logo
attivo dal: 02.01.2006
il diritto oggi
il diritto negli enti locali

------
Seleziona le sentenze che contengono le seguenti parole di testo:
Per visualizzarre le ultime sentenze inserite clicca qui
Inserisci le parole da cercare (nella pagina) e premi il tasto invio per effettuare la ricerca:
 GIURILEX    [34.924]  IL DIRITTO NEGLI STUDI LEGALI    [18.092]  Appalti    [169] aggiorn.to: 08-05-2017
04/05/2017 Appalto per l'esecuzione dei lavori edili documento protetto
la Corte territoriale non avrebbe considerato che il prezzo pattuito dalle parti era pari ad euro 3073419 che il Verona non comunico' mai al Bianchin che per le opere eseguite avrebbe preteso un compenso maggiore che il direttore dei lavori arch Magri aveva dichiarato che il prezzo concordato era riferito alle opere necessarie per realizzare il grezzo dell'edificio

LEGGI LA SENTENZA

29/03/2017 Affidamento del servizio di igiene urbana documento protetto
Sulla base di tale principio il TAR pur affermando il difetto di giurisdizione del GA sul DURC ha esaminato e respinto nel merito le Ric 2015 n 14889 sez SU ud 21022017 5 censure delle societa' ricorrenti le quali contestavano la regolarita' della certificazione soltanto perche' emessa 0 senza previo invito alla regolarizzazione

LEGGI LA SENTENZA

20/03/2017 Immissione in possesso parziale e frazionata delle opere da eseguire documento protetto
Nel caso concreto la Corte territoriale ha accertato che sia l'indisponibilita' di parte delle aree oggetto dei lavori sia la sospensione dell'esecuzione dell'opera per l'approvazione di una perizia di variante tecnica e suppletiva erano entrambe ascrivibili alla stazione appaltante afferendo la prima al non corretto espleta mento dell'iter tecnicoamministrativo delle procedure espropriati ve e la perizia ai mutamenti ed alle nuove categorie di lavori prevedibili al momento della redazione del progetto originario

LEGGI LA SENTENZA

13/02/2017 Offerta economicamente piu' vantaggiosa documento protetto
Tabella con indicazione dei punteggi che contribuivano al giudizio di scelta con un massimo di quaranta punti per l'offerta economica e di sessanta per quella tecnica per essere ammessi alla valutazione della prima i concorrenti avrebbero dovuto conseguire un punteggio minimo di venti sessantesimi per l'offerta tecnica

LEGGI LA SENTENZA

30/01/2017 Pagamento della somma di euro 342600 oltre interessi legali per opere eseguite in forza di contratto di appalto documento protetto
La Corte di Milano osservava che dalle lettere intercorse tra le parti nel maggio e nel luglio 2003 si desumeva con certezza che i lavori esposti nel preventivo inviato da Azeta Costruzioni a Zama fossero finalizzati a risolvere il problema delle infiltrazioni nel condominio confinante con l'edificio scolastico oggetto dell'appalto

LEGGI LA SENTENZA

21/11/2016 Revoca atto di aggiudicazione dei lavori documento protetto
domanda dell'impresa individuale ditta Pietro Colanzi per la restituzione della somma pagata il 18 giugno 2003 con il versamento di due assegni da incassare in date successive alla societa'

LEGGI LA SENTENZABANNER X

24/06/2016 Reati edilizi Condono documento protetto
La permanenza del reato di edificazione abusiva termina con conseguente consumazione della fattispecie o nel momento in cui per qualsiasi causa volontaria o imposta cessano o vengono sospesi i lavori abusivi ovvero se i lavori sono proseguiti anche dopo l'accertamento e fino alla data del giudizio in quello della emissione della sentenza di primo grado

ai fini dell'individuazione del momento di cessazione dei lavori ilcompletamento dell'opera con tutte le rifiniture interne ed esterne costituiscesolo un elemento sintomatico che se utile nella normalita' dei casi nonconsente di escludere ipotesi marginali in cui la permanenza sia terminataanche

26/08/2016 Edilizia privata Zone sismiche documento protetto
E' obbligatorio l'ok della regione per poter costruire in zona sismica

nel caso in esame gli appaltatori sono stati ritenuti responsabili dei reati previsti agli art 93 94 e 95 del dpr 3802001 e condannati ad una ammenda di 1000 euro ciascuno sono stati ritenuti responsabili di aver realizzato una struttura su indicazione del comune in una zona ad alta sismicita' sen

09/05/2016 Contratto pubblico di appalto diritti ed obblighi documento protetto
In materia di subappalto il contratto stipulato dall'appaltatore di un'opera pubblica e' strutturalmente distinto dal contratto principale e stipulato fra soggetti entrambi privati rimanendo sottoposto alla normativa del codice civile e al contenuto pattizio che le parti hanno inteso dargli mentre non gli sono applicabili le disposizioni di impronta marcatamente pubblicistica tipiche dell'appalto di opere pubbliche

l'orientamento della giurisprudenza suole ritenere che il contratto di subappalto stipulato dall'appaltatore di un'opera pubblica sia strutturalmente distinto dal contratto principale e stipulato fra soggetti entrambi privati rimanendo sottoposto alla normativa del codice civile e al contenuto pattizio che le parti hanno inteso dargli mentre non gli sono applicabili s

15/07/2016 Deroghe alle regole sulle distanze fra edifici Competenze regionali documento protetto
La legislazione regionale che interviene sulle distanze interferendo con l'ordinamento civile e' legittima solo in quanto persegua chiaramente finalita' di carattere urbanistico demandando l'operativita' dei suoi precetti a strumenti urbanistici funzionali ad un assetto complessivo ed unitario di determinate zone del territorio

Premesso che la disciplina delle distanze tra i fabbricati va ricondotta alla materia dell'ordinamento civile di competenza legislativa esclusiva dello Stato anche se e' consentito alle regioni fissare limiti in deroga alle distanze minime stabilite nella normativa statale unicamente q

08/06/2016 Appalti lesione di interessi legittimi pretensivi documento protetto
La responsabilita' della PA ai sensi dell'art 2043 cod civ per l'esercizio illegittimo della funzione pubblica e' configurabile qualora si verifichi un evento dannoso che incida su un interesse rilevante per l'ordinamento e che sia eziologicamente connesso ad un comportamento della PA caratterizzato da dolo o colpa non essendo sufficiente la mera illegittimita' del provvedimento amministrativo adottato a determinarne automaticamente l'illiceita'

Il criterio di imputazione della responsabilita' non e' correlato quindi alla sola illegittimita' del provvedimento ma ad una piugrave complessa valutazione estesa all'accertamento dell'elemento soggettivo e della connotazione dell'azione amministrativa come fonte di danno ingiustoLEGGI LA SENTENZA

06/06/2016 Reati contro la PA
Un parlamentare e' un pubblico ufficiale ma la semplice partecipazione a una commissione che non ha alcuna competenza nella materia oggetto dell'appalto contestato esclude che possa essere sanzionato sulla base dell'articolo 319 del Codice penale

perche' si possa parlare di corruzione propria non e' determinante che il fatto contrario ai doveri d'ufficio sia compreso nell'ambito delle mansioni specifiche del pubblico ufficiale o dell'incaricato di pubblico servizio ma e' necessario che si tratti di un atto che rientra

19/05/2016 Edilizia distanze legali principio di prevenzione
Il principio di prevenzione si applica anche quando le disposizioni di un regolamento locale prevedano una distanza minima tra le costruzioni in misura maggiore a quella codicistica

il principio di prevenzione di cui agli artt 873 e seguenti cc si applica anche quando le disposizioni di un regolamento locale prevedano una distanza minima tra le costruzioni in misura maggiore a quella codicistica senza prescrivere altresigrave una distanza minima dal confine o vietare espressamente la costruzione in appoggio o aderenzaLEGGI LA SENTENZA

04/03/2016 Appalti Quantificazione del danno documento protetto
Compete al giudice del merito avvalendosi dei suoi poteri di libero apprezzamento delle prove determinare sulla base dei criteri dettati dagli artt 2056 e 1223 cc e segg l'effettiva consistenza del pregiudizio risentito dal danneggiato e l'individuazione del rapporto causale immediato e diretto fra illecito e danno in modo da limitare l'estensione temporale e spaziale degli effetti degli eventi illeciti al fine di escludere dalla connessione giuridicamente rilevante ogni conseguenza della accertata responsabilita' che non sia propriamente diretta ed immediata

La Corte di merito ha fatto richiamo delle cause delle infiltrazioni e delle opere di risanamento necessarie a pone rimedio ai riscontrati difetti costruttivi del fabbricato riscontrate dal perito sicche' pure sotto il profilo della motivazione della sentenza la stessa si rivela logicamente corredata degli elementi che consentono su un piano positivo di delineare il percorso log

15/12/2015 Abusivismo Ordine di demolizione documento protetto
Il DPR n 380 del 2001 art 27 attribuisce al dirigente o al responsabile del competente ufficio comunale il potere dovere di vigilare anche secondo le modalita' stabilite dallo statuto o dai regolamenti dell'ente sull'attivita' urbanisticoedilizia nel territorio comunale al fine di assicurarne la rispondenza alle norme di legge e di regolamento alle prescrizioni degli strumenti urbanistici ed alle modalita' esecutive fissate nei titoli abilitativi

Qualora si tratti di aree assoggettate alla tutela di cui al RD 30 dicembre 1923 n 3267 o appartenenti ai beni disciplinati dalla L 16giugno 1927 n 1766 nonche' delle aree di cui al DLgs 29 ottobre 1999 n 490 ora DLgs n 42 del 2004 il dirigente provvede alla demolizione ed al ripristino dello stato dei luoghi previa comun

17/03/2016 Sicurezza sul lavoro Cantiere temporaneo
Indipendentemente dall'inquadramento formale e contrattuale delle opere in corso di svolgimento al momento dell'evento lo smontaggio della passerella metallica qualificava in concreto il luogo di lavoro come cantiere temporaneo e imponeva dunque l'adozione di tutte le cautele e misure all'uopo previste con conseguente applicazione delle previsioni di cui agli artt 88 e ss DLgs 812008

il datore di lavoro committente e' tenuto a redigere il documento di valutazione dei rischi e a nominare il coordinatore per la progettazione il quale ai sensi dell'art 91 del citato DLgs deve redigere il piano di sicurezza e dicoordinamento che ha valore di documento di valutazione del rischio interferenziale LEGGI LA SENTENZACORTE DI

17/06/2013 Impianti difettosi Responsabilita' documento protetto
Sull'obbligo dell'appaltatore di controllare nei limiti delle sue cognizioni la bonta' del progetto o delle istruzioni impartite dal committente ove queste sono palesemente errate

l'inidoneita' degli interventi dell'appaltatore volti a emendare difetti dell'opera costituisce presupposto sufficiente per risolvere il contratto d'appalto ex art 1668 comma 2 ccLEGGI LA SENTENZASuprema Corte di Cassazione

14/01/2016 Reati edilizi Autorizzazione antisismica
Il reato di omessa denuncia dei lavori e presentazione dei progetti ha natura di reato permanente la cui consumazione si protrae sino a quando il responsabile non presenta la relativa denuncia con l'allegato progetto ovvero non termina l'intervento edilizio

vi e' un'intima correlazione tra la procedura di rilascio dei permesso dicostruire e quella finalizzata al conseguimento dell'autorizzazione perl'edificazione in zona sismica al preavviso e' attribuita una funzione di controllo della progettazione e di primo atto di quel procedimento che attraverso le successive fasi della presentazione dei progetti e del lo

10/11/2015 Carpentiere precipita in cantiere sulle responsabilita' del committente
In tema di prevenzione degli infortuni sul lavoro il committente che e' il soggetto che normalmente concepisce programma progetta e finanzia un'opera e' titolare ex lege di una posizione di garanzia che integra ed interagisce con quella di altre figure di garanti legali datori di lavoro dirigenti preposti etc e puo' designare un responsabile dei lavori con un incarico formalmente rilasciato accompagnato dal conferimento di poteri decisori gestionali e di spesa che gli consenta di essere esonerato dalle responsabilita' sia pure entro i limiti dell'incarico medesimo

in materia di infortuni sul lavoro in un cantiere edile il committenterimane il soggetto obbligato in via principale all'osservanza degli obblighi imposti in materia di sicurezza ex art 6 del DLgs 14 agosto 1996 n 494 come modificato dal DLgs 19 novembre 1999 n 528atteso che l'effetto liberatorio si verifica solo a seguito della nomina del responsabile dei lavori e nei lim

05/12/2011 Appalti danni a terzi corresponsabilita' documento protetto
Nel caso dall'esecuzione delle opere derivino danni a terzi per responsabilita' dell'appaltatore puo' configurarsi una corresponsabilita' del committente per specifica violazione di regole di cautela

sul risarcimento del danno subito a seguito del crollo di alcuni vani di proprieta' degli attori rispettivamente al piano terra ed al primo pianodi un edificioLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE CIVILE

09/07/2013 Concussione per costrizione documento protetto
Confermato la condanna del capo dell'ufficio tecnico comunale deliberata dal Tribunale di Tempio Pausania per il delitto di concussione in danno di OMISSIS secondo l'imputazione P aveva indotto il M la cui societa' era titolare del lotto di terreno edificabile D1 ad affidare all'impresa locale OMISSIS il contratto di appalto per la realizzazione di sei unita' abitative di tipo turistico residenziale alla stipula di tale appalto condizionando il rilascio della concessione edilizia

il potere pubblico sarebbe stato sempre esercitato legittimamente dall'imputato tra la stipulazione del contratto e la concessione edilizia non ci sarebbe connessione ma sola contiguita' temporale non sarebbe stato accertato se tale stipulazione costituisse promessa o dazioneLEGGI LA SENTENZASuprema Corte di

29/10/2015 Appalti pubblici Inadempimento consegna dei lavori documento protetto
Negli appalti pubblici la consegna dei lavori all'appaltatore che e' un momento essenziale ai fini della realizzazione dell'opera si configura come un obbligo della PA il cui inadempimento ancorche' diversamente disciplinato rispetto alle norme del codice civile e' fonte di responsabilita' contrattuale in quanto il dovere di collaborazione dell'Amministrazione non perde la sua natura contrattuale solo perche' derivante dalla legge la quale al contrario e' una delle fonti di integrazione del contratto

inadempimento tuttavia non conferisce all'appaltatore il diritto di risolvere il rapporto a norma degli art 1453 e 1454 cc ne' di avanzare pretese risarcitorie ma gli attribuisce la sola quotfacolta'quot di presentare istanza di recesso dal contratto per il mancato accoglimentodella quale sorge un diritto al compenso per i maggiori oneri dipendenti dal ritardo olt

20/08/2015 Edilizia ristrutturazione aumenti di superficie o di volume documento protetto
La semplice ristrutturazione si verifica ove gli interventi comportando modificazioni esclusivamente interne abbiano interessato un edificio del quale sussistano e rimangano inalterate le componenti essenziali quali i muri perimetrali le strutture orizzontali la copertura mentre e' ravvisabile la ricostruzione allorche' dell'edificio preesistente siano venute meno per evento naturale o per volontaria demolizione dette componenti e l'intervento si traduca nell'esatto ripristino delle stesse operato senza alcuna variazione rispetto alle originarie dimensioni dell'edificio e in particolare senza aumenti della volumetria

la costruzione realizzata dall'A che per il mantenimento del filo esterno di allineamento all'edificio preesistente poteva qualificarsi come ristrutturazione edilizia presentava una volumetria al netto della franchigia della parte accessoria maggiore del 30 rispetto a quella del fabbricato oggetto della ristrutturazioneLEGGI LA SENTENZASUPREMA CO

23/04/2012 Appalti Difetti costruttivi Risarcimento
Vizi riscontrati nell'appartamento acquistato dalla convenuta oggetto anche di accertamento tecnico preventivo nell'ambito del quale la perizia eseguita aveva verificato l'esistenza di gravi difetti costruttivi riconducibili alla negligenza di OMISSIS srl nell'edificazione del fabbricato

il riconoscimento dell'appaltatore di vizi e difformita' dell'opera perche' sia valido agli effetti dell'articolo 1667 secondo comma seconda parte cc non deve accompagnarsi ad una confessione stragiudiziale della sua responsabilita' con la conseguente superfluita' in questo caso della denuncia del committente prescritta a pena di decadenzaLEGG

05/06/2014 Appalto esclusione busta con dicitura oggetto errata documento protetto
Il Comune ricorrente ha impugnato sia la propria esclusione dalla selezione procedura di cui trattasi sia l'avviso di selezione come interpretato dall'Amministrazione regionale

In punto di diritto con un unico articolato motivo di ricorso il ricorrente afferma l'illegittimita' della clausola del bando applicata dall'Amministrazione e del provvedimento di esclusione per violazione dei principi del procedimento amministrativo per violazione dell'art 97 Cost per violazione dell'art 46 comma 1 bis del codice dei contratti pubblici nonch

18/06/2014 Insoddisfacente realizzazione dell'opera documento protetto
Elementi accessori o secondari che ne consentono l'impiego duraturo dell'immobile

Del resto non puograve non rilevarsi che come chiarito dalla giurisprudenza di questa Corte 'il difetto di costruzione che a norma dell'art 1669 cc legittima il committente all'azione di responsabilita' extracontrattuale nei confronti dell'appaltatore come del progettista puograve consistere in una qualsiasi alterazione conseguente ad un'inso

26/05/2014 Negligenza morte di un lavoratoreschiacciato da una gru documento protetto
Mancata eliminazione di una situazione di pericolo

Con specifico riguardo alla materia della sicurezza del lavoro si e' affermato che in caso di infortunio sul lavoro originato dall'assenza o inidoneita' delle relative misure di prevenzione la responsabilita' del datore di lavoro non e' esclusa dal comportamento di altri destinatari degli obblighi di prevenzione che abbiano a loro volta dato occasione all'evento quando

30/05/2014 Appalti esonero di responsabilita'
Responsabilita' dell'appaltatore per i vizi dell'opera dei lavori di sottofondo del pavimento

In tema di contratto di appalto la responsabilita' dell'appaltatore per ivizi dell'opera sussiste ancorche' essi siano riconducibili ad una condizione posta in essere da un terzo nella specie la diversa impresa esecutrice dei lavori di sottofondo del pavimento poi completato dall'appaltatore essendo invero questi tenuto verso il committente per aver assunto un'obbligazion

16/04/2014 Difetti di autorizzazione
Interventi di ristrutturazione edilizia

Destituita di fondamento e' la tesi difensiva secondo cui nessuna autorizzazione paesaggistica fosse necessaria in quanto si trattava di opere non visibili ne' percepibili da alcun punto di pubblica visuale Sul punto e'sufficiente in questa sede richiamare la giurisprudenza di questa stessa Sezione secondo cui il reato di cui al DLgs 22 gennaio 2004 n42 art 181

11/04/2014 Fatture relative ad operazioni oggettivamente o soggettivamente inesistenti documento protetto
Lavori utilizzando manodopera in nero ricompensata per contanti

Come piugrave volte ribadito da questa Corte ad integrare gli estremi del vizio di omessa pronuncia non basta la mancanza di un'espressa statuizione del giudice ma e' necessario che sia stato completamente omesso il provvedimento che si palesa indispensabile alla soluzione del caso concreto ciograve non si verifica quando la decisione adottata comportila reiezione della pretesa

29/11/2013 Richiamo al progetto esecutivo dei lavori
Norme della delibera comunale di approvazione del progetto

Ed infatti al riguardo va premesso che e' incontestata la circostanza secondo la quale il provvedimento amministrativo contenente la dichiarazione di pubblica utilita' priva dei termini per il compimento dell'espropriazione e dell'opera quote' radicalmente nullo ed inefficacequot p 6 della sentenza impugnata che sul punto richiama la giurisprudenzadi questa Cort

11/04/2014 Promessa di appalto di escavazione documento protetto
Autorizzazione alla coltivazione di cava di inerti

Ritengono le Sezioni Unite che l'interpretazione estensiva oltre a non essere incompatibile con il dato letterale dell'art 1453 secondo comma cod civ ne coglie le ragioni e l'intima ratio e al tempo stesso assicura la finalita' di concentrazione e pienezza della tutela che la disposizione del codice ha inteso perseguire tale lettura infatti offrendo al contraente non inadempient

05/03/2014 Irregolarita' bandi d'appalto trasmissione di file aziendali all'esterno documento protetto
I documenti erano destinati a rimanere nella sfera tra l'appellante e i suoi legali anche in vista di una possibile controversia giudiziaria

La Corte territoriale non ha affatto operato un bilanciamento tra diritto alla difesa del lavoratore e diritto alla riservatezza dei documenti aziendali ma sul mero piano della valutazione della gravita' dei fatti si e' limitata a considerare le circostanze del caso e cioe' chei documenti erano stati trasmessi al solo difensore e che il loro contenuto non era stato in alcun

25/02/2014 Affidamento in concessione della progettazione esecutiva realizzazione e gestione funzionale ed economica degli alloggi
Funzione di pubblico ufficiale quale componente della commissione di collaudo del parcheggio

Secondo lagiurisprudenza di questa Corte Cass sez VI 21 gennaio 2005 n12175 Tarricone la qualita' di pubblico ufficiale per icomponenti di un organismo collegiale cui la legge attribuiscel'esercizio di pubbliche funzioni sussiste anche quando la loroindividuazione avvenga per disposizione normativa a cura di enti didir

27/02/2014 Responsabilita' dell'appaltatore documento protetto
Condanna dell'appaltatore al pagamento della somma di denaro corrispondente al costo delle opere necessarie per l'eliminazione dei vizi

Il tribunale ha rigettato le eccezioni di decadenza dalla garanzia e di prescrizione sollevate dal convenuto ha dichiarato la di lui responsabilita' per i danni provocati agli appartamenti degli attori e alle parti comuni lo ha condannato al risarcimento dei danni quantificati in circa 31 milioni di lire e in minori importi quanto a due unita' immobilia

19/02/2014 L'appaltatore risponde dei danni provocati a terzi documento protetto
Il controllo e la sorveglianza del committente si limitano all'accertamento e alla verifica della corrispondenza dell'opera o del servizio affidato all'appaltatore con quanto costituisce l'oggetto del contratto

Osservava la Corte territoriale per quanto ancora di interesse in questa sede che l'appello incidentale proposto dal Comune di Crispiano non meritava accoglimento in quanto pur essendo pacifico che il danno era stato determinato dalla cattiva esecuzione dell'opera appaltata e non da impropria progettazione da parte dell'ente appaltante rimaneva tuttavia sul Co

17/01/2014 Appalti obbligazione di mettere in opera il bene venduto
Nel contratto di appalto vi e' un fare che puo' essere comprensivo di un dare mentre nel contratto di compravendita vi e' un dare che puo' comportare anche un fare

Pertantola Corte peloritana avendo accertato che il L non ha corrisposto alC il residuo prezzo concordato corrispondente alla somma di Euro144607 correttamente ha condannato lo stesso L al pagame

14/01/2014 Appalti gravi difetti degli appartamenti acquistati documento protetto
Denuncia di gravi difetti di costruzione fatta anche dagli acquirenti dell'immobile

Essa non coglieadeguatamente le ipotesi di corresponsabilita' tra appaltatore ealtri soggetti come il costruttore venditore Nel frastagliatoquadro giurisprudenziale in materia si rinvengono sentenze che hannoripetuto che il committente risponde ex art 1669 cc qualora abbiaprovveduto alla costruzione dell'immobile con propri

29/11/2013 Annullamento finanziamento agevolato documento protetto
L'azienda di credito ha la facolta' di recedere unilateralmente e senza preavviso anche prima della scadenza dall'origine il credito

Ciograve che assume rilievo ai fini del riconoscimento dell'agevolazione fiscale prevista dal dPR n 601 del 1973 art 15 e' l'assunzione di un vincolo negoziale per un arco di tempo minimo stabilito dalla legge indipendentemente dal successivo evolversi dalle vicende del rapporto sicche' la previsione nel contratto di finanziamento di una clausola inbase alla qu

22/11/2013 Reato di concussione di pubblico ufficiale e di istigazione alla corruzione documento protetto
Abuso di potere di pubblico ufficiale nel determinare il valore del bene immobile oggetto di contenzioso in cambio di un'ingente somma danaro da parte delle proprietarie del terreno oggetto

La condotta di sollecitazione punita dal comma quarto dell'art 322 cp si distingue sia da quella di costrizione cui fa riferimento l'art 317 cp nel testo come modificato dall'art 1 comma 75 l n 190 del 2012 che da quella di induzione che caratterizza la nuova ipotesi delittuosa dell'art 319 quater cod pen introdotta dalla medesima l n 190 i

07/11/2013 Appalto illecito di manodopera stante la mancanza di un autonomo risultato produttivo documento protetto
Appaltatore con una propria organizzazione aziendale non sia finalizzata ad un autonomo risultato produttivo

Questa Corte ha precisato che il divieto di intermediazione ed interposizione nelle prestazioni di lavoro art 1 legge n 1369 del 1960 in riferimento agli appalti endoaziendali caratterizzati dall'affidamento ad un appaltatore esterno di tutte le attivita' ancorche' strettamente attinenti al complessivo ciclo produttivo del committente opera tutte le volte in cui l'appalt

25/10/2013 Trasferimento della proprieta' di un'area fabbricabile in cambio di parti dell'edificio da costruire sulla stessa superficie documento protetto
Scambio tra proprieta' dell'area fabbricabilegli appartamenti da costruire insistono non solo sull'area fabbricabile trasferita dal cedente ma anche su un terreno acquistato da terzi dallo stesso permutante costruttore

Lo schema della scambio tra la proprieta' dell'area fabbricabile cosa presente e una porzione della proprieta' della erigenda costruzione cosa futura dove il sinallagma contrattuale si realizza tra due prestazioni di dare ricorre anche quando le parti abbiano previsto come era avvenuto nel caso di specie che gli appartamenti da costruireinsis

04/11/2013 Condanna al pagamento del compenso per l'attivita' professionale di progettazione dei lavori di ampliamento e rifacimento parziale della rete di illuminazione pubblica documento protetto
Dopo quattro anni dalla consegna degli elaborati il Sindaco aveva inviato ai progettisti una lettera con la quale si comunicava che i progetti non erano stati approvati dalla giunta municipale

LaCorte di appello ha respinto il gravame rilevando che la mancatasottoscrizione da parte del Sindaco del disciplinare di incaricoescludeva l'esistenza di un valido contratto fra il Comune e iprofessionisti La Corte ha anche escluso l'utilizzabilita' dellalettera del Sindaco del 20 febbraio

11/09/2013 Sanatoria valutazione della Pubblica Amministrazione documento protetto
Violazione della normativa comunale sull'allineamento degli edifici e di quella sulle distanze

In sede di appello la parte civile come rileva la corte territoriale si era lamentata del non avere il primo giudice riconosciuto anche il danno materiale subito consistente nella diminuzione del valore commerciale dell'immobile confinante adducendo che prima ancora della condanna di risarcimento per equivalente avrebbe dovuto essere stata pronunciata condanna degli imputati alla restitu

12/09/2013 I bandi di concorso sarebbero dovuti essere pubblicati in tutte le lingue ufficiali documento protetto
Incomberebbe alla Repubblica italiana dimostrare che la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dei bandi di concorso controversi in sole tre lingue ha impedito a tutti i cittadini dell'Unione europea di prendere conoscenza della loro esistenza in condizioni di parita' e non discriminatorie

La Repubblica italiana ha segnalato nella sua lettera del 21 marzo 2013 che concordava con l'opinione formulata dalla Commissione nella sua lettera del 4 marzo 2013 nel considerare che la presente causa dovesse essere decisa quanto all'annullamento dei bandi di concorso controversi conformemente ai principi stabiliti dalla Corte nella citata sentenza ItaliaCommissione e che r

09/09/2013 Garanzia vizi di costruzione documento protetto
E' compito del giudice di merito accertare se la conoscenza dei difetti e della loro consistenza non fosse gia' di grado cosi' apprezzabile da consentire di denunciarli responsabilmente senza un conforto peritale nonche' di stabilire se le gia' avvenute comunicazioni all'appaltatore non integrino di per se' delle vere e proprie denunce atte a far decorrere il termine prescrizionale Cass 931999 n 1993

Secondoil costante orientamento della giurisprudenza l'identificazione degli elementiconoscitivi necessari e sufficienti onde possa individuarsi la'scoperta' del vizio ai fini del computo dei termini annuali postidall'art 1669 CC il primo di decadenza pe

26/08/2013 Domanda di ripetizione delle somme indebitamente versate al Comune documento protetto
Mutamento di destinazione d'uso da residenza alberghiera a casa di cura privata

N 042672013REGPROVCOLLN 104962001 REGRICREPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANOIl Consiglio di Statoin sede giurisdizionale Sezione Quintaha pronunciato la presente

21/08/2013 Conseguimento di pubbliche erogazioni sulla scorta di fatture falsamente quietanzate
Finanziamento regionale per la costruzione di una strada interpoderale

FATTO E DIRITTO1 Con lasentenza indicata in epigrafe la Corte di Appello di Palermo in data271112 ha confermato la condanna previa concessione delleattenuanti generiche di alla pena condizionalmente sospesa di mesisei di reclusione pronunciata dal Tribunale di Marsala in data28311 nei confronti di C D per il reato di cui all'art 3

05/07/2013 Rimborso Iva per acquisto di un fabbricato ad uso abitativo
L'acquisto di un fabbricato ad uso abitativo al fine di portare l'imposta in detrazione con la riduzione percentuale stabilita dalle norme in esame di modo che una societa' che ha compiuto una sola operazione attiva esente puo' chiedere il rimborso dell'Iva assolta sull'acquisto di un fabbricato destinato ad uso abitativo nei limiti di applicazione della riduzione

Questa Corte sul punto ha in piugrave occasioni chiarito che il diritto alla detrazione dell'iva puograve essere legittimamente esercitato qualora sia comprovata l'inerenza del bene acquisito all'esercizio dell'impresaqualora cioe' emerga un quid pluris rispetto alla qualita' di imprenditore dell'acquirente dato dall'inerenza o strumentalita' del bene comprat

17/06/2013 Appalti installazione impianti difettosi documento protetto
L'esistenza dei difetti dell'opera oltre ad essere stata ammessa dal Ma e dagli stessi dipendenti del M salvo attribuirla ad una non corretta utilizzazione era stata altresi'adeguatamente dimostrata dai dipendenti dello studio professionale del F e confermata dalla relazione del ctu che aveva individuato l'origine del malfunzionamento nella mancanza di bocchette e di canali di ripresa dell'aria dall'ambiente

Lamancata indagine al riguardo ha fatto che sigrave che la Corte non esaminasse degli elementi l'attivita' imprenditoriale svolta dal M il genere di corrispettivo chiesto per essa l'esistenza di un progetto qualificabile come esecut

18/06/2013 Accertamenti standards di esclusione
L'accertamento deve essere integrato con la dimostrazione dell'applicabilita' in concreto dello standard prescelto e con le ragioni per le quali sono state disattese le contestazioni

Potendo il giudice tributario liberamente valutare tanto l'applicabilita'degli quotstandardsquot al caso concreto da dimostrarsi dall'ente impositore quanto la controprova offerta dal contribuente che al riguardo non e' vincolato alle eccezioni sollevate nella fase del procedimento amministrativo e dispone della piugrave ampia facolta' incluso il ricorso a presu

09/04/2013 APPALTI raggruppamenti temporanei di imprese nullita' della clausola antitrust documento protetto
Alla luce della disposizione del co 1 bis dell'art 46 del DLgs 12 aprile 2006 n 163 introdotto dall'art 4 del DL 13 maggio 2011 n 70 convertito con modificazioni dalla L 12 luglio 2011 n 106 che ha soppresso il potere discrezionale delle stazioni appaltanti di disciplinare eventualmente anche in modo piu' restrittivo rispetto alla legge i requisiti di ammissione alle gare la cd clausola antitrust si traduce in difetto di una sua copertura a livello legislativo o regolamentare in una causa di esclusione atipica come tale non ammissibile e quindi nulla

La cd clausola antitrust infatti non costituisce applicazione di una norma di legge o di regolamento e la giurisprudenza ha in passato riconosciuto la sua legittimita' ritenendo che costituisse una legittima manifestazione del potere discrezionale delle stazioni appaltanti di disciplinare eventualmente anche in modo piugrave restrittivo rispetto allalegge i requisiti di ammissione alle

02/05/2013 APPALTI danno per perdita di chance documento protetto
La mancata indizione di una nuova gara e le illegittime proroghe del servizio infatti hanno frustrato l'interesse della Cooperativa alla partecipazione ad una nuova procedura concorsuale che avrebbe dovuto essere indetta e che la stessa anche in forza dell'esperienza maturata per aver nel passato svolto il servizio avrebbe potuto aggiudicarsi

Infatti come ha avuto modo di precisare la giurisprudenza anche di questa Sezione il riconoscimento del danno da perdita di chance non puo'intendersi subordinato all'offerta in giudizio da parte dell'interessato di una prova in termini di certezza perche' cio' e' oggettivamente incompatibile con la natura di tale voce di danno risultando quindi sufficiente che gli elementi addotti i

29/03/2013 Appalto responsabilita' del committente risarcimento del danno per equivalente documento protetto
In tema di danni rientra nei poteri discrezionali del giudice del merito attribuire al danneggiato il risarcimento per equivalente anziche'in forma specifica come domandato dall'attore

In tema di danni rientra nei poteri discrezionali del giudice del merito il cui mancato esercizio non e' sindacabile in sede di legittimita' attribuire al danneggiato il risarcimento per equivalente anziche' in forma specifica come domandato dall'attore la valutazione dicui all'art 2058 cc co 2 del pari essendo insindacabile in sede di legittimit risolvendosi in un giud

19/03/2013 Esternalizzazione dipendenti servizio mensa Diritto di prelazione su nuove assunzioni documento protetto
Il lavoratore esternalizzato che in base ad un accordo sindacale chieda al fine di essere riassunto dalla societa' appaltante di partecipare ad un corso di riqualificazione per lo svolgimento di mansioni diverse da quelle svolte in precedenza non e'tenuto a risolvere preventivamente il suo rapporto di lavoro con la ditta appaltatrice

ll lavoratore esternalizzato che in base ad un accordo sindacale chieda al fine di essere riassunto dalla societa' appaltante di partecipare ad un corso di riqualificazione per lo svolgimento di mansioni diverse da quelle svolte in precedenza non e' tenuto a risolvere preventivamente il suo rapporto di lavoro con la ditta appaltatrice Nel caso di specie i lavoratori gia' dipenden

15/11/2012 Irresponsabilita' dell'appaltatore e piena autonomia organizzativa e dirigenziale del subappaltatore documento protetto
Un'esclusione della responsabilita' dell'appaltatore e' configurabile solo qualora al subappaltatore sia affidato lo svolgimento di lavori ancorche' determinati e circoscritti che svolga in piena ed assoluta autonomia organizzativa e dirigenziale rispetto all'appaltatore e non nel caso in cui la stessa interdipendenza dei lavori svolti dai due soggetti escluda ogni estromissione dell'appaltatore dall'organizzazione del cantiere

In caso di subappalto di lavori ove questi si svolgano nello stesso cantiere predisposto dall'appaltatore in esso inserendosi anche l'attivita' del subappaltatore per l'esecuzione di un'opera parziale e specialistica e non venendo meno l'ingerenza dell'appaltatore e la diretta riconducibilita' quanto meno anche a lui dell'organizzazione del comune cantiere in quan

06/02/2013 APPALTO risarcimento danno per esecuzione difforme ai patti documento protetto
Occorre premettere che costituisce principio fermo nella giurisprudenza di questa corte cfr tra le altre Cass 24 settembre 1994 n 7851 Cass 2 agosto 2001 n 10571 che in tema di appalto l'azione del committente per il risarcimento dei danni derivanti dalle difformita' eo dai vizi dell'opera appaltata si aggiunge nel caso di colpa dell'appaltatore a quella diretta all'eliminazione a spese dell'appaltatore delle difformita' e dei vizi o alla riduzione del prezzo specificamente prevista dall'art 1668 cc senza identificarsi con questa ne' e' surrogabile con gli effetti della relativa pronuncia

Occorrepremettere che costituisce principio fermo nella giurisprudenza di questa cortecfr tra le altre Cass 24 settembre 1994 n 7851 Cass 2 agosto 2001 n10571 che in tema di appalto l'azione del committente per il risarcimento deidanni derivanti dalle

19/02/2013 Anche se la manutenzione strdale e' stata affidata in appalto e' sempre responsabile il Comune documento protetto
il riferimento all'art 2043 cc appare inconferente ed improprio sotto il profilo giuridico Sulla scia di sempre piu' convincenti opinioni della dottrina la giurisprudenza di questa Corte ha iniziato a ritenere concettualmente ed astrattamente configurabile nei confronti della PA la responsabilita' per danni da cose in custodia ex art 2051 cc

Esemplificativadell'indicato revirement e' Cass n 1691 del 2009 in motivazione la quale hastabilito che i giudici di appello avessero in modo aprioristico ritenuto cheil referente normativo per l'inquadramento della responsabilita' della PAf

10/01/2013 In tema di appalti l'avvalimento cosi' come configurato dalla legge deve essere reale e non formale documento protetto
L'avvalimento cosi' come configurato dalla legge deve essere reale e non formale nel senso che non puo' considerarsi sufficiente prestare la certificazione posseduta assumendo impegni assolutamente generici giacche'in questo modo verrebbe meno la stessa essenza dell'istituto finalizzato a consentire a soggetti che ne siano sprovvisti di concorrere alla gara ricorrendo ai requisiti di altri soggetti garantendo l'affidabilita' dei lavori dei servizi o delle forniture appaltati

L'avvalimento cosigrave come configurato dalla legge deve essere reale e non formale nel senso che non puograve considerarsi sufficiente prestare la certificazione posseduta assumendo impegni assolutamente generici giacche' in questo modo verrebbe meno la stessa essenza dell'istituto finalizzato non gia' ad arricchire la capacita' tecnica ed

18/10/2012 APPALTI e' incompatibile la partecipazione del progettista documento protetto
Il Consorzio Stabile Pelagus classificatosi come sopra al quarto posto della graduatoria richiedeva infruttuosamente alla stazione appaltante mediante memorie e diffide l'esclusione dalla gara dei soggetti figuranti nelle prime tre posizioni e l'aggiudicazione a se dei lavori

il ricorso incidentale diretto a contestare la legittimazione del ricorrente principale mediante la censura della sua ammissione alla procedura di gara deve essere sempre esaminato prioritariamente anche nel caso in cui il ricorrente principale alleghi l'interesse strumentalealla rinnovazione dell'intera proceduraDetta priorita' logica sussiste indip

18/10/2012 Ruolo incompatibile del progettista e violazione par condicio documento protetto
Il Sindaco del Comune di Messina nella qualita' di Commissario delegato per l'emergenza traffico giusta OPCM 37212008 indiceva in data 25 gennaio 2010 una procedura aperta ai sensi dell 'art 53 comma 2 lett c del codice dei contratti per l'affidamento della progettazione e realizzazione della piattaforma logistica intermodale di Tremestieri Messina con annesso scalo portuale

l Sindaco del Comune di Messina nella qualita' di Commissario delegato per l'emergenza traffico giusta OPCM 37212008 indiceva in data 25 gennaio 2010 una procedura aperta ai sensi dell'art 53 comma 2 lett c del codice dei contratti per l'affidamento della progettazione e realizzazione della piattaforma logistica intermodale di Tremestieri Messina con annesso

22/01/2013 Pubblico ufficiale che procura a se o agli altri ingiusto vantaggio patrimoniale
Nell'ambito di una vasta indagine riguardante la gestione della Sanita' Pugliese la Procura della Repubblica di Bari analizzando le attivita' poste in essere da vari personaggi politici e amministrativi ravvisava una serie di reati contro la pubblica amministrazione ed ipotizzava tra l'altro l'esistenza di un vero e proprio sodalizio finalizzato all'occupazione sistematica del potere attraverso l'acquisizione in modo diretto o indiretto della gestione e del controllo di attivita' economiche di concessioni autorizzazioni appalti e servizi pubblici

In relazione allaproduzione documentale effettuata dairappresentanti dell'Accusa dopo la formalizzazione della richiesta di ritoabbreviato da parte di uno degli imputati sulla quale e' stata formalizzataopposizione deve essere richiam

05/11/2012 Contratto di appalto ottenuto con la corruzione di pubblici funzionari documento protetto
In presenza di un contratto di appalto ottenuto con la corruzione di pubblici funzionari la nozione del profitto confiscabile al corruttore non va identificata con l'intero valore del rapporto sinallagmatico instaurato con la PA dovendosi in proposito distinguere il profitto direttamente derivato dall'illecito penale dal corrispettivo conseguito per l'effettiva e corretta erogazione delle prestazioni svolte in favore della stessa amministrazione le quali non possono considerarsi automaticamente illecite in ragione dell'illiceita' della causa remota

Ne consegue che il profitto che la parte privata ha conseguito dall'appalto illecitamente ottenuto non puograve globalmente omologarsi all'intero valore del rapporto sinallagmatico in tal modo instaurato conl'amministrazioneLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

10/01/2013 Responsabilita' precontrattuale documento protetto
Nella giurisprudenza di questa Corte si a' chiarito che percha' possa ritenersi integrata la responsabilita' precontrattuale a' necessario che tra le parti siano in corso trattative

Lagiurisprudenza piugrave recente di questa Corte v in particolare Cass n 6526del 2012 Cass 5 agosto 2004 n 15040 e piugrave recentemente Cass 8 ottobre2008 n 24795 sulla scorta dell'impostazione riconducibile a Cass SU 19dicembre 2007 n 26725 ha ulteriormente precisato che la regola postadall'art 1337 cod

06/12/2012 L'istituto dell'avvalimento nell'appalto di opere pubbliche documento protetto
Come correttamente affermato dal TAR la clausola contenuta nel bando di gara riproduttiva dell'art 98 del DPR n 5541999 non prescrive un obbligo di impossibile attuazione per le societa' di persone

Come correttamenteaffermato dal TAR la clausola contenuta nel bando di gara riproduttivadell'art 98 del DPR n 5541999 non prescrive un obbligo di impossibileattuazione per le societa' di personeSe e' vero infatti che queste societa' no

17/12/2010 Con riferimento ai contratti d'appalto la fattura va emessa dopo il collaudo documento protetto
Contrariamente a quanto affermato dalla CTR non e' affatto vero che il diritto al pagamento sorge a prescindere dalla verifica dei lavori

la societa' ricorrente lamenta che erroneamente la CTR ha ritenuto che lasocieta' avrebbe dovuto emettere la fattura in quanto quotil diritto al pagamento del corrispettivo della Sitat e' comunque sortoquot a prescinderedalla verifica dei lavori appaltati dalla SICOMLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

27/11/2012 La responsabilita' dell'appaltatore per gravi difetti dell'opera documento protetto
La responsabilita' dell'appaltatore per gravi difetti dell'opera sancita dall'art 1669 cc difetti ravvisabili in qualsiasi alterazione dell'opera conseguente ad un'inadeguata sua realizzazione che pur non riguardando parti essenziali della stessa e non determinandone pertanto la rovina od il pericolo di rovina si traducano tuttavia in vizi funzionali di quegli elementi accessori o secondari che dell'opera stessa consentono l'impiego duraturo cui a' destinata

L'art1669 cc benche' collocato tra le norme disciplinanti il contratto di appalto e'diretto alla tutela dell'esigenza di carattere generale della conservazione efunzionalita' degli edifici e di altri immobili destinati per loro natura alunga durata Conseguentemente l'azione di responsabilita' prevista da d

00/00/0000 Qualificazione dell'appalto in base all'oggetto
Le pur perspicue argomentazioni del ricorrente intese a contestare la qualificazione del contratto de quo come appalto operata dalla Corte di merito non scalfiscono il punto essenziale della motivazione della sentenza impugnata che consiste in un plausibile apprezzamento in ordine alla configurabilita' nella specie di un contratto di appalto e non di vendita

In presenza degli impegni assunti incombevasull'attuale ricorrente ove avesse inteso interrompere i pagamenti l'onere dicontestare che si fosse gia' a meta' dei lavori solo tale circostanza avrebbelegittimamente determinato la sospensione del pagamento della seconda tranchedella somma dovutaLEGGI LA SENTENZA

31/07/2012 Negli appalti pubblici l'apertura delle buste contenenti le offerte e la verifica dei documenti in esse contenuti vanno fatte in seduta pubblica
I principi di pubblicita' e trasparenza che governano la disciplina comunitaria e nazionale in materia di appalti pubblici comportano che qualora all'aggiudicazione debba procedersi col criterio dell'offerta economicamente piu' vantaggiosa l'apertura delle buste contenenti le offerte e la verifica dei documenti in esse contenuti vadano effettuate in seduta pubblica anche laddove si tratti di procedure negoziate con o senza previa predisposizione di bando di gara e di affidamenti in economia nella forma del cottimo fiduciario in relazione sia ai settori ordinari che ai settori speciali di rilevanza comunitaria

Ciograve premesso la risposta di questa Adunanza al quesito in ordine all'applicabilita' o meno del principio di pubblicita' delle operazioni digara e' affermativa nel senso che al detto principio sia pure con le precisazioni che saranno fatte subito appresso va assicurata la massima latitudine applicativaLEGGI LA SENTENZA

18/05/2012 I metanodotti necessitano di manutenzione in verde allo stesso modo delle strade
I metanodotti necessitano di manutenzione in verde allo stesso modo delle strade e che sovente cio' avviene anche con l'utilizzo di apposita viabilita' interna di servizio non infrequentemente parallela alle strade come definite dall'art 2 del Codice della Strada e parimenti resa oggetto di manutenzione

Per quanto attiene alla verifica dei certificati di esecuzione lavori lastazione appaltante con telefax CNA 22953 P dd 30 maggio 2011 ha chiesto alla SNAM rete GAS Spa di confermare che i servizi di cui aicertificati di esecuzione prodotti in gara dal predetto concorrente Ditta M siano riferiti a verde stradale o autostradale secondo la definizione di strada o autostrada di cui

15/05/2012 In materia di contratti della PA e' possibile non procedere all'aggiudicazione di una garadefinitiva o provvisoriaper motivi di pubblico interesse documento protetto
Occorre quindi che nell'atto dell'amministrazione siano chiaramente indicate e non risultino manifestamente irragionevoli le ragioni di pubblico interesse attuale e concreto che hanno determinato l'adozione dell'atto di autotutela e che tali ragioni siano prevalenti rispetto agli altri interessi militanti in favore della conservazione degli atti oggetto del provvedimento di revoca

Si deve in primo luogo osservare che l'appalto in questione contrariamente a quanto sostenuto dall'amministrazione con il provvedimento di autotutela oggetto di impugnazione e nell'atto di appello non puograve ritenersi un appalto prevalente di lavori ma deve essere considerato un appalto prevalente di serviziInfatti come osservato dal giudice di pr

05/04/2012 Revoca agevolazioni documento protetto
La disciplina delle agevolazioni di cui qui si tratta riferita all'impresa richiedente nella sua soggettivita' giuridica indipendente dai soci e quindi dalle relative modificazioni soggettive cosi' come e' da intendersi riferita alla figura di un diverso soggetto giuridico autonomo quella di soggetto subentrante

Il Ministero delle attivita' produttive con il decreto n B2RC91420643 del 30 maggio 2005 inviato alla ricorrente con la nota del 20 luglio 2005 pervenuta il 25 agosto 2005 ha quindi disposto la revoca del decreto provvisorio di ammissibilita' alle agevolazioni n 112752 del 12 febbraio 2002LEGGI LA SENTENZAConsiglio

05/07/2012 Assegnazione di appalto ad una struttura consortile documento protetto
L'obbligo in questione da assolvere a pena di esclusione in sede di formulazione dell'offerta e' espressione di un principio generale che non consente distinzioni legate alla natura morfologica del raggruppamento verticale o orizzontale alla tipologia delle prestazioni principali o secondarie scorporabili o unitarie o al dato cronologico del momento della costituzione dell'associazione costituita o costituenda

L'appellante specifica di essere stato escluso in ragione della contestata violazione dell'obbligo contemplato a pena di esclusione dalla lettera d'invito punto 12 di presentare una dichiarazione recante la specificazione delle parti del servizio che sarebbero state eseguite dalle singole imprese art 37 comma 4 del codice dei contratti pubbliciLEGGI LA SEN

21/09/2012 Nell'appalto di servizi e' legittimo espletare una prestazione in favore di terzi documento protetto
mette conto di premettere che le ragioni poste dalla Corte di merito a base della decisione poi impugnata si fondano essenzialmente sulla considerazione che 'nella fattispecie i rapporti tra l'ente pubblico e la societa' di gestione del patrimonio municipale alla stregua delle convenzioni acquisite in atti prevedono quanto a taluni interventi necessari negli immobili gestiti non una mera responsabilita' di garanzia nei confronti del predetto ente ma una fattiva attivita' quale contenuto intrinseco della gestione stessa'

questa la conclusione della Corte che il soggetto interessato potrebbe e dovrebbe rivolgersi alla societa' di gestioneper l'esecuzione di opere di sua competenza nella specie i lavori di piccolamanutenzione secondo l'art 3 conv e quindi in caso di inadempimento perl'affermazione di diretta responsabilita' L'argo

09/03/2012 La responsabilita' del committente non puo' considerarsi inesistente se questi ha preso parte alla conduzione dell'opera documento protetto
La accertata intromissione nella organizzazione lavorativa dello appaltatore faceva sorgere come correttamente rilevato dalla Corte territoriale in capo al C l'obbligo di controllare e vigilare al fine di assicurarsi che nulla fosse lasciato incustodito alla portata dei passanti

23/07/2012 Informativa antimafia
In assenza di condanne o misure cautelari nella specie l'informativa a' stata adottata in base ad accertamenti del Prefetto i quali non poggiano su elementi circostanziati e completi idonei a costituire indizi significativi siccha' il primo giudice ha travisato i fatti

va premesso che indetta informativa e' esposto che pur non risultando elementi aventi efficaciainterdittiva ai sensi dell'art 4 del dlgs n 490 del 1994 si comunicanoall'Ente per le valutazioni discrezionali di competenza i seguenti elementid'interesse concernenti i soci dell'

20/06/2012 Debbono ritenersi legittime le varianti messe in essere con l'accordo tra appaltatore e committente documento protetto
Il ricorrente assume che il fatto decisivo del quale la Corte territoriale non avrebbe tenuto conto ai fini della valutazione di responsabilita' da ritardo ascritta all'appaltatore sarebbe quello per cui le varianti in corso d'opera l

Peraltro non si dubita che la necessita' di effettuare indagini di fattonell'ambito del giudizio di legittimita' impedisca anche lo scrutinio sulle questioni comunque rilevabili d'ufficio Cass sez 1 15 luglio2009 n 16541 Cass sez 2 22 giugno 2000 n 8478 Con ciograve vienemeno anche una eventuale possibilita' di esaminare il motivo aderendo all'orienta

22/06/2012 L'attivita' lavorativa degli ausiliari per l'opera prestata nell'appalto documento protetto
l'attuale ricorrente committente della Panico Costruzioni spa di cui era dipendente il lavoratore licenziato non sarebbe stato messo in condizione di individuare la rispondenza degli elementi indicati dal dipendente a sostegno della propria

Come ritenutodalla Corte territoriale la tesi esposta dall'attuale ricorrente nel giudiziodi merito che viene ribadita in questa sede e' del tutto smentita dallagiurisprudenza consolidata di questa Corte

31/01/2012 L'omissione della documentazione costituisce esclusione della gara se la produzione era stata richiesta pena l'esclusione documento protetto
Sussiste quindi l'obbligo di prevedere nei bandi di gara disposizioni a favore delle imprese che non siano in grado per giustificati motivi di presentare esse referenze indicando meccanismi alternativi

Quanto alla mancata richiesta di integrazione documentale da parte dellastazione appaltante osserva la Sezione che il rimedio della regolarizzazione documentale di cui all'art 46 del d lgs n 1632006 non si applica al caso in cui l'impresa concorrente abbia integralmente omesso di presentare la documentazione la cui produzione e'richiesta a pena di esclus

14/05/2012 L'atto di messa in mora e' in facolta' della parte che puo' decidere anche di non effettuarla documento protetto
Con il ricorso in esame a' stata chiesta la ottemperanza della sentenza di questa Sezione n 27252011 di annullamento della sentenza del TAR Campania ' Napoli Sezione VIII n 165712010 con la quale era stato respinto il ri

La citata misura Consiglio di Stato sez V sentenza 6688 del 20 dicembre 2011assolve infatti ad una finalita' sanzionatoria e non risarcitoria in quanto non e' volta a riparare il pregiudizio cagionato dall'esecuzione della sentenza ma a sanzionare la disobbedienza alla statuizione giudiziaria e stimolare il debitore all'adempimento

15/05/2012 L'AGCM interviene sulla pubblicita' ingannevole
ingannevolezza del messaggio pubblicitario comparso a pag 52 del n 158 dell'opuscolo Noi cittadini ' Oleggio e sul sito internet wwwnoicittadiniinfo nelle date dal 26 settembre 2006 al febbraio 2007 nella parte i

dopo la conclusione del primo procedimento con l'ordine inibitorio era preciso onere della societa' in ottemperanza all'inibitoria verificare che l'operatore pubblicitario avesse effettivamente cessato la divulgazione del messaggioTanto non e' stato fatto se non in data 15 maggio 2008 vale a dire dopo l'avvio del secondo proced

00/00/0000 Appalto lavori relativi alla realizzazione di un fabbricato documento protetto
il disciplinare di gara alla voce Garanzie punto 3 contiene un ben preciso impegno del fideiussore a rilasciare una polizza assicurativa alle specifiche e circostanziate condizioni ivi indicate che non tollerano alcuna possibilita' di mo

In difformita' da quanto prescritto l'Elba Assicurazioni ha viceversa semplicemente dichiarato quotil proprio impegno a rilasciare in caso di aggiudicazione dell'appalto e a richiesta del concorrente la polizza assicurativa di cui all'Articolo 129 del Dlgs del 12042008 a condizioni da concordarsiquotDel tutto correttamente pertanto il primo

00/00/0000 Spetta al giudice ordinario dichiarare la nullita' o l'annullamento di un contratto di appalto documento protetto
accertabile incidentalmente da parte di detto giudice al quale le parti possono rivolgersi senza necessit del previo annullamento in parte qua ad opera del giudice amministrativo Cass sez un 75782009 271692007 2

appartengono al giudice ordinario le controversie concernenti l'interpretazione dei diritti e degli obblighi derivanti dal contratto nonche' quelle rivolte ad accertarne le condizioni di validita' e di efficacia e ad ottenerne la declaratoria di nullita' o inefficacia ovvero l'annullamento posto che anche esse hanno ad oggetto non gia' i

11/02/2012 Se la cauzione provvisoria e' insufficiente il concorrente va escluso Va tuttavia consentita l'integrazione della cauzione insufficiente documento protetto
L'art 46 comma 1 bis del codice dei contratti inserito dall'articolo 4 comma 2 lettera d del DL 13 maggio 2011 n 70 ha previsto la tassativita' delle cause di esclusione disponendo che la stazione appaltante pua

L'art 46 comma 1 bis del codice dei contratti inserito dall'articolo 4 comma 2 lettera d del DL 13 maggio 2011 n 70 haprevisto la tassativita' delle cause di esclusione disponendo che la stazione appaltante puograve escludere i candidati o i concorrenti solo in caso di mancato adempimento alle prescrizioni previste dal codice e dal regolament

30/03/2017 Servizio di discarica e movimentazione carbone da navi documento protetto
Il Consiglio di Stato accoglieva parzialmente l'appello proposto dal Consorzio per le Rinfuse nel Porto di Brindisi e Bis sr1 rigettando le eccezioni sulla inapplicabilita' dell'art 58 16909 al processo amministrativo e sul giudicato implicito relativamente alla giurisdizione a seguito della pronuncia del Tar che aveva pronunciato sul merito e quindi implicitamente sulla giurisdizione in assenza di apposito motivo dedotto nel giudizio di appello quantificando il danno nella misura complessiva e forfettaria di euro 600000

LEGGI LA SENTENZA

30/03/2017 Risarcimento dei danni derivante dall'illegittima aggiudicazione documento protetto
Le societa' ricorrenti asseritamente illegittimamente pretermesse dalla procedura di gara avvalendosi dell'azione di cui all'articolo 30 comma cinque cpa richiedevano il risarcimento dei danni

LEGGI LA SENTENZA

02/03/2017 Danni subiti a seguito della rottura della pavimentazione posata sopra al massetto documento protetto
il Tribunale di Como rigettava le domande di Riccardi Piera e compensava tra le parti le spese di lite ponendo per intero le spese di CTU a carico all'attrice Con atto notificato il 24102012 Riccardi Piera impugnava detta sentenza chiedendone la riforma ed eccependo in primo luogo che la sentenza non aveva vagliato i risultati dell'istruttoria e in secondo luogo che la CTU non era stata esaustiva a causa dei mancati chiarimenti precisazioni e integrazioni pur sollecitati dalla parte ma non disposti dal giudice che avrebbero condotto ad escludere la responsabilita' sia del direttore di lavori sia dell'impresa appaltatrice

LEGGI LA SENTENZA

10/02/2017 Opposizione avverso il decreto ingiuntivo documento protetto
La tesi posta a fondamento dell'opposizione era incentrata sulla qualificazione del rapporto in termini non di appalto bensi' di concessione tale da giustificare una riduzione ex post delle somme dovute per le compensazioni

LEGGI LA SENTENZA

11/01/2017 Pagamento delle somme dovute a titolo di ritardato pagamento di acconti saldo lavori e revisione prezzi documento protetto
Avverso tale decisione proponeva appello il Consorzio di Bonifica n 1 di Trapani che veniva accolto dalla Corte di Appello di Palermo con sentenza n 15982010 depositata il 15 novembre 2010 con la quale il giudice di seconde cure riteneva che a norma dell'art 8 lett G della legge regionale n 45 de 1995 in ordine alle opere necessarie per l'utilizzazione delle acque a fini irrigui la competenza per le relative spese dopo la soppressione dei precedenti consorzi spetti all'Assessorato Regionale e non ai Consorzi di nuova istituzione

LEGGI LA SENTENZA

05/09/2016 False attestazioni nelle gare d'appalto documento protetto
Limprenditore che per partecipare a una gara pubblica certifica falsamente lassenza di violazione tributarie definitivamente accertate non commette il reato di falso se e' stato ammesso alla rateazione del debito tributario dall'amministrazione finanziaria prima della partecipazione

necessario che la rateizzazione sia stata accordata con idoneo provvedimento dell'amministrazione finanziaria antecedente alla data di presentazione della domanda di partecipazione alla procedura di gara non bastando cheuna domanda di rateizzazione magari inadeguata o pretestuosa sia stata presentata che non risulti inadempiuta anche relativamente ad unasola rata o non risulti di

24/06/2016 Reati urbanistici documento protetto
L'ordine di demolizione del manufatto abusivo impartito con la sentenza di condanna non e' caducato in modo automatico dal rilascio del permesso di costruire in sanatoria dovendo il giudice controllare la legittimita' dell'atto concessorio sotto il duplice profilo della sussistenza dei presupposti per la sua emanazione e dei requisiti di forma e sostanza richiesti dalla legge per il corretto esercizio del potere di rilascio

in tema di reatiurbanistici la sanatoria degli abusi edilizi idonea ad estinguere il reato di cuiall'art 44 del dPR n 380 del 2001 non ammettendo termini o condizionideve riguardare l'intervento edilizio nel suo complesso e puograve essereconseguita solo qualora ricorrano tutte

21/06/2006 Subappalti obblighi in caso di infortuni documento protetto
Nel caso in cui un'impresa appaltatrice si avvalga di altra ditta per l'esecuzione in subappalto di opere parziali nel proprio cantiere vi e' concorso di responsabilita' tra l'appaltatore e il subappaltatore in ordine alla incolumita' dei lavoratori che operano nel cantiere

nel caso di subappalto di lavori ove questi si svolgano nello stesso cantiere predisposto dall'appaltatore che rimane investito dei poteri direttivi generali inerenti alla propria qualita' sussiste la responsabilita' di entrambi tali soggetti in relazione agli obblighi della predisposizione delle misure antinfortunistiche della loro osservanza e dovuta so

05/04/2016 Reati edilizi istanza di condono sanatoria documento protetto
In tema di reati edilizi ai fini della revoca o sospensione dell'ordine di demolizione delle opere abusive in presenza di una istanza di condono o di sanatoria successiva al passaggio in giudicato della sentenza di condanna il giudice dell'esecuzione investito della questione e' tenuto ad una attenta disamina dei possibili esiti e dei tempi di definizione della procedura ed in particolare a ad accertare il possibile risultato dell'istanza e se esistono cause ostative al suo accoglimento b nel caso di insussistenza di tali cause a valutare i tempi di definizione del procedimento amministrativo e sospendere l'esecuzione solo in prospettiva di un rapido esaurimento dello stesso

in tema di condono edilizio di opere abusive la sola determinazione daparte dell'amministrazione comunale competente dell'importo dell'oblazione dovuta non e' idonea a determinare effetti in sede di esecuzione sull'ordine di demolizione disposto dal giudice con la sentenza di condanna atteso che soltanto con il rilascio della concessione sorge da parte del giudice dell'ese

18/07/2016 L'edificabilita' va desunta dal PRG comunale
L'edificabilita' di un'area ai fini dell'applicazione del criterio di determinazione della base imponibile fondato sul valore venale deve essere desunta dalla qualificazione ad essa attribuita dal piano regolatore generale adottato dal Comune indipendentemente dall'approvazione di esso da parte della Regione e dell'adozione di strumenti urbanistici attuativi in un quadro di riferimento segnato anche da pronuncia della Corte costituzionale che ha dichiarato inammissibile la questione di legittimita' costituzionale della norma d'interpretazione autentica dell'art 2 lett b del dlgs 5041992 rappresentata dall'art 36 comma 2 del dl n 2232006 come convertito nella legge n 2482006

la ricorrente denuncia in relazione all'art 360 1deg comma n 3 cpc la violazione e falsa applicazione dell'art 2 del dlgs n 5041992 sollevando anche questione di legittimita' costituzionale in relazione agli artt 3 53 e 97 Cost e' infondatoLEGGI LA SENTENZA

11/05/2016 Avvocati compensi funzione pubblicistiche documento protetto
Qualora un avvocato esplichi funzioni pubblicistiche quale quella di componente della commissione giudicatrice di appalti avra' diritto a un compenso per il quale non saranno applicabili le tariffe professionali forensi

le tariffe professionali degli avvocati sono applicabili solo per quelle attivita' tecniche o comunque collegate con prestazioni di carattere tecnico che siano considerate nella tariffa oggettivamente proprie della professione legale in quanto specificamente riferite alla consulenza o assiste

11/02/2016 Demolizione di opere abusive documento protetto
Il giudice dell'esecuzione investito della richiesta di revoca o di sospensione sospensione dell'ordine di demolizione delle opere abusive di cui al DPR n 380 del 2001 art 31 in conseguenza della presentazione di una istanza di condono o sanatoria successiva al passaggio in giudicato della sentenza di condanna e' tenuto a esaminare i possibili esiti ed i tempi di conclusione del procedimento amministrativo

distinguendo tra revoca da un lato e sospensione dall'altro che mentre la prima e' condizionata all'intervento di atti amministrativi incompatibili con la esecuzione della demolizione la seconda discende dal fatto che sia ragionevolmente prospettabile che nell'arco di breve tempo questi stessi provvedimenti incompatibili vengano adottatLEGGI LA SENTENZABANN

09/03/2016 IVA ristrutturazioni detrazioni documento protetto
L'IVA versata per i costi di ristrutturazione di immobili impiegati nell'esercizio dell'attivita' turisticoalberghiera e' detraibile

da un lato la CTR si e' limitata ad affermare che apparivano quotnon convincentiquot le ragioni addotte dalla Amministrazione finanziata per il recupero delle spese indeducibili primo motivo effettivamente sostenute nel periodo di competenza ed inerenti alla ristrutturazione degli immobili secondo motivo senza tuttavia tener conto che i costi contestati erano di differente

15/12/2015 Demolizione manufatto abusivo Sanzione amministrativa documento protetto
Il dirigente o il responsabile dell'ufficio tecnico comunale quando accerti l'inizio o l'esecuzione di opere eseguite senza titolo su aree assoggettate da leggi statali regionali o da altre norme urbanistiche vigenti o adottate a vincolo di inedificabilita' o destinate ad opere e spazi pubblici ovvero ad interventi di edilizia residenziale pubblica di cui alla L 18 aprile 1962 n 167 e successive modificazioni ed integrazioni nonche' in tutti i casi di difformita' dalle norme urbanistiche e alle prescrizioni degli strumenti urbanistici provvede alla demolizione e al ripristino dello stato dei luoghi

Accertata l'esecuzione di tali interventi il dirigente o il responsabile del competente ufficio comunale deve ingiungere al proprietario e al responsabile dell'abuso la rimozione o la demolizioneindicando nel provvedimento l'area che in caso di inottemperanza viene acquisita di dirittoLEGGI LA SENTENZA

13/04/2016 Reati edilizi Prescrizione documento protetto
La presentazione dell'istanza di accertamento di conformita' ex art 36 dPR n 380 del 2001 sospende i termini di prescrizione del reato

la sanatoria puograve essere ottenuta quando l'operaeseguita in assenza del permesso sia conforme agli strumenti urbanisticigenerali e di attuazione approvati o non in contrasto con quelli adottatitanto al momento della realizzazione dell'opera quanto al momento dellapresentazione della domanda che puograve avvenire fino alla scadenza dei t

13/05/2015 Illegittimita' costituzionale clausola compromissoria arbitrati documento protetto
E' inefficace il ricorso all'arbitrato ex lege 06112012 n190

Le finalita' di prevenzione della corruzione alle quali e' ispirata la legge in cui e' inserita la norma non sembrano difatti idonee a giustificare il meccanismo autorizzatorio introdotto dal legislatore in via retroattiva a meno di non volere attribuire scorrettamente un disvalore sociale a un istituto quale l'arbitrato tutelato a livello comunitario e costi

05/02/2016 Appalto sospeso per ritrovamento reperti archeologici documento protetto
Il rinvenimento di reperti archeologici cd sorpresa archeologica nei corso dell'esecuzione di un appalto pubblico costituisce causa di forza maggiore ai sensi dell'art 30 comma 1 del dPR n 1063 dei 1962 che impedisce la prosecuzione dei lavori in adempimento di doveri imposti dalla legge e senza alcuna discrezionalita' da parte del committente

consegue che la sospensione in tal caso disposta dalla stazione appaltante non costituendo sospensione discrezionale per ragioni di interesse pubblico non consente all'appaltatore di richiedere ai sensidell'art 30 secondo comma del capitolato generale del Ministero dei Lavori pubblici approvato con dPR 16 luglio 1962 n 1063 lo scioglimento del contratto ove la sospe

15/12/2015 Pericolosita' del cantiere responsabilita' del titolare dell'impresa esecutrice dei lavori documento protetto
Condannato per violazione delle norme in materia di prevenzione degli infortuni sul lavoro segnatamente per la mancata adozione di dispositivi di protezione contro le cadute dall'alto e di misure antinfortunistiche nel cantiere ove operava l'impresa di cui era titolare

Il ricorrente non puograve ritenersi esonerato dalle riscontrate irregolarita'ed inadeguatezze dei ponteggi sotto il profilo della tutela dei lavoratori dal rischio di cadute dall'alto per il solo fatto che essi appartenevano all'impresa appaltatrice che li aveva allestitiLEGGI LA SENTENZACassazione Penale Sez 7Sentenza

09/05/2011 Sulla disciplina dei contratti sopra soglia comunitaria con quelli sotto soglia documento protetto
Anche quando taluni contratti siano esclusi dalla sfera di applicazione delle direttive comunitarie nel settore degli appalti pubblici cio' non significa che detti appalti di modesto rilievo economico siano esclusi dall'ambito dell'applicazione del diritto comunitario pacifico essendo che le amministrazioni aggiudicatrici che li stipulano sono comunque tenute a rispettare i principi fondamentali del Trattato

la Commissione europea ha chiarito che sebbene gli appalti pubblici ilcui importo e' inferiore alle soglie indicate nelle direttive comunitarie sugli appalti non rientrano nel campo di applicazione di tali direttive tuttavia non possono considerarsi esclusi dalla applicazione della normativa comunitaria dovendosi applicare agli stessi gli articoli del Trattato che presidiano e

30/11/2015 Inadempimento del contratto di appalto
Il committente convenuto per il pagamento non puo' opporre vizi e difformita' dell'opera appaltata se e' decaduto dal denunciarli

il committente convenuto per il pagamento puograve sempre far valere la garanzia purche' le difformita' o i vizi siano stati denunziati entro otto giorni eo sessanta giorni dalla scoperta e prima che siano decorsi i due anni dalla consegnaLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez VI Civile 2Sentenza

30/11/2015 Inadempimento del contratto di appalto
Nel caso in cui l'opera sia stata realizzata in violazione delle prescrizioni pattuite o delle regole tecniche il committente convenuto per il pagamento del prezzo puo' al fine di paralizzare la pretesa avversaria opporre le difformita' e i vizi dell'opera in virtu' del principio inadimplenti non est adimplendum richiamato dal secondo periodo dell'ultimo comma dell'art 1667 cod civ

se cosigrave non fosse verrebbe vanificata la portata dell'art 2226 cc eodell'art 1667 cc cioe' la necessita' di una tempestiva denuncia dei vizi e delle difformita' da parte del committente perche' sarebbe facilmente superabileLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez VI Civile 2

00/00/0000 Appalti responsabilita' extracontrattuale documento protetto
La responsabilita' prevista dall'art 1669 cc secondo un principio ormai consolidato nonostante sia collocata nell'ambito del contratto di appalto configura un'ipotesi di responsabilita' extracontrattuale la quale pur presupponendo un rapporto contrattuale ne supera i confini essendo riconducibile ad una violazione di regole primarie di ordine pubblico stabilite per garantire l'interesse di carattere generale alla sicurezza dell'attivita' edificatoria quindi la conservazione e la funzionalita' degli edifici allo scopo di preservare la sicurezza e l'incolumita' delle persone

la natura di norma speciale dell' art 1669 cc rispetto all'art 2043 cc presuppone l'astratta applicabilita' delle due norme onde una volta che la norma speciale non possa essere in concreto applicata permane l'applicabilita' della norma generale in virtugrave di una tesi coerente con le ragioni della qualificazione della responsabilita' ex art 1669

15/10/2013 Condominio l'amministratore diventa committente in caso di appalto affidamento lavori documento protetto
Nell'affidare i lavori all'appaltatore il committente non e' automaticamente esonerato dall'osservare le norme di sicurezza che avrebbe necessariamente dovuto applicare in caso di diretta esecuzione dell'intervento continuando a gravare anche sulla sua persona seppure entro certi limiti il debito di sicurezza verso i lavoratori impegnati nell'esecuzione delle opere appaltate

proprio l'inosservanza degli specifici doveri imposti al committente dalDLgs n 81 del 2008 art 26 e' stata imputata al ricorrente il quale tuttavia pur non contestando la natura del rapporto intervenuto con la ditta appaltatrice nega la propria responsabilita' come si e' detto affermando di non aver avuto alcuna ingerenza nell'esecuzione deilavori e di non p

13/06/2014 Appalto erede perdita di chance documento protetto
Non si puo' proporre in Cassazione domanda di determinazione del danno da perdita di chance

quotNon puograve essere proposta per la prima volta in cassazione una domanda dideterminazione in via equitativa del danno da perdita di chance in quanto danno potenziale non assimilabile ad un danno futuro in termini di lucro cessante sicche' essa non puograve neppure ritenersi implicita in una domanda generica di risarcimento del dannoquotLEGGI LA SENTENZABA

23/06/2014 Presunzione di colpevolezza documento protetto
Appalti materiali forniti di cattiva qualita'

Il trattamento d'impermeabilizzazione proposto dalla stessa scheda tecnica della MAER non si e' dimostrato in grado di risolvere le infiltrazioni Da ciograve il duplice errore in cui e' incorsa la Corte territoriale ligrave dove non ha valutato che la MAER ha venduto alla YIPa un materiale del tutto inidoneo all'uso cui era destinato incorrendo in una situazione di aliud pro

30/05/2014 Pericolo del crollo degli immobili documento protetto
Reati di imprudenza negligenza o imperizia eseguendo lavori edili volti alla realizzazione di un'autorimessa

Come precisato da questa Corte cfr Sez 4 Sentenza n 15444 del 2012 Tedesco 1 attraverso le fattispecie collocate nel titolo sesto del codice penale relativo ai reati contro l'incolumita' pubblica al cui interno trovano collocazione per quello che qui interessa il capo primo dedicato ai delitti dolosi di comune pericolo mediante violenza ed il capo terzo dedicato ai delitti col

29/05/2014 Conduzione in appalto delle opere di ristrutturazione del presidio ospedaliero
Violazione della normativa antinfortunistica addebitata al lavoratore

Questa Corte ha avuto modo di affermare reiteratamente l'estrema rarita' dell'ipotesi in cui possa affermarsi che possa configurarsi condotta abnorme anche nello svolgimento proprio dell'attivita' lavorativa escludendolo tutte le volte in cui il lavoratore commetta imprudenza affidandosi a procedura meno sicura ma apparentemente piugrave rapida o semplice

12/05/2014 Responsabilita' obblighi antinfortunistici
Attivita' del subappaltatore per l'esecuzione di un'opera parziale e specialistica

Secondo la giurisprudenza consolidata di questa Corte v tra le altreSezione 4 15 dicembre 2005 n 5977 Cimenti Rv 233245 infatti incaso di subappalto dei lavori ove questi si svolgano come nel caso di specie nello stesso cantiere predisposto dall'appaltatore in esso inserendosi anche l'attivita' del subappaltatore per l'esecuzione di un'opera parziale e specialisti

16/05/2014 Nozione di appalto di manodopera o di mere prestazioni di lavoro documento protetto
Affidamento ad un appaltatore esterno di attivita' strettamente attinenti al complessivo ciclo produttivo del committente

Ed infatti gli elementi valorizzati dalla CTR costituti dalla mancanza di direttive e di potere disciplinare da parte della I dall'assenza di un orario di lavoro dal fatto che assenze e malattie fossero giustificate presso le quattro apparenti datrici di lavoro attestano che queste ultime avevano la sola gestione amministrativa del rapporto difettando per contro una reale organizzazion

11/04/2014 Fatture relative ad operazioni oggettivamente o soggettivamente inesistenti documento protetto
Lavori utilizzando manodopera quotin neroquot ricompensata per contanti

11/04/2014 Falso in erogazioni pubbliche documento protetto
Reati di truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche e di utilizzo di fatture per operazioni inesistenti

Lafattispecie di riciclaggio invero pur essendo a forma liberarichiede in ogni caso che la relativa condotta sia caratterizzata daun tipico effetto dissimulatorio avendo l'obiettivo di ostacolarel'accertamento o l'astratta individuabilita' dell'origine delittuosadel denaro

25/03/2014 Promessa di corruzione documento protetto
Concetto di prezzo del reato nel valore del compenso promesso al pubblico ufficiale

Rinviando infatti al contenuto dell'ordinanza del Tribunale del Riesame di Roma pronunziatosi sulla corrispondente misura cautelare personale applicata al D i giudici hanno osservato che nell'ambito dell'articolata condotta in contestazione era contemplata anche l'accettazione della promessa della somma di 20000000 Euro intesa quale compenso per favorire una societa' la Secu

05/12/2013 Inadempimento del contratto d'appalto
Indagini compatibili con le finalita' cautelari del provvedimento

Censurala sentenza laddove aveva ravvisato il concorso di colpa nella misuradel 25 dei committenti senza tenere conto che i medesimi nonavrebbero potuto effettuare alcuna opera in quanto avrebberoalterato lo stato dei luoghi pregiudicando l'esito della causa

22/10/2013 Appalti nesso di causalita' tra condotta ed evento lesivo documento protetto
Responsabilita' extracontrattuale dell'appaltatore per i danni derivanti dall'impianto di riscaldamento non ancora completato

ampEgrave infatti giurisprudenza consolidata di questa Corte che in tema di illecito aquiliano perchampe' rilevi il nesso di causalitampa' tra un antecedente e l'evento lesivo deve ricorrere la duplice condizione che si tratti di un antecedente necessario dell'evento e che l'antecedente medesimo non sia poi neutralizzato sul piano eziologico dalla sopravvenienza di un

17/02/2014 Organizzazione criminosa dedita a delitti finalizzati all'assegnazione illecita di appalti pubblici documento protetto
Associazione a delinquere delitti contro la pubblica amministrazione finalizzati al controllo illecito dell'assegnazione di appalti e forniture

Ai fini della configurabilita' di una associazione a delinquere il cui programma criminoso preveda un numero indeterminato di delitti contro lapubblica amministrazione finalizzati al controllo illecito dell'assegnazione di appalti e forniture non si richiede l'apposita creazione di una organizzazione sia pure rudimentale ma e' sufficiente una strutt

04/05/2012 Corretta applicazione delle norme antinfortunistiche le regole di comune prudenza
Operaio rimasto schiacciato sotto una pesante virola sganciatasi dal carro ponte

La Corte distrettuale viceversa avuto riguardo alla dinamica dell'infortunio la cui ricostruzione non e' stata oggetto di contestazione ha valorizzato le condotte omissive contestate agli imputati e avuto riguardo proprio alla dinamica dell'infortunio ha ravvisato la riconducibilita' dell'evento a tali condotte valutando il comportamento della vittima come imprudente

23/01/2014 Asta pubblica di beni immobili
Acquisto immobili di espropriazione forzata a seguito di pubblico incanto

La differenziazione della disciplina delle due ipotesi poste a confronto non eccederebbe il canone della ragionevolezza che costituisce il limite intrinseco della discrezionalita' del legislatore Al contrario essa sarebbe perfettamente adeguata alla predetta diversita' delle situazioni limitando il ricorso ai dati catastali alle sole compravendite effettuate per atto negoz

13/12/2013 La societa' partecipata non puo' identificarsi con 'le imprese industriali degli enti pubblici'
Societa' di natura essenzialmente privata nella quale l'amministrazione pubblica esercita il controllo esclusivamente attraverso gli strumenti di diritto privato

La societa' partecipata non puograve identificarsi con quotle imprese industriali degli enti pubbliciquot trattandosi di societa' di natura essenzialmente privata nella quale l'amministrazione pubblica esercita il controllo esclusivamente attraverso gli strumenti di diritto privatodovendosi altresigrave escludere in mancanza di una disciplina derogatoria rispetto a

13/11/2013 Silenziorifiuto entro la scadenza del termine di trenta giorni dalla richiesta del privato
Il direttore generale dell'ASP di Messina si era rifiutato di rilasciare all'istante gli atti relativi al conferimento dell'incarico di responsabile dell'UOS di Medicina e Chirurgia d'urgenza

Secondola giurisprudenza di questa Corte che il Collegio condivide ai finidella integrazione del delitto di omissione di atti d'ufficio e'irrilevante il formarsi del silenziorifiuto entro la scadenza deltermine di trenta giorni

05/11/2013 Truffa contributo pubblico finalizzato alla realizzazione di un complesso alberghiero con annesso centro benessere documento protetto
Percezione di prestazioni indebite di finanziamenti e contributi la cui erogazione sia rateizzata periodicamente nel tempo

La vicenda esaminata dalla Suprema Corte nella sentenza in epigrafe ha ad oggetto ilreato di truffa aggravata commesso con una condotta a realizzazione frazionata consistita in una pluralita' di artifici contabili nel loro insieme destinati a rappresentare una situazione di fatto diversa da quella reale sia con riguardo all'entita' delle spese so

08/10/2013 Appaltatore indebita gestione e destinazione di somme di provenienza pubblica documento protetto
Peculato continuato direttore responsabile e delegato alla gestione del centro di accoglienza per immigrati

In tema di appalto pubblico di servizi non configurabile il delitto di peculato ma eventualmentealtre fattispecie delittuose nella condotta di indebita gestione e destinazione da parte dell'appaltatore di somme di provenienza pubblica la cui ricezione costituisca il pagamento da parte dell'appaltante soggetto pubblico del co

31/10/2013 Richiesta di espletamento compenso dovutogli per le prestazioni professionali eseguite in favore del cliente
Mandato in quattro gare a trattativa privata e a pubblico incanto senza prove di avere eseguito la prestazione richiestagli

Nei giudizi aventi per oggetto l'accertamento di un credito vantato dal professionista relativamente al compenso dovutogli per le prestazioni professionali eseguite in favore del cliente la prova non solo dell'avvenuto conferimento dell'incarico ma anche dell'effettivo espletamento dello stesso incombe al professionista principio che

24/09/2013 Concorsi pubblici lavoro pubblico privatizzato documento protetto
Riqualificazione bando ragioni di equita' al fine di evitare disparita' di trattamento

Il superamento del concorso di conseguenza indipendentemente dalla successiva nomina consolida nel patrimonio dell'interessato l'acquisizione di una situazione giuridica individuale non disconoscibile alla stregua della natura del bando ne' espropriabile invirtugrave dell'art 2077 cc co 2 per effetto di diversa successiva disposizione generale volta a posticipare la dec

05/09/2013 Affidamento di lavori senza aver previamente verificato l'idoneita' della ditta documento protetto
Mancata protezione sui lati della costruzione

Sotto altro profilo posto l'obbligo di prevedere la durata dei lavori ele fasi del lavoro non si e' esplicato quale rilevanza causale abbia avuto tale inadempimento rispetto all'evento verificatosi quanto all'omesso rispetto dei principi e delle misure generali di tutela di cui all'art 3 dlgs 62694 nella fase di progettazione dell'opera la norma persegue l'obiettivo di far

12/09/2013 Domanda di condono presentata successivamente all'impugnazione dell'ordinanza di demolizione documento protetto
Realizzazione di una volumetria in zona a destinazione pubblica con vincolo espropriativo

La presentazione dell'istanza di sanatoria di costruzione abusiva in epoca successiva all'adozione dell'ordinanza di demolizione ha automatico effetto caducante sull'ordinanza di demolizione rendendola inefficace con l'effetto quindi di rendere improcedibile l'impugnazionecontro l'atto sanzionatorio per sopravvenuta carenza di interesse posto che il riesame dell'ab

28/08/2013 Annullamento parziale della procedura di gara
Risarcimento del danno per mancata aggiudicazione dell'appalto e per l'affidamento dei servizi di progettazione

N 007382013 REGPROVCOLLN 002382005 REGRICREPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANOIl Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardiasezione staccata di Brescia Sezione Secondaha pronunci

27/08/2013 Avviso di riclassamento di unita' immobiliare urbana
Riclassamento a seguito di significativi e concreti miglioramenti del contesto urbano

Svolgimento del processol Gli atti del giudizio dilegittimita'E' stato notificato all'Agenzia del Territorio unricorso di C C per la cassazione della sentenza descritta inepigrafe che ha accolto l'appello dell'Agenzia medesima contro lasentenza n 270302009 della CTP di Napoli che aveva accolto ilricorso proposto dalla parte contribuente avverso avviso diri

07/06/2013 Annullamento permesso di costruire documento protetto
Divieto di costruire in porzioni immobiliari in comunione ereditaria

REPUBBLICAITALIANAINNOME DEL POPOLO ITALIANO

10/07/2013 Contrato per adesione documento protetto
la vicenda relativa alla conclusione del contratto di cui di discute non appare sussumibile sotto la fattispecie astratta correlata alla disciplina dell'art 1341 cc e del successivo art 1342 cc percha' si tratta di una vicenda intervenuta fra una pubblica amministrazione ed una impresa appaltatrice per la realizzazione di un'opera specifica e ben determinata peraltro assegnata dopo regolare gara esperita il 17 giugno 2008

Con riguardo alla questione del preteso carattere vessatorio della clausola e della sua rilevanza ai sensi degliartt 1341 e 1342 cc peraltro del tutto genericamente argomentata dal ricorso ai richiami di giurisprudenza del Pubblico Ministero possono aggiungersi con specifico riferimento all'ipotetica predisposizione unilaterale nemmeno dedotta della clausole contrattuali qu

20/06/2013 Classamento di immobili rendita catastale procedura DOCFA
Il provvedimento costituisce l'atto terminale di una procedura di tipo fortemente partecipativo quale e'la cd DOCFA che implica l'indicazione degli elementi fattuali rilevanti da parte dello stesso contribuente

In tema di classamento di immobili qualora l'attribuzione della renditacatastale abbia luogo a seguito della procedura disciplinata dall'art 2del dl 23 gennaio 1993 n 16 convertito in legge 24 marzo 1993 n 75 e del dm 19 aprile 1994 n 701 cd procedura DOCFA ed in base ad una stima diretta eseguita dall'Ufficio come accade per gl'immobili classificati nel gruppo catastale

07/12/2012 Eccezione di incompetenza e rilevazione di controeccezioni
la mera predisposizione da parte di uno dei contraenti del contenuto contrattuale e' da tempo e costantemente ritenuta dalla giurisprudenza di questa Corte conforme allo scopo della tutela apprestata negli artt 1341 e 1342 cc

la mera predisposizione da parte di uno dei contraenti del contenuto contrattuale e' da tempo e costantemente ritenuta dalla giurisprudenza diquesta Corte conforme allo scopo della tutela apprestata negli artt 1341 e 1342 cc del tutto insufficiente a giustificare automaticamentela loro automatica applicazione al regolamento contrattuale occorrendo in aggiunta che il regolamento

21/03/2013 APPALTI inequivocabilita' dell'interpretazione letterale delle clausole documento protetto
Nell'interpretazione delle clausole del bando per l'aggiudicazione di un contratto d'appalto laddove tali clausole abbiano come nel caso di specie un senso inequivocabile deve darsi prevalenza alle espressioni letterali in esse contenute escludendo ogni procedimento ermeneutico in funzione integrativa diretto ad evidenziare pretesi significati e ad ingenerare incertezze nell'applicazione

Nel caso di specie l'interpretazione che il giudice di prime cure dava della clausola del capitolato di gara la quale in sede di punteggio tecnico attribuiva sino a 14 punti all'impresa che avesse una sede operativa in un raggio di 40 Km dal Comune di Aosta e sue caratteristiche personale in servizio attrezzature tecnico impiantistiche telefoniche e' stata considerata erronea in

14/05/2013 Responsabilita' per danni da cose in custodia documento protetto
sia l'accertamento in ordine alla sussistenza della responsabilita' oggettiva che quello in ordine all'intervento del caso fortuito che lo esclude involgono valutazioni riservate al giudice del merito il cui apprezzamento e' insindacabile in sede di legittimita' se sorretto da motivazione congrua ed immune da vizi logici e giuridici Cass n 67532004

La norma dettata dall'art 2051 cc e' fondata sul dovere di custodia cheincombe al soggetto che a qualsiasi titolo abbia un effettivo e nonoccasionale potere fisico sulla cosa in modo da impedire che la stessa arrechidanni la responsabilita' relativa si fonda ci

28/03/2013 Un appalto di importo molto considerevole va stipulato con atto scritto altrimenti il contratto risulta come se non fosse mai stato stipulato documento protetto
In particolare un appalto di importo molto considerevole va stipulato con atto scritto o comunque in maniera da lasciare una traccia documentale Quando cio'non risulti che sia avvenuto e' deducibile che quel contratto non sia stato mai stipulato

Qualora l'Amministrazione contesti al contribuente l'indebita detrazionedi fatture in quanto relative ad operazioni inesistenti e fornisca attendibili riscontri indiziari sulla inesistenza di quelle fatturate e'onere del contribuente dimostrare la fonte legittima della detrazione odel costo altrimenti indeducibili non essendo sufficiente a tal finela dimostrazione della regolarita'

26/02/2013 APPALTI e Regioni Non si puo' esprimere una preferenza per le imprese radicate in uno specifico territorio sarebbe di ostacolo alla concorrenza documento protetto
Considerata nel suo contenuto in particolare la normativa di cui all'art 27 co 1 lett b della legge della Regione Campania esprime una preferenza per le imprese radicate in uno specifico territorio e dunque anche sotto questo profilo e' di ostacolo alla concorrenza la cui tutela esige piuttosto di allargare la platea degli operatori economici cosiddetta concorrenza nel mercato e in ogni caso impone la parita'di trattamento di questi ultimi cosiddetta concorrenza per il mercato La disposizione in oggetto dunque viola per molteplici aspetti l'art 117 co 2 lett e Cost relativo alla competenza statale in ordine alla tutela della concorrenza

La necessita' di assicurare l'adozione di uniformi procedure di evidenza pubblica nella scelta del contraente idonee a garantire in particolare il rispetto dei principi di parita' di trattamento di non discriminazione di proporzionalita' e di trasparenza esige che la disciplina delle procedure di gara la regolamentazione della qualificazione e della selezione

14/02/2013 Responsabile della sicurezza risponde dell'integrita' fisica dei lavoratori documento protetto
la corte territoriale avrebbe in tal modo omesso di indicare quale avrebbe dovuto essere il corretto regime di liberazione dei binari e il conseguente corretto sistema di protezione dei lavoratori

In chiave esemplificativa agli imputati e' stata contestata tra le altre l'adozione di un sistema di liberazione dei binali per il transito dei treni da parte dei lavoratori inadeguato alle specifiche condizioni della stazione di omissis la mancata specifica determinazione dei tempi di sicurezza legati all'avvistamento

17/09/2012 Distinzioni necessarie e interessi contrapposti tra attivita' mortuarieospedaliere di rilevanza pubblicistica e attivita' imprenditoriale privatistica delle onoranze funebri documento protetto
La necessaria distinzione delle attivita' che riguardano da una parte i servizi correlati ai decessi in ambito ospedaliero di natura pubblicistica e diretta ad adempiere agli obblighi che discendono dalle disposizioni di polizia mortuaria ispirate solo da esigenze di carattere igienico sanitario e dall'altra quella di onoranze funebri di natura economica ed imprenditoriale e sottoposta alle regole del mercato di assicurare lo svolgimento degli adempimenti conseguenti al decesso non consente e tanto meno richiede ai fini della sua effettiva realizzazione di introdurre in una gara avente ad oggetto la prima una clausola escludente dei soggetti operanti sul libero mercato per lo svolgimento della seconda dovendosi piuttosto utilizzare in assenza di uno specifico intervento del legislatore altri diversi strumenti volti a garantire nella pratica quotidiana dell'eventuale esercizio di entrambe le attivita' da parte del medesimo soggetto il corretto e fisiologico esplicarsi della concorrenza

L'attivita' di onoranze funebri esercitabile in forza di autorizzazione ex art 115 del TU 18 giugno 1931 n 773 e di licenza ex art 24 della legge 11 giugno 1971 n 426 Cons St V 30 novembre 2000 n 6362 si sostanzia in quelle prestazioni volte ad apprestare le ultime onoranze alle salme ed e' attivita' di natura squisitamente commerciale offerta ad una u

08/01/2013 E' onere dell' amministrazione committente dimostrarne l'effettiva esistenza della procedura negoziata quando non e' stata pubblicata nel bando documento protetto
La procedura negoziata senza pubblicazione del bando di gara riveste carattere di eccezionalita'rispetto all'obbligo delle amministrazioni aggiudicatrici di individuare il loro contraente attraverso il confronto concorrenziale per cui la scelta di tale modalita' richiede un particolare rigore nella individuazione dei presupposti giustificativi da interpretarsi restrittivamente ed e'onere dell'amministrazione committente dimostrarne l'effettiva esistenza

Con particolare riferimento all'ipotesi in cui la scelta della proceduranegoziata sia effettuata per ragioni di natura tecnica le quali presuppongono l'esistenza di una sola impresa in grado di eseguire la prestazione oggetto del contratto e' necessario accertare in via preventiva tale condizione attraverso una puntuale indagine conoscitivada effettuarsi anc

05/11/2012 L'illecita interposizione nelle prestazioni di lavoro sussiste nel caso in cui l'appalto abbia ad oggetto la messa a disposizione di una prestazione lavorativa documento protetto
L'illecita interposizione nelle prestazioni di lavoro ai sensi della Ln 1369 del 1960 sussiste nel caso in cui l'appalto abbia ad oggetto la messa a disposizione di una prestazione lavorativa lasciandosi all'appaltatore i soli compiti di gestione amministrativa del rapporto retribuzione assegnazione delle ferie distribuzione dei turni di lavoro ma senza una reale organizzazione della prestazione stessa finalizzata ad un risultato produttivo autonomo

Secondo la giurisprudenza di questa Corte anche a Sezioni Unite la deduzione di un vizio di motivazione della sentenza impugnata con ricorso per cassazione conferisce al giudice di legittimita' non il potere di riesaminare il merito della intera vicenda processuale sottoposta al suo vaglio bensigrave la sola facolta' di controllo sotto il profilo della correttezza giuridica

27/12/2012 Lite temeraria in materia di contratti pubblici documento protetto
la disposizione denunciata rubricata ResponsabilitA' per lite temeraria stabilisce nell'ambito dei giudizi in materia di contratti pubblici relativi a lavori servizi e forniture che il giudice fermo restando quanto disposto dall'articolo 26 del codice del processo amministrativo di cui al decreto legislativo 2 luglio 2010 n 104 Attuazione dell'articolo 44 della legge 18 giugno 2009 n 69 recante delega al governo per il riordino del processo amministrativo condanna d'ufficio la parte soccombente al pagamento di una sanzione pecuniaria

il rimettente ipotizza anzitutto l'esistenza di un contrasto con l'art 3 Cost giacche' la norma censurata aggiungendosi all'istituto in materia di spese di lite disciplinato in via generale dall'art 26comma 2 del codice del processo amministrativo penalizzerebbe gravemente chi intende accedere alla via giudiziale per tutelare la propria

04/10/2012 Anche per le societa' semplici e' richiesto l'attestato SOA documento protetto
in base alla giurisprudenza della Corte la normativa dell'Unione non richiede che il soggetto che stipula un contratto con un'amministrazione aggiudicatrice sia in grado di realizzare direttamente con mezzi propri la prestazione pattuita perche'il medesimo possa essere qualificato come imprenditore ossia come operatore economico E'sufficiente che tale soggetto abbia la possibilita' di fare eseguire la prestazione di cui trattasi fornendo le garanzie necessarie a tal fine sentenza CoNISMa cit punto 41 e la giurisprudenza ivi citata

ORDINANZA DELLA CORTE Settima Sezione4 ottobre 2012 Appaltipubblici di lavori Direttiva 9337CEE Articolo 6 Principi di parita' di trattamento e di trasparenza Ammissibilita' di una normativa che limita la partecipazione delle gare d'appal

08/01/2013 La responsabilita' del committente negli appalti documento protetto
Avrebbe errato la Corte territoriale nell'affermare in capo al proprietario dell'appartamento nel quale si eseguono i lavori appaltati la persistente materiale disponibilita' dell'immobile giacche'nel caso di appalto si presume che il dovere di custodia e vigilanza passi all'appaltatore per cui e' onere di quest'ultimo o del danneggiato ciascuno in relazione al rispettivo interesse provare che cio' non e' avvenuto la'dove nella specie l'impresa Piffer non aveva fornito siffatta prova ne' peraltro era risultato provato che l'appaltatore aveva agito quale nudus minister di esso committente Sicche' le doglianze dell'attrice dovevano rivolgersi solo contro la Piffer snc e cio' in ragione del fatto illecito dannoso di quest'ultima che aveva determinato il sorgere del rapporto tra le due parti

LaCorte territoriale sulla premessa neppure intrinsecamente censurata che ilcommittente non aveva perduto ogni dominio sull'immobile di sua proprieta'giacche' aveva provveduto egli stesso alla progettazione e soprattutto alladirezione dei lavori appaltati in economia ha fatto corretta applicazione delprincipio conso

03/01/2013 Turbativa gara di appalto
Per quanto attiene alle condotte fraudolente che come nel caso in disamina ineriscono ad un procedimento amministrativo a' necessario che l'azione sia oggettivamente idonea ad attivare l'iter procedimentale volto a conseguire l'indebito vantaggio patrimoniale Cass Sez 2 1352003 n 40343 rv n 227 363

Come e' noto ilconcetto di idoneita' unanimemente considerato di natura oggettiva esprimel'attitudine offensiva nei confronti del bene tutelato comportando a prioril'espunzione dall'area della punibilita' di quei com

17/12/2012 Il committente puo' chiedere che le difformita' o vizi siano eliminati a spese dell'appaltatore oppure che il prezzo sia proporzionalmente diminuito salvo il risarcimento del danno nel caso di colpa dell'appaltatore documento protetto
In caso di accertato inesatto adempimento dell'appaltatore accorda dunque al committente sempre e comunque il diritto all'eliminazione dei vizi o delle difformita' oppure all'equivalente economico mediante riduzione del corrispettivo nonche' nei casi di inadempimento colpevole il risarcimento degli eventuali danni

Nel caso di specie in cui eranorisultati provati dalla consulenza tecnica i vizi della fornitura come ne daatto la stessa sentenza la corte di merito avrebbe dovuto senz'altroconfermare l'accoglimento del capo di domanda sia pur impropriamentequalificato di risarcimento danni dal primo giudice dell'odierna ri

26/01/2011 Nel contratto d'appalto pubblico il diritto dell'appaltatore al compenso sorge a seguito dell'approvazione del collaudo da parte della stazione appaltante documento protetto
Il collaudo delle opere pubbliche come si evince dalla relativa normativa il RD 25 maggio 1895 n 350 art 91 e segg integra un procedimento amministrativo richiedente da un lato l'emissione del cd certificato di collaudo il quale racchiude il giudizio finale del collaudatore intorno all'opera e contiene la liquidazione del corrispettivo spettante all'appaltatore e dall'altro l'approvazione del collaudo da parte dell'amministrazione che esprime sostanzialmente l'accettazione dell'opera per conto del committente e rende definitiva la predetta liquidazione

In tema di appalto di opere pubbliche il certificato di collaudo la relazione di collaudo e la quantificazione del compenso dovuto all'appaltatore in quanto atti endoprocedimentali che concludono soltanto la prima fase dell'accertamento di cui al RD 25 maggio 1895 n 350 art 91 sono inidonei ad attribuire diritti all'appaltatore e quindi privi di efficacia interruttiva della pre

29/11/2012 Turbativa delle aste documento protetto
emerge con chiarezza come la Corte territoriale abbia con congrua e lineare esposizione logicoargomentativa escluso la responsabilita' dell'imputato sulla base delle indicazioni offerte dalle prove documentali e dal contenuto delle conversazioni oggetto di intercettazione ponendo in evidenza contrariamente a quanto ritenuto nella pronuncia resa dal Giudice di primo grado a che il ribasso degli oneri di sicurezza anche tenendo conto delle pronunce n 29492007 e n 43782008 del Consiglio di Stato era un'operazione consentita e che la mancata esclusione della predetta associazione temporanea di imprese conseguentemente non poteva essere valorizzata come condotta rappresentativa dell'esistenza dell'ipotizzato accordo collusivo

Evidenziavail Gup come l'A nella sua qualita' di componente la commissionegiudicatrice per l'affidamento dell'appalto per la costruzione e la successivagestione del nuovo impianto di depurazione nel Comune di Catanzaro Lido nonavesse deliberato in concorso con altre persone separatamente giudicatel'esclusione dell'A

18/10/2012 Le amministrazioni aggiudicatrici possono richiedere livelli minimi di capacita' economicafinanziaria
L'aggiudicazione degli appalti avviene in base ai criteri di cui agli articoli 53 e 55 previo accertamento dell'idoneita' degli operatori economici effettuato dalle amministrazioni aggiudicatrici conformemente ai criteri relativi alla capacita' economica e finanziaria alle conoscenze od alle capacita' professionali e tecniche di cui agli articoli da 47 a 52 e se del caso alle norme ed ai criteri non discriminatori di cui al paragrafo 3

L'aggiudicazione degli appalti negli Stati membri per conto dello Statodegli enti pubblici territoriali e di altri organismi di diritto pubblico e' subordinata al rispetto dei principi del trattato ed in particolare ai principi della libera circolazione delle merci della liberta' di stabilimento e della libera prestazione dei servizi nonche' ai principi che ne deriv

30/05/2012 L'informativa prefettizia sulla sussistenza di tentativi di infiltrazione mafiosa preclude la stipulazione di contratti con le pubbliche amministrazioni documento protetto
Il parametro valutativo di tali elementi indiziari non e' dunque quello della certezza ma quello della qualificata probabilita' di infiltrazione mafiosa e nel rendere le informazioni richieste ai sensi dell'art 10 comma 7 lett c cit il Prefetto non deve basarsi su specifici elementi ma deve effettuare la propria valutazione sulla scorta di uno specifico quadro indiziario ove assumono rilievo preponderante i fattori induttivi della non manifesta infondatezza che i comportamenti e le scelte dell'imprenditore possano rappresentare un veicolo di infiltrazione delle organizzazioni criminali negli appalti delle pubbliche amministrazioni

L'ampiezza dei poteri di accertamento giustificata dalla finalita' preventiva sottesa al provvedimento comporta che il Prefetto possa ravvisare l'emergenza di tentativi di infiltrazione mafiosa in fatti in se' e per se' privi dell'assoluta certezza che tuttavia nel loro coacervo siano tali da fondare un giudizio di possibilita' che l'attivita' d'impresa

16/07/2012 Affidamento del servizio gestionale degli atti sanzionatori amministrativi al Codice della Strada documento protetto
Nel merito la ricorrente contesta la clausola del disciplinare di gara che richiede quale requisito di partecipazione alla selezione l'iscrizione all'Albo dei concessionari della riscossione clausola che ritiene illegittima in quanto sproporzionata rispetto all'oggetto della selezione gestione degli atti sanzionatori emessi ai sensi del Codice della Strada anche alla luce della circostanza che la procedura di riscossione non coinvolge in alcun modo l'appaltatore di cui alla presente selezione disponendo l'Amministrazione di altro soggetto con tale funzione

L'assunto di parte ricorrente che la porta a ritenere sproporzionato e illegittimo il richiamato requisito di partecipazione alla selezione e' che nella specie sarebbe estraneo all'oggetto della stessa ogni profilo di accertamento liquidazione e riscossione dei tributi e di altre entrate dell'ente trattandosi di un servizio di mera gestione di incombenze amministra

09/05/2012 Potesta' dell'Amministrazione appaltante di rettificare la lex specialis di gara prima della scadenza del termine per la presentazione delle offerte documento protetto
La sentenza appellata non puo' essere confermata nel capo col quale e' stato respinto il primo motivo subordinato che investiva le reiterate modificazioni del criterio di valutazione dell'offerta economica effettuate nell'imminenza della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte una prima volta prorogando detto temine di sette giorni ed una seconda volta senza concedere un termine aggiuntivo

Nell'imminenza della scadenza del termine per la presentazione delle offerte l'Amministrazione ha modificato la lex specialisnella parte concernente il peso ed il criterio per la valutazione delleofferte economiche il giorno prima della scadenza stabilendo di considerare il solo ribasso unico per i servizi di pulizia e non anche quello per il barellaggio invece considera

16/05/2012 Risarcimento del danno a seguito dell'annullamento della graduatoria definitiva
L'annullamento della graduatoria per un difetto di procedura possa ex se comportare il diritto al risarcimento dei danni derivanti dal mancato conseguimento dell'agevolazione finanziaria pubblica dall'impossibilita' di avviare l'attivita' e di dare esecuzione al contratto stipulato con la Bosch Cio' in quanto il vizio rilevato dal Tar non esclude ma anzi consente il riesercizio del potere con la conseguenza che la domanda di risarcimento relativamente alle poste relative alla perdita di chance e al lucro cessante puo' essere valutata all'esito nel nuovo eventuale esercizio del potere

Ora nella specie deve escludersi che l'annullamento della graduatoria per un difetto di procedura possa ex se comportare il diritto al risarcimento dei danni derivanti dal mancato conseguimento dell'agevolazione finanziaria pubblica dall'impossibilita' di avviare l'attivita' e di dare esecuzione al contratto stipulato con la Bosch Ciogravein quanto il vizi

18/07/2012 Durata di efficacia dell'attestazione di qualificazione dell'impresa documento protetto
L'Adunanza Plenaria in relazione ai quesiti cosi' posti ritiene in linea generale che se la verifica triennale non venga richiesta l'attestazione perda efficacia e in coerenza che la proroga a cinque anni dell'efficacia delle attestazioni SOA rilasciate prima dell'entrata in vigore della legge n 166 del 2002 sia subordinata alla richiesta della verifica triennale ed al suo positivo esito

L'impresa perciograve esibita alla stazione appaltante insieme con la domanda di partecipazione alla gara quella proposta in termini per la verifica potra' concorrere nella procedura di affidamentoVa peraltro subito precisato che la legittimazione alla partecipazione alla gara e' cosa diversa dalla legittimazione all'aggiudicazioneLEGGI LA SENTENZA

22/05/2012 Il rimedio dei motivi aggiunti non e' precluso dall'ordinamento documento protetto
L'ordinamento prevede l'istituto dei motivi aggiunti per il tramite dei quali il ricorrente puo' proporre ulteriori motivi di ricorso derivanti dalla conoscenza di ulteriori atti esistenti al momento di proposizione del ricorso ma ignoti o dalla conoscenza integrale di atti prima non pienamente conosciuti e entro il nuovo termine decadenziale di sessanta giorni decorrente da tale conoscenza sopravvenuta

Il mero interesse procedimentale l'interesse alla correttezza della complessiva gestione del procedimento da parte dell'amministrazione secondo le regole che lo governano si pone come situazione meramente strumentale alla tutela di una posizione di interesse legittimo Pertanto esso non solo non e' risarcibile in se' in quanto diversamenteopinando si costruirebbe

02/08/2012 Nel conto finale possono iscriversi soltanto quelle riserve sopravvenute dopo il completamento dei lavori documento protetto
Come riconosce la stessa controricorrente nell'appalto di opere pubbliche il conto finale costituisce la sede idonea per l'iscrizione delle sole riserve relative a fatti che in quanto sopravvenuti dopo il completamento dei lavori e dopo la chiusura del registro di contabilita' non possono dar luogo all'iscrizione della riserva in tale registro cfr Cass Sez Un 25 luglio i973 n 2168

Come riconosce la stessa controricorrente nell'appalto di opere pubbliche il conto finale costituisce la sede idonea per l'iscrizione delle sole riserve relative a fatti che in quanto sopravvenuti dopo il completamento dei lavori e dopo la chiusura del registro di contabilita'non possono dar luogo all'iscrizione della riserva in tale registro cf

27/07/2012 Il gudice che rileva una nullita' e' tenuto a dichiararla d'ufficio documento protetto
Il giudice di primo grado ha rilevato d'ufficio il difetto di un elemento che ha ritenuto essenziale della fattispecie legale disciplinante la gara d'appalto su cui era chiamato a giudicare e per l'effetto ha dichiarato la nullita' del relativo bando e di tutti gli atti conseguenti con il risultato pratico di azzerare la vicenda esaminata

quanto allacontestazione dell'insanabilita' delle rilevateformali nullita' e' sufficiente richiamare la soggezione del giudice allalegge ex art 101 II comma Cost per escludere che a frontedell'inequivoca scelta legislativa di sanzionare un precetto con la nullita'dell'atto che lo abbia violato possa fondatame

07/03/2012 Affidamento in house il divieto per le puibbliche amministrazioni di costituire societa' e' insussistente per le ASL documento protetto
La dedotta violazione dell'art 3 comma 27 della legge 24 dicembre 2007 n 244 a tenore del quale per la tutela della concorrenza e del mercato le pubbliche amministrazioni non possono costituire societa' aventi per oggetto attivita' di produzione di beni e di servizi non strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie finalita' istituzionali a' nella specie insussistente

La dedotta violazione dell'art 3 comma 27 della legge 24 dicembre 2007 n 244 a tenore del quale per la tutela della concorrenza e del mercato le pubbliche amministrazioni non possono costituire societa' aventi per oggetto attivita' di produzione di beni e di servizi non strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie finalita' istituzional

28/06/2012 Affidamento in economia responsabilita' della PA documento protetto
I principi di trasparenza rotazione parita' di trattamento e adeguata pubblicita' costituiscono assi portanti del sistema dell'evidenza pubblica

Vale in punto di dirittoosservare che i principi di trasparenza rotazione parita' di trattamento eadeguata pubblicita' costituiscono assi portanti del sistema dell'evidenzapubblica onde la loro applicazione trascende le singole tipologie di evid

17/02/2012 Il giudice amministrativo nel valutare l'esclusione di un concorrente nella procedura di appalto non puo' entrare nel merito circa l'affidabilita' dell'impresa documento protetto
Che la eventuale sostituzione da parte del giudice amministrativo della propria valutazione a quella riservata alla discrezionalita' della amministrazione costituisca ipotesi di sconfinamento vietato della giurisdizione di le

La questione di rilievo ad avviso del Collegio non e' certo quella rappresentata dalla accusa mossa alla decisione di invasione ai danni della sfera cognitiva propria del GO giudice del rapporto e degli inadempimenti quale articolata nel primo motivo perche' il Consiglio diStato nella impugnata sentenza non ha invaso quell'ambito essendo compresa n

13/06/2012 Gestionale funzionale di un appalto di servizi documento protetto
Nel caso in cui le variazioni apportate o le nuove condizioni introdotte risultino pia' favorevoli delle precedenti per il concessionario la revisione del piano dovra' essere effettuata a favore del concedente

Osserva il Collegio che la Corte di Cassazione ed il Consiglio di Stato hanno precisato i termini entro i quali il giudice nazionale di ultima istanza ha l'obbligo di sottoporre una questione pregiudiziale alla Corte di giustizia ai sensi dell'art 234 del trattatoIn particolare Cass civile I

03/05/2012 Il trasporto pubblico e' un appalto di lavori o di servizi documento protetto
il disposto dell'art 23 del dlgs n 1632006 esclude l'applicazione delle norme del codice dei contratti pubblici agli appalti di pubblici servizi di trasporto a mezzo autobus

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Calabria Catanzaro sez II con la sentenza n 898 del 13 giugno 2011 ha respinto il ricorso proposto dall'odierno appellante per l'annullamento della deliberazione n 121 del 18 ottobre 2010 della Giunta Municipale di Castrolibero avente ad oggetto l'affidamento diretto ex art 125 comma 11 del dlgs n

14/05/2012 Il comportamento negligente della PA va sanzionato documento protetto
Con il ricorso in esame a' stata chiesta la ottemperanza della sentenza di questa Sezione n 27252011 di annullamento della sentenza del TAR Campania ' Napoli Sezione VIII n 165712010 con la quale era stato respinto il ri

Il Collegio ritiene che la richiesta contenuta in ricorso debba essere accolta sussistendo nel caso di specie tutti i presupposti essenziali del procedimento finalizzato ad ottenere l'ottemperanza ad ungiudicato cioe' la competenza del Giudice adito l'inadempimento dell'Amministrazione agli obblighi da esso derivanti e l'esistenza di una sentenza esecutiva

00/00/0000 Risarcimento danni per servizio gestione lampade votive nei cimiteri dislocati a Venezia documento protetto
Il legislatore con l'art 13 DL 4 luglio 2006 n 223 convertito nella L 4 agosto 2006 n 248 ha voluto separare le societa' a capitale interamente pubblico o misto chiamate dal proprio oggetto sociale a erogare beni o servizi

La Corte Costituzionale con la sentenza 1 agosto 2008 n 326 ha affermato che l'art 13 predetto intende separare le due sfere di attivita' ed evitare che un soggetto svolgente sostanzialmente attivita' amministrativa eserciti allo stesso tempo attivita' di impresa beneficiando dei privilegi dei quali esso puograve godere in quanto pubbli

10/02/2012 Appalti esclusione per insufficiente cauzione documento protetto
il superiore inadempimento non a' stato in alcun modo condizionato o indotto dalla equivocita' della lex specialis o di altro atto della stazione appaltante la mancata prestazione di idonea garanzia esula dall'ambit

l'invocato principio di tassativita' delle cause di esclusione art 46 comma 1bis del dlgs n 163 del 2006 Codice dei contratti pubbliciintrodotto dal dl n 70 del 2011 entrato in vigore il 14 maggio 2011 ammesso che possa trovare applicazione alla fattispecie dedotta nel caso di specie ratione materiae non e' sicuramente applicabile ratione

00/00/0000 Nel caso di erroneo affidamento di un incarico professionale la stazione appaltante puo' esercitare il potere dell'autotutela
Il Comune con l'atto impugnato ha tuttavia annullato l'intera procedura non solo la Commissione ha arbitrariamente apportato modifiche ai criteri di valutazione ma soprattutto si era indicato nel bando un erroneo

Il Comune con l'atto impugnato ha tuttavia annullato l'intera procedura non solo la Commissione ha arbitrariamente apportato modifiche ai criteri di valutazione ma soprattutto si era indicato nelbando un erroneo importo dei lavori L'opera infatti ha un costo di gran lunga superiore rispetto a quello inizialmente previsto




iscriviti alla newsletter
Sentenze Enti Locali
Normativa

COSTITUZIONE ITALIANA

GAZZETTA UFFICIALE



Avv. Guido Trabucchi
Foro di: Verona
Cerca studio legale Inserisci il tuo studio

GIURILEX | il diritto negli studi legali

Tutti gli argomenti
Amministrativo
Appalti
Arbitrati
Arricchimento senza causa
Assicurativo
Azioni risarcitorie
Circolazione stradale
Civile - Cassazione Civile
Commerciale
Compravendita
Comunicazioni
Comunitario
Condominio (e locazioni)
Costituzionale
Danno biologico, infortuni
Edilizia e Urbanistica
Eredità
Espropri
Europeo e internazionale
Fallimentare
Famiglia
Giurisprudenza
Immigrazione
Lavoro, professioni,previdenza e licenziamenti
Merito civile
Merito penale
Obbligazioni, contratti e concorsi
Pareri, dottrina e contributi
Penale - Cassazione Penale
Privacy
Procedura civile
Pubblica Amministrazione
Rassegna stampa
Reati edilizi
Reati sessuali
Responsabilita' medica
Sanitario
Scolastico (e universitario)
Societario
Stalking
Tributario (e fisco)

GIURILEX | Il diritto negli enti locali

Tutti gli argomenti
Abusi edilizi (e sanatoria edilizia)
Atti amministrativi
Autorita' Vigilanza Contratti Pubblici
Autorizzazioni, ambiente, ecologia, rifiuti e sicurezza
Box, cantine e cantinole
Cartelli stradali
Catasto
Competenze di gestione
Competenze professionali
Concorsi, appalti e opere pubbliche
Condominio (e locazioni)
Consiglio di giustizia amministrativa
Consiglio di Stato
Consiglio e giunta comunale
Corte dei Conti
Corte di giustizia europea
Corte europea dei diritti dell'uomo
D.U.R.C.
Demanio
Edilizia e urbanistica
Energia e impianti
Enti locali
Espropriazione
Giurisprudenza
Immigrazione
Imposte e tasse
Incarichi professionali
Incentivo progettazione
Insidie stradali
Mobbing
Normativa
Oneri di urbanizzazione
Ordini e Collegi
Pareri, dottrina e contributi
Pubblico impiego
Rassegna stampa
Segretari comunali
Sindacati
Strade
T.A.R.
Telefonia mobile
Tribunale UE
Vincoli