logo
attivo dal: 02.01.2006
il diritto oggi
il diritto negli enti locali
Seleziona le sentenze che contengono le seguenti parole di testo:
Per visualizzarre le ultime sentenze inserite clicca qui
Inserisci le parole da cercare (nella pagina) e premi il tasto invio per effettuare la ricerca:
 GIURILEX    [24.592]  IL DIRITTO NEGLI STUDI LEGALI    [12.558]  Penale - Cassazione Penale    [1.509] aggiorn.to: 24-04-2014
06/04/2014 Esercizio abusivo della professione di medico odontoiatra
Mancanza di correlazione fra accusa e sentenza

Il concetto di esercizioprofessionale contiene in se' un tendenziale tratto di abitualita'da cui e' corretto prescindere a fronte di atti che l'ordinamentoriservi come tali nell'interesse generale a chi sia in possesso diuna speciale abilitazione

08/04/2014 Uso abituale di espressioni volgari di uso diffuso documento protetto
Ingiuria manifestazione di disistima verso l'individuo nei cui confronti e' diretta trasudando disprezzo

Il giudice di merito haritenuto che la frase incriminata nello specifico contesto dirapporti di vicinato di non elevata scolarizzazione emblematicol'errore grammaticale della teste che utilizza il verbo intransitivouscire in maniera errata in relazione al trattore fosse daintendere come espressione di fastidio e non di disprezz

08/04/2014 Omicidio preterintenzionale documento protetto
Soggetto pericoloso incline alla violenza privo di qualsiasi remora

La censura allavalutazione della Corte da parte del ricorrente non ne dimostraaffatto la manifesta illogicita' si sostiene infatti che lapresenza di un carico di legno tagliato nel garage rendeva verosimilel'utilizzo di un tronco e si afferma che i due testimoni sonoinattendibili ma come si vede nessuna delle due censure eg

16/04/2014 Frase lesiva dell'altrui reputazione su facebook documento protetto
Individuazione in modo univoco del destinatario delle espressioni diffamatorie

I giudici di secondo grado hanno altresigrave affermato la sussistenza dell'aggravante dell'utilizzo del mezzo di pubblicita' tenuto conto che la pubblicazione della frase indicata nell'imputazione sul profilo del social network facebook rende la stessa accessibile ad una moltitudine indeterminata di soggetti con la sola registrazione al social network edanche per

01/08/2012 Omicidio non intenzionale documento protetto
Esplosione di un colpo d'arma da fuoco causativo della morte della vittima

In questo senso va dunque intesa la pur corretta affermazione che si legge nella sentenza impugnata a torto censurata dai ricorrenti secondo la quale la colpa con previsione oltre a non trovare fondamentonelle modalita' oggettive del fatto per l'inesistenza di fattori impeditivi dell'evento o di contromisure non sarebbe stata neppure prospettata dallo stesso agente il quale neg

11/04/2014 Marginale intervento nell'ideazione e nell'esecuzione del reato
Attivita' di osservazione di controllo e di contenimento delle azioni illecite altrui

Chiarisce la Corte regolatrice che l'ambito di attivita' consentita all'agente provocatore rientra in un quotindiretto e marginale intervento nell'ideazione e nell'esecuzione del reatoquot e' lecita ex art 51 cp e pur fuori dalla ipotesi di cui al DPR n 309 del 1990 art 97 la condotta dell'agente che attraverso un indiretto e margin

02/01/2014 Ingiusta detenzione del congiunto documento protetto
Richiesta indennita' commisurata alle ripercussioni di ingiusta detenzione nella propria sfera personale

Si tratta di uno dei casi di indennita' previsti per ipotesi nelle quali il pregiudizio deriva da una condotta conforme all'ordinamento che perograve ha prodotto un danno che deve comunque essere riparato e per i quali si e'fatto ricorso alla figura dell'atto lecito dannoso l'atto e' stato infatti emesso nell'esercizio di un'attivita' legittima e doverosa da

04/04/2014 Sequestro di immobili
Determina del valore economico dei beni immobili da assoggettare a sequestro preventivo

Piugrave in particolare il sequestro finalizzato alla confisca per equivalente non puograve avere ad oggetto beni per un valore eccedente il profitto del reato sicche' si impone da parte del giudice di merito lavalutazione relativa all'equivalenza tra il valore dei beni e l'entita' del profitto come in sede di confiscaLEGGI

15/01/2014 Guida in stato di ebbrezza
Prelievo del liquido biologico per accertare la presenza di sostanze stupefacenti eo psicotrope

Osserva la Cortesecondo il consolidato indirizzo di questa corte di legittimita' aifini della configurabilita' del reato di guida sotto l'effetto disostanze stupefacenti lo stato di alterazione del conducentedell'auto non puograve essere desunto in via esclusiva da elementisintomatici esterni cosigrave come avviene p

27/03/2014 Abuso dei poteri e dei doveri inerenti al proprio ministero sacerdotale per scopi illeciti e devianti documento protetto
Violazione dei doveri inerenti alla qualita' di ministro di culto nel compimento di atti sessuali con minori

La sentenza impugnatadunque ben mettendo in evidenza i detti aspetti della vicendaresiste alle iterate censure dell'imputato anche indipendentementedal riferimento oggetto di specifica critica alla violazione deldovere di castita' e al dato temporale costituito dalla perpetrazionedegli illeciti rapporti sessuali anche in oc

27/03/2014 Responsabilita' in ordine al delitto di disastro ferroviario colposo documento protetto
Il macchinista titolare che avrebbe dovuto vigilare sulla condotta del macchinista apprendista

LaCorte d'appello con diffusa e perspicua motivazione pagg 915 dellasentenza impugnata in sintonia con l'insegnamento dellagiurisprudenza di legittimita' ha ribadito la ricorrenza delcontestato delitto di disastro ferroviario che deve ritenersiconcettualmente integrato da un evento connotato da str

31/03/2014 Negligenza imprudenza ed inosservanza delle norme sulla circolazione stradale documento protetto
Investito durante attraversamento pedonale

Nel caso di investimento di un pedone perche' possa essere affermata la colpa esclusiva di costui per le lesioni subite o per la sua morte e'necessario che il conducente del veicolo investitore si sia trovato per motivi estranei ad ogni suo obbligo di diligenza nella oggettiva impossibilita' di avvistarlo e di osservarne tempestivamente i movimentiattuati in modo ra

28/03/2014 Maltrattamenti ad alunni documento protetto
Maestra abuso dei mezzi di correzione

La Corte d'appello ha con specifica e altrettanto articolata motivazione ricostruito i fatti nel senso della sussistenza di una situazione all'interno della classe caratterizzata da un atteggiamento fortemente persecutorio della maestra nei confronti solo di alcuni bambini i piugrave fragili ed emotivi oppure quelli che presentavano delle connotazioni fisiche che piugrave d

20/03/2014 Violenza vessazione e umiliazione in danno della moglie documento protetto
Credibilita' dei due figli minori che avevano palesato la volonta' di tenersi lontano dal padre

Osserva che quanto alla violenza sessuale non e' credibile che la moglie dopo tutti i precedenti nell'ottobre del 2002 si sia recata tre volte nel camper a Scandicci dove l'imputato abitava dopo la scarcerazione accompagnandovi i figli per farli vedere al padre ed abbia qui subito tutte le volte rapporti sessuali contro la sua volonta'

03/04/2014 Reato di sequestro di persona documento protetto
Il padre allontana la figlia dalla madre per quattro anni

Con la sentenza di cui in epigrafe la Corte d'appello di Trento ha confermato la pronunzia di primo grado del Tribunale di Trento con la quale BA era condannato alla pena di giustizia perche' riconosciuto colpevole del delitto di sequestro di persona della figlia di cinque anni BeFa sottratta alla madre contro la volonta' della minore e della stessa genitrice obbligand

05/03/2014 Sequestro preventivo finalizzato alla confisca di denaro documento protetto
Violazioni tributarie commesse dal legale rappresentante della societa'

La confisca per equivalente sui beni della societa' non puograve fondarsi neppure sull'assunto che l'autore del reato ne abbia la disponibilita' inquanto amministratore salva sempre l'ipotesi in cui la societa' sia un mero schermo fittizio essendo tale disponibilita' nell'interesse dell'ente e non dell'amministratore

20/03/2014 Formaggi bollatura sanitaria identificativa contraffatta documento protetto
Reati di frode in commercio e vendita di prodotti industriali con segni mendaci

La ragione di tutela delmarchio consiste nella capacita' di questo di distinguere un prodottodall'altro che come tale giustifica il monopolio di un segno el'esclusivita' dell'usomentre la funzione del marchio 'CE' e' quelladi tutelare interessi pubblici come la salute e la sicurezza degliutilizzatori dei prodott

25/03/2014 Enti responsabilita' amministrativa o responsabilita' penale documento protetto
La responsabilita' amministrativa degli enti conseguente a reato non contempla i reati tributari fra quelli per cui e' prevista tale responsabilita' amministrativa della persona giuridica

Il giudice per le indagini preliminari aveva affermato sul punto che la natura di sanzione penale della confisca per equivalente ne impedissel'applicabilita' a soggetto diverso dall'autore del reato non essendo atal fine sufficiente il rapporto di immedesimazione organica del legalerappresentante con l'ente concretamente beneficiario delle sue condottee non essendo peraltro espr

25/03/2014 Credito alle dicerie della figlia di quattro anni documento protetto
Incaute offese al vicino

La provocazione putativa era stata erroneamente esclusa dal tribunale dal momento che allorquando aveva offeso il vicino di casa A ritenevache questi avesse poco prima ingiuriato la figlioletta di quattro anni eil suo errore era ragionevole ed incolpevole non essendo esigibile a differenza da quanto ritenuto in sentenza nel che era ravvisabile anche motivazione intrinsecamente illogica

12/12/2013 Ipotesi di delitto di ricettazione documento protetto
Ricettazione di una patente di guida e di una carta di circolazione

In relazione alla ricettazione di una patente di guida e di una cartadi circolazione in bianco non puograve ritenersi applicabile l'attenuante dicui all'art 62 n 4 cp poiche' in tale ipotesi il valore da tener presente per la valutazione del danno non e' quello dello stampato ma quello certamente non determinabile o comunque certamente di no

21/03/2014 Intimidazione agenti Questura documento protetto
Espressione di uno sfogo verbale fine a se' stesso

La motivazione incensurabile nel merito giuridicamente corretta considerato che il delitto di resistenza a pubblico ufficiale previsto dall'art 337 cod pen pu essere integrato oltre che da comportamentiesplicitamente minatori quali quelli specialmente evidenziati dal giudice di merito anche da una condotta ingiuriosa nei confronti del soggetto passivo quando essa

11/03/2014 Accertamento del cattivo stato di conservazione degli alimenti documento protetto
Istanza richiesta di assoluzione o di condanna al minimo della pena

quotIl giudice di merito non e' tenuto a riconoscere le circostanze attenuanti generiche ne' e' obbligato a motivarne il diniego qualora in sede di conclusioni non sia stata formulata specifica istanza non equivalendo la generica richiesta di assoluzione o di condanna al minimodella pena a quella di concessione delle predette attenuantiquot

03/03/2014 Ipotesi di guida in stato di ebbrezza alcolica documento protetto
Verifica delle condizioni psico fisiche dei conducenti di autoveicoli coinvolti in incidenti stradali

In tema di accertamenti concernenti la verifica delle condizioni psico fisiche dei conducenti di autoveicoli coinvolti in incidenti stradali e della loro utilizzabilita' processuale con riguardo alle ipotesi di guida in stato di ebbrezza alcolica i risultati del prelievoematico non preordinato ai fini di prova della responsabilita' penale ma effettuato secondo i normali p

20/03/2014 Minacce del sindaco alla dipendente comunale documento protetto
Reati di ingiuria diffamazione e minacce

La affermazionerivolta alla persona offesa di tacere quando parla il sindaco ilgesto di puntarle il dito verso la faccia non risulta tra i fatticontestati nella imputazione presenta il carattere di un comandodal carattere dunque imperativo quanto inopportuno e persino didubbia legittimita' ma senza che sia stata fatta eme

18/10/2013 Condotta di cooperazione nel delitto colposo documento protetto
Reato di omicidio colposo lavori di sostituzione di quattro lastre di fibrocemento della copertura di una stalla

Egrave responsabile ai sensi dell'art 113 cod pen di cooperazione nel delitto colposo l'agente il quale trovandosi a operare in una situazione di rischio da lui immediatamente percepibile pur non rivestendo alcuna posizione di garanzia contribuisca con la propria condotta cooperativa all'aggravamento del rischio fornendo un contributo causale giuridicamen

26/09/2013 Violazioni di norme antinfortunistiche colpose di omicidio e lesioni personali
Responsabilita' mista penaleamministrativa per mancata previsione e prevenzione

In proposito osserva la Corte infatti che se e' vero che il P pur nonavendo conseguito la patente nautica poteva vantare una quotaccertata esperienza marinaresca quot non deteneva neppure del titolo di conduttore di traffico locale che lo avrebbe abilitato a condurre quell'imbarcazione e avrebbe dovuto essere affiancato perciograve da un direttore di macchina Inol

03/02/2014 Acredine personale a causa di fatti pregressi
Ingiuria offesa al decoro o all'onore della persona

La valenza offensiva di unadeterminata espressione deve essere riferita al contesto nel quale e'stata pronunciata tenendo conto tra l'altro dello standard disensibilita' sociale del tempo LEGGI LA SENTENZA

06/03/2014 Conversazioni intercettate a seguito di legittima autorizzazione documento protetto
Intercettazioni indispensabili per l'accertamento di delitti per i quali e' previsto l'arresto obbligatorio in flagranza

Tale conclusione necessaria anche a fini di coerenza del sistema e'confermata dalla giurisprudenza in materia di utilizzabilita' delle intercettazionianche nei confronti di soggetti non ancora iscritti quali indagati e perfino seautorizzate

10/03/2014 Doglianze a carico del rappresentante legale della societa' proprietaria documento protetto
Stazione di distribuzione carburanti mancante di servizi igienici

La responsabilita' delle opere costituenti l'impianto medesimo era da ritenere a carico dell'imputato in quanto proprietario della struttura e quindi tenuto al rispetto della normativa concernente la sicurezza sul lavoro e a munire la stazione dei necessari servizi igieniciLEGGI LA SENTENZABA

09/01/2014 Imputazione di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale documento protetto
Impossibile ricostruzione della situazione economica e patrimoniale della fallita

Una fattispeciecriminosa relativamente alla quale non si pone quantomeno non neitermini indicati in ricorso il tema della risalenza delle condottematerialmente poste in essere dall'imputato secondo la ipotesiaccusatoria accreditata in sentenza rispetto al momento delladichiarazione di fallimentoInfatti mentre la bancarotta perd

21/02/2014 Falsa composizione del corpo elettorale di un comune documento protetto
Associazione criminale attraverso falsi trasferimenti di residenza

La Suprema Corte si interroga in primo luogo sulla nozione di documento informatico Al termine di un'attenta ricostruzione dell'evoluzione normativa i giudici di legittimita' affermano che tra le modalita' di documentazione di cui agli artt 134 ss cpp deve essere incluso anche il verbale redatto con modalita' elettroniche e se appar

17/03/2014 Reato di diffamazione documento protetto
Diritto di difesa espressioni diffamatorie

Ritiene invece ilricorrente che non puograve sostenersi che l'ulteriore accusa di usura edi protezioni altolocate siano estranee all'aggetto del primogiudizio per diffamazione essendo evidente che essa costituisce unaspecificazione di quanto era stato affermato in maniera piugravegenerica riferendosi a 'traffici illeciti come

11/03/2014 Frode fiscale per fatturazione per operazioni inesistenti
Delitti di associazione per delinquere e riciclaggio confisca dei beni

Il Gup presso il Tribunale di Roma ha emesso sentenza di applicazione della pena su richiesta delle parti per i delitti di associazioneper delinquere e riciclaggio ordinando anche la confisca ex art 322 ter cp degli immobili dei prevenuti Hanno proposto ricorso per Cassazione i difensori degli imputati esponendo conun'unica censura le ragioni del gravame

13/03/2014 Giornalista limiti della liberta' di espressione
Tutela costituzionale del dirittodovere d'informazione

ltpgtPertanto l'irrogazione della pena detentiva in luogo di quella pecuniaria pur a seguito del riconoscimento di attenuanti generiche equivalenti alle aggravanti non risponde allaltemgt ratioltemgt della previsione normativa che nel prevedere l'alternativitampa' delle due sanzioni palesemente riserva quella piampugrave afflittiva alle ipotesi di diffamazione co

14/03/2014 Rapina con omicidio documento protetto
Ruolo marginale apporto causale offerto dall'imputata alla realizzazione della rapina

Al riguardo i giudici di appello hanno rilevato in punto di fattoche la tesi difensiva secondo la quale la Sa era costretta a letto invia permanente gia' da mesi prima della rapina non tiene conto del fatto che ella disponeva di un bastone quale sostegno che proprio il Csi era premurato di toglierle per impedirle di spostarsi e chiamare i soccorsi con

04/03/2014 Delitto di sequestro di persona a scopo di estorsione documento protetto
La vittima era stata legata al letto somme di denaro quale prezzo della liberazione

La Corte di appello di Roma confermava la sentenzadi condanna nei confronti di DB ritenuto responsabile di reati ex artt 630 628 582 614 cod pen nonche' di porto di armi comuni da sparo L'addebito riguardava fatti commessi dall'imputato con la complicita' di tale DP in danno di RS Secondo l'ipotesi accusatoria il B si era introdotto

26/02/2014 Diffamazione esercizio del diritto di cronaca documento protetto
Acquisizione della frequenza del canale 33 per poi poterla restituire allo Stato dietro corresponsione di due milioni di euro

In tema di diffamazione per la sussistenza dell'esimente dell'esercizio del diritto di critica e' necessario che quanto riferito non trasmodi in gratuiti attacchi alla sfera personale del destinatario e rispetti un nucleo di veridicita' in mancanza del quale la critica sarebbe pura congettura e possibile occasione di dileggio e di mistificazione fermo restando che l'onere de

11/03/2014 Accusa di omicidio preterintenzionale documento protetto
Condannato per aver ecceduto colposamente nella legittima difesa

Contrariamentea quanto ritenuto dal giudice del merito non configura un'esimenteindiscriminata per l'eccesso non doloso di legittima difesa masoltanto per l'eccesso non colposo dovendosi altrimenti applicare lecomuni disposizione in materia di responsabilita

06/03/2014 Valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori documento protetto
Responsabilita' della morte di un operaio fulminato mentre eseguiva lavori in un tunnel ferroviario

La corte territoriale ha quindi ribadito la responsabilita' degli imputati rilevando anzitutto l'insufficienza del piano operativo di sicurezza che conteneva scarne e generiche osservazioni sul punto di interesse poiche' non prestava specifica attenzione alle procedure previste per l'accesso alla cabina elettrica di alimentazione peraltro ingo

03/02/2014 Reato di interruzione di servizio pubblico
Lesioni aggravate dall'uso di un bastone per aver aggredito il conducente di un autobus che gli aveva rimproverato il parcheggio in doppia fila cosi' interrompendo il servizio di linea

La Corte d'Appello di Catanialo ha riconosciuto responsabile dei reati di interruzione di pubblico servizio e di lesioni aggravate dall'uso di un bastone per aver aggredito il conducente di un autobus che gli aveva rimproverato il parcheggio in doppia fila cosigrave interrompendo il servizio di linea

11/03/2014 Responsabilita' medica aborto del feto documento protetto
Morte sopravvenuta per insufficienza placentare acuta e conseguente anossia intrauterina

La corte di appello di Roma confermava la pronuncia di primo grado con la quale una ginecologa era stata riconosciuta colpevole del reato di cui all'articolo 17 legge 1941978 in quanto per colpa consistita in imprudenza negligenza e imperizia aveva cagionato l'aborto del feto di una sua paziente non avendo fatto un parto cesareo nono

27/02/2014 Conseguenti gravissime lesioni riportate dal bambino
Distacco della placenta elevato grado di probabilita' logica

Egravela stessa Corte d'Appello invero a evidenziare peraltro del tuttocorrettamente alla stregua delle emergenze processuali di cui si daconto in motivazione che i fatti accertati consentono di stabilirecon un elevato grado di probabilita' logi

16/07/2012 Insider trading abuso di informazioni privilegiate documento protetto
Confisca per equivalente di beni impiegati per commettere il reato di abuso di informazioni privilegiate

Indebita duplicazione delle somme sottoposte a sequestro per equivalente considerate nell'ipotesi di operazioni finanziarie successive come nel caso di specie una volta come utili conseguenti all'impiego dell'informazione privilegiata ed altra volta in guisa di strumento utilizzato per la consumazione del reato

12/02/2014 Indebito arricchimento derivante dall'azione illecita
Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente del profitto del reato

L'avvenuto pagamento di ratei pertanto determina una riduzione del debito tributario donde la necessita' di una corrispondente riduzione del sequestro per equivalente per l'importo versato a seguito della rateizzazione in quanto il mantenimento del sequestro preventivo in vista della confisca nel suo quantum iniziale nonostante il pagamento sebbene parziale del d

13/07/2012 Incompetenza territoriale al giudizio abbreviato
Responsabile del reato di acquisto e detenzione a fini di spaccio di cocaina

L'eccezione di incompetenza territoriale e' proponibile in limine ai giudizio abbreviato che non sia stato preceduto dalla udienza preliminare Quanto al giudizio abbreviato preceduto dalla udienza preliminare giudizio abbreviato cd tipico tale eccezione e' proponibile sempre in limine solo se essa sia stata gia' proposta e rigettata in sede di udienza prelim

18/11/2013 Condizioni per l'estradizione verso la Repubblica del Brasile documento protetto
Accertamento situazione di inaccettabile degrado materiale e umano che caratterizza il trattamento carcerario brasiliano

Comericordato dalla stessa Corte di appello da parte dellagiurisprudenza di legittimita' si e' piugrave volte espresso il principioche la condizione ostativa alla estradizione collegata allaviolazione dei diritti fondamentali deve derivare da una sce

03/03/2014 Controlli presso un locale notturno
Formalizzazione di un verbale di controllo amministrativo

Nelcaso in esame inoltre difetta il rilievo penale e la stessatipicit della condotta posto che l'invito a presentarsi neiconfronti del V era finalizzato alla formalizzazione di attiamministrativi relativi a un controllo avvenuto presso il localenotturno da lui gestito

28/02/2014 Tentato omicidio documento protetto
Concorso di colpa al fine di realizzare un determinato evento criminoso

Peraversi concorso nel reato era necessario un comportamento cheagevolasse sotto il profilo materiale l'azione dell'agenteprincipale aderendo sul piano psicologico al disegno criminoso diquest'ultimo ed il fatto che egli si fosse trovato sul luogo deldelitto non integrava gli estremi del conc

25/02/2014 Certificato medico attestante una malattia ritenuta insussistente documento protetto
Falsita' del documento e comunque per l'inidoneita' dei sintomi influenzali ivi rappresentati a giustificare la assenza dal lavoro

I giudici di meritohanno puntualmente rilevato due circostanze per nulla contestate dalricorrente l'imputato in precedenza aveva inviato un certificatoper giustificare l'assenza privo della specificazione della malattiae ritenuto dal datore di lavoro non idoneo a giustificare l'assenzada un lato in sede disciplinare sempre lrsqu

06/02/2014 Sequestro preventivo del profitto
Profitto confiscabile derivato dal mancato pagamento del tributo

Le stesse sezioni unite 23413 Adami n 18374 hanno affermato che il profitto confiscabile anche nella forma per equivalente quote' costituito da qualsivoglia vantaggio patrimoniale direttamente conseguito alla consumazione del reato e puograve dunque consistere anche in un risparmio di spesa come quello derivante dal mancato pagamento del tributoquotLEGGI LA

18/02/2014 Attivita' giornalistica diffusione di notizie o dati concernenti minori documento protetto
Sproporzionalita' delle notizie diffuse sul conto del minore deceduto in occasione di un sinistro stradale

Tanto premesso chiarisce la Corte che l'esercizio dell'attivita' giornalistica laddove si tratti della diffusione di notizie o dati concernenti minori deve sempre avvenire nel rispetto di determinati limiti e segnatamente in quello della essenzialita' della informazionela cui valutazione e' affidata all'apprezzamento del giudice di merito

13/02/2014 Coltivazione di sostanze stupefacenti documento protetto
Domiciliari collegamento con ambienti criminosi dediti in modo professionale al commercio di sostanze stupefacenti

Premesso che tale argomento tipicamente legato alla persona non puograve estendersi alla coindagata l'ordinanza omette di argomentare per quale ragione gli indagati in assenza di precedenti penali che supportino un giudizio di pervicacia nel reato dovrebbero ragionevolmente tornare a porre in essere condotte simili a quelle che per la prima volta li hannocondotti di fronte all'a

17/02/2014 Reato di favoreggiamento dell'altrui prostituzione documento protetto
Cessione in locazione di un appartamento a una prostituta

La questione peraltro piugrave volte affrontata in passato da questa Corte riguarda l'ambito di operativita' delle disposizioni che sanzionano il favoreggiamento dell'altrui prostituzione e segnatamentela configurabilita' del reato in questione nell'ipotesi di locazione di un immobile ad una prostituta per l'esercizio del meretricio cosicche' appare opportuno ri

21/02/2014 Persecuzione dello studente ai danni dell'insegnante documento protetto
Insulto e minacce alla donna e al marito della stessa

Le quotattenzioniquot dell'imputato nei confronti della sua insegnante dunque hanno trovato base documentale anche per iniziativa dello stesso C che pertanto paradossalmente finisce per aggravare la sua posizione pretendendo col fare riferimento al testo della corrispondenza conservata in fotocopia di dimostrare che la E avevain un primo tempo corrisposto ai suoi sentimen

26/02/2014 Sentenza ecclesiastica
Impedimento di ordine pubblico relativo alla tutela della buona fede e dell'affidamento incolpevole

LEGGI L'ORDINANZAOrdinanza Fatto e dirittoIn un procedimento di delibazione di sentenza ecclesiastica di nullita' matrimoniale tra LS e FR la Corte d'Appello di Lecce consentenza in data 1022011 rigettava la domanda Ricorre per cassazione il L Non ha svolto attivita' difensiva la F Il

03/03/2014 Tutela dei figli minori documento protetto
Mancato versamento dell'assegno di mantenimento

Tutela penale alla violazione di 'nuovi' obblighi dei genitori verso l figli previsti dalla legge 542006 ma estende anche al regime della separazione per quanto rileva in questo processo la tutela apprestata per il regime del divorzio al mero inadempimento degli obblighi gia' in precedenza previsti Una nuova tutela pertanto che si riferisce alla condotta di omesso adempimento

17/02/2014 Organizzazione criminosa dedita a delitti finalizzati all'assegnazione illecita di appalti pubblici documento protetto
Associazione a delinquere delitti contro la pubblica amministrazione finalizzati al controllo illecito dell'assegnazione di appalti e forniture

Ai fini della configurabilita' di una associazione a delinquere il cui programma criminoso preveda un numero indeterminato di delitti contro lapubblica amministrazione finalizzati al controllo illecito dell'assegnazione di appalti e forniture non si richiede l'apposita creazione di una organizzazione sia pure rudimentale ma e' sufficiente una strutt

12/02/2014 Tentato omicidio documento protetto
Reato di tentato omicidio in danno della moglie che era stata colpita ripetutamente alla testa con un martello da carpentiere

La Corte d'appello di Lecce riformava solo in punto pena la pronuncia emessa dal gip del Tribunale della medesima citta' per il reato di tentato omicidio in danno della moglie GA che era stata colpita con un martello da carpentiere ripetutamente alla testa mentre si trovava seduta sul letto intenta a guardare la televisione Per questo fatto di sangue occ

06/02/2014 Rapporto sessuale con forme e modalita' non volute dalla vittima documento protetto
Integra il reato di violenza sessuale la condotta di colui che prosegua un rapporto sessuale quando il consenso della vittima originariamente prestato venga poi meno a causa di un ripensamento

Secondo la Corte sussiste in tali casi la violenza sessuale perche' il consenso deve perdurare per tutto il rapporto senza soluzione di continuita' Infatti integra il reato di violenza sessuale la condotta di colui che prosegua un rapporto sessualequando il consenso della vittima originariamente prestato venga poi meno a causa di un ripensamento ovvero

13/07/2013 Delitto di interruzione di pubblico servizio
Rifiuto di prestare il servizio di pulizia e vigilanza dei locali scolastici nel circolo didattico

La Corte d'appello ha escluso che nel caso in esame possa ritenersi sussistente l'esimente dell'esercizio del diritto art 51 cod pen in quanto l'obbligo di effettuare la pulizia dei locali scolastici era inerente al profilo professionale degli imputati ne' questi potevano pretendere di esercitare le mansioni della qualifica superiore prima del riconosciment

10/07/2013 Possesso di beni acquistati con i proventi del reato di evasione fiscale documento protetto
onfisca di beni che siano frutto di attivita' illecite o ne costituiscano il reimpiego

La giurisprudenza di questa Corte Suprema ha da tempo condivisibilmente chiarito che in tema di appartenenza a sodalizi mafiosi le disposizioni sulla confisca mirano a sottrarre all'indiziato tutti i beni che siano frutto di attivita' illecite o ne costituiscono il reimpiego senza distinguere se tali attivita' siano o no di tipo mafioso con la conseguenza che e' del tut

09/07/2013 Mancanza di prove in ordine alla presentazione della dichiarazione dei redditi
Acquisiti fittizi di olio da parte delle ditte apparentemente fornitrici della societa'

Quando il giudice di appello abbia rilevato la sopravvenuta prescrizione del reato senza motivare in ordine alla ritenuta responsabilita' dell'imputato ai fini della pur disposta conferma delle statuizioni civili la Corte di cassazione deve annullare la sentenza con rinvio allo stesso giudice penale che ha emesso il provvedimento impugnato e non al giudice civile competente per va

11/02/2014 Dichiarazioni alterazione dello stato civile della neonata documento protetto
Dichiarazione ufficiale di stato civile come figlia sua e di sua moglie nonostante non fosse ne' marito ne' padre naturale della neonata

Dunque a parte ogniquestione che fa leva sulla falsa dichiarazione di legittimita' ilCollegio e' dell'avviso che pur essendo la giurisprudenza orientataad attribuire al rapporto di procreazione valore esponenziale ai finidella configurabilita' della alterazione di stato in ogni caso nellafattispecie risulta sul

19/02/2014 Extracomunitario mandato di arresto europeo
Cittadino comunitario che abbia acquisito il diritto di soggiorno permanente in conseguenza di un soggiorno in Italia per un periodo ininterrotto di cinque anni

E' gia' stato affermato che nelle procedure camerali di esecuzione sorveglianza e prevenzione non si verifica immutazione del giudice rilevante agli effetti dell'art 525 cpp se la trattazione e discussione si svolga dinanzi al medesimo collegio anche se questo utilizzi per la decisione anche atti in precedenza ricevuti o ammessi davanti a Collegio in diversa antecedente composi

10/01/2014 Responsabitita' del primario su interruzione della gravidanza documento protetto
Taglio cesareo rinviato responsabilita' per condotta omissiva

La condotta omissiva e' ainfatti individuata nell'omessa esecuzione dell'intervento nella data per la quale lo stesso era stato programmatodisponendo al contrario un rinvio che non impediva la successiva cessazione della vita del feto Tanto esclude che il rinvio dell'operazione oltretutto non accompagnato da un monitoraggio cardiografico della paziente possa essere considerat

11/07/2012 Annullamento del decreto di sequestro preventivo documento protetto
Dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti

'Soggetti diversi da quelli effettiviquot sono quei soggetti che in realta' non hanno preso parte all'operazione e sono invece indicati nel documento Non vi e' alcun fondamento razionale tuttavia nell'affermareche l'ipotesi non ricorre quando i soggetti che appaiono emittenti del documento siano addirittura inesistenti trattandosi ad esempio di nomi di fantasia o si

03/07/2012 Pagamento delle imposte delitto di sottrazione fraudolenta
Pendenza della procedura esattoriale

Egrave pertanto innegabile che al fine di potere disporre il sequestro per equivalente nei reati tributari non e' sufficiente la configurabilita' delreato essendo altresigrave necessario che un profitto od un prezzo siano individuabili Fatta tale premessa e' perograve indubbio che per profitto confiscabile deve intendersi non solo un positivo incremento del patrim

14/01/2014 Criterio distintivo tra l'omicidio volontario e l'omicidio preterintenzionale documento protetto
Omicidio volontario a carico dell'imputato che aveva rapinato e lasciato in stato di semi incoscienza la vittima con le mani e le caviglie legate

La giurisprudenza inproposito e' netta 'Il criterio distintivo tra l'omicidio volontarioe l'omicidio preterintenzionale risiede nel fatto che nel secondocaso la volonta' dell'agente esclude ogni previsione dell'eventomorte che si determina per fattori esterni e il cui accertamentodeve fondarsi su elementi oggettivi des

14/02/2014 Spaccio di stupefacenti
Scarsa potenzialita' stupefacente inidonee modalita' di conservazione

Il giudice e' tenuto a valutare complessivamente tutti gli elementi indicati dalla norma stessa sia quelli concernenti l'azione sia quelli attinenti all'oggetto materiale nel caso di scarsa potenzialita' stupefacente accertata dal perito d'ufficio e dovuta essenzialmente alle inidonee modalita' di conservazione ed al lungo tempo di conservazione e della conseguen

06/02/2014 Reato aggravato di associazione per delinquere documento protetto
Numero indeterminato di reati di turbata liberta' degli incanti corruzione di pubblici ufficiali e falso in atto pubblico

Le dichiarazioni spontanee rese dall'indagato nella fase delle indagini preliminari debbono considerarsi equiparate all'interrogatorio relativamente all'interruzione della prescrizione in costanza di una duplice condizione che siano rese all'autorita' giudiziaria e non dunque alla polizia giudiziaria ed in esito a contestazione chiara e precisa del fatto per cui si procede

05/02/2014 Responsabilita' su intervento chirurgico praticato direttamente dal primario documento protetto
L'assistente o l'aiuto possono andare esenti da responsabilita' solo se segnalano al primario la inidoneita' e la rischiosita' delle scelte

ltspan classquotpercorsoquotgtltdiv alignquotjustifyquotgtLa Corte d'appello di Roma aseguito di rinvio operato dalla sentenza 23 settembre 2009 della QuartaSezione Penale di questa Suprema Corte in riforma di sentenza del 21 gennaio 2004 con cui il Tribunale di Frosinone aveva assolto per non avere commesso il fatto BG dal reato di cui agli articoli 113 e 590 cp d

04/02/2014 Vendita di arredi sottoposti a pignoramento
Reato di truffa in caso di mera limitazione della liberta' di consenso della vittima nei negozi patrimoniali senza la prova dell'effettivo danno patrimoniale

La Corte di appello di L'Aquila in parziale riforma della sentenza di condanna in data 1012011 del Tribunale di Pescara rideterminava la pena inflitta all'imputata per il reato di truffa perche' aveva indotto in errore una donna con artifici e raggiri consistiti nel cedere a quest'ultima la propria azienda di gioielleria

22/01/2014 Reati di maltrattamenti e abbandono di animali documento protetto
Maltrattamento di animali e detenzione in condizioni incompatibili con la loro natura

Costituiscono maltrattamenti idonei ad integrare il reato di abbandono di animali non solo le sevizie le torture o le crudelta' caratterizzate da dolo maanche quei comportamenti sia pure colposi di abbandono e incuria cheoffendono la sensibilita' psicofisica degli animali quali autonomi essere viventi capaci di reagi

14/06/2012 Contraffazione integrale alterazione di un testamento olografo documento protetto
Falsificazione di alcune schede testamentarie apparentemente a firma della madre

La Corte territoriale ammette che i falsi testamentari non avrebbero sostanzialmente alterato il contenuto della successione ereditaria cosigrave come definita nell'ultimo testamento originale depositato dalla defunta presso il notaio e dunque non si comprende in cosa sarebbe consistito l'evocato vantaggio nella misura in cui la sua enucleazione dovrebbe concorrere a formare la prova dell

11/06/2012 Interrogatorio delle persone indagate documento protetto
Reato di favoreggiamento ingresso di ottantadue immigrati clandestini nel territorio dello Stato

La conclusione sistematicamente coerente e costituzionalmente orientata e' allora che pur quando l'atto sia compiuto d'iniziativa dalla polizia giudiziaria l'interrogatorio delle persone indagate in reato connesso o collegato ai sensi dell'art 371 comma 2 lett b cpp debba essere preceduto pena l'inutilizzabilita' delle dichiarazioni comunque rese dagli avvisi di

05/02/2014 Armi idonee ad arrecare offesa alla persona documento protetto
E' configurabile il reato di porto di armi comuni da sparo anche con riferimento ad una bomboletta spray a contenuto urticante

E' configurabile il reato di porto di armi comuni da sparo anche con riferimento ad una bomboletta spraya contenuto urticante in quanto idonea ad arrecare offesa alla personae come tale rientrante nella definizione di arma comune da sparo da cuiall'art 2 L n 110 del 1975 LEGGI LA SENTENZA

23/01/2014 Coartazione della volonta' altrui documento protetto
Quando a minaccia tesa a far valere il proprio diritto si trasforma in una condotta estorsiva

Sitratta di una censura infondata atteso che il ricorrente trascura diconsiderare che il luogo di lavoro in esame e' un eserciziocommerciale aperto al pubblico sicche' in tale contesto le pro

28/01/2014 Premeditazione circostanza aggravante nei delitti di omicidio volontario documento protetto
Ergastolo con isolamento per aver ucciso con l'aiuto dell'amante la moglie e sua figlia

Nell'occasionei giudici di legittimita' evidenziano che con la circostanzaaggravante della premeditazione il legislatore ha voluto unapunizione piugrave severa per colui che rispetto alla s

30/05/2013 Violazione di sigilli documento protetto
Violazione dei sigilli apposti ad un ciclomotore sottoposto a sequestro amministrativo

La Corte d'appello non avrebbevalutato l'oggettiva offensivita' della condotta c la mancanzacontraddittorieta' e manifesta illogicita' della motivazione perche'la guida del ciclomotore da parte dell'imputato e l'asportazione deisigillo da parte dello stesso non risulterebbero dagli atti delprocesso e sarebbero frutto di

15/01/2014 Colpa avvenimento imprevisto e imprevedibile documento protetto
Morte di un passante colpito dall'ombrellone di un banco di vendita di prodotti ortofrutticoli

LaCorte di Appello ha giudicato che sulla scorta degli elementiacquisiti al processo dovesse escludersi che il vento avesseraggiunto intensita' tale da risultare integrata la forza maggiore oil c

13/06/2012 Atti osceni all'interno della vettura documento protetto
Giovani svestiti dormienti successivamente alla consumazione nell'auto di un rapporto sessuale

A seguito di appello del Procuratore generale la corte d'appello di Palermo con la sentenza in epigrafe dichiarograve l'imputato colpevole del reato ascrittogli e lo condannograve alla pena di mesi tre di reclusione Ritenne la corte d'appello che era verosimile che i due giovani avesseroin precedenza avuto un rapporto sessuale in auto dopo il quale l'imputato si era addormentato

04/05/2012 Corretta applicazione delle norme antinfortunistiche le regole di comune prudenza
Operaio rimasto schiacciato sotto una pesante virola sganciatasi dal carro ponte

La Corte distrettuale viceversa avuto riguardo alla dinamica dell'infortunio la cui ricostruzione non e' stata oggetto di contestazione ha valorizzato le condotte omissive contestate agli imputati e avuto riguardo proprio alla dinamica dell'infortunio ha ravvisato la riconducibilita' dell'evento a tali condotte valutando il comportamento della vittima come imprudente

18/12/2013 Firma mancante su atto di notorieta' documento protetto
La mancanza totale delle sottoscrizioni rende l'atto innocuo in quanto evidentemente privo dei requisiti minimi essenziali per la sua validita'

Quanto alla censura relativa alla asserita incompletezza dei documenti allegati alla dichiarazione la Corte d'appello ha ritenuto che secondoquanto affermato dal teste Su lo S avesse presentato i documenti richiesti con la delega le firme e i documenti di riconoscimento sicche' ha ritenuto smentito l'assunto difensivo avendo l'imputato provveduto a presentare la documentazion

27/01/2014 Disciplina urbanistica difformita' parziale o totale documento protetto
Prosecuzione delle attivita' estrattive in difformita' dal titolo abilitativo

Invero i giudici dell'appello dopo aver richiamato in parte la giurisprudenza in precedenza ricordata e lo sviluppo dell'intera vicendaprocessuale hanno analizzato i contenuti dell'autorizzazione paesaggistica della cui efficacia temporale si discuteva poiche' riguardava una specifica deduzione dell'appellante rilevando che le risultanze processuali evidenziavano l'esecuzi

22/01/2014 Riciclaggio reinvestimento delle risorse provenienti dal clan documento protetto
Associazioni mafiose provenienza del denaro investito in operazioni immobiliari

La Corte infatti evidenzia che l'aggravante della L n 203 del 1991 art 7 da un lato consente di incriminare la avvenuta quotfinalizzazionequot della condotta non richiedendo la dimostrazione dell'evento di realizzazione del fine dall'altro risulta applicabile aduna pluralita' di fattispecie incriminatrici che ben potrebbero esprimere una condizione di pericolositagra

09/01/2014 Introduzione nel domicilio altrui con intenzioni illecite documento protetto
Violazione del domicilio altrui contro l'espressa volonta' del titolare

La Corte d'appello di Firenze ha confermato la decisione di primo grado che aveva condannato RF alla pena ritenuta di giustizia in relazione al reato di violazione di domicilio cosigrave diversamente qualificato il fatto a lei contestato inizialmente nei termini di arbitraria invasione dello studiolegale FM Nell'interess

13/01/2014 Decesso per avvelenamento di ossido di carbonio documento protetto
Reato di omicidio rapporto di causalita' tra omissione ed evento

La Corte d'appello di Cagliari in riforma della sentenza del GUP presso il Tribunale di Cagliari appellata dal Procuratore della Repubblica dichiarava DG colpevole del reato ascrittogli e lo condannava alla pena di mesi 4 di reclusione oltre al risarcimento del danno in favore delle costituite parti civili Il DR era stato tratto a giu

16/12/2013 Reato di lesioni colpose ai danni del minore documento protetto
Donna condannata per il reato di lesioni colpose per aver omesso di vigilare sia sul proprio figlio

L'assunzione di una posizione di garanzia puograve derivare anche da comportamento concludente quale quello di acconsentire che un minore si intrattenga nelle pertinenze della propria abitazione per giocare con altri bambini nellaspecie un bambino nell'ambito di un gioco provocava ustioni ad un compagno di giochi L'episodio si era v

17/01/2014 Stato di pericolo anche potenziale per l'incolumita' dell' incapace documento protetto
Il dolo non e' escluso dal fatto che chi ha l'obbligo di custodia ritenga il soggetto in grado di badare a se stesso

La Corte d'appello di Palermo confermava la sentenza del Tribunale di Palermo con la quale CMR era condannata per il delitto di cui all'articolo 591 cod pen in relazione all'abbandono del marito LSR incapace di provvedere a se stesso perche' affetto da quotCorea di Huntingtonquot malattia degenerativa che colpisce il sistema nervoso con l

15/01/2014 Rapina aggravata e porto di arma impropria
Incapacita' parziale al momento del fattovizio totale di mente

Ilvizio parziale di mente riconosciuto in sede di quantificazionedella pena veniva dichiarato equivalente alle contestate aggravanti enon veniva ritenuta possibile l'ulteriore attenuazione di pena connegazione delle circostanze attenua

22/01/2014 Divulgazione di immagini di minorenne documento protetto
Denunciati il direttore e l'autrice del servizio al TG5

Il filmato che mostra riprese fatte con telecamere installate in un locale di pochi metri quadrati in cui gli individui che si muovono in uno spazio ristretto sono ripresi non solo di schiena ma seppure per pochi attimi peraltro perfettamente fissabili anche dalle piugrave comuni apparecchiature anche di profilo consente di giungere alla identificazione dei soggetti che su tale scena

16/01/2014 Guida in stato di ebbrezza
Richiesta di sostituzione della pena con quella del lavoro di pubblica utilita'

Il favor e' determinato dalla previsione della estinzione del reato nel caso di buon esito della misura sostitutiva mentre nella nuova previsione la durata della sanzione principale e' superiore a quella previgenteLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE IV P

13/01/2014 Violazione delle regole sulla circolazione stradaleemergenze documento protetto
Omicidio colposoobblighi divieti e limitazioni relativi alla circolazione stradale anche con dispositivo acustico di allarme attivato

Nei casi di veicoli impegnati in servizi urgenti di istituto pur autorizzando il conducente di detto mezzo qualora usi congiuntamente il dispositivo acustico supplementare di allarme e quello di segnalazione visiva a luce lampeggiante blu a violare le regole sulla circolazione stradale non lo esonera dall'osservanza delle regole di comune prudenza e diligenza LEGGI LA SE

20/01/2014 Reato di concorso in illecita vendita di una dose di cocaina
Stupefacenti autonoma ipotesi di reato e non piu' come circostanza attenuante

Il trattamento sanzionatorio decisamente piugrave mite assicurato al fatto di lieve entita' la cui configurabilita' e' riconosciuta dalla giurisprudenzacomune solo per ipotesi di minima offensivita' penale esprime una dimensione offensiva la cui effettiva portata e' disconosciuta dalla norma censurata che indirizza l'individuazione della pena verso l'abnor

15/01/2014 Colpevole di concorso nella ricettazione di una scheda SIM provento di furto documento protetto
Il mero possesso ingiustificato di cose sottratte consente la configurazione del delitto di ricettazione in assenza di elementi probatori indicativi della riconducibilita' del possesso alla commissione del furto

Nel caso di specie relativo al rinvenimento in capo agli imputati di una scheda SIM provento di furto all'elemento della accertata utilizzazione di una delle schede sottratte il giudice di merito ha contrapposto l'assenza di giustificazioni sulla disponibilita' di essa daparte degli imputati in tal modo non si richiede ad essi di provare la provenienza d

10/01/2014 Esercizio abusivo della professione di avvocato
Professionista non iscritto nell'albo degli avvocati non poteva comparire in udienze

L'esercizio abusivo della professione legale ancorche' riferito allo svolgimento dell'attivita' riservata al professionista iscritto nell'albo degli avvocati non implica necessariamente la spendita al cospetto del giudice o di altro pubblico ufficiale della qualita' indebitamente assunta sicche' il reato si perfez

13/12/2013 Azienda farmaceutica medicinali contraffatti documento protetto
Travisamento della prova circa la qualita' del farmaco

La Corte di legittimita' individua nella sentenza in commento il discrimen tra la fattispecie di reato previstadall'art 440 cp e quella positivizzata nel disposto normativo di cuiall'art 443 cp Nel dettaglio le tre ipotesi previste dalla prima norma hanno in comune il requisito oggettivo di pericolosita' per la salute pub

01/06/2012 Attivita' commerciale vendita di prodotti industriali con segni mendaci
Confezioni di condimenti balsamici ritenuti evocativi della denominazione Aceto Balsamico di Modena IGP

Non vi e' dunque alcuna disposizione comunitaria dalla quale si desume direttamente che il termine balsamico sia un termine non generico conla conseguenza che le questioni relative all'uso di tale termine per designare prodotti alimentari non possono essere risolte in punto di diritto ma richiedono volta per volta l'analisi delle circostanze fattuali rela

24/05/2012 Passeggeri sospettabili di fungere da corrieri internazionali di stupefacenti documento protetto
Decreto di perquisizione e sequestro delle credenziali di accesso al sistema informatico di prenotazione dei voli on line motivato dall'esigenza di poter identificare illeciti

Pertanto e' da escludere un preventivo ed indefinito monitoraggio del sistema predetto in attesa dell'eventuale e futura comparsa del dato da acquisire a base delle indagini si verrebbe altrimenti ad integrare un nuovo ed anomalo strumento di ricerca della prova con finalita' nettamente esplorative di mera investigazione paragonabile all

10/12/2013 Mancato riconoscimento della patologia al momento della visita del paziente documento protetto
Richiesta assoluzione del medico inesistenza del nesso causale tra la condotta omissiva e l'evento

Infatti l'assenza di certezza al di la' di ogni ragionevole dubbio dell'esistenza del nesso causale tra la condotta omissiva e l'evento impone l'assoluzione del medico Caso in cui il giudice di merito dopoavere ripercorso la storia clinica del paziente rilevava che dalla perizia svolta e dalla relazione del CT del PM non vi era una prova certa al di la' di ogni

19/12/2013 Diritto di querela alla persona offesa dal reato documento protetto
E' legittima la proposizione della querela da parte di una donna destinataria di un sms a contenuto volgare

L'art 120 cod pen attribuisce il diritto di querela alla persona offesa dal reato ossia alla persona titolare dell'interesse direttamente protetto dalla norma incriminatrice La sentenza impugnatainvece di prendere atto che la querelante utilizzatrice del telefono al quale era stato inviato il messaggio era la destinataria di quest'ultimo ha valorizzato un profilo assolutament

10/01/2014 Omicidio con sevizie e crudelta'
Uccisa a colpi di sprangaMalvagita' insensibilita' e mancanza di qualsiasi sentimento di umana pieta'

La circostanza aggravante diavere adoperato sevizie e di avere agito con crudelta' verso le persone art 61 cp n 4 ricorre nella seconda ipotesi quando le modalita' della condotta esecutiva di un delitto rendano evidente la volonta' di infliggere alla vittima sofferenze che trascendono il normale processo di causazione

03/12/2013 Reati sessuali a danno dei minori documento protetto
Valutazione delle dichiarazioni del minore vittima o presunta vittima di abusi sessuali

Le richiamate norme processuali attestano le particolari cautele previste dal legislatore per l'esame del minore vittima di abuso sessuale proprio per garantirne l'attendibilita' E tenendo presenti i criteri ispiratori non potendosi ovviamente applicare siffatte disposizioni processuali le modalita' quotanomalequot delle prime rivelazioni effettuate dal minore al di f

13/12/2013 Reati di aggressione verificatisi dopo il divorzio
Maltrattamenti violenza privata minacce e ingiurie continuate e molestie in danno della moglie

Effettivamente con l'intervenuto divorzio cui non segua come nella specie non e' seguita alcuna ricomposizione di una relazione e consuetudine di vita improntata a rapporti di assistenza e solidarieta' reciproche deve ritenersi cessato ogni presupposto per la configurabilita' del reato di maltrattamentiLEGGI LA SENTENZA

14/01/2014 Acquisto quote di fondi comuni di investimento
Corretta qualificazione giuridica dei fatti contestati

Conseguentemente il pubblico amministratore che invece di investire per le finalita' cui erano destinate le risorse finanziarie di cui ha la disponibilita' le impiega per acquistare in violazione di norme di legge e di statuto quote di fondi speculativi attua quell'inversione del titolo del possesso che caratterizza la illecita appropriazione V

17/12/2013 Aggressione con armi improprie documento protetto
Detenzione e porto abusivo di armi

LaCorte di Appello di Reggio Calabria investita dell'appello proposto dall'imputato riformava parzialmente la pronuncia di primo grado ed assolveva l'imputato dal reato ascrittogli Avverso detta sentenza ha interposto ricorso per cassazioneLEGGI LA SENTENZA

23/12/2013 Puntatori laser privi del marchio CE documento protetto
Vendita o la distribuzione di giocattoli privi del marchio CE

L'immissione incommercio la vendita o la distribuzione non importa se a titologratuito o a titolo oneroso non contenendo il comma 4 dellarichiamata disposizione alcuna specificazione sulla gratuita' o menodella distribuzione a differenza di quanto prevedeva l'abrogatafattispecie dell'art 11 comma 1 che puniva oltre la

26/11/2013 Coercizione della persona offesa Violenza privata
Violenza costitutiva dell'illecito esercitata sulle cose

L'art 610 cp punisce colui che con violenza o minaccia costringealtri a fare tollerare od omettere qualche cosa la violenza costitutiva dell'illecito pu anche essere esercitata sulle cose Nel caso di specie il collegio ravvisava gli estremi del reato in questionenell'avere l'imputato strappato di mano alla ex convivente l'apparecchio telefonico e nell'aver

02/12/2013 Disturbo alla quiete pubblica documento protetto
Disturbo della quiete pubblica oltre la tranquillita' dei singoli soggetti che denuncino la rumorosita' altrui

Pertanto quando l'attivita' disturbante si verifichi in un edificio condominiale per ravvisare la responsabilita' penale del soggetto agentenon e' sufficiente che i rumori tenuto conto anche dell'ora notturna o diurna di produzione e della natura delle immissioni arrechino disturboo siano idonei a turbare la quiete e le occupazioni dei soli abitanti gli appartamenti in

29/11/2013 Attivita' di spaccio non occasionale documento protetto
Associazione programmaticamente finalizzata alla commissione di reati di lieve entita'

Contrariamente all'assunto del pubblico ministero quello del favor rei e'principio generale da ritenersi applicabile non soltanto nel giudizio di responsabilita' ma in ogni valutazione riguardante l'imputato stessocome risulta dalla giurisprudenza di legittimita' che ne ha fatto applicazione sia in tema di continuazione e di prescrizione sia in temadi circostanze atte

18/12/2013 Tentato omicidio in danno del padre documento protetto
Richiesta del riconoscimento dell'attenuante in ragione della circostanza che la condotta dell'imputato era finalizzata a soccorrere la madre e la sorellina dalla feroce aggressione del padre

Alle luce di tale principio che il Collegio condivide deve rilevarsi che l'attenuante della provocazione e' stata riconosciuta all'imputato dai giudici di secondo grado in considerazione dell'accertata condotta aggressiva tenuta dal padre costantemente e da lungo tempo nei confronti della madre e manifestata anche alla presenza dei figli e quindi dell'imputato che aveva agito pe

11/12/2013 Condotte aggressive vessatorie ed irriguardose ai danni della moglie documento protetto
Sottoposizione dei familiari ad una serie di atti di vessazione continui e tali da cagionare sofferenze privazioni umiliazioni

La Corte di appello di Cagliari ha riformato parzialmente la sentenza di primo grado e qualificando i fatti di maltrattamento contestati come delitti di percosse ingiurie e minacce legati dalla continuazione ha rideterminato la pena escludendone la sospensione condizionaleAvverso la sentenza propone ricorso per cassazione il Procuratore generale presso l

04/12/2013 Reato di truffa tentata l'entita' modesta o modestissima del danno patrimoniale non esclude la punibilita' del fatto
Danno patrimoniale complessivamente inferiore ai 30 Euro

Nel caso di specie la sentenza impugnata ha preso in considerazione il tema della mancanza di quotnecessaria offensivita'quot del fatto fol4 e l'ha respinto con motivazione priva di vizi logici osservando che nellafattispecie la condotta dell'agente era idonea a cagionare un danno patrimoniale al datore di lavoro che e' stato quantificato al centesimo di Euro Quindi la

08/11/2013 Il GIP deve tener conto del fax con cui l'avvocato avvisa del ritardo
L'articolo 409 comma 6 epp dispone che l'ordinanza di archiviazione e' ricorribile per cassazione solo nei casi di nullita' di cui all'articolo 127 comma 5 epp il quale a sua volta presidia con la sanzione della nullita' le disposizioni dei commi 1 3 e 4 dello stesso articolo 127 Il primo comma dell'articolo 127 riguarda l'avviso della data dell'udienza camerale alle parti alle altre persone interessate e ai difensori il terzo comma stabilisce che il pubblico ministero gli altri destinatari dell'avviso e i difensori sono sentiti se compaiono il comma quarto impone il rinvio dell'udienza in caso di legittimo impedimento dell'imputato o del condannato che ha chiesto di essere sentito personalmente e che non sia detenuto o internato in luogo diverso da quello in cui ha sede il giudice

L'articolo 409 comma 6 epp dispone che l'ordinanza di archiviazionee' ricorribile per cassazione solo nei casi di nullita' di cui all'articolo 127 comma 5 epp il quale a sua volta presidia con la sanzione della nullita' le disposizioni dei commi 1 3 e 4 dello stesso articolo 127 Il primo comma dell'articolo 127 riguarda l'avviso della data dell'udienza cam

00/00/0000 La reciprocita' degli atti di molestia non esclude la configurabilita' del reato documento protetto
in linea generale il giudice territoriale ha fatto riferimento alle dichiarazioni rilasciate dalla donna ai carabinieri in una situazione di evidente stress emotivo determinato anche dall'inseguimento della donna ad opera dell'U con la propria auto vero e' che non e' stata accertata attraverso una consulenza o perizia medica la patologia ansiogena riferita dalla D alla PG ma non va dimenticato che la persona offesa e' stata ritenuta a ragione dalla Corte distrettuale credibile e che le sue dichiarazioni sono state anche rafforzate per quel che riguarda la ripetizione di alcune condotte minacciose o vessatorie anche da testi vicini per ragioni di amicizia tanto alla persona offesa quanto all'imputato

Il termine reciprocita' non vale dunque ad escludere in radice la possibilita' della rilevanza penale delle condotte come persecutorie ex art 612 bis cp occorrendo che venga valutato con maggiore attenzioneed oculatezza quale conseguenza del comportamento di ciascuno lo stato d'ansia o di paura della presunta persona offesa o il suo effettivo timore per l'incolumitagra

06/11/2013 Decreto di liquidazione dei compensi ai custodi e agli ausiliari del giudice documento protetto
Controversia di natura civile liquidazione degli onorari dovuti ai difensori nominati nell'ambito del patrocinio a spese dello Stato o ai difensori d'ufficio

Il procedimento di opposizione ex art 170 dPR n 1152002 al decreto di liquidazione dei compensi ai custodi e agli ausiliari del giudice oltre che al decreto di liquidazione degli onorari dovuti ai difensori nominati nell'ambito del patrocinio a spese dello Stato o ai difensori d'ufficio introduce una controversia di natura civile indipendentemente dalla circostanza

06/11/2013 Rinvio del dibattimento proposta dal difensore dell'imputato per legittimo impedimento dovuto a malattia
Carattere non impeditivo della patologia prospettata

L'impedimento dell'avvocato rilevante per poter ottenere il rinvio dell'udienza e' solo quello che determina una assoluta impossibilita' a parteciparvi tale non e' il fatto di essere affetti da gastrite sebbenecertificata dal medico curanteLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

18/12/2013 Truffa contrattuale
Gli artifizi del reato di truffa contrattuale possono consistere anche nel silenzio maliziosamente serbato su alcune circostanze da parte di chi abbia il dovere di farle conoscere

Il Tribunale di Genova dichiarograve responsabili del reato di truffa aggravata il titolare di una agenzia immobiliare e una sua collaboratrice In particolare dopo aver ricevuto il mandato dal proprietario dell'immobile a vendere al prezzo di euro 110000000 l'agente con raggiri consistiti nel dichiarare falsamente ai promissariacquirenti che il prezzo non tr

02/12/2013 Paziente dimesso deceduto per infarto alcuni giorni dopo documento protetto
Medico del pronto soccorso responsabile di omicidio colposo

La Corte di Cassazione ha disposto in via definitiva che l'imputato avrebbe dovuto disporre ulteriori accertamenti senza dimettere il paziente Infatti come anche evidenziato in sede di perizia si era in presenza di un tracciato atipico che poteva ritenersi possibile prodromo di diverse patologie cardiache considerato che vi era concomitante sintomatologi

07/10/2013 Guida in stato d'ebbrezza sospensione della patente di guida
La competenza del giudice penale in ordine alla violazione amministrativa viene meno se il procedimento si conclude per estinzione del reato o per difetto di una condizione di procedibilita'

In conseguenza ai sensi degli art 2 cp e art 129 cpp la sentenza che sia stata pronunciata dal giudice penale deve essere annullata perche' il fatto non e' piugrave previsto dalla legge come reato Infatti la competenza del giudice penale in ordine alla violazione amministrativa viene meno se il procedimento si conclude per estinzione del reato o per difetto di una

07/11/2013 Scorta di droga in quantita' superiore alla soglia massima prevista per farne uso personale
La patologia gli rendeva difficoltoso ricorrere a frequenti approvvigionamenti

Il superamento dei limiti massimi indicati nel decreto ministeriale cui fa riferimento il dPR n 309 del 1990 art 73 co 1 bislett a non costituisce una presunzione assoluta o relativa in ordine alla destinazione della sostanza stupefacente a un uso non esclusivamente personale dovendo il giudice globalmente valutare sullabase degli ulteriori parametri indicati dall

28/11/2013 Diciassettenne indagato per il delitto di rapina documento protetto
Vittima della rapina dubbi sulla genuinita' del riconoscimento fotografico e di persona

Il Tribunale per i minorenni di Napoli con ordinanza in data 29 gennaio2013 decidendo sull'istanza di riesame dell'ordinanza del GIP presso lo stesso Tribunale del 14 dicembre 2012 di applicazione della misura del collocamento in comunita' di GB indagato per il delitto dicui agli artt 110 628 commi 1 e 3 cp annullava l'ordinanza stessa ritenendo insussistente la gra

09/12/2013 Reato di calunnia
Amministratore di una societa' appropriazione di omme di denaro affidategli per il pagamento dei tributi

La Corte di Appello di L'Aquila confermava in punto di responsabilita' riducendo la pena la sentenza di condanna resa nei confronti di BA in sede di giudizio abbreviato dal giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Chietiper il reato di calunnia consistito nell'avere il ricorrente accusato falsamente nel ruolo di amminis

29/01/2013 'Unipol' responsabile di illecito amministrativo
Borsa creazione tendenza al rialzo progressivo

Il reato dunque si perfeziona nel momento in cui la condotta acquisisce connotati di concreta lesivita' nel senso del pericolo di alterazione del normale corso dei titoli e ciograve in special modo ove come nel caso in esame la condotta assume la forma degli artifici diversi dalla diffusione di notizie false o dalle operazioni simulate

08/11/2013 Lesione del diritto di difesa
Ritrado al processo diritto alla partecipazione e alla difesa all'udienza

13/11/2013 Disturbo della quiete pubblica documento protetto
Rumori atti a recare disturbo ad una piu' consistente parte degli occupanti il medesimo edificio

Ne consegue che se l'attivit di disturbo ha luogo in un edificio condominiale per ravvisare la responsabilit penale del soggetto agentenon sufficiente che i rumori arrechino disturbo o siano idonei a turbare la quiete e le occupazioni dei soli abitanti gli appartamenti inferiori o superiori rispetto alla fonte di propagazione ma occorre una situazione fattuale

09/12/2013 Minaccia con bottiglia molotov contro la moglie documento protetto
Proposito di uccidere e di dare fuoco all'ex moglie ed al figlio

Rileva questa Corte che la questione circa la qualificazione giuridica della condotta di cui al capo 1 risulta affrontata e risolta in modo esaustivo ed aderente alle risultanze probatorie nella sentenza impugnata ove si e' fatto riferimento senza che fosse necessario alcun ulteriore accertamento tecnico alle verifiche circa la presenza di carburante all'interno della bottiglia in

09/12/2013 Detenzione domiciliare speciale
Possibilita' di ottenere la detenzione domiciliare da parte di quanti siano stati condannati per uno qualsiasi dei reati previsti dalle disposizioni di legge

Osserva questa Corte come dalla lettura coordinata dei primi due commi dell'art 47quinquies possa evincersi che mentre il primo di essi detta i requisiti generali per l'ammissione alla detenzione domiciliare speciale stabilendo il quotquantumquot di pena che deve essere stato gia' espiato per potere la condannata madre avere accesso alla misura alternativa il comma 1bis stab

17/12/2013 Disinteressamento alla famiglia
Il ricorrente si e' sottratto agli obblighi di assistenza familiare omettendo ogni contributo economico in favore della moglie e della figlia minore

A fronte dell'inadempimento all'obbligo di sostentamento economico l'imputato per sottrarsi alla responsabilita' penale deve dimostrare diessersi trovato nella impossibilita' oggettiva di provvedere di certo esclusa laddove malgrado la detenzione l'interessato e' stato considerato comunque dotato di adeguate disponibilita' patrimonialiLEGGI LA SENTENZA

23/04/2013 Qualificazione della transnazionalita'
Reato grave recepita dalla Convenzione pena privativa della liberta' personale di almeno quattro anni nel massimo o con una pena piu' elevata

Sul punto le Sezioni Unite affermano che uno degli indici della transnazionalita' cd soggettiva e' il coinvolgimento di un gruppo criminale organizzato transnazionale per l'intervento selettivo del legislatore ai fini dell'aggravamento di pena e' necessario un piugrave elevato coefficiente di coinvolgimento ossia la prestazione di un con

18/12/2013 False dichiarazioni reato di favoreggiamento personale
False dichiarazioni in merito alle modalita' di acquisto di un involucro contenente sostanze stupefacenti

La Corte d'appello di Roma in riforma della sentenza del Tribunale di Roma ha ridotto a mesi sei egiorni venti di reclusione la pena inflitta ad OG confermando nel resto l'impugnata sentenza che all'esito di giudizio abbreviato lo riconosceva colpevole del reato di favoreggiamento personale per aver fornito ai Carabinieri di Roma Mo

25/07/2013 Debiti inefficacia della compravendita
la vendita di tutti i beni con evidente intento di sottrarre la garanzia dei creditori

Infatti la Corte di merito si e' conformata ai principi secondo il quale in tema di azione revocatoria ordinaria nel caso in cui il debitore disponga del suo patrimonio mediante vendita contestuale di una pluralita' di beni devono ritenersi quotin re ipsaquot l'esistenza e la consapevolezza sua e dei terzi acquirenti del pregiudizio patrimonialeche tali atti arrecano alle

12/12/2013 Minaccia di licenziamento documento protetto
Delitto di estorsione del datore di lavoro che per costringere i suoi dipendenti ad accettare la corresponsione di trattamenti retributivi deteriori e non adeguati alle prestazioni effettuate e piu' in generale condizioni di lavoro contrarie alle leggi ed ai contratti collettivi

E' indubbio che lapresenza del legale responsabile della societa' nel luogo in cui siconsuma un illecito nell'interesse dell'ente senza la registrazionedi alcun atteggiamento di rifiuto ha contribuito a sostenere erafforzare l'intento criminoso dell'autore materiale del reato

26/09/2013 Reato di atti persecutori documento protetto
Lancio di rifiuti di ogni genere nella proprieta' del fratello

La Corte di Appello di Brescia confermando quella del Tribunale di Brescia riconosceva MF responsabile del reato di atti persecutori commesso fino alla quotdata odiernaquot in danno del fratello MS realizzato insozzando quasi quotidianamente l'abitazione ed il cortile di proprieta' di quest'ultimo gettandovi rifiuti di ogn

21/06/2013 Possesso di sostanze stupefacenti in misura superiore ai limiti tabellari documento protetto
Onere della prova droga detenuta ad uso non personale

Il possesso di sostanze stupefacenti in misurasuperiore ai limiti tabellari non puograve costituire ne' una presunzione sia pure relativa di destinazione della droga detenuta ad uso non personale ne' un'inversione dell'onere della prova costituzionalmente inammissibile ex art 25 Cost co 2 e art 27 Cost co 2 affinche' la co

30/10/2013 Bancarotta fraudolenta spese eccessive
Spese personali eccessive dell'imprenditore dichiarato fallito riferiti all'imprenditore individuale e non all'amministratore di societa'

Partendo cioe' dal preliminare rilievo che sono quotspese eccessivequot le spese personali o per la famiglia che pur essendo razionali e piugrave o meno connesse alla vita dell'azienda risultano sproporzionate alla capacita' economica dell'imprenditore Rv 119090 il giudice dell'appello avrebbe dovuto soffermarsi ad esaminare non tanto la loro natura ed origine dipe

05/11/2013 Occupazione abusiva area demaniale documento protetto
Recinzione in muratura in area ricadente nella fascia di rispetto di trenta metri dal demanio marittimo senza la prescritta autorizzazione

Peraltro il diverso ambito di operativita' della disciplina dei beni demaniali e della normativa urbanisticoedilizia e' resa evidente dalla stessa previsione dell'art 55 comma terzo del Codice della Navigazione che esclude la necessita' della preventiva autorizzazione allorche' le nuove costruzioni sono previste in piani regolatori o di ampliamento gia' ap

05/11/2013 Ristorante presenza di cibo congelato in cucina documento protetto
Mancata indicazione nel menu della qualita' degli alimenti surgelati o congelati

La Corte territoriale ha erroneamente affermato che la indicazione nel menugrave di determinati alimenti costituisca un'offerta al pubblico non revocabile Puograve infatti verificarsi che una determinata pietanza anche se indicata nel menugrave non sia di fatto disponibile con la conseguenza che il ristoratore non e' obbligato a servirla In tal caso in pratica si verse

28/10/2013 Lesioni personali amputazione del dito mignolo della mano sinistra documento protetto
Impedendo la normale circolazione arteriosa nelle dita aveva poi omesso di somministrare farmaci antiaggreganti in grado di prevenire i danni derivanti dall'ostruzione del circolo

La giurisprudenza di questa Corte segnala che in tema di colpa professionale nel caso di equipe chirurgica e piugrave in generale in quelloin cui ci si trovi di fronte ad ipotesi di cooperazione multidisciplinare nell'attivita' medicochirurgica sia pure svolta non contestualmente ogni sanitario oltre che al rispetto dei canoni di diligenza e prudenza connessi alle specifiche man

05/12/2013 False visite e prescrizioni mediche effettuate dal medico sostituito documento protetto
L'effettivo autore delle visite apponeva una sigla illeggibile su ricette recanti i timbri e le intestazioni di altro medico

Il Giudice dell'udienza preliminare presso il Tribunale di Lucca dichiarava non doversi procedere nei confronti di LF e BAV in ordine al delitto di cui all'art 479 cod pen contestato dal L quale medico libero professionista e dal B quale medico convenzionato con la ASL di Viareggio il primo sostituendo di fatto il secondo in visi

20/11/2013 Reato di somministrazione di bevande alcooliche a minori di anni sedici documento protetto
E' compito dei titolari e dei dipendenti di pubblici spacci di bevande chiedere l'esibizione di un documento di identita' a conferma delle generalita' dichiarate dal cliente

La natura di reato di pericolo della somministrazione di bevande alcooliche a minori di anni sedici impone una effettiva e necessaria diligenza nell'accertamento dell'eta' del consumatore atteggiamento chenel caso in cui la somministrazione sia stata preceduta dalla richiesta da parte del cameriere addetto alle consumazioni dell'eta' dell'avventore non puograve esse

09/10/2013 Sequestro dei beni di cui il soggetto ha la disponibilita' per un valore corrispondente a quello del profitto del reato
Nel caso di reati fiscali deve intendersi non solo un positivo incremento del patrimonio personale bensi' qualunque vantaggio patrimoniale direttamente derivante dal reato anche se consistente in un risparmio di spesa

Il Tribunale ha osservato che le condotte accertate dai militari finalizzate alla emissione e all'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti erano addebitabili all'indagata quale titolare di ditta individuale e ha ritenuto irrilevante il fatto che a fronte delle fatture sarebbero stati emessi titoli per il pagamento considerato che la merce non poteva essere prodotta e venduta d

25/10/2013 Ricettazione consapevolezza della provenienza illecita del bene ricevuto documento protetto
La denunzia per il reato di truffa e' presentata una settimana circa dopo il sequestro penale della moto

LaCorte territoriale si e' cosigrave adeguata alla costante giurisprudenzadi legittimita' secondo la quale ai fini della configurabilita' deldelitto di ricettazione e' necessaria la consapevolezza dellaprovenienza

04/11/2013 Molestie sessuali alla collega su un treno documento protetto
Il macchinista su un convoglio ferroviario si avvicinava alla capotreno in servizio sul medesimo convoglio tirandola a se' con forza contro la sua volonta'

Piugrave recentemente le Sezioni Unite di questa Corte hanno riconosciuto l'inapplicabilita' delle regole fissate dall'art 192 comma 3 cod procpen alle dichiarazioni della persona offesa che possono essere legittimamente poste da sole a fondamento dell'affermazione di penale responsabilita' dell'imputato sottoponendo a preventiva e motivata verifica la credibilitagra

25/10/2013 Deteneuto ultraottantenne documento protetto
La disposizione normativa consente la custodia cautelare in carcere quando imputato sia persona di eta' superiore ad anni settanta soltanto in costanza di esigenze cautelari di eccezionale rilevanza

In costanza di persona di oltre ottanta anni di eta' la valutazione di compatibilita' detentiva deve essere particolarmente rigorosa quanto alla sussistenza di una situazione di pericolosita' e quanto alla sofferenza ulteriore che in un anziano puograve provocare lo stato di detenzioneLEGGI LA SENTENZA

02/12/2013 Reato di divulgazione e diffusione di materiale pedopornografico documento protetto
Reato di divulgazione e diffusione di materiale pedopornografico Ingente quantita' del materiale scaricato ed utilizzo di particolari programmi di file sharing

25/11/2013 Comprovato stato di tossicodipendenza
Continuazione di reati in relazione allo stato di tossicodipendenza

La giurisprudenza di questa Corte haavuto piugrave volte modo di pronunciarsi e se e' vero che 'la consumazione dipiugrave reati in relazione allo stato di tossicodipendenza non e' condizionesufficiente ai fini del riconoscimento della continuazione in mancanza di altrielementi concordanti'LEGG

07/10/2013 Reato di omicidio colposo commesso nell'esercizio dell'attivita' medica documento protetto
Negligenza imprudenza e imperizia di 'aver eseguito l'intervento nonostante lo stesso presentasse un elevato rischio anestesiologico a fronte della comorbilita' e delle condizioni cliniche generali della paziente

Conmemoria depositata il 1972013 la difesa dell'imputato ha chiesto ilrigetto del ricorso rappresentando che dopo che all'udienza del13112012 il pm aveva modificato l'originaria imputazione elevatanei confronti del DP al quale

13/11/2013 Silenziorifiuto entro la scadenza del termine di trenta giorni dalla richiesta del privato
Il direttore generale dell'ASP di Messina si era rifiutato di rilasciare all'istante gli atti relativi al conferimento dell'incarico di responsabile dell'UOS di Medicina e Chirurgia d'urgenza

Secondola giurisprudenza di questa Corte che il Collegio condivide ai finidella integrazione del delitto di omissione di atti d'ufficio e'irrilevante il formarsi del silenziorifiuto entro la scadenza deltermine di trenta giorni

19/11/2013 Truffa aggravata e appropriazione indebita ai danni dei rappresentanti della Cassa Nazionale di Previdenza
Appropriazione indebita di denaro per scopi diversi ed estranei agli interessi del mandante

La Corte di Appello di Roma confermava la sentenza pronunciata in data 18032010 dal Tribunale della medesima citta' nella parte in cui aveva ritenuto l'imputato colpevole dei reati di truffa aggravata e appropriazione indebita ai danni dei rappresentanti della Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza e Favore di Ragionieri e Pe

07/11/2013 Chiari limiti del rapporto per l'anomala differenza d'eta' con la donna documento protetto
L'imputata avrebbe sapientemente costretto la persona offesa in una condizione di isolamento e di estraniazione dal suoi affetti familiari impedendo i suoi contatti con il figlio

I giudici di appello non avrebbero tra l'altro tenuto conto che ai fini della configurabilita' del reato di cui all'art 643 cp non occorre che la persona offesa sia affetta da vere e proprie patologie mentali essendo sufficiente la impossibilita' di opporre resistenza a suggestioni e pressioni altrui in dipendenza di una situazione di quotdebolezzaquot psicologicaquot

04/10/2013 Accusa de molestia sessuale solo in presenza di espressioni verbali a sfondo sessuale o di atti di corteggiamento invasivo diversi dall'abuso sessuale documento protetto
Violenza sessuale non e' necessario n'e' il contatto epidermico con la zona erogena n'e' il compimento di atti prolungati di palpeggiamento

Il reato di violenza sessuale infatti si configura laddove si verifichi una condotta consistente in un toccamento non casuale l'involontarieta' toglierebbe valenza criminale al gesto del palpeggiamento dei glutei o di altre parti anatomiche quotsensibiliquot come nel caso concreto anche al fuori di un contatto diretto con l'epidermide mentre si versa nella ipotesi contra

14/10/2013 Evasione fiscale elementi passivi fittizi nel modello unico documento protetto
Diminuzione del 50 del valore complessivo di un impianto per la produzione di energia elettrica alimentato a biomasse liquide

La soluzione interpretativa adottata dal Tribunale risulta pienamente coerente anche la definizione di quotelementi passivi fittiziquot condivisa dalla difesa secondo cui questi consistono in costi effettivamente non sostenuti o sostenuti in misura inferiore a quella indicata Il Tribunale ha infatti evidenziato che gli investimenti indicati dall'indagato non sono stati sostenuti nel

27/09/2013 Prescrizione del reato senza motivare l'eventuale accoglimento del ricorso
Declaratoria di una causa di estinzione del reato senza prendere in esame le specifiche deduzioni con le quali si offrivano plurime indicazioni con riguardo alla inattendibilita' delle fonti testimoniali rappresentate dalle parti civili che erano state coinvolte quali indagati in fatti commessi in danno dell'imputato

Va peraltro dato subito conto di una decisione isolata Sez 5 n26061 del 09062005 Palau Giovannetti Rv 231914 che su ricorso dell'imputato ha annullato senza rinvio le statuizioni civili della sentenza d'appello la quale in riforma della sentenza impugnata avevadichiarato non doversi procedere per prescrizione del reato e al contempo aveva confermato la condanna risarci

28/10/2013 Rimpatrio di attivita' finanziarie e patrimoniali detenute
Pagamento di una imposta calcolata in modo percentuale rispetto alla entita' del patrimonio scudato

L'art 13 della legge disciplina le modalita' per il rimpatrio dei capitali ed e' articolata in modo tale da garantire l'anonimato del soggetto che effettua lo quotscudoquot Infatti l'incarico viene affidato ad intermediari mandatari i quali effettuano il versamento delle somme dovute alla Banca d'Italia Il rapporto tra il contribuente e mandatarioe' documentato d

31/10/2013 Minorenni costretti a lavorare nel circo documento protetto
Minorenni privati del cibo anche per due giorni consecutivi alloggiando all'interno dei cassoni dei camion infestati da scarafaggi ed in pessime condizioni igienicosanitarie

Ebbene la motivazione della sentenza impugnata non da compiuta ragione della ritenuta sussistenza di siffatti presupposti limitandosi a valorizzare le precarie condizioni igienicosanitarie in cui il nucleo familiare bulgaro era costretto a vivere al seguito della carovana del circo il carattere asseritamente raccapricciante di alcuni numeri circensi ai quali due ragazze sarebbero state o

15/11/2013 Condannato per aver fatto mancare i mezzi di sussistenza ai figli minorenni documento protetto
Concorso apparente di reati in quanto il delitto di aver fatto mancare i mezzi di sussistenza ai figli minori implica l'omissione del versamento dell'assegno di mantenimento stabilito dal giudice civile

Con sentenza emessa il 26 febbraio 2010 il Tribunale di Lodi condannograve MB alla pena di sei mesi di reclusione e 40000 Euro di multa nonche'al risarcimento del danno nei confronti della parte civile costituita per il reato previsto dall'art 570 cpv n 2 cod pen per avere fattomancare i mezzi di sussistenza ai propri due figli minori omettendo diversare alla moglie l'

20/11/2013 Doberman lasciato libero aggredisce donna in bicicletta
Reato di lesioni colpose per avere omesso di custodire con le dovute cautele un cane in suo possesso

Risponde di lesioni colpose il padrone di un doberman di notevoli dimensioni che aveva lasciato libero in area aperta al pubblico il cane senza guinzaglio omettendo quindi le dovute cautele dirette a prevenire azioni aggressive del caneche infatti aveva aggredito una donna che procedeva in bicicletta che cadeva a terra procurandosi delle

14/11/2013 Atteggiamento persecutorio anche successivamente alla querela
La rimessione della querela costituisce una causa estintiva del reato per i fatti precedenti ma non per quelli successivi

Come affermato da una recente decisione di questa Corte la reciprocita' dei comportamenti molesti non esclude la configurabilita' deldelitto di atti persecutori incombendo in tale ipotesi sul giudice un piugrave accurato onere di motivazione in ordine alla sussistenza dell'evento di danno ossia dello stato d'ansia o di paura della presunta persona offesa del suo effe

05/11/2013 Truffa contributo pubblico finalizzato alla realizzazione di un complesso alberghiero con annesso centro benessere documento protetto
Percezione di prestazioni indebite di finanziamenti e contributi la cui erogazione sia rateizzata periodicamente nel tempo

La vicenda esaminata dalla Suprema Corte nella sentenza in epigrafe ha ad oggetto ilreato di truffa aggravata commesso con una condotta a realizzazione frazionata consistita in una pluralita' di artifici contabili nel loro insieme destinati a rappresentare una situazione di fatto diversa da quella reale sia con riguardo all'entita' delle spese so

03/10/2013 Peculato correlato all'indebito utilizzo in ente pubblico
Ente pubblico prelievi in contanti o tramite l'utilizzo della carta di credito sul conto della societa'

L'amministratore unico di una societa' per azioni controllata interamente da un ente territoriale che usa la carta di credito aziendale per finalita' personali deve rispondere di peculato e non di abuso di ufficio date le connotazioni oggettive della condotta in oggetto colorata da un sostanziale ed immediato utilizzo delle disponibilita' dell'ente pubblico nella

22/08/2013 Responsabilita' infortunio sul lavoro documento protetto
Responsabilita' penale del datore di lavoro anche con responsabile del servizio di prevenzione e protezione designato

Il ricorrente invoca i principi affermati dalla Quarta Sezione di questa Corte in una sentenza del 2008 Sez 4 n 40821 del 21102008ric Petrillo non massimata resa rispetto ad una fattispecie nella quale il lavoratore indotto da altro soggetto estraneo all'apparato aziendale aveva finito con l'impegnarsi in un'attivita' del tutto esorbitante rispetto alle specifiche m

26/09/2013 Verifiche Guardia di Finanza occultamento di dati di riferimento ostacolo del controllo incrociato
Attivita' senza alcuna documentazione bancaria riferibile ad effettive movimentazioni

D'altra parte la testimonianza indiretta e' utilizzabile qualora nessuna parte abbia chiesto espressamenteche il teste di riferimento sia chiamato a deporre Nella fattispecievenivano acquisite le dichiarazioni fiscali e le fatture confluite nelle stesse nonche' le attivita' attraverso le quali era stata constatata la insussistenza di una qualsiasi organizzaz

25/09/2013 Schiamazzi discoteca priva di autorizzazione comunale e di insonorizzazione documento protetto
L'imputato sversava dall'alto della propria finestra acqua lurida sui clienti del locale notturno

Priva di ogni serio pregio la subordinata doglianza in ordine al risarcimento del danno attribuito alla parte civile trattandosi della persona offesa dal reato consumato dal ricorrente che dalla condotta criminosa di questi ha subito un danno diretto in termini di immagine econnessa riduzione dei potenziali clienti dell'esercizio pubblico Danno la cui sussistenza non e

22/10/2013 Truffa prodotti farmaceutici documento protetto
Raggiri od artifizi posti in essere dal truffatore per indurre in errore una terza persona

Il delitto di truffa e' configurabile anche quando il soggetto passivo del raggiro e' diverso dalsoggetto passivo del danno ed in difetto di contatti diretti tra il truffatore ed il truffato sempre che tra i raggiri od artifizi posti inessere dal truffatore per indurre in errore il terzo il profitto tratto dallo stesso truffator

11/11/2013 Il reato di molestia prescinde dal superamento di eventuali limiti previsti dalla legge essendo sufficiente il superamento del limite della normale tollerabilita'
Intollerabilita' delle immissioni di fumo di una colonna di fumo e della presenza di un incendio di sterpaglie e rifiuti tra cui anche piume

Il Tribunale di Tivoli ha ritenuta IB colpevole dei reati di cui agli artt 674 cp e 256 D Lvo n 1522006 e lo ha condannato alla pena di giustizia rilevando che l'incenerimento di sterpaglie e di rifiuti generava una colonna di fumo sgradevole e fastidiosa nei pressi di un centro abitato e che la necessita' di accertare il superam

13/11/2013 Reato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti documento protetto
Contributo causale alla operativita' del gruppo criminale sul florido mercato della sostanza stupefacente

La Suprema Corte delinea le caratteristiche del reato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti e della struttura su cui il reato stesso si fonda Nell'occasione i giudici di legittimita' affermano che l'associazione sussiste quando il vincolo associativo poggia sul rapporto che accomunain maniera durevole il fornito

03/07/2013 Violazione della privacy all'interno del condominio documento protetto
Videoregistrazioni effettuate da privati cittadini nell'ambito di spazi domiciliari

Le videoregistrazioni effettuate con strumenti posti in opera da privati cittadini nell'ambito di spazi domiciliari costituiscono una prova documentale la cui acquisizione e' consentita ai sensi dell'art 234 cpp essendo inoltre irrilevante che siano state rispettate o meno le istruzioni del Garante per la protezione dei dati personali poiche' la relativa disciplina no

19/09/2013 Sostituzione della misura della custodia cautelare in carcere con quella degli arresti domiciliari presso l'abitazione familiare documento protetto
Domiciliari ad imputato detenuto in carcere padre di un minore gravemente malato e privo di assistenza morale e materiale

Il Tribunale ha posto in evidenza che l'esigenza lavorativa del genitore non indagato non puograve essere ex se causa di assoluto impedimento che giustifichi l'applicazione dell'art 275 IV comma cpp infatti e' del tutto normale nel nostro ambito socioeconomico il fatto che uno od entrambi i genitori nel corso della giornata sia impegnati in attivita' lavorative le quali

05/09/2013 Reato di realizzazione e gestione di discarica non autorizzata documento protetto
Responsabilita' penale per il reato di deposito incontrollato di rifiuti

La Corte di merito ha affermato la colpevolezza degli imputati a titolo di colpa fondandola esclusivamente su un presunto comportamento omissivo dei medesimi per non avere provveduto a far eliminare i rifiuti depositati ed abbandonati ad opera di terzi sul fondo di loro proprieta'LEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASS

07/11/2013 Falsita' in atto pubblico
Imputati del delitto di falso ideologico in atti pubblici quali componenti della commissione esaminatrice del concorso per l'abilitazione all'insegnamento di materie artistiche

Sottoil primo profilo va rimarcata l'aporia logica insita nel ravvisareuna messa in pericolo dell'anonimato della prova per la presenzanella busta piccola di una fotografia ritraente ciascun candidat

23/10/2013 Falsa consulenza tecnica
Reato di intralcio alla giustizia nel caso di offerta o di promessa di denaro o di altra utilita' al consulente tecnico del pubblico ministero

Ma anche sotto un altro profilo la conclusione proposta parrebbe difficilmente giustificabile sul piano della razionalit complessiva delsistema solo questa particolare e neppure pi grave forma di intralcio alla giustizia non sarebbe ricompresa nella specifica partizione del codice dedicata ai delitti contro lamministrazione dellagiusti

10/10/2013 In tema di diffamazione l'esercizio della satira non sfugge al limite della correttezza documento protetto
La satira non puo' infrangere il rispetto dei valori fondamentali esponendo la persona al disprezzo e al ludibrio della sua immagine pubblica

Tanto premessosi conviene con la difesa dei ricorrenti nel rilevare che secondo laCorte di appello la notizia era vera ed era oggetto di pubblicointeresse si legge infatti nella sentenza impugnata che nel casoin esame il problema non e' accertare se la notizia che il R abbialegittimamente elevato delle contravvenzio

09/10/2013 Prodotto escluso dalla produzione per alterazioni merceologiche
Frodeprodotto diverso per origine provenienza qualita' o quantita' da quelle dichiarate o pattuite

Il tentativo di frode nell'esercizio del commercio non richiede ai fini della sua configurabilita' l'effettiva messa in vendita del prodotto essendo sufficiente l'accertamento della destinazione alla vendita del prodotto diverso per origine provenienza qualita' o quantita' da quelle dichiarate o pattuiteLEGGI

06/11/2013 Maltrattamenti in famiglia
per i reati abituali il decorso del termine di prescrizione avviene dal giorno dell'ultima condotta tenuta la quale chiude il periodo consumativo iniziatosi con la condotta che insieme alle precedenti forma la serie minima di rilevanza

il reato di maltrattamenti com'e' noto e' un reato di tipo abituale e quindi caratterizzato dalla sussistenza di una serie di fatti che se isolatamente considerati potrebbero assumere scarsa rilevanza o addirittura non costituire reato ma che in realta' rinvengono la ratio dell'antigiuridicita' penale proprio nel dato della loro reiterazione protratta nel tem

12/09/2013 Merce in cattivo stato di conservazione
Vendita per il consumo umano diretto di diversi chilogrammi di generi alimentari in cattivo stato di conservazione

Invero non puograve certamente escludersi in capo al legale rappresentantedi una societa' proprietaria di piugrave punti vendita l'esistenza di un obbligo di fornire strutture e mezzi adeguati per la corretta gestione degli esercizi commerciali e di un generale dovere di organizzazione e controllo degli stessi salva la possibilita' di una dele

16/09/2013 Concetto di decenza pubblica documento protetto
Atto contrario al buon comportamento civile e sociale

Sono atti contrari alla pubblica decenza tutti quelli che in spregio ai criteri di convivenza e di decoro che debbono essere osservati nei rapporti tra i consociati provocano in questi ultimi disgusto o disapprovazione come l'urinare in luogo pubblico LEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

10/09/2013 Recupero di denaro e altri beni che costituiscano provento del traffico di droga
Costituiscono un significativo contributo a privare gli autori del reato dei mezzi che renderebbero possibile la prosecuzione o ripresa dell'attivita' illecita oppure dei vantaggi patrimoniali illecitamente conseguiti e dissimulati

Sempre in via generale la Corte rileva come le diverse condotte poste in essere dai ricorrenti in presenza di articolate e complesse modalita' di volta in volta seguite non possono essere considerate unitarie pur all'interno del medesimo capo di imputazione La' dove il perfezionarsi dell'accordo criminoso e' seguito a una qualche distanza ditempo dalla condotta di

13/09/2013 Frase offensiva ingiuriosa nei confronti del padre documento protetto
Reato di minaccia frasi asseritamente offensive pronunciate con riguardo della figlia

Le espressioni irriguardose rivolte in prima battuta ad altra persona nella specie alla figlia ma evidentemente indirizzate al padredi quest'ultima per il contesto della frase offensiva sono ingiurioseproprio nei confronti di questi avendo inteso colpire direttamente la persona offesa nei suoi affetti familiari e costituendo il riferimento alla figlia proprio lo strumento per ledere

11/10/2013 Responsabilita' penale dell'imputato per ricettazione di beni ricevuti di provenienza illecita documento protetto
Il delitto di ricettazione e' configurabile anche nell'ipotesi di acquisto o ricezione al fine di profitto di cose con segni contraffatti

La Suprema Corte nell'occasione afferma inoltre che nella ricettazione viene incriminato l'acquisto e piugrave in generale la ricezione ovvero l'intromissione in tali attivita' di cose provenienti da reato l'art 474 cp sanziona invece la detenzione per la vendita o comunque la messa in circolazione di beni con marchi o segni contraffatti e

09/09/2013 Abusi sessuali su minorato psichico
Approfittamento della persona offesa con abuso sessuale della condizione di inferiorita'

La Corte di Appello di Brescia ha confermato la sentenza del GUP presso il Tribunale di Cremona che aveva condannato perche' con piugrave azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso abusando delle condizioni di inferiorita' psichica di GaTo con frequenza settimanale o anche piugrave volte a settimana induceva quest'ultimo a subire atti sessuali in particolareatt

09/09/2013 Busta paga diversita' totale o parziale tra costi indicati e costi sostenuti documento protetto
Differenza tra l'importo indicato in busta paga e quello inferiore effettivamente corrisposto determina l'omessa indicazione di una parte di quanto corrisposto ai dipendenti

30/09/2013 Occultamento di merce esposta
I capi d'abbigliamento erano privi di placche antitaccheggio

Nel caso di specie l'imputata sottraeva dagli scaffali di un grande magazzino denominato Oviesse alcuni capi d'abbigliamento per bambini ed un top da donna privi di placche antitaccheggio li occultava in una grande borsa che appariva piena passava la cassa senza pagare usciva dall'esercizio e veniva fermata dai Carabinieri cui era nota per precedenti analoghi illeciti

23/09/2013 Vincolo cautelare sulla cappella funeraria
Diritto alla notificazione dell'avviso sequestro conservativo

Conseguentemente ai fini della decorrenza del termine per la presentazione della richiesta di riesame che e' unico per il difensore eper l'indagato occorre fare riferimento al momento dell'esecuzione delsequestro intendendosi per tale il quotsequestro convalidatoquot o della sua effettiva conoscenza e non al dato formale della notificazione dell'avviso di deposito del provve

30/07/2013 E' da escludersi il reato di ricettazione nei rapporti eroticosentimentali
adeguata fonte di reddito per giustificare la disponibilitA'di denaro e la esistenza di fondi gia' nel 1997 da ritenere di provenienza illecita in quanto versati sul conto corrente bancario Si tratta in particolare di motivazione apparente mancando la confutazione delle prove offerte dalla difesa

B veniva condannato per una contestazione di riciclaggio continuato in quanto aveva collaborato con BaUm ad occultare mediante la attivita' economica di quest'ultimo il provento del traffico di droga dei fratelli M e inoltre effettuato attivita' di riciclaggio dei medesimi proventi attraverso l'esercizio abusivo del credito Questi fatti erano accertati sulla base del tr

22/10/2013 Brigadiere dei Carabinieri concorso commissivo mediante omissione
Partecipazione ad incontro tra responsabile di un'impresa di trasporti e un esponente di primo piano del clan camorristico

Questa Corte regolatrice ha gia' da tempo precisato la condotta omissiva di pubblici ufficiali consistente nella mancata opposizionealle azioni delittuose in atto rapina impropria e violenza privata e nella successiva omessa denuncia di fatti penalmente perseguibili e' giuridicamente apprezzabile sotto il profilo concausale della produzi

05/08/2013 Reato di violenza privata e minaccia aggravata nei confronti della moglie documento protetto
Reato anche nel caso in cui la donna neghi di essere stata minacciata con in coltello

Deduce che sono state utilizzate per formulare il giudizio di responsabilita' le dichiarazioni della persona offesa contenute in querela in violazione della norma che consente l'utilizzo della querelasolo per verificare l'esistenza della condizione di procedibilita' e della norma che consente l'utilizzo delle dichiarazioni rese in istruttoria solo per la verifica della credi

03/09/2013 Agenti polizia municipale mancato svolgimento di attivita' lavorativa
Incapacita' organizzativa delle delicate funzioni dei singoli vigili urbani e carenza di controllo

Lo scontro la polemica il dissenso maturati nel confronto di opposti schieramenti o di opposte individualita' devono avvenire come in tutti icasi riguardanti i comuni cittadini nell'ambito del rispetto delle regole giuridiche e della civile convivenza Non e' quindi invocabile l'esimente dell'esercizio del diritto di critica sindacale qualora l'espres

28/06/2013 Invalidita' dell'udienza inviata tramite fax
Nessun obbligo per il giudice a prendere in esame l'istanza

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE VI PENALE Sentenza 28 giugno 2013 n 28244 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA PENALE Comp

21/08/2013 Segreto professionale e finalita' del sequestro documento protetto
Accertamento dell'attendibilita' delle certificazioni mediche utilizzate dai legali

Il sequestro dei due computer contenenti documenti afferenti alla loro attivita' e' stato effettuato con lo scopo esplicitato nel decreto di coercizione reale di individuare i files rilevanti per accertare se idue legali nei giorni in cui hanno prodotto i certificati attestanti l'impossibilita' di svolgere attivita' lavorativa nelle udienze di cui hanno ottenuto i

10/10/2013 Diffusione di materiale pedopornografico documento protetto
Induzione di minore a partecipare a esibizioni o spettacoli pornografici

Le incertezze incongruenze e contraddittorieta'delle quali e' costellata la motivazione e lo stesso percorsoricostruttivo di una vicenda particolarmente complessa che vedecoprotagonisti ben tre nuclei familiari tra loro strettamenteimparentati sono tali da viziare irrimediabilmente il costruttomotivazionale della intera decisione per quanto riguarda il reat

10/10/2013 Eccesso colposo di legittima difesa documento protetto
Superamento dei limiti in difesa del padre aggredito

Quanto al diniego delriconoscimento della circostanza attenuante di cui all'art 62 n 1cp la motivazione del giudice di secondo grado appare logicamentecoerente perche' fondata su di un giudizio di disvalore dellacondotta del L che evidenzia il tribunale sganciata dallanecessita' di difendere il padre si configura co

02/05/2013 Coltivazione marijuana per uso personale documento protetto
Coltivazione non autorizzata di piante dalle quali sono estraibili sostanze stupefacenti

Questa Corte di legittimita'ha ritenuto che la coltivazione di stupefacenti sia essa svolta alivello industriale che domestico costituisce reato anche quando siarealizzata per la destinazione sul prodotto ad uso personaleLEGGILA SENTENZA CORTE DI CASS

09/10/2013 Reato di getto pericoloso di cose documento protetto
Induzione figli minorenni a molestare i vicini gettando sistematicamente palloni da calcio nel loro giardino

L'inciso che il reato contravvenzionale contestato e' punibile indifferentemente a titolo di colpa o a titolo di dolo non toglie che la configurazione concreta rappresentata dalla motivazione e' quella dolosa poiche' il giudice rileva che nella specie gli imputati hanno gettato i palloni avvalendosi dei figli minori con la piena consapevolezza d

19/06/2013 CUD falso al fine di ottenere la carta di soggiorno documento protetto
Documento con importi per retribuzioni inferiori onde corrispondere minori oneri contributivi

I redditi in misura inferiore a quanto riportato nel quotcudquot contraffatto erano stati indicati anche all'Ufficio delle Entrate e non soltanto all'INPS come risulta dalla sentenza di primo grado confermata sulpunto da quella di appello E' quindi logicamente insostenibile che lo stesso imprenditore possa avere volontariamente rilasciato due copie o due originali di contenuto d

12/07/2013 Salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle liberta' fondamentali documento protetto
Richiesta di risarcimento danni da lesione dei diritti soggettivi del detenuto

Questa Corte ha gia' affrontato il tema della risarcibilita' per provvedimento del magistrato di sorveglianza dei danni da lesione dei diritti soggettivi del detenuto affermando il condiviso principio di diritto per il quale quote' inammissibile il reclamo ex art 35 ord pen avanzato al magistrato di sorveglianza per ottenere il risarcimento dei danni patiti per eff

31/07/2013 Sala Bingo completa evasione fiscale documento protetto
Depauperamento e dispersione del patrimonio

La giurisprudenza di legittimita' aveva inizialmente ritenuto possibile che il sequestro preventivo in relazione a reati tributari potesse attingere i beni riferibili ad una persona giuridica non solo quando l'entita' giuridica fosse stata creata strumentalmente dall'indagato stesso per farvi rifluire i profitti degli illeciti fiscali dando luogoal fenomeno della cd societa

27/08/2013 Criteri che devono guidare l'attivita' del giudice nella liquidazione finale dei compensi documento protetto
Determinazione dei compensi spettanti agli amministratori dei beni sottoposti a sequestro nell'ambito del procedimento di prevenzione

Il provvedimento suscettibile di impugnazione e' soltanto il decreto finale di liquidazione dei compensi spettanti all'amministratore giudiziario di beni sequestrati art 2octies l 31 maggio 1965 n 575e succ modifiche mentre non e' autonomamente ricorribile il decreto di liquidazione interinale di un acconto effettuato su richiesta dell'amministratore trattandosi di imp

31/07/2013 Scambi commerciali tra la Comunita' e la Repubblica di San Marino documento protetto
Contrabbando di aeromobile di fabbricazione tedesca acquistato da una societa' italiana ceduto ad una societa' sanmarinese

La giurisprudenza piugrave datata di questa Corte riteneva che nella contestazione del reato di cui agli artt 292 293 e 295 DPR 431973 benpotesse ricomprendersi l'IVA all'importazione che quote' uno dei diritti diconfine avendo natura di imposta di consumo a favore dello Stato la cui imposizione e riscossione spetta esclusivamente alla dogana in occasione della relativa opera

08/10/2013 Violenza sessuale anche prima del parto documento protetto
Abusi nei confronti della moglie con frequenza quasi quotidiana spesso piu' volte nel corso della stessa giornata e perfino durante la gravidanza

La Corte territoriale facendo corretta applicazione del principio appenaenunciato ha ritenuto con motivazione non sindacabile che la pluralita' degli abusi sessuali compiuti anche durante la gravidanza ed in prossimita' del parto in un incalzante contesto di sopraffazione e dipieno annullamento della liberta' di autodeterminazione della vittima che doveva soggiacere a

02/10/2013 Violenza privata nei confronti del marito che minaccia la moglie documento protetto
Minaccia al fine di rinuncia al ricorso per separazione personale

La Suprema Corte conferma la condanna di tentata violenza privata nei confronti del marito che minaccia la moglie affinche' rinunciasse alricorso per separazione personale l'uomo ritiene che le espressioni usate si dovessero contestualizzare nel pesante clima familiare che avrebbe reso alcuni componenti meno sensibili alle intimidazioni cosigrave da farne affievolire la port

20/09/2013 L'istigazione deve essere dimostrata al fine del compimento dell'atto criminoso documento protetto
Eccesso di potere a prescindere dalle valutazioni della commissione

La Corte diappello in linea con il tenore del capo di imputazione assegnaall'imputato una figura di istigatoreUna volta stabilito che lacondotta posta in essere nell'incarico affidato al dott M e'avvenuta in violazione di legge in consonanza con quanto affermatodalla citata sentenza della Sesta sezione della Corte di cassa

31/05/2013 I rischi per il coniuge che non paga l'assegno divorzile documento protetto
Il Collegio rimettente rileva come la Corte di cassazione decidendo fattispecie analoghe a quella oggetto del procedimento in esame ha pia' volte affermato che il rinvio quoad poenam all'art 570 cod pen operato dall'art 12sexies legge 1 dicembre 1970 n 898 come modificato dall'art 21 legge 6 marzo 1987 n 74 deve intendersi riferito alle pene previste dal comma secondo e non a quelle indicate nel primo comma della disposizione codicistica in quanto il citato art 12 sexies ha ad oggetto la violazione di obbligo di natura economica e non di assistenza morale tra le tante Sez 6 n 205 del 07112011 dep 2012 PE nm Sez 6 n 28557 del 24062009 P Rv 244805 Sez 6 n 1071 del 31101996 dep 1997 Greco Rv 206782

La Corte costituzionale aveva rigettato la questione evidenziando che essendo due soltanto e ben nettamente contrapposte le possibilita' interpretative cui da luogo il rinvio non di indeterminatezza si trattava bensigrave di normale dubbio interpretativo talche' scegliere la soluzione preferibile al

15/07/2013 Discriminazione razziali
Reato di lesioni personali aggravate dalla finalita' di odio razziale commesse nei corso di un'aggressione ai danni di due cittadini extracomunitari di origine magrebina

La circostanza aggravante della finalita' di discriminazione razziale e' configurabile per il solo fatto dell'impiego di modalita' di commissione del reato consapevolmente fondate sul disprezzo razziale restando irrilevanti le ragioni che possono essere anche di tutt'altra natura alla base della condotta Fattispecie di lesioni in cui l'inequivoca volonta' di di

17/09/2013 Manomissione contachilometro documento protetto
Dopo l'acquisto il chilometraggio era risultato il doppio di quello riportato sul contachilometri

La Corte di cassazione non puograve fornire una diversa lettura degli elementi di fatto posti a fondamento della decisione di merito ne' puograve stabilire se questa propone la migliore ricostruzione delle vicende che hanno originato il giudizio ma deve limitarsi a verificare se la giustificazione della scelta adottata in dispositivo sia compatibile conil senso comune e con i limi

11/09/2013 Sanatoria valutazione della Pubblica Amministrazione documento protetto
Violazione della normativa comunale sull'allineamento degli edifici e di quella sulle distanze

In sede di appello la parte civile come rileva la corte territoriale si era lamentata del non avere il primo giudice riconosciuto anche il danno materiale subito consistente nella diminuzione del valore commerciale dell'immobile confinante adducendo che prima ancora della condanna di risarcimento per equivalente avrebbe dovuto essere stata pronunciata condanna degli imputati alla restitu

23/09/2013 Reato di associazione per delinquere
Falsita' ideologica in certificati falso per induzione nonche' truffa aggravata ai danni dell'INPS

Ed infatti reiterando la citazione delle sezioniunite di cui sopra 28607 scelsi rv 236867 se e' vero che la falsa premessa dell'atto pubblico deve concernere un fatto quotdel quale l'atto del pubblico ufficiale e' destinato a provare la verita'quot e' anche vero che ciograve va inteso anche quale immutatio veri circa l'e

12/09/2013 Pesante ritardo dei pagamenti nei confronti dell'Erario documento protetto
l mancato tempestivo adempimento dell'obbligazione tributaria era imputabile solo ad una oggettiva e incolpevole difficolta' finanziaria dell'impresa

CORTEDI CASSAZIONE SEZIONI UNITE SENTENZA 12 settembre 2013 37425 Pres Lupo est Cortese n37425 Pres Lupo est Cortese Svolgimento del processo 1 Con sentenza del 29 aprile 2010 il Tribunale di Isernia in esito a giudizio abbreviato assolveva FV per non e

10/09/2013 Maestro e allievi forte coinvolgimento emotivo
10 anni di reclusione per vari delitti sessuali commessi contro minori dei quali era maestro d'arti marziali

Con sentenza del 18 aprile 2012 la Corte d'appello di Milano in parziale riforma di sentenza del GUP del Tribunale di Milano del 26 maggio 2011 che aveva condannato l'imputato a 10 anni di reclusione per vari delitti sessuali commessi contro minori dei quali era maestro d'arti marziali riqualificava i fatti ai sensi degli articoli 6

04/06/2013 Responsabilita' bagnino per l'annegamento di un bimbo in piscina documento protetto
Sull'argomento puo' richiamarsi fra le tante la seguente massima tratta dalla sentenza n 15556 del 1222008 di questa Sezione particolarmente chiara nel delineare i confini del giudizio dl legittimita' sulla motivazione Il nuovo testo dell'art 606 comma 1 lett e cpp come modificato dalla l 20 febbraio 2006 n 46 con la ivi prevista possibilita' per la Cassazione di apprezzare i vizi della motivazione anche attraverso gli atti del processo non ha alterato la fisionomia del giudizio di cassazione che rimane giudizio di legittimita' e non si trasforma in un ennesimo giudizio di merito sul fatto

Sull'argomento puograve richiamarsi fra le tante la seguente massima tratta dalla sentenza n 15556 del 1222008 di questa Sezione particolarmente chiara nel delineare i confini del giudizio dl legittimita' sulla motivazione Il nuovo testo dell'art 606 comma 1 lett e cpp come modificato dalla l 20 febbraio 2006 n 46 con la ivi prevista possibilita'

02/09/2013 Sospensione patente potere discrezionale del giudice documento protetto
ricorso per cassazione per il tramite del difensore avverso la sentenza del Tribunale di Roma del 20 settembre 2010 che nell'emettere sentenza ex art 444 cpp ha applicato nei confronti dello stesso la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida per la durata di un anno

la Corte che se e' vero che nel determinare la durata della sospensione della patente di guida sanzione che data la natura amministrativa attribuitale rimane estranea al quotpatteggiamentoquot il giudice dispone di un potere discrezionale e' altresigrave vero che comunque allorche' intenda fissarla in misura notevolmente distante dai minimi previsti dalla legg

12/09/2013 Tutela della privacy documento protetto
Il ricorrente lamenta la carenza di motivazione con riguardo alla valutazione degli elementi utilizzati per affermare la sua responsabilita' in particolare con riferimento alle dichiarazioni della persona offesa che non sarebbero state puntualmente sottoposte ad un adeguato vaglio critico ai sensi dell'art 192 cpp

Le valutazioni di merito sono insindacabili nel giudizio di legittimita'quando il metodo di valutazione delle prove sia conforme ai principi giurisprudenziali e l'argomentare scevro da vizi logici come nel caso di specie Cass pen sez un 24 novembre 1999 Spina 214794 Corretto in tal senso appare il riferimento all'inquadramento dell'episodio nel reato di tentata rapina ag

08/07/2013 Rumori disturbo non tollerabile agli occupanti del soprastante stabile di civile abitazione documento protetto
il reato di cui l'art 659 Cod pen e' integrato da una rumorosita' tale da arrecare disturbo ad una pluralita' indifferenziata di persone e' pero' altrettanto vero che nella concreta fattispecie cio' e' stato effettivamente accertato dal Tribunale di competenza

La sentenza impugnata ha invero affermato avuto riguardo alle risultanze raccolte che i rumori si percepivano anche a finestre chiuse e circostanza particolarmente significativa che assai elevato era il valore dei decibel registrati al quarto piano dell'edificio In tal senso deve concludersi come correttamente ha deciso il primo giudice che le testimonianze del vicini non esau

17/09/2013 Uso del collare antiabbaio documento protetto
Tecnica addestramento cani basato esclusivamente sul dolore somministrazione di scariche elettriche per condizionarne i riflessi

Il Collegiodando sostanzialmente continuita' al precedente orientamento ritiene che ilcollare elettronico sia certamente incompatibile con la natura del cane essosi fonda sulla produzione di scosse o altri impulsi elettrici che tramite unc

12/09/2013 Mancati versamenti dei debiti IVA documento protetto
Omesso versamento degli acconti IVA in un'epoca anteriore all'entrata in vigore della nuova previsione incriminatrice e in cui l'omissione in discorso era punita solo con una sanzione amministrativa

La nuova fattispecie del DLgs n 74 del 2000 art 10ter presuppone dunque l'avvenuta presentazione della dichiarazione IVA ed e' modellata esattamente su quella di cui all'art 10bis prevedendo la stessa pena reclusione da sei mesi a due anni la medesima soglia di punibilita' cinquantamila Euro per ciascun periododi imposta ed un momento con

24/06/2013 Evasione fiscale competenza territoriale documento protetto
Il sollevato conflitto negativo deve essere ritenuto ammissibile in rito atteso che due giudici si sono entrambi ritenuti incompetenti a decidere lo stesso fatto in tal mondo determinando uno stallo del processo non altrimenti risolvibile che con l'intervento regolatore di questa Corte

Il conflitto deve essere risolto dichiarando la competenza territoriale del Gup del Tribunale di Paola In tal senso deve anzitutto ritenersi inconferente ai fini della determinazione della competenza territoriale il rilievo del giudice calabrese relativo allo spostamentodella sede della societa' dell'imputato da OMISSIS a OMISSIS considerazione che il Gup di Paola non ancora

24/06/2013 La mancanza di un'attivita' lavorativa non puo' costituire elemento per la non riconoscibilita' dell'affidamento in prova documento protetto
Non ha giuridico pregio peraltro il primo motivo dell'impugnazione v sopra sub ritenuto al p2a posto che non e' contraddittoria la motivazione che ritenga adeguata la misura alternativa della detenzione domiciliare per ridotta pericolosita' residua e non concedibili sulla stessa base la semidetenzione e l'affidamento un prova attese le diverse caratteristiche di tali misure stante il ben maggior tasso di contenitivita' della detenzione domiciliare

la mancanza di una concreta ed attuale attivita' lavorativa non e' di perse' elemento sufficiente per negare la misura alternativa dell'affidamento in prova come da consolidata giurisprudenza di questa Corte di legittimita' posto che tale misura ben si puograve attuare anche in forme di impegno sociale di tipo diverso cfr ex pluribus Cass Pen Sez 1 n 26

03/07/2013 Esclusione incompatibilita' del giudice documento protetto
Con riferimento al primo motivo di ricorso deve richiamarsi la pacifica giurisprudenza di questa Corte secondo cui l'esistenza di cause di incompatibilita' non incidendo sui requisiti di capacita' del giudice non determina la nullita' del provvedimento adottato dal giudice ritenuto incompatibile ma costituisce esclusivamente motivo di ricusazione da far valere con la specifica procedura prevista dal codice di rito

Con riferimento al primo motivo di ricorso deve richiamarsi la pacificagiurisprudenza di questa Corte secondo cui l'esistenza di cause di incompatibilita' non incidendo sui requisiti di capacita' del giudice non determina la nullita' del provvedimento adottato dal giudice ritenutoincompatibile ma costituisce esclusivamente motivo di ricusazione da far valere con la sp

16/09/2013 Prostituzione minorile atti sessuali con un minore di anni diciotto in cambio di denaro
Elargizione di danaro o altri regali quando si incontrava col ragazzi anche quando non avevano rapporti sessuali

La Suprema Corte con la sentenza in epigrafe si e' innestata sul solco di autorevole Cassazione che si e' piugrave volte pronunciata in meritoall'art 600 bis cp comma 2 sanzionando penalmente chi avesse compiuto atti sessuali a pagamento o con un corrispettivo con persona minore e ribadendo che la fattispecie dell'art 600 bis comma 2 ha carattere ma

07/06/2013 Utilizzo di videoregistrazioni come prova documentale documento protetto
Le riprese video di comportamenti non comunicativi non possono essere eseguite all'interno del domicilio in quanto lesive

Deve in primo luogo rilevarsi l'inconferenza del richiamo effettuato dal Giudice di pace al citato arresto a sezioni unite riferito a captazioni effettuatecon strumenti posti in opera dall'autorita' giudiziaria e non da privaticittadini nell'ambito di spazi domiciliari In tale ultimo caso e in secon

18/09/2013 Amministratore di societa' ignoranza su obblighi connessi alle dichiarazioni tributarie documento protetto
Omessa presentazione della dichiarazione Iva

La corte dl appello rispondendo sul punto ha ritenuto argomentando con il richiamo a sentenze di questa corte che non puograve avere valenza esimente la circostanza che dell'adempimento fiscale de quo potesse essere stato dato incarico a consulente rimanendo l'obbligo relativo a carico del contribuenteLEGGI LA SENTENZA

26/06/2013 Liberta' di comunicazione e diritto alla riservatezza
Il comandante della Polizia Municipale aveva proceduto all'apertura di buste indirizzate a membri della polizia municipale e aveva appreso il contenuto delle missive

Tali diritti non vengono meno per il fatto che il titolare sia membro di una PA ne' l'inserimento in un ufficio amministrativo comporta l'affievolimento della tutela per le necessita' di quotregistrazionequot degli atti giacche' tale operazione puograve senz'altro attuarsi nel rispetto delle

19/06/2013 Tossicodipendente domanda di Affidamento in prova documento protetto
La ripresa dell'uso di cocaina in conseguenza dello stress cagionatogli dal reingresso in carcere

Si osserva preliminarmente al riguardo che e' bensigrave vero che l'assunzionedi sostanze stupefacenti o la ricaduta nel consumo delle stesse a causadi eventi stressanti possono essere conformi al pattern d'uso distupefacenti come scrive il SERT Ma e' altrettanto vero che invocare un evento potenzialmente stressante per giustificare l'assunzione o la

11/09/2013 Reato di violazione di corrispondenza Polizia Municipale documento protetto
Distinzione tra corrispondenza indirizzata all'Ente e quella indirizzata alla persona

L'imputato responsabile di unsettore della Polizia Municipale di Termini Imerese dispose l'apertura e laprotocollazione di tutte le buste pervenute al corpo suddetto anche di quelleindirizzate agli agenti della Polizia Municipale ed anche di quelle recanti ladicitura 'RISERVA

02/07/2013 Giornalista diffamazione a mezzo stampa
Legittimo esercizio del diritto di cronaca quali la veridicita' della notizia l'interesse pubblico alla diffusione e la continenza delle espressioni utilizzate

Applicando questi principi alla fattispecie concreta emerge l'erronea applicazione dell'art 51 cp e la manifesta illogicita' della motivazione della sentenza impugnata in ordine alla sussistenza della scriminante Da una parte infatti la sentenza riconosce che il contenuto dei primi due articoli fosse sostanzialmente corrispondente altesto del comunicato stampa e che quotil c

23/05/2013 Autovelox posizionati in modo tale da essere occultati agli ignari automobilisti documento protetto
Un bene avente natura lecita non puo' seguire la sorte processuale dei presunti autori che di quel bene hanno fatto un uso illecito

Sussiste innanzitutto un rapporto di strumentalita' tra i beni sequestrati ed il reato di truffa per cui si procede considerato che gli autovelox costituiscono lo strumento delle attivita' illecite accertate ed enunciate nella prospettazione accusatoria truffa consistente nella rilevazione di velocita' attraverso autovelox posizionati in modo da essere occultati agli ign

30/08/2013 La disposizione patrimoniale puo' configurare il reato di truffa documento protetto
Principio confermato dalle Sezioni Unite di questa Corte le quali hanno ribadito che i fini della configurabilit del delitto di truffa l'atto di disposizione patrimoniale quale elemento costitutivo implicito della fattispecie incriminatrice consiste in un atto volontario causativo di un ingiusto profitto altrui a proprio danno e determinato dall'errore indotto da una condotta artificiosa

Si devepreliminarmente ricordare che in tema di riesame delle misure cautelari realinella nozione di 'violazione di legge' per cui soltanto pu essereproposto ricorso per cassazione a norma dell'art 325 cpp comma 1rientrano la totale mancanza di motivazione o la presenza di motivazionemeramente apparente in quanto co

26/08/2013 Il portalettere riveste la qualifica di pubblico ufficiale documento protetto
Elemento imprescindibile e' l'esercizio anche di fatto di una pubblica funzione o di un pubblico servizio poiche' tale oggettiva situazione vale a riconoscere in ogni caso la relativa qualifica al soggetto agente nell'ambito delle figure funzionali previste dagli artt 357 o 358 cp

Il principio didiritto in questione va ricondotto al consolidato indirizzo espresso dalleSezioni unite di questa Corte secondo cui la qualifica di pubblico ufficiale ai sensi dell'art 357 cp come novellato dalle leggi n 86 del 1990 e

31/07/2013 La mancata apposizione di segnaletica rileva rifiuto in atti d'uffico documento protetto
Nel condividere il significato complessivo del quadro probatorio posto in risalto nella sentenza del Giudice di prime cure la cui struttura motivazionale viene a saldarsi perfettamente con quella di secondo grado si' da costituire un corpo argomentativo uniforme e privo di lacune la Corte di merito ha disatteso con puntuali argomentazioni la diversa ricostruzione prospettata dalla difesa concludendo nel senso che pur a fronte della certa conoscenza acquisita nel gennaio 2006 o al piu nella primavera di quell'anno di uno stato di fatto che rappresentava un pericolo per la sicurezza della circolazione stradale e delle persone in transito su quella strada comunale

la Corte distrettuale non ha mancato di richiamare leemergenze probatorie oggetto delle valutazioni sul punto gia' linearmenteesposte dal Tribunale condividendone criticamente l'esito anche alla lucedelle correlative obiezioni difensive e congruamente argomen

26/07/2013 Differenza tra furto programmato e rapina impropria
Ferma restando la corresponsabilita' dei complici quanto al delitto di rapina impropria non pare si possa affermare che la violenza nel caso di specie si ponesse dal punto di vista dello H rectius A il coimputato H e' stato giudicato separatamente come uno sviluppo prevedibile dell'azione furtiva Depongono in tal senso due circostanze entrambe afferenti le modalita' di realizzazione del reato Anzitutto la rapina era stata posta in essere con uno spintone e dalla complice donna non per niente non sorti' alcun effetto ai fini dell'impunita' il che lascia fondatamente presumere che si sia trattato piu' che altro di una reazione istintiva e non originariamente prevista di chi doveva semplicemente guadagnare l'uscita dopo che altri avevano nascosto la refurtiva nella borsa che portava con se' Secondariamente proprio il fatto che la borsa presentasse delle protezioni metalliche per consentire di superare i rilevatori magnetici senza far scattare l'allarme lascia supporre che gli autori del crimine non avessero minimamente messo in conto di dover reagire con la forza ma che ritenessero che il furto programmato non sarebbe stato scoperto e che avrebbero superato indenni i controlli alle casse

Lagiurisprudenza di questa Corte Suprema e' in proposito assolutamente ferma nelritenere che sussiste il necessario rapporto di causa ad effetto tra il reatodi furto inizialmente programmato e quelli di rapina impropria e resistenzacommessi successivamente poiche' e' del tutto prevedibile che un compartecipepossa

02/09/2013 Durata della sospensione della patente di guida documento protetto
Il giudice dispone di un potere discrezionale e ha il dovere di indicare le ragioni della sua decisione

Svolgimento del processoRFimputato ex art 186 CdS comma 2 tasso alcolemico rilevato paria 112 gl propone ricorso per cassazione per il tramite deldifensore avverso la sentenza del Tribunale di Roma del 20 settembre2010 che nell'emettere sentenza ex art 444 cpp ha applicatonei confronti dello stesso la sanzione amministra

30/07/2013 Non integra il reato di ricettazione il mero sospetto della provenienza del bene documento protetto
La sussistenza del delitto di ricettazione di cui all'art 648 cod pen deve essere esclusa nell'ipotesi della persona convivente more uxorio o che abbia rapporti intimi continuati la quale riceva dal reo il denaro o la cosa

Le sentente di merito accertano in fatto quanto segue a carico della C 1Secondo la contestazione la ricorrente tra il 1998 ed il 2004 quotriceveva continuativamente denaro e titoli di credito che sapeva essereproventi diquot riciclaggio e narcotraffico per una cifra non inferiorea Euro 188000 circa2 La C in quel periodo aveva una relazione sentim

31/07/2013 locare un immobile a prostitute non e' reato documento protetto
secondo il prevalente e piu' convincente orientamento di questa Corte per integrare il concetto di casa di prostituzione previsto nei numeri 1 e 2 dell'art 3 della legge 20 febbraio 1958 n 75 e' necessario un minimo anche rudimentale di organizzazione della prostituzione che implica una pluralita' di persone esercenti il meretricio Sez 3 1951999 n 8600 Campanella m 214228 e per integrare il concetto di casa di prostituzione e' necessario il contestuale esercizio del meretricio da parte di piu' persone negli stessi locali ed all'interno dello stesso locale l'esistenza di una sia pur rudimentale forma di organizzazione 'alla stregua di quanto avveniva nelle cd case di tolleranza diffuse prima della legge Merlin'

Egraveinnanzitutto di tutta evidenza l'insussistenza del reato di locazione al finedi esercizio di una casa di prostituzione previsto dall'art 3 comma 2 legge20 febbraio 1958 n 75 il quale invero richiede quali elementi costitutividi cui ovviamente il lo

26/06/2013 L'agente che omette di far cessare i rumori non commette un atto responsabilmente rilevente
Esclude la possibilita' nella sua semplice qualita' di agente di polizia municipale di svolgere la attivita' che avrebbe omesso in quanto soltanto il questore ha il potere di sospensione di una licenza per motivi di ordine pubblico In ogni caso non e' stata provata la consapevolezza della doverosita' del comportamento non avendo il ricorrente avuto conoscenza dell'esito degli accertamenti tecnici

Dallaricostruzione in fatto risulta che per un ampio arco di tempo della serata inquestione non vi fu alcun intervento ne' del ricorrente ne' delle altre forzedell'ordine intervenute perche' i responsabili dell'evento

19/04/2013 Resistenza aggravata a pubblico ufficiale e lesioni personali documento protetto
I giovani armati di scudi avevano fronteggiato gli agenti di polizia lanciando pietre e bombe carta contro i pubblici ufficiali

Questa Corte ha gia' avuto modo di sottolineare come integri il concorso morale nel delitto di cui all'art 337 cod pen il comportamento di chi assistendo ad una resistenza attiva posta in essere con violenza nei confronti di un pubblico ufficiale da altra persona con la quale partecipa ad una comune manifestazione collettiva rafforzi l'altrui azione offensiva o ne aggravi gli ef

07/06/2013 Impugnazione dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere documento protetto
L'ordinanza cautelare emessa dal Giudice sostituiva la misura degli arresti domiciliari per tutti gli indagati con quella del divieto di dimora nel territorio

In fatto era accaduto che CV GM I CaFr unitamente ad altre persone nelle rispettive qualita' il Ca quale primario e direttore del reparto chirurgia generale II dell'ospedale omissis la G quale direttore sanitario di presidio dell'ospedale sito in viale omissis lo I quale aiuto chirurgo il C quale direttore sanitario dell'ospedale erano stati sottoposti

05/07/2013 Omissione versamenti IVA
Il reato si consuma nel momento in cui scade il termine previsto dalla legge per il versamento dell'acconto relativo al periodo di imposta successivo

Svolgimento del processoConl'ordinanza in epigrafe il tribunale del riesame di Napoli inaccoglimento dell'appello del PM ed in riforma dell'ordinanza 27ottobre 2011 del Gip del tribunale di Napoli che aveva rigettato larichiesta del PM dispose il sequestro preventivo per equivalentedei beni di NG in relazione al reato di cui all'art 1

31/07/2013 Guida in stato di ebbrezza e confisca obbligatoria del veicolo
Il giudice e' tenuto ad applicare la sanzione amministrativa accessoria della confisca del veicolo

Ritenuto in fattoIl GUP delTribunale di Cremona con sentenza del 130720l2 applicava a G Mai sensi degli articoli 444 e seguenti cod proc pen in ordine alreato di cui all'art 186 commi l e 2 lett c e sexies DLvo30492 n 285 commesso in Cremona il 27022011 la pena di mesi duee giorni venti di arresto ed euro 200000 di ammenda

01/08/2013 Quadri rubati
Sequestro preventivo finalizzato alla confisca dei beni

Svolgimento del processo1 IlTribunale di Pesaro in sede di rinvio a seguito di precedenteannullamento disposto dalla Corte di cassazione ha respintol'appello del Pubblico Ministero contro il decreto datata 8 febbraio2012 con cui il giudice delle indagini preliminari aveva respinto larichiesta di sequestro preventivo finalizzato alla confisca

22/07/2013 Imprenditore assolto
Pagamento dei debiti prima della bancarotta

RITENUTOIN FATTOCon la sentenza impugnata in parziale riforma dellasentenza del Tribunale di Milano del 22102009 con riguardo alleposizioni di altri imputati veniva confermata l'affermazione diresponsabilita' di G R per il reato di cui all'art 216 rd 16marzo 1942 n 267 commesso qual

09/08/2013 Condanna penale non notificata al proprio difensore di fiducia
La notifica del decreto penale di condanna deve avvenire non solo nei confronti del condannato ma altresi' nei confronti del difensore di fiducia

RITENUTO IN FATTO1 Con decreto emesso inaudita altera parteex art 666 comma 2 cod proc pen in data 19 luglio 2012 il GIPdel Tribunale di Padova quale giudice dell'esecuzione ha dichiaratoinammissibile l'istanza proposta da M R intesa ad ottenere ladeclaratoria di non esecutivita' ex art 670 cod proc pen di undecreto penale di condanna emesso nei suoi confro

26/08/2013 Reato di bancarotta fraudolenta impropria
Operazioni distrattive commesse da parte dell'amministratore della societa' ne avevano causato il fallimento

Fatto e dirittoProponepersonalmente ricorso per cassazione P M avverso la sentenza dellaCorte d'appello di Firenze in data 2 febbraio 2012 con la quale e'stata riformata soltanto in punto di pena la sentenza di primogrado del 2010 che era stata di condanna in ordine al reato dibancarotta fraudolenta impropria sia ai sensi del comma

08/05/2013 Prefamiliarieta' esclusa nelle relazioni interne ad una sede Enel
FC dirigente di Enel servizi spa in servizio presso la sede di Palermo era imputato di maltrattamenti in danno della dipendente GDM in relazione a condotte consistite tra l'altro nell'immotivata estromissione da un gruppo di lavoro nel provocare senso di mortificazione e stress emotivo con atteggiamenti astiosi nell'adibire a mansioni e compiti non adeguati a titoli e competenze nell'impedimento di avanzamento a qualifica superiore

La deduzione dicontraddittorieta' essenziale nell'economia dell'argomentazione del motivoquanto all'aspetto della dedotta natura familiare dell'impresa e del contestolavorativo come efficacemente colto nella memoria

06/06/2013 La cancellazione delle immagini pedopornografiche non fa venir meno il reato gia' consumato documento protetto
L'avvenuta cancellazione delle immagini pedopornografiche dai dischi rigidi del computer dell'imputato non influisce sulla permanente disponibilita' delle stesse

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE III PENALE Sentenza 13 febbraio 6 giugno 2013 n 24808Presidente Teresi Relatore Franco Svolgimento del processo Con

10/07/2013 Traffico di sostanze stupefacenti
Intercettazione telefonica associazione per delinquere

scarica il documento

30/05/2013 la violazione dell'obbligo di corrispondere al figlio maggiorenne un eventuale assegno di mantenimento integra un illecito civile
Inabile al lavoroe' la persona che abbia una totale e permanente inabilia' lavorativa Mentre la persona cui sia riscontrata una invalidita' che comporti una riduzione permanente della capacita' lavorativa inferiore o pari al 74 non puo' essere annoverata tra gli inabili al lavoro

l giudice d'appello condivide le conclusioni della sentenza di primo grado e ritiene correttamente affermata la responsabilita' di LP per il periodo successivo alla maggiore eta' della figlia poiche' ritenuta l'inabile permanente al lavoro in misura inferiore al 74 e pari al 46 a decorrere dal 24 febbraio 2000 come risultante dal verbale di visitamedica collegiale a

18/07/2013 Legittimita' costituzionale esigenze cautelari per il sequestro di persona documento protetto
Il giudice a quo premette di dover decidere su un'istanza di sostituzione della misura della custodia cautelare in carcere con quella degli arresti domiciliari proposta da una persona imputata in concorso con altri del delitto di sequestro di persona a scopo di estorsione art 630 cod pen e per esso condannata in primo grado nelle forme del giudizio abbreviato alla pena di otto anni di reclusione previa concessione dell'attenuante del fatto di lieve entita' di cui all'art 311 cod pen

Dalle risultanze processuali sarebbe emerso che la vittima del sequestro era stata prelevata con la forza nei pressi dell'abitazione daquattro persone che l'avevano costretta a salire su un'autovettura I sequestratori avevano quindi richiesto tramite telefono cellulare allacompagna del sequestrato quale condizione per la liberazione la res

05/07/2013 Delega di funzioni in materia di infortuni sul lavoro documento protetto
Ai due imputati nelle rispettive qualita' di datore di lavoro l'O e di coordinatrice per la sicurezza in fase di esecuzione la D era stata contestata la violazione oltre ai tradizionali parametri della colpa generica delle norme di colpa specifica partitamente indicate nei rispettivi capi d'imputazione violazione per effetto della quale si era verificato l'incidente sul lavoro ai danni del lavoratore richiamato dipendente della ditta dell'O il quale impegnato nello smontaggio di un ponteggio era stato travolto dal crollo di quest'ultimo siccome privo di adeguati agganci alla struttura fissa cui accedeva oltre che di essenziali componenti strutturali

Sul punto ilconsolidato insegnamento della giurisprudenza di legittimita' sottolinea comeal fine di ritenere compiuto il richiamato trasferimento della posizione digaranzia del datore di lavoro e' necessario che al direttore di cantiere cosigravecome a ogni altro preposto a tal fine sia assicurata la disponibilitagrav

12/07/2013 Durata dell'organizzazione criminosa documento protetto
La Corte ha altresi'individuato l'oggetto dell'attivita' dell'organizzazione e i distinti ruoli ricoperti al suo interno dai vari componenti facendo presente che il DA nella sua veste di ragioniere aveva il precipuo compito di predisporre la falsa documentazione fiscale e redittuale riferibile a fittizi datori di lavoro al fine di allegarle alle domande di sanatoria dei permessi di soggiorno di soggetti extracomunitari essendo invece i correi G e M investiti dei compiti di individuare da un lato i datori di lavoro compiacenti e le persone di provenienza extracomunitaria bisognose di regolarizzazione ai fini di una legittima permanenza sul territorio nazionale

La descrizione dellapredisposizione dei mezzi necessari allo svolgimento dell'attivita' criminosautilizzo di basi logistiche pag 33 della motivazione concretatasi ancheattraverso l'utilizzo della srl MASTER la pluralita' delle persone coinvoltene

27/05/2013 Maltrattamenti in famiglia anche se conviventi
La famiglia di fatto afferma che la convivenza more uxorio realizza una serie di relazioni di stima di affetto e di fiducia che corrispondono pienamente a quelle che caratterizzano la famiglia legittima

l legislatore facendo tesoro dell'approdo cui e' pervenuta la consolidata giurisprudenza di legittimita' con la novella 1 ottobre 2012n 172 ha parzialmente riformato l'art 572 codpen cambiando la rubrica da quotmaltrattamenti in famigliaquot in quotmaltrattamenti contro familiari e conviventiquot e precisando che soggetto passivo del reato non e'soltanto qu

28/05/2013 Il pubblico ufficiale ha il dovere di non divulgare notizie coperti da segreto d'ufficio documento protetto
Fruizione da parte dell'agente di polizia imputato di prestazioni sessuali gratuite da parte delle singole prostitute informate di volta in volta in ordine alle operazioni di controllo ed identificazione programmate dal locale Commissariato

Questa Corte ai fini della integrazione della fattispecie il contenuto dell'obbligo gravante sul dipendente pubblico va desunto dal nuovo testodel DPR 10 gennaio 1957 n 3 art 15 come sostituito dalla L 8 giugno 1990 n 241 art 28 recante nuove norme in tema di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi ne consegue che il d

29/05/2013 Investimento di pedone su strisce pedonali documento protetto
Il conducente di un autocarro aveva superato la linea di arresto al momento di accensione della luce rossa semaforica per la sua direzione di marcia e in seguito a questo riprendendo la marcia una volta scattata la luce verde non si avvedeva della presenza di un pedone investendolo e cagionandone la morte

Sussiste la responsabilita' per il reato di cui all'art 589 co 2 cp del conducente di un autocarro che per via dell'inopinato arresto del mezzo che lo precede si trovi nell'area semaforica in posizione irregolare avendo superato la linea di arresto al momento di accensionedella luce rossa semaforica per la sua direzione di marcia e in seguito a questo ripre

03/06/2013 Delitti di violenza privata e minacce
Il delitto di violenza privata la minaccia che si concretizza in un qualsiasi comportamento o atteggiamento idoneo ad incutere timore ed a suscitare la preoccupazione di un danno ingiusto al fine di ottenere che mediante la detta intimidazione il soggetto passivo sia indotto a fare tollerare o ad omettere qualcosa

Integra gli estremi del delitto di violenza privata la minaccia ancorche' non esplicita che si concreti in un qualsiasi comportamento o atteggiamento idoneo ad incutere timore ed a suscitare la preoccupazionedi un danno ingiusto al fine di ottenere che mediante la detta intimidazione il soggetto passivo sia indotto a fare tollerare o ad omettere qualcosa Nel caso di specie la Co

17/07/2013 Concorso in duplice omicidio aggravato documento protetto
SN e BAG per i reati di concorso in duplice omicidio aggravato violazione di domicilio e rapina unificati ex art 81 cpv cp commessi in danno dei coniugi PG e CL colpiti ripetutamente e seviziati nel corso di una rapina commessa in OMISSIS in concorso con LA

La 1 Sezione penale di questa Corte con sentenza 31210 annullava con rinvio la sentenza di secondo grado limitatamente per S N alla valutazione della recidiva delle circostanze aggravanti delle attenuanti generiche e al trattamento sanzionatorio quanto al B ribadendo il principio per cui l'aggravante di cui all'art 61 cp n 4 essendo di natura

11/07/2013 Responsabilita' medica sussistenza del nesso eziologico tra omissione ed evento documento protetto
All'imputato in particolare si addebitava dopo aver dimenticato per imprudenza e per negligenza una garza di grosse dimensioni nel corso dell'intervento chirurgico dallo stesso effettuato il OMISSIS rectius il OMISSIS all'interno della lesione chirurgica praticata alla paziente in sede paraspinale destra condotta non punibile per intervenuta prescrizione di aver omesso di formulare versando egualmente in colpa generica nel corso delle numerose visite cui fu sottoposta la paziente

L'incipitdell'iter argomentativo della Corte distrettuale prende correttamente avviodalla preliminare ed ineludibile indagine in tema di nesso di causa Fermal'irrilevanza per la sopravvenuta prescrizione della individuazione delsanitario che si rese responsabile di aver dimenticato per negligenza in sitola garza zaffo nel co

07/03/2013 Divieto di estradizione per il rischio di soggezione ad atti di persecuzione o discriminazione per ragioni religiose
Osserva questa Corte suprema che la giurisprudenza richiamata deve essere apprezzata per coglierne l'effettiva valenza con il richiamo al precedente specifico dal quale la sentenza 2658811 prende spunto reiterandone parte del principio di diritto massimato

Basti inproposito il richiamo ai punti A D F H nonche' poi ai punti 2 4 7della Risoluzione del parlamento Europeo sulla situazione in Egitto e inSiria 241011 in particolare per quanto riguarda le comunita' cristia

20/06/2013 Responsabilita' del medico che compie attivita' sanitaria assieme al direttore del reparto documento protetto
Ferme restando le altrui responsabilita' siccome anticipato il medico che insieme al direttore del reparto compie attivita' sanitaria non puo' pretendere di essere sollevato da responsabilita' ove ometta di differenziare la propria posizione rendendo palesi i motivi che lo inducono a dissentire dalla decisione eventualmente presa dal direttore

Sull'argomentopuograve richiamarsi fra le tante la seguente massima tratta dalla sentenza n15556 del 1222008 di questa Sezione particolarmente chiara nel delineare iconfini del giudizio di legittimita' sulla motivazione Il n

01/07/2013 Qualificazione dell'addetto ad un pubblico servizio documento protetto
In base alla formulazione dell'art 358 cp e' incaricato di pubblico servizio chi in concreto lo esercita indipendentemente anche da qualsiasi rapporto di impiego con un determinato ente pubblico

Il legislatore ha privilegiato il criteriofunzionale che trova riscontro sia nel confronto tra il vecchio e nuovo testodell'art 358 cp dal quale ultimo e' stato espunto ogni riferimento alrapporto di impiego con lo Stato o altro ente pubblico contenuto in

01/07/2013 Integrazione condotta di reato
In tema di elemento psicologico del reato di ricettazione secondo un orientamento risalente ma del tutto pacifico di questa Corte la nozione di profitto prevista dall'art 648 cod pen comprende non solo il lucro ma qualsiasi utilita' anche non patrimoniale che l'agente si proponga di conseguire Cass Sez 2 Sentenza n 9997 del 09061981 Ud dep 07111981 Rv 150867 conf mass nn 142633 e 113288 Cass 25 marzo 1954 Beggiato

Ritiene ilCollegio che la nozione di utilita' non possa essere forzata fino al punto daincludervi anche la mera utilita' negativa vale a dire ogni circostanza chesenza ledere diritti od interessi altrui si risolva in una mera lesione dellasfera sogget

28/06/2013 Violenza sessuale durante il trasporto di una paziente documento protetto
Alla stregua di un principio gia' affermato dalla giurisprudenza di questa Corte Suprema Sez 1 n 6271 del 19011990 Isaia Rv 184195 che va qui ribadito la violenza richiesta perche'possa dirsi integrato il delitto di violenza privata consiste in un'energia fisica che puo' esercitarsi sulle persone ma anche sulle cose v anche Sez 5 n 21559 del 09032010 Loreggian Rv 247757

Secondo ilgiudice di merito non ricorrerebbero gli estremi della fattispecie descrittadalla norma incriminatrice per carenza del requisito di carattere oggettivocostituito dal nocumento per la persona offesa nonche' di quello soggettivocostituito dal fine di

15/07/2013 Disegno criminoso evocato dallo stato di tossicodipendenza documento protetto
Ricettazione rapina furto in appartamento

La Corte ritenuto in fatto econsiderato in diritto1 Avverso l'ordinanza del Tribunale diGela in funzione di giudice dell'esecuzione con la quale in data26 novembre 2012 veniva rigettata la sua domanda voltaall'applicazione della disciplina di favore di cui all'art 671 co 1cpp in relazione ai reati giudicati con sei sentenze pronunciatedal

03/07/2013 Mobbing maltrattamenti in framiglia documento protetto
Pur essendo tale situazione di fatto astrattamente riconducibile alla nozione di mobbing sia pure in una sua forma di manifestazione attenuata dai Giudici di merito denominata nel caso di specie come straining occorre tuttavia rilevare che secondo il consolidato orientamento giurisprudenziale di questa Suprema Corte le pratiche persecutorie realizzate ai danni dei lavoratore dipendente e finalizzate alla sua emarginazione cd mobbing possono integrare il delitto di maltrattamenti in famiglia esclusivamente qualora il rapporto tra il datore di lavoro e il dipendente assuma natura parafamiliare

Meritevole diaccoglimento per contro deve ritenersi il secondo motivo di doglianza dalricorrente prospettato ove si consideri che il fatto della causazione dilesioni consistite in disturbo dell'adattamento reazione depressivaprolungata da problemi sul lavoro comportante un'incapacita' di attendere all

27/05/2013 Circolazione su strada pubblica in stato di ebbrezza
Incapacita' dell'istante per l'effetto dell'ebbrezza alcolica di collaborare per l'accertamento del livello alcolmetrico mediante l'apparecchiatura a disposizione degli accertatori

In fatto era accaduto che il rilievo del tasso alcolmetrico mediante alcoltest non aveva avuto esito a causa delle condizioni psicofisiche dell'imputato tali da non permettergli di soffiare la quantita' minima necessaria per la rilevazione La responsabilita' in relazione al reato in questione era stata ritenuta pertanto in ragione della manifestazione da parte dellrsqu

24/05/2013 Ricatto tentata estorsione
Tentata estorsione il comportamento della donna che minaccio le persone offese di rivelare la relazione extraconiugale che ha avuto con il loro figlio

Costituisce tentata estorsione il comportamento della donna che minacciole persone offese di rivelare la relazione extraconiugale che ha avuto con il loro figlio se non pagano 50000 euro portati da una scrittura privata di promessa di pagamento firmata dal loro stesso figlio in quanto trattasi di pretese non giuridicamente tutelate e rivolte a soggetti cui non inerisce alcun obbligo giuridic

24/05/2013 Coltivazione piante utilizzabili per produrre droga fino alla maturazione documento protetto
Coltivazione di canapa indiana o altre piante utilizzabili per produrre droga sia attivita' sostanzialmente libera fino a quando la pianta non sia matura e si abbia la certezza dell'effettivo sviluppo del principio attivo

La previsione specifica della punibilita' della coltivazione in quantotale non consente di ritenere che coltivare canapa indiana o altre piante utilizzabili per produrre droga sia attivita' sostanzialmente libera fino a quando la pianta non sia matura e si abbia la certezza dell'effettivo sviluppo del principio attivo Il comportamento sanzionato e' per la ampia dizi

28/05/2013 Acquisto di droga su mandato di altri soggetti documento protetto
Detenzione illecita di sostante stupefacenti

La Corte territoriale al riguardo ha recisamente escluso con motivazione convincente tale possibilita' anzitutto ricordando che era stato lo stesso imputato ad ammettere senza riserve che l'acquisto era stato effettuato con denaro proprio ancora sottolineando il dato quantitativo quale elemento inconciliabile con un uso personale anche daparte dei singoli componenti il gruppo

09/04/2013 Colpe ammesse dal medico
Come si e' accennato correttamente il motivo nuovo chiama in causa l'innovazione introdotta con la L 8 novembre 2012 n 189 art 3 La nuova normativa prevede che l'esercente una professione sanitaria che nello svolgimento della propria attivita' si attiene a linee guida ed a buone pratiche accreditate dalla comunita' scientifica non risponde penalmente per colpa lieve

Non puograve essere del tutto condiviso il pur argomentato punto di vista del Procuratore generale requirente che ha rimarcato le imperfezioni le incongruenze nonche' l'apparente contraddittorieta' della legge Si e' considerato che non e' facile comprendere come possa configurarsi colpa nel caso in cui vi sia stata l'osservanza delle

20/05/2013 Cittadini extracomunitari permesso di lavoro documento protetto
Ammenda di Euro 5000 per ogni lavoratore extracomunitario impiegato senza permesso di soggiorno

Al riguardo giova rammentare che la norma incriminatrice punisce prescindendo pertanto dalla fase specifica e precipua dell'assunzione quotchi occupa alle proprie dipendenzequot condotta questa la quale come reso palese dal significato letterale delle parole utilizzate fa riferimento all'occupazione lavorativa condotta che puograve realizzarsi conl'assunzione ma non soltanto c

20/05/2013 Concussione e violenza sessuale
Per la regola del divieto di reformatio in peius non si puo' irrogare una pena che per specie e quantita' costituisce un aggravamento di quella individuata nel giudizio precedente all'annullamento parziale quale base per il computo degli aumenti a titolo di continuazione mentre non e' vincolato nella determinazione della pena per il reato residuo meno grave alla quantita' di pena gia' individuata

Si e' ritenuto da un canto che dal divieto della quotreformatio in peiusquot derivi il vincolo all'irrogazione di una pena complessivamente inferiorea quella gia' inflitta ma non eguale vincolo per le singole componentisicche' la pena base pub essere individuata anche in misura maggiore alla pena irrogata per il reato piugrave grave poi venuto meno Sez 6 n 31

21/05/2013 Violenza sessuale di minore commessa dal fidanzato documento protetto
reato di violenza sessuale e violenza sessuale di gruppo in danno della minore

Nel confermare il giudizio di responsabilita' dell'imputato al quale per i reati ascritti unificati col vincolo della continuazione era stata inflitta la pena di anni quattro e mesi sei di reclusione con le attenuanti generiche la Corte milanese ha considerato superflua la rinnovazione dell'istruttoria dibattimentale richiesta dalla difesa al fine di escutere il fidanzato della

23/05/2013 Capocantiere gestione della societa' false fatture
Acquisti di beni strumentali della societa' fallita proprio dal fallimento della ditta individuale dello stesso

L'attribuzione della qualita' di amministratore di fatto implica l'attribuzione di responsabilita' per i fattireato ordinariamente imputabili all'amministratore di diritto ove ricorrano i presupposti d'ordine soggettivo ed oggettivo quali lo svolgimento di una vera e propria attivita' gestoria nelle plurime incombenze svolte nella persistente assenza e nell'assoluto

21/06/2013 la connessione tra reati opera indipendentemente dalla pendenza dei relativi procedimenti documento protetto
la questione di diritto controversa sottoposta al vaglio delle Sezioni Unite e' la seguente Se nel caso in cui venga dedotta l'incompetenza per territorio determinata da connessione a norma dell'art 16 cod proc pen la sussistenza della connessione quale criterio attributivo della competenza operi soltanto se i procedimenti connessi pendono nello stesso stato e grado

Sul punto comerilevato dalla ordinanza di rimessione vi e' un contrasto nella giurisprudenzadi legittimita'

25/06/2013 Responsabilita' medica rapporto di casualita' del reato omissivo improprio documento protetto
Osserva la Corte che i difensori dei ricorrenti hanno osservato per quanto attiene al primo profilo di colpa consistito nella omessa esecuzione di un preventivo rispetto all'intervento cardochirurgico esame ecodoppler artero venoso agli arti inferiori per valutarne la circolazione periferica che il giudice di primo grado aveva evidenziato che l'effettuazione di questo tipo di esame in un momento precedente all'intervento chirurgico di bypass coronarico non risultava prevista da nessun protocollo ufficiale e che comunque come era stato evidenziato dal consulente del pubblico ministero Dott Leoncini quand'anche questo esame fosse stato effettuato e fosse stato rilevato il precario stato circolatorio degli arti inferiori l'intervento principale e cioe' quello cardochirurgico di applicazione dei bypass avrebbe dovuto comunque essere effettuato mediante l'asportazione della vena safena

Nei reati omissivi impropri quindi la causalita' proprio per essere giustificata in base ad una ricostruzione logica e non in base ad una concatenazione di fatti materiali esistenti nella realta' ed empiricamente verificabili costituisce una causalita' costruita su ipotesi e non gia' su certezze Si tratta quindi di una causalita'

24/06/2013 legittima difesa putativa
La consulenza medicolegale che ha ritenuto nelle sue conclusioni che la vittima era stata attinta da un solo colpo da arma da fuoco esploso a contatto contrasta inoltre con rilievi tecnici non rilevati dal consulente discendenti dall'esame obiettivo delle lesioni riscontrate sul corpo della vittima che escludono l'esplosione del colpo a contatto e rendono verosimile l'esplosione a vicinanza e in posizione obliqua e piu' bassa secondo la versione difensiva che viene ribadita

La consulenza medicolegale che ha ritenuto nelle sue conclusioni che la vittima era stata attinta da un solo colpo da arma da fuoco esploso acontatto contrasta inoltre con rilievi tecnici non rilevati dal consulente discendenti dall'esame obiettivo delle lesioni riscontrate sul corpo della vittima che escludono l'esplosione del colpo a contattoe rendon

13/06/2013 Tentato omicidio per futili motivi
I motivo che ha determinato l'imputato a compiere il gesto di estrema gravita' in danno della moglie non e' costituito dall'uso smodato del telefono ma dal costo dei ai servizi telefonici di chiromanzia tali da dimezzare il reddito dell'imputato

Secondo la costante giurisprudenza di legittimita' sussiste la circostanza aggravante dei motivi futili quando la spinta al reato mancadi quel minimo di consistenza che la coscienza collettiva esige per operare un collegamento accettabile sul piano logico con l'azione commessa in guisa da risultare assolutamente sproporzionato all'entita' del fatto e rappresentare quindi piu

24/04/2013 Omicidio colposo nel caso di annegamento in piscina di un minore a causa della insufficiente manutenzione dell'impianto
Nel caso in cui la piscina non sia in esercizio l' albergo deve inibire materialmente ai clienti l'accesso alla piscina negli orari in cui non e' garantito il servizio di salvataggio

La giurisprudenza conferma che purquando la piscina non sia in esercizio il garante della sicurezzadella struttura fonte di possibili rischi non puograve fare a meno diadottare misure barriere transenne ecc che pur implicando unaqualche misura di affidamento sull'osservanza delle prescrizioniinibiscano l'accesso alla vasca e rendano

16/05/2013 Quando l'anestesia locale porta ad uno di uno stato di anossia e successivamente alla morte documento protetto
Il grave effetto pregiudizievole e' probabilmente da ricollegarsi ad un effetto inconsueto della mistura farmacologica e doveva reputarsi dipendere da una combinazione di piu' meccanismi fisiopatologici che avevano portato ad un arresto cardiaco

il giudice resti obbligato a limitare l'indagine sul fatto colposo anche quando questa non comporti uno stravolgimento essenziale dell'ipotesi d'accusa allo stesso tempo non deve essergli posta preclusione difensiva di sorta che ne menomi le possibilita' di difesa Nel caso in esame deve rilevarsi che escluso che il dovere di speciale vigilanza al quale il medic

14/05/2013 Violenza sessuale falso ginecologo
Qualificandosi come ginecologo aveva tratto in inganno donne inducendole a subire atti sessuali e accusa per avere esercitato abusivamente la professione di ginecologo e di farmacista senza averne titolo

Le modalita' con le quali sarebbe stati commessi gli atti sessuali corrispondenti ad una normale visita ginecologica e la scarsa di lesivita' della condotta per come percepita delle parti lese avrebbero dovuto indurre i giudici di merito a ritenere sussistente l'attenuante del fatto di minore gravita' come peraltro gia' ritenuto dal GIP nell'or

18/06/2013 Avviso di accertamento IRPEF e processo penale
La sentenza definitiva penale esplicava autorita' di giudicato nel processo tributario a condizione che i soggetti nei cui confronti veniva invocata fossero stati messi in condizione di partecipare al giudizio penale ovvero che sussistesse identita' di fatti materiali tra due processi

quotIn tema di rapporti tra processo penale e processo tributario anche nella vigenza dell'art 12 del DL 10 luglio 1982 n 429 convertito nella legge 7 agosto 1982 n 516 la sentenza definitiva penale esplicava autorita' di giudicato nel processo tributario a condizione chei soggetti nei cui confronti veniva invocata fossero stati messi in condizione di partecipare al giudizio

13/05/2013 Annunci pubblicitari a pagamento in favore di persone che esercitavano la prostituzione
La Corte ritiene che il presente ricorso debba essere esaminato muovendo dal punto fermo rappresentato dalla scelta del legislatore di considerare attivita'non vietata e dunque in se'lecita quella che la persona liberamente svolge scambiando la propria fisicita' contro denaro

13/05/2013 Tentata violenza sessuale e zone non erogene documento protetto
Il discrimine tra la violenza sessuale tentata e quella consumata sta nella individuazione della zona corporea presa di mira dall'agente laddove l'atto posto in essere dall'agente indirizzato verso una zona erogena raggiunga una zona non erogena vuoi per la reazione della vittima vuoi per effetto di altre circostanze indipendenti dalla volonta' dell'agente dovra' configurarsi la fattispecie tentata e non quella consumata la quale si verifichera' invece laddove toccamenti palpeggiamenti o altri gesti equivalenti anche se di breve durata e non connotati da violenza attingano le zone corporee sensibili non essendo necessario ai fini della consumazione del reato il raggiungimento della soddisfazione erotica

07/05/2013 Trattamento dell'obesita' con esito letale documento protetto
Si considera che un recente trattato di chirurgia edito nel 2002 parla del bypass come di un efficace strumento per ottenere il calo ponderale e fa menzione degli oltre 1000 interventi riusciti eseguiti proprio dal dottor P nonche' della corretta esecuzione dei protocolli postoperatori previsti per l'intervento Si conclude che nessun rimprovero per imperizia puo' essere mosso all'imputato nella scelta terapeutica adottata in cui egli era specializzato e riconosciuto come stimato professionista

Non si configurano profili di colpa neppure con riguardo alla fase post operatoria Come sopra esposto il giudice di merito ha posto in luce l'importanza di tale fase postoperatoria nella quale il paziente deve essere attentamente monitorato In modo che all'insorgere delle gia' evocate complicanze si possa provvedere alle terapie appropriate e se del caso alla rimozione del bypas

18/06/2013 Per provare la legittima difesa occorre dimostrare un'offesa ingiusta documento protetto
La sentenza impugnata ha ampiamente spiegato argomentando sulla base della consulenza tecnica espletata e sulla base delle dichiarazioni delle persona offesa e dei testi presenti al fatto che il F pur protestando per l'abuso subito non era affatto in condizione per l'eta' e le condizioni fisiche di misurarsi col S molto piu' giovane e prestante Inoltre che in concreto il F non pose in essere alcuna azione idonea a porre in pericolo l'incolumita' dell'imputato e che fu invece malmenato dall'avversario con pugni assestati al volto

Improponibilenonostante l'aggettivazione usata dal giudicante e' anche la tesi subordinatadell'eccesso colposo in legittima difesa posto che della difesa legittimacome si e' appena sopra affermato non esistevano i presuppo

20/03/2013 Non c'e' attenuante se la violazione sessuale e' fatto in danno ad una prostituta
La giurisprudenza della Suprema Corte E' difatti concorde nel limitare le ipotesi di inammissibilita' del ricorso ex art 606 comma 3 cpp alle violazioni di legge implicanti nullita' relative ex art 181 cpp e nullita' assolute a regime intermedio di cui all'art 178 comma 1 lett C e 180 cpp mentre per le nullita' assolute rilevabili d'ufficio e in ogni grado e stato del procedimento di cui all'art 178 comma primo lett A e 179 cpp a' consentita la deducibilita' con ricorso per Cassazione anche se non sono state previamente eccepite in appello senza incorrere in alcuna preclusione v in tal senso Cass Sez 6 n 19674 del 30032004 dep 28042004 Rv 228337 Sez 1 n 4031 del 25021991 dep 12041991 Rv 187950

Devesiinnanzitutto premettere che la doglianza e' stata dedotta come motivo diimpugnazione per la prima volta in questo grado del giudizio non essendostata oggetto dei motivi di appello Tale omissione da luogo ad un'ipotesi diina

06/06/2013 Minaccia che qualifica il reato di estorsione
Per contro la Corte territoriale con una motivazione attenta e priva di manifesta illogicita' ha precisato che la necessita' di risentire la parte lesa era stata determinata dall'esigenza di approfondire temi solo sfiorati dall'analisi di primo grado e non certo da una valutazione di scarsa credibilita' della teste

In meritoalla minaccia che qualifica il reato di estorsione e che come esattamenteposto in luce in motivazione puograve assumere le configurazioni piugrave diverse laCorte ha ritenuto in fatto che la minaccia di propalare nel paese larelazione con la donna in modo da 'sputtanarla' andavacontestualizzata nel modo seguente 'i

09/05/2013 Chiusura ILVA salute e crisi occupazionale documento protetto
Il legislatore ha ritenuto di dover scongiurare una gravissima crisi occupazionale di peso ancor maggiore nell'attuale fase di recessione economica nazionale e internazionale senza tuttavia sottovalutare la grave compromissione della salubrita' dell'ambiente e quindi della salute delle popolazioni presenti nelle zone limitrofe

03/04/2013 Reato di violenza sessuale successivo ad un primo consenso documento protetto
Le molestie che si erano concretizzate sia nel controllo diretto della ragazza sia mediante minacce di divulgazione di immagini o video o attraverso inviti a non uscire con le amiche aveva costituito per i giudici di merito elemento confermativo della responsabilita'

I

08/05/2013 Disconoscimento di paternita' e annullamento del contributo per il mantenimento
Con sentenza del 2763092011 la Corte d'appello di LecceTaranto confermava l'assoluzione dal reato in danno della moglie ma condannava l'imputato alla pena di giustizia sospesa in relazione all'omesso mantenimento della minore Premessa la fisiologica e strutturale posizione di bisogno di questa in assenza di fonti di reddito proprie il Giudice distrettuale giudicava il C tenuto all'adempimento degli obblighi di assistenza familiare fino al passaggio in giudicato di eventuale sentenza civile di disconoscimento della paternita' senza pretendere un difetto di consapevolezza in punto di elemento soggettivo

L'accertamento ematologico aveva gia' escluso la sua paternita' dal febbraio del 2004 sicche' la separazione personale era stata poi pronunciata con addebito in danno della moglie il 732008 il motivo argomenta che l'istruttoria aveva accertato la piena sufficienza del reddito della donna anche per il mantenimento della figlia e che in ognicaso non sussisteva l'elemen

29/05/2013 Referti medici come prove di violenza sui propri figli documento protetto
Continue vessazioni fisiche e morali consistite in un atteggiamento di generale incuria nei loro confronti nel sistematico uso di espressioni ingiuriose e minacciose nonche'nel picchiarli ripetutamente provocando loro anche lesioni personali per cui erano costretti a ricorrere alle cure mediche

12/06/2013 Abuso d'ufficio rilevabile per il Sindaco e per i consiglieri documento protetto
Non e' superfluo rammentare del resto che l'esercizio del potere di rinnovazione istruttoria si sottrae per la sua natura discrezionale allo scrutinio di legittimita' nei limiti in cui la decisione del giudice di appello tenuto ad offrire specifica giustificazione soltanto dell'ammessa rinnovazione presenti una struttura argomentativa evidenziante in caso di denegata rinnovazione l'esistenza di fonti sufficienti per una compiuta e logica valutazione in punto di responsabilita' Sez 6 n 5782 del 18122006 dep 12022007 Rv 236064 Sez 6 n 40496 del 21052009 dep 19102009 Rv 245009 cio' sulla base di quanto or ora osservato e' quel che deve constatarsi alla luce del testo dell'impugnata sentenza della Corte d'appello di Palermo

Proprio inragione del carattere eccezionale della rinnovazione dell'istruzionedibattimentale in appello il mancato accoglimento della richiesta in tanto puograveessere censurato in sede di legittimita' in quanto risulti dimostrata

00/00/0000 E' illecito amministrativo l'uso di gruppo di sostanze stupefacenti
L'ordinanza ricorda che la questione era gia' stata risolta dalla sentenza delle Sezioni Unite n 4 del 28051997 Iacolare con l'affermazione del principio che non sono punibili e rientrano nella sfera dell'illecito amministrativo di cui al DPR 9 ottobre 1990 n 309 art 75 l'acquisto e la detenzione di sostanze stupefacenti destinate all'uso personale che avvengano sin dall'inizio per conto e nell'interesse anche di soggetti diversi dall'agente quando e' certa fin dall'inizio l'identita' dei medesimi nonche' manifesta la loro volonta' di procurarsi le sostanze destinate al proprio consumo

E' stato esattamente rilevato che la locuzione quotconsumo o uso di gruppoquot e' fuorviante sia perche' eccessivamente generica e comprensiva di situazioni eterogenee sia perche' si incentra sul momento finale del consumo della sostanza stupefacente mentre l'aspetto rilevante e' quello iniziale dell'acquisto oltre a quello successiv

05/06/2013 L'occupazione arbitraria di un immobile deve rilevare lo stato di necessita' documento protetto
L'attualita' del pericolo per argumentum a contrario esclude in linea di massima tutte quelle situazioni di pericolo non contingenti caratterizzate da una sorta di cronicita' essendo datate e destinate a protrarsi nel tempo

Invero il pericolo non sarebbe piugrave attuale rectiusimminente bensigrave permanente proprio perche' l'esigenza abitativa ove non siatranseunte e derivante dalla stretta ed immediata necessita' di salvare se' odaltri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona necessariamente e'destinata

27/05/2013 Responsabilita' medica per omessi accertamenti prima e dopo l'operazione documento protetto
Va precisato in proposito che la mancanza di qualsivoglia referto relativo alla trombosi presso l'ospedale di ove la parte offesa fu ricoverata in conseguenza dell'ictus non esplica alcuna rilevanza al fine di escludere il nesso di causalita' in quanto cio' non sta ad indicare un accertamento negativo di detta patologia ma solo che nessun esame strumentale specifico volto ad accertarla fu effettuato nell'immediatezza dell'ictus

Il V era stato rinviato a giudizio per reato di cui all'art 590 co 1 e2 in relazione all'art 583 co 2 n 1 cp perche' in qualita' di medico chirurgo presso la clinica chirurgica del policlinico universitario di Catania dopo aver eseguito sulla B ricoverata presso detta struttura dal omissis intervento chirurgico per la rimozione di va

31/05/2013 E' soggetto alla multa o alla reclusione chi non paga l'assegno di mantenimento
Alle stesse conclusioni deve pervenirsi secondo il ricorrente anche qualificando in conformita' alla successiva giurisprudenza le fattispecie previste dai due commi come titoli autonomi di reato restando pia' rispondente ai principi generali d'interpretazione della norma penale l'alternativita' delle pene e non essendo condivisibile l'opzione tesa a selezionare invece il secondo comma soluzione fondata su un'asserita e solo parziale analogia contenutistica tra la violazione dell'obbligo di corresponsione dell'assegno divorzile e quella dell'art 570 comma secondo n 2 cod pen in quanto entrambe rivolte alla tutela di rapporti economici derivanti da una situazione familiare in atto nel primo caso pregressa nel secondo

Il Collegio rimettente rileva come la Corte di cassazione decidendo fattispecie analoghe a quella oggetto del procedimento in esame ha piugrave volte affermato che il rinvio quoad poenam all'art 570 cod pen operato dall'art 12sexies legge 1 dicembre 1970 n 898 come modificato dall'art 21 legge 6 marzo 1987 n 74 deve intendersi riferito alle

31/05/2013 Anziana si butta fuori dalla finestra rispondono il direttore e gli operatorim documento protetto
la donna nella notte dell'omissis cadeva dalla finestra della stanza in cui era ricoverata cagionandosi lesioni che dopo una quindicina di giorni la portarono alla morte

La Corted'appello di Milano ha confermato la sentenza del gup di Voghera' con la qualePM e CS sono stati ritenuti responsabili di omicidio colposo in danno diMC e condannati con la diminuente del rito abbreviato e concesse attenuantigeneriche a 10 mesi e 20 giorni di reclusione ciascuno oltre che alrisarcimento dei danni

27/05/2013 La sottrazione del minore configura il reato di sottrazione di incapaci documento protetto
Il reato previsto dall'art 574 cp punisce la condotta del genitore che contro la volonta' dell'altro sottragga il figlio per un periodo di tempo rilevante impedendo l'esercizio della potesta' genitoriale e allontanando il minore dall'ambiente d'abituale dimora tra le tante Sez V 8 luglio 2008 n 37321 Sailis Sez VI 18 febbraio 2008 n 21441 C Sez VI 4 marzo 2002 n 11415 Staller

Nella specie laresponsabilita' dell'imputato e' stata affermata con esclusivo riferimento allacircostanza che la minore e' stata 'trattenuta' per circa duesettimane dal padre presso la sua abitazione nonostante fosse stata affidataalla madre ma omettendo ogni accertamento in ordine all'effettivo ostacolo chetale

03/06/2013 Per rilevare il reato di sequestro di persona occorre che l'autore persegua un ingiusto profeitto come prezzo della liberazione documento protetto
Sussistevano pertanto gravi indizi di colpevolezza rilevanti ex art 273 Cod proc pen dovendosi peraltro qualificare osservava ancora il Tribunale come sequestro di persona ex art 605 Cod pen il fatto contestato come reato di cui all'art 630 Cod pen sul rilievo che la relativa condotta era stata posta in essere al fine di assicurarsi la fuga e l'impunita'

'Intema di delitti omicidiari deve qualificarsi come dolo diretto e nonmeramente eventuale quella particolare manifestazione di volonta' dolosadefinita dolo alternativo che sussiste quando il soggetto attivo prevede evuole con scelta sostanzialmente equipollente l'uno o l'altro degli eventinella specie morte o grave fer

22/05/2013 Favoreggiamento pesonale dolo generico documento protetto
la vicenda si colloca in una attivita' di repressione dello spaccio di droga nel corso della quale la polizia giudiziaria intervenne sottoponendo a controllo delle persone che erano state viste acquistare stupefacente da uno spacciatore

Secondo il capo di imputazione la ricorrente si sarebbe resa responsabile difavoreggiamento personale in favore del soggetto che le aveva vendutostupefacente 'perche' aiutava RR ad eludere le investigazionidell'autorita' di PG e precisamente del personale del Comando Provinciale deiCarabinieri Reparto Operativo Nucleo

30/05/2013 Risponde di falso ideologico che disconosce falsamente la porpria firma documento protetto
si lamenta violazione di legge per avere la Commissione Tributaria sospeso il giudizio omettendo di istruire e decidere all'interno di quel processo la querela di falso dando cosi' corpo ad un fuorviante ed errato esercizio dell'azione penale confondendo il mezzo processuale attivato la querela di falso proposta volto esclusivamente a contestare il dato probatorio legato al giudizio tributario con l'intenzione del ricorrente di accusare qualcuno di falso ideologico o materiale

In fatto il giudizio di responsabilita' reso dai Giudici di merito secondo un ricostruzione ritenuta in modo conforme inentrambi i primi due gradi del processo che occupa muove dalla quereladi falso proposta dal C nel giudizio promosso innanzi alla CommissioneTributaria di Como avverso una cartella esattoriale fondata su tre avvisi di accertamento e rettifica

06/05/2013 Ricettazione di assegni provenienti dallo stesso carnet documento protetto
appare contraddittoria la motivazione del giudice di rinvio riguardo al delitto di ricettazione avente ad oggetto assegni provenienti da un medesimo carnet Pur reputando infatti che gli assegni si trovassero riuniti in un medesimo blocchetto ed ignorandosi se il C avesse acquistato singoli moduli gia' da altri estratti dal medesimo carnet cio' non deducendosi dalle motivazioni delle sentenze di condanna il giudice dell'esecuzione ha ritenuto i singoli assegni come beni a se' stanti che il C ha utilizzato come titoli di credito riempiendoli e negoziandoli

Deduce ilricorrente con il primo motivo violazione di legge con riferimento all'art648 cp e art 649 cpp evidenziando che l'originaria richiesta ex art 671cpp era stata integrata dall'ulteriore istanza volta alla applicazione

03/05/2013 Il nuovo art 318 cp ha determinato un'estensione dell'area di punibilita'
Propone ricorso per cassazione il prevenuto a mezzo del difensore deducendo che la sentenza impugnata non ha chiarito quale sia stato l'effettivo ruolo da lui avuto nella vicenda omettendo in particolare di rispondere ai rilievi circa l'assenza di suoi rapporti con il P e della non conoscenza da parte della Ag del fatto che la sua dazione fosse destinata a un dipendente dell'INPS

Il nuovo art318 cp invero lungi dall'abolire in tutto o in parte la punibilita' dellecondotte gia' previste dal vecchio testo dell'articolo ha al contrariodeterminato un'estensione dell'area di punibilita' v in tal sensoincidentalmente gia' Sez 6 n 11792 del 11022013 Castelluzzo in quantoh

03/05/2013 Vittime inconsapevoli di violenza sessuale per induzione con assenza di contatto fisico
Le condotte ascritte all'indagato consistono in conversazioni telefoniche nel corso delle quali qualificatosi come medico ginecologico riferiva alle donne chiamate di essere al corrente degli accertamenti medici da queste effettuati o in procinto di effettuare e rappresentate situazioni di urgenza o di opportunita' le sollecitava a compiere su se stesse atti di autoerotismo giustificati da finalita' mediche oppure a fotografare la loro zona genitale e trasmettere l'esito via email

Tale impostazione ermeneutica ha formato oggetto di esame da parte di questa Corte ed e' stata ritenuta non rispondente al dato normativo Egrave sufficiente sul punto rinviare alla chiara motivazione della sentenza di questa Sezione n 119582011 udienza del 22122010 rv 249746 nella quale si chiarisce che l'induzione della vittima a commettere atti sessuali su di se' da parte

30/04/2013 Lite tra vicini di casa tentato omicidio con uso di armi bianche per futili motivi
La difesa dell'imputato deducendo con unico motivo violazione di legge e vizio di motivazione in ordine alla ritenuta premeditazione dell'aggravante mancava se non l'elemento psicologico certamente quello cronologico tra la intuizione dell'onta subita dalla moglie giusta le sommarie informazioni testimoniali di lei e la determinazione di reagire all'offesa essendo passati pochi minuti Chiedeva l'annullamento in parte qua della sentenza impugnata

Con sentenza 26911 la Corte di Appello di Messina in parziale riforma della sentenza 28610 del Gup del Tribunale di Mistretta che in esito a giudizio abbreviato con le attenuanti genetiche equivalenti alle aggravanti della premeditazione e dei futili motivi la continuazione e la diminuente del rito condannava DG alla pena di anni 12 di reclusione per i reati in omissis di tentato om

03/05/2013 Minacce dirette ad offendere l'onore ed il decoro della persona con ingiurie e linguaggio inproprio
Rilevato dalla Suprema Corte in un arresto in tema di diffamazione condiviso da questo Collegio l'utilizzo di un linguaggio piu'disinvolto piu'aggressivo meno corretto di quello in uso in precedenza caratterizza oggigiorno anche il settore dei rapporti tra i cittadini derivandone un mutamento della sensibilita' e della coscienza sociale siffatto modo di esprimersi e di rapportarsi all'altro infatti se certamente censurabile sul piano del costume ormai accettato se non sopportato dalla maggioranza dei cittadini

Con sentenza pronunciata il 24112011 il tribunale di Lecce in composizione monocratica in qualita' di giudice di appello in riforma della sentenza con cui il giudice di pace di Casarano in data 23112010 aveva condannato FW imputato dei reati di cui agli artt 81 cpv 594 co 1 e 4 612 cp per aver offeso alla presenza di piu' persone l'onore ed il decoro

06/05/2013 illecito commesso da conducente di ciclomotore e ritiro di patente
Il giudice ha argomentato dall'espressione in ogni caso che compare nella normativa per inferirne che la sospensione della patente possa essere disposta anche nel caso in cui l'imputato si sia posto in stato di ebbrezza alla guida di un veicolo che non richieda un titolo abilitativo

La normativa si applica per effetto dell'art 219 bis del Codice della strada introdotto con la Legge 15 luglio 2009 n 94 anche quando l'illecito e' stato commesso da conducente di ciclomotore In tal caso lasospensione riguarda il certificato di idoneita' alla guida Tale ultimanorma e' rilevante per orientare la risoluzione del caso in esame La novella ha esteso l

29/04/2013 Incontri sulla chat telematica incontri by supereva documento protetto
Osserva al riguardo la ricorrente che punendo l'art 494 cp la condotta di colui che sostituendo illegittimamente la propria all'altrui persona o attribuendo a se' o ad altri un falso nome procura a se' o ad altri un vantaggio a reca ad altri un danno ove anche fosse vero che la C abbia aperto nella rete un profila con uno pseudonimo comunque cio' non sarebbe sufficiente ad integrare il delitto in questione non essendo sufficiente a tal fine la mera divulgazione del numero di un telefono cellulare

I profondi e per certi versi rivoluzionari cambiamenti che l'evoluzione tecnologica ha prodotto attraverso l'affermarsi delle nuovetecnologie informatiche che grazie alla nota rete telematica internet consentono una diffusione di informazioni e possibilita' di comunicazione diretta tra gli utenti pressoche' illimitate hanno dispiegato i loro effetti e non poteva

08/04/2013 Esterovestizione societa' con sede all'estero e gestita direttamente da un amministratore con sede in Italia
In applicazione della disposizione citata e' stato di recente affermato da questa Corte che L'obbligo di presentazione della dichiarazione annuale dei redditi da parte di societa' avente residenza fiscale all'estero la cui omissione integra il reato previsto dal DLgs 10 marzo 2000 n 74 art 5 sussiste se detta societa' abbia stabile organizzazione in Italia il che si verifica quando si svolgano in territorio nazionale la gestione amministrativa e la programmazione di tutti gli atti necessari affinche' sia raggiunto il fine sociale non rilevando il luogo di adempimento degli obblighi contrattuali e dell'espletamento dei servizi sez 3 sentenza n 7080 del 24012012 Barretta Rv 252102 v anche negli stessi termini sez 3 sentenza n 29724 del 26052010 PM in proc Castagnara Rv 248109 con riferimento all'obbligo di presentazione della dichiarazione annuale IVA da parte di societa' avente residenza fiscale all'estero

l'ordinanza impugnata ha puntualmente applicato l'enunciato principiodi diritto e la norma di riferimento avendo posto a fondamento del giudizio espresso in ordine alla esterovestizione di societa' di fatto operante in OMISSIS la indicazione di una serie di elementi gia' descritti in narrativa e dettagliatamente indicati da pag 2 a 5 del provvedimento univocamente dimostra

30/04/2013 Alterazione sistema informtaico delle slot machine
La pressoche' costante e pacifica giurisprudenza di legittimita' esclude categoricamente la possibilita' del concorso tra il delitto di peculato e quello di truffa benche' siano differenti gli interessi giuridici lesi

Benche' non vi siano pronunce relative al rapporto tra peculato e frode informatica appare chiaro che il principio sopra esposto e' mutuabile al caso in esame atteso che la frode informatica a una speciale ipotesi di truffa regolamentata autonomamente dal codice Nelcaso in oggetto quindi dovra' ritenersi integrato il solo reato di frode informatica atteso

28/02/2013 Rivelazione segreti d'ufficio da parte di un pubblico ufficiale documento protetto
Nell'originario capo d'imputazione C il reato di cui all'art 326 cod pen comma 3 ultima parte oggetto della sentenza oggi in esame era stato contestato agli imputati C e M con un rinvio per le descrizione concreta delle condotte in cui si era sostanziato l'illecito ai capi B e C dell'imputazione e con tale addebito i prevenuti sono stati giudicati in primo grado Nel corso del giudizio di secondo grado tale evidente errore contenuto nel capo C nella parte in cui esso operava un inutile rinvio allo stesso capo C e' stato emendato dalla Corte di appello senza che le parti nulla osservassero con il piu' corretto richiamo anziche' al capo C al capo A contenente l'imputazione relativa al reato di cui all'art 314 cod pen dal quale gli imputati erano stati mandati assolti ma per un secondo palese errore la Corte territoriale ha omesso di riproporre il richiamo al capo B che contenente altro addebito riferito all'art 326 cod pen finiva per giustificare e dare anch'esso sostanza al successivo capo C soprattutto sottolineando che i dati identificativi di cui i pubblici ufficiali si erano avvalsi avevano ad oggetto notizie di ufficio che avrebbero dovuto rimanere segrete

Rilevava la Corte di appello come le emergenze processuali avessero provato la responsabilita' dei due prevenuti in ordine al reato loro ascritto al capo C dato che gli stessi avevano fatto uso di dati personali di cittadini stranieri di cui erano venuti a conoscenza a causa e nell'esercizio delle loro funzioni dati che sarebbero dovuti rimanere segreti attenendo a persone che eran

09/04/2013 Responsabilita' medica rispetto delle linee guida standard documento protetto
Dall'esame della sentenza del Tribunale infatti emerge che con apprezzabile chiarezza il dispositivo reca l'affermazione di responsabilita' esclusivamente con riguardo alla condotta commissiva che ha determinato la rottura dei vasi e la conseguente emorragia Non solo Nella parte motiva si argomenta che il profilo di colpa afferente all'inadeguatezza della struttura prescelta per l'esecuzione dell'intervento non e' stato esplicitato nel capo d'imputazione Esso e' emerso nel corso del giudizio ma il PM non ha ritenuto di elevare contestazione al riguardo

Come si e' accennato correttamente il motivo nuovo chiama in causa l'innovazione introdotta con la L 8 novembre 2012 n 189 art 3 La nuova normativa prevede che l'esercente una professione sanitaria che nello svolgimento della propria attivita' si attiene a linee guida ed a buone pratiche accreditate dalla comunita' scientifica non risponde penalmente per colpa lieve

15/05/2013 Scambio e divulgazione di materiale pedopornografico documento protetto
Il Gip ha applicato nei confronti del ricorrente la misura cautelare degli arresti domiciliari in relazione all'accusa di avere il C costituito un sodalizio criminoso estrinsecatosi in una comunita' virtuale in internet composta da un vastissimo numero di affiliati oltre 6000 di diverse nazionalita' del tutto anonimi ma suddivisi in nodi di specifici sottogruppi come nel caso di quello italiano denominato Pedo Italia ed amici italiani presenti nel noto pedobook dediti allo scambio ed alla divulgazione di materiale pedopornografico mai rinvenuto ma stimato in milioni di files

Sulla scorta ditali principi la lettura degli atti da parte dei giudici di merito nel casoin esame non presta il fianco a vizi perche' valorizza bene il fatto che leindagini abbiano fatto emergere l'esistenza di una comunita'

21/03/2013 L'aggiustamento di sentenze configura il reato di corruzione in atti giudiziari
FCI e' stato condannato con sentenze conformi del Tribunale di Lecce del 11208 e della Corte di Appello di Lecce del 71101 per il reato di concussione art 317 cod pen perche' in concorso con MPA quale giudice onorario aggregato presso il Tribunale di Bari aveva costretto e comunque indotto' l'avv PG difensore del Comune di Altamura in un processo civile a dare loro indebitamente la somma di 3000 Euro 'quale corrispettivo per la pubblicazione di una sentenza favorevole in quel processo' sentenza la cui stesura era stata affidata allo stesso avv P Fatto contestato come commesso in omissis

La prova delfatto risultava essenzialmente dalle dichiarazioni dell'avv PG cui per iltramite di un suo collega tale M aveva fatto sapere che avrebbe potuto avereuna sentenza 'presto e favorevole' in una causa civile pendenteinnanzi al giudice onorario FCI del Tribunale di Bari Nei successivicontatti l'avvocato P manifesta

14/03/2013 L'abitacolo di un'autovettura non puo' essere considerato luogo di privata dimora
E' pacifico che l'azione e' stata posta in essere dal T mentre si trovava all'interno di un'auto in compagnia di altre persone sicche' assume evidente pregiudiziale rilievo la questione se un'automobile possa essere considerata luogo di privata dimora

contrariamente a quanto ritenuto dal ricorrente la consolidata e copiosagiurisprudenza di questa Suprema corte ha da lungo tempo ritenuto chel'abitacolo di un'autovettura in quanto spazio destinato naturalmente altrasporto delle persone o al trasferimento di oggetti da un luogo ad un altro ein quanto sfornito dei requisiti minimi

13/05/2013 Il poliziotto costringe la prostituta ad avere un rapporto sessuale E' concussione
Il ricorrente invero si e' limitato a criticare il significato che la Corte di appello di Bologna aveva dato al contenuto delle emergenze acquisite durante l'istruttoria dibattimentale di primo grado e in specie i criteri impiegati per la decisione sull'attendibilita' della deposizione della principale accusatrice dell'imputato

Questa Corte pertanto non ha ragione di discostarsi dal consolidato principio di diritto secondo il quale a seguito delle modifiche dell'art 606 comma 1 lett e cod proc pen ad opera dell'art 8 della legge 20 febbraio 2006 n 46 mentre e'consentito dedurre con il ricorso per cassazione il vizio di travisamento della prova che rico

18/04/2013 Reato in tema di millantato credito
Con ordinanza del 1792012 il gip del Tribunale di Gela ha applicato ad AEP indagata per quattro ipotesi di truffa consistite nel far credere alle vittime dietro versamento di somme di denaro di essere in grado di far ottenere ai loro figli posti di lavoro a OMISSIS e per due ipotesi di millantato credito di cui all'art 346 cp comma 2 la misura cautelare della custodia in carcere in relazione ai fatti di millantato credito di cui ai capi C e D della provvisoria rubrica Fatti criminosi commessi a OMISSIS ed integrati dall'essersi l' A fatta consegnare

Diversamente da quanto si ipotizza nel ricorso la natura pubblica della struttura organizzativa e amministrativa in cui sia inserito il pubblico ufficiale o il pubblico dipendente incaricato di un pubblico servizio o meglio il quotpubblico impiegatoquot come recita l'art 346 cp comma 2 di cui il soggetto millantatore fa pretestuosamente credere di

15/05/2013 Obbligo ad assicurare ai lavoratori un'adeguata formazione in materia di salute e sicurezza
Come noto la Sezioni Unite di questa Suprema Corte Cass Sez U sentenza n 30328 in data 10072002 dep 1192002 Rv 222138 hanno da tempo fugato le incertezze in ordine alla utilizzabilita' di generalizzazioni probabilistiche nell'ambito del ragionamento causale La Corte regolatrice ha considerato utopistico un modello di indagine fondato solo su strumenti di tipo deterministico e nomologico deduttivo cio' affidato esclusivamente alla forza esplicativa di leggi universali Ed invero nell'ambito dei ragionamenti esplicativi si formulano giudizi sulla base di generalizzazioni causali congiunte con l'analisi di contingenze fattuali

Il Gip pressoil Tribunale di Perugia con sentenza in data 20092007 affermava la penaleresponsabilita' di MP nella sua qualita' di titolare della MillucciCostruzioni in ordine al reato di cui all'art 589 cod pen per averecagionato la morte

11/04/2013 ERRORE CONTABILE reato di dichiarazione fraudolenta attraverso l'uso di fatture fittizie documento protetto
Il reato di dichiarazione fraudolenta attraverso l'uso di fatture fittizie non presuppone che il documento utilizzato debba necessariamente provenire da parte di un terzo compiacente ben potendo essere creato ex novo dall'utilizzatore stesso facendo apparire la provenienza da terzi

l'operazione effettuata riguardava in effetti un acconto su forniturache sarebbe seguita soltanto in un secondo tempo per il complessivo importo regolarmente fatturato di Euro 180000 di guisa che solo il documento fiscale adoperato doveva ritenersi incongruo ma da un punto di vista formale e non sostanziale in altri termini se ferma restando la veridicit dell'operazione

17/04/2013 Remissione delle spese carcerarie e' possibile quando esse pregiudicano notevolmente la condizione economica del detenuto documento protetto
Ai fini della remissione del debito per spese di giustizia e di mantenimento in carcere il requisito delle disagiate condizioni economiche richiesto sia dall'abrogato art 56 della L n 354 del 1975 che dal vigente art 6 dPR n 115 del 2002 e' integrato non solo quando il soggetto si trovi in stato di indigenza ma anche quando l'adempimento del debito comporti un serio e considerevole squilibrio del suo bilancio domestico tale da precludere il soddisfacimento di elementari esigenze vitali e compromettere quindi il recupero e il reinserimento sociale

La Suprema Corte sul tema ha avuto modo di chiarire che ai fini della remissione del debito per spese di giustizia e di mantenimento in carcere il requisito delle disagiate condizioni economiche richiesto sia dall'abrogato art 56 della legge n 354 del 1975 che dal vigente art 6 DPR n 115 del 2002 e'integrato non solo quando il soggetto si trovi in stato di indigenza ma anche quan

11/04/2013 MALTRATTAMENTO ANIMALI esperimenti ed uccisione presupposti per la confisca documento protetto
IL reato consiste nella sottoposizione continuata di migliaia di cani senza necessita' a comportamenti insopportabili per le loro caratteristiche etologiche il Tribunale ha osservato richiamando decisioni di questa Corte che laddove una medesima situazione fattuale sia sussumibile da un lato nella norma codicistica e dall'altro nella normativa speciale richiamata dall'art19 ter disp att cp deve escludersi l'applicabilita' della prima ove l'attivita' sia stata svolta nel rispetto della normativa speciale restando comunque sempre salva la configurabilita' dell'art 727 cp

Circa poi l'addebito di uccisione continuata di animali ex art 544 bis cp in relazione al rinvenimento di 67 esemplari soppressi con eutanasia sul quale il Gip ha omesso la motivazione il Tribunale esclusa l'applicabilita' in tal caso del d lgs n 116 del 92 in quanto non contemplante tale evenienza ha ritenuto che al fine di accertare come imposto dal fatto che l'uccisione i

19/04/2013 DIFFAMAZIONE il reato non sussiste se manca il requisito della pluralita' dei destinatari documento protetto
La violazione di legge consiste nel fatto che il diffamato viene sempre a conoscenza del contenuto della comunicazione diffamatoria da terze persone in quanto l'assenza della persona offesa alla comunicazione della frase denigratoria e' elemento costitutivo dei reato

E' vero che l'assenza dei denigrato e' elemento costitutivo dei delitto di diffamazione di talche' lo stesso non puo' che venire a conoscenza indirettamente da terza persona leggendo giornali eccetera delle affermazioni negative fatte sul suo contoNel caso in esame la medesima persona DF e' accusata di aver detto cose sfavorevoli sul C a due persone diverse in due moment

18/04/2013 Il detenuto domiciliare non puo' abbandonare la casa nella quale convive con la compagna documento protetto
L'interruzione del rapporto con la convivente non puo' giustificare l'allontanamento dall'abitazione da parte del detenuto domiciliare

In particolare si e' affermato che il reato di evasione non puo' escludersi in caso di allontanamento dall'abitazione in cui il soggetto e' in stato di restrizione domiciliare invocando la causa di giustificazione dello stato di necessita' per asserito deterioramento deirapporti con i congiunti conviventi dal momento che in detta situazione non e' apprezzabile il pericolo di un

28/02/2013 Sostanze stupafacenti uso esclusivamente personale lieve entita' documento protetto
All'esito di giudizio abbreviato incondizionato il gup del Tribunale di Lecce con sentenza emessa il 25102007 dichiarava SL colpevole del delitto di illecita detenzione per uso non esclusivamente personale di grammi 88 netti di marijuana idonei giusta consulenza chimica del pm al confezionamento di 200 singole dosi droganti Per l'effetto il S era condannato concessegli le attenuanti generiche alla pena di due anni e nove mesi di reclusione ed Euro 1200000 di multa

Giustamente correggendo l'impostazione valutativa del gup supposta presunzione semplice di un uso non personale della droga la Corte salentina ha espunto il campo d'indagine da ogni eventuale presunzione di illecito uso dello stupefacente chiarendo come il DPR 9 ottobre 1990 n 309 art 73 comma 1 bis punisca la detenzione di sostanza drogante che appaia destinata ad un uso no

11/03/2013 INFORTUNIO SUL LAVORO il datore e' responsabilie anche se il macchinario e' conforme alla CE documento protetto
Si era quindi ascritto al datore di aver posto a disposizione del lavoratore un macchinario non idoneo ai fini della sicurezza e della salute non escludendo la responsabilita' del datore di lavoro il fatto che il costruttore del macchinario avesse assicurato la idoneita'del medesimo

grava pertanto sul datore di lavoro l'obbligo di verificare la non pericolosita' dei macchinario nella concreta situazione di utilizzo Pericolosita' che veniva ritenuta per la mancanza delle necessarie protezioni delle mani dell'operatore nella fase di configurazione dell'appoggiataccoIl datore di lavoro quale responsabile della sicurezza dell'ambiente di lavoro e' tenuto

16/04/2013 Per l'abuso d'ufficio deve sussistere la cd doppia ingiustizia
Il Gup del Tribunale di Grosseto pur riconoscendo una 'macroscopica illegittimita' nell'operato dell'imputata per violazione del dovere di astensione in presenza di una pratica a cui era interessato il fratello ha comunque escluso la sussistenza del reato di cui all'art 323 cp

secondo la sentenza impugnata non vi sarebbe stata necessita' del parere dellaCapitaneria di Porto posto che l'attivita' interessata non si svolgeva sul demanio per quanto riguarda il nulla osta dei Vigili del Fuoco il giudice conuna motivazione

24/04/2013 Violazione dei precetti contenuti in un'ordinanza sindacale documento protetto
Osserva questa Corte che effettivamente come gia' rilevato dalla propria giurisprudenza la disposizione di cui all'art 650 codpen e' strutturata quale norma penale in bianco a carattere sussidiario applicabile solo quando il fatto non sia previsto come reato da altra specifica disposizione ovvero allorche' il provvedimento dell'autorita' rimasto inosservato non sia munito di un proprio specifico meccanismo di tutela degli interessi coinvolti Sez 1 n 1711 del 1422000 Di Maggio rv 215341 sez I n 2653 del 332000 Parla rv 215373

Osserva questa Corte che effettivamente come gia' rilevato dalla propriagiurisprudenza la disposizione di cui all'art 650 codpen e' strutturataquale norma penale in bianco a carattere sussidiario applicabile solo quandoil fatto non sia previsto

19/04/2013 Un falso nickname integra il reato di sostituzione di persona
Il tribunale aveva condiviso l'ipotesi accusatoria secondo cui l'imputata aveva divulgato sulla chat telematica Incontri by Supereva il numero di utenza cellulare di MM sua ex datrice di lavoro con la quale aveva in corso una pendenza giudiziaria di natura civilistica

profondi e per certi versi rivoluzionari cambiamenti che l'evoluzione tecnologica ha prodotto attraverso l'affermarsi delle nuove tecnologie informatiche che grazie alla nota rete telematica internet consentono una diffusione di informazioni e possibilita' di comunicazione diretta tra gli utenti pressoche' illimitate hanno dispiegato i loro effetti e non po

14/02/2013 La cessazione del rapporto di convivenza non ifluisce sulla sussistenza del reato di maltrattamenti documento protetto
non a' possibile ravvisare profili di alterita' di tale spessore da giustificare il mutamento del nomen iuris fra le condotte contestate al capo A e quelle di cui ai capi F ed L

Correttamenteal riguardo la Corte d'appello sottolinea come tale iniziativa travalichi ilrapporto funzionale tra la confutazione dell'imputazione e la condotta tenutadall'imputato e come quest'ultima estrinsecandosi attraverso un autonomo attodi denuncia avulso dal contesto dell'indagine preliminare che lo coinvolgevaintegri gl

15/04/2013 Rapina cleptomania incapacita' di intendere e di volere documento protetto
Anche se ai fini del riconoscimento del vizio totale o parziale di mente perfino i disturbi della personalita' possono rientrare nel concetto di infermita' essi devono presentarsi di consistenza intensita' e gravita' tali da incidere concretamente sulla capacita' di intendere o di volere escludendola o scemandola grandemente e ancora devono porsi in nesso eziologico con la specifica condotta criminosa in modo tale che il fatto di reato sia ritenuto causalmente determinato dal disturbo mentale

E nel caso di specie il giudice correttamente anche a prescindere dallarilevanza o irrilevanza del disturbo mentale ha escluso il nesso causale che cioe' il disturbo definito di mera cleptomania e che avevadato in precedenza causa a semplici e modesti furti potesse inserirsi quale fattore scatenante una condotta articolata e complessa quale quella di specie introdursi nel seminario vesc

08/04/2013 CONTI CORRENTI il sequestro preventivo ricade su beni comunque nella disponibilita' dell'indagato documento protetto
Spetta al terzo cointestatario del conto corrente oggetto di sequestro preventivo provare in sede di riesame che la somma di denaro relativa sia in tutto o in parte di sua pertinenza

Infatti la mera cointestazione di un conto corrente non determina la disponibilita' richiesta dalla norma per legittimare il sequestroNe deriva che il sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente ricade su beni comunque nella disponibilita' dell'indagato senza che a tal fine possano rilevare presunzioni o vincoli posti dal codice civile a regolare rapporti in

12/04/2013 Minaccia a pubblico ufficiale comportamento autolesionistico insussistenza del reato documento protetto
L'imputato e' stato accusato del delitto di cui al'art 336 cp perche'con minaccia rivolta al pubblico ufficiale consistita nel puntare l'indice della mano alla propria fronte e nel simulare il gesto di sparare un colpo di pistola esercitava tale condotta per costringere il PU ad omettere un atto di ufficio di servizio

A giudizio del Collegio risulta illogica attribuendosi alla condotta gestuale autolesionistica dell'imputato la sentenza di primo grado dicechiaramente seguendo l'annotazione di pg che l'imputato simulando il gesto di sparare con una pistola si puntava il dito indice con il pollice sollevato alla fronte una portata minacciosa nei confronti dell'operanteLEGGI LA SENTENZA

03/05/2013 Ginecologo ipotesi di violenza sessuale per induzione documento protetto
Le condotte ascritte all'indagato consistono in conversazioni telefoniche nel corso delle quali qualificatosi falsamente come medico ginecologico riferiva alle donne chiamate di essere al corrente degli accertamenti medici da queste effettuati o in procinto di effettuare e rappresentate situazioni di urgenza o di opportunita' le sollecitava a compiere su se stesse atti di autoerotismo giustificati da finalita' mediche oppure a fotografare la loro zona genitale e trasmettere l'esito via email

Le condotte invasive della sfera intima della vittima dettate da finalita'di soddisfacimento delle spinte sessuali dell'agente la giurisprudenzaha affermato che il delitto in parola caratterizzato da dolo generico e' integrato sul piano soggettivo dalla semplice coscienza e volonta' dell'azione tipica a cio' consegue che il reato sussiste anche quando lacondotta tipica e l'offes

12/04/2013 Rifiuto e omissione di atti d'ufficio configurabilita' di questi reati
Affinche' possa configurarsi l'ipotesi del primo comma dell'art 328 cp e' richiesto che l'atto omesso o ritardato sia specificamente riconducibile al genus di uno dei beni primari ivi indicati

Infatti esclusa la caratterizzazione di tali provvedimenti come incidenti sui beni della sicurezza pubblica dell'ordine pubblico dell'igiene e della sanita' l'unico riferimento potenzialmente individuabile potrebbe essere quello inerente al genus della giustizia Ma per atto di ufficio il quale per ragione di giustizia deve essere compiuto senza ritardo al pari di quanto

05/04/2013 MORTE SUL LAVORO attrezzature adeguate idonee ai fini della sicurezza e della salute dei lavoratori documento protetto
in violazione dei tradizionali parametri della colpa generica nonche' delle norme precauzionali specificamente richiamate nell'imputazione avevano omesso ciascuno nella rispettiva qualita' tutte le misure necessarie ad evitare incidenti sul lavoro

Nel caso di specie pur in assenza di detta accettazione per iscritto della delega la' dove non risulta si sia mai fatto questione dell'autonomia di spesa del T la corte d'appello ha riconosciuto la qualita' di delegato in capo al ricorrente in forza di due considerazionid'indole sostanziale costituite da un lato dall'esistenza di una delega scritta ampiamente riconoscitiva di po

11/02/2013 CIRCOLAZIONE STRADALE e principi costituzionali accertamento del tasso alcoolemico del conducente incidente stradale documento protetto
Le condizioni di salute del G nel momento in cui giunse presso la struttura sanitaria non erano tali da richiedere che venissero effettuati i prelievi di sangue o di urina per le terapie di pronto soccorso in quanto egli era cosciente e vigile

E'del tutto ovvio poi alla luce di un'interpretazione sistematica della norma che anche in questo caso l'espresso dissenso rifiuto del conducente all'effettuazione dell'accertamento alcoolemico richiesto dagli organi di PG ai sanitari al di fuori dei presupposti illustrati di cui al 5 comma consente l'applicazione della disposizione del richiamato 7 comma Con riguardo alla i

21/01/2013 Il datore troppo tollerante e' responsabile dell'aggressione del cane del dipendente
L'obbligo di custodia degli animali in relazione a quanto previsto dall'art 40 co 2 cp sorge ogni qual volta sussista una relazione di possesso o di semplice detenzione tra l'animale e una determinata persona

Nella specie la Corte di Cassazione ha ritenuto che delle lesioni provocate da un cane di grossa taglia un pastore maremmano dovesse essere ritenuto responsabile anche il titolare di un agriturismo il quale pur avendo consentito ad un proprio dipendentedi collocare il predetto animale presso la propria azienda ha omesso con negligenza imprudenza ed imperizia di esercitare sull'anima

18/02/2013 Processo penale effetto temporale del decreto di citazione documento protetto
L'effetto del decreto di citazione funge da discrimine temporale cui agganciare la disciplina transitoria e determinare l'applicazione della nuova ovvero della vecchia disciplina in materia di prescrizione non e' collegato alla notificazione all'imputato essendo sufficiente la sola emissione del decreto stesso sottoscritto dal giudice indicativa della persistenza dell'interesse punitivo dello Stato

Si tratta infatti di un atto che il presidente del collegio e' tenuto ad emettere senza ritardo una volta che il fascicolo contenente il provvedimento impugnato e l'atto di impugnazione sia pervenuto alla cancelleria del giudice ad quem In presenza di una causa estintiva del reato il giudice puo' pronunciare sentenza di assoluzione nel merito soltanto nei casi in cui le circos

08/11/2012 CONFISCA DEI BENI MAFIOSI presunta interposizione fittizia di un terzo documento protetto
La norma consente di sottoporre a confisca anche i beni intestati a terzi diversi dall'imputato condannato ma di cui questi abbia nella realta' dei fatti la titolarita' o la disponibilita' secondo un meccanismo di interposizione fittizia tale per cui l'appartenenza al terzo costituisce lo schermo formale e legale che attraverso l'intestazione dei beni cela il vero titolare o fruitore e protegge gli interessi del condannato interponente alla conservazione di quei cespiti patrimoniali immuni da provvedimenti giudiziali di confisca

Tale operazione nei confronti del terzo per quanto la confisca di cui al DL n 306 del 1992 art 12 sexiesnon postuli l'esistenza di un nesso eziologico di derivazione dei beni dal reato accertato non pu essere agevolata dalla presunzione relativafondata sulla sproporzione dei valori valevole soltanto per i beni di colui che sia giudicato responsabile dei gravi delitti

12/03/2013 Istigazione alla corruzione irretroattivita' modifica normativa sanzioni documento protetto
Le fattispecie di istigazione alla corruzione di cui ai co 1 e 3 dell'art 322 cp come sostituite dall'art 1 co 75 della L n 190 del 2012 si pongono in rapporto di continuita'normativa con le previgenti disposizioni contenute nei medesimi commi fatto salvo il divieto di applicazione retroattiva delle nuove norme nella parte in cui puniscono quei comportamenti che hanno assunto rilevanza penale a seguito dell'introduzione della fattispecie di corruzione per l'esercizio delle funzioni di cui all'art 318 cp

La Corte ritiene di dover privilegiare la seconda delle indicate soluzioni In tal senso va valorizzato per un verso l'esito del confronto strutturale tra le due considerate disposizioni che permette agevolmente di rilevare come a parte l'inciso iniziale il legislatore della novella abbia riproposto nel nuovo art 319 quater cp una descrizione degli elementi costitutivi del reato di

18/01/2013 Non e' indispensabile la visita medica per contestare la guida in stato di alterazione per assunzione di sostanze stupefacenti documento protetto
Non e'indispensabile la visita medica per contestare la guida in stato di alterazione per assunzione di sostanze stupefacenti essendo sufficiente l'esito positivo delle analisi compiute sui liquidi biologici del conducente e le dichiarazioni degli agenti in relazione al comportamento tenuto dal conducente medesimo durante l'accertamento della violazione

Il reato di guida in stato di ebbrezza e' integrato dalla condotta di guida in stato d'alterazione psicofisica determinato dall'assunzione disostanze e non gia' dalla attivita' di guida di fatto seguita alla l'assunzione di sostanze stupefacenti sicche' ai fini del giudizio di responsabilita' e' necessario provare non solo la precedente assunzione di sostanze stupefacenti ma che l

18/03/2013 Se l'azione civile e' innestata nel processo penale se quest'ultimo si interrompe anche il primo ne segue gli effetti documento protetto
Una volta che la azione civile e' innestata nel processo penale la stessa soggiace anche in punto di prescrizione alle regole della prescrizione penale e quindi anche alla sospensione ed alla interruzione dei termini In tema di prescrizione del diritto al risarcimento del danno il termine ordinario civile di cinque anni qualora il fatto sia considerato come reato e' dunque sostituito da quello corrispondente previsto per l'illecito penale

Non appare infatti consentita una interpretazione dell'art 2947 cc co 3 per cui il riferimento alla piu' lunga prescrizione penale debba avvenire soltanto con riguardo al termine base e non anche a tutti gli istituti della prescrizione penale poiche' cio' comporterebbe il rischio inaccettabile di fare prescrivere l'azione civile nel caso di scelta di innestarla nel processo penale

02/05/2013 PUBBLICO IMPIEGOPeculato d'uso per chi fa telefonate private dal telefono dell'ufficio documento protetto
La chiamata non urgente e' penalmente irrilevante se e' economicamente e funzionalmente non significativa

I giudici delle sezioni unite tracciano i confini della rilevanza penale del peculato d'uso chiarendo che l'utilizzo del telefono per fini personali quando sia economicamente e funzionalmente non significativo e' penalmente irrilevante anche se le telefonate private non sono ur

16/04/2013 Diffamazione a mezzo stampa documento protetto
l'immunita' assicurata dall'art 68 Cost ai membri del Parlamento infatti non si estende al direttore del giornale che non abbia impedito la pubblicazione della notizia diffamatoria

Anche ilsecondo motivo di ricorso relativo a violazione di legge e vizio di motivazionecon riferimento all'art 68 Cost e' infondato l'immunita' assicurata dall'art68 Cost ai membri del Parlamento infatti non si estende al direttore delgiornale che non abbia impedito la pubblicazione della notizia diffamatoriacope

17/04/2013 Contatto sessuale disturbi della personalita' documento protetto
l'atto sessuale consistito nel coito orale tra il piccolo T e il G vi fu e che il bambino si trovava in quel frangente sulle braccia della mamma che non solo non si era opposta a quel contatto sessuale ma lo aveva anzi assecondato e facilitato

Il ricorso e' fondato nei limiti e per le ragioni di cui infra Va certamente esclusa l'illogicita' della motivazione e la sua insufficienza sul piano argomentativo per la parte riguardante la ricostruzione dei fatti posto che la Corte ha convincentemente ribadito che l'atto sessuale consistito nel coito orale tra il piccolo

22/03/2013 Responsabilita' medica per errata diagnosi documento protetto
la sentenza di primo grado impone la dimostrazione dell'incompletezza o della non correttezza ovvero dell'incoerenza delle relative argomentazioni con rigorosa e penetrante analisi critica seguita da completa e convincente dimostrazione

Giova inprimo luogo rilevare che la giurisprudenza di legittimita' ha ripetutamenteaffermato che la decisione del giudice di appello che comporti totale riformadella sentenza di primo grado impone la dimostrazione dell'incompletezza odella non correttezza ovvero dell'incoerenza delle relative argomentazioni conrigorosa e penet

27/02/2013 Delitto di autoriciclaggio documento protetto
Con sentenza pronunciata in data 10052011 il giudice dell'udienza preliminare del tribunale di Cuneo dichiarava non doversi procedere nei confronti di DBP per il reato di riciclaggio di denaro proveniente dalla bancarotta del gruppo 'S'

Secondo latradizionale giurisprudenza di questa Corte di legittimita' l'art 48contempla non gia' una forma di concorso nel reato inconcepibile in quantomanca nell'autore materiale del reato vittima dell'inganno l'elementopsicologico necessario

15/03/2013 Bancarotta impropria e fallimento ricorso alla prova logica documento protetto
Il ricorso alla prova logica puo' costituire un valido supporto all'affermazione di colpevolezza soltanto quando a cio' si pervenga in esito all'esclusione di ogni ipotesi alternativa razionalmente apprezzabile

Di conseguenza per poter affermare che il calo delle giacenze verificatosi nel magazzino di una societa' fallita non ha giustificazione diversa dalla falsita' del dato iniziale i giudici di merito devono effettuare il necessario riscontro coi dati relativi agli acquisti e alle vendite poiche' l'ammontare dellerimanenze finali deve corri

18/04/2013 Il giudice ove intenda disconoscere l'elemento di prova deve spiegarne le ragioni documento protetto
Ritiene la Corte che una sentenza penale emessa a norma dell'art 444 cpp non abbia valore di piena prova della responsabilita' dell'imputato ma semplice valore indiziario in buona sostanza l'imputato manifesta una semplice rinuncia a contestare la propria responsabilita' cfr Cass Civ Sez L del 16042003 n 6047

le Sezioni Unite con sentenza 3172006 n 17289 hanno invece enunciatoil principio secondo il quale 'la sentenza penale di applicazione dellapena ex art 444 cod proc pen costituisce un importante elemento di provaper il giudice di merito il quale ove intenda disconoscere tale efficaciaprobatoria ha il dovere di spiegare le rag

29/03/2013 E' nulla la sentenza di appello non sottoscritta dal Presidente
La sentenza di appello mancante della sottoscrizione del presidente del collegio non giustificata espressamente da un suo impedimento legittimo e firmata dal solo giudice estensore configura una nullita' relativa che comporta l'annullamento senza rinvio e la restituzione degli atti affinche' si provveda alla sanatoria mediante nuova redazione della sentenza documento

In relazione a detto motivo di ricorso la Terza Sezione penale all'udienza del 14 marzo 2012 con ordinanza depositata il successivo 4 maggio ha rilevato ai sensi dell'art 618cod proc pen l'esistenza di divergenti orientamenti giurisprudenziali sulla questione del vizio che affligge la sentenza di appello mancante per fatto involontario della sottoscrizione del president

21/03/2013 Appropriazione indebita del promotore finanziario
le somme consegnate all'imputato non sono state date a mutuo solo dopo le prime richieste il D comunico' di aver utilizzato il capitale non per investirlo nei prospettati fondi bilanciati bensa' per finanziare la propria personale e comunque asseritamele vantaggiosa iniziativa di torrefazione

Dalle sentenzedi merito emerge che la B cieca dalla nascita nel 2003 aveva conosciuto ilD promotore finanziario presso la Banca Mediolanum cui si era rivolta perottenere un mutuo di 22025000000 Euro per l'acquisto e la ristrutturazionedi una nuova casa a

11/04/2013 lesioni personali e violenza sessuale documento protetto
Il ricorrente censura la sentenza impugnata nel punto in cui ha ritenuto che la lesioni anale riscontrata non fosse assorbita nel reato di violenza sessuale ma integrasse l'autonoma fattispecie delle lesioni personali

Il ricorrentefacendo riferimento alla consolidata giurisprudenza della Suprema Cortesull'efficacia probatoria della deposizione della parte offesa nei reati diviolenza sessuale lamenta che i giudici di secondo grado non abbianoeffettuato un controllo accurato dell'attendibilita' delle di

10/04/2013 Favoreggiamento nei delitti sessuali
In tema di favoreggiamento personale la giurisprudenza di legittimita' ha insegnato che 'aiuto comprende anche la pressione esercitata su un terzo per indurlo a ritrattare le accuse formulate a carico del soggetto che si intende favorire

Intema di favoreggiamento personale la giurisprudenza di legittimita' hainsegnato che l'aiuto' comprende anche la pressione esercitata su unterzo per indurlo a ritrattare le accuse formulate a carico del soggetto che siintende favorire aggiungendo che non ha rilevanza che l'a

25/03/2013 Esposizione del contrassegno di invalidita' documento protetto
La semplice esposizione del contrassegno di invalidita' della madre di per se non integrerebbe il reato di sostituzione di persona se non suffragato da dichiarazioni atte a trarre in inganno

La sempliceesposizione del contrassegno di invalidita' della madre di per se' nonintegrerebbe il reato di sostituzione di persona se non suffragato dadichiarazioni atte a trarre in inganno in quanto il fatto costitutivo deldeli

18/03/2013 Esimente nell'associazione mafiosa
falsa testimonianza e di calunnia in riferimento alla deposizione dibattimentale da lei resa in un processo a carico di LA e altri per reati di associazione per delinquere e plurimi furti aggravati in danno del gestore telefonico Telecom SpA

La valutazioneconsiderata corretta dalla sentenza impugnata in base alla quale il Tribunalechiamato a giudicare AL ed altri tra cui lo stesso ex marito della G haritenuto di assumere la testimonianza della ricorrente e' errata Costei erachiamata a testimoniare su posizioni e su fatti comunque suscettibili diincidere stil

03/04/2013 La pornogrfia minorile va punita alla base documento protetto
con riferimento alla tesi difensiva secondo la quale l'imputato non poteva avere piena consapevolezza dell'eta' delle persone offese i giudici di merito hanno specificato che fu lo stesso imputato ad ammettere che la piccola Giulia gli aveva riferito di avere undici anni e che l'affermazione di non avere creduto all'interlocutrice risulta giustificazione non credibile e del tutto sprovvista di supporto probatorio

Giovapremettere che la censure prospettate dal ricorrente tendono a sottoporre algiudizio di legittimita' aspetti attinenti alla ricostruzione del fatto e all'apprezzamentodel materiale probatorio che devono essere rimessi all'esclusiva competenzadel giudice di merito mirando a prospettare una versione del fatto diversa ealter

12/03/2013 Il medico che chiede denaro per operare il paziente commette reato di concussione documento protetto
La conclusione dei giudici di merito e' stata quindi nel senso che molti pazienti per sottrarsi al pericolo di essere affidati a mani inesperte avevano ceduto alle richieste di denaro specie se queste erano precedute da considerazioni molto preoccupanti in ordine alla salute dei pazienti da operare

Nella specie si sostiene a la mancanza di una piugrave approfondita verifica per accertare se quella offerta alle parti offese fosse per legge dovuta perche' compresa nel quotdebito ospedaliere delle 19 ore settimanaliquot oppure fosse oltre tali tempi stabiliti dall'ordinamento e con essa l'omissione della sussistenza della soggettivita' ric

05/03/2012 E' soppressione di cadavere l'utilizzo di un'area cimiteriale dove e' presente una tomba documento protetto
L'esistenza della tomba proprio nel luogo in cui poi vennero effettuati gli scavi con conseguente 'eliminazione dei resti mortali' risultava non solo dalla deposizione della parte offesa ma soprattutto dalle dichiarazioni del vigile urbano

Tantopremesso dalle sentenze dei Giudici di merito ed in particolare da quella delTribunale emerge piuttosto la colpevolezza del ricorrente in ordine al reatoascritto

21/12/2012 Prevenzione infortuni sul lavoro documento protetto
l'imputato e' stato tratto a giudizio quale responsabile del servizio di prevenzione e protezione

LaCorteterritoriale confuta la tesi difensiva secondo cui la condotta dell'autistasarebbe stata estranea al processo produttivo e non conforme alle mansioniaffidate e costituente tale insidia da inte

20/03/2013 Prostituta liberta' di autodeterminazione violenza sessuale documento protetto
Il delitto di violenza sessuale e' configurabile anche nel caso in cui si eserciti violenza o minaccia per costringere una prostituta a consumare un rapporto sessuale non consensuale in quanto il diritto al rispetto della liberta' sessuale prescinde da condizioni e qualita' personali dal motivo e dal numero dei rapporti avuti in passato con persone piu' o meno conosciute

Ipotesi che ricorre nel caso di specie avendo la vittima concordato unaprestazione sessuale a pagamento col solo conducente dell'autovettura fermatasi nel luogo ove esercitava il meretricio ed essendo stata costretta nonostante la resistenza opposta a subire molteplici rapporti sessuali violenti ad opera oltre che del conducente di altro uomo nascosto nel bagagliaio dell'auto allorche

12/03/2013 RIfiuto al detenuto sposato il permesso domiciliare a fini procreativi documento protetto
La concessione del permesso ai sensi dell'art 30 ord pen presuppone la sussistenza di situazioni di pericolo o di emergenza familiare connotate da eccezionalita' e da particolare gravita'Sotto tutti questi profili quindi la necessita' di consumare il matrimonio anche in vista della procreazione di figli non puo' costituire un evento suscettibile di essere ricondotto alla categoria degli eventi eccezionali caratterizzati da particolare gravita' idoneo a giustificare il ricorso alla previsione contenuta nell'art 30 ord pen

Diverso e' il permesso premio art 30 ter ord pen che ha invece unavalenza premiale come suggerisce la stessa denominazione dell'istituto La relativa esperienza costituisce parte integrante del programma di trattamento perche' e' un incentivo alla collaborazione del detenuto con l'istituzione carceraria in funzione del premio previsto eal tempo stesso rappresenta uno strumento

11/03/2013 Esclusione del reato di illecito dei dati personali da parte dell'insegnante nei confronti dei suoi alunni documento protetto
ll reato di trattamento illecito di dati personali ex art 35 L 31 dicembre 1996 n 675 oggi art 167 del DLgs 30 giugno 2003 n 196 non e' integrato se il trattamento dei dati avviene per fini esclusivamente personali senza una loro diffusione o destinazione ad una comunicazione sistematica

Va anzitutto rilevato che come piu' volte affermato da questa Corte il reato di trattamento illecito di dati personali art 35 L 31 dicembre 1996 n 675 oggi art 167 del DLgs 30 giugno 2003 n 196 non e' integrato se il trattamento dei dati avvenga per fini esclusivamente personali senza una loro diffusione o destinazione ad una comunicazionesistematica Sez 5 Sentenza n 4645

01/03/2013 Fase cautelare spetta all'indagato l'onere della prova negativo documento protetto
Ove in sede di giudizio cautelare l'indagato deduca eccezioni o argomenti difensivi spetta a lui provare o allegare sulla base di concreti ed oggettivi elementi fattuali le suddette eccezioni perche' non si puo' gravare il PM di una prova negativa e perche' l'indagato che in considerazione del principio della vicinanza della prova puo' acquisire o quantomeno fornire tramite l'allegazione tutti gli elementi per provare il fondamento della tesi difensiva

Va premesso che correttamente il Tribunale ha rammentato adeguandosialla giurisprudenza di questa Corte di legittimita' che nella verificadei presupposti per l'emanazione del sequestro preventivo di cui all'art 321 cpp comma 1 il giudice del riesame non puo' avere riguardo alla sola astratta configurabilita' del reato ma valutando il fumus commissi delicti deve tenere c

06/03/2013 Responsabilita' medica ricorso per cassazione proposto dal responsabile civile documento protetto
E' inammissibile il ricorso per cassazione proposto dal responsabile civile avverso la sentenza d'appello quando questi non abbia impugnato in precedenza la decisione sfavorevole di primo grado

Unico obbligo che incombe al giudice e' di dare conto con motivazione approfondita ed accurata delle ragioni della scelta operata Obbligo alquale ambedue i giudici del merito hanno compiutamente atteso attraverso un'attenta e meticolosa ricostruzione della storia clinica del paziente degli avvenimenti succedutisi durante il ricovero degli interventi e delle terapie praticate eseguita

01/03/2013 Bancarotta fraudolenta concorso del soggetto estraneo al fallimento documento protetto
In tema di reati fallimentari e' configurabile il concorso nel reato di bancarotta fraudolenta da parte di persona estranea al fallimento qualora la condotta realizzata in concorso col fallito sia stata efficiente per la produzione dell'evento e il terzo concorrente abbia operato con la consapevolezza e la volonta' di aiutare l'imprenditore in dissesto a frustrare gli adempimenti predisposti dalla legge a tutela dei creditori dell'impresa

Evidenzia la difesa che tale attivita' distrattiva era stata imputata alla ricorrente in concorso con suo marito senza chiarire con riferimento all'atto della presunta distrazione quale fosse l'esatta posizione giuridica della L invero se si fosse trattato della posizione dell'extraneus concorrente con l'amministratore legale la ricorrente era stata amministratrice legale dal magg

19/09/2012 Il dolo del delitto di danneggiamento ed elemento psicologico documento protetto
ll dolo del delitto di danneggiamento richiede la mera coscienza e volonta'di danneggiare senza essere qualificato dal fine specifico di nuocere

La violazione di legge eccepita riguardo all'omessa concessione delle attenuanti generiche e' del tutto generica poiche' prescinde dalle compiute e coerenti argomentazioni spese dal giudice d'appello in argomento che ha fatto richiamo sia ai precedenti specifici dell'interessato rivelatori della natura violenta che all'oggettiva gravita' del fatto anche sul punto deve ricordarsi ch

04/03/2013 Gravita' del danno patrimoniale e differenze tra bancarotta propria e impropria documento protetto
Stante le minime differenze strutturali tra la bancarotta impropria e quella propria comunque non attinenti alla condotta ma soltanto al soggetto agente risulta applicabile la circostanza aggravante speciale del danno patrimoniale di rilevante gravita' anche alla bancarotta fraudolenta documentale impropria

Infatti l'art 223 co 1 L Fall dice che agli amministratori di societa' dichiarate fallite i quali hanno commesso alcuno dei fatti preveduti nell'art 216 si applicano le pene ivi stabilite Cio' significa che la determinazione della pena per i reati commessi ai sensidell'art 223 co 1 si deve operare con riferimento a quanto previstodall'art 216 per la bancarotta propria m

02/04/2013 Cure mediche e obiezione di coscienza documento protetto
Secondo la sentenza impugnata l'aborto farmacologico era stato eseguito da altro medico non obiettore e l'imputata si sarebbe rifiutata di assistere la paziente nel secondamento cioampa'uml durante la fase espulsiva giampa' iniziata che preoccupava l'ostetrica per possibili rischi di emorragia

22/02/2013 Sequestro preventivo per confisca equivalente documento protetto
In particolare il sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente sui beni della persona fisica non richiede per la sua legittimita' la preventiva escussione del patrimonio della persona giuridica nell'interesse della quale il reato e' stato commesso Sez 3 2712011 n 7138 Rv 249398 Sez 2 20122006 n 108382007 Rv 235827

Si ritiene inparticolare che nel contesto di un'attivita' totalmente illecita la nozione diprofitto del reato finisce col comprendere 'qualsiasi cosa'riveniente dal fatto delittuoso individuata esclusivamente secondo il criterio

25/02/2013 Si configura reato di spaccio di droga il possesso di una certa quantita' di droga correlata da una ben adeguata organizzazione documento protetto
La disponibilita' di un quantitativo non certo minimo di droga la adeguata organizzazione di mezzi per produrre singole dosi attivita' inutile per l'uso personale nonche' la custodia di parte della sostanza nell'autovettura chiaro indizio quest'ultimo che la droga dobba essere consegnata a terzi costituiscono dimostrazione univoca della destinazione della droga allo spaccio

La disponibilita' di un quantitativo non certo minimo di droga la adeguata organizzazione di mezzi per produrre singole dosi attivita' inutile per l'uso personale nonche' la custodia di parte della sostanza nell'autovettura chiaro indizio quest'ultimo che la droga dobba essere consegnata a terzi costituiscono dimostrazione univoca della destinazione della droga allo spaccio

12/06/2012 Le norme antinfortunistiche in tema di prevenzione nei luoghi di lavoro documento protetto
In tema di prevenzione nei luoghi di lavoro le norme antinfortunistiche non sono dettate soltanto per la tutela dei lavoratori nell'esercizio della loro attivita' ma sono dettate anche a tutela dei terzi che si trovino nell'ambiente di lavoro indipendentemente dall'esistenza di un rapporto di dipendenza con il titolare dell'impresa

Ne consegue che ove in tali luoghi vi siano macchine non munite dei presidi antinfortunistici e si verifichino a danno del terzo i reati di lesioni o di omicidio colposi perche' possa ravvisarsi l'ipotesi del fatto commesso con violazione delle norme dirette a prevenire gli infortuni sul lavoro di cui agli artt 589 comma secondo e 590 commaterzo cod pen nonche' la perse

17/09/2012 Circostante del reato il concorso doloso dell'offeso non costituisce attenuante documento protetto
Ai fini della configurabilita' dell'attenuante del fatto doloso dell'offesoe'necessario che quest'ultimo concorra volontariamente a determinare l'evento del reato e non e'invece sufficiente che il suo comportamento abbia costituito semplicemente il movente della condotta dell'imputato

In altri termini risulta dalla sentenza la stretta correlazione tra il trauma alla caviglia denunciato credibilmente secondo i giudici dalla R e il sospetto di distacco peroneale diagnosticato a suo carico erifluito nell'imputazione distacco necessariamente ipotizzato quale effetto del trauma a carico del caviglia riscontrato quest'ultimo equindi provato alla luce dei rilievi d

20/02/2013 Costituisce diffamazione la diffusione di notizie circa relazione extraconiugale di una persona documento protetto
Ne consegue che anche in ipotesi la notizia di una relazione extraconiugale sia corrispondente al vero non per questo puo' essere divulgata

In tema di diffamazione integra la lesione della reputazione altrui non solo l'attribuzione di un fatto illecito perche' posto in essere contro il divieto imposto da norme giuridiche assistite o meno da sanzione ma anche la divulgazione di comportamenti che alla luce dei canoni etici condivisi dalla generalita' dei consociati siano suscettibili di incontrare la riprovaz

15/03/2013 Rapporto di consulenza e reato di concussione documento protetto
Violazione di legge e mancanza di motivazione ai sensi dell'art 606 lett B ed E cpp in relazione all'art 273 cpp in ordine alla sussistenza della gravita' indiziaria

Quanto all'aspetto della censura volto ad inficiare il fondamento della ricostruzione denunziandone la congetturalita' e la presuntivita' esso si risolve evidentemente in una rivalutazione in fatto degli elementi indiziali in presenza di un percorso motivazionaie logico e privo di vizi giuridici laddove sia le connotazioni proprie della vicenda sia

21/02/2013 Induzione del reato di concussione documento protetto
In presenza di disposizioni di recente introdotte nell'ordinamento per non ricadere nei difetti della cd 'metodologia invertita' cioe' della tecnica di ricostruire il 'fatto storico' e poi verificare in quale fattispecie incasellarlo si impone anzitutto di individuare quali siano gli elementi costitutivi delle due fattispecie dopo il cd 'spacchettamento' giuridico delle due figure di reato

Il Collegiocondivide e fa proprio l'orientamento secondo cui vi e' l'obbligo di motivare ildiniego della sospensione condizionale della pena quando essa sia concedibile eciograve comporta che vi e' legittimazione e interesse

12/03/2013 Delitto di concussione secondo la nuova disciplina documento protetto
Costituiscono ius receptum nella giurisprudenza di legittimita' sia il principio secondo il quale il decreto di proroga della durata dell'autorizzazione all'intercettazione di conversazioni o comunicazioni non richiede alcuna specifica motivazione allorche' risponda a tutti i requisiti del decreto autorizzativo originario

Costituiscono ius receptum nella giurisprudenza di legittimita' sia il principio secondo il quale il decreto di proroga della durata dell'autorizzazione all'intercettazione di conversazioni o comunicazioninon richiede alcuna specifica motivazione allorche' risponda a tutti i requisiti del decreto autorizzativo originario rinviando ad esso implicita

07/01/2013 Non costituisce reato per mancanza dell'elemento soggettivo il mancato versamento di ritenute quale sostituto d'imposta documento protetto
Non costituisce reato per mancanza dell'elemento soggettivo il mancato versamento di ritenute quale sostituto d'imposta risultanti dalla certificazione rilasciata ai sostituiti nei termini previsti per la presentazione della dichiarazione annuale nel caso in cui tale omissione sia dovuta al protrarsi dei mancati pagamenti da parte di enti pubblici di fatture emesse per considerevoli importi ed al rifiuto degli istituti di credito di scontare le fatture emesse nei confronti di tali enti

Infatti per la sussistenza del dolo e' necessario che il fatto sia preveduto e voluto come conseguenza delle proprie azioni dall'autore mentre in questo caso non e' addebitabile all'imprenditore la prevedibilita' del comportamento delle pubbliche amministrazioni coinvolte ne' l'intenzione di evadere le imposte

30/01/2013 La pregressa cessione di un contratto di locazione finanziaria comporta all'atto del fallimento che il patrimonio a garanzia dei creditori risulti decurtato dei diritti e delle facolta' nascenti dal negozio documento protetto
La pregrassa cessione di un contratto di locazione finanziaria comporta all'atto del fallimento che il patrimonio a garanzia dei creditori risulti decurtato dei diritti e facolta' nascenti dal negozio e' quindi ravvisabile in tale operazione una ipotesi distrattiva Nella fattispecie la cessione del contratto di locazione finanziaria della BMW alla moglie dell'amministratore della societa' aveva recato effettivo nocumento ai creditori perche'la acquirente aveva indennizzato la societa' con la somma di Euro 800000 a fronte del valore accertato del mezzo di Euro 1870000

lI fumus commissi delicti e' infatti certamente ravvisabile perche' la Suprema Corte ha piu' volte stabilito che la pregressa cessionedi un contratto di locazione finanziaria comporta all'atto del fallimento che il patrimonio a garanzia dei creditori risulti decurtatodei diritti e delle facolta' nascenti dal negozio tra le tante vedi Sez V n 30492 de

31/01/2013 Sussiste colpa grave quando l'imputato poteva evitare e prevedere la morte in seguito a tamponamento documento protetto
Appare pacifica la prevedibilita' ed evitabilita' dell'evento e conseguentemente la sussistenza della responsabilita'colposa del conducente di un autoarticolato che al momento dell'impatto con l'autovettura che immediatamente lo precedeva non osservava una congrua e prudenziale distanza di sicurezza tale da consentire al pesante mezzo commerciale di arrestarsi senza cagionare danni agli altri veicoli in transito attesa la rilevante massa dello stesso incidente evidentemente sulla velocita inerziale procedendo altresi'ad una velocita' incontestabilmente eccessiva e non prudenziale comunque superiore ai limiti consentiti circostanze entrambe pacificamente connotante una condotta di guida gravemente colposa ed integrante un ineludibile antecedente causale dell'evento

Osserva il Collegioin relazione al secondo motivo peraltro non immune da profili di genericita' ed astratta apoditticita' che con la richiamata motivazione della sentenza la Corte d'appello ha dato atto del corretto iter argomentativo seguito in osservanza alle disposizioni in tema di nesso di causalita' applicabili sia ai reati commissivi che omissivi impropri laddov

19/07/2012 Il suicidio assistito fatto per assicurare alla coniuge una morte decorosa e' pur sempre un reato documento protetto
Il rifiuto dei giudici nazionali di esaminare nel merito la domanda del ricorrente svolta in proprio di ottenere l'autorizzazione all'acquisto di un farmaco letale per far conseguire una morte decorosa alla propria consorte anch'essa ricorrente prima del decesso intervenuto in corso di causa integra una violazione del diritto del ricorrente alla tutela della propria vita privata di cui all'art 8 della Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo

Il rifiuto dei giudici nazionali di esaminare nel merito la domanda del ricorrente svolta in proprio di ottenere l'autorizzazione all'acquistodi un farmaco letale per far conseguire una morte decorosa alla propriaconsorte anch'essa ricorrente prima del decesso intervenuto in corso di causa integra una violazione del diritto del ricorrente alla tutela della propria vita p

14/02/2013 Nel ricorso per cassazione contro la sentenza di patteggiamento puo' essere denunciata l'erronea qualificazione giuridica del fatto cosi' come prospettata nell'accordo delle parti e recepita dal giudice documento protetto
Il difensore dell'imputato richiama la giurisprudenza in tema di limiti della valutazione di questa Corte che afferma che la possibilita' di ricorrere per cassazione deducendo l'erronea qualificazione del fatto contenuta in sentenza deve essere limitata ai casi di errore manifesto ossia ai casi in cui sussiste l'eventualita' che l'accordo sulla pena si trasformi in accordo sui reati mentre deve essere esclusa tutte le volte in cui la diversa qualificazione presenti margini di opinabilita'

La sentenza impugnata non risponde a questo specifico obbligo di motivazione la considerazione secondo cui nel volontario investimento della persona offesa che viaggiava in bicicletta da parte dell'imputato che procedeva con la sua autovettura sia 'evidente' l'animus laedendi anziche' l'animus nocendi non corrisponde affatto ad una motivazione perche' il Giudice

07/02/2013 Maltrattamenti sugli animali tra zooerastia e zoopornografia documento protetto
L'art 544 ter cp prevede il fatto di colui che tra l'altro sottoponga l'animale a sevizie o comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche L'analisi letterale di tale periodo comporta a ben considerare che la nozione di insopportabilita' lungi ovviamente dal potere essere interpretata con riferimento a criteri di gradazione tipici della natura umana vada invece rapportata stante la stretta connessione emergente alle caratteristiche etologiche dell'animale senza che si possa pretendere che la stessa debba necessariamente conseguire a comportamenti che travalichino sovrastandole ed annullandole le capacita' fisiche dell'animale

L'art 544 ter cp prevede il fatto di colui che tra l'altro sottoponga l'animale a sevizie o comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche L'analisiletterale di tale periodo comporta a ben considerare che la nozione di insopportabilita'

20/02/2013 Contaggio da HIV
Le Sezioni Unite illustrano tale conclusione osservando al punto 7 della motivazione che e' 'indubbio che coefficienti mediobassi di probabilita' cd frequentista per tipi di evento rivelati dalla legge statistica e ancor piu' da generalizzazioni empiriche del senso comune o da rilevazioni epidemiologiche impongano verifiche attente e puntuali

Le Sezioni Uniteillustrano tale conclusione osservando al punto 7 della motivazione che e''indubbio che coefficienti mediobassi di probabilita' cd frequentista pertipi di evento rivelati dalla legge statistica e ancor piugrave dageneralizzazion

06/03/2013 Responsabilita' del conduttore nel corso di una trasmissione radiofonica documento protetto
Le frasi pronunciate nella trasmissione del successivo omissis non sono offensive nei confronti del sindaco e del M comandante della polizia urbana di perche' riguardano fatti veri e contengono critiche espresse nei limiti della continenza

La Corte di Cassazione e' giudice della logica delle decisioni dei giudici di merito che hanno ricostruito un fatto hanno interpretato unanorma concludendo sul punto della rispondenza o meno della previsione normativa al dato storico accertatoCon particolare riguardo all'ipotesi della ritenuta diffamazione realizzata attraverso mezzi di comunic

01/03/2013 Una condotta minacciosa va valutata in base a circostanze oggettive
Nel caso di specie la denuncia della difesa circa la mancata integrale valutazione delle dichiarazioni di GF si infrange contro una motivazione estremamente esaustiva e fondata su una serie di inequivoci elementi di responsabilita'

Per quantoconcerne poi la concreta operativita' dell'articolo 63 comma quattro cp varilevato che i giudici della sentenza impugnata hanno rispettato la predettanorma avendo applicato l'aumento della circostanza aggravante special

25/02/2013 Dichiarare di non avere il passaporto non integra il reato di falsa dichiarazione documento protetto
Ad avviso della Corte la condotta consistita nella falsa dichiarazione da parte del M di non essere in possesso del passaporto non integra il reato contestato

Ad avvisodella Corte la condotta consistita nella falsa dichiarazione da parte del Mdi non essere in possesso del passaporto non integra il reato contestato nonessendo essa stata versata in un atto destinato a essere prodotto davantiall'autorita' giudiziar

21/01/2013 Delitto di concussionje dopo la L n 1902012 documento protetto
Nell'interesse di AV ha proposto ricorso la difesa con il quale si rileva carenza ed illogicita' della motivazione per avere la Corte ravvisato il raggiro nel l'aver fatto credere alla parte lesa che i lavori necessari potessero essere eseguiti solo da ditte convenzionate con l'ente Acquedotto Pugliese

Invero lamancanza di una completa valutazione della situazione di fatto nel secondogrado di giudizio quale tratteggiabile solo all'esito dell'esame delcomplessivo portato istruttorie non permette neppure di valutare la persistenzadella

27/02/2013 Responsabilita' medica documento protetto
la Corte stessa ha escluso con ragionamento logico supportato da elementi tecnici e pertanto non censurabile che i trombi si fossero formati nel periodo di degenza ospedaliera successivo all'intervento

Con riferimento specificamente alla genesi della tromboembolia la Corte territoriale ha precisato fondando il rilievo sul riscontro autoptico oltre che sulle conclusioni dei periti di ufficio che l'accertato massivo interessamento di entrambi i rami polmonari oltre alla mancata constatazione di un rialzo febbrile e di altri sintomi normalmente riscontra

01/03/2013 Custodia cautelare e provvedimenti urgenti del PM documento protetto
In caso di imputato che si trovi in stato di custodia cautelare il PM deve completare celermente le indagini preliminari al fine di diminuire la possibilita' di scarcerazione per decorrenza dei termini della custodia

In caso di imputato che si trovi in stato di custodia cautelare il PMdeve completare celermente le indagini preliminari al fine di diminuirela possibilita' di scarcerazione per decorrenza dei termini della custodia In tal caso l'attivazione della procedura del giudizio immediato salvo che la richiesta pregiudichi gravemente le indagini e'obbligata purche' ricorra

04/02/2013 Nella nozione di reddito rientrano tutti i beni mobili ed immobili che contribuiscono alla formazione del patrimonio dell'istante e dei suoi familiari con lui conviventi documento protetto
Nella nozione di reddito ai fini dell'ammissione al beneficio del patrocinio a spese dello Stato rientrano tutti i beni mobili ed immobili che contribuiscono alla formazione del patrimonio dell'istante e dei suoi familiari con lui conviventi al netto di eventuali detrazioni o deduzioni stabilite ai fini della determinazione concreta dell'imposta da pagare concetto questo che presenta una configurazione diversa rispetto al reddito imponibile

Nell'accertamento dello stato di non abbienza ai fini dell'ammissione alpatrocinio a spese dello Stato infatti rilevano anche redditi che nonsono stati assoggettati ad imposte vuoi perche' non rientranti nella base imponibile vuoi perche' esenti vuoi perche' di fatto non hanno subito alcuna imposizione Quindi rilevano anche redditi da attivita' illecite ovvero

22/01/2013 Le dichiarazioni spontanee possono essere utlizzate in contraddittorio contro colui che le ha rese documento protetto
Pertanto se il chiamato in correita' o in reita' richiedendo il giudizio abbreviato rinunzia al dibattimento e quindi all'esame in contraddittorio della persona che ha rilasciato le dichiarazioni spontanee a suo carico queste possono essere utilizzate dal giudice quali mezzi di prova tanto piu' che spontaneamente o su contestazione avrebbero potuto essere reiterate in dibattimento se il correo avesse scelto il rito ordinario

L'inutilizzabilita' delle dichiarazioni spontanee e' fisiologica vale adire coessenziale ai connotati peculiari del processo accusatorio con la conseguenza che esse possono essere utilizzate per le contestazioni in caso di esame dibattimentale in contraddittorio di colui che le ha rese Pertanto se il chiamato in correita' o in reita' richiedendoil g

25/05/2012 Si configura il reato di maltrattamenti in famiglia se le violenze fisiche gli insulti e le minacce nei confronti della moglie si susseguono giornalmente anche se e' ubriaco documento protetto
Le violenze fisiche e verbali gli insulti e le minacce nei confronti della moglie che si susseguono con cadenza giornaliera integrano l'abitualita' della condotta vessatoria del coniuge richiesta dall'art 572 cp perche' si configuri il reato di maltrattamenti in famiglia

Le violenze fisiche e verbali gli insulti e le minacce nei confrontidella moglie che si susseguono con cadenza giornaliera integrano l'abitualita' della condotta vessatoria del coniuge richiesta dall'art 572 cp perche' si configuri il reato di maltrattamenti in famiglia Lacondizione di etilismo cronico non dimostrata non implica automaticamente l'incapa

25/01/2013 Il rimedio esperibile per emendare la sentenza di condanna che ometta di provvedere sulle spese processuali e' costituito unicamente dalla procedura di correzione degli errori materiali documento protetto
Il rimedio esperibile per emendare la sentenza di condanna che ometta di provvedere sulle spese processuali e' costituito unicamente dalla procedura di correzione degli errori materiali Questo si svolge secondo il rito camerale tipico previsto dall'art 127 cpp con instaurazione del contraddittorio mediante avviso alle parti e al difensore

Ne consegue che il provvedimento di correzione di errore materiale adottato de plano e' viziato da nullita' di ordine generale ai sensi dell'art 178 cpp lett b e cLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE I PENALE

10/01/2013 Elemento rilevante nella rapina documento protetto
Risulta accertato in fatto che i soggetti agenti si erano impossessati della borsa della po che marciava alla guida della sua autovettura essendosi gettati dinanzi alle ruote dell'autovettura con il proprio ciclomotore per costringerla ad arrestare la marcia con manovra di urgenza

Ricorrepertanto la violenza idonea a configurare la rapina contestata al ricorrentepur se in ipotesi non vi sia stato alcun contatto fisico con la vittima ne' sisia verificata l'estrinsecazione di un'energia fisica rivolta direttamente acoartarne la liberta' personale poiche' ai fini della consumazione

26/02/2013 Responsabilita' medica nesso causale tra omissione ed evento documento protetto
Ad avviso del giudice di secondo grado agli imputati deve ascriversi di non aver adottato ogni opportuna cautela per evitare ulteriori cadute dopo la prima trattandosi di un soggetto che poteva prevedersi afflitto da crisi convulsive

I rilievidifensivi in ordine alla motivazione espressiva del giudizio di sussistenza diuna condotta colposa ascrivibile agli imputati non appaiono fondati Inverotanto la decisione assolutoria che quella del giudice di secondo gradoconcordano sulla imprevedibilita' del comportamento del paziente che esponeva lostesso al pericolo

19/02/2013 Messaggi di posta elettronica diffamanti documento protetto
Il B era stato accusato di aver redatto un messaggio di posta elettronica inviato ad una casella formalmente intestata alla diocesi di Acqui Terme ma in uso anche alla redazione del settimanale l'Ancora per offendere la reputazione di BG che all'epoca era candidato alle elezioni per il Consiglio provinciale di Asti

Ed invero ilprincipio che la giurisprudenza in materia ha enunciato in maniera condivisa e'quello secondo cui in tema di diffamazione commessa mediante scritti sussisteil requisito della comunicazione con piugrave persone necess

31/01/2013 Lesioni riportate da minori per giochi organizzati dall'animatore
Secondo l'ipotesi accusatoria fatto propria dal giudice d'appello si era all'interno di un centro vacanze quando l'imputato che svolgeva il ruolo di animatore per imprudenza travolgeva il minore FV che stava inseguendo in un prato cagionandogli lesioni personali

La questione dicui ci si occupa qui e' espressione di un tema piugrave generale cui questa Cortesuprema ha gia' fatto cenno Sez IV 22112011 Rv 251941 non sempre ilrischio inerente ad una data attivita' puograve essere eliminato del tutto pereffetto di condotte appropriate Si parla allora di rischio conse

22/01/2013 Violazione sessuale su un minore audizione come incidente probatorio documento protetto
La sede privilegiata per l'audizione di un minore vittima di reati sessuali nella fase delle indagini l'incidente probatorio cio' in considerazione del fatto che le cautele disposte dal legislatore per ottenere una testimonianza affidabile ed evitare che il minore sia vittima due volte del reato e dello stress giudiziario non si estendono alla audizione avanti al Pubblico Ministero ed alla Polizia Giudiziaria

L'incombente dovrebbe essere effettuato il piugrave presto possibile vicino ai fatti o alla loro emersione per scongiurare il pericolo dellanota amnesia infantile per la quale il bambino non e' in grado di conservare i ricordi o di contaminazioni mnestiche e per cristallizzarela prova prima di una eventuale psicoterapia sulla vittima che non e' neutrale D'altra p

29/01/2013 La vendita selfservice si svolge con modalita' analoghe a quelle in uso nei supermercati per quel che riguarda la richiesta della merce essa avviene per fatti concludenti documento protetto
La vendita selfservice si svolge con modalita' analoghe a quelle in uso nei supermercati per quel che riguarda la richiesta della merce richiesta che in realtvviene per fatti concludenti Il cliente infatti preleva direttamente il prodotto dallo scaffaleo dal frigoe poi lo paga La differenza tra il supermercato e un esercizio nel quale la merce si consuma consiste appunto nel fatto che in tale secondo caso il cliente puo'consumare il prodotto anche prima di pagarlo

Il GdP afferma che trattandosi di reato contravvenzionale non rileva se l'imputato abbia agito con dolo o per colpa L'argomento non e' rilevante ne' dirimente in quanto ancor prima di affrontare eventualmente la problematica relativa all'elemento psicologico si deve accertare se il fatto descritto rientri nell'ipotesi incriminatricecontestata o e

29/01/2013 Configurabilita' del delitto di falsa testimonianza e valutazione sulla pertinenza e sulla rilevanza della deposizione documento protetto
Ai fini della configurabilita' del delitto di falsa testimonianza la valutazione sulla pertinenza e sulla rilevanza della deposizione va effettuata con riferimento alla situazione processuale esistente al momento in cui il reato e'consumato ossia ex ante e non ex post valutazione che il giudice deve compiere sulla base di norme giuridiche non anche mediante la mera utilizzazione di massime di esperienza

Pertanto i fatti o le circostanze sui quali si manifesta la falsita' deldictum testimoniale debbono possedere una rilevabile attinenza diretta oindiretta ma causalmente orientata quanto meno sotto il profilo della potenziale estensibilita' a tali fatti e circostanze con l'oggetto dell'accertamento giudiziale per cui e' processo ed esser tali da influire deviandola dall

23/01/2013 Ai fini della configurabilita' dei reato di gestione abusiva di una discarica e' sufficiente la colpa documento protetto
Ai fini della configurabilita' dei reato di gestione abusiva di una discarica e' sufficiente la colpa consistente in una negligente condotta omissiva

Ai fini della configurabilita' dei reato di gestione abusiva di una discarica e' sufficiente la colpa consistente in una negligente condotta omissiva ovvero il non aver verificato le condizioni del luogo di deposito dei rifiutiL

31/01/2013 Discordanza tra definizione acque reflue domestiche e industriali documento protetto
Le acque domestiche reflue sono quelle provenienti da scarico e fognature domestiche quelle industriali sono il prodotto di rifiuti industriali

quotAcque reflue domestichequot acque reflue provenienti da insediamenti di tipo residenziale e da servizi e derivanti prevalentemente dal metabolismo umano e da attivita' domestiche quotAcque reflue indus

19/02/2013 L'uso di un'arma giocattolo durante una rapina rileva il reato di rapina aggravata documento protetto
Va ribadito che in tema di rapina sussiste la circostanza aggravante dell'uso delle armi qualora la minaccia sia realizzata utilizzando un'arma giocattolo Cass Sez 2 1122010 n 44037

invero se il semplice uso o porto fuori dellapropria abitazione di un giocattolo riproducente un'arma sprovvisto di tapporosso non e' previsto dalla legge come reato l'uso o il porto fuori dellapropria abitazione di un tale giocattolo assume rilevanza penale se medianteesso si realizzi un diverso reato del quale l'uso o il

15/02/2013 Peculato la nozione di possesso di denaro deve riguardare la disponibilita' giuridica documento protetto
i Giudici di merito hanno fatto buon governo delle regulae iuris sottolineando l'irrilevanza della circostanza secondo cui il sindaco non ha avuto la materiale disponibilita' delle somme di denaro utilizzate per coprire i costi sostenuti dalle accompagnatrici

Nel caso portatoalla cognizione di questa Suprema Corte in particolare ci si trova dinanzi adue pronunce di primo e di secondo grado che concordano nell'analisi e nellavalutazione degli elementi di prova posti a fondamento delle conform

16/11/2012 Non e' configurabile il reato di molestia con i messaggi di posta elettronica documento protetto
quanto ai reati di tentata violenza privata e molestie indebitamente il confermato giudizio di penale responsabilita' dell'imputato sarebbe stato basato sulla sola ritenuta attendibilita' delle dichiarazioni della persona offesa costituitasi parte civile non validamente riscontrate da altri elementi tra i quali in particolare quello richiamato nell'impugnata sentenza costituito dalla deposizione dell'ispettore di PS M avendo questi dichiarato di non poter dire a chi appartenessero le voci di una conversazione registrata

con riguardoal primo motivo le ragioni in esso indicate per le quali sarebbe da ritenereingiustificata la credibilita' attribuita dalla corte territoriale alledichiarazioni della persona offesa non sembrano tener conto del noto econsolidato principio giurisprudenziale secondo cui le dichiarazioni dellapersona offesa purche'

15/02/2013 Legittima difesa nella cd area di rischio consentito documento protetto
Il fatto avveniva nel corso di una partita di calcio tra due squadre delle quali facevano rispettivamente parte l'imputata e la po a seguito di alcuni falli commessi da quest'ultima sulla prima all'ultimo dei quali sul finire della partita l'imputata reagiva dando uno schiaffo all'avversaria procurandole cosi' una ferita lacero contusa al labbro superiore che richiedeva sei punti di sutura

La ricostruzione in fatto si pone perograve in contrasto con l'affermazione di quellacausa di giustificazione essendo invece compatibile con l'assunto del PGricorrente secondo cui il violento colpo inferto alla po aveva avuto tipichefinalita' ritorsive essendo la competizione ormai te

11/01/2013 L' art 284 comma 3 cpp sancisce una deroga al principio di ordine reclusivo se l'imputato agli arresti domiciliari esce dalla propria abitazione per recarsi al lavoro giustificando tale atto allo stato di bisogno in cui versa previa autorizza documento protetto
L'art 284 comma 3 cpp prescrive ai fini della concessione del permesso lavorativo che se l'imputato agli arresti domiciliari non puo' altrimenti provvedere alle sue indispensabili esigenze di vita ovvero versa in situazione di assoluta indigenza il giudice puo' autorizzarlo ad assentarsi nel corso della giornata dal luogo di arresto per il tempo strettamente necessario per provvedere alle suddette esigenze ovvero per esercitare una attivita' lavorativa Non rileva in termini ostativi alla concessione del permesso lavorativo l'orario di lavoro giornaliero e settimanale che attiene alle modalita'di fruizione del permesso stesso

Deve perograve considerarsi che l'art 284 comma 3 cpp prescrive ai fini della concessione del permesso lavorativo che se l'imputato agli arresti domiciliari non puograve altrimenti provvedere alle sue indispensabili esigenze di vita ovvero versa in situazione di assoluta indigenza il giudice puograve autorizzarlo ad assentarsi nel corso della giornata dal luogo di a

21/05/2012 Per la configurazione dell'aggravante della finalita' di discriminazione o di odio etnico nazionale razziale o religioso non occorrre che tale comportamento sia esplicito documento protetto
Per la configurazione dell'aggravante della finalita' di discriminazione o di odio etnico nazionale razziale o religioso DL n 122 del 1993 art 3 conv in L n 205 del 1993 non e' necessario che la condotta incriminata sia destinata o quanto meno potenzialmente idonea a rendere percepibile all'esterno ed a suscitare il riprovevole sentimento o comunque il pericolo di comportamenti discriminatori o di atti emulatori giacche' cio' varrebbe ad escludere l'aggravante in questione in tutti i casi in cui l'azione lesiva si svolgesse in assenza di terze persone La circostanza aggravante in parola e' configurabile inoltre quando essa si rapporti nell'accezione corrente a un pregiudizio manifesto di inferiorita' di una sola razza non avendo rilievo la mozione soggettiva dell'agente

La circostanza aggravante in parola e' configurabile inoltre quando essa si rapporti nell'accezione corrente a un pregiudizio manifesto diinferiorita' di una sola razza non avendo rilievo la mozione soggettivadell'agente LEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

21/05/2012 Soggetti giuridici diversi e tra loro autonomi definiscono un accordo per la realizzazione di una frode fiscale mediante l'emissione di fatture false documento protetto
L'art 9 DLgs 10 marzo 2000 n 74 contenente una deroga alla regola generale fissata dall'art 110 cp in tema di concorso di persone nel reato esclude la rilevanza penale del concorso dell'utilizzatore nelle condotte del diverso soggetto emittente ma non trova applicazione quando la medesima persona proceda in proprio sia all'emissione delle fatture per operazioni inesistenti sia alla loro successiva utilizzazione

L'onerosita' dell'operazione per il soggetto che simula prestazioni non effettuate debito IVA e debito di IIDD a fronte di incassi solo formali o seguiti da restituzione in neroquot di parte del pagamento trova compensazione in vantaggi di natura extracontabile e si accompagnaspesso a ulteriori meccanismi fraudolenti mancata dichiarazione annuale distruzione della do

15/02/2013 Richiesta di mazzette da parte della polizia stradale a camionisti
Si tratta cio' e pur sempre della prospettazione di un male ma nella specie questo non e' ingiusto ed anzi il soggetto che lo dovrebbe legittimamente subire mira ad evitarlo consentendo l'indebita richiesta

anche a palese smentita di qualsivoglia ipotizzabilita' dicondizioni legittimanti la corretta applicabilita' dell'art 129 cpv cpp ilreato di cui al capo C avuto riguardo al titolo dello stesso ed all'epoca delfatto va dichiarato estinto per sopra

14/02/2013 il reato per futili motivi documento protetto
In particolare il giudice si soffermava sull'aggravante dei futili motivi rilevando la sua sussistenza atteso che l'aggressione da parte del prevenuto aveva tratto origine da una banale lite domestica la moglie si era rifiutata di consegnare le chiavi della vettura al marito che gliele aveva richieste in quanto il mezzo serviva a lei per recarsi ad acquistare le medicine in farmacia per il figlio ammalato e per pagare un bollettino postale

Lagiurisprudenza consolidata di questa Corte ha chiarito che ai fini dellasussistenza dell'aggravante dei motivi futili deve intendersi l'antecedentepsichico della condotta ossia l'impulso che ha indotto il soggetto adelinquere e che il motivo deve qualificarsi futile quando la determinazionedelittuosa sia stata causata da uno sti

15/01/2013 Le intercettazioni del Presidente della Repubblica debbono essere distrutte
il divieto di intercettazione riguarderebbe anche le cosiddette intercettazioni indirette o casuali effettuate mentre il Presidente della Repubblica e' in carica con l'immediata conseguenza che i risultati delle captazioni eventualmente intervenute non potrebbero essere comunque utilizzati

Le operazioni di intercettazione regolarmente autorizzate dal Giudice per le indagini preliminari tanto nei confronti del sen Mancino che di altre persone avevano avuto inizio nei primi giorni del novembre 2011 Per quanto in particolare attiene alle diverse utenze telefoniche in usoal predetto sen Mancino sottoposte a intercettazione in forza di due distint

28/01/2013 Equivale a furto in abitazione il furto nei parcheggi condominiali documento protetto
Come a' stato gia' affermato da questa Corte l'innovazione ha recepito i risultati della precedente elaborazione giurisprudenziale sulla nozione di 'abitazione' presente nella vecchia formulazione atteso che gia' nel vigore della previgente previsione la nozione di abitazione evocando quella del luogo finalizzato a soddisfare esigenze della vita domestica e familiare aveva consentito di includervi ad esempio il locale autorimessa staccato dalla abitazione principale ovvero la stanza dell'ospedale

Come e' stato giffermato da questa Corte l'innovazione ha recepito i risultati dellaprecedente elaborazione giurisprudenziale sulla nozione di'abitazione' presente nella vecchia formulazione atteso che gia' nelvigore della previgente previsione la nozione di abitazione evocando quelladel luogo finalizzato a so

05/02/2013 La circonvenzione di incapaci puo' essere provata mediante una minorata capacita' psichica documento protetto
Il giudice dell'udienza preliminare ha evidenziato il contrasto tra le conclusioni dei consulenti dei congiunti di FF dott N e dell'imputato dott P circa l'incidenza sulle facoltampa' intellettive e cognitive del disturbo distimico dell'umore della persona offesa che nel frattempo era deceduta

23/01/2013 Le opere di carita' rappresentano un servizio tipico del ministero cattolico documento protetto
Le opere di carita' rappresentano un servizio tipico del ministero cattolico basti pensare alla destinazione delle elemosine o delle somme espressamente destinate dagli oblanti ai poveri della parrocchia sicche' modeste elargizioni a persone bisognose o indigenti costituiscono di fatto una costante dell'attivita'dei parroci

Questo aspetto e' stato colto dalla Corte di merito che ha correttamente motivato la sussistenza dell'aggravante affermando che quotSe e' vero che si ritiene che la ratio dell'aggravante in esame consiste nell'esigenza di garantire una tutela rafforzata a favore di alcuni soggetti in ragione del peculiare ruolo svolto dagli stessi non pare dubbio alla Corte c

24/01/2013 L'utilizzo della violenza non puo' mai essere legalmente considerata non irrazionale e non arbitraria e soprattutto tale affermazione non puo' essere contenuta in un provvedimento di giustizia documento protetto
Un soggetto il quale usi la violenza per dirimere una controversia civile non puo' essere accreditato di una capacita' di autocontrollo con riferimento ad altri e diversi casi di controversie civili in cui possa essere coinvolto pertanto e' legittimo applicare la misura cautelare della custodia in carcere poiche' il pericolo di reiterazione criminosa non riguarda soltanto il medesimo reato per cui si procede ma anche reati analoghi

Deve osservarsi in primo luogo che l'utilizzo della violenza non puograve mai essere legalmente considerata non irrazionale e non arbitraria e soprattutto che tale affermazione non puograve essere contenuta in un provvedimento di giustizia in secondo luogo non si ravvisa alcun argomento logico che possa sostenere l'affermazione che un soggetto il quale usi la violenza per dirimere u

23/01/2013 E' estorsione la condotta del datore di lavoro che approfittando della posizione debole del lavoratore lo costringa ad accettare condizioni di lavoro contrarie alla legge causandogli un danno patrimoniale ingiusto documento protetto
Deve ritenersi integrato il reato di estorsione in presenza della condotta del datore di lavoro che approfittando della situazione di minorata difesa del lavoratore lo costringa con la minaccia anche larvata di licenziamento ad accettare condizioni di lavoro contrarie alle leggi ed ai contratti collettivi per massimizzare il suo profitto attraverso un ingiusto danno patrimoniale al dipendente

Ne consegue sul versante del diritto sostanziale che deve ritenersi integrato il delitto di estorsione in presenza della condotta del datoredi lavoro che approfittando della situazione di minorata difesa del lavoratore lo costringa con la minaccia anche larvata di licenziamento ad accettare condizioni di lavoro contrarie alle leggi edai contratti collettivi per massimizzare il suo prof

07/01/2013 Non e' reato evadere l'IVA se non si dispone di mezzi finanziari documento protetto
La difesa assumeva che la SP srl era creditrice all'epoca della contestazione nei confronti di vari enti pubblici in particolare di ASL o Aziende Ospedaliere della Regione Campania per un importo complessivo di u20AC 1700000 un milione settecentomila

La difesaassumeva che la SP srl era creditriceall'epoca della contestazione nei confronti di vari enti pubblici inparticolare di ASL o Aziende Ospedaliere della Regione Campania per un importocomplessivo di euro

06/02/2013 Integra il reato di truffa aggravata l'illegittima presenza rilevata dagli apparecchi marcatempo documento protetto
la falsa attestazione del pubblico dipendente circa la presenza in ufficio riportata sui cartellini marcatempo o nei fogli di presenza e' condotta fraudolenta idonea oggettivamente ad indurre in errore l'amministrazione di appartenenza circa la presenza su luogo di lavoro e integra il reato di truffa aggravata

Egrave condiviso ilprincipio di diritto richiamato anche dal ricorrente secondo il quale lafalsa attestazione del pubblico dipendente circa la presenza in ufficioriportata sui cartellini marcatempo o nei fogli di presenza e' condottafraudolenta idonea oggettivamente ad indurre in errore l'amministrazione diappartenenza cir

29/01/2013 Nesso eziologico nelle malattie da lavoro documento protetto
Il rilievo introduce al tema dell'accertamento del nesso eziologico nel caso di malattie multifattoriali L'argomento e' stato affrontato da questa sezione in tempi recenti allorquando si e' posto il dubbio in ordine alla relazione tra adenocarcinoma di un lavoratore esposto all'inalazione di fibre di amianto e il tabagismo del medesimo

Il rilievo introduce al tema dell'accertamento del nesso eziologico nelcaso di malattie multifattoriali L'argomento e' stato affrontato da questa sezione in tempi recenti allorquando si e' posto il dubbio in ordine alla relazione tra adenocarcinoma di un lavoratore esposto all'inalazione di fibre di amianto e il tabagismo del medesimoSi

18/10/2012 Falso permesso di parcheggio invalidi documento protetto
Le accuse riguardano la formazione di un certificato attestante la condizione di invalidita' di CB necessario per fruire della sosta in spazi riservati e la sua utilizzazione a cura del figlio DB

Nel casoconcreto era stata apposta sul parabrezza una copia a colori del permesso diparcheggio in tutto simile all'originale che consentiva di rilevare la suareale natura solo a seguito di un attento esame svolto dall'interno del mezzopoiche' solo nella parte posteriore non esposta riportava la dicitura copia ec

04/12/2012 Maltrattamenti in famiglia documento protetto
L'art 572 comma 2 cod pen nel prevedere una circostanza aggravante per il reato di maltrattamenti in famiglia stabilisce un piU' rigoroso trattamento sanzionatorio 'laddove dal fatto derivi una lesione personale grave gravissima o la morte'

Nellagiurisprudenza di questa Corte sono state considerate fattispecie nelle qualiuna condotta specifica concorreva con i maltrattamenti nella causazione diquell'evento piugrave grave e si e' ammesso che ai fini del riconoscimento

13/12/2012 In tema di reato di calunnia la volonta' calunniosa non deve essere incerta documento protetto
la falsa incolpazione alle deduzioni ed alla leggerezza dell'avvocato difensore il quale nel ricorso depositato avanti il giudice di pace aveva sostanzialmente attribuito ai due agenti la redazione di un falso ideologico consistito nell'affermazione che i due verbalizzanti 'non avevano accertato de visu e personalmente la condotta stradale attribuita all'imputato stesso'

La Corte diappello di Milano all'atto della vantazione dell'elemento soggettivo il qualeda corpo alla falsa prospettazione che integra il delitto di calunnia haritenuto 'incerta' la volonta' calunniosa dell'imputato' infunzio

15/11/2012 Detenzioneesigenze di tutela della salute del ricorrente con le esigenze di tutela della collettivita' documento protetto
Il Tribunale ha spiegato il giudizio di sub valenza delle esigenze di tutela della salute del ricorrente con le esigenze di tutela della collettivita' pur in presenza di una relazione sanitaria del personale carcerario che evidenziava rischi plurime patologie ed un progressivo peggioramento delle condizioni sanitarie rispetto alle quali peraltro il detenuto non sempre aveva prestato la necessaria collaborazione

CORTE DI CASSAZIONE SEZ II PENALE SENTENZA 15 novembre 2012 n44807 Pres Petti est DiotalleviRITENUTO INFATTO

18/01/2013 Compete al Pubblico Ministero procedente liquidare il compenso al consulente tecnico documento protetto
Conviene prendere in rassegna il significato dell'evocato combinato disposto L'art 232 cod proc pen disciplinando la perizia si limita a stabilire che il compenso e' liquidato dal giudice che l'ha disposta con decreto e secondo le norme delle leggi speciali L'art 73 delle disp d'attuaz sancisce testualmenteIl pubblico ministero nomina il consulente tecnico scegliendo di regola una persona iscritta negli albi dei periti

Conviene prendere in rassegna il significato dell'evocato combinato disposto L'art 232 cod proc pen disciplinando la perizia si limita a stabilire che il compenso e' liquidato dal giudice che l'ha disposta con decreto e secondo le norme delle leggi speciali L'art 73 delle disp d'attuaz sancisce testualmente Il pubblico ministero nomina il consulent

07/01/2013 Reato penale tra omissioni e versamento d'imposte documento protetto
Il delitto di cui al DLgs n 74 del 2000 art 10 bis configura un'ipotesi di reato proprio in quanto soggetto attivo del reato e'il sostituto d'imposta ossia l'unico soggetto legittimato ad effettuare le ritenute a rilasciare la relativa certificazione ed a versare il corrispondente importo al Fisco

ll delitto di cui al DLgs n 74 del 2000 art 10 bis configura un'ipotesi di reato proprio in quanto soggetto attivo del reato e' il sostituto d'imposta ossia l'unico soggetto legittimato ad effettuare leritenute a rilasciare la relativa certificazione ed a versare il corrispondente importo al FiscoDi conseguenza l'eventuale delega delle incombenze fiscali a terzi nonp

00/00/0000 E' considerato reato il maltrattamento di un animale senza necessita'sproporzione tra allontanamento e violenza documento protetto
Commette reato e non eccesso colposo di esercizio del diritto chi maltratta senza necessita' il cane introdottosi nella sua proprieta' colpendolo ripetutamente con una scopa e provocandogli ematomi all'occhio sinistro

Il motivo con cui si denunzia la violazione della legge penale e' inammissibile ai sensi dell'ultimo comma dell'art 606 cpp perche' la violazione di legge non risulta dedotta con i motivi di appelloIl secondo motivo e' manifestamente infondato e dunque inammissibileinfatti nessun vizio logico si rinviene nella motivazione perche' il giudi

00/00/0000 Danno derivante da imbrattamento di cose di natura storicoartistica documento protetto
La condotta di imbrattamento presuppone che l'evento conseguente consista in un pregiudizio sul versante della pulizia nettezza tale da rendere sudicia sporca la superficie interessata

Puograve aggiungersi anche che il reato contestato costituisce una forma sussidiaria rispetto al delitto di danneggiamento dal quale si differenzia perche' il danno suo costitutivo pur avendo una certa rilevanza sia di facile e completa eliminazione Nel caso di specie glistessi giudici di appello hanno attestato che pur se nessun danno e' conseguito alla affissione e pur s

11/01/2013 Le motivazioni della sentenza di appello debbono essere caratterizzate da un obbligo peculiare documento protetto
Adita dall'appello della sola parte civile la Corte distrettuale con sentenza del 10112011912012 affermava la responsabilitampa' ai fini civili del C per il solo illecito di abuso d'ufficio e lo condannava al risarcimento del danno ed alla rifusione parziale delle spese di difesa in favore della parte civile che contestualmente determinava e liquidava

04/05/2012 Costituisce reato la guida sotto sostanze stupefacenti documento protetto
Occorre premettere che secondo la piu' attenta e recente giurisprudenza di questa Corte sez IV 1162009 n41796 1182008 n 33312 rv 241901 il reato di cui all'art 187 del codice della strada integrato dalla condotta di guida in stato d'alterazione psicofisica determinato dall'assunzione di sostanze e non gia' dalla mera condotta di guida tenuta dopo l'assunzione di sostanze stupefacenti sicchai fini del giudizio di responsabilit necessario provare non solo la precedente assunzione di sostanze stupefacenti ma che l'agente abbia guidato in stato d'alterazione causato da tale assunzione

Ai fini dell'accertamento del reato e' dunque necessario sia un accertamento tecnicobiologico sia che altre circostanze provino la situazione di alterazione psicofisica Tale complessita' probatoria si impone in quanto le tracce degli stupefacenti permangono nel tempo sicche' l'esame tecnico potrebbe avere un esito positivo in relazione ad un soggetto che ha assunto la

10/12/2012 sfolla carceri misure detentive alternative documento protetto
Pertanto a' fatto obbligo al Pubblico Ministero nel caso in cui il Tribunale di Sorveglianza abbia respinto la richiesta di una misura alternativa alla detenzione in carcere di revocare immediatamente il decreto di sospensione e dar corso all'esecuzione della pena in carcere

L'art 656 cpp per quanto qui d'interesse prevede che se la pena detentiva non e' superiore a tre anni il Pubblico Ministero ne sospende l'esecuzione l'ordine di esecuzione e il decreto di sospensione sono notificati al condannato e al difensore con l'avviso che entro trenta giorni puograve essere presentata istanza volta ad ottenere la concessione diuna delle mis

22/01/2013 Pubblico ufficiale che procura a se o agli altri ingiusto vantaggio patrimoniale
Nell'ambito di una vasta indagine riguardante la gestione della Sanita' Pugliese la Procura della Repubblica di Bari analizzando le attivita' poste in essere da vari personaggi politici e amministrativi ravvisava una serie di reati contro la pubblica amministrazione ed ipotizzava tra l'altro l'esistenza di un vero e proprio sodalizio finalizzato all'occupazione sistematica del potere attraverso l'acquisizione in modo diretto o indiretto della gestione e del controllo di attivita' economiche di concessioni autorizzazioni appalti e servizi pubblici

In relazione allaproduzione documentale effettuata dairappresentanti dell'Accusa dopo la formalizzazione della richiesta di ritoabbreviato da parte di uno degli imputati sulla quale e' stata formalizzataopposizione deve essere richiam

17/01/2013 Pubblicazione di materiale ponografico su siti internet documento protetto
La Corte di appello di Palermo con sentenza del 252012 ha confermato la decisione con la quale in data 2752009 il Tribunale di quella citta' aveva riconosciuto Eva PAVLOUSKOVA responsabile del reato di cui all'art 528 cp per aver posto in circolazione immagini oscene che pubblicava su un sito internet a lei riconducibile senza alcuna avvertenza per i minori di diciotto anni

Occorre rilevare per quanto attiene al primo motivo di ricorso chelo stesso concerne un aspetto della vicenda che risulta essere statoadeguatamente affrontato e risolto dalla Corte territorialeAssume infatti la ricorrente che riguardo allasussistenza dell'eleme

16/10/2012 Aggravante dichiarazione di legittima costituzionalta' documento protetto
A ragione della decisione di rigetto che qui interessa il Tribunale ha addotto che l'art 673 cpp non prevede tra i casi di revoca della sentenza di condanna anche la sopravvenuta abrogazione o dichiarazione di illegittimita' costituzionale di una circostanza aggravante coerentemente alla disposizione di cui all'art 2 cp comma 4 che esclude ogni effetto sulla sentenza di condanna irrevocabile del ius superveniens non abrogativo della norma incriminatrice

Tale interpretazione hasostenuto il Tribunale e' in sintonia sistematica con l'art 136 Cost secondoil quale la norma dichiarata incostituzionale cessa di avere efficacia dalgiorno successivo alla pubblicazione e con la Legge Cos

14/01/2013 Responsabilita' per errata diagnosi documento protetto
in mancanza di specifiche contestazioni in ordine alla valenza scientifica dei dati che il primo giudice aveva desunto dalle relazioni dei periti e dei consulenti del PM non poteva accedersi alla richiesta di rinnovazione della indagine medicolegale palesandosi evidentemente ingiustificata la doglianza relativa alla insufficiente preparazione tecnica dei periti nominati per non poter vantare una specializzazione in neurologia

CA veniva tratto agiudizio per rispondere del reato di lesioni personali colpose in danno diBCA secondo la seguente contestazione perche' nella qualita' di medicocurante di BCA presso la 'Sezione Emodinamica' 'EMOSRL' operante all'interno della Casa di Cura omissis e di medicochirurgo del medesimo pres

11/01/2013 tentato omicidio nel sinistro stradale
Fino al momento in cui il T nella frenesia di allontanarsi dalla minaccia degli altri anche se da lui stesso provocata ha investito l'A nulla pua' essergli addebitato a titolo di dolo ma da quando egli accortosi dell'investimento e consapevole che l'investito era a terra sotto le ruote ritenne di allontanarsi passando sul suo corpo con l'auto ha certamente agito nell'indifferenza del risultato in danno della parte lesa

I fatti secondola ricostruzione dei giudici di appello Alla fine di una festa di compleannoda lui stesso organizzata per il fratello in un bar del omissis il DJ ATera venuto a diverbio con uno degli altri due DJ che avevano condotto la seratae con gli amici di quelli un gruppo di ragazzi di Dopo la lite il T ment

07/01/2013 Assume carattere ingiurioso il linguaggio volgare utilizzato dal dirigente superiore documento protetto
e' invero l'espressione stessa letta complessivamente e nel contesto in cui veniva pronunciata ad assumere carattere ingiurioso

Il Procuratore della Repubblica ricorre deducendo violazione di legge e difetto di motivazione in ordine alla pronuncia assolutoria giustificata dal ritenuto carattere non offensivo dell'espressione contestata in quanto entrata nel gergo comune e nella specie pronunciatanel corso di una discussione di lavoro ed intesa solo a comunicare in modo efficace il proprio dissenso Il ricorrent

18/12/2012 le disposizioni dell'art 192 terzo co non si applicano alle dichiarazioni della persona offesa documento protetto
Secondo la giurisprudenza di legittimita' in tema di reati sessuali la condotta vietata dall'art 609bis cod pen comprende oltre ad ogni forma di congiunzione carnale qualsiasi atto che risolvendosi in un contatto corporeo ancorcha' fugace ed estemporaneo tra soggetto attivo e soggetto passivo o comunque coinvolgendo la corporeita' sessuale di quest'ultimo sia finalizzato e idoneo a porre in pericolo la sua liberta' di autodeterminazione nella sfera sessuale non avendo rilievo determinante ai fini del perfezionamento del reato la finalita' dell'agente e neppure l'eventuale soddisfacimento del proprio piacere sessuale cfr Cass Sez 3 Sentenza n 35625 del 11072007 Ud dep 27092007 Cass Sez 3 Sentenza n 21336 del 15042010 Ud dep 04062010

Quanto all'efficacia probatoria delle dichiarazioni rese dalla parte offesa va osservato che le regole dettate dall'art 192 comma terzo cod proc pen non si applicano alle dichiarazioni della persona offesa le quali possono essere legittimamente poste da sole a fondamento dell'affermazione di penale responsabilita' dell'imputato previa verifica corredata da idonea motivazione

17/12/2012 La sostituzione della targa di un'autovettura deve ritenrsi finalizzata ad ostacolare l'identificazione documento protetto
a' stato ritenuto dai giudici di merito a capo con funzione di direzione e di organizzazione di una articolata associazione a delinquere dedita a furti molti consumati con scasso ai danni di istituti di credito ricettazione di autovetture di provenienza furtiva furti di targhe e riciclaggio attraverso il mascheramento dei veicoli ricettati mediante la sostituzione delle targhe

e' stato ritenuto dai giudici di merito a capo con funzione di direzionee di organizzazione di una articolata associazione a delinquere deditaa furti molti consumati con scasso ai danni di istituti di credito ricettazione di autovetture di provenienza furtiva furti di targhe e riciclaggio attraverso il mascheramento dei veicoli ricettati mediante la sostituzione delle targhe il t

13/12/2012 Obbligo di corrispondere l'assegno di mantenimento per i figli documento protetto
Il formulato giudizio di colpevolezza con particolare riferimento all'addebito di avere fatto mancare i mezzi di sussistenza ai discendenti di eta' minore non a' posto in crisi dalle doglianze articolate in ricorso le quali si limitano ad evidenziare in modo peraltro generico le difficolta' di sistemazione lavorativa che l'imputato avrebbe incontrato a seguito del suo trasferimento

Il formulato giudizio di colpevolezza con particolare riferimento all'addebito di avere fatto mancare i mezzi di sussistenza ai discendenti di eta' minore non e' posto in crisi dalle doglianze articolate in ricorso le quali si limitano ad evidenziare in modo peraltro generico le difficolta' di sistemazione lavorativa che l'imputato avrebbe incontrato a seguito del suo

14/01/2013 Interruzione di un ufficio pubblico documento protetto
inosservanza ed erronea apllicazione dell'art 633 cod pen sostengono i ricorrenti che la Corte territoriale avrebbe ritenuto sussistente il reato di cui al capo B in quanto avrebbe erroneamente interpretato la nozione di invasione

In data 22022012 la Corte di Appello di Venezia in parziale riforma della sentenza emessa dal Tribunale di Venezia assolveva tutti gli imputati eccezion fatta per CL per nonaver commesso il fatto dal reato di manifestazione non autorizzata capo sub A e dichiarava altresigrave non doversi procedere nei confrontidel C in ordine alla medesima imputazio

08/01/2013 Espressioni diffamatori nei blog documento protetto
La qualifica di ex picchiatore fascista e' stata ritenuta congiuntamente dai giudici di merito una sintesi critica delle frasi rievocative fatte dal M del proprio passato politico nel corso dell'intervista sintesi che e' andata al di la' della verita' e al di la' della formale continenza di una legittima critica

La sentenza purdando atto che l'espressione ex picchiatore fascista era da inquadrarenell'esercizio di critica politica essendo stata usata nell'ambito dellarecensione al libro di T su temi politici ha osservato che con quelleparole era stato il superato del limite di liceita' in quanto da alcuneleme

07/01/2013 Inosservanza dell'obbligo di frequentare la scuola media documento protetto
nel caso di specie il giudice nonostante la contestazione indicata nel capo di imputazione faccia riferimento alla omessa frequenza della scuola elementare ha dato atto che il minore MP aveva omesso di frequentare la scuola media superiore essendo iscritto al primo anno di corso dell'Istituto per Geometri come indicato nella stessa comunicazione redatta dal Dirigente scolastico sicche' si deve concludere che il fatto per cui e' processo non e' previsto dalla legge come reato

Con sentenzadel 23 settembre 2011 il Giudice di Pace di Trebisacce assolveva DME e FPdal reato di cui agli artt 110 731 cp per non aver commesso il fatto Gliimputati erano stati tratti in giudizio perche' in qualita' di genitori esercentila patria potesta' sul figlio minore MP avevano omesso senza giustif

14/12/2012 L'omesso espletamento da parte del PM di alcune indagini o acquisizione di documenti non puo' integrare un vizio deducibile ed apprezzabile in sede di legittimita' documento protetto
La disposizione di cui all'art 358 cod proc pen secondo cui il pubblico ministero svolge altresi' accertamenti su fatti e circostanze a favore della persona sottoposta ad indagini non si traduce in un obbligo processualmente sanzionato e non elimina il carattere eminentemente discrezionale delle scelte investigative

la deduzione di una pretesa omessa attivita' della parte pubblica nella stessa prospettazione del ricorrente non ha alcun effetto decisivo in punto di responsabilita' ex art 368 cod pen tale non potendosi considerare la mera quotriconsiderazione dell'imputato agli occhi del giudicantequotLEGGI LA SENTENZASUPREMA C

05/11/2012 Contratto di appalto ottenuto con la corruzione di pubblici funzionari documento protetto
In presenza di un contratto di appalto ottenuto con la corruzione di pubblici funzionari la nozione del profitto confiscabile al corruttore non va identificata con l'intero valore del rapporto sinallagmatico instaurato con la PA dovendosi in proposito distinguere il profitto direttamente derivato dall'illecito penale dal corrispettivo conseguito per l'effettiva e corretta erogazione delle prestazioni svolte in favore della stessa amministrazione le quali non possono considerarsi automaticamente illecite in ragione dell'illiceita' della causa remota

Ne consegue che il profitto che la parte privata ha conseguito dall'appalto illecitamente ottenuto non puograve globalmente omologarsi all'intero valore del rapporto sinallagmatico in tal modo instaurato conl'amministrazioneLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

08/01/2013 Non integra il reato di minaccia il tentaivo di vendere la propria casa agli zingari
La giurisprudenza di questa Corte richiamata ed applicata nella sentenza impugnata ha ripetutamente osservato che ai fini della configurabilita' del reato di minaccia si richiede la prospettazione di un male futuro ed ingiusto

Lagiurisprudenza di questa Corte richiamata ed applicata nella sentenzaimpugnata ha ripetutamente osservato che ai fini della configurabilita' delreato di minaccia si richiede la prospettazione di un male futuro ed ingiusto la cui verificazione dipende dalla volonta' dell'agente che puograve derivareanche dall'ese

06/12/2012 Tentato omicidio con dolo
nonostante l'astratta idoneita' dell'azione a provocare l'evento morte per il mezzo usato e per la zona del corpo verso la quale il colpo era stato diretto non vi era stata nell'imputato la volonta' di provocarlo

Questa Corte ha ripetutamente affermato che al fine della qualificazione del fatto quale reato di lesione personale o quale reato di tentato omicidio si deve aver riguardo al diverso atteggiamento psicologico dell'agente e alla diversa potenzialita' dell'azione lesiva Se nel primo reato la carica offensiva dell'azione si esaurisce nell'evento prodotto ne

18/12/2012 Favoreggiamento personale documento protetto
Nella specie il reato cui si e' riferita la condotta di favoreggiamento e' quello di cui all'art 481 cod pen per il quale e' prevista al comma 1 la pena alternativa della reclusione o della multa e al comma 2 l'applicazione congiunta di dette pene

il Procuratore generale della Repubblica presso la Corte di appellodi Genova che con un unico motivo denuncia la erronea applicazione dell'art378 cp comma 3 che implica che il reato presupposto deve essereedittalmente e non nell'applicazione giudiziale concreta punito con la multaovvero essere una contravvenzioneLEGGI

20/12/2012 Il palpeggiamento del sedere implica la violenza sessuale documento protetto
atti sessuali sulla persona della collega AR consistiti nel palpeggiamento del sedere della persona offesa

L'affermazionedi colpevolezza e' esclusivamente fondata sulle dichiarazioni della personaoffesa e in quelle di due testi ritenute di riscontro mentre e' stata ignoratala deposizione resa dallo schef S il quale ha smentit

18/12/2012 Responsabilita' del datore di lavoro per l'esposizione dei lavoratori al rischio amianto documento protetto
inalazione di polveri di amianto mesotelioma e tumore polmonare di avere per colpa specifica e generica permesso rivestendo la qualit di direttore tecnico di produzione del cantiere navale CNASA l'esposizione alle polveri d'amianto dei lavoratori

Non e' controverso che le vittime per lungo tempo furono poste a contatto con le polveri di amianto Ne' l'eventuale rispetto delle previsioni antinfortunistiche comunque non riscontrato avrebbe potuto esonerare l'imputato dal mettere in atto tutte le cauteledel caso che la pericolosita' del materiale trattato imponeva sul punto possono richiamarsi le sentenze n 5

13/12/2012 Configurabilita' del reato di concorso di persone documento protetto
Evidenziavano sul punto i giudici della Corte territoriale non solo la presenza della G in alcuni casi di cessioni di stupefacente effettuati dal B cosampa'not come riferito da alcuni testimoni e la circostanza che lo stupefacente era detenuto in quasi ogni angolo dell'abitazione e soprattutto in vari luoghi della camera da letto di entrambi ma altresampa'not le dichiarazioni della teste

06/12/2012 Lesioni da interventi estetici documento protetto
la copiosa perdita di sangue registrata dalla paziente costituente malattia era riconducibile alla condotta colposa dell'imputato

Con l'articolata ed analitica imputazione si contestograve al medico avuto riguardo al delitto di lesioni personali il solo che oggi qui rileva a quanto al trattamento dell'addome di aver praticato invece della concordata addominoplastica una panniculectomiacosigrave procurando anche a causa dell'imperizia esecutiva un antiestetico eccesso di tessuti e

22/11/2012 Droga destinata ad uso personale documento protetto
delitto di illecita coltivazione di sostanze stupefacenti del tipo marijuana

Va premesso per una migliore ricostruzione della vicendaprocessuale che al B vengono addebitate due distinte condotte penalmenterilevanti oggetto di separati procedimenti poi riuniti in occasione del giudiziodi appello Una delle due condotte riguarda l'illecita coltivazione di alcunepiantine di marijuana attribuita anche al B

11/12/2012 Truffa e abuso dello stato di infermita' e deficienza psichica documento protetto
Reputa il collegio che nella specie si sia pienamente concretizzato il 'delitto aggravato' ritenuto dalla corte distrettuale dal momento che il denaro ed il titolo pronto all'incasso ottenuti con frode erano nella piena disponibilita' degli accusati

il denaroed il titolo pronto all'incasso ottenuti con frode erano nella pienadisponibilita' degli accusati a nulla rilevando nell'economia del crimine chevi sia stato predisposto o meno l'intervento dei Carabinieri che seguivanoi movimenti degli imputati idoneo ed efficace per la restituzione delcompendio illecito a

19/12/2012 Pessime condizioni igieniche riservate agli animali documento protetto
i pavimenti e il mobilio erano ricoperti da deiezioni di animali i gatti erano per la maggior parte chiusi

Questa Corte ha avutomodo di affermare che le esalazioni maleodoranti provenienti da luoghi in cuisono ricoverati animali in numero rilevante e promananti da escrementi prodottidagli stessi costituiscono offesa al benessere dei vicini e grave pregiudizioper il tranquillo svolgimento della loro vita di relazione sigrave da concretizz

13/12/2012 Concorso nel reato di illecita detenzione di stupefacenti documento protetto
Sulla base di tali considerazioni i giudici della Corte territoriale sono quindi giunti alla conclusione che la condotta agevolativa della G andava ben al di la' della connivenza e si configurava invece come complicita' sia nella detenzione della droga nel suo complesso sia nella vendita ripetuta di singole dosi

Sul punto questa Corte nella sentenza n 4948 del 22012010 Rv 246649 emessa dalla quarta sezione in materia di illecita detenzione disostanze stupefacenti ha ulteriormente precisato la distinzione tra connivenza non punibile e concorso nel reato commesso da altro soggettoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI

03/12/2012 La finalita' dell'udienza preliminare e' quella di evitare inutili dibattimenti documento protetto
Di conseguenza puo' fondare una sentenza di non luogo a procedere unicamente una prognosi dell'inutilita' del dibattimento correlata alla evoluzione in senso favorevole all'accusa del materiale probatorio raccolto e alla prevedibile impossibilita' che il dibattimento possa condurre ad una diversa soluzione ma non un giudizio prognostico sulla innocenza dell'imputato

Il disposto di cui all'art 425 cpp comma 3 a mente del quale il giudice dell'udienza preliminare deve emettere sentenza di non luogo a procedere anche quando gli elementi acquisiti risultano insufficienti contraddittori deve essere letto ed interpretato in raccordo logicosistematico con l'ultima parte del comma della medesima disposizione che impone un simile esito allorchegrav

22/11/2012 In materia di fallimento le merci pignorate in quanto invendibili non hanno nessun valore di mercato documento protetto
Se pur fosse vero che il bilancio dovesse riportare anche la merce sottoposta a pignoramento cio' senza dubbio non potrebbe esser fatto sic et simpiciter ma l'appostazione dovrebbe quantomeno essere accompagnata da una nota esplicativa che segnalasse che si tratta di cose ormai uscite dal patrimonio della azienda e destinate alla vendita per soddisfare esigenze di creditori insoddisfatti

Il fatto e' per altro che in bilancio le merci si riportano o al costo o al valore di mercato Orbene le merci pignorate in quanto invendibili non hanno ovviamente alcun valore di mercato Nel caso di specie esse avrebbero dovuto allora essere riportate al costoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI C

03/12/2012 Inammissibilita' dell'atto di opposizione della persona offesa alla richiesta di archiviazione
La declaratoria de plano di inammissibilita' dell'atto di opposizione e di accoglimento della richiesta di archiviazione e' consentita al giudice solo quando difettino in quell'atto i requisiti di tempestivita' e di forma necessari affinche' sorga in capo al giudicante il dovere di pronunciarsi nel merito della causa laddove tali presupposti manchino la sanzione della inammissibilita' soddisfa una esigenza di razionalita' del sistema e di economia processuale evitando all'organo giudicante una attivita' sostanzialmente superflua qual e' quella della fissazione e dello svolgimento di una udienza in camera di consiglio

La inammissibilita' colpisce anche l'atto di parte che dovesse contenere l'indicazione di ulteriori investigazioni che dovessero apparire ictu oculi del tutto sganciate dal thema decidendum dunque non pertinenti rispetto al tema di indagine ovvero risultare a contenuto generico ed indeterminato perciograve mancanti di specificita' e di stretta rilevanza rispetto all'oggett

25/10/2012 In tema di valutazione della deposizione della parte offesa detta deposizione puo' costituire da sola fonte di prova ed essere assunta dal giudice a fondamento del proprio convincimento documento protetto
Il controllo sulla motivazione demandato al giudice di legittimita' resta circoscritto in ragione dell'espressa previsione dell'art 606 cpp comma 1 lett E al solo accertamento della congruita' e coerenza dell'apparato argomentativo con riferimento a tutti gli elementi acquisiti nel corso del processo e non puo' risolversi in una diversa lettura degli elementi di fatto posti a fondamento della decisione o nella autonoma scelta di nuovi e diversi criteri di giudizio in ordine alla ricostruzione e valutazione dei fatti

Una volta accertata la coerenza logica delle argomentazioni seguite dal giudice di merito non e' consentito alla Corte di Cassazione prendere inconsiderazione con la surrettizia configurazione del vizio di motivazione una diversa valutazione delle risultanze processuali prospettata dal ricorrente rispetto a quella contenuta nella sentenza impugnataLEGGI LA SENTENZABA

30/11/2012 Il termine per le indagini preliminari decorre dalla data in cui il pubblico ministero ha provveduto ad iscrivere nel registro delle notizie di reato il nominativo della persona alla quale il reato e' attribuito
Gli eventuali ritardi nella iscrizione tanto della notizia di reato che del nominativo cui il reato e' attribuito sono privi di conseguenze agli effetti di quanto previsto dall'art 407 cod proc pen comma 3 anche se si tratta di ritardi colpevoli o abnormi fermi restando gli eventuali profili di responsabilita' disciplinare o penale

Correttamente e' stata anche ritenuta legittima l'autorizzazione delle operazioni di intercettazione alla stregua delle risultanze documentalie investigative di cui alla informativa di PG denotanti da un latocospicue anomalie nell'aggiudicazione degli appalti pubblici del Comunedi Pistoia siccome ruotante sempre fra le medesime imprese con reciproco scambio anche di subappalti

21/12/2012 Il reato di diffamazione documento protetto
Correttamente i giudici di merito hanno affermato il carattere diffamatorio del contenuto del volantino nella parte in cui la C e' stata definita marionetta utilizzando un termine che comunemente attribuisce alla persona destinataria di tale qualifica l'assenza di personalita' la soggezione al volere e alle strategie operative di altra o altre persone il ruolo di acritico strumento di diffusione e di realizzazione di idee altrui

L'esito positivo per i pubblici amministratori del processo penale none' d'altro canto sicuramente idoneo a dimostrare la piena regolarita' dell'azione di governo della giunta precedente e quindi la strumentalizzazione della notizia sul processo a fini di propaganda politica da parte dell'opposto schieramentoLEGGI LA SENTENZA

17/12/2012 Anche se non e' richiesto alcun parere da parte del Pubblico ministero sulla richiesta di revisione deve essere comunicato a pena di nullita' al richiedente al fine di una corretta instaurazione del contraddittorio documento protetto
E' fondato il preliminare rilievo per cui una volta acquisito benche' non obbligatorio il parere del PG esso andava comunicato alle altre parti onde consentire eventuali repliche prima della decisione

Il vizio e' formale e non e' superato dalla considerazione che gli argomenti rigettati dalla Corte fossero comuni a tutti i ricusantiLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONESEZIONE I PENALESentenza 29 novembre

04/12/2012 Maltrattamenti in famiglia documento protetto
La nozione di maltrattamenti di cui all'art 572 cp oggi mutata solo con riferimento ai destinatari della tutela per effetto della L 17212 seppure non legislativamente definita presuppone una serie abituale di condotte estrinsecantesi in pia' atti lesivi di tipo eterogeneo dell'integrita' psicofisica dell'onore del decoro o in atti di mero disprezzo o prevaricazione del soggetto passivo posti in essere in un arco temporale ampio senza un fine specifico

In tema dimotivazione per relationem ferma restandone fa piena legittimita' metodologicava detto che il ricorso a tale sistema di valutazione delle ragioni esposte conl'atto di impugnazione soffre comunque precisi limiti in relazione allaspecificita' delle censure ed alle risposte date in sede di appello dal giudice

30/11/2012 Omicidio colposo per guida sotto gli effetti di droga documento protetto
Considerazioni analoghe valgono per quel che riguarda l'entit della pena la Corte distrettuale ha valutato come quantificata in maniera molto equilibrata la pena determinata dal primo giudice avuto riguardo alla gravit del fatto dalla Corte stessa ritenuta straordinaria

La Corte d'Appello di Milano a seguito di gravame ritualmente proposto nell'interesse della C confermava l'impugnata decisione e disattendeva le doglianze dell'appellante limitate al diniego delle attenuanti generiche ed all'entita' della penacon argomentazioni che possono cosigrave sintetizzarsi la C non appariva meritevole delle attenuanti gen

02/11/2012 False dichiarazioni per il rilascio di una concessione edilizia documento protetto
Il collegio ritiene peraltro opportuno richiamare una pia' recente pronuncia di questa Sezione intervenuta in una fattispecie assolutamente sovrapponibile a quella odierna e sempre in seguito ad una sentenza emessa dal Gip del Tribunale di Termini Imerese nello stesso torno di tempo in tal caso il 15042008

Ad avviso dellaconsolidata giurisprudenza in conclusione la dichiarazione del privato resacon dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta' in presenza di una normache preveda il ricorso a tale procedura vale a far ritenere integrate anchel'ulteriore requisito richiesto dall'art 483 cod pen dichiarazione 'inatto pubbl

10/12/2012 Reati sessuali documento protetto
Secondo la giurisprudenza di legittimita' in tema di reati sessuali la condotta vietata dall'art 609bis cod pen comprende oltre ad ogni forma di congiunzione carnale qualsiasi atto che risolvendosi in un contatto corporeo ancorcha' fugace ed estemporaneo tra soggetto attivo e soggetto passivo o comunque coinvolgendo la corporeita' sessuale di quest'ultimo sia finalizzato e idoneo a porre in pericolo la sua liberta' di autodeterminazione nella sfera sessuale

Secondo la giurisprudenza di legittimita' in tema di reati sessualila condotta vietata dall'art 609bis cod pen comprende oltre ad ogni formadi congiunzione carnale qualsiasi atto che risolvendosi in un contattocorporeo ancorche' fugace ed estem

06/12/2012 Il datore di lavoro non ha l'obbligo di controllare se gli strumenti di lavoro acquistati sono effettivamente adeguati alla normativa antinfortunistica documento protetto
in particolare un carrello elevatore TANSINI con sistema di ancoraggio e aggancio non conformato e privo dei necessari accorgimenti per assicurare la stabilita' del cilindro ubicato sui bracci del carrello stesso per il trasporto aveva cagionato all' H mentre era intento a manipolare un cilindro avvolgitore che aveva posizionato sui bracci del carrello elevatore e che cadeva sul suo avambraccio destro lesioni personali guaribili in pia' di 60 giorni

Occorresgomberare subito il campo dalle argomentazioni esposte con l'ultima edinfondata censura poiche' se e' vero che vi era in atti un formale atto didelega per la sicurezza regolarmente accettato dal Dott C designato a ta

28/02/2012 Truffa nell'erogazione di finanziamenti pubblici documento protetto
conseguimento di erogazioni pubbliche i cui atti esecutivi di perfezionamento e consumativi costituiscono tutti secondo l'ipotesi accusatoria di per sa' considerati autonomi e distinti reati fallimentari

risulta documentalmente provato che il ricorrenteha ricoperto la carica di Presidente del Consiglio di amministrazione dal 3 febbraio 2003 al 9 ottobre 2004 e la carica di amministratore unico fino al 12 gennaio 2006 E' dunque certo come emerge anche dal provvedimento del Tribunale del riesame che quando il P ha ricoperto la carica di presidente del Consiglio di

30/10/2012 Furto di oggetti lasciati incustoditi documento protetto
sussiste l'aggravante di cui all'art 625 comma primo n 7 cod pen sub specie di esposizione della cosa per necessita' o per consuetudine o per destinazione alla pubblica fede nel caso in cui il soggetto attivo si impossessi di effetti personali sottratti ai bagnanti sulla spiaggia in quanto rientra nelle abitudini sociali e nella pratica di fatto lasciare incustoditi tali oggetti da coloro che abbandonino temporaneamente la spiaggia per andare a fare il bagno

DMM gia'condannato alla pena di anni uno mesi uno di reclusione ed euro 60000 dimulta per il delitto di furto aggravato dalla circostanza dell'esposizione allapubblica fede di una borsa lasciata momentaneamente abbandonata nella spiaggia ex art 624 625 n 7 cp con sentenza datata 772010 dei tribunale diTermini

04/10/2012 E' lecito utilizzare la cd lista Falciani
L'istanza era stata formulata perche' nel corso del dibattimento il difensore del M aveva ribadito la richiesta gi avanzata durante la fase delle indagini preliminari con cui segnalava la necessit della distruzione degli allegati nn 1 e 2 al verbale redatto dalla Guardia di Finanza di Erba trattandosi di documenti acquisiti a suo dire illegalmente

Nel motivare ilrigetto della richiesta il GIP di Como dopo avere riconosciuto la propriacompetenza funzionale all'esame della domanda ha ritenuto sulla base diquanto presente negli atti del fascicolo l'assenza di certezza sulla illegaleraccolta dei documenti osservando che una eventuale illecita acquisizioneall'estero non compor

14/11/2012 Integra il reato di usura la promessa di corresponsione di interessi di usura documento protetto
appare illogica la motivazione addotta dalla Corte territoriale per escludere il reato di usura a carico del P se l'accordo originariamente pattuito prevedeva la restituzione dopo sessanta giorni della somma di Euro 2200000 a fronte di un prestito di Euro 2000000

Difatti ai fini dell'integrazione dei reato di cuiall'art 644 cod pen e' sufficiente la promessa di corresponsione di interessiusurai non occorrendo invece l'effettiva dazione degli stessi in favore delsoggetto agente Ed in proposito si e' affermato che il reato di usura siconfigura come reato a schema duplice e qu

10/10/2012 Rinnovazione dell'istruttoria dibattimentale nel giudizio d'appello
Nel giudizio d'appello la rinnovazione dell'istruttoria dibattimentale prevista dall'art 603 cpp comma 1 e' subordinata alla verifica dell'incompletezza dell'indagine dibattimentale e alla conseguente constatazione del giudice di non poter decidere allo stato degli atti senza una rinnovazione istruttoria e tale accertamento comporta una valutazione rimessa al giudice di merito che se correttamente motivata come nel caso in esamee' insindacabile in sede di legittimita'

La mancanza nell'atto di impugnazione dei requisiti prescritti dall'art581 cpp compreso quello della specificita' dei motivi rende l'attomedesimo inidoneo ad introdurre il nuovo grado di giudizio ed a produrre quindi quegli effetti cui si ricollega la possibilita' di emettere una pronuncia diversa dalla dichiarazione di inammissibilita'LEGGI LA SENTENZA

08/11/2012 Lo sciopero del trasporto pubblico non costituisce legittimo impedimento a comparire perche' e' per legge preceduto da un congruo preavviso
In proposito deve innanzi tutto rilevarsi che gli scioperi indetti nel settore del trasporto pubblico anche se privi di valenza nazionale devono per legge essere preceduti da congruo preavviso e non risulta da alcuno dei documenti prodotti dal ricorrente cui il Collegio ha accesso attesa la natura processuale dell'eccezione sollevata con il ricorso che l'astensione dichiarata nel comparto della Toscana dell'8 marzo 2007 abbia fatto eccezione a tale regola

la sanzione della decadenza deve dunque ritenersi consegua all'effettiva omissione della citazione dei testimoni e dei consulenti ovvero all'adempimento dell'incombente in forme tali da rivelare l'intenzione solo apparente di assolverlo come ad esempio nel caso incui la parte onerata invii le lettere di citazione in una data assolutamente inidonea ad assicurarne il recapito in tempo ut

09/11/2012 E' punibile chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura e produttivo di gravi sofferenze
Oggetto della doglianza del ricorrente e' infatti la motivazione dell'ordinanza del Tribunale relativamente alla sussistenza accertata allo stato degli atti di stati patologici degli animali detenuti dall'indagato che siano stati produttivi di gravi sofferenze e siano stati determinati dalle cattive condizioni di detenzione e mantenimento

il Tribunale del riesame per espletare il ruolo di garanzia dei diritticostituzionali che la legge gli demanda non puograve avere riguardo solo alla astratta configurabilita' del reato ma deve prendere in considerazione e valutare in modo puntuale e coerente tutte le risultanze processuali e quindi non solo gli elementi probatori offertidalla pubblica accusa ma anche le confuta

22/03/2012 Responsabilita' del collaudatore di un fabbricato crollato a seguito di un terremoto documento protetto
Si tratta di comprendere se un edificio fu realizzato correttamente e se nell'ambito dell'attivita' di collaudo vi furono condotte colpose addebitabili al C

Al riguardo come esposto dallo stesso ricorrente e' in corso un'indagine che ha preminente contenuto scientifico e che si attua con indagine peritale Il tenore scientifico delle questioni in esame la dialettica che ampiamente si attua tra le parti nel corso dell'indagine peritale e che la connota quale strumento euristicamente affinato consentono di escludere che possa verificar

04/12/2012 Il tentativo nei delitti essendo una fattispecie autonoma rispetto al reato consumato richiede come tutti i reati la sussistenza sia dell'elemento soggettivo che oggettivo
Fra la semplice cogitatio o accordo non punibile ed il delitto consumato che si colloca la problematica del delitto tentato che consiste appunto nello stabilire quando un'azione avendo superato la soglia della mera cogitatio pur non avendo raggiunto il suo scopo criminoso dev'essere ugualmente punibile

L'art 56 cp disciplina il tentativo nei delitti e essendo una fattispecie autonoma rispetto al reato consumato ex plurimis Cass 1362001 riv 220330 richiede come tutti i reati la sussistenza sia dell'elemento soggettivo che oggettivoL'elemento soggettivo e' identico al dolo del reato che il soggetto agente si propone di compiereL'elemento oggettivo invece

08/11/2012 Si configura nel delitto di peculato d'uso la condotta di violazione degli obblighi imposti con il sequestro amministrativo da parte del custode non proprietario documento protetto
Diversa e'la situazione del custode persona terza e che agisca per proprio interesse poiche' in tal caso rileva la sua qualifica pubblicistica e la funzione conseguentemente svolta nell'interesse pubblico che comporta l'appropriazione da parte di un soggetto del tutto estraneo ad ogni relazione con il bene sequestrato e in violazione degli obblighi propri dello svolgimento di uno specifico servizio pubblico

Le Sezioni unite di questa Corte hanno affermato il principio di dirittoche la condotta di chi circola abusivamente con il veicolo sottoposto asequestro amministrativo integra esclusivamente l'illecito previsto e sanzionato dall'art 213 cp comma 4 perche' il concorso tra la norma penale di cui all'art 334 cp e quella amministrativa costituita dal medesimo art 213 cod strada

19/11/2012 Il difensore di fiducia ha l'obbligo di tenere a disposizione presso il suo recapito dello studio i mezzi tecnici idonei alla ricezione degli avvisi o delle notifiche dei quali la legge prevede l'urgenza documento protetto
Lo stesso dunque non pu ritenersi legittimato ad eccepire la nullit dell'udienza camerale del giudizio di riesame per avere causato con il suo comportamento negligente l'omessa notificazione dell'avviso di fissazione dell'udienza in quanto gli agenti di polizia giudiziaria incaricati della notifica si sono recati pi volte presso lo studio del professionista trovandolo chiuso come pure non hanno trovato connessa l'utenza telefonica n il difensore aveva provveduto a ritirare l'avviso presso la Stazione di riferimento non evadendo l'invito a presentarsi comunicato telefonicamente dai predetti agenti

In materia di notificazioni urgenti a mezzo del telefono e del telegrafoai sensi dell'art 149 cpp deve ritenersi osservata la forma della notificazione urgente dell'avviso o della convocazione al difensore quando l'avviso dato a mezzo telefono e' ricevuto dal difensore personalmente anche se poi lo stesso non e' seguito dalla conferma mediante telegramma Sez U n 23

14/11/2012 Atti osceni la visibilita' degli atti posti in essere deve essere valutata ex ante documento protetto
la colpevolezza di entrambi gli imputati in ordine al primo degli elencati delitti fosse stata provata dalle dichiarazioni degli agenti di polizia i quali avevano riferito di averli notati nel mentre completamente nudi stavano consumando un rapporto sessuale sulla pubblica via

Rilevava laCorte distrettuale come la colpevolezza di entrambi gli imputati in ordine alprimo degli elencati delitti fosse stata provata dalle dichiarazioni degliagenti di polizia i quali avevano riferito di averli notati nel mentrecomple

28/11/2012 Condominio quando la minaccia aggravata sfocia in tentato omicidio documento protetto
Il fatto come sopra ricostruito integrava dunque il tentativo di omicidio per l'idoneit della condotta e del mezzo utilizzato a cagionare la morte e per la direzione univoca dello sparo ad altezza d'uomo come da rilievi tecnici e balistici

Il omissis ilP in lite condominiale con il M abitante nella medesima palazzina alpianterreno mentre l'imputato risiedeva al primo piano minacciograve di mortel'antagonista mentre il M insieme a MoRi era intento a collocar

19/11/2012 Quando la critica politica si considera ingiuriosa documento protetto
La libert di manifestazione del proprio pensiero garantita dall'articolo 21 della Costituzione cosi' come dall'articolo 10 della Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo include la liberta' d' opinione e la liberta' di ricevere o di comunicare informazioni o idee o critiche su temi d'interesse pubblico dunque soprattutto sui modi d'esercizio del potere qualunque esso sia senza ingerenza da parte delle autorita' pubbliche

La liberta' dimanifestazione del proprio pensiero garantita dall'articolo 21 dellaCostituzione cosigrave come dall'articolo 10 della Convenzione Europea dei Dirittidell'Uomo include la liberta' d'opin

13/06/2012 Il giornale telematico non e' soggetto ad alcuna registrazione documento protetto
Il giornale telematico non rispecchia le due condizioni ritenute essenziali ai fini della sussistenza del prodotto stampa come definito dalla L n 47 del 1948 art 1 ed ossia a un'attivita' di riproduzione tipografica b la destinazione alla pubblicazione del risultato di tale attivita'

Il giornaletelematico non rispecchia le due condizioni ritenute essenziali ai fini dellasussistenza del prodotto stampa come definito dalla L n 47 del 1948 art 1ed ossia a un'attivita' di riproduzione tipografica b la destinazione allapubblicazione del risultato di tale attivita'LEGGI LA SENTENZABANNE

27/04/2012 E' valida la nomina del difensore di fiducia fatta per telegramma documento protetto
Nel caso di specie il deposito diretto presso la Procura della Repubblica della nomina per telegramma da parte del legale che ha poi proposto l'atto di impugnazione e che si e' assunto tutte le responsabilita' dell'atto testimonia chiaramente l'esistenza del rapporto fiduciario e rende superabile il mancato puntuale rispetto delle previsioni di cui all'art 96 cpp

Con una recente sentenza questa Corte in consapevole contrasto con precedenti orientamenti della giurisprudenza di legittimita' per tutte V da ultimo sez 6 sent n 15311 del 14307 rv 236683 Floris ha riaffermato che e' valida la nomina del difensore di fiducia pur se non effettuata con il puntuale rispetto delle formalita' indicate dall'art 96 cod proc pe

16/11/2012 Nel caso di danno non patrimoniale la relativa liquidazione e' rimessa al prudente apprezzamento del giudice di merito in termini discrezionali ed equitativi documento protetto
La sentenza impugnata era congruamente motivata nella ricostruzione del comportamento della persona offesa che alla luce della deposizione del teste S risultava essersi limitata a chiedere spiegazioni sulle ragioni per le quali il proprio titolo di viaggio non veniva ritenuto valido dall'imputato e delle connotazioni sproporzionate della reazione del M il quale dava in escandescenze fino a stracciare il biglietto dell'A

Il motivo di ricorso relativo alla ritenuta validita' della costituzione di parte civile del genitore della persona offesa e' anch'esso infondatoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE V PENALE Sente

03/04/2012 Creazione di un account di posta elettronica apparentemente intestato ad altra persona e sua utilizzazione per intessere rapporti con altri utenti traendoli in errore sulla propria identita' personale
Integra il reato di sostituzione di persona art 494 cp la condotta di colui che crei ed utilizzi un account di posta elettronica attribuendosi falsamente le generalita' di un diverso soggetto inducendo in errore gli utenti della rete internet nei confronti dei quali le false generalita' siano declinate e con il fine di arrecare danno al soggetto le cui generalita' siano state abusivamente spese

A tali considerazioni deve peraltro aggiungersi quanto correttamente rilevato dalla Corte d'appello circa l'evidente irrisorieta' dell'importo versato che sembra coprire appena le spese sostenute dalla persona offesa per partecipare al procedimento di primo gradoLEGGI LA SENTENZA LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIO

13/11/2012 Revoca del provvedimento di ammissione al patrocinio a spese dello Stato documento protetto
Nel caso di specie il decreto di ammissione e' stato revocato proprio per la mancanza di una delle condizioni per accedere al beneficio in parola vale a dire un reddito imponibile superiore al tetto previsto dall'art 76 sulla base di quanto emerso dalle indagini effettuate presso i competenti uffici finanziari dovendosi cumulare al reddito dell'istante anche quello percepito dalla madre della compagna convivente dell'istante anch'essa convivente

Per vero questa Corte si e' pronunciata V per tutte Sez 4 Sentenza n109 del 26102005 Cc Rv 232787 piugrave volte affermativamente con riferimento al reddito del convivente more uxorio dell'istante ma il principio di diritto ricavabile da tali pronunce va esteso anche al casosottoposto al caso di specieLEGGI LA SENTENZA

17/04/2012 La confisca obbligatoria del veicolo con il quale e' stato commesso il reato di guida in stato d'ebbrezza non e' applicabile se il mezzo appartiene a persona estranea al reato documento protetto
In siffatta ipotesi viene in rilievo l'altra previsione alternativa sempre afflittiva in base alla quale appartenendo il veicolo a persona estranea al reato viene raddoppiata per l'autore della contravvenzione la durata della sospensione della patente di guida

La nozione di appartenenza che presenta un significato generico proprionella pratica comune assume nella legislazione civile vigente un significato tecnico piugrave specifico che a sua volta si riverbera in modo essenzialmente ricognitivo in materia penale la norma presentante maggiore analogia di contenuto rispetto a quella in esame e' il dispostogenerale sulla confisca ex art

09/11/2012 Limitato ritardo od omissione dei pagamenti per un breve periodo dell'assegno mensile di mantenimento
La ragionevole lettura dei dati accertati dai giudice di merito e' nel senso che avendo il ricorrente regolarmente versato in tutto l'arco di tempo in esame quanto di propria spettanza ed essendosi limitato alle limitate omissioni di versamento di cui sopra pur in presenza di un inadempimento rilevante per il diritto civile non si sia in presenza dell'azione tipica della sottrazione agli obblighi economici in questione

La regolarita' dei pagamenti complessivi fa ragionevolmente ritenere chesi sia in presenza di un temporale parziale inadempimento che ben trovagiustificazione in situazioni particolari ed in errate valutazioni del debitore con riferimento ai periodi in cui il figlio conviveva con luiciograve appunto comporta la mancata realizzazione della fattispecie tipica o comunque l'errore

28/11/2012 Riconoscimento dell'attenuante se solo parte del quantitativo di droga rinvenuto e' destinato allo spaccio mentre l'altra parte detenuta e' destinata all'uso personale documento protetto
Lamenta la difesa del ricorrente che la corte territoriale ha omesso di considerare che solo una parte dello stupefacente sequestrato era destinato allo spaccio difatti essendo il C un consumatore abituale deteneva lo stupefacente in parte per uso personale e in parte per cederlo a terzi in modo da ricavare dallo spaccio le dosi occorrenti per il suo bisogno personale

Da tale assunto difensivo discende lo specifico motivo di appello voltoal riconoscimento dell'attenuante di cui al comma quinto art 73 dpr30990 gia' richiesta nel giudizio di primo grado sul presupposto della destinazione allo spaccio di una parte sola dello stupefacente rinvenuto nella sua disponibilita'LEGGI LA SENTENZA

09/10/2012 Nel diritto di cronaca l'esimente opera quando l'inesattezza riguarda fatti secondari documento protetto
perche'pubblicando sulla cronaca dell'Umbria del quotidiano OMISSIS l'articolo 'Assicurazioni truffate processate quei sei falsi incidenti stradali chiesto dal PM S il giudizio per medici e finti pazienti' offendeva la reputazione di BS anche con l'attribuzione di fatti determinati affermando tra l'altro 'al termine delle indagini le persone indagate dalla Procura e per le quali e' richiesto il rinvio a giudizio sono rimaste in sei i medici e BS che attestavano le false lesioni in ospedale'

Al G eracontestato il reato di cui all'art 57 cp art 595 cp commi 1 2 e 3 eL 8 febbraio 1948 n 47 art 13 avendo omesso nella sua qualita' didirettore del quotidiano ' OMISSIS' il controllo necessario adimpedire la pubblicazione il OMISSIS sulle pagine della cronacadell'OMISSIS del suddetto quotidiano

26/11/2012 Consumo di gruppo di stupefacenti documento protetto
La questione dell'uso di gruppo di sostanze stupefacenti era stata risolta sotto la previdente normativa dalle Sezioni Unite le quali con la sentenza n 497 avevano stabilito che non sono punibili e rientrano pertanto nella sfera dell'illecito amministrativo di cui al DPR n 309 del 1990 art 75 l'acquisto e la detenzione di sostanze stupefacenti destinate all'uso personale che avvengano sin dall'inizio per conto e nell'interesse anche di soggetti diversi dall'agente quando e' certa ab origine la identit dei medesimi nonche'manifesta la volont di essi di procurarsi le sostanze destinate al proprio consumo

La questionedell'uso di gruppo di sostanze stupefacenti era stata risolta sotto laprevidente normativa dalle Sezioni Unite le quali con la sentenza n 497avevano stabilito che non sono punibili e rientrano pertanto nella sferadell

14/11/2012 La falsa dichiarazione per ottenere il bonus bebe' costituisce illecito penale documento protetto
Rileva il Procuratore generale che il GUP di Crema a' pervenuto sulla scorta del noto e consolidato insegnamento della Suprema Corte v Cass Sez v Un 1942007 Carchivi Sez VI 3152007 Piga ed altre secondo cui 'il reato di cui all'art316 ter cp assorbe quello di falso previsto dall'art483 in quanto l'uso o la presentazione di dichiarazioni o documenti falsi costituisce un elemento essenziale per la sua configurazione nel senso che la falsa dichiarazione rilevante ex art483 cp ovvero l'uso di un atto falso ne costituiscono modalita' tipiche di consumazione

Il reato inquestione e' un reato a struttura complessa che si articola necessariamente indue funzionali ed intersecate condotte nelle quali la qualita' personale deldichiarante data dall'affermato ma inesistente possesso della cittadinanzaitaliana integra un elemento essenziale per la configurazione del ritenutodelitto

22/11/2012 Affinche' la sostanza stupefacente detenuta sia destinata allo spaccio non e' sufficente il superamento dei limiti massimi stabiliti dalla legge ma si devono prendere in considerazione le modalita' di presentazione e le altre circostanze dell'azion documento protetto
Precisato che il solo dato quantitativo del superamento dei limiti tabellari previsti dall'art 73 comma 1 bis lett a DPR n 30990 non pua' valere ad invertire l'onere della prova a carico dell'imputato ovvero ad introdurre una sorta di presunzione sia pure relativa in ordine alla destinazione della sostanza ad un uso non esclusivamente personale e' comunque rimessa al giudice una valutazione globale del fatto sottoposto al suo esame sulla base degli ulteriori parametri indicati nella predetta disposizione normativa che consenta di escludere al di la' di ogni ragionevole dubbio una finalita' esclusivamente personale della detenzione in relazione alle modalita' di presentazione ed alle altre circostanze dell'azione sono tali da escludere

La Corte di Appello messinese ha fatto richiamo ancora una volta ai contenuto della sentenza di primo grado che sul punto ha ricordato come le dichiarazioni a ragione giudicate inverosimili rese dal minorecirca l'uso cui era destinato il bilancino e circa la riconducibilita' allo stesso della droga rinvenuta asseritamente destinata al suo consumopersonale erano state rese in u

26/11/2012 Non puo' piu' farsi rientrare nell'ipotesi dell'uso di sostanze stupefacenti esclusivamente personale il cd uso di gruppo documento protetto
Il legislatore ha inteso reprimere in un modo piu' severo ogni attivita' connessa al traffico di stupefacenti tant'e' che ha equiparato ogni tipo di droga eliminando la distinzione tabellare preesistente

Venendo al caso di specie dalla sentenza impugnata risulta che i Carabinieri al momento del fermo dell'autovettura su cui viaggiavano igiovani imputati in compagnia del maggiorenne GGR avevano rinvenuto nascosto nel vano clacson un panetto di Hashish del peso di 4200 grammi circa e un involucro di cellophane contenente cocaina del peso di g 06 circa Dalle analisi di laboratorio

08/11/2012 Responsabilita' del conducente per il mancato rispetto da parte del passeggero dell'obbligo di indossare il casco documento protetto
Del pari correttamente e'stato addebitato all'imputato l'omesso controllo dell'uso del casco da parte della passeggera a nulla rilevando la mancata integrazione di una specifica violazione contravvenzionale

Ne' la ritenuta responsabilita' dell'imputato per l'eccessiva velocita' della moto sulla scorta delle conclusioni del perito d'ufficio Ing Ri vale ad integrare una violazione del principio di correlazione tra accusa e sentenza essendosi l'imputato attraverso l'iter processuale edancora nel giudizio d'appello trovato nelle concrete condizioni di difendersi in ordi

21/11/2012 Bene protetto ex art 348 CP documento protetto
Orbenecome gia' ribadito da questa Corte di legittimita' l'interesse tutelato dal reato di cui all'art 348 cp a che l'esercizio di determinate professioni sia consentito unicamente a chi a' in possesso della prescritta abilitazione riguarda in via diretta ed immediata la PA la cui organizzazione a' offesa dalla violazione delle norme che regolano appunto talune professioni mentre di riflesso coinvolge gli interessi cd professionali con specifico riferimento alle associazioni professionali di categoria ma giammai i privati cittadini eventualmente e solo possibili danneggiati ma non gia' persone offese

Con larequisitoria scritta in atti il PM in sede ha concluso per il rigetto deiricorsiritenendo omessa la specifica richiesta di accertamenti suppletivifermo restando la motivata insussistenza della notizia di reato

05/10/2012 Responsabilita' nel reato di riciclaggio di denaro
E' pur vero che laddove risultasse un iniziale previo concerto fra gli autori del reato presupposto e coloro che trasferiscono il bene successivamente potrebbe essere integrato il concorso di questi ultimi nel reato presupposto con gli autori di tale reato

Fattispecie nella quale all'indagato era stato contestato il reato di riciclaggio di somme di danaro ottenute illecitamente da terzi mediante la commissione di reati di appropriazione indebita e corruzione la SCha ritenuto che non risultassero allo stato accertati elementi atti acomprovare il concorso del ricorrente nel reato presupposto ex art 646cod pen essendo incerti il momento

26/09/2012 Il fallimento della societa' non estingue la sanzione amministrativa documento protetto
il Gup di Roma ha ritenuto che il fallimento della societampa' fosse in qualche modo assimilabile alla morte del reo e dunque comportasse l'estinzione del reato

23/11/2012 Percosse e violenza travalicano le facolta' coercitive genitoriali
I giudici di merito giungevano coerentemente a queste conclusioni sulla base per un verso delle confidenze rese dalla vittima alla madre ed alla compagna di scuola CO a seguito dei segni di percosse da costoro notati sotto l'occhio e sul collo della ragazza e per altro delle stesse ammissioni dell'imputato CO il quale riferiva che la figlia scalciava per tenere lontana la S mentre la stessa si accingeva a schiaffeggiarla

Il tema venivaopportunamente affrontato nella sentenza impugnata ove si osservava che lecondotte poste in essere dagli imputati in entrambi gli episodi contestatitravalicavano i limiti dell'esercizio delle facolta' coercitive genitoriali nelmomento in cui si risolvevano in atti violenti in nessun modo riconducibili aduna l

00/00/0000 Diritto di voto per i condannati
In applicazione dell'articolo 29 del CP la condanna del ricorrente all'ergastolo importava la pena accessoria dell'interdizione perpetua dai pubblici uffici di conseguenza l'interessato fu privato definitivamente del suo diritto di voto conformemente all'articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica n 223 del 20 marzo 1967 il DPR n 223 del 20 marzo 1967 ' paragrafo 33 infra

Con sentenza depositata il 17 gennaio 2006 la Corte di cassazione respinse il ricorso del ricorrente Innanzitutto ricordograve che nella sentenza Hirst no 2 del 6 ottobre 2005 Hirst c RegnoUnito no 2 GC no 7402501 sect 77 CEDU 2005IX la Grande Camera aveva notato che la privazione del diritto di voto nel Regno Unito quotriguardava gran

09/05/2012 La posizione di garanzia del capo dell'equipe chirurgica non e' limitata all'ambito strettamente operatorio ma si estende al contesto postoperatorio
Tale enunciazione trova razionale giustificazione nel fatto che il momento immediatamente successivo all'atto chirurgico non e' per nulla avulso dall'intervento operatorio non foss'altro che per il fatto che le esigenze di cura ed assistenza del paziente sono con tutta evidenza rapportate alle peculiarita' dell'atto operatorio ed al suo andamento in concreto contingenze note al capo equipe piu' che ad ogni altro sanitario

Conclusivamente il caso rendeva altamente prevedibile il sopravvenire di complicanze che avrebbero richiesto in ogni caso un attento monitoraggio Tale monitoraggio non venne disposto anche per trascuratezza del sanitario e non consentigrave la tempestiva diagnosi dellecomplicanze e l'esecuzione delle terapie che avrebbero potuto salvare il pazienteLEGGI LA SENTENZAB

23/11/2012 Limiti dell'esercizio delle facolta' coercitive genitoriali documento protetto
Le condotte poste in essere dagli imputati in entrambi gli episodi contestati travalicavano i limiti dell'esercizio delle facolta' coercitive genitoriali nel momento in cui si risolvevano in atti violenti in nessun modo riconducibili ad una legittima finalita' correttiva

Comportamenti di questo genere soprattutto ove si manifestino come nelcaso di specie in percosse reiterate e produttive di lesioni sono invero estranei ad una finalita' correzionale che come gia' sottolineato da questa Corte Sez 6 n 4904 dei 18031996 Cambria Rv 205033 in quanto giustificata nella sua dimensione educativa vede la violenza quale incompatibile sia co

14/11/2012 Istigazione alla corruzione attiva
L'accusa mossa al F di avere tentato abusando della sua qualita' o dei suoi poteri di ottenere un prestito di Euro 1000000 da CS sottoposto ad accertamenti valutari ex d Igs n 231'O7 al quale prospettava la possibilita' di 'insabbiare' la pratica che lo riguardava fino a giungere alla prescrizione degli illeciti che con molta probabilita' sarebbero stati rilevati fatti accertati il 5112008

IlGiudice distrettuale dopo avere sottolineato che pacificamente il F nelcorso degli accertamenti antiriciclaggio espletati nei confronti del S avevarichiesto a costui col quale era entrato in confidenza un prestito di Euro1000000 per l'apertura di un asilo a cui era interessata la propria moglieche aveva incontrato difficolta' per il finanzia

22/10/2012 Alle Sezione Unite l'individuazione del reato piu' grave nel reato continuato
Le Sezioni Unite di questa Corte Suprema hanno affermato che il criterio per il quale la determinazione del reato pia' grave agli effetti della continuazione non deve farsi riferimento alla comparazione degli indici di gravita' concreta dei reati ex art 133 cpp bensa' quello della pia' grave pena edittale prevista dal legislatore per ciascun reato da comparare Cassazione penale sez un 12101993

La decisione da ultimo menzionata affronta esplicitamente anche la problematica sollevata nel ricorso in esame osservando che analoga deve essere la soluzione anche nelle ipotesi come nel caso presente in cui entrambi i reati sono puniti con pena congiunta detentiva e pecuniariaSi e' affermato che se per il reato satellite e' comminata una pena pecuniaria mini

14/03/2012 Ammontare dell'ammenda per il genitore che non osserva l'obbligo d'istruzione elementare del figlio minore documento protetto
Sicuramente corretto e'il rilievo del primo motivo dal momento che quando come nel caso in esame la pena dell'ammenda prevista e' fino a il suo ammontare minimo va individuato in base al principio generale di cui all'art 26 cp

La palese violazione di legge insita in tale decisione implica un annullamento della decisione impugnata limitatamente alla pena Tuttavia trattandosi di errore emendabile direttamente da questa SC art 619 co 2 cpp la pena puograve essere rideterminata nel minimo che come detto e' pari a 20 Euro di ammendaLEGGI LA SENTENZA

08/05/2012 Per fronteggiare l'emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti e' legittimo il sequestro preventivo finalizzato alla confisca di mezzi abusivamente utilizzati per il trasporto dei rifiuti documento protetto
In ordine al sequestro finalizzato alla confisca del mezzo di trasporto dei rifiuti che e' legittimo il sequestro preventivo dei mezzi utilizzati con finalizzazione al provvedimento di confisca degli stessi ma non degli ulteriori strumenti di lavoro

Anche ai sensi del DLgs n 152 del 2006 art 259 comma 2 deve essereobbligatoriamente disposta la confisca del mezzo adoperato per il trasporto dei rifiuti da disporsi con fa sentenza di condanna o con quella emessa ai sensi dell'art 444 cpp con riferimento alla fattispecie del trasporto illecito previsto dall'art 256 del medesimo Testo Unico sull'AmbienteLEGGI LA SENTEN

15/05/2012 Risoluzione del conflitto tra esigenze cautelari e bisogni familiari derivanti dall'obbligo del mantenimeto dei figli minori in tema di sequestro preventivo del conto corrente documento protetto
In relazione alle misure cautelari reali trova applicazione il principio fissato dal primo comma dell'art 299 cod proc pen in tema di misure cautelari personali secondo il quale il giudice anche d'ufficio deve disporre la sostituzione o la revoca delle misure medesime quando risultino mancanti anche per fatti sopravvenuti le condizioni della loro applicabilita' ovvero le esigenze di cautela

Perograve nella specie il tribunale pur motivando diffusamente in ordine al fumus commissi delicti che i ricorrenti non contestano ha comunque operato questo bilanciamento tra le esigenze cautelari e quelle dei familiari di natura alimentare allegate da entrambi i ricorrenti pervenendo al convincimento che queste ultime non erano sorrette da una dettagliata documentazione delle spese di n

05/10/2012 Il reato di approprizione indebita documento protetto
La Corte territoriale non ha ritenuto assorbito il reato di appropriazione indebita nelle condotte di truffa contestate all'imputato ma ha qualificato come truffa tutte le condotte attribuite all'imputato nel capo di imputazione ivi compresa quella qualificata come appropriazione indebita avente ad oggetto l'impossessamento di una serie di beni mobili di proprieta' di MC

Pertanto confermando la responsabilita' dell'imputato anche per questa condotta sia pure diversamente qualificata la Corte non doveva procedere ad alcuna diminuzione di pena Pertanto correttamente non ha eliminato l'aumento di pena in continuazione applicato dal primo giudiceper il reato di cui all'art 646 cod penLEGGI LA SENTENZA

31/10/2012 Non costituisce reato l'omissione da parte dell'agente di polizia municipale che omette di elevare contravvenzione per divieto di sosta documento protetto
In particolare la Corte di Appello ha ritenuto che il fatto ascritto all'imputata avere in qualita' di agente della polizia municipale di Terrasini omesso di rilevare numerose infrazioni ai divieti di sosta

In particolarela Corte di Appello ha ritenuto che il fatto ascritto all'imputata avere inqualita' di agente della polizia municipale di Terrasini omesso di rilevarenumerose infrazioni ai divieti di sosta anche per la mancanza del dolointenzionale richiesto dalle previsioni di cui all'art 323 cp dovesseessere

29/10/2012 Disturbo della quiete pubblica
Il comportamento del G non integrerebbe la fattispecie criminosa contestata egli si sarebbe limitato ad ascoltare la musica sorseggiando una birra con due amici in un luogo solitario e suggestivo

Come si leggenella sentenza impugnata l'imputato insieme con due amici stava facendofesta sul piazzale del OMISSIS tenendo aperte le portiere della suaautovettura compresa quella del portabagagli posteriore da cui si diffondevanell'ambiente circostante la musica ad alto volume trasmessa dall'impiantostereo installato nel vei

31/10/2012 Sfruttamento della qualifica di mago
Secondo la lezione di questa Corte infatti integra il reato di truffa aggravata il comportamento di colui che sfruttando la fama di mago o di guaritore ingeneri nelle persone offese il pericolo immaginario di gravi malattie e le induca in errore

eccepisce che l'attivita' di chiromante mago occultistaguaritore o sensitivo deve ritenersi lecita per l'ordinamento giuridico poiche'non esistono norme imperative che ne vietano l'esercizio Assume che l'imputataha agito in buona fede in quanto lei stessa credeva nell'arte magica enell'efficacia delle pratiche e

07/11/2012 Non e' giustificabile la condotta di un avvocato che definisce inqualificabile il comportamneto di un collega documento protetto
Quanto alla valenza ingiuriosa delle espressioni utilizzate dall'A va osservato che in effetti il nodo del contendere non riguardava un fascicolo di parte bensi'un atto di appello l'erroneo punto di partenza da cui muovono le analisi del Giudice di pace e del Tribunale non e' tuttavia sufficiente per inficiare la validita' delle rispettive argomentazioni

A quel punto invece di determinarsi nell'interesse preminente dello stesso assistito di cui doveva apprestare la difesa a fare il possibile per ottenere copia dell'atto del quale era stato messo a conoscenza l'imputato replicava con un fax in pari data definendo quotstravagantequot l'iniziativa del collega e diffidandolo a consegnare invece l'atto di appello entro tre giorni

10/05/2012 L'istituto della continuazione non e' applicabile tra i reati dolosi e reati colposi
l'unicita' del disegno criminoso attiene al momento psicologico dolo che non pua' sussistere nei reati colposi nei quali l'evento non a' voluto

La pronunzia impugnata disattende tale principio cosigrave pervenendo anche all'applicazione di una pena illegale e reca motivazione che senza considerare le problematiche in esame si limita a ritenere la continuazione essendosi in presenza del medesimo contesto spaziotemporaleLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

25/10/2012 Reato di esercizio arbitrario delle proprie ragione e di danneggiamento documento protetto
Se la violenza sulle cose e' integrata come afferma la giurisprudenza di legittimita' anche da un mutamento della loro destinazione che si traduca nell'impedirne l'uso tale violenza deve come chiarisce quella stessa giurisprudenza possedere ai fini dell'art 392 cp un carattere di permanenza o di sufficiente stabilita' temporale che nel caso di specie manca per la descritta rapida riattivazione delle utenze energetiche a cura del locatario

L'analisi del dolo specifico del reato ascritto alla ricorrente sviluppata dalla sentenza di appello e' corretta e conforme agli indirizzi ermeneutici di questa Corte regolatrice in tema di accertamento del dolo specifico del reato di ragion fattasiLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

30/10/2012 tentato furto in abitazione e violenza privata documento protetto
La questione relativa alla configurabilita' del tentativo di rapina impropria nel caso in cui la condotta di sottrazione della cosa non venga completata per cause indipendenti dalla volonta' dell'agente a' stata definitivamente risulta dalle sezioni unite di questa Corte con recentissima decisione che il Collegio ritiene di dovere condividere integralmente sez Un 10 del 1942012 Reina

La questionerelativa alla configurabilita' del tentativo di rapina impropria nel caso in cuila condotta di sottrazione della cosa non venga completata per causeindipendenti dalla volonta' dell'agente e' stata definitivamente risulta dallesezioni unite di questa Corte con recentissima decisione che il Collegioritiene

26/10/2012 Cooperazione colposa per il genitore che accompagna il figlio munito di foglio rosa e investe pedone documento protetto
L'art222 comma 2 del Decreto legislativo 3041992 n 285 contenente il Nuovo codice della strada nel testo vigente all'epoca dei fatti espressamente prevede che all'accertamento del reato di cui trattasi consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida fino a 4 anni e il comma 2 bis stabilisce che tale sanzione e' diminuita fino ad un terzo nel caso di applicazione della pena ai sensi dell'art 444 e sgg cpp

L'art222 comma 2 del Decreto legislativo 3041992 n 285 contenente il Nuovo codice della strada nel testo vigente all'epoca dei fatti espressamente prevede cheall'accertamento del reato di cui trattasi consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida fino a 4 anni e il comma 2 bis stabilisce

24/10/2012 Il giudizio abbreviato condizionato e quello semplice rappresentano modalita' differenziate di sviluppo di un unico modello processuale e non espressione di istituti diversi documento protetto
L'imputato nel formulare la richiesta di accesso al rito condizionato subordina l'efficacia della domanda all'assunzione di elementi di prova specificamente indicati tanto che il giudice deve ammettere le prove sollecitate o in alternativa rigettare in toto la richiesta

Si puograve pertanto affermare che la domanda condizionata di rito abbreviato ha una struttura composita in quanto comprende una richiestaprincipale funzionale ad introdurre il rito e una accessoria volta all'ammissione di determinati mezzi di prova il mantenimento della richiesta principale e' subordinato all'accoglimento di quella accessoriaLEGGI LA SENTENZA

19/10/2012 Violazione degli obblighi di assistenza familiare documento protetto
la sopravvenuta condizione di disoccupato non esime il soggetto dall'assunzione delle sue responsabilita'

In relazionealla sussistenza degli elementi strutturali del reato addebitato all'imputatodeve riassuntivamente ribadirsi quanto segue

08/10/2012 Il rifiuto di atti professionali sanitari deve essere verificato avuto riguardo alla sua natura di delitto doloso documento protetto
la Corte di Appello di Palermo confermava la decisione in data 3122009 appellata dall'imputata con la quale il GIP in sede a seguito di giudizio abbreviato aveva condannato LPL alla pena sospesa di mesi sei di reclusione siccome ritenuto colpevole del reato di rifiuto di atti di ufficio ex art3281 cp

Lagiurisprudenza di legittimita' ha piugrave volte chiarito che il reato di rifiuto diatti di ufficio e' un reato di pericolo onde la violazione dell'interessetutelato dalla norma incriminatrice al corretto svolgimento della

24/10/2012 Responsabilita' del pusher per la morte del tossicodipendente
l'acquisto la detenzione e la successiva cessione al mandante di sostanza stupefacente in caso di uso di gruppo integrano comunque il reato di cui all'art 73 dPR 9 ottobre 1990 n 309 e non l'illecito amministrativo previsto dall'art 75 del citato decreto

secondo l'indirizzo di questa Corte avallato dalle Sezioni Unite la morte dell'assuntore di sostanza stupefacente e' imputabile alla responsabilita' del cedente sempre che oltre al nesso dicausalita' materiale sussista la colpa in concreto per violazione di una regola precauzionale diversa dalla norma che incrimina la condotta di cessione e co

05/11/2012 Sospensione dal servizio di dipendenti sottoposti a procedimento penale documento protetto
Rileva il Collegio che l'attuale appellante a' stato Comandante del Corpo di Polizia Municipale di Lecco ed a' stato condannato con sentenza definitiva per rigetto del ricorso per Cassazione in data 26 marzo 1997 ad un anno e sei mesi di reclusione con il beneficio della sospensione per il reato di abuso d'ufficio continuato ex artt 323 e 81 cp

Rileva il Collegio chel'attuale appellante e' stato Comandante del Corpo di Polizia Municipale diLecco ed e' stato condannato con sentenza definitiva per rigetto del ricorsoper Cassazione in data 26 marzo 1997 ad un anno e sei mesi di reclusione conil beneficio della sospensione per il reato di abuso d'uffi

21/08/2012 Il reato di riciclaggio sussiste anche in caso di sostituzione di denaro documento protetto
Nel caso in esame la mera richiesta di essere interrogato a' del tutto neutra percha' dimostra soltanto la legittima volonta' di difendersi dell'indagato ma non anche se non attraverso un salto logico il suo intento di non sottrarsi ad eventuale futuro provvedimento coercitivo o l'assenza di pericolosita' siccha' l'omessa sua trasmissione non poteva avere na' in concreto ha avuto incidenza alcuna sulla delibazione delle esigenze cautelari o sulla scelta della misura

PG vieneaccusato di fatti di riciclaggio per aver movimentato somme di provenienzaillecita su conti correnti a lui riferibili in Svizzera e nel Principato diMonaco nonche' di aver venduto un appartamento a Milano riferibile al G chesarebbe stato acquistato con fondi derivanti da delitti di appropriazioneindebita truffa e fr

09/10/2012 E' legittimo il sequestro dei beni presenti in uno studio professionale se costituiscono corpo del reato documento protetto
Nel corso della perquisizione gli agenti di PG sequestravano nello studio dell'Avv C tutti gli elaboratori elettronici e l'intero archivio dello studio legale relativo pera' anche ad altri avvocati che collaboravano con l'avv C e dei quali solo uno l'avv CoMa era sottoposto ad indagini

Nella specieinvero gia' 'a monte' il PM aveva circoscritto il sequestro afascicoli contenenti atti falsi corpo di reato provenienti da soggetti gia'pienamente individuati perche' indagati

17/10/2012 Integra il reato di abuso d'ufficio il chirurgo che invita il paziente presso il proprio studio professionale per visita documento protetto
In particolare si lamenta che non si sia precisato quale fosse l'interesse del Presidio ospedaliero e quello contrapposto del medico ed inoltre in cosa consistesse il conflitto medesimo all'atto dell'invito del chirurgo al paziente di recarsi a pagamento nel suo studio privato per l'esecuzione della visita postoperatoria successivamente eseguita con esborso della somma di Euro 200

Secondol'orientamento della Corte di cassazione civile il contratto di prestazioned'opera professionale concluso tra paziente e medico e per esso tra pazientee struttura sanitaria rientra nell'ambito di applicazione delle norme didisciplina dei contratti del

11/10/2012 L'uso momentaneo dell'auto di servizio non integra il reato di peculato
La recente giurisprudenza di legittimita' valorizzando il principio di offensivita' che permea il diritto penale e considerando il carattere plurioffensivo del reato che tutela sia l'interesse al buon andamento della pubblica amministrazione sia l'interesse all'integrita' patrimoniale dell'Ente pubblico esclude la sussistenza del reato laddove 'l'uso momentaneo della cosa' non abbia leso in modo apprezzabile gli anzidetti interessi Sez 6 n 7177 del 27102011 Mola rv 249459 idem n 10233 del 1012007 Stranieri rv 235941 idem n 9216 dell'I22005 Triolo cosa' da ultimo Sez 6 Sentenza n 5006 del 12012012 Rv 251785 Imputato Perugini

1 La recentegiurisprudenza di legittimita' valorizzando il principio di offensivita' chepermea il diritto penale e considerando il carattere plurioffensivo del reatoche tutela sia l'interesse al buon andamento della pubblica a

02/05/2012 Competenza territoriale nel giudizio abbreviato nell'ipotesi di reati connessi documento protetto
Nella giurisprudenza di questa Corte e' stato ripetutamente affermato che ai fini della determinazione della competenza per territorio nell'ipotesi di reati connessi ove non sia possibile individuare il luogo di consumazione del reato pia' grave non e' consentito fare ricorso alle regole suppletive stabilite dall'art 9 cpp ma si deve avere riguardo al luogo di consumazione del reato che in via decrescente si presenta come il piu'grave tra quelli residui

La valutazione dei giudici di merito che hanno disatteso l'eccezione diincompetenza sollevata si e' basata sull'indirizzo interpretativo da ultimo Sez VI 3112011 n 45868 secondo cui l'ammissione del giudizio abbreviato e' preclusivo della proposizione dell'eccezione di incompetenza per territorio poiche' l'imputato in tal caso ha accettato di essere giudicato

02/10/2012 E' reato la condotta dell'ufficiale di Polizia il quale descriva fatti e situazioni accaduti sotto la sua diretta percezione non corrispondenti al vero
Resta comunque la scelta di rifiutarsi di redigere l'atto pubblico senza incorrere nel reato di cui all'art 328 co1 cp che presuppone il carattere indebito del rifiuto facendo venire meno l'inevitabilit del nocumento derivante da una relazione di servizio veritiera

LEGGI LA SENTENZAscarica il documento

31/10/2012 Per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e' necessario che l'aggressione sia diretta ad opporsi all'operato di quest'ultimo
Dalla descrizione dei fatti di cui sopra emerge con chiarezza che AM pose in essere una gratuita aggressione nei confronti del poliziotto evidentemente non diretta ad opporsi all'operato di quest'ultimo

Ne deriva che non e' ravvisabile nel comportamento dell'A una resistenzaa pubblico ufficiale ma unicamente un fatto di lesioni ai danni del Cper altro non piugrave aggravato ai sensi dell'art 61 n2 cpLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

23/10/2012 Sussistenza dell'efficacia diffamatoria del contenuto di un articolo anonimo
Il dramma di una tredicenne Il Giudice ordina l'aborto

Ci sono ferite che esigerebbero una cura che non c'e' Qui ora esagero Ma prima domani di pentirmi lo scrivo se ci fosse la pena di morte e se mai fosse applicabile in una circostanza questo sarebbe il caso Peri genitori per il ginecologo e il giudiceQuattro adulti contro due bambini Uno assassinato l'altro l'altra in realta' costretto alla folliaQ

21/03/2012 Distinzione tra il reato di lottizzazione abusiva a scopo edificatorio e quello di costruzione abusiva nell'area oggetto di lottizzazione documento protetto
Pur essendovi distinzione tra il reato di lottizzazione abusiva a scopo edificatorio e quello di costruzione abusiva nell'area oggetto di lottizzazione la permanenza del primo di detti reati viene a cessare qualora si sia dato luogo ad effettiva attivita' edificatoria anche ad opera di soggetti diversi dal lottizzatore solo con l'esaurimento della su indicata attivita' Cass sez 3 n 7640 del 2551998 n7640 conf Cass sez 3 n 1996 del 5122001

Ed e' assolutamente pacifico che il reato di lottizzazione abusiva ha natura permanente e si protrae nel tempo fino all'esaurimento dell'attivita' edificatoria nell'ambito dell'intera area oggetto dell'abusivo frazionamento Invero quotsuccessivamente al frazionamento iniziale anche la condotta successiva ovvero l'esecuzionedi opere di urbanizzazione o la realizzazio

01/03/2012 Casi in cui il rifiuto di consegna del minore incapace da parte di uno dei genitori o di colui che ne esercita la potesta' rientra nel reato di sottrazione del minore documento protetto
L'art 574 del codice penale e'posto a tutela dell'esercizio della potesta' dei genitori o di analoghe situazioni soggettive previste nell'interesse della persona incapace ed e violato ogniqualvolta l'agente contro la volonta' dell'avente diritto operi una sottrazione o eserciti una ritenzione di quella persona In linea generale tale violazione puo' dirsi consumata qualunque sia il periodo di tempo in cui la sottrazione o la ritenzione si protraggano dato che la condotta corrispondente a quella della norma penale si manifesta immediatamente come lesiva della volonta' e quindi del poteredovere del titolare

Ora la Corte d'Appello sia pure con reticenza riconosce che la ricorrente non puograve assimilarsi a un terzo ai fini del reato di sottrazione e che quindi il suo rifiuto di consegna non configura di perse' la violazione dell'art 574 cp Aggiunge tuttavia la stessa Corte che l'omessa consegna della piccola al padre si e' protratta per un periodo tale

20/04/2012 Il ne bis in idem e' finalizzato ad evitare che per lo stesso fatto si svolgano piu' procedimenti e si adottino piu' provvedimenti documento protetto
Il ne bis in idem e' quindi finalizzato ad evitare che per lo stesso fatto Sez Un 28 giugno 2005 n 34655 Sez I 21 aprile 2006 n 19787 Sez II 18 aprile 2008 n 21035 si svolgano piu'procedimenti e si adottino piu' provvedimenti anche non irrevocabili l'uno indipendentemente dall'altro e trova la sua espressione in rapporto alle diverse scansioni procedimentali disegnate dal legislatore

Egrave affermato anche dall'art 14 par 7 del Patto internazionale per i diritti civili e politici che a sua volta recita quotnessuno puograve essere sottoposto a nuovo giudizio o a nuova pena per un reato per il quale siagia' stato assolto o condannato con sentenza definitiva in conformita' aldiritto e alla procedura penale di ciascun Paesequot Analoghe formulazion

19/10/2012 Interferenza nell'altrui vita privata assume rilevanza penale documento protetto
va ribadita l'interpretazione di questa Corte secondo cui il riferimento contenuto nel primo comma dell'art 615 bis cod pen ai luoghi indicati nell'art 614 dello stesso codice ha la funzione di delimitare gli ambienti nei quali l'interferenza netta altrui vita privata assume penale rilevanza ma non anche quella di recepire il regime giuridico dettato dalla disposizione da ultima citata cfr Cass Sez 5 1112011 n 9235 rv 251999

e' irrilevante la mancata identificazione o la nonidentificabilita' della persona cui si riferisce l'immagine abusivamentecaptata dal terzo atteso che il titolare dell'interesse protetto dalla normaincriminatrice nel cui ambito rientra la riservatezza che connota i momentitipici della vita privata non e'

03/10/2012 Integra il reato di lesioni personali il partner che tace di essere affetto fa HIV documento protetto
Le menzogne gli artifici le simulazioni e il complessivo silenzio nella sentenza sono stati considerati non rilevanti percha' successivi al contagio in tal modo la corte ha omesso pera' di considerare che all'eventocontagio causato dall'iniziale condotta omissiva dell'imputato a' seguito in danno della moglie l'eventopeggioramento delle condizioni di salute e del pericolo di vita accertato all'atto del suo ricovero all'ospedale omissis causato dall'inscindibile complesso di condotte omissive e fraudolente sopra descritte

ai primi sintomi dellamoglie oltre ad opporsi al ricovero in ospedale l'accompagnava al medico difamiglia riferendo che la donna era depressa e fece cosigrave prescriverle farmaciantidepressivi

11/10/2012 Integra il reato di violenza personale la condotta dell'avvocato che tenta di costringere il collega per rinunciare alla proposizione di un'eccezione procedurale legale documento protetto
FPL fu ritenuto responsabile dei reati di tentata violenza privata capo A e diffamazione capo B per avere secondo l'accusa quale difensore di una parte in una controversia di lavoro tentato di costringere il difensore della controparte avvsa PR a rinunciare alla proposizione di una eccezione procedurale sotto minaccia

violazione dilegge e vizio di motivazione in ordine al confermato giudizio di colpevolezzasull'assunto in sintesi e nell'essenziale che 1a frutto soltanto disoggettivo convincimento della persona offesa sarebbe stata la minacciosita'delle parole a lei rivolte dall'imputato avendo questo in realta' soltantointeso an

12/10/2012 Stalking concorso di persone
A fronte della tesi difensiva giova pertanto esaminare in quali termini ha la corte distrettuale articolato la motivazione di colpevolezza

In tema diconcorso di persone nel reato inoltre la circostanza che il contributocausale del concorrente possa manifestarsi attraverso forme differenziate edatipiche della condotta criminosa non esime il giudice di merito dall'obbligodi motivare sulla prova dell'esistenza di una reale partecipazione e diprecisare sotto quale forma e

04/10/2012 La raccomandazione integra un atto compiuto nell'ambito del proprio ufficio
non a' dato apprezzare l'atto d'ufficio sia pure inteso nell'accezione pia' ampia del termine vale a dire come comportamento che costituisce comunque concreta esplicazione dei poteri inerenti all'ufficio di sindaco ricoperto dal D

Il delitto dicorruzione rientrando nella categoria dei reati propri funzionali richiedeche l'atto o il comportamento oggetto del mercimonio rientri nella competenza onella sfera d'influenza dell'ufficio al quale appartien

17/10/2012 indebita richista del bonus bebe' documento protetto
la somma indebitamente percepita dall'imputato a titolo di bonus beba' dall'Ufficio Postale di Crema sulla base della falsa attestazione contenuta nell'autocertificazione prodotta all'uopo di essere cittadino italiano pari a 100000 euro non raggiunge la soglia di punibilita' prevista dal secondo comma della menzionata disposizione normativa dando vita dunque ad una semplice violazione amministrativa

In altritermini dovendosi individuare l'elemento differenziale tra il delitto di cuiall'art 483 cp e quello di cui all'art 495 cp non in una strutturaontologicamente diversa in entrambi i casi infatti il legislatore prende inconsiderazione le false dichiarazioni dei soggetti privati asseverate per iltrami

10/04/2012 Deve escludersi il reato di abbandono di animale per il mancato ritiro del cane dal canile cui era stato affidato dal proprietario documento protetto
In questo senso e' la concorde giurisprudenza di questa Corte la quale ha sempre ritenuto che deve escludersi la configurabilita' del reato di abbandono di animali in caso di mancato ritiro di un cane dal canile cui era stato in precedenza affidato dal proprietario Sez III 2122008 n 14421 Bellino n 239969 o in caso di soggetto che abbia consegnato il suo cane ad un canile comunale dichiarando falsamente che era randagio Sez III 57 2001 n 34396 Menchi n 220105

Entrambe queste decisioni si riferiscono a casi di cani affidati ad un canile municipale e mettono in rilievo il fatto che gli animali ricoverati presso le strutture comunali non possono essere soppressi ne' destinati alla sperimentazione e agli stessi nell'attesa della cessionea privati vengono assicurate le necessarie prestazioni di cura e custodiaLEGGI LA SENTENZA

14/04/2012 Le conseguenze della condotta ascritta allo stalker consistono nel grave e perdurare stato di ansia e paura cagionato alla persona offesa documento protetto
La prova di un evento psichico qual e' il turbamento dell'equilibrio mentale di una persona non puo' che essere ancorata alla ricerca di fatti sintomatici del turbamento stesso atteso che non puo' diversamente scandagliarsi il foro interno della persona offesa

Orbene il primo evento per quanto stabilito da dottrina e giurisprudenza deve concretizzarsi in uno stato di stress quantificabile e misurabile in base ad un criterio diagnostico omogeneoSi tratta di una conseguenza di non facile accertamento che per di piugrave deve essere com'e' ovvio in rapporto causale con la condotta dell'agente quale deve appunto determinare disagio

05/04/2012 L'omissione di lavori di manutenzione straordinaria volti a evitare crolli di parti di manufatti urbani legittima il Comune a costituirsi parte civile nel processo documento protetto
Nel caso in esame non puo' dubitarsi che l'aver omesso lavori di manutenzione straordinaria volti ad evitare pericolo di crollo di parti di un manufatto urbano abbia leso la sicurezza della vita quotidiana dei cittadini di quei luoghi municipali sicurezza statutariamente ed istituzionalmente perseguita dalla municipalita' per assicurare la ordinaria e normale convivenza dei consociati

Nella indicata prospettiva il Comune e' ente esponenziale territoriale Titolare di un interesse diffuso all'osservanza dei provvedimenti sindacali volti alla tutela della sicurezza ed al bene specifico da individuarsi proprio nel territorio il cui assetto urbano viene ad essere pregiudicato dal pericolo di crolli di manufatti immobiliari La municipalita' e' pertanto legit

28/03/2012 Nuove norme in materia di prescrizione del reato applicabili ai procedimenti pendenti in grado di appello documento protetto
La Corte Costituzionale con sentenza n 393 del 2006 dichiarato incostituzionale la disposizione transitoria della legge novellatrice dei termini di prescrizione art 10 comma 3 circoscrivendo l'inapplicabilita' dei nuovi piu' brevi termini di prescrizione ai soli procedimenti gia' definiti in primo grado anteriormente alla data dell'8122005 data di entrata in vigore della legge 2512005

L'episodio criminoso ascritto al ricorrente risale al 1972003 Il reato di cui all'art 385 cp comma 3 si prescriveva e si prescriveanche dopo la novellata disciplina dell'istituto introdotta dalla L 5 dicembre 2005 n 251 fatta salva la diversa rilevanza della recidiva non contestata al M nel termine massimo di sette anni e mezzo ex artt 157 e 160 cp sia secondo il tes

03/09/2012 L'aula scolastica e' considerata come luogo pubblico documento protetto
Trattandosi infatti di un luogo dove puo'entrare un numero indeterminato di persone alunni professori preposti alla sorveglianza e ella direzione dell'istituto familiari degli alunni essa va qualificata come questa Corte ha avuto modo di stabilire Cass Sez III 851969 n 994 CED Cass n 112623 in tema di atti osceni in luogo pubblico come luogo aperto al pubblico

A quest'ultima qualificazione non e' d'ostacolo la ravvisabilita' in capo all'insegnante di uno ius excludendi che certamente gli compete mache e' preordinato non alla tutela della sua riservatezza o comunque di prerogative personali del docente ma all'ordinato svolgimento dell'attivita' didattica che certamente potrebbe venire turbato

16/03/2012 Definizione del concetto di 'quasi flagranza documento protetto
La locuzione di inseguimento 'subito dopo il reato' sta quindi ad indicare un rapporto d'immediatezza anche relativo che non richiede necessariamente la coincidenza tra momento iniziale della fuga e momento iniziale dell'inseguimento che pua' avvenire quindi anche dopo breve intervallo quale congruo tempo strettamente necessario alla polizia giudiziaria per giungere sul luogo del delitto acquisire notizie utili e iniziare le ricerche

La locuzione diinseguimento 'subito dopo il reato' sta quindi ad indicare unrapporto d'immediatezza anche relativo che non richiede necessariamente lacoincidenza tra momento iniziale della fuga e momento inizialedell'inseguimento che puograve avvenire quindi anche dopo breve intervallo qualecongruo tempo strettamente necess

15/10/2012 Cacciare via la moglie di casa e' reato documento protetto
Nel caso in esame il giudice di merito ha ineccepibilmente osservato che la prova della responsabilita' dell'imputato in ordine al reato di lesioni personali capo C si desumeva dalle dichiarazioni accusatorie della mogliepersona offesa avvalorate da quelle del figlio della coppia presente al fatto che avevano trovato le une e le altre oggettivo riscontro nella certificazione medica

Facendoapplicazione del generale canone ermeneutico della necessaria congiuntavalutazione delle sentenze di primo e secondo grado che se conformi siintegrano vicendevolmente ai fini del vaglio di congruita' e completezza dellamotiva

05/10/2012 Il concorso di persone nel reato continuato
Con riferimento ai reatifine il ricorrente lamenta inoltre una palese violazione di legge per avere i giudici di merito ricavato la responsabilita' del R per i singoli reatifine dalla sua dimostrata partecipazione alla compagine associativa non essendovi alcun elemento che consenta di dimostrare il coinvolgimento del R nei singoli episodi di falsificazione e di truffa in danno degli istituti di credito che gli vengono contestati

Il sodalizio vedeva nel MM alias dott MoCM agente quotINA ASSITALIAquot nel MiFa nel TRR nel JF nei cuiconfronti ha proceduto separatamente l'autorita' giudiziaria elvetica nel PM che non ha proposto ricorso per cassazione i suoi promotori nel RV un ragioniere che ha messo il suo studio a disposizione del sodalizio

04/10/2012 Violenza sessuale sull'autobus
Secondo l'orientamento di questa Corte per tutte Cass 1252010 n 2742 Cass n 7369 del 2006 in tema di violenza sessuale art 609 bis cp la condotta sanzionata comprende qualsiasi atto che risolvendosi in un contatto corporeo pur se fugace ed estemporaneo tra soggetto attivo e soggetto passivo del reato ovvero in un coinvolgimento della sfera fisica di quest'ultimo ponga in pericolo la libera autodeterminazione della persona offesa nella sfera sessuale

in tema di violenza sessuale art 609 bis cp la condottasanzionata comprende qualsiasi atto che risolvendosi in un contatto corporeopur se fugace ed estemporaneo tra soggetto attivo e soggetto passivo delreato ovvero in un coinvolgimento della sfera fisica d

04/06/2012 E' censurabile la condotta degli amministratori che fanno transitare sui propri conti correnti i ricavi della societa'
Va rilevato tra l'altro che a ben vedere dall'ipotesi distrattiva contestata sembrano addirittura esulare come si ricava da pag 3 della sentenza di primo grado dove si legge che gli imputati erano chiamati a rispondere della distrazione delle somme rinvenute nei conti personali del cui possesso non a' stata data giustificazione e contrariamente a quanto ritenuto nella sentenza impugnata che di tale assunto ha fatto il perno del verdetto assolutorio le somme gia' fuoriuscite dai conti personali per essere utilizzate a vantaggio del ceto creditorio della DUE A

Il PG concludevaquindi nel senso che non solo non era provato che l'operazione di cui sopraavesse avuto come unico obiettivo quello di soddisfare le pretese del cetocreditorio della DUE A ma che comunque anche in tal caso la distrazionesarebbe stata ugualmente sussistente come pure il dolo generico del reatoessendo intervenuto il