logo
attivo dal: 02.01.2006
il diritto oggi
il diritto negli enti locali
------
Seleziona le sentenze che contengono le seguenti parole di testo:
Per visualizzarre le ultime sentenze inserite clicca qui
Inserisci le parole da cercare (nella pagina) e premi il tasto invio per effettuare la ricerca:
 GIURILEX    [27.366]  IL DIRITTO NEGLI STUDI LEGALI    [13.970]  Tributario (e fisco)    [859] aggiorn.to: 22-12-2014
28/11/2014 Diritto al rimborso dell'IRAP versata per studio associato avvocati documento protetto
In materia di IRAP infatti l'esercizio in forma associata di una professione liberale rientra nell'ipotesi regolata dalla Decreto Legislativo 15 dicembre 1997 n 446 articolo 1 comma 1 lettera c secondo cui sono soggette all'imposta le societa' semplici e quelle ad esse equiparate a norma dell'articolo 5 comma 3 del tuir esercenti arti e professioni di cui all'articolo 49 comma 1 del medesimo tu e costituisce quindi presupposto d'imposta in base alla seconda parte del medesimo Decreto Legislativo n 446 del 1997 articolo 2 comma 1 a tenore del quale l'attivita' esercitata dalle societa' e dagli enti compresi gli organi e le amministrazioni dello Stato costituisce in ogni caso presupposto di imposta dovendosi percio' prescindere completamente dal requisito dell'autonoma organizzazione

L'Agenzia delle entrate propone ricorso per cassazione sulla base di due motivi nei confronti della sentenza della Commissione tributaria regionale dell'Emilia Romagna che accogliendo l'appello dello Studio Legale OMISSIS associazione professionale fra avvocati ne ha riconosciuto il diritto al rimborso dell'IRAP versata per gli anni dal 2001 al 2004 essendo

10/10/2014 Tarsu esenzione impossibilita' a produrre rifiuti
L'impossibilita' dei locali o delle aree a produrre rifiuti per loro natura o per il particolare uso prevista dall'art 62 comma 2 non puo' essere ritenuta in modo presunto dal giudice tributario essendo onere del contribuente indicare nella denuncia originaria o di variazione le obiettive condizioni di inutilizzabilita' le quali devono essere debitamente riscontrate in base ad elementi obiettivi direttamente rilevabili o ad idonea documentazione

Non sono soggetti alla tassa i locali e le aree che non possono produrrerifiuti o per la loro natura o per il particolare uso cui sono stabilmente destinati o perche' risultino in obiettive condizioni di non utilizzabilita' nel corso dell'anno qualora tali circostanze siano indicate nella denuncia originaria o di variazione e debitamente riscontrate in base ad elementi obiett

02/12/2014 Tasse e tributi controllo della dichiarazione annuale documento protetto
La pretesa fiscale oppugnata dal contribuente non puo' essere azionata mediante l'emissione di una cartella la cartella impugnata andrebbe annullata a prescindere dall'accertamento della fondatezza della pretesa stessa

l'Ufficio nel contestare la pretesa del contribuente di esercitare il diritto alla detrazione non puograve ricorrere alla procedura di cui dell'articolo 54bis DPR 63372 che appunto concerne esclusivamente la correzione degli errori materiali ma deve emettere un avviso di accertamentoLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE Sentenza del 02 dic

02/12/2014 Tributi IVA documento protetto
Un'operazione triangolare per essere considerata come cessione all'esportazione non presuppone necessariamente che il trasporto dei beni avvenga a cura e nome del cedente essendo essenziale invece che ci sia la prova che l'operazione sia stata voluta come cessione nazionale in vista di trasporto a cessionario residente all'estero nel senso che tale destinazione sia riferibile alla comune volonta' degli originari contraenti

La parte ricorrente non ha affatto centratola ratio decidendi su cui e' fondata la determinazione del giudice del merito siccome si desume gia' dal solo riassunto contenuto nella parte narrativa della presente relazione del passaggio motivazionale dedicatoall'assolvimento dell'onere di provaA tal proposito il giudicante ha menzionatocome documentazione id

02/12/2014 Nullita' precetto per mancata data di notificazione titolo esecutivo
L'eventuale nullita' della notificazione del titolo esecutivo e del precetto doveva ritenersi sanata dalla stessa proposizione dell'opposizione

secondo principi acquisiti nella giurisprudenza di questa Corte cfr Cass 22 marzo 2007 n 6957 Cass 17 marzo 2006 n 5906 Cass 1 giugno 2004 n 10495 la disciplina dell'opposizione agli atti esecutivi deve essere coordinata con le regole generali in tema di sanatoria degli atti nulli A fronte del contrario argomento secondo cui i vizi di notificazione del precetto e del

18/11/2014 Pignorabilita' nei limiti del quinto della quota di trattamento pensionistico mensile
L'indagine circa la sussistenza o l'entita' della parte di pensione necessaria per assicurare al pensionato mezzi adeguati alle sue esigenze di vita e come tale legittimamente assoggettabile al regime di assoluta impignorabilita' con le sole eccezioni tassativamente indicate di crediti qualificati e' rimessa in difetto di interventi del legislatore al riguardo alla valutazione in fatto del giudice dell'esecuzione ed e' incensurabile in cassazione se logicamente e congruamente motivata

Orbene contrariamente a quanto si assume in ricorso nel caso di specie il Tribunale di Roma ha fondato la propria decisione proprio sulpresupposto in ragione del quale e' stato espresso il principio di diritto appena richiamato vale a dire la mancanza di parametri specifici ed analitici del cd minimo vitale Ha perciograve ritenuto adeguato nel caso concreto i

12/02/2014 Reati Fiscali Riduzione del sequestro finalizzato alla confisca
Se e' ben vero che il mantenimento della misura ablativa e' giustificato fino al momento in cui si realizza il recupero delle imposte evase a favore dell'amministrazione finanziaria con corrispondente deminutio del patrimonio personale del contribuente e' altrettanto innegabile che il raggiungimento di un accordo per la rateizzazione del debito tributario con l'Amministrazione finanziaria non puo' ritenersi esplicare i suoi effetti nel limitato campo amministrativo estendendo infatti la sua portata anche nel campo penale e segnatamente incidere sul quantum della somma sequestrata per equivalente in relazione al profitto derivato dal mancato pagamento dell'imposta evasa

si duole il ricorrente per non aver ritenuto il tribunale idonea al fine di escludere la sussistenza del fumus commissi delieti e del pericutum in mora la documentazione allegata all'istanza di riesame per l'anno 2007 documentazione attestante accordi di rateizzazione con l'Agenzia delle Entrate e quietanze di versamento dei relativi ratei trascorsi per l'anno 2008 pignoramen

13/11/2014 Sulla notificazione atti impositivi e tributari documento protetto
La notificazione degli avvisi e degli atti tributali impositivi nel sistema delineato dal Decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973 n 600 articolo 60 va effettuata secondo il rito previsto dall'articolo 140 cod proc civ quando siano conosciuti la residenza e l'indirizzo del destinatario ma non si sia potuto eseguire la consegna perche' questi non e' stato rinvenuto in detto indirizzo va invece effettuata secondo la disciplina di cui all'articolo 60 cit comma 1 lettera e quando il messo notificatore non reperisca il contribuente perche' risulta trasferito in luogo sconosciuto

l'attestazione circa l'irreperibilita' o il trasferimento in altro comune possa essere fornita dalla parte nel corso del giudizio laddoveil messo notificatore abbia attestato la sola irreperibilita' senza ulteriore attestazione in ordine alle ricerche compiute per verificare che il suddetto trasferimento non si sia risolto in un mero mutamento diindirizzo nellrs

21/11/2013 Ordinanza esproprio prima casa documento protetto
Diritto soggettivo del debitore proprietario di unico immobile utilizzato quale residenza in un'ottica politica di salvaguardia del 'diritto alla abitazione'

Se dunque consentito nella materia esaminata disporre retroattivamente limprocedibilit dellazione esecutiva altres veroche tale previsione manca apparentemente nella disciplina normativa de qua sottolineandosi comelinsegnamento della giurisprudenza di legittimit sia nel senso di applicazione irretroattiva i

24/10/2014 Tributario Confessione stragiudiziale dell'amministratore di una societa' documento protetto
Le dichiarazioni rese dall'amministratore legale rappresentante della societa' nel corso della verifica fiscale sono qualificabili come confessione stragiudiziale in virtu' del nesso d'immedesimazione organica tra il primo e la seconda che non e' reciso neanche quando l'atto sia stato compiuto dall'amministratore con dolo o abuso di potere e non rientri nella sua competenza

La sentenza emessa nel giudizio n 440512 e' allora errata in diritto e carente nella ricostruzione del fatto 41Ciograve in quanto per un verso ai fini del ricorso all'accertamento analiticoinduttivo essa considera atomisticamente gli elementi della tenuita' del reddito dichiarato e dell'omessa indicazione nelle rimanenzedel criterio di valutazione Per altro ve

04/11/2014 Reato di omesso versamento all'INPS delle ritenute previdenziali ed assistenziali documento protetto
In tema di omesso versamento di ritenute previdenziali ed assistenziali ai fini del computo del termine di mesi tre dall'accertamento per il pagamento del debito contributivo integrante la causa di non punibilita' di cui alla Legge 11 novembre 1983 n 683 articolo 2 comma 1 bis come modificato dal Decreto Legislativo 24 marzo 1994 n 211 e' sufficiente l'effettiva sicura conoscenza da parte del contravventore dell'accertamento previdenziale svolto nei suoi confronti non essendo necessarie particolari formalita' per la notifica dello stesso

lomessa registrazione o denuncia di dati obbligatori a fini previdenziali posta in essere dal datore di lavoro gia prevista come reato dalla Legge n 689 del 1981 articolo 37 ora punita al raggiungimento di determinate soglie di punibilita dalla Legge n 388 del 2000 articolo 116 comma 19 e materialmente e strutturalmente diversa dal rea

12/06/2014 Omesso versamento IVA documento protetto
In tema di omesso versamento IVA l'ammissione alla procedura di concordato preventivo seppure antecedente alla scadenza del termine previsto per il versamento dell'imposta non esclude il reato previsto dal Decreto Legislativo 10 marzo 2000 n 74 articolo 10 ter in relazione al debito IVA scaduto e da versare

la legislazione vigente impone che nel concordato preventivo il debito IVA debba essere sempre pagato per intero a prescindere dalla presenza omeno di una transazione fiscale poiche' la norma che lo stabilisce va considerata inderogabile e di ordine pubblico economico internazionale cfr Direttiva del Consiglio 2006112CE del 28 novembre 2006 Corte diGiustizia 29 marzo 20

29/10/2014 Accertamento imposte sui redditi movimenti bancari su conti correnti intestati documento protetto
Flusso di movimentazioni bancarie che non trovavano riscontro nella contabilita' aziendale Sia i prelevamenti che i versamenti operati su conti correnti bancari si reputano imputabili a ricavi non essendo invero arbitrario come si e' osservato nel respingere le obiezioni di costituzionalita' sollevate nei suoi riguardi ipotizzare che i prelievi ingiustificati dei conti correnti bancari effettuati da un imprenditore siano stati destinati all'esercizio dell'attivita' d'impresa e siano quindi considerati detratti i relativi costi in termini di reddito imponibile

Il principio in parola va tuttavia contemperato con l'altro principio secondo cui il giudice deve sempre motivare adeguatamente la decisione adottata su una questione tecnica rilevante per la definizione della causa ne consegue che quando il giudice disponga di elementi istruttori e di cognizioni proprie integrati da presunzioni e da nozioni di comune esperienza sufficienti a dar

24/09/2014 Reati Tributari non e' ammesso il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente sui beni dell'ente documento protetto
Pur in costanza del fumus criminis il Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n 231 articolo 24 e ss escludono che le persone giuridiche possano essere destinatane di provvedimenti di sequestro finalizzati alla confisca di valore in quanto i reati tributar non sono ricompresi nella lista dei reati per i quali e' consentita l'adozione di tale forma di provvedimento cautelare nei confronti delle persone giuridiche

anche in tema di reati tributari commessi dal legale rappresentante di una persona giuridica e' legittimo il sequestro preventivo finalizzato alla confisca diretta del profitto derivante dal reato tributario commesso dal suo legale rappresentante e rimasto nella disponibilita' dell'ente non potendo considerarsi in tale caso la societa' persona estranea al detto

09/09/2014 Erronea valutazione nel procedimento per revocazione documento protetto
La circostanza che uno o piu' collaboratori fossero bastevoli a far ritenere l'attivita' professionale suscettibile di tassazione non e' un errore di fatto rilevante ai sensi dell'articolo 395 n 4 ma una erronea valutazione

attraverso la sentenza di revoca viene censurato non un errore di fatto come tale rilevante ex articolo 395 n 4 ma un errore di valutazione il quale e' non e' sindacabile dal giudice aditoLEGGI L'ORDINANZAREPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANOLA CORTE SUPR

17/10/2014 Rimborso versamento IRAP
In tema di IRAP presupposto per lapplicazione dellimposta e' l'esercizio abituale di un'attivita' autonomamente organizzata diretta alla produzione o allo scambio di beni

l'attivita' di giornalista scrittore era esercitata dal contribuente senza l'ausilio di dipendenti e con attrezzature minimali ed essenziali senza tuttavia precisare quali erano le attrezzature prese in considerazione e perche' le stesse potevano ritenersi essenziali alladetta attivita' siffatta omissione in uno con la genericita' ed apoditti

06/10/2014 Sequestro preventivo di beni a fine di confisca
Il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente e' consentito solo quando non siano reperibili i beni costituenti il profitto del reato

In tema di responsabilita' dipendente da reato degli enti e persone giuridiche per il sequestro preventivo dei beni di cui e' obbligatoria la confisca eventualmente anche per equivalente e quindi secondo il disposto dal Decreto Legislativo n 231 del 2001 articolo 19 dei beni che costituiscono prezzo e profitto del reato non occorre la prova della sussistenza degli indiz

06/10/2014 Tracciabilita' del danaro lotta al riciclaggio
Per il reddito da lavoro autonomo non varrebbero le correlazioni logicopresuntive tra costi e ricavi tipiche del reddito d'impresa e il prelevamento sarebbe un fatto oggettivamente estraneo all'attivita' di produzione del reddito professionale idoneo a costituire un mero indice generale di spesa

l'esigenza di combattere un'evasione fiscale ritenuta rilevante nel settore trova una risposta nella recente produzione normativa sulla tracciabilita' dei movimenti finanziari Si pensi da ultimo al decreto del Ministro dello sviluppo eco

09/09/2014 Omesso pagamento IVA imposto dalla crisi documento protetto
Reato a dolo generico integrato dalla consapevole scelta imprenditoriale di omettere i versamenti dovuti privilegiando altri creditori piuttosto che il Fisco

Il reato omissivo a carattere istantaneo previsto dal DLgs 10 marzo 2000 n 74 art 10 ter consiste nel mancato versamento all'erario delle somme dovute sulla base della dichiarazione annuale che tranne i casi di applicabilita' del regime di quotIVA per cassaquot e' ordinariamente svincolato dall'effettiva riscossione dei corrispettivi relativi alle prestazioni e

23/09/2014 Scudo fiscale causa di non punibilita' documento protetto
A fronte del pagamento di un'imposta straordinaria su un rendimento lordo presunto del capitale e con un'aliquota comprensiva di interessi e sanzioni e' previsto come beneficio fiscale la sterilizzazione del capitale rimpatriato che non puo' costituire elemento utilizzabile a sfavore del contribuente

Venendo al tema del sequestro nei confronti della societa' va richiamato il principio generale secondo cui il sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente puo' essere disposto sui beni appartenenti alla persona giuridica ove si proceda per le violazioni tributarie commesse dal legale rappresentante dell'ente e la struttura aziendale costituisca un appa

23/09/2014 Reato di evasione imposta sui redditi documento protetto
Per imposta evasa deve intendersi l'intera imposta dovuta da determinarsi tenuto conto delle risultanze probatorie acquisite nel processo penale sulla base della contrapposizione tra ricavi e costi d'esercizio fiscalmente detraibili in una prospettiva di prevalenza del dato fattuale reale rispetto ai criteri di natura meramente formale che caratterizzano l'ordinamento tributario

per la determinazione dellimposta evasa ai fini della configurabilita del reato di omessa dichiarazione di cui al Decreto Legislativo 10 marzo2000 n 74 articolo 5 deve tenersi conto anche degli elementi negativi del reddito a condizione che siano legittimante detraibili spettando esclusivamente al giudice penale il compito di accertare e determinare lammontare de

02/10/2014 Lavoro Mancata presentazione modello DM10 documento protetto
La mancata presentazione del modello DM10 recante la dettagliata indicazione dei contributi previdenziali da versare configura la fattispecie della 'evasione' e non gia' della semplice 'omissione' contributiva ricadente nella previsione della legge n 662 del 1996 art 1 comma 217 Jett B

Questa Corte cfr Cass n 7991 del 2013 Cass n 24284 del 2008 CassSU 4808 del 2005 Cass n 5836 del 2003 ha precisato che la mancata presentazione del modello DM10 recante la dettagliata indicazione dei contributi previdenziali da versare configura la fattispecie della evasione e non gia' della semplice omissione contributiva ricadente nella previ

17/09/2014 Tributario Fitto d'azienda documento protetto
Il costo dell'incremento del canone di fitto d'azienda non e' deducibile se non vi e' una scrittura privata registrata che lo preveda

si denuncia la sentenza impugnata di omessa insufficiente e contraddittoria motivazione per avere ritenuto indeducibile il costo conmotivazione illogica e contraddittoria proprio perche' risultante dal bilancio e dalla nota integrativa e senza esaminare altri documenti seppur essenziali per la soluzione del caso e ritualmente acquisiti al giudizioLEGGI LA SENTENZABAN

12/09/2014 Agevolazione prima casa mancato rilascio del certificato di abitabilita' documento protetto
Il fatto che il contribuente pur avendolo richiesto tempestivamente non abbia ottenuto il trasferimento della residenza nel Comune in cui e' ubicato l'immobile acquistato per fatto del Comune eo di terzi non puo' tradursi nella perdita del beneficio fiscale cd prima casa ostandovi il succitato principio di unicita' del procedimento amministrativo inteso al mutamento dell'iscrizione anagrafica

L'Amministrazione ricorrente ha invero del tutto omesso di formulare un'indicazione riassuntiva e sintetica ai sensi dell'art 366 bis co 2 cpc applicabile alla fattispecie ratione temporis a tenore del quale la formulazione della censura ai sensi dell'art 360 n 5 cpc deve contenere un quotmomento di sintesiquot omologo del quesito di diritto che costituisca un qu

10/09/2014 Tributario diritto alla riscossione di un'imposta
Il diritto alla riscossione di un'imposta conseguente ad avviso di liquidazione divenuto definitivo perche' confermato con sentenza passata in giudicato non e' assoggettato ai termini di decadenza e prescrizione che scandiscono i tempi dell'azione amministrativotributaria ma esclusivamente al termine di prescrizione generale previsto dall'art 2953 cod civ in quanto il titolo sulla base del quale viene intrapresa la riscossione non e' piu' l'atto amministrativo ma la sentenza stessa

Va cosigrave considerato rimosso l'originario ancoramento ad atto interno della PA il formarsi di un indirizzo che il Collegio ritiene applicabile al caso in esame volto ad affermare che qualora la pretesa erariale si fondi su di una sentenza passata in giudicato la relativa cartella esattoriale avendo ad oggetto un credito definitivamente accertato a seguito di conte

04/09/2012 Contrasto tra motivazione e dispositivo che da luogo alla nullita' della sentenza documento protetto
Nel caso in esame detto contrasto e' chiaramente riconducibile a semplice errore materiale

Secondo quanto affermato da questa Corte Sent n 12622 del 24052010sent 952007 n 10637 n 17392 del 30082004 sussiste un contrastotra motivazione e dispositivo che da luogo alla nullita' della sentenza solo se ed in quanto esso incida sulla idoneita' del provvedimentoLEGGI LA SENTENZA

26/03/2014 Sanzioni amministrative tutela del cliente nel campo degli investimenti di capitali di rischio
In tema di irrogazione delle sanzioni il DLgs n 58 del 1998 art 195 disciplina un procedimento complesso che si articola in due distinte fasi una di natura amministrativa e l'altra eventuale di natura giurisdizionale

L'obbligo di motivare l'atto applicativo della sanzione amministrativa deve considerarsi soddisfatto quando dall'ingiunzione risulti la violazione addebitata in modo che l'ingiunto possa far valere le sue ragioni e il giudice esercitare il controllo giurisdizionale Ne consegue che e' ammissibile la motivazione quotper relationemquot mediante il richiamo di altri atti del pr

26/05/2014 Precetto in rinnovazione termine di decadenza documento protetto
La richiesta delle spese relative ad un precetto precedente rende illegittimo non gia' l'intero precetto in rinnovazione ma solo la parte di tale precetto relativa a tali spese

la rinnovazione del precetto non costituisce affatto a differenza del frazionamento di un credito unitario abuso del diritto di agire esecutivamente proprio perche' al creditore spetta il diritto di proseguire il processo esecutivo fintantoche' il debitore esecutato non abbia pagato per intero l'importo dovuto in forza del titolo esecutivo posto a base del

12/05/2014 Agevolazioni prima casa documento protetto
Nessuna agevolazione per un box ubicato troppo lontano da casa

quotsono pertinenze le cose destinate in modo durevole a servizio o ad ornamento di un'altra cosa La destinazione d'uso puograve essere effettuata dal proprietario della cosa principale o da chi ha un diritto reale sulla medesimaquot Dal contenuto di tale articolo si evince che per definire una cosa quotpertinenzialequot occorrono due requisiti uno quotoggettivoquot ovvero

17/04/2014 Tributario annullamento cartella esattoriale documento protetto
La cartella esattoriale che non sia stata preceduta da un motivato avviso di accertamento deve essere motivata in modo congruo sufficiente ed intellegibile

Ed infatti si veda in termini Cass Sez 5 Sentenza n 26330 del 16122009 gia' debitamentemenzionata dal giudice del merito secondo cuiquotLa cartella esattoriale che non sia stata preceduta da un motivato avviso di accertamentodeve essere motivata in modo congruo sufficiente ed in

03/07/2014 Accertamenti tributari documento protetto
Qualora l'amministrazione contesti al contribuente l'indebita detrazione di fatture relative ad operazioni inesistenti spetta alla stessa provare che l'operazione commerciale in realta' non e' stata mai posta in essere anche attraverso elementi presuntivi che il giudice tributario di merito e' tenuto a valutare

In tema di IVA il diritto alla detrazione DPR 26 ottobre 1972 n 633ex art 19 cosigrave come il rimborso ex art 30 non puograve prescindere dalla regolarita' delle scritture contabili ed in specie della fattura documento idoneo a rappresentare un costo dell'impresa pertanto qualora l'amministrazione contesti al contribuente l'indebita detrazionedi fatture relativ

14/03/2014 Riscossione tributi documento protetto
Il vizio di motivazione della sentenza sussiste quando il giudice non indica affatto le ragioni del proprio convincimento rinviando genericamente e per relationem al quadro probatorio acquisito senza alcuna esplicitazione al riguardo ne' alcuna disamina logico giuridica che lasci trasparire il percorso argomentativo seguito

Questa Corte ha precisato in tema di sanzioni amministrative per violazione di norme tributarie che l'incertezza normativa obiettiva che costituisce causa di esenzione del contribuente dalla responsabilitmministrativa tributaria postula una condizione di inevitabile incertezza sul contenuto sull'oggetto e sui destinatari della norma tributaria ossia la insicurezza ed equivo

15/05/2014 Prospetto da pubblicare per l'offerta pubblica documento protetto
interpretazione dell'articolo 14 paragrafo 2 lettera b della direttiva 200371CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 4 novembre 2003

Qualora il prospetto sia messo a disposizione del pubblico in forma elettronica una copia su carta sia fornita allamp'investitore che ne faccia richiesta dallamp'emittente o anche dagli intermediari finanziari ampe'necessario che questi ultimi dispongano di un prospetto al fine di poter ottemperare a tale obbligo Tale constatazione implica quindi che il prospetto in q

29/07/2014 Pagamento IRPEF corresponsabili anche se separati
La notifica dell'atto impositivo sopravvenuta nei confronti del marito non ha effetti nei confronti della moglie quando tra i coniugi sia intervenuta una legale separazione fra i coniugi codichiaranti

Ed infatti il giudice del merito non ha tenuto conto della effettiva natura dei provvedimenti adottati dalla amministrazione e riferendosi alla notifica quotad uno dei coniugi dell'atto impositivoquot ha fatto applicazione alla specie di causa di principi che non vi si attagliano affatto essendosi invece l'Amministrazione limitata a notificare alla M del tutto puntualmente e ritual

16/07/2014 Processo tributario Valore indiziario dichiarazioni dei terzi
Avviso di accertamento basato unicamente sulle dichiarazioni dei terzi

I giudici della Commissione Tributaria Regionale si sono invece limitati ad affermare che dalle risposte date dall'Agenzia delle Entrate appellante in udienza e dall'esame della documentazione prodotta era emerso che l'Ufficio non avesse svolto quotaccertamenti bancariquot o verifiche sugli quotinvestimenti mobiliariquot della contribuente al fine di valutarne compiutament

17/07/2014 IVA principio di neutralita' documento protetto
Un versamento tardivo dell'IVA costituisce solo una violazione formale che in mancanza di un tentativo di frode non puo' rimettere in discussione il diritto a detrazione del soggetto passivo

Da una giurisprudenza costante della Corte risulta che un versamento tardivo dell'IVA costituisce in mancanza di un tentativo di frode o di danno al bilancio dello Stato solo una violazione formale che non puograve rimettere in discussione il diritto a detrazione del soggetto passivo Ad ogni modo un siffatto versamento tardivo non puograve essere equiparato di per se' a

18/07/2014 Accertamento fiscale
L'accertamento fiscale e' legittimo in presenza di gravi e non minime incongruenze tra i ricavi e corrispettivi dichiarati con quelli desumibili dagli studi di settore

I giudici d'appello pertanto hanno utilizzato gli studi di settore siae innanzitutto per escludere che nella specie la contabilita' della societa' potesse considerarsi complessivamente inattendibile in quanto confliggente con criteri di ragionevolezza che per escludere la sussistenza del presupposto di cui al DL n 331 del 1993 art 62 sexies la grave incongruenza tra i

03/07/2014 Frode fiscale Sequestro preventivo documento protetto
Le somme di denaro depositate su conto corrente bancario cointestato con un soggetto estraneo al reato sono soggette a sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente

La prevalenza della cautela penale sulla disciplina di natura civilistica e' giustificata dall'esigenza di evitare che nelle more dell'adozione del provvedimento definitivo di confisca vengano comunquedispersi i beni che si trovino nella disponibilita' dell'indagato Sez 6 n 24633 del 2006 ct essendosi osservato che la prevalenza dell'interesse cautelare opera con ri

18/06/2014 IVA omesso pagamento rappresentante fiscale
Il rappresentante fiscale sostituisce in tutti gli adempimenti relativi all'iva la societa' estera ed assume la responsabilit che deriva dall'accettazione della nomina

la Corte ha dato conto adeguatamente dell'esercizio del potere discrezionale riconosciuto in proposito ai giudici di merito evidenziando da un lato che non potevano essere concesse le circostanze attenuanti generiche per i precedenti penali anche se risalenti e non apprezzandosi alcun elemento di segno positivo e dall'altro che la pena irrogata in primo grado risultava congrua in r

15/07/2014 IVA procedura di interpello documento protetto
Presenza di oggettive situazioni che hanno reso impossibile il conseguimento dei ricavi che non hanno consentito di effettuare le operazioni rilevanti ai fini dell'imposta sul valore aggiunto

La giurisprudenza di questa Corte appare attestata sul principio secondocui la procedura di interpello con cui al DPR n 600 del 1973 art 37 bis comma 8 costituisce per il contribuente una facolta' che consente di conseguire in caso di risposta positiva dell'Ufficio una certezza nei rapporti con la Amministrazione Ma l'utilizzo di tale strumento non costituisce una via obbli

05/02/2014 IRAP requisito autonoma organizzazione
L'assoggettamento ad IRAP dell'attivita' dei lavoratori autonomi e dei professionisti postula una valutazione complessiva di detta attivita' da effettuarsi sulla scorta di tutti gli elementi fattuali che connotano la fattispecie concreta

La Corte ritiene che il sopra descritto accertamento invero sia stato correttamente espletato dal giudice di merito in adesione ad un principio assorbente e per il quale in una lettura conforme a quella consolidata in sede di legittimita' della disciplina dell'IRAP non erroneamente si e' ritenuto che gli utilizzi delle spese di lavoroterzo autonomo complessivamente affronta

21/05/2014 IVA Diritto alla detrazione Presupposti
La violazione dell'obbligo di annotazione progressiva delle fatture passive nel registro acquisto nello specifico caso concreto non e' venuto ad incidere sulla prova della esistenza delle condizioni essenziali per l'esercizio del diritto a detrazione

In presenza di una violazione cd quotformalequot intesa come inadempimento ad un obbligo contabile distinto dalle condizioni essenziali previste dalla direttiva comunitaria per l'esercizio del diritto a detrazione laquestione da risolvere ai fini del diritto a detrazione e' esclusivamente di natura probatoria la violazione e' da ritenersi irrilevante sul piano del rappor

07/05/2014 Imposta integrativa di registro Diritto di regresso documento protetto
Il diritto di regresso postula l'adempimento di un'obbligazione del terzo la cui esistenza e la cui entita' siano divenute certe per fatti o atti giuridici opponibili a questo ne consegue che il venditore che abbia pagato l'imposta integrativa di registro non ha azione di regresso verso gli acquirenti medesimi

Questa Corte in riferimento al concordato tributario tra erede ed amministrazione che non vincola il legatario da Cass n 4012 del 1975la quale richiama la sentenza della Corte costituzionale 16 maggio 1968n 48 che ha dichiarato la parziale incostituzionalitampa' del RDL 7 agosto 1936 n 1639 artt 20 e 21 anche in materia tributaria e applicabile l'ordinaria disciplina del

02/05/2014 Apparecchiature radiomobili tassa concessione governativa documento protetto
Il contratto di abbonamento con il gestore del servizio radiomobile si sostituisce alla licenza di stazione radio e cio' giustifica il mantenimento della tassa di concessione governativa prevista per l'utilizzo degli apparecchi di telefonia mobili

quotIn tema di tassa di concessione governativa sugli abbonamenti telefonici cellulari dal quadro normativo delineato dal Codice delle comunicazioni elettroniche emerge che l'attivita' di fornitura di servizidi comunicazione elettronica pur caratterizzata da una maggiore liberta' rispetto alla normativa precedente resta comunque assoggettata ad un regime autorizzatorio da pa

30/06/2014 Fermo pagamento crediti illegittimita' avviso pagamento misure cautelari documento protetto
La pronuncia non passata in giudicato che accerti la illegittimita' di un avviso di accertamento non travolge tutti gli effetti dell'avviso stesso ma lascia in piedi la possibilita' di misure cautelari a tutela del possibile credito erariale

principio di quotparita' delle partiquot sancita dall' art 111 della Costituzione Invero nella fase amministrativa dell'accertamento e dellariscossione dei crediti tributari la legge riconosce all'Amministrazione Pubblica poteri sopraordinati rispetto alle controparti ed in questo quadro si collocano i vari istituti che consentono all'Amministrazione di t

02/07/2014 Verbali di chiusura delle operazioni di accesso documento protetto
Non ha rilievo la denominazione formale dei verbali redatti dai verificatori

Riconoscere l'esercizio del diritto al contraddittorio anche a seguito di un verbale meramente istruttorio che chiuda le operazioni di accessoverifica o ispezione significa appunto determinare le condizioni affinche' l'amministrazione possa valutare il proprio interesse non soltanto alla luce degli elementi raccolti ma anche in base alle osservazioni su di essi rese dal contribuen

05/06/2014 Accertamento induttivo dichiarazione infedele evasione documento protetto
Il processo penale si e' rivelato un procedimento indiziario senza presentazione di nessuna prova diretta ma il giudice non puo'ignorare la cosiddetta prova logica e neppure le presunzioni secondo la normativa tributaria

Va ricordato peraltro per quanto riguarda le presunzioni tributarie cheper giurisprudenza consolidata di questa Corte Suprema in materia di reati tributari il giudice nella formazione del suo convincimento e' certamente tenuto all'osservanza dei canoni giuridici che in linea generale governano l'acquisizione la verifica e la valutazione dei datiprobatori e perciograve in man

18/06/2014 Frodi carosello operazioni inesistenti deducibilita' dei costi
Ai soggetti coinvolti nelle frodi carosello non e' piu' contestabile la deducibilita' dei costi in quanto i beni acquistati non sono stati utilizzati direttamente al fine di commettere il reato ma per essere commercializzati

Deve dichiararsi inammissibile il ricorso incidentale condizionato con il quale la parte vittoriosa nel giudizio di merito deduca la mancata pronuncia del Giudice di merito su questioni che siano rimaste assorbite in quanto tali questioni in caso di accoglimento del ricorsoprincipale possono sempre essere riproposte davanti al Giudice di rinvio cfr Corte cass I sez 18102006 n 22346

10/06/2014 Dichiarazione redditi Evasione Soglie di punibilita' documento protetto
Il giudice puo' avvalersi dell'accertamento induttivo dell'imponibile compiuto mediante studi di settore

La giurisprudenza di questa Corte Suprema secondo cui in tema di reati tributari il giudice puograve legittimamente basarsi per accertare la penaleresponsabilita' dell'indagato per le omesse annotazioni obbligatorie ai fini delle imposte dirette e dell'IVA sull'informativa della Guardiadi Finanza che abbia fatto ricorso ad una verifica delle percentuali diricarico attraverso u

17/06/2014 Frode carosello nullo avviso accertamento su fatture inesistenti documento protetto
L'onere di provare la connivenza del cessionario nella frode del cedente grava dunque sull'Amministrazione

la ricorrente non enuclea fatti specifici trascurati nella sentenza gravata ed il cui apprezzamento avrebbe con certezza orientato diversamente la formazione del convincimento del giudice di merito ma si limita a trascrivere nel ricorso per cassazione il proprio atto di appello il tal modo il mezzo di ricorso non sottopone alla Corte vizi logici o lacune della motivazione censurata ma sol

11/06/2014 Accertamenti finanziari su reddito d'impresa documento protetto
i giudici della CTR dovevano accertare come e perche'i dati costituiti dalla vetusta' dei macchinari utilizzati dall'impresa e dai costi per compensi erogati agli amministratori influissero sulla rettifica dei ricavi e del reddito d'impresa diversamente dal solo 20 stimato dall'Ufficio finanziario

i giudici d'appello pur avendo dato atto che sulla base della documentazione offerta dalla contribuente e dunque anche tenuto conto del dato costituito dalla vetusta' dei macchinari utilizzati dall'impresa l'Ufficio aveva operato un abbattimento in via forfetaria per una percentuale pari al 20 sullo scostamento inizialmente rilevato ed una rideterminazione dei maggiori ricavi

18/06/2014 Banche Aliquota speciale IRAP documento protetto
la differenziazione transitoria dell'aliquota relativa ai settori di attivita' bancario finanziario ed assicurativo indicati negli artt 6 e 7 del D Lgs n 446 del 1997 e' stata disposta dal legislatore in vista dell'obiettivo del mantenimento dell'originaria ripartizione del carico fiscale

lesione della potesta' legislativa statale esclusiva in materia di sistema tributario in quanto la norma impugnata eccederebbe la facolta' di variazione delle aliquote che verrebbe riconosciuta alle Regioni limitatamente all'aliquota ordinaria dell'IRAPLEGGI LA SENTENZACorte Costituziona

19/06/2014 Sequestro preventivo di beni immobili documento protetto
Confisca del prodotto profitto o prezzo del reato per equivalente di somme beni od altre utilita' di cui il reo ha la disponibilita' anche per interposta persona fisica o giuridica

Pur condividendo l'orientamento giurisprudenziale che archiviato il criterio dell'astratta configurabilita' del reato quale presupposto del sequestro conservativo esige invece l'accertamento in concreto della congruenza delle risultanze rispetto ai reati provvisoriamente contestati il collegio ritiene l'ordinanza esente da vizi laddove dopo aver motivato sul fumus dell'esistenza del

04/06/2014 Piena operativita' e trasparenza dei pagamenti
Pagamento di prestazioni di natura pubblicistica anche nei casi in cui il beneficiario non ne abbia diritto

La Corte di Strasburgo ha sottolineato l'ampio margine di apprezzamento di cui godono gli Stati membri nel dettare la disciplina per accedere a specifici trattamenti assistenziali in considerazione della conoscenza diretta delle peculiarita' dei rispettivi contesti sociali e dei relativibisogni e stante la posizione privilegiata di cui gli Stati stessi godono per stabilire quant

09/06/2014 Fatture per operazioni inesistenti
Fatture fittizie imposta sul valore aggiunto come tentativo di frode fiscale

Per altro verso la stessa CTR ha specificamente valorizzato la circostanza che la Magiste fosse la proprietaria esclusiva della Immobiliare Il Corso quotcosigrave che il rappresentante legale della controllante ben era al corrente della condotta della controllataquot in tal modo rendendo palese l'unita' di intenti dei soggetti che avevano dato luogo alla fittizia emissi

03/06/2014 Perquisizioni nei locali dell'ufficio documento protetto
Carte o documenti costituenti corpo del reato

Al riguardo la giurisprudenza delle Sezioni unite SU 12 novembre 1993Rv 195626 ha condivisibilmente chiarito che il divieto di sequestrarepresso i difensori quotcarte o documenti relativi all'oggetto della difesa salvo che costituiscano corpo del reatoquot previsto dall''art 103 comma secondo cod proc pen non e' limitato all'ipotesi in cui il sequestro egrav

10/06/2014 Assegni per lavori socialmente utili
Restituzione dell'assegno indebitamente erogato dal Fondo nazionale per l'occupazione

L'inottemperanza alla prescrizione del citato decreto legislativo n 81 del 2000 ha escluso nell'attivita' prestata dai lavoratori attuali intimati la connaturata specialita' del rapporto di lavoro di matrice essenzialmente assistenziale nell'ambito di un programma specifico che utilizza contributi pubblici con la conseguenza che l'onere economico per l'attivita' sv

06/06/2014 Redditometro
Accertamento fondato su fattoriindice provenienti da parametri e calcoli statistici qualificati

Questa Corte ha affermato che quotla determinazione effettuata con metodo sintetico sulla base degli indici previsti dai decreti ministeriali del10 settembre e 19 novembre 1992 riguardanti il cosiddetto redditometro da un lato non pone alcun problema di retroattivita' per iredditi maturati in epoca anteriore stante la natura procedimentale degli strumenti normativi secondari pred

05/02/2014 Emissione dell'avviso di accertamento
Collaborazione e buona fede tra amministrazione e contribuente

Nel ritenere derogabile il termine dilatorio di sessanta giorni tra la notifica del pv di chiusura delle operazioni da parte degli organi di controllo e la notifica dell'avviso d'accertamento la CTR non ha considerato che la norma vieta all'Amministrazione di emettere l'atto impositivo prima della scadenza del termine salvo il caso di quotparticolare e motivata urgenzaquot nella specie

15/01/2014 Rimborso IRAP
Processo tributario citato assoluto in conformita' all'esigenza di tutelare i diritti

Le Sezioni Unite di questa Corte hanno statuito che quota norma dell'art 39 cpc comma 1 qualora la medesima causa venga introdotta davanti a giudici diversi quello successivamente adito e' tenuto a dichiarare la litispendenza rispetto alla causa identica precedentemente iniziata anche se questa gia' decisa in primo grado penda davanti al giudice dell'impugnazion

15/05/2014 Coscienza e' volonta' di evadere le imposte
Reato di omesso versamento di ritenute certificate

Al contrario la riportata giustificazione dell'avere in corso consistenti pagamenti verso i fornitori e di avere dovuto acquistare la gru per continuare a svolgere l'attivita' appare frutto di una scelta imprenditoriale sulla cui condlvisibilita' non spetta a questa Corte giudicare ma certo non prova l'illiquidita' e la crisi nei termini di cui si diceva in preced

15/01/2014 Registro delle fatture
Pagamento del tributo da parte del cedente e dal versamento a quest'ultimo di pari importo

Occorre infine rammentare che questa Corte a Sezioni Unite ha definitivamente acclarato che il DPR 26 ottobre 1972 n 633 art 41 comma 6 nel testo in vigore quotratione temporisquot anteriore all'intervento abrogativo e sostitutivo operato dal DLgs 18 dicembre 1997 n 471 nel disporre che al cessionario di beni o committente di servizi si applichino in caso di omess

30/05/2014 Accertamento delle imposte sui redditi documento protetto
Legittimita' dell'accertamento analiticoinduttivo del reddito d'impresa

Nella specie in un contesto fattuale non contestato in cui malgrado i risultati reddituali mediamente negativi la Societa' ha mantenuto elevati costi per personale dipendente ed autonomol'accertamento compiuto dall'Ufficio appare legittimo laddove al contrario le circostanze dedotte dalla contribuente ovvero che nella specie l'antieconomicita' sarebbe data esclusivam

04/06/2014 Valutazione dell'infondatezza dei motivi di gravame
Sentenza della commissione tributaria regionale completamente carente dell'illustrazione delle critiche mosse

Con il terzo motivo infine si denuncia la violazione dell'art 2909cod civ nonche' vizio di motivazione si chiede quotse la non contestazione da parte dell'Agenzia delle entrate dei fatti e dei documenti allegati dalla societa' contribuente in primo grado a sostegno della fondatezza della domanda di rimborso possa valutarsi come comportamento processualmente ri

24/04/2014 Notifica di un avviso di pagamentoattivita' di recupero esattoriale
Avviso di mora contenuto proprio di un avviso di pagamento

Nella specie la Cassa Nazionale di Previdenza Assistenza Forense ha riportato nel ricorso per cassazione le conclusioni contenute nella comparsa di costituzione in appello in cui tra l'altro si reiterava l'eccezione di quotcarenza di legittimazione passiva della cassa per le domande attinenti eo conseguenti alle modalita' dell'esecuzione poste inessere dalla competente concessio

09/01/2014 Controlli delle dichiarazioni tributarie
Iscrizione a ruolo dell'IVA non versata

A giudizio di questa Corte il rinvio operato dal contribuente al disposto dell'art 154 cpc trattandosi com'e' del tutto evidente di una disposizione che si applica alla sola proroga dei termini processuali e non anche a quella dei termini sostanziali come quegli per gli accertamenti ed i controllidelle dichiarazioni tributarieLEGGI LA SENTENZABANNE

09/01/2014 Tasse subentro delle Agenzie fiscali a titolo di successione
Recupero a tassazione di maggiori redditi costi non documentati non di competenza non inerenti

In tema di imposte reddituali la rettifica in aumento dell'imponibile esposto in dichiarazione e' possibile se l'incompletezza la falsita' o l'inesattezza degli elementi indicati nella dichiarazione e nei relativiallegati risulta dall'ispezione delle scritture contabili e dalle altreverifiche ovvero dal controllo della completezza esattezza e veridicita' delle registr

28/05/2014 Tassazione fiscale uniforme con criteri identici e proporzionali documento protetto
Intervallo temporale tra il titolo giuridico della competenza e la sua effettiva qualificazione ai fini fiscali

Nel caso di specie tuttavia ad avviso del rimettente non si verserebbein un caso di ritardo fisiologico trattandosi di compensi liquidabili sulla base di prospetti in larga parte predisposti nell'anno di maturazione ma corrisposti solo l'ultimo mese di quello successivo Peraltro il Ministero dell'economia e delle finanze proprio a fronte della nota n 48710 dell

15/01/2014 Preavviso di fermo amministrativo documento protetto
Pretesa tributaria assicurata mediante il rispetto di una sequenza procedimentale di determinati atti

Le Sezioni Unite della Corte Sentenza N 57912008 hanno ulteriormente puntualizzato che quotIn materia di riscossione delle imposte atteso che la correttezza del procedimento di formazione della pretesa tributaria e' assicurata mediante il rispetto di una sequenza procedimentale di determinati atti con le relative notificazioni allo scopo di rendere possibile un efficace es

14/05/2014 Copie dei conti correnti bancari acquisiti dagli istituti di credito documento protetto
Processi verbali di constatazione gia' in possesso della societa'

In particolare i giudici d'appello hanno sostenuto da un lato che gli avvisi di accertamento erano sufficientemente motivati avendo fatto richiamo a processi verbali di constatazione quotgia' in possesso della societa'quot e dall'altro che dalla documentazione in atti risultava che la dipendente MT commessa regolarmente assunta dal giugno al novembre 1995 ep

21/05/2014 Contestata la veridicita' relative a mezzi della societa' documento protetto
Costi di manutenzione contratti di comodato prodotti dalla societa'

Non appare invero revocabile in dubbio che vertendosi di costi deducibili per i quali ai sensi del combinato disposto delle norme indicate in rubrica vige un sistema ancorato ai principi di certezza e precisione era onere della contribuente indicare specificamente in fattura a quale automezzo si riferissero i costi fatturatiLEGGI LA SENTENZA

07/04/2014 Traffico illecito di rifiuti
Amministrazione recupero a tassazione costi ritenuti

Questa Corte ha costantemente riconosciuto ed affermato che il legislatore delegato del 1992 non ha istituito un giudizio tributario dilegittimita' ma semplicemente ha esteso il giudizio ordinario di legittimita' alla materia tributaria che prima ne era esclusa Il legislatore delegato peraltro nemmeno avrebbe potuto istituire un siffatto giudizio alla luce dei principi dett

21/05/2014 Fattura concernenti operazioni oggettivamente inesistenti documento protetto
Scritture contabili utilizzati allo scopo di far apparire reale un'operazione fittizia

In detta pronuncia si e' chiarito che nel caso in cui l'Ufficio ritenga che la fattura concerna operazioni oggettivamente inesistenti e quindi contesti l'indebita detrazione dell'IVA eo la deduzione dei costi quotha l'onere di fornire elementi probatori del fatto che l'operazione fatturata non e' stata effettuata ad esempio provando che la societa' emittente la fatt

21/05/2014 Errori Anomalie nelle dichiarazioni dei redditi
Trasmissione della dichiarazione in via telematica errori che ne determinano il blocco

Nella specie con percorso illogico ed incoerente la CTR dopo avere accertato in fatto che la dichiarazione dei redditi relativa all'anno 2001 risultava essere stata scartata per data non conforme successivamente ha asserito che la stessa dichiarazione dei redditi era risultata regolare in quanto priva di errori bloccanti cosicch il contribuente non av

07/05/2014 Espropriazione abuso del diritto documento protetto
Plusvalenza procedura espropriativa sul medesimo bene

I giudici di appello in vero hanno sostanzialmente respinto l'appello dell'Agenzia Entrate a motivo che la stessa quotnon ha fornito alcuna prova a sostegno della propria tesiquot secondo la quale il negozioera stato posto in essere per ottenere un indebito beneficio fiscale Sul piano argomentativo i detti giudici hanno richiamato le opposte difese delle parti limitandosi c

07/05/2014 Impiego non occasionale di lavoro altrui documento protetto
Requisito dell'autonoma organizzazione potenziamento dell'attivita' professionale

Secondo il consolidato orientamento di questa Corte Cass 36762007 Cass 249192009 conforme all'indirizzo espresso dalla Corte costituzionale e pienamente condivisibile e che va dunque riaffermato nonostante qualche isolato precedente contrario Cass n 220242013 l'impiego non occasionale di lavoro altrui deve ritenersi di per se' integrativo del requisito dell'autonoma organi

09/05/2014 Concordato fiscale tra Amministrazione finanziaria e contribuente documento protetto
Pretesa tributaria dell'amministrazione finanziariaridimensionata o addirittura invalidata nel giudizio

Egrave quindi ben possibile che la pretesa tributaria dell'amministrazione finanziaria venga ridimensionata o addirittura invalidata nel giudizio innanzi al giudice tributario senza che ciograve possa vincolare il giudice penale e senza che possa quindi escludersi che quest'ultimo pervenga sulla base di elementi di fatto in ipotesi non considerati dal giudice tributario ad un convincime

13/05/2014 Beneficio della condizione di non punibilita'
Accertamento dopo l'intervenuta dichiarazione di fallimento

Passando all'esame della fattispecie sottoposta al vaglio di questa Suprema Corte deve anzitutto escludersi che il momento consumativo del reato in parola coincida con la scadenza dei tre mesi dalla contestazione del mancato versamento tesi sostenuta dalla difesa per dimostrare alla luce della ricezione dell'avviso di accertamento dopo l'intervenuta dichiarazione di fallimento l'insussist

10/01/2014 Impugnazione della rendita catastale attribuita ad un immobile documento protetto
Impugnazione della liquidazione dell'ICI

Questa Corte ha infatti piugrave volte ribadito che tra la controversia che oppone il contribuente all'Agenzia del territorio in ordine all'impugnazione della rendita catastale attribuita ad un immobile e la controversia che oppone lo stesso contribuente al Comune avente ad oggetto l'impugnazione della liquidazione dell'ICI gravante sull'immobile cui sia stata attribuita la rendita contes

14/05/2014 Dichiarazione congiunta dei redditi da parte dei coniugi
Rapporto obbligatorio con una pluralita' di debitori dove sussiste una presunzione di solidarieta' passiva

Nel caso di dichiarazione congiunta dei redditi da parte dei coniugi secondo quanto stabilito dalla L 13 aprile 1977 n 114 art 17 gli accertamenti in rettifica sono effettuati a nome di entrambi i coniugi e notificati nei confronti del marito mentre i coniugi a norma dell'ultimo comma sono responsabili in solido per il pagamento di imposta soprattasse pene pecuniarie e interessi iscri

22/01/2014 Trattamento agevolato in caso di decadenza dal beneficio
Mancanza dei requisiti ex lege prescritti per aver diritto all'agevolazione

La giurisprudenza richiamata dall'Ufficio debba valere anche nella differente fattispecie qui all'esame in cui il beneficio per assenza ab origine dei requisiti indispensabili assenza che non poteva esser evinta dall'Ufficio al momento della registrazione dell'atto da' identicamente luogo all'applicazione di una imposta complementare difatti anche in questa ipotesi non trattando

20/05/2014 Addebito di interessi corrispettivi in relazione alle rate di mutuo scadute
Rate scadute successivamente alla richiesta di anticipata restituzione e all'inizio dell'esecuzione

Le Sezioni Unite della intestata eccma Suprema Corte hanno statuito che In tema di mutuo fondiario in ipotesi di inadempimento del mutuatario l'esercizio della condizione risolutiva da parte dell'Istituto di credito mutuante determina la risoluzione del rapporto di mutuo con la conseguenza che il mutuatario deve provvedere oltre al pagamento integrale delle rate gia' scadute all'im

28/01/2014 Datore di lavoro fase di criticita' documento protetto
Dolo per le difficolta' economiche della societa' protesti ai quali aveva fatto seguito la dichiarazione di fallimento

In definitiva a fronte della contestualita' e della indefettibilita' del sorgere dell'obbligazione di versamento con il fatto stesso del pagamento della retribuzione manca ogni presupposto per invocare l'impossibilita' di adempiere l'obbligazione dovendo la punibilita' della condotta essere individuata proprio nel mancato accantonamento delle somme dovute all'Istitu

06/05/2014 Ricavi inerenti alle polizze create documento protetto
Redditi dell'agente a fronte di costi per compensi a dipendenti e subagenti

I compensi ai dipendenti ed i costi attinenti ai beni strumentali ed ai servizi indubbiamente facevano scattare le presunzioni legali connesse ai parametri indicati nel provvedimento interministeriale di cui sopra senza che il giudice di appello avesse specificato le ragioni per le quali riteneva esaustiva la certificazione della societa' Reale Mutua preponente e ciograve specialme

03/01/2014 Beneficio d'escussione
Cartella di pagamento a carico del socio a condizione di aver infruttuosamente agito sui beni sociali

Alla luce dell'indirizzo interpretativo recepito da questa Corte secondo cui quotIl beneficio d'escussione previsto dall'art 2304 cc ha efficacia limitatamente alla fase esecutiva nel senso che il creditore sociale non puograve procedere coattivamente a carico del socio se non dopo avere agito infruttuosamente sui beni della societa' ma non impedisce allo stesso creditore d

08/01/2014 Impugnazione dell'accertamento
Presentazione di un atto potenzialmente idoneo a devolvere la competente commissione tributaria

Perciograve la pendenza della lite prima in appello e poi davanti alla CTC per l'impugnazione del provvedimento di accertamento e' un fatto obiettivo ed incontroverso ne' puograve avere rilievo che l'impugnazione in appello sia stata proposta a termine decadenziale ormai scaduto perche' detto accertamento avrebbe potuto derivare solo dalla pronuncia del giudice

28/04/2014 Ammortamento del costo dei beni materiali documento protetto
Ammortamento per le spese sostenute dall'affittuario per la realizzazione di un immobile su beni altrui

La Agenzia ricorrente si duole della violazione da parte del giudice del merito del principio secondo cui l'eccedenza detraibile dell'IVA e' rimborsabile a mente dell'art30 solo per i beni che siano stati quotacquistatiquot ciograve che nella specie non poteva essersi realizzato perche' il bene costruito su suolo altrui si era perciograve stesso acqu

28/01/2014 Istanza di distrazione delle spese
Liquidazione di importi inferiori al minimo tariffario

Questo principio e' gia' stato affermato da questa Corte con riferimento all'ipotesi in cui il giudice di merito provveda sulla domanda o sull'eccezione proposta dalla parte ma senza spiegare compiutamente le ragioni in diritto della propria decisione ovvero senza prendere in esame una questione di diritto proposta dalla parte Ricorrendo tale ipotesi gia' in passato s

18/04/2014 Carenza dei presupposti di legge per l'esercizio del diritto di rimborso
Creditore nei confronti dell'Erario per il fatto di aver in precedenza versato denaro

Questa Corte ha di conseguenza piugrave volte avuto modo di precisare al riguardo che ove nella controversia instaurata dal contribuente si discuta del rigetto di un'istanza di rimborso di un tributo l'Amministrazione finanziaria ben puograve prospettare argomentazioni giuridiche ulteriori rispetto a quelle che hanno formato la motivazione di rigetto della istanza in sede amministr

31/03/2014 Acquisto di autoveicoli da fornitori nazionali con operazioni soggettivamente inesistenti documento protetto
Non sono ammessi in deduzione i costi e le spese dei beni o delle prestazioni di servizio direttamente utilizzati per il compimento di atti o attivita' qualificabili come delitto non colposo

La disciplina in parola nella sua versione ora vigente non risulta piugrave applicabile alla specie di causa atteso che la attivita' qui contestata come reato non integra comunque il presupposto del diretto utilizzo dei costi spese o prestazioni di servizio ai fini del compimento dell'attivita' criminosaLEGGI L'ORDINANZA

03/01/2014 Distinzione tra cause inscindibili e cause scindibili documento protetto
Obbligo di disporre la notificazione del ricorso in suo favore quando sia ormai decorso il termine per l'impugnazione

Pertanto ove l'appello abbia ad oggetto solo l'esistenza dell'obbligazione tributaria la sua mancata proposizione nei confronti del concessionario del servizio di riscossione convenuto in primo gradounitamente all'Amministrazione finanziaria non comporta l'obbligo di disporre la notificazione del ricorso in suo favore quando sia ormai decorso il termine per l'impugnazione esse

31/03/2014 Litisconsorzio tra societa' e soci documento protetto
Quota di partecipazione agli utili indipendentemente dalla percezione degli stessi

Questa Corte ha gia' fatto chiaro che quotIn tema di accertamento delle imposte sui redditi nel caso di societa' di capitali a ristretta base partecipativa e' legittima la presunzione di attribuzione ai soci degli eventuali utili extracontabili accertati rimanendo salva la facolta' del contribuente di offrire la prova del fatto che i maggiori ricavi non siano

09/01/2014 Diniego opposto dall'Agenzia all'istanza di condono
Diniego della definizione agevolata della lite

Come confermato dalla giurisprudenza di questa Corte la L n 289 del 2002 art 16 comma 8 individua in modo univoco nell'quotorgano giurisdizionale presso il quale pende la litequot il giudice funzionalmente ed esclusivamente competente a decidere sull'impugnazione del diniego di definizione agevolata della controversiaLEGGI LA SENTENZA

29/04/2014 Pensione agli invalidi civili
Condanna alla corresponsione della pensione di inabilita'

Nel caso di specie pur vertendosi nell'ipotesi considerata nel comma 6 di domanda oggetto di un procedimento giurisdizionale non ancora concluso non viene in questione un diritto a pensione da riconoscere dalla data di entrata in vigore della norma alla F il diritto in questione era gi stato riconosciuto spontaneamente dall'INPS nell'anno 2005 n la ricorrente pot

09/01/2014 Limiti di deducibilita' delle spese mediche e di assistenza specifica documento protetto
Casi di grave e permanente invalidita' dei soggetti

A fronte del chiaro dettato normativo la motivazione adottata dalla Commissione tributaria regionale piemontese sfrondata dalle argomentazioni non riconducibili a valutazione giuridiche e' limitata all'accertamento dell'avvenuta corresponsione da parte del contribuente delle fatture emesse dalla clinica ove trovavasi ricoverato il padre laddove si afferma che ciograve emerge da

17/01/2014 Acquisto di immobili da venditori non soggetti ad IVA documento protetto
Cessioni escluse dall'ambito di operativita' IVA e non esentate dell'imposta proporzionale di registro

Questa Corte ha gia' ritenuto cfr Cass n 5835 del 2011 che in tanto tale esenzione puograve trovare applicazione in quanto si sia in presenza di un'operazione economica che altrimenti sarebbe soggetta ad IVA perche' resa per quanto qui interessa da soggetti passivi del tributo

03/04/2014 Prelevamenti non giustificati che potrebbero essere acquisti in evasione di imposta
Collegamento proporzionale tra l'ammontare dei ricavi ed il totale dei costi

La CTR ha ritenuto che particolare attivita' svolta dal contribuente dj non consentisse un collegamento proporzionale tra l'ammontare dei ricavi ed il totale dei costi e che non si possa applicare l'assunto secondo il quale a fronte di prelevamenti non giustificati che potrebbero essere acquisti in evasione di imposta debbano necessariamente corrispondere vendite non fatturate

15/04/2014 Rivalutazione monetaria sulla somma capitale gia' liquidata dall'INPS documento protetto
Richiesta restituzione di contributi corrisposti

La Corte territoriale ha confermato altresigrave la sentenza impugnata circa la decorrenza degli interessi dovuti dall'INPS sul capitale gia' versato dall'istituto a titolo di restituzione di contributi corrisposti successivamente al 1989 decorrenza riconosciuta dalla proposizione della domanda giudiziale dell'8799 stante la buona fede dell'istituto

19/12/2013 Intensita' e gravita' della violenza o della minaccia
Spettanze lavorative e concessione della cassa integrazione

Orasul primo argomento sub a si deve osservare che in realta' perconsolidata giurisprudenza di questa Corte anche il reato diestorsione non annu

18/02/2014 Espropriazione di crediti documento protetto
Vincoli di destinazione in caso di somme depositate presso istituto di credito tesoriere di un ente pubblico

Nell'espropriazione di crediti il terzo debitore deldebitore esecutato non e' quindi legittimato a far valere l'impignorabilita'del bene neanche sotto il profilo dell'esistenza di vincoli di destinazionein caso di somme depositate presso istituto di credito tesoriere di un entepubblico attenendo la questione al rap

15/04/2014 Controlli da parte della Commissione Tributaria Regionale
Cure parentali che riducono il tempo e le energie che la madre puo' dedicare all'attivita' lavorativa

Nella specie tuttavia fatti quali la nascita di un figlio e l'infarto del marito nello stesso anno dell'accertamento a carico della professionista sono elementi sicuramente idonei a vincere la presunzione derivante da tali studi LEGGI L'ORDINANZASUPREMA CORTE DI CASSAZ

24/03/2014 Istanza di rimborso per IRPEF trattenuta dall'INPS su pensione integrativa documento protetto
Compensazione fra il credito dell'Amministrazione e il credito del contribuente

La richiesta di rimborso delle ritenute di IRPEF effettuate come sostituto d'imposta DPR 29 settembre 1973 n 600 ex art 23 da datore di lavoro diverso da un'Amministrazione statale sulle somme a vario titolo corrisposte al dipendente trova la sua disciplina nel DPR 29 settembre 1973 n 602 art 38 e va quindi presentata dal dipendente percipiente nel termine in esso fissato ri

02/10/2013 Contenzioso che permetta il pagamento di una minore imposta rispetto a quanto accertato documento protetto
Atto impositivo impugnato cinque anni dopo la notifica

Il Collegio e' pienamente consapevole del consolidato orientamento della giurisprudenza di questa Corte secondo il quale ai fini della definizione delle liti fiscali pendenti la pendenza della lite deve intendersi in senso formale per cui i vizi implicanti l'inammissibilita'ma non la radicale inesistenza dell'atto di instaurazione del giudizio non sono ostativi alla sua def

11/04/2014 Fatture relative ad operazioni oggettivamente o soggettivamente inesistenti documento protetto
Lavori utilizzando manodopera quotin neroquot ricompensata per contanti

28/03/2014 Nozione di svantaggio documento protetto
Categorie di persone in condizioni oggettive di disagio per situazioni psicofisiche particolarmente invalidanti

Il Collegio ritiene di dare continuita' a tale orientamento apparendo evidente dal tenore della norma e della ratio solidaristica ad essa sottesa ed in applicazione del principio di stretta interpretazione delle norme che concedono esenzioni fiscali che lo quotsvantaggioquot che ladisposizione legislativa tende a colmare incentivando attraverso l'esenzione l'opera dell

04/04/2014 Inadempimento dell'obbligazione tributaria documento protetto
Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per profitto derivante dal reato

La giurisprudenza di questa Corte ha in particolare precisato che in tema di omesso versamento IVA il reato omissivo a carattere istantaneo previsto dal DLgs 10 marzo 2000 n 74 art 10ter consiste nel mancato versamento all'erario delle somme dovute sulla base della dichiarazione annuale che tranne i casi di applicabilita' del regime di IVA per cassa e'

03/04/2014 Tassa sui redditi di lavoro autonomo documento protetto
IRAP attivita' con unico dipendente

Questa Corte ha altresigrave affermato Sez 6 5 Sentenza n 22019 del 25092013 Rv 628805 che l'applicazione dell'imposta deve trovare giustificazione in una specifica capacita' contributiva del soggetto colpito che coinvolge la capacita' produttiva dell'obbligato se accresciuta e potenziata da una attivita' autonomamente organizzata nel cui ambito assume rili

26/02/2014 Costo dell'impresa comprensivo dell'incidenza dell'imposta
Il fornitore effettivo del bene o della prestazione era non il fatturante ma altri

In relazione al caso in cui l'Amministrazione contesti al contribuente di avere adoperato ai fini della detrazione dell'IVA fatture solo soggettivamente inesistenti pertanto la prova fornita dall'Amministrazione che la prestazione non e' stata effettivamente resadal fatturante perche' sfornito della sia pur minima dotazione personale e strumentale adeguata alla sua ese

02/04/2014 Benefici fiscali per l'acquisto della prima casa
Mancato rilascio dell'immobile da parte del conduttore

Le censure sono infondate In tema di agevolazioni tributarie i benefici fiscali per l'acquisto della prima casa abitazione non di lusso previsti dalla nota II bis della Tariffa Parte 1 Articolo 1 allegata al DPR 1311986 spettano alla sola condizione che entro il termine di decadenza di diciotto mesi dall'ano il contribuente stabilisca nel Comune ove sia ubicato l'immobile la pro

17/03/2014 Ammissione al passivo fallimentare di un credito tributario iscritto a ruolo
Se sulle somme iscritte a ruolo sorgono contestazioni il credito e' ammesso al passivo con riserva

Questa Corte ha affermato non di recente che ai fini dell'ammissione dei crediti tributari al passivo del fallimento del contribuente ampe' necessaria la previa notifica del ruolo al curatore onde consentire a quest'ultimo di ricorrere avverso il ruolo stesso in vista della conseguente ammissione del tributo con la ampquotriservaampquot prevista dall'art 45 dPR cit Ca

21/02/2014 Riscossione delle imposte sui redditi documento protetto
Diritto del contribuente a non vedere esposto il proprio patrimonio oltre un certo limite di tempo

Il termine di decadenza stabilito a carico dell'ufficio tributario ed in favore del contribuente per l'esercizio del potere impositivo hanatura sostanziale e non appartiene a materia sottratta alla disponibilita' delle parti in quanto tale decadenza non concerne dirittiindisponibili dello Stato alla percezione di tributi ma incide unicamente sul diritto del contribuente a non

27/03/2014 IVA applicabile ad una struttura residenziale per anziani non autosufficienti documento protetto
Versamento forfettario applicazione dell'imposta sul valore aggiunto

Risulta dalla giurisprudenza della Corte che quando come nel procedimento principale la prestazione di servizi di cui trattasi e' caratterizzata segnatamente dalla disponibilita' permanente del prestatore di servizi di fornire all'occorrenza le prestazioni di curerichieste dai residenti non e' necessario per ammettere la sussistenzadi un nesso diretto tra tale

05/03/2014 Sequestro preventivo finalizzato alla confisca di denaro documento protetto
Violazioni tributarie commesse dal legale rappresentante della societa'

La confisca per equivalente sui beni della societa' non puograve fondarsi neppure sull'assunto che l'autore del reato ne abbia la disponibilita' inquanto amministratore salva sempre l'ipotesi in cui la societa' sia un mero schermo fittizio essendo tale disponibilita' nell'interesse dell'ente e non dell'amministratore

19/03/2014 Difformita' della percentuale di ricarico applicata dal contribuente documento protetto
Notevole incidenza dei costi notevole presenza di personale a fronte di una scarsissima redditivita'

Questa Corte ha gia' chiarito che in tema di accertamento induttivo dei redditi quotl'Amministrazione finanziaria puograve ai sensi del DPR n 600del 1973 art 39 fondare il proprio accertamento sia sull'esistenza digravi incongruenze tra i ricavi i compensi ed i corrispettivi dichiarati e quelli desumibili dalle caratteristiche e dalle condizioni di esercizio dell'attiv

28/03/2014 Legittima la sospensione del pagamento di un eventuale controcredito
Notifica di un avviso di accertamento di una maggior somma che aveva azzerato l'eccedenza dichiarata

Come e' stato evidenziato dalle sezioni unite di questa corte la suddetta facolta' in quanto attribuita alla pubblica amministrazione perla tutela di interessi della collettivita' in base a una valutazione di predominanza di esigenze erariali sul diritto soggettivo del creditore presenta i connotati del potere autoritativo con affievolimento di talediritto sia pure in v

14/03/2014 Obbligo contributivo previdenziale
Credito contributivo derivante dalla legge in relazione all'esistenza di un rapporto di lavoro subordinato

La giurisprudenza piugrave recente e qui condivisa ha affermato che al fine di valutare se siano assoggettabili a contribuzione obbligatoria leerogazioni economiche corrisposte dal datore di lavoro in favore del lavoratore in adempimento di una transazione spiega limitato rilievo lacircostanza che tali somme siano pervenute al lavoratore in adempimentodi un accordo transattivo dovend

07/03/2014 Avvisi di recupero di crediti di imposta illegittimamente compensati
Avvisi di accertamento o di liquidazione impugnabili innanzi alle Commissioni tributarie

Questa Corte ha infatti gia' avuto modo di operare una sostanziale equiparazione dell'avviso di recupero di credito di imposta all'avviso di accertamento In particolare e' stato ritenuto che gli avvisi di recupero di crediti di imposta illegittimamente compensati oltre ad avere una funzione informativa dell'insorgenza del debito tributario costituiscono manifestazioni

25/03/2014 Mancata presentazione della dichiarazione annuale documento protetto
Eccedenze maturate a credito per quell'anno portate in detrazione negli anni successivi

Incombe sul contribuente il quale invochi il riconoscimento di un credito d'imposta l'onere di provare i fatti costitutivi dell'esistenzadel medesimo e a tal fine non e' sufficiente l'esposizione della pretesa nella dichiarazione poiche' il credito fiscale non nasce da questa ma dal meccanismo fisiologico di applicazione del tributoLEGGI L'ORDINANZABANNE

04/02/2014 Responsabilita' penale determinata da carenza di liquidita' documento protetto
Reati finanziari in una situazione di crisi

La Corte territoriale confermava la penale responsabilita' dell'imputataosservando che l'addebito non poteva ritenersi escluso per difetto di dolo o per forza maggiore in considerazione del fatto che la condotta omissiva era stata determinata da carenza di liquidita' a sua volta provocata dall'inadempienza dell'azienda sanitaria locale d'ora in poi Asl nel pagamento

19/12/2013 Opposizione al provvedimento di liquidazione del compenso al difensore
Liquidazioni inerenti ad attivita' espletate ai fini di giudizio penale

Questa Corte si e' gia'pronunciata nel senso che in tema di opposizione al provvedimento diliquidazione del compenso al difensore ai sensi del DPR n 15 del2002 art 170 nel caso di mancata comparizione dell'opponente ilgiudice non puograve dichiarare l'improcedibilita' del ricorso ma devedisporre ai sens

12/03/2014 Impugnabilita' dell'accertamento documento protetto
Giudizio in caso di contestazione con allegazioni specifiche

L'accertamento mediante parametri costituisce un sistema di presunzioni semplici come tali suscettibili di prova contraria e il contribuente anche se non abbia risposto all'invito al contraddittorio ha la piugrave ampia facolta' di offrire la controprova anche facendo ricorso a presunzioni semplici i giudici d'appello avrebbero dovuto valutare eventuali prove o

15/11/2013 Esenzione dall'imposta di successione
Non concorre a formare l'attivo ereditario ogni altro bene o diritto dichiarati esenti dall'imposta da norme di legge

Ne consegue che le esenzioni personali non rientranti in quelle richiamate dall'art 9 del D Lgs n 346 citato debbono entrare a far parte dell'imponibile salva l'eventuale esenzione quotsoggettivaquot dall'imposta di successione a favore del coerede cui spetti da attuarsimediante scorporo dall'imposta dovuta sull'imponibile ereditario netto

05/03/2014 IRAP attivita' non autonomamente organizzata documento protetto
Verifica della struttura operativa autonomamente organizzata

Non e' sufficiente per l'affermazione di assoggettabilita' del lavoratore autonomo all'IRAP il fatto che questi sia iscritto all'albo professionale abbia effettuato spese per l'attivita' e possieda beni strumentali quando sia omessa la verifica se il contribuente disponga di quella quotstruttura operativa autonomamente organizzataquot il cui accertamento spe

21/11/2013 Esclusione dall'IRPEG
Ritenuta sugli interessi bancari non rimborsabili

Le societa' cooperative agricole non sono escluse dall'IRPEG in assolutoossia in ragione della loro natura giuridica soggettiva ma i loro redditi sono esentati dall'imposta ai sensi dell'art 10 del dPR 29 settembre 1973 n 601 a condizione che provengano dall'allevamento di animali effettuato con mangimi prodotti per almeno un quarto su terrenodei soci ovvero da manipolaz

06/11/2013 Associazioni di tipo mafioso sottoposte a misura di prevenzione
Definizione per condono agevolata delle pendenze e delle situazioni tributari

Nel contempo il disvalore associabile allo quotstatusquot di persona sottoposta a misura di prevenzione quand'anche come nella specie gia'scontata al tempo dell'istanza di definizione per condono ex art 53 legge citata giustifica razionalmente fino alla riabilitazione da cui consegue il venir meno di tale condizione ostativa un diverso trattamento del sogge

06/03/2014 Acquisti intracomunitari nel territorio dello Stato documento protetto
L'IVA si applica sugli acquisti intracomunitari di beni effettuati nel territorio dello Stato

Affinche' la spedizione o il trasporto di un bene non sia qualificato come trasferimento a destinazione di un altro Stato membro tale bene dopo l'esecuzione dei lavori che lo riguardano nello Stato membro d'arrivo della spedizione o del trasporto del bene stesso deve necessariamente essere rispedito al soggetto passivo nello Stato membro apartire dal quale esso era st

12/02/2014 Indebito arricchimento derivante dall'azione illecita
Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente del profitto del reato

L'avvenuto pagamento di ratei pertanto determina una riduzione del debito tributario donde la necessita' di una corrispondente riduzione del sequestro per equivalente per l'importo versato a seguito della rateizzazione in quanto il mantenimento del sequestro preventivo in vista della confisca nel suo quantum iniziale nonostante il pagamento sebbene parziale del d

28/02/2014 Annullamento dell'avviso di accertamento gia' notificato al contribuente
Decadenza del precedente atto di liquidazione affetto da vizi

L'Amministrazione infatti in mancanza di una norma ostativa puograve emanare nei termini di decadenza nell'esercizio del potere di autotutela atti sostitutivi di quelli precedenti ancorche' identici nelcontenuto e con lo stesso numero di protocollo dell'atto sostituitoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

13/11/2013 Unico soggetto passivo ai fini IVA secondo quanto certificato dalle autorita' fiscali tedesche documento protetto
Insussistenza del diritto reclamato da parte della societa' controllante che non ha corrisposto alcunche' per l'IVA che viene chiesta a rimborso

Ritiene la Corte che il giudice diappello abbia errato nel ritenere fondata la pretesa al rimborsoavanzata dalla societa' capogruppo rispetto all'IVA relativa adacquisti effettuati da una societa' dalla stessa controllataLEGGI LA SENTENZA

25/09/2013 Somme destinate all'Erario per accise
Addebiti d'inadempienza per il ritardato riversamento delle somme da parte della banca delegata

Nella specie dal ricorso per cassazione non risulta che la delegadi pagamento conferita dalla soc AGAM all'agenzia monzese della Banca regionale europea sia difforme dalle disposizioni vigenti in materia E' invece pacifico che la banca delegata abbia riversato all'Erario adistanza di un solo giorno le somme tempestivamente messe a disposizione dalla contribuente l'ultimo giorno

21/10/2013 Compensi percepiti da un magistrato del Consiglio di Stato
Compenso occasionale tra l'incarico conferito ed il rapporto di lavoro istituzionale

I Giudici di secondo grado argomentavano la decisione rilevando che gli emolumenti percepiti nella qualita' di componente di collegio arbitrale non costituivano fonte di reddito da lavoro dipendente tenuto conto della natura del compenso e del collegamento meramente occasionale tra l'incarico conferito ed il rapporto di lavoro istituzionale

24/02/2014 Sanzioni amministrative per violazioni di norme tributarie documento protetto
Sanzioni aggiuntive per il mancato versamento dell'IRAP ad uno studio professionale

Nel caso specifico considerato che nel periodo oggetto d'imposizionedal 2003 al 2005 sussisteva una obiettiva incertezza in ordine al presupposto dell'attivita' quotautonomamente organizzataquot e segnatamente inmerito al contenuto da dare ai termini quotorganizzazionequot ed quotautonomiaquot eche tale incertezza puograve ritenersi essere venuta meno solo a part

22/01/2014 Contratti RAI documento protetto
Nullita' dei termini apposti ai contratti stipulati successivamente alla instaurazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato

Si sostiene che la Corte territoriale non attribuendo rilievo alla clausola del suddetto verbale nella quale la lavoratrice rinunciava ad ogni diritto maturato in relazione all'attivita' svolta fino alla data della stipulazione della conciliazione avrebbe con motivazione inadeguata omesso di ricostruire la portata del verbale stesso sulla base del suo tenore letterale e in co

06/02/2014 Sequestro preventivo del profitto
Profitto confiscabile derivato dal mancato pagamento del tributo

Le stesse sezioni unite 23413 Adami n 18374 hanno affermato che il profitto confiscabile anche nella forma per equivalente quote' costituito da qualsivoglia vantaggio patrimoniale direttamente conseguito alla consumazione del reato e puograve dunque consistere anche in un risparmio di spesa come quello derivante dal mancato pagamento del tributoquotLEGGI LA

20/02/2014 Versamento di contributi previdenziali documento protetto
Obbligo relativo alle somme aggiuntive che il datore di lavoro e' tenuto a versare in caso di omesso o tardivo pagamento dei contributi

In tema di contributi previdenziali l'obbligo relativo allesomme aggiuntive che il datore di lavoro e' tenuto a versare in caso di omesso o tardivo pagamento dei contributi medesimi cosiddette sanzioni civili costituisce una conseguenza automatica legalmente predeterminata dell'inadempimento o del ritardo ed assolve una funzione di rafforzamento dell'obbligazione contribut

10/07/2013 Possesso di beni acquistati con i proventi del reato di evasione fiscale documento protetto
onfisca di beni che siano frutto di attivita' illecite o ne costituiscano il reimpiego

La giurisprudenza di questa Corte Suprema ha da tempo condivisibilmente chiarito che in tema di appartenenza a sodalizi mafiosi le disposizioni sulla confisca mirano a sottrarre all'indiziato tutti i beni che siano frutto di attivita' illecite o ne costituiscono il reimpiego senza distinguere se tali attivita' siano o no di tipo mafioso con la conseguenza che e' del tut

22/01/2014 Benefici fiscali per la piccola proprieta' contadina documento protetto
Recupero d'imposta principale relativa alla registrazione di una sentenza di usucapione di un terreno agricolo montano

Come gia' ritenuto da questa Corte Cass n 12609 del 2008 n 14520 del 2010 un'interpretazione costituzionalmente orientata impone di ritenere ugualmente favorito l'acquisto per usucapione nell'ipotesi piugrave generale di formazione della piccola proprieta' contadina quando simile acquisto se conseguente ad usucapione abbreviata e' ammesso al beneficio

09/01/2014 Condono fiscale presentazione di formale dichiarazione integrativa nei termini previsti dalla disposizione documento protetto
Dichiarazione finalizzata a consentire all'Erario di determinare correttamente la base imponibile e di stabilire se le somme corrisposte dal contribuente siano state esattamente calcolate

La presentazione di tale dichiarazione e' invero finalizzata a consentire all'Amministrazione la corretta determinazione della base imponibile nonche' di stabilire l'esattezza degli importi versati dal contribuente ai fini del perfezionamento del condono La dichiarazione deve essere quotpresentata in via telematica direttamente ovvero avvalendosi degli intermediari abi

11/07/2012 Annullamento del decreto di sequestro preventivo documento protetto
Dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti

'Soggetti diversi da quelli effettiviquot sono quei soggetti che in realta' non hanno preso parte all'operazione e sono invece indicati nel documento Non vi e' alcun fondamento razionale tuttavia nell'affermareche l'ipotesi non ricorre quando i soggetti che appaiono emittenti del documento siano addirittura inesistenti trattandosi ad esempio di nomi di fantasia o si

14/02/2014 Lavoratore unico beneficiario della prestazione previdenziale documento protetto
Assicurazioni obbligatorie rapporti tra datore di lavoro e l'ente di previdenza

Questa Corte ha da tempo preso atto della scomposizione dei diversi rapporti con l'affermazione secondo la quale ampquotl'obbligazione contributiva nelle assicurazioni obbligatorie ha per soggetto attivo l'istituto assicuratore e per soggetto passivo il datore di lavoro debitore di tali contributi nella loro interezza mentre il lavoratore ampe'unicamente il beneficiario della

06/02/2014 Cessioni di energia elettrica a soggetti passivi rivenditori stabiliti in un altro Stato membro documento protetto
Modalita' per il rimborso dell'imposta sul valore aggiunto ai soggetti passivi non residenti all'interno del paese

A tal riguardo va rilevato che l'articolo 1 dell'ottava direttiva prevede in sostanza due condizioni cumulative che devono essere soddisfatte affinche' un soggetto passivo possa essere considerato come non residente all'interno del paese e dunque beneficiare del diritto al rimborso in virtugrave dell'articolo 2 di tale direttiva

11/02/2014 Costruzioni nelle aree destinate a 'ville' documento protetto
Urbanistica collocazione di particolare prestigio e quindi idonea di per se'a qualificare l'immobile come di lusso

E' tuttavia evidente come l'adozione o l'approvazione di uno strumento urbanistico che destini l'area a villa o parco privato debba precedere la costruzione dell'immobile e ciograve in quanto si presuppone che la costruzione realizzata in area destinata a villa o parco privatocorrisponda tipologicamente al tipo di abitazione che su quell'area puogra

28/01/2014 Denuncia di irregolarita' contabili emerse in sede di accertamenti
Concorso in concussione in capo al commercialista che aveva fatto da intermediario tra il titolare di un bar e degli agenti della guardia di finanza

Ricorre il concorso nel reato anche quando un soggetto agevoli la condotta delittuosa di altri senza previo accordo e se del caso anche se il soggetto agevolato non ne sia consapevole Fattispecie in cui viene riconosciuto il concorso in concussione in capo al commercialista che aveva fatto da intermediario tra il titolare di un bar e degli

27/01/2014 Contratti che possano integrare una frode al fisco documento protetto
Controlli su provvigioni relative all'attivita' di intermediazione e di assistenza nelle vendite auto

Con specifico riferimento alla prova dei contratti che possano integrare una frode al fisco questa Corte ha di poi avuto modo di affermare che in base al criterio stabilito in via ordinaria dall'art 2697 cc l'Amministrazione finanziaria qualora faccia valere la simulazione assoluta o relativa di un contratto stipulato dal contribuente ai fini della regolare applicazione dell

06/11/2013 Adozione della forma della societa' per azioni
Compensi percepiti dagli incassi delle partite giocate in trasferta

La recente eliminazione delle deviazioni piugrave rilevanti dal modello societario tipico specificamente del divieto di perseguire finalita' lucrative disposta con la L n 586 del 1996 di conversione del DL n 46 del 1996 il cui art 10 riconduce le societa' sportive professionistiche nell'alveo delle societa' aventi scopo di produrre un profitto ha trovato risc

21/01/2014 Imposte su attivita' non dichiarate documento protetto
Accertamento induttivo del reddito pur in presenza di scritture contabili formalmente corrette co forza lavoro non dichiarata

Ammissibilita' dell'accertamento induttivo del reddito pur in presenza discritture contabili formalmente corrette qualora la contabilita' possa essere considerata complessivamente ed essenzialmente inattendibile in quanto configgente con l'accertamento della presenza di forza lavoro nondichiarataLEGGI L'ORDINANZASUPRE

18/09/2013 Riconoscimento della natura privilegiata di un credito gia' ammesso al passivo fallimentare
Tassazione in misura proporzionale delle sentenze di accertamento di diritti a contenuto patrimoniale

In tema di imposta di registro l'art 8 co 1 lett c parte prima della tariffa allegata al dPR 26 aprile 1986 n 131 che prevede la tassazione in misura proporzionale delle sentenzedi accertamento di diritti a contenuto patrimoniale trova applicazioneunicamente quanto alle sentenze ricognitive di crediti ma non anche a quelle che in accoglimento dell

26/02/2014 Avviso di accertamento Irpef documento protetto
Tassazione della diaria corrisposta a tre dipendenti distaccati in Ungheria

A differenza dell'indennita' di trasferta compenso per prestazioni occasionali rese fuori dalla propria sede ordinaria e non per il lavoroprestato nella sede di svolgimento ordinario della propria attivita' ancorche' di recente destinazione soggetta come tale ai sensi del citato art 46 ad un particolare trattamento tributario di favore l'indennita' di trasfe

24/09/2013 Domanda di ammissione al passivo di un fallimento documento protetto
Credito tributario dichiarato antecedente allo stato passivo

A tale proposito va rammentato che questa Corte ha gia' avuto occasione di affermare che ai fini dell'ammissibilita' della domanda tardiva di ammissione del credito ai sensi dell'ultimo comma della L Fall art 101 cd supertardiva il mancato avviso al creditore da parte del curatore del fallimento previsto dalla L Fall art 92 integra la causa non imputabile de

21/01/2014 Rapporto fiduciario dell'Amministrazione finanziaria con il notaio documento protetto
Il notaio non aveva provveduto all'addebito relativamente alle imposte autoliquidate per un atto a suo rogito a seguito di registrazione telematica

In tema di illeciti disciplinari previsti a carico di chi esercita laprofessione notarile l'art 147 lett a della legge 16 febbraio 1913 n 89 prevede una fattispecie disciplinare a condotta libera all'interno della quale e' punibile ogni comportamento posto in essere sia nella vita pubblica che nella vita privata idoneo a compromettere l'interesse

15/01/2014 Promotore finanziario interessi maturati periodicamente sulle somme affidate in gestione patrimoniale
Somme corrisposte a titolo di interessi senza ritenuta alla fonte a titolo di imposta

Questa Corte ha affermato che quotin tema di IRPEF gli interessi maturati periodicamente sulle somme affidate in gestione patrimoniale adun promotore finanziario e che non siano materialmente percepiti dal cliente ma soltanto contabilizzati a credito in schede nominative e tabulati riferiti a detto creditore non costituiscono reddito di capitale desumendosi dal DPR 22 dicembre 19

22/01/2014 Dichiarazione del contribuente accertamento del reddito
Incombe sul contribuente l'onere di dedurre e provare i fatti impeditivi modificativi o estintivi della predetta pretesa

Nell'ipotesi di omessa presentazione della dichiarazione da parte delcontribuente la legge abilita gli Uffici finanziari a servirsi di qualunque elemento probatorio ai fini dell'accertamento del reddito e quindi a determinarlo anche con metodo induttivo ed anche utilizzando in deroga alla regola generale presunzioni semplici prive dei requisitidi cui al dPR 29 settembre 1973 n

10/01/2014 Differenze contributi INPS documento protetto
Contributi pensionistici versati in Svizzera quattro volte inferiori a quelli versati in Italia

Egrave ispirata ai principi di uguaglianza e di proporzionalita' una legge che tenga conto della circostanza che i contributi pensionistici versatiin Svizzera siano quattro volte inferiori a quelli versati in Italia e operi quindi una riparametrazione diretta a rendere i contributi proporzionati alle prestazioni a livellare i trattamenti per evitare sperequazioni e a rendere s

03/04/2012 Azienda atti vessatori continuativi
Sottoscrizione busta paga contenente somma superiore a quella effettivamente corrisposta

Ildelitto di maltrattamenti previsto dall'art 572 cp puograve trovareapplicazione nei rapporti di tipo lavorativo a condizione chesussista il presupposto della parafamiliarita' intesa comesottoposizione di una persona all'autorita' di altra in un contestodi prossimita' permanente di abitudini

10/09/2013 Decadenza del contributo all'acquisto della prima casa documento protetto
Mancato rispetto dell'obbligo di residenza e dei divieti di locazione

La corte territoriale infatti rilevando espressamente che non v'era alcuna necessita' di far ricorso all'analogia ha osservato che le ipotesi di decadenza previste dalla legge mancato rispetto dell'obbligodi residenza continuativa per dieci anni trasferimento a terzi dell'immobile si erano comunque verificate e che l'appellante per poter essere esonerato dall'obbligo di res

19/12/2013 Beneficio per l'acquisto della 'prima casa' documento protetto
Decadenza dall'agevolazione per effetto della sopravvenienza di trasferire la residenza

La realizzazione dell'impegno di trasferire la residenza che rappresenta un elemento costitutivo per il conseguimento del beneficio per l'acquisto della quotprima casaquot e solo provvisoriamente concesso dalla legge al momento della registrazione dell'atto costituisce un vero e proprio obbligo del contribuente verso il fisco nella cui valutazione non puograve perograve n

03/12/2013 Premio fedelta' imposte sui redditi documento protetto
Esclusione della tassabilita' delle somme se effettuata a favore della generalita' dei dipendenti o di categorie di dipendenti

In tema di imposte sui redditi ai sensi dell'art 48 co 1 dPR 22 dicembre 1986 n 917 il quale costituisce una norma antielusiva tendente ad evitare che sotto forma di erogazioni liberali vengano corrisposte al lavoratore somme che in realta' hanno natura di vero e proprio corrispettivo per l'attivita' svolta il cosiddetto quotpremio fedelta'quot fa p

12/12/2013 Residenza fittizia di un immobile
Giudizio insindacabile norma incriminatrice

Secondo la sentenza il S dopo avere ricevuto la notifica del precettoa seguito del decreto ingiuntivo emesso il 21 ottobre 2005 nei suoi confronti dalla societa' creditrice M avrebbe posto in essere una seriedi atti simulati al fine di sottrarre i propri beni alla procedura esecutiva consistiti nel trasferire fittiziamente la propria residenzanoncheacut

19/12/2013 Conciliazione giudiziale estinzione del processo tributario
Accordo conciliativo nonostante il mancato completamento del pagamento rateale

La CTR non ha fatto corretto uso di tale principio in quanto nonostante la specifica contestazione sollevata in appello dall'Agenzia in ordine alla mancata consegna della garanzia v pag 2 ric per Cass non ha in alcun modo chiarito da dove abbia ricavato l'ipotizzata presentazione della detta garanziaLEGGI LA SENTENZA

12/12/2013 Inammissibilita' del ricorso disposta soltanto nel caso di mancato deposito degli atti e documenti espressamente previsti documento protetto
L'originale o la fotocopia dell'atto impugnato puo'uccessivo ovvero su impulso del giudice tributario

Se e' vero che l'esercizio di tale potere processuale non puograve sopperire al mancato assolvimento dell'onere della prova dei fatti a ciascuna parte rimessi secondo il criterio distributivo ex art 2697 cc e' anche vero che qualora la situazione probatoria sia tale da impedire lapronuncia di una sentenza ragionevolmente motivata senza l'acquisizioned'ufficio di un docu

28/11/2013 Risarcimento INPS
Pensione alla figlia superstite

La Suprema Corte confermando se stessa asserisce che la prova in proposito e' necessaria ma deve essere particolarmente rigorosa dovendosi prendere in considerazione tutti gli elementi di giudizio acquisiti al processo in base ai quali poter ricostruire la sussistenza opieno di una rilevante dipendenza economica del figlio inabile dal defunto genitoreLEGGI LA SEN

25/07/2013 Debiti inefficacia della compravendita
la vendita di tutti i beni con evidente intento di sottrarre la garanzia dei creditori

Infatti la Corte di merito si e' conformata ai principi secondo il quale in tema di azione revocatoria ordinaria nel caso in cui il debitore disponga del suo patrimonio mediante vendita contestuale di una pluralita' di beni devono ritenersi quotin re ipsaquot l'esistenza e la consapevolezza sua e dei terzi acquirenti del pregiudizio patrimonialeche tali atti arrecano alle

17/12/2013 Domanda giudiziale di una societa' di capitali cancellata dal registro delle imprese
Potere di rappresentanza dell'ente estinto di beni residuati dalla liquidazione o sopravvenuti alla cancellazione

Invero l'effetto estintivo che di conseguenza inevitabilmente ne deriva e il quale a seguito della riforma del diritto delle societa'per quelle cancellate prima del 2004 opera a decorrere dal 1 gennaio 2004 e si produce ai sensi dell'art 2495 co 2 cc anche in presenza di debiti insoddisfatti o di rapporti non definiti istituendosi una comunione fra i soci in ordine a

18/12/2013 Differenze retributive differenze sul trattamento di fine rapporto e sui ratei di pensione documento protetto
Differenza tra il trattamento pensionistico previsto dai fondi di provenienza e quelli erogati dall'INPS

La giurisprudenza richiamata dalla ricorrente attiene al diverso aspettodelle procedure selettive degli avanzamenti di carriera in queste il lavoratore e' titolare di un mero interesse legittimo la cui violazione puograve dare luogo ad un risarcimento del danno che non puograve essere pari all'utilita' finale da lui pretesa ma di incerta spettanza bensigrave puograve

12/12/2013 Tassazione di tributi IRPEG e ILOR per utili derivanti da fatture per operazioni inesistenti documento protetto
Emessione di fatture per operazioni rese alla societa' controllata Mondialpol in realta' inesistenti creando un utile alla societa' contribuente oggetto di verifica

La possibilita' che fra societa' del medesimo gruppo si instaurino rapporti negoziali non costituisce elemento capace di confermare da solo l'esistenza di un'operazione effettiva tutte le volte in cui vengano prospettati elementi concreti che depongono per l'inesistenza della stessa e tali elementi non vengano all'interno dei poteri valutativi riservati al giudice esa

06/12/2013 Detrazione IVA
Beni servizi importati o acquistati nell'esercizio dell'impresa

Osserva la Corte che soltanto le operazioni attive con le quali una societa' commerciale vende beni o fornisce servizi sono di per se' per laloro stessa natura attivita' di carattere lucrativo le quali svolte da un operatore professionale assumono necessariamente natura imprenditoriale di guisa che si presumono compiute nell'esercizio dell'attivita'

29/11/2013 Accertamento delle imposte sui redditi documento protetto
L'avviso di accertamento va notificato personalmente e nominativamente agli eredi nel domicilio fiscale da loro indicato se non viene effettuata gli uffici possono intestare l'atto al dante causa e notificarlo presso l'ultimo domicilio dello stesso nei confronti degli eredi collettivamente ed impersonalmente

In tema di accertamento delle imposte sui redditi l'obbligo di comunicazione previsto dal dPR 29 settembre 1973 n 600 art 65 co 2 e' volto a consentire agli uffici finanziari di azionare direttamente nei confronti degli eredi le obbligazioni tributarie il cuipresupposto si e' verificato anteriormente alla morte del contribuente pertanto se la comunicazione viene

29/11/2013 Accertamento fiscale Guardia Di Finanza
Sanzione sproporzionata nel potere accertativo fiscale a fronte del disagio arrecato al contribuente dalla piu' lunga permanenza degli agenti dell'Amministrazione

In tema di verifiche tributarie il termine di permanenza degli operatori civili o militari dell'Amministrazione finanziaria presso la sede del contribuente e' meramente ordinatorio in quanto nessuna disposizione lo dichiara perentorio o stabilisce la nullita' degli atti compiuti dopo il suo decorso ne' la nullita' di tali atti puograve ricavarsi dalla ratio

10/12/2013 Mancata esibizione di documenti in sede di verifica dipesa dalla 'manifesta difficolta' di reperimento'
Non puo' costituire rifiuto la mancata esibizione di qualcosa che non si e' richiesto

Osserva il Collegio che e' indubbio che come sostiene la ricorrente la sanzione della inutilizzabilita' dei documenti di cui sia stata rifiutatal'esibizione in sede di verifica prevista dall'articolo 52 quinto comma dpr 63372 non presuppone necessariamente che il rifiuto di esibizione sia stato doloso ossia finalizzato ad impedire l'attivita' dia

09/10/2013 Sequestro dei beni di cui il soggetto ha la disponibilita' per un valore corrispondente a quello del profitto del reato
Nel caso di reati fiscali deve intendersi non solo un positivo incremento del patrimonio personale bensi' qualunque vantaggio patrimoniale direttamente derivante dal reato anche se consistente in un risparmio di spesa

Il Tribunale ha osservato che le condotte accertate dai militari finalizzate alla emissione e all'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti erano addebitabili all'indagata quale titolare di ditta individuale e ha ritenuto irrilevante il fatto che a fronte delle fatture sarebbero stati emessi titoli per il pagamento considerato che la merce non poteva essere prodotta e venduta d

14/10/2013 Evasione fiscale elementi passivi fittizi nel modello unico documento protetto
Diminuzione del 50 del valore complessivo di un impianto per la produzione di energia elettrica alimentato a biomasse liquide

La soluzione interpretativa adottata dal Tribunale risulta pienamente coerente anche la definizione di quotelementi passivi fittiziquot condivisa dalla difesa secondo cui questi consistono in costi effettivamente non sostenuti o sostenuti in misura inferiore a quella indicata Il Tribunale ha infatti evidenziato che gli investimenti indicati dall'indagato non sono stati sostenuti nel

10/10/2013 Bancarotta fraudolenta lesione dell'interesse patrimoniale della massa creditoria documento protetto
Sottrazione di beni a detrimento della garanzia patrimoniale

La circostanza dell'incompletezza del pagamento in se' considerata non e'infatti in se' univocamente indicativa di un'operazione preordinata a sottrarre disponibilita' della DP Costruzioni in favore della Arcnova 93mediante la vendita alla stessa degli immobili ad un prezzo di fatto inferiore al valore concordato o comunque l'omessa pretesa dell'integrale vers

14/10/2013 Reati fiscale termine entro il quale gli obblighi devono essere adempiuti
Richiesta di sospensione condizionale della pena all'espletamento di un'attivita' non retribuita

quotLa subordinazione della sospensione condizionale della pena all'espletamento di un'attivita' non retribuita a favore della collettivita' con fissazione del termine di espletamento non decorrente dalla data della sentenza irrevocabile ma dal momento antecedente nella specie a distanza di pochi mesi dalla decisione e' illegittimain quanto vanifica di fatto il dir

26/09/2013 Verifiche Guardia di Finanza occultamento di dati di riferimento ostacolo del controllo incrociato
Attivita' senza alcuna documentazione bancaria riferibile ad effettive movimentazioni

D'altra parte la testimonianza indiretta e' utilizzabile qualora nessuna parte abbia chiesto espressamenteche il teste di riferimento sia chiamato a deporre Nella fattispecievenivano acquisite le dichiarazioni fiscali e le fatture confluite nelle stesse nonche' le attivita' attraverso le quali era stata constatata la insussistenza di una qualsiasi organizzaz

30/10/2013 Detraibilita' dell'IVA nel caso di fatturazione per operazioni inesistenti
Conteggio del dare ed avere fatture riguardanti operazioni inesistenti

Spetta in primo luogo all'amministrazione finanziaria laquale contesti il diritto del contribuente a portare in detrazione l'IVA pagata su fatture emesse da soggetto diverso dall'effettivo cedente del bene o servizio provare in base ad elementi oggettivi cheil contribuente al momento in cui acquistograve il bene od il servizio sapeva o avrebbe dovuto sapere con l

13/09/2013 IVA omesso versamento delle somme dovute
L'omesso versamento di ritenute certificate coincide con l'importo delle ritenute non versate

Nel caso di omesso versamento delle somme dovute a titolo di IVA il profitto del reato suscettibile di confisca per equivalente coincide perfettamente con l'ammontare dell'IVA non versata sicche' non sussiste la necessita' di alcun accertamento nel contraddittorio delle parti in ordine alla quantificazione del profitto conseguito dall'imputatoLEGGI LA S

12/09/2013 Rilevanza ai fini penali delle compensazioni cosi' dette orizzontali e verticali
Modelli F24 recanti importi non corretti con conseguente omesso versamento degli stessi

Per quanto concerne infine la sussistenza delle condotte tipiche la Corte ritiene sufficiente richiamare la precedente decisionecon cui questa Sezione in relazione all'ipotesi di indebita compensazione tributaria ha fissato il principio della permanenza di illecito penale pur successivamente alla introduzione dell'illecito amministrativo previsto dal DL 29 novembre 2008 n 185 ar

21/10/2013 Risarcimentosocieta' in liquidazione
Responsabilita' dell'ex socio estraneo al rapporto tributario tra la societa' e l'Amministrazione finanziaria

La responsabilita' dei soci per le obbligazioni fiscali non assolte della societa' posta in liquidazione e' limitata alla parte da ciascuno diessi conseguita nella distribuzione dell'attivo nelle varie fasi sicche' il Fisco il quale voglia agire nei confronti del socio e' tenutoa dimostrare il presupposto stesso della responsabilita' di quest'ultim

01/08/2013 E' legittima la notifica alla persona qualificatasi come moglie documento protetto
La CTR ha motivato la propria decisione nel senso che era risultato dalla documentazione depositata agli atti che gli avvisi di accertamento presupposti rispetto al ruolo risultavano notificati a tale FA che si era dichiarata moglie capace e convivente e che aveva sottoscritto la notifica

Il giudice del merito ha dato prevalenza alla documentazione depositata in giudizio e dalla quale risultava che la F non fosse in rapporto di coniugio n convivente con lo S senza curarsi del fatto che la F medesima con dichiarazione resa all'ufficiale che aveva curato la notifica e perci dotata di fede privilegiata ai sensi dell'art 2700 cc si era qualificata mogli

22/05/2013 Intimazione al pagamento delle spese del precetto
Richiesta di pagamento dei diritti previsti dalle tabelle forensi maturati per attivita' documentate e svolte successivamente all'emanazione delle sentenze

In tema di onorari e indennitampa' spettanti agli avvocati in sede stragiudiziale il rimborso cosiddetto ampquotforfettarioampquot delle spese generali nella misura del dieci per cento degli importi liquidati a titolo di onorari e diritti di procuratore a norma dell'art 11 dell'annesso ampquotFampquot della tariffa professionale di cui al DM 24 novembre 1990 n 392

06/09/2013 Istanza di rimborso IVA documento protetto
Il diritto al rimborso decade con il decorso del termine biennale di legge a far tempo dalla data del versamento indebito

La Corte Europea ha altresigrave precisato che in mancanza di una disciplina comunitaria in materia di ripetizione imposte nazionali indebitamente riscosse spetta all'ordinamento giuridico interno di ciascuno Stato membro regolare le procedure per l'esercizio dei diritti suindicati stabilendo i relativi termini di decadenza o di prescrizione purche' ragionevoli per la present

27/06/2013 Amministratore societa' false comunicazioni sociali in bilancio documento protetto
Societa' calcistica illecito di falsi contratti di sponsorizzazione indicati in contabilita'

La gestione dei fondi CONI ancorche' operata tramite le federazioni nazionali deve affermarsi adesso che analoga natura va riconosciuta alle attivita' svolte al fine di garantire il quotregolare svolgimento dellecompetizioni e dei campionati sportivi professionisticiquot A ciograve consegue che i controlli CoViSoC sono caratterizzati da finalita' pubblicisti

28/08/2013 Libera professione di consulente informatico omissione di versamento IRAP
Il valore della produzione realizzata dal contribuente risultava essere stato frutto non soltanto del suo lavoro ma anche di un considerevole apporto di capitale

Il valore della produzione realizzatadal contribuente risultava essere stato frutto non soltanto del suolavoro ma anche di un considerevole apporto di capitaleLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

03/09/2013 Carenza adeguata motivazione di una pretesa fiscale
L'accertamento doveva essere contestato con mezzo revocatorio

Il Collegio ha condiviso la proposta del relatore in quanto l'indicazione di un quotomesso o carente versamentoquot non costituisce adeguata motivazione di una pretesa fiscale E l'affermazione del giudice di merito secondo cui la cartella non contiene ulteriori dati idonei a sorreggere le ragioni della Amministrazione poteva se mai essere contestata con il mezzo revocatorioLEGG

18/09/2013 Abitazioni di lusso escluse dal beneficio fiscale documento protetto
Disapplicazione delle agevolazioni godute al momento della registrazione trattandosi di abitazione di lusso

Il giudice del merito non e' tenuto a dare conto del fatto di aver valutato analiticamente tutte le risultanze processuali ne' a confutare ogni singola argomentazione prospettata dalle parti essendo sufficienteche egli dopo averli vagliati nel loro complesso indichi gli elementisui quali intende fondare il suo convincimento e l'iter logico seguitoimplicitamente disattendendo

12/09/2013 Pesante ritardo dei pagamenti nei confronti dell'Erario documento protetto
l mancato tempestivo adempimento dell'obbligazione tributaria era imputabile solo ad una oggettiva e incolpevole difficolta' finanziaria dell'impresa

CORTEDI CASSAZIONE SEZIONI UNITE SENTENZA 12 settembre 2013 37425 Pres Lupo est Cortese n37425 Pres Lupo est Cortese Svolgimento del processo 1 Con sentenza del 29 aprile 2010 il Tribunale di Isernia in esito a giudizio abbreviato assolveva FV per non e

18/09/2013 Soggetto passivo dell'imposta in attivita' di lavoro autonomo documento protetto
Il condono tributario attribuisce al contribuente un diritto potestativo di scelta tra il procedimento amministrativo di accertamento ordinario e straordinario di condono

E' soggetto passivo IRAP chi si avvalga nell'esercizio dell'attivita' dilavoro autonomo o d'impresa anche minore di una struttura organizzata in un complesso di fattori che per numero importanza e valore economico siano suscettibili di creare un valore aggiunto rispetto alla mera attivita' intellettuale o manuale supportata dagli strumenti indispensabili e di corredo al

06/09/2013 Domanda di rimborso IVA documento protetto
Istanza di restituzione IVA fino alla data del fallimento

Alla proposizione formale di apposita istanza di rimborso laddove comenella specie non rientri tra quelle specifiche previste dall' art 30 del dPR 63372 o alla equipollente dichiarazione del credito IVA nel relativo quadro della dichiarazione annuale si applica il termine biennale di decadenza di cui alla norma succitata Tuttavia laddove la decadenza sia stata evitata con l'av

28/08/2013 Operazioni non identificabili in un conto di mastro finanziario documento protetto
In caso di irregolarita'della contabilita' meno gravi l'amministrazione puo' procedere a rettifica analitica utilizzando gli stessi dati forniti dal contribuente

Il giudice d'appello ha considerato non dimostrata la tesi della contribuente incentrata sull'esistenza di un conto di natura finanziaria utilizzato dalle societa' del gruppo e da societa' terze per perseguire quotobiettivi strategici di investimento nonche' per sopperire a momentanee crisi di liquidita' con la conseguenza della irrilevanza delle poste in ess

11/09/2013 Il pagamento di una somma di denaro per l'acquisto di un immobile puo' costituire motivo per l'accertamento induttivo documento protetto
L'Agenzia delle Entrate ricorrente lamenta con il primo motivo la violazione del disposto dell'art 38 DPR 6001973 e dei principi in materia di onere della prova in tema di patti aggiunti o contrari al contenuto di un documento

Egrave stato affermato da questa Corte con orientamento che qui si condivide che quotin materia di accertamento dell'imposta sui redditi ed al fine della determinazione sintetica del reddito annuale complessivo secondo la previsione del DPR 29 settembre 1313 n 600 art 38 la sottoscrizione di un atto pubblico nella specie una compravendita contenente la dichiarazione di paga

12/09/2013 Determinazione prorata ai fini IVA documento protetto
In seguito ad una verifica della contabilita' di LCL relativa al periodo che va dal 1 gennaio 1988 al 31 dicembre 1989 e a due notifiche di rettifica l'amministrazione tributaria ha addebitato a LCL taluni solleciti d'arretrato in particolare da IVA per il periodo menzionato

Occorre inoltre precisare che la nozione di luogo di stabilimento non riguarda esclusivamente la sede del soggetto passivo ma anche le stabili organizzazioni ai sensi della sesta direttiva che egli puograve averenegli altri Stati membri Pertanto una societa' che ha fissato la propria sede in uno Stato membro e che dispone di una stabile organizzazione in un altro Stat

30/08/2013 Avviso di accertamento nelle mani del curatore esplica i suoi effetti nei confronti del fallito documento protetto
con il motivo di impugnazione improntato alla violazione del DPR n 602 del 1973 artt 26 e 50 la parte ricorrente si duole del fatto che il giudicante del merito abbia ritenuto illegittima la notifica della prodromica cartella effettuata nelle mani del curatore fallimentare cosi'come documentalmente provato in giudizio notifica che e' idonea ad esplicare i suoi effetti anche nei confronti del fallito tornato in bonis

la parte ricorrente prospetta la sua censura sulla scorta di due convergenti presupposti di fatto che la notifica della cartella esattoriale sia avvenuta a mani del curatore fallimentare e che di ciograve vi sia prova documentale agli atti dei gradi di merito del processo Dellacorrispondenza al vero di detti presupposti perograve non offre alcuna specificazione che sia rispettosa

11/09/2013 Applicazione retroattiva degli studi di settore documento protetto
Nella specie i giudici tributari hanno ritenuto inapplicabile lo studio di settore approvato con DM 30 marzo 2001 in quanto efficace solo a partire dall'anno d'imposta 2000 laddove oggetto dell'atto impositivo era il reddito imponibile accertato nell'anno d'imposta 1999

La L n 146 del 1998 art 10 comma 8 nel definire le modalita' di utilizzazione degli studi di settore in sede d'accertamento delineandoin particolar modo i contorni dell'ambito soggettivo di applicazione di questo strumento in ordine alle modalita' di utilizzazione degli studi di settore in sede di accertamento aveva infatti previsto che quotcon i decreti di appr

11/09/2013 Autofatturazione avviso di accertamento fiscale per recupero IVA documento protetto
L'Agenzia rileva che in un caso come quello in esame in cui la contribuente ha ricevuto prestazioni di servizi da un soggetto senza stabile organizzazione in Italia privo di un proprio rappresentante fiscale gli obblighi IVA relativi alle operazioni da esso compiute in Italia si trasferiscono in capo a chi riceve il servizio che e' tenuto ad emettere autofattura la quale va annotata sia nel registro vendite sia in quello degli acquisti

In fatto e' pacifico fra le parti ed emerge altresigrave dalla sentenza che in relazione all'anno d'imposta 1999 al quale si riferisce l'avviso di accertamento impugnato la societa' contribuente non soltantonon avesse provveduto all'autofatturazione richiesta dal DPR n 633 del 1972 art 17 comma 3 nel testo all'epoca vigente annotandola nel registro delle

06/09/2013 Termine produzione documenti nel processo tributario documento protetto
La ricorrente nel censurare il capo di sentenza con il quale era stata accertata l'avvenuta notificazione dell'atto di accertamento prodromico alla cartella impugnata rileva che in nessuno degli atti allegati dall'Ufficio risultava la qualita' della persona che aveva provveduto a ritirare il plico presso l'Ufficio postale con la conseguenza che la notificazione doveva ritenersi nulla

Costituisce principio consolidato quello per cui la Corte deve essere ingrado di acquisire dalla mera lettura del ricorso e senza dover accedere ad atti del giudizio di merito una sufficiente conoscenza delfatto sostanziale che se fondato su atti o documenti prodotti nel processo impone alla parte ricorrente di trascriverne integralmente il contenuto in modo di consentire alla Corte di

04/09/2013 FISCO Mancata restituzione del questionario in caso di accertamento documento protetto
avviso di accertamento notificatole nel dicembre 2002 dall'Agenzia di Milano OMISSIS per maggiori imposte IRPEG ed ILOR dovute l'anno 1996 oltre le sanzioni oggetto di distinto atto impositivo conseguenti alla mancata risposta al questionario relativo alle registrazioni contabili inerenti un terreno edificabile venduto nell'agosto 1996 alla COEDIsrl

La Commissione Tributaria Regionale respingeva il gravame della contribuente preliminarmente rilevando che con altra sentenza n 26432007 emessa in pari data dalla stessa Commissione era stato accertato che la notificazione a mezzo del servizio postale del questionario per la richiesta di documenti era stata effettuata irritualmente in data 572002 mediante consegna del plico a per

21/05/2013 Codice della strada mancata notifica del verbale di accertamento dell'infrazione documento protetto
Nello specifico la ricorrente ha richiamato a fondamento del suo ricorso l'indirizzo giurisprudenziale di questa Corte secondo il quale nei giudizi attinenti la regolarita' della formazione del ruolo esattoriale sussiste il difetto di legittimazione passiva o comunque la carenza di responsabilita' dell'Agente della Riscossione e l'eventuale giudizio di opposizione avverso i ruoli ha come esclusivo e legittimo contraddittore

sussiste nel giudizio di opposizione la concorrente legittimazione passiva dell'Ente impositore in quanto titolare della pretesa contestatae dell'esattore quale soggetto dal quale proviene l'atto oggetto dell'opposizione E stato altresigrave statuito cfr Cass n 24154 del 2007 che in sede di opposizione a cartella esattoriale emessa per il pagamento di sanzione amministrativ

24/06/2013 Evasione fiscale competenza territoriale documento protetto
Il sollevato conflitto negativo deve essere ritenuto ammissibile in rito atteso che due giudici si sono entrambi ritenuti incompetenti a decidere lo stesso fatto in tal mondo determinando uno stallo del processo non altrimenti risolvibile che con l'intervento regolatore di questa Corte

Il conflitto deve essere risolto dichiarando la competenza territoriale del Gup del Tribunale di Paola In tal senso deve anzitutto ritenersi inconferente ai fini della determinazione della competenza territoriale il rilievo del giudice calabrese relativo allo spostamentodella sede della societa' dell'imputato da OMISSIS a OMISSIS considerazione che il Gup di Paola non ancora

18/09/2013 Amministratore di societa' ignoranza su obblighi connessi alle dichiarazioni tributarie documento protetto
Omessa presentazione della dichiarazione Iva

La corte dl appello rispondendo sul punto ha ritenuto argomentando con il richiamo a sentenze di questa corte che non puograve avere valenza esimente la circostanza che dell'adempimento fiscale de quo potesse essere stato dato incarico a consulente rimanendo l'obbligo relativo a carico del contribuenteLEGGI LA SENTENZA

18/09/2013 Annullamento di avviso di irrogazione sanzioni nei confronti del notaio
Insufficiente pagamento dell'imposta di bollo sulle copie conformi ed allegati

Gli allegati peraltro risultano dotati ciascuno di propria autonomia non essendo contestato che trattasi

28/08/2013 Accertamento fiscale rilevato scostamento del reddito dichiarato dai parametri
Fenomeno muccapazzaridotto il consumo di carne bovina e di carni alternative

Il contribuente aveva risposto all'invito dell'Ufficio impositivo al contraddittorio il giudice ha rilevato che di tali circostanze di fattospecifiche al fine di quotgiustificarequot un reddito inferiore a quello chesarebbe stato normale e quindi presuntivamente vero in assenza di essecircostanze che dovevano essere vagliate dall'Ufficio come idonee ad escludere quelle condizioni di

17/08/2013 Accertamento iscrizione a ruolo documento protetto
Liquidazione dei tributi risultanti dalla dichiarazione dei redditi

Questa Corte ha costantemente affermato in tema di riscossione delle imposte l'art 6 comma 5 cit non impone dunque l'obbligo del contraddittorio preventivo in tutti i casi in cui si debba procedere a iscrizione a ruolo ai sensi del DPR 29 settembre 1973 n 600 art 36 bis ma soltanto quotqualora sussistano incertezze su aspetti rilevanti della dichiarazioneLEGGI LA SE

31/07/2013 Agevolazioni fiscali prima casa
Proroga del termine per le rettifiche e riliquidazioni del valore dei beni

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE VI T CIVILE Ordinanza 31 luglio 2013 n 18391 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA CIVILE SOTTOSEZIONE T Compo

28/06/2013 Cessione d'azienda
Criterio di qualificazione autonomo che impone di tener conto nella qualificazione del negozio della sua causa reale e degli interessi effettivamente perseguiti dai contraenti anche qualora siano stati stipulati in tempi diversi

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Sentenza 28 giugno 2013 n 16345 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Composta dagli Illmi Siggri Magist

05/06/2013 Agevolazioni fiscali su immobili con destinazione turisticoalberghiera documento protetto
Beneficio dell'applicazione delle imposte di registro catastali e ipotecarie in misura fissa previsto per i trasferimenti che attuano i piani di recupero

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Sentenza 5 giugno 2013 n 14152 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Composta dagli Illmi Siggri Magistra

04/09/2013 Accertamento fiscale tennista professionista residente nel Principato di Monaco
Reddito imponibile per partecipazioni a tornei e per sponsorizzazioni

Svolgimento del processoCon lasentenza indicata in epigrafe la Commissione Tributaria Regionaledella Liguria rigettando l'appello proposto da Agenzia delleEntrate confermava integralmente la sentenza di primo grado diaccoglimento del ricorso proposto da DS avverso l'avviso con ilquale l'Ufficio presupponendo la residenza fiscale in

04/07/2013 Trasferimento dei diritti a pensione maturati in uno Stato membro
Il regolamento dell'Ufficio europeo dei brevetti relativo alle pensioni non prevede la totalizzazione dei periodi contributivi con i diritti maturati nell'ambito di altri regimi pensionistici

Trasferimento dei diritti apensione maturati in uno Stato membro Articoli 45 TFUE e 48 TFUE Normativa nazionale che non prevede il diritto di trasferire aun'organizzazione internazionale avente sede in un altro Statomembro il capitale che rappresenta i contributi pensionistici versatia un ente nazionale di previdenza sociale

28/08/2013 Annullamento parziale della procedura di gara
Risarcimento del danno per mancata aggiudicazione dell'appalto e per l'affidamento dei servizi di progettazione

N 007382013 REGPROVCOLLN 002382005 REGRICREPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANOIl Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardiasezione staccata di Brescia Sezione Secondaha pronunci

14/08/2013 Denaro detenuto all'estero documento protetto
Ingiusto profitto dopo la scadenza massima del termine fissato per legge per poter beneficiare dello scudo fiscale

Svolgimento del processoCon ordinanza del 21122012 ilGIP del Tribunale di Forligrave convalidograve il sequestro preventivo diurgenza disposto dal PM in data 12122012 del saldo attivofino alla concorrenza di Euro 40000000 del conto corrente nomissis presso la Banca di Forligrave intestato a PA indagato peril reato di tentata truffa aggravata unita

23/08/2013 Sentenza emessa nei confronti della societa' e nei confronti della persona giuridica documento protetto
Responsabilita' della persona giuridica

SVOLGIMENTO DEL PROCESSOLa Corted'appello di Roma con decreto reso pubblico mediante deposito incancelleria in data 11 aprile 2006 ha dichiarato inammissibilel'opposizione promossa da TEJ consigliere di amministrazione diCapitalia e della Banca di Roma dal 18 maggio 2000 al 1 luglio 2001avverso il provvedimento emesso dal Ministero dell

30/07/2013 Cartella esattoriale spedita in busta raccomandata e non in plico
Il plico raccomandato in busta chiusa conteneva soltanto il bollettino di versamento

Sul punto infatti il principio di diritto applicabile si rinviene nella giurisprudenza di questa Corte Cass Sez L Sentenza n 24031 del 10112006 applicabile al genere delle fattispecie omologhe a quella qui in esamequotln caso di comunicazione spedita in busta raccomandata e non in plico ove il destinatario contesti il contenuto della busta medesima e' onere del mittente pr

03/07/2013 Diversificazione dei prezzi quando realizzati in un vendita fallimentare documento protetto
Sostituzione al costo di produzione il costo del venduto al netto di oneri e spese sostenuti dalla societa'

Svolgimento del processoAseguito di un controllo effettuato dall'ufficio provinciale IVA di Palermo in occasione della dichiarazione di fallimento della societa' R d

24/07/2013 Evasione fiscale trasfer pricing domestico documento protetto
Realizzazione di una contrazione dell'utile per l'impresa settentrionale con reddito assoggettato alle aliquote ordinarie e di gonfiare l'utile dell'impresa meridionale che gode delle agevolazioni fiscali

Ciograve introduce il tema del divieto di abuso del diritto che preclude al contribuente il conseguimento di vantaggi fiscali ottenuti mediante l'uso distorto pur se non contrastante con alcuna specifica disposizione di strumenti giuridici idonei a ottenere agevolazioni o risparmi d'imposta in difetto di ragioni diverse dalla mera aspettativadi quei benefici Tale principio da un lat

10/07/2013 Omissione contribuzione e corresponsione del premio Inail per lavoratore irregolarmente occupato e non registrato nel libro matricola documento protetto
E' onere del datore di lavoro dimostrare l'effettiva durata della prestazione lavorativa per evitare che l'entita' della sanzione pecuniaria sia determinata ex lege per il periodo compreso tra l'inizio dell'anno e la data di constatazione della violazione

I verbali di accertamento dell'ispettorato del lavoro e dei funzionari ispettivi degli enti previdenziali in materia di omesso versamento di contributi fanno fede fino a querela di falso sulla loro provenienza dal pubblico ufficiale che li ha formati nonch sui fatti che il medesimo attesti avvenuti in sua presenza o da lui compiuti e possonoaltres fornire utili element

16/07/2013 Durata verifica fiscale documento protetto
Lesione dei diritti di difesa del contribuente

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA Sentenza 3 maggio 16 luglio 2013 n 17357Presidente D'Alonzo Relatore Parmeggiani Svolgimento del processo

23/04/2013 Prova documentale fallimento
Inesistenza di una causa giustificativa del pagamento per la parte che si assume non dovuta

Ne consegue che nel giudizio di opposizione allo stato passivo non assumono la predetta efficacia probatoria le fatture cui si riferiscono icrediti oggetto di domanda di ammissione al passivo da parte di un imprenditore ne' l'estratto del libro giornale recante l'attestazione daparte di un notaio della regolare vidimazione e della tenuta della contabilita' in

09/07/2013 Attivita' di commercio di' mobili contabilita' in nero
L'agenzia presumeva un maggior reddito in capo al contribuente titolare di ditta esercente l'attivita'di commercio di mobili costituita da contabilita' in nero riscontrata dalla Guardia di finanza

Col motivo addotto a sostegno del ricorso la ricorrente deduce violazione di varie norme di legge in quanto la CTR non considerava chel'avviso di accertamento era scaturito dalla verifica della Guardia di finanza nel corso della quale era emersa la presenza di un'agenda con annotazioni specifiche di cessioni di mobili tra il fornitore RM e il contribuente inciso sicche' si tratt

12/07/2013 Agevolazione fiscale connessa al'acquisto della prima casa
Mancato reinvestimento nell'acquisto di altra abitazione del ricavato della vendita di un immobile acquistato fruendo delle agevolazioni fiscali prima casa

La fruizione dell'agevolazione fiscale connessa all'acquisto della prima casa postula che in base alle risultanze anagrafiche l'acquirente abbia la residenza o presti attivita' lavorativa nel comune in cui e' ubicato l'immobile ovvero che si impegni in seno all'atto d'acquisto a stabilirla in detto comune entro il termine d

09/07/2013 Accertamento fiscale contabilita' non attendibile documento protetto
Quote attribuite ai singoli familiari nonche' l'attestazione nella dichiarazione annuale di ciascun partecipante di aver lavorato per l'impresa familiare e cio' prima dell'accertamento stesso

D'altronde i familiari collaboratori non sono contitolari dell'impresa familiare ed i redditi loro imputati sono reddito di puro lavoro non assimilabili a quello di impresa tanto che a prescindere dalla natura subordinata autonoma o comparata del detto lavoro essi sono esclusi dall'ILOR ai sensi del DPR 29 settembre 1973 n 599 art 1 comma 2 lett a come emendato dalla

13/06/2013 Soggetto passivo IVA fuori dal territorio di uno Stato documento protetto
Gli Stati membri possono considerare soggetto passivo chiunque effettui a titolo occasionale un'operazione relativa alla cessione di un mezzo di trasporto nuovo spedito o trasportato a destinazione dell'acquirente fuori dal territorio di uno Stato membro ma nel territorio della Comunita'

Se una persona fisica registrata ai fini IVA per l'esercizio dell'attivita' di ufficiale giudiziario privato vada considerata come soggetto passivo ai sensi dell'articolo 9 paragrafo 1 della direttiva IVA per una prestazione svolta occasionalmente e non attinente alla funzione di ufficiale giudiziario privato e sia debitrice dell'IVA ai sensi dell'ar

03/07/2013 Comportamenti abusivi volti a conseguire il solo risultato del beneficio fiscale
Societa' di comodo correlate all'assunzione di un impegno finanziario estremamente oneroso e sproporzionato rispetto ai proventi realizzabili dalle future locazioni frazionate dell'immobile

Tale principio d'altra parte va declinato insieme a quello che ha determinato l'affermazione del principio del divieto di abuso del diritto che applicato alla disciplina in tema di IVA determina l'indetraibilita' del detto tributo in caso di suo assolvimento in corrispondenza di comportamenti abusivi volti cioe' a conseguire il solorisultato del beneficio fiscale senza una

04/06/2013 Spese legali distinzione tra diritti ed onorari documento protetto
In tema di spese processuali il giudice nel pronunciare la condanna della parte soccombente al rimborso delle spese e degli onorari in favore della controparte deve liquidare l'ammontare separatamente distinguendo diritti ed onorari

Questa Corte ha piugrave volte affermato che in tema di speseprocessuali il giudice nel pronunciare la condanna della partesoccombente al rimborso delle spese e degli onorari in favore dellacontroparte deve liquidare l'ammontare separatamente distinguendodiritti ed onorari Non sono conformi alla legge liquidazionigeneriche ed omnicomprensive in quanto non consento

17/04/2013 Compenso avvocato ordinanza di liquidazione
La parcella presentata dal professionista era stata redatta in modo erroneo perche'nella determinazione dei diritti ed onorari si era applicato lo scaglione massimo mentre il valore economico della causa era assai modesto e poteva al massimo rientrare nello scaglione tra i 50 e i 100 milioni di lire

Dica la Suprema Corte conclude il ricorrente se costituisce violazionedi legge dell'art 92 secondo comma cpc La decisione secondo la quale il giudice del merito con apposita clausoletta di stile sussistono giusti motivi dichiara la compensazione integrale delle spese del procedimento pur riconoscendo in parte fondata la domanda originariamente proposta e senza la qu

16/04/2013 Accettazione dell'eredita' con il beneficio d'inventario documento protetto
L' accettazione va eccepita nel giudizio cognitorio al creditore del de cuius che faccia valere illimitatamente la propria pretesa valendo detta eccezione a contenere nei limiti da essa imposti l'estensione e gli effetti della pronuncia giudiziale la quale in mancanza di tale accertamento non e' piu' contestabile in sede esecutiva non essendo ivi validamente deducibile per la prima volta la qualita' di erede con beneficio d'inventario

Egrave evidente allora che la mancata rituale proposizione di una tale difesanella sede cognitiva loro propria ed esclusiva come nella specie ove l'eccezione e' stata dichiarata inammissibile dalla Corte di Cassazione perche' dispiegata per la prima volta nel giudizio di legittimita' nella controversia in cui si stava accertando il credito poi azionato lungi dall'ab

15/04/2013 Notifiche presso cancelleria
Le notificazioni durante il procedimento dinanzi al giudice di pace possono essere validamente eseguite presso la cancelleria dello stesso ove sia omessa la dichiarazione di residenza o l'elezione di domicilio

Alla luce di tali principi va interpretata anche la disposizione dell'art 22 sesto comma della legge 24 novembre 1981 n 689 che per l'ipotesi in cui l'opponente avverso provvedimento in materia di sanzioni amministrative abbia nominato un procuratore per le notificazioni e comunicazioni in corso di procedimento rinvia alle modalita' stabilite dal codice di pr

21/06/2013 Agente di commerciorichiesta rimborso IRAP documento protetto
In tema di IRAP l'attivita' svolta dal promotore finanziario non e' qualificabile automaticamente come attivita' di impresa di per se' assoggettata ad imposta

Occorre dunque anche per costoro verificare la sussistenza del requisito della autonoma organizzazione costituendo in ogni caso onere del contribuente che chieda il rimborso della imposta asseritamente nondovuta dare la prova della assenza delle predette condizioni Oracon il primo motivo l'Agenzia ricorrente invoca la violazione dei principi in tema di riparto dell'one

19/06/2013 Costi di borsa di studio per figlia tirocinante nella cartella di pagamento IRAP
Spese quali costo per personale dipendente erroneamente qualificato come costo per collaboratori esterni

Alla luce di detti principi non si apprezza la quotdecisivita'quot come sopraillustrata dei fatti rassegnati dalla ricorrente quali l'imputazionedel costo di lire 60000000 malgrado dalla stessa contribuente indicato in dichiarazione dei redditi come costo personale dipendente all'assegnazione di una borsa di studio alla figlia tirocinante presso lo studio e l'imputazione

24/05/2013 Operazioni intracomunitarie soggette all'imposta nel territorio dello Stato
Non era addebitabile alla societa' contribuente alcun rilievo essendo i comportamenti posti a base del recupero IVA e specificamente il fatto che la merce oggetto di fatturazione dei fornitori italiani non fosse mai uscita dal territorio nazionale

Nel sistema previsto in tema di operazioni intracomunitarie per ottenere il beneficio della non imponibilita' le cessioni devono possedere le caratteristiche indicate dal DL n 331 del 1993 art 41fra queste specificamente rilevando il requisito della effettiva movimentazione del bene con partenza dall'Italia ed arrivo in uno Stato membro indipendentemente dal fatto che il trasp

05/06/2013 I tributi regionali derivati e le addizionali regionali rientrano nella materia 'ordinamento tributario dello Stato' documento protetto
Si deduce che la decisione dello Stato di estendere anche ai tributi regionali la medesima disciplina dei tributi statali in tema di crediti di 'modesta entita'e' avvenuta inopinatamente e senza alcun raccordo con la Regione

L'evocazione a parametro dell'art 11 del dlgs n 68 del 2011 poi e' inammissibile perche' tale disposizione non costituisce norma di rango costituzionale e perche' versandosi in materia di competenza legislativastatale esclusiva come sopra evidenziato non costituisce neppure parametro interposto E ciograve a prescindere dal fatto che la norma impugna

11/06/2013 Vizi su certificato di agibilita' e inadempimento da parte dei promissari acquirenti dell'obbligazione di pagamento delle rate del prezzo
La ritenuta tardiva del certificato di agibilita' intervenuto in data 1322004 Infatti secondo Cass nn 385108 e 654810 non puo' negarsi rilievo al rilascio del certificato di agibilita' nel corso del giudizio di risoluzione del contratto di vendita promosso dall'acquirente perche' si tratta di circostanza che esclude l'esistenza originaria di impedimenti al rilascio della certificazione dell'effettiva conformita' dell'immobile alle norme urbanistiche ed impedisce la risoluzione del contratto

La Corte territoriale ha ritenuto non controverso che con una scrittura integrativa in data 911999 le parti avevano definito ogni questione sui vizi costruttivi degli immobili cosigrave come denunciati dai promissariacquirenti in cambio di una piugrave comoda dilazione del prezzo ed ha ritenuto che tali carenze costruttive

31/05/2013 Compensi su gestione del proprio studio di commercialista effettuando prestazioni anche in favore di terzi
Non si ha rapporto subordinato nel caso di regolamento negoziale dei rapporti tra le parti dal quale emerga la volonta'di istaurare un rapporto di collaborazione autonoma continuativa e coordinata con un soggetto che sia anche titolare di un omonimo studio di commercialista ove vengano sempre rispettate le pattuizioni originarie quanto alle modalita' di erogazione del compenso e il collaboratore continui anche nel corso della collaborazione a gestire il proprio studio di commercialista effettuando prestazioni anche in favore di terzi

I giudici non si sono peraltro sottratti alla ulteriore indagine inordine alla possibile deviazione nel corso del rapporto di lavorodalle previsioni contrattuali quanto alle modalita' dellaprestazione in ipotesi connotanti la subordinazione secondo laprospettazione dell'appellante sul quale hanno correttamente post

21/06/2013 Vendita magazzinorisparmio d'imposta con la detrazione dell'Iva
Nelle alienazioni adottate in regime di concordato preventivo con cessione dei beni non si riscontra ne' la determinazione giudiziale del prezzo dell'immobile data la natura negoziale del concordato e degli atti di cessione ne'la finalita' di realizzare il maggior prezzo possibile

Intema di imposta di registro il trasferimento di immobili disposto inesecuzione di concordato preventivo con cessione dei beni non puograveessere compreso ne' mediante interpretazione estensiva ne' in viadi applicazione analogica tra le ipotesi per le qualil'art 44 deldPR 26 aprile 1986 n 131 predet

19/06/2013 Acquisto di beni immobili diritti immobiliari e partecipazioni in societa' immobiliari successivamente alla sottoscrizione o mediante apporto da parte di enti pubblici documento protetto
I fondi immobiliari sono fondi di tipo chiuso nel senso che dopo la costituzione la consistenza dei relativo patrimonio e' tendenzialmente insuscettibile di modificazione sino alla prevista data di scadenza permettendo all'investitore di ottenere il rimborso delle quote solo a scadenze predeterminate salva la possibilita' di negoziarle nel mercato finanziario

Sulla scorta degli elementi fattuali incontrovertitamente acquisiti cfr parte narrativa sub I 1 e 2 il giudice del merito ha infatti coerentemente riscontrato a sostegno della legittimita' dell'atto impositivo impugnato che la successione in rapidissima sequenza dei diversi atti stipulazione di contratto di finanziamento di euro 5634 6000000 ad opera di Tamerice con l

18/06/2013 Accertamenti standards di esclusione
L'accertamento deve essere integrato con la dimostrazione dell'applicabilita' in concreto dello standard prescelto e con le ragioni per le quali sono state disattese le contestazioni

Potendo il giudice tributario liberamente valutare tanto l'applicabilita'degli quotstandardsquot al caso concreto da dimostrarsi dall'ente impositore quanto la controprova offerta dal contribuente che al riguardo non e' vincolato alle eccezioni sollevate nella fase del procedimento amministrativo e dispone della piugrave ampia facolta' incluso il ricorso a presu

31/05/2013 Accertamento induttivo del reddito ai fini IRPEF ed IRAP
L'Ufficio impositore prima e il giudice poi non avranno elementi per escludere che l'attivita' in questione sia un'attivita' normale ed abbia quindi una redditivita' normale ove il contribuente prospetti invece la sussistenza di circostanze di fatto tali da allontanare la sua attivita' dal modello normale al quale i parametri fanno riferimento spettera' all'ufficio prima e al giudice poi valutare in primo luogo se tali circostanze sono vere e poi se esse possono essere effettivamente idonee a giustificare un reddito inferiore a quello che sarebbe normale e quindi presuntivamente vero in assenza di esse

03/06/2013 Licenziamento ingiustificato malattia e relativo TFR
Demansionamento e dequalificazione del diritto del lavoratore al risarcimento del danno professionale biologico o esistenziale

Egrave assorbente il rilievo proprio della sentenza impugnata che i certificati medici attestanti non una malattia ma esclusivamente la mera necessita' di astensione dal lavoro non consentono di per se' di ritenere la ricorrenza di una affezione la quale per giunta non vienenemmeno specificata dal ricorrente impedendo in tal modo qualsiasi accertamento anche a mezzo di C

08/04/2013 Debiti contratti successivamente al fallimento dell'azienda
I debiti prededucibili cosi' qualificati da una specifica disposizione di legge e quelli sorti in occasione o in funzione di procedure concorsuali sicche' trattandosi nella specie di debito contratto per prestazioni professionali finalizzate all'assistenza e alla redazione di un concordato preventivo ne risulta la prededucibilita'del credito azionato

29/05/2013 il corrispettivo di vendita pattuito con il committente va considerato globalmente e integralmente come prezzo
E' preciso onere della parte contribuente fornire elementi certi dai quali desumere che oggetto della pattuizione siano degli sconti e non un premio di fine anno che non da' diritto a detrazione trattandosi non di componente che incide direttamente sul prezzo della merce ma di contributo autonomamente riconosciuto a fine esercizio al cliente in base al raggiungimento di un determinato fatturato e quale incentivo per future operazioni

L

15/05/2013 Agevolazione fiscale per l'acquisto della prima casa
Riconoscimento e ottenimento della residenza oltre il termine fissato essendo proprio la residenza il presupposto per la concessione del beneficio

16/05/2013 In tema di rimborso IVA nulla osta che lo Stato rifiuti il rimborso di una parte dell'imposta documento protetto
L'IVA puo' costituire una spesa ammissibile solo se e' realmente e definitivamente sostenuta dal beneficiario finale oppure dal singolo destinatario nell'ambito dei regimi di aiuto ai sensi dell'articolo 87 del trattato e nel caso di aiuti concessi dagli organismi designati dagli Stati L'IVA che sia comunque recuperabile non puo' essere considerata ammissibile anche ove non venga effettivamente recuperata dal beneficiario finale o dal singolo destinatario

L'IVA puograve costituire una spesa ammissibile solo se e' realmente e definitivamente sostenuta dal beneficiario finale oppure dal singolo destinatario nell'ambito dei regimi di aiuto ai sensi dell'articolo 87 del trattato e nel caso di aiuti concessi dagli organismi designati dagli Stati L'IVA che sia comunque recuperabile non puograve essere considerata

26/02/2013 Equitalia procedura esecutiva
La legge 7 agosto 1990 n 241 detta una serie di norme a tutela del cittadino nei rapporti con la pubblica amministrazione e le sue prescrizioni debbono essere ritenute applicabili anche ai rapporti con l'amministrazione finanziaria nei limiti in cui siano di agevole applicazione e non compromettano nella loro essenza le finalitampa' pubbliche perseguite

22/05/2013 L'abitazione di lusso deve avere i requisiti fissati dal DM llpp 2 agosto 1969
La motivazione dell'impugnata sentenza va difatti corretta per la ragione che in tema di imposta di registro per stabilire se un'abitazione sia di lusso e quindi sia esclusa dai benefici per l'acquisto della prima casa occorre fare in ogni caso riferimento ai requisiti fissati dal dm lavori pubblici 2 agosto 1969 v testualmente l'art 1 4 co del tu n 1311986 e v in tal senso Sez 5 n 2227911 n 1306406 n 860000

In forza del citato dm sono da considerare di lusso le case composte di uno o piugrave piani costituenti unico alloggio padronale aventi superficie utile complessiva superiore a mq 200 esclusi i balconi le terrazze le cantine le soffitte le scale e posto macchine e aventi come pertinenza un'area scoperta della superficie di oltre sei volte l'area coperta art 5

10/05/2013 La competenza territoriale dell'Ufficio deve essere accertata in relazione al domicilio fiscale dichiarato dal contribuente
dagli atti processuali risultava incontrovertibilmente acclarato che la contribuente aveva trasferito la residenza anagrafica nel Comune di Vasto solo nell'anno 2000 e che quindi la comunicazione di variazione di residenza presentata dalla stessa contribuente ai fini IVA attestante la residenza in Vasto sin dal 5101998 non avesse alcun rilievo in quanto la legge tributaria e segnatamente il DPR n 600 del 1973 artt 31 e 37 assegnavano all'Amministrazione Finanziaria un poteredovere di controllo e di verifica dei dati e delle notizie fornite dai contribuenti

Come noto ai sensi del DPR n 600 del 1973 art 31 la competenza territoriale dell'Ufficio distrettuale viene individuata con riferimentoal domicilio fiscale del soggetto obbligato alla dichiarazione alla data in cui questa e' stata o avrebbe dovuto essere presentata ed ai sensi del successivo art 58 stesso DPR il domicilio fiscale delle persone fisiche residenti e' i

10/05/2013 TARIFFA IGIENE AMBIENTALE contenuto essenziale del contributo documento protetto
in ragione della natura tributaria della prestazione l'atto con il quale viene richiesta alcontribuente la tariffa di igiene ambientale anche qualora conservi la forma della fattura deve avere i requisiti contenutistici essenziali dell'atto di accertamento di un tributo

In sintesi non e' fondata in riferimento all'art 102 comma 2 costla questione di legittimita' costituzionale dell'art 2 comma 2 secondo periodo DLgs 31 dicembre 1992 n 546 nella parte in cui dispone che appartengono alla giurisdizione tributaria le controversie relative alla debenza del canone per lo smaltimento di rifiuti urbani equindi della tariffa di igiene ambientale

03/02/2011 Tributi il divieto di doppia presunzione onere della prova documento protetto
Il divieto di doppia presunzione cd praesumptio de praesumpto attiene esclusivamente alla correlazione di una presunzione semplice con altra presunzione semplice e non puo' ritenersi invece violato nel caso quale quello di specie in cui da un fatto noto si risale a un fatto ignorato in relazione alla quale la contribuente non ha assolto l'onere della prova contraria

il divieto di doppia presunzione cd praesumptio de praesumpto attiene esclusivamente alla correlazione di una presunzione semplice conaltra presunzione semplice e non puo' ritenersi invece violato nel caso quale quello di specie in cui da un fatto noto presenza di un dipendente non regolarmente assunto per il quale la stessa contribuente ha ammesso la corresponsione di una retribuzion

10/05/2013 ONLUS regime fiscale agevolato cancellazione amministrazione finanziaria documento protetto
La questione centrale che viene portata all'attenzione della corte riguarda innanzi tutto l'interrogativo se la qualifica di Onlus ai sensi del DLgs n 460 del 1997 art 10 debba essere negata a organizzazioni come la Fondazione Federico Fellini partecipate da enti pubblici

Al riguardo la corte ritiene di dover fornire risposta negativa dal momento che l'art 10 comma 10 del DLgs cit rafforzando il precetto del comma 1 possiede la sola funzione di identificare i cd enti esclusi dalla qualifica di Onlus Sicche' afferma che non si considerano in ogni caso Onlus gli enti pubblici come anche le societa' commerciali diverse da quelle coo

29/07/2009 CARTELLA ESATTORIALE validita' della notifica presso sede effettiva della societa' documento protetto
E'valida la notifica della cartella esattoriale effettuata presso la sede effettiva anziche' presso la sede legale di una societa' avente personalita' giuridica

Infatti deve considerarsi valida la notificazione effettuata presso lasede effettiva anziche' presso la sede legale di una societa' avente personalit'giuridica operando anche ai fini della disciplina delle notificazioni contenuta nell'art 145 cpc la disposizione di cui all'art 46 secondo comma cod civ secondo la quale quando la sede legale della societa' sia dive

06/09/2012 L'esenzione IVA della cessione intracomunitaria diviene applicabile solo quando il potere di disporre del bene come proprietario sia stato trasmesso all'acquirente documento protetto
ll beneficio del diritto all'esenzione di una cessione intracomunitaria puo' esser negato al venditore purche' sia dimostrato alla luce di elementi oggettivi che quest'ultimo non ha adempiuto gli obblighi ad esso incombenti in materia di prova o che sapeva o avrebbe dovuto sapere che l'operazione da esso effettuata rientrava in un'evasione posta in essere dall'acquirente e non ha adottato le misure cui poteva ragionevolmente ricorrere per evitare la propria partecipazione a detta evasione

Secondo una costante giurisprudenza l'esenzione della cessione intracomunitaria diviene applicabile solo quando il potere di disporre del bene come proprietario e' stato trasmesso all'acquirente e quando il venditore prova che tale bene e' stato spedito o trasportato in un altro Stato membro e che in seguito a tale spedizione o trasporto esso ha lasciato fis

06/09/2012 IVA il beneficio del diritto all'esenzione di una cessione intracomunitaria a chi spetta e quando puo' esssere negato documento protetto
il beneficio del diritto all'esenzione di una cessione intracomunitaria puo' esser negato al venditore purche' sia dimostrato alla luce di elementi oggettivi che quest'ultimo non ha adempiuto gli obblighi ad esso incombenti in materia di prova o che sapeva o avrebbe dovuto sapere che l'operazione da esso effettuata rientrava in un'evasione posta in essere dall'acquirente e non ha adottato le misure cui poteva ragionevolmente ricorrere per evitare la propria partecipazione a detta evasione

Secondo una costante giurisprudenza l'esenzione della cessione intracomunitaria diviene applicabile solo quando il potere di disporre del bene come proprietario e' stato trasmesso all'acquirente e quando il venditore prova che tale bene stato spedito o trasportato in un altro Stato membro e che in seguito a tale spedizione o trasporto esso ha lasciato fis

09/05/2013 Imposte sui redditi vendita del terreno tra plusvalenze e benefici fiscali documento protetto
I contribuenti ricorrono per cassazione avverso la sentenza della Commissione Tributaria Regionale della Puglia 531110 del 13 settembre 2010 che accoglieva l'appello dell'Ufficio ed escludeva l'applicabilita' del regime di cui alla L 28 dicembre 2001 n 448 art 7 ad una compravendita di arre edificabili stipulata dai contribuenti stessi

Il ricorso vede essere accolto alla luce della sentenza n 30729 del 30122011 di questa Corte secondo cui in tema di imposte sui redditi econ riferimento alla determinazione delle plusvalenze di cui al DPR 22 dicembre 1986 n 917 art 81 comma 1 lett a e b per i terreniedificabili e con destinazione agricola a norma della L 28 dicembre 2001 n 448 art 7 puo' essere assunt

08/05/2013 Paradisi fiscali aziende estere effettivo interesse economico documento protetto
Sussiste l'esimente prevista dall'art 76 co 7 ter del dPR n 917 del 1986 che stabilisce la deducibilita' dei costi derivanti da operazioni intercorse tra imprese residenti e societa' domiciliate fiscalmente in Stati o territori non appartenenti alla Comunita' economica europea aventi un regime fiscale privilegiato le quali direttamente o indirettamente controllano l'impresa ne sono controllate o sono controllate dalla stessa societa' che controlla l'impresa quando le operazioni effettuate siano rispondenti ad un effettivo interesse economico intendendo per tale non solo prezzi competitivi delle merci acquistate ma anche puntualita' nelle forniture e serieta'del fornitore in genere e non sia sufficientemente provato il controllo tra le due societa'

Cio' posto il giudice di merito come detto in narrativa dopo aver considerato sussistente la esimente prevista dal citato art 76 comma7 ter in quanto le operazioni in esame erano rispondenti ad un effettivo interesse economico intendendo per tale non solo prezzi competitivi delle merci acquistate ma anche puntualita' nelle forniture eserieta' del fornitore in genere ha poi in ogn

22/01/2013 ESPROPRIO PER PUBBLICA UTILITA' la plusvalenza non e' imponibile nel caso di ingiustificato ritardo della PA nel pagamento della stessa plusvalenza documento protetto
qualora gli atti integranti il trasferimento cui consegue la plusvalenza cioe' rispettivamente il decreto di esproprio la cessione volontaria o l'occupazione acquisitiva siano intervenuti prima del 31 dicembre 1988 ma il pagamento sia intervenuto dopo l'entrata in vigore della L n 413 del 1991 la plusvalenza non e' imponibile nel caso di ingiustificato ritardo della PA nel pagamento della plusvalenza

La L n 241 del 1990 art 2 bis introdotto dalla L n 69 del 2009 hadisciplinato le conseguenze per il ritardo dell'amministrazione nella conclusione del procedimento stabilendo che le pubbliche amministrazioni e i soggetti di cui all'art 1 comma 1 ter sono tenuti al risarcimento del danno ingiusto cagionato in conseguenza dell'inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusi

11/03/2013 Processo tributario il termine lungo per l'impugnazione decorre dalla data in cui l'interessato ha avuto effettiva conoscenza della sentenza documento protetto
In tema di processo tributario nelle controversie cui non risulti applicabile il 2 comma dell'art 153 del codice di procedura civile introdotto dalla legge 69 del 2009 il termine lungo per l'impugnazione delle sentenze di cui al primo comma dell'art 327 cpc decorre per la parte cui non sia stata debitamente comunicato ne' l'avviso di trattazione di cui all'art 22 del D Legs 546 del 1992 ne' il dispositivo della sentenza ai sensi dell'art 37 del medesimo decreto dalla data in cui essa ha avuto conoscenza di tali sentenze

Il Collegio ritiene di accogliere il ricorso in dissenso rispetto all'orientamento tradizionale di questa Corte secondo cui il termine entro cui il contribuente deve proporre appello avverso la sentenza di primo grado che rigetti il suo ricorso decorre inesorabilmente dalla data di deposito della sentenza stessa in quanto egli e' a conoscenza della pendenza della controversiaLEGGI

27/03/2013 TRIBUTI abbigliamento venduto in stock a prezzi alquanto inferiori al loro valore di mercato documento protetto
gravita' e concordanza l'accertamento degli evidenziati numerosi univoci fatti rappresentati dalla mancata applicazione da parte di un negozio di abbigliamento al dettaglio dei saldi di fine stagione a favore di antieconomiche vendite a stock per prezzi notevolmente inferiori di quelli di acquisto

Si contesta alla contribuente aver venduto a stock merce acquistata appena poco tempo prima a prezzi notevolmente e contro ogni ragionevole regola commerciale Ricavi non contabilizzati da ritenersi ulteriormente avvalorati dalla circostanza che le vendite in contestazione vedevano come acquirenti la contribuente stessa in quanto proprietaria di altro negozio oltreche' certo P

04/05/2013 TIA ricorso al metodo proporzionale in rapporto alla superficie del bene per le abitazioni per le quali non e' possibile stabilire il numero dei componenti il nucleo familiare documento protetto
TARIFFA DI IGIENE AMBIENTALE Non e' irragionevole all'uopo far ricorso al metodo proporzionale in rapporto alla superficie del bene per le abitazioni per le quali non e' possibile stabilire il numero dei componenti il nucleo familiare in vista della determinazione del calcolo della tariffa in rapporto alla quantita'dei rifiuti prodotti

Puo' oramai considerarsi un punto fermo nella giurisprudenza di questa corte che la tariffa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani istituita dal ripetuto DLgs n 22 del 1997 art 49 non e' assoggettabile a Iva in quanto essa ha natura tributaria mentre l'imposta sul valore aggiunto mira a colpire una qualche capacita' contributiva che si manifesta quando si acquisiscono beni

27/02/2013 Costituisce abuso di diritto contabilizzare una minusvalenza da cessione di partecipazione elusiva documento protetto
a fronte di una rilevante perdita della societa' partecipata la societa' capogruppo aveva provveduto alla copertura della stessa deliberando l'azzeramento del capitale sociale e la successiva ricostituzione

La giurisprudenza di questa Corte e' infatti consolidatamente orientataa ritenere che in materia tributaria il divieto di abuso del diritto si traduce in un principio generale antielusivo che preclude al contribuente il conseguimento di vantaggi fiscali ottenuti mediante l'uso distorto seppur non contrastante con alcuna specifica disposizione di strumenti giuridici che restano pert

24/04/2013 IVA IRPEF il condono e' condizionato dall'integrale pagamento di quanto dovuto
Il condono previsto all'art 9 bis della legge n 289 del 2002 relativo alla possibilita' di definire gli omessi e tardivi versamenti delle imposte e delle ritenute emergenti dalle dichiarazioni presentate mediante il solo pagamento dell'imposta e degli interessi od in caso di mero ritardo dei soli interessi senza aggravi e sanzioni costituisce una forma di condono elemenziale e non premiale

Con il motivo di censura rubricato come Violazione e falsa applicazione dell'art 9 bis della legge n 289 del 2002 art 360 n 3 la ricorrente si duole in sostanza che il giudice di appello abbia ritenuto sufficiente il pagamento di alcune delle rate dell'importo dovuto per la definizione agevolata con conseguente inefficacia del provvedimento di revoca o diniego di efficacia dell

02/05/2013 Rinuncia all'usufrutto effetto decadenziale dal beneficio fiscale in sede di acquisto di un immobile documento protetto
La questione da risolvere concerne gli effetti ricollegabili ad un atto di rinuncia all'usufrutto cioe' se allo stesso possa essere ricollegato o meno l'effetto decadenziale dal beneficio fiscale goduto in sede di acquisto di un immobile in una con altri acquirenti

Il ricorso che attiene ad impugnazione di avviso relativo alla liquidazione dell'imposta ordinaria di Registro su atto di compravenditastipulato nell'anno 2004 per il quale erano state concesse le agevolazioni poi revocate previste per la prima casa censura l'impugnata decisione per violazione e falsa applicazione dell'art 1 Tariffa allegata al dpr n131 del 1986 nota II bis n 4

08/03/2013 Reati tributari il vantaggio patrimoniale deriva direttamente dalla condotta dell'agente documento protetto
Orbene nei reati tributari il vantaggio patrimoniale specularmente correlato all'evasione d'imposta deriva direttamente e indubitabilmente dalla condotta dell'agente e il giudice penale nel ritenere la sussistenza del reato contestualmente e inevitabilmente accerta la diretta derivazione del profitto del reato dalla condotta dell'autore Soltanto in forza di tale accertamento e' legittima la confisca per equivalente di beni di valore corrispondente all'imposta evasa e a fini cautelari e' possibile l'adozione del provvedimento di sequestro preventivo

Da tutto quanto premesso consegue che a differenza di quanto avviene nel giudizio penale avente ad oggetto reati tributari richiamati dall'art 1 co 143 della Legge Finanziaria n 244 del 2007 non e' possibile in sede penale stabilire se il risparmio d'imposta a seguitodi sentenza d'appello oggetto di accordo corruttivo confermativa della sentenza di primo grado costituisca profi

06/02/2013 Grava sul contribuente la responsabilita' del mancato o ritardato pagamento anche se la contabilita' e' affidata al professionista documento protetto
Non e' esente da responsabilita' per omessa o ritardata dichiarazione o versamento delle imposte il contribuente il quale abbia affidato la sua contabilita' ad un professionista ove non sia certamente provata responsabilita' esclusiva dell'infrazione fiscale per il fatto di terzi in quanto l'obbligo specifico degli adempimenti dovuti e rimasti inevasi grava comunque sul primo

A tal fine non e' sufficiente dare prova di avere presentato denuncia querela nei confronti del commercialista incaricato per il reato di truffa se il relativo processo sia tuttavia pendenteLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE VI CIVILE

19/04/2013 Godimento dei benefici fiscali connessi all'acquisto della prima casa acquisto registrazione e termini documento protetto
Il godimento dei benefici fiscali connessi all'acquisto della prima casa presuppone tra l'altro che il contribuente manifesti la volonta' di fruirne nell'atto di acquisto dell'immobile dichiarando espressamente pena l'inapplicabilita' dei benefici stessi a di volersi stabilire nel Comune dove si trova l'immobile b di non godere di altri diritti reali su immobili siti nello stesso comune c di non avere gia'fruito dei medesimi benefici secondo quanto prescritto dalla Nota II bis della Tariffa allegata al dPR 26 aprile 1986 n 131 nel testo vigente ratione temporis cfr Cass n 3449 del 2009

Le prescritte manifestazioni di volonta' menzionate al punto 3 vanno dunque rese attenendo ai presupposti dell'agevolazione anche quando il contribuente intenda far valere il proprio diritto all'applicazione dei relativi benefici rendendosi acquirente in sede di vendita forzata in tal caso egli dovra' provvedere a rendere le anzidette dichiarazioni prima della registrazione del decr

27/03/2013 Avviso di accertamento nofica alla matrigna come persona di famiglia documento protetto
L'espressione persona di famiglia adoperata dall'art 139 cpcapplicabile alla notifica degli avvisi di accertamento va intesa nel senso piu'ampio considerato che la stessa norma annovera tra coloro che possono essere destinatari della notifica perfino il portiere ed il vicino di casa che accetti di riceverla

Tale espressione ricomprende dunque qualsiasi familiare anche la matrigna la cui presenza in casa non abbia carattere del tutto occasionale essendo determinata da ragioni di sia pure temporanea convivenza con il destinatario della notifica situazione questa che puo' essere presunta sulla base dello stesso fatto che il familiare si sia trovato nell'abitazione del destinatario

02/04/2013 Cessione d'azienda accertamento delle imposte sui redditi plusvalenza patrimoniale documento protetto
In tema di accertamento delle imposte sui redditi l'amministrazione finanziaria e' legittimata a procedere in via induttiva all'accertamento del reddito da plusvalenza patrimoniale relativa al valore di avviamento realizzata a seguito di cessione di azienda sulla base dell'accertamento di valore effettuato in sede di applicazione dell'imposta di registro

In tema di accertamento delle imposte sui redditi l'amministrazione finanziaria e' legittimata a procedere in via induttiva all'accertamento del reddito da plusvalenza patrimoniale relativa al valore di avviamento realizzata a seguito di cessione di azienda sulla base dell'accertamento di valore effettuato in sede di applicazione dell'imposta di registro ed e' onere probatorio del c

09/04/2013 Illegittimita' ammortamento capitalizzazione incendio merci distrutte nel magazzino documento protetto
L'art 66 del TUIR che regolamenta il regime di minusvalenze sopravvenienze passive e perdite al comma 3 recante la disciplina delle perdite collegate e derivanti dai beni patrimoniali e strumentali dell'impresa nulla dispone circa la deducibilita' o meno dei beni merce prendendo in considerazione i soli beni relativi all'impresa non inquadrabili nella categoria dei beni merce con la conseguenza che tali ultimi beni pur formando oggetto di contabilizzazione ai fini civilistici non hanno rilevanza fiscale come tali potendo al piu' emergere in sede di valutazione delle rimanenze analogamente a quanto si verificherebbe per gli sfridi di lavorazione

Deduce che l'art 66 del tuir che regolamenta il regime di minusvalenze sopravvenienze passive e perdite al comma 3 recante la disciplina delle perdite collegate e derivanti dai beni patrimoniali e strumentali dell'impresa nulla si dispone circa la deducibilita' o meno dei beni merce prendendosi in considerazione i soli beni relativi all'imp

03/04/2013 TRIBUTI accertamenti bancari presunzione generale sul reddito imponibile in relazione dell'attivita' svolta documento protetto
l dPR 26 ottobre 1972 n 633 art 51 co 2 nn 2 e 7 accorda all'ufficio finanziario in tema di Iva il potere di richiedere agli istituti di credito notizie dei movimenti sui conti bancari intrattenuti dal contribuente e di presumere la loro inerenza ad operazioni imponibili

Il dPR 26 ottobre 1972 n 633 art 51 co 2 nn 2 e 7 accorda all'ufficio finanziario in tema di Iva il potere di richiedere agli istituti di credito notizie dei movimenti sui conti bancari intrattenutidal contribuente e di presumere la loro inerenza ad operazioni imponibili ove non si deduca e dimostri che i movimenti medesimi siano stati conteggiati nella dichiarazione annuale

22/02/2013 Processo tributario in tema di litisconsorzio facoltativo e' ammissibile la proposizione di un ricorso congiunto da parte di piu' soggetti documento protetto
Nel processo tributario non prevedendo il dlgs 31 dicembre 1992 n 546 alcuna disposizione in ordine al cumulo dei ricorsi e rinviando il suo art 1 secondo comma alle norme del codice di procedura civile per quanto da esso non disposto e nei limiti della loro compatibilita'con le sue norme deve ritenersi applicabile l'art 103 cod proc civ

Nel processo tributario non prevedendo il dlgs 31 dicembre 1992 n 546 alcuna disposizione in ordine al cumulo dei ricorsi e rinviando ilsuo art 1 secondo comma alle norme del codice di procedura civile per quanto da esso non disposto e nei limiti della loro compatibilita' con le sue norme deve ritenersi applicabile l'art 103 cod proc civin tema di litisconsorzio facoltativo

28/03/2013 Accertamento fiscale regolarita' contabile della fattura dotata dei requisiti di legge documento protetto
Nel caso di apparente regolarita' contabile della fattura dotata dei requisiti di legge l'onere della prova grava sull'Ufficio

Nel caso di apparente regolarita' contabile della fattura dotata dei requisiti di legge l'onere della prova grava sull'Ufficio nel senso che questi deve provare gli elementi di fatto della frode attinenti il cedente ovvero la sua natura di cartiera la inesistenza di una struttura autonoma operativa il mancato pagamento dell'IVA come modalita' preordinata al conseguimento di un uti

27/03/2013 Processo tributario dichiarazioni scritte rese dal padre del contribuente documento protetto
Nel processo tributario fermo restando il divieto di ammissione della prova testimoniale posto dal DLgs 31 dicembre 1992 n 546 art 7 il potere di introdurre dichiarazioni rese da terzi in sede extraprocessuale va riconosciuto non solo all'amministrazione finanziaria ma anche al contribuente

Nel processo tributario fermo restando il divieto di ammissione della prova testimoniale posto dal DLgs 31 dicembre 1992 n 546 art 7 ilpotere di introdurre dichiarazioni rese da terzi in sede extraprocessuale con il valore probatorio proprio degli elementi indiziari i quali mentre possono concorrere a formare il convincimentodel giudice non sono idonei a costituire da soli

21/03/2013 Notificazione della cartella esattoriale iscrizione ipotecaria ed esecuzione forzata documento protetto
In tema di riscossione coattiva delle imposte l'ipoteca prevista dal dPR 29 settembre 1973 n 602 art 77 puo' essere iscritta senza necessita' di procedere a notifica dell'intimazione ad adempiere

In tema di riscossione coattiva delle imposte l'ipoteca prevista dal dPR 29 settembre 1973 n 602 art 77 puo' essere iscritta senza necessita' di procedere a notifica dell'intimazione ad adempiere di cui all'art 50 co 2 del medesimo dPR prescritta per il caso che l'espropriazione forzata non sia iniziata entro un anno dalla notifica della cartella di pagamento poiche'

20/03/2013 Imposta di registro L'esclusione dal computo del valore complessivo dei beni che compongono l'azienda documento protetto
L'esclusione dal computo del valore complessivo dei beni che compongono l'azienda disposta dalla norma di cui all'art 51 co 4 DPR n 131 del 1986 va riferita al caso di veicoli che costituiscono beni strumentali dell'impresa e non riguarda l'ipotesi di azienda dedita al commercio dei veicoli stessi

L'esclusione dal computo del valore disposta dalla norma di cui all'art 51 comma 4 in esame va pero' riferita al caso di veicoli checostituiscono beni strumentali dell'impresa e non riguarda l'ipotesi ricorrente nella specie di azienda dedita al commercio dei veicoli stessi In questo caso in base ad un'interpretazione conforme ai principi informatori dell'imposta di registro

20/02/2013 Accertamenti da parte dell'Agenzia dell'Entrate e violazione della privacy dei contribuenti documento protetto
l DM 24 dicembre 2012 n 65648 deve considerarsi radicalmente nullo ai sensi dell'art 21 septies L n 2411990 per carenza di potere e difetto assoluto di attribuzione

Il DM 24 dicembre 2012 n 65648 deve considerarsi radicalmente nullo ai sensi dell'art 21 septies L n 2411990 per carenza di potere e difetto assoluto di attribuzione e quindi sotto il profilo dell'efficacia giuridicamente tam quam non esset mancando del presupposto previsto dall'art 38 dPR n 6001973 perche' l'Agenzia delle entrate possa eseguire gli

08/03/2013 La procedura di accertamento tributario standardizzato mediante l'applicazione dei parametri o degli studi di settore documento protetto
La procedura di accertamento tributario standardizzato mediante l'applicazione dei parametri o degli studi di settore costituisce un sistema di presunzioni semplici la cui gravita' precisione e concordanza non e'determinata dallo scostamento del reddito dichiarato rispetto agli standards in se' considerati meri strumenti di ricostruzione per elaborazione statistica della normale redditivita' ma nasce solo in esito al contraddittorio da attivare obbligatoriamente pena la nullita' dell'accertamento con il contribuente

In tale sede quest'ultimo ha l'onere di provare senza limitazione alcuna di mezzi e di contenuto la sussistenza di condizioni che giustificano l'esclusione dell'impresa dall'area dei soggetti cui possono essere applicati gli standards o la specifica realta'dell'attivita' economica nel periodo di tempo in esame mentre la motivazione dell'atto di accertam

20/02/2013 Violazione della privacy il controllo fatto ai contribuenti attraverso il redditometro dell'Agenzia delle entrate documento protetto
viola i principi di eguaglianza ragionevolezza e proporzionalita' in quanto a ben vedere non e' strumento idoneo a raggiungere in modo adeguato i prefissi obiettivi di repressione dell'evasione fiscale pur sacrificando del tutto come visto il diritto alla dignita' alla autodeterminazione e alla privatezza della propria vita individuale associativa culturale e relazionale non solo del singolo contribuente ma di tutto il suo nucleo familiare

Il DM 24 dicembre 2012 n 65648 deve considerarsi radicalmente nullo ai sensi dell'art 21 septies L n 2411990 per carenza di potere e difetto assoluto di attribuzione e quindi sotto il profilo dell'efficacia giuridicamente tam quam non esset mancando del presupposto previsto dall'art 38 dPR n 6001973 perche' l'Agenzia delle entrate possa eseguire gli

18/02/2013 In tema di rimborsi dell'Iva la compilazione del quadro RX4 del modello di dichiarazione unica e' legittimamente considerata alla stregua di manifestazione di volonta' di ottenere il rimborso documento protetto
Tale manifestazione di volonta' identifica ai sensi del dPR n 633 del 1972 art 38 bis la domanda di rimborso fatta nella dichiarazione e ancorche' non accompagnata dalla presentazione del mod VR ai fini della determinazione dell'importo richiesto a rimborso nella dichiarazione Iva sottrae la fattispecie al termine biennale di decadenza sancito in via residuale dal DLgs n 546 del 1992 art 21

Premesso che nella sentenza gravata e' contenuto l'accertamento di fattonon contestato dalla ricorrente che nel quadro RX del Modello Unico 2002 la contribuente aveva manifestato la propria volonta' di ottenere ilrimborso dell'IVA oltre che dell'IRAP esposta a credito in tale quadro cfr pag 4 rigo 1 e pag 6 rigo 9 della sentenza la decisione della Commissione Tri

12/03/2013 IVA preclusione ad esercitare il diritto alla detrazione o alla variazione dell'imposta in assenza del relativo presupposto documento protetto
In presenza di operazioni inesistenti non si realizza l'ordinario presupposto impositivo ne' la configurabilita' stessa di un pagamento a titolo di rivalsa ne'i presupposti del diritto alla detrazione di cui all'art 19 co 1 del dPR 26 ottobre 1972 n 633

In presenza di operazioni inesistenti non si realizza l'ordinario presupposto impositivo ne' la configurabilit stessa di un pagamento a titolo di rivalsa ne' i presupposti del diritto alla detrazione di cui all'art 19 co 1 del dPR 26 ottobre 1972 n 633 D'altro canto la previsione del successivo art 21 co 7 se per un verso incide direttamente

08/02/2013 Non e' ammissibile nel giudizio di opposizione a cartella esattoriale alcuna questione attinente alla cartella stessa documento protetto
E' inammissibile la domanda di revocazione proposta con riferimento alla decisivita' dei documenti in quanto non e' ammissibile nel giudizio di opposizione a cartella esattoriale alcuna questione attinente alla cartella stessa ad un titolo cioe' divenuto definitivo a seguito di mancata tempestiva opposizione del soggetto al quale la violazione sia stata contestata

E' inammissibile la domanda di revocazione proposta con riferimento alladecisivita' dei documenti in quanto non e' ammissibile nel giudizio di opposizione a cartella esattoriale alcuna questione attinente alla cartella stessa ad un titolo cioe' divenuto definitivo a seguito di mancata tempestiva opposizione del soggetto al quale la violazione sia stata contestata

04/03/2013 Non sono ammessi in deduzione i costi e le spese dei beni o delle prestazioni di servizio direttamente utilizzati per il compimento di atti o attivita' qualificabili come delitto non colposo documento protetto
In base al novellato art 14 co 4 bis L 24 dicembre 1993 n 537 non sono ammessi in deduzione i costi e le spese dei beni o delle prestazioni di servizio direttamente utilizzati per il compimento di atti o attivita' qualificabili come delitto non colposo

In base al novellato art 14 co 4 bis L 24 dicembre 1993 n 537 non sono ammessi in deduzione i costi e le spese dei beni o delle prestazioni di servizio direttamente utilizzati per il compimento di atti o attivita' qualificabili come delitto non colposo Consegue da ciograve che se l'attivita' contestata come reato non integra il presupposto del diretto utilizzo

05/03/2013 Compenso medio dell'amministratore di condominio e accertamento induttivo documento protetto
E' legittimo l'accertamento effettuato dall'amministrazione tributaria sul reddito dichiarato da un amministratore di condomini basatosi non solo sugli studi di settore ma anche sui proventi derivanti dal contributo della societa' di sua appartenenza e sulle quote di ammortamento non risultanti in contabilita'

E' legittimo l'accertamento effettuato dall'amministrazione tributaria sul reddito dichiarato da un amministratore di condomini basatosi non solo sugli studi di settore ma anche sui proventi derivanti dal contributo della societa' di sua appartenenza e sulle quote di ammortamento non risultanti in contabilita' oltre a costi non inerenti tenendo anche conto di ciascuno dei c

31/01/2013 I principi di neutralita' fiscale di proporzionalita' e del legittimo affidamento non ostano a che il destinatario della fattura si veda negare il diritto a detrarre l'imposta sul valore aggiunto a monte documento protetto
I principi di neutralita'fiscale di proporzionalita' e del legittimo affidamento d'altra parte non ostano a che il destinatario della fattura si veda negare il diritto a detrarre l'imposta sul valore aggiunto a monte a causa dell'assenza di un'operazione imponibile effettiva nonostante la mancanza di tale rettifica nell'avviso di accertamento indirizzato all'emittente

L'imposta sul valore aggiunto indicata in una fattura da un soggetto e'da esso dovuta indipendentemente dall'esistenza effettiva di un'operazione imponibile e dal fatto che l'amministrazione tributaria non abbia rettificato in un avviso di accertamento in rettifica indirizzato all'emittente di tale fattura l'imposta sul valore aggiuntoda esso di

04/02/2013 Nella nozione di reddito rientrano tutti i beni mobili ed immobili che contribuiscono alla formazione del patrimonio dell'istante e dei suoi familiari con lui conviventi documento protetto
Nella nozione di reddito ai fini dell'ammissione al beneficio del patrocinio a spese dello Stato rientrano tutti i beni mobili ed immobili che contribuiscono alla formazione del patrimonio dell'istante e dei suoi familiari con lui conviventi al netto di eventuali detrazioni o deduzioni stabilite ai fini della determinazione concreta dell'imposta da pagare concetto questo che presenta una configurazione diversa rispetto al reddito imponibile

Nell'accertamento dello stato di non abbienza ai fini dell'ammissione alpatrocinio a spese dello Stato infatti rilevano anche redditi che nonsono stati assoggettati ad imposte vuoi perche' non rientranti nella base imponibile vuoi perche' esenti vuoi perche' di fatto non hanno subito alcuna imposizione Quindi rilevano anche redditi da attivita' illecite ovvero

19/02/2013 Legale rappresentanza di un soggetto passivo d'imposta notificazione atto tributario emesso nei confronti del soggetto rappresentato e mancata legittimazione ad impugnare documento protetto
Chi abbia la legale rappresentanza di un soggetto passivo d'imposta persone giuridiche enti societa' consorzi associazioni etc e si veda notificare atto tributario emesso nei confronti del soggetto rappresentato e avente per oggetto l'imposta la sanzione e gl'interessi a titolo di conoscenza e in vista dell'eventuale responsabilita'solidale non e' legittimato per carenza d'interesse all'impugnazione dell'atto emesso nei confronti del primo

Egli infatti puograve successivamente impugnare il diverso atto con il quale l'esattore dia eventualmente inizio alla procedura di riscossione della sanzione nei suoi confronti al fine di contestare non solo il rapporto di rappresentanza e la propria responsabilita' ma anche l'esistenza e l'ammontare del debito principale del soggetto passivoLEGGI LA SENTENZABANN

22/02/2013 In tema di accessi ispezioni e verifiche da parte degli uffici finanziari dello stato l' autorizzazione all' accesso data dal procuratore della Repubblica legittima solo lo specifico accesso in tal senso autorizzato documento protetto
In tema di accessi ispezioni e verifiche da parte degli uffici finanziari dello stato o della guardia di finanza nell'esercizio dei compiti di collaborazione con detti uffici a essa demandati l'autorizzazione all'accesso data dal procuratore della Repubblica ai sensi dell'art 52 del dPR n 6331972 legittima solo lo specifico accesso in tal senso autorizzato sicche'in base a essa non e' consentito agli uffici finanziari accedere in altri luoghi ove si ritenga che l'abitazione debba essere individuata in via di fatto

In tema di accessi ispezioni e verifiche da parte degli uffici finanziari dello stato o della guardia di finanza nell'esercizio dei compiti di collaborazione con detti uffici a essa demandati l'autorizzazione all'accesso data dal procuratore della Repubblica ai sensi dell'art 52 del dPR n 6331972 legittima solo lo specifico accesso in tal senso autorizzato

12/02/2013 Riscossione impostenon occorre avviso preventivo esso opera automaticamente documento protetto
In tema di riscossione delle imposte anche la L 27 luglio 2000 n 212 art 6 co 5 Statuto del Contribuente non impone l'obbligo del contraddittorio preventivo in tutti i casi in cui si debba procedere ad iscrizione a ruolo ai sensi del dPR 29 settembre 1973 n 600 art 36 bis ma soltanto qualora sussistano incertezze su aspetti rilevanti della dichiarazione

Ora deve ritenersi che l'omissione di tale comunicazione anteriormente alla iscrizione a ruolo non determina la nullita' di tale iscrizione e degli atti successivi ma una mera irregolarita' inidonea ad incidere sull'efficacia dell'atto sia perche' non si tratta di una condizione espressa di validita' stante la mancanza della sanzione della nullita' previs

15/02/2013 Agevolazioni fiscali sulla prima casa residenza omissioni e benefici documento protetto
La previsione di cui al co 4 ultimo periodo della nota II bis all' art 1 della tariffa parte prima allegata al dPR n 131 del 1986 secondo la quale la decadenza dalle agevolazioni e' evitata se pur avendo il contribuente trasferito l'immobile acquistato con i detti benefici prima del decorso del termine di cinque anni dall'acquisto stesso entro un anno dall'alienazione ne acquista un altro da adibire ad abitazione principale

La previsione di cui al co 4 ultimo periodo della nota II bis all'art 1 della tariffa parte prima allegata al dPR n 131 del 1986 secondo la quale la decadenza dalle agevolazioni e' evitata se puravendo il contribuente trasferito l'immobile acquistato con i detti benefici prima del decorso del termine di cinque anni dall'acquisto stesso entro un anno dallr

15/02/2013 E' legittimo il recupero a tassazione dei ricavi ove la cessione o l'impiego in prestazioni d'opera di beni possa desumersi dall'esistenza di documentazione di acquisto documento protetto
E' legittimo il recupero a tassazione dei ricavi ricostruiti induttivamente ove la cessione o l'impiego in prestazioni d'opera di beni possa desumersi dall'esistenza di documentazione di acquisto Spetta difatti al contribuente fornire la specificazione appropriata per categorie omogenee di beni

A tale principio risponde anche il caso di prestazioni sanitarie avente base nella installazione di protesi dentarie giacche' ai fini della prova per presunzioni semplici non occorre che tra il fatto noto e quello ignoto sussista un legame di assoluta ed esclusiva necessita' causale essendo sufficiente che il fatto da provare sia desumibile dal fatto noto come conseguenza ragion

12/02/2013 Fruizione dell'agevolazione fiscale per l'acquisto della prima casa richiede che l'immobile sia ubicato nel comune ove l'acquirente ha la residenza documento protetto
Nessuna rilevanza giuridica puo' essere riconosciuta alla realta' fattuale ove questa contrasti con il dato anagrafico o all'eventuale successivo ottenimento della residenza essendo quest'ultima presupposto per la concessione del beneficio che deve sussistere alla data dell'acquisto

In tema di imposta di registro ai sensi del co 2 bis della nota all'art 1 della tariffa allegata al dPR 26 aprile 1986 n 131 chericalca sostanzialmente la disposizione contenuta nel DL 7 febbraio 1985 n 12 art 2 conv in L 5 aprile 1985 n 118 la fruizione dell'agevolazione fiscale per l'acquisto della prima casa richiede che l'immobile sia ubicato nel comune ove l

04/02/2013 E' sproporzionato il licenziamento irrogato al barista in relazione ad alcuni episodi di mancata emissione degli scontrini fiscali documento protetto
E'sproporzionato il licenziamento irrogato al barista in relazione ad alcuni episodi di mancata emissione degli scontrini fiscali in presenza di circostanze impeditive della corretta prestazione lavorativa quali una giornaliera considerevole affluenza di clienti un elevato numero di scontrini emessi ogni giorno etc senza la prova dell'appropriazione indebita

La giurisprudenza di questa Corte afferma che ai fini del rituale adempimento dell'onere di cui art 366 primo comma n 6 cod proc civ e' necessario che in ossequio al principio di autosufficienza del ricorso si provveda anche alla individuazione degli atti su cui il ricorso di fonda con riferimento alla sequenza di documentazione dello svolgimento del processo nel suo comple

20/12/2012 L' art 20 costituisce indubbio indice rivelatore di criteri di qualificazione autonomi rispetto alle ordinarie ipotesi interpretative civilistiche documento protetto
Ne consegue la tangibilita' sul piano fiscale delle forme negoziali in considerazione della funzione antielusiva sottesa alla disposizione in parola sicche'l'autonomia contrattuale e la rilevanza degli effetti giuridici dei singoli negozi e non anche di quelli economici riferiti alla fattispecie globale restano necessariamente circoscritti alla regolamentazione formale degli interessi delle parti

Nel caso di specie il giudice d'appello aveva rilevato che la soc Corallo a cui la soc PCeramiche aveva venduto il ramo d'azienda costituito da marchio CORALLO veicoli carrelli macchine e arredi daufficio rapporti di lavoro e di agenzia polizze assicurative con esclusione dell'immobile sede di tale ramo e del magazzinomerci aveva quale unico oggetto sociale la commercializza

29/01/2013 Il ricorso al lavoro altrui puo' determinare l'assoggettamento ad Irap dell'attivita' professionale solo quando questo lavoro viene inserito nella struttura organizzativa cui e' a capo il professionista documento protetto
Il ricorso al lavoro altrui puo' determinare l'assoggettamento ad Irap dell'attivita' professionale solo quando questo lavoro viene inserito nella struttura organizzativa cui e' a capo il professionista non rilevando a tal fine la misura dei compensi corrisposti come nell'ipotesi in cui si renda necessaria la consulenza di un luminare dai costi altissimi che opera del tutto al di fuori della struttura del committente circostanza che dunque non assume alcun rilievo ai fini dell'IRAP Nel caso di specie nel ricorso stesso si dava atto che i compensi costituivano il corrispettivo di lavoro autonomo

ll ricorso al lavoro altrui puograve determinare l'assoggettamento ad Irap dell'attivita' professionale solo quando questo lavoro viene inserito nella struttura organizzativa cui e' a capo il professionista Nel caso di specie questo non risulta e non e' neppure evidenziato nel ricorso in cui si da' anzi atto che i compensi costituivano il corrispettivo di quot

21/05/2012 Soggetti giuridici diversi e tra loro autonomi definiscono un accordo per la realizzazione di una frode fiscale mediante l'emissione di fatture false documento protetto
L'art 9 DLgs 10 marzo 2000 n 74 contenente una deroga alla regola generale fissata dall'art 110 cp in tema di concorso di persone nel reato esclude la rilevanza penale del concorso dell'utilizzatore nelle condotte del diverso soggetto emittente ma non trova applicazione quando la medesima persona proceda in proprio sia all'emissione delle fatture per operazioni inesistenti sia alla loro successiva utilizzazione

L'onerosita' dell'operazione per il soggetto che simula prestazioni non effettuate debito IVA e debito di IIDD a fronte di incassi solo formali o seguiti da restituzione in neroquot di parte del pagamento trova compensazione in vantaggi di natura extracontabile e si accompagnaspesso a ulteriori meccanismi fraudolenti mancata dichiarazione annuale distruzione della do

10/01/2013 La sopravvenienza ereditaria riflette sui beni del defunto beni che diventano ereditari solo in un momento successivo documento protetto
La sopravvenienza ereditaria considerata dal DLgs 31 ottobre 1990 n 346 art 28 co 7 non riflette affatto la situazione individuale di conoscenza o meno del soggetto obbligato in ordine ai beni e diritti facenti parte dell'asse ereditario gia' appartenenti al defunto ma unicamente quei beni e diritti che al momento della morte non fanno parte del patrimonio del defunto ma che giuridicamente vi entrano solo in seguito

Il senso logico dell'espressione legislativa quotsopravvenienza ereditariaquot ontologicamente diversa dalla sopravvenienza di un evento che da' luogo ad un mutamento della devoluzione dell'eredita' in ordine al qualeevento cfr Cass trib 28 marzo 2008 n 8033 si trae univocamentedalla considerazione della funzione integrativa della disposizione dell'art 29 del m

24/01/2013 Le regole sull'imputazione temporale dei componenti di reddito sono inderogabili sia per il contribuente che per l'ufficio finanziario preposto documento protetto
Le regole sull'imputazione temporale dei componenti di reddito sono inderogabili sia per il contribuente che per l'ufficio finanziario e pertanto il recupero a tassazione di ricavi nell'esercizio di competenza non puo' trovare ostacolo nella circostanza che essi siano stati dichiarati in un diverso esercizio cio'infatti finirebbe per lasciare il contribuente arbitro della scelta del periodo piu'conveniente in cui dichiarare i propri componenti di reddito con innegabili riflessi sulla determinazione del proprio reddito imponibile

Giova rammentare che questa Corte ha piugrave volte ritenuto che poiche' quotl'imputazione di un determinato costo ad un esercizio anziche' ad un altro ben puograve in astratto comportare l'alterazione dei risultati delladichiarazione mediante i meccanismi di compensazione dei ricavi e dei costi nei singoli esercizi deve ritenersi rigorosamente preclusa in t

00/00/0000 Le regole sull'imputazione temporale dei componenti di reddito sono inderogabili sia per il contribuente che per l'ufficio finanziario documento protetto
Le regole sull' imputazione temporale dei componenti di reddito sono inderogabili sia per il contribuente che per l'ufficio finanziario e pertanto il recupero a tassazione di ricavi nell'esercizio di competenza non puo' trovare ostacolo nella circostanza che essi siano stati dichiarati in un diverso esercizio cio'infatti finirebbe per lasciare il contribuente arbitro della scelta del periodo piu' conveniente in cui dichiarare i propri componenti di reddito con innegabili riflessi sulla determinazione del proprio reddito imponibile

ll Collegio intende dunque dare continuita' all'orientamento appena ricordato nemmeno potendosi accedere come prospettato dalla controricorrente al distinguishing tra il caso all'esame della Corte e la giurisprudenza appena evocata se solo si consideri che la scelta delcontribuente di imputare nei ricavi una parte del reddito maggiore di quello da considerare secondo il principio

07/01/2013 Non e' reato evadere l'IVA se non si dispone di mezzi finanziari documento protetto
La difesa assumeva che la SP srl era creditrice all'epoca della contestazione nei confronti di vari enti pubblici in particolare di ASL o Aziende Ospedaliere della Regione Campania per un importo complessivo di u20AC 1700000 un milione settecentomila

La difesaassumeva che la SP srl era creditriceall'epoca della contestazione nei confronti di vari enti pubblici inparticolare di ASL o Aziende Ospedaliere della Regione Campania per un importocomplessivo di euro

07/01/2013 Reato penale tra omissioni e versamento d'imposte documento protetto
Il delitto di cui al DLgs n 74 del 2000 art 10 bis configura un'ipotesi di reato proprio in quanto soggetto attivo del reato e'il sostituto d'imposta ossia l'unico soggetto legittimato ad effettuare le ritenute a rilasciare la relativa certificazione ed a versare il corrispondente importo al Fisco

ll delitto di cui al DLgs n 74 del 2000 art 10 bis configura un'ipotesi di reato proprio in quanto soggetto attivo del reato e' il sostituto d'imposta ossia l'unico soggetto legittimato ad effettuare leritenute a rilasciare la relativa certificazione ed a versare il corrispondente importo al FiscoDi conseguenza l'eventuale delega delle incombenze fiscali a terzi nonp

17/01/2013 L'onere di fornire la prova che l'operazione rappresentata in fattura non e' stata mai posta in essere incombe all'amministrazione finanziaria documento protetto
In relazione all'accertamento delle imposte sui redditi'onere di fornire la prova che l'operazione rappresentata dalla fattura non e' stata mai posta in essere incombe all'amministrazione finanziaria la quale adduca la falsita' del documento e quindi l'esistenza di un maggior imponibile

Nel caso di specie la sentenza ha prioritariamente stabilito che tuttele fatture contestate avevano riguardato operazioni strettamente inerenti all'attivita' della societa' e avevano regolarmente indicato l'oggetto della cessione eo della prestazioneHa quindi evidenziato che l'affermazione di inesistenza delle operazioni afferenti era da ritenere congetturale

11/12/2012 L'autoorganizzazione del professionista non e' sufficiente a dimostrare l'autonoma organizzazione ai fini dell'assoggettamento all'IRAP documento protetto
se ai fini dell'imponibilita' IRAP l'autonoma organizzazione possa limitarsi ad agevolare la produzione di un reddito aggiuntivo rispetto a quello che il professionista ritrae dall'esercizio della propria attivita' professionale senza che sia necessaria la sua idoneita' a sganciare l'adempimento della prestazione dall'attivita' del lavoratore autonomo

Egrave ormai orientamento consolidato di questa Corte quanto all'applicazione dell'Irap ai lavoratori autonomi anche sulla scorta delle indicazioni fornite da Corte cost 21 maggio 2001 n 156 che in tanto e' dovuto il tributo in quanto sussista il requisito dell'organizzazione autonoma dell'attivita' v ex plurimis Cass 16 febbraio 2007 n 3680LEGGI LA SENTEN

05/12/2012 Accertamento trubutario estinzione societa' di persone documento protetto
Osserva invero l'Agenzia delle Entrate che vertendo il presente giudizio in materia di accertamento del reddito di partecipazione dei soci di una societa' di persone ai quali e' imputabile il reddito dell'ente ai sensi del DPR n 917 del 1986 art 5 litisconsorti necessari nel presente giudizio dovrebbero considerarsi sia la societa' lago dei Salici snc sia i soci RR e RW laddove ai gradi di merito del processo non avrebbe partecipato uno dei suindicati litisconsorti necessari con palese violazione del DLgs n 546 del 1992 art 14

Ne discende che a differenza di quanto si verifica sul piano civilistico in caso di estinzione della societa' conseguente a cancellazione ai sensi dell'art 2495 cc in cui la qualita' di successore dell'ente si radica in capo al socio per effetto della percezione di somme in base al bilancio finale di liquidazione in materia tributaria e con specifico riferimento all'

10/01/2013 E' legittima la detrazione IVA per la costruzione di un opificio documento protetto
la richiesta era rimasta sospesa non avendo l'Ufficio rilevato dopo un accesso esterno l'esistenza in concreto della societa'

quotla societa' aveva chiesto il rimborso dell'IVA con riferimento ai beni immobili ammortizzabili cespiti per cui nulla rileva se la societa' abbia o meno dato inizio all'attivita' prevista dall'oggetto socialequot nonpotendosi quotnegare che l'immobile opificio e' stato realizzatoquot quotpertanto appare piugrave che legittima la richiesta di rim

08/01/2013 Revoca delle agevolazioni per l'acquisto della prima casa documento protetto
Il ricorso che attiene ad impugnazione dell'avviso di liquidazione della Imposta di Registro conseguente alla revoca delle agevolazioni per la prima casa relativamente ad atto di compravendita di immobile da destinare a prima casa affidato a censure con le quali si deduce violazione e falsa applicazione degli artt 1 nota 2 bis tariffa allegata parte 1 insufficiente motivazione su fatto controverso e decisivo nonche' omessa motivazione su fatto controverso e decisivo

Nel caso infatti la CTR fa riferimento ad una bolletta per la fornitura di energia elettrica e ad una dichiarazione del Maresciallo dei Carabinieri che la stessa CTR definisce quotoggettivamente resa in termini genericiquotLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

16/01/2013 Istanza di rimborso per somme indebitamente versate all'Agenzia delle Entrate documento protetto
Il termine di decadenza dell'esercizio del diritto al rimborso di somme versate in attuazione di una norma impositiva contrastante con il diritto comunitario decorre solo dalla data della sentenza della Corte di Giustizia europea che ha dichiarato l'illegittimita' della norma interna

scarica il documento

16/10/2012 Illegittimita' dell'avviso di accertamento notificato dall'Agenzia delle entrate per mancata allegazione degli atti richiamati nella relativa motivazione
La questione posta dal ricorso avuto riguardo al fatto che trattasi di fattispecie cui torna applicabile ratione temporis l'art 7 della Legge n 2122000 sembra possa essere definita sulla base dell'orientamento giurisprudenziale secondo cui l'obbligo dell'allegazione degli atti richiamati in accertamento e' ineludibile e non surrogabile dalla conoscibilita' in astratto in considerazione dell' esigenza di tutelare l'effettivita' del diritto di difesa

L'Agenzia ricorrente richiama quell'orientamento giurisprudenziale cheesclude l'obbligo dell'allegazione laddove il contribuente abbia gia' integrale e legale conoscenza dell' atto richiamato per effetto di precedente notificazione ed all'uopo afferma che il pvc nel caso sarebbe stato quotnotificato al contribuente in data 29072002quotLEGGI LA SENTENZABA

19/10/2012 In tema di IVA relativa ad operazioni soggettivamente inesistenti il committentecessionario che ha emesso fattura ha il diritto di detrarre l'imposta se prova che non sapeva di aver partecipato ad un'operazione fraudolenta documento protetto
Nel caso di specie indipendentemente dalla questione su quale fosse il soggetto cui dovesse essere attribuito l'onere probatorio in proposito il giudice di merito ha accertato in fatto che la societa' contribuente non poteva conoscere la supposta qualita' di cartiera della societa' cedente in quanto quest'ultima aveva una struttura personale mezzi di trasporto uffici che non rendeva conoscibile il carattere fraudolento delle operazioni

Il ricorso incidentale e' infondato quanto agli otto motivi formulati invia principale in quanto la sentenza impugnata analiticamente ha valutato le risultanze processuali in ordine alle movimentazioni bancarie e alla riferibilita' delle medesime alla societa' anche alla luce della ristretta compagine sociale il giudice d'appello si e' mossoanche per quanto conce

10/01/2013 Piena autonomia del procedimento penale per l'accertamento dei reati tributari rispetto al processo tributario e all'accertamneto tributario documento protetto
Autonomia che e' stata recentemente ribadita dalla giurisprudenza di legittimita' proprio in una pronuncia che si e' occupata degli eventuali riflessi nel processo penale della definizione con adesione dell'accertamento tributario pronuncia che ha ad esempio precisato che ai fini della prova del reato di dichiarazione infedele DLgs n 74 del 2000 art 4 il giudice non e' vincolato nella determinazione dell'imposta evasa all'imposta risultante a seguito dell'accertamento con adesione o del concordato fiscale tra l'Amministrazione finanziaria ed il contribuente

Infatti se e' principio ormai pacifico nella giurisprudenza di legittimita' quello secondo cui la confisca per equivalente prevista dalla legge finanziaria 2008 ha natura quoteminentemente sanzionatoriaquot per cui la stessa non puograve essere applicata ai fatti precedenti l'entratain vigore della legge cfr Corte cost ord n 97 del 2009 la infelice formulazione del

11/12/2012 Le regole sull'imputazione temporale dei componenti di reddito sono inderogabili sia per il contribuente che per l'Ufficio finanziario documento protetto
Il recupero a tassazione di ricavi nell'esercizio di competenza non puo' trovare ostacolo nella circostanza che essi siano stati dichiarati in un diverso esercizio

D'altra parte nessuna interpretazione della disciplina normativa in tema di imputazione delle voci reddituali siano esse positive che negative da ritenere per quanto teste' affermato vincolante sia per ilcontribuente che per l'erario richiede e quindi legittima un qualche giudizio sull'esistenza o meno di un danno erariale per modo che appare decisamente irrilevante l'even

10/12/2012 Presupposti per l'applicazione dell'IRAP ad uno studio associato documento protetto
La presuntione hominis secondo cui la sussistenza di uno studio associato costituisce indizio della esistenza di una stabile organizzazione ai fini IRAP costituisce appunto una presunzione che puo' essere superata con adeguata motivazione cosi' come accaduto nel caso di specie in cui il giudice di merito ha evidenziato la assenza di personale dipendente e la esiguita' delle spese per beni strumentali

Il Collegio ha condiviso la relazione Le spese seguono la soccombenza e si liquidano come da dispositivoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE VI T CIVILE Ordinanza 10 ottobre 10 dicembre 2012

14/12/2012 L'attuale regime degli operatori radiotelefonici continua ad essere assoggettato al controllo della pubblica amministrazione attraverso l'autorizzazione generale
Dal quadro normativo delineato dal Codice delle comunicazioni elettroniche emerge che l'attivita' di fornitura di servizi di comunicazione elettronica pur caratterizzata da una maggiore liberta' rispetto alla normativa precedente resta comunque assoggettata ad un regime autorizzatorio da parte della Pubblica amministrazione

Successivamente a seguito dell'entrata in vigore del Codice delle comunicazioni elettroniche DLgs n 259 del 2003 il settore delle comunicazioni e' stato privatizzato al fine di tutelare i diritti inderogabili di liberta' delle persone nell'utilizzo dei mezzi di comunicazione elettronica nonche' il diritto di iniziativa economica e il suo esercizio in regime non p

17/10/2012 Accertamento operato dall'Ufficio dell'Agenzia delle Entrate effettuato sulla base degli Studi di Settore documento protetto
Sembra doversi ritenere viziato da illegittimita' l'avviso di accertamento il quale tragga origine dal mero scostamento dei dati reali dichiarati dal contribuente rispetto a quelli relativi alla media del settore senza che l'Amministrazione finanziaria sulla quale grava il relativo onere suffraghi la pretesa fiscale con ulteriori elementi ed indizi tali da supportare l'inattendibilita' dei dati riscontrati rispetto all'ausilio statistico e senza che la medesima amministrazione abbia argomentato in ordine alle giustificazioni prospettate dal contribuente

Alla stregua di tale orientamento giurisprudenziale che ha trovato riscontro in Cass n 23602 26459 e 27648 del 2008 e n 41482009 nonche' in SSUU n 266352009sembra doversi ritenere viziato da illegittimita' l'avviso di accertamento il quale tragga origine dal mero scostamento dei dati realidichiarati dal contribuente rispetto a quelli relativi alla media del settore s

17/12/2012 L'interpretazione del contratto documento protetto
l'ultimo comma dell'art 3 delle condizioni generali di contratto recita testualmente 'L'Istituto potra' pero' sempre ed a suo esclusivo giudizio anticipare o differire la stipulazione dell'atto di erogazione e quietanza o in relazione alle circostanze di cui al comma 1 nonche' in mancanza della approvazione di cui al DL 13 agosto 1975 n 376 art 11 convertito nella L 16 ottobre 1975 non darvi luogo'

E'invece fondato il secondo profilo del primo motivo Invero come deduce ilricorrente l'ultimo comma dell'art 3 delle condizioni generali di contrattorecita testualmente 'L'Istituto potra' perograve sempre ed a suo esclusivogiudizio anticipare

07/01/2012 L'avvocato iscritto nell'albo professionale nazionale e' tenuto all'invio del Modello 52002 documento protetto
Tutti gli iscritti agli albi degli avvocati e dei procuratori nonche'i praticanti procuratori iscritti alla Cassa devono comunicare alla Cassa con lettera raccomandatala inviare entro trenta giorni dalla data prescritta per la presentazione della dichiarazione annuale dei redditi l'ammontare del reddito professionale di cui all'art 10 dichiarato ai fini dell'IRPEF nonche' il volume d'affari dichiarato ai fini dell'IVA nel medesimo anno

Il relativo procedimento prevede la segnalazione da parte dellaCassa Forense al competente COA ai fini della valutazione da parte diquest'ultimo del comportamento sul piano disciplinare o della sospensionedell'iscritto dall'esercizio della professione sanzione quest'ultima daadottarsi come e' avvenut

07/06/2012 La persona che in un avviso di accertamento e' indicata erroneamente come legale rappresentante della societa' cui l'avviso e' rivolto e' privo di interesse ad impugnare l'avviso stesso documento protetto
Ed e' indubitabile che tale carenza di interesse ai sensi dell'art 100 cpc sia rilevabile anche d'ufficio in ogni stato e grado del processo

Per il che ad avvisodel relatore quand'anche nel caso concreto la F non fosse effettivamente lalegale rappresentante della societa' suindicata il ricorso proposto dallamedesima non potrebbe comunque essere accoltoLEGGI LA SENTENZA

16/11/2012 Ipotesi di assoggetibilita' all'IRAP per i compensi delle attivita' di amministratori sindaci e revisori di societa' e commissario giudiziale documento protetto
I compensi per le attivita' di amministratori sindaci revisori di societa' e commissario giudiziale possono essere o non essere soggetti ad IRAP a seconda che chi le pone in essere si avvalga o non si avvalga di una organizzazione autonoma cioe' facente capo alla sua persona in forma singola od associata

Del resto riscontro obiettivo di tale considerazione e' dato pure dalla dimensione dei redditi anche quelli discendenti dall'attivita' personale oggettivamente conseguiti i quali hanno raggiunto un'entita'sicuramente significativa in via assoluta realisticamente non attingibile senza un' adeguata struttura organizzata nel senso sopraindicato

08/11/2012 Il pericolo di reiterazione del reato deve fondarsi su specifiche modalita' e circostanze del fatto e sulla personalita' dell'indagato
Se e' pur vero dunque che ai fini della configurabilita' della ritenuta esigenza di cautela gli elementi apprezzabili possono essere tratti anche dalle specifiche modalita' e circostanze del fatto non e' men vero che tali modalita' e circostanze devono avere una connotazione che oggettivamente sia sintomatica della personalita' dell'agente come incline a reiterare la stessa condotta antigiuridica o altra omogenea non potendosi desumere il pericolo di reiterazione di reati della stessa indole per automatismo dal carattere stesso dei reati contestati

Infatti la frode e' elemento costitutivo essenziale della fattispecie prevista dal DLgs n 74 del 2000 art 11 per cui la sua ideazione edesecuzione non puograve costituire di per se' un elemento da cui concretamente desumere la pericolosita' sociale del suo autore a meno diindividuare peculiarita' del fatto tali da poter essere considerate comeeffettivamente s

13/11/2012 Costituisce onere dell'amministrazione nel giudizio instaurato dal contribuente con ricorso avverso l'atto impositivo di provare la sussistenza delle circostanze che giustificano il quantum accertato documento protetto
La questione posta dal ricorso sembra possa definirsi richiamando l'orientamento giurisprudenziale secondo cui costituisce onere dell'amministrazione nel giudizio instaurato dal contribuente con ricorso avverso l'atto impositivo di provare la sussistenza delle circostanze che giustificano nell'ambito del parametro prescelto il quantum accertato rimanendo inibita l'allegazione di criteri diversi mentre il contribuente stesso pua' dimostrare l'infondatezza della pretesa creditoria anche in base a criteri non utilizzati dall'ufficio

La decisione impugnata non sembra in linea con tale principio avendo riconosciuto e dichiarato l'infondatezza dell'impugnazione per il fattoche la contribuente non aveva assolto all'onere di produzione del modello CUD e di altra documentazione idonea a provare il proprio assunto infatti cosigrave argomentando la CTR non solo omette di considerare che nel caso essendo l'atto im

12/04/2012 Delitto di dichiarazione infedele al fine di evadere l'IVA documento protetto
Infatti la giurisprudenza ha chiarito che per la configurazione del delitto e' sufficiente che la dichiarazione presentata ai fini IVA contenga elementi attivi per un ammontare inferiore a quello effettivo od elementi passivi fittizi

Si tratta di un delitto di danno per la cui configurazione a differenza dalle altre ipotesi di reato previste dal D Lgs 10 marzo 2000 n 74 non e' necessaria una dichiarazione fraudolenta L'elemento soggettivo richiesto e' il dolo specifico e consiste nella finalita' di evadere le imposte sui redditi o sul valore aggiuntoLEGGI LA SENTENZA

14/11/2012 In tema di imposta sui redditi e con riferimento alla determinazione del reddito d'impresa i contributi erogati per il tramite dell'AIMA devono essere imputati all'esercizio in cui tale ente ha emesso il decreto di liquidazione documento protetto
I contributi dell'AIMA sono dovuti in presenza di presupposti definiti d'ordinamento comunitario ma acquistano connotati di certezza e determinabilita' solo attraverso il procedimento amministrativo con il quale ne sono verificati i presupposti e liquidato l'ammontare

Al riguardo va in primo luogo precisato che in tema di accertamento delle imposte sui redditi nel quadro dei generali principi che governano l'onere della prova mentre spetta all'amministrazione finanziaria dimostrare l'esistenza dei fatti costitutivi della maggiore pretesa tributaria azionata fornendo quindi la prova di elementi e circostanze a suo avviso rilevatori dell'esiste

12/11/2012 E' consentita la rettifica induttiva del reddito d'impresa qualora emergano gravi incongruenze tra i ricavi dichiarati e gli studi di settore documento protetto
L'Ufficio non e' tenuto a verificare tutti i dati richiesti per uno studio generale di settore potendosi basare anche solo su alcuni elementi ritenuti sintomatici per la ricostruzione del reddito del contribuente

Del resto in tema di accertamento tributario la necessita' che lo scostamento del reddito dichiarato rispetto agli studi di settore testimoni una quotgrave incongruenzaquot espressamente prevista dall'art 62sexies del dl 30 agosto 1393 n 331 aggiunto dalla legge di conversione 39 ottobre 1993 n 427 ai fini dell'avvio della procedura finalizzata all'accertamento deve

05/11/2012 Il reato di omesso versamento IVA documento protetto
Dalla documentazione indicata si evince come gia' prima della scadenza del termine per il pagamento dell'acconto IVA 27122008 la societa' si trovasse in stato di liquidazione e di fatto avesse cessato ogni attivita'

In considerazione del credito vantato dalla B ed azionato con decreto ingiuntivo pari a euro 18561514 e' possibile ritenere che il Consorzio si trovasse nella impossibilita' di soddisfare le proprie obbligazioni tributarieLEGGI LA SENTENZASentenza del GIP di Milano

17/11/2012 Interruzione del termine di prescrizione di un credito vantato dall'INPS documento protetto
Dalla sentenza impugnata risulta che l'atto di appello e' stato consegnato allo zio della ricorrente che sarebbe stato presente solo casualmente Tale ultima circostanza di fatto dedotta nel ricorso in appello e ripetuta nel presente giudizio e' stata esclusa dal giudice del merito

Tale ultima circostanza di fatto dedotta nel ricorso in appello e ripetuta nel presente giudizio e' stata esclusa dal giudice del merito Tale accertamento di fatto non e' rivisitabile in sede di legittimita' Per di piugrave non puograve sottacersi che la ricorrente avrebbe dovuto comunque indicare le circostanze dalle quali desumere la dedotta occasionalita' de

06/11/2012 Sono soggetti all'imposta di registro i trasferimenti di beni immobili situati in aree soggette a piani urbanistici particolareggiati documento protetto
Essa deve pertanto ritenersi applicabile tutte le volte in cui l'immobile si trovi in un'area soggetta ad uno strumento urbanistico che consenta ai fini dell'edificabilita' gli stessi risultati del piano particolareggiato non rilevando che si tratti di uno strumento di programmazione secondaria e non di uno strumento attuativo essendo possibile che il piano regolatore generale esaurisca tutte le prescrizioni e non vi sia necessita' di un piano particolareggiato con la conseguenza che in tal caso il piano regolatore generale ai fini in esame funge anche da piano particolareggiato

In definitiva si ritiene che il ricorso possa essere deciso in camera di consiglio per manifesta fondatezza con conseguente possibilita' per la Corte di decidere nel merito non sussistendo ulteriori fatti da accertare annullando il provvedimento di liquidazione qui impugnato Roma 10 giugno 2012LEGGI LA SENTENZA

14/11/2012 Nei casi in cui il contribuente non consenta l'ispezione di una o piu' scritture contabili obbligatorie e' legittimo ai fini dell'accertamento n sede amministrativa o contenziosa il ricorso al metodo induttivo documento protetto
Inoltre l'art 55 diva al pari del DPR n 600 del 1973 art 39 permette il ricorso al metodo induttivo allorche' il contribuente non abbia consentito l'ispezione di una o piu' scritture contabili obbligatorie mentre e' irrilevante che l'indisponibilita' possa incolpevole poiche' comunque la circostanza in se' integra il requisito normativo della incompletezza della contabilita' con conseguente inattendibilita' delle sue risultanze C 920111

Indipendentemente dall'accesso in sede quel che conta e' che via sia stata una specifica richiesta degli agenti accertatori non potendo costituire rifiuto la mancata esibizione di qualcosa che non si e' domandato C 2176809 Tale richiesta nella specie e' stata ripetuta bene due volte prima al rag Z professionista di fiducia della contribuente e poi al sig S

17/10/2012 La sottoscrizione di una compravendita contenente la dichiarazione di pagamento di una somma di denaro da parte del contribuente costituisce elemento sulla cui base determinare induttivamente il reddito da quello posseduto documento protetto
Nell'ipotesi di acquisto di un immobile con denaro proprio del disponente ed intestazione ad altro soggetto che il disponente medesimo intenda in tal modo beneficiare si configura la donazione indiretta dell'immobile e non del denaro impiegato per l'acquisto pertanto in caso di collazione secondo le previsioni dell'art 737 cod civ il conferimento deve avere ad oggetto l'immobile e non il denaro Cass n 206382005 n 209281999 n 12571994

Costituisce d'altronde ius receptum che Nell'ipotesi di acquisto di un immobile con denaro proprio del disponente ed intestazione ad altro soggetto che il disponente medesimo intenda in tal modo beneficiare si configura la donazione indiretta dell'immobile enon del denaro impiegato per l'acquisto pertanto in caso di collazione secondo le previsio

09/03/2012 La tariffa integrata ambientale e' stata istituita previa soppressione e quindi in sostituzione della tariffa d'igiene ambientale
Talche' in base al successivo comma 10 dello stesso art 238 fino alla completa attuazione della tariffa integrata peraltro solo virtuale essendo codesta a sua volta destinata a cedere il passo con decorrenza 112013 all'istituito tributo comunale rifiuti e servizi cd res di cui al DL 6 dicembre 2011 n 201 art 14 conv in L 22 dicembre 2011 n 214 continuano ad applicarsi le discipline regolamentari prima vigenti e dunque la disciplina regolamentare della tariffa digiene ambientale tia1

Mantenuta nei limiti suoi propri la questione relativa alla affermata dalla ricorrente soggezione della tia1 all'Iva va risolta in coerenzacon la pacifica natura tributaria della medesima con la mancanza di disposizioni legislative che espressamente assoggettano a Iva le prestazioni del servizio di smaltimento dei rifiuti e con l'irrilevanza di diverse prassi amministrative

07/11/2012 La procedura di accertamento tributario standardizzato mediante l'applicazione dei parametri o degli studi di settore costituisce un sistema di presunzioni semplici documento protetto
La procedura di accertamento tributario standardizzato mediante l'applicazione dei parametri o degli studi di settore costituisce un sistema di presunzioni semplici la cui gravita' precisione e concordanza non e' ex lege determinata dallo scostamento del reddito dichiarato rispetto agli standards in se'considerati meri strumenti di ricostruzione per elaborazione statistica della normale redditivita' ma nasce solo in esito al contraddittorio da attivare obbligatoriamente pena la nullita' dell'accertamento con il contribuente

In tale sede quest'ultimo ha l'onere di provare senza limitazione alcuna di mezzi e di contenuto la sussistenza di condizioni che giustificano l'esclusione dell'impresa dall'area dei soggetti cui possono essere applicati gli standards o la specifica realta' dell'attivita' economica nel periodo di tempo in esame mentre la motivazione dell'atto di accertamento non puogra

20/06/2012 I redditi delle societa' di persone residenti nel territorio dello Stato sono imputati a ciascun socio indipendentemente dalla percezione proporzionalmente alla sua quota di partecipazione documento protetto
L'attivita' di accertamento svolta nei confronti della societa' non puo' essere disgiunta da quella relativa ai soci

scarica il documento

07/11/2012 E' nulla la cartella esattoriale effettuata direttamente al de cuius e ricevuta da uno solo degli eredi documento protetto
Vero che ove gli eredi non provvedono a comunicare il decesso del loro dante causa con il nominativo di tutti gli aventi causa ma il decesso sia noto agli uffici finanziari gli atti intestati al de cuius possono essere notificati nell'ultimo domicilio dello stesso ma devono essere diretti agli eredi collettivamente ed impersonalmente ed e' pertanto nulla la notifica effettuata direttamente al de cuius e ricevuta da uno solo degli eredi

Deve rilevarsi che in concreto la censura in diritto e' corredata da quesito di diritto risolventesi in mera petizione di principio di cui si chiede a questa Corte la conferma mentre il denunziato vizio di motivazione risulta del tutto privo di momento di sintesiLEGGI LA SENTENZASUPREMA C

29/10/2012 Efficacia nei confronti delle controparti delle variazioni del domicilio eletto o della residenza o della sede nel processo tributario documento protetto
Nel processo tributario le variazioni del domicilio eletto o della residenza o della sede a norma dell'art 17 comma 1 del d lgs 31 dicembre 1992 n 546 sono efficaci nei confronti delle controparti costituite dal decimo giorno successivo a quello in cui sia stata loro notificata la denuncia di variazione

Consegue da ciograve non solo la necessita' di dichiarare nulla la sentenza diappello che e' stata pronunciata nel difetto del contraddittorio processuale ma anche la necessita' per questa Corte di provvedere alla declaratoria di passaggio in giudicato della sentenza appellata non avendo l'Agenzia prospettato resistenza di valido surrogato alla notifica mancata e non su

24/09/2012 Domanda di equa riparazione del danno non patrimoniale richiesto per l'irragionevole durata del processo documento protetto
la Corte considera meritevoli di tale speciale tutela i diritti e i doveri di ampcarattere civileamp di ogni persona e non le obbligazioni di natura pubblicistica laddove non sia estensibile il campo di applicazione dellacircart 6 della Convenzione alle controversie tra il cittadino e il Fisco aventi ad oggetto provvedimenti impositivi stante lacircestraneitampa' ed irriducibilitampa' di tali vertenze al quadro di riferimento delle liti in materia civile

15/05/2012 Risoluzione del conflitto tra esigenze cautelari e bisogni familiari derivanti dall'obbligo del mantenimeto dei figli minori in tema di sequestro preventivo del conto corrente documento protetto
In relazione alle misure cautelari reali trova applicazione il principio fissato dal primo comma dell'art 299 cod proc pen in tema di misure cautelari personali secondo il quale il giudice anche d'ufficio deve disporre la sostituzione o la revoca delle misure medesime quando risultino mancanti anche per fatti sopravvenuti le condizioni della loro applicabilita' ovvero le esigenze di cautela

Perograve nella specie il tribunale pur motivando diffusamente in ordine al fumus commissi delicti che i ricorrenti non contestano ha comunque operato questo bilanciamento tra le esigenze cautelari e quelle dei familiari di natura alimentare allegate da entrambi i ricorrenti pervenendo al convincimento che queste ultime non erano sorrette da una dettagliata documentazione delle spese di n

19/09/2012 L'ipotesi di fatture per operazioni soggettivamente inesistenti e' concettualmente diversa da quella delle cdfrodi carosello
Nel caso della frode carosello il passaggio intermedio non corrisponde ad una effettiva intermediazione commerciale ma alla finalita' di far apparire acquirente e quindi cessionario un evasore per potersi successivamente avvantaggiare del non pagamento dell'IVA da parte sua

Deve essere premesso che l'ipotesi di fatture per operazioni soggettivamente inesistenti e' concettualmente diversa da quella delle cd frodi carosello e tale diversita' si riflette sull'oggetto e sull'onere della prova Le due ipotesi si verificano spesso congiuntamente nella pratica ma ai fini della trattazione giuridica delle stesse appare opportuno tenerne presente la dis

11/10/2012 L'avviso di accertamento e' nullo se non reca la sottoscrizione del capo dell'ufficio o da altro impiegato della carriera direttiva da lui delegato
Fermi infatti i casi di sostituzione e reggenza di cui all'art 20 comma primo lett a e b del dpr 8 maggio 1987 n 266 e' espressamente richiesta la delega a sottoscrivere il solo possesso della qualifica non abilita il direttore tributario alla sottoscrizione dovendo il potere di organizzazione essere in concreto riferibile al capo dell'ufficio

Se la sottoscrizione non e' quella del capo dell'ufficio titolare ma di un funzionario quale il direttore tributario di nona qualifica funzionale incombe all'Amministrazione dimostrare in caso di contestazione l'esercizio del potere sostitutivo da parte del sottoscrittore o la presenza della delega del titolare dell'ufficio Fermi infatti i casi di sostituzione e reggenza di

09/05/2012 La sussistenza di una situazione di litigiosita' tra le parti non giustifica il rifiuto di partecipazione al procedimento di mediazione documento protetto
La sussistenza di una situazione di litigiosita' tra le parti non puo' di per se' sola giustificare il rifiuto di partecipare al procedimento di mediazione giacche' tale procedimento e' precipuamente volto ad attenuare la litigiosita' tentando una composizione della lite basata su categorie concettuali del tutto differenti rispetto a quelle invocate in giudizio e che prescindono dalla attribuzione di torti e di ragioni mirando al perseguimento di un armonico contemperamento dei contrapposti interessi delle parti

Rilevato che la difesa dei convenuti ha giustificato la mancata partecipazione al tentativo obbligatorio di mediazione affermandone la inutilita' in ragione del fatto che tale tentativo era stato espletato dopo la proposizione del giudizio ed affermando l'impossibilita' di una rinuncia anche parziale alle contrapposte ragioni delle parti anche in ragione della acclara

05/10/2012 In tema di accertamento delle imposte sui redditi l'Amministrazione finanziaria in sede di accertamento induttivo deve procedere alla ricostruzione reddituale complessiva del contribuente
In materia tributaria non qualsiasi irritualita' nell'acquisizione di elementi rilevanti ai fini dell'accertamento comporta di per se' l'inutilizzabilita' degli stessi come nella specie in mancanza di una specifica previsione in tal senso esclusi i casi in cui viene in discussione la tutela di diritti fondamentali di rango costituzionale come l'inviolabilita' della liberta' personale o del domicilio

Col terzo motivo il ricorrente lamenta violazione di norma di legge e vizio di motivazione poiche' il secondo giudice non indicava le ragioniper le quali ometteva di pronunciare in ordine ai costi sostenuti e cheandavano dedotti dai ricavi o compensiLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

12/10/2012 Accertamento delle imposte sui redditi mediante metodo induttivo e sulla base di paramentri documento protetto
La contribuente esercente lavanderia a secco propose ricorso avverso avviso con il quale l'Agenzia delle Entrate con metodo induttivo e sulla base dei parametri di cui al dpcm 2911996 e 2731997 emessi ai sensi dell'art 3 commi 181 e ss l 5491995 aveva accertato a suo carico per l'anno 1996 maggior irpef

Deve invero osservarsi che la SSUU di questa Corte sent n 2663509hanno aderito all'impostazione secondo cui in tema di accertamento delle imposte sui redditi i parametri previsti dall'art 3 commi da 181 a 187 della l 5491995 e dal successivo dpcm 29 gennaio 1996 quest'ultimo come modificato dal dpcm 27 marzo 1997 non costituendo fatto concreto noto

22/10/2012 Potesta' dell'Amministrazione finanziaria di iscrivere direttamente nei ruoli l'imposta non versata dal contribuente documento protetto
La questione posta dal ricorso sembra potersi risolvere sulla base dell'affermato principio secondo cui la potesta' dell'Amministrazione finanziaria di iscrivere direttamente nei ruoli l'imposta non versata dal contribuente cosi' come risultante dalla dichiarazione annuale dei redditi non trova ostacolo nella mancata emissione eo notificazione della comunicazione prevista dal comma 3 dell'art 36 bis del dpr n 6001973

La decisione impugnata non appare in linea con tale principio avendo dimostrato la nullita' della cartella impugnata quale conseguenza del previo mancato invio della comunicazione prevista dalla richiamata normativaLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE VI T CIVI

24/02/2012 La qualita' di erede si acquista con l'accettazione dell'eredita' diritto che si prescrive in dieci anni decorrenti dal giorno dell'apertura della successione
Ora tuttavia se pur la Corte di Cassazione afferma che la presentazione della richiesta di voltura catastale puo'implicare accettazione taciuta dell'eredita' occorre chiarire che la denuncia di variazione catastale deve provenire necessariamente dai chiamati all'eredita' i quali proprio perche' presentano tale denuncia accettano implicitamente l'eredita' giacche'soltanto chi intenda accettare l'eredita' assume l'onere di effettuare tale atto e di attuare il passaggio della proprieta' dal de cuius a se' stesso Cass 12 aprile 2002 n 5226 Cass 11 maggio 2009 n 10796

In proposito giova altresigrave ricordare che quotnel giudizio di divisione della comunione ereditaria occorrendo assicurare la formazione di porzioni di valore corrispondente alle quote puograve aversi riguardo alla stima dei beni effettuata in data non troppo vicina a quella della decisione soltanto se si accerti che nonostante il tempo trascorso perla stasi del mercato o per il

13/07/2012 Il cd fermo amministrativo costituisce una misura cautelare espressione del potere di autotutela della PA documento protetto
Il provvedimento di sospensione del pagamento cd fermo amministrativo previsto dal RD 18 novembre 1923 n 2440 art 69 uc costituisce una misura cautelare espressione del potere di autotutela della PA rivolto a sospendere in presenza di una ragione di credito della PA stessa un eventuale pagamento dovuto a salvaguardia dell'eventuale compensazione legale dello stesso con un credito anche se non attualmente liquido ed esigibile che l'amministrazione abbia ovvero pretenda di avere nei confronti del suo creditore e la sua adozione richiede soltanto il fumus boni iuris della ragione di credito vantata dall'Amministrazione

Ne consegue che deve ritenersi legittimo il diniego di rimborso di IVA da parte dell'Amministrazione finanziaria in dipendenza dell'adozione di provvedimento di fermo amministrativo delle somme pretese in restituzione in ragione della pendenza di controversie tra le parti su rettifiche relative ad altre annualita' d'impostaquot C 98532011 e 45672004LEGGI LA SENTENZA

02/10/2012 L'emissione della cartella di pagamento in maniera automatizzata non e' condizionata dalla preventiva comunicazione dell'esito del controllo al contribuente
L'emissione della cartella di pagamento con le modalita' previste dagli artt 36 bis comma 3 del dPR n 600 del 1973 in materia di tributi diretti e 54 bis comma 3 del dPR n 633 del 1972 in materia di IVA non e' condizionata dalla preventiva comunicazione dell'esito del controllo al contribuente salvo che il controllo medesimo non riveli l'esistenza di errori essendovi solo in tale ipotesi di irregolarita' riscontrata nella dichiarazione l'obbligo di comunicazione per la liquidazione d'imposta contributi premi e rimborsi

In applicazione del principio la SC ha confermato la sentenza della Commissione tributaria regionale che aveva considerato legittimamente emessa la cartella di pagamento in assenza di comunicazione al contribuente per l'importo riferito ad un'istanza di condono ex art 9 bis legge n 289 del 2002 non seguita dal versamento di quanto dovutoLEGGI LA SENTENZA

03/08/2012 La perdita di qualita' di socio nella societa' di persone e' soggetta ad iscrizione nel registro delle imprese a pena di inopponibilita' dei terzi
Questa Corte ha affermato il condivisibile principio secondo cui la perdita della qualita' di socio nella societa' di persone in conseguenza di recesso esclusione cessione della partecipazione integrando modificazione dell'atto costitutivo della societa' cfr per la societa' in nome collettivo art 2295 cc e' soggetta ad iscrizione nel registro delle imprese a pena di inopponibilita' ai terzi a meno che si provi che questi ne fossero a conoscenza

Tale regime applicabile alle societa' in accomandita in forza del richiamo di cui all'art 2315 cc in forza del quale il socio di una societa' illimitatamente responsabile che anteriore in cui il terzo siavenuto a conoscenza della medesima e' di generale applicazione non riscontrandosi alcuna disposizione di legge che ne circoscriva la portata al campo delle obbliga

05/07/2012 Regola generale relativa alla riduzione delle spese professionali
E' possibile dedurre talune spese a titolo di spese professionali se esse sono necessarie per realizzare o conservare i redditi imponibili e se il contribuente ne dimostra l'effettivita' e l'importo

Infatti nell'ambito della regola generale il contribuente deve fornirela prova dell'effettivita' e dell'importo delle spese sostenute in quanto secondo il governo belga l'amministrazione tributaria presume il carattere necessario di tali spese per realizzare o conservare i redditi imponibili Inoltre conformemente all'articolo 53 10deg del CIR1992

30/01/2012 Modalita' di notifica dell'avviso di iscrizione dell'ipoteca esattoriale documento protetto
La cartella e' notificata dagli ufficiali della riscossione o da altri soggetti abilitati dal concessionario nelle forme previste dalla legge ovvero previa eventuale convenzione tra comune e concessionario dai messi comunali o dagli agenti della polizia municipale La notifica puo' essere eseguita anche mediante invio di raccomandata con avviso di ricevimento in tal caso la cartella e' notificata in plico chiuso e la notifica si considera avvenuta nella data indicata nell'avviso di ricevimento sottoscritto da una delle persone previste dal secondo comma o dal portiere dello stabile dove e' l'abitazione l'ufficio o l'azienda

Del resto in questo senso depone l'evoluzione del dettato normativo L'art 26 primo comma cit e' stato cosigrave modificato nel corso degli anni1 dal 1 gennaio 1974 sino al 30 giugno 1999 quotLa notificazione della cartella al contribuente e' eseguita dai messi notificatori dell'esattoria o dagli Ufficiali esattoriali ovvero dagli Ufficiali giudiziari e nei comuni c

18/10/2012 Il preavviso di fermo amministrativo e' un atto impugnabile anche se riguarda obbligazioni di natura extratributaria
In materia di fermo la giurisdizione si ripartisce tra giudice ordinario e tributario a seconda della natura del credito azionato con la conseguenza per la quale ove venga opposta una misura cautelare accedente ad una pretesa a sanzione per violazione del Codice della Strada va dichiarata la giurisdizione del giudice ordinario attesa la natura extratributaria del credito azionato

Dalla applicazione alla specie di tali principii discende che ammissibile il conflitto qui in disamina in relazione alla contestazionedel mero preavviso di fermo accedente a contestata violazione del Codice della Strada debbasi dichiarare la giurisdizione del giudice ordinario a conoscere della contestazione stessa con statuizione della competenza de Tribunale competente per territorio

26/07/2012 Non e' radicalmente inesistente l'atto non sottoscritto dal suo autore documento protetto
In tema di dichiarazioni rese ai fini fiscali l'atto non sottoscritto dal suo autore non e' radicalmente inesistente e puo' essere sanato o attraverso la sottoscrizione successiva o attraverso valutazione in fatto che consentano di attribuire la paternita' dell'atto al contribuente senza richiedere allo stesso una postuma sottoscrizione a fronte della sua volonta' di utilizzare l'atto manifestata nella sede processuale

L'Agenzia delle Entrate ricorre per cassazione avverso la sentenza della Commissione Tributaria Regionale della Napoli Salerno 4151210 del 27 ottobre 2010 che rigettava l'appello dell'Ufficio affermando che al dott SV spetta il rimborso IRAP relativamente agli anni 2003 2007LEGGI LA SENTENZASUPREMA C

03/08/2012 E' possibile l'intervento del Comune nel giudizio destinato a quantificare la base imponibile dell'ICI nell'avviso di classamento della rendita catastale documento protetto
Sussiste l'interesse giuridico del Comune impositore a intervenire nel giudizio destinato a quantificare la base imponibile del tributo alla stregua di un destinatario indiretto e mediato dell'atto di classamento al fine di tutelare la propria situazione soggettiva di fronte alla eventualita' che nella propria sfera giuridica possano ripercuotersi le conseguenze dannose derivanti dagli effetti riflessi o indiretti del giudicato formatosi in ordine al classamento dell'immobile

Applicando detti principi alla fattispecie in esame concernente un avviso di rettifica di classamento del 2004 per l'attribuzione di rendita catastale di una centrale elettrica osserva il collegio che dovendo la rendita catastale stabilita dal giudice di merito nella controversia tra l'Agenzia del Territorio e la societa' proprietaria della centrale essere recepita dal Comune di Se

16/07/2012 Termine di decadenza per la presentazione dell'istanza di rimborso delle imposte sui redditi in caso di versamenti diretti documento protetto
Con il primo motivo si denuncia la violazione del DPR n 602 del 1973 art 38 per avere la sentenza gravata ritenuto che il termine di decadenza previsto da tale disposizione per la ripetizione di somme indebitamente versate a titolo di imposta decorresse per le somme versate a titolo di acconto non dalla data del relativo versamento ma da quella del versamento del saldo

Con il secondo motivo si denuncia la violazione e falsa applicazione delDLgs n 446 del 1997 artt 2 e 3 censurandosi la sentenza gravata per avere essa negato che l'attivita' professionale della contribuente ancorche' svolta negli anni 2002 e 2003 con l'ausilio di dipendenti e collaboratori esterni presentasse la connotazione dell'autonoma organizzazione ciograve

23/08/2012 In caso di fallimento del contribuente l'Amministrazione finanziaria puo' chiedere l'ammissione al passivo del credito tributario del solo ruolo documento protetto
E' palese l'errore di diritto del Tribunale che ha ritenuto definitivamente accertata l'inesistenza della notifica in forza della pronuncia di primo grado della Commissione tributaria soggetta ad impugnazione nel termine lungo pronuncia successivamente impugnata avanti alla Commissione tributaria regionale che ha deciso per l'inammissibilita' del ricorso come risulta dalla produzione effettuata ex art 372 cpc dall'Agenzia delle Entrate

Nel fallimento la riserva e' sciolta dal giudice delegato con decreto su istanza del curatore o del concessionario quando e' inutilmente decorso il termine prescritto per la proposizione della controversia davanti al giudice competente ovvero quando il giudizio e' stato definito con decisione irrevocabile o risulta altrimenti estintoquotLEGGI LA SENTENZA

26/09/2012 Occultamento e distruzione dei documenti contabili
La corte territoriale dopo avere sintetizzato il percorso decisionale del primo giudice pag3 e seguenti e il contenuto degli appelli presentati dalle parti civili nei confronti del solo sig M e dagli imputati pag3 e seguenti ha affrontato per prime le questioni di ordine generale competenza territoriale

I reati risultano contestati con riferimento all'arco temporale dal dicembre 2002 al 19 febbraio 2004 con cessazione del reato associativo in data 9102003Alla condanna penale ha fatto seguito la condanna degli imputati in solido al risarcimento dei danni in favore delle parti civili Agenzia delle Entrate e Agenzia delle Dogane nella misura rispet

17/09/2012 L'avviso di pagamento ha funzione diversa della sanzione
L'avviso di pagamento ha funzione ben diversa dalla sanzione poiche' vuole stimolare anche attraverso il pagamento in misura ridotta una definizione anticipata del procedimento sanzionatorio

Ove il trasgressore non si avvalga dell'opportunita' datagli all'amministrazione resta la possibilita' di proseguire ed emettere l'ordinanza ingiunzione sia tenendo conto delle eventuali deduzioni difensive inoltratele sia valutando con tempistica meno stringente di quella impostale dall'obbligo di contestazione tempestiva le ragioni e ifatti da porre a fondamento della pr

10/07/2012 Assoggetibilita' ad IVA del trasferimento di un immobile anziche' all'imposta proporzionale di registro documento protetto
La questione posta dal primo motivo del ricorso sembra possa essere anzitutto risolta in base al principio secondo cui L'assoggettabilita' ad IVA del trasferimento di un immobile anziche'all'imposta proporzionale di registro implica l'accertamento in concreto valutato in relazione alle modalita' ed al contenuto oggettivo e soggettivo dell'atto che tale trasferimento sia stato posto in essere nell'esercizio abituale o professionale di un'impresa Cass n 202532008 n 110852008 n 238562009

La decisione impugnata sembra non essersi attenuta a tale principio avendo ritenuto che la visura camerale fosse di per se' sufficiente a dimostrare l'attivita' svolta dalla societa' cosigrave ponendosi in evidente contrasto con il citato principio che invece postula l'accertamento inconcreto che il trasferimento sia avvenuto nell'esercizio quotabituale o profes

15/06/2012 Ipotesi in cui l'iscrizione a ruolo dell'IVA risultante dalla dichiarazione annuale deve essere preceduta dall'invito al pagamento da parte dell' Agenzia delle entrate documento protetto
L'imposta non versata risultante dalla dichiarazione annuale e' iscritta direttamente nei ruoli a titolo definitivo unitamente ai relativi interessi e alla sopratassa di cui all'art 44

La stessa procedura deve intendersi applicabile per la maggiore imposta determinata a seguito della correzione di errori materiali o di calcolo rilevati dall'ufficio in sede di controllo della dichiarazione L'Ufficio prima dell'iscrizione a ruolo invita il contribuente a versare le somme dovute entro trenta giorni dal ricevimento dell'avvisocon applicazione della soprattassa pari al 6

19/05/2011 Richiesta di rimborso del pagamento del canone RAI documento protetto
La corte territoriale richiamato e fatto proprio l'orientamento secondo cui i1 canone in esame ha natura di vera e propria imposta rilevava l'autonomia dei rapporti esistenti da un lato fra il contribuente e lo Stato e dall'altro fra questi e la Rai con la conseguenza che anche nell' ipotesi di accertata illegittimita' del contributo versato alla Rai il contribuente non avrebbe interesse ad agire per il rimborso nell'imposta versata

Vale bene ricordare che il giudice delle leggi nel ribadire che il canone di abbonamento radiotelevisivo ha da tempo essunto natura di prestazione tributaria istituita e disciplinata dallo Stato'' tanto dacostituire anche in base alla giurisprudenza di questa Corte dirittovivente'' ha evidenziato che tale gettito e' destinato quasi per

06/06/2012 Processo tributario contributo unificato
La ricorrente lamenta che la norma impugnata comprende nella riserva a favore del bilancio statale anche il gettito del contributo unificato di iscrizione a ruolo introdotto dall'art 37 comma 6 del decretolegge n 98 del 2011 nei processi tributari senza farne salva per quelli celebrati in Sicilia la spettanza alla Regione nemmeno della quota sostitutiva dell'imposta di bollo che la stessa norma statale ha contestualmente abolito

La difesa della Regione ricordato che questa Corte ha gia' affermato la natura di entrata tributaria erariale del contributo unificato sentenza n 73 del 2005 sostiene che pur non volendo considerare chela riserva al bilancio statale dei proventi in questione e' finalizzata alla realizzazione di non meglio individuati interventi nel settore della giustizia

13/07/2012 Non dovuta l'IRAP per l'attivita' di collaborazione
In ragione pertanto del rilievo che l'IRAP esula dalla portata applicativa dell'istituto del concordato preventivo biennale di cui all'art 33 cit deve escludersi che l'adesione a tale beneficio comporti effetti preclusivi ai fini del diritto al rimborso di detta imposta

L'istituto del concordato preventivo biennale introdotto quotin forma sperimentalequot quotin attesa dell'avvio a regime del concordato preventivo triennalequot dall'art 33 del dl 30 settembre 2003 n 269 convertito nella legge 24 novembre 2003 n 326 concerne essenzialmente le imposte sui redditi essendo il beneficio concesso ai titolari digrave reddito d'impresa o

03/08/2012 Il ricorso tributario va depositato entro 30 giorni presso la segreteria della Commissione Tributaria
L'art 22 del rito tributario prescrive che la costituzione della parte ricorrente deve avvenire a pena d'inammissibilita' entro trenta giorni dalla proposizione del ricorso

La proposizione del ricorso in tale ultimo caso deve ritenersi tempestiva in quanto ai sensi del DLgs n 546 del 1992 art 20 comma 2 quotla spedizione del ricorso a mezzo posta dev'essere fatta in plico raccomandato senza busta con avviso di ricevimento In tal caso ilricorso s'intende proposto al momento della spedizionequot Occorre ricondurre ad u

00/00/0000 La cancellazione dal registro delle imprese di una societa' provoca la perdita della sua capacita' processuale documento protetto
Una volta liquidata e cancellata la contribuente societa' di capitali dal registro delle imprese il processo tributario non puo' proseguire nei confronti della persona giuridica non pia' esistente na' nei confronti dell'ex liquidatore o dell'ex socioamministratore atteso che la legge non prevede alcun subentro automatico di costoro nei rapporti con l'amministrazione finanziaria Cass 73272012

La cancellazione dal registrodelle imprese di una societa' quotdetermina l'estinzione del soggettogiuridico e la perdita della sua capacita' processuale Ne consegue che neiprocessi in corso anche se essi non siano interrotti per mancata dichiarazionedell'evento interruttivo da parte del difensore l

11/05/2012 Presunzione legale accertamento induttivo indagini bancarie documento protetto
la Commissione Tributaria Regionale ha ritenuto che il processo verbale di constatazione della Guardia di Finanza su cui si fondano gli avvisi di accertamento impugnati sarebbe illegittimo in quanto elevato nei confronti del S ma basato su documentazione rinvenuta all'esito di un accesso autorizzato nell'ambito di una verifica rivolta non nei confronti del S ma nei confronti della societa' da lui amministrata accesso le cui risultanze secondo la sentenza gravata dovevano essere riferite alla societa' e non alla persona fisica del suo amministratore non personalmente esercente alcuna delle attivita' menzionate dall'articolo 52 DPR 63372

L'assunto della Commissione Tributaria Regionale secondo cui la documentazione rinvenuta presso i locali aziendali all'esito di un accesso che la stessa sentenza gravata ha accertato essere stato autorizzato quotdal Comandante della Compagnia di Pordenonequot e quotdalla Procura della Repubblicaquot vedi pag 1 rigo 11 e pag 3 rigo 23 della sentenza non sarebbe utilizzabile

16/05/2012 Il condono fiscale opera anche per le operazioni inesistenti documento protetto
La societa' aveva invero sostenuto l'inefficacia di detti avvisi percha' superati dall'istanza di condono spedita con raccomandata nella stessa data del 15 novembre 1982

la sentenza riferisce la statuizione e dunque l'oggetto della pronuncia a quotingiunzioni di pagamento relative alle verifiche iva 19761977quot Ma il riferimento detto va ascritto a mero errore materiale quanto alla menzione dell'annualita' 1976 immediatamente riconoscibile dal fatto di essere state comunque correttamente indicate le ingiunzionia mezzo dei rispettivi numeri

28/02/2012 Compensazione crediti tributari inesistenti documento protetto
Nell'ambito di una pia' vasta inchiesta di truffe in danno dell'Unione Europea a seguito di una serie di verifiche fiscali compiute dalla Guardia di Finanza di Bergamo nei confronti di societa' riconducibili al gruppo Bsi accertava che la A srl amministrata dal 5 settembre 2001 al 30102003 da A A M dal 30102003 all'132004 da E M e successivamente da A T nelle dichiarazioni e nei modelli f 24 relativi agli anni 2003 2004 ed ai primi due trimestri del 2005 aveva indicato crediti IVA ritenuti insussistenti ai fini della compensazione delle imposte e delle ritenute di acconto

Nell'ambito di una piugrave vasta inchiesta di truffe in danno dell'Unione Europea a seguito di una serie di verifiche fiscali compiute dalla Guardia di Finanza di Bergamo nei confronti di societa' riconducibili al gruppo Bsi accertava che la A srl amministrata dal 5 settembre 2001 al30102003 da A A M dal 30102003 all'132004 da E M e successivamente da A T

06/06/2012 Omessa indicazione per la determinazione della rendita catastale documento protetto
Ricorre il vizio di omessa motivazione della sentenza denunziabile in sede di legittimita' ai sensi dell'art 360 cpc comma 1 n 5 nella duplice manifestazione di difetto assoluto o di motivazione apparente quando il Giudice di merito ometta di indicare nella sentenza gli elementi da cui ha tratto il proprio convincimento ovvero indichi tali elementi senza una approfondita disamina logico e giuridica rendendo in tal modo impossibile ogni controllo sull'esattezza e sulla logicita' del suo ragionamento Cass n 17562006 n 8902006

quot Ricorre il vizio di omessa motivazione della sentenza denunziabile in sede di legittimita' ai sensi dell'art 360 cpc comma 1 n 5 nella duplice manifestazione di difetto assoluto o di motivazione apparente quando il Giudice di merito ometta di indicare nella sentenza gli elementi da cui ha tratto il proprio convincimento ovvero indichi tali elementi senza una approfo

15/05/2012 Per la configurabilita' del reato di corruzione e' irrilevenate che l'atto d'ufficio non rientri tra le competenze del funzionario bensi' tra gli atti dell'UFFICIO documento protetto
non a' determinante il fatto che l'atto d'ufficio o contrario ai doveri d'ufficio sia ricompreso nell'ambito delle specifiche mansioni del pubblico ufficiale o dell'incaricato di pubblico servizio ma a' necessario e sufficiente che si tratti di un atto rientrante nelle competenze dell'ufficio cui il soggetto appartiene ed in relazione al quale egli eserciti o possa esercitare

E' bene rammentare che in primo grado il giudizio nei confronti dell'odierno ricorrente si era svolto nelle forme del rito abbreviato con la rinuncia aligraveassunzione della prova nel contraddittorio e con l'accettazione da parte dell'imputato di essere giudicato sulla base degli atti facenti parte del fascicolo del Pubblico Ministero Dunque una eventuale integrazione degli el

11/05/2012 Nel processo tributario non necessarie eccezioni specifiche per la contestazione dell'abuso del diritto documento protetto
nel processo tributario la suddetta necessita' di perimetrare l'ambito del giudizio entro i confini posti dalle ragioni poste a base dell'atto impositivo non impedisce al giudicante di operare una diversa qualificazione giuridica della fattispecie concreta che abbia dato luogo all'esercizio della pretesa fiscale sottoposta al suo esame E neppure pua' ritenersi precluso allo stesso giudice l'esercizio di poteri cognitori d'ufficio non potendo ritenersi che i poteri del giudice tributario siano pia' limitati di quelli esercitabili in qualunque processo di impugnazione di atti come quello amministrativo di legittimita' v in tal senso Cass 2039805 2122106

Tali essendo in sintesi le ragioni che avevano indotto l'Ufficio arettificare la quota della perdita fiscale riportata dalla TEVA srl nell'esercizio 2000 corrispondente alla svalutazione operata dalla contribuente rileva la ricorrente che il giudice di seconde cure si sarebbe dovuto limitare stante il disposto dell'art 112 cpc a confermare o a negare siffatte ragioni senza

25/05/2012 Condanna alle spese intempestiva notifica della cartella di pagamento insindacabilita' documento protetto
in considerazione della natura eminentemente discrezionale del potere di compensazione del spese di lite riservato al Giudice dall'art 92 cpc comma 2 il giudice pua' compensare con la conseguenza che se da un lato l'applicazione del principio di soccombenza a' certamente conforme a legge art 91 cpc comma 1 dall'altro il mancato esercizio del potere discrezionale derogatorio della regola generale sulle spese di lite trova fondamento in un fatto negativo non avendo rilevato il Giudice la esistenza di giusti motivi nel testo dell'art 92 cpc comma 2 anteriore alle modifiche introdotte dalla L 28 dicembre 2006 art 2 comma 1 lett a e quindi dalla L 18 giugno 2009 n 69 art 45 comma 11 insindacabile in sede di legittimita' anche sotto il profilo della omessa od insufficiente motivazione ex art 360 cpc comma 1 n 5 in quanto non soggetto a motivazione rimanendo assolto l'obbligo del requisito motivazionale dalla speculare eguale e contraria statuizione sulle spese emessa in applicazione del principio di soccombenza cfr in analoghe ipotesi di omesso esercizio di poteri discrezionali riservati al Giudice Corte Cass 2 sez 1932007 n 6414 id 2 sez 1752010 n 12027 in materia di aumento fino al doppio dei compensi liquidati al CTU Corte Cass 3 sez 7122004 n 22984

quotil motivo e' palesemente infondato in quanto la parte ricorrente fondando le proprie argomentazioni sulla asserita assenza diresponsabilita' del concessionario in ordine alla tardiva notifica dellacartella intenderebbe inammissibilmente sostituire al criterio legale della soccombenza ex art 91 cpc fondato sulla obiettiva situazioneprocessuale delle parti det

20/06/2012 Prima dell'inizio dell'espropriazione forzata bisogna notificare al debitore moroso l'intimazione di pagamento documento protetto
la norma in parola impone in realta' di notificare il predetto avviso prima dell'inizio dell'espropriazione forzata mentre l'iscrizione ipotecaria secondo quanto deduce per espresso dal secondo comma dell'art 77 citato nel quale si dice che prima di procedere all'esecuzione il concessionario deve iscrivere ipoteca come questa Corte ha chiarito nell'ordinanza n 148312008 a proposito dell'omologo istituto del fermo amministrativo non pua' pia' essere considerato quale mezzo preordinato all'espropriazione forzata che si inserisce nel processo di espropriazione forzata esattoriale quale mezzo di realizzazione del credito di fronte alla chiara volonta' del legislatore manifestata con la modifica dell'art 19 del DLgs 5461992 portata dal DL n 2232006 di escludere il fermo di beni mobili registrati dalla sfera tipica dell'espropriazione forzata In quest'ottica a' infatti prevalsa la tesi che l'adozione dell'atto in questione si riferisca ad una procedura alternativa all'esecuzione forzata vera e propria

La Commissione ha ritenuto che pur essendo certo dovuti gli importi oggetto di una di dette cartelle di pagamento pari ad euro 214958 siccome regolarmente notificatadovesse comunque accogliersi l'assunto di parte contribuente circa la violazione dell'art50 comma 2 del DPR n602 del 1973 nella parte in cui la norma fissa i termini dell'espropriazione atteso che nel caso in e

13/04/2012 Nel contenzioso tributario non e' impugnabile l'improcedibilita' dell'istanza documento protetto
istanza improcedibile ai sensi dell'art 1 comma 3 del dm 2591998 in quanto inidonea ad ottenere una determinazione in ordine all'eventuale disapplicazione delle disposizioni contenute nell'art 30 della legge del 23121994 n 124 La predetta istanza di disapplicazione va considerata come non presentata

Secondo un recente arresto di questa Corte cfr Cass 866311il diniego opposto dal direttore regionale delle Entrate all'istanza didisapplicazione di norma antielusiva proposta ai sensi dell'art 37 bis comma 8 dpr 6001973 e del dm 1961998 n 259 essendo attodefinitivo in sede amministrativa tale espressamente qualificato recettizio con immediata rilevanza esterna ed ass

28/06/2012 E' abuso d'ufficio aggirare le disposizioni legislative per risparmiare sull'imposta di registro documento protetto
Dal complessivo ordinamento tributario vigente infatti questa Corte cfr Cass trib 2 novembre 2011 n 22716 tra le recentissime pur in assenza di esplicita enunciazione ha enucleato la nozione di abuso del diritto specificando che un abuso del genere a' ravvisabile in tutte quelle pratiche che pur formalmente rispettose del diritto interno o comunitario siano mirate principalmente ad ottenere benefici fiscali contrastanti con la ratio delle norme che introducono il tributo

Sul primo e per i conseguenti riflessi sull'afferente profilo del terzo motivo quotl'Ufficio avrebbe dovuto notificare l'atto impositivo all'impresa cedentequot va ribadito che Cass trib 29 dicembre 2010 n 26259 non considerata nelle memorie depositate l'oggettiva inapplicabilita' ad una quotcasa di lussoquot dell'quotagevolazionequot nel caso

18/05/2012 L'iscrizone ipotecaria da parte di Equitalia natura giudiziale revocabilita' documento protetto
l'iscrizione dell'ipoteca in esame non a' peraltro esattamente riconducibile na' alla legale na' alla giudiziale

L'esclusione dell'ipoteca dalla revocatoria di cui all'art 67 1 comma lf conclude la ricorrente trova fondamento nella particolare natura del credito a presidio del quale e' apposta che beneficia anche della peculiare tutela dettata dall'art 89 del dpr 602 e la cui ratio e' soltanto quella di assicurare la riscossione delle quotimpostequot da intendersi oggi p

14/03/2012 Decorsi tre anni dalla data di registrazione si prescrive la possibilita' di ottenerne la revisione documento protetto
L'Agenzia censura l'impugnata decisione per violazione dell'art77 del DLgs n1311986 deducendo l'erroneita' della decisione di appello per non avere considerato che nel caso era decorso il termine triennale previsto dalla citata

Sulla base dei trascritti principi e della preclusione connessa alla mancata impugnazione dell'originario avviso con cui l'amministrazione aveva disatteso la richiesta di agevolazione e liquidato l'ordinaria imposta di registro e catastale consegue il rigetto dell'impugnazione incidentale condizionata con cui la societa' censura la sentenza per violazione d

04/04/2012 Non e' possibile presentare una dichirazione integrativa se gia' e' stata notificata la contestazione
dopo la contestazione della violazione ampa'uml preclusa ogni possibilitampa' di regolarizzazione

04/04/2012 Cio' che occorre per la residenza fiscale all'estero
secondo la univoca giurisprudenza di questo giudice di legittimita' la motivazione degli atti di accertamento per relationem con rinvio alle conclusioni contenute nel verbale redatto dalla Guardia di Finanza nell'esercizio

Giova preliminarmente rilevare che secondo la univoca giurisprudenzadi questo giudice di legittimita' la motivazione degli atti di accertamento quotper relationemquot con rinvio alle conclusioni contenute nelverbale redatto dalla Guardia di Finanza nell'esercizio dei poteri di polizia tributaria ovvero con mera riproposizione delle medesime non e'i

07/06/2012 L'avviso di accertamento in cui viene indicato erroneamente come rappresententante legale della societa' postula l'inammissibilita' del ricorso documento protetto
Con sentenza n 3671409 la CTR del Lazio rigettava l'appello proposto da FM avverso la decisione di prime cure con la quale era stato disatteso il ricorso proposto dalla contribuente in qualita' di legale rappresentante dell

La persona che in un avviso di accertamento e' indicataerroneamente come legale rappresentante della societa' di capitali cui l'avvisoe' rivolto e' priva di interesse ad impugnare l'avviso stesso con laconseguenza che l'eventuale ricorso da essa proposto va dichiara

02/04/2012 Fallimentare l'istanza per la richiesta del credito tributario va presentata nel termine annuale entro un anno documento protetto
l'istanza di ammissione tardiva volta a far valere il credito tributario nei confronti del fallimento deve essere presentata al pari di ogni altra nel termine annuale previsto dalla L Fall dell'art 101 comma 1

05/04/2012 Fallimento la sentenza emessa dal giudice tributario prima del fallimento non intacca la posizione del curatore documento protetto
La sentenza tuttavia non a' na' nulla na' inutiliter data e pur essendo inopponibile al Fallimento rispetto al quale costituisce res inter alios acta potra' produrre i suoi effetti nei c

L'assuntodell'Agenzia delle Entrate secondo cui la sentenza di secondo gradoquand'anche pronunciata nei soli confronti della societa' fallita sarebbeopponibile al fallimento e' palesemente errato non rinvenen

14/03/2012 la donazione non fa scattare anche l'esenzione dell'imposta ipotecaria e catastale documento protetto
in base all'orientamento giurisprudenziale formatosi in tema di estensione di agevolazioni tributarie essendo stato deciso che l'esenzione dall'imposta nel caso quella sulle successioni prevista dal DLgs 31 ottobre 1990 n 346 artt 12 e 13 no

Il contribuente censura l'impugnata decisione per violazione e falsa applicazione della L 18 ottobre 2001 n 383 artt 13 e 14 nonche' DLgs 31 ottobre 1990 n 347 art 2 Deduce che in esito alla soppressione dell'imposta sulle successione e donazioni disposta dalla L n 383 del 2001 e' derivato un regime di esenzione

06/06/2012 Frode carosello acquisto di autoveicoli di provenienza estera cessioni intracomunitarie da societa' intermediarie e successiva rivendita documento protetto
attivita' di acquisto di autoveicoli di provenienza estera cessioni intracomunitarie da societa' intermediarie e successiva rivendita realizzando un meccanismo contabile di fatturazioni soggettivamente inesistenti nel qua

Va peraltro condiviso quanto affermato da questa Corte circa il fattoche quotin tema di IVA nelle cd frodi carosello fondate sul mancato versamento dell'imposta incassata da societa' cartiere a seguito di acquisti intracomunitari o altrimenti esenti e successive rivendite anche attraverso l'interposizione di una o piugrave societa' filtro buffe

20/04/2012 Ritardata emissione del provvedimento di sgravio documento protetto
La questione che ha originato il ricorso a' gia' stata ripetutamente indagata da questa Corte il cui orientamento a' ormai consolidato nel ritenere confronta per tutte Cass Sez 3 n5120 del 2011 che l

Meritatuttavia di essere corretta l'affermazione del Tribunale circa il caratterefacoltativo dello sgravio in sede di autotutela poiche' essa contrasta con ilsopra enunciato peraltro riconosciuto anche dalla sentenza impugnata doveredella PA di conformarsi alle regole di imparziali

27/04/2012 Le prestazioni professionali sono deducibili solo se hanno stretta attinenza con l'attivita' dell'impresa documento protetto
La sentenza ha accolto l'appello della contribuente semplicemente affermando che avverso ciascuno degli addebiti rispettivamente per pretesa indetraibilita' dell'Iva per prestazioni professionali e su nota di credito emessa ess

Dagli atti in effetti risulta e questa Corte puograve averne diretta cognizione in quanto investita dell'esame di un supposto vizio in procedendo che la procura venne rilasciata dai signori Ettore Donini Franco La Gioia e Renato Nigro con spendita della denominazione di altrasocieta' quotcommissari straordinari della societa' quotCooperativa cost

00/00/0000 Condotte antieconomiche ingiustificate Legittimo l'accertamento induttivo documento protetto
' noto che l'ufficio legittimamente procede a rettifica quando vi siano condotte non economicamente giustificate quali l'antieconomicita' di comportamenti imprenditoriali che il contribuente non spieghi in alcun modo Cass 2

Tanto premesso quella concretamente contestata in entrambe le censurenon e' l'applicazione eo l'interpretazione di norme di legge bensigrave la valutatone di dati di fatto emersi in sede digrave merito circa l'affermata inattendibilita' dei valori monetari indicati come prezzi di vendita quali il forte scostamento rispetto alle risultante dell'

22/02/2012 E' reato l'emissione di fatture da soggetti falsi documento protetto
La giurisprudenza di questa Corte sino dalla sentenza delle Sezioni Unite n 231996 ha precisato che alla giurisdizione compete un controllo non puramente formale di legalita'

Sul punto si rileva che il delitto previsto dal DLgs n 74 del 2000 art 2 e' integrato per le imposte dirette dalla sola inesistenza oggettiva delle operazioni figuranti nelle fatture relativa alla diversita' totale o parziale tra costi indicati e sostenuti mentre con riguardo all'Iva il reato comprende anche la inesistenza soggettiva cioegra

24/02/2012 I costi sostenuti dall'impresa vanno rilevati con il criterio di competenza a condizione che la loro esistenza e ammontare siano determinabili in modo oggettivo
l'onere di provare la sussistenza dei requisiti di certezza e determinabilita' delle componenti del reddito in un determinato esercizio sociale incombe all'Amministrazione finanziaria per quelle positive ed al contribuente per quelle ne

la ricorrente deduce violazione di norme di legge in quanto il giudice di appello non considerava che il compenso corrisposto agli amministratori il 13 gennaio 2005 non poteva essere imputato all'anno inquestione per la deduzione trattandosi di costo non di competenza posto che era stato sostenuto dopo il 12 di quel mese e quindi a termine perentorio gia'

00/00/0000 Non e' applicabile la normativa sul condono contraria alle disposizioni europee documento protetto
Va osservato che in tema di condono fiscale le misure demenziali che comportano una rinuncia definitiva dell'amministrazione alla riscossione di un credito gi accertato contrastano con la 6 direttiva n 77388CEE del Consiglio in

Ne' puograve dubitarsi del fatto che la disapplicazione del diritto nazionale confliggente con le norme del diritto comunitario cogente debba essere operata pure d'ufficio anche nel presente giudizio di legittimita' onde assicurare la piena applicazione delle norme comunitarie aventi un rango preminente rispetto a quelle del singoli Stati membri A tan

21/02/2012 L'esercizio delle attivita' di lavoro autonomo e' escluso dall'applicazione dell'imposta regionale sulle attivita' produttive IRAP solo qualora si tratti di attivita' non autonomamente organizzata documento protetto
il requisito dell'autonoma organizzazione il cui accertamento spetta al giudice di merito ed a' insindacabile in sede di legittimita' se congruamente motivato

Alle formulate censure puograve rispondersi con il richiamo a quanto enunciato dalla Corte di Cassazione in pregresse condivise pronunce nelle quali si e' affermato il principio secondo cui quota norma del combinato disposto degli artt2 primo periodo e 3 comma 1 lett c delDLegs 15121997 n446 l'esercizio delle attivita' di lavoro autonomo eg

08/05/2012 Il contribuente e' sempre responsabile anche se il commercialista abbia omesso di presentare la dichiarazione IVA documento protetto
All'uopo va ribadito che l'affidamento ad un commercialista del mandato a trasmettere per via telematica la dichiarazione dei redditi alla competente Agenzia delle Entrate tale a' l'assunto difensivo del ricorrente ai sensi dell'art

Le censure dedotte nel ricorso sono generiche perche' meramente ripetitive di quanto esposto in sede di Appello Sono infondate perche' in contrasto con quanto accertato e congruamente motivato dai giudici del merito Sono altresigrave errate in diritto All'uopo va ribadito che l'affidamento ad un commercialista del mandato a trasmettere per via tel

27/01/2012 Le indagini bancarie compiute in sede di accertamento fiscale soddisfano l'onere probatorio dell'amministrazione finanziaria fiscale documento protetto
Nella specie la Commissione Tributaria Regionale ha confermato la decisione di primo grado di annullamento dell'avviso di accertamento impugnato prescindendo completamente dalla questione della validit della notifica di tale avviso e m

la ratio decidendi della sentenza impugnata che non consiste ne' nella negazione della possibilita' che gli elementi informativi acquisiti dallaGuardia di Finanza siano utilizzati dagli Uffici finanziari a fini di accertamento tributario ex art 33 dpr n 60073 ne' nella negazione della possibilita' che l'atto impositivo sia motivato per relationem ad altro atto p

05/11/2011 Imposta registro agevolata per trasferimenti di immobili in aree interessate da oiani particolareggiati documento protetto
la decisione impugnata si pone in continuita' con il consolidato orientamento di questa Corte secondo cui in tema di imposta di registro la disposizione di cui alla L 23 dicembre 2000 n 388 art 33 comma 3

Il ricorso si rileva manifestamente privo di pregio in quanto entrambi imotivi da trattare congiuntamente data l'intima connessione non tengono conto che la decisione impugnata si pone in continuita' con il consolidato orientamento di questa Corte secondo cui in tema di impostadi registro la disposizione di cui alla L 23 dicembre 2000 n 388 art 33 comm

30/11/2011 Contenzioso tributario E' valido l'atto di appello anche se incompleto purche' non abbia leso il diritto di difesa documento protetto
Il motivo a' inammissibile per violazione del disposto dell'art 366 bis cpc come interpretato da questa Corte

Il motivo e' inammissibile per violazione del disposto dell'art 366 bis cpc come interpretato da questa Corte manca infatti l'illustrazione richiesta dalla seconda parte di tale norma che pur libera da rigidita' formali si deve concretizzare in una esposizione chiara e sintetica del fatto controverso in relazione al quale la motivazione si assu

12/12/2011 Gli errori contenuti nella dichiarazione dei redditi possono essere emendabili
La giurisprudenza di questa corte ferma nel ritenere che l'errore di fatto o di diritto commesso dal dichiarante nella dichiarazione dei redditi in linea di principio emendabile in quanto la dichiarazione non h

La giurisprudenza di questa corte e' ferma nel ritenere che l'errore di fatto o di diritto commesso dal dichiarante nella dichiarazione dei redditi e' in linea di principio emendabile in quanto la dichiarazione non ha natura di atto negoziale e dispositivo ma reca unamera esternazione di scienza e di giudizio modificabile in ragione dell'acquisi

10/11/2011 Concessionario della riscossione e titolare del potere sanzionatorio sono legittimati passivi e possono rispondere in solido documento protetto
sulla scorta dell'impostazione della domanda originaria e del contenuto dell'appello in relazione allo svolgimento della vicenda processuale non pua' mettersi in dubbio che il concessionario esattoriale fosse legittimato passivo nella i

In dipendenza del successivo sviluppo in secondo grado l'attuale controricorrente aveva proposto anche la domanda restitutoria nei confronti della societa' Equitalia con riguardo all'importo corrisposto per la sanzione al fine di evitare il fermo amministrativo ove ritenuta illegittima domanda questa che il Tribunale di Roma con la sentenza impugnata in questa sede ha accolto

00/00/0000 E' NULLO l'avviso di accertamento emesso prima dei prescritti 60 giorni della consegna al contribuente del verbale di constatazione documento protetto
L'avviso di accertamento secondo quanto previsto dall'art 7 comma 7 della legge n 212 del 2000 non puo' essere emanato prima della scadenza del termine di sessanta giorni dal rilascio al contribuente della copia del processo verbal

L'avviso di accertamento secondo quanto previsto dall'art 7 comma 7 della legge n 212 del 2000 non puograve essere emanato prima della scadenzadel termine di sessanta giorni dal rilascio al contribuente della copiadel processo verbale di chiusura delle operazioni ispettive quotsalvo casi di particolare e motivata urgenzaquot La sanzione di invaliditagra

11/04/2012 legittima la notificazioine dell'atto a persona di famiglia documento protetto
L'acquiescenza alla sentenza preclusiva dell'impugnazione ai sensi dell'art 329 cpc consiste nell'accettazione della sentenza ovverosia nella manifestazione da parte del soccombente della volonta' di non impugnare la qua

questa Corte osserva che la CTR pur dando atto nello quotsvolgimento del processoquot che il DM quotevidenziava la violazione dell'art 329 cpc relativamente alla improponibilita' dell'appello per aver operato l'Ufficio lo sgravio dell'iscrizione a ruoloquot non ha adottato alcuna determinazione a riguardo Alla luce dei principi di economia

02/03/2012 L'archiviazione dell'imputazione penale non basta a fermare l'accertamento documento protetto
E' peraltro appena il caso di precisare che secondo la giurisprudenza di questo giudice di legittimita' stante l'evidenziata autonomia del giudizio tributario rispetto a quello penale percha' nel primo per un verso vi

E' peraltro appena il caso di precisare che secondo la giurisprudenza di questo giudice di legittimita' stante l'evidenziata autonomia del giudizio tributario rispetto a quello penale perche' nel primo per un verso vigono limitazioni della prova come il divieto di quella testimoniale DLgs n 546 del 1992 ex art 7 e per altro verso possono v

16/02/2012 Per le sanzioni amministrative vanno osservate le norme ordinarie
Va rilevato che la disciplina della forma e dei requisiti dell'atto di appello avverso la sentenza emessa all'esito del medesimo giudizio di primo grado deve essere quella generale prevista con riferimento al rito ordinario in forza del rinvio operat

Con un ragionamento convincente e condivisibile infatti le Sezioni unite hanno osservato che nel caso delle sentenze che definiscono i ricorsi in opposizione alle sanzioni amministrative il legislatore si e'limitato a prevederne l'appellabilita' senza altro disporre in relazione al rito avendo abrogato mediante il dlgs n 40 del 2006 l'ultimo comm

03/02/2012 Non spetta il rimborso dell'IVA sugli acquisti effettuati per un immobile destinato all'esercizio dell'attivita' dell'impresa documento protetto
La srl Casa di Cura della Speranza domanda' il rimborso dell'Iva versata sugli acquisti effettuati nel 2003 per i lavori di costruzione dell'immobile destinato all'esercizio dell'attivita' di impresa

La CTR ha motivato quotQuesto Organo Giurisdizionale ritiene che la detrazione IVA regolata dall'art 19 del DPR 63372 connessa all'inerenza dei beni o servizi acquistati o importati all'attivita' di impresa e' configurabile anche in presenza di documentate spese di investimento sostenute in vista dello svolgimento di attivita' lucrativaanche

15/11/2011 Non e' sufficiente indicare soltanto il valore delle rimanenze di magazzino documento protetto
La ditta verificata ha iscritto in bilancio al 31121997 tra i componenti positivi del reddito rimanenze finali per complessive L 265280000 Richiesto formalmente il prospetto analitico delle suddette rimanenze la parte non ha esibito tali

e' legittimo il recupero a tassazione dei ricavi induttivamente ricostruiti per la vendita di merci indicate come rimanenze di magazzino qualora il contribuente si sia limitato ad enunciare il valore globale di esse non ottemperando all'onere della loro specificazione distinta per categorie omogenee di beni Sez 5 Sentenzan 9946 del 23062003

00/00/0000 Chiusura liti fiscali minori
Chiusura delle liti fiscali minori ' Modifiche apportate all'art 39 co 12 del DL 6 luglio 2011 n 98 dall'art 29 co 16bis del DL 29 dicembre 2011 n 216 ' Chiarimenti

Agenzia delle Entrate Circolare 15 marzo 2012 n 7OGGETTO Chiusura delle liti fiscali minori Modifiche apportate all'art 39 co 12 del DL 6 luglio 2011 n 98 dall'art 29 co 16bis del DL 29 dicembre 2011 n 216 Chiarimenti

03/02/2012 I contributi volontari per riscatto anni di laurea sono dedeucibili sde versati successivamente al 1deg gennaio 2001 documento protetto
la deduzione integrale dei contributi versati per il riscatto di laurea era stata introdotta nell'ordinamento dal DLgs n 47 del 2000 in virtampa'sup1 di apposita modifica del testo dell'art 10 del Tuir ma solo per i contributi versati a p

21/03/2012 L'omessa indicazione delle modalita' di calcolo degli interessi rende nulla la cartella esattoriale documento protetto
Il motivo del ricorso dell'Agenzia a' inammissibile I giudici d'appello dopo aver rilevato che l'indicazione degli atti presupposti poteva esser considerata sufficiente percha' intelligibile per il contri

I giudici d'appello dopo aver rilevato che l'indicazione quotdegli atti presuppostiquot poteva esser considerata sufficiente perche' intelligibile per il contribuente hanno considerato che quotnella cartella viene riportata solo la cifra globale degli interessi dovuti senza essere indicato come si e' arrivati a tale calcolo non specificando le s

00/00/0000 Per le fatture false in evasioe di imposta superiori a 150 euro debbon o essere applicate anche le pene accessorie documento protetto
l'omissione denunciata riguardava anche la pena accessoria di cui al comma secondo del menzionato art 12 non ricorrendo nella fattispecie la circostanza di cui al comma terzo del menzionato art 8 quantomeno con riferimento alle annualitampa'n

00/00/0000 Deve essere provata la sproporzione tra reddito dichiarato dal condannato e i proventi della sua attivita' economica
deve provarsi l'esistenza di una sproporzione tra il reddito dichiarato dal condannato o i proventi della sua attivita' economica e il valore economico dei beni da confiscare senza che non risulti una giustificazione credibile circa la p

Su questa premessa deve osservarsi che i giudici di merito non si sono attenuti al precetto legale secondo cui al fine di disporre il sequestrofinalizzato alla confisca conseguente a condanna per uno dei reati indicati nel DL 8 giugno 1992 n 306 art 12 sexies commi 1 e 2 conv con modificazioni nella L 7 agosto 1992 n 356 modifiche urgenti al nuovo cpp e

00/00/0000 Costuituiscono redditi imponibili i depositi bancari per i quali non e' fornita alcuna giuistificazione
Pur trattandosi di dati indispensabili al fine di consentire a questa Corte di esprimere ex actis il suo giudizio cfr Cass 1300707 1278606 1586704 na' nell'esposizione del motivo na' in altra parte del ricorso son

In proposito questa Corte ha gia' chiarito con valutazione da cui non vi e' motivo di discostarsi che in tema di accertamento delle imposte sui redditi la presunzione di cui al DPR n 600 del 1973 art 32 secondo cui sia i prelevamenti sia i versamenti operati sui conti correnti bancari vanno imputati ai ricavi conseguiti dal contribuente nella p

00/00/0000 La tarifffa TARSU per gli studi professionali deve essere modulata in base alla zona di riferimento
Nessun potere impositivo nella materia de qua poteva essere peraltro attribuito agli ATO dalla legge regionale essendo stato tra l'altro affermato Cass SSUU 8 aprile 2010 n 8313 che spetta esclusivamente agli enti locali il potere d

Nel caso in esame l'istituzione della tariffa per la gestione dei rifiuti alla quale e' stata riconosciuta natura tributaria Corte Cost 24 luglio 2009 n 238e' avvenuta con deliberazione consiliare n 41 del 31 marzo 2005 mentrecon la coeva deliberazione consiliare n 42 e' stato approvato il relativo regolamento del tutto legittimamente

00/00/0000 L'utilizzo di fatture false implica il reato di dichiarazione fraudolenta documento protetto
' stato di recente affermato da questa Suprema Corte con specifico riferimento alla questione di diritto controversa che Integra il reato di cui all'art 2 comma primo del Dlgs n 74 del 2000 e non gia' la divers

Egrave stato di recente affermato da questa Suprema Corte con specifico riferimento alla questione di diritto controversa che quotIntegra il reatodi cui all'art 2 comma primo del Dlgs n 74 del 2000 e non gia' ladiversa fattispecie di cui all'art 3 l'utilizzo ai fini dell'indicazione di elementi passivi fittizi di fatture false non solo sotto il profilo ideologico i

00/00/0000 Le irregolarita' fiscali non integrano il reato di truffa documento protetto
Come correttamente posto in evidenza dal ricorrente le Sezioni unite di questa Corte 28 ottobre 2010 n 1235 rv 248865 hanno recentemente affrontato il quesito se il sistema delle sanzioni penali in materia fiscale debba essere integrato con le fat

le Sezioni unite hanno concluso che la negazione di un rapporto di specialita' tra la fattispecie penale tributaria e quella comune di truffa aggravata ai danni dello Stato si porrebbe in palese contrasto con la linea di politica criminale e con la stessa ratio che haispirato il legislatore nel dettare le linee portanti della riforma introdotta con il dlgs n 74 del 2000

00/00/0000 E' Legittimo l'accertamento analitico induttivo in caso di condotta antieconomica documento protetto
Nella sostanza si chiede alla Corte di stabilire se la sentenza impugnata nella parte in cui ha ritenuto legittima la motivazione dell'avviso di accertamento recante ai fini della determinazione dell'imponibile asserite considerazioni soltanto astra

il punto critico e' invece rappresentato dalla scelta del criterio di determinazione della percentuale di ricarico concretamente applicabile oggetto di esplicita censura contenuta nell'atto di interposizione di appello della cui esistenza la decisione della commissione regionale seppur sinteticamente da atto giacche' detto criterio deve comunque rispondere a canoni di coere

00/00/0000 Liquidazioni trimestrali IVA Chiarimenti
Articolo 14 comma 11 della legge 12 novembre 2011 n 183 Chiarimenti

Agenzia delle Entrate Risoluzione 13 febbraio 2012 n 15Direzione Centrale NormativaOGGETTO Articolo 14 comma 11 della legge 12 novembre 2011 n 183 ChiarimentiDa piugrave parti e' stato chiesto di chiarire il corretto ambito di applicazione dell'articolo 14 comma 11 della legge 12 novembre 2011 n 183

00/00/0000 Termini conservazione scritture contabili
Norme Termini per l'accertamento Conservazione dei documenti

Termini conservazione scritture contabililtbr gtA cura di Simone Moroltbr gtLe regole del codice civileltbr gtSotto il profilo civilistico la conservazione dei documenti contabili ampe' disciplinata dallamp'articolo 2220ltbr gtdel codice civile che stabilisce l'obbligo per l'imprenditore commerciale di custodire e conservareltbr gti documenti e le

00/00/0000 Per l'abuso di diritto ex art 37 bis cpc bisogna provare che gli atti diretti ad arrecare vantaggio siano privi di valide ragioni economiche
per ritenere verificata una ipotesi di abuso del diritto ai sensi dell'art 37 bis cpc a' necessario che gli atti diretti ad ottenere vantaggi fiscali con l'aggiramento di obblighi o divieti previsti dall'ordinamento tributario siano

ove la motivazione censurata non sia come della specie mancante o contraddittoria ma unicamente sintetica e la critica di difetto di motivazione riguardi la omessa od erronea valutazione delle risultanze probatorie e' onere della parte non solo trascriverle e documentarle maesporre la incidenza causale del supposto errore valutativo e la sua decisivita' v ex multi

00/00/0000 Processo tributario esclusa la prova testimoniale
Nel processo tributario fermo restando il divieto di ammissione della prova testimoniale posto dal DLgs 31 dicembre 1992 n 546 art 7 il potere di introdurre dichiarazioni rese da terzi in sede extraprocessuale con il valore probatorio prop

va riconosciuto non solo all'Amministrazione finanziaria ma anche al contribuente con il medesimo valore probatorio dandosi cosigrave concreta attuazione ai principi del giusto processo come riformulati nelnuovo testo dell'art 111 Cost per garantire il principio della parita' delle armi processuali nonche' l'effettivita' del diritto di difesaSentenza n 11785

00/00/0000 Esportatore abituale Reato di falsita' per dichiarazione d'intenti circa l'esenzione dell'IVA documento protetto
quanto all'IVA in relazione alla cessione alla GEP srl di beni fatturati come non imponibili ai sensi del DPR 26 ottobre 1972 n 633 art 8 percha' l'acquirente aveva emesso nei confronti della venditrice la dichiarazione d'inten

Giova anzitutto ricordare che questa Corte ha chiarito come la consapevolezza da parte del soggetto che opera una cessione di beni della falsita' della quotdichiarazione d'intentiquot emessa DL 29 dicembre 1983 n 74 ex art 1 comma 1 lett e convertito in L 27 febbraio 1984 n 17 recante le condizioni per l'applicazione delle disposizioni di cui alla lett e

00/00/0000 Sulle violazione al codice della strada decide il Giudice di Pace
Come questa Corte ha ripetutamele evidenziato in tal caso a' competente il giudice indicato dalla legge come competente per materia e valore in ordine alla contestazione del titolo eppertanto per quanto attiene alla contestazione d'un p

Non rileva al riguardo il fatto che la sommatoria dei titoli azionati per le singole contestazioni d'infrazione ed irrigazioni di sanzione superi la competenza per valore del giudice di pace per le cause ordinarie quale vigente all'epoca dell'introduzione della controversia Euro 258228 corrispondenti alle L 5000000 della competenza del Giudice di Pace per le cause introdotte prim

00/00/0000 Accertamenti studi di settore Il contribuente puo' superarli con elementi certi documento protetto
L'accertamento standardizzato mediante studi di settore a' un sistema di presunzioni semplici cfr C cost sent 1 aprile 2003 n 105 la cui gravita' precisione e concordanza non a' ex legequ

La denuncia di un quoterror in iudicandoquot per vizi della motivazione ai sensi dell'art360 n5 cpc presuppone che il giudicedi merito abbia preso in esame la questione prospettatagli e l'abbia risolta in modo non corretto e consente alla parte di chiedere e al giudice di legittimita' di effettuare una verifica in ordine alla logicita' della motivazione

00/00/0000 SCOMMESSE on line vige la normativa interna dello Stato in attesa delle nuove disposizioni comunitarie documento protetto
La questione oggetto di esame a' relativa alla disciplina inerente le scommesse online su siti di imprese scommettitrici stabilite all'estero in paesi appartenenti alla Comunita' Europea

E' stato piugrave volte sollevato e talvolta riconosciuto con le specificazioni che seguono il contrasto fra la normativa nazionale che prevede limiti all'esercizio di tale attivita' e la normativa comunitariache afferma invece la liberta' di stabilimento per qualsiasi impresa edil divieto di porre limitazioni alla libera circolazione di beni e servizi all'interno del terr

00/00/0000 Redditomentro e' una presunzione legale relativa
Grava sul contribuente che contesti l'applicazione di tali coefficienti l'onere di dimostrare in concreto che il proprio reddito effettivo e1 diverso ed inferiore a quello scaturente dalle presunzioni adottate dall'ufficio Cass n 141612003

Costituisce d'altronde consolidato orientamento giurisprudenziale Cass n 192522005 n141612003 n113002000 quello secondo cui quotin tema di accertamento dei redditi sono ai sensi del DPR 29 settembre 1973 n 600 art 2 nel testo applicabile nella fattispecie ratione temporis elementi indicativi di capacita' contributiva tra glialtri specificamente la dis

00/00/0000 No all'omologazione del concordato preventivo se e' in corso transazione con il fisco documento protetto
La questione che viene affrontata per la prima volta dalla Corte e che a' stata oggetto di attenzione da parte della giurisprudenza di merito e della dottrina in maggioranza schierate per la facoltativita' della transazion

Decisivo e' in proposito il disposto dell'art 184 L fall laddove enunciando gli effetti del concordato sancisce che quotIl concordato omologato e' obbligatorio per tutti i creditori anteriori al decreto di apertura della procedura di concordata Latassativita' della disposizione e quindi l'affermazione del principio secondo il quale l'assetto dei cr

00/00/0000 IRAP l'espressione autonomamente organizzata e' da intendere in senso oggettivo documento protetto
La mancanza di norme esplicite in argomento gia' rilevata dalla citata sentenza n 1562001 della corte costituzionale determina pertanto la necessita' di ricavare dall'insieme delle disposizioni regolanti la materia

In realta' l'espressione quotautonomamente organizzataquot assunto dalla legge quale connotato indefettibile dell'attivita' abituale tassabile e' da interpretare necessariamente in senso oggettivo non solo perche' l'elemento dell'autonomia se recepito in senso soggettivo si risolve in una mera tautologia il professionista e' autonomamente organizzat

00/00/0000 Spetta al contribuente provare il contrario circa l'elusivita' di un'operazione tesa a conseguire risparmio d'imposta documento protetto
La controversia in esame e' costituita dalla ritenuta natura elusiva di un collegamento di negozi costituito da una donazione da parte del contribuente della propria quota di un terreno edificabile in favore del coniuge e dei figli e della

quotLa giurisprudenza comunitaria e nazionale hanno costantemente ritenuto che costituiscono abuso del diritto quelle pratiche che pur formalmente rispettose del diritto interno o comunitario siano mirate principalmente ad ottenere benefici fiscali contrastanti con la ratio delle norme che introducono il tributoSi puograve quindi ritenere formata una clausola generale antielusiva

00/00/0000 Contribuenti minimi l'imposta sostitutiva scende al 5
Agenzia delle Entrate provvedimento 22 dicembre 2011 n 185825

LEGGI LA DISPOSIONE DELL'AGENZIA DELLE ENTRATEAgenzia delle Entrate provvedimento 22 dicembre 2011 n 185825Modalita' di applicazione del regime contabile agevolato di cui all'articolo 27 comma 3 del DL 6 luglio 2011 n 98 convertito con modificazioni dalla legge 15 luglio 2011 n 111IL DIRETTORE

00/00/0000 Studi di settore e' rilevante il contraddittorio
Le SU di questa Corte con la sentenza n 266352009 dopo aver rilevato che la procedura di accertamento tributario standardizzato mediante l'applicazione dei parametri o degli studi di settore costituisce un sistema di presunzioni semplici la c

quotla procedura di accertamento tributario standardizzato mediante l'applicazione dei parametri o degli studi di settore costituisce un sistema di presunzioni semplici la cui gravita' precisione e concordanza non e' ex lege determinata dallo scostamento del reddito dichiarato rispetto agli standardsin se' considerati meri

00/00/0000 La Pubblica Amministrazione e' responsabile dei danni per atto impositivo illegittimo
sussistenza di una legittimazione concorrente ed alternativa al Direttore simile alla preposizione institoria disciplinata dagli artt 2203 e 2204 codciv in capo a detti Uffici periferici quali organi dell'Agenzia che al pari del Direttore ne ha

la tesi sostenuta da parte ricorrente e' stata superata dal piugrave recente orientamento giurisprudenziale condiviso dal collegio che muovendo v artt 61 e 66 DLgs n 3001999 e DM 28122000 in vigore dal 112001 dalla attribuzione delle funzioni statali concernenti i tributi erariali alla Agenzia delle Entrate come soggetto dotato di personalita' giuridica di dir

00/00/0000 Decreto SALVA ITALIA
Comunicato stampa del 4122011

Il comunicato stampa del Governo dopo l'approvazione del decreto Salva Italia ''IlConsiglio dei Ministri appositamente convocato ha approvato un decreto legge che contiene un pacchetto di misure urgenti per assicurarela stabilita' finanziaria la

00/00/0000 L'avviso di accertanmento e' nullo se emesso prima di 60 giorni dalla conclusione delle indagini
la L n 212 del 2000 art 12 comma 7 prevede testualmente che dopo il rilascio della copia del processo verbale di chiusura delle operazioni il contribuente pua' comunicare entro sessanta giorni osservazioni e richieste l'avv

La salvaguardia dell'unita' dell'interpretazione e' infatti ormai da considerare specie dopo le ultime innovazioni legislative relative al giudizio di cassazione come un criterio legale di interpretazione delle norme legislative Non l'unico criterio di ermeneutica ovviamente e neppure quello su ogni altro prevalente ma di certo un criterio importante dato anche il suo c

00/00/0000 Attendibili gli studi di settore
Le SU di questa Corte con la sentenza n 266352009 dopo aver rilevato che la procedura di accertamento tributario standardizzato mediante l'applicazione dei parametri o degli studi di settore costituisce un sistema di presunzioni semplici

Col primo ed il secondo motivo la ricorrente denuncia la violazione delDPR n 600 del 1973 art 42 L n 549 del 1995 art 3 comma 181nonche' degli artt 2728 e 2697 cc affermando che a contraddittorio regolarmente instaurato col contribuente 1 l'avviso di accertamento che reca l'espressa menzione dell'applicazione dei parametri presuntivi e'da ritenere sufficien

00/00/0000 Azione risarcitoria negli accertamenti tributari
Secondo i ricorrenti la proposta azione risarcitoria avrebbe dovuto essere fatta valere dinanzi alle Commissioni Tributarie nel giudizio relativo alla impugnazione degli avvisi di accertamento in base ai quali si era poi proceduto alla iscrizione ipotecar

Secondo i ricorrenti la Corte d'Appello di Firenze non avrebbe tenutoben presente che l'iscrizione provvisoria a ruolo del terzo dei tributi di cui agli atti di accertamento dopo la notifica di tali atti era un atto dovuto DPR n 602 del 1973 ex art 15 nella sua precedente formulazione e che il comportamento dell'amministrazione volto ad adempiere un preciso obbligo di legge

00/00/0000 Fatture per operazioni inesistenti
Nella sentenza appare correttamente evidenziato infatti che nessun interesse aveva lo Sp a rendere dichiarazioni calunniose sulla inidoneita' dello S artigiano edile privo di una sede propria a svolgere le funzioni di trasportatore d

come gia' affermato da questa Corte in tema di emissione di fatture per operazioni inesistenti prevista dal DLgs 10 marzo 2000 n 74 art 8 il regime previsto dal successivo art9 che esclude la possibilita' di concorso reciproco fra il reato previsto dall'art 2 dichiarazione fraudolenta mediante utilizzazione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti

00/00/0000 Accertamento e ispezione inammissibile il ricorso del Ministero
L'art 52 sesto comma del dpr 26 ottobre 1972 n 633 richiamato per le imposte sui redditi dall'art 33 del dpr n 6001973 prescrive che il verbale di ispezione deve essere sottoscritto da contribuente o da chi lo rap

Premesso che il ricorso del Ministero e' inammissibile per difetto di legittimazione il primo motivodel ricorso dell'Agenzia con il quale si denuncia la violazione del citato art 42 del dpr n 6001973 in quanto l'avviso di accertamentoconterrebbe tutti gli elementi idonei a consentire alla contribuente diconoscere le ragioni della pretesa tributaria e' i

00/00/0000 Inadempimento del datore di lavoro all'obbligo di versare i contributi nei termini previsti dalla legge
La ricorrente denuncia violazione degli artt 19 e 23 legge 4 aprile 1952 n 218

La ricorrente con il primo motivo denunciando violazione degli artt 19 e 23 legge 4 aprile 1952 n 218 assume che le somme dovute alla lavoratrice quali differenze retributive per gli anni pregressi costituiscono retribuzioniarretrate relativamente alle quali obbligato al versamento dei contributi previdenziali e' il datore di lavoro concludendolo con il seguente quesito

00/00/0000 TRIBUTARIO Variazioni di domicilio nel processo tributario
Nel processo tributario le variazioni di domicilio hanno effetto soltanto dopo la notifica di una apposita denuncia

La notificazione dell'impugnazione della sentenza di primo gradoeffettuata mediante consegna al domicilio eletto dai destinataripresso il domiciliatario nominato loro procuratore ma cancellatosidall'albo nel corso del giudizio di primo grado e sostituito da altrodifensore risultando eseguita presso soggetto e luogo aventi unriferimento certo con i destinatari dell'atto non e'

00/00/0000 Diritto tributario conflitto giurisdizione
Ritiene la Commissione di non condividere la dichiarazione di carenza di giurisdizione fatta dal Giudice di pace di Matera

00/00/0000 DIRITTO TRIBUTARIO Crediti tributari appartengono alla giurisdizione del Giudice Tributario
Secondo quanto prescritto dagli artt 2 e 19 del Dlgs 5461992 per le controversie di natura tributaria che traggono origine da un atto impositivo nella specie cartella esattoriale eo preavviso di fermo la giurisdizione appartiene al Giudice Tributari

Secondo quanto prescritto dagli artt 2 e 19 del dlgs 5461992 la giurisdizione per le controversie di natura tributaria che traggono origine da un atto impositivo nella specie cartella esattoriale eo preavviso di fermo appartiene al Giudice Tributario il quale si attribuisce la giurisdizione per i crediti tributari quando il credito vantato dall'agente della riscossione non sia

00/00/0000 Inammissibilita' del ricorso per mancata produzione dell'avviso di ricevimento della notifica
E' inammissibile il ricorso per difetto di legittimazione passiva dell'intimato non avendo assunto l'Amministrazione statale la posizione di parte processuale nel giudizio di appello svoltisi avanti la CTR della Campania definito con

Le conclusioni raggiunte fondate su una ragione giuridica diversa da quella che sostiene il motivo di ricorso sanatoria della nullita' per raggiungimento dello scopo ex art 156 cpc comma 3 non trovano ostacolo nel principio dispositivo ex art 112 cpc atteso che vengono a risolversi in una diversa qualificazione giuridica alla fattispecie individuata nel motivo ed e'

00/00/0000 Obbligo di comunicazione telematica delle operazioni rilevanti ai fini dell'imposta sul valore aggiunto di importo non inferiore a euro tremila
Disposizioni modificative del provvedimento del 22 dicembre 2010 prot n 2010184182 Proroga dei termini di comunicazione per il periodo d'imposta 2010

Obbligo di comunicazione telematica delle operazioni rilevanti ai fini dell'impostasul valore aggiunto di importo non inferiore a euro tremila Disposizionimodificative del provvedimento del 22 dicembre 2010 prot n 2010184182 Prorogadei termini di comunicazione per il periodo d'imposta 2010N1336422011Obbligo di comunicazione telematica delle o

03/12/2014 Svista commessa dal lavoratore Licenziamento per ingiusta causa
Complessivo atteggiamento di completa noncuranza delle ordinarie regole collaborative

per giustificare un licenziamento disciplinare i fatti addebitati devonorivestire il carattere di grave violazione degli obblighi del rapporto di lavoro tale da lederne irrimediabilmente l'elemento fiduciario la relativa valutazione deve essere operata con riferimento agli aspetti concreti afferenti alla natura e alla qualita' del singolo rapporto allaposizione delle parti al gr

19/11/2014 Non costituisce prova d'acquisto d' immobile la copia fotostatica di un assegno privo di data documento protetto
Il giudice di merito ha considerato inaccettabile sul piano giuridico di ritenere dimostrata l'assunta liberalita' del padre attraverso la copia fotostatica di un assegno privo di data del quale peraltro risulta indimostrata la negoziazione

Nell'accertamento sintetico regolato dal DPR 29 settembre 1973 n 600 art 38 al contribuente e' riconosciuta secondo il sesto canna quotla facolta' di dimostrare anche prima della notificazione dell'accertamento che il maggior reddito determinato o determinabile sinteticamente e' costituito in tutto o in parte da redditi esenti o da redditi soggetti a riten

02/12/2014 Tributario Impugnativa fondata sia su vizi propri della cartella sia sulla contestazione del credito erariale documento protetto
Il fatto che il contribuente abbia individuato nel concessionario piuttosto che nel titolare del credito tributario il legittimato passivo nei cui confronti dirigere l'impugnazione non determina l'inammissibilita' della domanda ma puo' comportare la chiamata in causa dell'ente creditore

nel caso in cui il contribuente impugni una cartella di pagamento deducendo tanto l'esistenza di vizi propri della stessa quanto l'insussistenza del credito dalla stessa recato sussiste litisconsorzio necessario processuale tra concessionario della riscossione ed ente impositore quotpoiche' la pretesa del contribuente deve essere accertata neiconfronti tanto del primo essendo im

21/11/2014 Omessa dichiarazione dei redditi del commercialista documento protetto
Opposizione avverso la cartella esattoriale relativa ad iscrizione a ruolo di somme per inadempienze per omessa comunicazione di dati reddituali e per sanzioni ed interessi di mora per tardivi versamenti

l'omessa o tardiva comunicazione dei redditi da un lato legittima la Cassa ad irrogare le relative sanzioni e dall'altro lato non consente il riconoscimento del supplemento di pensione non risultando versata lacontribuzione con i relativi accessori e non trovando applicazione al rapporto tra lavoratore autonomo qual e' il libero professionista e l'ente previd

02/12/2014 Tributario Dichiarazione fraudolenta mediante raggiri documento protetto
Il reato tributarlo commesso dalla persona fisica in quanto tale non si differenzierebbe dal reato tributario commesso dalla persona fisica quale legale rappresentante di societa'

la Corte inoltre avrebbe erroneamente affermato che i reati tributari che possono essere non punibili per effetto dell'adesione alla proceduradi regolarizzazione sarebbero esclusivamente quelli aventi ad oggetto la mancata dichiarazione a fini fiscali delle attivita' possedute all'estero nel periodo intercorrente tra l'esportazione e l'emersione in sostanza affermando ch

02/12/2014 Diniego dell'istanza di sgravio fiscale in autotutela documento protetto
Il contribuente che richiede all'Amministrazione finanziaria di ritirare in via di autotutela un avviso di accertamento divenuto definitivo non puo' limitarsi a dedurre eventuali vizi dell'atto medesimo la cui deduzione deve ritenersi definitivamente preclusa ma deve prospettare l'esistenza di un interesse di rilevanza generale dell'Amministrazione alla rimozione dell'atto Ne consegue che contro il diniego dell'Amministrazione di procedere all'esercizio del potere di autotutela puo' essere proposta impugnazione soltanto per dedurre eventuali profili di illegittimita' dei rifiuto e non per contestare la fondatezza della pretesa tributaria

il giudice del merito ha fatto corretta applicazione dell'anzidetto principio escludendo che vi fosse obbligo di adozione del provvedimento di autotutela e cosigrave evitando di dare di fattoingresso ad una controversia sulla legittimita' di un atto impositivo ormai definitivo ciograve che avrebbe legittimato un mezzo di tutela sostitutivo dei rimedi giurisdiziona

11/11/2014 Detassazione del reddito di impresa documento protetto
Non applicabilita' della la Legge n 383 del 2001 articolo 4 che al fine di favorire gli investimenti prevede il beneficio della esclusione dalla imposizione del reddito d'impresa del 50 degli investimenti in eccedenza rispetto alla media di quelli realizzati nei 5 anni precedenti

Secondo il ricorrente infatti nel caso di specie non puo' aversi un indebito vantaggio poiche' l'agevolazione fiscale e' espressamente prevista dalla Legge n 383 del 2001 articolo 4 Tale motivo risulta infondato in quantola formale spettanza di un risparmio di imposta e' un presupposto ineliminabile dell'abuso del diritto e non ne rappresenta come

12/11/2014 Avviso di accertamento Rettifica documento protetto
L'avviso di accertamento di valore non rende esplicito e manifesto l'iter logico giuridico seguito nella valutazione dei dati di fatto che l'ufficio assume di aver raccolto ma che non sono stati indicati e cio' non ha consentito al contribuente di avere l'esatta cognizione dei presupposti di fatto dell'accertamento cosi' da poterlo verificare ed eventualmente contestare

in base al principio di autosufficienza del ricorso per cassazione sancito dallarticolo 366 cpc che qualora il ricorrente censuri la sentenza di una commissione tributaria sotto il profilo della congruitadel giudizio espresso in ordine alla motivazione di un avviso di accertamento e necessario a pena di inammissibilita che il ricorso ne riporti testualme

12/09/2014 Equitalia Pignoramento prima casa documento protetto
Impignorabilita' da parte dell'agente della riscossione della casa di abitazione quando sia l'unico immobile di proprieta' del debitore che vi risiede anagraficamente

va richiamato il principio per il quale qualora siano state proposte opposizioni esecutive l'estinzione del processo esecutivo comporta la cessazione della materia del contendere per sopravvenuto difetto di interesse a proseguire il processo rispetto alle opposizioni agli atti esecutivi ed alle opposizioni all'esecuzione che riguardano la pignorabilita' dei beni mentre rispetto

16/08/2014 Dazi non pagati al momento dell'importazione documento protetto
Le autorita' competenti hanno facolta' di non procedere al recupero a posteriori dell'importo dei dazi qualora tali dazi non siano stati riscossi a causa di un errore delle autorita' competenti

Il thema decidendum s'incentra quindi nello stabilire se nel caso di specie sia ravvisabile la sussistenza delle condizioni previste dalla normativa comunitaria per l'esonero dal recupero posticipato dei dazi Le deroghe alla contabilizzazione quota posterioriquot si rinvengono nel RegCE 167979 art 5 comma 2 e quindi a far tempo dal 111994 nel Reg 291392 art 2

04/09/2014 Non c'e' omissione di versamento IVA sotto i 103000 Euro documento protetto
Illegittimita' costituzionale del Decreto Legislativo n 74 del 2000 articolo 10 ter nella parte in cui punisce l'omesso versamento dell'imposta sul valore aggiunto dovuta in base alla relativa dichiarazione annuale per importi non superiori per ciascun periodo di imposta ad euro 10329138

le contestazioni mosse al ricorrente riguardano omessi versamenti IVA diimporto inferiore a quello sopra indicato l'annullamento dell'impugnata sentenza senza rinvio per insussistenza del fatto da preferirsi a quella perche' il fatto non e' previsto dalla legge come reatoLEGGI LA SENTENZA

31/10/2014 Fondo patrimoniale Esecuzione forzata documento protetto
Tra i debiti contratti per i bisogni della famiglia alla cui soddisfazione sono destinati i beni del fondo ai sensi dell'articolo 170 cod civ andrebbero compresi anche quelli inerenti agli atti di amministrazione dei beni del fondo in quanto diretti a salvaguardare il menage domestico

in tema di fondo patrimoniale il criterio identificativo dei crediti il cui soddisfacimento puo' essere realizzato in via esecutiva sui beni conferiti nel fondo va ricercato nella relazione esistente tra gli scopi per cui i debiti sono stati contratti ed i bisogni della famiglia con la conseguenza che l'esecuzione sui beni del fondo o sui frutti di esso puo' ave

17/10/2014 Tributario parametri utilizzati nella ricostruzione del reddito d'impresa
L'avviso di accertamento possiede carattere di provocatio ad opponendum e in tal limitato senso l'atto soddisfa l'obbligo di motivazione ogni volta che il contribuente e' stato posto in grado di conoscere la pretesa tributaria nei suoi elementi essenziali

l'amministrazione avendo censurato la sentenza della commissione tributaria regionalesotto il profilo della congruita' del giudizio costi' espresso in ordine alla motivazione dell'avviso doveva rendere il ricorso autosufficiente sullo specifico profilo ex art 366 cp

21/10/2014 Reati tributari Sequestri preventivi documento protetto
Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente nei confronti di vari indagati tra cui il legale rappresentante in relazione al reato di cui al Decreto Legislativo n 74 del 2000 articolo 10 ter per omesso versamento IVA

l'adempimento del debito verso l'Erario fa venir meno lo scopo principale che si intende perseguire con la confisca sicche' la restituzione del profitto derivante dal reato elimina in radice lo stesso oggetto su cui dovrebbe incidere la confiscaLEGGI LA SENTENZAREPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANO

21/10/2014 Sul reato di corruzione Impiegato di Equitalia documento protetto
Agli effetti della qualifica di pubblico ufficiale non e' richiesto lo svolgimento di un'attivita' che abbia efficacia diretta nei confronti di terzi giacche' ogni atto preparatorio propedeutico o accessorio che si esplichi nell'ambito del procedimento di riscossione i suoi effetti certificativi valutativi o autoritativi seppure destinato a fini interni alla pa comporta l'attuazione completa e connaturale dei fini dell'ente pubblico e non puo' essere isolato all'interno dell'intero contesto delle funzioni pubbliche

e' emersoche egli contribuiva in modo univoco alla formazione e manifestazione dellavolonta' dell'ente di appartenenza intesa la sua attivita' come'contributo' anche istruttorie e preparatorio funzionale a dareimpulso determinante all'iter deliberativo dell'organo stesso finalizzatoall'utile riscossione del

23/09/2014 Sequestro e confisca dei beni documento protetto
In caso di patteggiamento ai sensi dell'articolo 444 cpp l'accordo intervenuto esonera l'accusa dall'onere della prova e comporta che la sentenza che lo recepisce sia da considerare sufficientemente motivata con una succinta descrizione del fatto deducibile dal capo d'imputazione con l'affermazione della correttezza della qualificazione giuridica di esso con il richiamo all'articolo 129 cpp per escludere la ricorrenza di alcuna delle ipotesi ivi previste con la verifica della congruita' della pena patteggiata ai fini e nei limiti di cui all'articolo 27 Cost

con la sentenza di patteggiamento emessa nel procedimento a carico degli enti il giudice deve sempre applicare anche la sanzione della confisca eventualmente nella forma per equivalente del profitto del reato presupposto rimanendo irrilevante che la stessa non sia stata oggetto dell'accordo intervenuto tra le partiLEGGI LA SENTENZA

09/10/2014 Conflitto di competenza principio di non impugnabilita' documento protetto
La legge stabilisce i casi nei quali i provvedimenti del giudice sono soggetti ad impugnazione e determina il mezzo con cui possono essere impugnati Piu' precisamente opera ex articolo 591 cpp comma 1 lettera b la sanzione della inammissibilita' per la violazione del principio di tassativita' dei casi di impugnazione

La stessa giurisprudenza in realta' si e' spinta oltre affermando un piu' generale principio di non impugnabilita' di tutti i provvedimenti negativi di competenza abbiano essi la forma di sentenza oquella di ordinanza e sottolineando come una simile conclusione possa edebba fare leva sull'articolo 28 cpp ossia sulla norma che come del resto a

22/01/2014 Tributario Condono fiscale documento protetto
In tema di contenzioso tributario qualora l'Amministrazione intenda censurare con ricorso per cassazione la sentenza della Commissione tributaria regionale di rigetto del ricorso avverso la sentenza di primo grado che annullando un avviso di accertamento con cui si era proceduto al recupero a tassazione di alcuni costi ritenuti dall'Ufficio fittizi ed indicati nel verbale della Guardia di finanza come privi del requisito dell'inerenza ha riconosciuto la deducibilita' dei costi medesimi deve indicare pena l'inammissibilita' del ricorso per difetto del requisito di autosufficienza gli elementi indispensabili per la esatta conoscenza dei costi in contestazione precisando altresi' la loro natura e cioe' se si tratti di costi non inerenti oppure fittizi

In tema di condono fiscale il Decreto Legge 16 marzo 1991 n 83 articolo 8 comma 2 convertito con modificazioni dalla Legge 15 maggio 1991 n 154 nell'escludere l'applicabilita' delle sanzioni amministrative previste dal Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972 n 633 articolo 44 e dal Decreto del Presidente della Repubblica 29 settem

25/09/2014 Omesso versamento IVA anche per amministratore entrato poco prima scadenza termine
Inimmaginabile che si possa assumere un incarico di amministratore ex abrupto e che nessuna norma preveda un periodo di vacanza del ruolo di garanzia assunto nell'ambito di qualsiasi impresa dall'amministratore

Nel reato di omesso versamento di ritenute certificate la prova delle certificazioni attestanti le ritenute operate dal datore di lavoro quale sostituto d'imposta sulle retribuzioni effettivamente corrisposteai sostituiti puo' essere fornita dal pubblico ministero mediante documenti testimoni o indizi Sez 3 Sentenza n 1443 del 15112012 Ud dep 11012013 Rv 254152

04/04/2014 Equitalia cartella esattoriale anche a soci sas documento protetto
La responsabilita' solidale tributaria del socio di una societa' in nome collettivo puo' essere fatta valere nei confronti del socio dopo che l'avviso di accertamento sia stato notificato solo alla societa' direttamente con la cartella di pagamento

Sul punto nella giurisprudenza del giudice di legittimita' si e' formatoun orientamento secondo il quale la notificazione di una cartella di pagamento anche ai soci di una societa' in nome collettivo e piugrave in generale delle societa' di persone illimitatamente e solidalmente responsabili del maggior debito d'imposta della societa' consente all'a

24/09/2014 Accertamento presuntivo del reddito d'impresa
Gli studi di settore costituiscono solo uno degli strumenti utilizzabili dall'Amministrazione finanziaria per accertare in via induttiva il reddito reale del contribuente

questa Corte ha piu volte avuto modo di affermare in materia che in tema di accertamento presuntivo del reddito dimpresa ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica n 600 del 1973 articolo 39 comma 1 lettera d e legittimo laccertamento che ricostruisca i ricavi di unimpresa di ristorazione sulla base del consumo unitario deitovaglioli ut

01/10/2014 Avvocatostudente legittima la riduzione del reddito imponibile documento protetto
Il giudice d'appello proprio contrapponendosi a quanto statuito dal giudice d'appello di primo grado che aveva gia' provveduto a ridurre il reddito accertato in base a motivazioni generiche ritiene equo ridurlo ulteriormente

quotla procedura di accertamento tributario standardizzato mediante l'applicazione dei parametri o degli studi di settore costituisce un sistema di presunzioni semplici la cui gravita' precisione e concordanza non e' quotex legequot determinata dallo scostamento del reddito dichiarato rispetto agli quotstandardsquot in se' considerati meri strumenti di rico

18/09/2014 Equitalia comunicazione di iscrizione ipotecaria documento protetto
La comunicazione deve necessariamente precedere la concreta effettuazione dell'iscrizione ipotecaria e cio' perche' tale comunicazione e' strutturalmente funzionale a consentire e a promuovere da un lato il reale ed effettivo esercizio del diritto di difesa del contribuente a tutela dei propri interessi

Anche nel regime antecedente l'entrata in vigore dell'art 77 comma 2bis DPR introdotto con DL n 70 del 2011 l'amministrazione prima di iscrivere ipoteca ai sensi del DPR n 602 del 1973 art 77 deve comunicare al contribuente che procedere alla predetta iscrizione sui suoi beni immobili concedendo a quest'ultimo un termine che per coerenza con altre analoghe previsio

09/09/2014 Tributario reato di omessa dichiarazione ai fini di evasione dell'imposta sui redditi documento protetto
Le presunzioni legali previste dalle norme tributarie non possono costituire di per se' fonte di prova della commissione del reato assumendo esclusivamente il valore di dati di fatto che devono essere valutati liberamente dal giudice penale unitamente ad elementi di riscontro che diano certezza dell'esistenza della condotta criminosa

In tema di reati tributari ai fini della configurabilita' del reato di omessa dichiarazione ai fini di evasione dell'imposta sui redditi DLgs 10 marzo 2000 n 74 art 5 non puograve farsi ricorso alla presunzione tributaria secondo cui tutti gli accrediti registrati sul conto corrente si considerano ricavi dell'azienda DPR 29 settembre 1973 n 600 art 32 comma

03/09/2014 Imposte sui redditi Evasione delle imposte
Soglia di punibilita' E'richiesto che l'ammontare complessivo degli elementi attivi sottratti all'imposizione fiscale risulti superiore al 10 dell'ammontare complessivo degli elementi attivi indicati nella dichiarazione

differenza intercorrente tra il beneficio della sospensione condizionaledella pena e quello della non menzione della condanna i cui criteri divalutazione vanno parametrati all'articolo 133 cp In particolare il beneficio di cui all'articolo 175 cp ha quale scopo quello di sottrarre alla punizione il colpevole che presenti possibilita' di ravvedimento e nel contempo d

02/10/2013 Contenzioso tributario dichiarazioni di terzi
Il Giudice di appello nel limitarsi ad affermare che le dichiarazioni dei terzi hanno mero valore indiziario e che i riscontri oggettivi agli stessi nella fattispecie non erano stati resi noti ha del tutto omesso di valutare elementi oggettivi che per la loro decisivit ove esaminati avrebbero potuto condurre ad una diversa soluzione

Secondo la ricorrente la Commissione Tributaria Regionale nell'affermare che l'Ufficio si era limitato a fare riferimento al verbale redatto dalla Guardia di Finanza e che nell'appello non aveva portato alcun elemento di novita' atto a confutare le argomentazioni riportate nella sentenza impugnata aveva violato le norme indicate ponendosi in contrasto con l'orientamento di questa

06/11/2013 Tributario cartella esattoriale notificazione valida anche se mancano nell'avviso le generalita' del ricevente
La cartella esattoriale puo' essere notificata anche direttamente da parte del Concessionario mediante raccomandata con avviso di ricevimento e' sufficiente che la spedizione postale sia avvenuta con consegna del plico al domicilio del destinatario senz'altro adempimento ad opera dell'ufficiale postale se non quello di curare che la persona da lui individuata come legittimata alla ricezione apponga la sua firma sul registro di consegna della corrispondenza oltre che sull'avviso di ricevimento da restituire al mittente

Cosampigrave riconfinato il motivo di impugnazione appare manifestamente infondato alla luce dell'indirizzo giurisprudenziale di questa Corte Cass Sez 5 Sentenza n 11708 del 27052011secondo cui ampquotLa cartella esattoriale puampograve essere notificata ai sensi del DPR 29 settembre 1973 n 602 art 26 anche direttamente da parte del Concessionario mediante raccoma

15/11/2012 Non sono dovuti interessi di mora per cartella Equitalia non notificata documento protetto
L'omessa notifica della cartella di pagamento da parte del concessionario non consente l'applicazione dell'art 30 che prevede l'applicazione di interessi di mora

ll Consigliere rei ha depositato proposta di definizione nei seguenti termini quotLa questione posta con i primi due motivi potrebbe meritare accoglimento a lume della consolidata giurisprudenza secondo cui pur essendo esclusa l'applicazione analogica delle cause di prelazione l'indennita' di mora per i crediti erariali merita il medesimo rango attribuito dall'art 2749 cc

15/11/2012 Riscossione imposte omessa notifica cartella Equitalia
L'indennita' di mora per i crediti erariali non e' ammissibile in caso di omessa notifica cartella esattoriale

quotLa questione posta con i primi due motivi potrebbe meritare accoglimento a lume della consolidata giurisprudenza secondo cui pur essendo esclusa l'applicazione analogica delle cause di prelazione l'indennita' di mora per i crediti erariali merita il medesimo rango attribuito dall'art 2749 cc agli interessi condividendone la natura risarcitoria Cass nn 387892 524793

03/07/2014 Corte di Giustizia Europea Obbligazione doganale documento protetto
Quando la decisione impugnata ha per effetto l'applicazione di dazi all'importazione o di dazi all'esportazione la sospensione dell'esecuzione e' subordinata all'esistenza o alla costituzione di una garanzia

il principio del rispetto dei diritti della difesa e segnatamente il diritto di ogni persona di essere sentita prima dell'adozione di un provvedimento individuale lesivo devono essere interpretati nel senso che quando il destinatario di un'intimazione di pagamento adottata a titolo di una procedimento di recupero a posteriori di dazi doganali all'importazione in applica

28/03/2014 Processo tributario messa in mora diritto germanico documento protetto
La perdita del diritto per estinzione o prescrizione o decadenza non appartiene alla disciplina del procedimento di riscossione

la perdita del diritto per estinzione o prescrizione o decadenza non appartiene alla disciplina del procedimento di riscossione E bensigrave riguarda piuttosto il diritto delle obbligazioni in quanto incidente sulla pretesa consacrata nel titolo esecutivo E per di qui la conseguenza che la previsione di decadenza dal diritto di cui al cit DPR n 602 artt 17 e 25 non rientra nell

12/02/2014 Processo tributario
Il ricorso mediante la consegna diretta o la spedizione a mezzo posta non si estende al ricorso per cassazione la cui notificazione deve essere effettuata esclusivamente nelle forme previste dal codice di procedura civile

Nell'architettura processual civilistica vigente pertanto la notificazione rappresenta un elemento costitutivo indefettibile perche' l'atto produca gli effetti che la legge riconnette alla sua notificazione alla controparte per cui rettamente si insegna l'assoluta irrilevanza della prova della conoscenza dell'atto che il destinatario abbia avuto aliunde la notificazione si dice

03/06/2014 Liquidazione al lordo delle ritenute previdenziali
L'accertamento e la liquidazione del credito spettante al lavoratore per differenze retributive devono essere effettuati al lordo sia delle ritenute fiscali sia di quella parte delle ritenute gravanti sul lavoratore

La giurisprudenza e' assolutamente consolidata nel ritenere che l'accertamento e la liquidazione del credito spettante al lavoratore perdifferenze retributive devono essere effettuati al lordo sia delle ritenute fiscali sia di quella parte delle ritenute gravanti sul lavoratore Ed infatti quanto a queste ultime al datore di lavoro e' consentito procedere alle ritenute previde

04/07/2014 patrocinio a spese dello Stato Redditi persone conviventi
La mera coabitazione non equivale ad effettiva contribuzione del coabitante

L'istante aveva rappresentato come ai fini del beneficio non potesseroessere considerati i redditi del coniuge quotdi fattoquot separato per l'esplicita esclusione contenuta nell'art 76 comma 4 del dPR n 115 del 2002 il quale prevede che quotsi tiene conto del solo reddito personale quando sono oggetto della causa diritti della personalita' ovvero nei processi in cui

18/06/2014 Societa' di capitale utili extracontabili documento protetto
Nel caso di societa' a ristretta base sociale l'accertamento a carico della societa' costituisce il presupposto per l'accertamento nei confronti dei soci

quotin tema di accertamento delle imposte sui redditi e con riguardo a quelli di capitale nel caso di societa' a ristretta base sociale e' legittima la presunzione di distribuzione ai soci degli utili extracontabili la quale non viola il divieto di presunzione di secondo grado poiche' il fatto noto non e' costituito dalla sussistenza dei maggiori redditi induttiva

18/07/2014 Contraddittorio contribuente Studi di settore documento protetto
La motivazione dell'atto di accertamento va integrata con la dimostrazione dell'applicabilita' in concreto dello standard prescelto e le ragioni per le quali sono state disattese le contestazioni sollevate

quotIn tema di accertamento standardizzato mediante parametri o studi di settore il contraddittorio con il contribuente costituisce elemento essenziale e imprescindibile del giusto procedimento che legittima l'azione amministrativa in ispecie quando si faccia riferimento ad una elaborazione statistica su specifici parametri di per se' soggetta alle approssimazioni proprie dello st

16/07/2014 Compensi variabili erogati sotto forma di bonus o di stock options documento protetto
L'inasprimento del prelievo fiscale rappresenta un disincentivo per le prassi retributive che possono avere l'effetto di condurre all'assunzione di rischi eccessivi di breve termine da parte della categoria di contribuenti sottoposta al prelievo

Il prelievo aggiuntivo di cui alla norma censurata peraltro e' stato introdotto in un contesto temporale in cui anche le istituzioni dell'Unione europea vagliavano soluzioni normative volte a tener conto del ruolo svolto nella crisi finanziaria da politiche retributive ritenute capaci di incentivare un'assunzione di rischi eccessiva ed imprudente Tali iniziative sono culm

11/02/2014 Revoca benefici piccola proprieta' contadina
In materia di disposizioni speciali per piccola proprieta' contadina la L 6 agosto 1954 n 604 art 7 uc costituisce lex specialis e non puo' trovare applicazione in quanto norma generale in materia di imposta di registro Come tale non incidente sulle disposizioni in materia di piccola proprieta' contadina lex posterior generalis non derogat priori speciali

Questa Corte ha ripetutamente affermato Sent n 61152011 Sent n 216712006 che la L 6 agosto 1954 n 604 art 7 comma 1 come integrato dalla L 26 maggio 1965 n 590 art 28 comma 1 la' dove prevede la decadenza dalle agevolazioni fiscali relative all'acquisto della piccola proprieta' contadina non ammette eccezioni soggettive o dialtro genere al di fuori di que

14/07/2014 Agevolazioni fiscali prima casa in sede di separazione consensuale
Il trasferimento di un immobile in favore del coniuge per effetto degli accordi intervenuti in sede di separazione consensuale e' riconducibile alla volonta' del cedente

La' dove va chiarito la Corte sia pure con riferimento ad altra ipotesi di revoca delle agevolazioni fiscali riconosciute per l'acquistodi prima casa nel rimarcare che il trasferimento di un immobile in favore del coniuge per effetto degli accordi intervenuti in sede di separazione consensuale e' comunque riconducibile alla volonta' del cedente e non al provvedimento g

11/07/2014 Imposte ipotecarie e catastali documento protetto
Ove venga trasferito un complesso aziendale comprendente beni immobili il fatto che a questi ultimi debba essere attribuito un identico valore sia ai fini dell'imposta di registro che delle imposte suddette non fa venir meno la diversita' di oggetto propria di ciascuna di esse perche' l'imposta di registro investe l'azienda nel suo complesso mentre le imposte ipotecaria e catastale riguardano i singoli beni immobili

Il DLgs n 347 del 1990 art 11 comma 1 obbliga coloro che richiedono le formalita' di cui all'art 1 e le volture di cui all'art 10 al pagamento rispettivamente dell'imposta ipotecaria e dell'impostacatastale relativamente agli atti ai quali si riferisce la formalita' o la voltura A norma dell'art 2 comma 1 del medesimo decreto poi quotl'imposta proporzional

25/06/2014 Ritardo fatturazione documento protetto
Sanzioni derivanti dalla tardiva fatturazione

La contribuente ha commesso nello stesso periodo d'imposta diverse violazioni della medesima disposizione di legge relativa al termine perl'emissione delle fatture concernenti gli anticipi dei clienti b l'indicata tardivita' delle fatturazioni non ha alterato l'imponibile e quindi non ha dato luogo a rettifica ma era idonea ad ostacolare l'accertamento e la correttezza del

01/07/2014 Agevolazioni fiscali per aree svantaggiate documento protetto
Il credito d'imposta previsto dalla L 23 dicembre 2000 n 388 art 8 per i soggetti titolari di reddito d'impresa che abbiano effettuato nuovi investimenti spetta per i beni strumentali materiali e immateriali che siano nuovi e fiscalmente ammortizzabili ai sensi del DPR 22 dicembre 1986 n 917 artt 67 e 68 oggi artt 103 e 104

La L n 388 del 2000 art 8 comma 2 dispone che quotper nuovi investimentiquot si intendono le acquisizioni di beni strumentali nuovi di cui al DPR 22 dicembre 1986 n 917 artt 67 e 68 TUIR secondo la numerazione all'epoca vigente ora artt 102 e 103 Nel caso di spese sostenute su immobili condotti in locazione il criterio distintivo in ordine all'applicabilitag

24/06/2014 Reati tributari
L'esonero dall'osservanza del termine di sessanta giorni dal rilascio copia del verbale di chiusura delle operazioni da parte degli organi di controllo opera in presenza del requisito dell'urgenza per l'emissione dell'atto

In tema di avviso di accertamento l'esonero dall'osservanza del termine di sessanta giorni dal rilascio al contribuente della copia del processo verbale di chiusura delle operazioni da parte degli organi di controllo previsto dalla L 27 luglio 2000 n 212 art 12 comma 7 opera in presenza del requisito dell'urgenza per l'emissione dell'atto anche se in questo non sia enunciato il

09/07/2014 Area edificabile plusvalenza accertamenti studi di settore documento protetto
Assoggettare a prelievo fiscale la plusvalenza che scaturisce non in virtu' di un'attivita' produttiva del proprietario o possessore ma per l'avvenuta destinazione edificatoria in sede di pianificazione urbanistica

Nella specie per come incontestato l'oggetto dell'atto pubblico di compravendita avente un suo intrinseco valore economico una casa dicivile abitazione con annessa corte interna ed esterna e quindi riprendendo Cass n 41502014un terreno gi edificato e tale entit sostanziale non pu essere mutata con conseguente in

24/06/2014 Accertamento Guardia di Finanza documento protetto
L'attivita' accertativa della Guardia di Finanza non e' retta dal principio del contraddittorio

E'inammissibile il motivo di ricorso per cassazione con il quale la sentenza impugnata venga censurata per vizio di motivazione ai sensi dell'art 360 cpc n 5 qualora esso intenda far valere la rispondenza della ricostruzione dei fatti operata dal giudice al diversoconvincimento soggettivo della parte e in particolare prospetti un preteso migliore e piugrave appagante coordinamen

20/06/2014 Le donazioni e concessioni devono essere provate documento protetto
Bisogna fornire sufficienti elementi idonei a dimostrare la necessaria valenza giuridica relativamente alle spese ed al sostentamento parentale

Il ricorso alle nozioni di comune esperienza fatto notorio comportando una deroga al principio dispositivo ed al contraddittorio in quanto introduce nel processo civile prove non fornite dalle parti e relative a fatti dalle stesse non vagliati n controllati va inteso in senso rigoroso e cio come fatto acquisito alle conoscenze della collettivit con tale gra

06/05/2014 Sequestro preventivo Soglia di punibilita' documento protetto
Il ricorso per cassazione contro le ordinanze emesse in materia di sequestro preventivo e' consentito solo per violazione di legge con riferimento alla motivazione del provvedimento impugnato

La giurisprudenza di questa Corte e' ormai consolidata nell'affermare chele presunzioni legali previste dalle norme tributarie non possono costituire di per se' fonte di prova della commissione del reato assumendo esclusivamente il valore di dati di fatto che devono essere valutati liberamente dal giudice penale unitamente ad elementi di riscontro che diano certezza dell'esist

20/06/2014 Tributario controllo contabilita' antieconomicita' documento protetto
La polizia tributaria ha riscontrato che la societa' aveva attribuito alle rimanenze solo dei valori complessivi senza che vi fosse il dettaglio analitico

La Corte ritiene che il giudice di seconde cure non abbia fatto buon governo di questi principi e si sia limitato ad esprimere la sua conclusiva affermazione circa la mancanza quot formalequot di rilevi sulla tenuta della contabilita' e circa la erronea determinazione del calcolo delle rimanenze senza tenere alcun conto delle inferenze logiche che potevano essere desunte dagli elem

20/06/2014 Accertamento induttivo documento protetto
La perdita del documento occorrente alla parte per attestare una circostanza a lei favorevole non costituisce motivo di esenzione

La CTR nel rigettare l'appello proposto dall'Ufficio ha ribadito leaffermazioni dei giudici di prime cure circa l'inammissibilita' dell'accertamento induttivo in mancanza dei presupposti di cui al DPRn 633 del 1972 art 55 ritenendo che non fosse stata oggetto di censura A fronte di ciograve l'argomento svolto dalla Agenzia delle Entrate circa la sostanziale irrilevanza

16/04/2014 Manovre trasferimento prezzi fra societa' documento protetto
Nella valutazione a fini fiscali delle manovre sul trasferimento dei prezzi tra societa' facenti parte di uno stesso gruppo va applicato il principio stabilito dal DPR 22 dicembre 1986 n 917 art 9 che non ha mera portata contabile e che impone il riferimento al normale valore di mercato per corrispettivi e altri proventi presi in considerazione dal contribuente

la sentenza impugnata va cassata con rinvio ad altra sezione della CTR dell'Emilia Romagna che procedera' a nuovo esame della controversia attenendosi al seguente principio di diritto quotnella valutazione a fini fiscali delle manovre sul trasferimento dei prezzi tra societa' facenti parte di uno stesso gruppo ed aventi tutte sede in Italia transfer pricing cd domestico

11/06/2014 Invio telematico cartella esattoriale documento protetto
puo' farsi discendere l'obbligo di presentare la dichiarazione dal solo fatto che il contribuente avesse conferito al commercialista l'incarico di tenuta della contabilita'

L'invio telematico della dichiarazione dei redditi ai sensi dell'art 3 dpr 32298 richiede il conferimento da parte del contribuente di uno specifico incarico all'intermediario trattandosi di adempimento distinto da quello di tenuta della contabilita' e di consulenza fiscale in generale con conseguente necessita' di accertamento della sussistenzadi tale incarico in ipotesi d

16/04/2014 Prescrizione crediti erariali
La decorrenza del termine per l'opposizione infatti pur determinando la decadenza dall'impugnazione non produce effetti di ordine processuale ma solo l'effetto sostanziale dell'irretrattabilita' del credito qualunque ne sia la fonte di diritto pubblico o di diritto privato con la conseguente inapplicabilita' dell'art 2953 cc ai fini della prescrizione decennale analogamente Cass 1226307

Per quanto concerne il tema della prescrizione e la sua durata del credito tributario portato come nel caso di specie da una cartella non opposta occorre ricordare in questa sede come non sussista nell'ordinamento alcuna norma particolare cui fare riferimento Detto questo occorre preliminarmente ricordare quella giurisprudenza della Suprema Corte secondo la quale se

16/05/2014 Risarcimento dei danni consistente nella perdita di redditi
Indennita' per la risoluzione del rapporto per illegittimo licenziamento

La giurisprudenza consolidata di questa Corte ha tratto il principio cuisi ritiene dare continuita' secondo cui quotnella materia oggetto di odierno esame costituisce ius receptum che tutte le indennita' conseguite dal lavoratore a titolo di risarcimento dei danni consistentenella perdita di redditi ad esclusione di quelli dipendenti da invalidita' permanente o da mort

06/11/2012 Fallimento di due societa'
Inattendibilita' delle scritture contabili della societa' fallita

La Corte di appello disattendeva altresigrave il motivo di appello concernente la configurabilita' quanto alle condotte di presunta restituzione al DF od a suoi familiari di somme prelevate dalle casse sociali del reato di bancarotta preferenziale piuttosto che di bancarotta per distrazione ad avviso dei giudici di secondo grado non risultava infatti contestato che i denari p

03/06/2014 Pagamento rateale della multa documento protetto
Omessa motivazione in relazione alla richiesta di rateizzazione della pena applicata

Orbene nel caso di specie con netta evidenza il Tribunale non si e' attenuto al principio da ultimo indicato dagli atti del procedimento risulta che l'attuale ricorrente nel corso della udienza del 1772013aveva depositato la propria dichiarazione dei redditi evidenziando le difficolta' economiche in cui versava ed aveva contestualmente chiesto la concessione della r

23/05/2014 Interpretazione qualificata della normativa documento protetto
Legittimita' della eventuale approvazione del bilancio oltre il termine di quattro mesi

E' costante infatti l'orientamento di questa Corte nel senso che in tema di sanzioni amministrative per violazioni di norme tributarie l'incertezza normativa oggettiva che costituisce causa di esenzione delcontribuente dalla responsabilita' amministrativa tributaria postula una condizione di inevitabile incertezza sul contenuto sull'oggetto e sui destinatati della norma tribu

23/05/2014 Regolarita' apparente delle annotazioni contabili documento protetto
Contabilita' ricostruzione induttiva di singoli elementi attivi o passivi

Nel caso di specie il ricorrente nel riproporre le censure gia' sollevate nei precedenti gradi di giudizio finisce per sollecitare una diversa lettura e valutazione delle risultanze di causa come perograve non e'consentito in questa sede poiche' per giurisprudenza pacifica spetta al giudice del merito individuare le fonti del proprio convincimento valutare il

12/02/2014 Accertamento dell'accisa documento protetto
Dichiarazioni annuali contenenti tutti gli elementi necessari per la determinazione del debito d'imposta

Questo criterio legale non costituisce un l'atto che debba essere specificamente dedotto in funzione del raggiungimento di un determinato effetto giuridico Esso costituisce viceversa una conseguenza automatica di ogni pagamento di talchampe' non incombe sul creditore l'onere di dedurre i limiti estintivi del pagamento sul capitale ma grava semmai sul debitore quello di allegare

06/06/2014 Avviso di accertamento
Somme indebitamente versate alla societa'

Il debito della societa' puograve anche riversarsi su coloro che hanno amministrato la societa' o ne sono stati soci occorre perograve un atto chegiustifichi questo passaggio e questo atto nell'ambito tributario nonpuograve che essere un avviso di accertamento cioe' un motivato provvedimento impositivo in cui si evidenzino le ragioni di questo quotpas

19/05/2014 Competenza territoriale per i reati tributari documento protetto
Per le societa' il domicilio fiscale corrisponde al luogo in cui e' stabilita la sede legale

Ne consegue che ai fini della determinazione della competenza per territorio per i reati tributari in materia di dichiarazione il locus commissi delictiva individuato per le persone giuridiche in quello nel quale queste hanno il domicilio fiscale che di regola coincide con la sede legale salvo che non emergano prove univoche tali da smentire la presunzione suddetta con la cons

19/05/2014 Polizia tributaria determinazione della competenza per territorio documento protetto
Luogo di accertamento del reato

Ed e' quanto ha correttamente ritenuto il Collegio cautelare sul rilievo che le fatture furono rinvenute e sequestrate all'esito della perquisizione eseguita dalla Guardia di Finanza presso la sede amministrativa della societa' in Mozzate luogo ricompreso nel circondario del Tribunale di ComoLEGGI LA SENTENZASUPREMA

15/01/2014 Liquidazione delle imposte
Lavoro autonomo per gli anni pregressi mediante autoliquidazione

La dichiarazione tributaria infatti come si e' chiarito in relazione ad altra legge di condono quote' atto direttamente attuativo della legge tributaria e produce di per se' un effetto di liquidazione dell'imposta rispetto al quale l'eventuale ulteriore liquidazione dell'ufficio a seguito dell'esercizio del potere di accertamento formale automatizzato del D

12/02/2014 Riconoscimento dell'agevolazione
Diritto alla maggiorazione della detrazione IVA

Ritiene perograve il Collegio che tale precedente non assuma rilievo dirimente ai fini della presente vicenda nella quale occorre verificarese la condotta della contribuente che ha richiesto la detrazione nell'anno in cui si e' verificata la consegna dei beni abbia determinato la perdita del beneficio in quanto la merce era stata fatturata in epocaprecedente a tale consegna Ci

28/05/2014 Disapplicazione di norme antielusive
Istanza presentata successivamente alla scadenza del termine di presentazione della dichiarazione dei redditi

In materia questa Corte Cass n 17010 del 05102012 discostandosi da un precedente contrario Cass n 8663 2011secondo cui quotle determinazioni in senso negativo del direttore regionale delle entrate sulla istanza del contribuente volta ad ottenereil potere di disapplicazione di una norma antielusiva ai sensi del DPR n 600 del 1973 art 37 bis comma 8 costituiscono att

09/01/2014 Cessione a titolo oneroso di un'unita' immobiliare
Principi relativi alla determinazione del valore di un bene che viene trasferito

Occorre rilevare che come gia' chiarito da questa Corte in tema di accertamento delle imposte sui redditi qualora sia contestata una plusvalenza patrimoniale realizzata a seguito di cessione a titolo oneroso di un'unita' immobiliare l'onere di fornire la prova che l'operazione e' parzialmente quanto al prezzo di vendita simulata incombe all'Amministrazione fina

04/06/2014 Contribuente ed erario pagati dal lavoratore
Liquidazione del credito spettante al lavoratore per differenze retributive

Nel caso di specie la Corte territoriale ha reso una motivazione perfettamente comprensibile e coerente con le risultanze processuali esaminate in ordine al corretto inquadramento del C nell'ambito degli impiegati di secondo livello facendo leva sui dati emergenti dai medesimi cedolini paga oltre che dagli atti difensivi della societa' in cui si dava atto che il dipendente era tenut

28/05/2014 Aumento dell'imposta di bollo
Agevolare il perseguimento degli obiettivi di finanza pubblica anche mediante interventi volti alla riduzione della pressione fiscale

Secondo il Presidente del Consiglio dei ministri la mancanza diuna clausola di salvaguardia che avrebbe la specifica funzione di rendere applicabile il decreto agli enti ad autonomia differenziata soloa condizione che ne siano rispettati gli statuti speciali ed i percorsiprocedurali ivi previsti per la modificazione delle norme di attuazionestatutaria non comporterebbe lrsqu

05/02/2014 Qualifica di amministratore di fatto documento protetto
Notifica degli avvisi di accertamento ai fini IRPEF ed ILOR ad una societa' a responsabilita' limitata

In particolare la ricorrente deduce come la Commissione Tributaria Regionale abbia del tutto contraddittoriamente affermato la decadenza nei confronti del G laddove l'accertamento riguardava la societa' ed abbia con ulteriore illogicita' fatto riferimento all'accertamento in materia di valore degli immobili ai fini dell'imposta di registro del tutto estranea alla fatt

26/05/2014 indagine ed accertamento bancario
Fini dell'accertamento in sede amministrativa e contenziosa

Il fatto che la documentazione non sia stata esibita in sede amministrativa puograve giustificare la condotta della Amministrazione che proceda ad accertamento ma non determina la impossibilita' di produrre tale documentazione in sede contenziosa posto che tale significativa sanzione scatta solo ove la Amministrazione invece di esercitare i propri poteri di indagine ed accertament

02/04/2014 Ricorso spedito per posta
Ricevuta di spedizione dell'atto per raccomandata a mezzo del servizio postale

Infatti nella notifica a mezzo del servizio postale con la consegnadell'atto all'ufficio postale per l'inoltro si hanno per verificati a seguito della sentenza della Corte costituzionale n 477 del 2002gli effetti interruttivi del termine per impugnare ad essa connessi peril notificante La suddetta data e' riportata secondo i regolamenti postali anche nell'avviso di ricev

30/05/2014 Raccolta dei rifiuti illegale presso il comune
Retribuzione non dovuta al fine di 'velocizzare' la liquidazione delle fatture della societa'

La Corte d'Appello di Palermo ha correttamente confermato la penale responsabilita' del L per il reato a lui ascritto posto che lo stesso imputato impiegato presso il Comune di Carini aveva ammesso in sede di interrogatorio di avere ricevuto dal G il pagamento di un viaggio a Venezia ponendo in correlazione tale dazione con l'esigenza del G di ottenere una piugrave rapida liquidaz

03/06/2014 Revoca dei pagamenti effettuati dalla societa' fallita in favore della banca documento protetto
Processo volontaria cancellazione del professionista o del cliente

I giudici d'appello hanno ineccepibilmente applicato il principio di diritto al quale va dato seguito gia' espresso in questa sede con sentenza n 12261 del 2009 che sul tema anche con argomentato e condivisibile superamento di un unico precedente contrario si allinea ad altre precedenti e richiamate conformi pronunce di questa Corte principio secondo cui 'la volontaria cancellazion

21/05/2014 Riscossione delle imposte sul reddito
Nullita' della cartella e conseguente illegittimita' della riscossione del tributo

Nel caso in esame l'iscrizione a ruolo scaturiva per come e' pacigravefico da accertamento con adesione ex L n 656 del 1994 vale a dire da uno speciale procedimento di determinazione della pretesa tributaria su accordo dell'Amministrazione finanziaria e contribuente specificamente indicato in cartella e rispetto al quale il contribuente non ha sollevato alcuna contestazio

19/05/2014 Contratti di formazione e lavorosgravi contributivi documento protetto
Diritto ai pretesi sgravi contributivi validita' della forma scritta

Le generiche doglianze della ricorrente non scalfiscono nemmeno la partedella decisione attraverso la quale la Corte di merito ha correttamenteevidenziato con argomentazione logica che sfugge ai rilievi di legittimita' che il convincimento sulla ritenuta insussistenza di rapporti di apprendistato ai fini dei pretesi sgravi contributivi discendeva dalla constatazione che il massiccio r

07/05/2014 Omessa dichiarazione dei redditi
Valutazione dei ricavi risultanti dalle fatture emesse dalla societa'

La Commissione tributaria provinciale ha accolto in parte il ricorso limitatamente al rilievo fondato sugli accertamenti bancari la' dove la Commissione tributaria regionale accogliendo l'appello incidentale del curatore ha annullato completamente l'accertamento sostenendo che l'ufficio avrebbe dovuto procedere all'accertamento complessivo della situazione tributaria della societag

29/04/2014 Sequestro preventivo documento protetto
Accertamento di tipo induttivo privo di efficacia probatoria penale

Quanto al sequestro delle quote ha ritenuto che la societa' non potesse considerarsi corpo del reato quale strumento per il suo compimento attesa la mancanza di un nesso di strumentalita' forte la veste giuridica con la quale l'agente si e' presentato dice il tribunale puograve rilevare unicamente come aspetto della condotta artificiosa ma non assurge a dato di re

12/05/2014 Lamentata crisi di liquidita' documento protetto
Impossibile adempimento delle obbligazioni tributarie

Il Collegio ritiene che tale assunto non sia incompatibile con la piugrave recente precisazione fornita da questa Corte secondo cui non e' escluso che in astratto siano possibili casi il cui apprezzamento e' devolutoal giudice del merito e come tale e' insindacabile in sede di legittimita' se congruamente motivato nei quali possa invocarsi l'assenza del dolo o

09/01/2014 Tassa di possesso sugli autoveicoli documento protetto
Recupero della tassa automobilistica entro il terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento

Nella sentenza n 667 del 2007 la Suprema Corte ha chiaramente evidenziato che per effetto della novella introdotta dal DL 17 giugno 2005 n 106 art 1 il menzionato DPR n 602 del 1973 art 25 distingue ora tre diversi termini per la notifica delle cartelle a seconda che le stesse siano originate da attivita' di liquidazione nei suoi due tipi o da accertamenti distinzione che

08/05/2014 Accertamenti bancari
Attivita' del libero professionista in relazione ai movimenti bancari

Per un verso infatti la decisione si palesa assolutamente incongrua per avere valorizzato e giustificato l'operato del primo giudice che aveva ridotto il reddito accertato dall'Ufficio in relazione alle attivita' svolte nell'ambito di un procedimento per adesione inizialmente attivato dal contribuente nell'ambito delle prerogative di cui al DLgs n 218 del 1997 ancorche' quest

16/05/2014 Nozione di appalto di manodopera o di mere prestazioni di lavoro documento protetto
Affidamento ad un appaltatore esterno di attivita' strettamente attinenti al complessivo ciclo produttivo del committente

Ed infatti gli elementi valorizzati dalla CTR costituti dalla mancanza di direttive e di potere disciplinare da parte della I dall'assenza di un orario di lavoro dal fatto che assenze e malattie fossero giustificate presso le quattro apparenti datrici di lavoro attestano che queste ultime avevano la sola gestione amministrativa del rapporto difettando per contro una reale organizzazion

13/05/2014 Societa' accertamento tributario
Sottrazione di materia imponibile in capo alla societa'

Indipendentemente dai rilievi che precedono avendo il vizio autonoma efficacia ai fini della cassazione della pronuncia impugnata va anche condivisa la censura di parte appellante a proposito della sostanziale apoditticita' delle conclusioni cui il giudicante perviene a proposito della plausibilita' delle giustificazioni rese dalle parti contribuenti in ordine alle movimentazioni di

06/05/2014 Schedecarburante equiparate alle fatture
Redditi passivi fittizi avvalendosi di schedecarburante per rifornimenti mai effettuati presso un unico distributore

I giudici di merito hanno dato risalto ai riscontri incrociati eseguiti dalla GdF a seguito dell'esame delle schede carburante relative al rifornimento eseguito presso il distributore di VV delle schede dei mezzi in riparazione ed alle deposizioni del maresciallo RG ed a quelle del titolare del distributore VVNe e' emerso che gran parte dei prelievi indicati nelle schede er

28/01/2014 Evento dannoso per l'erario previsto dalla fattispecie penale
Mancato versamento all'erario di Euro 81530 a lavoratori dipendenti

La Corte d'Appello inoltre dalla avvenuta corresponsione delle retribuzioni ai lavoratori ha desunto l'avvenuta decurtazione da parte dell'imputato delle quotquote contributivequot che non gli appartenevano e che non avrebbe dovuto stornare dal versamento quotall'ente previdenzialequot a cui erano destinate in mancanza di elementi di prova contraria e non vedendo alcun motivo per il

07/01/2014 Ipotesi di versamento non dovuto ab origine documento protetto
Istanza finalizzata ad ottenere un rimborso per IRPEG ed ILOR gia' dichiarato

Non puograve non implicare anchela inequivoca richiesta del contribuente stesso alla restituzione di quanto gia' versato in via meramente cautelativa in altri termini sul piano logico sistematico la domandadi esenzione dal tributo o piugrave in generale di agevolazione tributaria non puograve non valere anche come specifica istanza volta alla restituzione di quanto gi

23/04/2014 Riesame del contratto di vendita documento protetto
Annullamento dell'avviso di accertamento IRPEF

Alla luce della pregressa giurisprudenza di questa Cortequot Il riferimento da parte del giudice d'appello alla motivazione adottata nella sentenza di primo grado devesi ritenere legittimo qualora il giudice medesimo richiamando nella propria pronuncia gli elementi essenziali di quella esposizione dimostri non solo di averla fatta propria ma anche di aver esaminato le censure contro

28/04/2014 Spese di acquisizione dei beni mobili
Aalterazione dei risultati della dichiarazione mediante i meccanismi di compensazione dei ricavi e dei costi nei singoli esercizi

In tema di reddito d'impresa l'art 75 del dPR 22 dicembre 1986 n 917 numerazione anteriore a quella introdotta dal dlgs 12 dicembre 2003 n 344 nel prevedere che i ricavi le spese e gli altri componenti positivi e negativi concorrono a formare il reddito nell'esercizio di competenza e che ai fini dell'individuazione di tale esercizio le spese di acquisizione dei beni m

06/05/2014 Determinazione redditi di impresa
Utilizzazione da parte dell'amministrazione finanziaria dei movimenti dei conti correnti bancari in disponibilita' del contribuente

In tema di accertamento delle imposte sui redditi e' legittima l'utilizzazione da parte dell'amministrazione finanziaria dei movimenti dei conti correnti bancari in disponibilita' del contribuente anche in assenza di preventivo interpello dell'interessato sulle operazioni bancarie oggetto di verifica e di verbalizzazione delle correlative dichiarazioni posto che nessuna norm

17/04/2014 Cartelle di violazione del codice della strada documento protetto
Nota di sollecito di pagamento senza riferimento alle cartelle

La nota impugnata non solo riferiva alle precitate cartelle di pagamento ma conteneva una esplicita richiesta di pagamento portante il carico fiscale per sorte ed accessori e quindi che trattavasi di pretesa ben definita nel quantumancorche' non adeguatamente esplicitata nel relativo procedimento di determinazione formalizzata peraltro con l'espressa previsione che in ca

22/04/2014 Richiesta di rimborso relativa all'eccedenza d'imposta
IVA termine di prescrizione ordinario decennale e non biennale

Le censure sono infondate Questa Corte Sez 5 Sentenza n 9794 del23042010 in tema di IVA ha ritenuto che quotla richiesta di rimborso relativa all'eccedenza d'imposta risultata alla cessazione dell'attivita' essendo regolata dal DPR n 633 del 1972 art 30 comma 2 e' soggetta al termine di prescrizione ordinario decennale e nona quello biennale di cui al D

22/01/2014 Diritto all'agevolazione fiscale
Piani particolareggiati recupero di zone gia' urbanizzate

L'edificazione di una nuova zona e' quindi elemento costitutivo dell'agevolazione di cui alla cit L n 388 art 33 comma 3 mentre invece il recupero di una zona gia' urbanizzata fuoriesce dalla previsione della fattispecie appunto rientrando in quella diversa di cui alla cit L n 168 art 5 comma 1 Consegue che il rimborso essendo stato domandato avanzando il dirit

05/02/2014 Benefici fiscali sulla prima casa documento protetto
Decadenza dai suddetti benefici per mancato trasferimento

Alla luce dei principi affermati dalle SSUU di questa Corte con sentenza 1196 del 2000 il termine triennale di decadenza di cui all'art 76 comma 2 del successivo DPR 26 aprile 1986 n 131 decorrera' in tali casi non dalla registrazione dell'atto bensigrave dal momento in cui l'enunciato proposito di trasferimento della residenza inizialmente attuabile sia successiv

05/05/2014 Fermo amministrativo di veicolo documento protetto
Cartella esattoriale erroneamente indirizzata

Evidenziava di avere in precedenza ricevuto una cartella esattoriale erroneamente indirizzatagli quale erede di tale D GF del quale in realta' era stato solo curatore della relativa eredita' giacente e che tale erroneo operato aveva tempestivamente segnalato alla competente Agenzia che ne aveva preso attoLEGGI LA SENTENZA

09/01/2014 Notifica ed impugnazione della cartella
Provenienza dell'atto dall'ufficio e la sua idoneita'

Questa Corte ha gia' puntualizzato con affermazione di principio che non appare scalfita dalle considerazioni del ricorrente che attribuisce agli uffici locali le funzioni operative dell'Agenzia ed in particolare la gestione dei tributi l'accertamento e la riscossione e la trattazione del contenzioso sia perche' l'art 6 dello Statuto dell'Agenzia approvato con deliber

17/04/2014 Differenza di imposta tra area agricola e fabbricabile
Ingiusto ampliamento della sfera patrimoniale del soggetto avvantaggiato

Appare esente da censure la conclusione della Corte territoriale secondo cui il comportamento abusivo degli imputati ha certamente procurato un vantaggio non conforme al diritto e dunque ingiusto perche' ai proprietari dei terreni non spettava appunto di corrispondere l'ICI in misura ridotta quali proprietari di aree agricole anziche' di aree dove insistevano i terreni de qu

09/01/2014 Benefici fiscali entro soglie predefinite
Effetti percettibili sugli scambi e sulla concorrenza

Il legislatore nazionale possa limitare i benefici fiscali entro soglie predefinite ovvero come nel caso in esame circoscriverne gli effetti di cumulo e ciograve sulla base del principio condiviso dal Collegio per cui quotincorre nella violazione della normativa comunitaria il legislatore soltanto se concede aiuti di Stato in misura eccedente alla regola quotde minimisquot e non

09/01/2014 Riscossione dei tributi documento protetto
Riscossione dei tributi dovuti dal de cuius a carico degli eredi

In caso di morte del contribuente la notificazione della cartella esattoriale a lui intestata e' legittimamente effettuata presso l'ultimo domicilio del defunto ed e' efficace nei confronti degli eredi ove questi ultimi non abbiano tempestivamente provveduto alla comunicazione prescrittaLEGGI LA SENTENZA

18/04/2014 Durata del possesso dei redditi in transito
Richiesta esibizione degli estratti dei conti correnti bancari

L'accertamento del reddito con metodo sintetico non impedisce al contribuente di dimostrare attraverso idonea documentazione che il maggior reddito determinato o determinabile sinteticamente e' costituito in tutto o in parte da redditi esenti o da redditi soggetti a ritenute alla fonte a titolo di imposta tuttavia la citata disposizione prevede anche che quotl'entita'

17/01/2014 TFR natura previdenziale e non retributiva
Esigenze di vita del lavoratore temporaneamente ed involontariamente disoccupato

Questa Corte con sentenza del 3 aprile 2007 n 8339 in una controversia del tutto analoga alla presente ha affermato che il credito per cui e' controversia per presupposti e finalita' ha natura previdenziale e non retributiva con conseguente applicazione della prescrizione decennale Esso infatti in quanto relativo al periodo di cassa integrazione e non compensativo di pre

17/04/2014 Anticipata cessazione del rapporto di lavoro documento protetto
Risarcimento del danno causato da errata comunicazione dei dati relativi alla propria posizione contributiva

La Corte territoriale ha infatti osservato che nel primo degli estratti inviati era evidenziato con una lunga striscia di colore blu un elenco di quotavvertenzequot tra cui quella cosigrave formulata quotse ha bisogno di verificare il raggiungimento dei requisiti per la pensione deve rivolgersi agli uffici dell'INPS o ad un Ente di patronatoquot e chenel secondo estratt

02/10/2013 Omissione della prestazione della garanzia
Garanzia fideiussoria procedimento di accertamento IRPEF

Il termine per quest'ultimo e' invece stabilito nel comma 3 della norma che lo individua nei dieci giorni successivi al versamento della prima rata termine entro il quale il contribuente deve far pervenire all'Ufficio la quietanza del versamento e appunto la documentazione relativa alla prestazione della garanzia

04/04/2014 Ipotesi di legittima presunzione di elusione fiscale
Ricarico macroscopicamente contrastante con quello medio di settore

Il Giudice di appello in particolare osservato quotin conformita' al DPR n 600 del 1973 art 37 bis introdotto dal DLgs n 358 del 1997 che il caso di specie fosse riconducibile all'ipotesi di elusione di imposta ove quand'anche le scritture contabili risultino complete e regolari l'attivita' posta in essere dal contribuente si manifesti antieconomica in re

25/09/2013 Organizzazione indispensabile per l'applicazione dell'IRAP documento protetto
Nessuna disposizione di legge impone l'applicazione dell'IRAP ai lavoratori autonomi che dispongano di un dipendente

Questa Corte di legittimita' ha affermato che quotnon e' di ostacolo alla sussistenza dei requisiti per l'applicazione dell'Irap il fatto che l'apporto del titolare sia insostituibile o per ragioni giuridiche o perche' la clientela si rivolga alla struttura in considerazione delle particolari capacita' del titolare stessoquot

11/04/2014 Fatture relative ad operazioni oggettivamente o soggettivamente inesistenti documento protetto
Lavori utilizzando manodopera in nero ricompensata per contanti

Come piugrave volte ribadito da questa Corte ad integrare gli estremi del vizio di omessa pronuncia non basta la mancanza di un'espressa statuizione del giudice ma e' necessario che sia stato completamente omesso il provvedimento che si palesa indispensabile alla soluzione del caso concreto ciograve non si verifica quando la decisione adottata comportila reiezione della pretesa

02/04/2014 Insorgenza della responsabilita' solidale della moglie codichiarante
Accertamento in rettifica condotti esclusivamente nei confronti di un coniuge

La posizione della moglie coobbligata in solido e' quindi garantita dal poter contestare anche nel merito di fronte agli organi della giurisdizione tributaria la obbligazione del coniuge entro i termini decorrenti dalla notifica dell'atto con il quale ella venga per la primavolta a conoscenza della pretesa tributaria nei suoi confronti

15/10/2012 Illeciti risparmi fiscali della societa' sportiva documento protetto
Bilanci false comunicazioni sociali

Nel caso di specie la lettura delle voci indicate come infedeli dai giudici di merito evidenzia nel complesso una prevalenza anche in termini quantitativi di sottrazione dell'utile alla pretesa tributariadonde e' plausibile l'opinione per cui l'intenzione decettiva si proiettasse verso un risparmio sia pur illecito di gravame tributario In questa prospettiva p

21/03/2014 Dichiarazione di reddito inferiore documento protetto
Presentazione da parte dei contribuenti di dichiarazioni infedeli

La Corte ha gia' avuto occasione di rimarcare che questa disciplina e' intesa a prevenire la presentazione da parte dei contribuenti di dichiarazioni infedeli di guisa che le corrispondenti sanzioni di natura amministrativa sono da riconnettere al solo dato obiettivo delladichiarazione di un reddito inferiore a quello accertato o comunque di un'imposta inferiore a quella dov

04/04/2014 Sequestro di immobili
Determina del valore economico dei beni immobili da assoggettare a sequestro preventivo

Piugrave in particolare il sequestro finalizzato alla confisca per equivalente non puograve avere ad oggetto beni per un valore eccedente il profitto del reato sicche' si impone da parte del giudice di merito lavalutazione relativa all'equivalenza tra il valore dei beni e l'entita' del profitto come in sede di confiscaLEGGI

18/09/2013 Accertamenti bancari documento protetto
Prova specifica e analitica della estraneita' dei singoli movimenti bancari a fatti imponibili

In tema di IVA ed al fine di superare la presunzione posta a carico del contribuente dall'art 51 co 51 n 2 del dPR 26 ottobre 1972 n 633 in virtugrave della quale le movimentazioni di denaro nella specie bancarie risultanti dai dati acquisiti dall'Ufficio si presumono conseguenza di operazioni imponibili non e' sufficiente una prova generica circa ipotetiche dist

02/04/2014 Professionista senza dipendenti documento protetto
Profitti da libera professione come quella di medico avvocato commercialista ragioniere geometra consulente

I giudici d'appello per quel che in questa sede ancora rileva hanno evidenziato che nella specie non sussistevano i presupposti per l'applicazione dell'imposta in esame in quanto la contribuente negli anni in questione svolgeva la propria attivita' avvalendosi esclusivamente di beni strumentali modesti e di una segretaria parttime laddove il concetto di autonoma or

24/01/2014 Sequestro di beni nella disponibilita' sia dell'ente scisso sia dell'ente o degli enti beneficiari della scissione
Danno arrecato concretizzato anche in un vantaggio patrimoniale oggettivamente riconoscibile

Nella vicenda orarichiamata pertanto la Corte di legittimita' ha concluso nel sensoche la somma oggetto del vincolo cautelare reale poteva costituiresulla base di prove adeguate l'oggetto di una pretesa risarcitoriadella parte pubblica rispetto alla condotta illecita posta in esseredalle societa' inadempienti ma non pot

26/03/2014 Beneficio prima casa documento protetto
Comunione di beni atto d'acquisto stipulato prima del matrimonio

La disposizione infatti persegue lo scopo d'incentivare l'investimento del risparmio nell'acquisto di un'unita' immobiliare da destinare a quotprima casaquot sicche' ove i coniugi siano gia' contitolari sia in comunione legale che convenzionale di una casa opera la presunzione legislativa che la stessa sia appunto destinata ad quotabitazione della fa

01/04/2014 Avvocati maggiorazione percentuale e contributo integrativo
Redditi prodotti dallo svolgimento dell'attivita' professionale con esclusione di qualsiasi altro provento di carattere avventizio

Pertanto restano esclusi i redditi percepiti da un avvocato in conseguenza dell'attivita' svolta quale consigliere di amministrazione diuna societa' di capitali in difetto di prova circa il fatto che gli stessi possano ricondursi in qualche modo all'esercizio di attivita' professionale Nel caso di specie non essendo stata fornita prova che la partecipazione del legale

18/03/2014 Condono fiscale
Dichiarazione di fallimento nell'interesse della massa dei creditori

La giurisprudenza di questa Corte correttamente richiamata dalla sentenza impugnata ha gia' chiarito che in tema di condono fiscale e con riferimento alla chiusura delle liti fiscali pendenti prevista dall'art 16 della legge 27 dicembre 2002 n 289 come nella fattispecie in esame legittimato a proporre istanza di definizione agevolata a seguito del fallimento del contribuente

28/08/2013 Declaratoria di illegittimita' costituzionale documento protetto
Dichiarazione integrativa per la definizione agevolata della pendenza tributaria

Nel caso di specie in cui il contribuente ha operato in tale ultima maniera la sentenza della Corte Costituzionale non puograve quindi essere utilmente invocata andando ad incidere su un rapporto che per mancata impugnazione dell'avviso di accertamento nei termini di legge e per la richiesta di definizione della pendenza sulla base dell'accertamento dovevasi ritenere esaurito ciogr

19/03/2014 Ristorazione irregolarita' contabili
Quantitativi di merce utilizzata ai fini culinari

Omessa valutazione di cali e sfridi ed alla irrilevanza probatoria delledichiarazioni di parte in punto a quantita' di materia prima impiegate nei vari piatti ed altra censura erroneita' della relazione presuntadall'ufficio tra il consumo di antipasti primi e secondi nonche' di pizze e bevandeLEGGI LA SENTENZA

12/03/2014 Risarcimento spese sostenute per la riparazione di pezzi difettosi
Sopravvenienze passive mancato conseguimento di ricavi

Ora pacifico in atti che il costo in oggetto e' rappresentato da esborsi sostenuti dalla contribuente per risarcire come dato atto in fatto dalla stessa CTR l'acquirente delle spese sostenute per la riparazione di pezzi difettosi vendutile dalla Mofopress snc non appare revocabile in dubbio che lo stesso non possa ritenersi quotcosto diproduzione inerente all'eserci

25/03/2014 Detrimento della misura della prestazione pensionistica gia' virtualmente maturata
Neutralizzazione dei periodi contributivi che concorrano ad integrare il requisito necessario per l'accesso al trattamento pensionistico

La Corte Costituzionale pertanto ha dichiarato costituzionalmente illegittimo l'art 3 ottavo comma legge 29 maggio 1982 n 297 nella parte in cui non prevede che nel caso di esercizio durante l'ultimo quinquennio di contribuzione di attivita' lavorativa meno retribuita daparte del lavoratore che abbia gia' conseguito la prescritta anzianita' contributiva la pens

21/03/2014 Garage pagamento TARSU documento protetto
Tasse per aree che non possono produrre rifiuti

Non sono soggetti alla tassa ilocali e le aree che non possono produrre rifiuti o per la loronatura o per il particolare uso cui sono stabilmente destinati operche' risultino in obiettive condizioni di non utilizzabilita' nelcorso dell'anno qualora tali circostanze siano indicate nelladenuncia originaria o di variazione e debitamente risc

19/03/2014 Effettiva destinazione del reddito esente
Dimostrazione dettagliata dell'impiego delle somme per la produzione degli acquisti o per le spese di incremento

Secondo un indirizzo giurisprudenziale di questa Corte in tema di accertamento delle impostesui redditi qualora l'ufficio determini sinteticamente il reddito complessivo netto in relazione alla spesa per incrementi patrimoniali la prova documentale contraria ammessa per il contribuente dall'art 38sesto comma del dPR n 600 del 1973 noni riguarda la sola disponibilita' di red

04/10/2013 Agevolazioni fiscali per investimenti in aree svantaggiate documento protetto
Agevolazione applicabili solo in caso di acquisizione di un nuovo bene

Oggetto della controversia e' la spettanza o meno dell'agevolazione prevista come credito di imposta dalla L n 388 del 2000 art 8 a societa' che ha provveduto a ristrutturare un immobile non di sua proprieta' ma condotto in comodato gratuito decennale ed il cui fatturato e' prodotto nei locali oggetto dell'investimento

11/12/2013 Regole di notificazione degli avvisi e degli atti tributari
Mancata consegna destinatario irreperibile

La notificazione degli avvisi e degli atti tributari impositivi nel sistema delineato dal dPR n 600 del 1973 art 60 va effettuata secondo il rito previsto dall'art 140 cpc soltanto nelle ipotesi in cui siano conosciuti la residenza e l'indirizzo del destinatario ma nonsi sia potuto eseguire la consegna perche' questi o ogni altro possibile consegnatario non e'

28/02/2014 Avvisi di garanzia esigenza di tutela del contribuente
Cartella di pagamento preceduta da numerosi avvisi di liquidazione

Il difetto di motivazione della cartella esattoriale che faccia rinvio ad altro atto costituente il presupposto dell'imposizione senza indicarne i relativi estremi in modo esatto non puograve condurre alla dichiarazione di nullita' allorche' la cartella sia stata impugnata dal contribuente il quale abbia dimostrato in tal modo di avere piena conoscenza dei presupposti

07/03/2014 Cartella esattoriale riscossione dei contributi dovuti alla gestione commercianti documento protetto
Requisiti per l'iscrizione obbligatoria nella gestione assicurativa degli esercenti attivita' commerciali

Solo per i soci di societa' a responsabilita' limitata e per i familiari coadiutori preposti al punto vendita il co 203 dell'art 1 della L 23 dicembre 1996 n 662 non richiede la condizione che essi abbiano la piena responsabilita' dell'impresa e che assumano tutti gli oneri ed i rischi relativi LEGGI LA

02/10/2013 Attivita' commerciali esercitate all'estero esenzione ILOR documento protetto
Redditi prodotti all'estero da una stabile organizzazione con gestione autonoma e separata

In particolare la CTR dopo avere illustrato il procedimento argomentativo della decisione di prime cure e precisato che non sussisteva contrasto tra le parti in ordine al presupposto necessario per legittimare il richiesto rimborso quotstabili organizzazioni della societa' situate fuori del territorio italianoquot rilevava che la generica contestazione dell'Agenzia in ordin

27/02/2014 Esenzioni per gli studi associati
IRAP assenza di spese per personale dipendente

Ove l'attivita' di un professionista si volga nella forma dello quotstudio associatoquot particolarmente ove gli associati siano coniugi oppure padre e figlia il giudice di merito deve ai fini della applicazione dell'IRAP accertare specificamente l'entita' e l'incidenza afini reddituali della condivisione con altri professionisti dello svolgimento d

04/03/2014 Fabbricato addetto alla coltivazione della terra
Valutazione automatica dei terreni di carattere rurale

Invero in tema di imposta sulle successioni il vincolo di pertinenzialita' che qualifica la quotruralita'quot dei fabbricati a fini fiscali e segnatamente a quelli della tassazione di registro e sulle successioni secondo il piugrave favorevole criterio del quotvalore automaticoquot di cui all'art 8 L n 880 del 1986 va ricondotto alla nozione di pertinenza f

24/02/2014 Reato tributario che lede non gia' il patrimonio dello Stato ma l'interesse pubblico
Reati tributari circostanza attenuante del danno di lieve entita' in quanto si tratta di illeciti che non offendono il patrimonio

Con indirizzo consolidato di questa Sezione e' stata ripetutamente esclusa l'applicabilita' della circostanza attenuante del danno patrimoniale di speciale tenuita' nell'ambito dei reati tributari ma anche dei reati doganali quali il contrabbando che hanno sempre riferimento alla riscossione di tributi non trattandosi di illeciti che offendono il patrimonio