logo
attivo dal: 02.01.2006
il diritto oggi
il diritto negli enti locali

------
Seleziona le sentenze che contengono le seguenti parole di testo:
Per visualizzarre le ultime sentenze inserite clicca qui
Inserisci le parole da cercare (nella pagina) e premi il tasto invio per effettuare la ricerca:
 GIURILEX    [34.338]  IL DIRITTO NEGLI STUDI LEGALI    [17.506]  Penale - Cassazione Penale    [3.004] aggiorn.to: 28-11-2016
24/11/2016 Copertura con pannelli coibentati in assenza di concessione edilizia documento protetto
manufatto in materiale coibentato con copertura di pannelli coibentati completo di infissi esterni tramezzature interne in forati di cotto pavimentato e con intonaco al grezzo e predisposizione di impianti elettrici

23/11/2016 TOSSICODIPENDENZA Annullamento con rinvio limitatamente alla richiesta di continuazione documento protetto
il consenso concerneva i reati di cui alle sentenze di condanna del Pretore di Asti del 22071998 e del Pretore di Casale Monferrato del 01021999 con previsione di aumento da calcolare sulla prima condanna dell'entitampa' di mesi 1 di reclusione ed acircnot 5000 di multa

00/00/0000 Arrivo dei clandestini prezzo per il trasporto sino al confine documento protetto
La Corte di appello ha dato atto che dal Mae risulta che il 18 agosto 2015 il Khallouf insieme ad altri complici accompagn clandestini di nazionalit siriana che avevano varcato illegalmente il confine ungherese e che risultano identificati verso l'autovettura in possesso del complice Capusa Gheorghe per aiutarli a trasferirsi in Germania

LEGGI LA SENTENZA

23/11/2016 reato di omicidio colposo aggravato omicidio stradale con lesioni personali documento protetto
La Corte di merito avrebbe dovuto senz'altro rifiutare la consegna del ricorrente essendo quella ex art 18 lett r In 692005 proposta dalla difesa solo in via subordinata

LEGGI LA SENTENZA

00/00/0000 Immigrazione documento protetto
favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

LEGGI LA SENTENZA SESTA PENALE sentenzan 49265 sez 6 del 17112016 Favoreggiamentoimmigrazione clandestina

21/11/2016 ratione temporisu201E anteriore all'entrata in vigore della L n 69 del 2009 documento protetto
Nella fattispecie la motivazione della Corte territoriale risulta correlata alla novitampa' dell'indirizzo giurisprudenziale di legittimitampa' come reso esplicito nella stessa sentenza rescindente della Corte di legittimitampa' Cass sentenza n 194802012 che

22/11/2016 Espressione dei principi di rieducazione della pena di risocializzazione del condannato documento protetto
disposizioni contrarie ai principi fondamentali dell'ordinamento giuridico italiano la' dove la pena in relazione a tre furti a' stata determinata senza tenere conto della disciplina del reato continuato pacificamente ravvisabile nella specie e dunque in violazione della funzione rieducativa della pena sancita dall'art 27 comma terzo Cost

LEGGI LA SENTENZA

17/11/2016 Grave ed irreparabile danno documento protetto
sospensione della condanna al pagamento di una provvisionale di euro 1500000 in favore delle parti civili costituite euro 300000 per ciascuna parte civile disposta dal Tribunale di Busto Arzisio e confermata in relazione al reato di lesioni colpose dalla Corte di Appello 2 Al riguardo deduce il grave ed irreparabile danno correlato da un lato all'assenza di informazioni in merito alla solvibilita' delle parti civili trattandosi di volontari della Croce Verde e dell'Associazione Gruppo Volontari Croce Verde costituita in 0NLUS

LEGGI LA SENTENZA Sezione QUARTA penale Ordinanza 48906 del 17112016 Grave ed irreparabile dannoORDINANZA sull'istanza di sospensione ai sensi dell'art612

18/11/2016 Lesioni aggravate documento protetto
il Gip ha dichiarato la propria incompetenza e restituito gli atti al pubblico ministero percha' esclusa l'aggravante contestata dell'arma il reato era di competenza del giudice di pace Secondo il requirente il giudice aveva dimenticato che la persona offesa rientrava tra i soggetti previsti dall'art 577 cpv cod pen per i quali nel caso di lesioni personali era esclusa la competenza del giudice di pace 2 Il Procuratore generale presso questa Corte ha chiesto che il ricorso sia dichiarato inammissibile

LEGGI LA SENTENZA

28/10/2016 nullita' per violazione delle regole del contraddittorio documento protetto
In vero gli addotti motivi di censura pur se in ipotesi fossero fondati condurrebbero all'annullamento della sentenza impugnata con rinvio al giudice di merito per un nuovo giudizio che sarebbe scandito

19/05/2016 Indisponibilita' del braccialetto elettronico Conseguenze documento protetto
Se l'assenza del congegno elettronico giustifichi da sola l'applicazione da parte del giudice della misura della custodia cautelare in carcere ovvero quella degli arresti domiciliari semplici senza braccialetto elettronico

il giudice investito di una richiesta di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari con il c d braccialetto elettronico o di sostituzione della custodia in carcere con la predetta misura escluso ogni automatismo nei criteri di scelta delle misure qualora abbia accertato l'indisponibilita' del suddetto dispositivo elettronico deve valutare ai fini dell

21/09/2016 Quasi flagranza di reato documento protetto
Sull'esatto significato da attribuire alla nozione di quasi flagranza nella commissione di un reato

non sussiste la condizione di quasi flagranza qualora l'inseguimento dell'indagato da parte della polizia giudiziaria sia stato eseguito non a seguito della diretta percezione dei fatti bensigrave per effetto e solo dopo la acquisizione di informazioni da parte di terziLEGGI LA SENTENZA

14/09/2016 Diffamazione la liberta' di difesa consente offese documento protetto
L'esimente di cui all'art 598 cod pen costituisce applicazione estensiva dei piu' generale principio posto dall'art 51 cod pen esercizio di un diritto o adempimento di un dovere ed e' applicabile sempre che le stesse riguardino l'oggetto della causa in modo diretto ed immediato

Deve essere esclusa al contrario la necessita' che le offese abbiano anche un contenuto minimo di verita' o che la stessa sia in qualche modo deducibile dal contesto in quanto l'interesse tutelato e' la liberta' di difesa nella sua correlazione logica con la causala prescindere dalla fondatezza dell'argomentazioneLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez F

16/09/2016 Reati sessuali Testimonianze documento protetto
Al pari di qualsiasi altra testimonianza anche quella della vittima di abusi sessuali e' sorretta da una presunzione di veridicita' secondo la quale il giudice pur essendo tenuto a valutarne criticamente il contenuto verificandone l'attendibilita' non puo' assumere come base del proprio convincimento l'ipotesi che il teste riferisca scientemente il falso

in assenza di siffatti elementi il giudice deve presumere che il testefino a prova contraria riferisca correttamente quanto a sua effettiva conoscenza e deve perciograve limitarsi a verificare se sussista o meno incompatibilita' fra quello che il teste riporta come vero per sua diretta conoscenza e quello che emerge da altre fonti di prova di eguale valenza

08/09/2016 Diffamazioni tra ex coniugi documento protetto
Ex moglie condannata alla pena della multa e al risarcimento del danno per avere dichiarato a due diverse persone figlio proprio e della vittima nonche' relativa fidanzata che l'ex marito era un puttaniere

il limite della continenza nel diritto di critica e'superato in presenza di espressioni che in quanto gravemente infamanti einutilmente umilianti trasmodino in una mera aggressione verbale del soggettocriticatoLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ V Sentenz

16/09/2016 Sequestro beni Pignorabilita' documento protetto
Sulla pignorabilita' dei beni sottoposti a sequestro conservativo

Se le questioni attinenti alla pignorabilita' dei beni costituenti nella specie un fondo patrimoniale sottoposti a sequestro conservativosiano deducibili con la richiesta di riesame e debbano essere decise dal tribunale del riesame oppure siano devolute in via esclusiva al giudice dell'esecuzione civile dopo la conversione del sequestro conservativo in pignoramento a seguito d

20/09/2016 Lavoro Legittima aspettativa documento protetto
Sul reato di lesioni colpose aggravato dalla violazione della normativa antinfortunistica in danno del lavoratore che durante i lavori di muratura e posa di una trave di legno all'interno di un edificio privo di copertura precipitava per circa 6 metri riportando gravo lesioni

il datore di lavoro quotin colpaquot non puograve invocare la quotlegittima aspettativaquot riposta nella doverosa diligenza del lavoratore giacche' questa non rileva allorche' chi la invoca versi in re illecita per non avere per negligenza impedito l'evento lesivo che e' conseguito dall'avere l'infortunato operato sul luogo di lavoro in condizioni di pe

17/07/2016 Responsabilita' medica archiviazione illegittima del gip documento protetto
Non e' consentito al gip in presenza di temi suppletivi d'indagine anche se presumibile di scarsa incidenza obliterare la regola del contraddittorio anticipando valutazioni di merito in ordine alla fondatezza o all'esito delle indagini suppletive indicate in quanto l'opposizione e' preordinata esclusivamente a sostituire il provvedimento de plano con il rito camerale

la possibilit di definire il procedimento in assenza di contraddittorio costituisce un'eccezione giustificata oltre che ovviamente dal convincimento di infondatezza della notizia di reato dall'inammissibilit dell'opposizioneLEGGI LA SENTENZA

24/06/2016 Reati edilizi Condono documento protetto
La permanenza del reato di edificazione abusiva termina con conseguente consumazione della fattispecie o nel momento in cui per qualsiasi causa volontaria o imposta cessano o vengono sospesi i lavori abusivi ovvero se i lavori sono proseguiti anche dopo l'accertamento e fino alla data del giudizio in quello della emissione della sentenza di primo grado

ai fini dell'individuazione del momento di cessazione dei lavori ilcompletamento dell'opera con tutte le rifiniture interne ed esterne costituiscesolo un elemento sintomatico che se utile nella normalita' dei casi nonconsente di escludere ipotesi marginali in cui la permanenza sia terminataanche

14/04/2016 Costringe moglie e figlio a mendicare condannato documento protetto
Costringere all'accattonaggio integra il reato di riduzione o mantenimento in schiavitu' previsto dall'art 600 del codice penale

la riduzione o il mantenimento nello stato di soggezione ha luogo quando la condotta e' attuata da chi ha un'autorita' sulla persona attraverso violenze minacce inganno abuso di autorita'o approfittamento di una situazione di inferiorita' fisica o psichica o di una situazione di necessita' o mediante la prom

01/09/2016 Pericolosita' rifiuti documento protetto
Il trasporto di rifiuti pericolosi senza il prescritto formulario o con un formulario con dati incompleti o inesatti eseguito sino al 16 agosto 2011 non e' piu' sanzionato penalmente

il reato di illecito trasporto di rifiuti pericolosi senza formulario ovvero con indicazione nel formulario stesso di dati incompleti o inesatti era originariamente previsto dal Decreto Legislativo 5 febbraio 1997 n 22 articolo 52 comma 3 il quale prevedeva l'applicabilita' della pena di cui all'articolo 483 cp L'abrogazione del Decreto Legislativo n 22 d

13/07/2016 Padre condannato per aver lasciato il figlio disabile in macchina documento protetto
L'elemento oggettivo del reato di abbandono di persone minori o incapaci di cui all'art 591 cp e' integrato da qualsiasi condotta attiva od omissiva contrastante con il dovere giuridico di cura o di custodia gravante sul soggetto agente da cui derivi uno stato di pericolo anche meramente potenziale per la vita o l'incolumita' del soggetto passivo

La norma in questione infatti tutela il valore eticosociale della sicurezza della persona e pertanto ogni situazione di pericolo o abbandono anche solo parziale dei soggetti minori o incapaci impone lapiena attivazione del titolare dell'obbligo giuridico a protezione del bene garantitoLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione

16/08/2016 Avvocato condannato per truffa ai danni del proprio assistito documento protetto
Niente applicazione dell'articolo 131bis per chi lucra sulla parcella All'avvocato che fa pagare al cliente una parcella per un'attivita' mai svolta non puo' essere applicata la particolare tenuita' del fatto neppure se la somma lucrata e' minima e il legale e' incensurato A rendere impossibile l'applicazione dell'articolo 131bis del Codice penale e' la lesione al vincolo di fiducia che lega l'assistito al proprio difensore

Il legale aveva chiesto e ottenuto una somma per una denuncia che affermava di aver depositato in Procura per poi ritirarla in un secondo momento Circostanza che in realta' non si era verificata la denuncia non era mai stata fatta e ovviamente mai ritirataIl ricorrente ha tentato di giocarsi la

22/08/2016 Sicurezza sul lavoro documento protetto
Nei lavori svolti in esecuzione di un contratto di appalto di prestazione d'opera il dovere di sicurezza e' riferibile al committente oltre che al datore di lavoro che di regola e' un appaltatore destinatario delle disposizioni antinfortunistiche

ai fini della configurazione della responsabilita' del committente non si puograve prescindere dal verificare in concreto quale sia stata l'incidenza della sua condotta nel verificarsi dell'evento a fronte delle capacita' organizzative della ditta scelta e con riguardo alla specific

10/10/2012 Condominio Inquilino folgorato responsabilita' documento protetto
Il proprietario di casa e l'amministratore rispondono penalmente della morte dell'inquilino rimasto fulminato per l'assenza di salvavit all'interno dell'abitazione

la corte riconosce anche la responsabilita' in capo al figlio della proprietaria dell'immobile perche' riconosce questo come amministratore di fatto dell'immobile riscuotendone i canoni di locazione rilasciando la ricevuta e anche perche' dopo l'evento fu lui ad occuparsi della messa a norma dell'impianto al posto della madre ormai in eta'

03/05/2016 Uxoricidio documento protetto
Omicidio premeditato trent'anni di reclusione oltre pene accessorie e sanzioni civili per l'omicidio premeditato della moglie

per la sussistenza della premeditazione dell'omicidio occorre sia un elemento temporale rappresentato dalla presenza di un adeguato spatium deliberandi tra l'ideazione e l'attuazione del proposito criminoso sia una componente squisitamente ideologica data dal perdurare nell'animo dei soggetto di una risoluzione criminosa ferma ed irrevocabileLEGGI LA SE

24/08/2016 Emissione di fatture inesistenti Principio solidaristico documento protetto
Di fronte ad un illecito plurisoggettivo deve applicarsi il principio solidaristico che informa la disciplina del concorso nel reato e che implica l'imputazione dell'intera azione delittuosa e dell'effetto conseguente in capo a ciascun concorrente

chi emette le fatture per operazioni inesistenti e chi si avvale di dette fatture non danno luogo come nel caso in esame ad un illecito plurisoggettivo il concorso nel reato eanzi espressamente escluso dal legislatore sicche non puo trovare applicazione il principio solidaristicoLEGGI LA SENTENZA

16/08/2016 Sul reato di violazione di domicilio
Perche' sussista il reato di violazione di domicilio e' necessario che la volont' dell'avente diritto alla esclusione di altri dalla propria abitazione sia manifestata espressamente ovvero risulti da circostanze univoche

integra il reato di violazione di domicilio la condotta di colui che siintroduce nel domicilio altrui con intenzioni illecite in quanto in tal caso deve ritenersi implicita la volonta' contraria del titolare dello ius excludendi non assumendo rilievo invece la mancanza di clandestinita' nell'agente o l'assenza di violenza sulle coseLEGGI L

22/08/2016 Reati contro la Pubblica Amministrazione documento protetto
Sulla natura non bilaterale del reato previsto dalla riforma Severino degli illeciti contro la PA

nel caso in esame due funzionari avevano minacciato indagini fiscali a danno di una coppia e del loro commercialista a margine del rientro di capitali collegati al terzo e ultimo scudo del decennio scorso Le vittime che si erano viste richiedere una somma definita ingente nella carte

25/08/2016 Pubblico impiego e malattia documento protetto
Legittimo il licenziamento disciplinare dei dipendenti pubblici che omettano o ritardino la comunicazione della loro assenza per malattia

Nell'ipotesi di assenza per malattia protratta per un periodo superiore a dieci giorni e in ogni caso dopo il secondo evento di malattia nell'anno solare l'assenza viene giustificata esclusivamente mediante certificazione medica rilasciata da una struttura sanitaria pubblica o da un medico convenzionato con il Servizio sanitario nazionaleLEGGI LA SENTENZA

14/11/2016 E' stalking anche se la vittima ha piu' volte cercato lo stesso stalker documento protetto
La reciprocita' dei comportamenti molesti osservano i giudici non esclude la configurabilita' del delitto di atti persecutori incombendo in tale ipotesi sul giudice un piu' accurato onere di motivazione in ordine alla sussistenza dell'evento di danno ossia dello stato d'ansia o di paura della presunta persona offesa

il termine reciprocita' non vale ad escludere in radice la possibilita' della rilevanza penale delle condotte come persecutorie ex art 612 bis cp occorrendo che venga valutato con maggiore attenzione ed oculatezza quale conseguenza del comportamento di ciascuno lo stato d'ansia o di paura della presunta persona offesaLEGGI LA SENTENZA

10/03/2016 Violenza sessuale sequestro di personaassorbimento o concorso documento protetto
Nel caso di limitazione della liberta' personale presistente alla violenza sessuale e funzionale a generare le condizioni per commettere il successivo stupro i due delitti concorrono in quanto la privazione della liberta' non e' strettamente necessaria alla consumazione del delitto ex art 609 bis cp protraendosi oltre il tempo occorrente per compierlo Il concorso di reati asseriscono i supremi Giudici e' in tal caso reso ancor piu' palese dalla diversita' dei beni giuridici coinvolti liberta' di movimento per quanto attiene al sequestro di persona liberta' in ambito sessuale con riferimento alla violenza sessuale

nel caso di perfetta contestualita' tra violenza sessuale e limitazione della liberta' personale vale a dire nell'ipotesi in cui la menomazione della sfera di autodeterminazione della vittima discenda proprio dallo stato di coartazione tipico della violenza sessuale e dalla conseguente incapacita' della vittima di sottrarsi all'atto riprendendo il governo dis

03/09/2014 Violenza sessuale Abuso di autorita' documento protetto
Reati sessuali nel concetto di autorita' richiamato dalla disposizione non rientrano solo le posizioni autoritative di tipo pubblicistico ma anche ogni potere di supremazia di natura privata di cui l'agente abusi per costringere il soggetto passivo a compiere o a subire atti sessuali

in tema di violenza sessuale l'abuso di autorita' rilevante ai sensi dell'art 609 bis comma primo cod pen presuppone nell'agente una posizione autoritativa di tipo formale e pubblicistico sostanzialmente dipendente dall'affidamento del soggetto passivo in ragione del pubblicoufficio ricoperto dall'agente e determina una costrizione al compimentode

19/05/2016 Reato di abuso di ufficio documento protetto
Commette abuso d'ufficio il direttore generale di un Comune che esprime una valutazione negativa della professionalita' di un proprio sottoposto al fine di bloccargli la progressione economica

La prova del dolo intenzionale del delitto di abuso d'ufficio deve essere ricavata da elementi ulteriori rispetto al comportamento non iure osservato dall'agente che evidenzino la effettiva ratio ispiratrice del comportamento dell'agente senza che al riguardo possa rilevare la compresenza di una finalita' pubblicistica sal

19/08/2016 aaa
bbb

12/07/2016 Reato di maltrattamenti in famiglia documento protetto
Marito ubriaco pretende prestazioni sessuali dalla moglie condannato

Il delitto di cui all'art 609bis cod pen e' integrato ogni qual voltasia lesa la liberta' dell'individuo di poter compiere atti sessuali in assoluta autonomia senza condizionamenti di ordine fisico o moraleLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez III Penalesentenza 17 marzo 12 luglio 2016 n 28

13/07/2016 E' reato chiedere soldi ai genitori documento protetto
Nel caso in esame si evince una abitualita' di condotte plurioffensive poste in essere dall'imputato nei confronti dei genitori con comportamenti vessatori ed opprimenti

Anche la condotta di bivaccare nel sottoscale dell'edificio ove abitano igenitori integra una condotta di per se' minacciosa nei confronti delle persone offese e ciograve anche se si considera che tale presenza era diretta ad ottenere continuamente denaro ed altre utilita' economiche daigenitoriLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione se

29/07/2016 Procedimento penale ordinanza di rigetto messa alla prova documento protetto
Contro l'ordinanza che decide sull'istanza di messa alla prova possono ricorrere per Cassazione l'imputato e il pubblico ministero anche su istanza della persona offesa

l'ordinanza di rigetto dell'istanza di sospensione del procedimento con messa alla prova dell'imputato emessa in dibattimento sia autonomamente eimmediatamente impugnabile con ricorso per cassazione in quanto il tenore letterale dell'art 464 quater cpp comma 7 include nella disciplina della ricorribilita' qualsiasi provvedimento decisorio prescindendo se di contenuto ammi

04/04/2016 Sul delitto di calunnia documento protetto
Il delitto di calunnia e' un reato istantaneo la cui consumazione si esaurisce con la comunicazione all'autorita' di una falsa incolpazione a carico di persona che si sa essere innocente con la conseguenza che la reiterazione di eventuali successive dichiarazioni di conferma della falsa accusa non puo' concretare ulteriori violazioni della stessa norma incriminatrice

il contenuto calunnioso dell'atto di opposizione depositato presso la Procura di Ravenna in data 11 maggio 2010 rappresenta la quotsemplice reiterazione delle stesse accuse formulate dall'imputato nella denuncia querela sporta il OMISSIS diretta alla Procura della Repubblica di Ravenna ma depositata il OMISSIS alla Stazione dei CarabinieriquotLEGGI LA SENTENZABA

16/03/2016 Estradizione per l'estero documento protetto
Legittimo il ripristino della custodia cautelare a fini estradizionali a causa della violazione delle prescrizione degli arresti domiciliari

in tema d'estradizione per l'estero e' legittimo il ripristino d'ufficiodella custodia cautelare a fini estradizionali a seguito della violazione delle prescrizioni degli arresti domiciliariLEGGI L'ORDINANZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ VIOrdinanza del 1

06/04/2016 Imputato alloglotta Mancata traduzione documento protetto
La mancata traduzione non inficia di per se' la decisione ma incide soltanto sui termini per proporre impugnazione dal momento che impedisce al diretto interessato di prendere contezza delle ragioni che sono state poste a fondamento della condanna pronunciata nei suoi confronti e dunque di esercitare appieno le sue prerogative difensive che passano anche attraverso il diretto accesso alle motivazioni senza il filtro della difesa tecnica cosi' da poter meglio valutare l'an ed il quomodo degli ulteriori sviluppi processuali

la mancata traduzione della sentenza nella lingua nota all'imputato alloglotta non integra un'ipotesi di nullita' dell'atto ma se vi e' stataspecifica richiesta i termini d'impugnazione decorrono dal momento in cui la motivazione della decisione sia stata messa a disposizione dell'imputato nella lingua a lui comprensibileLEGGI LA SENTENZA

19/07/2016 Bambino morso da un cane ne risponde il proprietario documento protetto
La pericolosita' del genere animale non e' limitata esclusivamente ad animali feroci ma puo' sussistere anche in relazione ad animali domestici o di compagnia quali il cane di regola mansueto cosi' da obbligare il proprietario ad adottare tutte le cautele necessarie a prevenire le prevedibili reazioni dell'animale

in relazione a quel periodo limitato della stagione l'animale era effettivamente custodito da persona diversa dell'imputato il quale avevaperso qualsiasi potere di vigilanza e di controllo diretto sullo stesso cosigrave da potersi affermare che in ossequio ai principi di auto responsabilita' era il genitore dell'imputato a gestire l'animale e ad assumere ogni obbligo anche p

30/05/2016 Guida senza patente da 5000 a 30000 euro la multa documento protetto
E' punito con la sanzione amministrativa pecuniaria il conducente colto in assenza di titolo abilitativo o revocato o non rinnovato e per mancanza dei requisiti fisici e psichici

DLgs cit art 8 ha introdotto una deroga al principio di irretroattivita' di cui alla L 24 novembre 1981 n 689 art 1 ha previsto cioe' che le disposizioni che hanno sostituito sanzioni penali con sanzioni amministrative si applichino anche alle violazioni commesseanteriormente alla data di entrata in vigore del DLgs purche' a tale data il procedimento penale

06/04/2016 Attivita' commerciale abusiva Scommesse documento protetto
Costituisce ius receptum che l'attivita' legata alle scommesse lecite e' soggetta a concessione rilasciata dalla Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato AAMS e una volta ottenuta tale autorizzazione deve essere rilasciata la licenza di pubblica Sicurezza di cui all'art 88 del TULPS con la conseguenza che il reato di cui alla L 13 dicembre 1989 n 401 art 4 comma 4 bis svolgimento di attivita' organizzata per la accettazione e raccolta anche per via telefonica e telematica di scommesse o per favorire tali condotte risulta integrato da qualsiasi attivita' comunque organizzata attraverso la quale si eserciti in assenza di concessione autorizzazione o licenza ai sensi del RD 18 giugno 1931 n 773 art 88 una funzione intermediatrice in favore di un gestore di scommesse a nulla rilevando l'esistenza di abilitazione in capo al gestore stesso

non integra il reato di cui alla L n 401 del 1989 art 4 la raccoltadi scommesse in assenza di licenza di pubblica sicurezza da parte di soggetto che operi in Italia per conto di operatore straniero cui la licenza sia stata negata per illegittima esclusione dai bandi di gara eo mancata partecipazione a causa della non conformita' nell'interpretazione della Corte di giustizia C

20/01/2014 Maltrattamenti in famiglia e stalking difetto di prove documento protetto
Fatti occasionali ed episodici pur penalmente rilevanti in relazione ad altre figure di reato ingiurie minacce lesioni determinati da situazioni contingenti ad es rapporti interpersonali connotati da permanente conflittualita' e come tali insuscettibili di essere inquadrati un una cornice unitaria non possono assurgere alla definizione normativa di cui all'art 572 cod pen

i giudici del riesame non hanno dunque assolto in maniera adeguata all'onere di definire in concreto i termini della ritenuta sussistenza dell'ipotesi accusatoria incorrendo nella violazione di legge determinata da una non corretta interpretazione dell'ambito applicativo dell'art 572 cod pen specie in un contesto familiareLEGGI LA SENTENZA

31/03/2016 Reato di peculato d'uso documento protetto
La condotta del pubblico ufficiale che utilizza reiteratamente l'autovettura di servizio per finalita' private integra il reato di peculato d'uso

In un caso di un uso costante abusivo dell'automobile di servizio protrattosi per nove mesi con viaggi per oltre 12000 Km e consumo di oltre 1000 litri di benzina e' stato affermato che integra il delitto di peculato la condotta del pubblico ufficiale che utilizzando abusivamente il mezzo di servizio consuma una significativa quantita' dicarburante arrecando un apprezzabil

30/03/2016 Reato di truffa aggravata Frode fiscale documento protetto
Il delitto di frode fiscale cosi' come quello di emissione di fatture per operazioni inesistenti nella specifica ipotesi che qui rileva si pone in rapporto di specialita' rispetto a quello di truffa aggravata a norma dell'art 640 cp comma 2 n 1 in quanto connotato da uno specifico artificio e da una condotta a forma vincolata

questa Corte nell'affrontare il problema del concorso tra frode fiscalee truffa ha di recente avuto modo di affermare che tra le due fattispecie in parte coincidenti non intercorrerebbe neppure il rapporto di cui all'art 15 cp in quanto mancherebbe la identita' naturalistica del fatto al quale le due norme si riferiscono dal momento che l'una la frode fiscale richied

23/05/2016 Processo penale udienza preliminare particolare tenuita' del fatto documento protetto
Sulla possibilita' per il Giudice dell'udienza preliminare di emettere pronunzia di proscioglimento quando ritenga d'applicare la causa di non punibilita' ex art 131 bis cp

ai soli fini della necessita' dell'esame dibattimentale del giudizio insede d'udienza preliminare non e' consentito al GUP la scelta di unadelle due tesi portate avanti dalle parti senza l'istruttoria dibattimentale Cass Sez 2 n 46145 del 5112015 rv 265246 mediante un giudizio complesso ed approfonditoLEGGI LA SENTENZASUPREM

15/07/2016 Furto aggravato ai danni di anziani documento protetto
A seguito delle modificazioni legislative l'eta' avanzata della vittima dei reato rileva in misura maggiore attribuendo al giudice di verificare allorche' il reato sia commesso in danno di persona anziana se la condotta criminosa posta in essere sia stata agevolata dalla scarsa lucidita' o incapacita' di orientarsi da parte della vittima nella comprensione degli eventi secondo criteri ai normalita'

La L 15luglio 2009 n 94 recante disposizioni in materia di sicurezza pubblica hamodificato la circostanza comune della cd minorata difesa che e' oraespressamente riferita anche all'eta' della vittima secondo il nuovo art 61cod pen n 5 aggrava il reato 'l'avere profittato di circostanze ditempo di luogo o di persona anche in ri

21/03/2016 Ammissione al patrocinio gratuito Reddito complessivo documento protetto
Nella determinazione del reddito complessivo rilevante ai fini dell'ammissione al patrocinio a spese dello Stato non si tiene conto dei redditi facenti capo al coniuge in stato di separazione di fatto giacche' quest'ultimo pur coabitando non compie alcuna attivita' concreta di contribuzione alla vita familiare

l'impugnabilita' del decreto di revoca dell'ammissione al patrocinio a spese dello Stato mediante ricorso per cassazione attiene alla sola ipotesi di revoca disposta su richiesta del competente ufficio finanziario come avvenuto nel caso in esameLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ IV

06/07/2016 Giornalista viola la legge per
Il diritto di cronaca puo' costituire scriminante per gli eventuali reati commessi con la pubblicazione e la diffusione della notizia e non per quelli compiuti al fine di procacciarsi la notizia

nel caso in esame limputata si trovava in zona interdetta alla circolazione di persone e mezzi in virt di unordinanza prefettizia emanata per preminenti ragioni di tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica al fine di acquisire notizie utili per lo svolgimento della sua attivit di giornalistaLEGGI LA SENTENZACORTE DI

12/07/2016 Giudice di pace Assenza del querelante documento protetto
La mancata comparizione del querelante implica gli estremi della remissione tacita

nel caso in esame il Giudice di Pace ha ritenuto che la mancata comparizione della persona offesa per cinque udienze ed anche in seguito a notifica di verbale contenente specifico avvertimento potesse essere qualificata come manifestazione tacita di voler rimettere la querelaLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE PENALE

30/03/2016 Appropriazione indebita aggravata Assegni documento protetto
In tema di appropriazione indebita il fondamento del reato di cui all'art 646 cp deve essere individuato nella volonta' del legislatore di sanzionare penalmente il fatto di chi avendo l'autonoma disponibilita' della res dia alla stessa una destinazione incompatibile con il titolo e le ragioni che ne giustificano il possesso anche nel caso in cui si tratti di una somma di danaro

nel valutare l'applicabilita' della circostanza aggravante del danno patrimoniale di rilevante gravita' puograve farsi riferimento alle condizioni economicofinanziarie della persona offesa solo qualora il danno sofferto pur non essendo di entita' oggettiva notevole puograve esserequalificato tale in relazione alle particolari condizioni della vittima che s

22/03/2016 Stalking e atti persecutori Prova documento protetto
In tema di atti persecutori la prova dell'evento del delitto in riferimento alla causazione nella persona offesa di un grave e perdurante stato di ansia o di paura deve essere ancorata ad elementi sintomatici di tale turbamento psicologico ricavabili dalle dichiarazioni della stessa vittima del reato dai suoi comportamenti conseguenti alla condotta posta in essere dall'agente ed anche da quest'ultima considerando tanto la sua astratta idoneita' a causare l'evento quanto il suo profilo concreto in riferimento alle effettive condizioni di luogo e di tempo in cui e' stata consumata

il delitto di atti persecutori e' configurabile anche quando le singole condotte sono reiterate in un arco di tempo molto ristretto anche di una sola giornata a condizione che si tratti di atti autonomi e che la reiterazione di questi sia la causa effettiva di uno degli eventi considerati dalla norma incriminatriceLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI

28/06/2016 Valutazione della prova penale Verifica documento protetto
Le dichiarazioni della persona offesa dal delitto possono essere anche da sole poste a fondamento dell'affermazione di responsabilita' se sottoposte a vaglio critico circa l'attendibilita' soggettiva del dichiarante e l'attendibilita' oggettiva di quanto riferito e non sono sottoposte alla regola di giudizio ex art 192 cpp comma 3

Ai sensi dell'art 616 cpp con il provvedimento che dichiara inammissibile il ricorso l'imputato che lo ha proposto deve essere condannato al pagamento delle spese del procedimento nonche' alla lucedel principio di responsabilita' processuale al pagamento a favore della Cassa delle ammende della somma di Euro mille cosigrave equitativamente fissataLEGGI L

21/03/2016 Pedopornografia
Per l'integrazione del reato e' necessario che il produttore del materiale oggetto di cessione od offerta sia soggetto diverso dal minore raffigurato

In tema di offerta o cessione ad altri di materiale pornografico realizzato utilizzando minori di anni diciotto di cui all'art 600ter comma quarto cod pen la Terza sezione della Corte di cassazione ha affermato che per l'integrazione del reato e' necessario che il produttore del materiale oggetto di cessione od offerta sia soggetto diverso dal minore raffigurato

06/07/2016 Misure di prevenzione patrimoniali documento protetto
Il termine di un anno e sei mesi ha come riferimento finale la data del deposito del decreto motivato e non quella del deposito del dispositivo

In tema di misure di prevenzione patrimoniali la Sesta sezione ha affermato che il termine di un anno e sei mesi previsto dall'art 27 comma sesto d lgs n 159 del 2011 decorrente dal deposito dell'atto di impugnazione entro il quale la corte di appello deve provvedere a pena di inefficacia della confisca disposta in primo grado ha come riferimento finale la data del deposito del dec

26/08/2015 Pubblico ufficiale Peculato documento protetto
Impiego abusivo della vettura di servizio ove la condotta appropriativa idonea a compromettere anche se in misura piu' contenuta la funzionalita' della pubblica amministrazione non sia tale da comportare ne' la definitiva apprensione del bene ne' la definitiva sottrazione dello stesso alla sua destinazione istituzionale il fatto e' da qualificare ai sensi del capoverso dell'art 314 cp

la condotta d'appropriazione si realizza quando colui che ha il possesso o detiene il bene esercita su di esso un potere di fatto incompatibile ed eccedente il suo titolo comportandosi come se ne fosseproprietario ed escludendo il vero proprietarioLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ VI

28/06/2016 Badante uccide l'anziana accudita documento protetto
Anche i disturbi della personalita' possono indurre infermita' di mente pur quando non siano inquadrabili nelle categorie delle malattie mentali in senso stretto deve pero' trattarsi di disturbi di consistenza intensita' e gravita' tali da incidere concretamente sulla capacita' di intendere e di volere

Il delittotuttavia non era derivato da malattie o disturbi che potessero indurre ilvizio parziale di mente La Corte d'assise d'appello ha spiegato che l'omicidioera derivato da una reazione impulsiva e immediata La descrizione del gestoche ne aveva operato la medesima T era quella di un soggetto lucido che nonera affatto in preda ad un annebbiament

14/02/2012 Avvocato sospensione dall'esercizio dell'attivita' professionale truffa documento protetto
Il giudice tenuto conto della natura del reato e della esigenza cautelare deve scegliere la misura che sul piano della ragionevolezza appaia la piu' adatta al perseguimento dello scopo indicandone le ragioni

Il primo comma dell'art 275 cpp prevede che il giudice nel disporre lamisura cautelare debba tenere conto della quotspecifica idoneita'quot di ciascuna misura in relazione alla natura e al grado delle esigenze cautelari da soddisfare nel caso concreto primo comma e della proporzionalita' della misura rispetto alla entita' del fatto e alla sanzione che sia stata o

31/03/2016 Procedimento di riesame misure cautelari impugnabilita' rigetto documento protetto
Il giustificato motivo di differimento dell'udienza connesso all'esigenza difensiva di esaminare il materiale probatorio non puo' essere circoscritto al deposito di nuovo materiale indiziario

In tema di riesame delle ordinanze che dispongono una misura coercitiva la perdita di efficacia dell'ordinanza cautelare a norma dell'art 309 comma 10 si verifica nel solo caso in cui il Tribunale non provveda nel termine stabilito con esclusione quindi dell'ipotesiin cui il provvedimento del Tribunale emesso tempestivamente sia per qualche ragione annullabileLEGG

18/04/2016 Occultamento o distruzione di documenti contabili documento protetto
L'elemento soggettivo del delitto come nel caso in esame e' costituito dal dolo occorre che il soggetto agente abbia coscienza e volonta' non solo di occultare o distruggere i documenti contabili ma per di piu' dell'idoneita' impeditiva di tale condotta

nel caso in esame questi per il sol fatto di essere prestanome nell'interesse degli effettivi gestori della societ non poteva ignorare di essere il diretto responsabile della tenuta delle scritture contabili e della presentazione delle dichiarazioni fiscali per le tre annualit indicate non sufficiente a sorreggere una condanna dovendosi individuare elementi

25/05/2016 Maltrattamenti animale Collare elettrico documento protetto
L'abuso nell'uso del collare coercitivo di tipo elettrico antiabbaio integra il reato di maltrattamento di animali di cui all'art 544 ter cod pen atteso che ogni comportamento produttivo nell'animale di sofferenze che non trovino adeguata giustificazione costituisce incrudelimento rilevante ai fini della configurabilita' del citato delitto contro il sentimento per gli animali

In tema di maltrattamento di animali il reato permanente di cui all'art 727 cod pen e' integrato dalla detenzione degli animali con modalita' tali da arrecare gravi sofferenze incompatibili con la loro natura avuto riguardo per le specie piugrave note quali ad esempio gli animali domestici al patrimonio di comune esperienza e conoscenza e per le altre alle acqu

08/02/2016 Notizia di reato Lesione dell'immagine documento protetto
L'iscrizione sul registro ex art 335 cpp costituisce di per se' un danno determinando la sottoposizione all'indagine penale e ledendo l'immagine del soggetto iscritto soprattutto quando come nel caso di specie si tratti di un pubblico ufficiale

L'iscrizione sul registro notizie di reato che determina l'avvio della fase delle indagini preliminari e' dunque un atto dovuto da parte del pubblico ministero a seguito della ricezione della notitia criminis vieppiugrave quando in essa vengano prefigurate precise ipotesi di reato in relazione alla violazione di norme specificamente enunciate a caricodi soggetti puntualme

28/04/2016 Commercialisti sulla configurabilita' del concorso nel reato di frode fiscale documento protetto
La sussistenza di circostanze attenuanti rilevanti ai fini dell'art 62bis cod pen e' oggetto di un giudizio di fatto e puo' essere esclusa dal giudice con motivazione fondata sulle sole ragioni preponderanti della propria decisione non sindacabile in sede di legittimita' purche' non contraddittoria e congruamente motivata neppure quando difetti di uno specifico apprezzamento per ciascuno dei pretesi fattori attenuanti indicati nell'interesse dell'imputato

la conoscenza del C da parte del T e in particolare del fatto che questi fosse un imprenditore edile e non quotargentierequot ciograve che rendeva evidente la consapevolezza della falsita' delle fatture emesse dalla ditta Linea Argenti del C la puntuale confutazione da parte della Corte d'appello delle censure difensive che appare non manifestamente illogica e non fond

01/04/2016 Penale richiesta di sospensione del procedimento con messa alla prova documento protetto
L'art 168bis cod pen nel fissare le condizioni per la Sospensione del procedimento con messa alla prova dell'imputato stabilisce al comma 2 che la messa alla prova comporta la prestazione di condotte volte all'eliminazione delle conseguenze dannose o pericolose derivanti dal reato nonche' ove possibile il risarcimento del danno dallo stesso cagionato

La messa alla prova comporta innanzitutto la prestazione di condotte riparatorie volte all'eliminazione delle conseguenze dannose o pericolose derivanti dal reato nonchE' ove possibile il risarcimento del danno cagionatoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ IIISentenza 2 marz

20/06/2016 Reati sessuali a scuola Minore gravita' documento protetto
Il requisito della minore gravita' puo' essere riconosciuto solo all'esito di una valutazione globale del fatto che tenga conto del grado di coartazione esercitato sulla vittima delle sue condizioni fisiche e mentali dell'entita' della compressione della liberta' sessuale e del danno arrecato anche in termini psichici al soggetto passivo

le violenze addebitate al S si sono svolte all'interno della istituzione scolastica ove egli svolgeva le funzioni di insegnante e le persone offese erano ligrave in quanto sue allieve non ignora questo Collegio la circostanza che nel recente passato questa Corte ha escluso la sussumibilita' del fatto di violenza sessuale nell'ambito della ipotesi della minore gravita' lad

22/06/2016 Striscia la Notizia e maltrattamenti animali documento protetto
La produzione di un video girato dalla trasmissione televisiva Striscia la Notizia punta i riflettori sul caso di un gestore di un circo che deteneva due elefanti in condizioni incompatibili con le loro caratteristiche etologiche in quanto legati con corte catene limitative dei piu' elementari movimenti in una situazione produttiva di gravi sofferenze

l'uso di catene per il contenimento deglielefanti deve essere evitato ma e' concesso nei casi in cui occorra provvederead esigenze di cura sanitaria e di benessere dell'animale oltre che disicurezza degli operatori e comunque per il solo periodo nel quale a taliincombenze si debba procedereLEGGI LA SENTENZA

07/04/2015 Guida sotto effetti di stupefacenti e omissione di soccorso documento protetto
La cooperazione nel delitto colposo si distingue dal concorso di cause colpose indipendenti per la necessaria reciproca consapevolezza dei cooperanti della convergenza dei rispettivi contributi all'incedere di una comune procedura in corso senza che peraltro sia necessaria la consapevolezza del carattere colposo dell'altrui condotta in tutti quei casi in cui il coinvolgimento integrato di piu' soggetti sia imposto dalla legge ovvero da esigenze organizzative connesse alla gestione del rischio o quantomeno sia contingenza oggettivamente definita della quale gli stessi soggetti risultino pienamente consapevoli

le giustificazioni fornite dall'imputato al fine di ridimensionare il proprio apporto causale appaiono non credibili perche' il dissociarsi dall'intento di fuga del conducente l'autovettura avrebbe motivato quanto meno una richiesta telefonica di aiuto al 118 richiesta che il C non avrebbe potuto impedire ma che il G non ha mai formulatoLEGGI LA SENTENZA

06/06/2016 Reati contro la PA
Un parlamentare e' un pubblico ufficiale ma la semplice partecipazione a una commissione che non ha alcuna competenza nella materia oggetto dell'appalto contestato esclude che possa essere sanzionato sulla base dell'articolo 319 del Codice penale

perche' si possa parlare di corruzione propria non e' determinante che il fatto contrario ai doveri d'ufficio sia compreso nell'ambito delle mansioni specifiche del pubblico ufficiale o dell'incaricato di pubblico servizio ma e' necessario che si tratti di un atto che rientra

18/05/2016 Atti persecutori Violenza privata documento protetto
Integrano il delitto di atti persecutori anche due sole condotte tra quelle descritte dall'art 612 bis codpen come tali idonee a costituire la reiterazione richiesta dalla norma incriminatrice

un solo episodio per quanto grave e da solo anche capace in linea teorica di determinare il grave e persistente stato d'ansia e di paura che e' indicato come l'evento naturalistico del reato non e' sufficiente adeterminare la lesione del bene giuridico protetto dalla norma in esame potendolo essere invece alla stregua di precetti diversi e ciogravein adere

16/06/2016 Abuso della qualita' di pubblico ufficiale Concussione documento protetto
Sul delitto di concussione continuata per un maresciallo della Guardia di Finanza che abusando dei suoi poteri si faceva consegnare mediante larvate e tacite minacce merce e altre utilita' senza pagare alcun corrispettivo

l'abuso della qualita' da parte del pubblico agente che concorre ad integrareil delitto di concussione consiste in una strumentalizzazione della suaposizione di preminenza sul privato posta in essere indipendentemente dallespecifiche competenzeLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE PE

29/01/2016 Famiglia Violenze domestiche documento protetto
Famiglia e' violenza assistita se un minore e' obbligato a subire scene di violenza

quando il fatto aggressivo non e' isolato ma duraturo nel tempo e caratterizzato dalla reiterazione abituale delle condotte maltrattanti le sofferenze patite dai minori ripetute nel tempo integrano l'evento del delitto di maltrattamenti in danno dei minori medesimi costretti adassistere vedere sentire percepire la condotta fisicamente verbalmente psicologicamente violenta

30/03/2016 Bancarotta societaria insolvenza irreversibilita' del dissesto documento protetto
La consumazione del delitto di bancarotta fraudolenta prende data non gia' dal compimento della condotta vietata bensi' dalla pronuncia della sentenza dichiarativa di fallimento essendo quest'ultima elemento costitutivo del reato

Una volta intervenuta la dichiarazione di fallimento i fatti di distrazione assumono infatti rilevanza penale in qualsiasi tempo sianostati commessi e quindi anche quando l'impresa non versava ancora in condizioni di insolvenza risultando sufficiente aver cagionato il depauperamento dell'impresa destinandone le risorse ad impieghi estranei alla sua attivita'LEGGI LA S

13/05/2016 Omicidio colposo turbativa alla circolazione contestazione documento protetto
Sul reato di omicidio colposo per colpa generica e per specifica violazione di disposizione di legge art 32 CdS comma 3 per avere installato sul proprio fondo agricolo adiacente con la strada pubblica un irrigatore il cui getto finiva per bagnare il manto stradale creando una turbativa alla circolazione e causando la perdita del controllo del ciclomotore da parte di un giovane scooterista

la valutazione articolata dai giudici di merito degli elementi probatori acquisiti rende ampio conto delle ragioni che hanno indotto gli stessi giudici a ritenere la responsabilita' dell'imputatoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PE

24/05/2016 Furto di dati informatici documento protetto
E' configurabile il reato di ricettazione a carico di soggetto che si sia limitato a ricevere dati informazioni e notizie tratti da materiale documentale che sia stato oggetto di furto

Cosa mobilequot e' pertanto l'entita' materiale su cui beni immateriali vengono trasfusi quotanche se e' il valore del bene trasfuso che conferiscealla fisicita' della cosa la funzione strumentale che ne caratterizza larilevanza penale Incorporando il bene immateriale tali entita' materiali acquisiscono il valore di questo diventando cose idonee a s

09/03/2016 Sul reato di calunnia documento protetto
Sussiste il reato di calunnia anche quando il fatto oggetto della falsa incolpazione sia diverso e piu' grave di quello effettivamente commesso dalla persona incolpata condizione che si verifica allorche' la diversita' incidendo sull'essenza del fatto riguardi modalita' essenziali della sua realizzazione che ne modifichino l'aspetto strutturale e incidano sulla sua maggiore gravita' ovvero sulla sua identificazione

nell'ambito di una narrazione complessivamente veridica riferiva all'autorita' giudiziaria particolari volutamente falsi integranti autonomi e distinti profili di responsabilita' penale nei confronti dei Carabinieri OMISSIS affermando nel quadro di violenze effettivamente subite ad opera dei predettiLEGGI LA SENTENZA

06/05/2016 Maltrattamenti in famiglia Privazione di disponibilita' economiche documento protetto
Nel caso in esame il marito aveva tolto alla moglie la procura sul conto corrente e l'uso del bancomat lasciandole soltanto una carta per la spesa nel supermercato con un limitato plafond

emerge che la privazione di disponibilita' economiche costituisce solo una delle numerose modalita' di maltrattamento poste in essere dall'imputatoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ IIISentenza del 6 maggio 2016 n 18937REPUBBLICA ITALIANA

31/03/2016 Lavoro accesso abusivo a posta elettronica documento protetto
Anche nell'ambito del sistema informatico pubblico la casella di posta elettronica del dipendente purche' protetta da una password personalizzata rappresenta il suo domicilio informatico sicche' e' illecito l'accesso alla stessa da parte di chiunque ivi compreso il superiore gerarchico

Allorche' in un sistema informatico pubblico che serva cioe' una Pubblica Amministrazione siano attivate caselle di posta elettronica protette da password personalizzate a nome di uno specifico dipendente quelle quotcasellequot rappresentano il domicilio informatico proprio del dipendente sicche' l'accesso abusivo alle stesse da parte di chiunque quindi

26/05/2016 Edilizia privata e Dehor
Sulla nozione di dehor spazi esterni ad un pubblico esercizio attrezzati con arredi aventi lo scopo di delimitarlo ed assicurare la sicurezza e l'incolumita' delle persone che come tali non possono considerarsi strutture che per dimensioni e caratteristiche costruttive risultino destinate a non contingenti esigenze di esercizio dell'attivita' determinando un incremento volumetrico o comunque una trasformazione del territorio

la coscienza e volonta' di invadere arbitrariamente terreni od edificialtrui pubblici o privati alternativamente quotal fine di occuparliquot oppure quotal fine di trarne altrimenti profittoquot deve ricomprendere anche la coscienza e volonta' diporre in essere una turbat

19/05/2016 Abuso d'ufficio Prova del dolo documento protetto
La prova del dolo intenzionale del delitto di abuso d'ufficio deve essere ricavata da elementi ulteriori rispetto al comportamento non iure osservato dall'agente che evidenzino la effettiva ratio ispiratrice del comportamento dell'agente senza che al riguardo possa rilevare la compresenza di una finalita' pubblicistica salvo che il perseguimento del pubblico interesse costituisca l'obiettivo principale dell'agente

il dolo intenzionale non e' escluso per il solo fatto del perseguimento da parte del pubblico agente di una finalita' pubblica laddove la stessa rappresenti una mera occasione della condotta illecita posta in essere invece al preciso scopo di perseguire in via immediata un danno

28/02/2013 Maltrattamenti in famiglia anche in caso di omissione
Il reato di maltrattamenti e' integrato non soltanto da specifici fatti commissivi direttamente opprimenti la persona offesa si' da imporle un inaccettabile e penoso sistema di vita ma altresi' da fatti omissivi di deliberata indifferenza verso elementari bisogni assistenziali e affettivi di una persona disabile

il comportamento tenuto dalla K nei confronti della persona affidata alla sua assistenza vigilanza e cura e' stato improntato a contegni di consapevole e continuativa umiliazione tali da determinare nel malcapitato GA in rapporto alla sua speciale condizione di difficolta'relazionale uno stato di palese turbamento e di ingiustificata prostrazione e sofferenzaLEGG

02/03/2016 Maltrattamenti in famiglia anche se convivenza more uxorio documento protetto
Un anno di reclusione per il reato di maltrattamenti in famiglia riconoscendo l'esistenza di un rapporto more uxorio con la persona offesa

il fatto che l'imputato e la parte offesa successivamente alla nascita della figlia abbiano deciso di convivere e abbiano preso in locazione una casa familiare nonche' la circostanza che l'imputato ancorche' si sia reso protagonista di frequenti allontanamenti dalla casa familiare abbiacontinuato a pagare il canone di locazione le quote condominiali e le bollette relative all

31/05/2016 Esercizio abusivo della professione Concorso nel reato documento protetto
E' concorso nel reato di abuso di esercizio della professione per il professionista abilitato che permetta lo svolgimento dell'attivita' professionale a chi risulti privo del titolo imposto per legge

e' configurabile il reato di esercizio abusivo della professione nella condotta dell'odontotecnico che provvede alla cura delle carie atteso quanto dispone il secondo periodo del RD 31 maggio 1928 n 1334 art11 secondo cui quotE' in ogni caso vietato agli odontotecnici di esercitare anche alla presenza ed in concorso del medico o dell'abilitato all'odontoiatria alcuna

01/04/2016 Imposte sul reato di sottrazione fraudolenta documento protetto
Per la sussistenza del reato occorre che l'alienazione del bene abbia natura simulata o sia accompagnata dall'adozione di condotte fraudolente non essendo sufficiente che il contribuente disponga di propri beni disinteressandosi delle ragioni dell'Erario

il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte di cui al DLgs n 74 del 2000 art 11 e' come in piugrave occasioni precisato reatodi pericolo nel senso che a differenza di quanto era invece contemplato dall'omologa fattispecie oggi abrogata di cui al DPR n602 del 1973 art 97 comma 6 come modificato dalla L n 413 del 1991 art 15 comma 4 lo stesso

26/05/2016 Stupefacenti sull'aggravante documento protetto
La circostanza aggravante dell'ingente quantita' di sostanze stupefacenti di cui all'art 80 comma 2 del dPR n 309 del 1990 puo' essere riconosciuta solo qualora si accerti ai sensi dell'art 59 secondo comma cod pen la colpevolezza del soggetto attivo anche in relazione alla predetta circostanza dimostrando che la stessa sia da lui conosciuta ovvero ignorata per colpa o ritenuta inesistente per errore dovuto a colpa

non infatti sufficiente ai fini dellaconfigurabilit dell'aggravante in parola la semplice coscienza e volontdella detenzione dello stupefacente eventualmente per il tramite di unconcorrente ma necessaria la dimostrazione della colpevolezza dell'agentequanto allo specifico profilo del quantitativo dello stupefacente

30/05/2016 Uffici e uso del fax per fini personali Abuso d'ufficio documento protetto
Nel caso in esame un agente della Polizia di Stato addetto al posto fisso presso l'ospedale per diverso tempo aveva utilizzato il fax dell'ufficio per ricevere e trasmettere documenti ed atti consegnatigli dai clienti proprio all'interno dell'ufficio alla societa' con la quale collaborava per curare pratiche infortunistiche destinando l'ufficio a succursale della stessa

in caso di utilizzo del telefonod'ufficio non sono oggetto di appropriazione definitiva ne' il bene materiale ne'l'energia elettrica necessaria ad attivare le onde elettromagnetiche cheviene in rilievo quale entita' di consumo inscindibilmente legata alfunzionamento dell'apparecchio e pertanto non puograve costituire

06/04/2016 Guida in stato di ebbrezza Sanzioni accessorie
Nel caso in cui sia ritenuta la particolare tenuita' del fatto il giudice penale deve applicare le sanzioni amministrative accessorie

sul diritto dell'imputato ad essere giudicato in base al trattamento piugrave favorevole tra quelli succedutisi nel tempo e sul dovere del giudice di applicare la lex mitior anche nel caso in cui il ricorso sia inammissibileLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE

04/04/2016 Famiglia obbligo di mantenimento sanzioni documento protetto
Il mancato versamento protrattosi per anni dell'assegno stabilito in favore della minore contraddice alla nozione stessa di adempimento dell'obbligo di assicurare i mezzi di sussistenza che non puo' che concretizzarsi con la messa a disposizione continuativa regolare e certa che non lasci pause o inadeguatezze dei mezzi economici in favore del genitore affidatario responsabile immediato di una gestione ordinata delle quotidiane esigenze di sussistenza del minore o quantomeno in accordo nei suoi contenuti con il genitore affidatario

Non consta che nel caso in esame il pagamento di spese voluttuarie come quelle della piscina o anche di spese sanitarie le une e le altre di valore indeterminato siano state concordate con il genitore affidatario del minore sicche' tali contribuzioni allegate dall'imputato come alternative alla regolare contribuzione sono assolutamente irrilevanti perche' inidone

22/02/2016 Immigrazione Espulsione documento protetto
L'espulsione dello straniero identificato il quale sia stato condannato e si trovi detenuto in esecuzione di pena anche residua non superiore a due anni per reati non ostativi ha natura amministrativa e costituisce un'atipica misura alternativa alla detenzione della quale e' obbligatoria l'adozione in presenza delle condizioni fissate dalla legge

Il ricorrente ha eccepito la mancanza dei presupposti richiesti dal DLgs n 286 del 1998 art 16 comma 5 sotto il profilo della sussistenza di una ipotesi di sua inespellibilita' correlata alla sua situazione familiare per essere padre di un cittadino italiano di anni otto nato dalla moglie italiana dalla quale egli e' in atto separato eresidente in Italia e alla richi

24/02/2016 Sul reato di diffamazione documento protetto
Ai fini del riconoscimento dell'esimente della provocazione nei delitti contro l'onore non e' necessario che la reazione venga attuata nello stesso momento in cui sia ricevuta l'offesa essendo sufficiente che essa abbia luogo finche' duri lo stato d'ira suscitato dal fatto provocatorio a nulla rilevando che sia trascorso del tempo ove il ritardo nella reazione sia dipeso unicamente dalla natura e dalle esigenze proprie degli strumenti adoperati per ritorcere l'offesa

per l'integrazione della provocazione e' dunque sufficiente che l'azione reattiva sia condotta a termine persistendo l'accecamento dellostato d'ira provocato dal fatto ingiusto altrui e che tra l'insorgere della reazione e tale fatto sussista una reale contiguita' temporale senza che occorra che la reazione si esaurisca in una reazione istantaneaLEGGI LA SENTENZA

13/01/2016 Stupefacenti circostanze attenuanti ad effetto speciale
In caso di ricorso inammissibile per qualunque ragione e privo di motivi relativi al trattamento sanzionatorio e' applicabile d'ufficio in sede di legittimita' la legge sopravvenuta modificativa del trattamento sanzionatorio in senso piu' favorevole all'imputato emanata successivamente alla pronuncia impugnata e cio' anche nell'ipotesi in cui la pena inflitta rientri nella nuova cornice edittale alla cui luce il giudice del rinvio deve comunque riesaminare la questione

Il DPR n 309 del 1990 art 73 comma 5 postnovella del dicembre 2013 puniva infatti con la reclusione da uno a cinque anni e con la multa da Euro 3000 a Euro 26000 chiunque salvo che i

14/01/2016 Confisca Terzo creditore documento protetto
Il Giudice dell'esecuzione presso il tribunale che ha disposto la confisca di cui alla L 24 dicembre 2012 n 228 comma 199 e' il tribunale delle misure di prevenzione presso l'autorita' giudiziaria che ha disposto la confisca stessa e non gia' il giudice dell'esecuzione di cui all'art 665 cpp

competente a conoscere la domanda proposta ai sensi della L 24 dicembre 2012 n 228 art 1 comma 198 esegg dal terzo creditore in buona fede titolare di garanzia reale sul bene confiscato

19/01/2016 Sul reato di circonvenzione d'incapace induzione alla donazione documento protetto
L'induzione puo' essere desunta in via presuntiva potendo consistere anche in un qualsiasi comportamento o attivita' da parte dell'agente alla quale la vittima per le sue minorate condizioni non sia capace di opporsi e la porti quindi a compiere su indicazione dell'agente atti che privi di alcuna causale in condizioni normali non avrebbe compiuto e che siano a se' pregiudizievoli e a lui favorevoli atteso che l'attivita' di induzione dev'essere diversamente valutata e graduata a seconda dello stato psichico in cui versi la vittima

quegli stessi atti che prima dello stato di incapacita' erano normali ed incensurabili nella specie atti di donazione di notevole valore diventano anomali e punibili penalmente se compiuti in uno stato d'incapacita'quotLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ II

06/05/2016 Giudizio penale patteggiamento prescrizione
Sulla questione della possibile valenza della richiesta di patteggiamento come rinunzia alla prescrizione

quotSe la presentazione della richiesta di applicazione della pena da partedell'imputato e il consenso a quella proposta dal pubblico ministero costituiscono una dichiarazione legale tipica di rinuncia alla prescrizione non piugrave revocabilequotLEGGI LA SENTENZA

06/05/2016 Bancarotta fraudolenta impropria Operazioni dolose
La condotta di reato e' configurabile quando la realizzazione di operazioni dolose si accompagna sotto il profilo dell'elemento soggettivo alla prevedibilita' del dissesto come effetto di condotta antidoverosa

in tema di bancarottafraudolenta ex art 223 comma secondo n 2 l fall le operazioni dolose chehanno cagionato il fallimento devono sempre comportare un'indebita diminuzionedell'attivo ossia un depauperamento non giustificabile in termini di interesseper l'impresa mentre la valutazione degli abusi di gestione o dell'infedelti doveri imposti dalla

10/05/2016 Reato di lesioni documento protetto
Sulla consunzione tra il reato di danneggiamento e quello di lesioni aggravate

Lancia sul palco contro un politico una torcia accesa risponde del reato di lesioni o anche di danneggiamento Il dolo diretto anche nella sua forma di doloalternativo che ricorre quando il soggetto agente prevede e vuoleindifferentemente due eventi alternativi tra loro come conseguenza della suacondotta e' compatibile con il tentativo

18/01/2016 Udienze camerali Astensione del difensore documento protetto
Sull'adesione del difensore dell'imputato ad una astensione dalle udienze penali proclamata da associazione di categoria

sull'illegittimita' del mancato accoglimento della richiesta di rinvio avanzata dal difensore a fronte della dichiarata astensioneLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZIV

11/02/2016 Tenuita' del fatto Non punibilita' documento protetto
Sui presupposti per l'applicazione della causa di esclusione della punibilita' per particolare tenuita' del fatto

l'offesa non puograve essere ritenuta di particolare tenuita' quando l'autore ha agito per motivi abietti o futili o con crudelta' anche in danno di animali o ha adoperato sevizie o ancora ha profittato delle condizioni di minorata difesa della vittima anche in riferimento all'eta' della stessa ovvero quando la condotta ha cagionato o da essa sono deriva

06/05/2016 Societario fallimento causato da operazioni dolose documento protetto
La condotta di reato e' configurabile quando la realizzazione di tali operazioni si accompagni sotto il profilo dell'elemento soggettivo alla prevedibilita' del dissesto come effetto della condotta antidoverosa

in tema dibancarotta per distrazione di beni ottenuti in leasing ai fini dellaconfigurabilita' del reato in capo all'utilizzatore poi fallito e' necessarioche tali beni siano nella sua effettiva disponibilita' in conseguenzadell'avvenuta consegna e che di essi vi sia stata 'appropriazione'non rilevando la tipologia del contratto di 'leasing' tr

08/05/2015 Reato di abuso d'ufficio documento protetto
Il reato di abuso d'ufficio omissivo coincide con la cessazione dell'omissione dei controlli da parte del PU

il dPR n 380 del 2001 art 23 riguarda semplicementel'operativita' della denuncia di inizio attivita' manon impedisce alla pubblica amministrazione di svolgerein ogni tempo i controlli di sua competenza con laconseguenza che il momento perfezionativo del reatodi abuso d'ufficio commesso mediante omission

11/05/2015 Bagno per disabili Norme antisismiche
Sulla necessita' o meno del preventivo rispetto della normativa antisismica per la realizzazione di interventi edilizi rientranti nella cd attivita' edilizia libera disciplinata dall'art 6 del dPR n 380 del 2001

per l'esecuzionedelle opere dirette a favorire il superamento e l'eliminazionedelle barriere architettoniche negli edifici privativanno rispettate le disposizioni della legge antisismica conesclusione dell'obbligo dell'autorizzazioneLEGGI LA SENTENZA

20/01/2016 Giudice d'Appello valutazione di attendibilita' delle testimonianze documento protetto
Sull'iniquita' del ribaltamento della assoluzione fondato sulla rivalutazione cartolare della attendibilita' della testimonianza decisiva nel caso in cui nella fase processuale conclusasi con l'assoluzione la stessa prova formatasi in contraddittorio fosse stata valutata inattendibile

se la Corte anche di seconda istanza ha pieni poteri in ordine alla valutazione della responsabilita' con integrale cognizione del fatto e del diritto b se l'accertamento della responsabilita' avviene attraverso la rivalutazione su base cartolare dei soli contenuti della testimonianza a prescindere dalla analisi della comunicazione extraverbale c se la nuova valutazi

15/01/2016 Sequestro preventivo Reati fiscali documento protetto
Sul sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente dei beni appartenenti ad un legale rappresentante di una persona giuridica per le violazioni tributarie commesse a vantaggio di una societa'

e' ammissibile l'esecuzione del provvedimento cautelare reale a carico del patrimonio della persona fisica ogniqualvolta non sia immediatamentepossibile attingere con il predetto provvedimento cautelare che in talcaso assumerebbe la finalizzazione non alla confisca per equivalente maquella della confisca diretta il profitto immediatamente conseguito sia pure attraverso il risparm

09/03/2016 Caso Cucchi la sentenza documento protetto
La presenza di indici rivelatori di stati patologici preesistenti concomitanti con il politraumatismo per il quale il Cucchi era stato ricoverato avrebbe dovuto imporre una maggiore attenzione ed approfondimento secondo i principi tipici della cd diagnosi differenziale alla luce dei quali quando il sanitario si trova di fronte ad una sintomatologia idonea a formulare una diagnosi differenziale la condotta e' colposa quando non si proceda alla stessa e ci si mantenga invece nell'erronea posizione diagnostica iniziale

in tema di colpa professionale una volta che un paziente si presenti presso una struttura medica chiedendo l'erogazione di una prestazione professionale il medico in virtugrave del contatto sociale assume una posizione di garanzia della tutela della sua salute ed anche se

05/04/2016 Maternita' surrogata all'estero Alterazione stato civile
Al fine di ritenere configurabile il delitto di alterazione di stato la condotta deve comportare un'alterazione destinata a riflettersi sulla formazione dell'atto di nascita ne discende che il reato di cui all'art 567 cp non e' configurabile in relazione alle false dichiarazioni incidenti sullo stato civile di un minore nato da una procedura estera di maternita' surrogata rese quando l'atto di nascita e' gia' stato formato dall'autorita' amministrativa estera alla stregua della normativa nella quale doverosamente e' stato redatto

Alterazione di stato si applica la reclusione da cinque a quindici annia chiunque nella formazione di un atto di nascita altera lo stato civile di un neonato mediante false certificazioni false attestazioni oaltre falsita'LEGGI LA SENTENZAscarica il documento

06/05/2016 Omicidio crudelta' impeto documento protetto
Sul rapporto tra la aggravante della crudelta' e l'elemento psicologico del dolo d'impeto

in tema di omicidio il giudice per ritenere la sussistenza dell'aggravante di aver agito con sevizie e crudelta' deve preliminarmente procedere all'esame delle modalita' complessive dell'azione e del correlato elemento psicologicopoiche' essendo il fondamento della circostanza costituito dall'esigenza di ir

27/01/2016 Misure cautelari modalita' e circostanze documento protetto
Le misure cautelari personali non possono essere comunque desunte esclusivamente dalla gravita' del titolo di reato per cui si procede

le misure cautelari personali possono essere disposte con riferimento al pericolo di reiterazione di reati della stessa specie di quello per cui si procede soltanto quando il pericolo medesimo presenta i caratteri della concretezza e dell'attualita' ricavabili dalle specifiche modalita' e circostanze del fatto e dalla personalita' della persona sottoposta alle indagin

27/01/2016 Sequestro preventivo comunione confisca proquota
Il sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente puo' riguardare nella loro interezza anche i beni in comproprieta' con un terzo estraneo al reato qualora essi siano indivisibili o sussistano inderogabili esigenze per impedirne la dispersione o il deprezzamento essendo altrimenti assoggettabile alla misura cautelare soltanto la quota appartenente all'indagato

anche i beni che costituiscono il fondo patrimoniale di cui all'art 167cc possono essere oggetto di confisca quotproquotaquot essendo sufficiente che di essi il coniuge indagato abbia la effettiva disponibilita'LEGGI LA SENTENZASUPREMA CORT

22/01/2016 Guida in stato di ebbrezza Esecuzione pena sostitutiva documento protetto
Il lavoro di pubblica utilita' puo' essere svolto anche prima del passaggio in giudicato della condanna

va ritenuto che la possibilita' di revocare la sostituzione per decisionedel quotgiudice che procedequot presuppone in vero che la sentenza non sia ancora passata in giudicatoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE

27/04/2016 Falso ideologico in atto pubblico
Testamento falso nel caso in esame il testamento in questione recante la data del giorno prima del decesso della OMISSIS ed asseritamente ricevuto per posta non poteva essere realmente riferito alla de cuius persona ultranovantenne atteso che la stessa era affetta da forma conclamata di demenza di Alzheimer ed era stata ricoverata poco prima del suo decesso in ospedale per cardiopatia comportante un suo costante stato soporoso che le rendeva impossibile effettuare qualsivoglia atto quale lo scrivere dare ordini e di certo disporre la spedizione di documenti

Dopo lapresentazione all'ufficio da parte del privato la dichiarazione di successionecostituisce il primo atto del procedimento amministrativo assume naturapubblica sottratta alla disponibilita' del denunziante e diviene oggetto dellapotesta' certificativa ed autoritativa del pubblico ufficialeLEGGI LA SENTENZA

11/03/2016 Avvocato impossibilita' di comparire in udienza documento protetto
Le condizioni meteorologiche che impediscono ad un avvocato di recarsi presso le aule di giustizia integrano un'ipotesi di legittimo impedimento

il disposto dell'art 486 comma 5 oggi art 420ter cod proc pena norma del quale il giudice provvede alla sospensione o al rinvio in caso di legittimo impedimento del difensore non si applica ai procedimenti in camera di consiglio che si svolgono con le forme previste dall'art 127 cod proc penLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CA

12/04/2016 Delitto di strage Prescrizione
Il reato di strage punito con pena dell'ergastolo e' imprescrittibile

non applicabile al delitto di strage la regola della applicazione della norma piugrave favorevole sulla prescrizione in caso di successione di norme del tempoLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ II SENTENZA

01/02/2016 Sequestro funzionale alla confisca per equivalente documento protetto
Nei casi di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti dichiarazione fraudolenta mediante altri artifici dichiarazione infedele omessa dichiarazione emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti omesso versamento di ritenute certificate omesso versamento di Iva indebita compensazione e sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte si osservano in quanto applicabili le disposizioni di cui all'art 322 ter cp

Attraverso la confisca si e' inteso privare il reo di un qualunque beneficio economico derivante dall'attivita' criminosa anche di fronte all'impossibilita' di aggredire l'oggetto principale nella convinzione della capacita' dissuasiva e disincentivante di tale strumento che assume i tratti distintivi di una vera e propria sanzione in quanto non e'commis

09/02/2016 Coltivazione di canapa soglia drogante tenuita' del fatto documento protetto
Puo' ritenersi offensiva una condotta di coltivazione prima che si sia realizzato il prodotto con capacita' drogante

Ai fini della punibilita' della coltivazione non autorizzata di piante dalle quali sono estraibili sostanze stupefacenti spetta al giudice verificare in concreto l'offensivita' della condotta ovvero l'idoneita' della sostanza ricavata a produrre un effetto drogante rilevabileLEGGI LA SENTENZA

01/02/2016 Sul reato di peculato documento protetto
Il presidente di un gruppo consiliare regionale riveste la qualifica di pubblico ufficiale in quanto nel suo ruolo partecipa alle modalita' progettuali ed attuative della funzione legislativa regionale nonche' alla procedura di controllo del vincolo di destinazione dei contributi erogati al gruppo

L'imputato ha infatti realizzato la condotta illecita in relazione a somme asservite non alle finalita' del gruppo parlamentare di cui era Presidente bensigrave a precise finalita' istituzionali indicate nel decreto presidenzialeLEGGI LA SENTENZASUPR

03/02/2016 Sinistro stradale non punibilita' tenuita' del fatto documento protetto
La declaratoria di non punibilita' per particolare tenuita' del fatto art 131 bis cp introdotto con il DLgs n 28 del 2015 e' applicabile anche ai procedimenti in corso al momento della sua entrata in vigore e quindi anche a quelli pendenti in Cassazione

non vi e' incompatibilita' fra la determinazione della pena nel minimo edittale e l'esclusione della causa di non punibilita' per particolare tenuita' del fatto perche' si tratta di operazioni interpretative rette da rationes differentiLEGGI LA SENTENZA

15/12/2015 Demolizione manufatto abusivo Sanzione amministrativa documento protetto
Il dirigente o il responsabile dell'ufficio tecnico comunale quando accerti l'inizio o l'esecuzione di opere eseguite senza titolo su aree assoggettate da leggi statali regionali o da altre norme urbanistiche vigenti o adottate a vincolo di inedificabilita' o destinate ad opere e spazi pubblici ovvero ad interventi di edilizia residenziale pubblica di cui alla L 18 aprile 1962 n 167 e successive modificazioni ed integrazioni nonche' in tutti i casi di difformita' dalle norme urbanistiche e alle prescrizioni degli strumenti urbanistici provvede alla demolizione e al ripristino dello stato dei luoghi

Accertata l'esecuzione di tali interventi il dirigente o il responsabile del competente ufficio comunale deve ingiungere al proprietario e al responsabile dell'abuso la rimozione o la demolizioneindicando nel provvedimento l'area che in caso di inottemperanza viene acquisita di dirittoLEGGI LA SENTENZA

03/02/2016 Sull'obbligo di impedire l'evento lesivo Responsabilita' civile documento protetto
Allorquando l'obbligo di impedire l'evento ricade su piu' persone che debbano intervenire o intervengano in tempi diversi il nesso di causalita' tra la condotta omissiva o commissiva del titolare di una posizione di garanzia non viene meno per effetto del successivo mancato intervento da parte di un altro soggetto parimenti destinatario dell'obbligo di impedire l'evento configurandosi in tale ipotesi un concorso di cause ai sensi dell'art 41 cp comma 1

In questa ipotesi la mancata eliminazione di una situazione di pericolo derivante da fatto omissivo o commissivo dell'agente ad opera di terzi non ampa'uml una distinta causa sopravvenuta da sola sufficiente a determinare l'evento ma una causacondizione negativa grazie alla quale la prima continua ad essere efficaceLEGGI LA SENTENZA

22/03/2016 Violazione degli obblighi di assistenza familiare
La dimostrazione di una mera flessione degli introiti economici o la generica allegazione di difficolta' non escludono il reato

lo stato di bisogno e l'obbligo del genitore di contribuire al mantenimento dei figli minori non vengono meno nemmeno nel caso in cui gli aventi diritto siano assistiti economicamente da terzi anche con eventuali elargizioni a carico della pubblica assistenzaLEGGI LA SENTENZASuprema Corte di Cassazione Penale

23/12/2015 Rinuncia dell'imputato a rendere l'interrogatorio documento protetto
Non e' consentito al giudice desumere dalla rinuncia dell'imputato a rendere l'interrogatorio elementi o indizi di prova a suo carico atteso che allo stesso e' riconosciuto il diritto al silenzio e che l'onere della prova grava sull'accusa

nel caso di specie anche se l'imputato e' rimasto contumace nel corso del processo dall'esercizio di tale opzione la Corte territoriale non poteva dedurre neppure indirettamente un elemento o un indizio di prova a carico dello stessoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ III

21/12/2015 Ente e rappresentante legale Incompatibilita' documento protetto
L'ente partecipa al procedimento penale con il proprio rappresentante legale salvo che questi sia imputato del reato da cui dipende l'illecito amministrativo l'ente che intende partecipare al procedimento si costituisce depositando nella cancelleria dell'autorita' giudiziaria procedente una dichiarazione contenente a pena di inammissibilita'

incompatibilita' del legale rappresentante dell'ente a rappresentarlo nelprocedimento a suo carico qualora egli sia contestualmente anche imputato per il reato presupposto della responsabilita' addebitata alla persona giuridicaLEGGI LA SENTENZASUPREMA CO

19/04/2016 Ingiuria e risarcimento documento protetto
Sul ricorso per cassazione contro la sentenza con la quale il Giudice di pace di Taranto aveva dichiarato OMISSIS colpevole dei reato di ingiuria condannandolo alla pena di giustizia e al risarcimento dei danni in favore della parte civile

in forza dell'art 1 comma 1 lett c dlgs n 15 gennaio 2016 n 7l'art 594 cod pen e' stato abrogato di conseguenza la sentenza impugnata deve essere annullata senza rinvio perche' il fatto non e' previsto dalla legge come reatoLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione V sezione Penale

13/04/2016 Reati edilizi Prescrizione documento protetto
La presentazione dell'istanza di accertamento di conformita' ex art 36 dPR n 380 del 2001 sospende i termini di prescrizione del reato

la sanatoria puograve essere ottenuta quando l'operaeseguita in assenza del permesso sia conforme agli strumenti urbanisticigenerali e di attuazione approvati o non in contrasto con quelli adottatitanto al momento della realizzazione dell'opera quanto al momento dellapresentazione della domanda che puograve avvenire fino alla scadenza dei t

24/03/2016 Terremoto L'Aquila sulla cd causalita' psichica
La Cassazione si pronuncia sulla responsabilita' della Commissione Grandi Rischi per i decessi e le lesioni conseguite al terremoto di L'Aquila

In tema di responsabilita' colposa ai fini della individuazione della regola cautelare alla stregua della quale valutare la condotta dell'agente non e' sufficiente fare riferimento a norme che attribuiscono compiti senza impartire prescrizioni modali essendo necessario pervenire all'identificazione del modello comportamentale che secondo le diverse fonti previste dall'a

05/01/2016 Infortuni sul lavoro ditte esecutrici obbligo di vigilare documento protetto
Ai fini della configurazione della responsabilita' del committente occorre verificare in concreto quale sia stata l'incidenza della sua condotta nell'eziologia dell'evento a fronte delle capacita' organizzative della ditta scelta per l'esecuzione dei lavori avuto riguardo alla specificita' dei lavori da eseguire ai criteri seguiti dallo stesso committente per la scelta dell'appaltatore o del prestatore d'opera alla sua ingerenza nell'esecuzione dei lavori oggetto di appalto o del contratto di prestazione d'opera nonche' alla agevole ed immediata percepibilita' da parte del committente di situazioni di pericolo

il coordinatore per l'esecuzione dei lavori durante la realizzazione dell'opera verifica l'applicazione da parte dell'impresa esecutrice o dei lavoratori autonomi delle disposizioni loro pertinenti contenuti nelpiano di sicurezza e di coordinamento LEGGI LA SENTENZA

05/01/2016 Lavoro omicidio colposo per esposizione all'amianto documento protetto
La terminologia adoperata negli artt 589 e 590 cp Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro e' riferibile non solo alle norme inserite nelle leggi specificamente antinfortunistiche ma anche a tutte quelle che direttamente o indirettamente perseguono il fine di evitare incidenti sul lavoro o malattie professionali e che in genere tendono a garantire la sicurezza del lavoro in relazione all'ambiente in cui esso deve svolgersi

se l'evento morte e' previsto dall'aggravante di cui all'art 589 cp comma 2 non puograve ritenersi ragionevole non equiparare gli infortuni sul lavoro della piugrave disparata eziologia idonei a cagionare il decesso dellavoratore alla malattia professionale che sebbene analogamente originata dalla prestazione di lavoro conduce ugualmente alla morte bench

11/04/2016 Sinistro stradale Morte del congiunto documento protetto
Richiesta del danno non patrimoniale da uccisione del congiunto aggravato dalla violazione sulla disciplina della circolazione stradale

sulla fondatezza della pretesa risarcitoria la quale in presenza di richiesta del danno non patrimoniale da uccisione del congiunto comprende la verifica della sussistenza della relazione parentale tra la parte che agisce per risarcimento e la vittima del reato senza che la prima valutazione di ammissibilita' condizioni e interferisca con la prova della relazione parentale

05/04/2016 Procreazione assistita all'estero documento protetto
L'utero in affitto per la coppia che si reca all'astero non e' reato se nel Paese in questione la pratica e' legale

le dichiarazioni di nascita relative a cittadini italiani e tale e' il minore in quanto figlio di padre italiano art 1 comma 1 lett a della I n 91 dei 1992 nati all'estero sono rese all'autorita' consolare comma 1 e devono farsi secondo le norme stabilite dalla legge dei luogo alle autorita' locali competenti se ciograve e' imposto dalla legge stes

14/01/2016 Detenzione e spaccio di stupefacenti valutazione del pericolo di recidivanza documento protetto
In tema di esigenza cautelare costituita dal pericolo di reiterazione di reati della stessa indole prevista dall'art 274 cpp lett c la pericolosita' sociale dell'indagato deve risultare congiuntamente dalle specifiche modalita' e circostanze del fatto e dalla sua personalita' nonche' al disposto dell'art 274 cpp lett c come modificato dalla L 16 aprile 2015 n 47

nel caso in esame il Tribunale aveva desunto la sussistenza del pericolo di commissione di condotte recidivanti dalla valutazione della non occasionalita' della condotta dimostrata dal quantitativo significativo della sostanza stupefacente 5 chilogrammi suddivisi in dieci panetti del peso di circagr 500 ciascuno e dalla presenza di una telecamera installata sul paraurti anterior

23/11/2015 Guida in stato di ebbrezza Esami ematici documento protetto
I risultati del prelievo ematico per terapie di pronto soccorso successive ad incidente stradale e non preordinate a fini di prova della responsabilita' penale sono utilizzabili per l'accertamento del reato di guida in stato di ebbrezza senza che rilevi la mancanza di consenso dell'interessato mentre per il suo carattere invasivo il conducente puo' opporre un rifiuto al prelievo ematico richiesto dalla PG e finalizzato esclusivamente alla presenza di alcol nel sangue rilevando in tal caso il suo dissenso espresso

l'accertamento del tasso alcolemico in tal modo effettuato e' utilizzabile ai fini dell'affermazione di responsabilita' dell'interessato indipendentemente dal consenso che costui abbia o menoprestatoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

26/11/2015 Frode fiscale Decreto di sequestro preventivo documento protetto
In tema di reati tributari il sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente puo' essere disposto non soltanto per il prezzo ma anche per il profitto del reato con la conseguenza che l'integrale rinvio alle disposizioni di cui all'art 322 ter cp contenuto nella L n 244 del 2007 art1 comma 143 comporta che con riferimento ai reati tributari trova applicazione contrariamente a quanto sostenuto dal ricorrente non solo il primo ma anche il comma 2 della norma codicistica

in tema di reati tributari il sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente puograve essere disposto non soltanto per il prezzo ma anche per il profitto del reatoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE

26/11/2015 inammissibilita' istanza di ammissione al gratuito patrocinio documento protetto
Dichiarata inammissibile l'istanza di ammissione al gratuito patrocinio nell'ambito di un procedimento penale in cui l'interessato aveva allegato la richiesta alla denuncia querela depositata presso la Procura della Repubblica violando la esplicita formalita' di legge che ne impone invece il deposito presso la cancelleria del giudice presso il quale il procedimento risulta pendente

nessuna sanzione d'inammissibilita' e' prevista dalla legge per il caso dispecie trattandosi di una irregolarita' priva di rilievo che avrebbe dovuto comportare da parte dell'ufficio ricevente la mera trasmissioneall'ufficio preposto alla ricezione della istanzaLEGGI LA SENTENZA

27/11/2015 Bancarotta e contabilita'
Ai sensi dell'ultima parte della L Fall art 216 comma 2 la pena prevista per le ipotesi di bancarotta fraudolenta si applica altresi' all'imprenditore dichiarato fallito che durante la procedura fallimentare commette alcuno dei fatti preveduti dal n 1 del comma precedente ovvero sottrae distrugge o falsifica i libri o le altre scritture contabili

in tema di bancarotta fraudolenta nelle prime tre ipotesi previste dalla L Fall art 216 comma 1 n 2 al quale rinvia il comma secondo parte seconda dello stesso articolo per la bancarotta documentale postfallimentare il reato si perfeziona indipendentemente dall'impossibilita' di ricostruire la contabilita' dell'impresa in quantol'evento della non

30/11/2015 Famiglia inosservanza del dovere di cura documento protetto
Ex coniuge condannato alla pena di mesi quattro di reclusione per aver fatto mancare i mezzi di sussistenza ai due figli minori cosi' sottraendosi agli obblighi di assistenza inerenti alla potesta' di genitore e per l'elusione dell'esecuzione del provvedimento riguardante l'affidamento dei minori che l'imputato era autorizzato a tenere con se' il sabato la domenica e nel periodo estivo

la violazione del dovere di cura in relazione all'obbligo di assicurareassistenza morale e materiale ai figli non puograve correlarsi ad un provvedimento che disciplina le modalita' dell'affidamento e del diritto di visita e che assume invece incisivo rilievo nel rapporto con l'altro soggetto gravato da analogo diritto dovereLEGGI LA SENTENZA

25/03/2016 Sul reato di malversazione documento protetto
Il reato in esame che ha natura istantanea si consuma nel momento in cui sovvenzioni finanziamenti o contributi pubblici vengono distratti dalla destinazione per cui erano stati erogati

il reato dicui all'art 316bis cod penconsiste nell'elusione del vincolo di destinazione gravante suifinanziamenti erogati per la realizzazione di una determinata finalita' pubblicaproprio per questo perfezionandosi nel momento della mancata destinazione deifondi allo scopo per cui erano stati otten

21/03/2016 Pedopornografia e selfie di minori documento protetto
L'art 600ter comma 4 cod pen sanziona si' la cessione di materiale pedopornografico ma a condizione che lo stesso sia stato realizzato da soggetto diverso dal minore raffigurato

salvo l'ipotizzabilita' di altri reati commette il delitto di cui all'articolo 600ter comma 1 cp chiunque impieghi uno o piugrave minori per produrre spettacoli o materiali pornografici con il pericolo concreto di diffusione del materiale pornografico prodottoLEGGI LA SENTENZA

10/12/2015 Abuso d'ufficio
Direttore del Dipartimento dei servizi sanitari assistenziali e medicina legale dell'ASL designa il proprio coniuge quale medico in rappresentanza dell'Ufficio di riabilitazione in seno alla Commissione medica locale per l'accertamento dell'idoneita' psicofisica per il conseguimento delle patenti di guida cosi' intenzionalmente procurandole un ingiusto vantaggio patrimoniale

l'imputato in quanto tale gestiva l'attivita' lavorativa della moglie le attribuiva gli obiettivi e le relative risorse era titolare dell'iniziativa disciplinare ne verificava il raggiungimento dei risultati e le attribuiva i trattamenti economici accessoriLEGGI LA SENTENZA

04/12/2015 Anziana muore in un cantiere violazione delle norme a tutela della sicurezza documento protetto
Sul nesso eziologico tra l'evento e la condotta inosservante

nel valutare la possibile dipendenza causale tra le contestate omissionidi norme cautelari e l'eventomorte occorso a carico della G e in relazione alla presenza di una RSA nel comprensorio dell'ospedale sarebbe stato ed e' necessario approfondire secondo la giurisprudenzadi questa Corte richiamata nella stessa sentenza impugnata se il fatto fosse ricollegabile all'inoss

16/03/2016 Stalking sull'obbligo di dare avviso alla vittima della richiesta di archiviazione documento protetto
Il reato di atti persecutori al pari di quello di maltrattamenti rientra a pieno titolo in tale categoria con conseguente obbligo da parte del Gip di informare la persona offesa da tali reati della richiesta di archiviazione presentata dal pubblico ministero al fine di garantire il contraddittorio

se la disposizione dell'art 408 comma 3bis cod proc pen che stabilisce l'obbligo di dare avviso alla persona offesa della richiesta di archiviazione con riferimento ai delitti commessi con violenza alla persona sia riferibile anche alla fattispecie di atti persecutori prevista dall'articolo 612bis cod pen cd stalkingLEGGI LA SENTENZA

15/12/2015 Sinistro stradale revoca della patente di guida intossicazione alcoolica documento protetto
Revoca della patente per colui che circolando in stato di intossicazione alcolica superiore ad 15 gl come per l'appunto l'odierno ricorrente abbia cagionato un incidente stradale

L'aggravante dell'aver provocato un incidente va intesa come qualsiasi avvenimento inatteso che interrompendo il normale svolgimento della circolazione stradale possa provocare pericolo alla collettivita' senza che assuma rilevanza l'avvenuto coinvolgimento di terzi o di altri veicoliLEGGI LA SENTENZA

11/01/2016 Sui poteri del Giudice dell'esecuzione documento protetto
Sull'omesso riconoscimento della continuazione in sede esecutiva che si imponeva tenuto conto della correlazione tipologica e temporale dei fatti delittuosi valutati dalle sentenze presupposte che era stata valutata dalla Corte di appello di Roma con un percorso motivazionale contraddittorio e manifestamente illogico

nel verbale di udienza del 15042014 l'istante aveva chiesto l'acquisizione delle dichiarazioni precedentemente rese al magistrato disorveglianza che si ritenevano indispensabili ai fini della decisione eche erano state erroneamente inserite nel procedimento esecutivo n 82513 LE gia' definitoLEGGI LA SENTENZA

17/03/2016 Sicurezza sul lavoro Cantiere temporaneo
Indipendentemente dall'inquadramento formale e contrattuale delle opere in corso di svolgimento al momento dell'evento lo smontaggio della passerella metallica qualificava in concreto il luogo di lavoro come cantiere temporaneo e imponeva dunque l'adozione di tutte le cautele e misure all'uopo previste con conseguente applicazione delle previsioni di cui agli artt 88 e ss DLgs 812008

il datore di lavoro committente e' tenuto a redigere il documento di valutazione dei rischi e a nominare il coordinatore per la progettazione il quale ai sensi dell'art 91 del citato DLgs deve redigere il piano di sicurezza e dicoordinamento che ha valore di documento di valutazione del rischio interferenziale LEGGI LA SENTENZACORTE DI

00/00/0000 Video hot on line se c'e' consenso documento protetto
La Corte d'appello di Milano nell'escludere la contestata induzione della minore alla realizzazione del video con immagini pornografiche e riconducendo il fatto alla ipotesi di cui all'art 600 ter comma 3 cod pen ha evidenziato la consapevole partecipazione della minore alla vicenda

25/02/2016 Assegno di mantenimento Omesso versamento documento protetto
Il genitore separato che fa mancare i mezzi di sussistenza ai figli minori omettendo di versare l'assegno di mantenimento commette un unico reato quello previsto dall'art 570 cp comma 2 n 2

La violazione meno grave l'omissione di versamento dell'assegno di mantenimento per il principio di assorbimento volto ad evitare il bis in idem sostanziale perde infatti la sua autonomia e viene ricompresa nella accertata sussistenza della piugrave grave violazione della norma prevalente per severita' di trattamento sanzionatorio aver fatto mancarei mezzi di sussistenza nei

09/12/2015 Riesame Termine avviso data udienza documento protetto
costituisce costante indirizzo di legittimitA' quello per il quale in questo procedimento l'inosservanza del termine di tre giorni liberi che devono intercorrere tra la data di comunicazione o notificazione dell'avviso di udienza e quella dell'udienza stessa e' causa di nullita' generale dell'atto che se tempestivamente eccepita ne impone la rinnovazione non essendo sufficiente la concessione di un ulteriore termine ad integrazione di quello originario

i tre giorni di cui al relativo termine che debbono intercorrere tra lacomunicazione o notificazione dell'avviso della data di udienza e quest'ultima debbono intendersi come interi e liberiLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENAL

15/01/2016 Determinazione delle pene principio di proporzionalita' potere punitivo documento protetto
L'applicazione di una pena in base a criteri non piu' corrispondenti al giudizio di disvalore della condotta espresso dal legislatore e' destinata a violare il principio di proporzionalita' che deve assistere l'esercizio del potere punitivo attribuito all'autorita' giudiziaria

secondo le Sezioni unite citate deve essere garantito il diritto di essere giudicati secondo il piugrave favorevole dei trattamenti succedutisi nel tempo diritto che deve essere assicurato dal giudice di legittimita'quottutte le volte che indipendentemente dalla corretta proposizione dei motivi venga posta in discussione l'affermazione della responsabilita' odi aspetti

20/01/2014 Separazione Addebito documento protetto
Reato di maltrattamenti in famiglia sulla strumentalizzazione della denuncia gonfiata finalizzata dalla coniuge come nel caso in esame all'ottenimento di condizioni di separazione vantaggiose

fatti occasionali ed episodici pur penalmente rilevanti in relazione ad altre figure di reato ingiurie minacce lesioni determinati da situazioni contingenti ad es rapporti interpersonali connotati da permanente conflittualita' e come tali insuscettibili di essere inquadrati un una cornice unitaria non possono assurgere alla definizione normativa di cui all'art 572 cod pe

01/03/2016 Facebook sul reato di diffamazione documento protetto
Commissario straordinario della Croce Rossa viene ripetutamente offeso su Facebook E' diffamazione aggravata

anche la diffusione di un messaggio diffamatorio attraverso l'uso di unabacheca quotfacebookquot integra un'ipotesi di diffamazione aggravata ai sensi dell'art 595 comma terzo cod pen poiche' la diffusione di un messaggio con le modalita' consentite dall'utilizzo per questo di una bacheca facebook ha potenzialmente la capacita' di raggiungere un numeroindet

16/03/2016 Violenza alla persona Avviso archiviazione documento protetto
Sull'obbligo di dare avviso alla persona offesa della richiesta di archiviazione con riferimento ai delitti commessi con violenza alla persona

la notifica degli avvisi della richiesta diarchiviazione e della conclusione delle indagini era prevista solo per lapersona offesa del delitto di maltrattamenti in famiglia art 572 cod penparallelamente le comunicazioni alle persone offese in tema di misurecautelari erano circoscritte alle misure dell'allontanamento dalla

11/03/2016 Impedimento del difensore a comparire Giudizio abbreviato documento protetto
L'impossibilita' per il difensore di partecipare all'udienza camerale non costituisce motivo di rinvio della stessa

il disposto dell'art 420ter cod proc pen per il quale l'udienza preliminare deve essere rinviata in caso di legittimo impedimento del difensore trova applicazione per identita' di ratio anche nel procedimento camerale d'appelloLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione

22/02/2016 Peculato aggravato appropriazione indebita pubblico ufficiale documento protetto
Nel caso in esame l'imputato era stato condannato alla pena di anni nove di reclusione e alle relative sanzioni interdittive per essersi appropriato in veste di responsabile dell'Istituto di vigilanza OMISSIS di somme di denaro pari all'importo di circa cinque milioni e mezzo di euro che egli deteneva per conto terzi

riveste la qualita' di incaricato di pubblico servizio il soggetto che svolga un'attivita' di carattere intellettivo dunque non semplici mansioni d'ordine o un'opera di tipo meramente materiale caratterizzata da un lato dalla mancanza dei poteri autoritativi e certificativi propri della pubblica funzioneLEGGI LA SENTENZA

11/02/2016 Guida in stato di ebbrezza
Anche lo sforamento minimo del tasso alcolico configura il reato di guida in stato di ebbrezza

la normativa di settore ha specificato l'obbligatorieta' per gli agenti di polizia di effettuare almeno due verifiche ad intervallo di cinque minuti quote tra i risultati ottenuti di considerare rilevante quello colvalore inferiore e che i due accertamenti non possono essere sostituitidalla combinazione di un accertamento tecnico con un controllo sintomaticoLEGGI LA SEN

07/03/2016 Non e' stalking se la vittima risponde ai messaggi dello stalker documento protetto
Laddove il comportamento del soggetto passivo in qualche modo assecondi il comportamento del soggetto agente viene meno il requisito indispensabile del mutamento radicale delle proprie abitudini e la situazione di ansia che segna in modo irreversibile la vita della vittima

Conriferimento poi all'ipotizzato reato di atti persecutori a giudizio delTribunale mancavano gli elementi costitutivi del reato in quanto la giovanepur potendo reagire in modo diverso ai continui messaggi telefonici del Pinterrompendo ogni forma di dialogo proseguiva nello scambio di messaggitelefonici con l'ex f

00/00/0000 Molestie telefoniche al marito dell'amante documento protetto
Il reato di molestia di cui all'art 660 cp non e' necessariamente abituale per cui puo' essere realizzato anche con una sola azione di disturbo o di molestia purche' ispirata da biasimevole motivo o avente il carattere della petulanza che consiste in un modo di agire pressante ed indiscreto tale da interferire sgradevolmente nella sfera privata di altri

il numero elevato e le modalita' inequivocabilmente moleste con cui le chiamate telefoniche venivano effettuate presso l'utenza del DS non consentono di ipotizzare la natura occasionale di tali contatti telefoniciLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZION

04/11/2015 Evasione Arresti domiciliari
Sottrarsi alla possibilita' di controllo da parte dell'autorita' tenuta alla vigilanza non integra il reato di evasione

l'imputato venne trovato fuori dell'abitazione in attesa dell'arrivo deiCarabinieri prontamente informati della sua intenzione di volere andare in carcere si deve necessariamente concludere per l'assenza di offensivita' concreta art 49 cp comma 2 atteso che in nessun momento egli si e' sottratto alla possibilita' per gli addetti al controllo di ef

04/11/2015 Sul cd stato di quasi flagranza documento protetto
Lo stato cd di quasi flagranza sussiste anche nel caso in cui l'inseguimento non sia iniziato per una diretta percezione dei fatti da parte della polizia giudiziaria bensi' per le informazioni acquisite da terzi inclusa la vittima purche' non vi sia stata soluzione di continuita' fra il fatto criminoso e la successiva reazione diretta ad arrestare il responsabile del reato

l'art 382 cp nel definire lo stato di flagranza afferma che quote' in stato di flagranza chi viene colto nell'atto di commettere il reato ovvero chi subito dopo il reato e' inseguito dalla polizia giudiziariadalla persona offesa o da altre persone ovvero e' sorpreso con cose e tracce dalle quali appaia che egli abbia commesso il reato immediatamente primaq

17/12/2015 Molestie sul posto di lavoro
Le dichiarazioni della persona offesa dal reato possono invero essere assunte quali fonti del convincimento senza necessita' di riscontri esterni Il giudice tuttavia non puo' sottrarsi ad un esame dell'attendibilita' del dichiarante che deve essere particolarmente rigoroso quando siano carenti dati oggettivi emergenti dagli atti che confortino l'assunto accusatorio

in un sistema processuale come quello vigente caratterizzato dalla dialettica delle parti alle quali compete l'onere di allegare le prove asostegno delle rispettive richieste il giudice deve limitarsi a valutare soprattutto la pertinenza della prova al thema decidendumLEGGI LA SENTENZASuprema Corte

26/02/2016 Delitto di abuso d'ufficio
Sulla responsabilita' penale a carico del pubblico dipendente che si appropri di somme di cui non ha immediata disponibilita' ma che riesce ad ottenere in seguito all'emanazione di determinazioni illegittime che costituiscono il presupposto per ordini di pagamento emessi da altri agenti pubblici

il richiamodella giurisprudenza sul possesso mediato e riconducibile a piugrave pubbliciufficiali' non giustifica la 'irrilevanza penale' dellacomplicita' del servizio finanziario Improprio e non chiaro il riferimento agliartt 40 e 41 cp senza considerare che l'invio al settore finanziariogiustifica la buona fed

23/02/2016 Abrogazione dell'art 594 cp effetti
L'eventuale revoca della sentenza di condanna per abolitio criminis ai sensi dell'art 2 comma secondo cp conseguente alla perdita del carattere di illecito penale del fatto non comporta il venir meno della natura di illecito civile del medesimo fatto con la conseguenza che la sentenza non deve essere revocata relativamente alle statuizioni civili derivanti da reato le quali continuano a costituire fonte di obbligazioni efficaci nei confronti della parte danneggiata

quando un fattocostituisce illecito civile nel momento in cui e' stato commesso su di esso noninfluiscono le successive vicende riguardanti la punibilita' del reato ovvero larilevanza penale di quel fatto e cioe' una sorta di 'indifferenza' deicapi civili della sentenza rispetto alla sorte della regiudicanda penal

03/11/2015 Separazione Reato di violazione di domicilio documento protetto
Condannato un ex coniuge proprietario dell'immobile in cui viveva la ex moglie ritenuto responsabile del reato di violazione di domicilio per essersi introdotto senza permesso all'interno dell'appartamento

in tema di violazione di domicilio perche' possa ritenersi sussistente l'aggravante della violenza sulle cose che comporta la procedibilita' diufficio occorre non solo che l'azione sia esercitata direttamente sulla res ma anche che essa abbia determinato la forzatura la rotturail danneggiamento della stessa o ne abbia comunque alterato l'aspetto eo la funzione

03/11/2015 Rivelazione di segreto d'ufficio Violazione sistema informatico documento protetto
L'accesso di soggetto abilitato ad un sistema informatico e' abusivo solo quando l'agente viola i limiti risultanti dal complesso delle prescrizioni impartite dal titolare del sistema ovvero pone in essere operazioni di natura ontologicamente diversa da quelle di cui egli e' incaricato ed in relazione alle quali l'accesso e' a lui consentito

Ai fini della configurabilita' del reato di accesso abusivo a un sistema informatico pertanto da un lato la qualificazione di abusivita' va intesa in senso oggettivo con riferimento al momento dell'accesso e alle modalita' utilizzate dall'autore per neutralizzare e superare le misure di sicurezza apprestate dal titolare dello quotius excludendiquot al fine di im

04/11/2015 Sull'utilizzabilita' degli atti processuali documento protetto
In tema di reati fallimentari l'amministratore di fatto della societa' fallita e' da ritenere gravato dall'intera gamma dei doveri cui e' soggetto l'amministratore di diritto

le dichiarazioni rese dal fallito al curatore non sono soggette alla disciplina di cui all'art 63 cpp comma 2 che prevede l'inutilizzabilita' delle dichiarazioni rese all'Autorita' giudiziaria o alla Polizia giudiziaria da chi sin dall'inizio avrebbe dovuto essere sentito in qualita' d'imputato in quanto il curatore non rientra in queste categorie

17/11/2015 Usura bancaria Contabilizzazione degli interessi documento protetto
Nel caso in esame confermati i decreti di sequestro preventivo verso la banca emessi dal Giudice per le indagini preliminari per contabilizzazione di interessi passivi oltre soglia

in tema di usura il profitto confiscabile ai sensi dell'art 644 cp uc identificandosi secondo la generale nozione di profitto del reato nell'effettivo arricchimento patrimoniale gia' conseguito ed in rapportodi immediata e diretta derivazione causale dalla condotta illecita concretamente contestata coincide con gli interessi usurari concretamente corrispostiLEGG

12/01/2016 Reati tributari Decreto di sequestro documentazione bancaria documento protetto
Ricorso avverso l'ordinanza con cui il Tribunale ha annullato il decreto di sequestro probatorio di documentazione bancaria e finanziaria per il reato di cui al DLgs n 74 del 2000 art 2 in relazione alla indicazione nelle dichiarazioni di fatture per operazioni inesistenti

dagli elementi acquisiti sarebbero emersi dati ben valorizzagli nel senso della configurabilita' di un'ipotesi di dichiarazioni fraudolente esu tale ipotesi ovvero quella in relazione alla quale e' avvenuto il sequestro della documentazione il Tribunale era tenuto a pronunciarsiLEGGI LA SENTENZA

04/02/2016 Misure cautelari Pericolo di fuga e di reiterazione documento protetto
La valutazione concernente il pericolo di fuga quale esigenza cautelare legittimante la adozione di idonee misura volte a contrastarlo deve fondarsi su elementi che evidenzino la concretezza di tale pericolo i quali sebbene non richiedano la presenza di segni di un'attivita' gia' in atto richiede comunque la sussistenza di elementi indicativi della volonta' dell'indagato di sottrarsi alla giustizia

il principio della concretezza ed attualita' del pericolo di reiterazionedelle condotte per essere correttamente declinato non puograve non essere valutato se non tenendo anche nella debita considerazione la natura della imputazione provvisoriamente contestata all'indagatoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE

05/02/2016 Minori Obblighi di assistenza familiare documento protetto
Sull'obbligo di sostentamento gravante sui genitori nel caso in esame i genitori sono stati ritenuti colpevoli del reato di cui all'art 570 cp comma n 2 per aver fatto mancare i mezzi di sussistenza alla figlia minore da tempo affidata alla nonna

inadempimento cristallizzatocondotta ripetuta nel tempomaturata indifferenza rispetto alle sorti della minoreostegni finanziari utili a garantire un anche minimo contributo nel caso sistematicamente omessoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

12/11/2015 Estinzione del reato e della pena Modalita' documento protetto
Il contravventore deve eliminare la violazione secondo le modalita' prescritte dall'organo di vigilanza nel termine assegnatogli e poi provvedere al pagamento della sanzione amministrativa nel termine di trenta giorni

Il mancato rispetto anche di una sola delle due citate condizioni impedisce la realizzazione dell'effetto estintivo a nulla rilevando chela previsione del termine per il pagamento non sia accompagnata da una esplicita sanzione di decadenza atteso che la sua mancata previsione discende dalla natura della stessa di precondizione negativa dell'azionepenalequotLEGGI LA SENTENZA

09/11/2015 Guida senza patente perche' revocata documento protetto
Carenza di prova rispetto alla sussistenza del reato nel caso in esame in giudizio non era stata acquisita la prova della intervenuta revoca della patente di guida

all'esito dell'esame del teste introdotto dall'accusa venne disposto ilrinvio ad altra udienza per l'acquisizione del provvedimento di revocadella patenteLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ VI

05/03/2015 Schiamazzi notturni documento protetto
Bar colpevole di aver diffuso musica ad alto volume che attraverso le porte lasciate aperte si sarebbe diffusa sulla pubblica via e favorendo lo stazionamento sulla strada dei clienti i quali avrebbero ivi assunto bevande schiamazzando anche in ore notturne

il gestore di un esercizio commerciale e' responsabile del reato di cui all'art 659 cp comma 1 per i continui schiamazzi e rumori provocatidagli avventori dello stesso con disturbo delle personeassunzione dell'obbligo giuridico di controllare che la frequentazione del locale da parte dei clienti non sfoci in condotte contrastanti con le norme concernenti la polizi

21/01/2016 Responsabilita' delle societa' che risparmiano sulle spese sulla sicurezza
Sulla responsabilita' della societa' per la morte del lavoratore ex art 5 DLgs n 231 del 2001 nel caso di condotte negligenti degli amministratori poste in essere nell'interesse e a vantaggio della societa'

palese la violazione da parte degli imputati dello specifico dovere didotare il lavoratore di macchinari del tutto sicuri dovendosi in propositoispirare la loro condotta alle acquisizioni della miglior scienza ed esperienzaper fare in modo che il lavoratore sia posto nelle condizioni di operare conassoluta sicurezza' D'altronde d

22/01/2016 Cronaca giudiziaria dovere dell'asetticita' documento protetto
Ai fini dell'efficacia esimente della cronaca giudiziaria occorre che la notizia rispecchi fedelmente il contenuto del provvedimento giudiziario e qualora essa riguardi la fase delle indagini preliminari in cui ordinariamente manca un provvedimento formale l'obbligo del cronista giudiziario si specifica nel senso di fedele riproduzione del contenuto dell'addebito oggetto di attenzione investigativa idoneo ad integrare il requisito della verita' oggettiva della notizia

dovere di un racconto asettico senza enfasi od indebite anticipazioni di colpevolezza non essendo consentito al giornalista che ben puograve avere un'opinione al riguardo rappresentare la vicenda in termini diversi da ciograve che e' realmente effettuando aprioristiche scelte di campo o sbilanciamenti di sorta a favore dell'ipotesi accusatoria capaci di ingenerare nel l

12/11/2015 Tributario sul reato di indebita compensazione documento protetto
Sul requisito territoriale richiesto dalla L n 296 del 2006 art1 commi 271 e 279 quale elemento necessario per la compensazione dei crediti d'imposta

27/01/2016 Reati fiscali bancarotta e sottrazione fraudolenta documento protetto
Sul concorso formale tra il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte previsto dall'art 11 dlgs n 742000 ed il reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale previsto dall'art 216 primo comma n 1 LF

nel caso in esame e' configurabile il concorso tra il delitto di sottrazione fraudolenta alpagamento delle imposte e quello di bancarotta fraudolenta per distrazioneLEGGI LA SEZIONECORTE SUPREMA DI CASSAZIONE PENALE SEZ III

03/02/2016 Lavoro sul delitto di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato documento protetto
Integra il delitto di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato datore di lavoro che mediante la fittizia esposizione di somme corrisposte al lavoratore a titolo di indennit

integra il delitto di truffa e non il meno gravereato di omissione o falsit in registrazione o denuncia obbligatoria L 24novembre 1981 n 689 art 37 la condotta del datore di lavoro che permezzo dell'artificio costituito dalla fittizia esposizione di somme corrisposteal lavoratore induce in errore l'istituto previ

09/11/2015 Spaccio di marijuana ordinanza cautelare intercettazioni documento protetto
La richiesta della misura cautelare puo' legittimamente essere fondata sull'allegazione delle trascrizioni sommarie del contenuto delle comunicazioni brogliacci di ascolto ovvero degli appunti raccolti durante le intercettazioni senza la necessita' di allegazione dei decreti autorizzativi delle intercettazioni medesime

in tema di intercettazioni di conversazioni o comunicazioni l'interpretazione del linguaggio adoperato dai soggetti intercettati anche quando sia criptico o cifrato e' questione di fatto rimessa all'apprezzamento del giudice di merito e si sottrae al giudizio di legittimita' se la valutazione come avvenuto nel caso in esame risultalogicamente illustrata in rapporto alle

17/11/2015 Avvocato richiesta difensiva respinta per presunta violazione delle garanzie documento protetto
La ratio delle garanzie di cui all'art 103 cpp e' quella di impedire in special modo se sprovvisti di un decreto del PM di procedere a perquisizione in uno studio legale e prendere cognizione anche se solo informalmente di atti rilevanti per l'esercizio del diritto di difesa

le guarentigie previste dall'art 103 cpp non sono volte atutelare chiunque eserciti la professione legale ma solo colui che rivesta la qualita' di difensore in forza di specifico mandato conferitogli nelle forme di legge essendo essenzialmente apprestate in funzione di garanzia del diritto di difesa dell'imputato pertanto esse non possono trovare applicaz

13/11/2015 Sul delitto di concussione documento protetto
Il delitto di concussione e' caratterizzato da un abuso costrittivo del pubblico agente che si attua mediante violenza o minaccia esplicita o implicita di un danno contra ius da cui deriva una grave limitazione della liberta' di determinazione del destinatario che senza alcun vantaggio indebito per se' viene posto di fronte all'alternativa di subire un danno o di evitarlo con la dazione o la promessa di una utilita' indebita

si distingue dal delitto di induzione indebita previsto dall'art 319 quater cp introdotto dalla medesima L n 190 la cui condotta si configura come persuasione suggestione inganno sempre che quest'ultimo non si risolva in un'induzione in errore di pressione morale con piugrave tenue valore condizionante della liberta' di autodeterminazione del desti

13/11/2015 Intercettazioni copia omessa allegazione documento protetto
Nel caso in esame l'omessa allegazione dei verbali delle operazioni di intercettazione non ha consentito di valutare la gravita' dell'integrale compendio indiziario a carico della ricorrente con la conseguente impossibilita' per il giudice di utilizzare gli elementi acquisiti con un procedimento invalido

la richiesta del difensore di accedere alle registrazioni di comunicazioni intercettate utilizzate ai fini dell'adozione di un'ordinanza di custodia cautelare determina l'obbligo per il Pubblico Ministero di provvedere in tempo utile e che la violazione di tale obbligo sebbene non incida sulla utilizzabilita' degli esiti delle intercettazioni comporta che di esse il Giudice

04/02/2016 Misure cautelari Concreto pericolo di fuga
Il principio della concretezza ed attualita' del pericolo di reiterazione delle condotte per essere correttamente declinato non puo' non essere valutato se non tenendo anche nella debita considerazione la natura della imputazione provvisoriamente contestata all'indagato

Nel caso in esame il Tribunale di Torino ha segnalato onde evidenziarela perdurante esistenza del pericolo di reiterazione dei reati il fatto che il V avesse dimostrato una particolare spregiudicatezza e capacita' nella sua condotta costituendo complesse strutture societarie che egli provvedeva a gestire attraverso l'interposizione di diverse persone che egli era riuscito

26/01/2016 Misure precautelari e cautelari documento protetto
Il termine per il deposito della motivazione dell'ordinanza del Tribunale del riesame decorre dalla data della deliberazione in camera di consiglio

In materia di impugnazione di misure cautelari personali il termine per il deposito della motivazione dell'ordinanza del Tribunale del riesame emessa ai sensi degli artt 309 e 310 codprocpen cosigrave come novellati dalla legge 16 aprile 2015 n47 decorre dalla data della deliberazione in camera di consiglio attestata nel dispositivo e non dalla eventuale diversa data del deposit

03/02/2016 Processo penale e videoregistrazioni
Sulla inutilizzabilita' o meno delle immagini acquisite attraverso l'attivita' di estrapolazione compiuta sui sistemi di videosorveglianza

la videoregistrazione contenente la rappresentazione di un fatto va ritenuta prova documentale avente requisiti particolari trattandosi di un documento figurativo non caratterizzato cioe' dalla scrittura bensigravedi norma dalle immagini del tipo testimoniale in quanto contenente la descrizione testimonianza di un fatto e diretto perche' da la descrizione immediata degl

02/07/2015 Dolo eventuale adesione psicologica documento protetto
Se la previsione e' elemento anche della colpa cosciente e' sul piano della volizione che va ricercata la distinzione tra dolo eventuale e colpa cosciente

nel dolo eventuale infatti quotoltre all'accettazione del rischio o del pericolo vi e' l'accettazione sia pure in forma eventuale del danno della lesione in quanto essa rappresenta il possibile prezzo di un risultato desideratoLEGGI LA SENTENZACassazione penale sez VSentenza n 28169 del 02072015 omissis

17/09/2013 L'uso del collare antiabbaio integra il reato di maltrattamento di animali
Il collare elettronico e' incompatibile con la natura del cane fondandosi sulla produzione di scosse o altri impulsi elettrici che tramite un comando a distanza si trasmettono all'animale provocando reazioni varie

addestramento basato esclusivamente sul dolore lieve o forte che sia e che incide sull'integrita' psicofisica del cane poiche' la somministrazione di scariche elettriche per condizionarne i riflessi ed indurlo tramite stimoli dolorosi ai comportamenti desiderati produce effetti collateraliquali paura ansia depressione ed anche aggressivita'LEGGI LA

04/11/2015 Mobbing Rapporti di parafamiliarita' documento protetto
Il delitto di maltrattamenti previsto dall'art 572 cp puo' trovare applicazione nei rapporti di tipo lavorativo all'indefettibile condizione che sussista il presupposto della parafamiliarita' intesa come sottoposizione di una persona alla autorita' di altra in un contesto di prossimita' permanente di abitudini di vita proprie e comuni alle comunita' familiari nonche' di affidamento fiducia e soggezione del sottoposto rispetto all'azione di chi ha la posizione di supremazia

Le pratiche persecutorie realizzate ai danni del lavoratore dipendente efinalizzate alla sua emarginazione cosiddetto mobbing possono pertanto integrare il delitto di maltrattamenti in famiglia esattamentealle stesse condizioni quando cioe' il rapporto tra il datore di lavoroe il dipendente assuma natura parafamiliare in quanto caratterizzato da relazioni intense ed abituali d

22/10/2015 Omissione di atti d'ufficio documento protetto
In tema di delitto di omissione di atti d'ufficio il formarsi del silenziorifiuto alla scadenza del termine di trenta giorni dalla richiesta del privato costituisce un inadempimento integrante la condotta omissiva richiesta per la configurazione della fattispecie incriminatrice

La fattispecie di cui all'art 328 cp comma 2 incrimina non tanto l'omissione dell'atto richiesto quanto la mancata indicazione delle ragioni del ritardo entro i trenta giorni dall'istanza di chi vi abbia interesseLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZ VISentenza n 426

18/01/2016 Medesime intercettazioni telefoniche in procedimenti diversi documento protetto
In tema di intercettazioni disposte in altro procedimento l'omesso deposito degli atti relativi ivi compresi i nastri di registrazione presso l'autorita' competente per il diverso procedimento non ne determina l'inutilizzabilita'

ai fini dell'utilizzabilita' degli esiti di intercettazioni di conversazioni o comunicazioni in procedimento diverso da quello nel quale esse furono disposte non occorre la produzione del relativo decreto autorizzativo essendo sufficiente il deposito presso l'autorita' giudiziaria competente per il diverso procedimento dei verbali e delle registrazioni delle interc

10/11/2015 Circolazione stradale Responsabilita' pedone
Per escludere la colpa del conducente di auto occorre che il conducente si sia venuto a trovare per motivi estranei ad ogni suo obbligo di diligenza e prudenza nell' oggettiva impossibilita' di avvistare il pedone e di osservarne tempestivamente i movimenti attuati in modo inatteso

14/02/2013 Processo penale aggravanti e recidivita' documento protetto
Una circostanza aggravante deve essere ritenuta oltre che riconosciuta anche come applicata non solo allorquando nella realta' giuridica di un processo viene attivato il suo effetto tipico di aggravamento della pena ma anche quando se ne tragga ai sensi dell'art 69 cod pen un altro degli effetti che le sono propri e cioe' quello di paralizzare un'attenuante impedendo a questa di svolgere la sua funzione di concreto alleviamento della pena irroganda per il reato

il divieto di sospendere l'esecuzione delle pene detentive brevi in casodi recidiva reiterata e' subordinato non gia' alla qualita' di quotrecidivoquot del condannato bensigrave alla circostanza che la recidiva di cui all'art 99 cod pen comma 4 sia stata quotapplicataquot ossia effettivamente valutata in quanto circostanza aggravante soggettiva ed abbia

15/01/2016 Non restituisce auto noleggiata e' truffa
In tema di truffa nella forma cosiddetta contrattuale il reato e' istantaneo e di danno la cui consumazione coincide con la perdita definitiva del bene in cui si sostanzia il danno del raggirato ed il conseguimento dell'ingiusto profitto da parte dell'agente

Secondo la ricostruzione in fatto come delineata nella contestazione enegli atti posti a base del MAE l'intenzione di appropriarsi il veicolo maturava in capo al MS gia' al momento nel quale egli stipulavail contratto di noleggio con AVIS di OMISSIS LEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione Sesta Sezione Penale

12/01/2016 Sulla circostanza aggravante dei motivi abietti e futili nel reato di omicidio documento protetto
L'aggravante del futile motivo e' autonoma rispetto a quella del motivo abietto

iltema dell'imputabilita' per vizio di mente costituisce questione di fatto lacui valutazione merce' l'ausilio delle risultanze della perizia psichiatricacompete esclusivamente al giudice di merito il giudizio del quale si sottraeal sindacato di legittimita' tutte le volte che esso anche con il solo richiamoa

19/01/2016 Ubriaco e senza patente offre 100 euro alla Polizia assolto
La mancanza di serieta' dell'offerta Soltanto 100 euro e conseguentementel'inidoneita' della condotta a ledere o a porre a repentaglio l'oggetto giuridico della norma elide la rilevanza penale del fatto

l'offerta di 100 euro all'agente di polizia che lo aveva colto alla guida di un'autovettura in stato di ebbrezza non rivestiva connotati di serieta' e non era tale da assumere alcuna effettiva e concreta potenzialita' corruttivaLEGGI LA SENTENZASuprema Corte di Cassazione Penale Sez

14/05/2012 Esercizio abusivo della professione medica
Nel caso in esame l'imputato di professione odontotecnico avrebbe esercitato abusivamente la professione di odontoiatra nello studio dentistico di omissis regolarmente abilitato all'esercizio odontoiatrico con il quale lavorava

in tema di concorso di personenel reato ove un solo concorrente abbia provveduto all'integrale risarcimento del danno la relativa circostanza attenuante non si estende ai compartecipi a meno che essi non manifestino una concreta e tempestiva volonta' di riparazione del dannoLEGGI LA SENTENZALA CORTE

17/11/2014 Non commette atti contrari alla pubblica decenza chi urina in pubblico
Il reato in questione si differenzia da quello di cui all'art 527 cod pen in quanto la distinzione tra gli atti osceni e gli atti contrari alla pubblica decenza va individuata nel fatto che i primi offendono in modo intenso e grave il pudore sessuale suscitando nell'osservatore sensazioni di disgusto oppure rappresentazioni o desideri erotici mentre i secondi ledono in via esclusiva il normale sentimento di costumatezza generando fastidio e riprovazione

il riferimento alle modalita' dell'accadimento presente nella sentenza offre piugrave di un elemento per ritenere che il Giudice di pace di Bergamo abbia ritenuto carente dell'elemento soggettivo anche con riferimento al profilo della sola colpa la condotta l'accadimento pur realizzata dal CLEGGI LA SENTENZA

08/10/2015 Autorizzazione antisismica preventiva
Condannato per avere realizzato in zona sismica un fabbricato per civile abitazione senza avere prima ottenuto l'autorizzazione sismica eo deposito strutturale delle opere al competente ufficio

la lesione dell'interesse pubblico tutelato ha carattere continuativo poiche' malgrado la scadenza del termine di legge permangono pur sempregli obblighi di informazione dell'autorita' comunale di presentazione dei progetti e di ottenimento dell'autorizzazione regionale essendo anche oltre quel termine operante il precetto di agire e rilevante penalmente l

17/11/2015 L'usura bancaria scatta al momento della contabilizzazione degli interessi
Sebbene il reato di usura possa ritenersi consumato anche con la sola pattuizione degli interessi oltre soglia pur tuttavia per integrarsi il profitto e' necessario il conseguimento di un profitto patrimoniale da parte dell'autore del fatto in tema di usura il profitto confiscabile ex art 644 cp coincide con gli interessi usurari concretamente corrisposti

nel concetto di interessi usurari concretamente corrisposti debbono essere intesi anche quelli eventualmente corrisposti ndr anche mediante la consegna di titoli di credito irrilevante essendo invece che questi ultimi siano stati utilizzati o riscossi posto che tali documenti per la loro autonomia rispetto ai diritti incorporati possono essere comunque oggetto

18/03/2015 Delitto di sostituzione di persona
Integra il delitto di sostituzione di persona qualsiasi condotta ingannevole tesa a far attribuire all'agente da parte del soggetto passivo un falso nome o un falso stato o false qualita' personali cui la legge attribuisce specifici effetti giuridici richiedendosi sotto il profilo dell'elemento soggettivo del reato il dolo specifico consistente nel fine di procurare a se' o ad altri un vantaggio patrimoniale o non patrimoniale o anche di recare ad altri un danno

nel caso in esame appare indubitabile che con la sua condotta OMISSIS consapevole di non possedere la qualifica di Carabiniere abbia agito allo scopo specifico di trarre in inganno la persona offesa sul possesso da parte sua di uno stato non corrispondente alla realta' dei fatti affinche' quest'ultima desistesse dal richiedere l'intervento delle forze dell'ordine

22/12/2015 IVA omesso versamento versamento parziale documento protetto
L'inadempimento dell'obbligazione tributaria puo' essere attribuito a forza maggiore solo quando derivi da fatti non imputabili all'imprenditore che non sia stato in grado di porvi rimedio per cause estranee alla sua volonta' o che sfuggono al suo dominio finalistico

In tema di omesso versamento di IVA il soggetto che subentri ad altri nella carica di liquidatore di una societa' di capitali dopo la presentazione della dichiarazione di imposta e prima della scadenza del versamento senza compiere il previo controllo di natura puramente contabile sugli ultimi adempimenti fiscali risponde del reato di cui alDLgs n 74 del 2000 art 10 ter quan

08/01/2016 Non integrano il reato di ingiuria le frasi che manifestano il dissenso del cliente verso il proprio avvocato documento protetto
Ai fini dell'apprezzamento della valenza lesiva di determinate espressioni le stesse devono essere contestualizzate ossia rapportate al contesto spaziotemporale nel quale sono state pronunciate tenuto conto dello standard di sensibilita' sociale del tempo

va apprezzata la portata delle frasi adoperate che si ripete senza trascendere in gratuiti attacchi alla persona dell'interlocutore manifestano solo il dissenso rispetto alla richiesta avanzata dal difensore per il pagamento del proprio compensoLEGGI LA SENTENZA

12/01/2016 Permessi di necessita' per i detenuti che vogliono incontrare il coniuge documento protetto
Rientra nella discrezionalita' del legislatore la limitazione della possibilita' di concedere ai condannati e agli internati il permesso cosiddetto di necessita' includendo anche l'evento di speciale rilevanza in cui resterebbe incluso il diritto dei detenuto di esercitare la propria sessualita' a seguito di matrimonio contratto in carcere

esula dai limiti del controllo di legittimita' costituzionale l'operazione additiva sostanzialmente richiesta con la trasmissione degli atti al Giudice delle leggi in funzione dell'interpretazione estensiva della nozione di quotevento familiare di particolare gravita'quot fino a ricomprendervi l'evento di quotspeciale rilevanzaquot in cui resterebbe incluso

16/12/2015 Atti sessuali con minore mancato riconoscimento dell'attenuante della cd minore gravita' documento protetto
In tema di atti sessuali con minorenne l'attenuante speciale prevista dall'art 609 quater cp comma 4 non puo' essere esclusa sulla scorta della valutazione dei medesimi elementi costitutivi della fattispecie criminosa eta' della vittima e atto sessuale essendo invece necessario considerare tutte le caratteristiche oggettive e soggettive del fatto che possono incidere in termini di minore lesivita' rispetto al bene giuridico tutelato

L'attenuante della minore gravita' prevista dall'art 609 quater cp comma 3 non puograve essere riconosciuta ove gli atti sessuali compiuti con una minore ne abbiano determinato lo stato di gravidanza atteso l'innegabile danno al normale sviluppo psico fisico che ciograve provoca alla vittimaLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenale sez I

17/12/2015 Detenzione illegale di armi richiesta di comparizione riesame documento protetto
Per esercitare il diritto di comparire personalmente all'udienza camerale occorre fare richiesta nell'istanza di riesame

la mancata traduzione all'udienza camerale del detenuto fuori distretto che ne abbia fatto richiesta e' causa di nullita' assoluta e insanabile senza che da ciograve derivi peraltro la perdita di efficacia della misuraLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ I

10/12/2015 Guida in stato di ebbrezza documento protetto
Se l'alcoltest risulta positivo costituisce onere della difesa dell'imputato fornire una prova contraria a detto accertamento

l'esito positivo dell'alcooltest e' idoneo a costituire prova della sussistenza dello stato di ebbrezza ed e' semmai onere dell'imputato fornire eventualmente la prova contraria a tale accertamento dimostrandovizi od errori di strumentazione o di metodo nell'esecuzione dell'aspirazione ovvero vizi correlati all'omologazione dell'apparec

11/12/2015 Reato di diffamazione via facebook documento protetto
Maresciallo capo della Guardia di finanza pubblica sulla propria pagina facebook frasi denigratorie verso un collega offendendone la reputazione pur senza farne espressamente il nome

le espressioniusate in coerenza con i condivisi parametri per la individuabilita'dell'offeso erano 'vestite' perche' erano idonee a consentire laindividuazione del destinatario sia pure a un ristretto cerchio di personeavendo l'imputato precisato che si trattava di un collega'temporalizzato' la circostanza mot

20/11/2015 Infortunio durante l'installazione delle luminarie documento protetto
In tema di infortuni sul lavoro nel caso in cui i lavori siano stati affidati in appalto risponde a garanzia della prevenzione infortunistica anche il committente il quale si ingerisca nell'organizzazione del lavoro cosi' partecipando all'obbligo di controllare la sicurezza del cantiere

mancata adozione di un'ordinanza sindacale contingibile e urgente in relazione al pericolo cagionato ai pedoni e ad un'abitazione da una frana insistente sulla sede stradale cui si sarebbe potuto ovviare anche con la chiusura della strada ad opera dei Vigili del FuocoLEGGI LA SENTENZACassazione Penale Sez IVSentenza

17/12/2015 Infortuni sul lavoro Responsabilita' in regime di subappalto documento protetto
Il subappaltante e' esonerato dagli obblighi di protezione solo nel caso in cui i lavori subappaltati rivestano una completa autonomia sicche' non possa verificarsi alcuna sua ingerenza rispetto ai compiti del subappaltatore

e' configurabile una esclusione di responsabilita' dell'appaltatore solo nel caso in cui al subappaltatore sia affidato lo svolgimento di lavori ancorche' determinati e circoscritti che perograve svolga in pienaed assoluta autonomia organizzativa e dirigenziale rispetto all'appaltatore non nel caso in cui la stessa interdipendenza dei lavori svolti dai due s

10/11/2015 Carpentiere precipita in cantiere sulle responsabilita' del committente
In tema di prevenzione degli infortuni sul lavoro il committente che e' il soggetto che normalmente concepisce programma progetta e finanzia un'opera e' titolare ex lege di una posizione di garanzia che integra ed interagisce con quella di altre figure di garanti legali datori di lavoro dirigenti preposti etc e puo' designare un responsabile dei lavori con un incarico formalmente rilasciato accompagnato dal conferimento di poteri decisori gestionali e di spesa che gli consenta di essere esonerato dalle responsabilita' sia pure entro i limiti dell'incarico medesimo

in materia di infortuni sul lavoro in un cantiere edile il committenterimane il soggetto obbligato in via principale all'osservanza degli obblighi imposti in materia di sicurezza ex art 6 del DLgs 14 agosto 1996 n 494 come modificato dal DLgs 19 novembre 1999 n 528atteso che l'effetto liberatorio si verifica solo a seguito della nomina del responsabile dei lavori e nei lim

16/12/2015 Stupefacenti e minori Aggravante documento protetto
Sull'aggravante di cui all'art 80 comma 1 lett a dpr 3091990 al pusher che consegnava la droga ai figli minori del genitore tossicodipendente

L'aggravante della consegna delle sostanze stupefacenti a persone di eta' minore e' configurabile anche nel caso di semplice dazione al minorenne indipendentemente dalla diversa destinazione che lo stupefacente possa eventualmente avere in quanto la ragione dell'aggravante risiede proprio nel fatto che un minore entri in possesso dello stupeface

06/12/2012 Danni estetici postoperatori nessun risarcimento documento protetto
Un paziente rivoltosi al chirurgo estetico per migliorare il proprio aspetto si e' ritrovato al termine dell'intervento peggio di prima

gli inestetismi procurati con l'avventuroso trattamento chirurgico non possano qualificarsi malattiaTrattasi di una situazione consolidata di quotanormalita' morfologicaquot che non adduce alcun pregiudizio funzionale e soprattutto non innesca un processo morboso evolutivoLEGG

00/00/0000 Simulazione di infermita' aggravata
Il militare che a fine di sottrarsi temporaneamente all'obbligo del servizio militare stabilito dalla legge o volontariamente assunto si mutila o si procura infermita' o imperfezioni o in qualsiasi altro modo si rende temporaneamente inabile a prestare il servizio stesso e' punito con la reclusione militare fino a cinque anni

l'avere il OMISSIS simulato un'infermita' inesistente almeno secondo l'accusa mediante presentazione di certificazione medica consegnata alcomando di appartenenza non realizzava il reato di simulazione di infermita' previsto dall'articolo 159 cpmp prima parte che prevede che la condotta fraudolenta del militare sia commessa al fine di sottrars

07/12/2015 Stalking e luoghi pubblici documento protetto
Nel caso in esame tutti gli episodi di stalking si sono prettamente verificati in luoghi ricreativi quali bar discoteche stabilimenti balneari e in una circostanza perfino all'interno del bar gestito dallo stesso persecutore

La circostanza secondo cui alcuni degli episodi contestati si sarebbero verificati in luoghi tali da indurre ad escludere la compromissione della sfera privata trattandosi di luoghi ricreativi e' stata correttamente ritenuta non significativa atteso che ben puograve trovare attuazione il comportamento molesto anche in tali luoghi e comunque lapresenza di un perdurante e grave

09/07/2013 Concussione per costrizione documento protetto
Confermato la condanna del capo dell'ufficio tecnico comunale deliberata dal Tribunale di Tempio Pausania per il delitto di concussione in danno di OMISSIS secondo l'imputazione P aveva indotto il M la cui societa' era titolare del lotto di terreno edificabile D1 ad affidare all'impresa locale OMISSIS il contratto di appalto per la realizzazione di sei unita' abitative di tipo turistico residenziale alla stipula di tale appalto condizionando il rilascio della concessione edilizia

il potere pubblico sarebbe stato sempre esercitato legittimamente dall'imputato tra la stipulazione del contratto e la concessione edilizia non ci sarebbe connessione ma sola contiguita' temporale non sarebbe stato accertato se tale stipulazione costituisse promessa o dazioneLEGGI LA SENTENZASuprema Corte di

03/12/2015 Rissa al ristorante aggravante delle intenzioni bellicose
Per la configurazione del reato di rissa e' necessario che nella violenta contesa vi siano gruppi contrapposti con volonta' vicendevole di attentare all'altrui incolumita' personale

il reato di rissa si concretizza in forme di violenta contesa tra piugrave persone o gruppi di persone con il proposito di ledersi reciprocamente econ modalita' che pongano in pericolo l'incolumita' dei contendenti non realizzandosi la fattispecie di cui all'art 588 cp nel caso in cui uno dei gruppi in conflitto si limiti a resistere all'aggressione o a

09/12/2015 Responsabile il proprietario del cane che abbaia e disturba documento protetto
Condannato per non aver impedito lo strepitio del proprio cane pastore tedesco cosi' disturbando le occupazioni ed il riposo dei residenti

in tema di disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone l'effettiva idoneita' delle emissioni sonore ad arrecare pregiudizio ad un numero indeterminato di persone costituisce un accertamento di fatto rimesso all'apprezzamento del giudice di merito il quale non e' tenuto abasarsi esclusivamente sull'espletamento di specifiche indagini tecniche ben p

09/12/2015 Reato di disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone documento protetto
L'attitudine dei rumori a disturbare il riposo o le occupazioni delle persone non va necessariamente accertata mediante perizia o consulenza tecnica di tal che' il Giudice ben puo' fondare il proprio convincimento su elementi probatori di diversa natura quali le dichiarazioni di coloro che sono in grado di riferire le caratteristiche e gli effetti dei rumori percepiti si' che risulti oggettivamente superata la soglia della normale tollerabilita'

in tema di disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone l'effettiva idoneita' delle emissioni sonore ad arrecare pregiudizio ad un numero indeterminato di persone costituisce un accertamento di fatto rimesso all'apprezzamento del giudice di meritoLEGGI LA SENTENZA

30/09/2013 Furto all'OVIESSE Aggravante documento protetto
Nel caso in esame l'imputata sottraeva dagli scaffali di Oviesse alcuni capi d'abbigliamento privi di placche antitaccheggio li occultava in una grande borsa che appariva piena passava la cassa senza pagare usciva dall'esercizio e veniva fermata dai Carabinieri cui era nota per precedenti analoghi illeciti Nell'occultamento della merce e' stata ravvisata l'aggravante dell'uso di mezzo fraudolento di cui al richiamato art 625

l'espressione quotmezzo fraudolentoquot fa riferimento ad ogni attivita' insidiosa improntata ad astuzia o scaltrezza che soverchi o sorprenda la contraria volonta' del detentore della cosa ed abbia la meglio rispetto alle cautele predisposte dal soggetto passivo a difesa del beneLEGGI LA SENTENZA

27/11/2015 Separazione Durata dei maltrattamenti documento protetto
La sussistenza del reato di maltrattamenti non richiede lo svolgimento della condotta maltrattante per un periodo minimo al di sotto del quale la sussistenza del reato debba necessariamente escludersi ma puo' ravvisarsi tutte le volte in cui atteggiamenti prevaricatori svalutanti o violenti si susseguano e risultino connessi alla concreta volonta' di mortificazione dell'autonoma valutazione del componente del nucleo familiare

pur a fronte del medesimo risultato di prova il primo giudice ha escluso la ricorrenza del reato di maltrattamenti in considerazione della lunga durata del rapporto matrimoniale e della ritenuta sporadicita' della condotta anche per periodo successivo alla comunicazione da parte della donna dell'intenzione di separarsi verificatosi tra il giugno ed il settembre 2010 cui si

24/11/2015 Spaccio marjuana minorenne attenuanti documento protetto
Minorenne riceve in regalo dalla madre per il compleanno la somma di 30000 euro che impiega per l'acquisto della droga attenuanti

nel caso di specie la Corte territoriale dopo aver dato atto del fattoche l'imputato aveva spontaneamente ammesso di aver spacciato lo stupefacente dal 28 settembre 2013 quando aveva ricevuto in regalo dalla madre per il compleanno la somma di 30000 Euro che aveva impiegato per l'acquisto della droga fino alla data dell'arresto ha ritenuto che quotla reiterazione di condotte

22/10/2013 Morte per annegamento di un minore Responsabilita' documento protetto
L'omessa vigilanza di un minore di tre anni in uno spazio aperto in presenza di una piscina aperta all'uso vale ad integrare evento anomalo ed eccezionale peraltro imprevedibile per il responsabile della struttura all'atto della valutazione della predisposizione delle misure di sicurezza dell'impianto tale da interrompere comunque il nesso eziologico

non costituiva elemento del tutto eccezione e tantomeno imprevedibile il fatto che un bambino di tre anni potesse comunque sfuggire al controllo dei genitori Deve quindi concludersi che il difetto di sorveglianza del minore ha integrato la condizione originaria della produzione dell'evento ma non la condizione esclusivaLEGGI LA SENTENZA

26/11/2015 Gioco del lotto e peculato
Reato di peculato per il gestore della ricevitoria del lotto che intasca il danaro dei giocatori non versandolo all'erario entro il giovedi' successivo all'estrazione cui si riferiscono le giocate

ilraccoglitorericevitore delle giocate del lotto risponde del delitto aventenatura istantanea di peculato quando si appropri le somme riscosse daigiocatori omettendone il versamento erariale nel termine individuato dallalegge nel giovedigrave successivo all'estrazione del lotto cui pertengono le giocateo nel diverso termine st

13/03/2015 Riciclaggio e ricettazione Differenze documento protetto
Integra il reato di riciclaggio ex art 648 bis cp il compimento di operazioni volte non solo ad impedire in modo definitivo ma anche a rendere difficile l'accertamento della provenienza del denaro dei beni o delle altre utilita' attraverso un qualsiasi espediente che consista nell'aggirare la libera e normale esecuzione dell'attivita' posta in essere

il delitto di riciclaggio si distingue da quello di ricettazione innanzitutto per quanto concerne l'elemento materiale che si caratterizza nel riciclaggio per l'idoneita' della condotta ad ostacolarel'identificazione della provenienza del bene e poi per l'elemento soggettivo che consiste nel primo nel dolo generico mentre nella ricettazione fa riferimento al dolo specifico de

23/11/2015 Opposizione nel procedimento penale innanzi al giudice di pace documento protetto
Benche' nel procedimento penale dinanzi al giudice di pace l'opposizione presentata dalla persona offesa avverso la richiesta di archiviazione del pubblico ministero comporti l'instaurazione di un contraddittorio meramente cartolare cio' non esime il giudice dal valutare il contenuto degli elementi e delle ragioni addotte dall'opponente

nel caso di specie era stata svolta una articolata attivita' di indagine che aveva consentito di verificare l'infondatezza del contenuto della querela e che il ricorso non puograve trovare accoglimento in quanto la motivazione seppur sintetica del decreto di archiviazione e' comunque idonea ad attestare l'avvenuto esame dell'istanza di opposizione avanzata dalla person

30/11/2015 Violazione degli obblighi di assistenza familiare documento protetto
Padre condannato alla pena di mesi quattro di reclusione ed Euro 20000 di multa per il reato di cui all'art 570 comma secondo n 2 cod pen per aver fatto mancare i mezzi di sussistenza ai due figli minori nella misura di Euro 20000 mensili ciascuno cosi' sottraendosi agli obblighi di assistenza inerenti alla potesta' di genitore e per il reato di cui all'art 388 commi primo e secondo cod pen riferito all'elusione dell'esecuzione del provvedimento emesso dal Tribunale riguardante l'affidamento dei minori che l'imputato era autorizzato a tenere con se' il sabato e la domenica e nel periodo estivo nel mese di luglio

l'indisponibilita' non vale ad escludere la responsabilita' per l'omessa prestazione dei mezzi di sussistenza allorche' essa sia dovuta almeno parzialmente a colpa dell'imputatoLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenale sez VISentenza n 47287del 30112015Presidente RotundoRitenu

12/10/2015 Querele Validita'
Sulla necessita' che l'atto di querela presentato non personalmente dalla persona offesa dal reato riporti la firma autenticata della parte che lo ha sottoscritto

nel caso di specie il difensore non aveva neanche presentato in occasione del deposito dell'atto di querela un separato atto di nomina come difensore di fiducia con firma autenticata dal difensore che purin assenza di sottoscrizione della predetta querela avrebbe reso inequivoca la provenienza della querela da parte del soggetto titolare del dirittoLEGGI L

27/03/2014 Mancata concessione del rito abbreviato documento protetto
Sul tema del termine entro il quale l'imputato deve presentare la richiesta di giudizio abbreviato nell'udienza preliminare

la richiesta era stata reiterata prima dell'apertura del dibattimento diprimo grado ed in quella sede nuovamente rigettata infine la richiestain oggetto era stata posta alla base dei motivi di appello ma il giudice di secondo grado aveva confermato quanto deciso dal Tribunale diLecco e cioe' che la richiesta era da considerare tardiva in quanto proposta dopo che nell'udienza prelimin

27/11/2015 Responsabilita' medica Reperibilita' documento protetto
Risponde del delitto di omissione di atti di ufficio il sanitario ospedaliero in servizio di pronta reperibilita' che chiamato dal medico gia' presente nel nosocomio si rifiuta di recarsi in ospedale

il servizio di pronta disponibilita' previsto dal DPR 25 giugno 1983n 348 e' finalizzato ad assicurare una piugrave efficace assistenza sanitaria nelle strutture ospedaliere ed in tal senso e' integrativo e non sostitutivo del turno cosiddetto di guardiaLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione

23/11/2015 Violazione di domicilio Ius excludendi
La violazione di domicilio e' configurabile anche nella condotta di colui che si introduce nel domicilio altrui con intenzioni illecite in quanto in tal caso si ritiene implicita la contraria volonta' dei titolare dello jus excludendi e nessun rilievo svolge la mancanza di clandestinita' nell'agente il quale frequenti o si ritenga autorizzato a frequentare l'abitazione del soggetto passivo

alla stregua della equiparazione tra introduzione contro la volonta' espressa o tacita dei titolare dello jus excludendi e introduzione con inganno operata dal primo comma dell'art 614 cod pen non si riesce ad intendere una volta ritenuto accertato l'inganno quale rilievo dovrebbe assumere la prova che l'accesso sia avvenuto invito dominoLEGGI LA SENTE

23/11/2015 Ingiurie e minacce verso l'ex moglie e l'amante assenza del fatto ingiusto documento protetto
Nel caso in esame il Tribunale ha correttamente evidenziato l'assenza del fatto ingiusto che non potrebbe consistere nell'esistenza di una relazione tra l'ex e il nuovo compagno e neppure nella presunta violazione da parte di quest'ultima del diritto di visita prevista in favore dell'imputato

l'epiteto offensivo pronunziato nei confronti di P troverebbe spiegazione nel fatto che questi durante gli anni del matrimonio avevaavuto un'amicizia intima con la moglie dell'imputato e si era poi collocato nell'abitazione di questiLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenale sez VSentenza n 46453del 23112015Presidente Lapalorcia

18/11/2015 Associazione mafiosa Esigenze cautelari
Sull'idoneita' della sola custodia cautelare in carcere per concorso esterno in associazione mafiosa

quando sussistono gravi indizi di colpevolezza in ordine al delitto di cui all'art 416bis cod pen e' applicata custodia cautelare in carcere salvo che siano acquisiti elementi dai quali risulti che non sussistono esigenze cautelariLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sezione V Penale

23/11/2015 Sentenza penale Patteggiamento documento protetto
La sentenza di applicazione di pena patteggiata pur non potendosi configurare come sentenza di condanna presuppone pur sempre una ammissione di colpevolezza ed esonera il giudice disciplinare dall'onere della prova

nella fase giurisdizionale davanti al Consiglio Nazionale Forense opera il principio dell'effetto interruttivo permanente di cui al combinato disposto degli artt 2945 secondo comma e 2943 cod civ effetto che si protrae durante tutto il corso del giudizio e nelle eventuali fasi successive dell'impugnazione innanzi alle Sezioni Unite e del giudizio di rinvio fino al passaggi

13/11/2015 Concussione Induzione indebita
Il delitto di concussione e' un abuso costrittivo del pubblico agente che si attua mediante violenza o minaccia esplicita o implicita di un danno contra ius da cui deriva una grave limitazione della liberta' di determinazione del destinatario che senza alcun vantaggio indebito per se' viene posto di fronte all'alternativa di subire un danno o di evitarlo con la dazione o la promessa di una utilita' indebita

Il delitto di concussione si perfeziona alternativamente con la promessa o con la dazione indebita per effetto dell'attivita' di costrizione o di induzione del pubblico ufficiale o dell'incaricato di pubblico servizioLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE PENALE

03/11/2015 Violazione di domicilio in casa dell'ex documento protetto
In tema di violazione di domicilio perche' possa ritenersi sussistente l'aggravante della violenza sulle cose che comporta la procedibilita' di ufficio occorre non solo che l'azione sia esercitata direttamente sulla res ma anche che essa abbia determinato la forzatura la rottura il danneggiamento della stessa o ne abbia comunque alterato l'aspetto eo la funzione

la ritenuta sussistenza della violazione di domicilio nonostante che l'imputato fosse il titolare del contratto di locazione era stata argomentata dalla Corte territoriale in ragione dell'accordo concluso con la sua ex convivente che garantiva a quest'ultima l'utilizzo esclusivo dell'immobileLEGGI LA SENTENZA

05/11/2014 Ricovero rifiutato Omissioni di atti di ufficio documento protetto
Il rifiuto di un atto d'ufficio si verifica non solo a fronte di una richiesta o di un ordine ma anche quando sussista un'urgenza sostanziale impositiva del compimento dell'atto in modo tale che l'inerzia del pubblico ufficiale assuma la valenza del consapevole rifiuto dell'atto medesimo

l'imputato nella sua qualita' di medico di turno presso il reparto di pronto soccorso degli Ospedali riuniti di Reggio Calabria aveva indebitamente rifiutato di visitare un paziente ivi giunto in gravi condizioni a seguito di un sinistro stradale e di redigere conseguentemente il verbale di consulenza chirurgica prodromico al suo ricovero presso il reparto di chirurgia d'u

12/11/2015 Concorso in danneggiamento aggravato documento protetto
Colpevole per aver lanciato allo stadioverso il campo di gioco un pezzo di seggiolino di plastica tagliente creando cosi' pericolo per le persone poste negli spalti sottostanti ed ai margini dell'area di gioco

il gesto del P non poteva esser considerato istintivo e volto soltantoad allontanare da se' il pezzo di plastica ma palesemente indirizzato agettare questo verso il campo in evidente protesta contro la decisionearbitrale di espellere un calciatore del Bologna squadra per la quale tifa il ricorrenteLEGGI LA SENTENZA

21/10/2015 Reato di molestia documento protetto
Ai fini della configurabilita' del reato di molestia o disturbo alle persone si intende aperto al pubblico il luogo cui ciascuno puo' accedere in determinati momenti ovvero il luogo al quale puo' accedere una categoria di persone che abbia determinati requisiti Ne consegue che devono essere considerati luoghi aperti al pubblico l'androne di un palazzo e la scala comune a piu' abitazioni

in tema di reato continuato la violazione piugrave grave va individuata in astratto in base alla pena edittale prevista per il reatocontestato ritenuto sussistente dal giudice in concreto sia pure in rapporto alle singole circostanze in cui la fattispecie si e' manifestatae all'eventuale giudizio di comparazione fra di esse Precedentemente si era affermato che in ogni cas

13/02/2015 Laureato in giurisprudenza si finge avvocato per avere un colloquio con un detenuto documento protetto
Il fatto di recarsi in piu' occasioni presso un Istituto penitenziario simulando la presenza di un inesistente titolo professionale ed accedendovi al fine di colloquiare con un detenuto dal quale si e' appena ricevuta la nomina dunque per compiere un atto tipico ed esclusivo di esercizio della professione di avvocato costituisce un comportamento idoneo a creare la pubblica percezione del concreto esercizio della professione forense o comunque l'apparenza di un'attivita' svolta da un soggetto regolarmente abilitato

e' evidente che il fatto di recarsi in piugrave occasioni presso un Istituto penitenziario simulando la presenza di un inesistente titolo professionale ed accedendovi al fine di colloquiare con un detenuto dal quale si e' appena ricevuta la nomina dunque per compiere un atto tipicoed esclusivo di esercizio della professione di avvocato costituisce uncomportamento ido

18/02/2015 Furto di denaro contenuto in una cassetta per la raccolta di elemosina documento protetto
Il giudice di merito ha correttamente ritenuto sussistente nel caso in esameove si e' verificata l'asportazione del denaro contenuto in una cassetta adibita a raccolta di elemosine in un edificio di cultoil reato previsto dall'art624 bis CPessendo evidente la destinazione dell'oggetto del furto all'edificio stessonel quale l'imputato si era clandestinamente introdotto

ritenersi compresi nel concetto di luogo destinato all'uso di privata dimora le parti accessorie di un fabbricatoche sianodestinate funzionalmente all'uso dello stessoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ VSentenza

16/01/2015 Omicidio colposo negligenza o imperizia di un'infermiera professionale documento protetto
Sugli obblighi giuridici connessi alla tutela della salute e della complessiva salvaguardia dell'integrita' dei pazienti affidati alle cure del personale infermieristico

OMISSIS nel somministrare al paziente un anticoagulante in previsione dell'intervento chirurgico poi rimandatodovendo annotare tale circostanza sulla scheda unica di terapia aveva tralasciato di riesaminare con attenzione detta scheda sulla quale era gia' stata riportata la prescrizione del farmaco Amplital antibiotico della famiglia delle penicilline senza rilevarne e cons

04/11/2015 Reato di evasione dagli arresti domiciliari
Nel caso in esame l'imputato si trovava fuori della propria abitazione e il motivo che lo aveva a cio' indotto un litigio con la moglie seguito da comunicazione al 113 dell'imminente allontanamento per tale ragione dal domicilio coatto non incide sull'elemento soggettivo del reato che richiede unicamente il dolo generico

La stretta connessione tra comunicazione dell'imminente violazione dei divieto di allontanamento permanenza nei pressi dei domicilio al precipuo scopo di far rilevare l'allontanamento stesso e manifestazione dell'intento di volersi assoggettare ad un regime cautelare addirittura piugrave rigoroso determina l'irrilevanza dell'infrazione non risultando inf

02/11/2015 Sulla punibilita' prevista per il reato di guida in stato di ebbrezza
La particolare tenuita' del fatto trova applicazione anche in riferimento ai reati di pericolo astratto o presunto e segnatamente al reato di guida in stato di ebbrezza

il principio di necessaria offensivita' consente l'individuazione in concreto di un'offesa anche minima al bene protetto e perche' la particolare tenuita' si apprezza per mezzo di un giudizio sintetico sul fatto concreto elaborato alla luce di tutti gli elementi normativamenteindicatiLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

08/10/2015 Trattamento illecito di dati personali e violenza privata documento protetto
La violenza privata e' un reato di danno nel quale la condotta sanzionata si realizza con la coartazione della volonta' altrui e l'evento lesivo si concretizza nel comportamento coartato di colui che l'ha subita

l'imputato in caso di persistente blocco del contatto o di mancata risposta prospettava alla ragazza gravi danni all'immagine derivanti dalla pubblicazione del video nell'ambiente ristretto della sua citta'LEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ III

10/11/2015 Riscossori tasse automobilistiche Peculato
Risponde di peculato per appropriazione il gestore di fatto della riscossione delle imposte automobilistiche che omette di versare le somme di denaro ricevute nell'adempimento della funzione pubblica di riscossione

integra il delitto di peculato per appropriazione la condotta delconcessionario della riscossione delle imposte che omette di versare le sommedi denaro ricevute nell'adempimento della funzione pubblica di riscossioneatteso che quel denaro entra nella disponibilita' della PA nel momento stessodella consegna al pubblico funzio

22/10/2015 Atti persecutori di una madre verso la figlia minore documento protetto
Nel caso in esame la madre era tenuta al rispetto di un divieto imposto dal Tribunale per i minorenni di prendere contatti con la figlia

il delitto di atti persecutori e' reato abituale di evento per la cui sussistenza sotto il profilo dell'elemento soggettivo e' sufficiente ildolo generico il quale e' integrato dalla volonta' di porre in essere lecondotte di minaccia e molestia nella consapevolezza della idoneita' delle medesime alla produzione di uno degli eventi alternativamente previst

09/11/2015 Separazione assegni familiari destinati a figlia minore documento protetto
Eventuali elargizioni a carico della pubblica assistenza non fanno venir meno l'obbligo del genitore di contribuire al mantenimento dei figli minori

La circolare Inps n 362008 ha stabilito che il genitore naturale convivente con la prole e non titolare di propria posizione tutelata possa usufruire dell'assegno per il nucleo familiare in relazione al rapporto di lavoro dell'altro genitoreLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenale sez VISentenza n 447652015 del 09112015President

30/01/2015 Lavoro assenza dipendente pubblico dal luogo di lavoro documento protetto
Nel caso in esame il ricorrente era stato imputato del reato di truffa aggravata perche' nella sua qualita' di dirigente medico dell'ASL RMC timbrava i cartellini segnatempo attestanti la presenza sul luogo del lavoro dal quale pero' si allontanava senza effettuare le prestazioni lavorative

il giudice puograve pronunciare sentenza di proscioglimento nei confronti di persona non punibile per qualsiasi causa anche l'ipotesi di difetto diimputabilita' per incapacita' di intendere e di volere a condizione che non debba essere applicata una misura di sicurezza personale in considerazione dell'assenza di pericolosita' sociale dellrsqu

04/09/2015 Medico condannato per peculato documento protetto
Medico si appropria delle somme corrisposte dai pazienti per le prestazioni rese in regime di intramoenia anziche' indirizzarli presso gli sportelli di cassa dell'ente pubblico

delitto di peculato sul rilievo che il B al fine di ottenere vantaggi economici aveva eluso le procedure predisposte dall'ASL per la fissazione degli appuntamenti e la percezione del denaro nell'esercizio quotseppure con modalita' illegittime ed anomalequot dell'attivita' professionale intramurariaLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE

04/11/2015 Reato di evasione dagli arresti domiciliari documento protetto
Fugge dagli arresti domiciliari dopo un litigio con la moglie preferendo il carcere non c'e' evasione

limputato venne trovato fuori dellabitazione in attesa dellarrivodei Carabinieri prontamente informati della sua intenzione di volere andare in carcereLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione Penale sez VI Sentenza n 44595 del 4 novem

26/10/2015 Stalking documento protetto
L'elemento soggettivo degli atti persecutori e' integrato dal dolo generico che consiste nella volonta' di porre in essere le condotte di minaccia e molestia nella consapevolezza della idoneita' delle medesime alla produzione di uno degli eventi alternativamente previsti dalla norma incriinatrice e che avendo ad oggetto un reato abituale di evento deve essere unitario esprimendo un'intenzione criminosa che travalica i singoli atti che compongono la condotta tipica anche se puo' realizzarsi in modo graduale non essendo necessario che l'agente si rappresenti e voglia fin dal principio la realizzazione della serie degli episodi

l'acquisizione della prova della quotpremeditazionequot di ogni singolo atto costituisca sintomo sia sotto il profilo oggettivo che psicologico di tale abitualita' ma ciograve non significa che atti posti in essere dall'agente qualora quotsi presenti l'occasionequot non possano parimenti integrare la fattispecie tipica sotto entrambi i profiliLEGGI LA SENTENZA

19/02/2015 Art 41bis diniego colloquio reclamo giurisdizionale
Nel caso in esame il ricorrente ha lamentato la violazione del diritto soggettivo di effettuare colloqui visivi col figlio anch'esso detenuto e non potuto incontrare da quasi vent'anni per le vicende giudiziarie ed esecutive che avevano coinvolto entrambi nonche' il grave pregiudizio subito per effetto di tale forzato isolamento parentale

lesione di un diritto della persona non suscettibile di negazione in forza della condizione detentiva ne' di interventi discrezionali da parte dell'autorita' amministrativa preposta all'esecuzione della pena contro le cui determinazioni anche nel regimeantecedente la modifica introdotta dalla legge nr 10 del 2014 veniva riconosciuta l'esperibilita' del ricors

26/01/2015 Sul reato di occultamento di contabilita'
Sulla misura interdittiva dall'esercizio della professione di ragionierecommercialista emessa in relazione all'accusa rivolta al ricorrente di avere violato il DLgs n 74 del 2000 artt 2 8 e 10

la fattispecie di cui al DLgs n 74 del 2000 art 2 comma 3 non e' un'autonoma fattispecie di reato ma una circostanza attenuante del reato di cui al comma 1 dello stesso articolo perche' non prevede una diversa condotta ma si limita a prevedere una pena piugrave lieve per il caso di violazioni di minore entita' economicaLEGGI LA SENTENZA

13/02/2015 Bancarotta fraudolenta documento protetto
Ai fini della configurabilita' del reato di bancarotta fraudolenta il pregiudizio ai creditori deve sussistere al momento della dichiarazione giudiziale di fallimento non gia' al momento della commissione dell'atto antidoveroso

non integra fatto punibile come bancarotta per distrazione la condotta ancorch fraudolenta la cui portata pregiudizievole risulti annullata per effetto di un atto o di un'attivit di segno inverso capace di reintegrare il patrimonio della fallita prima della soglia cronologica costituita dall'apertura della procedura quantomeno prima dell'insorgenza della situazione

13/02/2015 Pendenze penali deflazionate Estinzione del reato documento protetto
Nella individuazione dei reati attratti alla disciplina della probation di cui agli artt 168 bis e seguenti cpp in ragione del mero riferimento edittale deve guardarsi unicamente alla pena massima prevista per ciascuna ipotesi di reato prescindendo dal rilievo che nel caso concreto potrebbe assumere la presenza della contestazione di qualsivoglia aggravante comprese quelle ad effetto speciale

Vero e' che la finalita' deflattiva finisce per risultare compatibile con il sistema solo limitando l'applicabilita' dell'istituto ad ipotesi di reato dotate di un disvalore complessivo di intensita' mediobassa Ma tali preoccupazioni securitarie e di certezza giuridica implicitamente sottese al ragionamento espresso dal GUP e realizzate difatto proprio attr

30/01/2015 Pubblico impiego assenza dal luogo di lavoro reato di truffa aggravata documento protetto
Nel caso in esame il ricorrente era stato imputato del reato di truffa aggravata perche' nella sua qualita' di dirigente medico dell'ASL RMC timbrava i cartellini segnatempo attestanti la presenza sul luogo del lavoro dal quale pero' si allontanava senza effettuare le prestazioni lavorative

nel caso di specie il giudice dell'udienza preliminare ha rilevato chequanto ai fatti oggetto d'imputazione l'esposto in atti dell'Asl RomaC del 30092011 prot 59554 con documenti allegati consente di ritenere accertata la configurabilita' in termini materiali e di colpevolezza il reato attribuito all'imputato il che significa che

21/09/2015 Sulla configurazione del dolo di calunnia documento protetto
Ai fini dell'integrazione dell'elemento psicologico del reato di calunnia non assume alcun rilievo la forma del dolo eventuale in quanto la formula normativa taluno che egli sa innocente risulta particolarmente pregnante e indicativa della consapevolezza certa dell'innocenza dell'incolpato

il dolo del delitto di calunnia va escluso nel caso in cui un soggettoanche se affidandosi a fatti frutto di personale e distorta percezionesi limiti a incolpare taluno temerariamente senza avere la intenzione di accusare una persona innocenteLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZ VI PENALE

20/10/2015 Abusiva professione di avvocato
Risponde di abusiva professione di avvocato chi sebbene abilitato alla professione di avvocato senza iscrizione nell'albo professionale partecipi ad un'udienza davanti al giudice rappresentando una parte processuale anche se materialmente si limiti ad un mero atto di presenza

ove si tratti di atto attribuito in via esclusiva alsoggetto regolarmente abilitato e' rilevante per l'integrazione degli estremidel reato anche il compimento di un solo atto di esercizio abusivo dellaprofessione e quest'ultimo segna il momento consumativo del delittoLEGGI LA SENTENZA

06/10/2015 Violazione del diritto di difesa Data di comparizione errata documento protetto
Sul diritto di difesa che mancherebbe nel caso in cui non vi sia corrispondenza tra la data d'udienza fissata nel decreto di citazione a giudizio e quella effettiva

L'inesatta indicazione della data di comparizione per il dibattimento integra una nullita' assoluta in quanto la trattazione della causa in giorno diverso da quello fissato per la comparizione nel decreto di citazione impedisce l'intervento dell'imputato e l'esercizio del diritto di difesa equivalendo ad omessa citazioneLEGGI LA SENTENZA

22/09/2015 Tentato omicidio Prova del dolo documento protetto
In tema di omicidio tentato la prova del dolo in assenza di esplicite ammissioni da parte dell'imputato ha natura indiretta dovendo essere desunta da elementi esterni e in particolare da quei dati della condotta che per la loro non equivoca potenzialita' offensiva siano i piu' idonei ad esprimere il fine perseguito dall'agente

ai fini dell'accertamento della sussistenza dellanimus necandiquot assume valore determinante l'idoneita' dell'azione che va apprezzata in concreto con una prognosi formulata quotex postquot con riferimento alla situazione che si presentava all'imputato al momento del compimento degli atti in base alle condizioni umanamente prevedibili dei casoLEGGI LA SEN

06/10/2015 Privacy Diffusione on line di foto
Noto fotografo al fine di trame profitto e di recare danno alla persona offesa aveva proceduto senza il loro consenso al trattamento dei dati personali di OMISSIS trasmettendo ai due siti internet fotografie che li ritraevano in attivita' professionali con i relativi commenti scritti

L'art 167 comma 1 dlgs 30 giugno 2003 n 196 intitolato Trattamento illecito di dati punisce con la reclusione da uno a tre anni la condotta di chi al fine di trame profitto per se' o per altri o di recare ad altri un danno procede al trattamento di dati personali inviolazione di quanto disposto dagli articoli 18 19 23 123 126 e 130 ovvero in applic

30/09/2015 Violenza sessuale su minori documento protetto
Nel caso in esame trattasi di episodi di violenza sessuale in danno di quattro allieve di karate tutte di eta' inferiore a quattordici anni durante gli allenamenti in palestra o durante trasferte della squadra

la valutazione delle dichiarazioni testimoniali del minore persona offesa di reati sessuali presuppone un esame della sua credibilita' in senso onnicomprensivo dovendo tenersi conto a tal riguardo dell'attitudine in termini intellettivi ed affettivi a testimoniare della capacita' a recepire le informazioni ricordarle e raccordarle delle condizioni emozionali che modulano

08/10/2015 Separazione Obbligo di mantenimento
Sul delitto di violazione agli obblighi di assistenza famigliare per avere fatto mancare al figlio minore i mezzi di sussistenza a far data dall'abbandono della casa famigliare nonche' di maltrattamenti in danno della moglie commessi dopo la separazione

Una volta intrapresa la definizione giudiziaria l'obbligo di mantenimento imposto con provvedimento del presidenziale non avrebbe che potuto far perdere efficacia a ogni precedente accordo stragiudiziale e rendere la condotta tale da integrare il reato di violazione degli obblighi di assistenza dicui all'art 570 comma 2 n 2 cpLEGGI LA SENTENZACorte di

05/06/2015 Sentenza autografa Difficolta' di comprensione documento protetto
Non e' configurabile la nullita' della sentenza stilata in forma autografa dall'estensore sebbene di non facile lettura ove essa non si palesi del tutto incomprensibile atteso che in tali casi la sentenza non puo' ritenersi priva di uno dei requisiti di validita' per essa stabiliti

In mancanza di un'espressa comminatoria non e' invero configurabile la nullita' della sentenza nell'ipotesi di mera difficolta' di comprensione del testo stilato in forma autografa dall'estensore e di difficile leggibilita' atteso che in tali casi la sentenza non puograve ritenersi priva di uno dei requisiti di validita' per essa stabilitiLE

29/01/2015 Testata giornalistica su internet Reato di diffamazione documento protetto
La testata giornalistica telematica rientra nel concetto ampio di 'stampa' e soggiace alla normativa che disciplina l'attivita' d'informazione professionale diretta al pubblico

il mezzo elettronico e la rete costituiscono soltanto una modalita' di diffusioneaggiuntiva rispetto a quella tradizionale cartacea con l'effetto che doveva privilegiarsi una interpretazione costituzionalmente orientata della disciplina sulla stampaLEGGI LA SENTENZA

05/10/2015 Sugli elementi che differenziano la rapina dalla truffa aggravata documento protetto
Il delitto di rapina mediante minaccia e quello di truffa aggravata dall'ingenerato timore di un pericolo immaginario consiste nel diverso modo in cui viene prospettato il danno

si ha truffaaggravata quando il danno viene prospettato come possibile ed eventuale e maiproveniente direttamente o indirettamente dall'agente di modo che la personaoffesa non e' coartata nella sua volonta' ma si determina all'azione od omissioneversando in stato di errore viceversa ricorre il delitto di rapina median

08/10/2015 Violenza sessuale di gruppo su minori documento protetto
Ai fini della configurabilita' del reato di violenza sessuale di gruppo non e' richiesto neppure l'accordo preventivo dei partecipanti essendo sufficiente una consapevole adesione anche estemporanea all'altrui progetto criminoso e risponde di tale reato anche chi pur non avendo compiuto atti di minaccia o di violenza dia comunque un contributo causale alla commissione del fatto anche solo partecipando ad un segmento dell'azione delittuosa

nella fattispecie ricorrono appieno gli elementi costitutivi del reatoavendo i giudici del merito accertato in fatto la compresenza degli autori alla violenza ed il preventivo accordoLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenalen 403662015sez IIIdel 8102015Presidente Franco ARITENUTO IN FATTO1 La Corte di app

09/09/2015 Calciopoli ultimo atto
Sul reato di frode sportiva nonche'sulle conseguenze patrimoniali per i soggetti lesi dal suddetto reato

ai fini della pronuncia di condanna generica al risarcimento dei danni in favore dellaparte civile non e' necessario che il danneggiato provi la effettiva sussistenza dei danni ed il nesso di causalita' tra questi e l'azione dell'autore dell'illecito essendo sufficiente l'accertamento di un fatto potenzialmente produttivo di conseguenze dannos

17/11/2014 Responsabilita' medica Imperizia documento protetto
In taluni casi la complicanza stessa costituisce una contingenza avversa spesso connessa alle complesse imponderabili ed ingovernabili interazioni che si sviluppano in ambito biomedico che prescinde dalla presenza di condotte rimproverabili del terapeuta In altri casi invece la complicanza e' conseguenza di condotta non appropriata del sanitario

in ogni caso si e' in presenza di comportamento viziato da imperizia negligenza ed imprudenza Infatti la lesione presuppone un movimento anomalo dell'operatore o comunque un atto che ha comportato una lesione che normalmente non si verifica Tale valutazione secondo il giudice dimerito e' corroborata dalla circostanza che si trattava di un intervento standardizzato in un

15/10/2013 Condominio l'amministratore diventa committente in caso di appalto affidamento lavori documento protetto
Nell'affidare i lavori all'appaltatore il committente non e' automaticamente esonerato dall'osservare le norme di sicurezza che avrebbe necessariamente dovuto applicare in caso di diretta esecuzione dell'intervento continuando a gravare anche sulla sua persona seppure entro certi limiti il debito di sicurezza verso i lavoratori impegnati nell'esecuzione delle opere appaltate

proprio l'inosservanza degli specifici doveri imposti al committente dalDLgs n 81 del 2008 art 26 e' stata imputata al ricorrente il quale tuttavia pur non contestando la natura del rapporto intervenuto con la ditta appaltatrice nega la propria responsabilita' come si e' detto affermando di non aver avuto alcuna ingerenza nell'esecuzione deilavori e di non p

14/01/2014 Pedopornografia Vizio totale o parziale di mente
Nel caso in esame il vizio parziale di mente non puo' essere riconosciuto non gia' perche' il disturbo di cui avrebbe sofferto OMISSIS non e' stato ancora compiutamente classificato ma piuttosto perche' l'incidenza dei turbamenti psichici sulle facolta' mentali dell'imputato e' priva dei prescritti connotati di gravita'

Era stata pertanto espletata perizia da cui era emerso che l'imputato era affetto da quotNevrosi depressivaInternet Addiction Disorder che nonaveva alcuna incidenza sulla capacita' di intendere e di volereLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZ III PENALESente

16/03/2015 Enti locali Illeciti ambientali documento protetto
Il Sindaco ha dovere di attivarsi quando gli siano note situazioni non derivanti da contingenti ed occasionali emergenze tecnicooperative che pongano in pericolo la salute delle persone o l'integrita' dell'ambiente

nel caso in esame la posizione del Sindaco non e' stata compiutamente valutata da parte del giudice del merito il quale come osservato in ricorso ha fornito una motivazione inadeguataLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione Penale sez III Sentenza n 11029 del 16 marzo 2015

28/09/2015 Condominio non e' reato affittare ad una prostituta documento protetto
Non commette reato il proprietario dell'appartamento dato in locazione alla prostituta purche' il costo dell'affitto sia in linea con quello di mercato

non e' ravvisabile il favoreggiamento della prostituzione nel fatto di chi concede in locazione a prezzo di mercato un appartamento ad una prostituta anche se sia consapevole che la conduttrice vi esercitera' laprostituzioneLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sezione III Penalesentenza 24 giugno 28 settembre 2

30/09/2015 Reato di Truffa Negoziazione con inganno documento protetto
Il legale rappresentante di una immobiliare aveva taciuto alla societa' acquirente che alcuni terreni per i quali era in trattativa erano inquinati dalla presenza a diverse profondita' di scorie metalliche derivanti da un ex cotonificio

La presenza di metalli pesanti in concentrazioni superiori ai valori di legge era stata poi confermata anche dai successivi accertamenti effettuati dall'ARPA Lombardia e riferiti dal teste C nonche' da quelli eseguiti in sede di indagini difensive dalla ditta CESILAB officiata dalla societa' acquirenteLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione Penale

10/09/2015 Badante morte dell'anziano reato d'invasione documento protetto
La nozione di invasione non si riferisce all'aspetto violento della condotta che puo' anche mancare ma al comportamento di colui che si introduce arbitrariamente in quanto privo del diritto d'accesso la conseguente occupazione deve ritenersi pertanto l'estrinsecazione materiale della condotta vietata e la finalita' per la quale viene posta in essere l'abusiva occupazione

l'indagata aveva gia' il possesso del bene asseritamente quotoccupatoquot avendo prestato assistenza presso il legittimo assegnatario dell'immobile fino alla di lui morte ed essendo subentrata a quest'ultimo proprio a seguito del di lui decessoLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenale sez IISentenza n 365462015 del 10092015

22/09/2015 Detenzione di materiale pedopornografico documento protetto
La condotta di chi detiene consapevolmente materiale pedopornografico dopo esserselo procurato configura un'ipotesi di reato commissivo permanente la cui consumazione inizia con il procacciamento del materiale anche in tempi diversi e si protrae per tutto il tempo in cui permane in capo all'agente la disponibilita' del materiale

l'esigua quantita' di questo materiale pedopornografico non ha rilevanza agli effetti della consumazione del reato in quanto la fattispecie incrimintarice e' realizzata con la semplice acquisizione e disponibilita'per un tempo anche limitato alla sola visione delle immagini provenienti dall'impiego illecito di minori Il numero di file a contenuto pedopomografico scari

18/09/2015 Nesso teleologico tra il reato contro la persona e quello contro il patrimonio documento protetto
Rapina sull'aggravante del nesso teleologico

costituisce circostanza aggravante l'aver commesso il reato pereseguirne od occultarne un altro ovvero per conseguire o assicurare a se' o adaltri il risultato del reato ovvero la impunita'LEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE SEZ V PENALE S

26/02/2013 La Cassazione sul mandato di arresto europeo documento protetto
Sull'ordinamento rumeno in cui e' assicurata la facolta' di proporre un'istanza per ottenere un nuovo giudizio la cui eventuale celebrazione farebbe perdere ipso iure il carattere di esecutivita' alla condanna inflitta imponendo la consegna all'autorita' richiedente in applicazione dell'art 19 comma 1 lett c della L n 692005

La Corte di cassazione ha stabilito che inammissibile il ricorso per cassazione avverso la decisione con cui la Corte dappello ha rifiutato la consegnaLEGGI LA SENTENZAscarica il documento

03/09/2015 Sulla compatibilita' col carcere per questioni di salute documento protetto
Se da un lato occorre considerare l'esigenza dell'ammalato di curarsi dall'altro bisogna anche tutelare la salute degli altri detenuti che potrebbe essere compromessa ove la malattia fosse contagiosa

Non puograve essere disposta ne' mantenuta la custodia cautelare in carcere quando l'imputato e' persona affetta da AIDS conclamata o da grave deficienza immunitaria accertate ai sensi dell'articolo 286bis comma 2 ovvero da altra malattia particolarmente grave per effetto della quale le sue condizioni di salute risultano incompatibili con lo stato di detenzion

19/02/2015 Omicidio dolo vizio parziale di mente documento protetto
Il riconoscimento del vizio parziale di mente e' pienamente compatibile con la sussistenza del dolo poiche' l'imputabilita' quale capacita' di intendere e di volere e la colpevolezza quale coscienza e volonta' del fatto illecito costituiscono nozioni autonome ed operanti su piani diversi sebbene la prima quale componente naturalistica della responsabilita' debba essere accertata con priorita' rispetto alla seconda

il riconoscimento del vizio parziale di mente non esclude ex se la valutazione relativa alla maggiore o minore intensita' del dolo desumibile anche dalle modalita' del fatto posta a fondamento del riconoscimento o del diniego delle circostanze attenuanti generiche ovvero del grado di incidenza delle stesse nella comparazione con altrecircostanze e nella dosimetria della pen

15/09/2015 Stupefacenti Patteggiamento documento protetto
In caso di mancato accordo o di pena concordata ritenuta non congrua il giudice dell'esecuzione provvede autonomamente alla rideterminazione della pena ai sensi degli artt 132 e 133 cod pen

La pena applicata con la sentenza di patteggiamento avente ad oggetto uno o piugrave delitti previsti dall'art 73 dPR 309 del 1990 relativi alle droghe cd leggere divenuta irrevocabile prima della sentenza n 32 del 2014 della Corte costituzionale puograve essere rideterminata in sede di esecuzione in quanto pena illegaleLEGGI

23/09/2015 Sottrazione di minore documento protetto
Nel caso in esame la figlia minore veniva sottratta dalla mamma alla vigilanza e alla potesta' genitoriale del coniuge separato in assenza di provvedimenti di affidamento della minore

la ricorrente ha in una situazione caratterizzata dall'assenza di provvedimenti di affidamento da parte del giudice civile e dalla compresenza dei soggetti titolari della potesta' dei genitori travalicato la linea di demarcazione tra una normale manifestazione dell'esercizio della propria potesta' e il comportamento diretto a contrastare il diritto dell'altro coniuge

24/10/2014 Concussione e induzione addebita Distinzione documento protetto
Sul rapporto tra la condotta di costrizione e quella di induzione e alle connesse problematiche di successione di leggi penali

gli episodi di concussione tentata o consumata addebitatiad alcuni degli imputati non potevano essere derubricati nel meno grave reatodi corruzione considerato che lo stato di soggezione psicologica determinatodai pubblici ufficiali con abuso della qualita' o dei poteri negliimprenditori destinatari delle singole ispezioni av

14/09/2015 Pedopornografia
Per il reato di detenzione di materiale pedopornografico il giudice deve applicare le pene della normativa vigente al momento del reato

le pene disposte dall'art 600 septies2 comma 1 nn 2 e 4 vale a diren 2 l'interdizione perpetua da qualsiasi ufficio attinente alla tutela alla curatela ed all'amministrazione di sostegno e n4 l'interdizione temporanea dal pubblici uffici non erano affatto previste dall'art 600 septies vigente all'epoca della commissione dei fatti ditalche' esse per il princ

09/09/2015 Opposizione della richiesta di archiviazione documento protetto
Sull'obbligo di informativa alla persona offesa la cui nozione non coincide con quella di danneggiato

la persona offesa dal reato deve essere individuata nel soggetto titolare dell'interesse direttamente protetto dalla norma penale e la cui lesione o esposizione a pericolo costituisce l'essenza dell'illecitoLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez III penale

16/04/2007 Peculato d'uso documento protetto
Una forte cefalea non e' uno stato di necessita' scriminante del peculato d'uso relativo all'utilizzo dell'auto di servizio per cercare una farmacia

E' pacifico che P avesse altre scelte concretamente praticabilioltre a quella di prendere l'autovettura di servizio per reperire il farmaco contro la cefalea egli pur sprovvisto della propria autovettura ben poteva ricorrere all'uso di un taxio a ricorrere alla guardia medicaLEGGI LA SENTENZATribunale di Ivr

21/07/2015 Frode sportiva Societa' juventina documento protetto
Tra gli atti fraudolenti che integrano il reato di frode sportiva non rientrano le mere violazioni delle regole del gioco

Nel caso in esame il G in concorso con altri compiva atti fraudolenti consistiti nell'alterare la corretta e genuina procedura di individuazione delle cd quotgriglie arbitraliquot ed il successivo sorteggiodel direttore di gara in relazione all'incontro Juventus Udinese e finalizzati a predeterminare il risultato di 21 risultato poi verificatosi esito perseguito anc

17/07/2015 Sequestro preventivo di un sito web
Sull'oscuramento di un quotidiano on line recante un articolo ritenuto diffamatorio nei confronti di un magistrato

ove ricorrano i presupposti del fumus commissi delicti e del periculum in mora e' ammissibile nel rispetto del principio di proporzionalita' il sequestro preventivo ex art 321 cpp di un sito webo di una singola pagina telematica anche imponendo al fornitore dei relativi servizi di attivarsi per rendere inaccessibile il sito o la s

07/10/2014 Condominio condannata per uso eccessivo di candeggina documento protetto
Il Tribunale di Padova ha condannato l'imputata alla pena dell'ammenda oltre che al risarcimento del danno in favore della parte civile costituita perche' usando in spazi condominiali ad uso pubblico in modo eccessivo ammoniaca e candeggina molestava condomini ed estranei con emissioni di gas e vapori tossici reato ritenuto permanente fino al 28 gennaio 2009

non si sarebbe considerato che la vicina di casa querelante aveva una soglia di tollerabilita' delle emissioni ben inferiore rispetto a quella dell'uomo comuneLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione Penale Sentenza

05/08/2015 Abbandono di persona incapace documento protetto
Il dolo del delitto di cui all'art 591 cod pen e' generico e consiste nella coscienza di abbandonare a se' stesso il soggetto passivo che non abbia la capacita' di provvedere alle proprie esigenze in una situazione di pericolo per la sua integrita' fisica di cui si abbia l'esatta percezione senza che occorra la sussistenza di un particolare malanimo da parte del reo

ai fini del ricorrere del delitto di cui all'art 591 cod pen il necessario quotabbandonoquot e' integrato da qualunque azione od omissione contrastante con il dovere giuridico di cura o di custodia che grava sul soggetto agente e da cui derivi uno stato di pericolo anche meramente potenziale per la vita o l'incolumita' del soggetto passivo sicche' ne rispon

01/09/2015 Magistrati astensione sospensione prescrizione documento protetto
Il rinvio del processo per legittimo impedimento del difensore o dell'imputato come prescritto dall'art 159 cp sospende il corso della prescrizione al pari dell'astensione dalle udienze degli avvocati riconducibile all'esercizio di un diritto disciplinato dal codice di autoregolamentazione delle astensione dalle udienze degli avvocati

L'appartenenza del magistrato onorario all'ordine giudiziario non incide rectius non limita l'esercizio del suo diritto di astensione dalle udienze proclamato dalle associazioni di categoria L'effetto perograve della quotsospensione del processoquot non comporta in tal caso l'operativita' del microsistema relativo alla quotsospensione del corso della prescrizione

26/08/2015 Arresto facoltativo in flagranza documento protetto
Il Giudice nel decidere sulla convalida dell'arresto in flagranza da parte della polizia giudiziaria deve tener conto con giudizio ex ante di tutte le circostanze e degli elementi conosciuti e conoscibili da parte di coloro che hanno operato l'arresto al fine di giudicare della sua legalita'

ai fini della legittimita' dell' arresto facoltativo in flagranza non e' necessaria la presenza congiunta della gravita' dei fatto e della pericolosita' del soggetto essendo sufficiente che ricorra almeno uno dei due parametriLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez V Penale sentenza 9 giugno 26 agosto 2015 n 35762Pr

08/09/2015 Violazione obbligo di assistenza familiare documento protetto
Al fine di escludere la responsabilita' per il reato di violazione dell'obbligo di assistenza e' richiesto non una mera allegazione bensi' la prova dell'impossibilita' di versare l'assegno per assoluta indigenza economica

l'art 570 comma 1 cp punisce con la pena alternativa della reclusione fino a un anno o della multa da euro 103 a euro 1032 quot chiunque si sottragga agli obblighi di assistenza inerenti alla potesta' dei genitoriquotLEGGI LA SENTENZAPresidente Paoloni GRitenuto in fatto1 La difesa di MP impugna la

25/08/2015 Rifiuto alcooltest nessun aggravante documento protetto
La circostanza aggravante di aver provocato un incidente stradale art 186 comma 2bis cod strada non e' configurabile rispetto al reato di rifiuto di sottoporsi all'accertamento per le verifica dello stato di ebbrezza art 186 comma 7 cod strada

perche' il rifiuto possa integrare ii reato di cui al comma 7 deve trattarsi di accertamento legittimamente richiesto in presenza di alcunedelle condizioni previste dai commi 3 4 e 5 tra le quali figura anchel'essere stato il conducente coinvolto In un incidente stradale in ogni caso di Incidente art 186 comma 4 discendendone la difficolta' dl giustificar

07/01/2013 Imposte delega delle incombenze fiscali a terzi
Mancato versato entro il termine previsto per la dichiarazione annuale di sostituto di imposta

il delitto di cui al DLgs n 74 del 2000 art 10 bis configura un'ipotesi di reato proprio in quanto soggetto attivo del reato e' il sostituto d'imposta ossia l'unico soggetto legittimato ad effettuare leritenute a rilasciare la relativa certificazione ed a versare il corrispondente importo al FiscoLEGGI LA SENTENZA

27/07/2015 Ricorso straordinario per la correzione di un errore di fatto documento protetto
Il ricorso straordinario risulta depositato nel rispetto del perentorio termine di impugnazione previsto dalla legge decorrente dal momento del deposito della decisione impugnata e non da quello eventualmente successivo in cui il soggetto interessato condannato ne abbia acquisito effettiva conoscenza

la palese natura di mezzo di impugnazione pur eccezionale'straordinario' del rimedio previsto dall'art 625 bis cod procpen implica che l'indicato termine di decadenza di centottanta giorni debbaritenersi soggetto al pari di tutti gli altri mezzi di impugnazione allagenerale sospensione dei termini processuali sancita per i

19/02/2015 Violenza sessuale Braccialetto elettronico documento protetto
Gli arresti domiciliari con l'attivazione della procedura di controllo elettronico sono in grado di assicurare la soddisfazione dei bisogni cautelari

per il reato di violenza sessuale qualora non ricorrano le circostanze attenuanti della minore gravita' ipotesi del tutto esclusa nella presente vicenda vige ai sensi dell'art 275 cpp comma 3 una doppia presunzione cautelare ossia la presunzione relativa iuris tantum di sussistenza delle esigenze cautelari e quella di adeguatezza della misura custodiale carceraria

06/05/2013 Condannato il macellaio che vende salsiccia con additivi nocivi documento protetto
E' preciso obbligo del produttore di sostanze alimentari accertarsi della qualita' delle sostanze impiegate nella preparazione dei cibi

la mancata concessione ex officio da parte del giudice di primo grado diattenuanti o benefici non integra l'ipotesi della violazione di legge sotto il profilo della assenza di motivazione laddove siffatte circostanze o benefici non siano stati richiesti proprio perche' rientranti nell'esercizio del potere discrezionale del giudiceLEGGI LA SENTENZACassa

08/11/2012 Circolazione stradale Omicidio colposo Casco obbligatorio
Sulla responsabilita' del conducente per il mancato rispetto da parte del passeggero dell'obbligo di indossare il casco

la ricostruzione di un incidente stradale nella sua dinamica e nella sua eziologia valutazione delle condotte dei singoli utenti della strada coinvolti accertamento delle relative responsabilita' determinazione dell'efficienza causale di ciascuna colpa concorrente e'rimessa al giudice di merito ed integra una serie di apprezzamenti di fatto che sono sottratti al sindaca

03/08/2015 Sottrazione di minore documento protetto
La sottrazione di minori ad avviso dei giudici di merito si realizza con l'effetto di rendere impossibile l'esercizio potesta' genitoriale e non potrebbe essere scriminata dal fatto che egli fosse a conoscenza che la minore era in Austria in quanto cio' sarebbe stato inidoneo ad assicurare i diritti e doveri dell'altro genitore

il reato di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice e quello di sottrazione di persona incapace non danno luogo ad un concorsodi norme governato dal principio di specialita'LEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenalen 339892015sez VIdel 382015Presidente Milo NRitenuto in fatto1 DP i

11/12/2013 Ricorso dell'imputato avverso la sentenza di assoluzione perche' il fatto non costituisce reato documento protetto
Nel caso in esame il nuovo difensore aveva lasciato decorrere i termini dell'impugnazione omettendo di proporre appello e in tal modo venendo meno ai suoi doveri professionali

compete pur sempre al giudice civile il potere di accertare autonomamente con pienezza di cognizione i fatti dedotti in giudizio e di pervenire a soluzioni e qualificazioni non vincolate all'esito del processo penaleLEGGI LA SENTENZAPresidente Di Virginio Relatore GramendolaFatto e diritto

21/07/2015 Confisca documento protetto
Il Giudice nel dichiarare la estinzione del reato per intervenuta prescrizione puo' applicare a norma dell'art 240 cp la confisca del prezzo del reato

qualora il prezzo o il profitto derivante dal reato sia costituito dal denaro la confisca delle somme di il soggetto abbia comunque la disponibilita' deve essere qualificata come confisca direttaLEGGI LA SENTENZAscarica il documento

03/09/2014 Procedimenti penali celebrati in absentia dell'imputato documento protetto
L'istituto della rescissione del giudicato di cui all'art 625ter cpp si applica solo ai procedimenti nei quali a' stata dichiarata l'assenza dell'imputato a norma dell'art 420bis cpp come modificato dalla legge 28 aprile 2014 n 67

ai procedimenti contumaciali trattati secondo la normativa antecedente alla entrata in vigore della legge n 67 del 2014 continua ad applicarsi la disciplina della restituzione nel termine per proporre impugnazione dettata dall'art 175 comma 2 cpp nel testo previgenteLEGGI LA SENTENZA

23/06/2015 Revocatoria Proporzionalita' tra le prestazioni delle parti documento protetto
Nell'ipotesi di revocatoria ai sensi della LF articolo 67 comma 1 n 1 la proporzionalita' tra le prestazioni delle parti deve essere verificata considerando le obbligazioni dedotte nel contratto senza tener conto di successivi inadempimenti e del danno che ne sia eventualmente derivato atteso che l'inadempimento di talune di dette obbligazioni e' accadimento successivo all'accordo delle parti ed estraneo all'assetto dato con il negozio concluso ai loro interessi

il giudice dei merito non avrebbe dovuto valorizzare la mancata prova del pagamento del prezzo bensi lassetto dato con il negozio concluso ai loro interessi dalle partiLEGGI LA SENTENZAREPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANOLA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONESEZIONE PRIMA CIVI

16/04/2015 Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente
Nel caso in esame l'ammissione al concordato preventivo della Srl di cui l'indagato e' il legale rappresentante ha escluso il fumus commissi delicti nonostante l'omologazione di un concordato che prevede l'intero pagamento dell'Iva con uno spostamento temporale del versamento

nei reati tributari la presentazione di una proposta di concordato preventivo e la sua approvazione di omologazione da parte del tribunale non fa venir meno la responsabilit dell'amministratore della societ che non ha versato quanto dovuto all'erario ai fini degli obblighi IVALEGGI LA SENTENZAPresidente Teresi Relatore Gr

29/01/2014 Reati militari documento protetto
Un caporal maggiore dell'esercito viene riconosciuto responsabile del reato di lesione personale lieve in danno di altro caporal maggiore anziche' di lesione aggravata come inizialmente contestato

i fatti di violenza minaccia e ingiuria commessi tra militari non integrano i reati di cui agli articoli 195 e 196 cpmp allorche' risultino collegati in modo del tutto estrinseco all'area degli interessi connessi alla tutela del servizio e della disciplinaLEGGI LA SENTENZA

06/07/2015 Indagini preliminari Domanda di oblazione discrezionale documento protetto
Nel caso in esame l'imputato propone opposizione al decreto penale di condanna chiedendo di essere ammesso all'oblazione ai sensi dell'articolo 162bis cod pen o in subordine la definizione del procedimento mediante rito ordinario

la domanda di oblazione discrezionale proposta ex articolo 162bis codpen nella fase delle indagini preliminari puo' essere ripresentata nel giudizio conseguente alla opposizione a decreto penale di condanna atteso che mentre l'imputato non puo' in sede dibattimentale chiedere la definizione del processo con la oblazione ex articolo 464 cpp comma 3 ove la rich

14/05/2015 Assegno di mantenimento anche se invalido e disoccupato documento protetto
L'imputato pur essendo formalmente disoccupato e invalido civile aveva sempre lavorato presso il negozio di mobili dei fratello ricevendone un congruo reddito tanto da poter aiutare economicamente il padre che versava in pessime condizioni e tuttavia non aveva versato per lunghi periodi alla moglie ed ai figli i necessari mezzi di sussistenza

pena di mesi due di reclusione e euro duecento di multa pronunciata nei suoi confronti in primo grado per il reato di cui all'art 570 cp peravere fatto mancare i mezzi di sussistenza alla moglie DSM ai figliminori ELe RS e al figlio maggiorenne non versando o versando in modo parziale e non puntuale l'assegno di mantenimento pari a euro novanta mensili stabilito dal Tribunal

16/12/2014 Furto nei supermercati documento protetto
Il monitoraggio nei supermercati con apparecchiature di sorveglianza e antitaccheggio impedisce la consumazione del delitto di furto che resta allo stadio del tentativo

il soggetto attivo del reato nel preciso momento nel quale supera la cassa senza mostrare ne' pagare la refurtiva celata perfeziona la sottrazione del bene del quale solo allora consegue istantaneamente il possesso illegittimo indipendentemente dal monitoraggio svolto dal personale del supermercato Mentre nulla rileva che fino a qu

08/06/2012 Acquistare falsi Rolex e' ricettazione documento protetto
Non puo' configurarsi una responsabilita' a titolo di ricettazione art 648 cod pen o di acquisto di cose d sospetta provenienza art 712 cod pen per l'acquirente finale di un prodotto con marchio contraffatto o comunque di origine e provenienza diversa da quella indicata

raffronto tra il delitto di ricettazione e l'illecito amministrativoLEGGI LA SENTENZACassazione sezioni unite penali 8 giugno 2012 n 22225 Pres E Lupo Rel F Fiandanese

27/06/2011 Sinistro stradale Omissione di soccorso documento protetto
Il reato di cui al combinato disposto dell'art 189 commi 1 e 7 c strad che punisce la violazione dell'obbligo di fermarsi e di prestare assistenza alle persone ferite da parte dell'utente della strada in caso di incidente con danno alle persone comunque ricollegabile al suo comportamento e' punibile a titolo di dolo

e' perograve sufficiente anche il dolo eventuale che si configura normalmente in relazione all'elemento volitivo ma che puograve attenere anche all'elemento intellettivo quando l'agente consapevolmente rifiutidi accertare la sussistenza degli elementi in presenza dei quali il suocomportamento costituisce reato accettandone per ciograve stesso l'esistenzaLE

22/06/2015 Violenza sessuale su minore
Nel caso in esame l'imputato abusava delle condizioni di inferiorita' fisiopsichica della nipote di anni 6 costringeva la stessa a compiere e subire atti sessuali

se la bambina al tempo delle indagini preliminari svoltesi in prossimita' dei fatti non fu ritenuta idonea a percepire ricordare e riferire l'accaduto conseguentemente non e' logico fondare il giudizio di colpevolezza dell'imputato attribuendo credibilita' alle genetiche propalazioni della minoreLEGGI LA SENTENZAPresidente Squassoni C

02/07/2015 Violenza privata Telecamere nascoste Pedopornografia documento protetto
Istruttore di nuoto con l'uso di un sistema di videoripresa posizionato in un cestino della spazzatura si e' indebitamente procurato immagini raccolte in circa 1005 filmati di soggetti adulti di sesso femminile e bambini di entrambi i sessi mentre erano intenti a spogliarsi rivestirsi o a fare la doccia nello spogliatoio posto a servizio della suddetta piscina

si e' ritenuto in particolare che integri il reato di violenza privata art 610 cod pen escluso quello di cui all'art 615 bis cod pen per la natura non domiciliare del contesto la condotta di colui che introduca una telecamera sotto la porta di una toilette pubblishyca in modo da captare immagini di un minore che si trovi all'interno di essaLEGGI LA SENTE

16/07/2015 Processo esecutivo Esecuzione forzata documento protetto
Le cause di opposizione all'esecuzione e di opposizione agli atti esecutivi non sono sottoposte a sospensione durante il periodo feriale

il principio per il quale nelle controversie relative ad opposizione all'esecuzione ed agli atti esecutivi non trova applicazione la sospensione feriale dei termini processuali sicche' qualora sia stato proposto ricorso per cassazione avverso la sentenza di rigetto di una opposizione all'esecuzione o di una opposizione agli atti esecutivi il controri

01/07/2015 Pubblico ufficiale abusa sessualmente di una detenuta documento protetto
Non vi e' alcuna contestazione sul punto da parte del ricorrente che il reato di violenza sessuale commessa mediante abuso della qualita' e dei poteri del pubblico ufficiale possa concorrere formalmente con il reato di concussione trattandosi di reati che tutelano beni giuridici diversi posti a salvaguardia di distinti valori costituzionali rappresentati dal buon andamento della PA e della liberta' di autodeterminazione della persona nella sfera sessuale

La giurisprudenzasuccessiva in applicazione dei principi enunciati dalle Sezioni Unite haritenuto che a seguito delle modifiche introdotte dalla L n 1902012integri il delitto di concussione il comportamento del pubblico ufficiale chepur senza l'impiego di brutali forme di minaccia psichica diretta ponga lapersona offesa di

10/07/2015 Sinistro stradale Omicidio colposo documento protetto
Sulla penale responsabilita' del conducente di un veicolo che nel caso di specie travolge un passante provocandone la morte

il conducente del veicolo puograve andare esente da responsabilita' in caso di investimento del pedone non per il solo fatto che risulti accertato un comportamento colposo imprudente o in violazione di una specifica regola comportamentale del pedone una tale condotta risulterebbe invero concausa dell'evento lesivo come anche nella specie ritenuto penalmente non r

08/05/2014 Distanze dal confine delle nuove costruzioni
La sopraelevazione di un corpo di fabbrica esistente deve rispettare la normativa sulle distanze vigente al momento della sua realizzazione

in tema di rispetto delle distanze legali tra costruzioni la sopraelevazione di un edificio preesistente determinando un incremento della volumetria del fabbricato e' qualificabile come nuova costruzione ad essa pertanto e' applicabile la normativa vigente al momento della modifica e non opera il criterio della prevenzione se riferito alle costruzioni originarie in quanto sostitu

25/06/2015 Gare pubbliche
La turbata liberta' di scelta del contraente presuppone il procedimento amministrativo

Nel caso in esame l'accusa e' di associazione per delinquere allo scopo di indurre la Pubblica amministrazione a indire gare su misura tarate proprio sulle caratteristiche dei prodotti propagandati dalle ditteLEGGI LA SENTENZA

16/01/2015 Imperizia del medico L'infermiere ha l'obbligo di segnalarlo
Nel caso in esame il personale medico avrebbe dovuto provvedere alla verifica e ai necessari controlli sulla correttezza delle prescrizioni terapeutiche disposte nei confronti del paziente

in tema di causalita' non puograve parlarsi di affidamento quando colui che si affida sia in colpa per avere violato determinate norme precauzionalio per avere omesso determinate condotte e ciononostante confidi che altri che gli succede nella stessa posizione di garanzia elimini la violazione o ponga rimedio alla omissione con la conseguenza che qualora anche per l'omissio

12/11/2012 Sinistro stradale Colpa del pedone
La colpa esclusiva del pedone per le lesioni subite in caso d'investimento presuppone che il conducente dell'autoveicolo si sia trovato nell'oggettiva impossibilita' di avvistare il pedone e di osservarne tempestivamente i movimenti attuati in modo rapido e inatteso e inoltre che nessuna infrazione alle norme della circolazione stradale ed a quelle di comune prudenza sia riscontrabile nel comportamento dello stesso conducente

Illogica si rivela altresigrave la motivazione attinente alle conseguenze evincibili dalla mancanza di tracce di frenata non risultando in alcun modo spiegato perche' in mancanza di una condotta colposa della vittima nei termini prima indicati tale elemento di prova sia stato ritenuto dimostrativo dell'impossibilita' per l'automobilista di attuare una manovra d'emerge

12/11/2012 Violazione sistema informatico
Condannato per essersi introdotto in concorso con altri abusivamente con forzatura e manomissione dell'apparecchiatura nel sistema informatico POS predisposto per il pagamento a mezzo carte di credito e bancomat del distributore di benzina di OMISSIS installando un microchip idoneo ad intercettate le comunicazioni informatiche del predetto apparato ed idoneo anche a scaricare i dati intercettati afferenti i codici delle carte di credito e delle carte bancomat

molteplicita' delle azioni delittuose sia per la molteplicita' dei dati acquisiti sia per la serialita' delle operazioni captative di dati coperti da segreto bancario sia per il numero di falsi congegni realizzatiLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

22/06/2015 Sul reato di riciclaggio documento protetto
Si inquadra il reato di riciclaggio come reato a forma libera integrato anche dal semplice trasferimento o movimentazione di fondi provenienti da reato quindi anche dal trasferimento da un conto corrente ad un altro

il dolo del delitto di riciclaggio presuppone la consapevolezza dellaprovenienza delittuosa dell'oggetto del riciclaggio e la volonta' diostacolarne con una condotta idonea l'identificazione della provenienza e puograveessere sorretto anche da un dolo eventuale che si configura in termini dirappresentazione da parte dell'

14/05/2015 Traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti
Anche in caso si ritenga insussistente l'aggravante de qua il giudicante ha a sua disposizione una gamma sanzionatoria che non solo gli consente come e' ovvio di graduare la pena secondo i noti criteri di cui all'art 133 cod pen ma che gli conferisce il potere di fornire una risposta repressiva in termini quantitativamente molto elevati

in tema di produzione traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti l'aggravante della ingente quantita' di cui all'art 80 comma secondo dPR n 309 del 1990 non e' di norma ravvisabile quandola quantita' sia inferiore a 2000 volte il valore massimo in milligrammi valore soglia determinato per ogni sostanza nella tabella allegata al dm 11 apr

28/02/2014 Condannato per aver suonato il campanello documento protetto
Condannato un un ex coniuge che per salutare i propri figli non ha esitato a suonare il campanello per circa un ora dalle 530 alle 630 del mattino

vedere i figli alle sei del mattino ed attendere a quell'ora che uscissero per andare a scuola e' francamente ricostruzione assolutamente illogica ed irrazionale Lo sforzo maggiore della difesa anche in questa fase di legittimita' si e' perograve indirizzato sulla valutazione della prova a carico e sulla attendibilita' delle accuse della ex moglieL

25/07/2013 Reato di diffamazione via internet
Nel caso di specie la espressione offensiva e' stata pubblicata su un blog che tiene traccia degli interventi dei partecipanti e che puo' essere si personale ma costantemente aggiornato on line e tale che tutti possono leggere in esso oppure uno spazio sul web attorno al quale comunque si aggregano navigatori che condividono interessi comuni con la conseguente diffusivita' dei contenuti del blog stesso

Si sostiene come un unico ed apodittico argomento che la attribuzionea taluno della omosessualita' non sia di per se lesiva della reputazione senza dare conto delle circostanze di fatto che hanno caratterizzato la vicenda in esame e in particolar modo delle questioni poste dalla persona offesa e dell'interesse pubblico alla materiaLEGGI LA SENTENZA

10/02/2014 Vietato esporre gli alimenti all'aperto documento protetto
Verdure di vario tipo in cattivo stato di conservazione Nello specifico l'uomo aveva esposto fuori dal proprio negozio una cassetta di verdura senza preoccuparsi che cosi' facendo avrebbe messo in contatto gli alimenti con le sostanze nocive rilasciate dai gas di scarico delle auto

riguardo alla contravvenzione in esame non si richiede la produzione di un danno alla salute poiche' l'interesse protetto dalla norma e' quello del rispetto del cd ordine alimentare volto ad assicurare al consumatore che la sostanza alimentare giunga al consumo con le garanzieigieniche imposte per la sua naturaLEGGI LA SENTENZA

29/05/2015 Delitto di concussione
Sul delitto di abuso di ufficio per avere in qualita' di Presidente della Provincia abusato dei suoi poteri inducendo il responsabile del settore servizi sociali a sospendere il pagamento delle rette degli studenti ospiti del convitto nazionale con lo scopo di ottenere le dimissioni della direttrice e la nomina di una persona di sua fiducia

la costrizione consiste nelcomportamento del pubblico ufficiale che abusando delle sue funzioni o deisuoi poteri agisce con modalita' o con forme di pressione tali da non lasciaremargine alla liberta' di autodeterminazione del destinatario della pretesaillecita che di conseguenza si determina alla dazione o alla prome

11/06/2015 Confisca per equivalente
L'istituto della confisca per equivalente di volta in volta esteso dal legislatore a nuove fattispecie di reato non e' applicabile retroattivamente

in temadi sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente il giudiceche emette il provvedimento ablativo e' tenuto soltanto ad indicare l'importocomplessivo da sequestrare mentre l'individuazione specifica dei beni daapprendere e la verifica della corrispondenza del loro valore al quantumindicato nel sequestr

15/05/2015 Reato di violenza o minaccia a pubblico ufficiale documento protetto
La prospettazione di denunciare taluno all'autorita' giudiziaria non costituisce di per se' ne' minaccia ne oltraggio

ai fini della configurabilita' del reato di violenza o minaccia a pubblico ufficiale non costituisce minaccia idonea a coartare la volonta' di quest'ultimo la pronuncia della frase quotse mi fate il verbale poi vediamoquot profferita all'indirizzo di agenti di polizia da conducente di motoveicolo rifiutatosi di esibire i documenti che ne comprovassero la proprieta'LEGGI

06/02/2015 Omicidio preterintenzionale
Sul criterio distintivo tra l'omicidio volontario in cui la volonta' dell'agente e' costituita dall'animus necandi ossia dal dolo intenzionale nelle gradazioni del dolo diretto o eventuale e l'omicidio preterintenzionale in cui la volonta' dell'agente e' diretta a percuotere o a ferire la vittima con esclusione assoluta di ogni previsione dell'evento morte che si determina per fattori esterni alla valutazione rigorosa di elementi oggettivi desunti dalle concrete modalita' della condotta

l'ipotesi della unicita' dell'azione lesiva all'origine delle lesioni al collo della vittima che sarebbe stata comunque in rapporto di continenza con la contestazione originaria non incideva sulla valutazione relativa alla sussistenza del delitto cosigrave come qualificatoconsiderate le modalita' e le caratteristiche dell'azione posta in essere dall

28/04/2015 Decurtazione punti patente per guida bicicletta in stato di ebbrezza documento protetto
Il reato di guida in stato di ebbrezza puo' essere commesso attraverso la conduzione di una bicicletta a tal fine rivestendo un ruolo decisivo la concreta idoneita' dei mezzo usato a interferire sulle generali condizioni di regolarita' e di sicurezza della circolazione stradale

Giova in propositoricordare quanto affermato sin dal 1995 dalle Sezioni Unite di questa Suprema Corte in merito alla contravvenzione di ubriachezza punita dall'art688 cod pen che concorre con il reato di guida in stato di ebbrezzapunito dall'art186 cod strada data la diversita' degli interes

18/06/2015 Lesioni colpose Lavavetri extracomunitario
Lesioni a carico di un automobilista perche' mentre si trovava con la propria autovettura fermo al semaforo si rifiutava di farsi lavare il vetro da un extracomunitario aggredendolo

ad integrare lsquol'elemento psicologico dei delitto di lesioni personali non e' necessario che la volonta' dell'agente sia diretta alla produzione di determinate conseguenze lesive ma e' sufficiente la volonta' consapevole di far subire all'altrui persona fisica una violenzaLEGGI LA SENTENZA

10/06/2015 Violenza sessuale continuata documento protetto
Marito obbliga la moglie ad assolvere i doveri coniugali condannato

la Corte territoriale a giusta ragione ha ritenuto il trattamento sanzionatorio applicato del tutto adeguato alla gravita' delle condotte poste in essere dall'imputato avuto riguardo ai criteri direttivi ex art 133 codpen evidenziando la intensita' del dolo come e' agevole desumere dalla reiterazione dei plurimi e gravi fatti delittuosi connotati dalla violenza

08/01/2015 Avvocato Truffa e turbata liberta' degli incanti
Il conferimento degli incarichi legali a professionisti esterni deve avvenire mediante individuazione soggettiva da parte dell'ente dell'incaricato scelto con provvedimento motivato in un elenco preventivamente formato sulla base delle domande presentate dai professionisti in possesso di requisiti prestabiliti

Quanto alla violazione dell'art 27 del Codice degli Appalti della cui applicabilita' agli incarichi legali la ricorrente nuovamente dubita il Tribunale non avrebbe considerato come attraverso l'istituzione dell'elenco di cui all'Avviso Pubblico del 2009 ILSPA avrebbe attuato i principi posti dalla citata disposizione e comunque fondava la legittimaconvinzione dei protagonisti

13/01/2015 Comportamento in caso di sinistro stradale
Chiunque nelle condizioni di cui comma 1 in caso di incidente con danno alle persone non ottempera all'obbligo di fermarsi e' punito con la reclusione da sei mesi a tre anni Si applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre anni ai sensi del capo II sezione II del titolo VI Nei casi di cui al presente comma sono applicabili le misure previste dagli articoli 281 282 283 e 284 del codice di procedura penale anche al di fuori dei limiti previsti dall'articolo 280 del medesimo codice ed e' possibile procedere all'arresto ai sensi dell'articolo 381 del codice di procedura penale anche al di fuori dei limiti di pena ivi previsti

per la sussistenza del reato non e' richiesta l'addebitabilita' al conducente dell'effettiva responsabilita' dell'incidente L'art 189 codstrada descrive il comportamento che l'utente della strada deve tenere nel caso di sinistro comunque riconducibile al suo comportamento di guida stabilendo una serie di obblighi tra i quali per quanto qu

27/05/2015 molestie in conseguenza dell' interruzione del rapporto sentimentale documento protetto
Ai fini della sussistenza dei reato di cui all'art 660 cod pen cosi' riqualificati i fatti contestati all'imputato sono necessarie la coscienza e la volontarieta' della condotta molesta rispetto alla quale gli intenti perseguiti dall'agente non hanno alcuna incidenza sulla finalita' dell'azione criminosa in relazione alla quale si configura il dolo Tali comportamenti a prescindere dalla liceita' o meno delle motivazioni che stanno alla base del comportamento dell'imputato impongono di accertare che il comportamento del soggetto sia connotato per la sua petulanza ovvero per quel modo di agire pressante insistente indiscreto e impertinente che finisce per il modo stesso in cui si manifesta per interferire sgradevolmente nella sfera della quiete e della liberta' della persona

le condotte del V non erano finalizzate a creare disagi o molestie all'ex convivente ma esclusivamente ad avere notizie del figlio minoreallo scopo di poterlo incontrare esercitando in tal modo i propri diritti di genitore Tale valutazione delle condotte dell'imputato trae conferma dalla circostanza incontroversa che i fatti contestati si verificavano prima che il tribunal

29/05/2015 Sul reato di violenza sessuale di gruppo documento protetto
Induceva la figlia della propria convivente e col suo beneplacito a compiere e subire atti sessuali avente la ragazza problemi psichici e affetta anche da grave patologia ereditaria di tipo metabolico

proprio le condizioni di deficienza psichica della O le avrebberoimpedito a parere del ricorrente che la stessa potesse coscientemente abusaredelle condizioni della figlia in una ritenuta posizione sovraordinata rispettoad essa in quanto il rapporto si estrinsecava in maniera conflittuale in unasorta di costante competizione fra

14/05/2015 Mantenimento in ritardo e parziale
L'imputato pur essendo formalmente disoccupato e invalido civile aveva sempre lavorato presso il negozio di mobili dei fratello ricevendone un congruo reddito tanto da poter aiutare economicamente il padre che versava in pessime condizioni e tuttavia non aveva versato per lunghi periodi alla moglie ed ai figli i necessari mezzi di sussistenza

reato di cui all'art 570 cp per avere fatto mancare i mezzi di sussistenza alla moglie DSM ai figli minori ELe RS e al figlio maggiorenne non versando o versando in modo parziale e non puntuale l'assegno di mantenimento pari a euro novanta mensili stabilito dal Tribunale civile di Caltanissetta in sede di separazioneLEGGI LA SENTENZACorte di Cassa

24/04/2015 Accesso abusivo ad un sistema informatico documento protetto
Gli imputati si introducevano abusivamente e ripetutamente nel sistema informatico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per effettuare visure elettroniche che esulavano dalle normali mansioni

Il quesito posto alle Sezioni Unite e' il seguente quotSe ai fini della determinazione della competenza per territorio il luogo di consumazione del delitto di accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico di cui all'art 615ter cod pen sia quello in cui si trova il soggetto che si introduce nel sistema o invece quello nel quale e' collocato il server

18/02/2015 Sulle responsabilita' del padrone di un cane che sporca la facciata di un edificio documento protetto
Il condurre un cane sulla pubblica via apre la concreta possibilita' che l'animale possa imbrattare con l'urina o con le feci beni di proprieta' pubblica o privata ci troviamo quindi certamente di fronte ad una indubbia probabilita' dell'evento che quisque de populo non puo' non rappresentarsi e che certamente anche l'odierno imputato non poteva non essersi rappresentato accettandone quindi la situazione di rischio

il reato contestato all'imputato art 639 cp comma 2 e' un delitto per la cui configurabilita' e' richiesta la sussistenza del dolo anche generico Nella fattispecie in esame non e' risultata provata la sussistenza del dolo Invero non sono emersi elementi da cui desumere che tra il N ed il proprietario dell'edificio vi fossero motivi di astio e di rancore

04/06/2015 Sul dolo eventuale nel trasmettere malattie sessuali documento protetto
Sussistenza dei dolo eventuale per essersi l'imputato rappresentato il concreto rischio del verificarsi dell'evento consistito nella trasmissione del virus laddove l'evento del reato di lesione deve essere la malattia

coefficienti mediobassi diprobabilita' cd frequentista per tipi di evento impongono verifiche attente epuntuali sia della fondatezza scientifica che della specifica applicabilita'nella fattispecie concreta ma nulla esclude che anch'essi se corroborati dalpositivo riscontro probatorio circa la sicura non incidenza nel

15/05/2015 Societario falsa perizia documento protetto
Ai fini della trasformazione della societa' di persone in una societa' di capitale il legislatore ha richiesto che il valore del capitale della societa' risultante dalla trasformazione sia 'determinato sulla base dei valori attuali degli elementi dell'attivo e del passivo' e sia accertato con una relazione di stima giurata Il falso ideologico commesso dal consulente nella valutazione del capitale aziendale non puo' ritenersi innocuo laddove l'infedelta' rappresentativa concerne non aspetti marginali e secondari dell'accertamento richiesto bensi' proprio il fulcro dell'attivita' valutativa avente quale specifico oggetto la stima dei patrimonio sociale

ai fini della trasformazione di una societa' di persone in una societa' dicapitali e' sufficiente che il valore dei capitale sociale della societa'trasformanda sia superiore a 10000 euro di tal che la perizia di stimaprevista dall'art 2500ter cod civ ha il mero scopo di attestare l'esistenzadi tale cap

30/05/2014 Guida in stato di ebbrezza documento protetto
Nel caso in esame l'alta percentuale alcolica rinvenuta sul conducente del veicolo che ha provocato l'incidente rende del tutto irrilevanti altre eventuali concause quale ad esempio le condizioni atmosferiche avverse

per escludere il collegamento causale tra la condotta dell'agente e l'evento alla stessa materialmente conseguente e' necessario accertare la sopravvenienza di un evento che inserendosi nell'iter causale abbiainnescato un percorso eziologico completamente diverso rispetto a quello determinato dall'agente ovvero pur inserendosi nel percorso causale coll

15/11/2012 Circostanze attenuanti sulla recidiva reiterata
Il divieto legislativo di soccombenza della recidiva reiterata rispetto all'attenuante dell'art 73 comma 5 del dPR n 309 del 1990 impedisce il necessario adeguamento che dovrebbe avvenire attraverso l'applicazione della pena stabilita dal legislatore per il fatto di lieve entita'

l'art 99 quarto comma cod pen prevede un'ipotesi di recidiva facoltativa che il giudice puograve sia escludere sia invece riconoscere qualora il nuovo episodio delittuoso appaia concretamente significativoin rapporto alla natura e al tempo di commissione dei precedenti sottoil profilo della piugrave accentuata colpevolezza e della maggiore pericolosita' del

22/03/2015 Impianto sportivo Lesioni colpose gravi del responsabile documento protetto
L'imputato era titolare di una posizione di garanzia in relazione all'incolumita' degli utenti dell'impianto utilizzato per i propri scopi sociali dall'associazione da lui presieduta ed era pertanto tenuto a vigilare sul rispetto delle regole emanate dalla Federazione Italiana Gioco Calcio per lo svolgimento delle gare nonche' sull'applicazione delle norme di ordinaria prudenza volte a preservare la salute di coloro che usufruiscono del centro sportivo gestito dall'associazione

il responsabile di una societ sportiva chequindi gestisce impianti ed attrezzature per le relative attivit titolaredi una posizione di garanzia ai sensi dell'art 40 secondo comma cod pena tutela della incolumit di coloro che li utilizzano anche a titolo gratuitosia in forza del principio

11/05/2015 Resistenza a pubblico ufficiale documento protetto
L'imputato condotto in caserma dopo una lite familiare aveva fatto resistenza nei confronti dei Carabinieri rompendo nella colluttazione una sedia della sala di aspetto Nel caso in esame la rottura della sedia avrebbe potuto al piu' essere considerata una forma di estrinsecazione del reato di resistenza e non come autonomo delitto di danneggiamento per il quale difettava l'elemento soggettivo del dolo

Non c'e' dubbio che il danneggiamento degli arredi della caserma rispetto alla resistenza nei confronti dei Carabinieri intervenuti per impedire che l'imputato nuovamente aggredisse la moglie costituisse un ordinario possibile sviluppo ulteriore della resistenza a pubblico ufficiale commessa all'interno di un locale adibito ad ufficio e fosse quindi un evento

28/11/2011 Pornografia minorile documento protetto
L'imputato era stato ritenuto responsabile del reato di cui all'art 600 ter terzo comma cp per avere divulgato mettendo a disposizione degli altri utenti del web materiale pornografico prodotto con protagonisti minori degli anni 18 consentendo a chiunque fosse in quel momento collegato al servizio di file sharing di scaricare l'anzidetto materiale pedopornografico

affinche' sussista il dolo del reato di cui all'art 603ter Comma 3 cp occorre che sia provato che il soggetto abbia avuto non solo la volonta' di procurarsi materiale pedopornografico ma anche la specifica volonta' di distribuirlo divulgarlo diffonderlo o pubblicizzarlo desumibile da elementi specifici e ulteriori rispetto almero uso di un progr

15/10/2012 Cacciare di casa il coniuge e' reato
Una donna siciliana dopo una lite torna dai genitori ma poi il marito non l'ha fatta piu' rientrare in casa Il reato di violenza privata si e' configurato esattamente all'atto dell' espellere la consorte fuori dalle mura domestiche

essendo la moglie andata a vivere presso i genitori l'abitazione familiare sarebbe stata in uso a lui solo che ben poteva perciograve cacciare la moglie di casa Di diverso avviso e' la Suprema CorteLEGGI LA SENTENZAscarica il documento

22/05/2015 Rinuncia al mandato da parte del difensore di fiducia documento protetto
Non vi e' alcuna lesione del diritto di difesa ove vi sia un difensore d'ufficio prontamente reperibile poiche' in tal modo non viene meno la continuita' della difesta

poiche' la rinuncia al mandato da parte dei difensore di fiducia al qualesia stato notificato l'avviso di udienza non ha effetto immediato essendo il difensore di fiducia rinunciante ancora onerato della difesa dell'imputato fino alla nomina del difensore di ufficio o eventualmente di altro di fiduciaLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazio

05/05/2015 Omesso versamento IVA documento protetto
Legale rappresentante di una societa' che veniva condannato per i reati di cui all'art 10ter dlgs 10 marzo 2000 n 74 per aver omesso il versamento nel termine previsto dell'acconto relativo al periodo d'imposta successivo dell'imposta sul valore aggiunto

legale rappresentante di una societa' che veniva condannato per i reati di cui all'art 10ter dlgs 10 marzo 2000 n 74 per aver omesso il versamento nel termine previsto dell'acconto relativo al periodo d'imposta successivo dell'imposta sul valore aggiuntoLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazio

13/05/2015 Sequestro preventivo impresa familiare
Il sequestro preventivo per equivalente avente ad oggetto terreni e beni era stato emesso dal Gip perche' i ricorrenti erano accusati di avere posto in essere in concorso tra loro e con altri soggetti condotte riconducibili a truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche consistenti tra l'altro nella creazione cartolare e contabile di ingenti quantitativi di gasolio agricolo e nella vendita del prodotto agevolato a soggetti non titolati il tutto in evasione delle accise dovute emettendo fatture per operazioni mai avvenute

non e' possibile la confisca per equivalente di beni della persona giuridica per reati tributari commessi da suoi organi salva l'ipotesi in cui la persona giuridica stessa sia in concreto priva di autonomia e rappresenti solo uno schermo attraverso cui l'amministratore agisca comeeffettivo titolare come affermato in numerose pronunzieLEGGI LA SENTENZAC

21/02/2014 Non e' reato se l'ex marito minaccia l'ex moglie che ostacola le visite al figlio documento protetto
L'ex coniuge aveva rifiutato di consegnargli la bambina accampando il suo stato di ubriachezza non confermato dagli agenti intervenuti sul posto A seguito di tale condotta l'uomo aveva reagito con minacce e ingiurie

acquisizione nel corso dell'istruttoria dibattimentale della prova che la lite tra i due coniugi era stata innescata dal rifiuto della moglie dell'imputato di consegnargli la figlia accampando il suo stato di ubriachezza e che gli agenti di polizia intervenuti per sedare la lite avevano riscontrato l'alito vinoso del M pur escludendo che lo stesso fosse palesemente ubriacoLEGG

08/05/2015 Divulgazione via web di files pedopornografici documento protetto
Per la sussistenza del reato di cui al terzo comma dell'art 600 ter cod pen e' necessaria la volonta' consapevole di divulgare e diffondere il materiale pedopornografico la quale non deriva dal solo utilizzo per lo scaricamento di file da Internet di un determinato tipo di programma di condivisione quale appunto emule come quello usato nel caso in esame o simili

condannato alla pena di anni 1 e mesi 8 di reclusione ed euro 320000 dimulta oltre pene accessorie per i reati di cui agli artt 81 secondocomma 600 ter terzo comma 600 quater cod pen perche' per via telematica consapevolmente divulgava materiale pornografico realizzato mediante l'utilizzazione di persone minori di anni 18 tramite il software emule ponendolo in condivis

29/04/2015 Lavoratore muore durante la pausa cena ne corrisponde l'appaltante documento protetto
Omicidio colposo di un dipendente di una cooperativa cui era stato appaltato un servizio di raccolta ed accatastamento dei filati di lamierino Durante la pausa per la cena la vittima era caduta sul nastro trasportatore posto al di sotto delle presse utilizzate nel reparto tranceria

in tema di norme antinfortunistiche per ambiente di lavoro deve intendersi tutto il luogo o lo spazio in cui l'attivita' lavorativa si sviluppa ed in cui indipendentemente dall'attualita' dell'attivita' coloro che siano autorizzati ad accedere nella zona ove sono posti i macchinari e coloro che vi accedano per ragioni connesse all'attivita' lavorativa posson

09/02/2015 Decreto di citazione Mancata notificazione documento protetto
La notifica al difensore puo' considerarsi utilmente esperibile solo in caso di notifica all'imputato divenuta impossibile da cio' dovendosi a contrario desumere l'impossibilita' di attribuire effetti di sorta alla notifica effettuata presso il difensore

non ritiene questo Collegio che in un caso quale quello di specie la notifica al difensore di fiducia effettuata ai sensi dell'art 161 comma4 cod proc pen in difetto dei relativi presupposti possa considerarsi quale mera irregolarita' della prescritta notifica all'imputato inidonea a dar luogo a nullita' assoluta in quanto in gradocomunque di assicurare a quest'ultimo

29/01/2015 Famiglia Maltrattamenti
Sussistenza dei maltrattamenti in danno della moglie e dei figli minori dolosamente coinvolti dal genitore in dinamiche violente aggressive e di prevaricazione tanto da gettare gli stessi in una condizione di prostrazione e sofferenza psicologica per il clima di violenza e sopraffazione direttamente vissuto in casa

possono integrare il delitto di cui all'art 572 cod pen non solo fatti commissivi sistematicamente lesivi della personalita' della persona offesa ma anche condotte omissive connotate da una deliberata indifferenza e trascuratezza verso gli elementari bisogni affettivi ed esistenziali della quotpersona debolequot da tutelareLEGGI LA SENTENZACassaz

06/02/2015 Misure cautelari personali
Sul divieto di avvicinamento dell'imputato o dell'indagato a luoghi determinati abitualmente frequentati dalla persona offesa nonche' sull'imposizione dell'obbligo di mantenere una determinata distanza da tali luoghi o dalla persona offesa al fine di contrastare prevalentemente il fenomeno degli atti persecutori

il giudice qualora sussistano esigenze di tutela dell'incolumita' dellapersona offesa o dei suoi prossimi congiunti puograve ordinare all'imputatoo all'indagato oltre che di lasciare immediatamente la casa familiarequotdi non avvicinarsi a luoghi determinati abitualmente frequentati dallapersona offesa in particolare il luogo di lavoro il domicilio della famiglia di ori

30/04/2015 Sul reato di bancarotta fraudolenta distrattiva documento protetto
In tema di bancarotta fraudolenta il recupero del bene distratto a seguito di azione revocatoria non spiega alcun rilievo sulla sussistenza dell'elemento materiale del reato di bancarotta il quale viene a giuridica esistenza con la dichiarazione di fallimento mentre il recupero della 'res' rappresenta solo un 'posterius' avendo il legislatore inteso colpire la manovra diretta alla sottrazione con la conseguenza che e' tutelata anche la mera possibilita' di danno per i creditori

i giudicidel merito hanno puntualmente e del tutto coerentemente motivato evocando la'facilita' con cui la stessa ha messo la propria persona a disposizione delcompagno concorrendo nelle gravi condotte poste in essere da quest'ultimo e'risultando incapace di rifiutare ad assumere condotte opache e dalleevidenti finalitagr

06/05/2015 Violazione degli obblighi di assistenza familiare documento protetto
La minore eta' dei figli costituisce in re ipsa una condizione di bisogno con il conseguente obbligo per i genitori di assicurare loro i mezzi di sussistenza

la persona offesa abbia dichiarato di essersi dovuta occupare da sola delle cure per la figlia affetta da una patologia a un piede e di averdovuto richiedere prestiti per provvedere al sostentamento dei figli La parte lesa ha inoltre riferito che il marito non le aveva mai lasciato denaro disponibile dandole nell'ultimo periodo cinque euro al giornoLEGGI LA SENTENZABA

21/04/2015 Sinistro stradale Concorso di cause
Il nesso causale puo' essere ravvisato quando alla stregua del giudizio controfattuale condotto sulla base di una generalizzata regola di esperienza o di una legge scientifica universale o statistica si accerti che ipotizzandosi come realizzata la condotta doverosa impeditiva dell'evento hic et nunc questo non si sarebbe verificato ovvero si sarebbe verificato ma con minore intensita' lesiva

principio interpretativo consolidato nella giurisprudenza di legittimita'in tema di concorso di cause indipendenti in base al quale il concorsodi cause puograve ritenersi escluso solo allorquando il conducente di un veicolo nella cui condotta non sia ovviamente ravvisabile alcun profilodi colpa vuoi generica vuoi specifica Sez 4 n 32202 del 15072010 Filippi Rv 248355

13/10/2014 Violazione della normativa antisismica per intervenuto rilascio di concessione edilizia in sanatoria documento protetto
Il rilascio della concessione in sanatoria determina la estinzione dei soli reati contravvenzionali previsti dalle norme urbanistiche vigenti

il rilascio della concessione in sanatoria non riguarda gli altri reati concernenti aspetti delle costruzioni aventi una oggettivita' giuridica diversa rispetto a quella della mera tutela urbanistica del territorioLEGGI LA SENTENZASuprema Corte di Cassazione

09/04/2015 Reati sessuali Abuso di autorita' di un medico ospedaliero documento protetto
E' procedibile d'ufficio il reato di violenza sessuale commesso all'interno della struttura sanitaria ai danni di una paziente da un medico ospedaliero rimanendo irrilevante che questi per il rapporto di fiducia instauratosi con la paziente abbia fissato le visite senza seguire il normale iter burocratico per l'accettazione in quanto tale circostanza non modifica la natura pubblicistica del rapporto intercorso tra medico e

in materia di delitti di violenza sessuale la procedibilita' d'ufficio determinata dalla ipotesi di connessione prevista dall'art 609 septiescomma quarto n 4 cod pen si verifica non solo quando vi e' connessione in senso processuale art 12 cod proc pen ma anche quando v'e' connessione in senso materiale cioe' ogni qualvolta l'i

23/04/2015 Maltrattamenti animali Caccia
In materia di delitti contro il sentimento per gli animali la fattispecie di maltrattamento di animali configura un reato a dolo specifico nel caso in cui la condotta lesiva dell'integrita' e della vita dell'animale e' tenuta per crudelta' mentre configura un reato a dolo generico quando la condotta e' tenuta senza necessita'

i reati di cui agli artt 544 bis e 544 ter cp si differenziano dalla fattispecie di uccisione o danneggiamento di animali altrui di cui all'art 638 cp sia per la diversita' del bene oggetto di tutela penaleproprieta' privata nell'art 638 cp e sentimento per gli animali nelle nuove fattispecie sia per la diversita' dell'elemento soggettivogiacche' nel

13/04/2015 Omicidio ex convivente Aggravante crudelta' documento protetto
La circostanza aggravante di cui all'art 61 n 4 cp ricorre allorquando vengano inflitte alla vittima sofferenze che esulano dal normale processo di causazione dell'evento nel senso che occorre un quid pluris rispetto all'esplicazione ordinaria dell'attivita' necessaria per la consumazione del reato poiche' proprio la gratuita' dei patimenti cagionati rende particolarmente riprovevole la condotta del reo rivelandone l'indole malvagia e l'insensibilita' a ogni richiamo umanitario

Nel delitto di omicidio la mera reiterazione di colpi inferti alla vittima non e' condotta rilevante ai fini della configurabilita' della circostanza aggravante consistente nell'aver agito con crudelta' in quanto essendo connessa alla natura del mezzo usato per conseguire l'effetto delittuoso non eccede i limiti della normalita' causale e non trasmoda in u

31/03/2015 Responsabilita' della PA per reati commessi dai propri dipendenti
In tema di responsabilita' della Pubblica Amministrazione per fatto illecito del dipendente non e' sufficiente la sola contestualita' tra condotta criminosa e lo svolgimento delle mansioni affidate La responsabilita' dell'ente deve in coerenza ritenersi sussistente la dove il comportamento nocivo del dipendente risulti finalizzato al raggiungimento dei fini istituzionali rimanendo in tal senso insensibile il rapporto organico all'azione illecita con il conseguente coerente coinvolgimento dell'ente nell'obbligo risarcitorio in presenza di una preesistente immedesimazione

sussiste la potenziale responsabilita' civile della Pubblica Amministrazione per le condotte di propri dipendenti chesfruttando l'adempimento di funzioni pubbliche ad essi espressamente attribuite ed in esclusiva ragione di un tale adempimento che quindi costituisce l'occasione necessaria e strutturale del contatto tengano condot

10/02/2015 Incompatibilita' del detenuto con il regime carcerario documento protetto
E' obbligo del giudice disporre una perizia sul detenuto al fine di accertare le sue condizioni fisiche e nel caso in cui si prospetti una situazione patologica tale da non permettere al detenuto di avere delle cure adeguate all'interno dell'Istituto penitenziario detta misura cautelare dovra' sostituirsi

in tema di revoca o sostituzione della misura della custodia cautelare in carcere secondo la previsione di cui all'art 299 co 4 ter cod proc pen se la richiesta e' basata sulle condizioni di salute di cui all'art 275 cod proc pen comma 4 bis ovvero se tali condizioni di salute sono segnalate dal servizio sanitario penitenziario il giudice se non ritiene

16/12/2014 Furto al supermercato documento protetto
Il monitoraggio nella attualita' della azione furtiva avviata esercitato sia mediante la diretta osservazione della persona offesa sia mediante appositi apparati di rilevazione automatica del movimento della merce e il conseguente intervento difensivo in continenti a tutela della detenzione impediscono la consumazione del delitto di furto che resta allo stadio del tentativo

la concomitante sorveglianza continua dell'azione criminosa da parte del soggetto passivo o dei suoi dipendenti impedisce la consumazione delreato di furto in quanto la refurtiva appresa e occultata permane nella sfera di vigilanza e di controllo diretto dell'offeso il quale puograve in ogni momento interrompere la condotta delittuosaLEGG

22/04/2015 Sulla impunibilita' di un minore documento protetto
La sentenza di non luogo a procedere per difetto di imputabilita' dei minore postula Il necessario accertamento di responsabilita' dell'imputato e delle ragioni del mancato proscioglimento nel merito

il giudicante deve immediatamente dichiarare non luogo a provvedere una volta effettuato Il semplice quotaccertamento anagraficoquotLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenalen 167692015sez IIdel 2242015Presidente FiandaneseRitenuto in fatto1 Con sentenza in data 2282013 il Gip presso il Tribunale dei Minorenni di Brescia dic

29/04/2015 Dipendente pubblico accusato di essersi appropriato di somme di denaro proveniente da privati documento protetto
Impossessarsi di denaro pubblico che nel caso in esame era destinato al pagamento di multe da parte di un pubblico dipendente prescindendo dalle funzioni da questo svolte all'interno dell'ufficio configura il reato di peculato e non il reato di truffa

il reato di peculato e' configurabile nella ipotesi in cui l'agente si appropri di somme di pertinenza della pubblica amministrazione che siano da lui riscosse dai privati indipendentemente dalle modalita' di riscossione ed anche a prescindere dall'irritualita' del mezzo di pagamento perche' in contrasto con le disposizioni normative ed organizzativ

26/01/2015 Sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente
In tema di sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente il valore dei beni da sottoporre a vincolo deve essere adeguato e proporzionato al prezzo o al profitto del reato e il giudice nel compiere tale verifica deve fare riferimento alle valutazioni di mercato degli stessi avendo riguardo al momento in cui il sequestro viene disposto

i beni di pertinenza della ricorrente non sarebbero capienti rispetto alla quantificazione del profitto Il sequestro preventivo per equivalente riguardava infatti le quote societarie il cui valore pur determinato considerando il valore nominale eccedeva il profitto del reato di riciclaggio tanto piugrave che il sequestro riguardava anche il ccbancario ed il conto titoli della ricorr

18/03/2015 Abuso d'ufficio documento protetto
Ai fini dell'integrazione del reato di abuso d'ufficio e' necessario che sussista la cosiddetta doppia ingiustizia nel senso che ingiusta deve essere la condotta in quanto connotata da violazione di legge ed ingiusto deve essere l'evento di vantaggio patrimoniale in quanto non spettante in base al diritto oggettivo regolante la materia

Salvo che il fatto non costituisca un piugrave grave reato il pubblico ufficiale o l'incaricato di pubblico servizio che nello svolgimento delle funzioni o del servizio in violazione di norme di legge o di regolamento ovvero omettendo di astenersi in presenza di un interesse proprio o di un prossimo congiunto o negli altri casi prescritti intenzionalmente procura a se' o

19/03/2015 Reati tributari documento protetto
Costituisce oggetto di sequestro probatorio ogni elemento utile che anche in forma indiretta puo' contribuire a ricostruire i fatti

in tema di sequestro probatorio ai fini della legittimita' del vincolo e' sufficiente la semplice possibilita' purche' non astratta ed avulsa dalle caratteristiche del caso concreto della configurabilita' di un rapporto di queste con il reatoLEGGI LA SENTENZACORTE D

20/04/2015 Diffusione pedopornografica via facebook documento protetto
Reati di violenza sessuale aggravata e pornografia minorile aggravata commessi nei confronti di una dodicenne per aver condiviso foto erotiche di un minore sulla bacheca di Facebook

La quotpiazza telematicaquot e' aperta a tutti e la sua idoneita' a diffondere quanto tutti vi versano incluso il materiale pornografico ha raggiuntoun livello notoriamente cosigrave elevato da esonerare la necessita' di valutazione del concreto pericolo nel momento in cui il materiale appunto e' inserito entro un frequentatissimo social network come egr

29/05/2014 Pitbull aggredisce bagnante lesioni colpose documento protetto
La colpevolezza dell'imputato consiste nella mancata adeguata custodia dell'animale custodia che gli competeva in qualita' di proprietario

Mentre il G faceva il bagno fu raggiunto a nuoto e aggredito dal caneriportando le lesioni personali di cui al referto Ancorche' giovane cheportava con se' il cane si fosse rifiutato di fornire le sue generalita'per il tramite del numero di targa dell'autovettura a bordo della qualecostui si era allontanato si risaliva all'identita' del medesimo

16/04/2015 Trust Confisca documento protetto
I beni trasferiti pur appartenendo al trasferitario trustee non sono suoi il diritto trasferito non limitato nel suo contenuto lo e' invece nel suo esercizio essendo finalizzato alla realizzazione degli interessi dei beneficiari

l'unico accertamento di natura civilistico che nell'ambito del procedimento di sequestroconfisca e' ammissibile e' quello che tende ad appurare se i beni che appartengono formalmente a terzi siano o meno in realta' nell'attuale disponibilita' dell'indagatoimputato si trattacom'e' intuitivo di un accertament

13/04/2015 Omicidio pluriaggravato
Nel delitto di omicidio la mera reiterazione di colpi inferti alla vittima non e' condotta rilevante ai fini della configurabilita' della circostanza aggravante consistente nell'aver agito con crudelta' in quanto essendo connessa alla natura del mezzo usato per conseguire l'effetto delittuoso non eccede i limiti della normalita' causale e non trasmoda in una manifestazione di efferatezza

la premeditazione dell'omicidio risulta dimostrata da una serie di dati fattuali di essa sintomatici innanzitutto il proposito da tempo manifestato dall'imputato di uccidere la ex convivente e di uccidersi senon ripristinata la convivenza proposito riferito dalla madre della vittima e singolarmente quanto tragicamente aderente ai fatti di causa cosigrave come essi in segui

09/04/2015 Medico colpevole di violenza sessuale documento protetto
E' procedibile d'ufficio ai sensi dell'art 609septies comma quarto n 3 cod pen il reato di violenza sessuale commesso all'interno della struttura sanitaria ai danni di una paziente da un medico ospedaliero rimanendo irrilevante che questi per il rapporto di fiducia instauratosi con la paziente abbia fissato le visite senza seguire il normale iter burocratico per l'accettazione in quanto tale circostanza non modifica la natura pubblicistica del rapporto intercorso tra medico e vittima

in materia di delitti di violenza sessuale la procedibilita' d'ufficio determinata dalla ipotesi di connessione prevista dall'art 609 septiescomma quarto n 4 cod pen si verifica non solo quando vi e' connessione in senso processuale art 12 cod proc pen ma anche quando v'e' connessione in senso materiale cioe' ogni qualvolta l'i

23/01/2015 Reati sessuali sul divieto di reformatio in peius
Nel giudizio di appello il divieto della reformatio in peius della sentenza impugnata dal solo imputato non riguardia solo l'entita' della pena complessiva ma tutti gli elementi autonomi che concorrono a determinarla fra essi compresi sia gli aumenti o le diminuzioni apportati alla penabase per le circostanze che l'aumento conseguente al riconoscimento del vincolo della continuazione

il divieto di quotreformatio in peiusquot non e' violato quando il giudice dell'impugnazione pur mutando la struttura del reato continuato non applichi una pena complessivamente maggiore rispetto a quella irrogata in primo gradoLEGGI LA SENTENZACassazione penale sez III sentenza 23012015 n 3214 REPUBBLICA ITALIANA IN NO

14/01/2015 Evasione fiscale Sequestro preventivo
In caso di rateizzazione quale piano di rientro dal debito tributario le ragioni del sequestro possono venir meno solo con il completamento rateale concordato

in tema di reati tributari il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente qualora sia stato perfezionato un accordo tra il contribuente e l'Amministrazione finanziaria per la rateizzazione deldebito tributario non puograve essere mantenuto sull'intero ammontare del profitto derivante dal mancato pagamento dell'imposta evasa ma deve essere ridotto in misura corris

15/04/2015 Lesioni colpose se il cane fugge dal giardino documento protetto
Era verosimile che il cancello automatico dell'abitazione dell'imputato per un malfunzionamento si fosse aperto per una interferenza coi telecomandi di altri cancelli come era in passato accaduto per altri condomini

rilievo dell'inesatta e contraddittoria applicazione della disciplina del caso fortuitoQuesto come e' noto si realizza quando un fattore causale sopravvenuto concomitante o preesistente ed indipendente dalla condottadel soggetto renda eccezionalmente possibile il verificarsi di un evento assolutamente non prevedibile e non evitabileLEGGI LA SENTENZA

16/04/2015 Guida in stato di ebbrezza documento protetto
La circostanza aggravante di aver provocato un incidente stradale non e' configurabile rispetto al reato di rifiuto di sottoporsi all'accertamento per la verifica dello stato di ebbrezza stante la diversita' ontologica di tale fattispecie incriminatrice rispetto a quella di guida in stato di ebbrezza

la circostanza aggravante di aver provocato un incidente stradale e' configurabile anche rispetto al reato di rifiuto di sottoporsi all'accertamento per le verifica dello stato di ebbrezza in ragione delrichiamo operato dall'art 186 comma settimo al comma secondo lettLEGGI L'ORDINANZACorte di Cassazione sez IV Penale ordinanza 9 15 aprile

07/03/2013 Frode fiscale e truffa ai danno dello Stato
Violazione di legge penale per avere configurato l'ipotesi di truffa aggravata in danno dello Stato reato che non puo' concorrere con quello di frode fiscale Sussiste infatti tra i due reati un rapporto di specialita' che comporta l'assorbimento del primo nel secondo tenuto conto anche degli insegnamenti della giurisprudenza di legittimita'

il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente puograve investire non soltanto beni intestati solo apparentemente ad un soggettointerposto cosiddetta interposizione fittizia ma pure beni effettivamente intestati al soggetto interposto avvinto all'interponente da un rapporto fiduciario che gliene garantisce la disponibilita' e che comunque la disponibi

12/01/2015 Il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati parte civile in un processo penale documento protetto
Ad avviso del Collegio la legittimazione del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati ad intervenire in giudizio a tutela delle posizioni soggettive proprie deriva in via immediata dall'art 24 Cost che sancisce l'inviolabilita' del diritto di difesa cui si correla direttamente la liberta' nell'esercizio del mandato difensivo del difensore per l'ovvia ragione che un difensore minacciato o intimidito non puo' garantire la pienezza della difesa dell'assistito

La risarcibilita' del danno non patrimoniale era ammessa anche nei casi in cui il fatto illecito vulnerasse diritti inviolabili costituzionalmente protetti purche' l'offesa arrecata al diritto fosse grave ed il pregiudizio serio Il diritto all'esercizio della funzione difensiva andava riconosciuto anche all'Ordine di appartenenza in considerazione della natura pubblica del

13/01/2015 Procedimento penale con messa alla prova
La sospensione del procedimento con messa alla prova di cui alla L 28 aprile 2014 n 67 artt 3 e 4 non puo' essere richiesta dall'imputato nel giudizio di cassazione ne' invocandone l'applicazione in detto giudizio ne' sollecitando l'annullamento con rinvio al giudice di merito

il beneficio della estinzione del reato connesso all'esito positivo della prova presuppone lo svolgimento di un iter procedurale alternativo alla celebrazione del giudizio introdotto da nuove disposizioni normative per le quali in mancanza di una specifica disciplina transitoria vige il principio quottempus regit actumquotLEGGI LA SENTENZA

13/03/2015 Responsabilita' medica Nesso di causalita' documento protetto
Morte di un paziente per shock cardiogeno irreversibile secondario ad infarto miocardico acuto complicato da grave aritmia cardiaca Omissione dei necessari accertamenti cardiologici che ove tempestivamente eseguiti avrebbero consentito di diagnosticare la sindrome coronarica acuta

una volta disposto come necessario il monitoraggio del paziente si sarebbe potuto intervenire tempestivamente sulla patologia e scongiurare contenendo i danni dell' infarto ed allungare la vita del pazienteLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZIV

06/02/2015 Reati contro la persona documento protetto
Sequestro di persona e sottrazione e trattenimento di minore all'estero Esistenza di una struttura con stabile predisposizione di mezzi e persone idonea al raggiungimento dello scopo della consumazione di una serie indeterminata di reati rientranti in un prestabilito programma criminoso

il delitto di sequestro di persona si puograve configurare anche nell'ipotesidi sottrazione di un minore ed il fatto di averlo sottratto alle persone esercenti la potesta' genitoriale integra sicuramente il delitto di sottrazione di persone incapaci art 574 cp ma ciograve non esclude affatto che ricorra anche il delitto di sequestro di persona art 605 cp Le due

09/01/2015 Tributario reato di omesso versamento di ritenute certificate documento protetto
La prova delle certificazioni attestanti le ritenute operate sulle retribuzioni dal datore di lavoro quale sostituto di imposta puo' essere fornita dal Pubblico Ministero anche mediante indizi rappresentati nel caso di specie dal modello 770 in cui venivano riepilogate le ritenute certificate

fatta eccezione per i cd reati in dichiarazione e fatta eccezione per il reato di cui all'art 8 ipotesi di cui al comma 2 reato di emissione di piugrave fatture o altri documenti per operazioni inesistenti la competenza per territorio per tutti gli altri reati previsti dal decreto legislativo n 74 del 2000 compreso quindi il reato di cui all'art 10 bis si determina a norma

27/10/2014 Condominio danni cagionati da cose in custodia
La responsabilita' per i danni cagionati da cose in custodia e' oggettivamente configurabile qualora la cosa custodita sia di per se' idonea a sprigionare un'energia o una dinamica interna alla sua struttura tale da provare il danno

Qualora per contro si tratti di cosa di per se statica e inerte e richieda che l'agire umano e in particolare quello del danneggiato si unisca al modo di essere della cosa per la prova del nesso causale occorre dimostrare che lo stato dei luoghi presenti peculiarit trii da renderne potenzialmente dannosa la normale utilizzazioneLEGGI LA SENTENZACassaz

25/03/2015 Provvedimenti ablatori Confisca documento protetto
La confisca avente come dichiarato fine quello di sottrarre dal circuito economico beni appartenenti a soggetti ritenuti pericolosi socialmente e' stata tradizionalmente qualificata come una misura di prevenzione che in quanto tale si distingue dalle altre tipologie di confische previste nell'ordinamento che hanno invece un carattere sanzionatorio

lasuddetta confisca avente natura di prevenzione sfugga al divieto delprincipio di retroattivita' di cui all'art 2 del cod pen dovendosi alcontrario applicare quello previsto dall'art 200 cod pen in base alla qualele misure di sicurezza sono regolate dalla legge in vigore al tempo della loroapplicazione e quindi nella specie dal

12/03/2015 Induzione alla prostituzione minorile
L'induzione per essere tale deve essere diretta a fare si che il minore abbia rapporti sessuali con un soggetto diverso dall'induttore perche' altrimenti si risolve nel compimento di rapporti sessuali con minorenne in cambio di denaro o altra utilita' economica

in tema di desistenza dal delitto la volontarieta' non deve essere intesa comespontaneita' per cui la scelta di non proseguire nell'azione criminosa deveessere non necessitata ma operata in una situazione di liberta' interioreindipendente da fattori esterni idonei a menomare la libera determinazionedell'agenteLEGGI LA SENTENZAB

26/09/2012 Reati sessuali a distanza
Il reato di violenza sessuale non e' esclusivamente caratterizzato dal contatto corporeo tra soggetto attivo e soggetto passivo del reato ma puo' estrinsecarsi anche nel compimento di atti sessuali che lo stesso soggetto passivo a cio' costretto o indotto dal soggetto attivo compia su se stesso su terzi

Ben puograve dunque il reato di violenza sessuale consistente nel compimento come nella specie da parte della persona offesa di atti sessuali su se stessa essere commesso anche a distanza ovverossia a mezzo telefono o di altre apparecchiature di comunicazione elettronicaLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

09/04/2015 E' reato lasciare il cane chiuso in auto
Nel caso in esame il cane si trovava in un'auto che era da diverse ore sotto il sole e all'accorrere delle forze dell'ordine i proprietari hanno ostentato indifferenza e tracotanza

assoluta volontarieta' dell'azione da parte dei ricorrenti Essi sono sopraggiunti dopo oltre due ore dal momento in cui avevano parcheggiato l'auto al cui interno avevano lasciato l'incolpevole bestiola e nonostante il piccolo assembramento di persone e la presenza delle forsedell'ordine non hanno manifestato alcun segno di allarme neppure per le condizion

23/03/2015 Stalking e facebook
Minacce gravi perpetrate attraverso l'invio di foto intime con un falso profilo facebook

i comportamenti dell'indagato quotsusseguitisi per mesi e mesi determinavano nella vittima un grave stato d'ansia e una incontrollabilepaura come d'altronde e' naturale immaginare che l'avevano costretta amodificare le proprie abitudini ed a rivolgersi ad uno psicologoLEGGI LA SENTENZA

19/02/2015 Sul rapporto tra diritto di critica e diritto di satira documento protetto
In tema di diffamazione ai fini della applicazione dell'esimente in questione non puo' prescindersi dal requisito della verita' del fatto storico ove tale fatto sia posto a fondamento della elaborazione critica

va detto che se con la parola satira ci si riferisce come e' d'obbligo in base al suo significato lessicale aquel genere letterario o artistico che si propone di mettere in ridicolo personaggi ambienti o costumi con toni comici o sarcastici e intenti moralistici e' giocoforza riconoscere che nulla di satirico e' dato evidenziare nella fras

06/03/2015 Uccide il figlio minore negli uffici Asl concorso colposo documento protetto
Il concorso colposo risulta configurabile anche rispetto al delitto doloso e cio' sia nel caso in cui la condotta colposa concorre con quella dolosa alla causazione dell'evento secondo lo schema del concorso di cause indipendenti sia in quello di vera e propria cooperazione colposa

agli assistenti sociali si addebita di non aver adottato tutti gli idonei provvedimenti a tuteladel minore in relazione agli incontri settimanali con il padre di aver omesso di prendere i doverosi contatti con i soggetti venuti a conoscenza della situazione del minore di aver omesso di valutare il pericolo rappresentato da B nei confronti del figlio e quindi di non aver predisposto le

24/03/2015 Abusi sessuali
Plurimi episodi di concussione da parte dell' insegnante di matematica di un istituto magistrale statale di Cagliari ai danni di sue allieve costrette a prestazioni di natura sessuale

la Corte ha precisato che nei casi ambigui l'indicato criterio distintivo del danno antigiuridico e del vantaggio indebito va utilizzato all'esito di un'approfondita ed equilibrata valutazione del fatto cogliendo di quest'ultimo i dati piugrave qualificanti idonei a contraddistinguere la vicenda concreta In particolare ha spiegato la Corte non mancano casi in cui per

01/04/2015 Inadempimento obblighi di assistenza familiare documento protetto
L'ex moglie pur consapevole della formazione ed invio di vaglia postali da parte dei marito per adempiere agli obblighi di assistenza sullo stesso gravanti non aveva provveduto al ritiro dei titoli ed aveva falsamente riferito di un inadempimento nei fatti riconducibile solo al suo comportamento omissivo

consapevolezza dell'innocenza dell'incolpato non avendo ella disconosciuto che l'obbligato aveva adempiuto al pagamento ancorche' in forme diverse ma si era limitata a segnalare la mancata materiale percezione delle somme conseguente alla nuova modalita' di versamento di cui non e' smentita la verificazioneLEGGI LA SENTENZARitenuto in f

00/00/0000 Licenza d'uso temporaneo sul marchio registrato documento protetto
I principi di proporzionalita' adeguatezza e gradualita' dettati dall'articolo 275 cpp per le misure cautelari personali sono applicabili anche alle misure cautelari reali dovendo il giudice motivare adeguatamente sulla impossibilita' di conseguire il medesimo risultato attraverso altri e meno invasivi strumenti cautelari

si deve ravvisare una cessione di azienda soltanto nel caso in cui sussista una cessione di beni strumentali atti nel loro complesso e nella loro interdipendenza all'esercizio dell'impresaLEGGI LA SENTENZASuprema Corte di Cassazione s

15/12/2014 Truffa Assegno postdatato documento protetto
Costituisce elemento di artificio o raggiro la condotta di consegnare in pagamento all'esito di una transazione commerciale un assegno di conto corrente bancario postdatato contestualmente fornendo al prenditore rassicurazioni circa la disponibilita' futura della necessaria provvista finanziaria onde ottenere la credibilita' da parte dell'altro contraente si' da indurlo in errore sulla consistenza patrimoniale ed economica della controparte

Manifestamente infondata e' anche la doglianza con la quale si deduce la mancanza di alcun vantaggio patrimoniale da parte dell'imputato in quanto la norma incriminatrice dell'art 640 cod pen non richiede che dalla condotta derivi un vantaggio patrimoniale per il reo essendo sufficiente che derivi un ingiusto profitto ad altriLEGGI LA SENTENZA

03/12/2014 Amministrazione di sostegno Peculato
Il ricorrente avvocato delegato dal tutore Sindaco del Comune non svolgeva alcuna funzione intesa alla tutela o all'imparzialita' e al buon andamento della Pubblica amministrazione e le somme di denaro di cui egli si era appropriato erano di soggetti privati il cui possesso era attribuito al Sindaco nella sua qualita' di tutore tant'e' che per conseguirne la materiale disponibilita' l'OMISSIS fu costretto a falsificare gli estratti bancari

va considerato pubblico ufficiale non solo colui che con la sua attivita' concorre a formare quella dello Stato o di altri enti pubblici ma anche chi e' chiamato a svolgere attivita' accessorie o sussidiarie ai fini istituzionali di tali enti in quanto in questi casisi verifica attraverso l'attivita' svolta una partecipazione sia purein misura ridotta alla

02/01/2015 Pena subordinata alla revoca dell'indulto
Nel caso di subordinazione dell'esecuzione della pena alla revoca dell'indulto il termine di estinzione della sanzione a norma dell'art 172 quinto comma cod pen decorre dalla data in cui e' divenuta definitiva la sentenza di condanna costituente il presupposto da cui dipende la revoca del beneficio ovvero dalla data in cui e' diventata definitiva la decisione che abbia accertato la sussistenza della causa di revoca del condono disponendo quest'ultima

il tempo necessario per l'estinzione della pena decorre dal giorno in cui si ha la certezza giudiziale dell'avvenuta verificazione della condizione risolutiva acquisitile come nel caso dell'indulto condizionato solo con il passaggio in giudicato della sentenza di accertamento della causa di revoca del beneficioLEGGI LA SENTENZA

16/06/2014 Educatore e violenza fisica su minore documento protetto
Chiunque abusa dei mezzi di correzione o di disciplina in danno di una persona sottoposta alla sua autorita' o a lui affidata per ragione di educazione istruzione cura vigilanza o custodia ovvero per l'esercizio di una professione o di un'arte e' punito se dal fatto deriva il pericolo di una malattia nel corpo o nella mente con la reclusione fino a sei mesi Se dal fatto deriva una lesione personale si applicano le pene stabilite negli articoli 582 e 583 ridotte a un terzo se ne deriva la morte si applica la reclusione da tre a otto anni

i comportamenti di rilievo penale originariamente contestati come abuso dei mezzi di correzione e disciplina ex art 571 e 81 cpu2010 oltre che come lesioni personali volontarieu2010 erano stati denunciati da una serie di soggetti minorenni che assumevano di avere subito comportamenti aggressivi da parte dell'imputato educatore della Comunita' Alloggio per m

24/03/2015 Violenza di gruppo documento protetto
L'art 275 comma 2bis cod pen prevede che non e' consentita l'adozione di misure cautelari privative della liberta' personale laddove il giudice ritenga che con la eventuale sentenza di condanna possa essere concessa la sospensione condizionale della pena

trattandosi di soggetti infradiciottenni la sospensione condizionale della pena sarebbe loro concedibile anche in relazione alla condanna ad una pena risultante sino ad anni tre di reclusione deve concludersi che per potersi oggettivamente escludere che in favore dei due indagati non ricorrano le condizioni per la sospensione condizionale della pena gli stessi dovrebbero essere condan

15/12/2014 Penale depenalizzazione dei reati documento protetto
Alla luce dell'art 25 2 comma della Costituzione dove e' previsto che nessuno puo' essere punito se non in forza di una legge entrata in vigore prima del fatto commesso Come inevitabile corollario del caso di specie la sanzione non deve essere piu' emessa poiche' la legge abrogatrice o depenalizzatrice e' gia' entrata in vigore si puo' ben comprendere come la mancata previsione dell'ipotesi di legge delega penale mancante del suo decreto legislativo di attuazione ben puo' integrare una incostituzionalita' dell'art 2 uc del Codice Penale nella parte in cui non prevede che le sue diposizioni si applicano anche nei casi di legge delega abrogatrice o deenalizzatrice di un reato sin dalla sua data di promulgazione e non da quella successiva in cui viene emesso il decreto legislativo di attuazione con riferimento agli artt 3 e 25 della Costituzione

l' art 2 ultimo comma del Codice Penale il quale per i motivi storici di sua promulgazione anteriori alla Costituzione Repubblicana non prevede che le disposizioni dell' intero articolo 2 CP siano applicate anche nell' ipotesi di legge delega in materia penale ove questa preveda espressamente la depenalizzazione e l' abrogazione di un reato sin da

16/12/2013 Responsabili i genitori se il figlio mentre gioca fa male ad un compagno documento protetto
Violazione del dovere di vigilare sul figlio minore connaturato alla funzione genitoriale la madre e' ritenuta responsabile di aver omesso la vigilanza sul minore dopo averne assunto volontariamente la custodia

si deve rilevare che la sentenza impugnata con motivazione congrua ed articolata aderente alle risultanze istruttorie ha condivisibilmente evidenziato come la M fosse titolare di una posizione di garanzia non solo come genitrice nei confronti del figlio ma anche nei confronti del piccolo SpSi in quanto le era stato affidato sia pure tacitamente dal padre che lo aveva lasciato a gi

31/01/2013 Violazione degli obblighi di assistenza documento protetto
L'inadempimento dell'obbligo di corrispondere un assegno all'ex coniuge nelle ipotesi di divorzio ed in quelle analoghe previste dalla L 1 dicembre 1970 n 898 art 5 non integra gli estremi del reato di cui all'art 570 cp ma costituisce soltanto illecito civile

mentre la violazione degli obblighi di assistenza familiare e' punibile aquerela della persona offesa quando concerne il coniuge anche separatoe' invece perseguibile d'ufficio la mancata corresponsione dell'assegno al coniuge e ai figli in caso di divorzioLEGGI LA SENTENZACassazione penale sez un 3112013 udienza n 23866

03/06/2014 Regali in sostituzione dell' assegno di mantenimento documento protetto
L'adempimento dell'obbligo di assicurare i mezzi di sussistenza non puo' che concretizzarsi con la messa a disposizione continuativa regolare e certa che non lasci pause o inadeguatezze dei mezzi economici in favore del genitore affidatario responsabile immediato di una 'gestione' ordinata delle quotidiane esigenze di 'sussistenza' del minore o quantomeno con la contribuzione autonoma ma in accordo nei suoi contenuti con il genitore affidatario

i contributi economici materiali che pur comportando impegno di risorse a vantaggio mediato del minore non siano armonici al coordinamento delle sue esigenze primarie non sono idonei all'adempimento dell'obbligoCorte di Cassazione sez VI Penale sentenza 29 3 giugno 2014 n 23017Presidente De Roberto Relatore Citterio

10/06/2014 Responsabilita' medica Omicidio colposo documento protetto
La colpa del terapeuta ed in genere dell'esercente una professione di elevata qualificazione va parametrata alla difficolta' tecnicoscientifica dell'intervento richiestogli ed al contesto in cui esso si e' svolto

Secondo quanto ritenuto dai giudici di merito l'imputato medico in servizio presso un'ambulanza del servizio 118 di fronte a paziente in stato di coma per assunzione di psicofarmaci ed alcool ometteva di effettuare toilette del cavo orale ed intubazione orotracheale e somministrava un farmaco emetizzante cagionando la morte dell'assistitoper asfissia da occlusione della via respira

15/12/2014 Omesso versamento di ritenute certificate
La lesione del principio di eguaglianza insita in tale assetto e' resa manifesta dal fatto che l'omessa dichiarazione e la dichiarazione infedele costituiscono illeciti incontestabilmente piu' gravi sul piano dell'attitudine lesiva degli interessi del fisco rispetto all'omesso versamento dell'IVA

Il contribuente che al fine di evadere l'IVA presenta una dichiarazione infedele tesa ad occultare la materia imponibile o non presenta affatto la dichiarazione tiene una condotta certamente piugrave quotinsidiosaquot per l'amministrazione finanziaria in quanto idonea ad ostacolare l'accertamento dell'evasione e nel secondo caso a celare la stessa esistenza di un sogget

11/12/2014 Sequestro conservativo beni mobili ed immobili
Il sequestro conservativo viene adottato quando si ha fondato motivo di ritenere che manchino o si disperdano le garanzie del credito

il periculum in mora va valutato oltre che con riguardo all'entita' del credito anche con riferimento ad una situazione almeno potenziale desunta da elementi certi ed univoci di depauperamento del patrimonio del debitore da porsi in ulteriore relazione con la composizione del patrimonio stesso con la capacita' reddituale e con l'atteggiamento in concreto assun

06/02/2015 Sequestro di persona e sottrazione di minore documento protetto
Il delitto di sequestro di persona si puo' configurare anche nell'ipotesi di sottrazione di un minore ed il fatto di averlo sottratto alle persone esercenti la potesta' genitoriale integra sicuramente il delitto di sottrazione di persone incapaci art 574 cp ma cio' non esclude affatto che ricorra anche il delitto di sequestro di persona art 605 cp

Le due norme non sono tra loro alternative ne' l'una assorbe l'altra possono pertanto concorrere perche' i due delitti tutelano beni giuridici e diritti soggettivi diversi ossia la liberta' fisica nel caso del sequestro di persona e il diritto dell'affidatario dell'incapace a mantenere il bambino sotto la propria custodia per quanto rigua

08/04/2014 Si introduce nella casa dell'ex marito di cui e' comproprietaria violazione di domicilio documento protetto
Condannata per violazione di domicilio ma e' anche accusata di avere nello stesso contesto aggredito l'exmarito ed aver danneggiato le suppellettili della casa in cui quest'ultimo viveva

Quanto alla prova del dolo il giudice non aveva nulla da aggiungere all'affermazione che T era stato malmenato dalla V che l'aveva afferrato per il collo e bistrattato dopo essere entrata in casa sua in compagnia della figlia e del genero forzando la porta d'ingresso in questa ricostruzione dell'episodio vi e' in re ipsa la prova del dolo e l'esclusione della legitti

26/06/2014 Perde il lavoro e non paga gli alimenti condannato documento protetto
Sul soggetto gravato dall'obbligo di mantenimento pesa l'onere di massima attivazione al fine di conseguire i redditi utili al soddisfacimento della citata obbligazione

ai fini della configurabilita' del delitto cui all'art 570 comma secondo n 2 cod pen l'obbligo di fornire i mezzi di sussistenza alfiglio minore ricorre anche quando vi provveda in tutto o in parte l'altro genitore con i proventi del proprio lavoro e con l'intervento d'altri congiunti atteso che tale sostituzione non elimina lo stato di bisogno in cui versa il soggetto

17/02/2015 Ricariche telefoniche a minori in cambio di foto ose' documento protetto
Nel concetto di prostituzione e' incluso il comportamento di chi si presta ad esibizioni sessuali dietro compenso in qualsiasi forma esso sia corrisposto Poiche' l'attivita' di prostituzione si configura come il compimento di atti sessuali in cambio di denaro o di altra utilita' economica e visto che per atto sessuale deve intendersi ogni condotta manifestante esteriormente l'istinto sessuale umano ne deriva che l'offerta di una ricarica telefonica a delle ragazzine perche' si fotografino nude rappresenta induzione alla prostituzione

l'elemento caratterizzante l'atto di prostituzione quindi non e' necessariamente costituito dal contatto fisico tra le parti del rapporto bensigrave dalla correlazione atto sessualecorrispettivo e che detto atto risulti finalizzato in via diretta e immediata a soddisfarela libidine di colui che ha richiesto ed e' destinatario della prestazione e sia connotato dall'i

13/01/2015 Violenza sessuale di gruppo documento protetto
Il reato di violenza sessuale di gruppo integra senza dubbio una fattispecie plurisoggettiva a concorso necessario nel senso che la pluralita' degli agenti rappresenta un elemento costitutivo del fatto tipico ma non esaurisce la connotazione del modello legale di reato il quale richiede oltre alla pluralita' dei soggetti agenti che agli atti di violenza sessuale di cui all'art 609 bis cod pen partecipino piu' persone riunite

quanto alla partecipazione punibile e quindi alla configurazione stessa del reato di violenza sessuale di gruppo non e' affatto richiesto che tutte quotle persone riunitequot compiano atti di violenza sessuale ma e' necessaria l'effettiva presenza di esse nel luogo e nel momento di consumazione del reatoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE D

22/04/2013 Schiaffeggiata dall'amante una donna muore dopo tre giorni documento protetto
Il medico legale non era stato in grado di precisare sulla base di quanto emerso dall'esame del corpo della P se l'ematoma fosse stato procurato dall'azione di un'altra persona o da un fatto accidentale ma che la causa dell'ematoma fosse da individuare nello schiaffo e nella conseguente caduta a terra della vittima e' stato stabilito sia escludendo un qualsiasi evento accidentale sia accertando positivamente tramite le dichiarazioni rese dal Du l'effettiva dinamica del fatto

l'ematoma e' stato cagionato secondo la ricostruzione della sentenza impugnata dalla sinergica azione dello schiaffo e dalla conseguente caduta a terra che ha provocato un violento urto del capo contro il pavimento peraltro il ricorrente non ha contestato l'affermazione della sentenza secondo la quale dagli accertamenti medico legali e dall'esame del medico legale era risultat

06/03/2015 Un pezzo di forchetto nella confezione del latte documento protetto
Condannato l'amministratore delegato e direttore tecnico di stabilimento per aver prodotto e commercializzato una confezione di latte in cattivo stato di conservazione perche' insudiciata per la presenza di un pezzo di metallo di tipo a forchetta

il responsabile di un industria alimentare intesa quale esercizio dellapreparazione trasformazione fabbricazione confezionamento depositotrasporto distribuzione manipolazione vendita fornitura e somministrazione di prodotti alimentari deve garantire che tali operazioni siano effettuate in modo igienico gravando diversamente sullo stesso la responsabilita' prevista dall'a

22/12/2014 Giudizio di rinvio nullita' della notifica dell'avviso di fissazione dell'udienza
In via preliminare non possono essere dedotte nullita' verificatesi nel precedente giudizio nella specie quella realizzatasi dinanzi alla Corte di cassazione per omesso avviso della udienza innanzi alla stessa Corte al difensore Avv OMISSIS essendo stato erroneamente avvisato l'Avv OMISSIS gia' revocato

nel giudizio di rinvio non possono esserededotte dalle parti ne' rilevate d'ufficio per la prima volta cause diinutilizzabilita' o di nullita' concernenti atti formati nelle fasi anteriori delprocedimento atteso che la sentenza della Corte di cassazione da cui originail giudizio stesso determina una preclusione con riguardo a tutte le questioni

16/02/2015 Privacy Diffamazione via internet
Diffusione della foto dell'ex mediante il caricamento sulla rete pubblica telematica

E' ius receptum che la diffamazione tramite internet costituisca un'ipotesi di diffamazioneaggravata ai sensi dell'art 595 cp comma 3 in quanto commessa con altro rispetto alla stampa mezzo di pubblicita' idoneo a determinare quella maggior diffusivita' dell'offesa che giustific

01/04/2014 Catechista condannato per atti sessuali con minori documento protetto
Il reato di violenza e' integrato anche in presenza di una condotta che pur caratterizzata da un fugace contatto corporeo con la vittima sia finalizzata a soddisfare l'impulso sessuale del reo

Non puograve poi trovare applicazione al caso in esame quella giurisprudenza che ritiene sussistere il reato di violenza sessuale tentata e non consumata allorquando l'atto posto in essere dal soggetto agente indirizzato verso una zona erogena della persona offesa raggiunga invece una zona non erogena per la pronta reazione della vittima o per altri fattori indipendenti dalla volont

06/03/2015 Etilometro prova inconfutabile documento protetto
La Corte territoriale aveva assolto l'imputato ritenendo che l'accertamento dello stato di ebbrezza mediante etilometro non fosse valido

essendo stato effettuato l'accertamento un'ora e mezzo dopo il sinistro provocato dall'imputato non poteva escludersi che quest'ultimo avesse ingerito alcol immediatamente prima quando ancora non si trovava in stato di ebbrezzaLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez IV Penale sentenza 17 febbraio 6 marzo 2015 n 9863Presidente Brusco n

09/03/2015 Molestie telefoniche
Reato di molestie continuate a mezzo del telefono ex art 660 cod pen commesso in danno della OMISSIS e della madre convivente della stessa abitanti nell'appartamento soprastante quello dell'imputata

errata interpretazione delle risultanze processuali con riguardo alla ritenuta sussistenza del dolo specifico richiesto dalla norma incriminatrice di cui all'art 660 cod pen al ridotto numero delle telefonate effettuate non integranti i requisiti di ossessivita' e petulanza all'individuazione nell'imputata dell'autrice delle chiamate telefoniche provenienti da un cellulare

14/11/2014 Guida senza casco
Ispettore di Polizia rifiuta di fornire le proprie generalita' ai Carabinieri integrando cosi' il reato contravvenzionale di cui all'art 651 cod pen

Occorre rammentare che in considerazione della natura di reato istantaneo caratterizzante la fattispecie di cui all'art 651 cod pen deve ritenersi irrilevante ai fini della sussistenza dell'illecito che le indicazioni sulla propria identita' personale vengano fornite successivamenteLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez I Penale sentenza 14

05/02/2015 Circolazione stradale Guida in stato di ebbrezza documento protetto
Omesso avviso all'indagato da parte della polizia giudiziaria procedente della facolta' di farsi assistere da un difensore in relazione allo svolgimento di un atto urgente e indifferibile quale la sottoposizione all'esame alcoolimetrico

l mancato avvertimento di cui all'art 114 disp att cod proc pen da' luogo a una nullita' a regime intermedio che aisensi dell'art 182 comma 2 cod proc pen deve essere eccepita dalla parte a pena di decadenza prima del compimento dell'atto oppurese ciograve non e' possibile immediatamente dopoLEGGI LA SENTENZAB

05/03/2015 Violenza e minacce verso la propria madre documento protetto
Non solo reato di maltrattamenti ma anche estorsione le minacce e le violenze perpetrate dall'imputato ai danni della propria madre erano sempre volte allo scopo di ottenere danaro

le minacce e le violenze perpetrate dall'imputato ai danni della propria madre contestate nel presente processo erano sempre finalizzate all'ottenimento di somme di denaro cosigrave integrandosi in pieno la fattispecie della condotta estorsiva Ne discende la manifesta infondatezza del motivo sulla riqualificazione del fatto di cui al capo Anel senso dei maltrattamenti in famiglia e

18/02/2015 Cane imbratta edificio storico
Il cane di proprieta' dell'odierno imputato ha orinato sul muro della facciata dell'edificio di proprieta' di OMISSIS edificio dichiarato di notevole interesse architettonico e lo ha macchiato Va osservato che il reato contestato all'imputato articolo 639 cp comma 2 un delitto per la cui configurabilita' e' richiesta la sussistenza del dolo anche generico

in tema di elemento soggettivo del reato il dolo eventuale ricorre quando l'agente si sia chiaramente rappresentata la significativa possibilita' di verificazione dell'evento concreto e cio' nonostante dopo aver considerato il fine perseguito e l'eventuale prezzo da pagaresi sia determinato ad agire comunque anche a costo di causare l'eventole

28/11/2014 Cooperazione nel delitto colposo documento protetto
Delitto di omicidio colposo aggravato dalla violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale ai danni del proprio figlio

il seggiolino per il bambino conseguentemente non era assicurato al sedile con la cintura di sicurezza e si presentava peraltro ingombro di oggetti tra cui una gruccia appendiabiti LEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE IV PENALE

06/11/2013 Truffa un direttore amministrativo che per ottenere finanziamenti modifica il numero degli alunni nei registri di classe documento protetto
Era stato superato in maniera illegittima e fittiziamente il numero di otto allievi necessario per la costituzione della classe 2 D edile al fine di ottenere il finanziamento pubblico

la dimostrazione dell'incompletezza o della non correttezza ovvero dell'incoerenza delle relative argomentazioni con rigorosa e penetrante analisi critica seguita da corretta completa e convincente motivazione che sovrapponendosi a tutto campo a quella del primo giudice senza lasciare spazio alcuno dia ragione delle scelte operate e del privilegio accordato ad elementi di prova diver

24/11/2014 Indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato
L'imputata mediante artifici e raggiri ha tratto in inganno i competenti funzionari dell'istituto previdenziale sull'ammontare delle somme dovute all'ente procurandosi cosi' un ingiusto profitto pari all'importo delle somme indebitamente poste a conguaglio

nel caso di mancata corresponsione ad un dipendente da parte del datoredi lavoro di indennita' di malattia e assegni familiari portati comunque a conguaglio nei confronti dell'INPS non ricorre il delitto di truffa per difetto dell'elemento del danno potendosi ravvisare in astratto la configurabilita del reato di appropriazione indebitaLEGGI LA SENTENZA

17/02/2015 Reati sessuali Responsabilita' a titolo di causalita' omissiva
Risponde del reato sessuale in danno del figlio minore il genitore che consapevole del fatto e nella possibilita' di porvi fine non si attivi per impedirlo ma tenga una condotta passiva ricoprendo egli una posizione di garanzia a tutela dell'intangibilita' sessuale del figlio stesso che rende operante la clausola di equivalenza di cui all'art 40 comma 2 cp

Gia' la sentenza di primo grado ripresa nelle argomentazioni da quella impugnata aveva posto in risalto tra l'altro che l'imputata per sue stesse dichiarazioni 1 sapeva che la figlia era quotperdutamente innamorata di E quot che la stessa si baciava con tale uomo piugrave grande di lei di venti anni e che la figlia quotvoleva stare con luiquot 2 ad aprile del

26/02/2015 Agente Polizia Penitenziaria cerca di intrufolarsi in una festa sprovvisto d' invito esibendo tesserino documento protetto
Aveva preteso di entrare nella discoteca senza averne il diritto solo perche' appartenente alla Polizia penitenziaria Avrebbe finanche cercato di usare la forza ed aveva poi richiesto egli stesso l'intervento di una pattuglia di polizia

per quanto le riforme dei 1999 abbiano potenziato la funzione deflativa dell'udienza preliminare inducendo finanche a considerare per certi versi assimilabile al giudizio di merito la valutazione demandata al giudice quest'ultimo non e' chiamato ad apprezzare la colpevolezza dell'imputato ma solo la ragionevole probabilita' che il dibattimento culmini con un accertamento

09/04/2014 E' reato se i genitori ostacolano la figlia che vuole andare a convivere
Reato di molestie continuate in danno della figlia omissis che per petulanza o altri biasimevoli motivi avevano atteso nei pressi della pensione ove era alloggiata ed avevano seguito per strada recando molestia e disturbo alla stessa

dimessa da comunita' per tossicodipendenti aveva deciso di andare a vivere per conto proprio era stata oggetto di plurime condotte moleste efastidiose poste in essere dai propri genitori i quali le avevano rivolto offese minacce ed anche percosse in un episodio in ragione dell'aperto dissenso con la sua decisione di convivere con altra personae dei sentimenti di possessivitag

17/02/2014 Acquisto e vendita di sostanze stupefacenti
L'art 2 lett a modifica il DPR n 309 del 1990 art 73 comma 5 che prevede pene inferiori per i reati in materia di stupefacenti configurati nello stesso articolo qualora i fatti contestati possano essere considerati di lieve entita' in forza dei parametri contemplati nello stesso comma

osserva la Corte ratione temporis al reato contestato all'imputato si applica quanto al regime prescrizionale la disciplina introdotta dallaL n 251 del 2005 che come e' noto non tiene conto dell'eventuale riconoscimento di circostanze attenuanti In tal senso fatti il cui termine ordinario era calibrato in precedenza sul massimo edittale di pena prevista per la fattispecie q

20/02/2015 Pornografia minorile documento protetto
Detenzione di in un computer materiale pedopornografico

deve essere considerato in generale con riferimento alla determinazionedel trattamento sanzionatorio che l'imputato non incensurato e ritenuto responsabile di fatti certamente gravi si e' sottoposto alla citata terapia ma non ha ritenuto di ammettere le proprie responsabilita' pur evidentiquot In tal modo il giudice d'appello ictu loculi si premura di fornire una moti

25/02/2015 Furto compiuto da un agente all'interno del proprio Commissariato documento protetto
Per i giudici della Corte territoriale non e' stato possibile concedere all'imputato l'attenuante

Anche con riferimento alla mancata concessione dell'attenuante della riparazione del danno prevista dall'art62 n6 cp i giudici della Corte territoriale ne hanno spiegato le ragioni con congrua e adeguata motivazione In particolare hanno evidenziato la non integralita' del risarcimento e la circostanza che si era trattato di una restituzione quotprovocataquotLEGGI L

24/02/2015 Estorsione o truffa
Minaccia di un imminente accertamento fiscale nei confronti dell'attivita' commerciale di un fotografo prospettando all'esercente la possibilita' di evitarlo pagando una somma in danaro

mentre gli elementi caratterizzanti la condotta estorsiva sono la violenza e la minaccia quelli qualificanti il comportamento truffaldino anche nell'ipotesi aggravata della prospettazione del pericolo immaginario sono pur sempre gli artifizi e raggiri in quest'ultima ipotesi infatti la minaccia poiche' riguarda un male non reale ma immaginario assume i contorni dell'inga

13/10/2014 E' reato dare del maniaco al padre che ha violentato la figlia documento protetto
L'offesa e' sopraggiunta a distanza di anni dal fatto quando OMISSIS e' gia' stato condannato e la OMISSIS ha avuto tutto il tempo di metabolizzare l'offesa ricevuta

l'epiteto era espressione di malanimo e di prava voluntas iniuriandi che rende inoperante l'esimente del diritto di critica e di qualsivogliaaltro diritto collegato alla manifestazione del pensieroLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenalen 428252014sez Vdel 13102014PresidenteFatto1 II Tribunale di Messina con sentenza

10/02/2015 Maltrattamenti in famiglia in danno dei genitori
Nel caso in esame il reato di maltrattamenti risulta provato sia sotto il profilo oggettivo alla luce delle pressoche' quotidiane reiterate e costanti minacce in danno dei genitori situazione che aveva costretto i genitori a vivere in un clima di intollerabile convivenza familiare sia sotto il profilo soggettivo non potendo A non essere consapevole delle vessazioni che imponeva con la sua condotta ai genitori i quali piu' volte facevano intervenire i Carabinieri

Tenuto conto delle condizioni di ritardo mentale di A D riconosciute anche dal perito psichiatra e soprattutto della riferibilita' all'imputato delle somme di cui egli pretendeva la dazione deve essere escluso che il ricorrente abbia consapevolmente ed intenzionalmente voluto con il proprio comportamento arrecare sofferenze fisiche e morali ai genitori e cagionare loro un p

19/02/2015 Misure cautelari Braccialetto elettronico documento protetto
Istanza di sostituzione della misura della custodia cautelare in carcere con quella degli arresti domiciliari eventualmente corredati dalle prescrizioni previste dall'art 275 bis cod proc pen

Egrave dunque necessario che la situazione cautelare soggetta ad una disciplina eccezionale quale e' quella prevista per i reati che rientrano nella lista di cui al terzo comma dell'art 275 cod proc pen limitatamente a quelli che siano soggetti alla presunzione relativa giammai a quella assoluta di adeguatezza della custodia cautelare in carcere sia riportata nell'ambito

19/02/2015 Ex moglie condannata impediva ai figli di vedere il padre negli orari stabiliti documento protetto
L'imputata ha eluso il provvedimento del giudice civile ponendo in essere un atteggiamento di non collaborazione con il coniuge impedendogli una visita ai minori presso il luogo di vacanze dove essi erano temporaneamente allocati allegando un loro generico impegno per motivi ludici

Quanto invece all'atteggiamento di rifiuto all'incontro con il genitore non affidatario manifestato in termini espliciti o impliciti dai minori e che il genitore affidatario abbia ritenuto di interpretareva osservato che la giurisprudenza di legittimita' ha sempre stigmatizzato la mancata attivazione di quest'ultimo a favorire lo svolgimento dell'incontro con il coniuge sepa

23/01/2015 Morte di immigrati dolo per il comandante della nave per violazione regola precauzionale documento protetto
Risponde di delitto doloso il comandante di una nave di migranti che con un comportamento gravemente colposo imbarca centinaia di migranti non prevedendo ne' accettando ne' volendo la morte di alcuni di essi e l'evento nefasto comunque si verifica

sussisteva il dolo eventuale sia quanto al naufragio sia quantoalla conseguente morte dei migranti anche accedendo alla versione ritenutaattendibile dal Tribunale della rottura della pompa di sentina conseguente aduna rottura dovuta alla calca delle persone che uscivano dalla stiva al pontedel resto

20/11/2014 Assunzioni Abuso d'ufficio
Assunzione da parte degli amministratori di una societa in house senza il rispetto delle procedure ad evidenza pubblica previste per gli enti pubblici

i soggetti inseriti nella struttura organizzativa e lavorativa di una societa' per azioni possono essere considerati pubblici ufficiali o incaricati di pubblico servizio quando l'attivita' della societa' medesima sia disciplinata da una normativa pubblicistica e persegua finalita' pubbliche pur se con gli strumenti privatistici Fattispecie nella quale la Corte

13/02/2015 E' reato istantaneo fingersi avvocato e far visita al cliente in carcere documento protetto
L'imputato laureato in giurisprudenza ma non abilitato all'esercizio della professione di avvocato aveva effettuato tre colloqui nella Casa circondariale con un detenuto che lo aveva preventivamente nominato difensore di fiducia qualificandosi come avvocato al cospetto del personale di Polizia penitenziaria di quell'Istituto

deve rilevarsi come i Giudici di merito abbiano fatto buon governo del quadro di principii in questa Sede piugrave volte affermati secondo cui il delitto previsto dall'art 348 cod pen avendo natura istantanea non esige un'attivita' continuativa od organizzata ma si perfeziona con il compimento anche di un solo atto tipico o proprio della professione

14/01/2015 Querelato coniuge per dichiarazioni offensive documento protetto
L'uomo aveva inoltre assunto atteggiamenti violenti aveva lasciato la moglie priva di disponibilita' economiche e non si era fatto scrupolo di offenderla e minacciarla anche di morte pure in presenza di figli minori

e' orientamento costante di questa SC che specie per i reati che maturano in un contesto cosigrave quotprivatoquot e' ben possibile basare le accusesulle parole della sola persona offesa spesso unica testimone sempreche ovviamente le dichiarazioni accusatorie siano state vagliate con cura Orbene come visto ciograve e' sicuramente avvenuto nella specie e

05/05/2014 Confiscata la casa cointestata per reati fiscali documento protetto
Il sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente puo' essere applicato ai beni anche nella sola disponibilita' dell'indagato per quest'ultima intendendosi al pari della nozione civilistica del possesso tutte quelle situazioni nelle quali i beni stessi ricadano nella sfera degli interessi economici del reo ancorcha' il potere dispositivo su di essi venga esercitato per il tramite di terzi

Va nel caso di specie ricordato come il requisito della disponibilita' in capo all'indagato il Tribunale del riesame abbia tratto sia dalla perdurante convivenza tra GR e la moglie nonostante i predetti risultassero formalmente separati a dimostrazione del ricorso a tecniche di simulazione e sia dalla circostanza che in sede di stipuladel contratto di locazione del bene immo

09/12/2012 Non e' reato di ingiuria dare del porco al marito fedifrago documento protetto
Per l'applicabilita' dell'esimente prevista dal comma 2 dell'art 599 cp infatti e' sufficiente che la reazione sia determinata dal fatto ingiusto altrui e lesivo di regole comunemente accettate nella civile convivenza

nella specie il comportamento tenuto dal T essendo consistito nella violazione della regola stabilita di comune accordo dagli ex coniugi di non ospitare persone nelle rispettive abitazioni con cui si intrattenevano relazioni sentimentali ha concretato gli estremi della ingiustizia che ha reso applicabile al fatto ingiurioso posto in essere dalla C l'

25/02/2014 Dolo omicidiario documento protetto
La condizione psicofisica dell'imputato e della vittima al momento del fatto non ha avuto rilievo ai fini della decisione non impedendo l'azione esercitata dall'alcool o da stupefacenti assunti volontariamente di ravvisare gli estremi del dolo diretto

il fine perseguito dall'agente era dimostrato dal frammento di bottigliautilizzato dalla reiterazione dei colpi inferti dalla loro direzione verso zone corporee vitali e dalle zone concretamente attinte e sottolineava che anche accedendo alla tesi difensiva della unicita' dell'azione lesiva che giudicava infondata la valutazione in ordine alla sussistenza del delitto di omici

09/02/2015 Caso Yara risarcimento per Fikri ingiustamente accusato di avere ucciso Yara Gambirasio documento protetto
In tema di riparazione per l'ingiusta detenzione il giudice nel far ricorso alla liquidazione equitativa deve sintetizzare i fattori di analisi presi in esame ed esprimere la valutazione fattane ai fini della decisione non potendo il giudizio di equita' risolversi nel merum arbitrium ma dovendo invece essere sorretto da una giustificazione adeguata e logicamente congrua cosi' assoggettandosi alla possibilita' del controllo da parte dei destinatari e dei consociati

Nella specie la Corte di Appello ha richiamato quali fattori di analisi l'incensuratezza il discredito sociale e il turbamento personale del F valutati anche alla luce della estrema limitatezza della carcerazione' cosigrave formulando un'argomentazione che manifesta la presa in considerazione di dati di sicura esistenza e pertinenza ed una loro analisi nient'affatto illogica

03/06/2014 Sugli obblighi di assistenza familiare
L'adempimento dell'obbligo di assicurare i mezzi di sussistenza non puo' che concretizzarsi con la messa a disposizione dei mezzi economici in favore del genitore affidatario responsabile immediato di una 'gestione' ordinata delle quotidiane esigenze di 'sussistenza' del minore o quantomeno con la contribuzione autonoma ma in accordo nei suoi contenuti con il genitore affidatario

i contributi economici materiali che pur comportando impegno di risorsea vantaggio mediato del minore non siano armonici al coordinamento delle sue esigenze primarie non sono idonei all'adempimento dell'obbligo si pensi a spese da parte del genitore non affidatario voluttuarie e comunque superflue o non indispensabili pur in favore delminore come le regalie invocate nella prospet

14/01/2015 Maltrattamenti e relazioni extraconiugali via facebook documento protetto
Un uomo si intratteneva con diverse donne sul web mentre a casa maltrattava ed abusava sessualmente la propria moglia che aveva scoperto queste sue relazioni sul web

specie per i reati che maturano in un contesto cosigrave privato e' ben possibile basare le accuse sulle parole della sola persona offesa spesso unica testimone sempre che ovviamente le dichiarazioni accusatorie siano state vagliate con curaLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sezione III Penale

20/01/2015 Associazione per delinquere transnazionale
Il reato transnazionale si considera tale qualora sia coinvolto un gruppo criminale organizzato e sia commesso in piu' di uno Stato

le SSUU hanno precisato anche che l'aggravantespeciale della transnazionalita' di cui all'art 4 della L n 146 del 2006presuppone che la commissione di un qualsiasi reato in ambito nazionale purche'punito con la reclusione non inferiore nel massimo a quattro anni sia statadeterminata o anche solo agevolata in tutto o in parte dall'apporto di

04/02/2015 Violazione di domicilio dell'ex coniuge documento protetto
L'imputato entrato nell'abitazione della ex moglie con il suo consenso a seguito di un contrasto di opinioni insorto con la medesima si e' ivi trattenuto sia pure per un breve arco di tempo nonostante i ripetuti inviti ad allontanarsi

un brigadiere omissis intervenuto su richiesta della donna ha rilevato questa evidente volonta' del omissis di rimanere nel giardino della dimora contro la piugrave volte manifestata volonta' della omissis titolaredel diritto di esclusione dall'abitazione familiare anche nei confrontidel marito separatoLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazion

07/01/2015 attivita' di raccolta e trasporto di rifiuti urbani documento protetto
Il riferimento contenuto nell'art 266 comma 5 dlgs 15206 ai soggetti abilitati allo svolgimento dell'attivita' di raccolta e trasporto in forma ambulante sarebbe frutto di una svista del legislatore o del mancato coordinamento tra norme non essendosi tenuto conto dell'abrogazione della norma istitutiva del registro degli esercenti mestieri girovaghi cui conseguirebbe l'inevitabile liberalizzazione dell'attivita' medesima non potendosi peraltro ritenere ragionevole un'interpretazione che subordini l'operativita' della deroga di cui all'art 266 comma 5 dlgs 15206 al possesso dei requisiti soggettivi richiesti dalla disciplina del commercio introdotta con il dlgs 11498 trattandosi di disposizioni il cui ambito di operativita' e' del tutto diverso da quello delineato per il dlgs 15206

la condotta sanzionata dall'art 256 comma 1 dlgs 15206 e' riferibile a chiunque svolga in assenza del prescritto titolo abilitativo una attivita' rientrante tra quelle assentibili ai sensi degli articoli 208 209 210 211 212 214 215 e 216 del medesimo decreto svolta anche di fatto o in modo secondario o consequenziale all'esercizio di una attivita' p

07/11/2014 Legittimo il sequestro conservativo degli immobili facenti parte di un trust
Il trust tipico istituto di diritto inglese si sostanzia nell'affidamento ad un terzo di determinati beni perche' questi li amministri e gestisca quale proprietario per poi restituirli alla fine del periodo di durata del trust ai soggetti indicati dal disponente

nel rapporto giudico del trust va riconosciuto il ruolo di primario protagonista al trustee questi nei rapporti con i terzi agisce non come rappresentante del trust che e' privo di autonoma personalita' giuridica ma come soggetto che dispone del diritto e in quanto talenell'ipotesi di sanzioni amministrative relative alla circolazione stradale di un veicolo appartenente

15/01/2015 Donna militare in possesso di droga documento protetto
Sul trattamento punitivo unitario che si e' risolto nella diminuzione delle sanzioni previste per le cosiddette droghe pesanti e nell'incremento di quelle previste per le cosiddette droghe leggere

L'innovazione ha riguardato il gi evocato l'art 73 comma 5 Sono stati integralmente confermati gli elementi caratterizzanti che contribuiscono alla individuazione dei fatti di minor gravit ma la fattispecie stata trasformata da circostanza attenuante a reato autonomo Induce con certezza in tale direzione l'apertura del testo normativo che con la formula

04/02/2015 Aggravante dei motivi abbietti per sedicente mago
Il ricorrente facendo leva su ignoranza e superstizione ma soprattutto su condizioni di estrema debolezza psicologica induceva le persone offese medesime a sottoporsi a riti propiziatori o volti ad allontanare il malocchio cosi' come a prestarsi addirittura a pratiche sessuali

quanto alla circostanza aggravante dei motivi abbietti la sentenza la riconosce con sufficiente motivazione nel fatto che l'imputato si era profittato con notevole meschinita' e turpitudine dello stato di disperazione altrui in tal modo quindi la pronuncia ha fatto buon governo del principio costantemente affermato in questa sede per cui per motivo abietto si

22/04/2014 Marito geloso investe la moglie reato di omissione di soccorso documento protetto
Punibile per omissione di soccorso anche il responsabile di tentato omicidio allorquando trovandosi al cospetto della persona ferita o altrimenti in pericolo a causa della sua pregressa condotta ometta di prestarle l'assistenza occorrente o di darne immediatamente avviso all'autorita'

volontaria collisione provocata dal ricorrente il quale nel pedinamentoossessivo della coniuge la urtava deliberatamente con lo specchietto retrovisore della propria autovettura attingendola al braccio sinistroscaraventandola contro un secchio di raccolta della nettezza urbana e facendole battere la testa ed il fianco destro in tal modo provocandolelesioni guaribili in sette giorni t

27/10/2014 Fallimento Reato di ricorso abusivo al credito
L'imputato non aveva tenuto le scritture contabili e aveva costruito ad arte bilanci fittizi al fine di ottenere indebiti finanziamenti dalle banche

il reato di ricorso abusivo al credito richiede che il soggetto al quale esso viene addebitato sia successivamente dichiarato fallitoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE V Sentenza 23 settembre 27 ottobre 2014 n 44857

19/11/2014 Prestare l'auto sequestrata non e' reato e' solo illecito amministrativo documento protetto
Sulla condotta di colposa agevolazione dell'utilizzazione da parte di terzi del veicolo sottoposto a fermo amministrativo

il soggetto che circoli abusivamente con il veicolo di sua proprieta' sottoposto a sequestro amministrativo ai sensi dell'art 213 comma 4 dlgs n 2851992 Codice della Strada commette esclusivamente la violazione amministrativa e non anche il reato di sottrazione di cose sottoposte a sequestroLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez IV Penale

22/08/2014 Divorzio richiesta autorizzazione a conservare il cognome del marito aggiunto al proprio documento protetto
Nel sistema normativo le ipotesi nelle quali e' configurabile il diritto della donna al mantenimento del cognome del marito ricorrono soltanto in casi eccezionali in quanto dipendenti da un potere autorizzatorio del tutto extra ordinem rispetto al generale sfavore dell'ordinamento per situazioni confusive

La possibilita' di consentire con effetti di carattere giuridicoformalila conservazione del cognome del marito accanto al proprio dopo il divorzio e' da considerarsi una ipotesi straordinaria affidata alla decisione discrezionale del giudice di merito secondo criteri di salutazione propri di una clausola generale ma che non possono coincidere con il mero desiderio di conse

16/01/2015 Falso ideologico in atto pubblico documento protetto
Elargizione di varie utilita' e somme di denaro dirette a vantaggio dei pubblici ufficiali dipendenti della Motorizzazione per il rilascio di patenti di guida a condizioni di vantaggio

in tema di associazione a delinquere la qualifica di organizzatore spetta a colui che in autonomia cura il coordinamento e l'impiego delle strutture e delle risorse associative nonche' reperisce i mezzi necessari alla realizzazione del programma criminoso ponendo in essere un'attivita' che assuma i caratteri dell'essenzialita' e dell'infu

10/11/2014 Sinistro stradale risarcimento del danno non patrimoniale in conseguenza della morte della fidanzata
Ai prossimi congiunti della persona che ha subito lesioni spetta anche il risarcimento del danno morale concretamente accertato in relazione ad una particolare situazione affettiva intercorrente con la vittima In tal caso il congiunto e' legittimato ad agire iure proprio contro il responsabile

tutela la convivenza more uxorio rappresenta una conferma del principio che limita il diritto al risarcimento alla lesone dei rapporti affettivipiugrave elevati La ricorrente ritiene che erroneamente i giudici di meritohanno considerato che l'irrilevanza del requisito formale del matrimonio incida anche sul profilo probatorio giungendo ad affermare che il diritto al risarcimento spett

15/12/2014 Affidamento minori mancata esecuzione di un provvedimento del giudice civile documento protetto
Accertamento di responsabilita' nell'ipotesi di sussistenza di un ragionevole dubbio nell'ipotesi di riforma della pronuncia assolutoria da parte del giudice d'appello

Nel caso di specie non e' dato ravvisare l'adempimento di tale onere illustrativo In particolare nella pronuncia impugnata si lumeggia in fatto che la donna avesse gia' deciso di trasferirsi con i figli in Calabria cosigrave rendendo impossibile l'affido congiunto posto che il marito doveva risiedere a Genova ove viveva la famiglia prima della separazione e che tale int

27/10/2014 Fallimento societa' responsabilita' degli amministratori documento protetto
L'amministratore deve vigilare sulla gestione ed impedire il compimento di atti pregiudizievoli oltre che attenuarne le conseguenze dannose

i liquidatori hanno l'obbligo di ricevere in consegna i libri sociali e di redigere insieme con gli amministratori l'inventario dal quale risulti lo stato attivo e passivo del patrimonio sociale sottoscrivendolo insieme ad essi sicche' non puograve ritenersi esente da responsabilita' il liquidatore che ometta di compiere il predetto inventario impendo con tale condotta o

08/01/2015 Riparazione per ingiusta detenzione Ordinanza documento protetto
In tema di liquidazione delle spese il giudice del rinvio cui la causa sia stata rimessa anche per provvedere sulle spese del giudizio di legittimita' deve attenersi al principio della soccombenza applicato all'esito globale del processo piuttosto che ai diversi gradi del giudizio e al loro risultato

in tema di spese processuali agli effetti del Decreto Ministeriale 20 luglio 2012 n 140 articolo 41 il quale ha dato attuazione al DecretoLegge 24 gennaio 2012 n 1 articolo 9 comma 2 convertito in Legge 24 marzo 2012 n 27 i nuovi parametri cui devono essere commisurati icompensi dei professionisti in luogo delle abrogate tariffe professionali sono da applicare ogni qual volt

23/01/2015 Incendio colposo di cosa propria documento protetto
In tema di incendio colposo di cosa propria art 423 e 449 cod pen il pericolo per la pubblica incolumita' puo' essere costituito non solo dalle fiamme di vaste dimensioni e tendenti a propagarsi ma anche dalle loro dirette conseguenze quali il calore il fumo la mancanza di ossigeno l'eventuale sprigionarsi di gas pericolosi dalle materie incendiate quando tali effetti discendano dall'incendio e si siano prodotti senza soluzione di continuita'

L'imputazione individua tale pericolo nel coinvolgimento dell'appartamento di tale GF che in realta' non era stato attinto dalle fiamme ma aveva riportato danni per infiltrazione delle acque utilizzate per domare l'incendio mentre il richiamo operato nella sentenza di appello agli altri profili fattuali dell'intensita' delle fiamme e delle esalazioni nocive e'

18/12/2014 41 BIS colloqui con minori documento protetto
L'allontanamento dei familiari finisce per ostacolare notevolmente il rapporto affettivo tra il detenuto ed il figlionipote minore

l'allontanamento dei familiari finisce per ostacolare notevolmente il rapporto affettivo tra il detenuto ed il figlionipote di fatto impedendo il sereno svolgersi del colloquio ed inducendo un vissuto traumatico nel minore che si vede abbandonato dalla madre o dall'altrofamiliare disponibile in un ambiente estraneo e con una persona il padre o il nonno con il quale spesso manca un

28/08/2014 Maltrattamenti in famiglia proporzionalita' e adeguatezza delle misure coercitive documento protetto
Nel provvedimento di allontanamento dalla casa familiare il giudice penale puo' prescrivere determinate modalita' di visita del soggetto allontanato dalla abitazione coniugale tenendo presenti le esigenze educative dei figli minori

il giudice deve individuare i luoghi ai quali l'indagato non puograve avvicinarsi e in presenza di ulteriori esigenze di tutela puograve anche prescrivere di non avvicinarsi ai luoghi frequentati dai parenti della persona offesa e addirittura indicare la distanza che l'indagato deve tenere da tali luoghi o da tali persone LEGGI LA SENTENZACorte di Cassaz

22/01/2015 41bis orario del colloquio familiare documento protetto
Detenuto proponeva reclamo al Magistrato di sorveglianza avverso la disposizione impartita dalla direzione di quell'istituto che escludeva per i detenuti nei cui confronti era stata disposta la sospensione delle normali regole di trattamento penitenziario la possibilita' di fruire in sostituzione del colloquio mensile di un ora con i familiari ove non espletato di un colloquio prolungato sino a due ore ex art 37 comma 10 dPR n 230 del 2000 qualora i familiari siano residenti in un comune diverso da quello in cui ha sede l'istituto

evidenziato che l'art 41 bis Ord Pen nulla stabilisce sulla durata massima del colloquio e che il parametro di riferimento della norma e' comunque rappresentato dalle quotnormali regole di trattamento dei detenutiquot deve allora senz'altro condividersi il principio di diritto che e' a base della precedente decisione di questa Corte in argomento secondo cui l'ampie

01/12/2014 Abuso di autorita' documento protetto
Violenza sessuale commesso dal datore di lavoro nei confronti della segretaria

in tema di violenza sessualel'abuso di autorita' presuppone una posizione autoritativa di tipo formale epubblicistico derivante dal pubblico ufficio ricoperto dall'agenteLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE SEZ III PENALE SENTENZA 1 dicembre 2014

19/11/2014 Pubblicazione di atti processuali violazione delle norme a tutela dei minori documento protetto
Sull'articolo di un un giornalista del settimanale Panorama viola delle norme a tutela dei minori per averne pubblicato le generalita' durante il processo per i noti fatti relativi all'asilo di Rignano Flaminio e alle molestie sessuali di cui sarebbero stati oggetto

la pubblicazione integrale di atti delle indagini preliminari in un procedimento all'epoca pendente proprio in detta fase ledeva gravementela serenita' e l'indipendenza di giudizio del giudiceLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez III Penale sentenza 19 novembre 2014 20 gennaio 2015 n 2447Presidente Mannino Relatore Savino

21/01/2015 Omicidio preterintenzionale documento protetto
Spinge il nonno della moglie e questi muore a seguito di una frattura del femore sinistro riportata per una caduta

La vittima era stata dimessa in condizioni generali stabili dopo sette giorni dalla rottura del femore ed aveva subito un progressivo peggioramento nella casa di riposo quotPadre Pioquot senza ricevere alcuna assistenza sanitaria Il consulente del pubblico ministero aveva indicato cinque possibilil cause che in astratto potevano aver cagionato la morteLEGGI LA SENTENZA

12/09/2014 Responsabilita' civile dei magistrati sui minori privi di rappresentanza legale documento protetto
Risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali subiti da minori a seguito dell'omicidio della madre assassinata dal marito

L'interpretazione adottata dal giudice di merito appare peraltro smentita anche sul piano letterale dal testuale dettato normativo chealla luce di una lettura costituzionalmente orientata pone al centro del processo ermeneutico che investe il giudice la locuzione quotdal momento in cui l'azione e' esperibilequot proposizione destinata ipso factoad attenuare e correggere

27/10/2014 Detenzione di stupefacenti attenuanti documento protetto
Per quanto concerne la relazione tra detenzione e cessione a terzi di sostanza stupefacente si afferma che il concorso formale e' escluso nel caso in cui le condotte abbiano come oggetto materiale la medesima sostanza stupefacente siano contestuali e poste in essere dal medesimo soggetto o dai medesimi soggetti che ne rispondano a titolo di concorso poicha' in tal caso la condotta illecita minore perde la propria individualita' per essere assorbita in quella piu' grave Per contro ove le condotte siano distinte sul piano ontologico e cronologico si e' in presenza di pluralita' di reati eventualmente unificabili per continuazione

per l'applicazione dell'attenuante della lieve entita' del fatto previstadal DPR n 309 del 1990 art 73 comma 5 il dato ponderale della sostanza detenuta assume valore preclusivo solo quando esso e' preponderante mentre qualora tale dato non sia rilevante assumono valore i parametri sussidiari previsti dalla norma e relativi ai mezzi alle modalita' e dalle ci

07/01/2015 Reato di favoreggiamento documento protetto
Delitti contro il patrimonio perpetrati nell'interesse di una cosca Delitti di usura ed estorsione

la cosca Gallico si dedicava quasi esclusivamente alle estorsioni ai danni degli imprenditori che operavano nella zona Estorsioni che sempre secondo quanto si evince dall'apparato giustificativo del provvedimento impugnato sono state perpetrate nello stesso arco temporale da epoca successiva al gennaio 2011 fino ad epoca successiva eprossima al 21 marzo 2012 nonche' in data

30/12/2014 L'assenza dell'arrestato non osta la richiesta di convalida dell'arresto documento protetto
Il Tribunale di Pistoia non ha convalidato l'arresto di OMISSISin relazione a reati di furto e resistenza perche' la stessa non era stata presente all'udienza di convalida in quanto ricoverata per intervento chirurgico

il legittimo impedimento che non permette la presenza fisica dell'arrestato all'udienza non e' ostativo alla richiesta di convalida dell'arresto e contestuale giudizio direttissimo ai sensi dell'articolo558 cppLEGGI LA SENTENZA

14/01/2015 Maltrattamenti attendibilita' della persona offesa documento protetto
Condotte offensive infedelta' e sopraffazioni maturate in fafamiglia E' ben possibile basare le accuse sulle parole della sola persona offesaspesso unica testimone sempre che ovviamente le dichiarazioni accusatorie siano state vagliate con cura

Anche sul piano cautelare le considerazioni difensive sono del tutto vaghe ed ipotetiche In realta' le conclusioni che i giudici traggono sono coerenti con il discorso fatto in precedenza ed il pericolo di reiterazione criminosa viene desunto quotavuto riguardo alla specifica natura e modalita' dei fatti ripetutisi in modo abituale ed originati dal contesto familiarequot

28/01/2014 Il divieto di avvicinarsi allo stadio non vale se la partita non si gioca documento protetto
Sottoposto a provvedimento del Questore impositivo del divieto di accesso ai luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive calcistiche ai luoghi interessati alla sosta al transito o al trasporto da e verso i luoghi medesimi nonche' all'obbligo di presentarsi presso la locale Questura trenta minuti prima e trenta minuti dopo gli incontri disputati dalla squadra dell'Inter contravveniva allo stesso partecipando al corteo di tifosi che dallo stadio raggiungeva varie zone della citta' manifestando in esito agli avvenimenti relativi alla sospensione della prevista partita tra le squadre di Inter e Lazio

a giurisprudenza di questa Corte Sez 3 n 44431 30 novembre 2011 ha precisato che il fine perseguito dalla disposizione dalla norma e' quello della sicurezza in occasione delle manifestazioni sportive e non anche in occasione di una qualsivoglia manifestazione collegata all'attivita' sportivaConseguentemente veniva escluso che potesse essere qualificato come

22/12/2014 Mobbing atteggiamenti ostili del datore di lavoro documento protetto
Insussistenti nel caso di specie i presupposti per l'applicazione della fattispecie incriminatrice di cui all'art 572 cod pen alle condotte persecutorie del datore di lavoro in danno di un dipendente cd mobbing facendo difetto sia la parafamiliarita' sia la condizione di soggezione della vittima nei confronti del presunto persecutore

la Corte ha ritenuto non provato che gli imputati intendessero cagionarealla persona offesa lesioni o uno stato di malattia di natura psicofisica valorizzando per un verso lo lsquostato di intensa tensione che si era creato fra le parti' per altro verso la possibile convinzione degli imputati circa la legittimita' dei provvedimenti disciplinari adottati nei confronti del

09/01/2015 Famiglia e' reato se la moglie ha illecitamente visionato i conti bancari del marito documento protetto
Integra il reato di violazione sottrazione e soppressione di corrispondenza articolo 616 cp la condotta di colui che sottragga la corrispondenza bancaria inviata al coniuge per produrla nel giudizio civile di separazione

ne' in tal caso sussiste la giusta causa di cui all'articolo 616 cpcomma 2 la quale presuppone che la produzione in giudizio della documentazione bancaria sia l'unico mezzo a disposizione per contestare le richieste del coniugecontroparte considerato che ex articolo 210 cpc il giudice puo' ad istanza di parte ordinare all'altra parte oad un ter

17/10/2014 Infortunio sul lavoro
Nesso di causalita' tra l'infortunio sul lavoro e la condotta del datore

La responsabilita' colposa dell'imputata discendeva quindi dal fatto di non aver preventivamente controllato le obiettive condizioni della scalae di averne consentito l'impiego nell'azienda benche' non a norma anziche' eliminarla non apparendo circostanza assolutamente imprevedibile attesi gli evidenziati riscontri fattuali che i dipendenti ne potessero occasionalme

17/11/2014 Corruzione pubblico ufficiale documento protetto
Pubblico ufficiale nella specie un primario ospedaliero dietro pagamento vanificava la sua funzione di controllo nell'acquisizione di forniture pubbliche

La giurisprudenza alla luce del mutato quadro normativo determinato dalla legge n 190 del 2012 finisce per costituire applicazione della categoria dogmatica della progressione criminosa che consente di individuare un unico reatoe un'unica pena in fattispecie come quella in esame al confine tra l'applicabilita' del concorso di norme sullo stesso fatto ed il concorso material

23/10/2014 Responsabilita' del datore di lavoro per il decesso di un autista
Il datore di lavoro deve provvedere affinche' per ogni attrezzatura di lavoro a disposizione i lavoratori incaricati dispongano di ogni informazione e di ogni istruzione d'uso necessaria in rapporto alla sicurezza e relativa alle situazioni anormali prevedibili

quotin tema di infortuni sul lavoro l'attivita' di formazione del lavoratore prevista dal DLgs n 626 del 1994 art 38 ed oggi dal DLgs n 81 del 2008 art 73 ove si tratti dell'utilizzo di macchine complesse talune operazioni sulle quali siano riservate a personale con elevata specializzazione non si esaurisce nell'informazione e nell'addestramento in merito a

01/10/2014 Reato di guida senza patente
Guida un'autovettura senza essere in possesso della prescritta patente di guida scaduta e mai rinnovata esclusa l'applicazione della recidiva nel biennio non risultando precedenti penali irrevocabili in tal senso

Ritiene la Corte che debba valere con riferimento al reato in argomento il criterio gia' espresso in tema di applicazione della sanzione accessoria della revoca della patente di guida nell'ambito del reato di guida in stato di ebbrezza di cui all'art 186 c d sLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSA

03/10/2014 Condanna per chi registra conversazioni tra i figli minori affidati e l'ex coniuge documento protetto
L'art 617 cp tutela la liberta' e la riservatezza delle comunicazioni telefoniche o telegrafiche contro la possibilita' di indiscrezioni interruzioni o impedimenti da parte di terzi In particolare il diritto alla riservatezza della comunicazione o della conversazione implica la possibilita' di escludere altri dalla conoscenza del contenuto della medesima e coerentemente la norma incriminatrice menzionata punisce in tal senso anche la condotta di colui che invece ne prenda cognizione senza il consenso dei titolari

Elemento sussistente nel caso di specie dove oggetto della illecita presa di cognizione sono le conversazioni telefoniche intervenute tra i figli dell'imputato e la loro madre In proposito il ricorrente con il primo motivo ha cercato di sostenere che in realta' tale requisito non sussisterebbe nel caso di specie in quanto i figli in quanto minori non sarebbero quotsoggetti a

18/12/2014 Provoca incendio nell'appartamento dove risiede documento protetto
I disturbi della personalita' possono rilevare ai fini del riconoscimento del vizio totale o parziale di mente purche' siano di gravita' tali da incidere concretamente sulla capacita' di intendere o di volere escludendola o scemandola grandemente e a condizione che sussista un nesso eziologico con la specifica condotta criminosa

le fiamme dopo essersi propagate a tutto il secondo piano si estendevano al monolocale sito al terzo piano abitato da CM da GA edalla nipote GeRe di anni cinque le quali cercavano di sottrarsi alle fiamme rifugiandosi nel locale doccia del bagno dove ugualmente decedevano a causa della inalazione dei fumi e dei gas tossici prodotti dalla combustione mentre C si lanciava dal bal

22/12/2014 Responsabilita' per omessa custodia del proprio cane
Risarcimento del danno per avere cagionato a un uomo omettendo di custodire adeguatamente il proprio cane lesioni personali da morso

la pericolosita' del cane poteva ampiamente desumersi dalla deposizione la persona offesa che giornalmente era spaventata dal suo atteggiamentoaggressivoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE III PENALE

17/12/2014 Separazione inadempimento sussistenza economica documento protetto
Lo stato di bisogno del beneficiario esclude la rilevanza della condizione economica dell'obbligato in quanto la condizione di disagio concreto del creditore esige un obbligo di attivazione superabile solo con la dimostrazione che grava sull'obbligato dell'assoluta impossibilita' di adempiere

se l'assegno in favore del coniuge separato ha una funzione di mantenimento dello stesso tenore della vita coniugale nella situazione in cui il beneficiario non versi in stato di bisogno appare del tutto irragionevole non esaminare al fine dell'accertamento del reato se l'obbligato abbia subito variazioni di reddito tali da poter incidere sutale tenore di vita che avr

16/12/2014 Monitoraggio contro furti in un supermercato
Entrambi i reo confessi avevano prelevato dai banchi di esposizione del supermercato tre flaconi di profumo caffe' e biscotti avevano lacerato le confezioni rimuovendo la placchette antitaccheggio avevano occultato la refurtiva celandola dentro una borsa e sotto gli indumenti avevano quindi superato la cassa senza pagare la merce nascosta ma esibendo altro prodotto regolarmente pagato ed erano usciti dal centro commerciale

in materia di questioni di diritto circa la interpretazione della leggenon e' consentita la deduzione di ritenuti vizi di motivazione ai sensi dell'art 606 cpp comma 1 lett e in quanto la mancanza lacontraddittorieta' o la manifesta illogicita' della motivazione sono configurabili quotsoltanto con riguardo ad elementi di fatto che il giudiceabbia trascura

10/12/2014 Maltrattamenti in danno della convivente e del figlio
Il reato di maltrattamenti ha natura abituale circostanza che impone di escluderne la sussistenza ove non sia stata raggiunta la prova della reiterazione nel tempo delle attivita' aggressive

Nella specie quindi verificato che il fatto storico relativo all'aggressione venne accertato nella precedente pronuncia e condusse alla qualificazione degli episodi isolatamente considerati nei loro effetti mentre agli stessi fatti era stata negata la possibile riconduzione all'interno del reato di maltrattamenti le nuove acquisizioni ne consentono la diversa qualificazione poiche

19/12/2014 Assistenza familiare lo stato di bisogno intervento di terzi coobbligati documento protetto
L'obbligo di procurare i mezzi di sussistenza ad un figlio minore sussiste indipendentemente dalla formale attribuzione della responsabilita' genitoriale di talche' l'atteggiamento omissivo dei ricorrente non puo' considerarsi irrilevante per la mancanza del riconoscimento neppure data la obiettiva peculiarita' d'una situazione nella quale il riconoscimento medesimo era ostacolato dalla madre naturale del bambino

quotin tema di violazione degli obblighi di assistenza familiare lo stato di bisogno non e' escluso dall'intervento di terzi coobbligati od obbligati in via subordinata sicche' il reato si configura anche se taluno di questi si sostituisca all'inerzia del soggetto tenuto alla somministrazione dei mezzi di sussistenzaquotLEGGI LA SENTENZACort

24/11/2014 E' stalking se si minaccia di uccidersi davanti alla vittima documento protetto
Sul piano dell'elemento materiale del reato la prova dello stato di ansia o di paura cagionata nel soggetto passivo ben poteva essere dedotta dalla idoneita' del comportamento assunto a determinare conseguenze destabilizzanti in una persona comune idoneita' certamente ravvisabile in una minaccia di suicidio

si afferma che la individuazione del numero minimo di condotte per integrare la materialita' del fatto deve intendersi rimessa alla quotdiscrezionalita' del giudice anche sulla base della capacita' della condotta persecutoria di ingenerare gli eventi previsti dalla norma mentre vi sono state pronunce maggiormente restrittive che basandosi meramente sul dato letterale

03/12/2014 Funzione e scopi dell'amministratore di sostegno
Va ritenuto pubblico ufficiale il tutore dell'incapace con la conseguente integrazione del delitto di peculato laddove il tutore dell'interdetto si appropri di somme di denaro appartenenti a quest'ultimo e ricevute in ragione dell'ufficio rivestito

I giudici di merito hanno negato le circostanze attenuanti generiche con una motivazione che palesemente si sottrae a censure in sede di legittimita' considerato che la sussistenza di attenuanti generiche e' infatti oggetto di un giudizio di fatto e puograve essere esclusa dal Giudice con motivazione fondata sulle sole ragioni preponderanti della propria decisione per cui

19/11/2014 Maltrattamenti in ambito extrafamiliare
La fattispecie di maltrattamenti non riguarda solo i nuclei familiari costruiti sul matrimonio ma qualunque relazione anche non monogamica che per la consuetudine e la qualita' dei rapporti creati all'interno di un gruppo di persone implichi l'insorgenza di vincoli affettivi e aspettative di assistenza assimilabili a quelli tradizionalmente propri del nucleo familiare

nel presente giudizio si e' fatta corretta applicazione del principio per il quale la fattispecie di maltrattamenti non riguarda solo i nucleifamiliari costruiti sul matrimonio ma qualunque relazione anche non monogamica che per la consuetudine e la qualita' dei rapporti creati all'interno di un gruppo di persone implichi l'insorgenza di vincoli affettivi e aspettative

10/12/2014 Ingiunzione ad adempiere del creditore al debitore
L'inottemperanza e' scandita dalla sollecitazione ma anche dalla sua inutilita' il che comporta che il momento consumativo del reato o comunque la sua punibilita' si collochi alla scadenza del periodo assegnato al debitore per l'esecuzione

l'intimazione deve essere rivolta al debitore della prestazione e da questi percepita poiche' al debitore soltanto e' rimessa e addebitata la scelta di finalizzare al concreto inadempimento le manovre fraudolente messe in atto Irrilevante risulta dunque la comunicazione ad un professionista che operi nell'interesse dell'obbligato od anche ad un suo rappres

13/05/2014 E' truffa se si transita in autostra attraverso la pista riservata ai titolari di Viacard pur non essendone in possesso documento protetto
E' soggetto ad una sanzione amministrativa pecuniaria chiunque ponga in essere qualsiasi atto al fine di eludere in tutto o in parte il pagamento del pedaggio autostradale

va ribadita la giurisprudenza di questa Corte secondo la quale la fattispecie in esame non integra il delitto di insolvenza fraudolenta dicui all'art 641 cod pen ma il delitto di truffa per la presenza di raggiri finalizzati ad evitare il pagamento del pedaggio infatti va ritenuta fraudolenta la condotta di chi transita con l'autovettura attraverso il varco autostradale riservato a

08/10/2014 Reato di maltrattamento contro la moglie documento protetto
Le dichiarazioni rese dal coindagato o coimputato del medesimo reato o da persona indagata o imputata in un procedimento connesso o collegato possono costituire grave indizio di colpevolezza ai sensi dell'art 273 commi I e Ibis cpp soltanto se oltre ad essere intrinsecamente attendibili siano sorrette da riscontri estrinseci individualizzanti cosi' da assumere idoneita' dimostrativa in ordine alla attribuzione del fattoreato al soggetto destinatario della misura fermo restando che la relativa valutazione avvenendo nel contesto incidentale del procedimento de libertate e quindi allo stato degli atti deve essere orientata ad acquisire non la certezza ma la elevata probabilita' di colpevolezza del chiamato

il giudice di legittimita' deve accertare se i giudici di merito abbiano esaminato tutti gli elementi a loro disposizione se abbiano dato esauriente risposta alle deduzioni delle parti e se nell'interpretazionedelle prove abbiano esattamente applicato le regole della logica le massime di comune esperienza ed i criteri legali dettati in tema di valutazione delle prove in modo da fo

19/12/2014 Omicidio colposo per il figlio che con un compressore cerca di salvare il padre da soffocamento causandone pero' la morte documento protetto
Shock emorragico determinato dallo scoppio dello stomaco a seguito di insufflazione di aria da un compressore praticata al fine di salvare il padre dal soffocamento per ingestione di cibo ed effettuata dopo tentativi di manovre respiratorie manuali e respirazione bocca a bocca

configurabile un eccesso colposo nella scriminanteLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez IV Penale sentenza 2 ottobre 19 dicembre 2014 n 53070Presidente Foti Relatore EspositoRitenuto in fattoIl GUP del Tribunale di Benevento dichiarava non luogo a procedere nei confronti di RPE imputato del reato di

18/12/2014 Reati ambientali competenza per territorio documento protetto
La competenza per territorio secondo la previsione di cui all'art 16 comma 1 cod proc pen e' determinata laddove siano in linea astratta competenti piu' giudici in base al criterio della competenza relativa al piu' grave dei reati contestati dovendosi per tale intendere ove si tratti di delitti e contravvenzioni comunque il delitto e ove si tratti di reati appartenenti alla stessa specie quello per il quale e' prevista la pena piu' elevata nel massimo

posto che le disposizioni in materia di competenza territoriale non hanno solo lo scopo di ripartire ai fini della mera amministrazione della giurisdizione fra i singoli uffici giudiziari le questioni da trattare ma tendono in ossequio al dettato costituzionale ad assicurare sia il rispetto del principio del giudice naturale precostituito per legge sia un efficiente esercizio del diritt

11/09/2014 E' evasione se la polizia cerca di contattare ripetutamente al citofono l'arrestato che non risponde documento protetto
La questione relativa alla possibilita' di un accertamento non diretto dell'assenza del domicilio nel caso in esame desunto da una condotta di non risposta alla polizia recatasi per il controllo va affrontata sotto il profilo dell'adeguatezza di una motivazione fondata sulla modalita' di accertamento

l'aver dato atto che la polizia giudiziaria che svolgeva i controlli ha proceduto alla ricerca della persona presso il domicilio mediante l'uso delle apposite suonerie e con azione ripetuta e' motivazione adeguata ed esente da vizi logiciLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez Feriale Penale sentenza 11 settembre 23 dicembre 2014 n 53550

08/10/2014 Reato di usurpazione di comando di nave documento protetto
L'assunzione del comando di una nave o aeromobile oltre i limiti dell'abilitazione come previsto dall'art 1220 CN risulta integrato quando vengono superati i limiti inerenti una specifica abilitazione ottenuta all'interno di una categoria professionale cosi' che quando il superamento riguarda la stessa categoria professionale che ricomprende sia il titolo professionale sia la relativa abilitazione risulta integrato il reato di indebita assunzione dei comando previsto dall'art 1117 del medesimo codice

l'OMISSIS abilitato al comando di imbarcazioni a noleggio per fini commerciali col suddetto limite di passeggeri da imbarcare 12 trasportando solo un passeggero in piugrave del numero legale ha chiaramentesuperato il limite della abilitazione al comando in suo possesso ma sempre restando nell'ambito della medesima categoria professionale quella cioe' del trasporto pas

26/11/2014 Corruzione retribuzione dei favori di un pubblico ufficiale
La condotta di asservimento della funzione pubblica agli interessi privati e' stata contestata come reato previsto dall'articolo 319 cp pur dopo l'entrata in vigore della legge Severino che modificando l'articolo 318 ora esplicitamente prevede e sanziona la ricezione di denaro 'per l'esercizio della funzione'

Il nuovo reato di cui allarticolo 318 cp in forza della novita del riferimento allesercizio della funzione ha esteso larea di punibilita dalloriginaria ipotesi della retribuzione del pubblico ufficiale per il compimento di un atto conforme ai doveri dufficio a tutte le forme di mercimonio delle funzioni o dei poteri del pubblico ufficial

28/11/2014 Responsabilita' medica muore paziente affetta da aneurisma non diagnosticato documento protetto
L'imputata ha commesso un grave errore diagnostico non essendosi immediatamente avveduta dell'esistenza di aneurisma cranico nonostante il risultato della TAC che ne dava quantomeno un sospettoinsieme a plurime manifestazioni come perdita di coscienza stato confusionale problemi neurologici vomito Tutto cio' avrebbe dovuto indurre ad ipotizzare come diagnosi differenziale l'origine della emorragia in un aneurisma

Per ci che riguarda il nesso causale si considera che evitare il rischio di risanguinamento era condizione essenziale per limitare al massimo il rischio letale Uno dei pi ampi studi in materia di chirurgia degli aneurismi intracranici ha mostrato che l11 dei pazienti ha risanguinato ed il 70 di essi deceduto L82 non ha rinsanguinato ma il 20

21/07/2014 Reato di turbata liberta' degli incanti documento protetto
L'esercizio dell'azione civile nel processo penale e' disciplinato dalla legge processuale e per la rappresentanza della parte civile non e' operato dalla normativa processuale penale alcun rinvio a quella civile ai fini della disciplina applicabile in relazione a tale materia Ne consegue secondo tale linea interpretativa l'ulteriore regola in base alla quale essendo la rappresentanza processuale della parte civile disciplinata dall'art 100 cpp comma 1 che prevede il ministero di un difensore questi ben puo' essere un avvocato esercente fuori del distretto non iscritto quindi nell'albo degli avvocati e procuratori del distretto della Corte di appello nell'ambito del quale si trova l'ufficio giudiziario presso il quale egli rappresenta la parte civile

le locuzioni quotgara nei pubblici incantiquot o quotlicitazione privataquot non hanno propriamente un significato normativo mutuato dalle procedure per l'aggiudicazione degli appalti per pubblicheforniture e con l'osservanza dei termini e delle disposizioni legislative sulla contabilita' di Stato ma vanno riferite ad ogni procedura di gara anch

27/11/2014 Reato di truffa per il consulente scorretto documento protetto
L'imputato non presento' alcuna dichiarazione fiscale e ciononostante celo' con artifizi e raggiri la sua inadempienza continuando a rimanere consulente finche' alla fine l'inadempienza venne scoperta

in materia di truffa contrattuale il mancato rispetto da parte di uno dei contraenti delle modalita' di esecuzione del contratto rispetto a quelle inizialmente concordate con l'altra parte con condotte artificiose idonee a generare un danno con correlativo ingiusto profitto integra l'elemento degli artifici e raggiri richiesti per la sussistenza del reato di cui allrs

03/10/2014 Bancarotta fraudolenta per distrazione in ambito societario
Distrazione di somme incassata da vendita di auto esposizione fraudolenta nei bilanci di esercizio allo scopo di occultare la distrazione e la reale situazione patrimoniale della societa'

l'amministratore ha commesso una sola attivita' criminosa cioe' l'appropriazione di danaro spettante alla societa' siccome riveniente dall'alienazione di un bene ad essa appartenente considerato prima nella fattispecie ex art 649 cp e dopo la dichiarazione di fallimentocome bancarotta patrimoniale ex art 216 della LFallLEGGI LA SENTENZA

27/11/2014 Famiglia impossibilita di adempiere alle obbligazioni della separazione documento protetto
Mancanza di accertamenti che avrebbero comprovato come il ricorrente pote' fare fronte agli obblighi di mantenimento dei figli solo grazie all'aiuto prestatogli dalla madre

l'istante aveva prodotto documentazione attestante la sua incapacita' reddituale a fare fronte alle obbligazioni civili derivanti da reato dimostrando di poter contare su entrate di minimo importo e di essere gravato da un obbligo alimentare nei confronti dei figli cui adempiva mediante l'aiuto della madre cosi' assolvendo all'onere di allegazione su di lui

20/11/2014 Sospensione della pena causa gravidanza documento protetto
Sospensione della esecuzione della pena per la donna in stato di gravidanza aspetti riguardanti la obbligatorieta' o meno della sospensione

riconoscimento di un potere discrezionale al tribunale di sorveglianza di concessione della misura penitenziaria della detenzione domiciliare in luogo della sospensione della esecuzione della pena senza peraltro alcuna indicazione dei criteri di valutazione applicando i quali il tribunale dovra' decidere il caso concreto salva comunque la considerazione attesa la natura delle disp

01/12/2014 Reato di concorso in abuso d'ufficio documento protetto
Direttore generale di un ospedale non si avvale di alcuno dei candidati risultati idonei nella procedura per il conferimento dell'incarico di dirigente di secondo livello

'la decisivaincidenza' della condotta del P sulle determinazioni assunte daldirettore generale dell'azienda ospedaliera PaAlMa Veniva evidenziato cheal di la' della certa influenza politica esercitata dal P in questa come inanaloghe vicende non era stato pienamente dimostrato che il Pa si indusse aporre in essere l

28/11/2014 Omicidio colposo per irresponsabilita' medica documento protetto
L'imputato in qualita' di medico di turno presso il pronto soccorso del Policlinico di Palermo aveva dimesso il paziente con l'errata diagnosi di gastroenterite trascurando i dati clinici indicativi di un diabete mellito in evoluzione

va ribadito che la 'elevata probabilita'logica' in presenza della quale puograve essere affermata la sussistenza delnesso causale tra condotta ed evento esprime la forte corroborazionedell'ipotesi accusatoria sulla base delle concrete acquisizioni probatoriedisponibili che il giudice deve valutare alla stregua delle rego

24/11/2014 Maltrattamenti in famiglia documento protetto
Il diritto alla prova contraria garantito all'imputato puo' essere denegato con adeguata motivazione dal giudice solo quando le prove richieste siano manifestamente superflue o irrilevanti

il giudice di appello dinanzi al quale sia dedotta la violazione dell'articolo 495 cpp comma 2 deve decidere sull'ammissibilita' della prova secondo i parametri previsti dall'articolo 190 cpp per il quale le prove sono ammesse a richiesta di parte mentre non puo' avvalersi dei poteri meramente discrezionali riconosciutigli dal successivo articolo

24/11/2014 Sulla natura ingiuriosa del termine 'scemo' documento protetto
Le frasi volgari e offensive sono idonee a integrare gli estremi del reato di oltraggio anche se sono divenute di uso corrente in particolari ambienti

l'abitudine al linguaggio volgare e genericamente offensivo proprio di determinati ceti sociali non toglie alle dette frasi la loro obiettiva capacita' di ledere il prestigio del pubblico ufficiale con danno della pubblica amministrazione da esso rappresentatLEGGI LA SENTENZASuprema Cort

25/11/2014 Associazione a delinquere documento protetto
In tema di determinazione della pena nel reato continuato deve ritenersi congruamente motivata la sentenza che faccia riferimento alle modalita' dei fatti ed ai precedenti penali specifici degli imputati non sussiste invece l'obbligo di specifica motivazione per gli aumenti di pena a titolo di continuazione valendo a questi fini le ragioni a sostegno della quantificazione della penabase

Pertanto non incorre in difetto di motivazione anche la sentenza di condanna per reato continuato che dia adeguata giustificazione della sussistenza di una circostanza aggravante in riferimento al reato piugrave grave e non anche in riferimento ai reati satellite per i quali e' parimenti affermata la stessa circostanza dato che la pena e' complessivamente determinata con un

20/11/2014 Bambina 'sequestrata' dalla maestra nell'antibagno documento protetto
L'imputata dopo aver sculacciato la piccola di quattro anni affidata alle sue cure perche' piangeva e non voleva fare il riposino pomeridiano come gli altri bambini la trascinava a pancia in giu' sulla sua stessa brandina all'interno dell'antibagno ed ivi la tratteneva per dieciquindici minuti sino a che la stessa non smetteva di piangere

Per quanto concerneinfine la circostanza riferita dalla OMISSIS circa la presenza di lividi neri sulle gambe della figlia quale conseguenza dell'episodio di percosse che l'aveva vista coinvolta circostanza questa che non ha trovato riscontro all'esito dea consulenza la Corte territoriale ha ampiamente e congruamente dato conto senza illogicita' non solo dell

15/10/2014 Misure cautelari per riciclaggio
In tema di misure cautelari personali ai fini della valutazione del pericolo di reiterazione del reato il requisito della concretezza non si identifica con quello dell'attualita' ma con quello dell'esistenza di elementi concreti sulla base dei quali e' possibile affermare che l'indagato possa commettere delitti della stessa specie di quello per cui si procede e cioe' che offendono lo stesso bene giuridico

la propensione a commettere delitti della stessa specie non poteva essere venuta meno per effetto del decorso del tempo peraltro insignificante nel caso di specie essendo la seconda condotta delittuosa contestata al capo F risalente all'anno 2012 Peraltro il tempo trascorso dalla commissione del reato non esclude automaticamente l'attualita' e la concretezza del pericolo di rei

08/10/2014 Maltrattamenti contro la moglie documento protetto
Da un paio di anni il rapporto con il marito era entrato in crisi a causa del comportamento violento offensivo e irriguardoso che egli era solito avere nei confronti di lei specialmente dopo aver assunto bevande alcoliche

il giudice di legittimita' deve accertare se i giudici di merito abbiano esaminato tutti gli elementi a loro disposizione se abbiano dato esauriente risposta alle deduzioni delle parti e se nell'interpretazionedelle prove abbiano esattamente applicato le regole della logica le massime di comune esperienza ed i criteri legali dettati in tema di valutazione delle prove in modo da fo

08/04/2014 Preti pedofili Violazione del segreto istruttorio documento protetto
Il Tribunale rilevava come l'oggetto della tutela penale del reato di cui all'art 684 cp risiedeva nel garantire la segretezza degli atti istruttori ed impedire l'inquinamento delle prove Il diritto di cronaca giornalistica poteva essere esercitato mediante la pubblicazione del contenuto dell'atto d'indagine ma non attraverso la sua pubblicazione parziale che poteva contenere dettagli e passaggi tali da ampliarne l'efficacia ostensiva

Il reato di cui all'art 684 cp sanziona quotchiunque pubblica in tuttoo in parte anche per riassunto o a guisa di informazione atti o documenti di un procedimento penale di cui sia vietata per legge la pubblicazionequot La condotta di arbitraria pubblicazione deve riguardare quotattiquot o con pari rilevanza quotdocumentiquot che ineriscano ad un procedimento penale

02/12/2014 Esercizio abusivo professione avvocato documento protetto
Integra il delitto di esercizio abusivo della professione di avvocato la condotta di chi conseguita l'abilitazione statale provveda all'autenticazione della sottoscrizione del mandato difensivo prima di aver ottenuto l'iscrizione all'albo professionale

atteso che per escludere il danno a carico della persona offesa non e' sufficiente che questa abbia ricevuto alcune somme di denaro dovendosi altresigrave provare che quanto ricevuto era non inferiore a quello che egli avrebbe potuto recuperare se la G fosse stata effettivamente un avvocato ed avesse proceduto giudizialmente D'altronde la stessa corted'appello con

18/11/2014 Obbligo di residenza e sorveglianza speciale documento protetto
In tema di misure di prevenzione alla persona sottoposta alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno in un determinato comune puo' essere concessa l'autorizzazione ad allontanarsene quando ricorrono gravi e comprovati motivi di salute o di famiglia ma non anche al fine di soddisfare esigenze correlate all'esercizio del diritto di difesa e suscettibili di essere tutelate in forme alternative compatibili con i limiti imposti dal provvedimento in corso di esecuzione

il rigoroso limite normativo posto prima del Decreto Legislativo n 159del 2011 alla natura meramente sanitaria delle ragioni legittimanti il permesso di allontanamento momentaneo si coniugasse ad esigenze di integrita' sanitaria dell'individuo correlate anche ad irrinunciabili aspetti della sua salute psicofisica donde il loro possibile correlars

03/12/2014 Responsabilita' medica lesioni gravi colpose nel corso dell'esecuzione di isterectomia documento protetto
In taluni casi la complicanza costituisce una contingenza avversa spesso connessa alle complesse imponderabili ed ingovernabili interazioni che si sviluppano in ambito biomedico che prescinde dalla presenza di condotte rimproverabili del terapeuta In altri casi invece la complicanza e' conseguenza di condotta non appropriata del sanitario

occorre individuare la causa dell'evento il rischio che in esso si e' concretizzato Si richiede altresi' di comprendere se la gestione di quello specifico rischio sia governata da linee guida qualificate se ilprofessionista si sia ad esse attenuto se infine nonostante tale complessivo ossequio ai suggerimenti accreditati vi sia stato alcun errore e nell'affer

04/12/2014 Grave inimicizia tra giudice e avvocato
Costituisce ius receptum nella giurisprudenza di questa suprema Corte il principio secondo il quale puo' ravvisarsi 'inimicizia grave' tra giudice e imputato esclusivamente nell'ipotesi in cui vi siano rapporti personali conflittuali estranei all'attivita' giurisdizionale e desumibili da dati di fatto concreti e precisi del tutto autonomi rispetto alla realta' processuale

La condotta endoprocessuale puograve venire in rilievo solo quando presenti aspetti talmente anomali e settari da costituire momento dimostrativo diun'inimicizia maturata all'esternoLEGGI LA SENTENZACassazione penale sez VI del 4 dicembre 2014 n 50947

27/10/2014 Morto folgorato durante i avori in prossimita' di linee elettriche documento protetto
Le norme antinfortunistiche sono destinate a garantire la sicurezza delle condizioni di lavoro anche in considerazione della disattenzione con la quale gli stessi lavoratori effettuano le prestazioni

Nell'infortunio di cui si tratta si sarebbe dovuto considerare inoltreil ruolo avuto da PM il quale dipendente della ditta F Costruzionisrl incaricata della fornitura del calcestruzzo era a conoscenza delle norme antinfortunistiche per aver effettuato un corso apposito edavendo la ditta F predisposto il documento di valutazione dei rischi ove era evidenziato il rischio el

15/07/2014 Reato di tentata concussione documento protetto
Tre ispettori della polizia municipale di Palermo approfittando della loro posizione ottenevano gratuitamente merce da commercianti

con riferimento all'episodio di concussione di cui al capo 2 si denuncia la violazione di legge e il difetto di motivazione in quanto la persona offesa T non avrebbe riferito alcunelemento obiettivo idoneo a descrivere l'abuso di qualit e dei poteri che avrebbe caratterizzato la condotta dell'imputato d'altra parte si sottolinea come dalla sente

02/12/2014 Falso in testamento olografo documento protetto
Ai fini della configurabilita' del reato di falso in testamento olografo e' irrilevante che questo presenti profili di annullabilita' o di nullita' ai sensi della disciplina civilistica dovendosi considerare come testamento olografo ai fini penalistici qualsiasi manifestazione di volonta' estrinsecatasi nella forma di cui all'art 602 cc con la quale taluno disponga per il tempo in cui avra' cessato di vivere di tutte le proprie sostanze o parte di esse

atteso che una cosa e' la nullita' o la annullabilita' civilisticamente intese che vanno eventualmente accertate nella deputata sede processuale altra cosa e' la falsita' come rilevante in diritto penale Se falsita' e' immutatio veri e' di tutta evidenza che solo una alterazione materiale nel caso in esame significativa del documento

00/00/0000 Furto di un pc portatile in agenzia d'assicurazioni documento protetto
Il locale nel quale e' stata eseguita la sottrazione costituisse un luogo di privata dimora nel quale si esplicava l'attivita' professionale del derubato per cui e' furto 'in abitazione'

in un edificio o in altro luogo destinato in tutto o in parte aprivata dimora si riferisce a qualsiasi luogo nel quale le persone sitrattengano per compiere anche in modo transitorio e contingente attidella loro vita privata Sez 5 n 10187 del 15022011 Gelasio Rv 249850 Sez 5 n 30957 del 02072010 Cirlincione Rv 247765 ciograve in base

29/09/2014 Adesione del difensore all'astensione documento protetto
La mancata presenza del difensore non rientra tra le cause obbligatorie di sospensione o rinvio del dibattimento Il principio seguito e' che l'impedimento del difensore anche se provato non rende obbligatorio il rinvio poich l'imputato pu provvedere alla nomina di altro difensore o essere assistito da quello di ufficio

L'astensione degli avvocati quindi pur non potendo essere ricondotta nell'alveo del diritto di sciopero tutelato ex art 40 Cost costituisce una incisiva manifestazione della dinamica associativa voltaalla tutela di quella forma di lavoro autonomo e di conseguenza ricade nel favor libertatis che ispira la prima parte della Costituzionee non puograve quotessere ridotta a mera fa

11/11/2014 Reato di truffa Ingiusto profitto documento protetto
Il OMISSIS nella sua qualita' di legale incaricato di curare una controversia insorta tra OMISSIS ed il suo commercialista OMISSIS con artifizi e raggiri consistiti in particolare nel riferire che era necessario versare alcune somme di denaro da depositare poi alla cassa dell'Ordine dei Commercialisti a titolo di deposito cauzionale induceva in errore OMISSIS che come richiesto effettuava una serie di vaglia postali intestati a OMISSIS cosi' procurandosi un ingiusto profitto

ai fini della contestazione di una circostanza aggravante non e' necessaria la specifica indicazione della norma che la prevede essendo sufficiente la precisa enunciazione in fatto della stessa cosi' che l'imputato possa avere cognizione degli elementi di fatto che la integrano situazione che risulta essersi verificata nella fattispecie con riferimento all'aggra

13/11/2014 Reato di ricettazione Oggetti con marchio contraffatto documento protetto
Il reato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi previsto dall'art 474 cod pen non puo' avere ad oggetto beni che costituiscono una mera imitazione figurativa di prodotti industriali senza alcun marchio o altro segno distintivo della merce che risulti abusivamente riprodotto ovvero falsificato

la Sezione 5 Sez 5 Sentenza n 34032009 Chen Rv 245838 ha statuito che ai fini della configurabilita' del delitto di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi art 474 cod pen non e' sufficiente accertare la sussistenza della violazione del diritto d'autore costituita dalla riproduzione senza autorizzazione di un personaggio di fanta

20/11/2014 misura cautelare restrittiva della liberta' personale
Il giudice sia in fase di applicazione di una misura cautelare che in sede di riesame ha il dovere di effettuare una valutazione globale e complessiva della vicenda cautelare alla stregua di una serie di parametri di apprezzamento di natura tanto oggettiva che soggettiva

esige invece che le condizioni e i presupposti per l'applicazione di una misura cautelare restrittiva della liberta' personale siano apprezzati e motivati dal giudice sulla base della situazione concreta alla stregua dei ricordati principi di adeguatezza proporzionalita' e minor sacrificio cosigrave da realizzare una piena individualizzazione dellacoercizione caute

06/11/2014 Warranty bond documento protetto
Non commette appropriazione indebita Chi non restituisce warranty bond

i warranty bond per le loro caratteristiche e per il contenutoobbligatorio che ne regola l'emissione e la disciplina sono documenti diproprieta' della banca che li ha emessi sicche' chi li riceve e' pienamenteconsapevole che ad essa dovranno essere restituiti con la conseguenza che nediventa possessore e non pro

05/11/2014 E' corruzione anche quando la controprestazione del corruttore non e' devoluta direttamente al corrotto
In tema di corruzione per atto contrario ai doveri d'ufficio ai fini dell'accertamento della controprestazione offerta dal corruttore la nozione di 'altra utilita'' quale oggetto della dazione o della promessa al pubblico ufficiale non va circoscritta soltanto alle utilita' di natura patrimoniale ma comprende tutti quei vantaggi sociali le cui ricadute patrimoniali siano mediate e indirette

v'e' daosservare che nella decisione impugnata il Tribunale ha ritenuto'singolare' il dato di fatto inerente alla 'notevole'distanza temporale tra l'accordo corruttivo risalente a data precedente ilmaggio 2009 e il pagamento del prezzo della corruzione collocato nel 2011 omettendo tuttavia di considerare le implica

11/11/2014 Bancarotta semplice Pene accessorie documento protetto
Il reato di bancarotta semplice documentale punendo il comportamento omissivo del fallito che non ha tenuto le scritture contabili rappresenta un reato di pericolo presunto

il reato di bancarotta semplice documentale punendo il comportamento omissivo del fallito che non ha tenuto le scritture contabili rappresenta un reato di pericolo presunto Esso mira ad evitare che sussistano ostacoli alla attivita' di ricostruzione del patrimonio aziendale e dei movimenti che lo hanno costituito e persegue la finalita' di consentire ai creditori l'esa

23/09/2014 Targa alterata e' falso in atto amministrativo
Il falso avente ad oggetto la targa automobilistica integra il delitto di falsita' in certificazione amministrativa e non in atto pubblico

dal testo del provvedimento impugnato si evince che l'imputato aveva alterato la targa originaria del veicolorendendo parzialmente visibili idati identificati'vicon uso di vernice LEGGI LA SENTENZARitenuto di fatto Con sente

10/11/2014 I palpeggiamenti su minore integrano il reato di violenza sessuale documento protetto
In tema di violenza sessuale l'elemento oggettivo oltre a consistere nella violenza fisica in senso stretto o nella intimidazione psicologica in grado di provocare la coazione della vittima a subire gli atti sessuali si configura anche nel compimento di atti sessuali repentini compiuti improvvisamente all'insaputa della persona destinataria in modo da poterne prevenire anche la manifestazione di dissenso e comunque prescindendo nel caso di minori infraquattordicenni da un consenso ancorche' viziato o dal dissenso comunque manifestabile

Sempre in materia di risarcimento del danno da atti sessuali commessi nei confronti di minori e' stato anche affermato che il giudice deve procedere ad una valutazione ponderale analitica che tenga conto del diverso peso dei beni della vita compromessi e segnatamente della liberta' e della dignita' umana pregiudicati da atti di corruzione posti in essere da un adulto c

29/01/2014 Falso in atto pubblico per il notaio che attribuisce a un cliente in stato vegetativo una manifestazione di volonta' documento protetto
Al notaio non viene contestato di aver rogato un atto in stato di incapacita' della parte bensi' di avere falsamente riportato in atti una dichiarazione circa l'impossibilita' di sottoscrivere che non sarebbe mai stata formulata nemmeno a gesti

Sotto il profilo della violazione di legge la difesa afferma che il notaio ha esclusivamente l'obbligo di verificare l'esistenza della capacita' legale e di accertare l'esatta volonta' delle parti con riferimento all'atto rogando senza necessita' di esaminare la capacita'di intendere e di volere il notaio avrebbe l'obbligo di prestare

03/02/2014 Stupefacenti Reato lieve entita' documento protetto
Salvo che il fatto costituisca piu' grave reato chiunque commette uno dei fatti che per i mezzi la modalita' o le circostanze dell'azione ovvero per la qualita' e quantita' delle sostanze e' di lieve entita' e' punito con le pene della reclusione da uno a cinque anni e della multa da Euro 3000 a Euro 26000

privo di fondamento e' il rilievo con il quale si contestata completezza della motivazione del primo giudice con riferimento alla determinazionedella mancata concessione delle attenuanti generiche e della valutazione di prevalenza dell'attenuante di cui al DPR 9 ottobre 1990 n 309 art 73 comma 5 riconosciuta nel grado di merito in quanto la relativa decisione risulta supp

09/07/2012 Occupazione abusiva alloggio popolare
Non integra il delitto di invasione di terreni o edifici di cui all'art 633 cod pen la condotta di chi abbia continuato ad abitare in un appartamento dello IACP dopo la morte della vedova assegnataria dello stesso che lo aveva ospitato

e' stato deciso che non integra il delitto di invasione di terreni o edifici di cui all'art 633 cod pen la condotta di chi abbia continuato ad abitare in un appartamento dello IACP dopo la morte dellavedova assegnataria dello stesso che lo aveva ospitato In particolare non rileva la insussistenza delle condizioni richieste per l'assegnazione dell'alloggio circostanza che

19/11/2014 Evasione dagli arresti domiciliari documento protetto
Nel concetto di domicilio si devono comprendere i terrazzi ed i giardini di pertinenza esclusiva dell'abitazione ma non gli ambienti condominiali quali i pianerottoli le scale ed i cortili interni in quanto di libero accesso ed in uso da parte di altri come i condomini e coloro i quali siano legittimati da essi ad accedervi L'allontanamento dal luogo di restrizione puo' dunque essere legittimamente sanzionato solo ed in quanto il soggetto si allontani dall'abitazione propriamente detta ovvero dai luoghi che in quanto in uso esclusivo delle persone che dispongano dell'alloggio debbano considerarsi a tutti gli effetti parti di essa

l ricorrente veniva colto dalle forze dell'ordine deputate ai controlli fuori dall'uscio di casa in particolare per sua stessa ammissione intento a conversare con altre persone sulle scale condominiali dunque in uno spazio certamente posto al di fuori delle mura domestiche non qualificabile come pertinenza esclusiva dell'abitazione Il giudice di secondo gra

27/10/2014 Muore dopo una banale lite in tabaccheria documento protetto
Omicidio preterintenzionale tra i due era scoppiato un litigio perche' la donna non aveva rispettato la fila in una tabaccheria e per questo era stata redarguita dall'imputato All'uscita dal negozio mentre la scena veniva ripresa dalle telecamere presenti in loco la lite era proseguita con scambio di ingiurie e contatti fisici finche' B aveva colpito al mento M che era caduta a terra battendo violentemente la parte posteriore del capo A seguito del trauma cranioencefalico fratturativo emorragico subito era stata sottoposta ad intervento chirurgico e dopo alcuni giorni era morta per l'insorgere di una complicanza

in caso di omicidio preterintenzionale le eventuali negligenze dei sanitari nelle successive terapie mediche cui sottoposta la vittima non elidono il nesso di causalit tra la condotta di percosse o di lesioni personali posta in essere dallagente e levento morte non potendo esse costituire un fatto imprevedibile ed atipico salvi casi del tutto eccezionali

04/11/2014 Reato di omesso versamento all'INPS delle ritenute previdenziali ed assistenziali documento protetto
In tema di omesso versamento di ritenute previdenziali ed assistenziali ai fini del computo del termine di mesi tre dall'accertamento per il pagamento del debito contributivo integrante la causa di non punibilita' di cui alla Legge 11 novembre 1983 n 683 articolo 2 comma 1 bis come modificato dal Decreto Legislativo 24 marzo 1994 n 211 e' sufficiente l'effettiva sicura conoscenza da parte del contravventore dell'accertamento previdenziale svolto nei suoi confronti non essendo necessarie particolari formalita' per la notifica dello stesso

lomessa registrazione o denuncia di dati obbligatori a fini previdenziali posta in essere dal datore di lavoro gia prevista come reato dalla Legge n 689 del 1981 articolo 37 ora punita al raggiungimento di determinate soglie di punibilita dalla Legge n 388 del 2000 articolo 116 comma 19 e materialmente e strutturalmente diversa dal rea

27/08/2014 Reato di peculato continuato documento protetto
Guardia giurata addetto servizio di vigilanza gestione e riscossione del parcheggio a pagamento per mezzi pesanti nell'area 'doganale' del Comune si appropria delle somme corrisposte da ogni conducente di automezzo al momento dell'uscita dal parcheggio

le funzioni di vigilanza e custodia delle proprieta' mobiliari e immobiliari svolta da guardie giurate sono qualificabili come servizio pubblico il Tribunale ha rilevato che il OMISSIS nel compimento dell'attivita' di vigilanza e sorveglianza del parcheggio e di riscossione del relativo ticket se dovuto non si e' limitato a mere mansioni esecutive o d'ord

07/10/2014 Separazione violazione degli obblighi verso i figli inabili al lavoro documento protetto
In tema di violazione degli obblighi di assistenza familiare sia l'obbligo morale sanzionato dall'articolo 570 cp comma 1 che quello economico sanzionato dal comma secondo della medesima disposizione presuppongono la minore eta' del figlio non inabile al lavoro e vengono meno con l'acquisizione della capacita' di agire da parte del minore conseguente al raggiungimento della maggiore eta'

la violazione degli obblighi di natura economica posti a carico del genitore separato cui si applica la disposizione della Legge 1 dicembre1970 n 898 articolo 12sexies stante il richiamo operato dalla previsione di cui alla Legge 8 febbraio 2006 n 54 articolo 3 recantedisposizioni in materia di separazione dei genitori e affidamento condiviso dei figli riguarda l'inadempi

04/09/2014 Non c'e' omissione di versamento IVA sotto i 103000 Euro documento protetto
Illegittimita' costituzionale del Decreto Legislativo n 74 del 2000 articolo 10 ter nella parte in cui punisce l'omesso versamento dell'imposta sul valore aggiunto dovuta in base alla relativa dichiarazione annuale per importi non superiori per ciascun periodo di imposta ad euro 10329138

le contestazioni mosse al ricorrente riguardano omessi versamenti IVA diimporto inferiore a quello sopra indicato l'annullamento dell'impugnata sentenza senza rinvio per insussistenza del fatto da preferirsi a quella perche' il fatto non e' previsto dalla legge come reatoLEGGI LA SENTENZA

14/11/2014 Circolazione stradale rallentare anche se con diritto di precedenza documento protetto
Le statuizioni del giudice di merito in ordine alla quantificazione delle percentuali di concorso delle colpe del reo e della vittima in un incidente stradale costituiscono apprezzamento di fatto incensurabile in Cassazione laddove la sentenza impugnata formuli il proprio giudizio in base alla valutazione causale del comportamento colposo di ciascuno dei corresponsabili

l'art 145 CdS stabilisce che I conducenti approssimandosi ad una intersezione devono usare la massima prudenza al fine di evitare incidenti Tale disposizione codifica una regola cautelare di comune esperienza diretta proprio ad evitare il rischio di collisioni con veicoli provenienti dall'altra stradaLEGGI LA SENTENZA

12/06/2014 Omesso versamento IVA documento protetto
In tema di omesso versamento IVA l'ammissione alla procedura di concordato preventivo seppure antecedente alla scadenza del termine previsto per il versamento dell'imposta non esclude il reato previsto dal Decreto Legislativo 10 marzo 2000 n 74 articolo 10 ter in relazione al debito IVA scaduto e da versare

la legislazione vigente impone che nel concordato preventivo il debito IVA debba essere sempre pagato per intero a prescindere dalla presenza omeno di una transazione fiscale poiche' la norma che lo stabilisce va considerata inderogabile e di ordine pubblico economico internazionale cfr Direttiva del Consiglio 2006112CE del 28 novembre 2006 Corte diGiustizia 29 marzo 20

16/10/2014 Reato di ingiuria se manca l'animus iniuriandi manca del tutto l'intento di umiliare l'interlocutore documento protetto
La locuzione deve considerarsi priva di animus iniuriandi essendo del tutto mancato alcun intento di umiliare o dileggiare l'interlocutore al contrario proprio perche' pronunciata secondo la Corte nella fase dell'approccio sessuale tale frase dovrebbe essere ricondotta nell'ambito di una assai grossolana proposta

E' lo stesso ricorso a riportare in conformita' dei resto con quanto emergente dalla sentenza che S sentito una prima volta dalla polizia giudiziaria ebbe ad affermare di non ricordare di avere visto la seradei fatti la donna che entrava nel bagno o nello spogliatoio per cambiarsi e sentito alcuni mesi dopo in sede di indagini difensive aveva poi escluso con assoluta certe

13/06/2014 Somministrazione di alcolici a un minorenne documento protetto
nella previsione normativa non rientra solo il titolare della licenza di esercizio di osteria od altro pubblico spaccio ma anche chi gestisce per lui legittimamente o abusivamente Lo stesso dipendente puo' essere chiamato a rispondere dell'illecito

e' pacifico che presso l'esercizio vi fossero al momento dell'accertata consumazione di una bevanda alcolica da parte del minorenne indicato in rubrica due baristi addetti alla somministrazioneLEGGI LA SENTENZAREPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANOLA CORTE SUPREMA DI C

30/10/2014 Reato di patrocinio o consulenza infedele documento protetto
La parte non assistita dai difensori infedeli della parte avversaria puo' subire un danno diretto dalla congiunta azione antidoverosa dei patrocinatori della controparte e dei propri patrocinatori infedeli a sua insaputa essendo ovvio che ove la parte privata sia stata essa stessa partecipe dell'accordo collusivo con i legali della controparte l'unica persona offesa rimane quest'ultima In simile eventualita' la parte vittima della incrociata collusione dei patrocinatori diviene persona offesa dai due speculari reati di infedele patrocinio ascrivibili ai propri legali ma anche a quelli della parte avversa poiche' subisce un danno immediato e diretto dal concorso causale indipendente delle volonta' antidoverose dei legali delle due parti in causa

l'infedelta' considera