logo
attivo dal: 02.01.2006
il diritto oggi
il diritto negli enti locali

------
Seleziona le sentenze che contengono le seguenti parole di testo:
Per visualizzarre le ultime sentenze inserite clicca qui
Inserisci le parole da cercare (nella pagina) e premi il tasto invio per effettuare la ricerca:
 GIURILEX    [34.924]  IL DIRITTO NEGLI STUDI LEGALI    [18.092]  Scolastico (e universitario)    [83] aggiorn.to: 09-02-2017
07/02/2017 Insufficiente e contraddittoria motivazione per avere il primo giudice escluso la responsabilita' dell'Istituto documento protetto
la Corte territoriale si sarebbe limitata a riproporre le motivazioni del giudice di prime cure senza argomentare il perche' della conferma di quanto statuito dal Tribunale La Corte non avrebbe fornito una motivazione logica e adeguata alla decisione

LEGGI LA SENTENZA

02/02/2016 Schiaffi in aula abuso dei mezzi di correzione documento protetto
L'uso sistematico della violenza quale ordinario trattamento del minore anche li dove fosse sostenuto da animus corrigendi non puo' rientrare nell'ambito della fattispecie di abuso dei mezzi di correzione ma concretizza sotto il profilo oggettivo e soggettivo gli estremi del piu' grave delitto di maltrattamenti in famiglia

la SC ha annullato la decisione del giudice di merito qualificando ai sensi dell'art 572 cp e non come abuso dei mezzi di correzione la condotta di ripetuto ricorso alla violenza sia psicologica che fisica inflitta per finalita' educative da una maestra di scuola materna ai bambini a lei affidatiLEGGI LA SENTENZA

09/05/2016 Scuola sulla responsabilita' civile dei maestri e dei precettori
Sulla responsabilita' indiretta degli insegnanti per il danno arrecato da terzi ad un alunno

per superare la presunzione di responsabilita' che ex art 2048 cod civ che gravasull'insegnante per il fatto illecito dell'allievo non e' sufficiente la sola dimostrazione di nonessere stato in grado di spiegare un intervento correttivo o repressivo dopol'inizio della serie causale sfociante nella produzione del da

11/01/2016 Scuola sul diritto al trattamento economico dei docenti a tempo indeterminato documento protetto
L'insegnamento della religione cattolica e' assicurato mediante conferimento di incarichi annuali previa intesa con l'ordinario diocesano e gli insegnanti appartenengono al corpo docente con parita' di diritti e di doveri

E' significativo osservare al riguardo che proprio la annualita' dell'incarico e l'automatica rinnovazione dello stesso in caso di permanenza dei requisiti prescritti per l'insegnamento sono state valorizzate dalla Corte Costituzionale per escludere qualsiasi profilo di illegittimita' della normativa dettata in tema di stato giuridico degli insegnanti di religione sul rili

21/01/2015 Scuola precari stabilizzazione documento protetto
Sul diritto alla riqualificazione del contratto di lavoro in rapporto di lavoro a tempo indeterminato con decorrenza dalla scadenza del termine di 36 mesi

la violazione di disposizioni imperative riguardanti l'assunzione o l'impiego di lavoratori da parte delle pubbliche amministrazioni non puampograve comportare la costituzione di rapporti di lavoro a tempo indeterminato con le medesime pubbliche amministrazioni ferma restando ogni responsabilitampa' e sanzione Il lavoratore interessato ha diritto al risarcimento del danno d

13/02/2012 Diritto di critica e non diffamazione se i genitori denunciano insegnante
I genitori incriminati si sono limitati a denunciare alle competenti autorita' scolastiche che nella scuola in questione veniva praticato l'insegnamento in condizioni non consone alla funzione di alta attivita' sociale e professionale denunciando una situazione scolasticamente negativa per scarsa diligenza e professionalita'

Orbene l'iniziativa di detti soggetti deve affermarsi esser stata assistita dal diritto di critica ravvisabile nell'addebito d' aver creato appunto durante lo svolgimento della attivita' d'insegnamento una situazione scolasticamente negativa per scarsa diligenza e professionalita' e con atteggiamento di vessazione sia interna sia verso i bambini una critic

17/09/2014 Scuola Reato di maltrattamento alunni documento protetto
Misura cautelare per la direttrice che ometteva in tale veste 'di esercitare i poteri di vigilanza controllo segnalazione e denuncia' non impedendo cosi' i maltrattamenti posti in essere dall'insegnante

il Giudice di merito ha confermato la sussistenza della gravita indiziaria sulla base degli stessi elementi che il Supremo Collegio aveva ritenuto non sufficienti In particolare il Tribunale non ha tenuto conto del ruolo effettivo dellindagata in base alla normativa che disciplina il suo contratto di lavoro che non le consentiva interventi diversi da quelli effettua

04/06/2014 Ordine e disciplina all'interno dell'area scolastica documento protetto
Computer della scuola per connettersi a siti pornografici

Il tema della qualificazione giuridica da conferirsi all'uso di un mezzo di comunicazione del quale l'agente pubblico abbia il possesso per ragioni dell'ufficio o del servizio e' stato prevalentemente affrontato con riguardo all'effettuazione di chiamate telefoniche per ragioni personali Si ammette per altro che il problema si pone in termini analoghi quanto a

22/04/2014 Universita' procedure di ammissione documento protetto
Mobilita' degli studenti e riconoscimento accademico dei diplomi e dei periodi di studio

In giurisprudenza e' dato registrare un orientamento favorevole espressoin particolare in pronunce di primo grado come quella attualmente in esame nella quale si recepisce un indirizzo favorevole all'iscrizione di studenti che abbiano gia' superato in altri Paesi appartenenti all'Unione Europea una o piugrave annualita' dei corsi di studio prescelti prev

02/04/2014 Scuola abuso di mezzi di correzione e di disciplina
Coercizione fisica di condotte violente da parte del discente

In tema di abuso di mezzi di correzione e di disciplina di cui all'art 571 cod pen va ripetuto che mentre non possono ritenersi preclusi quegli atti di pressione morale che risultino adeguati alla finalita' di rafforzare la proibizione di comportamenti di indisciplina gratuita o insolente idonei a minare la credibilita' e l'effettivita' della funzione educativa o an

10/04/2014 Disciplina dell'autonomia didattica delle universita' documento protetto
Straniero domanda di accesso dall'esterno direttamente ad anni di corso successivi al primo

Non puograve essere ammessa l'iscrizione di uno studente che proviene da un'universita' straniera ad un corso di laurea a numero chiuso di un'universita' italiana in caso di mancato superamento dell'esame di preselezione pena l'effetto elusivo che chiunque non abbia superato l'esame di ammissione potrebbe immatricolarsi presso una universita' straniera e c

12/03/2014 Distinzione tra il personale scolastico documento protetto
Regolamentazione di legge del trattamento economico per le assenze per astensione per maternita' e puerperio

Le disposizioni in tema di congedi parentali fatte salve quali condizioni di maggior favore dall'art 1 co 2 del D Lgs n 151 del 2001 sono dirette a tutto il personale dipendente senza distinzione alcuna tra personale a tempo indeterminato e personale a tempo determinato LEGGI LA SENTENZA

17/04/2014 Riduzione ore insegnante di sostegno documento protetto
Condanna dell'Amministrazione per l'assegnazione di un numero di ore di sostegno congruo rispetto a quello effettivamente riconosciuto

Sotto il profilo delladisamina delle censure va in particolare accolta quella con la qualei ricorrenti fanno valere i principi affermati dalla CorteCostituzionale con la sentenza 8 giugno 1987 n 215 che ha affermatoche la partecipazione del disabile al processo educativo coninsegnanti e compagni normodotati costituisce un rilevante fattore d

04/03/2014 Richiesta di baci da parte del preside documento protetto
Atteggiamenti caratterizzati dalla finalita' di soddisfare la propria concupiscenza o l'istinto sessuale

Per il reato in esame invero non si richiede che l'atto sessuale sia finalizzato al soddisfacimento del piacere erotico essendo necessario esufficiente a fronte del dolo generico del reato che l'agente abbia la coscienza e volonta' di realizzare gli elementi costitutivi del medesimo e la prova del dolo quando difettino esplicite ammissioni del soggetto attivo del reato puogra

04/02/2014 Scuola danni recati dall'alunno documento protetto
Caso fortuito comportamento che in maniera del tutto imprevedibile ed imprevenibile e per questo eccezionale metta a repentaglio la propria incolumita' fisica

La Corte territoriale ha infatti osservato che l'incidente si e' verificato nel mentre la scolaresca di cui faceva parte il C all'epoca tredicenne si era fermata nei pressi della tenuta di BC perfare alcune fotografie In quella occasione un gruppo di sei o sette ragazzi fra i quali il C era salito su di una catena di ferro esistente tra due pil

25/07/2013 Revisione del contributo per il mantenimento del figlio maggiorenne
Requisito della coabitazione per effetto del trasferimento del figlio maggiorenne per ragioni di studio in altra localita' ove aveva preso in locazione un appartamento

Correttamente la Corte di merito in assenza della notifica del reclamo proposto da SF nei confronti del decreto del Tribunale di Napoli del 17 dicembre 2004 al figlio R che nelle more del giudizioaveva raggiunto la maggiore eta' e a giudizio della stessa Corte come si vedra' meglio sub 83 aveva cessato la coabitazione con la madre che pertanto aveva perso la l

06/09/2013 Richiesta risarcimento del danno patrimoniale documento protetto
Immissione di rumori eccedenti i limiti della normale tollerabilita'dal confinante plesso scolastico

La Suprema Corte ha ritenuto sussistere la giurisdizione del giudice ordinario in relazione alla domanda volta ad ottenere l'accertamento dell'illiceita' delle immissioni acustiche provenienti dagli spazi esterni adibiti a fini ludici di pertinenza di un edificio scolasticoritenendo altresigrave che il provvedimento adottato dal giudice di meritoai sensi dell'art 844 cc al

18/11/2013 Supplenza temporanea assegnazione di sede ad un docente disoccupato per completamento di orario e cumulabilita' nello stesso anno scolastico
Ai fini dell'intenzionalita' del dolo e' necessario acquisire elementi idonei a radicare la certezza che la volonta' dell'imputato sia stata precipuamente orientata a procurare il vantaggio patrimoniale o il danno ingiusto

La Corte sostiene che ai fini dell'intenzionalita' del doloe' necessario acquisire elementi idonei a radicare la certezza che la volonta' dell'imputato sia stata precipuamente orientata a procurare il vantaggio patrimoniale o il danno ingiusto Tale certezza non puograve derivare esclusivamente dal comportamento non iure dell'agente m

04/10/2013 Sicurezza e incolumita' dell'allievo a scuola documento protetto
Onere dell'istituto di dimostrare che l'evento dannoso e' stato determinato da causa a se' non imputabile

La scuola e' tenuta ad un comportamento diligente consentaneoalle condizioni di tempo e di luogo a fortiori in considerazione dellacircostanza che in presenza di una situazione di pericolo i minori se lasciatisoli possono compiere atti incontrollati e potenzialmente autolesivi comeappunto nella specie essendo

15/06/2013 Studente maggiorenne vincolo giuridico tra alievo e istituto documento protetto
La domanda e l'accoglimento di iscrizione alla frequentazione di una scuola nella specie statale fondano un vincolo giuridico tra l'allievo e l'istituto da cui scaturisce a carico dei dipendenti di questo appartenenti all'apparato organizzativo dello Stato accanto all'obbligo principale di istruire ed educare quello accessorio di proteggere e vigilare sull'incolumita' fisica e sulla sicurezza degli allievi

Ribadito che il vizio denunciato implica il potere dovere di questa Corte di procedere all'esame diretto degli atti su cui si fonda la domanda SU 8077 del 2012la decisione della Corte di merito si e' conformata al principio secondoil quale la nullita' della citazione comminata dal quarto comma dell'art 164 cod proc civ si produce solo quando quotl'esposizio

29/05/2012 Danno da omessa custodia per la violenza subi'ta da un'alunna da parte di un operario che stava compiendo lavori di ristrutturazione
Da oltre un decennio e' principio consolidato nella giurisprudenza di legittimita' che il titolo della responsabilita' dei Ministero della pubblica istruzione nel caso di alunni che subiscano danni durante il tempo in cui dovrebbero esser sorvegliati dal personale della scuola puo' essere duplice e puo' esser fatto valere contemporaneamente Il titolo e' contrattuale se la domanda e' fondata sull'inadempimento all'obbligo specificatamente assunto dall'autore del danno di vigilare ovvero di tenere una determinata condotta o di non tenerla extracontrattuale se la domanda e' fondata sulla violazione del generale dovere di non recare danno ad altri

Daoltre un decennio e' principio consolidato nella giurisprudenza di legittimita'che il titolo della responsabilita' dei Ministero della pubblica istruzione nelcaso di alunni che subiscano danni durante il tempo in cui dovrebbero essersorveg

15/05/2013 Contatto sociale degli insegnanti con gli allievi
Responsabilita' dell'istituto scolastico per danno subito dagli alunni

Ribadito che il vizio denunciato implica il potere dovere di questa Corte di procedere all'esame diretto degli atti su cui si fonda la domanda SU 8077 del 2012 la decisione della Corte di merito si e' conformata al principio secondo il quale la nullita'della citazione comminata dal quarto comma dell'art 164 cod proc civ si produce solo

24/04/2013 DOCENTI il personale scolastico e' alle dipendenze dello Stato e non delle singole Regioni documento protetto
Ne consegue che ogni intervento normativo finalizzato a dettare regole per il reclutamento dei docenti non puo' che provenire dallo Stato nel rispetto della competenza legislativa esclusiva di cui all'art 117 co 2 lettera g Cost trattandosi di norme che attengono alla materia dell'ordinamento e organizzazione amministrativa dello Stato

Nello specifico il fatto che la previsione di concorsi per l'assunzionedel personale docente sia inserita nel corpo dell'art 3 della Legge Regione Lombardia n 19 del 2007 norma titolata Valorizzazione dell'autonomia scolastica non muta i termini della questione perche' la valorizzazione dell'autonomia non puo' spingersi fino al punto di consentire ai singoli istituti scolastici di

12/03/2013 Asilo nido esclusione reato educatrice alunno baci e abbracci documento protetto
Una manifestazione accentuata di affettuosita' costituita da baci sulle labbra ed abbracci intensi al momento della loro accoglienza all'interno di un asilo nido nel rapporto educatrice bambino non configura il reato di abuso dei mezzi di correzione

Infatti esulano dalla specifica tutela penale approntata dall'art 571 cp quelle condotte le quali come quelle di specie per le concrete modalita' non violente e tipicamente affettuose non possono essere interpretate appunto per la loro connotazione di piccolo eccesso o mancanza di misura nel relazionarsi educatore bambino come abuso in ambito scolare materno infantileLEGG

08/11/0212 E' possibile per lo studente agli arresti domiciliari rimanere in contatto con i docenti della scuola frequentata per via telematica documento protetto
E' possibile per lo studente agli arresti domiciliari rimanere in contatto con i docenti della scuola frequentata per via telematica sulla base della prospettazione dell'esistenza di un piano educativo documentato e sottoscritto dal Dirigente Scolastico

E' possibile per lo studente agli arresti domiciliari rimanere in contatto con i docenti della scuola frequentata per via telematica sulla base della prospettazione dell'esistenza di un piano educativo documentato e sottoscritto dal Dirigente ScolasticoRiferimenti normativi art 284 cpc

04/02/2013 E' illegittimo il provvedimento del dirigente scolastico di assegnazione di un Professore alla sede centrale dell' istituto scolastico documento protetto
E' illegittimo il provvedimento del dirigente scolastico di assegnazione di un Professore alla sede centrale dell'istituto scolastico rimuovendolo dalla sede distaccata e quindi dall'insegnamento presso le classi dove abbia svolto la sua attivita' di docente per anni fino a quel momento data la natura sostanziale di provvedimento disciplinare ed il mancato rispetto della prescritta procedura di intimazione

Tale decisione del dirigente scolastico si iscrive nella sua funzione di assegnazione dei docenti alle varie classi per il nuovo anno scolastico sicche' sussiste il nesso di causalita' tra tale attivita' ed il danno biologico subito dal docente il quale va risarcito direttamente dall'istituto scolastico quale conseguenza del provvedimento in se'LEGGI LA SENTEN

07/12/2012 Le spese relative all' istruzione primaria e secondaria rientrano nell'elencazione di cui al DM 28 maggio 1993 e sono riconducibili quindi nel vincolo di impignorabilita' previsto all' art 159 TUEL per tale motivo devono ritenersi inderogabil documento protetto
Le spese relative all'istruzione primaria e secondaria rientrano nell'elencazione di cui al DM 28 maggio 1993 e sono riconducibili quindi nel vincolo di impignorabilita' previsto all'art 159 TUEL Lo stesso vale per le spese relative per la manutenzione del verde pubblico annoverabili tra i servizi locali indispensabili quale servizio connesso e complementare ai servizi viabilita' e di igiene urbana

L'elencazione riportata nel TUEL deve ritenersi tassativa e di stretta interpretazione e pertanto non suscettibile di ampliamento in via estensiva o analogica trattandosi di norma di carattere derogatoriorispetto alla regola generale di cui all'art 2740 cc e ancorche' il citato DM non risulti espressamente richiamato gia' nell'art 113 del DLgs n 77

18/01/2013 Illegittimita' costituzionale accessostudio e requisiti per gli stranieri documento protetto
la Corte Costituzionale ha dichiarato lillegittimita' costituzionale dell'art 1 co 3 lett g secondo periodo limitatamente alle parole e alla relativa durata dell'art 6 co 3 lett c e limitatamente al riferimento alla lett a dell'art 10 co 2 e co 3 dell'art 12 co 4 dell'art 13 co 3 secondo periodo dell'art 14 co 3 e 5 della L Provincia autonoma di Bolzano 28 ottobre 2011 n 12 Integrazione delle cittadine e dei cittadini stranieri dell'art 3 co 1 lett e della L Provincia autonoma di Bolzano 31 agosto 1974 n 7 Assistenza scolastica Provvidenze per assicurare il diritto allo studio lettera aggiunta dall'art 16 co 3 della L Provincia autonoma di Bolzano n 12 del 2011 limitatamente alle parole da almeno cinque anni

12/12/2012 Il diritto all'istruzione nell'insegnamento di sostegno
necessita' per l'amministrazione di erogare il servizio didattico predisponendo per l'ipotesi di disabilita' le misure di sostegno necessarie per evitare che il soggetto disabile altrimenti fruisca solo nominalmente del percorso di istruzione essendo impossibilitato ad accedere ai contenuti dello stesso in assenza di adeguate misure compensative e che tale rapporto di adeguatezza va parametrato in funzione dello specifico e concreto ciclo scolastico frequentato

La questione e' stata risolta in senso favorevole a parte ricorrente in numerosi precedenti della sezione alle cui motivazioni per esigenze disintesi si rinvia per tutte la sentenza n 360 del 24 febbraio 2011nelle quali e' stato in particolare affermato che il quadro costituzionale e legislativo e' nel senso della necessita' per l'amministrazione di erog

08/11/2012 E' possibile per lo studente agli arresti domiciliari rimanere in contatto con i docenti della scuola frequentata per via telematica
Al contatto con i docenti potra' associarsi sempre per sola via telematica quello con i compagni di classe disponibili a sostenere l'indagato nel recupero

ferma restando la principale finalita' di elearning le forme di comunicazione didattica e personale non sono segmentabili e competeri soggetti di cui sopra coinvolti a vario titolo determinarne la maggiore efficacia e coerenza anche in relazione al mezzo che potra' essere la comunicazione telefonica ovvero via Skype quella per mail via Facebook Twitt

06/11/2012 Obbligo dell'istituto scolastico di vigilare sulla sicurezza e sull'incolumita' dello scolaro documento protetto
Il dovere d vigilanza della scuola inizia con l'ingresso nell'edificio o nell'eventuale area inequivocabilmente ad esso collegata

In realta' gli obblighi di sorveglianza e di tutela dell'Istituto scattano solo allorche' l'allievo si trovi all'interno della struttura mentre tutto quanto accade prima per esempio sui gradini di ingresso puograve ricorrendone le condizioni trovare ristoro attraverso l'attivazione della responsabilita' del custode ex art 2051 cod civLEGGI LA SENTENZA

11/09/2012 L'Istituto scolastico ha l'obbligo di vigilare sulla sicurezza e sull'incolumita' dell'alunno nel tempo in cui questi fruisce della prestazione scolastica
Tra insegnante e allievo si instaura per contatto sociale un rapporto giuridico nell'ambito del quale l'insegnante assume nel quadro del complessivo obbligo di istruire ed educare anche uno specifico obbligo di protezione e vigilanza onde evitare che l'allievo si procuri da solo un danno alla persona Ne deriva che nelle controversie instaurate per il risarcimento del danno da autolesione nei confronti dell'istituto scolastico e dell'insegnante e' applicabile il regime probatorio desumibile dall'art 1218 cc sicche' mentre l'attore deve provare che il danno si e' verificato nel corso dello svolgimento del rapporto all'altra parte incombe l'onere di dimostrare che l'evento dannoso e' stato determinato da causa non imputabile ne' alla scuola ne'all'insegname

E' evidente alla luce di quanto fin qui richiamato della sentenza in esame che deve considerarsi un'unica categoria di danno rispetto alla quale tali 'voci' servono soltanto a descrivere i possibili profili dell'unico ed unitario pregiudizio prospettato nella consapevolezza che in ogni caso e' fondamentale ed imprescindibile la prova di tale pregiudizio da parte del soggetto

20/06/2012 La disciplina dei contratti a termine nel settore della scuola documento protetto
Il conferimento dell'incarico di supplenza specie quello annualee' il veicolo attraverso il quale l'incaricato si assicura l'assunzione a tempo indeterminato in quanto man mano che gli vengono assegnati detti incarichi la sua collocazione in graduatoria avanza e quindigli permette l'incremento del punteggio cui e' correlata l'immissione in ruolo ex art 399 del TU di cui al DLgs n 297 del 1994 cit

In altri termini il conferimento dell'incarico di supplenza specie quello annualee' il veicolo attraverso il quale l'incaricato si assicural'assunzione a tempo indeterminato in quanto man mano che gli vengono assegnati detti incarichi la sua collocazione in graduatoria avanza e quindigli permette l'incremento del punteggio cui e' correlata l'immissione in ruolo ex art

18/07/2012 Ammissibilita' di un ricorso collettivo avverso gli atti di un concorso pubblico documento protetto
Va richiamata una recente giurisprudenza secondo cui e' ammissibile un ricorso collettivo avverso gli atti di un concorso nel caso in cui i ricorrenti in forma collettiva siano titolari al momento del ricorso di posizioni omogenee sia riguardo alle doglianze dedotte che all'interesse perseguito avendo l'intento di ottenere attraverso l'annullamento degli atti impugnati il rinnovo di quel segmento procedurale considerato illegittimo con conseguente utilita' per tutte le parti ricorrenti Consiglio di Stato VI 11 febbraio 2011 n 916Pertanto tutti i ricorsi risultano perfettamente ammissibili anche in ragione della circostanza che il numero dei posti messi a concorso e'ben superiore a quello del numero dei ricorrenti

Passando al merito della controversia appare pregiudiziale lo scrutinio della prima doglianza contenuta nei ricorsi RG nn 15452012 15462012 e 15472012 con cui si assume la violazione del principi0 dell'anonimato nel concorso oggetto della presente controversia atteso che la busta piccola contenente il cartoncino con le generalita' dei concorrenti inserita nella busta g

25/09/2012 In ogni caso la scuola deve garantire la predisposizione di tutte le misure di sicurezza documento protetto
Come questa Corte ha gia' avuto modo di affermare in materia di risarcimento danni per responsabilita' civile conseguente ad infortunio subito da studente all'interno di struttura scolastica durante le ore di educazione fisica nel corso di una partita di calcio o come nella specie di calcetto ai fini della configurabilita' della responsabilita' a carico della scuola ex art 2048 cc non a' sufficiente il solo fatto di aver incluso nel programma della suddetta disciplina e fatto svolgere tra gli studenti una gara sportiva ma a' altresa' necessario a che il danno sia conseguenza del fatto illecito di un altro studente impegnato nella gara e b che la scuola non abbia predisposto tutte le misure idonee a evitare il fatto v Cass 2892009 n 20743

Siduole che la corte di merito abbia ritenuto fornita da controparte la provaliberatoria senza avere affatto verificato con il rigore richiesto dallanorma se il precettore avesse dimostrato di avere esercitato la sorveglianzacon la diligenza diretta ad

31/07/2012 La retta degli asili nido non puo' essere aumentata nel corso dell'anno documento protetto
Il presente giudizio trae origine dall'impugnazione dell'atto del Commissario straordinario del Comune di Bologna prot n 476102011 pubblicato all'albo pretorio comunale dal 9 marzo al 23 marzo 2011 recante Approvazione nuovo sistema tariffario del servizio nido d'infanzia e dei servizi integrativi scolastici ed extrascolastici con decorrenza 1 aprile 2011 Introduzione di una quota d'iscrizione al servizio di scuola d'infanzia a partire dall'anno scolastico 20112012 Gli appellanti impugnano la sentenza con la quale il Primo Giudice ha respinto il ricorso dagli stessi proposto avverso il provvedimento in parola Resiste il Comune di Bologna Le parti hanno affidato al deposito di apposte memorie l'illustrazione delle rispettive tesi difensive

Coglie nel segno in particolare la prima censura con la quale le partiappellanti contestano l'applicazione delle nuove tariffe all'anno scolastico in corso La Sezione reputa che un conforto decisivo alla tesi dei ricorrenti sia recato dalla circostanza che la procedura di ammissione ai nidi comunali e convenzionati del Comune di Bologna prevede la formazione di graduatorie dell

05/06/2012 E'legittimo il comportamento del genitore che critica l'insegnante del figlio documento protetto
Va da sampa'copy che il genitore di uni alunno puampa'sup2 esprimere valutazioni e censure sullacircoperaio degli insegnanti cui ampa'uml affidata la sua prole ma ciampa'sup2 deve fare con toni urbani e argomentan

17/05/2012 L'obbligo di istruzione scolastica e' sanzionato fino alla licenza di scuola secondaria documento protetto
La L 31 dicembre 1962 n 1859 art 8 ha esteso l'obbligo scolastico fino al conseguimento del diploma di licenza di scuola media scuola secondaria di primo grado o al compimento del quindicesimo anno di eta' se il minore dimostri di

In seguito la L 28 marzo 2003 n 53 art 2 comma 1 lett c delegaal Governo per la definizione delle norme generali sulla istruzione e dei livelli essenziali delle prestazioni in materia di istruzione di formazione professionale e il dlgs 15 aprile 2005 n 76 art 1 comma 3 definizione delle norme generali sul diritto dovere all'istruzione e alla forma

21/01/2012 Le controversie relative alle assunzioni nelle scuole appartengono al giudice ordinario documento protetto
Come noto tuttavia ample pronunce costitutive che tengono luogo dellacircobbligo di concludere un contratto essendo fonte autonoma di rapporti giuridici spiegano i loro effetti solo dal momento del loro passaggio m giudicatoamp con l

00/00/0000 Le velate minacce non integrano il reato di calunnia
La vicenda si inserisce nel contesto dei rapporti conflittuali tra l'imputato insegnante di sostegno presso il Circolo didattico Rocco Chinnici di Piazza Armerina e S R dirigente scolastico nello stesso circolo didattico il quale aveva a

Tali distinte imputazioni traggono origine dalla denuncia che l'imputatoha presentato in due tempi alla procura della Repubblica di Enna Nella prima lettera pervenuta negli uffici della procura il 16102000il R denuncia G I provveditore agli studi di Enna accusandolo di una serie di condotte abusive e omissive che avrebbe posto in essere nelcorso del procedimento disciplinare

00/00/0000 Test universitari i non ammessi non possono beneficiare dei posti vacanti riservati agli extracomunitari
Il giudice adito con la sentenza impugnata ha ritenuto che ai fini dell'ammissione al corso di medicina e chirurgia per l'anno accademico 20052006 ' l'Amministrazione avrebbe dovuto effettuare lo scorri

La possibilita' di un trasferimento da una graduatoria all'altra deve essere esclusa in quanto quella riservata agli extracomunitari non residenti in Italia e' finalizzata alla formazione del personale che dopo il conseguimento del titolo di studio e' destinato a rientrare al proprio Paese di origine senza alcuna incidenza sulla situazione occupazionale italiana l

00/00/0000 SCUOLA Contratto a termine divieto di conversione
Il Ministero dell'istruzione dell'universita' e della ricerca nell'impugnare la decisione chiede alla Corte di dichiarare il difetto di giurisdizione dell'AGO In particolare rileva che la questione dedotta in giudizio laddove

Rilevata l'impossibilita' della conversione del rapporto in un rapporto a tempo indeterminato ha affermato alla stregua dell'art 36 dlgs n 16501 che la nullita' della apposizione del termine al contratto ne determina la risoluzione atteso che ne impedisce il prodursi degli effetti quale rapporto a tempo indeterminato Ha concluso quindi che l'illegittima app

25/11/2014 Scuola sostegno all'alunno con handicap documento protetto
Sulla spettanza al giudice amministrativo delle controversie aventi ad oggetto il servizio di sostegno scolastico con insegnanti specializzati in favore dei minori portatori di handicap

in tema di insegnamento di sostegno quotla normativa di settore riconosce all'amministrazione il poteredovere di dare concretezza alle aspettative degli alunni mediante un'equa e ragionevole utilizzazione delle risorse da ripartire fra gli aventi titolo sulla base di provvedimenti emanati anche alla luce di superiori scelte discrezionaliquotLEGGI LA SENTENZA

08/03/2016 Destinazione all'estero di docenti dipendenti documento protetto
La destinazione all'estero di docenti dipendenti e' subordinata al nulla osta regionale per poter valutare l'incidenza della destinazione estera in relazione alle ripercussioni sui ruoli organici quanto e alle conseguenze economiche che essa determina

non puo' riconoscersi in capo agli insegnanti della Valle d'Aosta un diritto soggettivo ad ottenere il nulla osta occorrente per l'assunzione dell'incarico all'estero attenendo invece la loro possibilita' di controllo alla legittimita' della valutazione compiuta per la concessioneo meno del nullaosta valutazione che non e' stata fatta oggetto di specifica censura

25/02/2016 Scuola e risarcimento danni documento protetto
Nelle controversie instaurate per il risarcimento del danno da autolesione nei confronti dell'istituto scolastico dell'insegnante e' applicabile il regime probatorio imposto dall'art 1218 cc sicche' mentre il danneggiato deve provare esclusivamente che l'evento dannoso si e' verificato nel corso dello svolgimento del rapporto sulla scuola incombe l'onere di dimostrare che P evento e' stato determinato da causa non imputabile ne' alla scuola ne' all'insegnante

dall'iscrizione alla scuola deriva a carico di essa l'obbligazione di vigilare sulla sicurezza e l'incolumita' dell'allievo nel tempo in cuiquesti fruisce della prestazione scolastica in tutte le sue manifestazioni e quindi anche l'obbligo di vigilare sull'idoneita' dei luoghi predisponendo gli accorgimenti necessari in conseguenza del lorostato mentre sul dannegg

13/11/2015 Scuola sul dovere di vigilanza degli insegnanti sugli alunni documento protetto
L'insegnante deve dimostrare l'esercizio della vigilanza nella misura dovuta e della imprevedibilita' e repentinita' in concreto dell'azione dannosa provando di aver adottato almeno le piu' elementari misure organizzative per mantenere la disciplina tra gli allievi Diversamente non si puo' neppure invocare 1'imprevedibilita' del fatto

La mancanza di una adeguata verifica in ordine all'approntamento in viapreventiva di cautele idonee secondo una valutazione ex ante a scongiurare situazioni di pericolo vulnera in maniera irredimibile la scelta decisoria adottata tanto piugrave che a ben vedere la caduta conseguente alla contesa di una sedia tra due ragazzini e' accadimento lacui qualificazione in termini

24/11/2014 Furto all'interno di un edificio scolastico documento protetto
E' da ritenersi luogo destinato in tutto o in parte a privata dimora qualsiasi luogo nel quale le persone si trattengano per compiere anche in modo transitorio e contingente atti della loro vita privata come studi professionali stabilimenti industriali ed esercizi commerciali

il furto e' stato commesso all'interno di un edificio scolastico e quindi senza dubbio all'interno di un edificio destinato ad un'attivita'di pubblico interesse quale l'istruzione degli allievi ma del pari e' indubitabile come nel suddetto edificio si rinvengano altresigrave siti o locali nei quali i soggetti frequentanti la scuola si tratte

22/10/2014 Falsa attestazione nel libretto universitario documento protetto
Professore universitario aveva iscritto nel libretto universitario della studentessa l'avvenuto superamento dell'esame di lingua inglese che in realta' la stessa non aveva sostenuto perche' estinto per prescrizione

a

10/06/2014 Ordinanza di custodia cautelare in carcere per l'insegnante documento protetto
Il rientro in servizio dell'insegnante sarebbe stato comunque pregiudizievole per l'istituzione scolastica

La sentenza impugnata aderendo alle considerazioni svolte dal Tribunaleritenne in contrasto col provvedimento 12906 citato che nel relativo procedimento disciplinare fossero stati contestati all'insegnante fatti diversi da quelli di cui al procedimento penale peri quali era stata disposta la sospensione cautelareltbr gtLEGGI LA SENTENZAltbr gtltbr gtltbr g

23/05/2014 Scuola responsabilita' per omessa vigilanza documento protetto
Responsabilita' per lesioni colpose riportate da un alunno in capo

La distrazione momentanea dell'insegnante e' sostanzialmente ammessa ed e' comunque da ritenersi acclarata in giudizio sia pure con la precisazione a detti fini irrilevante ricavabile in effetti dalla sentenza di primo grado che la stessa non si era allontanata dalla classe ma era rimasta sulla soglia o comunque nelle sue immediate vicinanze intenta a chiamare la bidella e post

10/12/2013 Dipendenti pubblici svolgimento di incarichi non retribuiti documento protetto
Attivita' di gestione di corsi a pagamento di preparazione a concorsi

L'attivita' didattica del magistrato con la gestione sistematica e continuativa da parte dello stesso in forma di lavoro autonomo attraverso la tenuta di lezioni a pagamento di un servizio di formazione di piugrave discenti finalizzato all'accesso a professioni del settore giuridico costituisce esercizio di attivita' libero professionale come tale rientrante nel divieto

03/04/2014 Ingiurie pronunciate nei locali scolastici documento protetto
Offesa all'onore e al prestigio del pubblico ufficiale

Nel caso di specie al di la' dell'articolo di legge indicato nel capo di imputazione tali elementi sussistevano poiche' le ingiurie furono pronunciate nei locali scolastici in modo tale da essere percepite da piugrave persone

19/12/2013 Immotivato recesso dell'alunno durante l'anno scolastico
Risoluzione del contratto per inadempimento nell'organizzazione dell'orario delle lezioni e dell'utilizzo dei laboratori

Infatti per un verso detto prezzo corrisponde effettivamente a quanto la controparte contrattuale cioe' la scuola privata avrebbe ricavato nel caso di corretta esecuzione del contratto validamente stipulato peraltro verso le parte piugrave significativa delle spese che la scuola deve affrontare per l'esecuzione di tale contratto cioe' principalmente l'assunzion

17/04/2014 Mancata ammissione della studentessa alla classe successiva documento protetto
Gravi e diffuse lacune registrate nel profitto globale e le insufficienze riportate in varie discipline del corso di studi

Come rilevato dallagiurisprudenza amministrativa TAR Toscana 23 ottobre 2012 n1719 TAR Lazio Roma 23 agosto 2010 n 31203 TAR LombardiaMilano 15 settembre 2009 n 4649 la predisposizione di misuredirette a sostenere gli studenti che presentano un disturbo specificodell'apprendimento riflette l'esigenza di assicurare la

28/03/2014 Maltrattamenti ad alunni documento protetto
Maestra abuso dei mezzi di correzione

La Corte d'appello ha con specifica e altrettanto articolata motivazione ricostruito i fatti nel senso della sussistenza di una situazione all'interno della classe caratterizzata da un atteggiamento fortemente persecutorio della maestra nei confronti solo di alcuni bambini i piugrave fragili ed emotivi oppure quelli che presentavano delle connotazioni fisiche che piugrave d

17/09/2013 Diritto alla parita' di trattamento nella fruizione del servizio scolastico ed all'istruzione gratuita documento protetto
Offerta scolastica gratuita di contenuto irrisorio abbia ad oggetto prestazioni e trattamenti ingiustificatamente differenziati per diverse categorie di soggetti disabili

Le norme costituzionali hanno perograve natura precettiva quanto all'indicazione di taluni limiti oltre i quali il legislatore ordinario non ha la possibilita' di andare una normativa che preveda un'offerta scolastica gratuita di contenuto irrisorio o che offra prestazioni e trattamenti ingiustificatamente differenziati per diverse categorie di soggetti o che non assicuri la com

30/01/2014 Contratto di collaborazione coordinata e continuativa documento protetto
Irregolarita' nella costituzione dei rapporti di contratti di lavoro autonomo e la corrispondenza alla situazione di fatto

La Corte inoltre ha escluso che la stabilita' operativa che prevedeva da parte dei docenti la comunicazione tempestiva delle assenze l'osservanza degli orari delle lezioni la partecipazione ai consigli diclasse o ai colloqui con i genitori dimostrasse una diversa natura del rapporto Ha dedotto infatti che la liberta' di svolgimento ed elaborazione dei corsi scolastici cost

28/10/2013 Danneggiamento portone istituto scolastico e violenza documento protetto
Pena di mesi sette di reclusione per i reati di danneggiamento di un portone scolastico e tentata violenza privata ai danni della giovane

La circostanza che l'istituto scolastico il cui portone e' stato danneggiato sia o meno un ente privato non fa venir meno la funzione diedificio destinato all'uso pubblico in quanto lo svolgimento di attivita' scolastica anche da parte di tali istituti concorre a definire il sistema nazionale di istruzioneLEGGI LA SENTENZA

25/11/2013 Criterio di classificazione dei contratti collettivi
Insegnante trasferito e declassato a corsi di recupero

Nel pubblico impiego non si applica l'art 2103 cc essendo la materia disciplinata compiutamente dal DLgs n 165 del 2001 art 52 nel testo anteriore alla novella recata dal DLgs n 150 del 2009 art 62 co 1 che assegna rilievo solo al criterio dell'equivalenza formale in riferimento alla classificazione prevista in astratto dai contratti collettivi indipendentemente

02/08/2013 Tutela di professionalita' e diritti inviolabili dei lavoratori documento protetto
Aspre critiche relative su capacita' professionale

La condotta del preside di una scuola di mancata solidarieta' di omessa difesa d'ufficio di un docente dinanzi alle aspre critiche relative alla sua capacita' professionale da parte di genitori di alcuni alunni della quinta classe era stata impunemente bollata come misera ed inadeguata tanto da sfociare nel generale giudizio di incompetente cheferiva direttamente la persona

18/09/2013 Docente universitario dichiarato colpevole di reato per aver costretto alcuni suoi allievi a subire atti sessuali documento protetto
Intimidazione psicologica in grado di provocare la coazione della vittima a subire gli atti sessuali sia anche nel compimento di atti di libidine subdoli e repentini compiuti senza accertarsi del consenso della persona destinataria

Questa Corte nonpuograve dunque sindacare l'apprezzamento compiuto dai giudici di merito sostituendola propria valutazione a quella da essi compiuta in ordine alla affidabilita'delle fonti di prova ma deve solo limitarsi a verificare se detti giudiciabbiano esaminato tut

29/05/2013 Violazione del dovere generale di non fare danno ad altri documento protetto
Il carattere doveroso della sorveglianza da predisporsi da parte dell'amministrazione della scuola cui corrisponde la legittimazione passiva del Ministero per via del rapporto organico con il personale al fine di prevenire danni di qualsiasi genere agli alunni che possono derivare dai comportamenti dei minori dalla pericolosita' delle cose dalla stessa incapacita' dei minori di valutare situazioni di pericolo

Ne' alcun rilievo puograve avere come sembra ipotizzare il Ministero la circostanza che committente dei lavori di manutenzione fosse il Comune eche il personale non docente che opera nella scuola sia legato al Comune dal rapporto di lavoro dipendente Perche' una volta che l'appalto sia stato affidato e il personale non docente che opera all'interno della scu

17/04/2013 PUBBLICO IMPIEGO iI possesso del titolo di laurea non conferisce del resto il diritto al riconoscimento di qualifiche ne' di assegnazione a mansioni superiori documento protetto
Il possesso del titolo di laurea non conferisce del resto il diritto al riconoscimento di qualifiche ne' di assegnazione a mansioni diverse da quelle conseguite nell'ambito del legittimo espletamento delle procedure di assunzione e di eventuale successiva assegnazione a qualifiche e mansioni superioriPeraltro la qualifica accademica non puo' estendere il diritto all'inquadramento lavorativo al di la' di quello contrattualmente previsto

Non sussiste in ogni caso l'illegittimita' del comportamento della regione che avrebbe utilizzato la I nella svolgimento di funzioni direttive senza nulla riconoscerle ne' in termini di inquadramento ne' in termini economici Senza tener conto che la sua vicenda era stata gia'sottoposta al vaglio del giudice amministrativo all'epoca competente aconoscere del rapporto di pubblico im

09/05/2013 Professori e ricercatori universitari disparita' di trattamento rispetto ad altri dipendenti civili dello Stato documento protetto
E' in facolta' dei dipendenti civili dello Stato e degli enti pubblici non economici di permanere in servizio con effetto dalla data di entrata in vigore della legge 23 ottobre 1992 n 421 per un periodo massimo di un biennio oltre i limiti di eta' per il collocamento a riposo per essi previsti In tal caso e' data facolta' all'amministrazione in base alle proprie esigenze organizzative e funzionali di trattenere in servizio il dipendente in relazione alla particolare esperienza professionale acquisita dal dipendente in determinati o specifici ambiti ed in funzione dell'efficiente andamento dei servizi

Pertanto tale esclusione appare del tutto irragionevole e priva di giustificazioni quando proprio per tale categoria di lavoratori l'esigenza di mantenere in servizio peraltro per un arco di tempo limitato docenti in grado di dare un positivo contributo per la particolare esperienza professionale acquisita in determinati o specifici settori ed in funzione dell'efficiente andamento dei serv

03/04/2013 Regolarizzazione dello studente fuori corso risarcimento da parte della segreteria documento protetto
La necessita' della forma scritta concerne gli impegni contrattualmente assunti dalla pubblica amministrazione ma non certo le obbligazioni derivanti da illecito o da attivita' illegittima che ben possono essere integrati da atti meramente materiali o addirittura da omissioni

Caso in cui il ricorrente avendo frequentato i corsi di laurea in medicina fino al 197475 sostenendo nove esami nel marzo del 1983 s'erarecato in segreteria per conoscere la propria situazione in vista dellaripresa degli studi doveun funzionario lo aveva rassicurato sul fattoche disponeva di un anno di tempo per sostenere un esame qualsiasi e regolarizzare la propria pos

11/03/2013 Esclusione del reato di illecito dei dati personali da parte dell'insegnante nei confronti dei suoi alunni documento protetto
ll reato di trattamento illecito di dati personali ex art 35 L 31 dicembre 1996 n 675 oggi art 167 del DLgs 30 giugno 2003 n 196 non e' integrato se il trattamento dei dati avviene per fini esclusivamente personali senza una loro diffusione o destinazione ad una comunicazione sistematica

Va anzitutto rilevato che come piu' volte affermato da questa Corte il reato di trattamento illecito di dati personali art 35 L 31 dicembre 1996 n 675 oggi art 167 del DLgs 30 giugno 2003 n 196 non e' integrato se il trattamento dei dati avvenga per fini esclusivamente personali senza una loro diffusione o destinazione ad una comunicazionesistematica Sez 5 Sentenza n 4645

10/09/2012 Costituisce abuso punibileil comportamento doloso che umilia svaluta denigra o violenta psicologicamente un bambino causandogli pericoli per la salute documento protetto
Costituisce abuso punibile a norma dell'art 571 c p anche il comportamento doloso che umilia svaluta denigra o violenta psicologicamente un bambino causandogli pericoli per la salute anche se e'compiuto con soggettiva intenzione educativa o di disciplina Caso in cui una professoressa aveva costretto un alunno a scrivere per 100 volte sul quaderno la frase sono un deficiente e per avere adoperato nei suoi confronti un comportamento palesemente vessatorio

Costituisce abuso punibile a norma dell'art 571 c p anche il comportamento doloso che umilia svaluta denigra o violenta psicologicamente un bambino causandogli pericoli per la salute anche se e' compiuto con soggettiva intenzione educativa o di disciplina Casoin cui una professoressa aveva costretto un alunno a scrivere per 100 volte sul quaderno la frase sono un

11/01/2013 Gli atti di fusione scissione o soppressione degli istituti scolastici sono espressioni della potesta' autoorganizzatoria dell' amministrazione capaci pertanto di esplicare sul piano fattuale effetti sia sugli alunniche sul personale scolastico documento protetto
Gli atti di fusione scissione o soppressione degli istituti scolastici sono espressioni della potesta' autoorganizzatoria dell'amministrazione capaci pertanto di esplicare sul piano fattuale effetti sia sugli alunni quali diretti fruitori del servizio scolastico sia sui soggetti personale docente e non docente che operano nell'ambito della scuola cos

E' fondato e merita accoglimento il primo motivo di gravame con cui gliappellanti hanno sostenuto l'erroneita' della declaratoria di inammissibilita' del ricorso di primo grado per l'asserita mancata prova dell'esistenza di un proprio interesse personale diretto concreto ed attuale all'annullamento degli atti impugnati dei quali non sarebbe mancat

12/12/2012 Rientra nella competenza esclusiva dello Stato dal momento che esso attiene alle modalita' della revisione delle dotazioni organiche del personale ATA documento protetto
La Corte ha affermato che attualmente tutto il personale ATA alle dipendenze dello Stato Evidevidente pertanto che la disposizione censurata detta una norma di contenimento della spesa pubblica attraverso la contrazione graduale degli organici di personale che e' alle dipendenze dello Stato sicche' un tale intervento deve essere ascritto alla materia dell'ordinamento e organizzazione amministrativa dello Stato di competenza esclusiva statale ai sensi dell'art 117 secondo comma lettera g Costsentenza n 37 del 2005 paragrafo 4

L'oggetto della disposizione prevista dall'art 64 co 2 del DecretoLegge n 112 rientra nella competenza esclusiva dello Stato dalmomento che esso attiene alle modalita' della revisione delle dotazioni organiche del personale ATA il quale permane alle dipendenze dello Stato secondo quanto previsto dagli artt 542 e ss del D

05/12/2012 Non sussiste l'obbligo dei genitori per la mancata istruzione del figlio minore ove ostino cause di impossibilita' documento protetto
Secondo la giurisprudenza di questa Corte pua' essere esclusa la responsabilita' degli obbligati solo quando emergano elementi che rendano inattuabile l'adempimento dell'obbligo di istruzione

Secondo la giurisprudenza di questa Corte puograve essere esclusa la responsabilita' degli obbligati solo quando emergano elementi che rendanoinattuabile l'adempimento dell'obbligo di istruzione qualila mancanza assoluta di scuole o di insegnanti lo stato di salute dell'alunno la disagiata distanza tra scuola ed abitazione se mancano mezzi di trasporto e le condizioni

07/01/2013 Inosservanza dell'obbligo di frequentare la scuola media documento protetto
nel caso di specie il giudice nonostante la contestazione indicata nel capo di imputazione faccia riferimento alla omessa frequenza della scuola elementare ha dato atto che il minore MP aveva omesso di frequentare la scuola media superiore essendo iscritto al primo anno di corso dell'Istituto per Geometri come indicato nella stessa comunicazione redatta dal Dirigente scolastico sicche' si deve concludere che il fatto per cui e' processo non e' previsto dalla legge come reato

Con sentenzadel 23 settembre 2011 il Giudice di Pace di Trebisacce assolveva DME e FPdal reato di cui agli artt 110 731 cp per non aver commesso il fatto Gliimputati erano stati tratti in giudizio perche' in qualita' di genitori esercentila patria potesta' sul figlio minore MP avevano omesso senza giustif

17/10/2012 Sostituzione del personale in sciopero da parte del Dirigente Scolastico
Come dedotto da parte ricorrente la sostituzione del personale in sciopero e' stata disposta non per lo svolgimento delle attivita' specificatamente indicate dall'art 2 L 14690 e dall'2 dell'Accordo allegato al CCNL 19982001 del comparto scuola non rientrando lo svolgimento dell'attivita' di somministrazione delle prove Invalsi nella tipologia dei servizi essenziali ivi previsti da considerarsi tassativa

Il ricorso merita pertanto accoglimento per quanto di ragione ad esclusione cioe' di quanto allegato per il Prof perche' non provata la sua avvenuta sostituzione in ragione dei limitati effetti della condotta antisindacale posta in essere che non risulta essere stata oggetto di particolare pubblicita' non si ravvisano gli estremi per disporre le richieste forme

14/03/2012 Ammontare dell'ammenda per il genitore che non osserva l'obbligo d'istruzione elementare del figlio minore documento protetto
Sicuramente corretto e'il rilievo del primo motivo dal momento che quando come nel caso in esame la pena dell'ammenda prevista e' fino a il suo ammontare minimo va individuato in base al principio generale di cui all'art 26 cp

La palese violazione di legge insita in tale decisione implica un annullamento della decisione impugnata limitatamente alla pena Tuttavia trattandosi di errore emendabile direttamente da questa SC art 619 co 2 cpp la pena puograve essere rideterminata nel minimo che come detto e' pari a 20 Euro di ammendaLEGGI LA SENTENZA

31/05/2012 La valutazione della Commissine nell'ambito di un concorso per professore universitario di prima fascia tiene conto dell'attivita' didattica svolta in maniera continuativa dei candidati
Nella valutazione comparativa si procede invece al confronto tra i candidati al fine proprio di stilare una graduatoria fra gli stessi e di stabilire quali fra essi pure eventualmente ottimi in termini assoluti meritino l'idoneita'

Occorre subito precisare che sia la sentenza di questa Sezione n 4635 del 2007 sia la successiva n 8248 del 2009 hanno censurato l'operato della Commissione laddove essa ha omesso di valutare specificamente alcuni aspetti relativi in particolare alla produzione scientifica e alcurriculum dei candidati ma non hanno tuttavia predeterminato in alcun modo l'esito del giudizio

15/03/2012 Dichiarazione di decadenza dalla qualita' di studente universitario documento protetto
Il provvedimento di decadenza E' stato pronunciato dall'Amministrazione Universitaria ai sensi dell'art 25 Decreto Rettoriale n 2319 del 772008 Regolamento Didattico d'Ateneo per non aver lo studente universitario sostenuto esami nell'arco di cinque anni come si evince chiaramente dal provvedimento stesso e non ai sensi dell'art 149 del TU 3181933 n 1592 che prevede un termine di otto anni

Osserva al riguardo il Collegio come e' indubbio che alle universita' sia stata attribuita una potesta' ordinamentale e statutaria ed un ambitodi autonoma il cui principio si rinviene nello stesso art 33 della Costituzione che l'art 6 secondo comma legge n 168 del 1989 ha ribadito e puntualizzato Tale autonomia va perograve contenuta nei limi

16/06/2012 Riconoscimento del diritto soggettivo del disabile all'educazione e all'istruzione dalla scuola materna all'Universita' documento protetto
Lart 38 comma 3 Cost disponendo che gli inabili e i minorati hanno diritto all'educazione e all'avviamento professionale da' concretezza ai principi generalissimi che esprime l'art 2 Cost e in relazione alla pari dignita' sociale esprime l'art 3 Cost inoltre il diritto all'inserimento sociale dei disabili e' garantito dall'art 26 della Carta dei diritti fondamentali dell'UE e dall'art 26 della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo del 1948

Con la legge n 1041992 e' stato riconosciuto il diritto soggettivo del disabile all'educazione ed all'istruzione dalla scuola materna all'universita' e che la violazione di un diritto incomprimibile costituisce una reale e concreta situazione di rischio danno e di illegittimita' delle richiamate normeLEGGI LA SENTENZA

28/05/2012 L'esigenza di contenimento della spesa pubblica si estende anche all'inquadramneto in un diverso ruolo di personale docentee gia' in servizio presso l'Universita' documento protetto
Il blocco delle assunzioni interessa anche i casi in esame in quanto il nuovo inquadramento in ruolo del docente e' il frutto dell'esito positivo di una procedura concorsuale aperta che da' luogo ad un assunzione in senso proprio e non al mero passaggio di qualifica per effetto di procedura riservata

Dall'esame del tessuto normativo si ricava che il cd blocco delle assunzioni di cui al primo comma dell'art 1 del dl n 180 del 2008 e' una misura sancita da una norma a regime a tenore della quale il superamento del limite di cui all'articolo 51 comma 4 della legge 27 dicembre 1997 n 449 determina quale conseguenza automatica il precipitato del divieto a carico

06/10/2011 Integra il reato di corruzione l'accettazione di un viaggio di piacere da parte di un commissario d'esame
Secondo la tesi dell'accusa gli imputati avrebbero favorito ed ottenuto l'iscrizione di numerosi studenti presso i suddetti centri di studio al fine di far conseguire loro attraverso svariate condotte illecite l'idoneita' all'ult

la decisione di condanna della Corte di appello di Palermo Suappello del PM la Corte di appello con la sentenza 9 febbraio 2010 oggetto di ricorso ha affermato la responsabilita' del C ritenendo in punto di fatto ampiamente acquisita la prova che l'imputato pur avendo avuto tutto il tempo dal 30 giugno e prima della fine delle prove oralifissate in data 22 luglio di effe

28/03/2012 Se un insegnante fa uso di mezzi educativi inadeguati e non di maltrattamenti si ipotizza il reato di abuso di mezzi di correzione documento protetto
Le stesse affermazioni che hanno portato la Corte di merito a derubricare il fatto escluderebbero la sussistenza del delitto di cui all'art 571 cp poicha' l'assenza di una condotta prevaricatrice da parte del P in un

In particolare il ricorrente ripropone la violazione processuale gia' oggetto di censura in appello e rigettata dalla Corte e consistente neldeposito di atti di indagine dopo la notifica dell'avviso ex art 415 bis cpp atti dei quali non e' stato data notizia all'imputato e alla difesa Ciograve avrebbe determinato una nullita' ass

11/01/2012 La categoria degli assegnisti costituisce una categoria a se stante
La problematica sottoposta al Collegio riguarda l'interpretazione dell'art 103 del dpr 25 novembre 1980 n 382 il quale detta la disciplina per il riconoscimento all'atto della nomina in ruolo dei servizi preceden

Il riconoscimento dei precedenti servizi dei professori associati e' disciplinato specificamente dal secondo comma ai sensi del quale ai professori associati all'atto della conferma in ruolo o della nomina inruolo ai sensi del precedente art 50 e' riconosciuto per due terzi ai fini della carriera il servizio effettivamente prestato in qualitagr

00/00/0000 Si configura il reato di ingiuria se il preside ammonisce un insegnante con termini volgari documento protetto
non a' invero possibile valutare la portata offensiva del termine oggetto dell'Imputazione sotto il profilo della sua incidenza sulla persona del soggetto passivo piuttosto che sulla sola validita' dell'opinione dallo ste

Nel caso in esame la collocazione dell'episodio in una riunione di docenti di un istituto scolastico lo svolgimento dello stesso in presenza di colleghi quotidianamente impegnati in un'attivita' professionale comune a quella del soggetto passivo e la provenienza dell'espressione contestata da un immediato superiore di quest'ultimo sono elementi sicuramente

00/00/0000 Ateneo condannato per tasse troppo alte
nell'eventualita' in cui dette somme dovessero essere dagli iscritti stessi anticipate con conseguente condanna dell'Universita' resistente a procedere al rimborso dei relativi importi

Il diritto degli studenti iscritti all'Universita' di Pavia ivi compresi gli studenti post lauream iscritti ai corsi di dottorato di ricerca tra questi i ricorrenti alla restituzione della somma pari ad euro 12500prevista dal verbale n 22010 e dalla deliberazione in esso contenuta atitolo di quota fissa per l'anno 2010 asseritamente tesa a garantire l'accesso a servizi extr

00/00/0000 CIVILE Responsabilita' dell'istituto sull'incolumita' dell'allievo
Istituto e precettore sono responsabili dell'incolumita' dell'allievo per vincolo contrattuale stretto al momento dell'iscrizione

Corted'Appello di Roma sez III civile sentenza 12072011 Istitutoscolastico e precettore sono responsabili dell'incolumita'dell'allievo per vincolo contrattuale stretto al momentodell'iscrizione L'istituto a seguito dell'accoglimento delladomanda di frequentazione dell'istituto dal quale sorge l




iscriviti alla newsletter
Sentenze Enti Locali
Normativa

COSTITUZIONE ITALIANA

GAZZETTA UFFICIALE



Avv. Gaetano Antonio Antonucci
Foro di: Lecce
Cerca studio legale Inserisci il tuo studio

GIURILEX | il diritto negli studi legali

Tutti gli argomenti
Amministrativo
Appalti
Arbitrati
Arricchimento senza causa
Assicurativo
Azioni risarcitorie
Circolazione stradale
Civile - Cassazione Civile
Commerciale
Compravendita
Comunicazioni
Comunitario
Condominio (e locazioni)
Costituzionale
Danno biologico, infortuni
Edilizia e Urbanistica
Eredità
Espropri
Europeo e internazionale
Fallimentare
Famiglia
Giurisprudenza
Immigrazione
Lavoro, professioni,previdenza e licenziamenti
Merito civile
Merito penale
Obbligazioni, contratti e concorsi
Pareri, dottrina e contributi
Penale - Cassazione Penale
Privacy
Procedura civile
Pubblica Amministrazione
Rassegna stampa
Reati edilizi
Reati sessuali
Responsabilita' medica
Sanitario
Scolastico (e universitario)
Societario
Stalking
Tributario (e fisco)

GIURILEX | Il diritto negli enti locali

Tutti gli argomenti
Abusi edilizi (e sanatoria edilizia)
Atti amministrativi
Autorita' Vigilanza Contratti Pubblici
Autorizzazioni, ambiente, ecologia, rifiuti e sicurezza
Box, cantine e cantinole
Cartelli stradali
Catasto
Competenze di gestione
Competenze professionali
Concorsi, appalti e opere pubbliche
Condominio (e locazioni)
Consiglio di giustizia amministrativa
Consiglio di Stato
Consiglio e giunta comunale
Corte dei Conti
Corte di giustizia europea
Corte europea dei diritti dell'uomo
D.U.R.C.
Demanio
Edilizia e urbanistica
Energia e impianti
Enti locali
Espropriazione
Giurisprudenza
Immigrazione
Imposte e tasse
Incarichi professionali
Incentivo progettazione
Insidie stradali
Mobbing
Normativa
Oneri di urbanizzazione
Ordini e Collegi
Pareri, dottrina e contributi
Pubblico impiego
Rassegna stampa
Segretari comunali
Sindacati
Strade
T.A.R.
Telefonia mobile
Tribunale UE
Vincoli