata attuata con ilprecipuo fine di acquisire la clientela dell'attrice o comunque di nuocere a quest'ulti

20/11/2013 Doberman lasciato libero aggredisce donna in bicicletta
Reato di lesioni colpose per avere omesso di custodire con le dovute cautele un cane in suo possesso

Risponde di lesioni colpose il padrone di un doberman di notevoli dimensioni che aveva lasciato libero in area aperta al pubblico il cane senza guinzaglio omettendo quindi le dovute cautele dirette a prevenire azioni aggressive del caneche infatti aveva aggredito una donna che procedeva in bicicletta che cadeva a terra procurandosi delle

12/11/2013 Violenza perpetrata ai danni della moglie documento protetto
Picchiata dal marito per incuria e sciatteria

La prospettata quotinadeguatezza del ruolo genitoriale della donnaquot mai e in nessun caso avrebbe potuto giustificare il maltrattamento ad opera del marito cui non puograve competere alcun intervento in funzione di un inammissibile quotjus corrigendiquot il quale comunque non da' alcuna legittimita' ad azioni e condotto caratterizzate come nella specie da violenza

11/11/2013 Violazione della disciplina dei licenziamenti collettivi
Riduzione del personale problemi economici della societa' e piani di intervento generali

Questa Corte ha quindi affermato che in caso di licenziamento collettivo per riduzione del personale qualora il progetto di ristrutturazione aziendale si riferisca in modo esclusivo ad un'unita' produttiva o ad uno specifico settore dell'azienda la comparazione dei lavoratori al fine di individuare quelli da avviare alla mobilita' non deve necessariamente interessare l'i

19/11/2013 Parcheggio a pagamento senza custodia del veicolo documento protetto
Obbligo del gestore di custodire i veicoli se l'avviso 'parcheggio incustodito' e' esposto in modo adeguatamente percepibile prima della conclusione del contratto

L'istituzione da parte dei Comuni previa deliberazione della Giunta di aree di sosta a pagamento ai sensi dell'art 7 comma 1 lettera f del dlgs 30 aprile 1992 n 285 codice della strada non comporta l'assunzione dell'obbligo del gestore di custodire i veicoli su di esse parcheggiati se l'avviso lsquoparcheggio incustoditor

22/08/2013 Responsabilita' infortunio sul lavoro documento protetto
Responsabilita' penale del datore di lavoro anche con responsabile del servizio di prevenzione e protezione designato

Il ricorrente invoca i principi affermati dalla Quarta Sezione di questa Corte in una sentenza del 2008 Sez 4 n 40821 del 21102008ric Petrillo non massimata resa rispetto ad una fattispecie nella quale il lavoratore indotto da altro soggetto estraneo all'apparato aziendale aveva finito con l'impegnarsi in un'attivita' del tutto esorbitante rispetto alle specifiche m

25/09/2013 Schiamazzi discoteca priva di autorizzazione comunale e di insonorizzazione documento protetto
L'imputato sversava dall'alto della propria finestra acqua lurida sui clienti del locale notturno

Priva di ogni serio pregio la subordinata doglianza in ordine al risarcimento del danno attribuito alla parte civile trattandosi della persona offesa dal reato consumato dal ricorrente che dalla condotta criminosa di questi ha subito un danno diretto in termini di immagine econnessa riduzione dei potenziali clienti dell'esercizio pubblico Danno la cui sussistenza non e

22/10/2013 Truffa prodotti farmaceutici documento protetto
Raggiri od artifizi posti in essere dal truffatore per indurre in errore una terza persona

Il delitto di truffa e' configurabile anche quando il soggetto passivo del raggiro e' diverso dalsoggetto passivo del danno ed in difetto di contatti diretti tra il truffatore ed il truffato sempre che tra i raggiri od artifizi posti inessere dal truffatore per indurre in errore il terzo il profitto tratto dallo stesso truffator

09/05/2013 Rapporti contrattuali ed atipici
Rapporti contrattuali ed atipici e di carattere complesso protratti nel tempo tra societa'

Loccupazione abusiva dellimmobile un dannoevento pertanto il dannoconseguenza non pu essere ritenuto sussistente in re ipsa nel fatto materiale delloccupazione ma deve essere allegato e provato in giudizio dallattore il quale ha dunque lonere di dimostrare leff

15/10/2013 Delitti contro la persona contro la moralita' pubblica ed il buon costume documento protetto
L'ggettivo sessuale attiene al sesso dal punto di vista anatomico fisiologico o funzionale ma non limita la sua valenza ai puri aspetti genitali potendo estendersi anche a tutte le altre zone ritenute erogene dalla scienza non solo medica ma anche psicologica antropologica e sociologica

In relazione alla fattispecie in esame per effetto dell'applicazione dell'art69 co 4 cp la sanzione da irrogare risulta palesemente irragionevole e non proporzionata rispetto afatti anche di minima entita' come ad esempio lievi toccamenti sfregamenti baciTali condotte vengono invero per effetto del divieto in questione adessere irragionevolmente sanzionate con la ste

25/09/2013 Discriminazione razziale etnica e religiosa
Maglietta con scritte e simboli inneggianti al regime fascista ed ai valori dell'ideologia fascista nel contesto dello specifico incontro sportivo di hockey

I giudici di merito hanno omesso di valutare se il ricorrente avesse indossato la maglietta per propagandare all'interno del palazzetto del ghiaccio idee fondate sulla superiorita' razziale o istigare taluno a compire reati qualificati In sostanza indossare una maglietta o altro capo di abbigliamento richiamante motti scritte o simbologia del partito fascista non puograve in seac

19/09/2013 Sostituzione della misura della custodia cautelare in carcere con quella degli arresti domiciliari presso l'abitazione familiare documento protetto
Domiciliari ad imputato detenuto in carcere padre di un minore gravemente malato e privo di assistenza morale e materiale

Il Tribunale ha posto in evidenza che l'esigenza lavorativa del genitore non indagato non puograve essere ex se causa di assoluto impedimento che giustifichi l'applicazione dell'art 275 IV comma cpp infatti e' del tutto normale nel nostro ambito socioeconomico il fatto che uno od entrambi i genitori nel corso della giornata sia impegnati in attivita' lavorative le quali

06/11/2013 Cantiere edile infortuni sul lavoro documento protetto
In tema della sicurezza del lavoro responsabilita' del datore di lavoro che organizza e gestisce l'esecuzione dell'opera oltre al committente diverse figure professionali tra le quali vi sono il responsabile dei lavori ed il coordinatore per l'esecuzione dei lavori

Quanto al tema della cooperazione colposa ricorda il Collegio che a tal fine non e' necessaria la consapevolezza della natura colposa dell'altrui condotta ne' la conoscenza dell'identita' delle persone che cooperano ma e' sufficiente la coscienza dell'altrui partecipazione nello stesso reato intesa come consapevolezza da parte dell'

13/11/2013 Incidente stradale rapporto tra giudicato penale e giudizio civile documento protetto
Responsabilita' del conducente del ciclomotore per aver trasportato dei passeggeri

Lasentenza impugnata ha fatto piena e puntuale applicazione deiprincipi di diritto affermati da questa SC affermando che le dueragazze sentite come testimoni erano state concordi nell'affermareche il semaforo era rosso per i veicoli provenienti da Via Lago diLesina come l'auto del V che d

20/06/2013 Convivenza prematrimoniale determinazione dell'assegno di mantenimento documento protetto
Impossibilita' di determinare un tenore di vita a causa della brevita' della convivenza

La Corte di appello ha gia' risposto correttamente alle obiezioni mosse dal ricorrente alla sentenza di primogrado e che vengono riproposte con i due motivi di ricorso assunzione comune durante il matrimonio di stupefacenti e di alcol in misura tale da alterare e rendere aggressivo e litigioso il comportamento dei due coniugi riferibilita' degli episodi di violenza al periodo di

21/06/2013 Temporanea autorizzazione alla permanenza in Italia del familiare del minore extracomunitario documento protetto
Disagio determinato dal fatto di doversi trasferire in altro Stato con la conseguente interruzione di quel processo educativo gia' iniziato in Italia

Le Sezioni Unite di questa Corte con la sentenza n 21799 del 2010hanno affermato che la temporanea autorizzazione alla permanenza in Italia del familiare del minore prevista dall'art 31 del dlgs n 286del 1998 in presenza di gravi motivi connessi al suo sviluppo psicofisico non richiede necessariamente l'esistenza di situazioni di emergenza o di circostanze contingenti ed

23/10/2013 Falsa consulenza tecnica
Reato di intralcio alla giustizia nel caso di offerta o di promessa di denaro o di altra utilita' al consulente tecnico del pubblico ministero

Ma anche sotto un altro profilo la conclusione proposta parrebbe difficilmente giustificabile sul piano della razionalit complessiva delsistema solo questa particolare e neppure pi grave forma di intralcio alla giustizia non sarebbe ricompresa nella specifica partizione del codice dedicata ai delitti contro lamministrazione dellagiusti

30/10/2013 Sottrazione di un bambino di sei anni dalla scuola che frequentava e di minaccia grave in danno della madre del minore documento protetto
Proposito di attuare una arbitraria e unilaterale compromissione dell'esercizio della potesta' genitoriale o temporaneamente tutoria delle altre persone elencate

La sentenzadella Corte triestina attraverso la rinnovata disamina delleemergenze processuali correlata ai profili critici segnalati conl'appello ha ampiamente sottoli

25/10/2013 Danno da usura psicofisica conseguente alla mancata fruizione del riposo dopo sei giorni di lavoro
Dipendente comunale in servizio nel Corpo di Polizia municipale lavoro' per sette giorni consecutivi una settimana ogni cinque e chiese dunque il riconoscimento del risarcimento del danno da usura psicofisica per il lavoro prestato il settimo giorno

La sentenza della Corte sul punto ha compiuto un'affermazione molto precisa affermando che nel giudizio di primo grado non era stata sollevata quoteccezionequot alcuna con riferimento alle prestazioni rese in periodo elettorale Per censurare questa affermazione sarebbe bastato riportare il punto della memoria di costituzione in cui ai sensi dell'art 416 cpc il Comune resisten

31/10/2013 Divulgazione comunicazioni private documento protetto
Responsabile Prevenzione e Protezione dell'azienda comunicazioni relative alla situazione di un presunto conflitto di interessi interno

All'esito dell'istruzione acquisita varia documentazione il Tribunale di Milano con sentenza n 148 del 2009 accoglieva il ricorso dichiarando l'illegittimita' del licenziamento ed ordinando la reintegrazione del T nel posto di lavoro e la corresponsione del risarcimento del danno Tale decisione a seguito di appello proposto dalla AMSA e' stata confermata dalla Corte di A

04/11/2013 Tutela del consumatore e di contratti negoziati fuori dai locali commerciali documento protetto
Affidamento di incarico di consulenza finalizzato a ottenere un finanziamento agevolato per l'attivita' di vendita all'ingrosso di prodotti alimentari tipici regionali

Intema di disciplina di tutela del consumatore e di contratti negoziati fuori dailocali commerciali non riveste la qualita' di consumatore una persona fisicaquando attraverso il contratto si procuri un bene o un servizio nel quadrodell

12/09/2013 Merce in cattivo stato di conservazione
Vendita per il consumo umano diretto di diversi chilogrammi di generi alimentari in cattivo stato di conservazione

Invero non puograve certamente escludersi in capo al legale rappresentantedi una societa' proprietaria di piugrave punti vendita l'esistenza di un obbligo di fornire strutture e mezzi adeguati per la corretta gestione degli esercizi commerciali e di un generale dovere di organizzazione e controllo degli stessi salva la possibilita' di una dele

16/09/2013 Concetto di decenza pubblica documento protetto
Atto contrario al buon comportamento civile e sociale

Sono atti contrari alla pubblica decenza tutti quelli che in spregio ai criteri di convivenza e di decoro che debbono essere osservati nei rapporti tra i consociati provocano in questi ultimi disgusto o disapprovazione come l'urinare in luogo pubblico LEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

10/09/2013 Recupero di denaro e altri beni che costituiscano provento del traffico di droga
Costituiscono un significativo contributo a privare gli autori del reato dei mezzi che renderebbero possibile la prosecuzione o ripresa dell'attivita' illecita oppure dei vantaggi patrimoniali illecitamente conseguiti e dissimulati

Sempre in via generale la Corte rileva come le diverse condotte poste in essere dai ricorrenti in presenza di articolate e complesse modalita' di volta in volta seguite non possono essere considerate unitarie pur all'interno del medesimo capo di imputazione La' dove il perfezionarsi dell'accordo criminoso e' seguito a una qualche distanza ditempo dalla condotta di

25/10/2013 Accordo consensuale licenziamento collettivo documento protetto
Atto di recesso del datore di lavoro non puo' qualificarsi in termini diversi dal licenziamento e non sono configurabili cause estintive del rapporto di lavoro a tempo indeterminato

Osserva inoltre che non era ravvisabile una risoluzione consensuale del contratto di lavoro ovvero una cessione dello stesso contratto ad altra azienda atteso che in entrambi i casi mancava un'espressa ed inequivoca volonta' di accettazione da parte della lavoratrice non desumibile dal impugnazione del licenziamento dopo circa due mesi ma nelrispetto del termine di decadenza dalla

04/04/2013 Diritti civili da parte dello straniero tutela integrale ai diritti inviolabili della persona documento protetto
Risarcimento danni sofferti per la morte a seguito di un incidente stradale

Ne consegue che allo straniero e' sempre consentito a prescindere da qualsiasi condizione di reciprocita' domandare al giudice italiano il risarcimento del danno patrimoniale e non derivato dalla lesione di diritti inviolabili della persona quali il diritto alla salute e ai rapporti parentali o familiari ogniqualvolta il risarcimento dei danni a prescindere dalla verif

04/04/2013 Temporanea interruzione della fornitura di energia elettrica documento protetto
Risarcimento del danno patrimoniale causato dal black out

Il contratto posto in essere tra la societa' elettrica ed il cliente e' uncontratto di somministrazione e come tale regolato dall'art 1559 e ss del cc trattasi in particolare di contratto ad esecuzione continuata caratterizzato dalla fornitura continuativa di energia elettrica L'obbligo dell'ENEL nel caso del cosiddetto impegno di potenza non consiste soltan

09/09/2013 Abusi sessuali su minorato psichico
Approfittamento della persona offesa con abuso sessuale della condizione di inferiorita'

La Corte di Appello di Brescia ha confermato la sentenza del GUP presso il Tribunale di Cremona che aveva condannato perche' con piugrave azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso abusando delle condizioni di inferiorita' psichica di GaTo con frequenza settimanale o anche piugrave volte a settimana induceva quest'ultimo a subire atti sessuali in particolareatt

09/09/2013 Busta paga diversita' totale o parziale tra costi indicati e costi sostenuti documento protetto
Differenza tra l'importo indicato in busta paga e quello inferiore effettivamente corrisposto determina l'omessa indicazione di una parte di quanto corrisposto ai dipendenti

30/09/2013 Occultamento di merce esposta
I capi d'abbigliamento erano privi di placche antitaccheggio

Nel caso di specie l'imputata sottraeva dagli scaffali di un grande magazzino denominato Oviesse alcuni capi d'abbigliamento per bambini ed un top da donna privi di placche antitaccheggio li occultava in una grande borsa che appariva piena passava la cassa senza pagare usciva dall'esercizio e veniva fermata dai Carabinieri cui era nota per precedenti analoghi illeciti

23/09/2013 Vincolo cautelare sulla cappella funeraria
Diritto alla notificazione dell'avviso sequestro conservativo

Conseguentemente ai fini della decorrenza del termine per la presentazione della richiesta di riesame che e' unico per il difensore eper l'indagato occorre fare riferimento al momento dell'esecuzione delsequestro intendendosi per tale il quotsequestro convalidatoquot o della sua effettiva conoscenza e non al dato formale della notificazione dell'avviso di deposito del provve

19/06/2013 Alimenti obbligazioni tra fratelli e sorelle
Pretesa alimentare rivolta nei confronti di un fratello

La Corte dappello abbia ritenuto la ricorrente capace di provvedere al proprio mantenimento senza tener conto dellet avanzata della stessa delle difficolt di inserirsi nel mercato del lavoro e dellinvalidit riconosciuta al 60 LEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSA

17/04/2013 Condizioni delle separazioni personali dei coniugi documento protetto
Individuazione della competenza territoriale per trasferimento 'schizofrenia paranoide'

In tema di amministrazione di sostegno la competenza territoriale si radica con riferimento alla dimora abituale del beneficiario e non alla sua residenza in considerazione della necessita' che egli interloquisca con il giudice tutelare il quale deve tener conto nella maniera piugrave efficace e diretta dei suoi bisogni e richieste anche successivamente alla nomina dell'amminis

18/10/2013 Rifiuto del rinnovo o revoca del permesso di soggiorno documento protetto
Licenziamento dedotta condizione di tossicodipendenza del lavoratore

L'obiezione non puograve essere condivisa poiche' la valutazione resa dal CTUimplica una valutazione della compatibilita' delle condizioni sanitarie del lavoratore con le mansioni considerate in termini di quotquasi certezzaquot che nell'ambito di un giudizio medico legale nel quale vengono in considerazione le specifiche malattie da cui il soggetto periziato e'

17/10/2013 Immobile realizzato abusivamente
Abusivismorendere incommerciabili gli immobili non in regola dal punto di vista urbanistico

La previsione che la conferma la quale sottrae alla sanzione della nullit pu operare solo se la mancanza delle dichiarazioni o dei documenti contemplati non sia dipesa dall'insussistenza della licenza o della concessione o dall'inesistenza della domanda di concessione in sanatoria al tempo in cui gli atti medesimi sono stati stipulati non avrebbe senso se tali atti fosser

07/10/2013 Accusa di prospettato omicidio colposo documento protetto
Paziente cade dal letto per mancanza di sponde di contenzione

La stessa denunciata omissione relativa alla mancata applicazione al letto del paziente delle sponde di contenzione e' stata congruamente superata sul piano argomentativo dal giudice a quo avendo quest'ultimo logicamente sottolineato come tali sponde avrebbero comunque potuto essere sollevatesolo al termine del posizionamento del catetere e del

25/10/2013 Mobbing e successivo trasferimento di lavoratore presso altra sede documento protetto
Allontanamento dalla zona di lavoro abitualequadro sanitario attestante disturbi di carattere psichico

La Corte di merito sulla scorta dei dati acquisiti al processo ha escluso non solo la sussistenza del mobbing ma anche ogni forma di condotta discriminatoria o vessatoria asseritamente posta in essere nei confronti del ricorrente rilevando che gli atteggiamenti tenuti nei suoi confronti erano comuni agli altri informatori e che essi erano il frutto del legittimo esercizio del poter

22/10/2013 Brigadiere dei Carabinieri concorso commissivo mediante omissione
Partecipazione ad incontro tra responsabile di un'impresa di trasporti e un esponente di primo piano del clan camorristico

Questa Corte regolatrice ha gia' da tempo precisato la condotta omissiva di pubblici ufficiali consistente nella mancata opposizionealle azioni delittuose in atto rapina impropria e violenza privata e nella successiva omessa denuncia di fatti penalmente perseguibili e' giuridicamente apprezzabile sotto il profilo concausale della produzi

05/08/2013 Reato di violenza privata e minaccia aggravata nei confronti della moglie documento protetto
Reato anche nel caso in cui la donna neghi di essere stata minacciata con in coltello

Deduce che sono state utilizzate per formulare il giudizio di responsabilita' le dichiarazioni della persona offesa contenute in querela in violazione della norma che consente l'utilizzo della querelasolo per verificare l'esistenza della condizione di procedibilita' e della norma che consente l'utilizzo delle dichiarazioni rese in istruttoria solo per la verifica della credi

25/07/2013 Lesioni provocate da dipendente di casa di cure
Assenza di regolare contratto di lavoro del personale medico comunque responsabile civilmente delle lesioni cagionate all'anziano

Un rapporto di occasionalita' necessaria nel senso che l'incombenza disimpegnata abbia determinato una situazione tale da agevolare o rendere possibile il fatto illecito e l'evento dannoso anche se l'agente abbia operato oltre i limiti delle sue incombenze purche' sempre nell'ambito dell'incarico affidatogli cosigrave da non configurare una condotta del tutto estranea a

10/10/2013 Diffusione di materiale pedopornografico documento protetto
Induzione di minore a partecipare a esibizioni o spettacoli pornografici

Le incertezze incongruenze e contraddittorieta'delle quali e' costellata la motivazione e lo stesso percorsoricostruttivo di una vicenda particolarmente complessa che vedecoprotagonisti ben tre nuclei familiari tra loro strettamenteimparentati sono tali da viziare irrimediabilmente il costruttomotivazionale della intera decisione per quanto riguarda il reat

22/10/2013 Affidamento di minore
Legge sull'adozione oggettiva inadeguatezza dei genitori

La sentenza impugnata sembra invece esprimere unaprognosi alternativa fondata peraltro su elementi fattuali e nonsupportata dal parere di un esperto essa afferma che la madre haeffettuato un percorso terapeutico migliorando il proprio profilopersonale il padre ha intensificato gli sforzi su un progetto delSert seguito le terapie e chiesto ed ottenuto l'inserimento

23/10/2013 Diritti e doveri nella separazione consensuale documento protetto
Impedimento della esecuzione del diritto di visita del padre dei minori

La responsabilita' dell'imputata in ordine all'impedimento della esecuzione del diritto di visita del padre dei minori e' stata desunta dalle dichiarazioni della parti offese riscontrate dalle affermazioni conformi dei testi NA cognata della ricorrente e di DMCon un primo motivo di impugnazione viene dedotta inosservanza ed erronea applicazione della legge nonche'

08/10/2013 Condominio richiesta risarcimento dei danni contro il rumore del bar documento protetto
Disturbo alla quiete pubblica e incompatibili con il decoro e la tranquillita' dell'edificio stesso

La Corte di cassazione tuttavia non nega tutela al condomino che deve sopportare schiamazzi e rumori fino a tarda notte in quanto e' possibile chiedere il risarcimento dei danni come ad esempio il deprezzamento del valore del proprio immobileLEGGI LA SENTENZA

10/10/2013 Eccesso colposo di legittima difesa documento protetto
Superamento dei limiti in difesa del padre aggredito

Quanto al diniego delriconoscimento della circostanza attenuante di cui all'art 62 n 1cp la motivazione del giudice di secondo grado appare logicamentecoerente perche' fondata su di un giudizio di disvalore dellacondotta del L che evidenzia il tribunale sganciata dallanecessita' di difendere il padre si configura co

17/10/2013 Contratto preliminare di vendita di un immobile irregolare dal punto di vista urbanistico documento protetto
Nullita' del contratto di compravendita per illiceita' dell'oggetto

LaCorte di Appello ha negato che gli appellanti abbiano provato l'erroreessenziale in quanto 'qualita' essenziale della res tradita non era la suaconformita' al progetto licenziato ma la sua idoneita' ad assolvere la funzioneabitativa per la quale veniva acquistata e tale qualita' sussisteva Non hannoinvece

25/09/2013 Quando l'attivita' richiesta esula dalle mansioni della lavoratrice documento protetto
Licenziata perche' l'attivita' richiesta implicava conoscenze informatiche superiori a quelle conosciute dalla lavoratrice

In ordine poi al primo dei fatti addebitati rispetto al quale si contrasta l'affermazione che i compiti richiesti esulavano dalle mansioni proprie della P sul rilievo che la lavoratrice aveva comunque cognizioni informatiche per aver frequentato il corso per il programma Photoshop la censura della ricorrente non si confronta con le ragioni della decisione sul punto in quanto il giudice di

10/10/2013 Differenze tra malattia professionale ed infortunio sul lavoro documento protetto
La tutela dei rischi connessi al percorso casa lavoro e' limitata alla fattispecie da infortunio in itinere e non si estende alle malattie professionali

Corollario di quanto ora detto e' che non e' consentito procedere tout courtad una interpretazione estensiva o analogica della normativa dettata per l'infortunio sul lavoro alla malattia professionale potendo quest'ultima essere tutelata con il riconoscimento della relativa rendita in quanto venga causata dal lavoroquot e quotnon contratta in occ

17/10/2013 Mansioni di cassiere e sindrome di compulsione all'acquisto documento protetto
Affidamento dei clienti sulla correttezza delle operazioni condotte dalla Banca

La Corte territoriale rilevava la obiettiva gravita' del comportamentotenuto dal C tenuto conto anche delle mansioni espletate di cassiere ed osservava che la sindrome sofferta dall'appellante di compulsione all'acquisto appariva non pertinente per giustificare il comportamento contestato in quanto l'emissione degli assegni era avvenuta molto tempo dopo anni dall'acquisto compulsa

23/09/2013 Infortunio sul lavoro gambe tranciate da un macchinario e conseguente decesso documento protetto
La cooperativa e' responsabile dell'incolumita' fisica e della salvaguardia della personalita' morale dei prestatori di lavoro

Nel caso dispecie e' emerso che il mancato funzionamento del microinterruttore era statosegnalato allo S il giorno precedente all'infortunio mortale con ilconseguente obbligo per il rappresentante dei lavoratori di segnalarlo e diottenerne l'urgente ripristino trattandosi del principale presidioantinfortunisti

21/06/2013 Controversia fra creditore e debitore documento protetto
Autorizzazione di pagamento conversione del pignoramento

L'esame del motivo in relazione allamotivazione della sentenza impugnata comporta in primo luogo la precisazioneche ancorche' in essa non lo si spieghi claris verbis e tale circostanza non siregistri nell'illustrazione stessa del motivo in buona sostanza il Tribunaleha ritenuto illegittima l'ordinanza del 15

02/10/2013 Diritto di libera scelta documento protetto
minorenne extracomunitario senza fissa dimora irreperibile affidato ai servizi sociali

Si e' correttamente conformata la Corte di appello valorizzando a fondamento della non prevedibilita' ex ante della successiva impossibilita' di esaminare la po in dibattimento e con argomentazioniesaurienti logiche non contraddittorie e pertanto incensurabili in questa sede il fatto che quotnel caso di specie la persona offesa benche'minore e in condizion

01/08/2013 Revoca di assegnazione della casa coniugale documento protetto
Divisione della casa coniugale in due appartamenti

L'assegnazione della casa coniugale non puograve costituire una misura assistenziale per il coniuge economicamente piugrave debole ma puograve disporsi a favore del genitore affidatario esclusivo ovvero collocatario dei figli minori oppure convivente con figli maggiorenni ma non autosufficienti economicamente e ciograve pur se la casa stessa sia di propri

21/06/2013 Veicolo scoperto da garanzia
Richiesta risarcimento delle spese per le riparazioni sostenute del veicolo in garanzia

In caso di risposta positiva alquesito il ricorrente specifica che il danno da risarcire va individuato nonsolo nel danno materiale ma anche nel danno cd esistenziale Il sig DI pervedersi riconoscere la garanzia sulle riparazioni eseguite ha dovuto vagare traOMISSIS ed OMISSIS per lungo tempo per trovare un'of

08/10/2013 Infortunio sul lavoro documento protetto
Patologia uditiva ed osteoarticolare causate dal lavoro

La sentenza impugnata afferma che le infermita' rilevate dalla consulented'ufficio ci sono state due consulenze una in primo grado e l'altra in grado d'appello entrambe hanno ritenuto sia l'infermita' che il nessodi causalitita' sono state contratte in servizio e a causa di servizioSi tratta di una tipica valutazione di merito rispetto alla quale il motivo di r

02/10/2013 Legittimita' di licenziamento per malattia documento protetto
Mobbing provocata dal datore di lavoro

l Tribunale ritenne sulla scorta dell'istruttoria espletata che le sanzioni irrogate fossero illegittime alcune perche' sproporzionate altre per essere gli addebiti contestati insussistenti sul piano disciplinare accertando altresigrave alcune condotte discriminatorie operatedalla societa' nei confronti del C ritenne inoltre dopo aver dispostoctu medico legale che l

08/10/2013 Dichiarazione giudiziale di inefficacia del contratto
Collocazione della centrale termica e distanza del bruciatore dal muro di confine

Ritiene il Collegiodel tutto condivisibile tale statuizione in quanto in linea con lagiurisprudenza di questa Corte secondo cui nel caso in cui le partiabbiano condizionato l'efficacia o la risoluzione di un contratto alverificarsi di un evento senza indicare il termine entro il qualequesto puogr

22/12/2011 Decesso dopo dimissioni dal pronto soccorso documento protetto
Il soccorso adeguato da parte del sanitario avrebbe potuto impedire l'evento dannoso

I giudici di legittimita' hanno sottolineato come in sede di merito nonsi sia seguito un giusto percorso logico occorreva infatti in primo luogo accertare se la TAC fosse effettivamente necessaria e se la relativa omissione costituisse dunque colpa medica in secondo luogo sarebbe stato d'obbligo verificare se il tempestivo esame diagnostico avrebbe evitato con elevato grado

19/11/2012 Rifiuto riconoscimento di paternita' documento protetto
Esame ematologico e conseguente attribuzione della paternita'

La Corte Suprema anche per questa vicenda sembra non distaccarsi dallaposizione giurisprudenziale sopra evidenziata Nel caso di specie infatti la Corte ritiene che stante la carenza di elementi certi relativi alla natura dei rapporti intercorsi tra le parti e all'eventuale concepimento si prospetta la necessita' di desumere su altri comportamenti gli argomenti di prova e

29/05/2013 Principio della responsabilita' per le cose in custodia documento protetto
Un'adeguata normale ed esigibile diligenza da parte dell'infortunato avrebbe escluso il danno

La responsabilita' prevista dall'art 2051 cc per i danni cagionati da cose in custodia presuppone la sussistenza di un rapporto di custodia della cosa e una relazione di fatto tra un soggetto e la cosa stessa tale da consentire il potere di controllarla di eliminare le situazionidi pericolo che siano insorte e di escludere i terzi dal contatto con la cosa detta norma non esonera

23/09/2013 Perdita di chance qualifica superiore
Richiesta risarcimento del danno da perdita della possibilita' di promozione

Il giudice di merito ha ritenuto non assolto tale onere probatorio rilevando che per alcuni dei ricorrenti non e' neppure provato che avessero proposto domanda per almeno una delle procedure avviate e che eche in ogni caso e' indimostrato il nesso causale tra l'inadempimento e le chances di progressione professionale rivendicate Come gia' rilevato il principio ch

04/10/2013 Evasione dal regime cautelare degli arresti domiciliari
Condizione di seminfermita' mentalecausa di esclusione di reato

Ilgiudice di merito ha erroneamente assimilato alla condizione di scematacapacita' di intendere e di volere dell'imputato al momento del fatto laritenuta assenza dell'elemento soggettivo del reato di evasioneLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE SEZ VI PENALE SENTENZA 4 ottobre 2013 n410

10/09/2013 Maestro e allievi forte coinvolgimento emotivo
10 anni di reclusione per vari delitti sessuali commessi contro minori dei quali era maestro d'arti marziali

Con sentenza del 18 aprile 2012 la Corte d'appello di Milano in parziale riforma di sentenza del GUP del Tribunale di Milano del 26 maggio 2011 che aveva condannato l'imputato a 10 anni di reclusione per vari delitti sessuali commessi contro minori dei quali era maestro d'arti marziali riqualificava i fatti ai sensi degli articoli 6

27/08/2013 Affidamento di minore genitori tossicodipendenti
Il sequestro del minore si protraeva per undici giorni in Svizzera

Il Tribunale dopo avere ripercorso i fatti sopra esposti evidenziava che dalle risultanze della ctu emergeva la grave inadeguatezza dell'intero contesto familiare Osservava che la successione degli eventi era indicativa della pericolosita' sociale dei genitori spaccio consumo di cocaina e che i rapimenti non potevano essere visti come gesti di quotamorequot per la minore

17/09/2013 Uso del collare antiabbaio documento protetto
Tecnica addestramento cani basato esclusivamente sul dolore somministrazione di scariche elettriche per condizionarne i riflessi

Il Collegiodando sostanzialmente continuita' al precedente orientamento ritiene che ilcollare elettronico sia certamente incompatibile con la natura del cane essosi fonda sulla produzione di scosse o altri impulsi elettrici che tramite unc

12/09/2013 Mancati versamenti dei debiti IVA documento protetto
Omesso versamento degli acconti IVA in un'epoca anteriore all'entrata in vigore della nuova previsione incriminatrice e in cui l'omissione in discorso era punita solo con una sanzione amministrativa

La nuova fattispecie del DLgs n 74 del 2000 art 10ter presuppone dunque l'avvenuta presentazione della dichiarazione IVA ed e' modellata esattamente su quella di cui all'art 10bis prevedendo la stessa pena reclusione da sei mesi a due anni la medesima soglia di punibilita' cinquantamila Euro per ciascun periododi imposta ed un momento con

18/07/2013 Codice di procedura penalerichiesta di sostituzione della pena dell'ergastolo con quella temporanea di trenta anni di reclusione documento protetto
La pena dell'ergastolo con isolamento diurno nei casi di concorso di reati e di reato continuato e' sostituita quella dell'ergastolo

La Corte di cassazione che gli aspetti processuali propri del giudizio abbreviato sono strettamente collegati con aspetti sostanziali dovendosi tali ritenere quelli relativi alla diminuzione o alla sostituzione della pena profilo questo che si risolve indiscutibilmentein un trattamento penale di favore La richiesta di giudizio abbreviato cristallizzerebbe il trattamento sanzi

13/09/2013 Disconoscimento di paternita' illegittima l'indagine sul Dna documento protetto
Il trattamento dei dati genetici da chiunque effettuato e' consentito nei soli casi previsti da apposita autorizzazione rilasciata dal Garante sentito il Ministro della salute che acquisisce a tal fine il parere del Consiglio superiore di sanita'

La Suprema Corte ha ritenuto tale operazione del tutto illegittima Idati ottenuti senza il consenso del figlio non sono utilizzabili Di parere negativo e' stato anche il Garante della privacy ottenendo anche il placet del Tribunale Gli Ermellini rigettano il ricorso dell'uomo e confermano l'assoluta illegittimita' di tutta l'operazione ricos

17/09/2013 Annullamento di donazione per incapacita' naturale della donante documento protetto
Certificato medico rilasciato al fine dell'attribuzione della pensione d'invalidita' eo dell'indennita' di accompagnamento e non gia' per accertare l'incapacita' naturale

La sentenza d'appello ha affermato che la Commissione di prima istanza sulla scorta dell'anamnesi da cui era emerso che la paziente era affetta da arteriosclerosi cerebrale con turbe della memoria e del comportamento e della visita aveva diagnosticato una vasculopatia cerebrale senile e certificato ai sensi di legge che ST era quotinvalida con totale e permanente inabilita' lav

31/07/2013 Difetti del feto non preventivabili ne' diagnosticabili documento protetto
Richiesta risarcimento dei danni subiti dal figlio consistenti in una grave cerebropatia ascrivibili all'operato negligente del personale sanitario che aveva assistito al parto

I Giudici territoriali hanno dato atto della mancata dimostrazione del nesso intercorrente tra fatto del personale sanitario e danno patito dal bambino essendosi ammessa dai consulenti d'ufficio l'esistenza di pregresse cause della patologia in modo da non poter ricollegare la stessa alla condotta dei sogge

19/09/2013 Omissione colposa al poteredovere di segnalazione in capo al RSPP responsabile del servizio prevenzione documento protetto
Carenza di informazioni specifiche circa il lavoro da svolgere sui compiti non previsti dal contratto di appalto capacita' del lavoratore

Come condivisibilmente gia' ritenuto da questa Corteche sepiugrave sono i titolari della posizione di garanzia ovvero dell'obbligo di impedirel'evento ciascuno e' per intero destinatario dell'obbligo di tutela impostoglidalla legge Cass sez 4 19

18/04/2013 Autista di un'azienda municipale sospeso dal servizio documento protetto
Scarico di rifiuti in un sito diverso da quello indicato dalle disposizioni aziendali

Corte d'appello si e' attenuta a questi principi rilevando che la conoscenza da parte dell'azienda dei fatti poi contestati ai fini della sanzione espulsiva produzione agli atti di causa di una fotografia artatamente costruita avvenne solo quando l'Azienda stessa ne ricevettecomunicazione dal proprio difensore il che avvenne in momento successivo al momento cui questi ebbe modo d

03/09/2013 Un soggetto disturbato che commette un reato non e' meritevole di rimprovero
Minacce di morte violenze percosse e abituale condotta vessatoria

La Corte dimerito ha posto in rilievo si e' gia' detto in narrativa che il raccontodella persona offesa non e' smentito da quanto riferito dai testi cui fariferimento la difesa

05/09/2013 Responsabilita' penale anche quando il mancato impedimento concerna l'altrui condotta criminosa
Condanna per non aver impedito la commissione dei reati pur avendone l'obbligo in ragione del ruolo svolto di primario del reparto

La giurisprudenza di legittimita' in tema di concorso mediante omissione nel reato commissivo in presenza dell'obbligo giuridico di impedire l'evento afferma che perche' possa aversi responsabilita' del garante occorre che questi si sia rappresentato l'evento nella sua portata illecita tale rappresentazione puograve consistere anche nella

28/08/2013 Accertamento fiscale rilevato scostamento del reddito dichiarato dai parametri
Fenomeno muccapazzaridotto il consumo di carne bovina e di carni alternative

Il contribuente aveva risposto all'invito dell'Ufficio impositivo al contraddittorio il giudice ha rilevato che di tali circostanze di fattospecifiche al fine di quotgiustificarequot un reddito inferiore a quello chesarebbe stato normale e quindi presuntivamente vero in assenza di essecircostanze che dovevano essere vagliate dall'Ufficio come idonee ad escludere quelle condizioni di

06/06/2013 Incidente stradale mancato uso da parte della vittima della cintura di sicurezza
Il mancato uso delle cinture di sicurezza puo' riflettersi sulla quantificazione della pena e sull'ammontare risarcitorio traducendosi in un eventuale concorso colposo della vittima

A tal proposito la Corte territoriale pagg 1819 sent ha giustificato il rigetto dell'analogo motivo di appello assumendo che quotse e' ravvisabile una ipotesi di responsabilita' nel non aver fatto indossare la cintura di sicurezza ai terzi trasportati ciograve non e' possibile nei propri confronti in quanto nessun soggetto puograve essere costretto a proteg

04/07/2013 Cinque verbali di infrazioni al codice della strada
Il proprietario dichiera l' uso abusivo del mezzo da parte di terzi

ltp stylequotwidows 1quot alignquotLEFTquotgtFatto e dirittoltbr gtIl Consiglieredesignato ha ritenuto damp'avviare la trattazione in Camera diconsiglio redigendo la seguente relazione ex art 380 bis cpc ltbr gtamp1amp MB impugnampograve innanzi al Giudice di Pace di Valenza cinqueverbali di infrazioni al codice della strada elevatigli

20/08/2013 Cessione di servitu' di passaggio a piedi e carrabile documento protetto
Cessione volontaria disciplinata alla regione Sardegna all'epoca dei fatti

FATTO1 Con ricorso di primogrado incardinato presso il Tribunale amministrativo per la Sardegnale odierne appellanti avanzavano richiesta voltaaall'accertamento dell'inadempimento all'obbligo contratto dal Demaniodella Regione Autonoma Sardegna di costituire una servitugrave dipassaggio a piedi e carrabile a favore di un fondo d

01/07/2013 Mancato versamento di imposta dichiarata dallo stesso contribuente
Pena pecuniaria pari al cento per cento dell'importo non versato

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE VI T CIVILE Ordinanza 1 luglio 2013 n 16442 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA CIVILE SOTTOSEZIONE T Compos

05/06/2013 Spaccio di cocaina o uso personale
Possesso di droga in quantita' tali da rientrare nei limiti delle dosi giornaliere destinate ad uso personale

La circostanza che gli stessi si stessero recando a un raveparty in Campobasso appare certamente piugrave credibile della tesi contraria a ognilogica economica del primo giudice secondo cui la droga acquistata aNapoli avrebbe dovuto essere rivenduta a Catania luogo di origine degli imputati e infatti e' stata recepita dal giudice d'appello cheperograve l'ha

02/08/2013 Spaccio di cocaina documento protetto
Collegamento con ambienti criminali

scarica il documento

07/02/2013 Lavoratore subordinatounico dipendente addetto al distributore documento protetto
Risarcimento del danno inefficacia del licenziamento

Lafacolta' per il FF di scegliere il proprio sostituto in caso diassenza piugrave in generale l'accertamento della natura autonoma osubordinata della collaborazione non poteva prescindere da unacompiuta ricostruzione fattuale del contenuto intrinseco dei compitisvolti da F F quale unico addetto

08/02/2013 Accettazione eredita' con beneficio di inventario
Colpevole di avere presentato l'inventario dei beni ereditari in ritardo

Ilprimo motivo di ricorso denunzia violazione e falsa applicazionedell'art 81 cpc ed omessa insufficiente e contraddittoriamotivazione in ordine ad un punto fondamentale della controversialamentando che la Corte di merito tenuto conto che soltanto Ca

04/06/2013 investimento di pedonenessuna colpa al conducente
Il conducente del veicolo investitore si e' trovato per motivi estranei ad ogni suo obbligo di diligenza nella oggettiva impossibilita' di avvistare il pedone e di osservarne comunque tempestivamente i movimenti attuati in modo rapido inatteso imprevedibile

I giudici di merito hanno adeguatamente e correttamente motivato che il consulente medico legale ha individuato con assoluta certezza nelle conseguenze lesive di quel sinistro stradale la causa unica e diretta della morte dei C il quale nel corso della sua degenza non aveva mai visto migliorare le sue condizioni nampe' risultava affetto da pregresse patologie incidenti sull'evoluzi

18/07/2013 Inadempimento causa del danno medico
Il ritardo nel trattamento chirurgico aveva prolungato l'immobilizzazione in gesso a circa tre mesi

Nel giudizio avente ad oggetto il risarcimento del danno da attivit medico chirurgica l'attore deve infatti provare l'esistenza del contratto o il contatto sociale ed allegare l'insorgenza o l'aggravamento della patologia e l'inadempimento qualificato del debitore astrattamente idoneo a provocare quale causa o concausa efficiente il danno lamentato rimanendo a carico d

19/07/2013 Cessazione contratto locazione per perdita di attivita' commerciale documento protetto
Risoluzione del contratto di locazione e risarcimento danni in quanto era stato accertato che il locale che era accatastato come negozio aveva avuto la licenza come magazzino e per questo le era stata elevata contravvenzione e notificata ordinanza di cessazione dell'attivita'

In buona sostanza assume la ricorrenteche in caso di recesso il conduttore non avrebbe diritto a taleindennita' La tesi va disattesa sia perche' vi e' stata unarisoluzione del contratto per inadempimento della locatrice equindi non si verte in tema di recesso arbitrario o liberamenteautodeterminatosi sia perche' i

00/00/0000 Mediazione verbale di accordo documento protetto
Il verbale di accordo formato dal mediatore in merito a comodato di immobile non e'formalmente regolare senza sottoscrizione autenticata da un pubblico ufficiale

Il verbale di accordo formato dal mediatore in merito a comodato di immobile non e' formalmente regolare per poter procedere alla trascrizione nei registri della pubblicita' immobiliare quando le parti abbiano concordato il trasferimento della proprieta' dell'immobile oggetto della controversia e perciograve concluso un contratto soggetto a trascrizione ai sensi dell'a

24/07/2013 Incidente disposizione di obbligo di sicurezza sul lavoro documento protetto
Il datore di lavoro deve provare che il danno e' dipeso da causa a lui non imputabile e cioe' di avere adempiuto al suo obbligo di sicurezza apprestando tutte le misure per evitare il danno

Sulla scorta di tali elementi la Corte di merito ha innanzitutto esclusoche potessero ravvisarsi elementi di responsabilita' a carico del dirigente che aveva assunto e collaudato l'A essendo stato il lavoratore preposto a lavori confacenti alla sua qualifica capo squadra alla sua esperienza e alle sue attitudini quotL'A era caposquadra esperto che giagra

10/05/2013 L'assicuratore puo' pretendere dal danneggiato la restituzione della somma pagata documento protetto
In tema di assicurazione per la responsabilita'civile l'assicuratore puo' pagare l'indennita' direttamente al danneggiato purche' ne dia preventivo avviso all'assicurato al quale non e' dato impedire il pagamento trattandosi di facolta' che deriva direttamente dalla legge

Non puograve invece ritenersi che se l'assicuratore paghi direttamente al danneggiato senza darne preventivo avviso all'assicurato o senza essernerichiesto dallo stesso l'assicuratore puograve utilmente esperire l'azione di ripetizione di indebito ex art 2033 cc non nei confronti del danneggiato verso il quale il pagamento e' dipeso da una libera scelta dell'assicuratore

10/07/2013 Omissione contribuzione e corresponsione del premio Inail per lavoratore irregolarmente occupato e non registrato nel libro matricola documento protetto
E' onere del datore di lavoro dimostrare l'effettiva durata della prestazione lavorativa per evitare che l'entita' della sanzione pecuniaria sia determinata ex lege per il periodo compreso tra l'inizio dell'anno e la data di constatazione della violazione

I verbali di accertamento dell'ispettorato del lavoro e dei funzionari ispettivi degli enti previdenziali in materia di omesso versamento di contributi fanno fede fino a querela di falso sulla loro provenienza dal pubblico ufficiale che li ha formati nonch sui fatti che il medesimo attesti avvenuti in sua presenza o da lui compiuti e possonoaltres fornire utili element

27/05/2013 Maltrattamenti in famiglia anche se conviventi
La famiglia di fatto afferma che la convivenza more uxorio realizza una serie di relazioni di stima di affetto e di fiducia che corrispondono pienamente a quelle che caratterizzano la famiglia legittima

l legislatore facendo tesoro dell'approdo cui e' pervenuta la consolidata giurisprudenza di legittimita' con la novella 1 ottobre 2012n 172 ha parzialmente riformato l'art 572 codpen cambiando la rubrica da quotmaltrattamenti in famigliaquot in quotmaltrattamenti contro familiari e conviventiquot e precisando che soggetto passivo del reato non e'soltanto qu

31/05/2013 Colpa al colluttorio per guida in stato d'ebbrezza documento protetto
Alcoltest alito vinoso andatura barcollante difficolta' di coordinamento corporeo e del linguaggio sconnesso

La Corte di Appello ha spiegato diffusamente come al piugrave lo sciacquo del cavo orale non possa interferire con la misurazione della quantita' di etanolo presente nel sangue attraverso l'indagine condotta sull'aria espirata Le diverse affermazioni del ricorrente sono fondate sulla meraevocazione di una non meglio individuata giurisprudenza di merito senza alcun rich

12/04/2013 Gli imprenditori individuali e collettivi possono essere dichiarati falliti entro il termine di un anno dalla cancellazione dal registro delle imprese documento protetto
La semplice presentazione dell'istanza di fallimento non sarebbe infatti conoscibile da parte dei terzi che se ad essa fosse riconosciuto un effetto prenotativo resterebbero esposti per tutta la durata del procedimento al rischio di contatti con un soggetto fallibile

Se la funzione dell'art 10 e' quella descritta il dies ad quem del termine annuale ivi previsto e' necessariamente quello della pubblicazione della sentenza di fallimento e l'istanza di fallimento tempestivamente presentata dal creditore non puograve produrre effetti prenotativi come avviene invece nel processo civile in applicazione del noto postulato a t

24/04/2013 Risarcimento autovettura difettata documento protetto
Mancata verifica delle attuali condizioni di inutilizzabilita' della vettura che pur sempre era rimasta nella sua disponibilita' prima di iniziare il giudizio

Pertanto la situazione di apparenza in ordine alla persistenza del difetto originata dalla condotta contraria alla correttezza commercialedel venditore non puograve dunque essere posta a base di una pronunzia di risoluzione senza perlomeno scrutinare se la stessa possa essere accompagnata da un atteggiamento non diligente dell'acquirente nella specie consistito nel non

09/07/2013 Attivita' di commercio di' mobili contabilita' in nero
L'agenzia presumeva un maggior reddito in capo al contribuente titolare di ditta esercente l'attivita'di commercio di mobili costituita da contabilita' in nero riscontrata dalla Guardia di finanza

Col motivo addotto a sostegno del ricorso la ricorrente deduce violazione di varie norme di legge in quanto la CTR non considerava chel'avviso di accertamento era scaturito dalla verifica della Guardia di finanza nel corso della quale era emersa la presenza di un'agenda con annotazioni specifiche di cessioni di mobili tra il fornitore RM e il contribuente inciso sicche' si tratt

16/07/2013 Licenziamento rapporto fiduciariocomportamento extralavorativo
Ritardi di approvvigionamento delle materie prime dei prodotti HERBALIFE inadeguata programmazione nell'acquisto dei barattoli necessari per il lancio del nuovo prodotto

Come si desume dalla costante e condivisa giurisprudenza di questa Cortein base alla quale sia ai fini della giusta causa del licenziamento dellavoratore sia ai fini della giustificatezza del licenziamento del dirigente e' necessario mutatis mutandis che il comportamento posto a base del recesso sia tale fra l'altro da arrecare un pregiudizio non neces

27/05/2013 Circolazione su strada pubblica in stato di ebbrezza
Incapacita' dell'istante per l'effetto dell'ebbrezza alcolica di collaborare per l'accertamento del livello alcolmetrico mediante l'apparecchiatura a disposizione degli accertatori

In fatto era accaduto che il rilievo del tasso alcolmetrico mediante alcoltest non aveva avuto esito a causa delle condizioni psicofisiche dell'imputato tali da non permettergli di soffiare la quantita' minima necessaria per la rilevazione La responsabilita' in relazione al reato in questione era stata ritenuta pertanto in ragione della manifestazione da parte dellrsqu

28/05/2013 Acquisto di droga su mandato di altri soggetti documento protetto
Detenzione illecita di sostante stupefacenti

La Corte territoriale al riguardo ha recisamente escluso con motivazione convincente tale possibilita' anzitutto ricordando che era stato lo stesso imputato ad ammettere senza riserve che l'acquisto era stato effettuato con denaro proprio ancora sottolineando il dato quantitativo quale elemento inconciliabile con un uso personale anche daparte dei singoli componenti il gruppo

30/05/2013 Trasporti rottami ferrosi
Confisca obbligatoria del veicolo nel caso di trasporto di rottami ferrosi destinati allo smaltimento

Tribunale di Chieti ord 30 maggio 2013 Pres Spiniello est MedicaRifiuti Trasporti rottami ferrosiSussiste il reato di cui all'art 256 dlgs n 15206 e va disposta la confisca obbligatoria del veicolo ai sensi dell'art 259 del medesimo decreto nel caso di trasporto di rottami ferrosi destinati allo smaltimento L'autorizza

20/05/2013 Concussione e violenza sessuale
Per la regola del divieto di reformatio in peius non si puo' irrogare una pena che per specie e quantita' costituisce un aggravamento di quella individuata nel giudizio precedente all'annullamento parziale quale base per il computo degli aumenti a titolo di continuazione mentre non e' vincolato nella determinazione della pena per il reato residuo meno grave alla quantita' di pena gia' individuata

Si e' ritenuto da un canto che dal divieto della quotreformatio in peiusquot derivi il vincolo all'irrogazione di una pena complessivamente inferiorea quella gia' inflitta ma non eguale vincolo per le singole componentisicche' la pena base pub essere individuata anche in misura maggiore alla pena irrogata per il reato piugrave grave poi venuto meno Sez 6 n 31

21/05/2013 Violenza sessuale di minore commessa dal fidanzato documento protetto
reato di violenza sessuale e violenza sessuale di gruppo in danno della minore

Nel confermare il giudizio di responsabilita' dell'imputato al quale per i reati ascritti unificati col vincolo della continuazione era stata inflitta la pena di anni quattro e mesi sei di reclusione con le attenuanti generiche la Corte milanese ha considerato superflua la rinnovazione dell'istruttoria dibattimentale richiesta dalla difesa al fine di escutere il fidanzato della

12/04/2013 Criteri e modalita' di concessione del marchio ed i casi di sua sospensione decadenza e revoca e le modalita' d'uso
La Regione sostiene che il marchio in questione non incorre nella violazione degli evocati parametri costituzionali e delle correlate norme comunitarie non essendo esso idoneo ad orientare l'interesse generale dei consumatori in direzione preferenziale di prodotti del territorio laziale

La legge della Regione Lazio qui impugnata introducendo un marchio regionale di qualita' destinato a contrassegnare sulla base di disciplinari ed in conformita' a criteri dalla stessa stabiliti determinati prodotti agricoli ed agroalimentari a fini anche dichiaratamente promozionali della agricoltura e cultura gastronomica del Lazio nda

15/03/2013 Smaltimento non autorizzato di rifiuti speciali documento protetto
Tutti i soggetti singoli o associati ivi compresi gli enti pubblici territoriali e le regioni possono invece agire in forza dell'art 2043 cc per ottenere il risarcimento di qualsiasi danno patrimoniale ulteriore e concreto che abbiano dato prova di aver subito dalla medesima condotta lesiva dell'ambiente in relazione alla lesione di altri loro diritti patrimoniali diversi dall'interesse pubblico e generale alla tutela dell'ambiente come diritto fondamentale e valore a rilevanza costituzionale

14/05/2013 Danno esistenziale del lavoratorespetta a lui fornire prova dell'illegittimita' della condotta datoriale documento protetto
se e' vero che il danno esistenziale consiste nell'obiettivo peggioramento delle condizioni di vita conseguenza di un fatto che ha inciso su beni costituzionalmente protetti e se e'altrettanto vero che nella specie ci si trova dinanzi ad un fatto ingiusto del datore di lavoro che puo' avere inciso su diritti costituzionalmente rilevanti collegati a famiglia alla vita di relazione ecc e' altresi'vero che non e' detto peggioramento in re ipsa

Coerentemente con tale impostazione la Corte di merito ha rilevato che lo S avrebbe dovuto almeno allegare quali conseguenze sul piano degli affetti e della vita di relazione avesse comportato il trasferimento e il fare rientro nella abitazone circa una volta al mese cio' ai fini della concreta utilizzazione delle presunzioni dalle quali partire perche' se ne potesse rilevare il

13/05/2013 INFORTUNIO SUL LAVORO danno biologico come danno esistenziale e biologico documento protetto
EC infortunatosi il 6 novembre 1992 mentre svolgeva attivita' lavorativa per la spa Poste italiane domandava per la menomazione subita alla mano destra il risarcimento del danno biologico nella percentuale del 40 per cento ivi compreso il danno alla vita di relazione il danno alla serenita'familiare e il danno estetico

Denunciando violazione degli artt 1218 1219 1223 cc il ricorrentecensura l'erronea regolamentazione degli interessi per non aver la Corte di merito ritenuto la valutazione equitativa operata dal primo giudice limitata al danno morale e non agli ulteriori danni riconosciuti Assume l'origine contrattuale dell'obbligazione risarcitoria della societa' per violazione dell'art 2087

03/04/2013 La colpa grava sulla casa di cura datrice di lavoro del medico documento protetto
in tema di responsabilita' contrattuale alla responsabilita' medica porta a ritenere che il paziente deve provare l'esistenza del contratto e l'aggravamento della situazione patologica restando a carico dell'ente ospedaliero la prova che la prestazione professionale e' stata eseguita in modo diligente

Secondo la giurisprudenza da anni consolidata il rapporto che si instaura tra paziente e casa di cura ha natura contrattuale e la responsabilita' contrattuale della casa di cura nei confronti del paziente puo' conseguire ai sensi dell'art 1218 cc all'inadempimentodelle obbligazioni direttamente a suo carico nonche' in virtu' dell'art 1228 cc all'inadempimento della prestazione

02/05/2013 LAVORO e' ammissibile l'appello proposto in maniera erronea dal lavoratore contro un soggetto passivo a cui sia subentrato altro datore di lavoro documento protetto
la Fondazione succedeva all'Ente Ordine Mauriziano nei rapporti attivi e passivi con esclusione comunque dei rapporti di lavoro relativi al personale impegnato nelle attivita' sanitarie

Deve peraltro considerarsi che la Fondazione Ordine Mauriziano FOM comunque si costitui' in appello difendendosi anche nel merito chiedendo il rigetto del gravame con le conseguenze di cui all'art 164 comma 3 cpc applicabile anche all'appello nel rito del lavoro Cass sez un n 6841 del 96Cass n 4543 del 2006 Per un verso dunque deve evidenziarsi che l'Ordine Mauriziano non

21/02/2013 Equa riparazione per irragionevole durata del processo diritto all'indennizzo contumace documento protetto
In tema di equa riparazione per irragionevole durata del processo ha diritto all'indennizzo solo la parte che avendo attivamente partecipato al processo in quanto costituita puo' aver subito quel patema d'animo o quella sofferenza psichica causata dal superamento del limite ragionevole di durata non anche il contumace il quale ha consapevolmente scelto di non costituirsi in giudizio e quindi sostanzialmente di disinteressarsi dello stesso

Del resto su un piano generale e' risaputo che ancorche' sia incontestabile che il contumace assume la qualita' di parte e a relativoprocedimento contumaciale il codice di rito civile dedica un apposito capo ricompreso tra l'art 290 e l'art 294 la cui disciplina si estende in quanto compatibile anche al giudizio di appello ai sensi dell'art 359 cpc la partecipazione atti

11/11/2008 Danno esistenziale Non e' una sottocategoria del danno non patrimoniale documento protetto
E' inammissibile considerare il danno esistenziale come un sottogruppo del danno non patrimoniale

Il danno non patrimoniale e' categoria generale non suscettibile di suddivisione in sottocategorie variamente etichettate Non puo' dunque farsi riferimento ad una generica sottocategoria denominata danno esistenziale perche' attraverso questa si finisce per portare anche il danno non patrimoniale nell'atipicita' Il pregiudizio nonpatrimoniale e' risarcibile solo ent

13/02/2013 E' risarcibile il danno non patrimoniale da vacanza rovinata documento protetto
E' risarcibile in virtu' del combinato disposto dagli artt 2059 cc e 32 Cost il danno non patrimoniale da vacanza rovinata integrato dal pregiudizio conseguente alla lesione dell'interesse del turista di godere pienamente del viaggio organizzato come occasione di piacere e di riposo

E' risarcibile in virtu' del combinato disposto dagli artt 2059 cc e 32 Cost il danno non patrimoniale da vacanza rovinata integrato dal pregiudizio conseguente alla lesione dell'interesse del turista di godere pienamente del viaggio organizzato come occasione di piacere e diriposo tanto piu' grave ove si tratti di viaggio di nozze e come tale di occasione irripetibili

30/01/2013 Nel caso in cui siano stati lesi diritti della persona come quello alla reputazione per il discredito subito il danno e' in re ipsa documento protetto
Nel caso in cui siano stati lesi diritti della persona come quello alla reputazione per il discredito subito il danno e' in re ipsa e dovra' essere risarcito senza che incomba sul danneggiato l'onere di fornire la prova della sua esistenza se invece viene dedotta la lesione della reputazione commerciale l'altrui comportamento illecito rappresenta un semplice indizio dell'esistenza del danno da valutare nel contesto di tutti gli altri elementi della situazione in cui si inserisce

Pertanto la parte che ha subito un pregiudizio alla propria immagine e reputazione commerciale e che invoca in proprio favore l'uso da parte del giudice del potere di liquidazione equitativa del danno ha l'onere di provare eventualmente anche con presunzioni le sfavorevoli conseguenze patrimoniali derivategli dall'inadempimento contrattuale Infatti il potere riconosciuto al giudic

17/01/2013 Deve essere risarcito anche il coniuge separato se in seguito ad incidente l'altro muore a condizione che si provi che i coniugi separati erano legati da un vincolo affettivo particolarmente intenso documento protetto
Deve essere risarcito anche il coniuge separato se in seguito ad incidente l'altro muore a condizione che si provi che nonostante la separazione i coniugi erano legati da un vincolo affettivo particolarmente intenso

Deve essere risarcito anche il coniuge separato se in seguito ad incidente l'altro muore a condizione che si provi che nonostante la separazione i coniugi erano legati da un vincolo affettivo particolarmente intenso La separazione infatti in se' e per se' non e' di ostacolo al riconoscimento del risarcimento del danno non patrimoniale

21/01/2013 L'illegittimo esercizio della funzione amministrativa comporta il riconoscimento di pretese patrimoniali in ragione della mancata attribuzione di uno status spettante ab origine non tenendosi conto pero' del danno esistenziale documento protetto
L'illegittimo esercizio della funzione amministrativa comporta il riconoscimento di pretese patrimoniali in ragione della mancata attribuzione di uno status spettante ab origine ma non anche un eventuale benche' minimo pregiudizio degli aspetti legati alla personalita' del soggetto posizione quest'ultima cui unicamente si correla il cd danno esistenziale

L'illegittimo esercizio della funzione amministrativa comporta il riconoscimento di pretese patrimoniali in ragione della mancata attribuzione di uno status spettante ab origine ma non anche un eventuale benche' minimo pregiudizio degli aspetti legati alla personalita' del soggetto posizione quest'ultima cui unicamente si correla il cd danno esistenziale

16/05/2012 L'allegazione da parte dell'imputato dell'erronea supposizione della sussistenza dello stato di necessita' deve basarsi su dati di fatto concreti ed oggettivi documento protetto
In tema di cause di giustificazione l'allegazione da parte dell'imputato dell'erronea supposizione della sussistenza dello stato di necessita' deve basarsi non gia' su un mero criterio soggettivo riferito al solo stato d'animo dell'agente bensi' su dati di fatto concreti tali da giustificare l'erroneo convincimento in capo all'imputato di trovarsi in tale stato

Alla stregua di tanto deve ritenersi senz'altro corretta l'esclusione da parte della Corte di merito della esimente putativa dello stato di necessita' Le esimenti putative com'e' noto non possono fondarsi su meri stati d'animo soggettivi ma devono comunque avere il supporto di dati di fatto concreti Cass Sez 6 n 283252003 Sez 3 n 32571991 tali da giustificare

23/03/2012 E' illegittimo l'art 139 DLgs 7 settembre 2005 n 209 con riferimento agli articoli 2 3 24 32 della Costituzione nonche' del principio della ragionevolezza nella parte in cui preclude l'integrale risarcimento del danno non patrimoniale documento protetto
Infatti esso crea una disparita' di trattamento nel ristoro del danno subito in base all'elemento causativo all'nterno del medesimo ordinamento nazionale e crea anche un ostacolo di fatto alla piena protezione del correlato diritto alla vita familiare e privata tutelati dagli artt 3 e 8 della Convenzione Europea per la Salvaguardia dei Diritti dell'Uomo cosi' venendo meno agli obblighi positivi imposti dalla Convenzione EDU stessa

Considerando anche che le ragioni di possibile contrasto con la Convenzione Europea per la Salvaguardia dei Diritti dell'Uomo come sopra evidenziate potrebbero esporre la Repubblica Italianaquale parte aderente alla possibile condanna da parte della Corte di Strasburgo per ogni singola controversia oggetto di ricorso individuale innanzi alla CEDU in caso di mancato adeguamento della

24/01/2013 L'utilizzo della violenza non puo' mai essere legalmente considerata non irrazionale e non arbitraria e soprattutto tale affermazione non puo' essere contenuta in un provvedimento di giustizia documento protetto
Un soggetto il quale usi la violenza per dirimere una controversia civile non puo' essere accreditato di una capacita' di autocontrollo con riferimento ad altri e diversi casi di controversie civili in cui possa essere coinvolto pertanto e' legittimo applicare la misura cautelare della custodia in carcere poiche' il pericolo di reiterazione criminosa non riguarda soltanto il medesimo reato per cui si procede ma anche reati analoghi

Deve osservarsi in primo luogo che l'utilizzo della violenza non puograve mai essere legalmente considerata non irrazionale e non arbitraria e soprattutto che tale affermazione non puograve essere contenuta in un provvedimento di giustizia in secondo luogo non si ravvisa alcun argomento logico che possa sostenere l'affermazione che un soggetto il quale usi la violenza per dirimere u

04/01/2013 Quando sussiste la soccombenza reciproca il giudice puo' compensare parzialmente o per intero le spese tra le parti documento protetto
Di recente la Corte ne ha esteso la portata affermando il principio che La nozione di soccombenza reciproca che consente la compensazione parziale o totale tra le parti delle spese processuali art 92 cpc comma 2 sottende anche in relazione al principio di causalita' una pluralita' di domande contrapposte accolte o rigettate e che si siano trovate in cumulo nel medesimo processo fra le stesse parti ovvero anche l'accoglimento parziale dell'unica domanda proposta allorche' essa sia stata articolata in piu' capi e ne siano stati accolti uno o alcuni e rigettati gli altri ovvero quando la parzialita' dell'accoglimento sia meramente quantitativa e riguardi una domanda articolata in un unico capo

Rispetto al secondo profilo la condanna del C trova fondamento nel principio della soccombenza essendo stato rigettato il proprio appello incidentale ed essendo stato integralmente accolto l'appello principale dell'AssicurazioneLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

13/12/2012 Criteri di liquidazione del danno morale documento protetto
Il danno morale non pua' essere ricompreso nel danno biologico

i ricorrenti denunciano insufficiente e contraddittoriamotivazione nella parte in cui la Corte di appello ha ridotto l'entita' dellesomme liquidate in primo grado in risarcimento dei danni non patrimonialiapplicando criteri rigidi di quantificazione non rispondenti ai principi

20/11/2012 Criteri di valutazione del danno esistenziale documento protetto
Aspetto risarcitorio che contestandosi oggi in radice la legittima predicabilita' sia pur sotto il profilo meramente descrittivo di una voce di danno cd esistenziale impone una breve disamina e una inevitabile actio finium regundorum con riguardo alle categorie del danno morale e del danno biologico

In materia di risarcimento del danno patito dai congiunti della vittimain virtugrave dell'orientamento consolidato di codesta Corte e' da ritenersiviziata per insufficienza di motivazione la sentenza con la quale il giudice di secondo grado nel determinare l'importo dovuto a titolo di risarcimento in violazione di quanto previsto dagli artt 2043 2059 e 1223 cc abbia ricono

26/06/2012 Il danno biologico trasmissibile iure hereditatis documento protetto
Nella liquidazione del danno morale provocato dalla morte di un prossimo congiunto il giudice di merito deve procedere con valutazione equitativa tenendo conto della perdita affettiva e della compromissione dell'integrita' familiare

Sempre secondo la ricorrente la Corte territoriale avrebbe liquidato solo il danno morale quale pretium doloris e non il pregiudizio da perdita del rapporto parentale Infatti nonostante abbia dato atto che si deve tenere conto della perdita affettiva e della compromissione dell'integrita' familiare ha tenuto conto nella liquidazione della sommasolo della giovane eta' della co

11/09/2012 L'Istituto scolastico ha l'obbligo di vigilare sulla sicurezza e sull'incolumita' dell'alunno nel tempo in cui questi fruisce della prestazione scolastica
Tra insegnante e allievo si instaura per contatto sociale un rapporto giuridico nell'ambito del quale l'insegnante assume nel quadro del complessivo obbligo di istruire ed educare anche uno specifico obbligo di protezione e vigilanza onde evitare che l'allievo si procuri da solo un danno alla persona Ne deriva che nelle controversie instaurate per il risarcimento del danno da autolesione nei confronti dell'istituto scolastico e dell'insegnante e' applicabile il regime probatorio desumibile dall'art 1218 cc sicche' mentre l'attore deve provare che il danno si e' verificato nel corso dello svolgimento del rapporto all'altra parte incombe l'onere di dimostrare che l'evento dannoso e' stato determinato da causa non imputabile ne' alla scuola ne'all'insegname

E' evidente alla luce di quanto fin qui richiamato della sentenza in esame che deve considerarsi un'unica categoria di danno rispetto alla quale tali 'voci' servono soltanto a descrivere i possibili profili dell'unico ed unitario pregiudizio prospettato nella consapevolezza che in ogni caso e' fondamentale ed imprescindibile la prova di tale pregiudizio da parte del soggetto

28/09/2012 Il risarcimento del danno deve ristorare interamente il danno subito tenendo conto della particolarita' del caso concreto e della reale entita' del danno documento protetto
Il danno non patrimoniale di cui all'art 2059 cod civ costituisce un'unica voce di danno che e'pero' suscettibile di atteggiarsi con varie modalita' e secondo molteplici aspetti nei singoli casi dal danno biologico medicalmente accertabile alle sofferenze fisiche ed emotive che concretizzano il cd danno morale ai pregiudizi di carattere estetico 1 od alla vita di relazione al cd danno esistenziale ecc

I giudici di merito hanno liquidano il danno biologico nella misura corrispondente esclusivamente alla malattia accertata dal ctu ma nonhanno personalizzato il danno riportato dai genitori della vittima con la valutazione dell'altra quotvocequot del danno biologicoal quale va riconosciuta portata tendenzialmente omnicomprensiva cioe' i pregiudizi di tipo esistenziale concerne

05/06/2012 Inavlidita' I danni di risarcimento debbono essere ricapitalizzati documento protetto
Premesso che la normativa indicata a' attualmente in vigore e che dunque legittimamente a' stata utilizzata dal giudice di merito deve considerarsi che questa Corte ha affermato che in tema di liquidazione dei danni patrimoniali da invalidita' permanente in favore del soggetto leso ove il giudice di merito utilizzi il criterio della capitalizzazione dei danno patrimoniale futuro adottando i coefficienti di capitalizzazione della rendita fissati nelle tabelle di cui al RD 9 ottobre 1922 n 1403 egli deve adeguare detto risultato ai mutati valori reali dei due fattori posti a base delle tabelle adottate

Premesso che la normativa indicata e' attualmente in vigore e che dunque legittimamente e' stata utilizzata dal giudice di merito deve considerarsi che questa Corte ha affermato che in tema di liquidazione dei danni patrimoniali da invalidita' permanente in favore del soggetto leso ove il giudice di merito utilizzi il criterio della capitalizzazione dei danno patrimoniale

14/06/2012 Danno biologico documento protetto
i giudici di merito hanno correttamente applicato il principio secondo il quale il danno biologico deve essere risarcito integralmente

Edinfatti ribadito che nella nozione di danno biologico che e' danno allasalute valore della persona umana inviolabile a norma dell'art 32 Costtutelato ai sensi dell'art 2059 cod civ rientrano tutte le ipotesi didanno 'non reddituale' compresi i danni alla vita di relazione e idanni da ridu

16/02/2012 Per il riconoscimento del danno professionale non sempre e' possibile accertare l'inadempimento datoriale documento protetto
la valutazione degli elementi probatori a' attivita' istituzionalmente riservata al giudice di merito non sindacabile in cassazione se non sotto il profilo della congruita' della motivazione del relat

Come ripetutamente e' stato affermato da questa Corte e va qui ribadito quotla valutazione degli elementi probatori e' attivita' istituzionalmente riservata al giudice di merito non sindacabile in cassazione se non sotto il profilo della congruita' della motivazione delrelativo apprezzamentoquot v fra le altre Cass 1312003 n 322 Cass

00/00/0000 Il danno morale oltre che per le sofferenze psichiche va configurato anche come lesione della dignita' personale documento protetto
A norma dell'art 2087 cod civ l'imprenditore a' tenuto ad adottare nell'esercizio dell'impresa le misure che secondo la particolarita' del lavoro l'esperienza e la tecnica sono necessarie a tutelare l'integritam

La Corte d'appello non ha proceduto alla liquidazione del danno ma si e' limitata a confermare la determinazione gia' compiuta dal giudice di primo grado Essa ha cosigrave confermato l'esatta distinzione fra danno morale e danno biologico Cass Sez un 11 novembre 2008 nn 26972 26973 26974 26975 Quest'ultimo gia' risarcito dall'Inail e

00/00/0000 Il danno biologico non ha natura patrimoniale documento protetto
Con la recente sentenza del 12 settembre 2011 n 18641 la Cassazione si a' pronunciata sulla risarcibilita' del danno morale considerando quest'ultimo come appartenente ad una categoria autonoma e distinta dal danno biol

poiche' il danno biologico ha natura non patrimoniale e dal momento che il danno non patrimoniale ha natura unitaria e' corretto l'operato del giudice di merito che liquidi come nella specie il risarcimento del danno biologico e morale in una somma omnicomprensiva posto che le varie voci di danno non patrimoniale possono venire in considerazione in

00/00/0000 Sinistro stradale blocca attivita' avvocato per un mese negato lucro cessante
La Corte territoriale ha motivato percha' nel caso di specie dall'accertata esistenza di una invalidita' temporanea peraltro protrattasi per soli 17 giorni oltre la ripresa dell'attivita'

In altri termini mentre l'invalidita' permanente totale o parziale concorre di per se' a dar luogo a danno biologico la stessa non comportanecessariamente anche un danno patrimoniale a tal fine occorrendo che il giudice oltre ad accertare in quale misura la menomazione fisica abbia inciso sulla capacita' di svolgimento dell'attivita' lavorativa specif

00/00/0000 Danno biologico vale la tabella unica ma con coefficienti corretti
Quanto ai coefficienti parametrici indicati nella tabella dei valori economici contemplata nell'allegato III la Sezione osserva che la progressione dei coefficienti moltiplicatori ivi prevista non sembra rispondere a quanto stabilito dalluF

In proposito la Sezione rileva che l'art 139 dello stesso dlgs n 2092005 prevede una nuova disciplina regolamentare delle conseguenze risarcitorie non patrimoniali delle lesioni di lieve entita' caratterizzata da un modello procedimentale del tutto analogo a quello contemplato dal precedente art 138 per le conseguenze risarcitorie sempre non patrimoniali relative alle le

00/00/0000 DANNO BIOLOGICO Risarcimento del patimento danimo provato dalla vittima
Cassazione civile sezione III sentenza 20 settembre 2011 numero 19133 Il patimento d'animo provato dalla vittima del sinistro pua' essere risarcito a titolo di danno morale

Cassazione civile sezione IIIsentenza 20 settembre 2011 numero 19133 Il patimento d'animoprovato dalla vittima di un sinistro nella lucida consapevolezzadell'estrema gravita' delle sue condizioni fino al punto di mortepuograve essere risarcito a titolo di danno moraleLEGGI LA SENTENZA

08/11/2016 Assicurazione Diritto di riscatto
La limitazione della trascrizione alla sola clausola aggiuntiva non consente di procedere alla valutazione della correttezza dell'indagine operata dalla Corte

20/10/2016 Incidente sulla pista di sci documento protetto
Ad avviso dei ricorrenti il divieto di transito dei veicoli non toglie la natura di area pubblica per cui ai fini della responsabilita' extracontrattuale deve comunque applicarsi l'articolo 2054 cc

LEGGI LA SENTENZA

26/07/2016 Danno biologico Eredi documento protetto
Lo stato di invalidita' che precede il decesso basta a far sorgere il diritto al risarcimento del danno biologico terminale per gli eredi

tale danno biologicoterminale che e' sempre presente a prescindere dallo stato di coscienza del leso va liquidato quanto meno negli importi previsti dalle tabelle relative alla invalidita' temporanea assoluta salvo il riconoscimento di un maggior risarcimentoda apprezzarsi con criterio equitativo puro nel caso in cui alla gravita' delle lesioni si acco

05/12/2014 Sinistro stradale Danno terminale documento protetto
In tema di risarcimento del danno non patrimoniale quando all'estrema gravita' delle lesioni segua dopo un intervallo temporale brevissimo la morte non puo' essere risarcito agli eredi il danno biologico terminale connesso alla perdita della vita della vittima come massima espressione del bene salute ma esclusivamente il danno morale dal primo ontologicamente distinto fondato sull'intensa sofferenza d'animo conseguente alla consapevolezza delle condizioni cliniche seguite al sinistro

l'accertamento in termini percentuali del concorso di colpa della vittima nella causazione del danno costituisce il frutto di un procedimento logico e non matematico e come tale insuscettibile di giustificazione analitica Ne consegue che colui il quale si dolga del relativo accertamento compiuto dal giudice di merito non puograve limitarsi ad invocare che la corresponsabilita'

01/04/2016 Sinistro stradale assicurazioni e patenti speciali documento protetto
Sul ricorso per cassazione avanzato da una Compagnia di assicurazioni condannata a risarcire i danni subiti dai terzi trasportati di una autovettura coinvolta in un incidente stradale provocato dal conducente portatore di protesi al braccio destro e titolare di patente speciale deceduto nel sinistro

quotl'assicurazione non e' operante se il conducente non e' abilitato alla guida a norma delle disposizioni in vigorequotLEGGI L'ORDINANZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE CIVILE SEZ VIOrdinanza del

02/03/2016 Risarcibilita' del danno non patrimoniale
Sul riconoscimento e la conseguente risarcibilita' del danno da lesione del rapporto parentale alla convivente di fatto della madre della vittima di un sinistro stradale

l'interesse fatto valere nel caso di danno da uccisione di congiuntoe' quello alla intangibilita' della sfera degli affetti e della reciprocasolidarieta' nell'ambito della famiglia alla inviolabilita' della liberae piena esplicazione delle attivita' realizzatrici della persona umana nell'ambito di quella peculiare formazione sociale costituita dalla fa

16/02/2016 Copertura assicurativa responsabilita' del datore di lavoro danni morali e biologici documento protetto
L'interpretazione delle disposizioni di un contratto individuale costituisce accertamento di fatto ed e' riservata al giudice di merito puo' essere sindacata in sede di legittimita' soltanto per violazione dei canoni legali di ermeneutica contrattuale oppure per vizio di motivazione

nella interpretazione della clausola di un contratto di assicurazione con il quale l'assicuratore si obbliga a tenere indenne il datore di lavoro per quanto questi sia tenuto a pagare a norma del DPR 30 giugno 1965 n 1124 artt 10 e 11 il giudice del merito deve individuare la volonta' delle parti secondo i criteri di cui all'art 1362 cod civ e segg tenendo presente i

18/01/2016 Danno biologico Criteri di calcolo documento protetto
L'ammontare del danno biologico che gli eredi del defunto richiedono iure successionis va calcolato non con riferimento alla durata probabile della vita del defunto ma alla sua durata effettiva

qualora al momento della liquidazione del danno biologico la persona offesasia deceduta per una causa non ricollegabile alla menomazione risentita inconseguenza dell'illecito alla valutazione probabilistica connessa conl'ipotetica durata della vita del soggetto danneggiato va sostituita quella delconcreto pregiudizio effettivamente prodottosi cosiccheac

12/10/2015 Scuola responsabilita' dei soggetti obbligati alla sorveglianza di minori
Sulla responsabilita' dell'insegnante per il danno subito dall'allievo e sul dovere di vigilanza sul medesimo

nel caso in esame non era stata esclusa ltspan classquotpercorsoquotgtla responsabilitampa' dellamp'istituto scolastico con riguardo all'infortunio subampigraveto da una minore dopo l'uscita di scuola allorchampe' mentre era seduta sul parapetto della scala dell'edificio scolastico era caduta all'indietro in seguito alla spinta di un compagnoltbr

21/05/2015 Lavoro omissione commessa dal datore di lavoro nel predisporre le misure di sicurezza documento protetto
Infortuni sul lavoro la responsabilitA' del datore di lavoro va collegata alla violazione degli obblighi di comportamento imposti da norme di legge o suggeriti dalle conoscenze sperimentali o tecniche del momento

nel caso in esame il ricorrente in violazione del principio di autosufficienza che governa il ricorso per cassazione sia venuto meno all'onere di riportare analiticamente il tenore del ricorso introduttivoonde consentire a questa Corte di verificare ex actis la formulazionedel petitum e della causa petendiLEGGI LA SENTENZAREPUBBLICA ITALIANA

30/06/2015 Infortunio sul lavoro
Il lavoratore deceduto mentre si trovava sul tetto di una fonderia ove erano in corso lavori di ammodernamento impegnato nella posa di una passerella aveva perso l'equilibrio ed era precipitato al suolo rompendo il tetto di amianto

sulla omessa effettuazione della valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratoriLEGGI LA SENTENZASuprema Corte di Cassazione sez IVsentenza n 27183 d

19/06/2015 Sinistro stradale Danno morale catastrofale
Si riconosce e valorizza sotto il profilo della intensita' della sofferenza patita il diritto del soggetto gravemente danneggiato in un incidente dal quale consegua a breve distanza di tempo la morte al risarcimento quanto meno del danno morale cd catastrofale per tale intendendosi il danno morale puro subito dalla vittima che e' consapevole della gravita' delle sue condizioni e attende lucidamente benche' atterrita l'approssimarsi ineluttabile della morte

Ilpunto centrale di questo passaggio della motivazione non scalfito dalleconsiderazioni dei ricorrenti e' costituito dal fatto che non sia stata fornitala prova di una condizione di lucidita' della vittima successiva all'incidenteonere probatorio che essendo attinente ad uno dei fatti costitutividell'azione gravava

20/01/2015 Danno biologico Danno morale documento protetto
Pur non sussistendo un significativo danno biologico sussiste invece un rilevante danno morale ragione per cui la valutazione di tale danno va operata caso per caso e senza che il danno biologico possa essere un riferimento assoluto

Ricorrono numerosi casi in cui pur non sussistendo un significativo danno biologico sussiste invece un rilevante danno morale ragione per la quale la valutazione del danno morale va operata caso per caso e senza che il danno biologicopossa essere un riferimento assoluto Il caso che occupa rientra tra quelli nei quali il danno morale e'

26/03/2015 Risarcibilita' danno cd morale documento protetto
Sul risarcimento danni non patrimoniali per la fidanzata non convivente del de cuius deceduto in conseguenza di un altrui illecito

Il danno biologico il cd danno morale e il danno cd esistenziale vanno valutati e quantificati nell'ambito di un'unica categoria di danno pena l'inammissibile duplicazione di risarcimenti LEGGI LA SENTENZAscarica il documento

06/03/2015 Tabelle usate per il isarcimento del danno alla salute documento protetto
Il risarcimento del danno alla persona deve essere integrale essendo compito del giudice accertare l'effettiva consistenza del pregiudizio allegato a prescindere dal nome attribuitogli Pertanto in tema di liquidazione del danno per la lesione del diritto alla salute nei diversi aspetti o voci di cui tale unitaria categoria si compendia l'applicazione dei criteri di valutazione equitativa rimessa alla prudente discrezionalita' del giudice deve consentirne la maggiore approssimazione possibile all'integrale risarcimento anche attraverso la personalizzazione del danno

la liquidazione cd tabellare ben puograve considerare anche la componente prettamente soggettiva data dalla sofferenza morale conseguente alla lesione della salute sia pure in una dimensione per cosigrave dire standardizzata come risulta essere stato fatto con le tabelle elaboratedal Tribunale di Milano alla stregua delle esplicazioni fornite in occasione della loro diffusione

08/05/2015 Cade dal dromedario nessun risarcimento documento protetto
Secondo il ricorrente gravava sul tour operator un obbligo di protezione che imponeva di adottare tutte le misure atte a garantire la sicurezza dei propri partecipanti senza lasciare l'effettivo controllo della loro incolumita' fisica alla mera discrezionalita' di uno sconosciuto prestatore locale di servizi

l'obbligo risarcitorio previsto dalle norme richiamate presuppone l'attribuzione alla OMISSIS della veste di organizzatore o venditoredi un quotpacchetto turisticoquot che per quanto detto sopra e' stata correttamente esclusa dalla Corte col riconoscimento di un ruolo di mera intermediazione nell'acquisto di un'escursioneLEGGI LA SENTENZACorte

23/05/2014 Annegamento bagnante Responsabilita' documento protetto
Sulle responsabilita' per il danno causato dalle cose in detenzione

l'amministrazione comunale non aveva alcun potere di controllo e gestione ne' sulla spiaggia ne' sul mare ambedue appartenenti al demaniomarittimo e soggetti alla gestione ed al controllo della Regione ovverodegli enti da questa delegati tra i quali all'epoca dei fatti non rientrava il ComuneLEGGI LA SENTENZA

12/02/2015 Ne risponde il Comune se si investe un cane randagio riportando lesioni documento protetto
Sulla violazione dell'obbligo di prevenzione del randagismo che la legge quadro n 281 del 1991 e la legge della Regione Puglia pongono in capo non gia' alla ASL bensi' alla Regione

il Comune deve rispondere dei danni patiti da un ciclomotorista aggredito da un cane randagio durante la marcia del mezzo atteso che l'ente territoriale ai sensi della leggequadro 14 agosto 1991 n 281e delle leggi regionali in tema di animali di affezione e prevenzione del randagismo nella specie legge reg e' tenuto in correlazionecon gli altri soggetti indicati dall

03/02/2015 Infortunio a causa del comportamento ludico del lavoratore
La decisione della Corte territoriale discende dall'aver questa ritenuto la condotta tenuta dal lavoratore sfornita di ogni movente razionale e probabilmente riconducibile ad un puro istinto ludico dell'interessato e pertanto tale da porsi come fattore causale imprevedibile ed inevitabile da solo sufficiente a cagionare l'evento e ad escludere ogni responsabilita' della Societa' datrice

'inconfigurabilita' dell'inadempimento dell'obbligo di sicurezza anche sub specie della culpa in vigilando per essere desumibile appunto dalle pacifiche modalita' di svolgimento dell'evento l'imprevedibilita' ed inevitabilita' dello stessoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIO

11/12/2014 Motociclista cade per buca su manto stradale documento protetto
Sul nesso causale tra cosa in custodia punto della strada Provinciale n 300 per il Passo Gavia in cui si verifico' il sinistro e il fatto dannoso

era obbligo del motociclista mantenere una velocita' sufficientemente moderata per poter affrontare la curva destrorsa mantenendosi alla propria destra e seguendo l'andamento curvilineo del tracciato stradalerestando alla propria destra fino alla fine della curva ed evitando di allargare la traiettoria alla propria sinistra verso il centro della carreggiata in

23/10/2014 Infortuni sul lavoro attivita' di formazione documento protetto
I lavoratori incaricati dell'uso delle attrezzature che richiedono conoscenze e responsabilita' particolari in relazione ai loro rischi specifici devono ricevere un addestramento adeguato e specifico che li metta in grado di usare tali attrezzature in modo idoneo e sicuro anche in relazione ai rischi causati ad altre persone

il Collegio distrettuale rammenta che tale operazione non era neppure indicata nel libretto di uso di manutenzione ed implicava la conoscenza approfondita degli impianti elettroidraulici e lo smontaggio di parti meccanicheLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

19/12/2014 Colpita al viso durante una partita di calcio documento protetto
L'acquisto del biglietto attribuisce solo il diritto di assistere all'evento sportivo non comporta assunzione di responsabilita' per il comportamento illecito di terzi

In realta' chi organizzi la manifestazione sportiva e' tenuto ad attribuire al pubblico quale corrispettivo del biglietto di ingresso non solo il diritto di assistere alla partita ma anche la garanzia di condizioni minime di agibilita' del luogo e di protezione dell'incolumita'personale quanto meno rispetto ai rischi piugrave gravi di violenze e vandalismi

11/12/2014 Motociclista cade per una buca idoneita' a nuocere della cosa in custodia documento protetto
L'infortunio descritto in citazione e' conseguenza normale delle particolari condizioni del piano viabile percorso dal motociclista e che vi e' stata quindi violazione dell'obbligo di custodia dell'ente proprietario

Le menzionate condizioni della strada costituirono invece elemento legato da rapporto di mera occasionalita' con l'infortunio patito dal Tavelli causalmente riconducibile in via esclusiva al comportamento di quest'ultimo che non regolograve adeguatamente la propria velocita' circostanza evidenziabile anche dalla lunghezza mt 23 delle traccedi scarrocciame

09/12/2014 Poste Italiane risarcimento danni
Donna scivola sulla scalinata dell'edificio delle Poste la Corte di merito ha ritenuto provato ex art 2051 cod civ a carico dell'attrice il nesso causale tra la cosa in custodia e il danno per essere stata la caduta la conseguenza normale della particolare usura dei gradini

erroneamente la Corte di merito ha affermato essere non contestata la ricostruzione del fatto riferita dalla figlia della danneggiata presente sul luogo del sinistro mentre come dimostrato dagli atti richiamati nel ricorso le Poste vittoriose in primo grado avevano riproposto correttamente ex art 346 cpc la censura circa la mancata prova della verificazione del f

23/10/2014 Infortunio a scuola documento protetto
Lesioni personali colpose per imperizia e negligenza Violazione delle prescrizioni antinfortunistiche

Del resto l'imputazione non indica in modo preciso la trasgressione di una norma siffatta n degli adempimenti che gravano sul datore di lavoro ai sensi dell'art 2087 cc ai fini della pi efficace tutela della integrit fisica del lavoratore o dei soggetti ad esso equiparati e detta lacuna nemmeno la sentenza del GdP declinatoria della competenza ha colm

14/05/2013 Risarcibili solo le visite mediche direttamente riconducibili al sinistro stradale
In punto di danno non patrimoniale entrano in gioco valutazioni di tipo equitativo

il danno non patrimoniale e' categoria unica connotato in senso descrittivo da singole voci risarcitorie che ne garantiscono l'integralesoddisfazione ma non devono condurre ad un'inammissibile duplicazione di poste in cui il danno medesimo si sostanzia Le Sezioni Unite non accettano la ricostruzione pluralistica in base alla quale nel nostro sistema risarcitorio ci sare

31/10/2014 Criteri di liquidazione del danno terminale documento protetto
Necessita' di tener conto di 'fattori di personalizzazione' ed escludendo pertanto che la liquidazione possa essere effettuata 'attraverso la meccanica applicazione di criteri contenuti in tabelle che per quanto dettagliate nella generalita' dei casi sono predisposte per la liquidazione del danno biologico o delle invalidita' temporanee o permanenti di soggetti che sopravvivono all'evento dannoso

mentre nel primo caso la liquidazione puograve ben essere effettuata sulla basedelle tabelle relative all'invalidita' temporanea nel secondo caso risultaintegrato un danno non patrimoniale di natura affatto peculiare che comporta lanecessita' di una liquidazione che si affidi ad un criterio equitativo puro ancorcheac

25/08/2014 Infortunio al parco giochi di un bambino responsabilita' del Comune documento protetto
Un genitore o comunque un adulto che accompagna un bambino ha un dovere di vigilanza laddove quest'ultimo si appresti ad utilizzare un gioco da cui possono derivare possibili rischi comunque prevedibili con l'ordinaria diligenza

Al riguardo va detto che la piugrave recente giurisprudenza e' andata ponendoin evidenza in ordine all'applicazione delle due diverse ipotesi di cui agli artt 2043 e 2051 cod civ due aspetti di fondamentale importanza da un lato il concetto di prevedibilita' dell'evento dannoso edall'altro quello del dovere di cautela da parte del soggetto che entrain contatto con l

09/07/2014 Lavoro infortunio pausa pranzo
La pericolosa condotta tenuta dal lavoratore configura un rischio elettivo non indennizzabile

Premesso infine che la giurisprudenza citata dal ricorrente circa la riconducibilitampa' all'attivitampa' lavorativa anche del tempo necessario o utile al fine della consumazione dei pasti ampe' inconferente riguardando la diversa ipotesi dell'infortunio ampquotin itinereampquot deve rimarcarsi che nella specie la Corte territoriale ha congruamente ritenuto che l

25/10/2012 Lupus eritematoso sistemico Paziente asintomatica documento protetto
USL responsabile civile dei danni

La corte territoriale in perfetta sintonia con gli elementi probatori acquisiti ha rilevato seppur con qualche imprecisione con motivazionedel tutto coerente sotto il profilo logico richiamando i giudizi espressi dallo stesso consulente di parte che devono ritenersi giustificati i dubbi circa la rilevanza causale dell'addebito di colpa rivolto al L in relazione al decesso della congiu

08/03/2012 Incidente stradale
Omessa manutenzione della sede viaria da parte dell'ente pubblico

Nel caso di specie a carico dell'imputato quale dirigente responsabile del settore della Provincia di Latina gravava l'obbligo di controllare la manutenzione della strada e che situazioni di dissesto non fossero causa di pericolo La negligente condotta omissiva del DM pertanto coerentemente e' stata ritenuta in nesso di causalita' con l'evento verificatosi

18/06/2014 Responsabilita' oggettiva del datore di lavoro
Violazione degli obblighi di comportamento imposti da norme di legge

Quanto all'eccessivo carico di lavoro che avrebbe concorso ad aggravare la patologia cardiaca la Corte di merito nel rigettare la domanda relativa ai lamentati danni da usura psico fisica ha affermato che ancor prima della prova di tali danni e del collegamento causale con la condotta del datore di lavoro il dipendente avrebbe dovuto fornire la prova rigorosa dell'attivita' lavorativa

03/06/2014 Impiegato con funzioni direttive documento protetto
Autonomia e potere decisionale tali da giustificare l'inquadramento superiore

Va rimarcato che con sentenza del Tribunale di Messina n 395104 passata in giudicato richiamata dalla controricorrente nei precedenti gradi del giudizio cfr controricorso foglio 6 non numerato e prodotta nel fascicolo di primo grado lo S e'stato reintegrato nel posto di lavoro con le conseguenti indennita' risarcitorie per violazione da parte della Unicalcestruzzi

05/06/2014 Dipendente rimasta afona dopo la rapina
Malattie sofferte come conseguenza di una subita rapina

Il motivo appare infondato in quanto la Corte di appello legittimamente ha utilizzato la consulenza tecnica come prova della correlazione causale tra fatti adeguatamente allegati e provati dal ricorrente la inidoneita' a svolgere attivita' di sportellista ed altri fatti anch'essi allegati e provati come il riacutizzarsi di una malattia precedentemente sofferta dopo l'adibizi

14/05/2014 Amianto infortunio sul lavoro documento protetto
Omessa predisposizione di tutte le misure e cautele atte a preservare l'integrita' psicofisica del lavoratore nel luogo di lavoro

La giurisprudenza di questa Corte ha ripetutamente affermato tra le tante Sez L Sentenza n 15156 del 11072011che la responsabilita' dell'imprenditore ex art 2087 cod civ pur nonessendo di carattere oggettivo deve ritenersi volta a sanzionare l'omessa predisposizione da parte del datore di lavoro di tutte quelle misure e cautele atte a preservare l'integrita' psicofi

29/05/2014 Conduzione in appalto delle opere di ristrutturazione del presidio ospedaliero
Violazione della normativa antinfortunistica addebitata al lavoratore

Questa Corte ha avuto modo di affermare reiteratamente l'estrema rarita' dell'ipotesi in cui possa affermarsi che possa configurarsi condotta abnorme anche nello svolgimento proprio dell'attivita' lavorativa escludendolo tutte le volte in cui il lavoratore commetta imprudenza affidandosi a procedura meno sicura ma apparentemente piugrave rapida o semplice

23/04/2014 Infarto eventuale attivita' stressante svolta dal lavoratore documento protetto
DecessoRiconoscimento del danno biologico richiesto sia iure proprio sia iure hereditatis

La Corte territoriale ha ritenuto che dalla prova testimoniale svolta ed in particolare dalle deposizioni dei testi G e S non si potessero ricavare significativi ed inequivoci elementi per poter affermare la violazione da parte del datore di lavoro dell'art 2087 cc La Corte ha sottolineato inoltre che l'eventuale attivita' stressante sarebbe statacircoscritta al periodo compres

30/04/2014 Crudelta' nell' appagare la propria volonta' di arrecare dolore documento protetto
Violenze fisiche ed il previsto impiego del fuoco per cagionare la morte contro persona inerme e gia' indebolita dai colpi ricevuti

Questa Corte ha gia' affermato al riguardo che l'elemento cronologico non si presta in se' ad una quantificazione minima oggettivabile e valevole in astratto per ogni caso secondo schemi astratti ma richiede che il proposito delittuoso perduri per un'estensione temporale tale da consentire all'agente la riconsiderazione della decisione assunta e da far prevalere la spinta al crimi

20/02/2014 Domanda di risarcimento del danno da perdita di chance
Danno non patrimoniale valutazione complessiva dei pregiudizi subiti

Il riferimento alla chance nelle conclusioni dell'atto di appello non aveva dunque altra valenza che quella di una doglianza per non avere il giudice ravvisato la rilevante probabilita' che il G sarebbe stato assunto ed avrebbe percepito una retribuzione se non avesse subito le lesioni personali che a suo dire glielo avevano impeditoLEGGI LA SENTENZA

22/04/2014 Investimento della moglie per futili motivi documento protetto
Impedimento dell'evento a seguito del tentato omicidio

Argomentando nel termini prospettati dalla Corte territoriale si dovrebbe infatti parimenti ritenere punibile per omissione di soccorso art 593 cod pen anche il responsabile di tentato omicidio allorquando trovandosi al cospetto della persona ferita o altrimenti in pericolo a causa della sua pregressa condotta ometta di prestarle l'assistenza occorrente o di darne immediatamente avviso al

26/05/2014 Responsabilita' civile conseguente ai danni riportati dai bambini all'interno di un parco giochi documento protetto
Adulti tenuti alla vigilanza sul bambino

In altri termini un genitore o comunque un adulto che accompagna un bambino cosigrave piccolo in ora notturna e perciograve priva di luce solare in un parco giochi e gli consente di giocare su di uno scivolo ai piedi del quale c'e' una buca deve avere ben presenti i rischi che ciograve comporta non potendo poi invocare come fonte dell'altrui responsabilita' una volta

07/04/2014 Danni irreversibili da vaccinazione obbligatoria documento protetto
Rivalutazione della indennita' integrativa speciale quale componente dell'assegno attribuito

Osserva la Corte che il disposto della L n 299 del 2005 art 3 e' chiaro nello stabilire che l'ulteriore indennizzo previsto da detta legge spetta ai soggetti che usufruiscono dei benefici di cui alla L n 210 del 1992 La norma precisa altresigrave che detti soggetti se hanno in corso contenziosi giudiziali ai sensi della medesima legge in qualsiasi stato e grado del giudizio i

22/05/2014 Omesso deposito della procura speciale alle liti documento protetto
Vittima di un infortunio mortale presso lo stabilimento della societa'

La Corte d'Appello ha dichiarato di 'prendere atto' della mancata produzione della procura alle liti 'asseritamente apposta' in calce alla copia notificata della citazione introduttiva del giudizio di primo grado A tale mancato rinvenimento negli atti del giudizio di appello ha fatto conseguire la dichiarazione di contumacia dell'appellante incidentale contenuta in sentenzaL

09/10/2012 Morte di quattro pedoni investiti sul marciapiede documento protetto
Diversa qualificazione giuridica differente quantificazione del danno da risarcire

Quindi la Corte richiamando la dichiarazione resa da RA unico testimone oculare dell'investimento secondo la quale la Golf si era immessa nella via effettuando una curva a sinistra aveva percorso la via ponendosi al centro della carreggiata procedendo in linea retta senza sbandare ed accelerare mantenendo una velocita' costante improvvisamente aveva deviato dalla sua or

08/05/2014 Risarcimento dei danni patrimoniali e morali derivanti dal decesso del congiunto documento protetto
Infarto correlabile in via concausale con indice di probabilita' di alto grado alle trascorse vicende lavorative

Premesso che il nesso causale e' stato ritenuto sussistente dal giudice di appello sulla base di quotun indice di probabilita' di alto grado marcata o qualificataquot e quindi ben oltre il livello della mera possibilita' teorica il motivo sollecita per il resto una rivisitazione del merito della controversia inammissibile in questa sede Propone infatti una diversa int

14/05/2014 Mancato riconoscimento del danno morale documento protetto
Richiesta di danno biologico terminale

La Suprema Corte cassograve la sola statuizione che aveva rigettato la domanda di risarcimento del danno biologico iure hereditatis censurando la Corte di merito per non aver ritenuto che durante il breve periodo di sopravvivenza dal sinistro ventinove giorni vi era stato in ogni caso un danno biologico apprezzabile della vittima e dispose la rimessione ad altra sezione della Corte di Appello

13/05/2014 Danno patrimoniale da incapacita' lavorativa documento protetto
Garanzia per le vittime della strada

La Corte non spiega perche' ha negato il risarcimento del lucro cessante Non spiega in particolare perche' la menomazione fisica e la ridotta capacita' lavorativa del ricorrente non avevano avuto incidenza economica alcuna diretta o indiretta nell'ambito dell'impresa familiare e se in essa lo stesso apportava un contributo economicamente appezzabile ed incidente sul reddi

30/04/2014 Omicidio volontario seppure nella forma del dolo eventuale documento protetto
Lacerazione della carotide interna morte per shock emorragico

La Corte di merito dopo aver analiticamente riportato la motivazione della sentenza di primo grado ed i motivi d'appello riteneva che seppure fossero condivisibili in buona parte le argomentazioni difensive dovesse essere confermata la qualificazione della condotta dell'imputato come di omicidio volontario seppure nella forma del dolo eventualeLEGGI LA SENTENZA

01/04/2014 Omissione di soccorso documento protetto
Obbligo di fermarsi avendo con la propria condotta di guida determinato un incidente dal quale derivavano lesioni personali a terzi

Questa Corte ha costantemente affermato che il beneficio della sospensione condizionale della pena si applica alle pene principali ed accessorie ma non alle sanzioni amministrativeLEGGI LA SENTENZA

22/04/2014 Illecita detenzione e porto in luogo pubblico di un'arma da sparo
Tentato omicidio aggravato dal motivo futile in danno del connazionale

Correttamentepertanto la sentenza impugnata ha rilevato sia la sussistenzadell'idoneita' dell'azione commessa dal ricorrente a procurare lamorte della persona offesa intesa come sua capacita' causale aprodurre l'evento morte in quanto il primo colpo di pistola se nonfosse stato trattenuto da

08/04/2014 Aggressione prova del dolo ed esclusione della legittima difesa
Effrazione danneggiamento della porta d'ingresso e dei mobili dell'appartamento

La Corte d'appello di Palermo con sentenza dell'132013 a conferma di quella emessa dal Giudice dell'udienza preliminare del tribunale di Termini Imerese all'esito di giudizio abbreviato ha condannato LD TR e VG per violazione di domicilio artt 110 614 comma 4 cod pen in danno di TG Ha condannato VG anche per lesioni personali edanneggiamento in danno dello stesso

28/04/2014 Omicidio colposo piano di sicurezza e coordinamento inadeguato documento protetto
Operaio di primo livello rimasto schiacciato da una trave

Omicidio colposo anche per il coordinatore che oltre a verificare il piano di sicurezza della societa' che eseguiva i lavori aveva predisposto in prima persona un piano di sicurezza e coordinamento inadeguato limitandosi ad indicare la successione cronologica delle operazioni da fare Ma per la Cassazione la sola sca

08/04/2014 Omicidio preterintenzionale documento protetto
Soggetto pericoloso incline alla violenza privo di qualsiasi remora

La censura allavalutazione della Corte da parte del ricorrente non ne dimostraaffatto la manifesta illogicita' si sostiene infatti che lapresenza di un carico di legno tagliato nel garage rendeva verosimilel'utilizzo di un tronco e si afferma che i due testimoni sonoinattendibili ma come si vede nessuna delle due censure eg

01/08/2012 Omicidio non intenzionale documento protetto
Esplosione di un colpo d'arma da fuoco causativo della morte della vittima

In questo senso va dunque intesa la pur corretta affermazione che si legge nella sentenza impugnata a torto censurata dai ricorrenti secondo la quale la colpa con previsione oltre a non trovare fondamentonelle modalita' oggettive del fatto per l'inesistenza di fattori impeditivi dell'evento o di contromisure non sarebbe stata neppure prospettata dallo stesso agente il quale neg

18/03/2014 Infortunio libretto bancario al portatore documento protetto
Richiesta pagamento di somme dovute a titolo di risarcimento del danno biologico conseguente a malattie di natura psichica

La rilevante diversita' tra i duecrediti uno ipotetico ed azionato nel presente giudizio dirisarcimento del danno biologico nonche' del danno derivante dallamancata attivazione della polizza per infortuni extraprofessionali el'altro avente ad oggetto le residue spettanze di fine rapporto impedisce di valutare in termini di rinunzi

02/04/2014 Costante stato di ebbrezza alcolica documento protetto
Sopraffazione sistematica diretta a rendere dolorosa la convivenza della persona della famiglia

Rilevava la Corte di appello che la responsabilit penale dell'imputato in ordine al capo a si desumeva dalle dichiarazioni rese dalle persone offese indicative di reiterate percosse minacce pesanti insulti e umiliazioni da parte del congiunto il quale spesso ubriaco rincasava atarda notte in casa e con strepito pretendeva di avere rapporti sessuali con la moglie

30/01/2014 Danni conseguenti all'infortunio sul lavoro
Appello incidentale per far valere le domande e le eccezioni non accolte

Soltanto la parte vittoriosa in primo grado non ha l'onere di proporre appello incidentale per far valere le domande e le eccezioni non accolte e per sottrarsi alla presunzione di rinuncia ex art 346 cpc puograve limitarsi a riproporle Per contro la parte rimasta parzialmente soccombente in relazione ad una domanda o eccezione di cui intende ottenere l'accoglimento

28/08/2013 Responsabilita' civile assicurazione obbligatoria
Risarcimento a parenti o affini sino al terzo grado

Donde la riferibilita' dei rapporti di coniugio e parentela indicati dalla lett b dell'art 4 anche al conducente con la conseguente esclusione dai benefici assicurativi dei soggetti a quest'ultimo legati da detti rapporti trovando essa giustificazione in quotevidenti ragioni dicautet per il timore di agevolazione di sinistri non genuini e nella possibilita' che

26/09/2013 Violazioni di norme antinfortunistiche colpose di omicidio e lesioni personali
Responsabilita' mista penaleamministrativa per mancata previsione e prevenzione

In proposito osserva la Corte infatti che se e' vero che il P pur nonavendo conseguito la patente nautica poteva vantare una quotaccertata esperienza marinaresca quot non deteneva neppure del titolo di conduttore di traffico locale che lo avrebbe abilitato a condurre quell'imbarcazione e avrebbe dovuto essere affiancato perciograve da un direttore di macchina Inol

27/02/2014 Dritto di criticadichiarazioni rilasciate diffamatorie e lesive documento protetto
Diffamazione lesione dell'altrui onore e reputazione

La cd esimente da intervista e' applicabile quando nell'attivita' dell'intervistatore non siano presenti i caratteri della consecuzione della suggestivita' dell'articolazione di artifici dialettici o retoricinella formulazione delle domande o delle premesse o dei commenti solo queste ultime attivita' potendo assumere rilievo ai fini della valutazione del c

17/03/2014 Stalking timore per la propria incolumita' documento protetto
Grave e perdurante stato di turbamento emotivo

La corte territorialeinfatti con motivazione approfondita ed immune da vizi haspecificamente evidenziato come il protrarsi delle condotteintimidatorie e moleste poste in essere dall'imputato in danno dellapersona offesa abbiano cagionato nella F 'un costante stato diansia e di paura anche per la propria incolumit

10/03/2014 Domanda di risarcimento del danno biologico documento protetto
Domanda di risarcimento del danno morale nei confronti del figlio in quanto egli era solo concepito ma non ancora nato al momento del fatto

14/03/2014 Rapina con omicidio documento protetto
Ruolo marginale apporto causale offerto dall'imputata alla realizzazione della rapina

Al riguardo i giudici di appello hanno rilevato in punto di fattoche la tesi difensiva secondo la quale la Sa era costretta a letto invia permanente gia' da mesi prima della rapina non tiene conto del fatto che ella disponeva di un bastone quale sostegno che proprio il Csi era premurato di toglierle per impedirle di spostarsi e chiamare i soccorsi con

11/03/2014 Accusa di omicidio preterintenzionale documento protetto
Condannato per aver ecceduto colposamente nella legittima difesa

Contrariamentea quanto ritenuto dal giudice del merito non configura un'esimenteindiscriminata per l'eccesso non doloso di legittima difesa masoltanto per l'eccesso non colposo dovendosi altrimenti applicare lecomuni disposizione in materia di responsabilita

03/02/2014 Reato di interruzione di servizio pubblico
Lesioni aggravate dall'uso di un bastone per aver aggredito il conducente di un autobus che gli aveva rimproverato il parcheggio in doppia fila cosi' interrompendo il servizio di linea

La Corte d'Appello di Catanialo ha riconosciuto responsabile dei reati di interruzione di pubblico servizio e di lesioni aggravate dall'uso di un bastone per aver aggredito il conducente di un autobus che gli aveva rimproverato il parcheggio in doppia fila cosigrave interrompendo il servizio di linea

13/03/2014 Danni da circolazione stradale anche ai trasportati
Esclusiva responsabilita' del conducente che in prossimita' di una curva aveva perso il controllo della propria auto

La Corte osservava che sarebbe stato onere del conducente fornire la relativa prova onere che non era stato nella specie assolto il ribaltamento della vettura e le numerose fratture riportate dall'infortunato rendevano ben possibile immaginare che lo stesso poteva essere stato sbalzato fuori dell'abitacolo anche nell'eventualita' che indossasse le cinture

26/09/2013 Ingenti danni biologici patrimoniali e non patrimoniali legati alla propria sfera sessuale documento protetto
Tutelata all'interno del rapporto coniugale ma anche all'interno di una unione di fatto

Il soggetto che subisce lesioni all'apparato sessuale del tipo di quelle riportate dalla S non perde la propria capacita' sessuale ma ne vede limitato e nei caso piugrave gravi compromesso l'esercizio Poiche' l'attivita' sessuale costituisce al tempo stesso indispensabile complemento e piena manifestazione del legame affettivo che esiste nella no

04/03/2014 Risarcibilita' iure haereditario del danno da morte immediata documento protetto
Assicurazioni risarcimento del danno conseguente alla morte del proprio congiunto

La Corte di appello di Torino investita dell'impugnazione degli attori in prime cure aveva confermato in parte qua la sentenza uniformandosi al principio di diritto piugrave volte affermato da questo giudice di legittimita' secondo il quale non e' risarcibile a titolo ereditario il danno biologico in caso di morte sopraggiunta nell'immediatezza co

12/02/2014 Cause dell'impatto dello scafo con il corpo sommerso documento protetto
Relazione alla ricostruzione del nesso di causalita' tra la condotta dell'imputato e il naufragio

Nel resto rileva ilcollegio come la corte territoriale abbia proceduto allaricostruzione dei fatti di causa alla determinazione dei processicausali che ebbero a condurre al naufragio e alla relativaimputazione soggettiva alla colpa dell'odierno ricorrente sulla basedi una logica interpretazione e di una coerente sistemazioneargomen

10/01/2014 Responsabitita' del primario su interruzione della gravidanza documento protetto
Taglio cesareo rinviato responsabilita' per condotta omissiva

La condotta omissiva e' ainfatti individuata nell'omessa esecuzione dell'intervento nella data per la quale lo stesso era stato programmatodisponendo al contrario un rinvio che non impediva la successiva cessazione della vita del feto Tanto esclude che il rinvio dell'operazione oltretutto non accompagnato da un monitoraggio cardiografico della paziente possa essere considerat

22/10/2013 Cause disastro traghetto di Ustica
Esistenza di un'attivita' di depistaggio e conseguente discredito per il danneggiato

La giurisprudenza di questa Corte si e' andata consolidando al riguardo affermando che in tema di responsabilita' civile il nesso causale e' regolato dal principio di cui agli artt 40 e 41 cp per il quale un evento e' da considerare causato da un altro se il primo non si sarebbe verificato in assenza del secondo nonche' dal criterio della cosiddetta c

13/01/2014 Definizione esplicita dell'infortunio in itinere documento protetto
L'incidente non rientra quindi tra quelli definibili come in itinere perche' accaduto in orari non collegabili necessariamente con l'orario di lavoro

LaCorte territoriale ha accertato che era stata scelta una fasciaoraria non giustificata e non razionale per lo spostamento inquestione come le ore notturne per cui era stato un rischio elettivoassunto senza alcuna razionalita' e necessita' dallo stessolavoratore che escludeva la copertura antinfortunisticaLEGGI LA SENTENZA

23/09/2013 Richiesta di risarcimento del danno da responsabilita' medicochirurgica documento protetto
Ritardi di tre ore prima di procedere al taglio cesareo

La ricorrente assume che la Corte di appello ha addebitato la responsabilita' ai sanitari sulla base di un giudizio meramente probabilistico traendo argomento dall'incompletezza della cartella clinica e richiama i principi enunciati dalla giurisprudenza penale secondo cui il giudice deve sempre accertare la sussistenza del nesso causale e l'insufficienza delle prove sul punto

10/02/2014 Danno da stress lavorativo documento protetto
Danno non patrimoniale da stress lavorativo subito in ragione del mancato riconoscimento delle soste retribuite

Questa Corte ha affermato che le allegazioni che devono accompagnare la proposizione di una domanda risarcitoria non possono essere limitate alla prospettazionedella condotta colpevole della controparte produttiva di danni nella sfera giuridica di chi agisce in giudizio ma devono includere anche la descrizione delle lesioni patrimoniali eo non patrimoniali prodotte da tale condotta dov

03/02/2014 Internet rimozione video raffigurante un soggetto affetto da sindrome di Down documento protetto
Violazione del trattamento dei dati personali in quanto era stato pubblicato sulla piattaforma 'Google video' un filmato raffigurante alcuni ragazzi che offendevano un loro coetaneo affetto dalla sindrome di Down

La posizione di Google Italia Srl e dei suoi responsabili e' infatti quella di mero Internet host provider soggetto che si limita a fornire una piattaforma sulla quale gli utenti possono liberamente caricare i loro video video del cui contenuto restano gli esclusivi responsabili Ne consegue che gli imputati non sono titolari di alcun trattamento e che gli

22/01/2014 Reati di maltrattamenti e abbandono di animali documento protetto
Maltrattamento di animali e detenzione in condizioni incompatibili con la loro natura

Costituiscono maltrattamenti idonei ad integrare il reato di abbandono di animali non solo le sevizie le torture o le crudelta' caratterizzate da dolo maanche quei comportamenti sia pure colposi di abbandono e incuria cheoffendono la sensibilita' psicofisica degli animali quali autonomi essere viventi capaci di reagi

05/02/2014 Armi idonee ad arrecare offesa alla persona documento protetto
E' configurabile il reato di porto di armi comuni da sparo anche con riferimento ad una bomboletta spray a contenuto urticante

E' configurabile il reato di porto di armi comuni da sparo anche con riferimento ad una bomboletta spraya contenuto urticante in quanto idonea ad arrecare offesa alla personae come tale rientrante nella definizione di arma comune da sparo da cuiall'art 2 L n 110 del 1975 LEGGI LA SENTENZA

04/02/2014 Scuola danni recati dall'alunno documento protetto
Caso fortuito comportamento che in maniera del tutto imprevedibile ed imprevenibile e per questo eccezionale metta a repentaglio la propria incolumita' fisica

La Corte territoriale ha infatti osservato che l'incidente si e' verificato nel mentre la scolaresca di cui faceva parte il C all'epoca tredicenne si era fermata nei pressi della tenuta di BC perfare alcune fotografie In quella occasione un gruppo di sei o sette ragazzi fra i quali il C era salito su di una catena di ferro esistente tra due pil

15/01/2014 Colpa avvenimento imprevisto e imprevedibile documento protetto
Morte di un passante colpito dall'ombrellone di un banco di vendita di prodotti ortofrutticoli

LaCorte di Appello ha giudicato che sulla scorta degli elementiacquisiti al processo dovesse escludersi che il vento avesseraggiunto intensita' tale da risultare integrata la forza maggiore oil c

04/05/2012 Corretta applicazione delle norme antinfortunistiche le regole di comune prudenza
Operaio rimasto schiacciato sotto una pesante virola sganciatasi dal carro ponte

La Corte distrettuale viceversa avuto riguardo alla dinamica dell'infortunio la cui ricostruzione non e' stata oggetto di contestazione ha valorizzato le condotte omissive contestate agli imputati e avuto riguardo proprio alla dinamica dell'infortunio ha ravvisato la riconducibilita' dell'evento a tali condotte valutando il comportamento della vittima come imprudente

03/09/2013 Trasfusioni di sangue infetto documento protetto
Diritto al pagamento dell'indennizzo ulteriore dovuto alle persone danneggiate a seguito di vaccinazioni obbligatorie o trasfusioni

Lo Stato italiano deve fissare entro sei mesi dal momento del passaggio in giudicato della presente sentenza il termine perentorio entro il quale si obbliga a garantire con gli appropriati provvedimenti legislativi e amministrativi la realizzazione effettiva e rapida del diritto al pagamento dell'indennizzo ulteriore dovuto alle persone danneggiate a seguito di vaccinazioni obbligatori

13/01/2014 Decesso per avvelenamento di ossido di carbonio documento protetto
Reato di omicidio rapporto di causalita' tra omissione ed evento

La Corte d'appello di Cagliari in riforma della sentenza del GUP presso il Tribunale di Cagliari appellata dal Procuratore della Repubblica dichiarava DG colpevole del reato ascrittogli e lo condannava alla pena di mesi 4 di reclusione oltre al risarcimento del danno in favore delle costituite parti civili Il DR era stato tratto a giu

17/01/2014 Stato di pericolo anche potenziale per l'incolumita' dell' incapace documento protetto
Il dolo non e' escluso dal fatto che chi ha l'obbligo di custodia ritenga il soggetto in grado di badare a se stesso

La Corte d'appello di Palermo confermava la sentenza del Tribunale di Palermo con la quale CMR era condannata per il delitto di cui all'articolo 591 cod pen in relazione all'abbandono del marito LSR incapace di provvedere a se stesso perche' affetto da quotCorea di Huntingtonquot malattia degenerativa che colpisce il sistema nervoso con l

24/01/2014 Responsabilita' per inalazione di polveri di amianto documento protetto
Condotta colposa omissiva della societa' sotto il profilo della mancata riduzione della polverosita' dell'ambiente di lavoro

La Corte di merito riteneva provata la condotta colposa omissiva della societa' quotsotto il profilo della mancata riduzione della polverosita' dell'ambiente di lavoro della mancata adozione di procedimenti di lavorazione idonei a limitare le operazioni suscettibili di creare ulteriore polverosita' e della mancata istruzione adeguata dei dipendentiin ordine alla pericol

13/01/2014 Violazione delle regole sulla circolazione stradaleemergenze documento protetto
Omicidio colposoobblighi divieti e limitazioni relativi alla circolazione stradale anche con dispositivo acustico di allarme attivato

Nei casi di veicoli impegnati in servizi urgenti di istituto pur autorizzando il conducente di detto mezzo qualora usi congiuntamente il dispositivo acustico supplementare di allarme e quello di segnalazione visiva a luce lampeggiante blu a violare le regole sulla circolazione stradale non lo esonera dall'osservanza delle regole di comune prudenza e diligenza LEGGI LA SE

23/01/2014 Emotrasfusioni danni conseguenti ad infezioni da virus HBV HIV e HCV documento protetto
La colpa del Ministero risiede nel non aver rispettato una normativa gia' esistente negli anni 70 che imponeva precise cautele nella raccolta di sangue umano

Comequesta Corte anche a Sezioni Unite ha gia' avuto modo di affermarela responsabilita' del Ministero della salute per i danni conseguentiad infezioni da virus HBV HIV e HCV contratte da soggettiemotrasfusi e' di na

13/12/2013 Azienda farmaceutica medicinali contraffatti documento protetto
Travisamento della prova circa la qualita' del farmaco

La Corte di legittimita' individua nella sentenza in commento il discrimen tra la fattispecie di reato previstadall'art 440 cp e quella positivizzata nel disposto normativo di cuiall'art 443 cp Nel dettaglio le tre ipotesi previste dalla prima norma hanno in comune il requisito oggettivo di pericolosita' per la salute pub

25/09/2013 Reati sessuali con vittime minori di tenera eta' documento protetto
Sofferenza psichica tale da ripercuotersi sul suo stato di benessere psichico attuale e futuro

Nei reati sessuali con vittime minori di tenera eta' e' indispensabile l'audizione degli adulti di riferimento ai quali la piccola parte offesasi e' per primo confidata ciograve per potere ricostruire quali siano stati la genesi della notizia di reato la prima dichiarazione del bambino che se spontanea e' la piugrave genuina perche' immune da interv

14/11/2011 Infortunio mortale sul lavoro documento protetto
Il datore di lavoro che omette di installare i necessari sistemi di sicurezza e antincendio risponde di omicidio volontario a titolo di dolo eventuale

Quando gravissime violazioni della normativa antinfortunistica ed antincendio e colpevoli omissioni sono caratterizzate da un contenuto economico rispetto al quale l'azienda non solo ha interesse ma se ne e' anche sicuramente avvantaggiata sotto il profilo del considerevole risparmio economico che ha tratto omettendo qualsiasi intervento oltre che dell'uti

10/01/2014 Presunti abusi sessuali compiuti sul figlio documento protetto
Richiesta di ripresa graduale dei rapporti tra padre e figlio affidato alla madre

Risponde all'interesse del minore la ripresa di rapporti interrotti da piugrave di quattro anni con il padre anche se pende un procedimento penale a carico dello stesso per abusi sessuali e lesioni nei confronti del figlio dato il rischio segnalato nella perizia redatta dal consulente tecnico che l'ulteriore ritardo nella ripresa dei rapporti possa rendere impossibile il recuper

17/01/2014 Vigilanti rispetto dell'obbligo di indossare le cinture di sicurezza documento protetto
Garantire pronta reazione degli addetti alla vigilanza nel caso di attacchi al mezzo blindato

La Corte di appello ha quindi vagliato anche la responsabilita' del datore di lavoro ove si accedesse alla ricostruzione dell'incidente poi prospettata dal G e cioe' che al momento del sinistro si trovasse nel vano guida ed ha ricordato che l'art 172 n 3 lettera c del codice della strada esenta dall'uso di cintura di sicurezza gli appartenenti a servizi di vigilanza privat

19/12/2013 Rinuncia contrattuale preventiva al diritto alle ferie documento protetto
Le ferie con l'indennita' potrebbero costituire un incentivo a rinunciare alle ferie come periodo di riposo

Si aggiunga che in piugrave occasioni clausole di contratti collettivi che prevedevano esclusivamente il godimento delle ferie e non anche l'indennita' sostitutiva sono state interpretate in applicazione del principio di conservazione del contratto nel senso che la mancata fruizione delle ferie per causa non imputabile al lavoratore non puograve escludere il diritto di q

03/12/2013 Reati sessuali a danno dei minori documento protetto
Valutazione delle dichiarazioni del minore vittima o presunta vittima di abusi sessuali

Le richiamate norme processuali attestano le particolari cautele previste dal legislatore per l'esame del minore vittima di abuso sessuale proprio per garantirne l'attendibilita' E tenendo presenti i criteri ispiratori non potendosi ovviamente applicare siffatte disposizioni processuali le modalita' quotanomalequot delle prime rivelazioni effettuate dal minore al di f

16/12/2013 Infedelta' coniugale della vittima documento protetto
Particolare intensita' della volonta' omicida desumibile dalla modalita' di strangolamento della moglie

Con sentenza del 4112011 il Giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Udine dichiarava GS colpevole del reato previsto dagli artt 575 e 577 cod pen perche' dopo avere gettato a terra la moglie CC le stringeva il collo con le mani imprimendo movimenti di scuotimento con urti sul pavimento e le comprimeva le vie aeree cagionandone la morte per soffocamentoLEG

17/12/2013 Aggressione con armi improprie documento protetto
Detenzione e porto abusivo di armi

LaCorte di Appello di Reggio Calabria investita dell'appello proposto dall'imputato riformava parzialmente la pronuncia di primo grado ed assolveva l'imputato dal reato ascrittogli Avverso detta sentenza ha interposto ricorso per cassazioneLEGGI LA SENTENZA

02/09/2013 Domanda di risarcimento nei confronti dell'impresa designata dal Fondo di Garanzia per le vittime della strada documento protetto
Omessa denuncia sinistro stradale causato da veicolo non identificato

La Corte d'appello se n'e' discostata pur non espressamente affermando che in difetto di denuncia il fatto va escluso Non s'e' fatta carico infatti della deposizione del teste E che aveva confermato la versione dei fatti esposta dall'attore ed ha detto superflua l'assunzione della testimonianza della R dopo la prima delle affermazioni riportate sopra sub 1 sicch

18/12/2013 Tentato omicidio in danno del padre documento protetto
Richiesta del riconoscimento dell'attenuante in ragione della circostanza che la condotta dell'imputato era finalizzata a soccorrere la madre e la sorellina dalla feroce aggressione del padre

Alle luce di tale principio che il Collegio condivide deve rilevarsi che l'attenuante della provocazione e' stata riconosciuta all'imputato dai giudici di secondo grado in considerazione dell'accertata condotta aggressiva tenuta dal padre costantemente e da lungo tempo nei confronti della madre e manifestata anche alla presenza dei figli e quindi dell'imputato che aveva agito pe

20/12/2013 Infortunio sul lavoro gamba sinistra paralizzata
Responsabilita' dell'nfortunio determinato da condotta del lavoratore o omissioni dal datore di lavoro

La condotta del lavoratore il quale da un lato scendendo dall'automezzo con cui stava effettuando operazioni di carico in un terreno in discesa abbia omesso di inserire il freno di parcheggio e dall'altro si sia posto all'inseguimento dell'autocarro aggrappandosi allo sportello e tentando di entrare nella cabina di guida rimanendo travolto dalle ruote posteriori e riportando le

02/12/2013 Paziente dimesso deceduto per infarto alcuni giorni dopo documento protetto
Medico del pronto soccorso responsabile di omicidio colposo

La Corte di Cassazione ha disposto in via definitiva che l'imputato avrebbe dovuto disporre ulteriori accertamenti senza dimettere il paziente Infatti come anche evidenziato in sede di perizia si era in presenza di un tracciato atipico che poteva ritenersi possibile prodromo di diverse patologie cardiache considerato che vi era concomitante sintomatologi

19/12/2013 Revoca della pensione di inabilita' ordinaria documento protetto
Accertamento di miglioramento con un riacquisto delle capacita' di guadagno

In caso di revoca della pensione di inabilita' ordinaria occorre raffrontare le patologie riconosciute al momento della concessione dellapensione con quelle esistenti al momento della revoca accertando se sia intervenuto un miglioramento con un riacquisto delle capacita' di guadagno Nel caso di specie la Corte territoriale osservava che allaluce della consulenza tecnica e

11/12/2013 Differenza tra furto con strappo e rapina
E' configurabile il furto con strappo quando la violenza e' immediatamente rivolta verso la cosa e solo in via del tutto indiretta verso la persona che la detiene

Si configura il furto con strappo quando la violenza e' immediatamente rivolta verso la cosa e solo in via del tutto indiretta verso la personache la detiene anche se a causa della relazione fisica intercorrente tra cosa sottratta e possessore puograve derivare una ripercussione indiretta e involontaria sulla vittima mentre ricorre la rapina allorcheacut

19/12/2013 Condotte discriminatorie e persecutorie da parte del datore di lavoro documento protetto
Danno biologico mortificazione delle capacita' professionali e di carriera del dipendente

La sentenza impugnata nell'accogliere la doglianza della Cassa di Risparmio riguardante il riconoscimento del danno biologico ha osservatoche il consulente tecnico di ufficio aveva fatto riferimento ad episodidi discriminazione e pershysecuzione nonche' a mortificazione delle capacita' professhysionali e di carriera senza perograve che su tali fatti vi fosse la minima tra

13/12/2013 Decesso a seguito di cessione di sostanze stupefacenti
Prevedibilita' del decesso dell'assuntore di sostanza stupefacente da parte dell'imputato

In tema di morte o lesioni come conseguenza di altro delitto la morte dell'assuntore di sostanza stupefacente e' imputabile alla responsabilita' del cedente sempre che oltre al nesso di causalita' materiale sussista la colpa in concreto perviolazione di una regola precauzionale diversa dalla norma che incrimina la condo

13/12/2013 Remissione di querela documento protetto
Maltrattamenti violenza privata minacce e ingiurie continuate e molestie in danno della moglie

Il Tribunale di Napoli condannava LA alla pena di anni tre e mesi otto di reclusione e al risarcimento del danno in favore della parte civile per i reati unificati ex cpv art 81 cp di maltrattamenti violenza privata minacce e ingiurie continuate e molestie in danno della moglie MV A seguito di gravame dell'imputato la Corte di A

11/12/2013 Cartellonistica di prevenzione per la salvaguardia animale selvatico documento protetto
Caso fortuito al criterio generale della prevedibilita' con l'ordinaria diligenza del buon padre di famiglia

QuestaCorte in tema di responsabilita' civile si consideri che la vicendarisulta inquadrata in base all'art 2043 cc sula base dellaprospettazione delle parti e della configurazione attribuita daigiudici di merito dovendosi

10/12/2013 Diritto al risarcimento del danno biologico per malattie contratte sul lavoro documento protetto
Patologia del lavoratore riconosciuta dieci anni dopo il nesso causale col lavoro svolto

La Corte territoriale con valutazione sorretta da congrua e logica motivazione ha individuato il dies a quoai fini della decorrenza della prescrizione all'interno dell'anno 1986quando il P venne ricoverato presso la clinica omissis e in quell'occasione gli vennero diagnosticate tra l'altro cervicalgia cefalea e rachialgia lombo sciatalgia sinistraLEGGI LA SE

04/11/2013 Impianto termodistruzione di rifiuti solidi urbani ecologia e tutela dell'ambiente
Adeguate misure degli impianti di incenerimento e coincenerimento di rifiuti

Un ulteriore conferma di quanto appena osservato puograve ricavarsi anche dalrichiamo ai criteri della migliore tecnologia disponibile che come e' noto e' una espressione piugrave volte utilizzata dal legislatore per contemperare gli interessi di tutela ambientale con quelli dello sviluppo economico prevedendo nel tempo l'adozione in maniera progressiva di tecniche semp

24/10/2013 Neonatamorte intervenuta secondo il consulente nella fase intraperipartum documento protetto
Inesistenza di gravi indizi di colpevolezza dell'omicidio volontario per mancanza di elementi probatori sulla circostanza che la bambina fosse nata viva e non fosse invece deceduta prima del parto

Il giudice cautelare infatti pone a base delle sue valutazioni il dubbio sulla non vita del feto gia' nella fase del travaglio del parto escludendo dunque un evento morte in relazione causale con la condotta degli indagati che secondo l'ipotesi accusatoria si sarebbe articolata in due fasi la prima attiva di accelerazione farmacologicadel parto e la seconda omissiva di non p

25/11/2013 Delitto di furto e appropriazione di cose smarrite documento protetto
Possesso di una cosa smarrita che contenga chiari ed intatti i segni esteriori di un possesso legittimo altrui i quali consentano l'individuazione del titolare del diritto

Pertanto il soggetto che abbia trovato l'oggetto smarrito deve provvedere alla restituzione dello stesso ove siano presenti segni che consentano di individuarne il legittimo titolare il non farlo integra una condotta appropriativa illecita idonea ad integrare sotto il profilomateriale e quello psicologico il delitto di furto Nel caso di specie si trattava di un assegno bancario dal qual

05/12/2013 False visite e prescrizioni mediche effettuate dal medico sostituito documento protetto
L'effettivo autore delle visite apponeva una sigla illeggibile su ricette recanti i timbri e le intestazioni di altro medico

Il Giudice dell'udienza preliminare presso il Tribunale di Lucca dichiarava non doversi procedere nei confronti di LF e BAV in ordine al delitto di cui all'art 479 cod pen contestato dal L quale medico libero professionista e dal B quale medico convenzionato con la ASL di Viareggio il primo sostituendo di fatto il secondo in visi

28/06/2013 Organizzazione del servizio pubblico di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani documento protetto
Comune risarcimento dei danni conseguenti all'omessa adozione dei provvedimenti necessari a prevenire o impedire l'abbandono di rifiuti sulle strade

Quindi il potere dell'amministrazione comunale e' limitato ad una situazione di emergenza di segnalazione al'amministrazione centrale previa l'adozione di misure di soccorso e assistenza mentre lo stato diemergenza va dichiarato a norma del precitato art 5 dall'amministrazione centrale con ogni conseguenza sull'imputabilita' dell'operato

24/09/2013 Realizzazione ed attivazione degli impianti di telefonia cellulare
Autorizzazione per l'installazione di stazioni radio base per reti di comunicazioni elettroniche mobili

La Corte Costituzionale con la sentenza n 3312003ha chiarito che nell'esercizio dei suoi poteri il Comune non puograve rendere di fatto impossibile la realizzazione di una rete completa di infrastrutture per le telecomunicazioni trasformando i criteri di individuazione che pure il Comune puograve fissare in limitazioni alla localizzazione con prescrizioni aventi natura diversa d

25/10/2013 Ricettazione consapevolezza della provenienza illecita del bene ricevuto documento protetto
La denunzia per il reato di truffa e' presentata una settimana circa dopo il sequestro penale della moto

LaCorte territoriale si e' cosigrave adeguata alla costante giurisprudenzadi legittimita' secondo la quale ai fini della configurabilita' deldelitto di ricettazione e' necessaria la consapevolezza dellaprovenienza

04/11/2013 Molestie sessuali alla collega su un treno documento protetto
Il macchinista su un convoglio ferroviario si avvicinava alla capotreno in servizio sul medesimo convoglio tirandola a se' con forza contro la sua volonta'

Piugrave recentemente le Sezioni Unite di questa Corte hanno riconosciuto l'inapplicabilita' delle regole fissate dall'art 192 comma 3 cod procpen alle dichiarazioni della persona offesa che possono essere legittimamente poste da sole a fondamento dell'affermazione di penale responsabilita' dell'imputato sottoponendo a preventiva e motivata verifica la credibilitagra

25/10/2013 Deteneuto ultraottantenne documento protetto
La disposizione normativa consente la custodia cautelare in carcere quando imputato sia persona di eta' superiore ad anni settanta soltanto in costanza di esigenze cautelari di eccezionale rilevanza

In costanza di persona di oltre ottanta anni di eta' la valutazione di compatibilita' detentiva deve essere particolarmente rigorosa quanto alla sussistenza di una situazione di pericolosita' e quanto alla sofferenza ulteriore che in un anziano puograve provocare lo stato di detenzioneLEGGI LA SENTENZA

03/10/2013 Danno biologico e morale della vittima di un incidente stradale
Llegittimita' costituzionale divieto di cessione del credito a titolo di danno biologico e morale della vittima di un incidente stradale

Il riconoscimento della cedibilita' e trasmissibilita' del credito da risarcimento del danno non patrimoniale trova d'altro canto significativo riscontro si e' posto in rilievo in dottrina nella generale evoluzione dell'orientamento interpretativo registratasi sia nei sistemi di common law ivi compreso quelli di diritto americano chenei sistemi di diritto continentale

28/11/2013 Notizie divulgate senza l'assenso dell'autorita' competente documento protetto
Delitto contro la personalita' internazionale dello Stato in posizione immediatamente successiva al reato di rivelazione di segreti di Stato

Con la richiamata decisione n 295 del 2002 la Corte Costituzionale ha infatti precisato allo scopo di fugare dubbi di costituzionalit della norma correlati alla sua indeterminatezza descrittiva che le notizie riservate di cui all'art 262 costituiscono categoria omogenea sul piano dei requisiti oggettivi di pertinenza e di idoneit

21/11/2013 Lamentele varie nei confronti degli organi giudiziari richiamando l'attenzione dei presenti in udienza e determinando interruzioni delle udienze stesse documento protetto
Cartelloni di protesta tesi a contestare la professionalita' del magistrato e la correttezza del suo comportamento e a screditarne quindi sia professionalmente che umanamente la figura

Ritienequesto Collegio che correttamente e' stata negata una irrilevantecondotta passiva e silente all'imputato nel manifestarela sua critica non potendosi qualificarsi tale ed esulando dalfisiologico ese

21/11/2013 Arresto perche' alla guida di un autovettura il cui passeggero era stato trovato in possesso di cocaina documento protetto
Completa assunzione di responsabilita' da parte del presunto complice suo amico in favore del quale si era prestato ospitandolo a bordo della sua auto ignaro del contenuto della valigia da lui posseduta

Adavviso del Tribunale la consapevolezza in capo all'indagato dellapresenza della droga a bordo della sua autovettura e il contributoall'azione criminosa deriverebbe dallo scopo del viaggio al bar chesarebbe stato dettato da motivi ben di

28/11/2013 Giudizio di legittimita' costituzionale su sicurezza pubblica documento protetto
Condizioni relative alla revoca della patente di guida

E' dichiarata l'illegittimita' costituzionale dell'art 120 commi 1 e 2 del decreto legislativo 30 aprile 1992 n 285 Nuovo codice della strada come sostituito dall'art 3 comma 52 lettera a della legge 15 luglio 2009 n 94 Disposizioni in materia di sicurezza pubblica nella partein cui si applica an

07/11/2013 Chiari limiti del rapporto per l'anomala differenza d'eta' con la donna documento protetto
L'imputata avrebbe sapientemente costretto la persona offesa in una condizione di isolamento e di estraniazione dal suoi affetti familiari impedendo i suoi contatti con il figlio

I giudici di appello non avrebbero tra l'altro tenuto conto che ai fini della configurabilita' del reato di cui all'art 643 cp non occorre che la persona offesa sia affetta da vere e proprie patologie mentali essendo sufficiente la impossibilita' di opporre resistenza a suggestioni e pressioni altrui in dipendenza di una situazione di quotdebolezzaquot psicologicaquot

25/11/2013 Responsabilita' rapina al furgone blindato documento protetto
Servizio di prelievo e relativa custodia degli incassi giornalieri dei supermercati

LaCorte di merito ha fondato la sua decisione sull'assunto chel'attuale Mondialpol Service non avesse assunto alcun obbligo dicustodia del denaro contenuto nelle casseforti prima del suoprelievo e che il solo fatto che Mondialpol possed

26/11/2013 Disciplina della prescrizione dei contributi dei relativi accessori e dei crediti conseguenti a sanzioni dovuti in favore della Cassa nazionale forense documento protetto
Nessuna coincidenza tra redditi professionali dichiarati al fisco e redditi professionali dichiarati alla Cassa

A fondamento della censura la Cassa richiama la sentenza n 6173 del 2008delle sezioni unite di questa Corte secondo la quale in materia di prescrizione del diritto ai contributi di previdenza e di assistenza obbligatoria la disciplina posta dall'art 3 commi 9 e 10 della legge335 del 1995 comporta che per i contributi relativi a periodi precedenti alla data di entrata in vigore di detta

25/11/2013 Licenziamento di un giornalista La mancata o incompleta informativa nei confronti del Fiduciario di Redazione con la conseguente impossibilita' per quest'ultimo di svolgere l'attivita' sindacale
Per integrare gli estremi della condotta antisindacale e' sufficiente che tale comportamento leda oggettivamente gli interessi collettivi di cui sono portatrici le organizzazioni sindacali

La giurisprudenza di questa Corte orientata nel senso che data la plurioffensivit della condotta antisindacale e l'autonomia della relativa tutela la rimozione e la cessazione degli effetti della condotta antisindacale integrata dal licenziamento pur nell'inerzia dellavoratore interessato la cui eventuale azione ancorch coincidente nell'oggetto materiale

25/11/2013 Verbale di conciliazione tra datore di lavoro ed ex dipendente
Errore in ordine all'ammontare delle somme riportate nel verbale di conciliazione sottoscritto dal datore di lavoro a favore del dipendente

Non e' scusabile l'errore in ordine all'ammontare delle somme riportate nel verbale di conciliazione sottoscritto dal datore di lavoroa favore del creditoreex dipendente dato che al momento dellasottoscrizione e' assistito dal suo consulente del lavoro e garantito dalla sede pubblica in cui avviene la conciliazioneLEGGI LA SENTENZA

17/10/2013 Assistenza legale per accusa di elevato tasso alcolemico documento protetto
Nessuna condanna per guida in stato d'ebbrezza se l' imputato non fu avvisato dalla polizia che poteva farsi assistere da un avvocato di fiducia nell'esame del tasso alcolemico

Avverso tale sentenza ha proposto ricorso per cassazione il Procuratore Generale presso la Corte d'Appello di Bologna denunciando laerronea applicazione della legge Evidenziava che la invalidita' derivante dalla violazione della disposizione di cui all'articolo 114 disp att cpp determinava una nullita' sottoposta al regime intermedio Tale nullita' ers

18/10/2013 Responsabilta' trattamento inumano o degradante del detenuto
Il Magistrato di Sorveglianza non ha potere di pronunciare condanne di tipo risarcitorio

Quanto alla prima questione relativa agli spazi disponibili nella cella del tutto correttamente il Magistrato di Sorveglianza sollecitato dal reclamo ha richiesto formali informative alla Direzionedell'Istituto i cui risultati sono contrari alle tesi del reclamante Risultava invero che nella situazione in atto al momento della decisione in esame il G divideva con un altro detenut

14/10/2013 Reati fiscale termine entro il quale gli obblighi devono essere adempiuti
Richiesta di sospensione condizionale della pena all'espletamento di un'attivita' non retribuita

quotLa subordinazione della sospensione condizionale della pena all'espletamento di un'attivita' non retribuita a favore della collettivita' con fissazione del termine di espletamento non decorrente dalla data della sentenza irrevocabile ma dal momento antecedente nella specie a distanza di pochi mesi dalla decisione e' illegittimain quanto vanifica di fatto il dir

05/11/2013 Violenza privata telefonata dell'ex moglie all'ex marito minacciandolo di tornare a casa documento protetto
Intimidazione e coercizione comportamentale della vittima

I giudici di merito hanno confuso poi i vari momenti spaziotemporali deidue episodi il primo costituito dalla telefonata che il B avrebbe ricevuto dalla moglie e nel corso della quale la stessa gli avrebbe imposto di tornare a casa il secondo costituito dal danneggiamento della Renault Clio parcheggiata nei pressi dell'abitazione del B Nessuna prova del danneggiamento dell'autovettur

06/11/2013 Nullita' della scheda testamentaria in quanto ne' scritta ne' sottoscritta dalla de cuius
Nullita' del testamento restituzione dei beni per cui era controversia ad eccezione della convenuta sulla intervenuta usucapione in suo favore di parte dei beni

In ogni caso poi la Corte territoriale ha rilevato con motivazione logica ed adeguata che la non indispensabilita' dell'invocato rinnovo della ctu derivava dalle univoche conclusioni conseguenti alle operazioni peritali contenute nella ctu con riferimento alla quale era stato esperito anche un apposito supplementoritenuto sufficiente in funzione della decisione svol

18/11/2013 Grave violazione della dignita' della donna nigeriana documento protetto
La donna deduceva di essere fuggita dal paese di origine a causa del grave pericolo in cui versava per le violenze subite ad opera del padre e della matrigna i quali avevano cercato di imporle un matrimonio forzato con un uomo di 72 anni

Nella specie la Corte d'appello ha ritenuto illegittimamente di poter omettere tale verifica ovvero ha ritenuto di poter senz'altro escluderel'eventualita' del difetto di protezione da parte delle autorita' nigeriane sulla scorta dell'apodittica affermazione che la polizia se richiesta avrebbe certamente perseguito i responsabili Sarebbe stato invece sua dovere assumere a

11/07/2013 Risarcimento delle vittime di sinistri stradali documento protetto
Circolazione delle persone e degli autoveicoli nel traffico di viaggiatori tra gli Stati membri

La prima direttiva fa parte di una serie di direttive che hanno progressivamente precisato gli obblighi degli Stati membri in materia diresponsabilita' civile risultante dalla circolazione dei veicoli Dai considerando della prima e della seconda direttiva emerge che queste sono dirette a garantire da un lato la libera circolazione sia dei veicoli che stazionano abitualmente nel terri

19/11/2013 Reato di pressione ossessiva di riapertura di una relazione sentimentale documento protetto
Minacce o molestie in modo da cagionare un perdurante e grave stato di ansia o di paura ovvero da ingenerare un fondato timore per l'incolumita' propria

Per valutare che sussista o menouno degli eventi di danno descritte dall'articolo 612 bis cp non si puograve prescindere dalla conformazione della condotta della pretesa vittima Se questa prosegue i contatti con l'altra persona in una situazione in cui il contenuto dei messaggi non era tale da incutere paura o da considerarsi offensivo e' difficoltoso s

06/11/2013 Delitto di sequestro di persona con l' aggravante dei futili motivi documento protetto
Limitazione della libertampa' personale sul piano morale con la minaccia di percosse e punizioni tanto piampa'sup1 apprezzabili se si considerano le sue condizioni di salute di grave handicap nella deambulazione

12/11/2013 Infortunio sul lavoro mansioni che comportavano l'uso di aria compressa documento protetto
Lavoratore licenziato per avere reiteratamente rifiutato di indossare gli occhiali di protezione durante lo svolgimento della prestazione lavorativa all'interno del reparto produttivo

La Corte territoriale ha inoltre osservato che nel caso di specie non era contestato che il responsabile del servizio di prevenzione e protezione il rappresentante per la sicurezza e il medico competente fossero stati coinvolti nel processo di valutazione e gestione dei rischi avessero partecipato alle riunioni periodiche sulla prevenzione protezione e fossero stati informati delle decisi

30/07/2013 Abiti usati cessione ricezione trasporto esportazione importazione
Il materiale in ingente quantita' non poteva essere trasportato senza il necessario passaggio presso lo stabilimento dove si sarebbero dovute effettuare quelle attivita' di fumigazione e disinfestazione idonee a trasformare gli abiti in materie prime secondarie

Quanto al requisito dell'abusivita' dell'attivita' esso deve ritenersiintegrato sia qualora non vi sia autorizzazione sia quando vi sia una totale e palese difformita' da quanto autorizzato Quanto all'ingente quantitativo di rifiuti gestiti devono essere ritenute applicabili le normali regole sulla formazione e la valutazione della prova di talche' la quant

24/09/2013 Ingiurie reciproche commesse a mezzo posta elettronica
Condotte ingiuriose realizzate per mezzo telematico e telefonico

Pertanto applicabile la causa di non punibilit della ritorsione adingiurie reciproche commesse con il mezzo della posta elettronica in relazione all'espressione 'perch non ti spari contenuta in una primamissiva telematica inviata alla persona offesa in quanto da intendersi come richiesta rivolta a quest'ultima sia pure con tono brusco di desist

07/10/2013 Intercettazioni telefoniche casa di gioco clandestina documento protetto
Ascoltare le registrazioni delle intercettazioni comporta una lesione del diritto alla difesa nel caso in cui tale diritto sia pretermesso

L'accertata illegittima compressione del diritto di difesa derivante dal rifiuto all'accesso alle registrazioni di conversazioni intercettate d luogo ad una nullit di ordine generale a regime intermedio ai sensi dell'art 178 lett c cpp in quanto determina un vizio nel procedimento di acquisizione della prova che noninficia l'attivit di ricerca dell

24/05/2013 Gravi danni immobile in affitto documento protetto
Il locatore puo' rifiutare la consegna dell'immobile offerta dal conduttore al momento dell'estinzione del rapporto di locazione nel caso in cui abbia riscontrato in essa la sussistenza di gravi danni riparabili solo con ingenti esborsi

Il locatore puograve rifiutare laconsegna dell'immobile offerta dal conduttore al momento dell'estinzione del rapporto di locazione nel caso in cui abbia riscontrato in essa la sussistenza di gravi danni riparabili solo con ingenti esborsi determinando cosigrave l'effetto di costituire in mora il conduttore stesso e di o

11/11/2013 Il reato di molestia prescinde dal superamento di eventuali limiti previsti dalla legge essendo sufficiente il superamento del limite della normale tollerabilita'
Intollerabilita' delle immissioni di fumo di una colonna di fumo e della presenza di un incendio di sterpaglie e rifiuti tra cui anche piume

Il Tribunale di Tivoli ha ritenuta IB colpevole dei reati di cui agli artt 674 cp e 256 D Lvo n 1522006 e lo ha condannato alla pena di giustizia rilevando che l'incenerimento di sterpaglie e di rifiuti generava una colonna di fumo sgradevole e fastidiosa nei pressi di un centro abitato e che la necessita' di accertare il superam

13/11/2013 Reato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti documento protetto
Contributo causale alla operativita' del gruppo criminale sul florido mercato della sostanza stupefacente

La Suprema Corte delinea le caratteristiche del reato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti e della struttura su cui il reato stesso si fonda Nell'occasione i giudici di legittimita' affermano che l'associazione sussiste quando il vincolo associativo poggia sul rapporto che accomunain maniera durevole il fornito

19/09/2013 Incidente stradale rifiuto di sottoporsi agli esami per l'accertamento dell'etilemia e dell'assunzione di sostanze stupefacenti documento protetto
Privo di patente ctg A mai conseguita

E' preclusa l'applicazione della sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida prevista ex legein conseguenza dell'accertata violazione di norme sulla circolazione stradale nei confronti di chi non l'abbia mai conseguita LEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASS

05/09/2013 Reato di realizzazione e gestione di discarica non autorizzata documento protetto
Responsabilita' penale per il reato di deposito incontrollato di rifiuti

La Corte di merito ha affermato la colpevolezza degli imputati a titolo di colpa fondandola esclusivamente su un presunto comportamento omissivo dei medesimi per non avere provveduto a far eliminare i rifiuti depositati ed abbandonati ad opera di terzi sul fondo di loro proprieta'LEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASS

08/11/2013 Offesa di reputazione
Caso in cui l'offesa e' considerata pena dell'altra e quindi non e' piu' necessaria l'applicazione di una pena per ristabilire l'ordine violato

Infattinon e' giusto punire colui che ha risposto all'ingiuria in quantoegli in luogo di offendere ha punito cosigrave come non e' giusto punirecolui che ha ingiuriato per primo p

11/06/2013 Sono considerati gravi difetti anche le infiltrazioni d'acqua determinate da carenze d'impermeabilizzazione documento protetto
Il costruttore risponde dei danni causati dalle infiltrazioni d'acqua determinate da carenze di impermeabilizzazione e da inidonea realizzazione degli infissi

La Corte territoriale infatti a ha ritenuto che la fattispecie ipotetica dell'art 1669 cc fosse integrata solo in presenza di difetti decisivi o almeno molto rilevanti tali da rendere l'immobile inidoneo all'uso suo proprio mentre in base all'elaborazione giurisprudenziale sopra premessa e' sufficiente un apprezzabile pregiudizio al normale godimento del bene b acce

25/06/2013 Trasferimento all'estero della societa' poi dichiarata fallita documento protetto
L'inesistenza di beni della societa' avrebbero comprovato il ravvisato stato di insolvenza della societa' debitrice

In particolare la Corte territoriale per la parte di interesse rilevavache correttamente era stata affermata la giurisdizione del giudice nazionale essendo stato effettuato il trasferimento all'estero della societa' poi dichiarata fallita quando gia' era emersa la situazione di insolvenza dato da cui doveva desumersi il quotcarattere fittizio e strumentale del trasferimento

25/06/2013 Espressioni offensive indirizzate al legale di controparte documento protetto
Accusato di irriducibile protervia e malafede processuale

Il codice deontologico forense non ha carattere normativo essendo costituito da un insieme di regole che gli organi di governo degli avvocati si sono date per attuare i valori caratterizzanti la propria professione e garantire la liberta' la sicurezza e la inviolabilita' della difesa con la conseguenza che la violazione di detto codice rileva in sede giurisdizionale solo quando

10/10/2013 In tema di diffamazione l'esercizio della satira non sfugge al limite della correttezza documento protetto
La satira non puo' infrangere il rispetto dei valori fondamentali esponendo la persona al disprezzo e al ludibrio della sua immagine pubblica

Tanto premessosi conviene con la difesa dei ricorrenti nel rilevare che secondo laCorte di appello la notizia era vera ed era oggetto di pubblicointeresse si legge infatti nella sentenza impugnata che nel casoin esame il problema non e' accertare se la notizia che il R abbialegittimamente elevato delle contravvenzio

05/11/2013 Obblighi del medico dipendente dall'ente ospedaliero nei confronti del paziente documento protetto
Responsabilita' medica con specifico riferimento alle prestazioni professionali caratterizzate da un certo grado di specialita'

La condotta del medico specialista va poi esaminata non gi con minore ma al contrario semmai con maggior rigore ai fini della responsabilit professionale dovendo aversi riguardo alla peculiare specializzazione e alla necessit di adeguare la condotta alla natura edal livello di pericolosit della prestazioneLEGGI LA S

31/10/2013 Cassiera uso improprio della carta fedelta' del negozio
Accumulo in proprio favore dei punti necessari al ritiro di 68 premi in un anno e in un mese

La Corte territoriale ha ritenuto idoneamente provato che la lavoratriceaveva trasgredito il divieto conosciuto dalla stessa di utilizzazione dalla CARTA SMA da parte dei cassieri ed ha osservato chein ogni caso la condotta contestata integrava grave violazione del dovere fondamentale di cui all'art 2104 2 comma Cod Civ trattandosi di reiterata e sistematica inosservanza di disp

25/10/2013 Accettazione con beneficio d'inventario di beni ereditari nell'interesse dei creditori documento protetto
Occultamento doloso nell'inventario di un bene appartenente all'eredita'

LaCorte d'appello ha infatti deciso sul motivo di gravame incidentaledel R il secondo con cui si deduceva la mancata pronuncia daparte del Tribunale della decadenza di PR dal beneficio diinventario e prendendo in esame sia pure unitariamente i variatti prospettati dal medesimo appellan

16/09/2013 Detenzione presso la propria abitazione gr1000 di hashish
Collaborazione per evitare che l'attivita' delittuosa sia portata ad ulteriori conseguenze attraverso l'individuazione e la neutralizzazione dei responsabili

Il Gip del tribunale di Udine col decreto 2742007 di revoca della misura cautelare della custodia in carcere aveva osservato che la G fin da subito aveva assunto un atteggiamento collaborativo mettendo gli inquirenti nella condizione di rinvenire la sostanza ed aveva prestato analoga collaborazione sulle fonti di approvvigionamento riconoscendo nelle foto il fornitoreLEGGI LA SEN

13/09/2013 IVA omesso versamento delle somme dovute
L'omesso versamento di ritenute certificate coincide con l'importo delle ritenute non versate

Nel caso di omesso versamento delle somme dovute a titolo di IVA il profitto del reato suscettibile di confisca per equivalente coincide perfettamente con l'ammontare dell'IVA non versata sicche' non sussiste la necessita' di alcun accertamento nel contraddittorio delle parti in ordine alla quantificazione del profitto conseguito dall'imputatoLEGGI LA S

10/09/2013 Appropriazione indebita
Omissione versamento di ritenute previdenziali e assistenziali sulle retribuzioni erogate ai lavoratori dipendenti

Il conferimento dell'incarico a un terzo per il versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali non esonera il datore di lavoro dalla responsabilita' per il reato incombendo sullo stesso l'obbligo di vigilare sull'adempimento dell'obbligazione da parte del terzoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE

22/10/2013 Architetto domanda per l'accertamento di un comportamento di dequalificazione e mobbing documento protetto
Trasferimenti intimato in seguito al deposito del ricorso

La domanda giudiziale di risarcimento del danno si fonda su di una causa petendiidentificabile in uno specifico accadimento lesivo spazialmente e temporalmente determinato sicche' una volta che essa sia stata propostain relazione a determinati fatti il riferimento all'eventualita' che nelle more del giudizio abbiano a verificarsi nuovi accadimenti siano pur essi

26/06/2013 Antica militanza in bande terroristiche documento protetto
Diffamazione a mezzo stampa il diritto del soggetto a pretendere che proprie passate vicende personali non siano pubblicamente rievocate

quotIn tema di diffamazione a mezzo stampa il diritto del soggetto a pretendere che proprie passate vicende personali siano pubblicamente dimenticate nella specie cd diritto all'oblio in relazione ad un'antica militanza in bande terroristiche trova limite nel diritto di cronaca solo quando sussista un interesse effettivo ed attuale alla lorodiffusione nel senso che quan

25/10/2013 Detenuto tutela penale nel reato di evasione documento protetto
Richiesta di cessazione della misura cautelare presso il Centro Terapeutico ove era recluso

SC ricorre per cassazione contro la sentenza con la quale la Corte di Appello di Catanzaro in parziale riforma della sentenza di condanna del Tribunale in sede in ordine al reato di cui all'art 385 cp riconosciuta la circostanza attenuante ex art 3854 cp riduceva la pena inflitta come da dispositivo confermando nel reato Il difen

30/10/2013 Domanda di restituzione delle somme corrisposte in eccedenza
Estensione degli obblighi restitutori a carico del locatore che abbia percepito un corrispettivo superiore

In tema di locazione di immobili urbani ove venga proposta e accolta la domanda di restituzione delle somme corrisposte dal conduttore in eccedenza rispetto a quelle consentite dalla legge gli interessi sugli importi da restituire decorrono dal giorno della domandagiudiziale se l'quotaccipiensquot era in buona fede e da quello del pagamento se era i

09/09/2013 Stalking divieto di avvicinamento in tutti i luoghi frequentati dalla vittima
Divieto di avvicinarsi a tutti i luoghi frequentati dalla persona offesa

Lo stalker destinatario della misura cautelare del divieto di avvicinamento e' tenuto non solo a non frequentare i luoghi abitualmentefrequentati dalla vittima ma deve evitare di avvicinarsi a quest'ultima ogni volta che anche casualmente ed imprevedibilmente la incontri in posti non canoniciLEGGI LA SENTENZA

07/10/2013 Lesione di un diritto del detenuto buddista documento protetto
Violazione al proprio diritto di liberta' di culto religioso rispetto al quale la dieta vegetariana deve ritenersi un corollario di pratica rituale

Premesso che da parte del ricorrente era stato dedotto in sede di reclamo che i summenzionati comportamenti integravano una violazione del proprio diritto alla liberta' del culto religioso va osservato come l'adito magistrato di sorveglianza gia' nel momento in cui ha ritenuto di non attivare la procedura indicata nell'art 14ter della legge 26 luglio 1975 n 354 ha chiaram

18/10/2013 Collocazione abusiva di una fioriera a cura del sindaco documento protetto
Uso di una strada pubblica per fini privati parcheggiandovi le proprie autovetture e rendendola di fatto impraticabile al transito pedonale di tutti i cittadini

Con il richiamo alla locuzione quotnello svolgimento della funzione o del servizioquot richiede che il funzionario realizzi la condotta illecita agendo nella sua veste di pubblico ufficiale o di incaricato di pubblicoservizio con la conseguenza che rimangono privi di rilievo penale queicomportamenti che quandoche' posti in violazione del dovere di correttezza siano tenuti come

13/09/2013 Imputato non esaminato in quanto non presente in udienza documento protetto
Mancata comparizione testimoni in un processo penale

La Corte territoriale sia pure con motivazione stringata e dopo aver richiamato la sentenza di questa Corte n 13507 del 1822010 secondo cui quotla mancata citazione del teste per l'udienza non comporta la decadenza della parte richiedente della prova salvo che quest'ultima sia superflua o la nuova autorizzazione alla citazione per l'udienza successiva comporti il ritardo della cit

10/06/2013 Garanzia del diritto fondamentale alla salute del cittadino straniero
Il questore di Padova ha negato il rinnovo del permesso di soggiorno ritenendo che le cure potessero essere proseguite nel Paese d'origine

In tema di espulsione dello straniero la garanzia del diritto fondamentale alla salute del cittadino straniero nella specie cittadinotunisino affetto da HIV epatite cronica conseguente ad epatite di tipoC ed epilessia che comunque si trovi nel territorio nazionale impedisce l'espulsione nei confronti di colui che dall'immediata esecuzione del provvedimento potrebbe subire un irreparabi

13/06/2013 Frazionamento di un immobile classificato storico
Appartamento in stato di degradosenza alcun pregio storico ed artistico

Ai fini della determinazione dell'equo canone ai sensi della legge n 392 del 1978 nel caso di frazionamento di un immobile in distinte unita'immobiliari la tipologia catastale di un edificio non determina automaticamente la medesima tipologia per ogni singola unita' immobiliareche ne faccia parte ben potendo il giudice disapplicando il classamento effettuato dall'UTE ai

18/10/2013 Lavoro nullita' della clausola appositiva del termine documento protetto
Contratti a termine intensificazione dell'attivita' lavorativa in determinati periodi dell'anno

La Corte costituzionale nega ultimamente che lo scopo perseguito dalle societa' commerciali affidatarie di servizi pubblici scopo capace di configurare questi soggetti sul piano economicofunzionale come quotlongae manusquot o varianti organizzative degli enti pubblici possa portare ad una identificazione dei regimi di assunzione e di trattamentodei lavoratori dipendenti

14/10/2013 Avvocato sospensione dall'esercizio dell'attivita' professionale
Compimento atti contrari all'interesse del proprio assistito

Cassazione SSUU civile del 14ottobre 2013 n 23216Svolgimento del processo

03/10/2013 Adozione di misure antinfortunistiche
Realizzazione dei lavori urgenti di messa in sicurezza della scala dopo sei giorni dall'incidente

Non sembrograve revocabile in dubbio alla Corte e non sembra revocabile in dubbio oggi al collegio che nella piugrave ampia dimensione del risarcimento del danno alla personala necessita' di una integrale riparazione del danno parentale secondo iprincipi indicati dalla citata Cass ssuu 2697208 comporti che la relativa quantificazione debba e

15/10/2013 Mancata esibizione della documentazione richiesta dall'ispettore del lavoro
L'esibizione di documenti sono collegate esclusivamente alle indagini di polizia amministrativa

La legge n 628 del 1961 punisce 'coloro che legalmente richiesti dall'Ispettorato di fornire notizie a norma del presente articolo non le forniscano o le diano scientemente errate od incomplete'LEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE Sentenza 15 ottobre 2013 n 42334

22/10/2013 Morte di un familiare 'sconosciuto' documento protetto
Domanda di risarcimento rapporto parentale virtuale e non reale

La liquidazione del danno non patrimoniale subito dai congiunti in conseguenza dell'uccisione del familiare deve tener conto dell'intensita' del relativo vincolo della situazione di convivenza e di ogni ulteriore utile circostanza quali la consistenza piugrave o meno ampia dello stesso nucleo familiare e l'intensita' del relativo vincolo le abitu

25/07/2013 Violenta imposizione al lavoratore subordinato documento protetto
Violenza privata danno dell'impiegata del medesimo ufficio

La condotta incriminata quote' stata riconosciuta dallo stesso imputato che sin dalla prima udienza in sede di dichiarazioni spontanee ha ammesso che dopo aver discusso all'interno del suo ufficio la L sarebbe uscita sbattendo la porta e nonostante lui la seguisse in corridoio invitandola a rientrare per concludere il discorso iniziato la donna continuava a camminare lungo il

10/10/2013 Prescrizioni di adeguamento misure antinfortunistiche
Piano operativo di sicurezza accesso alle zone dello stabile interessate al collaudo delle cabine degli ascensori

La Corte distrettuale ha pertanto giudicato corresponsabile dell'evento per quotcolpevole inerziaquot il R che in vestedi coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzionedei lavorinominato dalla societa' committente quotDolce amp Gabbanaquot spa omise di verificare la predisposizione delle misure di sicurezzanecessarie a pr

24/10/2013 Assicurazione obbligatoria per danni derivanti dalla circolazione dei veicoli documento protetto
L'assicurazione obbligatoria della responsabilita' civile deve coprire il risarcimento dei danni immateriali subiti dai congiunti di vittime decedute in un incidente stradale

Il giudice del rinvio precisa che il legislatore nazionale ha limitato il risarcimento da parte dell'assicurazione obbligatoria a titolo di responsabilita' civile risultante da incidenti stradali fissando dei massimali e che esso ha delegato al governo il compito di stabilire le norme relative all'importo e alle modalita' di calcolo del risarci

21/10/2013 Contratto di locazione invalido o inefficace documento protetto
Richiesta risarcimento tre anni dopo essere entrato in possesso del bene

La violazione dell'obbligo di comportarsi secondobuona fede nello svolgimento delle trattative e nella formazione del contratto assume rilievo non solo in caso di rottura ingiustificata delle trattative e quindi di mancata conclusione del contratto o di conclusione di un contratto invalido o inefficace ma anche nel caso in cui il contratto concluso sia valido e t

21/10/2013 Errore nella quantificazione dell'assegno divorzile
Contributo di mantenimento del figlio delle parti ormai maggiorenne e non piu' convivente con la madre

La Corte territoriale premetteva anche che il F si era doluto che il primo giudice non avesse applicato i principi in tema di assegno divorzile avendo fondato la decisione solo sul divario reddituale esistente tra le parti sottolineando pure che la R non aveva dedotto l'inadeguatezza dei suoi mezzi e l'impossibilitampa' di procurarseli nampe' provato il tenore di vita del

16/05/2013 Tre interventi di laparatomia con conseguenze invalidanti documento protetto
Azione di risarcimento danni conseguenti ad intervento chirurgico

Come ha gia' avuto modo di statuire questa Corte poiche' il danno biologico ha natura non patrimoniale e il danno non patrimoniale ha natura unitaria e' corretto l'operato del giudice di merito che liquidi il risarcimento del danno biologico in una somma omnicomprensiva posto che le varie voci di danno non patrimoniale elaborate dalla dottrina e dalla giurisprudenza dan

11/10/2013 Condanna al risarcimento dei danni subiti nel sinistro stradale documento protetto
Danno biologico morale esistenziale

Il pregiudizio cui la corte d'appello ha fatto riferimento non costituisce inoltre duplicazione di altra voce di dannoattesa la peculiarita' insita nella sua descrizione Ed invero come ha recentemente statuito questa Corte il danno biologico cioe' la lesione della salute quello morale cioe' la sofferenza interiore e quello dinamicorelazion

11/10/2013 Obbligo del datore di lavoro di versare all'ente previdenziale i contributi assicurativi del lavoratore documento protetto
Versamento dei contributi assistenziali e previdenziali dal momento del licenziamento al momento della effettiva reintegrazione

Nel periodo di tempo tra il licenziamento illegittimo e la reintegrazione il rapporto previdenziale continua perche' in tale periodo il rapporto di lavoro e' quiescente ma non estinto e rimangono pertanto in vita il rapporto assicurativo previdenziale ed il corrispondente obbligo del datore di lavoro di versare all'ente previdenziale i contributi assicurativi per tutta la

24/09/2013 Concorsi pubblici lavoro pubblico privatizzato documento protetto
Riqualificazione bando ragioni di equita' al fine di evitare disparita' di trattamento

Il superamento del concorso di conseguenza indipendentemente dalla successiva nomina consolida nel patrimonio dell'interessato l'acquisizione di una situazione giuridica individuale non disconoscibile alla stregua della natura del bando ne' espropriabile invirtugrave dell'art 2077 cc co 2 per effetto di diversa successiva disposizione generale volta a posticipare la dec

10/10/2013 Illegittimita' del provvedimento di licenziamento documento protetto
Licenziamento del dipendente per dichiarazione di inidoneita' fisica

Questa Corte ha ribadito Cass Sez lav n 2953 del 441997 che quotnel caso di contrasto tra il contenuto del certificato del medico curante e gli accertamenti compiuti dal medico di controllo il giudice del meritodeve procedere alla loro valutazione comparativa al fine di stabilire con giudizio che e' insindacabile in sede di legittimita' se adeguatamente motivato quale

02/05/2013 Coltivazione marijuana per uso personale documento protetto
Coltivazione non autorizzata di piante dalle quali sono estraibili sostanze stupefacenti

Questa Corte di legittimita'ha ritenuto che la coltivazione di stupefacenti sia essa svolta alivello industriale che domestico costituisce reato anche quando siarealizzata per la destinazione sul prodotto ad uso personaleLEGGILA SENTENZA CORTE DI CASS

08/10/2013 Licenziamento collettivo documento protetto
Lavoratori licenziati e criterio della pensionabilita' senza alcuna distinzione dei profili di professionalita'

Allega che la Corte non ha considerato che il criterio di scelta era incentrato prioritariamente sul possesso dei requisiti per il diritto a pensione e che come tale alla stregua della giurisprudenza di legittimita' non puograve reputarsi di per se' discriminatorio e puograve essere per il suo carattere oggettivo controllato senza alcun margine di discrezionalita'

08/10/2013 Violenza sessuale anche prima del parto documento protetto
Abusi nei confronti della moglie con frequenza quasi quotidiana spesso piu' volte nel corso della stessa giornata e perfino durante la gravidanza

La Corte territoriale facendo corretta applicazione del principio appenaenunciato ha ritenuto con motivazione non sindacabile che la pluralita' degli abusi sessuali compiuti anche durante la gravidanza ed in prossimita' del parto in un incalzante contesto di sopraffazione e dipieno annullamento della liberta' di autodeterminazione della vittima che doveva soggiacere a

02/10/2013 Violenza privata nei confronti del marito che minaccia la moglie documento protetto
Minaccia al fine di rinuncia al ricorso per separazione personale

La Suprema Corte conferma la condanna di tentata violenza privata nei confronti del marito che minaccia la moglie affinche' rinunciasse alricorso per separazione personale l'uomo ritiene che le espressioni usate si dovessero contestualizzare nel pesante clima familiare che avrebbe reso alcuni componenti meno sensibili alle intimidazioni cosigrave da farne affievolire la port

16/05/2013 Obbligo al mantenimento del figlio naturale documento protetto
Mancanza di alcune pagine incompleta l'esposizione dei fatti

Con la sentenza impugnata la corte d'appello di roma dichiarava l'inammissibilita' dell'appello proposto da jv avverso la sentenza di primo grado con la quale era stato condannato al pagamento in favore di lc di un contributo per il mantenimento del figlio naturale j a sostegno della decisione la corte affermava che l'atto di appello originariamen

30/09/2013 Operazioni bancarie irregolari in violazione di istruzioni interne e di norme di comportamento documento protetto
Affidamenti senza la prestazione delle dovute garanzie

La Corte ha rilevato la totale mancanza di diligenza del C e che ciograve eraavvenuto in coincidenza con l'interessamento dello stesso e del F all'acquisto di un albergo La Corte in tal modo afferma il dolo del dipendente in contrasto con l'affermazione della mancanza di diligenza in precedenza sostenuto 11 ricorrente rileva inoltre che risultava provata l'applicazione del ed bloc

25/09/2013 Fittizia chiusura di attivita' documento protetto
Dichiarazione di nullita' del licenziamento collettivo

La Corte romana ha pure condiviso il giudizio di esclusione di ogni violazione delle norme di correttezza e buona fede da parte datoriale nella procedura in questione sulla base delle prove documentali acquisite Riguardo alla sussistenza dei presupposti di fatto per la dichiarazione di crisi aziendale la corte territoriale ha confermato pure l

08/10/2013 Riciclaggio trasferimento o sostituzione del denaro
Delitto di riciclaggio per aver compiuto operazioni idonee ad ostacolare l'identificazione della provenienza dal delitto di emissione di falsa fattura

La Corte di appello di Milano ha per quel che qui interessa parzialmente riformato la sentenza emessa in sede di giudizio abbreviato dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Milano nei confronti di CGG concedendo al medesimo il beneficio della sospensione condizionale della pena e della non menzione confermando la condanna dello stesso alla pena

26/02/2013 Danno causato da veicolo non identificato documento protetto
Richiesta risarcimento danni nei confronti dell'impresa designata dal Fondo di Garanzia per le vittime della strada

L'omessa od incompleta denuncia all'autorita' infatti non e' idoneain se' ad escludere che il danno sia stato effettivamente causato da veicolo non identificato cosigrave come l'intervenuta denuncia o querela contro ignoti non vale di per se stessa a dimostrare che ciograve sia effettivamente accaduto Entrambe le evenienze vanno invece apprezza

31/05/2012 Leggittimo annullamento del vincolo coniugale documento protetto
Vizio psichicoesigenza di rimuovere il vincolo coniugale inficiato da incapacita'

Il Giudice a quo diversamente da quanto afferma la ricorrente fornisceuna motivazione adeguata e non illogica sulla incapacita' psichica del C come emergente dalla sentenza ecclesiastica un disturbo della personalita' caratterizzato tra l'altro rigidezza intolleranza difficolta' di espressione degli affetti a nulla rilevando l'elevato livello culturale e

26/09/2013 Informatore farmaceutico trasferimento illegittimo
Trasferimento privo di forme della procedura apposita

La Corte non si e' affatto limitata a sostenere che alcune ragioni non andavano considerate per la concomitante sussistenza di altre ragioni ma ha operato una ben piugrave ampia valutazione della corrispondenza della motivazione adottata nel provvedimento aziendale alla situazione accertata con l'istruttoria ed indicativa del fondamento reale ed effettivo della disposizione aziendal

27/09/2013 Assicurazione contro gli infortuni sul lavoro documento protetto
Caratteristiche dell'attivita' lavorativa svolta e connessione con le conseguenze dannose dell'infortunio

Il giudice d'appello con motivazione logica e congrua ha escluso che fosse stata raggiunta una prova rassicurante dell'effettivo contestuale spostamento dei pacchi tutti insieme da parte del C pacchi singolarmente di scarso peso evidenziando inoltre che tale condotta non richiesta e comunque non necessaria in mancanza di una prova del suo effettivo svolgersi appariva poco verosimileLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONESEZIONE LAVOROSentenza 20 giugno 27 settembre 2013 n 22257Presidente Roselli Relatore GarriSvolgimento del processoLa Corte d'appello di Ancona riformando la sentenza del Tribunale di Ascoli Piceno ha respinto la domanda di CF tesa al riconoscimento del suo diritto all'indennizzo o alla rendita per l'invalidit conseguita all'infortunio sul lavoro del 2122001La Corte territoriale ha posto in rilievo che sulla base circostanze di fatto allegate e provate e delle stesse dichiarazioni del lavoratore tra loro non del tutto coerenti non era stata raggiunta la prova del fatto materiale dal quale sarebbero derivati gli esiti invalidanti spostamento manuale di pacchi molto pesanti che avrebbe determinato un acuto dolore allo sterno rivelatosi espressione di una condizione ischemica acuta a livello del miocardioPer la Cassazione della sentenza ha proposto ricorso il C affidato ad un unico motivo Resiste con controricorso l'Inail che ha depositato anche memoria ai sensi dell'art 378 cpcMotivi della decisioneCon un unico motivo di ricorso il C censura la sentenza per avere omesso di chiarire le ragioni in base alle quali la Corte aveva ritenuto di discostarsi dalle conclusioni alle quali era pervenuto il consulente medico legale nel corso del giudizio la quale aveva accertato che l'episodio infartuale era stato determinato da uno sforzo fisico consistente verificatosi poco primaLa censura infondataVa premesso che secondo la condivisa giurisprudenza di questa Corte cfr per tutte Cass 26 maggio 2006 n 12559 in materia di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro di cui al DPR 30 giugno 1965 n 1124 la nozione legale di causa violenta lavorativa comprende qualsiasi fattore presente nell'ambiente di lavoro in maniera esclusiva o in misura significativamente diversa che nell'ambiente esterno il quale agendo in maniera concentrata o lenta provochi nel primo caso un infortunio sul lavoro o nel secondo una malattia professionaleLa prova del relativo nesso causale deve avere un grado di ragionevole certezza nel senso che esclusa la rilevanza della mera possibilit dell'eziopatogenesi professionale questa pu essere ravvisata in presenza di un elevato grado di probabilit per accertare il quale il giudice deve valutare le conclusioni probabilistiche del consulente desunte anche da dati epidemiologici ed effettuata sulla base dei dati di fatto accertati dal giudice stato altres precisato che tale causa violenta richiesta dal DPR n 1124 del 1965 art 2 per l'indennizzabilit dell'infortunio pu riscontrarsi anche in relazione allo sforzo messo in atto nel compiere un normale atto lavorativo purch lo sforzo stesso ancorch non eccezionale ed abnorme si riveli diretto a vincere una resistenza peculiare del lavoro medesimo e del relativo ambiente dovendosi avere riguardo alle caratteristiche dell'attivit lavorativa svolta e alla loro eventuale connessione con le conseguenze dannose dell'infortunio cfr Cass 30 dicembre 2010 n 27831Infine costante l'insegnamento di questa Corte cfr per tutte Cass 24 luglio 2004 n 13928 secondo il quale la predisposizione morbosa non esclude il nesso causale tra sforzo e ed evento infortunistico in relazione anche al principio di equivalenza causale di cui all'art 41 cp che trova applicazione nella materia degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali con la conseguenza che un ruolo di concausa va attribuito anche ad una minima accelerazione di una pregressa malattia salvo che questa sia sopravvenuta in modo del tutto indipendente dallo sforzo compiuto o dallo stress subito nella esecuzione della prestazione lavorativa cfr anche Cass 12102012 n 17286Orbene la Corte territoriale si attenuta ai principi enunciati nella valutazione del caso sottopostole ed ha rilevato che nel caso in esame era mancata la prova che il C avesse effettivamente proceduto ad uno spostamento di pacchi di peso rilevante e che proprio lo sforzo al quale si era sottoposto fosse stata la causa determinante del dolore allo sterno e del malore sopravvenutoIl giudice d'appello con motivazione logica e congrua ha escluso che fosse stata raggiunta una prova rassicurante dell'effettivo contestuale spostamento dei pacchi tutti insieme da parte del C pacchi singolarmente di scarso peso evidenziando inoltre che tale condotta non richiesta e comunque non necessaria in mancanza di una prova del suo effettivo svolgersi appariva poco verosimileVa evidenziato che la difesa in appello dell'Istituto aveva riguardato proprio lo svolgimento di tale attivit aggiuntiva assunta quale causa o concausa dell'infortunio per lo sforzo che essa comportaCoerentemente pertanto la Corte territoriale sulla base delle scarse ed indirette emergenze istruttorie ha concluso che mancasse la prova dello stesso svolgimento dell'attivit di spostamento contestuale dei pacchi del peso complessivo di trentuno chili che avrebbe costituito il fatto materiale scatenante il malore del CPeraltro la diversa valutazione del materiale probatorio posta a fondamento del ricorso non pu essere proposta in sede di legittimit ove non ridondi nella evidenza della mancata considerazione o nel travisamento di una circostanza decisiva il che non ricorre nel caso in esameLa mancanza di una prova affidabile del fatto materiale dal quale si pretende essere derivato l'infortunio esclude la rilevanza delle considerazioni esposte nella consulenza fondate su un presupposto rivelatosi in concreto indimostrato D'altro canto costante l'affermazione che la prova del fatto costitutivo e del nesso causale non pu essere affidata all'accertamento peritale posto che la consulenza di ufficio non costituisce un mezzo sostitutivo dell'onere della prova ma solo uno strumento istruttorio finalizzato ad integrare l'attivit del giudice per mezzo di cognizioni tecniche con riguardo a fatti gi acquisiti cfr Cass 1772009 n 16778In conclusione il ricorso deve essere respintoLe spese del giudizio seguono la soccombenza e sono liquidate in dispositivoPQMla Corte Rigetta il ricorsoCondanna il ricorrente al pagamento delle spese del giudizio che liquida in Euro 250000 per compensi professionali ed in Euro 5000 per esborsi Oltre IVA e CPA

25/06/2013 Detenzione per spaccio di droga documento protetto
Qualita' e quantita' della sostanza con riferimenti alla percentuale di purezza della stessa

n considerazione dell'enorme differenza di trattamento sanzionatorio trail reato circostanziato ai sensi dell'art 73 co 5 e quello di cui all'art 73 co 1 dPR n 3091990 il Giudice deve fornire in motivazione una adeguata valutazione complessiva del fatto mezzi modalita' e circostanze dell'azione qualita' e quantita' della sostanza con rifer

04/10/2013 Sicurezza e incolumita' dell'allievo a scuola documento protetto
Onere dell'istituto di dimostrare che l'evento dannoso e' stato determinato da causa a se' non imputabile

La scuola e' tenuta ad un comportamento diligente consentaneoalle condizioni di tempo e di luogo a fortiori in considerazione dellacircostanza che in presenza di una situazione di pericolo i minori se lasciatisoli possono compiere atti incontrollati e potenzialmente autolesivi comeappunto nella specie essendo

01/10/2013 Validita' testamento
Validita' del testamento olografo con firma apposta sul plico contenente il documento

E' stato gia' oggetto di esame da parte di questa Corte la quale hachiarito che le conseguenze della mancanza della sottoscrizione di untestamento olografo non sono ovviabili da firme apposte dal testatore su unabusta contenente la scheda testamentaria perche' tali elementi non sonosufficienti a collegare

11/09/2013 Falso materiale in atto pubblico in relazione all'inserimento nella cartella clinica di una paziente affetta da sclerosi multipla
L'utilizzo della propria grafia senza alcuno sforzo di alterazione consentivano di escludere l'intenzione di camuffare l'integrazione ma rendevano immediatamente percepibile che si trattava di un'aggiunta successiva ad un testo originario

La giurisprudenza di questa Sezione tradizionalmente facendo applicazione dell'art 49 cp distingue in tema di falso l'inidoneita' della azione che ricorre nel cosiddetto falso quotgrossolanoquot nel falso cioe' che per essere macroscopicamente rilevabile non e' idoneo a trarre in inganno alcuno dall'inesistenza dell'oggetto che

18/09/2013 Docente universitario dichiarato colpevole di reato per aver costretto alcuni suoi allievi a subire atti sessuali documento protetto
Intimidazione psicologica in grado di provocare la coazione della vittima a subire gli atti sessuali sia anche nel compimento di atti di libidine subdoli e repentini compiuti senza accertarsi del consenso della persona destinataria

Questa Corte nonpuograve dunque sindacare l'apprezzamento compiuto dai giudici di merito sostituendola propria valutazione a quella da essi compiuta in ordine alla affidabilita'delle fonti di prova ma deve solo limitarsi a verificare se detti giudiciabbiano esaminato tut

12/09/2013 I bandi di concorso sarebbero dovuti essere pubblicati in tutte le lingue ufficiali documento protetto
Incomberebbe alla Repubblica italiana dimostrare che la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dei bandi di concorso controversi in sole tre lingue ha impedito a tutti i cittadini dell'Unione europea di prendere conoscenza della loro esistenza in condizioni di parita' e non discriminatorie

La Repubblica italiana ha segnalato nella sua lettera del 21 marzo 2013 che concordava con l'opinione formulata dalla Commissione nella sua lettera del 4 marzo 2013 nel considerare che la presente causa dovesse essere decisa quanto all'annullamento dei bandi di concorso controversi conformemente ai principi stabiliti dalla Corte nella citata sentenza ItaliaCommissione e che r

12/09/2013 Termini su assicurazione obbligatoria della responsabilita' civile derivante da circolazione di veicoli e di natantideve intendersi non solo la vittima diretta dell'incidente ma anche i suoi tredici figli documento protetto
I giudici di merito hanno ritenuto il limite di 150 milioni riferito a ciascun erede e non a tutti unitariamente considerati

La Corte di appello ha affermato che dalla polizza in atti si rileva chei massimali afferenti la responsabilita' civile dell'ente verso terzi sono fissati in 500 milioni per ogni sinistro con il limite di 150 milioni per ogni persona lesaNe deriva che tali limiti di contratto non sono stati superati atteso che il danno liquidato dal primo giudice e' di lire 30 m

16/09/2013 Prostituzione minorile atti sessuali con un minore di anni diciotto in cambio di denaro
Elargizione di danaro o altri regali quando si incontrava col ragazzi anche quando non avevano rapporti sessuali

La Suprema Corte con la sentenza in epigrafe si e' innestata sul solco di autorevole Cassazione che si e' piugrave volte pronunciata in meritoall'art 600 bis cp comma 2 sanzionando penalmente chi avesse compiuto atti sessuali a pagamento o con un corrispettivo con persona minore e ribadendo che la fattispecie dell'art 600 bis comma 2 ha carattere ma

21/12/2006 Reato di omissione di soccorso a seguito di tamponamento di autovettura documento protetto
L'inottemperanza all'obbligo di fermarsi e' punita con la sanzione amministrativa in caso di incidente con danno alle sole cose e con quella penale della reclusione in caso di incidente con danno alle persone

Infatti proprio la scelta operata dal legislatore con il nuovo codice della strada di sostituire la precedente contravvenzione per sua natura colposa con una fattispecie delittuosa caratterizzata dalla punibilita'solo a titolo di dolo salva espressa diversa previsione nella specie insussistente fa

07/06/2013 Utilizzo di videoregistrazioni come prova documentale documento protetto
Le riprese video di comportamenti non comunicativi non possono essere eseguite all'interno del domicilio in quanto lesive

Deve in primo luogo rilevarsi l'inconferenza del richiamo effettuato dal Giudice di pace al citato arresto a sezioni unite riferito a captazioni effettuatecon strumenti posti in opera dall'autorita' giudiziaria e non da privaticittadini nell'ambito di spazi domiciliari In tale ultimo caso e in secon

18/09/2013 Amministratore di societa' ignoranza su obblighi connessi alle dichiarazioni tributarie documento protetto
Omessa presentazione della dichiarazione Iva

La corte dl appello rispondendo sul punto ha ritenuto argomentando con il richiamo a sentenze di questa corte che non puograve avere valenza esimente la circostanza che dell'adempimento fiscale de quo potesse essere stato dato incarico a consulente rimanendo l'obbligo relativo a carico del contribuenteLEGGI LA SENTENZA

02/09/2013 Alcuni membri di una Onlus avevano creato l'associazione senza alcun fine benefico ma solo allo scopo di dividere gli utili documento protetto
L'associazione con dichiarate finalita' umanitarie ha avuto solo spese e non sia mai riuscita a versare una somma sia pure minima a titolo di elargizione benefica

Il fatto poiche l'associazione e gli associati operassero alla luce del sole al punto daavere costituito un ente realmente esistente con recapito rintracciabile edesporsi con pettorine e volantini che agevolmente avrebbero ricondotto aisoggetti che vi operavano e che altresigrave

11/09/2013 Reato di violazione di corrispondenza Polizia Municipale documento protetto
Distinzione tra corrispondenza indirizzata all'Ente e quella indirizzata alla persona

L'imputato responsabile di unsettore della Polizia Municipale di Termini Imerese dispose l'apertura e laprotocollazione di tutte le buste pervenute al corpo suddetto anche di quelleindirizzate agli agenti della Polizia Municipale ed anche di quelle recanti ladicitura 'RISERVA

12/09/2013 Responsabilita' per omessa assicurazione del consenso informato documento protetto
Nove comportamenti omissivi dei sanitari dell'Ospedale

La Corte territoriale dopo avere ritenuto che l'invocazione di una responsabilita' contrattuale della struttura non integrasse domanda nuova bensigrave soltanto prospettazione di una qualificazione giuridica dell'azione ha disatteso l'appello degli E assumendo che la vicenda concernente il ricovero de

05/07/2013 Lavoro di pubblica utilita' fuori dall'ambito della provincia di residenza
Condannata allo svolgimento di attivita'lavorativa non retribuita sotto forma di attivita' di supporto ai servizi interni dell'ente

Il giudicante precisa inoltre che in data 5 novembre 2011 e' stata depositata un'altra nota a mezzo della quale oltre a ribadire quanto gia' in precedenza rappresentato si afferma la disponibilita' dei servizisociali del Comune di Lecce a consentire al condannato di espiare presso detto ente territoriale la pena del lavoro di pubblica utilita' con decorrenz

07/06/2013 Impugnazione dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere documento protetto
L'ordinanza cautelare emessa dal Giudice sostituiva la misura degli arresti domiciliari per tutti gli indagati con quella del divieto di dimora nel territorio

In fatto era accaduto che CV GM I CaFr unitamente ad altre persone nelle rispettive qualita' il Ca quale primario e direttore del reparto chirurgia generale II dell'ospedale omissis la G quale direttore sanitario di presidio dell'ospedale sito in viale omissis lo I quale aiuto chirurgo il C quale direttore sanitario dell'ospedale erano stati sottoposti

18/07/2013 Esercizio abusivo di un panificio
I forni adibiti alla sola cottura del pane per conto di privati consumatori dire sono soggetti a licenza

FATTOe DIRITTO1 Il presente contenzioso trae origine dalprovvedimento del Prefetto di Napoli 3 ottobre 2002 n 13045 che inapplicazione della legge n 10021956 sulla panificazione hadisposto la chiusura di un forno asseritamente esercito senza lenecessarie autorizzazioniSu ricorso dell'

30/07/2013 Dipendente amianto esposizione al rischio ambientale
Accertamento della natura professionale del carcinoma

Pur non richiedendosi la dimostrazione di un rapporto di consequenzialita'necessaria tra la condotta e l'evento di danno alla salute e' tuttavia necessaria la sussistenza di un rapporto di quotelevata probabilita' scientificaquot da verificare attraverso ulteriori elementi idonei a tradurre in certezze giuridiche le conclusioni astratte svolte in termini probabilistic

31/07/2013 Licenziamento della lavoratrice madre documento protetto
La lavoratrice non puo' altresi' essere collocata in mobilita' a seguito di licenziamento collettivo

Questa Corte ha affermato che il licenziamento collettivo per riduzione di personale che presuppone la permanenza in vita dell'azienda non e'equiparabile all'ipotesi di licenziamento per cessazione dell'attivita' della azienda sicche' e' solo verificandosi tale ipotesi che viene meno ai sensi del terzo comma dell'art 2 della legge 30 dicembre 1971 n 1204 t

24/07/2013 Associazione di tipo mafioso
Esponente politico cessato da tutte le cariche pubbliche

scarica il documento

03/07/2013 Diversificazione dei prezzi quando realizzati in un vendita fallimentare documento protetto
Sostituzione al costo di produzione il costo del venduto al netto di oneri e spese sostenuti dalla societa'

Svolgimento del processoAseguito di un controllo effettuato dall'ufficio provinciale IVA di Palermo in occasione della dichiarazione di fallimento della societa' R d

07/02/2013 condotta lesiva di accensione delle micce dei fuochi di uno spettacolo pirotecnico
Vertendosi in tema di esercizio d'attivita'pericolosa accensione di fuochi pirotecnici incombeva sull'autore dimostrare di aver adottato tutte le misure idonee ad evitare il danno essendosi limitati ad allegare il concorso di colpa della piccola vittima per essersi avvicinato all'area dei fuochi nonostante il divieto postogli dalle forze dell'ordine presenti

INFATTO E IN DIRITTO

30/05/2013 la violazione dell'obbligo di corrispondere al figlio maggiorenne un eventuale assegno di mantenimento integra un illecito civile
Inabile al lavoroe' la persona che abbia una totale e permanente inabilia' lavorativa Mentre la persona cui sia riscontrata una invalidita' che comporti una riduzione permanente della capacita' lavorativa inferiore o pari al 74 non puo' essere annoverata tra gli inabili al lavoro

l giudice d'appello condivide le conclusioni della sentenza di primo grado e ritiene correttamente affermata la responsabilita' di LP per il periodo successivo alla maggiore eta' della figlia poiche' ritenuta l'inabile permanente al lavoro in misura inferiore al 74 e pari al 46 a decorrere dal 24 febbraio 2000 come risultante dal verbale di visitamedica collegiale a

03/04/2013 Limiti dei contratti di somministrazione di manodopera
Nei contratti di somministrazione i lavoratori sono considerati a tutti gli effetti alle dipendenze dell'utilizzatore

Nel caso in esame la Corte di Brescia ha effettuato la verifica con riferimento alle due ragioni indicate dalla societa' a spiegazione della necessita' di in incremento produttivo temporaneo punte di produttivita' rilevando che in realta' solo una delle due ragioni indicate risultava accertata quella relativa alla introduzione di un nuovo prodotto ma che tuttavia

18/07/2013 Omessa predisposizione da parte del datore di lavoro di misure di sicurezza idonee ad evitare le rapine documento protetto
La ricorrente deve dimostrare che la Cassa di Risparmio non aveva adottato sufficienti misure per la tutela della sicurezza dei propri dipendenti

Il contenuto del contratto individuale di lavoro risulta integrato per legge ai sensi dell'art 1374 cc dalla disposizione che impone l'obbligo di sicurezza e lo inserisce nel sinallagma contrattuale con la conseguenza che il riparto degli oneri probatori nella domanda di danno da infortunio sul lavoro si pone negli stessi termini dell'art 1218 cc circa l'inadempi

29/05/2013 Violazione del dovere generale di non fare danno ad altri documento protetto
Il carattere doveroso della sorveglianza da predisporsi da parte dell'amministrazione della scuola cui corrisponde la legittimazione passiva del Ministero per via del rapporto organico con il personale al fine di prevenire danni di qualsiasi genere agli alunni che possono derivare dai comportamenti dei minori dalla pericolosita' delle cose dalla stessa incapacita' dei minori di valutare situazioni di pericolo

Ne' alcun rilievo puograve avere come sembra ipotizzare il Ministero la circostanza che committente dei lavori di manutenzione fosse il Comune eche il personale non docente che opera nella scuola sia legato al Comune dal rapporto di lavoro dipendente Perche' una volta che l'appalto sia stato affidato e il personale non docente che opera all'interno della scu

25/07/2013 Atteggiamenti vessatori ed ingiuriosi realizzati nei suoi confrontilicenziamento ingiustificato
Rioccupazione del lavoratore licenziato al fine di limitare il danno da risarcire a seguito di un licenziamento illegittimo

Avendo la Corte d'appello deciso in proposito in modo conforme alla giurisprudenza di questa Corte secondo cui va esclusa l'applicazione dell'art 1227 cc comma 2 in relazione alle conseguenze dannose discendenti dal tempo impiegato per la tutela giurisdizionale da parte del lavoratore in quanto tali conseguenze non possono essere imputate al lavoratore tutte le volte

04/06/2013 Intervento chirurgico diverso da quello per il quale aveva prestato il proprio consenso documento protetto
Dutante l'intervento i medici non avrebbero potuto interrompere per munirsi di un piu' esplicito e dettagliato consenso

Si chiede alla corte suprema se la sentenza n 4361 della corte diappello di Napoli e' contraddittoria nella parte in cui sostiene chee' legittimo il comportamento dei sanitari dell'ospedale Cardarellidi Napoli che dopo aver individuato con una fistolografia lapresenza di una fistola perianale hanno fatto sottoscrivere ad A unconsenso informato per drenaggio ascesso p

09/04/2013 Diverse competenze tra giudice di appello e giudice di primo grado di giudizio
Risarcimento di danno biologico da invalidita' temporanea come conseguenza dell'incidente stradale

Va osservato che nel caso in esame il giudice dell'appello ha dichiarato che il giudice di primo grado non era competente per cui va ribadito ilprincipio secondo cui la sentenza di secondo grado che neghi la competenza del primo giudice e poi decida nel merito si compone di due distinte pronunce di cui quella sulla competenza perche' emanata in appello e' impugnabile con rico

15/07/2013 Errore minaccia di licenziamento documento protetto
Minaccia di licenziamento ad accettare una 'sanzione' cioe'un acquisto di vari chili di carne in scadenza lo stesso giorno avendo la stessa omesso di apporre l'etichetta di sconto sulle confezioni di carne in scadenza

La Corte territoriale ha infatti accertato che il C nell'esercizio delle sue funzioni di capo filiale inquadrato come impiegato di 1deg livello il giorno 5 marzo 2008 aveva costretto la sottoposta commessa SF ad acquistare tutta la carne in scadenza lo stesso giorno 5 marzo 2008 per un importo di oltre cento euro avendo la stessa omesso di apporre l'etichetta di sconto

29/05/2013 Investimento di pedone su strisce pedonali documento protetto
Il conducente di un autocarro aveva superato la linea di arresto al momento di accensione della luce rossa semaforica per la sua direzione di marcia e in seguito a questo riprendendo la marcia una volta scattata la luce verde non si avvedeva della presenza di un pedone investendolo e cagionandone la morte

Sussiste la responsabilita' per il reato di cui all'art 589 co 2 cp del conducente di un autocarro che per via dell'inopinato arresto del mezzo che lo precede si trovi nell'area semaforica in posizione irregolare avendo superato la linea di arresto al momento di accensionedella luce rossa semaforica per la sua direzione di marcia e in seguito a questo ripre

03/06/2013 Delitti di violenza privata e minacce
Il delitto di violenza privata la minaccia che si concretizza in un qualsiasi comportamento o atteggiamento idoneo ad incutere timore ed a suscitare la preoccupazione di un danno ingiusto al fine di ottenere che mediante la detta intimidazione il soggetto passivo sia indotto a fare tollerare o ad omettere qualcosa

Integra gli estremi del delitto di violenza privata la minaccia ancorche' non esplicita che si concreti in un qualsiasi comportamento o atteggiamento idoneo ad incutere timore ed a suscitare la preoccupazionedi un danno ingiusto al fine di ottenere che mediante la detta intimidazione il soggetto passivo sia indotto a fare tollerare o ad omettere qualcosa Nel caso di specie la Co

12/04/2013 Sruttamento dei diritti d'autore via Internet via satellite e tramite ritrasmissione via cavo documento protetto
La gestione collettiva dei diritti d'autore oggetto del contratto tipo comprendeva i tre seguenti mercati di prodotti in primo luogo la prestazione di servizi di gestione dei diritti d'autore ai titolari dei medesimi in secondo luogo la prestazione di servizi di gestione dei diritti d'autore ad altre SGC e in terzo luogo la concessione agli utilizzatori di licenze di diritti di esecuzione in pubblico per la trasmissione via Internet satellite e la ritrasmissione via cavo

la Commissione fa osservare che poiche' la decisione impugnata riguarda solo lo sfruttamento legale di opere protette da diritto d'autore punto11 della decisione impugnata la necessita' di un controllo locale non spiega le limitazioni territoriali nazionali Infatti per lo sfruttamento via Internet via satellite e la ritrasmissione via cavo esisterebb

18/07/2013 Congedo straordinario esteso ai parenti di persona affetta da handicap grave entro il terzo grado documento protetto
Diritto a fruire del congedo entro sessanta giorni dalla richiesta il coniuge convivente il padre o la madre anche adottivi uno dei figli conviventi uno dei fratelli o sorelle conviventi

scarica il documento

18/07/2013 Diniego del trasferimento assistenza al genitore handicappato documento protetto
False accuse per lavoratrice licenziata che non aveva dimostrato la condizione della continuita' dell'assistenza al genitore e non aveva neppure dedotto di essere l'unica familiare in grado di assistere il padre

La Corte territoriale ha infatti ritenuto infondata la domanda in quantoha valutato che il comportamento della societa' di diniego del trasferimento fosse stato corretto e non vessatorio e discriminatorio eha ritenuto inesistente il diritto della lavoratrice al trasferimento in ragione del fatto che questa non aveva dimostrato la condizione dellacontinuita' del

15/07/2013 Disegno criminoso evocato dallo stato di tossicodipendenza documento protetto
Ricettazione rapina furto in appartamento

La Corte ritenuto in fatto econsiderato in diritto1 Avverso l'ordinanza del Tribunale diGela in funzione di giudice dell'esecuzione con la quale in data26 novembre 2012 veniva rigettata la sua domanda voltaall'applicazione della disciplina di favore di cui all'art 671 co 1cpp in relazione ai reati giudicati con sei sentenze pronunciatedal

24/05/2013 Coltivazione piante utilizzabili per produrre droga fino alla maturazione documento protetto
Coltivazione di canapa indiana o altre piante utilizzabili per produrre droga sia attivita' sostanzialmente libera fino a quando la pianta non sia matura e si abbia la certezza dell'effettivo sviluppo del principio attivo

La previsione specifica della punibilita' della coltivazione in quantotale non consente di ritenere che coltivare canapa indiana o altre piante utilizzabili per produrre droga sia attivita' sostanzialmente libera fino a quando la pianta non sia matura e si abbia la certezza dell'effettivo sviluppo del principio attivo Il comportamento sanzionato e' per la ampia dizi

09/07/2013 Inesistenza di posizioni lavorative valutabili ai fini una diversa collocazione del lavoratore
E'inefficace il licenziamento solo ove il datore di lavoro a seguito della richiesta del lavoratore licenziato ometta di comunicargli tempestivamente i motivi del suo recesso

Al riguardo e' stato reiteratamente affermato da questa Corte che il licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo ex art 3 della legge 15 luglio 1996 n 604 e' determinato non da un generico ridimensionamento dell'attivita' imprenditoriale ma dalla necessita' di procedere alla soppressione del posto o del reparto cui e' addett

20/05/2013 Gli infortuni posti dalla legge a carico del datore di lavoro gravano indistintamente su tutti i componenti del consiglio di amministrazione documento protetto
La figura del responsabile del servizio di prevenzione e protezione non corrisponde a quella meramente eventuale di delegato per la sicurezza poiche'quest'ultimo destinatario di poteri e responsabilita' originariamente ed istituzionalmente gravanti sul datore di lavoro deve essere formalmente individuato ed investito del suo ruolo con modalita' rigorose

Nei termini suindicati si e' espressa questa Corte affermando quotIn tema di prevenzione degli infortuni sul lavoro la figura del responsabile del servizio di prevenzione e protezione non corrisponde a quella meramente eventuale di delegato per la sicurezza poiche' quest'ultimo destinatario di poteri e responsabilita' originariamente ed istituzionalmente gravanti sul

22/05/2013 Somministrazione dI bevanda alcolica al cliente che presentava evidenti segni di ubriachezza
Reato per avere quale addetto alla mescita servito una bevanda alcolica ad un avventore del bar che presentava evidenti segni di ebbrezza

La legittima difesa putativa postula i medesimi presupposti di quella reale con la sola differenza che nella prima la situazione di pericolo non sussiste obiettivamente ma e' supposta dall'agente sulla base di un errore scusabile nell'apprezzamento dei fatti determinato da una situazione obiettiva atta a far sorgere nel soggetto la convinzione di trovarsi in presenza del

13/12/2012 Reato di lesioni personali aggravate dalla violazione di norme volte a prevenire infortuni sul lavoro
Al fine di riparare una breccia del muro esterno dell'edificio posto a circa sette metri dal suolo era montato sopra una scala precaria in alluminio e aveva posto i lavoratore in una condizione di forte instabilita'

Lungi dall'aver fondato acriticamente la propria decisione sulle dichiarazioni del lavoratore infortunato il quale peraltro ha fornitoelementi di piena affidabilita' in quanto corroborati dalle risultanze oggettive di causa accadimento fattuale e lesioni riportate ha evidenziato che l'infortunato a prescindere dalla presenza di altro operaio oltre al figlio del datore di lavo

09/05/2013 Chiusura ILVA salute e crisi occupazionale documento protetto
Il legislatore ha ritenuto di dover scongiurare una gravissima crisi occupazionale di peso ancor maggiore nell'attuale fase di recessione economica nazionale e internazionale senza tuttavia sottovalutare la grave compromissione della salubrita' dell'ambiente e quindi della salute delle popolazioni presenti nelle zone limitrofe

02/05/2013 La vendita degli alimenti tramite distributori automatici esposti al pubblico dev'essere soggetta alla manutenzione
Il Tribunale ha quanto al caso di specie fatto corretta applicazione di tali principi perche' ha rilevato la presenza di escrementi di topo nel distributore e ne ha fatto logicamente conseguire la colpa del proprietario del macchinario perche' questo non e' stato in grado di impedire l'ingresso degli animali

Il Tribunale desume un piugrave specifico profilo di colpa in capo all'imputato dalla circostanza che l'azienda proprietaria del distributore non aveva provveduto ad effettuare un preventivo controllo prima di consentire all'impiego del distributore stesso essendo stato eseguito l'ultimo controllo due settimane prima del fatto e dunque in violazione della prescrizione contenuta nel m

23/04/2013 DANNO BIOLOGICO E LAVORO danno esistenziale e morale causa di servizio documento protetto
il ricorrente censura la sentenza della Corte d'appello per avere limitato i danni da risarcire a quelli derivanti dalla lesione del diritto alla salute cd danno biologico con esclusione di ogni ulteriore danno patrimoniale morale per perdita di chances e per spese mediche future A suo dire la Corte di appello e prima ancora il Tribunale di Castrovillari non avrebbe correttamente applicato la sentenza del Pretore di Trebisacce passata in giudicato

Nella specie la Corte di Appello di Catanzaro ha osservato che la sentenza del Pretore di Trebisacce ha limitato chiaramente i danni da risarcire a quelli derivanti dalla lesione del diritto alla salute ed danno biologico ed ha escluso ogni altro danno risarcibile Cio' emergeva senza possibilita' di diversa interpretazione da quanto affermato dal Pretore nella sentenza con riferimento a

03/05/2013 Ginecologo ipotesi di violenza sessuale per induzione documento protetto
Le condotte ascritte all'indagato consistono in conversazioni telefoniche nel corso delle quali qualificatosi falsamente come medico ginecologico riferiva alle donne chiamate di essere al corrente degli accertamenti medici da queste effettuati o in procinto di effettuare e rappresentate situazioni di urgenza o di opportunita' le sollecitava a compiere su se stesse atti di autoerotismo giustificati da finalita' mediche oppure a fotografare la loro zona genitale e trasmettere l'esito via email

Le condotte invasive della sfera intima della vittima dettate da finalita'di soddisfacimento delle spinte sessuali dell'agente la giurisprudenzaha affermato che il delitto in parola caratterizzato da dolo generico e' integrato sul piano soggettivo dalla semplice coscienza e volonta' dell'azione tipica a cio' consegue che il reato sussiste anche quando lacondotta tipica e l'offes

30/04/2013 Conducente di automezzi condanna del datore di lavoro al risarcimento del danno da stress lavorativo derivante dalla mancata fruizione delle soste fra una corsa e l'altra documento protetto
il principio generale di riparto dell'onere probatorio di cui all'art 2697 cc deve essere contemperato con il principio di acquisizione desumibile da alcune disposizioni del codice di rito

Rileva preliminarmente la Corte che la sentenza impugnata risulta ancorata a due distinte rationes decidendi autonome l'una dalla altra eciascuna da sola sufficiente a sorreggerne il dictum da un lato all'affermazione della mancata prova della non fruizione del riposo dall'altro al rilievo della non dimostrata ricorrenza di un dannoLEGGI LA SENTENZA

26/02/2013 Ministero della Difesa aggravamento giovane disturbi mentali servizio militare risarcimento documento protetto
Se il comportamento dei dipendenti della Pubblica Amministrazione ha contribuito ad aggravare la situazione di disturbo mentale di un giovane durante anche un solo mese di servizio militare il Ministero della Difesa e' tenuto a risarcire il danno

In tema di responsabilita' dello Stato verso i terzi per atti compiuti dafunzionari e dipendenti la sua natura indiretta e per fatto altrui secondo un principio analogo alla responsabilita' oggettiva per rischio d'impresa ex art 2049 cc non richiede che tra le mansioni affidate all'autore dell'illecito e l'evento sussista un nesso di causalita' essendo sufficiente che ricorr

27/03/2013 Lavoro Illegittimita' del danno professionale licenziamento e demansionamento del dirigente documento protetto
ll danno professionale conseguente ad un demansionamento deve essere provato da chi lo deduce per chiederne il risarcimento e tale prova puo' essere data ai sensi dell'art 2729 cc

Nel caso in esame la Corte territoriale valorizzando il tipo di formazione professionale dell'ingegnere ricorrente e la brillante carriera svolta presso la societa' Telecom Italia spa aveva ragionevolmente desunto dalla forzata inattivita' dello stesso per oltre un anno nello stesso ambiente lavorativo che lo aveva visto protagonista e primo responsabile nel periodo precedente e in

03/09/2012 Il danno non patrimoniale e' risarcibile quando ricorra una delle fattispecie in cui la legge espressamente consente il ristoro del danno non patrimoniale anche al di fuori di una ipotesi di reato documento protetto
Il danno non patrimoniale e' risarcibile nei soli casi previsti dalla legge e cio' secondo un'interpretazione costituzionalmente orientata dell'art 2059 cc quando ricorra una delle fattispecie in cui la legge espressamente consente il ristoro del danno non patrimoniale anche al di fuori di una ipotesi di reato Tuttavia il danno non patrimoniale non e' in re ipsa e deve essere provato in giudizio anche mediante presunzioni

In particolare puo' ritenersi massima di comune esperienza che un'indebita intromissione nella propria sfera privata da parte di soggetti estranei tanto piu' quando viene effettuata in modo subdolo e con modalita' illecite ingeneri nella vittima uno stato di sofferenza Ne consegue che la commissione del fatto illecito consistente nell'indebita intrusione

18/02/2013 Epatite di un dipendente prescrizionedanno biologico aggravamento prevedibile documento protetto
In materia di diritto al risarcimento del danno da illecito extracontrattuale qualora si tratti di un illecito che dopo un primo evento lesivo determina ulteriori conseguenze pregiudizievoli il termine di prescrizione dell'azione risarcitoria per il danno inerente a tali ulteriori conseguenze decorre dal verificarsi delle medesime solo se queste ultime non costituiscono un mero sviluppo ed un aggravamento del danno gia' insorto bensi'la manifestazione di una lesione nuova ed autonoma rispetto a quella manifestatasi con l'esaurimento dell'azione del responsabile

la censura per vizio di motivazione ove peraltro non si enunciano i passaggi della statuizione viziati per contraddittorieta' e' svolta non solo adombrando inammissibilmente censure per violazione di legge ma anche senza concretamente considerare le ragioni che sorreggono la decisione id est l'estinzione per intervenuta prescrizione del risarcimento del danno morale e biolo

21/11/2012 E' ingiuria l'offesa rivolta al collega anche se si manifesta a porte chiuse sul luogo di lavoro e l' interessato comunque la ascolti documento protetto
Costituisce reato di ingiuria pronunciare un'espressione offensiva all'indirizzo di un collega di lavoro anche se all'interno di una stanza chiusa nel luogo di lavoro quando la parte offesa la ascolti

Costituisce reato di ingiuria pronunciare un'espressione offensiva all'indirizzo di un collega di lavoro anche se all'interno di una stanza chiusa nel luogo di lavoro quando la parte offesa la ascolti e percepisca casualmente passando nel corridoio avendo diritto quest'ultima al risarcimento dei danni

23/01/2013 Abusi sessuali ripetuti dallo psicoterapeuta su una paziente psicolesa documento protetto
Lo psicoterapeuta non puo' ignorare il problema del transfert e della sua intensita'in pazienti compulsivi ed e' dunque in grado o dovrebbe esserlo di valutare la situazione di vulnerabilita'in cui questi si vengono a trovare nei suoi confronti e la conseguente condizione di dipendenza che si instaura vulnerando le capacita' di liberamente determinarsi proprio a causa dello stato di inferiorita' psicologica in cui si viene a trovare il paziente

Lo psicoterapeuta non puograve ignorare il problema del transfert e della sua intensita' in pazienti compulsivi ed e' dunque in grado o dovrebbe esserlo di valutare la situazione di vulnerabilita' in cui questi si vengono a trovare nei suoi confronti e la conseguente condizione di dipendenza che si instaura vulnerando le capacita' di liberamente determinarsi

04/02/2013 E' illegittimo il provvedimento del dirigente scolastico di assegnazione di un Professore alla sede centrale dell' istituto scolastico documento protetto
E' illegittimo il provvedimento del dirigente scolastico di assegnazione di un Professore alla sede centrale dell'istituto scolastico rimuovendolo dalla sede distaccata e quindi dall'insegnamento presso le classi dove abbia svolto la sua attivita' di docente per anni fino a quel momento data la natura sostanziale di provvedimento disciplinare ed il mancato rispetto della prescritta procedura di intimazione

Tale decisione del dirigente scolastico si iscrive nella sua funzione di assegnazione dei docenti alle varie classi per il nuovo anno scolastico sicche' sussiste il nesso di causalita' tra tale attivita' ed il danno biologico subito dal docente il quale va risarcito direttamente dall'istituto scolastico quale conseguenza del provvedimento in se'LEGGI LA SENTEN

22/01/2013 Il datore di lavoro e' obbligato a risarcire al dipendente il danno biologico conseguente ad una pratica di mobbing posta in essere dai colleghi di lavoro documento protetto
Il datore di lavoro e' obbligato a risarcire al dipendente il danno biologico conseguente ad una pratica di mobbing posta in essere dai colleghi di lavoro ove venga accertato che pur essendo a conoscenza dei comportamenti scorretti posti in essere da questi ultimi non si sia attivato per farli cessare

Se il demansionamento costituiva il primo risalente fattore di inadempimento direttamente imputabile alla societa' datrice di lavoro pure la successiva sequenza dei fatti lesivi verificatisi nei locali aziendali era ascrivibile all'impresa in relazione al mancato adempimento di obblighi positivi di condotta parimenti riconducibili alla fattispecie legale di cui all'art 2087

28/06/2012 L'attivazione di una figura di protezione presuppone nell'accertato riscontro di una disabilita' effettiva del beneficiario documento protetto
L'attivazione di una figura di protezione presuppone nell'accertato riscontro di una disabilita' grave del beneficiario che vi siano effettivi ed attuali bisogni cui far fronte e che a tal fine non soccorra gia' un'idonea rete familiare ove non sussistono conflitti ovvero dubbi sul perseguimento degli esclusivi interessi del soggetto debole da parte del contesto familiare che lo assiste anche svolgendo talune incombenze per suo conto pertanto la nomina di un amministratore di sostegno non e'necessaria ed opportuna in ogni situazione di incapacita' ma impone piuttosto una valutazione della complessiva situazione della persona in difficolta'

Conclusioni diverse potevano essere rassegnate in presenza di oggettivi impasse alla espressione dell'autonomia del soggetto debole gia' quanto puo' ritenersi accada ad esempio per la persona vulnerabile che non sia piu' in grado di firmare o che versi in uno stato di completo disorientamento spaziotemporale In altri termini in conformita' al dato legislativo

23/01/2013 E' estorsione la condotta del datore di lavoro che approfittando della posizione debole del lavoratore lo costringa ad accettare condizioni di lavoro contrarie alla legge causandogli un danno patrimoniale ingiusto documento protetto
Deve ritenersi integrato il reato di estorsione in presenza della condotta del datore di lavoro che approfittando della situazione di minorata difesa del lavoratore lo costringa con la minaccia anche larvata di licenziamento ad accettare condizioni di lavoro contrarie alle leggi ed ai contratti collettivi per massimizzare il suo profitto attraverso un ingiusto danno patrimoniale al dipendente

Ne consegue sul versante del diritto sostanziale che deve ritenersi integrato il delitto di estorsione in presenza della condotta del datoredi lavoro che approfittando della situazione di minorata difesa del lavoratore lo costringa con la minaccia anche larvata di licenziamento ad accettare condizioni di lavoro contrarie alle leggi edai contratti collettivi per massimizzare il suo prof

29/05/2012 Corretta applicazione dei criteri di valutazione equitativa del danno sia biologico che morale documento protetto
La giurisprudenza di questa Corte ha riconosciuto che al giudice di merito e' consentito di assumere come parametri di riferimento le tabelle utilizzate nei vari Tribunali della Repubblica sentenza 17 dicembre 2009 n 26505 tuttavia poiche' si tratta del ricorso ad un criterio che e' comunque equitativo e che trova il proprio fondamento normativo negli artt 1226 e 2056 cod civ il giudice e' tenuto a dare conto del criterio utilizzato sentenza 8 novembre 2007 n 23304 esplicitando in ogni caso quale sia il sistema seguito e provvedendo poi alla necessaria personalizzazione in riferimento al caso concreto

E' decisivoinvece integrando gli estremi del vizio di contraddittoria motivazione che ilgiudice abbia espressamente richiamato le tabelle distrettuali senza farne inconcreto corretta applicazione e senza indicare le ragioni per le quali si siada tali tabelle motivatamente discostatoLEGGI LA SENTENZA

29/11/2012 Distinzione fra la domanda per perdita di chances e la domanda di risarcimento del danno da mancato raggiungimento del risultato sperato documento protetto
Questa Corte precisato che la domanda per perdita di chances e' ontologicamente diversa dalla domanda di risarcimento del danno da mancato raggiungimento del risultato sperato perche' in questo secondo caso l'accertamento e' incentrato sul nesso causale mentre nel primo oggetto dell'indagine e' un particolare tipo di danno e segnatamente una distinta ed autonoma ipotesi di danno emergente incidente su di un diverso bene giuridico quale la mera possibilita' del risultato finale ha affermato che nella fattispecie gli attori avevano domandato esclusivamente il risarcimento del danno per la morte del loro congiunto conseguente ad assunto errore diagnostico ed omesso intervento chirurgico di talche' il giudice di merito avrebbe dovuto valutare se esisteva siffatto errore ovvero un'omissione del comportamento dovuto sulla base dei normali protocolli di cura e in caso positivo se in assenza di tanto il B aveva ragionevoli probabilita' di salvezza

E invero il rilievo degli impugnanti volto a far valere chenell'atto introduttivo del giudizio essi avevano chiesto il risarcimento ditutti i danni derivati dalla morte del loro congiunto e dunque anche il dannoda perdita di chance e' all'evidenza basato sull'equivoco di fondo che laliquidazione di ques

17/04/2012 Il danno biologico di natura permanente deve essere determinato soltanto alla cessazione di quello temporaneo documento protetto
In tema di danno biologico la cui liquidazione deve tenere conto della lesione dell'integrita' psicofisica del soggetto sotto il duplice aspetto dell'invalidita' temporanea e di quella permanente quest'ultima e' suscettibile di valutazione soltanto dal momento in cui dopo il decorso e la cessazione della malattia l'individuo non abbia riacquistato la sua completa validita' con relativa stabilizzazione dei postumi

Negata per le suddette ragioni l'estensibilita' del giudicato penale all'accertamento della colpa esclusiva dell'imputato non e' censurabile neppure l'accertamento delle concrete modalita' del fatto sulla scorta anche degli atti del procedimento penale nei confronti dell'automobilista posto che per quanto si legge nella sentenza impugnata il Pa era costituit

08/11/2012 La regola equitativa per la valutazione del danno biologico documento protetto
La Corte territoriale ha fissato nella misura del 30 i postumi invalidanti a carattere permanente derivati dal sinistro quindi considerato un valore punto riferito all'epoca dell'incidente di lire 3277921 e l'eta' della vittima ha liquidato il danno biologico in lire 68836341 pari a 3277921 x 30 x 07 specificamente disattendendo in nome della congruita' di una valutazione equitativa asseritamente personalizzata la richiesta di applicazione delle tabelle elaborate dal Tribunale di Milano

La Corte territoriale ha fissato nellamisura del 30 i postumi invalidanti a carattere permanente derivati dalsinistro quindi considerato un valore punto riferito all'epocadell'incidente di lire 3277921 e l'eta' della vittima ha liquidato il dannobiologico in lire

22/03/2012 Per la liquidazione del danno biologico il criterio adottato e' quello correlato ai punti d'invalidita' capitalizzati in base all'eta' dell'infortunato
Trattandosi di danno biologico di lieve entita' sotto i 9 punti di invalidita' permanente lo stesso va liquidato ex art 139 cod assic priv in base alla tabella aggiornata dal Ministero delle Attivita' Produttive mentre l'invalidita'temporanea va liquidata nella misura giornaliera fissa prevista dalla legge

Il CTU medico legale ha riscontrato lesioni compatibili con la dinamica dell'incidente che hanno comportato postumi invalidanti nella misura del 3 La durata della malattia ha determinato una invalidita' temporanea di gg 10 al 100 e di gg 20 al 50 per comodita' di calcolosi considerano gg 20 al 100LEGGI LA SENTENZA

25/03/2012 Risarcibilita' del danno non patrimoniale documento protetto
La risarcibilita' del danno non patrimoniale postula sul piano dell'ingiustizia del danno la selezione degli interessi dalla cui lesione consegue il danno Selezione che avviene a livello normativo negli specifici casi determinati dalla legge o in via di interpretazione da parte del giudice chiamato ad individuare la sussistenza alla stregua della Costituzione di uno specifico diritto inviolabile della persona necessariamente presidiato dalla minima tutela risarcitoria Cass Sez Un 11112008 n26972 wwwpersonaedannoit

La tutela risarcitoria sara' riconosciuta se il pregiudizio sia conseguenza della lesione almeno di un interesse giuridicamente protetto desunto dall'ordinamento positivo ivi comprese le convenzioniinternazionali come la gia' citata Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo ratificata con la legge n 88 del 1955 e cioe' purche' sussista il r

14/05/2012 Risarcimento danno biologicole tabelle costituiscono UN MINIMO documento protetto
In altri termini la quantificazione equitativa come gia' precisato da questa Corte con giurisprudenza costante per casi del genere v Cass n 763203 Cass n 498006 va operata avendo presenti sia il criterio equitativo puro sia il

Adottando il criterio equitativo come forma di liquidazione il giudicedell'appello ha determinato la somma risarcitoria del danno biologico patito dal FM in Euro mille con aggiunta di interessi al tasso legaledalla data del sinistro alla data dell'effettivo pagamento e quella deldanno morale pari alla meta' del danno biologico risarcito p6 sentenza impugnataIn

29/05/2012 Per il risarcimento del danno alla persona il giudice anche se utilizza parametri di riferimento deve dare conto del criterio utilizzato documento protetto
La giurisprudenza di questa Corte ha riconosciuto che al giudice di merito consentito di assumere come parametri di riferimento le tabelle utilizzate nei vari Tribunali della Repubblica sentenza 17 dicembre 2009 n 26505 tuttavia po

Questa Corte e'stata chiamata in numerose occasioni a verificare la corretta applicazione daparte dei giudici di merito dei criteri di valutazione equitativa del dannosia biologico che morale Al riguardo

29/05/2012 Integra il vizio di contraddittoria motivazione il giudice che abbia richiamato le tabelle distrettuali senza poi motivare le ragioni per le quali abbia inteso discostarsene documento protetto
Questa Corte ampa'uml stata chiamata in numerose occasioni a verificare la corretta applicazione da parte dei giudici di merito dei criteri di valutazione equitativa del danno sia biologico che morale

20/04/2012 Il danno morale come una quota del danno biologico
Posto che per tale quesito sono state assolte le prescrizioni di cui all'art 366 bis cpc va ricordato l'orientamento di questa Corte secondo cui il danno non patrimoniale derivante dalla lesioni dell'integrita' fisica de

Nella specie la cassazione ha confermato la sentenza impugnata che aveva ritenuto risarcibili ai sensi dell'art 2059 cc sotto voci distinte con adeguata personalizzazione del danno biologico e morale derivante dalla riduzione della capacita' lavorativa conseguente ad un infortunio sul lavoroquot Cass n 125932010 ed ancora quotin tema di liquida

00/00/0000 Con motivazione adeguata i giudici di appello hanno riconosciuto la risarcibilita' del danno biologico iure ereditario ridimensionando il risarcimento liquidato dal primo giudice documento protetto
La Corte territoriale non si a' sottratta comunque ad un esame del materiale probatorio acquisito anche se tale indagine sarebbe stata del tutto superflua in ragione della inammissibilita' del gravame appena dichiarata

In particolare ha osservato la Corte anconetana non era sufficiente lasemplice deduzione che il giudice di primo grado avrebbe errato sul punto A pena di inammissibilita' della impugnazione occorreva invece indicare le ragioni concrete per le quali si chiedeva il riesame anche su questo punto specificoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASS

00/00/0000 La Suprema Corte della Cassazione Civile ha statuito che per il risarcimento del danno biologico occore tenere conto anche dei pregiudizi ulteriori
deducendosi violazione di norme di diritto artt 2 Cost 2043 1226 e 2059 cc noncha' motivazione omessa insufficiente o contraddittoria la sentenza a' censurata per avere un volta confermata la liquidazione del pri

Manifestamente infondato e' anche il secondo motivo violazione dell'art112 cpc per essere stato il danno morale proprio dei congiunti liquidato in difformita' dalla richiesta degli responsabili nel senso che fosse riconosciuta una frazione del danno biologico che sarebbe spettato al soggetto direttamente leso se fosse sopravvissuto per l'assorbente ragione che a pagina 5

00/00/0000 Il danno biologico deve intendersi omnicomprensivo
Il danno non patrimoniale anche quando sia determinato dalla lesione di diritti inviolabili della persona costituisce danno

Il danno non patrimoniale anche quando sia determinato dalla lesionedi diritti inviolabili della persona costituisce danno conseguenza che deve essere allegato e provato non potendosi accogliere la tesi cheidentifica il danno con l'evento dannoso parlando di quotdanno eventoquot ovvero che il danno sarebbe in re ipsa perche' la tesi snatura la funzione del risarcimento

00/00/0000 Danno biologico Difetto di legislazione passiva
omessa liquidazione del danno morale nei confronti di un bambino per il quale i danni sofferti tertraparesi spasticodistonica di grado rilevante attivita' psichica ridotta a manifestazioni prevalentemente vegetative

E' legittima la liquidazione del danno morale sofferto cosigrave come riconosciuto in prime cureLEGGI LA SENTENZA SUPREMA CORTE DI CASSAZIONESEZIONE III CIVILESentenza 16 giugno 12 settembre 2011 n 18641Presidente Morelli ndas




iscriviti alla newsletter
Sentenze Enti Locali
Normativa

COSTITUZIONE ITALIANA

GAZZETTA UFFICIALE



Avv. Manlio Bucci
Foro di: Varese
Cerca studio legale Inserisci il tuo studio

GIURILEX | il diritto negli studi legali

Tutti gli argomenti
Amministrativo
Appalti
Arbitrati
Arricchimento senza causa
Assicurativo
Azioni risarcitorie
Circolazione stradale
Civile - Cassazione Civile
Commerciale
Compravendita
Comunicazioni
Comunitario
Condominio (e locazioni)
Costituzionale
Danno biologico, infortuni
Edilizia e Urbanistica
Eredità
Espropri
Europeo e internazionale
Fallimentare
Famiglia
Giurisprudenza
Immigrazione
Lavoro, professioni,previdenza e licenziamenti
Merito civile
Merito penale
Obbligazioni, contratti e concorsi
Pareri, dottrina e contributi
Penale - Cassazione Penale
Privacy
Procedura civile
Pubblica Amministrazione
Rassegna stampa
Reati edilizi
Reati sessuali
Responsabilita' medica
Sanitario
Scolastico (e universitario)
Societario
Stalking
Tributario (e fisco)

GIURILEX | Il diritto negli enti locali

Tutti gli argomenti
Abusi edilizi (e sanatoria edilizia)
Atti amministrativi
Autorita' Vigilanza Contratti Pubblici
Autorizzazioni, ambiente, ecologia, rifiuti e sicurezza
Box, cantine e cantinole
Cartelli stradali
Catasto
Competenze di gestione
Competenze professionali
Concorsi, appalti e opere pubbliche
Condominio (e locazioni)
Consiglio di giustizia amministrativa
Consiglio di Stato
Consiglio e giunta comunale
Corte dei Conti
Corte di giustizia europea
Corte europea dei diritti dell'uomo
D.U.R.C.
Demanio
Edilizia e urbanistica
Energia e impianti
Enti locali
Espropriazione
Giurisprudenza
Immigrazione
Imposte e tasse
Incarichi professionali
Incentivo progettazione
Insidie stradali
Mobbing
Normativa
Oneri di urbanizzazione
Ordini e Collegi
Pareri, dottrina e contributi
Pubblico impiego
Rassegna stampa
Segretari comunali
Sindacati
Strade
T.A.R.
Telefonia mobile
Tribunale UE
Vincoli