logo
attivo dal: 02.01.2006
il diritto oggi
il diritto negli enti locali
Seleziona le sentenze che contengono le seguenti parole di testo:
Per visualizzarre le ultime sentenze inserite clicca qui
Inserisci le parole da cercare (nella pagina) e premi il tasto invio per effettuare la ricerca:
 GIURILEX    [24.493]  IL DIRITTO NEGLI STUDI LEGALI    [12.507]  Penale - Cassazione Penale    [1.485] aggiorn.to: 15-04-2014
31/03/2014 Omessa consulenza del neurochirurgo in caso di frattura vertebrale documento protetto
Affermazione di responsabilita' penale solo nel caso in cui pervenga alla conclusione

La Corte regolatriceha chiarito che il nesso casuale puograve essere ravvisato quando allastregua del giudizio controfattuale condotto sulla base di unageneralizzata regola di esperienza o di una legge scientifica universale o statistica si accerta che immaginandosi comerealizzata la condotta doverosa l'evento hic et nunc non si

27/03/2014 Reati in acque extraterritoriali
Traffico di migranti dalle coste africane alla Sicilia

La giurisdizione dello stato italiano va riconosciuta laddove in ipotesi di traffico di migranti dalle coste africane alla Sicilia questi siano abbandonati in mare in acque extraterritoriali su natanti del tutto inadeguati onde provocare l'intervento del soccorso in mare efar sigrave che i trasportati siano accompagnati nel tratto di acque territoriali dalle navi dei soccorritori opera

18/07/2013 Corrispondenza in carcere
Utilizzazione probatoria della corrispondenza epistolare

Si osserva che secondo detta sentenza il provvedimento del giudice cheautorizza il controllo della corrispondenza con eventuale sequestro delle lettere rilevanti per le indagini e' parificabile ad un provvedimento di intercettazione di conversazioni o comunicazioni telefoniche disciplinato dagli artt 266 e seguenti cod proc pen costituendo un mezzo di prova non specificamente ed

26/03/2014 Violazione degli obblighi di assistenza familiare documento protetto
Mancate visite alla figlia in quanto vergognoso della propria indigenza

La Corte territoriale presi in considerazione gli argomenti difensivi li ha vagliati motivatamente escludendo come gia' sopra si e' visto che il comportamento omissivo per lungo tempo protratto dal ricorrente potesse considerarsi scriminato da una situazione di impossidenza assoluta incolpevole e protratta nel tempo Per altro verso la stessa Corte ha posto in evidenza le

02/04/2014 Costante stato di ebbrezza alcolica documento protetto
Sopraffazione sistematica diretta a rendere dolorosa la convivenza della persona della famiglia

Rilevava la Corte di appello che la responsabilit penale dell'imputato in ordine al capo a si desumeva dalle dichiarazioni rese dalle persone offese indicative di reiterate percosse minacce pesanti insulti e umiliazioni da parte del congiunto il quale spesso ubriaco rincasava atarda notte in casa e con strepito pretendeva di avere rapporti sessuali con la moglie

02/04/2014 Marijuana per uso personale documento protetto
Coltivazione di piante capaci di produrre sostanze stupefacenti destinate al consumo personale

La coltivazionedi piante stupefacenti integra un reato di pericolo presunto cherichiede nel rispetto del principio di offensivita' l'accertamentodella pericolosita' reale della condotta L'assenza di una specificaindagine sulla natura e sul sesso delle piante coltivate dagliimputati solo la pianta 'femmina' produce f

20/03/2014 Pratiche persecutorie realizzate ai danni del lavoratore dipendente documento protetto
Condotte vessatorie consistenti in approcci sessuali tanto verbali quanto fisici

Costituisce espressionedel piugrave recente indirizzo giurisprudenziale oramai nettamenteprevalente il principio per il quale non ogni fenomeno di mobbing e cioe' di comportamento vessatorio e discriminatorio attuatonell'ambito di un ambiente lavorativo integri gli estremi deldelitto di maltrattamenti in famiglia in quant

24/03/2014 Offese alla condotta di militari dell'esercito documento protetto
Diffamazione pluriaggravata pubblicazione nel profilo personale facebook

Si trattava di affermazioni relative alla percezione di straordinari ed alla vittoria della B in un concorso di cui era commissario il C suo convivente Ritenevano dunque entrambi i giudici del merito cosigrave respingendo le tesi difensive da un lato che fosse certo essere l'imputato l'autore degli scritti in questione esclusa l'ipotesi di illecite intrusioni nel suo sito inform

25/03/2014 Promessa di corruzione documento protetto
Concetto di prezzo del reato nel valore del compenso promesso al pubblico ufficiale

Rinviando infatti al contenuto dell'ordinanza del Tribunale del Riesame di Roma pronunziatosi sulla corrispondente misura cautelare personale applicata al D i giudici hanno osservato che nell'ambito dell'articolata condotta in contestazione era contemplata anche l'accettazione della promessa della somma di 20000000 Euro intesa quale compenso per favorire una societa' la Secu

18/03/2014 Concussione e aggravante relativamente alla qualifica di pubblico ufficiale documento protetto
Concussione del pubblico ufficiale che eserciti la costrizione o anche l'induzione per un vantaggio esclusivo dell'ente pubblico di appartenenza

La costrizione che caratterizza l'ipotesi di concussione e' una costrizione qualificata ossia attuata dal pubblico ufficiale con l'abuso della sua qualita' o dei suoi poteri sicche' la pretesa promessa o dazione indebita deve in astratto porsi come effetto di siffatta costrizione o induzione e cioe' come conseguenza della coazione psicologi

07/03/2014 Masterizzazione di intercettazioni telefoniche documento protetto
L'operazione di masterizzazione dei dati delle conversazioni registrate puo' legittimamente essere svolta da soggetti diversi dagli ufficiali di polizia giudiziaria

Questo Collegio condivide quanto affermato dal giudice della cautela rinviando a quanto sopra gia' esposto a proposito della legittimita' del rinvio quotper relationemquot non ravvisandosi il vizio denunciato atteso che il decreto di proroga della durata dell'autorizzazione all'intercettazione di conversazioni o comunicazioni non richiede alcunamotivazione allorche'

10/03/2014 Avvocato atti di abusivo esercizio della professione documento protetto
Patrocinio legale non permesso dalla sua qualita' di praticante abilitato

La rilevanza economica o i risvolti patrimoniali dell'abusiva attivita' professionale esercitata dall'imputato sono elementi affatto estranei alla struttura della fattispecie criminosa Il reato di cui all'art 348 cp e' un reato contro la pubblica amministrazione il cuievento e' costituito dalla elusione di una previa quotspeciale abilitazionequot rilasciata

13/02/2014 Processo penale uso della Posta Elettronica Certificata intesa come mezzo informatico di trasmissione
Mail spedita all'indirizzo di posta elettronica della cancelleria della Corte d'appello di Catania

Alla luce dellattuale normativa per la parte privata nel processo penale l'uso della Posta Elettronica Certificata intesa come mezzo informatico di trasmissione non consentito quale forma di comunicazione eo notificazione Nel caso di specie con comunicazione via mail rivolta alla cancelleria della Corte d'Appello di Catania il difensore rivolgeva istanza di rinvio

14/11/2013 Stasi irreversibile del procedimento documento protetto
Emissione di decreto penale sul rilievo che per lo stesso fatto e' gia' stata disposta l'archiviazione

Secondo lagiurisprudenza di questa Corte e' ammesso ricorso per cassazionecontro gli atti abnormi L'abnormita' dell'atto processuale puograveriguardare tanto il profilo strutturale allorche' l'atto per la suasingolarita' si ponga al di fuori del sistema organico della leggeprocessuale quanto il profilo funzionale qua

05/03/2014 Traffico di sostanze stupefacenti documento protetto
Applicabilita' del termine prescrizionale pari a sei anni

Deve pertantoconclusivamente ritenersi che l'ipotesi di recente introdotta dalDL n 146 del 2013 art 2 identificata come 'delitto di condotteillecite in tema di sostanze stupefacenti o psicotrope di lieveentita'' cfr la rubrica del citato articolo 2 e sistematicamentecollocata nel testo del DPR n 309 del 1990 art

02/11/2013 Collocazione di cartelli e di altri mezzi pubblicitari lungo le strade documento protetto
Assenza dell'autorizzazione amministrativa per cartelli o pannelli pubblicitari

Passando all'esame della violazione amministrativa l'art 23 comma 4 del Codice della Strada prevede che la collocazione di cartelli e dialtri mezzi pubblicitari lungo le strade o in vista di esse e' soggetta in ogni caso ad autorizzazione da parte dell'ente proprietario della strada nel rispetto delle presenti norme Nell'interno dei centri abitati la compet

04/02/2014 Responsabilita' penale determinata da carenza di liquidita' documento protetto
Reati finanziari in una situazione di crisi

La Corte territoriale confermava la penale responsabilita' dell'imputataosservando che l'addebito non poteva ritenersi escluso per difetto di dolo o per forza maggiore in considerazione del fatto che la condotta omissiva era stata determinata da carenza di liquidita' a sua volta provocata dall'inadempienza dell'azienda sanitaria locale d'ora in poi Asl nel pagamento

25/03/2014 Reato di truffa documento protetto
Contraffazione alterazione o riproduzione al fine di procurare per se' o per altri un ingiusto profitto

Puograve allora affermarsi che sussiste concorso materiale tra le due fattispecie quella della lett b del comma primo equella della truffa atteso che la fattispecie quotspecialequot punisce il semplice fatto di porre in commercio detenere per farne commercio introdurre a questo fine nel territorio dello Stato o comunque porre incircolazione come autentic

19/02/2014 Appropriazione indebita in danno ad una societa' documento protetto
Ingiusto profitto attraverso condotte dispositive uti dominus del patrimonio sociale

Non integra il delitto di appropriazione indebita in danno di una societ per azioni l'erogazione di somme di denaro effettuata dai suoi dirigenti in favore di soggetti terzi nel rispetto delle regole contabili e di spesa interne quale corrispettivo di servizi informativie di sicurezza effettivamente resi e funzionali direttamente o indirettamente alla tu

23/05/2013 Violenza sessuale atto diretto ed idoneo a compromettere la liberta' della vittima documento protetto
Impulso sessuale con invasione della sfera sessuale del soggetto passivo

La giurisprudenza di legittimita' ha individuato una seriedi criteri validi per una adeguata determinazione della fattispecielegale riassumibili nella indifferenza penale della natura dellemanifestazioni della liberta' sessuale quando queste non tocchino laliberta' altrui e della riconducibilita' alla nuova espre

21/03/2014 Sportello telematico dell'automobilista qualifica di pubblico ufficiale documento protetto
Correttezza versamento delle imposte

Secondo lagiurisprudenza pacifica di questa Corte in tema di inammissibilita'del ricorso per cassazione i motivi devono ritenersi generici nonsolo quando risultano intrinsecamente indeterminati ma altresigravequando difettino della necessaria correlazione con le ragioni poste afondamento del provvedimento impugnato cosicche

17/03/2014 Stalking timore per la propria incolumita' documento protetto
Grave e perdurante stato di turbamento emotivo

La corte territorialeinfatti con motivazione approfondita ed immune da vizi haspecificamente evidenziato come il protrarsi delle condotteintimidatorie e moleste poste in essere dall'imputato in danno dellapersona offesa abbiano cagionato nella F 'un costante stato diansia e di paura anche per la propria incolumit

14/03/2014 Denudamento del detenuto per lo svolgimento della perquisizione personale documento protetto
Perquisizioni legittime se motivate da effettive specifiche e prevalenti esigenze di sicurezza interna della comunita'

Qesta Corte ha affermato che la misura del denudamento del detenuto per lo svolgimento della perquisizione personale prima dei colloquio dello stesso con il difensore e' legittimamente imposta dall'amministrazione penitenziaria soltanto ove sussistano specifiche e prevalenti esigenze di sicurezza interna in riferimento a particolari situazioni di fatto che non consentano l'accertamen

17/03/2014 Cori razzisti durante partita amichevole documento protetto
'Buuuuuu all'indirizzo dei giocatori di colore della squadra meneghina

La giurisprudenza di questa Corte Suprema pronunciandosi sull'opportunita' econgruita' di una doppia presentazione la cd quotdoppia firmaquot del sottoposto in occasione di gare di campionato ha riconosciuto la legittimita' di tale misura intesa a reprimere e prevenire in modo stringente qualsiasi episodio di violenza connesso a competizioni agonistiche esigenza

27/02/2014 Cautela limitativa della liberta' personale
Espropriazione e confisca del passaporto

Con requisitoria scritta il PG sul rilievo che nella specie sarebbe stato soltanto apoditticamente affermata l'esistenza del nesso pertinenziale tra il reato ed il passaporto dei prevenuti ha chiesto l'annullamento della sentenza limitatamente alla disposta confisca dei passaportiLEGGI LA SENTENZASUPREMA

18/03/2014 Attribuzione della condotta di partecipazione
Interprete di lingua italianasodalizio criminoso

Il Tribunale di Bari sezione riesame ed appello sulle misure cautelari personali e reali conil provvedimento indicato in epigrafe ha parzialmente confermato l'ordinanza emessa dal GIP del locale Tribunale che aveva applicato nei confronti di DK la misura cautelare della custodia in carcere in ordine al reato di cui al capo A part

04/03/2014 Custodia cautelare contraria ad esigenze di umanizzazione
Revoca degli arresti domiciliari in caso di trasgressione alle prescrizioni

Il Tribunale ha dato correttamente conto della sussistenza delle condizioni per l'aggravamento della misura ponendo in evidenza che la ricorrente aveva in precedenza gia' subito un aggravamento della misura degli arresti domiciliari sostituita con la custodia in carcere per reiterate violazioni consistite nel ritardato rientro all'abitazione rispetto all'orario stabilito per

17/03/2014 Aggravante della destrezza documento protetto
Sottrazioni all'interno di un'aula del Tribunale di Pescara

Inparticolare si rileva che il R era semplicemente entrato attraversouna porta aperta in un ambiente accessibile a tutti senzamanifestare alcuna sveltezza o abilita' e senza eludere alcunavigilanza dal momento che non risultava in alcun modo che l'aulaf

11/03/2014 Reati contro il patrimonio documento protetto
Circostanza attenuante comune del danno di speciale tenuita' applicabile anche al delitto tentato

La Corte d'appello di Torino con la sentenza indicata in epigrafe ha confermato quanto all'affermazione di responsabilita' la sentenza con la quale il GUP del Tribunale della stessa citta' all'esito del giudizio abbreviato aveva dichiarato l'odierno ricorrente colpevole di concorso in tentata rapina impropria aggrava

06/02/2014 Furto aggravato di una busta contenente 15000 euro successivamente bloccato dai connazionali della derubata
Per la sussistenza del furto consumato necessitano sia la sottrazione della cosa che l'impossessamento da parte del ladro

La Corte d'appello di Catania a conferma di quella emessa dal locale Tribunale all'esito di giudizio abbreviato ha condannato DM a pena di giustizia per il furtoaggravato di una busta contenente 15000 euro che strappava dalle manidi LY venendo subito bloccato dai connazionali della derubata Contro la sentenza suddetta ha proposto

14/02/2014 Provocazione proporzione tra reazione ed offesa documento protetto
Colpevole dei reato di omicidio volontario pluriaggravato

QuestaCorte con riferimento all'indagine diretta a stabilire l'adeguatezzapsicologica della condotta 'omicidiaria' all'afflizione determinatanell'agente dall'altrui comportamento ha precisato che l'esistenzadi una evidente sproporzione tra reazione ed o

18/07/2012 Campi di nudisti riservata a soggetti consenzienti ma non in luoghi pubblici documento protetto
La spiaggia sebbene non recintata era notoriamente frequentata da numerosi anni da nudisti

Integra il reato previsto dall'art 726 cp la nudita' integrale in una spiaggia pubblica che nonostante l'evolversi del comune sentimentoe' idonea a provocare turbamento nella comunita' attuale potendo essere tollerata solo nella particolare situazione dei campi di nudisti riservata a soggetti consenzienti ma non in luoghi pubblici aperti o esposti al pubblico

21/11/2013 Termine massimo di fase in appello
Il termine semestrale previsto non puo' essere aggiunto al doppio del termine di fase

Secondo il Tribunale innanzitutto per calcolare il termine massimo di fase in appello deve farsi riferimento alla pena concretamente irrogata con la sentenza di primo grado che essendo nella specie inferiore a dieci anni di reclusione individua il termine di fase di un anno

24/02/2014 Reato tributario che lede non gia' il patrimonio dello Stato ma l'interesse pubblico
Reati tributari circostanza attenuante del danno di lieve entita' in quanto si tratta di illeciti che non offendono il patrimonio

Con indirizzo consolidato di questa Sezione e' stata ripetutamente esclusa l'applicabilita' della circostanza attenuante del danno patrimoniale di speciale tenuita' nell'ambito dei reati tributari ma anche dei reati doganali quali il contrabbando che hanno sempre riferimento alla riscossione di tributi non trattandosi di illeciti che offendono il patrimonio

13/02/2014 Realizzazione del profitto mediante il commercio di droga documento protetto
Ripartizione dei ruoli fra i vari soggetti in vista del raggiungimento di un comune obiettivo nonche' dall'esistenza di una struttura organizzativa del vincolo criminale

L'associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti sussiste non solo nel caso di condotte parallele poste in essere da persone accomunate dall'identico interesse di realizzazione del profitto mediante il commercio di droga ma anche nell'ipotesi di un vincolo durevole che accomuna il fornitore di droga agli acquirenti i quali in via continuativa

09/10/2013 Perizia di accertamenti tecnici irripetibili documento protetto
Prelievo del DNA della persona indagata

La Corte d'appello di Firenze ha confermato la decisione di primo grado che aveva ritenuto la responsabilita' di TI in relazione al delitto di furto aggravato in abitazione e lo aveva condannato alla pena di tre anni di reclusione e di Euro 25000 di multa A fondamento della condanna la sentenza impugnata ha posto in primo luogo

21/02/2014 Peculato relativamente alla sottrazione di un timbro ministeriale documento protetto
Impiegato di V livello con mansioni di archivista presso la Direzione Generale del Ministero della Finanza

Ipotesidi assenza di intrinseco rilievo economico dell'oggettodell'appropriazione ed anche di mancante reale incidenza diquest'ultima sulla funzionalita' dell'ufficio o del servizioapprezzata per quest'ultima evenienza la concreta possibilita' diun illecito strumentale utilizzo

25/02/2014 Affidamento in concessione della progettazione esecutiva realizzazione e gestione funzionale ed economica degli alloggi
Funzione di pubblico ufficiale quale componente della commissione di collaudo del parcheggio

Secondo lagiurisprudenza di questa Corte Cass sez VI 21 gennaio 2005 n12175 Tarricone la qualita' di pubblico ufficiale per icomponenti di un organismo collegiale cui la legge attribuiscel'esercizio di pubbliche funzioni sussiste anche quando la loroindividuazione avvenga per disposizione normativa a cura di enti didir

31/01/2014 Esigenze cautelari di eccezionale rilevanza
Nessuna misura cautelare in carcere per genitore di prole infraseenne

Ll giudice non pare aver preso in debita considerazione l'eventualita' chel'assoluta impossibilita' palesata in atti esorbitasse dalla situazione di semplice impedimento della madre derivando piuttosto dalla duplice attestazione della condizione di malattia sia della madre medesima che deve accudire il figlio infratreenne sia del figlio maggiore convivente di quindici anni porta

09/01/2014 Sostituzione serratura della porta di ingresso della casa familiare documento protetto
Impedimento dell'accesso alla moglie separata comproprietaria dell'immobile

La Corte territoriale ha correttamente giustificato l'affermazione di responsabilita' considerando la sostituzione della serratura della casa familiare della quale era comproprietaria la moglie dell'imputato volta ad impedire alla donna l'accesso alla abitazione medesimaLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIO

10/02/2014 Fatture false fittizi elementi reddituali passivi
Attenuanti generiche fondate sul suo stato di incensuratezza

Al riguardo osserva questa Corte che il Giudice territoriale ha fondato la sua decisione di non concedere in favore dell'imputato le attenuanti generiche sul rilievo che l'unico elemento a tal fine valorizzabile cioe' lo stato di incensuratezza del L non e' idoneo allo scopo in quanto quotcome e' noto l'incensuratezza non puograve da sola sostenere il benefici

18/02/2014 Compravendita diversita' di opinione tra venditore ed acquirente
L'espressione dare del matto non integra il reato di ingiuria

Non e' ravvisabile l'elemento psicologico del dolo generico nel caso in cui il venditore abbia espresso la sua valutazione critica sull'assenza di equilibrio e di adeguata capacita' valutativa attribuita all'acquirente pur con parole quotfortiquot con la volonta' di usare espressioni globalmente lesive dell'onore e del decoro dell'interlocutore e con consapevo

17/02/2014 Impugnazione mediante raccomandata inviata con posta raccomandata online documento protetto
La posta online non consente la trasmissione dell'atto scritto in originale

La spedizione dell'impugnazione mediante raccomandata inviata con il mezzo telematico della posta raccomandata onlinein quanto si sostanzia nell'inoltro di un testo o un'immagine in formato digitale che le poste provvedono successivamente a stampare e recapitare al destinatario deve ritenersi inidonea a soddisfare i requisiti di forma prescritti a pena di inammissibilitagra

12/02/2014 Cause dell'impatto dello scafo con il corpo sommerso documento protetto
Relazione alla ricostruzione del nesso di causalita' tra la condotta dell'imputato e il naufragio

Nel resto rileva ilcollegio come la corte territoriale abbia proceduto allaricostruzione dei fatti di causa alla determinazione dei processicausali che ebbero a condurre al naufragio e alla relativaimputazione soggettiva alla colpa dell'odierno ricorrente sulla basedi una logica interpretazione e di una coerente sistemazioneargomen

28/02/2014 Comportamenti di disturbo e di molestia in danno della moglie separata documento protetto
Il padre fuori di casa attendeva l'uscita dei figli per poterli vedere mentre si recavano a scuola

Il reato di molestia o disturbo alle persone secondo consolidato insegnamento giurisprudenziale non ha natura di reato necessariamente abituale sicche' puograve essere realizzato anche con una sola azione CassSez I 08072010 n 29933 purche' particolarmente sintomatica la stessa dei requisiti della fattispecie tipizzataLEGGI LA SENTENZA

04/03/2014 Reato di sottrazione di minore e abbandono del domicilio domestico documento protetto
Reali motivi che avevano spinto la moglie a trasferirsi in Inghilterra con i figli

Con la sentenza sopra indicata la Corte di Appello di Napoli in riforma di quella del Tribunale di Avellino del 19122007 dichiarava estinti per intervenuta prescrizione i reati di abbandono del domicilio domestico art 570 cod pen sottrazione di minori art 574 cod pen e ingiurie art 594 cod pen contestati a SA confermandone perograve la condanna al risarcimento del dann

19/02/2014 Atti sessuali in cambio di denaro o altra utilita' documento protetto
Reato di induzione alla prostituzione minorile condotta idonea ad influire sul processo volitivo della vittima

La giurisprudenzaformatasi in relazione all'art 600 bis codpen ripercorre inparte le linee interpretative maturate con riferimento alla L7558 affermando il principio secondo il quale sussiste il reato diinduzione alla prostituzione nel caso in cui l'agente ponga in essereuna condotta idonea a vincere le resistenze di ordine mor

03/02/2014 Utilizzo dell'auto nonostante la risoluzione del contratto di leasing documento protetto
La condotta appropriativa del veicolo oggetto di contratto di leasing e' ravvisabile nella ritenzione del mezzo pur dopo la risoluzione del contratto e la ripetuta richiesta di restituzione

Ne consegue che lacondotta appropriativa del veicolo oggetto di contratto di leasing e'ravvisabile nella ritenzione del mezzo pur dopo la risoluzione delcontratto e la ripetuta richiesta di restituzione mentre lacircostanza che il veicolo venga in effetti rinvenuto nell'attualedisponibilita' del soggetto non costituisce

09/01/2014 Sottrazione e soppressione di corrispondenza del coniuge
Separazione produzione in giudizio della documentazione bancaria del coniuge

Integra il reato di violazione sottrazione e soppressione di corrispondenza art 616 cp la condotta di colui che sottragga la corrispondenza bancaria inviata al coniuge per produrla nel giudizio civile di separazione ne' in tal caso sussiste la giusta causa di cui all'art 616 co 2 cp la quale presuppone che la produzione in giudizio della documentazione bancaria sia

11/07/2013 Vantaggio patrimoniale conseguenza diretta della condotta abusiva documento protetto
Reato a carico di un assessore comunale al bilanciooccultamento del disavanzo

Per quanto riguarda l'elemento soggettivo va ribadito che non e' sufficiente ne' il dolo eventuale cioe' l'accettazione del rischio del verificarsi dell'evento ne' quello diretto ossia la rappresentazione dell'evento come realizzabile con elevato grado di probabilita' o addirittura con certezza ma e' richiesto il dolo intenzionale cioe' la

10/07/2013 Interferenze nei segnali di trasmissione dell'emittente radiofonica
Impianti difformi rispetto a quelli indicati in concessione condannato per avere trasmesso su una frequenza che non avrebbe potuto legittimamente acquisire

La Corte d'appello e' peraltro addivenuta all'affermazione di responsabilita' dell'U sia pure soltanto agli effetti civili prendendoin considerazione una diversa condotta formalmente esulante dall'ambito della contestazione avere trasmesso attraverso una frequenza 9500 Mhz a dire dell'imputato legittimamente acquisita ma che in realta'

05/07/2013 Prelievo accertamento del reato di guida in stato di ebbrezza documento protetto
Prelievo ematico necessariamente eseguito nell'ambito di un protocollo medico di pronto soccorso

Conclusivamente e' diritto del soggetto opporre il rifiuto al prelievo ematico solo se questo e' finalizzato unicamente all'accertamento di eventuale presenza di sostanze al coliche nel sangue trattandosi di un esame invasivo con violazione dei diritti della persona nella concretafattispecie come gia' evidenziato il prelievo ematico e' stato effettuato presso un

14/01/2014 Uso errato del telefono d'ufficio per fini personali documento protetto
Reato di peculato d'uso solo se produce un danno apprezzabile al patrimonio della Pubblica Amministrazione

La Corte territoriale di Milano ha confermato la sentenza di primo gardo emessa dal Tribunale di Lodi riconoscendo solo l'ipotesi attenuata di cui al capoverso dell'art 314 cp Un Direttore di un'Azienda Ospedaliera e' stato ritenuto colpevole per avere turbato il regolare svolgimento di una gara di appalto per l'affidamento del serviz

10/02/2014 Discutibilita' decisioni di un componente del consiglio di amministrazione di un'azienda speciale aeroportuale
Completamento delle strutture dell'aeroporto ed incremento delle attivita' turistiche e commerciali

Questa Corte ha recentemente chiarito che non riveste la qualifica di pubblico ufficiale ovvero quella di incarico di pubblico servizio il componente del consiglio di amministrazione di un'azienda speciale aeroportuale che abbia come scopo sociale quello di promuovere il completamento delle strutture dell'aeroporto ed incrementare le attivita'turistiche e commerciali ad e

10/02/2014 Eccesso colposo in legittima difesa da parte dell'imputato
Spara due colpi di arma da fuoco in seguito ad un diverbio per pretesi crediti lavorativi

Non e' legittimamente invocabile l'eccesso colposo in legittima difesa da parte dell'imputato il quale dopo aver disarmato la vittima che lo aveva minacciato con unapistola riesca a frapporre tra se' e l'avversario l'ostacolo di una autovettura in sosta ed in quella situazione esploda al suo indirizzo due colpi di pistola il

28/06/2012 Annullamento senza rinvio della sentenza impugnata per non essere il fatto previsto dalla legge come reato documento protetto
Ordine di trasmissione degli atti all'autorita' amministrativa per l'applicazione delle sanzioni relative a un illecito depenalizzato

A giudizio del Collegio non puograve condividersi la cd teoria della persistenza dell'illecito configurata da una parte della dottrina in quanto deve considerarsi che nel passaggio dall'illecito penale a quello amministrativo non viene modificata solo la natura della sanzione ma viene disconosciuta rilevanza penale al precetto in seguito ad una diversa valuta

12/02/2014 Indici di riconoscimento della natura pubblica di un ente documento protetto
Natura pubblica o privata ad una societa' per azioni partecipata da un ente pubblico e concessionaria di opera pubblica

Ritiene la Corte che in realta' per un corretto esame della questione non si potrebbe prescindere dal considerare che nell'ipotesi in cui come nella fattispecie in esame la natura pubblicao privata di un ente non risulti chiaramente dalla legge o non sia convalidata da una lunga tradizione giuridica dovrebbe essere risolto preliminarmente il problema deg

20/01/2014 Associazione a delinquere tra esponenti apicali di un'amministrazione comunale documento protetto
Promessa o dazione indebita per effetto dell'attivita' di costrizione o di induzione del pubblico ufficiale

Il delitto di concussione rappresenta una fattispecie a dupliceschema nei senso che si perfeziona alternativamente con la promessa o con ladazione indebita per effetto dell'attivita' di costrizione o di induzione delpubblico ufficiale o dell'incaricato di pubblico servizio Sez 6 Sentenza n31689 del 05062007 Rv236828 Imputato Garcea ed il termine'uti

11/02/2014 Stalking conflittualita' tra ex coniugi documento protetto
Telefonate atti persecutori tali da indurre nella vittima uno stato di ansia e di timore per la propria incolumita'

I giudici di merito hanno motivato la decisione rilevando che dai fatti descritti dalla querelante ed emersi dall'esame del traffico telefonico anche sotto forma di sms non sono evincibili gli estremi del reato di stalking in relazione al quale era stata richiesta la misura cautelaremancando l'idoneita' delle condotte a produrre il perdurante stato di ansia e timore voluto dalla nor

31/01/2014 Delega di funzioni in presenza di strutture aziendali complesse documento protetto
Obblighi inerenti alla prevenzione degli infortuni ed igiene sul lavoro posti dalla legge a carico del datore di lavoro

In presenza di strutture aziendali complesse la delega di funzioni esclude la riferibilita' di eventi lesivi ai deleganti se sono il frutto di occasionali disfunzioniquando invece sono determinate da difetti strutturali aziendali e del processo produttivo permane la responsabilita' dei vertici aziendali e quindi di tutti i compo

28/01/2014 Denuncia di irregolarita' contabili emerse in sede di accertamenti
Concorso in concussione in capo al commercialista che aveva fatto da intermediario tra il titolare di un bar e degli agenti della guardia di finanza

Ricorre il concorso nel reato anche quando un soggetto agevoli la condotta delittuosa di altri senza previo accordo e se del caso anche se il soggetto agevolato non ne sia consapevole Fattispecie in cui viene riconosciuto il concorso in concussione in capo al commercialista che aveva fatto da intermediario tra il titolare di un bar e degli

05/02/2014 Condotta di diffusione di materiale pedopornografico documento protetto
Divulgazione di notizie ed informazioni finalizzate all'adescamento e allo sfruttamento sessuale di minori

La condotta di diffusione di materiale pedopornografico di cui all'art 600 ter comma 3 cp che si differenzia da quella del comma 4 per il fatto che la stessa sia destinata a raggiungere anziche' singoli destinatari una serie indeterminata di persone con cui l'agente come nella specie abbia stabilito un rapporto di comunicazione attraverso un mezzo d

26/06/2012 Abbigliamento contraffazione di segni distintivi
Contraffazione di un marchio o un disegno relativamente ai quali sia stata solo presentata la domanda di registrazione

La Corte d'appello riteneva di seguire la giurisprudenza piugrave recente che a differenza di quella valorizzata dal giudice di primo grado sostiene che la fattispecie di cui all'articolo 473 cp contestata nellaspecie sia da ritenere integrata quando la contraffazione riguardi un marchio o un disegno relativamente ai quali sia stata solo presentata ladomanda di registrazi

18/06/2012 Atti persecutori aggravati danneggiamento aggravato e minaccia aggravata documento protetto
Atti persecutori prova dello stato d'ansia a determinare effetti destabilizzanti

La Corte territoriale ha fatto corretta applicazione di tali principi rinvenendo altresigrave un ulteriore indicatore oggettivo dello stato di ansia o paura nell'accerta modifica delle abitudini di vita della vittima e ciograve a tacere del fatto che il ricorrente trascura che l'imputazione riguarda anche un altro degli eventi alternativamente considerati dall'art 612

14/06/2012 Reato di bancarotta semplice documentale pene accessorie
Obiettivo perseguito fosse di esclusivo interesse sociale nel senso di garantire la sopravvivenza dell'ente facendolo risultare in bonis

In tema di bancarotta semplice documentale le pene accessorie devonoessere commisurate alla durata della pena principale in quanto essendodeterminate solo nel massimo sono soggette alla regola di cui all'art37 cp per il quale la loro durata e' uguale a quella della pena principale inflittaLEGGI LA SENTENZA

30/01/2014 Telecamere in ufficio per controllare i lavoratori documento protetto
Condotta criminosa rappresentata dalla installazione di impianti audiovisivi idonei a ledere la riservatezza dei lavoratori

L'idoneita' degli impianti a ledere il bene giuridico protetto cioe' il diritto alla riservatezza dei lavoratori e' necessaria affinche' il reato sussista peraltro essa e' sufficiente anche se l'impianto non e' messo in funzione poiche' configurandosi come un reato di pericolo la norma sanziona a priori l'installazione prescinden

27/01/2014 Soggezione psicologica da soggetto appartenente al Corpo dei Vigili Urbani documento protetto
Procedibilita' di ufficio dei reati sessuali

La Corte d'Appello di Lecce ha confermato la sentenza con cui il Tribunale di Taranto aveva dichiarato colpevolezza di CL in relazione all'imputazione di cui all'art 609 bis cp ipotesi di minore gravit per avere palpeggiato ilseno di FG addetta alle pulizie presso il Comando dei Vigili UrbaniIl difensore ricorre per cassazi

27/01/2014 Revisione di due estintori gia' installati a bordo di motopeschereccio
Controllato solo il numero degli estintori e non anche la capacita' di estinzione degli stessi

Ne consegue che ricade anche sul proprietario della nave e non sul solo comandante come sostenuto tra l'altro in ricorso l'osservanza in particolare della disciplina specificamente prescritta dagli artt 10 e16 del regolamento di sicurezza per le navi abilitate alla pesca costiera di cui al decreto dei ministero delle infrastrutture e dei trasporti del 05082002 n 218 relativa alla

04/02/2014 Avvocato somme riscosse e trattenute illecitamente a nome e per conto del cliente documento protetto
Avvocato infedele ai suoi doveri professionali ometteva di inoltrare alla competente Autorita' giudiziaria diversi atti che dovevano essere da lui da lui realizzati

La Corte di appello di Milano in parziale riforma della sentenza del Tribunale di Monza che aveva condannato CMalla pena di mesi nove di reclusione ed euro 60000 di multa per l'imputazione che seguequot Dei reati p e p dagli arti 81 cpv 380 e 646 cp perche' in qualita' di legale di fiducia di TF e TD in merito atre cause civili rendendos

16/12/2013 Sodalizio criminoso che operi soltanto in rete
Associazione per delinquere per introdursi abusivamente su siti altrui

Quantoin genere al tema delle esigenze cautelari non puograve condividersi lacensura difensiva in base alla quale la motivazione adottata dalTribunale di Roma avrebbe preso in esame un generico risch

18/12/2013 Irrilevante il falso che non lede diritti specifici documento protetto
Va in ogni caso rilevato che il vizio di travisamento della prova pua' essere dedotto solo nell'ipotesi di decisione di appello difforme da quella di primo grado in quanto nell'ipotesi di doppia pronuncia conforme il limite del devolutum non pua' essere superato ipotizzando recuperi in sede di legittimita' salva l'ipotesi in cui il giudice di appello al fine di rispondere alle critiche contenute nei motivi di gravame richiami atti a contenuto probatorio non esaminati dal primo giudice sez 2 28 maggio 2008 n 25883

Occorre in primo luogo precisare la differenza tra il falso grossolano ed il falso innocuo Il primo si ha ogni qualvolta la contraffazione e' talmente maldestra ed evidente da impedire che chicchessia possa essere tratto in inganno si tratta cioe' di una falsita' che per le modalita' con cui e' realizzata non puograve trovare alcun credito presso le person

22/01/2014 Utilizzo acque piovane
Definizione di un'altra tipologia di acque reflui industriali con lo scopo di delimitarne in negativo il significato

Nel regolamento emanato dalla Giunta regionale toscana il giorno 8 settembre 2008 DPGR n 46R2008 all'art 39 intitolato acque meteoriche contaminate si indicano con apposito allegato 5 le attivit di cui alla LR n 20 del 2006 art 2 comma 1 lett e chepresentano oggettivo rischio di trascinamento nelle acque meteoriche disostanze pericolose o di sosta

20/01/2014 Reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi documento protetto
Atti lesivi dell'integrita' psico fisica dell'onore del decoro o di mero disprezzo e prevaricazione del soggetto passivo

Sotto il diverso profilo della violazione di legge deduce inoltre ilcarattere occasionale dei presunti maltrattamenti il timore mai palesato dalla denunziante nei confronti del marito quale evidenziato dal tenore dei colloqui intrattenutisi tra gli stessi per via telematica l'assenza totale di motivazione in ordine alle esigenze cautelari ed alla pericolosita' sociale dell'ind

23/01/2014 Falsificazione pratiche relative ad autovetture oggetto di riciclaggio documento protetto
Intercettazioni telefoniche disposte a seguito di captazione eseguita in diverso procedimento

Ciograve premesso devono ritenersi utilizzabili ai fini cautelari i risultati delle intercettazioni telefoniche disposte a seguito di captazione eseguita in diverso procedimento di cui non sia stato acquisito l'originario provvedimento autorizzativo ne' sia stato effettuato alcun deposito ex art 270 cod proc pen in quanto le risultanze dell'intercettazione del procedimento

02/01/2014 Reato di resistenza a pubblico ufficiale documento protetto
Guida pericolosa di un'autovettura per sottrarsi all'inseguimento

La Corte di appello di Napoli sez minorenni ha confermato la sentenza del GUP del locale Tribunale per i minorenni che all'esito del giudizio abbreviato aveva per quanto in questa sede rileva dichiarato l'imputato colpevole del reato di cui all'art 337 cp commesso in omissis in continuazione con altri reati condannandol

14/01/2014 Condotta criminosa disturbi della personalita'
Divulgazione di un ingente quantitativo di materiale pedopornografico

Leargomentazioni della Corte territoriale con le quali e' statarigettata la richiesta di riconoscimento del vizio parziale di mentesono censurabili sia perche' si attribuisce rilevanza solo

24/01/2014 Induzione di persona affetta da morbo di Alzheimer documento protetto
Abuso dello stato di deficienza psichica della persona offesa

In tema di circonvenzione diincapace l'attivita' di induzione puograve essere desunta in via presuntiva quando la persona offesa sia affetta da una malattia che la privi gravemente della capacita' di discernimento di volizione e di autodeterminazione ed il soggetto attivo non abbia nei suoi confronti alcuna particolare ragione

09/01/2014 Reato di violazione sottrazione e soppressione di corrispondenza altrui documento protetto
Corrispondenza bancaria inviata al coniuge per produrla nel giudizio civile di separazione

La Corte d'appello di Napoliha confermato la decisione di primo grado che aveva condannato MF alla pena ritenuta di giustizia e al risarcimento del danno in favore della costituita parte civile in relazione al reato di cui all'art 616cod pen contestato nei seguenti termini quotperche' pur non essendone destinataria apriva e

10/01/2014 Rapinatore ucciso documento protetto
Possesso di un'arma legittimamente detenuta per difesa personale

La Corte conferma la motivazione della Corte di appello che ha ribadito la impossibilita' di applicare la scriminante in relazione alla eccepita proprieta' del fabbricato in costruzione facendo difetto dei requisiti del pericolo attuale di un'offesa ingiusta e dellainevitabilita' della difesa come gia' osservato dalla sentenza di primo grado

16/01/2014 Furto dai banconi del supermercato documento protetto
Furto realizzato dall'autore occultando la merce in modo da eludere i controlli del personale abilitato

Costituisce furto consumato e non tentato quello che si commette all'attodel superamento della barriera delle casse di un supermercato con merceprelevata dai banchi e sottratta al pagamento a nulla rilevando che ilfatto sia avvenuto sotto il costante controllo del personale del supermercato incaricato della sorveglianzaLEGGI LA SENTENZA

29/05/2012 Lottizzazione abusiva sequestro preventivo
Il periculum in moracomporta le condotte di lottizzazione illecita sull'area interessata dai frazionamenti e dell'edificazione abusiva

Ritiene la Corte che occorra sgombrare il campo da un primo profilo sul quale non sussistono dubbi interpretativi possono essere ascritte a tutti i partecipi della lottizzazione le condotte poste in essere anche da terzi che danno corso a interventi di urbanizzazione realizzati nell'interesse generale dei lotti quali la realizzazione o il potenziamento di strade fognature altri servizi

13/01/2014 Rapporti sessuali obbligati documento protetto
Donna contraria ai rapporti sessuali perche' l'uomo era solito consumarli senza praticare alcuna igiene e pulizia del proprio corpo

Sussiste il reato di cui all'art 609 bis cp in tutti i casi in cui i rapporti sessuali vengano in qualsiasi modo imposti essendo del tutto irrilevanti le modalita' ed i mezzi utilizzati e le motivazioni che abbiano indotto la parte offesa a rifiutare non un astratto rapporto sessuale con il marito ma il rapporto sessuale da questi preteso e poi imposto nella fattisp

08/01/2014 Inammissibilita' delle istanze di accesso al rito abbreviato
Il termine finale della proposizione della domanda e' rappresentato dal momento in cui si esaurisce la discussione

In tale pronunzia si e' infatti evidenziato che quanto al giudizio abbreviato esso puograve essere richiesto e ammesso in sede di udienza preliminare anche a discussione iniziata e fino al momento in cui non siano formulate le conclusioni e ciograve consente di ritenere utilizzabili in tale giudizio i risultati di documenti depositati nel corso dell'udienza preliminare ivi co

14/01/2014 Immobile pericolante concorso di cause in situazioni di pericolo documento protetto
Posizioni di garanzia che il garante sopravvenuto abbia posto nel nulla le situazioni di pericolo create dal predecessore o eliminandole o modificandole in modo tale che non possano essere piu' attribuite al precedente garante

Non assume dunque rilievo impeditivo della configurazione del nesso causale nemmeno la circostanza apprezzabile nel caso di specie che con la alienazione del bene cui e' riferita la posizione di garanzia sub specie di posizione di controllo viene anche meno ogni potere dispositivo sul bene medesimo e con esso ogni possibilita' per le alienanti di

15/01/2014 Redazione dei testamento
Attivita' di induzione ed abuso della persona offesa in stato di infermita' psichica

Certodagli atti emerge una minorata capacita' psichica di quest'ultima maciograve costituisce solo il presupposto del reato occorrendo comesopra si diceva la prova di una concreta attivitagr

20/01/2014 Responsabilita' medicaconsenso del paziente
Criterio di disciplina della relazione medicomalato libera disponibilita' del bene salute da parte del paziente in possesso delle capacita' intellettive e volitive

Il consenso informato non integra una scriminante dell'attivita' medica poiche' espresso da parte del paziente a seguito diuna informazione completa sugli effetti e le possibili controindicazioni di un intervento chirurgico rappresenta solo un vero eproprio presupposto di liceita' dell'attivita' del medico che somministrail trattamento al

02/07/2012 Vendita di cannabis su internet documento protetto
Consigli per la regolazione dell'illuminazione delle lampade da coltivazione stupefacenti

Tale attivita' di istigazione si sarebbe concretizzata nell'avere posto in vendita sui predetti internet semi di cannabis femmina con consigli per la regolazione dell'illuminazione delle lampade da coltivazione indicazione del tempo di fioritura dell'altezza raggiungibile dalla piantarsi rendimento espresso in grammi del periododi raccolta e della difficolta' di coltiv

03/04/2012 Azienda atti vessatori continuativi
Sottoscrizione busta paga contenente somma superiore a quella effettivamente corrisposta

Ildelitto di maltrattamenti previsto dall'art 572 cp puograve trovareapplicazione nei rapporti di tipo lavorativo a condizione chesussista il presupposto della parafamiliarita' intesa comesottoposizione di una persona all'autorita' di altra in un contestodi prossimita' permanente di abitudini

09/12/2013 Competenze su rifiuti gestiti e smaltiti da altri documento protetto
Deposito temporaneo di materiale da scavo proveniente da un cantiere edile

Secondo la giurisprudenza il luogo di produzione dei rifiuti rilevante ai fini della nozione di deposito temporaneo non e' solo quello in cui irifiuti sono prodotti ma anche quello in disponibilita' dell'impresa produttrice nel quale gli stessi sono depositati purche' funzionalmente collegato a quello di produzione La difesa inoltre aveva anche dedotto che lo quotsto

07/01/2014 Bene immobile destinato al fondo patrimoniale
Stabilire se il bene prima della costituzione del fondo fosse di proprieta' esclusiva del coniuge estraneo al reato

Il vincolo cautelare che colpisca il bene immobile destinato al fondopatrimoniale che come previsto espressamente dalla legge civile spetta in proprieta' ad entrambi i coniugi salvo che sia diversamente stabilito nell'atto di costituzione e' legittimo anche se tale bene prima della costituzione del fondo era di proprieta' esclusiva del coniuge estraneo al reato

25/09/2013 Reati sessuali con vittime minori di tenera eta' documento protetto
Sofferenza psichica tale da ripercuotersi sul suo stato di benessere psichico attuale e futuro

Nei reati sessuali con vittime minori di tenera eta' e' indispensabile l'audizione degli adulti di riferimento ai quali la piccola parte offesasi e' per primo confidata ciograve per potere ricostruire quali siano stati la genesi della notizia di reato la prima dichiarazione del bambino che se spontanea e' la piugrave genuina perche' immune da interv

14/11/2011 Infortunio mortale sul lavoro documento protetto
Il datore di lavoro che omette di installare i necessari sistemi di sicurezza e antincendio risponde di omicidio volontario a titolo di dolo eventuale

Quando gravissime violazioni della normativa antinfortunistica ed antincendio e colpevoli omissioni sono caratterizzate da un contenuto economico rispetto al quale l'azienda non solo ha interesse ma se ne e' anche sicuramente avvantaggiata sotto il profilo del considerevole risparmio economico che ha tratto omettendo qualsiasi intervento oltre che dell'uti

12/12/2013 Azione di sfratto dall'immobile alla figlia
Sottrazione agli obblighi civili di mantenimento della figlia minore

Nel caso di specie il S cercando pervicacemente di costringere la figlia a lasciare l'appartamento e poi agendo giudizialmente per sfrattarla senza riuscire nell'intento solo per la resistenza opposta dalla V e da ultimo per il sequestro preventivo dell'immobile disposto dal GIP di Firenze ha senz'altro compiuto atti idonei diretti in modo non equivoco a negare alla figlia la forma d

16/12/2013 Infedelta' coniugale della vittima documento protetto
Particolare intensita' della volonta' omicida desumibile dalla modalita' di strangolamento della moglie

Con sentenza del 4112011 il Giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Udine dichiarava GS colpevole del reato previsto dagli artt 575 e 577 cod pen perche' dopo avere gettato a terra la moglie CC le stringeva il collo con le mani imprimendo movimenti di scuotimento con urti sul pavimento e le comprimeva le vie aeree cagionandone la morte per soffocamentoLEG

11/12/2013 Reato di furto aggravato e lesioni personali documento protetto
Minorata difesa l'eta' non puo' di per se' costituire condizione autosufficiente ai fini della configurabilita' dell'aggravante

La sentenza impugnatadopo aver affermato la responsabilita' alla stregua di una completarilettura del materiale quanto al trattamento sanzionatorio reputaprevalente la diminuente della minore eta' rispetto all'aggravantecontestata Il fatto come si evince dalla motivazione riguarda unasignora di 69 anni che mentre perco

19/12/2013 Assistenti di Polizia delitto di favoreggiamento documento protetto
Intercettazione ambientale richiesta 'pizzo' da parte di un rappresentate delle forze dell'ordine

La diversa decisione diquesta Corte citata nel provvedimento impugnato Sez 6 Sentenza n15923 del 05032013 dep 05042013 imp Di Mauro Rv 254707dei cui principi interpretativi si ritiene operare un' applicazionenella specie si riferisce al caso del tutto differente diomissione di denuncia dell'appartenente alla Polizia

31/07/2013 Omicidio colposo investimento di pedone
Lesioni compatibili con un trauma da investimento

In caso di omicidio colposo il conducente del veicolo va esente da responsabilit per l'investimento di un pedone quando la condotta della vittima configuri per i suoi caratteri una vera e propria causa eccezionale atipica non prevista n prevedibile da sola sufficiente aprodurre l'evento circostanza questa configurabile ove il conducente medesimo per motivi estran

18/12/2013 Delitto di tentato omicidio per futili motivi documento protetto
Violazione dei principi che stanno alla base della fede islamica

La ricostruzione del fatto da parte dei giudici di merito e' stata eseguita apprezzando congruamente le risultanze probatorie e nel rispetto dei fondamentali canoni della logica non ravvisandosi nei diversi passaggi della motivazione della sentenza impugnata alcuna contraddizione o manifesta illogicita' e quindi le critiche in diritto contenute nei motivi di ricorso devono esser

20/11/2013 Ricorso per cassazione inammissibile
Vizio di aspecificita' che conduce all'inammissibilita' dell'impugnazione

La Corte di appello in particolare ha evidenziato che i corsi di nuoto saltuariamente frequentati dai figli dell'imputata si svolgevano in orari e luoghi comunque non confacenti alle violazioni de quibus e quanto all'uso del cellulare non poteva escludersi quotche la donna adoperasse nell'occasione un altro telefonino o che addirittura fosse non lei ma un suo familiare alla guida

25/11/2013 Revoca udienza camerale
Dichiarazione di rinuncia al mandato che gia' sia stato revocato dall'indagato

In relazione alla nullita' generale a regime intermedio rilevataoccorre valutare se la fisica presenza alla udienza camerale del 16 maggio 2013 di uno dei difensori la cui nomina S aveva revocato prima della fissazione della udienza stessa abbia ovvero no comportato ladecadenza della parte dal diritto di fare valere la nullita' in carenza della proposizione della tempes

18/12/2013 Integrazione del delitto di associazione con finalita' di terrorismo internazionale con la formazione di un sodalizio documento protetto
Atti di violenza a fini di terrorismo o di eversione dell'ordine democratico che presentino un grado di effettivita' tale da rendere possibile l'attuazione di un programma di assistenza

ltspan classquotpercorsoquotgtIntegra il delitto di associazione con finalitampa' di terrorismo anche internazionale la formazione di un sodalizio connotato da strutture organizzative ampquotcellulariampquot o ampquota reteampquot in grado di operare contemporaneamente in piampugrave Paesi anche in tempi diversi e con contatti fisici telefonici ovvero inform

19/12/2013 Principio dell'assorbimento tra il reato di truffa e quello di frode fiscale documento protetto
Associazione per delinquere finalizzata a reati di contrabbando di carburante grazie all'ottenimento di carburante a tassazione agevolata mediante richieste da parte di imprese agricole inesistenti

Il fatto contestato cometruffa aggravata capo B che legittima il sequestro a fini diconfisca per equivalente ex art 640 ter cod pen e' integratodagli artifizi e raggiri diretti all'UMA della Provincia di Salernomediante la falsa creazione di imprese agricole aventi dirittoa

05/11/2013 Risponde di frode il ristoratore che omette di indicare che gli alimenti sono congelati
Il contrasto interpretativo in ordine alla configurabilita' del tentativo di frode in commercio nella fattispecie in esame peraltro risalente nel tempo cfr per la tesi opposta sez 3 sentenza n 37569 del 25092002 RV 222556 risulta definitivamente superato dalla giurisprudenza piu' recente ma ormai consolidata di questa Suprema Corte secondo la quale anche la mera disponibilita' di alimenti surgelati non indicati come tali nel menu nelle cucina di un ristorante configura il tentativo di frode in commercio indipendentemente dall'inizio di una concreta contrattazione con il singolo avventore sez 3 sentenza n 6885 del 18112008 Chen Rv 242736 sentenze precedenti conformi n 10145 del 2002 Rv 221461 n 19395 del 2002 Rv 221958 n 14806 del 2004 Rv 227964 n 24190 del 2005 Rv 231946 n 23099 del 2007 Rv 237067

La questione della revocabilita' dell'offerta contenuta nel menu infatti puograve assumere rilevanza solo ai fini della configurabilita' delladesistenza atta ad escludere il reato nell'ipotesi in cui il ristoratore a seguito della richiesta del cliente di una determinata pietanza rifiuti di consegnare l'aliud pro alio ma non incide sul perfezionamento del

08/11/2013 Abuso su minore anche con consenso e amore e' reato documento protetto
Secondo la giurisprudenza invero il presupposto dell'evidenza probatoria che qualifica l'instaurazione del giudizio immediato su richiesta del pubblico ministero non trova applicazione nel caso di richiesta di giudizio immediato nei confronti di soggetto che per quel reato si trovi in stato di custodia cautelare Sez VI 172009 n 38727 Moramarco m 244804

In sintesi secondo la corte d'appello al di la' delle frasi di stile l'attenuante in questione non poteva essere riconosciuta perche' vi era stata congiunzione carnale e perche' si trattava di una ragazza minore degli anni quattordici il cui consenso non rilevava L'attenuante e' stata quindi esclusa sulla base di elementi in realta' non voluti e non previ

30/10/2013 Strada pubblica consumi di bevande alcoliche in bottiglie di vetro documento protetto
Provvedimento adottato dal sindaco per ragioni di sicurezza di ordine pubblico e di igiene

L'ordinanza in esame non contiene alcun divieto di consumo di bevande in vetro per gli acquirenti essa vieta il consumo di bevande in bottiglia per l'asporto per gli acquirenti consumatori tale divieto non e' previsto per il semplice consumo di bevande in bottiglia ma per il consumo di bevande in bottiglia vendute per l'asporto E' chiaro allora che nel divieto rientra soltanto

05/11/2013 Procedimento penale a carico di soggetto minorenne
Giustizia minorile formazione interdisciplinare del soggetto chiamato a giudicare il minore imputato in ogni momento processuale

Nellambito del procedimento penale a carico di soggetti minori di et non fornendo indicazioni la normativa speciale si applica il disposto di cui allart 458 cpp a norma del quale la competenza funzionale a celebrare il giudizio abbreviato il quale segua il decretodi giudizio immediato appartiene al giudice delle indagini preliminari seppur persona fisica di

18/12/2013 Limiti agli obblighi di assistenza familiare documento protetto
Impossibilita' ad assicurare i mezzi di sussistenza ai figli minori ed alla moglie separata

Ed invero come esattamente dedotto dai giudici della Corte territorialeleccese l'asserita assoluta impossibilita' a provvedere ad assicurare imezzi di sussistenza ai figli minori ed alla moglie separata non risulta che dalle mere asserzioni del ricorrente in uno con una certificazione di stato di disoccupazione che di per se in difetto di comprovati elementi oggettivi e soggettivi

20/12/2013 Tentativo di rapina trova la cassa vuota
Spontanea determinazione dell'imputato ad abbandonare la condotta criminosa intrapresa

La desistenza volontaria richiede che il soggetto attivo arresti per volontaria iniziativa la propria condotta delittuosa prima del completamento dell'azione esecutiva impedendo l'evento pertanto sussiste il tentativo di rapina e non l'ipotesi della desistenza volontaria nel caso in cui la condotta si sia arrestata per cause indipendenti dalla determinazio

11/12/2013 Differenza tra furto con strappo e rapina
E' configurabile il furto con strappo quando la violenza e' immediatamente rivolta verso la cosa e solo in via del tutto indiretta verso la persona che la detiene

Si configura il furto con strappo quando la violenza e' immediatamente rivolta verso la cosa e solo in via del tutto indiretta verso la personache la detiene anche se a causa della relazione fisica intercorrente tra cosa sottratta e possessore puograve derivare una ripercussione indiretta e involontaria sulla vittima mentre ricorre la rapina allorcheacut

17/10/2013 Societa' in fallimento
Omissione versamento IVA

In materia di sequestro preventivo la ricostruzione del fumusda parte del giudice di merito non puograve giungere fino alla valutazione degli indizi il vaglio di legittimita' infatti non attiene alla fondatezza degli elementi di fatto ma solo alla verifica della corrispondenza tra il fatto per cui si procede e la fattispecie criminosa essendo il fumus commissi delicti da intend

25/11/2013 Stalking marito aggressivo e pericoloso
Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna poi la misura della custodia in carcere infine la misura degli arresti domiciliari

Esposizione storica delle vicende processuali culminate in provvedimenti restrittivi di eterogenea natura inizialmente era stata adottata la misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla po ex art 282 bis cod proc pen poi commutata in pejus con la misura dellacustodia in carcere successivamente sostituita con la meno grave misura degli arresti domiciliari nei termi

17/10/2013 Responsabilita' penale del medico che effettua l'intervento documento protetto
Lesioni a seguito di un intervento all'utero

In materia di responsabilita' medica nella ricostruzione del nesso eziologico non puograve assolutamente prescindersi dall'individuazione di tutti gli elementi concernenti la causa dell'evento solo conoscendo in tutti i suoi aspetti fattuali e scientifici il momento iniziale e la successiva evoluzione della malattia e' poi possibile analizzare la con

04/12/2013 L'obbligo di assicurare i mezzi di sussistenza ai figli minorenni grava su entrambi i genitori
Inadempimento totale protratto per anni dovuto allo stato di disoccupazione

Il giudice di merito ha ritenuto non provata l'impossibilita' di provvedere alle esigenze fondamentali di vita della figlia non essendo sufficiente dedurre a giustificazione di un inadempimento totale protratto per anni lo stato di disoccupazione o lamodestia della retribuzioneLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenalen 484562013sez VIdel 412201

13/12/2013 Decesso a seguito di cessione di sostanze stupefacenti
Prevedibilita' del decesso dell'assuntore di sostanza stupefacente da parte dell'imputato

In tema di morte o lesioni come conseguenza di altro delitto la morte dell'assuntore di sostanza stupefacente e' imputabile alla responsabilita' del cedente sempre che oltre al nesso di causalita' materiale sussista la colpa in concreto perviolazione di una regola precauzionale diversa dalla norma che incrimina la condo

08/11/2013 Intercettazioni telefoniche disposte per un reato utilizzabili anche relativamente ad altri reati documento protetto
Mancato versamento dell'IVA di truffa in danno dello Stato associazione per delinquere o per emissione di fatture per operazioni inesistenti

Osserva che l'art 268 comma 3 bis consente al PM di disporre che le operazioni siano compiute anche mediante impianti e apparecchiature appartenenti a privati solo per la intercettazione di comunicazioni informatiche o telematiche e non anche per le intercettazioni di conversazioni o comunicazioni telefoniche come avvenuto nella specieLEGGI LA SENTENZA

08/11/2013 Danno e compressione della liberta' sessuale documento protetto
Tutti gli atti sessuali commessi in danno di bambini in tenera eta' sono reati da considerare gravi per le ripercussioni negative sullo sviluppo del minore

Nella specie la corte d'appello invece nel respingere la richiesta diattenuante formulata dal ricorrente ha focalizzato la propria attenzione solo su uno il turbamento e le conseguenze patite dalla vittima anche in un'ottica futura dei molteplici aspetti da prendere inconsiderazione per di piugrave senza nemmeno dare prova di avere ancorato il proprio asserto su emergenze specific

09/12/2013 Comportamento ingiurioso dell'imputata documento protetto
Sporgendosi dalla finestra aveva apostrofato il T con l'epiteto di 'porco'che portava 'tutte le prostitute a casa'

Il giudice di pace dopo aver evidenziato la risalenza dei rancore che animava i rapporti tra gli ex coniugi e la materiale divisione in due unita' abitative della casa coniugale ha correttamente ritenuto scriminato il comportamento ingiurioso dell'imputata che sporgendosi dalla finestra aveva apostrofato il T con l'epiteto di porco che portava tutte

11/12/2013 Violenza ai danni dalla donna in stato di gravidanza
Mancaro riconoscimento del padre per difendere l'incolumita' della nascitura

In effetti il giudizio della Corte di merito adeguatamente ed esaurientemente per quanto fin gui esposto formulato circa la irreversibile immaturita' dell'uomo e soprattutto circa la sua indole violenta ed aggressiva manifestatasi anche nei rapporti con i parenti materni della bimba cosigrave come nel periodo di accoglienza in una struttura assistenziale risulta sufficie

21/11/2013 Tentativo di violenza sessuale e stalking documento protetto
Sccusato di aver pedinato ingiuriato diffamato minacciato e usato violenza nei confronti della ex fidanzata con lo scopo di costringerla a riallacciare la relazione

Si configura il reato di cuiall'art 612 bis cp a fronte di comportamenti telefonate invio di sms pedinamenti ingiurie diffamazioni ingiustificati persino in una relazione burrascosa e persino in una relazione caratterizzata dall'indecisione e dall'ambiguita' di comportamenti della persona offesainizialmente interessata

17/12/2013 Futili motivi proporzionati alla gravita' del reato
Omicidio involontario causa determinante l'evento o un mero pretesto per lo sfogo di un impulso criminale

La Corte d'assise d'appello di Napoli confermava le statuizioni penali e risarcitorie nei confronti di FG provvedendo peraltro ad aumentare ad Euro 30000 la provvisionale stabilita in favore della figlia della vittima costituitaparte civile Il predetto imputato era stato condannato in primo gradoin esito a rito abbreviato alla pena

06/12/2013 Attivita' di commercio di stupefacenti
Narcotraffico rapporto tra fornitore di droga e spacciatori

Il Tribunale della liberta' di Napoli ha annullato l'ordinanza emessa dal Gip presso il medesimo Tribunale con la quale era stata applicata la misura custodiale per l'ipotesi di reato di cui all'art 74 DPR 3091990 Avverso tale ordinanza ha proposto ricorso per Cassazione il PM oresso il Tribunale di Napoli adducen

13/12/2013 Remissione di querela documento protetto
Maltrattamenti violenza privata minacce e ingiurie continuate e molestie in danno della moglie

Il Tribunale di Napoli condannava LA alla pena di anni tre e mesi otto di reclusione e al risarcimento del danno in favore della parte civile per i reati unificati ex cpv art 81 cp di maltrattamenti violenza privata minacce e ingiurie continuate e molestie in danno della moglie MV A seguito di gravame dell'imputato la Corte di A

07/11/2013 Reato di truffa contrattuale documento protetto
Default atto in cui il debitore dichiara di non essere piu' in grado di assolvere alle proprie obbligazioni scadute

Con la sentenza in epigrafe la Suprema Corte si pronuncia sulla natura giuridica del reato di truffa contrattuale Ricorda a tal proposito che il delitto in esame e' a consumazione prolungata nel senso che si realizza ogni volta in cui si determina alla scadenza di ogni contrattosottoscritto dall'investitore la sua perdita economica con il profittoingiu

06/12/2013 Utilizzazione di segreti d'ufficio da parte degli impiegati dello Stato documento protetto
Decreto ingiuntivo informazioni sottratte alla divulgazione diffusione vietata dalle norme sul diritto di accesso

Delresto non c'e' alcuna ragione per cui il contenuto della richiestadi un decreto ingiuntivo che ben puograve comprendere notizie personali'sensibili' economiche finanziaria sanitarie destinate pernecessita' funz

30/11/2013 Rilascio in sanatoria della autorizzazione paesaggistica e della concessione edilizia
Tutela paesaggistica dei territori costieri compresi in una fascia della profondita' di 300 metri dalla linea di battigia

La Corte d'Appello ha inoltre motivato correttamente sulla irrilevanza dell'intervenuto rilascio della compatibilita' paesaggistica ai fini della sussistenza del delitto di cui all'art 181 comma 1 bis evidenziando in aderenza alla giurisprudenza di questa Corte la sua influenza esclusivamente sull'eventuale ordine di demolizione che la sentenza impugnata peraltro neppure ha imp

22/12/2011 Reato di riciclaggio deposito in banca di denaro 'sporco' documento protetto
Il delitto di riciclaggio e' in relazione di specialita' con il delitto di ricettazione perche' si compone della stessa condotta di acquisto o ricezione di denaro

Il parere della Corte e' dato dal fatto che la esibizione di documenti falsi per l'apertura dei conti correnti con i nomi dei beneficiari degli assegni senza che le attivita' poste in essere sui beni di provenienza delittuosa fossero specificamente dirette alla loro trasformazione parziale o totale ovvero fossero dirette ad ostacolare l'accertamento sull'origine delittuosa d

04/11/2013 Impianto termodistruzione di rifiuti solidi urbani ecologia e tutela dell'ambiente
Adeguate misure degli impianti di incenerimento e coincenerimento di rifiuti

Un ulteriore conferma di quanto appena osservato puograve ricavarsi anche dalrichiamo ai criteri della migliore tecnologia disponibile che come e' noto e' una espressione piugrave volte utilizzata dal legislatore per contemperare gli interessi di tutela ambientale con quelli dello sviluppo economico prevedendo nel tempo l'adozione in maniera progressiva di tecniche semp

24/10/2013 Neonatamorte intervenuta secondo il consulente nella fase intraperipartum documento protetto
Inesistenza di gravi indizi di colpevolezza dell'omicidio volontario per mancanza di elementi probatori sulla circostanza che la bambina fosse nata viva e non fosse invece deceduta prima del parto

Il giudice cautelare infatti pone a base delle sue valutazioni il dubbio sulla non vita del feto gia' nella fase del travaglio del parto escludendo dunque un evento morte in relazione causale con la condotta degli indagati che secondo l'ipotesi accusatoria si sarebbe articolata in due fasi la prima attiva di accelerazione farmacologicadel parto e la seconda omissiva di non p

25/11/2013 Delitto di furto e appropriazione di cose smarrite documento protetto
Possesso di una cosa smarrita che contenga chiari ed intatti i segni esteriori di un possesso legittimo altrui i quali consentano l'individuazione del titolare del diritto

Pertanto il soggetto che abbia trovato l'oggetto smarrito deve provvedere alla restituzione dello stesso ove siano presenti segni che consentano di individuarne il legittimo titolare il non farlo integra una condotta appropriativa illecita idonea ad integrare sotto il profilomateriale e quello psicologico il delitto di furto Nel caso di specie si trattava di un assegno bancario dal qual

13/05/2013 Incidente stradale arrestato per omicidio colposo aggravato veniva rinviato a giudizio per omicidio volontario documento protetto
Alla guida dopoavere assunto una canna di hashish nel pomeriggio e un ansiolitico prima di andare a dormire

Cosigrave pure nelle sentenze Montalbano sez 4 n 2823109 rv 244693 quotIl dolo eventuale si differenzia dalla colpa cosciente in quanto il primo consiste nella rappresentazione della concreta possibilita' della realizzazione del fatto con accettazione del rischio e quindi volizione di esso mentre la seconda consiste nella astrattapossibilita' della realizzazio

24/09/2013 Realizzazione ed attivazione degli impianti di telefonia cellulare
Autorizzazione per l'installazione di stazioni radio base per reti di comunicazioni elettroniche mobili

La Corte Costituzionale con la sentenza n 3312003ha chiarito che nell'esercizio dei suoi poteri il Comune non puograve rendere di fatto impossibile la realizzazione di una rete completa di infrastrutture per le telecomunicazioni trasformando i criteri di individuazione che pure il Comune puograve fissare in limitazioni alla localizzazione con prescrizioni aventi natura diversa d

08/10/2013 Detenzione stupefacenti falsa testimonianza e favoreggiamento personale documento protetto
Testimone nel processo contro lo spacciatore a cui si sia rivolto per l'acquisto della droga

Il sistema sanzionatorio introdotto da talenorma non ha funzione repressiva del traffico di stupefacenti ma e' finalizzato al recupero del soggetto tossicodipendente Quindi non si puograve ritenere che la norma sia applicabile soltanto quando il tossicodipendente abbia conseguito l'effettiva detenzione nella sostanzastupefacente la applicabilita' ricorre e questo risult

18/11/2013 Ginecologo violenza' sessuale e danno arrecato anche sotto il profilo psichico documento protetto
L'attenuante puo' essere applicata allorquando vi sia una minima compressione della liberta' sessuale della vittima

Ciograveposto si osserva come nel caso in esame la Corte territorialeabbia avuto modo di ril

28/10/2013 Danneggiamento portone istituto scolastico e violenza documento protetto
Pena di mesi sette di reclusione per i reati di danneggiamento di un portone scolastico e tentata violenza privata ai danni della giovane

La circostanza che l'istituto scolastico il cui portone e' stato danneggiato sia o meno un ente privato non fa venir meno la funzione diedificio destinato all'uso pubblico in quanto lo svolgimento di attivita' scolastica anche da parte di tali istituti concorre a definire il sistema nazionale di istruzioneLEGGI LA SENTENZA

02/12/2013 Guida in evidente stato di alterazione alcolica documento protetto
uida in evidente stato di alterazione alcolica A seguito di incidente stadale introduce le braccia nell'abitacolo e 'palpa' il seno della donna

La Corte di appello ritenute non fondate le proteste dell'imputato in ordine alla insussistenza delle condotte a sfondo sessuale e della condotta di omissione di soccorso condotta questa che va valutata anche in relazione alla condizione di paraplegiadi cui e' affetta la conducente della vettura investita dal ricorrenteLEGGI LA SENTENZABANNE

28/11/2013 Notizie divulgate senza l'assenso dell'autorita' competente documento protetto
Delitto contro la personalita' internazionale dello Stato in posizione immediatamente successiva al reato di rivelazione di segreti di Stato

Con la richiamata decisione n 295 del 2002 la Corte Costituzionale ha infatti precisato allo scopo di fugare dubbi di costituzionalit della norma correlati alla sua indeterminatezza descrittiva che le notizie riservate di cui all'art 262 costituiscono categoria omogenea sul piano dei requisiti oggettivi di pertinenza e di idoneit

21/11/2013 Lamentele varie nei confronti degli organi giudiziari richiamando l'attenzione dei presenti in udienza e determinando interruzioni delle udienze stesse documento protetto
Cartelloni di protesta tesi a contestare la professionalita' del magistrato e la correttezza del suo comportamento e a screditarne quindi sia professionalmente che umanamente la figura

Ritienequesto Collegio che correttamente e' stata negata una irrilevantecondotta passiva e silente all'imputato nel manifestarela sua critica non potendosi qualificarsi tale ed esulando dalfisiologico ese

22/11/2013 Sequestro di beni di una persona giuridica per le violazioni tributarie commesse dal legale rappresentante della stessa
Sebbene il reato tributario sia addebitabile all'indagato le conseguenze patrimoniali ricadono sulla societa' a favore della quale egli ha agito salvo che si dimostri che vi e' stata una rottura del rapporto organico

Inuna successiva pronuncia Sez 3 n42350 15 ottobre 2013 non ancoramassimata sono state tratte analoghe conclusioni riconducendo allaspecifica ed espressa volonta' del legislatore la individuazione deireati presupposto che consen

21/11/2013 Arresto perche' alla guida di un autovettura il cui passeggero era stato trovato in possesso di cocaina documento protetto
Completa assunzione di responsabilita' da parte del presunto complice suo amico in favore del quale si era prestato ospitandolo a bordo della sua auto ignaro del contenuto della valigia da lui posseduta

Adavviso del Tribunale la consapevolezza in capo all'indagato dellapresenza della droga a bordo della sua autovettura e il contributoall'azione criminosa deriverebbe dallo scopo del viaggio al bar chesarebbe stato dettato da motivi ben di

13/11/2013 Cattiva qualita' della prestazione professionale
Formulazione di un parere mendace ed esposizione dei fatti non conforme al vero

Inveroi pareri e le interpretazioni mendaci oppure l'asserzione di fattinon conformi al vero che soli sostanziano la violazione del doveredi veridicita' e giustificano la sanzione ex art 373 cod penesigono da parte del giudican

17/10/2013 Assistenza legale per accusa di elevato tasso alcolemico documento protetto
Nessuna condanna per guida in stato d'ebbrezza se l' imputato non fu avvisato dalla polizia che poteva farsi assistere da un avvocato di fiducia nell'esame del tasso alcolemico

Avverso tale sentenza ha proposto ricorso per cassazione il Procuratore Generale presso la Corte d'Appello di Bologna denunciando laerronea applicazione della legge Evidenziava che la invalidita' derivante dalla violazione della disposizione di cui all'articolo 114 disp att cpp determinava una nullita' sottoposta al regime intermedio Tale nullita' ers

18/10/2013 Responsabilta' trattamento inumano o degradante del detenuto
Il Magistrato di Sorveglianza non ha potere di pronunciare condanne di tipo risarcitorio

Quanto alla prima questione relativa agli spazi disponibili nella cella del tutto correttamente il Magistrato di Sorveglianza sollecitato dal reclamo ha richiesto formali informative alla Direzionedell'Istituto i cui risultati sono contrari alle tesi del reclamante Risultava invero che nella situazione in atto al momento della decisione in esame il G divideva con un altro detenut

07/10/2013 Truffa ai danni dell'ente previdenziale documento protetto
Mancato versamento ad un proprio dipendente di emolumenti per indennita' di malattia ed assegni per il nucleo familiare

L'omissione da parte del datore di lavoro del versamento ad un proprio dipendente di emolumenti per indennita' di malattia ed assegni per il nucleo familiare costituisce inadempimento contrattuale consistendo semplicemente nel mancato pagamento ma non puograve integrare ildelitto di appropriazione indebita giacche' il datore di lavoro si limita a non versare al lavorator

10/10/2013 Bancarotta fraudolenta lesione dell'interesse patrimoniale della massa creditoria documento protetto
Sottrazione di beni a detrimento della garanzia patrimoniale

La circostanza dell'incompletezza del pagamento in se' considerata non e'infatti in se' univocamente indicativa di un'operazione preordinata a sottrarre disponibilita' della DP Costruzioni in favore della Arcnova 93mediante la vendita alla stessa degli immobili ad un prezzo di fatto inferiore al valore concordato o comunque l'omessa pretesa dell'integrale vers

14/10/2013 Reati fiscale termine entro il quale gli obblighi devono essere adempiuti
Richiesta di sospensione condizionale della pena all'espletamento di un'attivita' non retribuita

quotLa subordinazione della sospensione condizionale della pena all'espletamento di un'attivita' non retribuita a favore della collettivita' con fissazione del termine di espletamento non decorrente dalla data della sentenza irrevocabile ma dal momento antecedente nella specie a distanza di pochi mesi dalla decisione e' illegittimain quanto vanifica di fatto il dir

05/11/2013 Violenza privata telefonata dell'ex moglie all'ex marito minacciandolo di tornare a casa documento protetto
Intimidazione e coercizione comportamentale della vittima

I giudici di merito hanno confuso poi i vari momenti spaziotemporali deidue episodi il primo costituito dalla telefonata che il B avrebbe ricevuto dalla moglie e nel corso della quale la stessa gli avrebbe imposto di tornare a casa il secondo costituito dal danneggiamento della Renault Clio parcheggiata nei pressi dell'abitazione del B Nessuna prova del danneggiamento dell'autovettur

18/11/2013 Divorzio condannato per aver svuotato la casa coniugale di gran parte dei mobili e suppellettili e accusato di averla resa invivibile per la moglie e la figlia documento protetto
Sottrazione di mobili in comunione dei beni antecedentemente alla richiesta di separazione giudiziale ed al relativo provvedimento del giudice civile

Orbene nel caso in disamina non puograve dirsi che l'asportazione dei mobili dall'appartamento abbia danneggiato o trasformato o mutato la destinazione economica dei beni Nulla risulta infatti dalla motivazionedella sentenza impugnata circa la causazione di danni materiali agli arredi o all'immobile Non puograve d'altronde certamente ritenersi che quest'ultimo sia stato trasfor

12/11/2013 Violenza perpetrata ai danni della moglie documento protetto
Picchiata dal marito per incuria e sciatteria

La prospettata quotinadeguatezza del ruolo genitoriale della donnaquot mai e in nessun caso avrebbe potuto giustificare il maltrattamento ad opera del marito cui non puograve competere alcun intervento in funzione di un inammissibile quotjus corrigendiquot il quale comunque non da' alcuna legittimita' ad azioni e condotto caratterizzate come nella specie da violenza

06/11/2013 Delitto di sequestro di persona con l' aggravante dei futili motivi documento protetto
Limitazione della libertampa' personale sul piano morale con la minaccia di percosse e punizioni tanto piampa'sup1 apprezzabili se si considerano le sue condizioni di salute di grave handicap nella deambulazione

01/10/2013 Plurimi episodi di emissione di fatture per operazioni inesistenti
Evasione di imposta sui redditi e IVA per Euro 183342200

Il DLgs 10 marzo 2000 n 74 art 8 in deroga agli ordinari principi previsti dall'art 81 cpv cp in tema di continuazione prevede un regime di favore per l'imputato mediante la riconduzione ad unita' del plurimi episodi di emissione di fatture per operazioni inesistenti commessi nell'arco del medesimo arco di imposta LEGGI LA SENTENZA

30/07/2013 Abiti usati cessione ricezione trasporto esportazione importazione
Il materiale in ingente quantita' non poteva essere trasportato senza il necessario passaggio presso lo stabilimento dove si sarebbero dovute effettuare quelle attivita' di fumigazione e disinfestazione idonee a trasformare gli abiti in materie prime secondarie

Quanto al requisito dell'abusivita' dell'attivita' esso deve ritenersiintegrato sia qualora non vi sia autorizzazione sia quando vi sia una totale e palese difformita' da quanto autorizzato Quanto all'ingente quantitativo di rifiuti gestiti devono essere ritenute applicabili le normali regole sulla formazione e la valutazione della prova di talche' la quant

22/08/2013 Associazione per delinquere di tipo mafioso
Interferenza fattuale e logica tra la parte del narrato ritenuta falsa e le rimanenti parti

In tema di valutazione probatoria della chiamata di correo l'esclusione dell'attendibilita' per una parte del racconto non implica per il principio della cosiddetta quotfrazionabilita'quot della valutazione ungiudizio di inattendibilita' con riferimento alle altre parti intrinsecamente attendibili e adeguatamente riscontrate sempre che non sussista un'interfer

24/09/2013 Ingiurie reciproche commesse a mezzo posta elettronica
Condotte ingiuriose realizzate per mezzo telematico e telefonico

Pertanto applicabile la causa di non punibilit della ritorsione adingiurie reciproche commesse con il mezzo della posta elettronica in relazione all'espressione 'perch non ti spari contenuta in una primamissiva telematica inviata alla persona offesa in quanto da intendersi come richiesta rivolta a quest'ultima sia pure con tono brusco di desist

07/10/2013 Intercettazioni telefoniche casa di gioco clandestina documento protetto
Ascoltare le registrazioni delle intercettazioni comporta una lesione del diritto alla difesa nel caso in cui tale diritto sia pretermesso

L'accertata illegittima compressione del diritto di difesa derivante dal rifiuto all'accesso alle registrazioni di conversazioni intercettate d luogo ad una nullit di ordine generale a regime intermedio ai sensi dell'art 178 lett c cpp in quanto determina un vizio nel procedimento di acquisizione della prova che noninficia l'attivit di ricerca dell

18/10/2013 Figlio infradiciottenne omessa erogazione di mezzi di sussistenza
Lo stato di bisogno e' vanificato o neutralizzato quando al mantenimento del minore provveda in via sussidiaria solo la madre affidataria ovvero istituzioni di beneficenza e assistenza sanitaria pubbliche

Il Tribunale di Cosenza ha riconosciuto GP colpevole del reato di omessa erogazione dei mezzi di sussistenza fino a tutto il gennaio 2007 in favore del figlio minore JT da lui riconosciuto nato da relazione sentimentale con LT allaquale ometteva di versare la somma mensile di euro 35000 stabilita dalTribunale civile di Cosenza Giu

15/10/2013 Delitti contro la persona contro la moralita' pubblica ed il buon costume documento protetto
L'ggettivo sessuale attiene al sesso dal punto di vista anatomico fisiologico o funzionale ma non limita la sua valenza ai puri aspetti genitali potendo estendersi anche a tutte le altre zone ritenute erogene dalla scienza non solo medica ma anche psicologica antropologica e sociologica

In relazione alla fattispecie in esame per effetto dell'applicazione dell'art69 co 4 cp la sanzione da irrogare risulta palesemente irragionevole e non proporzionata rispetto afatti anche di minima entita' come ad esempio lievi toccamenti sfregamenti baciTali condotte vengono invero per effetto del divieto in questione adessere irragionevolmente sanzionate con la ste

25/09/2013 Discriminazione razziale etnica e religiosa
Maglietta con scritte e simboli inneggianti al regime fascista ed ai valori dell'ideologia fascista nel contesto dello specifico incontro sportivo di hockey

I giudici di merito hanno omesso di valutare se il ricorrente avesse indossato la maglietta per propagandare all'interno del palazzetto del ghiaccio idee fondate sulla superiorita' razziale o istigare taluno a compire reati qualificati In sostanza indossare una maglietta o altro capo di abbigliamento richiamante motti scritte o simbologia del partito fascista non puograve in seac

19/09/2013 Incidente stradale rifiuto di sottoporsi agli esami per l'accertamento dell'etilemia e dell'assunzione di sostanze stupefacenti documento protetto
Privo di patente ctg A mai conseguita

E' preclusa l'applicazione della sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida prevista ex legein conseguenza dell'accertata violazione di norme sulla circolazione stradale nei confronti di chi non l'abbia mai conseguita LEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASS

17/09/2013 Ipotesi di configurabilita' criminosa diversa da quella indicata nel decreto di sequestro
Utilizzo di danaro proveniente da atti di trasferimento formalmente denominati donazioni ricevute da un trust

Il sequestro probatorio e' legittimo non solo quando la condotta ipotizzata e' riconducile ad una precisa fattispecie criminosa ma anche quando tale riconducibilita' e' discutibile sotto il profilo giuridico sia nel senso della possibile esclusione della condotta dall'area dell'illecito penale sia nell'ipotesi di configurabilita' sempre in astratto di

06/11/2013 Cantiere edile infortuni sul lavoro documento protetto
In tema della sicurezza del lavoro responsabilita' del datore di lavoro che organizza e gestisce l'esecuzione dell'opera oltre al committente diverse figure professionali tra le quali vi sono il responsabile dei lavori ed il coordinatore per l'esecuzione dei lavori

Quanto al tema della cooperazione colposa ricorda il Collegio che a tal fine non e' necessaria la consapevolezza della natura colposa dell'altrui condotta ne' la conoscenza dell'identita' delle persone che cooperano ma e' sufficiente la coscienza dell'altrui partecipazione nello stesso reato intesa come consapevolezza da parte dell'

08/11/2013 Offesa di reputazione
Caso in cui l'offesa e' considerata pena dell'altra e quindi non e' piu' necessaria l'applicazione di una pena per ristabilire l'ordine violato

Infattinon e' giusto punire colui che ha risposto all'ingiuria in quantoegli in luogo di offendere ha punito cosigrave come non e' giusto punirecolui che ha ingiuriato per primo p

08/10/2013 Falsa dichiarazione sull'impegno lavorativo
Falsa rappresentazione in grado di influire sulla decisione del processo deviandone il corso dall'obiettivo dell'autentica e genuina verita' processuale

Ai fini della configurabilita' del delitto di falsa testimonianza non occorre che il mendacio connoti integralmente il tenore della deposizione essendo sufficiente che lo stesso afferisca ad una sola fra piugrave circostanze tra quelle oggetto di deposizione sempre che sia pertinente e rilevante Lanozione di pertinenza della dichia

30/10/2013 Sottrazione di un bambino di sei anni dalla scuola che frequentava e di minaccia grave in danno della madre del minore documento protetto
Proposito di attuare una arbitraria e unilaterale compromissione dell'esercizio della potesta' genitoriale o temporaneamente tutoria delle altre persone elencate

La sentenzadella Corte triestina attraverso la rinnovata disamina delleemergenze processuali correlata ai profili critici segnalati conl'appello ha ampiamente sottoli

08/10/2013 Appaltatore indebita gestione e destinazione di somme di provenienza pubblica documento protetto
Peculato continuato direttore responsabile e delegato alla gestione del centro di accoglienza per immigrati

In tema di appalto pubblico di servizi non configurabile il delitto di peculato ma eventualmentealtre fattispecie delittuose nella condotta di indebita gestione e destinazione da parte dell'appaltatore di somme di provenienza pubblica la cui ricezione costituisca il pagamento da parte dell'appaltante soggetto pubblico del co

16/09/2013 Detenzione presso la propria abitazione gr1000 di hashish
Collaborazione per evitare che l'attivita' delittuosa sia portata ad ulteriori conseguenze attraverso l'individuazione e la neutralizzazione dei responsabili

Il Gip del tribunale di Udine col decreto 2742007 di revoca della misura cautelare della custodia in carcere aveva osservato che la G fin da subito aveva assunto un atteggiamento collaborativo mettendo gli inquirenti nella condizione di rinvenire la sostanza ed aveva prestato analoga collaborazione sulle fonti di approvvigionamento riconoscendo nelle foto il fornitoreLEGGI LA SEN

13/09/2013 IVA omesso versamento delle somme dovute
L'omesso versamento di ritenute certificate coincide con l'importo delle ritenute non versate

Nel caso di omesso versamento delle somme dovute a titolo di IVA il profitto del reato suscettibile di confisca per equivalente coincide perfettamente con l'ammontare dell'IVA non versata sicche' non sussiste la necessita' di alcun accertamento nel contraddittorio delle parti in ordine alla quantificazione del profitto conseguito dall'imputatoLEGGI LA S

10/09/2013 Appropriazione indebita
Omissione versamento di ritenute previdenziali e assistenziali sulle retribuzioni erogate ai lavoratori dipendenti

Il conferimento dell'incarico a un terzo per il versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali non esonera il datore di lavoro dalla responsabilita' per il reato incombendo sullo stesso l'obbligo di vigilare sull'adempimento dell'obbligazione da parte del terzoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE

18/10/2013 Evasione dagli arresti domiciliari documento protetto
Il portico di uno stabile condominiale non puo'ritenersi di stretta pertinenza dell'abitazione privata

In tema di evasione dagli arresti domiciliari agli effetti dell'art385 cp deve intendersi per abitazione il luogo in cui la persona conduce la propria vita domestica e privata con esclusione di ogni altra appartenenza aree condominiali dipendenze giardini cortili e spazi simili che non sia di stretta pertinenza dell'abitazione e non necostituisca parte integrante al fine di

25/10/2013 Detenuto tutela penale nel reato di evasione documento protetto
Richiesta di cessazione della misura cautelare presso il Centro Terapeutico ove era recluso

SC ricorre per cassazione contro la sentenza con la quale la Corte di Appello di Catanzaro in parziale riforma della sentenza di condanna del Tribunale in sede in ordine al reato di cui all'art 385 cp riconosciuta la circostanza attenuante ex art 3854 cp riduceva la pena inflitta come da dispositivo confermando nel reato Il difen

23/10/2013 Allontanamento di una bambina di otto mesi dalla figura paterna documento protetto
Atteggiamenti di mero carattere omissivo quando questi siano finalizzati ad ostacolare ed impedire di fatto l'esercizio del diritto di visita e di frequentazione della prole

I giudici di meritohanno ravvisato e ritenuta integrata tale quotfrustrazionequot nella condotta dell'affidata ria la qualesenza proporre alcuna impugnazione al giudice civile si e' attivata per disattendere i provvedimenti impostile inizialmente violando le disposizioni pres

09/09/2013 Stalking divieto di avvicinamento in tutti i luoghi frequentati dalla vittima
Divieto di avvicinarsi a tutti i luoghi frequentati dalla persona offesa

Lo stalker destinatario della misura cautelare del divieto di avvicinamento e' tenuto non solo a non frequentare i luoghi abitualmentefrequentati dalla vittima ma deve evitare di avvicinarsi a quest'ultima ogni volta che anche casualmente ed imprevedibilmente la incontri in posti non canoniciLEGGI LA SENTENZA

07/10/2013 Lesione di un diritto del detenuto buddista documento protetto
Violazione al proprio diritto di liberta' di culto religioso rispetto al quale la dieta vegetariana deve ritenersi un corollario di pratica rituale

Premesso che da parte del ricorrente era stato dedotto in sede di reclamo che i summenzionati comportamenti integravano una violazione del proprio diritto alla liberta' del culto religioso va osservato come l'adito magistrato di sorveglianza gia' nel momento in cui ha ritenuto di non attivare la procedura indicata nell'art 14ter della legge 26 luglio 1975 n 354 ha chiaram

18/10/2013 Collocazione abusiva di una fioriera a cura del sindaco documento protetto
Uso di una strada pubblica per fini privati parcheggiandovi le proprie autovetture e rendendola di fatto impraticabile al transito pedonale di tutti i cittadini

Con il richiamo alla locuzione quotnello svolgimento della funzione o del servizioquot richiede che il funzionario realizzi la condotta illecita agendo nella sua veste di pubblico ufficiale o di incaricato di pubblicoservizio con la conseguenza che rimangono privi di rilievo penale queicomportamenti che quandoche' posti in violazione del dovere di correttezza siano tenuti come

13/09/2013 Imputato non esaminato in quanto non presente in udienza documento protetto
Mancata comparizione testimoni in un processo penale

La Corte territoriale sia pure con motivazione stringata e dopo aver richiamato la sentenza di questa Corte n 13507 del 1822010 secondo cui quotla mancata citazione del teste per l'udienza non comporta la decadenza della parte richiedente della prova salvo che quest'ultima sia superflua o la nuova autorizzazione alla citazione per l'udienza successiva comporti il ritardo della cit

07/10/2013 Accusa di prospettato omicidio colposo documento protetto
Paziente cade dal letto per mancanza di sponde di contenzione

La stessa denunciata omissione relativa alla mancata applicazione al letto del paziente delle sponde di contenzione e' stata congruamente superata sul piano argomentativo dal giudice a quo avendo quest'ultimo logicamente sottolineato come tali sponde avrebbero comunque potuto essere sollevatesolo al termine del posizionamento del catetere e del

14/10/2013 Fondo Europeo contributo non dovuto
Dichiarazione sostitutiva di atto di notorieta'falsa irreperibilita' dei coeredi

Ilreatodi indebito conseguimento di contri

04/07/2013 Profitto derivante da un consistente risparmio di spesa
Concreto profitto rapportabile al pericolo di riduzione della garanzia patrimoniale

Per profitto confiscabile deve intendersi non solo un positivo incremento del patrimonio personale ma qualsiasi vantaggio patrimoniale direttamente derivante dal reato anche se consistente in un risparmio di spesaLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE

08/08/2013 Impugnazione successiva all'adesione all'accordo tra le parti
Reato di associazione per delinquere

I difensori degli imputati oltre al tenore letterale dell'art 129 cpp hanno sottolineato che di norma l'istanza di applicazione della pena viene formulata dal difensore munito di procura speciale che per non comprende anche la facolt di rinunciare alla prescrizione per cuiritenendo che l'istanza abbia anche il valore legale di una rinuncia alla prescrizione si fini

25/07/2013 Lesioni provocate da dipendente di casa di cure
Assenza di regolare contratto di lavoro del personale medico comunque responsabile civilmente delle lesioni cagionate all'anziano

Un rapporto di occasionalita' necessaria nel senso che l'incombenza disimpegnata abbia determinato una situazione tale da agevolare o rendere possibile il fatto illecito e l'evento dannoso anche se l'agente abbia operato oltre i limiti delle sue incombenze purche' sempre nell'ambito dell'incarico affidatogli cosigrave da non configurare una condotta del tutto estranea a

01/07/2013 Termini di sospensione del processo
Interventi edilizi collocazione di una casa prefabbricata e realizzazione del piancito di cemento

Con la sentenza in epigrafe la corte d'appello diRoma confermograve la sentenza del giudice del tribunale di Civitaveccia cheaveva dichiarato TD e T M colpevoli del reato di cui al DPR 6 giugno 2001 n 380 art 44 lett c in relazione agli interventi edilizi consistenti nella collocazione di una casa prefabbricata e nellarealizzazione del piancito di ce

18/10/2013 Falsita di materiale in atto pubblico documento protetto
Agente di polizia giudiziaria in possesso di pass per disabili rilasciato a persona deceduta

La Corte di appello di Brescia a seguito di gravame interposto dall'imputato SA avverso la sentenza del GUP del Tribunale di Bergamo ha confermato detta sentenza con la quale e' stataaffermata la responsabilita' dello stesso imputato in ordine al delitto di cui agli artt 61 n 2 e 314 cp perche' quale agente di polizia giu

18/03/2010 Dissociazione mafiosa e sconto della pena documento protetto
Dissociazione operosa dalla criminalita'organizzata

quotnei confronti dell'imputato che dissociandosi dagli altri si adopera per evitare chel'attivita' delittuosa sia portata a conseguenze ulteriori anche aiutando concretamente l'autorita' di polizia o l'autorita' giudiziaria nella raccolta di elementi decisivi per la ricostruzi

23/09/2013 Infortunio sul lavoro gambe tranciate da un macchinario e conseguente decesso documento protetto
La cooperativa e' responsabile dell'incolumita' fisica e della salvaguardia della personalita' morale dei prestatori di lavoro

Nel caso dispecie e' emerso che il mancato funzionamento del microinterruttore era statosegnalato allo S il giorno precedente all'infortunio mortale con ilconseguente obbligo per il rappresentante dei lavoratori di segnalarlo e diottenerne l'urgente ripristino trattandosi del principale presidioantinfortunisti

02/08/2013 Tutela di professionalita' e diritti inviolabili dei lavoratori documento protetto
Aspre critiche relative su capacita' professionale

La condotta del preside di una scuola di mancata solidarieta' di omessa difesa d'ufficio di un docente dinanzi alle aspre critiche relative alla sua capacita' professionale da parte di genitori di alcuni alunni della quinta classe era stata impunemente bollata come misera ed inadeguata tanto da sfociare nel generale giudizio di incompetente cheferiva direttamente la persona

17/07/2013 Accusa nei confronti della moglie di violazione di domicilio documento protetto
Illiceita' di comportamenti effettivamente tenuti dall'accusato ma in un contesto che li rendeva leciti

La questione relativa alla presunta convinzione del prevenuto circa la mancanza del diritto della moglie di rientrare direttamente in casa in virtugrave di quanto statuito nella citata sentenza di separazione non meritaevidentemente considerazione in questa sede a fronte del riferito tenore della denuncia che descriveva il fatto in modo artatamente falso sigrave da farlo apparire sicur

27/06/2013 Amministratore societa' false comunicazioni sociali in bilancio documento protetto
Societa' calcistica illecito di falsi contratti di sponsorizzazione indicati in contabilita'

La gestione dei fondi CONI ancorche' operata tramite le federazioni nazionali deve affermarsi adesso che analoga natura va riconosciuta alle attivita' svolte al fine di garantire il quotregolare svolgimento dellecompetizioni e dei campionati sportivi professionisticiquot A ciograve consegue che i controlli CoViSoC sono caratterizzati da finalita' pubblicisti

29/07/2013 Poker texanodifferenze tra gioco di abilita' e gioco d'azzardo documento protetto
Determinazione dell'importo massimo della quota di partecipazione al torneo e le modalita' che escludono i fini di lucro

Il Consiglio di Stato inoltre pur ricordando come in astratto il giocodel poker sia da ritenersi gioco d'azzardo osserva come esso possa perdere le intrinseche caratteristiche di illiceita' in presenza di alcune specifiche modalita' di svolgimento che individua nel gioco a torneo con previsione di un importo di iscrizione particolarmente contenuto nel divieto

24/07/2013 Il reato di costruzione senza concessione edilizia deve considerarsi permanente documento protetto
Edificio concretamente con tutti i requisiti di agibilita' o abitabilita'

Il reato di costruzione senza concessione edilizia deve considerarsi permanente poiche' la condotta dell'agente non si esaurisce con l'iniziodei lavori ma si protrae per tutta la durata di essi cessando perograve con l'ultimazione dei lavori che ha luogo quando cessa l'attivita' illecita cioe' quando vengono portati a termine i lavori di rifinitura compresi quell

10/10/2013 Contratto commerciale per la promozione di giochi pubblici a distanza documento protetto
Internet Point sprovvisto di licenza di PS e di concessione ministeriale per effettuare giocate dirette

Il soggetto che pur non gestendo direttamente l'attivita' di scommesse svolga una attivita' collaborativa per esempiofornendo indicazioni sulle quote o sui moduli necessari per trasmetterele scommesse on line ovvero favorisca in qualunque modo anche attraverso la fornitura di linee telematiche ovvero attraverso altre modalita' sia la attivita

02/10/2013 Diritto di libera scelta documento protetto
minorenne extracomunitario senza fissa dimora irreperibile affidato ai servizi sociali

Si e' correttamente conformata la Corte di appello valorizzando a fondamento della non prevedibilita' ex ante della successiva impossibilita' di esaminare la po in dibattimento e con argomentazioniesaurienti logiche non contraddittorie e pertanto incensurabili in questa sede il fatto che quotnel caso di specie la persona offesa benche'minore e in condizion

08/10/2013 Riciclaggio trasferimento o sostituzione del denaro
Delitto di riciclaggio per aver compiuto operazioni idonee ad ostacolare l'identificazione della provenienza dal delitto di emissione di falsa fattura

La Corte di appello di Milano ha per quel che qui interessa parzialmente riformato la sentenza emessa in sede di giudizio abbreviato dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Milano nei confronti di CGG concedendo al medesimo il beneficio della sospensione condizionale della pena e della non menzione confermando la condanna dello stesso alla pena

02/10/2013 Rapporto sessuale provocato dalla ragazza minorenne
Rapporti sessuali in cambio di ricarica del telefono cellulare

La Corte di appello ha rideterminato la pena basecomminata al G ma ha negato di poter riconoscere nel fatto contestatola circostanza attenuante di cui all'art 609 quater cp comma 4 considerando che la mancanza di rapporti sessuali completi non poteva incidere sulla lesivita' complessiva della condotta dell'imputato non solo dimenticandosi che la specif

19/09/2013 Reato di ricettazione di arma oggetto di furto
Detenzione illegale di arma comune da sparo e del relativo munizionamento

LaCorte logicamente dando conto dell'itinerario interpretativo percorso erappresentando le ragioni significative della decisione adottata a fronte delcompiuto vaglio delle deduzioni difensive fatte oggetto dei motivi d'appelloha osservato che il delitto presupposto del reato di ricettazione dell'arma puograveess

25/06/2013 Detenzione per spaccio di droga documento protetto
Qualita' e quantita' della sostanza con riferimenti alla percentuale di purezza della stessa

n considerazione dell'enorme differenza di trattamento sanzionatorio trail reato circostanziato ai sensi dell'art 73 co 5 e quello di cui all'art 73 co 1 dPR n 3091990 il Giudice deve fornire in motivazione una adeguata valutazione complessiva del fatto mezzi modalita' e circostanze dell'azione qualita' e quantita' della sostanza con rifer

27/08/2013 Reato di falso in scrittura privata
Scrittura contraffatta per procurare a se' un vantaggio o per arrecare ad altri un danno

Al riguardo osserva la Corte che in virtugrave del principio della liberta'della prova e del libero convincimento del giudice la prova dell'autenticita' o falsita' di un documento puograve essere desunta da elementi diversi dalla consulenza grafica allorche' l'esame diretto della firma addebitata all'imputato raffrontata con altre sottoscrizioni che gli so

05/09/2013 Affidamento di lavori senza aver previamente verificato l'idoneita' della ditta documento protetto
Mancata protezione sui lati della costruzione

Sotto altro profilo posto l'obbligo di prevedere la durata dei lavori ele fasi del lavoro non si e' esplicato quale rilevanza causale abbia avuto tale inadempimento rispetto all'evento verificatosi quanto all'omesso rispetto dei principi e delle misure generali di tutela di cui all'art 3 dlgs 62694 nella fase di progettazione dell'opera la norma persegue l'obiettivo di far

27/09/2013 Violazione del domicilio informatico
Accesso abusivo con l'acquisizione di dati segreti successivamente comunicati ad altri

Ciograveche rileva pertanto ai fini dell'integrazione del delitto e della suaconsumazione e' il momento in cui viene posta in essere la condotta che siconnota per abusivita' a prescindere dalle finalita' perseguite allorquandol'utente relazionandosi con il sistema informatico altrui si introduce inesso contro la volonta' del soggetto

04/10/2013 Evasione dal regime cautelare degli arresti domiciliari
Condizione di seminfermita' mentalecausa di esclusione di reato

Ilgiudice di merito ha erroneamente assimilato alla condizione di scematacapacita' di intendere e di volere dell'imputato al momento del fatto laritenuta assenza dell'elemento soggettivo del reato di evasioneLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE SEZ VI PENALE SENTENZA 4 ottobre 2013 n410

19/09/2013 Remissione di querela
Atti persecutori nei confronti della vittima delle lesioni

La Suprema Corte con la sentenza in epigrafe ha stabilito che remissione di querela in questo caso ad opera da parte della ex moglienel mentre non consente perseguire d'ufficio il reato di atti persecutori non impedisce di procedere per il reato di lesioni Pergli ermellini l'articolo 582 co 2 cp nel rendere perseguibile d'ufficio il reato di lesione p

05/07/2013 Guida senza patente inesistenza di attenuanti generiche
sussistenza delle circostanze attenuanti generiche a favore dell'imputato sul solo presupposto dello stato di incensuratezza dello stesso in violazione dell'espresso disposto dell'art 62bis cp ai sensi del quale l'assenza di precedenti condanne per altri reati a carico del condannato non puo' essere per cio' solo posta a fondamento della concessione delle circostanze attenuanti generiche

L'evidente violazione di legge in cui e' incorso il giudice a quo nel riscontrare la sussistenza di circostanze attenuanti generiche in ragione della sola assenza di precedenti condanne per altri reati da parte dell'imputato impone il riconoscimento del carattere illegale deicriteri di determinazione della pena applicata a carico dello stesso ciograve che impone il conseguente ann

00/00/0000 Il dissesto finanziario non elimina l'illecito penale per omesso versamento dei contributi documento protetto
Secondo la giurisprudenza di questa Corte il reato di omesso versamento da parte del sostituto di imposta delle ritenute operate sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti si consuma alla scadenza del termine per la presentazione della dichiarazione annuale anche per i versamenti omessi antecedentemente all'entrata in vigore della L n 311 del 2004 art 1 comma 414 introduttiva del DLgs n 74 del 2000 art 10 bis nel periodo di imposta 2004 e per i quali le scadenze periodiche mensili siano gia' maturate senza con cio' venirsi a violare il principio di irretroattivita' della norma penale cfr Cass sez 3 n 47606 del 442012

Secondo la giurisprudenza di questa Corte quotil reato di omesso versamento da parte del sostituto di imposta delle ritenute operate sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti si consuma alla scadenza del termine per la presentazione della dichiarazione annuale anche per iversamenti omessi antecedentemente all'entrata in vigore della L n 311 del 2004 art 1 comma 414 introduttiva d

11/09/2013 Separazione dalla nonna paterna documento protetto
Secondo l'accusa la B al fine di costringere il figlio M a rimettere la querela presentata nei suoi confronti prima di morire dal padre del ragazzo CG minaccio' di separarlo dalla nonna paterna con cui il ragazzo nato il omissis conviveva da tempo

Egrave ben vero che la potesta' genitoriale comprende la facolta' di stabilire in quale ambito spaziale e personale debba vivere il figlio ma talefacolta' non puograve essere esercitata in contrasto con le quotaspirazioniquot deifigli art 147 cc e a maggior ragione con i loro bisogni piugrave profondi giacche' altrimenti quella potesta' si r

11/09/2013 Falso materiale in atto pubblico in relazione all'inserimento nella cartella clinica di una paziente affetta da sclerosi multipla
L'utilizzo della propria grafia senza alcuno sforzo di alterazione consentivano di escludere l'intenzione di camuffare l'integrazione ma rendevano immediatamente percepibile che si trattava di un'aggiunta successiva ad un testo originario

La giurisprudenza di questa Sezione tradizionalmente facendo applicazione dell'art 49 cp distingue in tema di falso l'inidoneita' della azione che ricorre nel cosiddetto falso quotgrossolanoquot nel falso cioe' che per essere macroscopicamente rilevabile non e' idoneo a trarre in inganno alcuno dall'inesistenza dell'oggetto che

18/09/2013 Docente universitario dichiarato colpevole di reato per aver costretto alcuni suoi allievi a subire atti sessuali documento protetto
Intimidazione psicologica in grado di provocare la coazione della vittima a subire gli atti sessuali sia anche nel compimento di atti di libidine subdoli e repentini compiuti senza accertarsi del consenso della persona destinataria

Questa Corte nonpuograve dunque sindacare l'apprezzamento compiuto dai giudici di merito sostituendola propria valutazione a quella da essi compiuta in ordine alla affidabilita'delle fonti di prova ma deve solo limitarsi a verificare se detti giudiciabbiano esaminato tut

18/07/2013 Codice di procedura penalerichiesta di sostituzione della pena dell'ergastolo con quella temporanea di trenta anni di reclusione documento protetto
La pena dell'ergastolo con isolamento diurno nei casi di concorso di reati e di reato continuato e' sostituita quella dell'ergastolo

La Corte di cassazione che gli aspetti processuali propri del giudizio abbreviato sono strettamente collegati con aspetti sostanziali dovendosi tali ritenere quelli relativi alla diminuzione o alla sostituzione della pena profilo questo che si risolve indiscutibilmentein un trattamento penale di favore La richiesta di giudizio abbreviato cristallizzerebbe il trattamento sanzi

24/06/2013 Attivita' pubblico spettacolo in locale chiuso documento protetto
va ricordato che in punto di fatto l'imposizione del sequestro nel caso in esame ha avuto origine dalla verifica condotta la notte dell'OMISSIS alle ore 0115 da parte di personale della Guardia di Finanza di Patti presso i locali della Value Partners srl e dalla constatazione che al secondo piano di un fabbricato sito in localita' OMISSIS del Comune di OMISSIS era in corso l'attivita' di discoteca in locale chiuso ove erano presenti circa 700 persone

Giova premettere che la norma di cui all'art 325 cpp comma 1 consente la proposizione del ricorso per cassazione avverso ordinanze emesse in tema di misure cautelari reali soltanto per il vizio di violazione di legge Appartiene al costante insegnamento della giurisprudenza di questa Corte anche a Sezioni unite Cass SU n 25932 del 2952009 rv 239692 Ivanov e SU n 5876 del

00/00/0000 Violenza sessuale la relazione sentimentale che lega l'imputato e la vittima non puo' far venire meno le dichiarazioni della vittima riguardanti le violenze subite documento protetto
L'attendibilita' del racconto della vittima e' stata sostanzialmente ritenuta dai giudici di appello sul rilievo che la testimonianza della parte offesa puo' da sola costituire fonte adeguata e sufficiente di prova

L'attendibilita' del racconto della vittima e' stata sostanzialmente ritenuta dai giudici di appello sul rilievo che la testimonianza della parte offesa puograve da sola costituire fonte adeguata e sufficiente di prova e comunque i giudici di merito evidenziano che il racconto sullaviolenza subita ha trovato sostanzialmente conferma nelle dichiarazionidel marito e del figlio

12/06/2013 La mancanza di fonti di reddito non integra il reato di spaccio di stupefacenti documento protetto
si fa notare come errato sia il riferimento alla mancanza di un reddito da attivita' lecite in quanto come gia' riportato nella sentenza di primo grado il M aveva ampiamente giustificato depositando il CUD il possesso di un reddito sufficiente a consentirgli l'acquisto della sostanza

Va anzitutto ribadita in premessa la regola per la quale la decisione d'appello difforme da quella di primo grado deve fornire adeguata confutazione delle ragioni poste a base di quest'ultima da ultimo Sez 6 Sentenza n 26810 del 7042011Rv 250470 Ciograve posto occorre poi rilevare che nel giudizio di appello in assenza di mutamenti del materiale probatorio acquisito al process

21/12/2006 Reato di omissione di soccorso a seguito di tamponamento di autovettura documento protetto
L'inottemperanza all'obbligo di fermarsi e' punita con la sanzione amministrativa in caso di incidente con danno alle sole cose e con quella penale della reclusione in caso di incidente con danno alle persone

Infatti proprio la scelta operata dal legislatore con il nuovo codice della strada di sostituire la precedente contravvenzione per sua natura colposa con una fattispecie delittuosa caratterizzata dalla punibilita'solo a titolo di dolo salva espressa diversa previsione nella specie insussistente fa

19/09/2013 Omissione colposa al poteredovere di segnalazione in capo al RSPP responsabile del servizio prevenzione documento protetto
Carenza di informazioni specifiche circa il lavoro da svolgere sui compiti non previsti dal contratto di appalto capacita' del lavoratore

Come condivisibilmente gia' ritenuto da questa Corteche sepiugrave sono i titolari della posizione di garanzia ovvero dell'obbligo di impedirel'evento ciascuno e' per intero destinatario dell'obbligo di tutela impostoglidalla legge Cass sez 4 19

18/09/2013 Omissione versamenti Inps documento protetto
Richiesta di sospensione condizionale della pena subordinatamente all'effettiva riparazione del danno

Questa Corte ha escluso che il giudice sia tenuto a compiereun'indagine sulle condizioni economiche dell'imputato precisando che laverifica della concreta possibilita' del condannato di far fronte al'onererestitutorio puograve comun

06/06/2013 Tentata prostituzione minorile documento protetto
Danaro o altri regali ai ragazzi anche quando non avevano rapporti sessuali

Secondo la giurisprudenza di questa Corte a cui va data senz'altro continuita' la disposizione di cui all'art 600 bis cp comma 2 sanziona penalmente chi compie atti sessuali a pagamento o con un corrispettivo con persona minore Egrave stato in particolare affermato Sez 3 Sentenza n 16759 del 07022013 Ud dep 12042013

03/09/2013 Un soggetto disturbato che commette un reato non e' meritevole di rimprovero
Minacce di morte violenze percosse e abituale condotta vessatoria

La Corte dimerito ha posto in rilievo si e' gia' detto in narrativa che il raccontodella persona offesa non e' smentito da quanto riferito dai testi cui fariferimento la difesa

05/09/2013 Responsabilita' penale anche quando il mancato impedimento concerna l'altrui condotta criminosa
Condanna per non aver impedito la commissione dei reati pur avendone l'obbligo in ragione del ruolo svolto di primario del reparto

La giurisprudenza di legittimita' in tema di concorso mediante omissione nel reato commissivo in presenza dell'obbligo giuridico di impedire l'evento afferma che perche' possa aversi responsabilita' del garante occorre che questi si sia rappresentato l'evento nella sua portata illecita tale rappresentazione puograve consistere anche nella

01/07/2013 Incidente per alto tasso alcolemico
Nessun incidente ma era finito contro un guard rail

05/06/2013 Disponibilita' di confisca per reati tributari
Condotta criminosa posta in essere da un soggetto diverso rispetto all'ente

Riguardo poi alla seconda doglianza il Tribunale ha rilevato l'applicabilita' dell'articolo 322 ter cp in quanto esteso ai reati tributari dall'articolo 1 comma 143 L 24 dicembre 2007 n 244 essendo stato contestato il reato come commesso nel luglio 2008 cioe' in coincidenza con la scadenza del termine per la presentazione annuale della dichiarazione del sostituto d'imp

30/08/2013 Colpa medica e nesso causale documento protetto
La vittima si reco' una prima volta in ospedale in preda ad un acuto dolore addominale e ritenzione urinaria verso le ore 630 del OMISSIS ivi la dottssa C fece applicare catetere che procuro' abbondante minzione e somministro'antidolorifico

Dall'incontestaterisultanze istruttorie emerge nitidamente che il povero D al momento della suaultima dimissione trovavasi in condizioni irreversibilmente indirizzate versol'assai prossimo decesso gia' il primo intervento chirurgic

05/09/2013 Le semplici ingiurie non integrano il reato di resistenza a pubblico ufficiale
Occorre preliminarmente rilevare che alla luce della consolidata linea interpretativa tracciata da questa Suprema Corte la condotta che realizza la fattispecie incriminatrice di cui all'art 337 cp consiste nell'opposizione al pubblico ufficiale mentre questi compie un atto del proprio ufficio

risulta con evidenza dal tenore della discussione intercorsa tra l'imputato e gli agenti che le espressioni ingiuriose in quel frangente rivolte dall'imputato all'indirizzo dei pubblici ufficiali hanno costituito solo una reazione sia pure disdicevole alle attivita' di ufficio che questi ultimi avevano appena compiuto e non erano pertanto orientate a cos

30/07/2013 Violenza sessuale di gruppo documento protetto
Come piu' volte affermato dalla giurisprudenza di questa Corte cfr per tutte Sez 3 Sentenza n 44408 del 18102011 Ud dep 30112011 Rv 251610 il delitto di cui all'art 609 octies cp costituisce una fattispecie autonoma di reato necessariamente plurisoggettivo proprio consistente nella 'partecipazione da parte di piu' persone riunite ad atti di violenza sessuale di cui all'art 609 bis cp' in cui la pluralita' di agenti e' richiesta come elemento costitutivo

Nel caso dispecie il punto nodale della questione era dunque individuare con esattezzaquale fosse la fase preparatoria del reato di violenza sessuale di gruppo equale il contributo prestato dall'imputato

00/00/0000 Responsabilita' in caso di morte del lavoratore documento protetto
La Corte di merito nel confermare il giudizio di responsabilita' a carico degli imputati rilevava in premessa un profilo di inammissibilita' dei ricorsi specie con riferimento al tema dell'interruzione del nesso causale evidenziando che gli appelli ripercorrevano le tesi sostenute in primo grado senza farsi carico delle risposte gia' fornite dal Tribunale

Il giudizio di responsabilita' a carico del P veniva confermato sottolineando il ruolo attivo del medesimo all'internodel cantiere del quale seguiva costantemente i lavori e la consapevolezza da parte dello stesso del rischio connesso alla presenza delle linee elettriche per aver partecipato alle riunioni a Cagliari inparticolare quella del 3 agosto in cui

03/07/2013 Diffamazione riferita alle espressioni potenzialmente diffamatorie documento protetto
va ribadito che il contesto nel quale la condotta diffamatoria si colloca puo' e deve essere valutato seppure ai limitati fini del giudizio di stretta riferibilita' delle espressioni potenzialmente diffamatorie al comportamento del soggetto passivo oggetto di critica

In proposito varibadito che il contesto nel quale la condotta diffamatoria si colloca puograve edeve essere valutato seppure ai limitati fini del giudizio di strettariferibilita' delle espressioni potenzialmente diffamatorie al compo

18/07/2013 Appropriazione indebita da parte di un agenzia assicurativa documento protetto
Dal tenore dell'esposizione dei fatti emergerebbe che l'imputato abbia fatto uso illegittimo del timbro in piu' occasioni mentre a pag 8 della sentenza si afferma che si sarebbe trattato di un unico episodio La circostanza che il fatto illecito integrante l'atto di appropriazione indebita mediante 'uso' del bene contro le regole o le disposizioni impartite dal datore di lavoro si riduca ad un solo caso porta a rilevare l'assenza di qualsivoglia motivazione in ordine sia all'illecito profitto conseguito o da conseguire da parte dell'imputato sia all'elemento psicologico del reato

La difesa ponein evidenza che i tagliandini di cui al capo di imputazione sono statirinvenuti all'interno della agenzia custoditi in un armadio 'aperto'riferibile alla persona dell'imputato ma liberamente accessibile da qualsiasiimpiegato con la conseguenza che non e' stata compiuta l'azione di'amotio' della res La

30/07/2013 PECULATO ispettore di polizia che utilizza buoni di benzina per fare il pieno nella propria auto documento protetto
Certamente sono corretti gli argomenti in diritto svolti dal ricorrente del resto corrispondenti a quelli dei giudici di merito al fine di distinguere le due ipotesi di reato Ma per potere affermare che vi sia stata tale violazione di legge sarebbe necessario che dal testo della sentenza impugnata emerga una ricostruzione in fatto corrispondente a quanto sostenuto dal ricorrente ovvero che il risultato di ottenere il carburante in frode ' non poteva essere raggiunto con la mera compilazione e consegna dei buoni benzina ai fratelli D Al riguardo era altresi' necessario che il S raggirasse i predetti titolari del distributore rappresentando a loro falsamente che l'erogazione della benzina nella propria autovettura privata costituiva una sorta di compensazione'

Certamente sonocorretti gli argomenti in diritto svolti dal ricorrente del restocorrispondenti a quelli dei giudici di merito al fine di distinguere le dueipotesi di reato Ma per potere affermare che vi sia stata tale violazione dilegge

26/07/2013 Non puo' configurarsi l'abuso d'ufficio quando l'atto e' illegittimo documento protetto
Il decreto di sequestro preventivo aveva ad oggetto l'aria terriera sita nel comune di omissis ed era stato disposto in relazione all'ipotesi criminose di abuso di ufficio e di omissione di atti d'ufficio formulata nei confronti dei predetti in relazione al diniego illegittimo espresso a DVA in relazione alle istanza di autorizzazione alla realizzazione di un parcheggio provvisorio e temporaneo sull'area foglio 13 particella 53 del Comune di omissis

La corte di cassazione aveva annullato il provvedimento di sequestro con riguardo alla pertinenzialita' del bene sequestrato ai fatti di reato e alla stessa configurabilita' del delitto di abuso rilevando che non risultava esplicitata la relazione tra il sequestro del terreno l'ipotizzato delitto di omissione continuata di atti d'ufficio e la prima tipo

06/06/2013 Incidente stradale mancato uso da parte della vittima della cintura di sicurezza
Il mancato uso delle cinture di sicurezza puo' riflettersi sulla quantificazione della pena e sull'ammontare risarcitorio traducendosi in un eventuale concorso colposo della vittima

A tal proposito la Corte territoriale pagg 1819 sent ha giustificato il rigetto dell'analogo motivo di appello assumendo che quotse e' ravvisabile una ipotesi di responsabilita' nel non aver fatto indossare la cintura di sicurezza ai terzi trasportati ciograve non e' possibile nei propri confronti in quanto nessun soggetto puograve essere costretto a proteg

07/06/2013 Multa per aver fatto mancare i mezzi di sussistenza alla moglie
Mancanza o assenza di un codifensore nonche' all'impossibilita' di avvalersi di un sostituto a norma perche' intempestiva essendo stata depositata il giorno antecedente alla stessa udienza

Secondo una giurisprudenza assolutamente consolidata spetta al giudice effettuare una valutazione comparativa dei diversi impegni del difensore che chieda un rinvio dell'udienza al fine di contemperare leesigenze della difesa e quelle della giurisdizione accertando se sia effettivamente prevalente l'impegno privilegiato dall'istante per le ragioni rappresentate e da riferire alla partic

04/07/2013 False dichiarazioni rese a pubblico ufficiale
Concessione edilizia e ritenuta buonafede del costruttore per il mancato rispetto della normativa antisismica

Ritenuto in fattoDC nella suaqualita' di parte civile ha proposto ricorso per cassazione avversola sentenza della Corte d'appello di Trieste in data 5 marzo 2012con la quale RD e' stato assolto dai reati di truffa perche' ilfatto non sussiste e dal reato di false dichiarazioni rese a pubblicoufficiale in atto pubblico pe

31/07/2013 Detenzione di file contenenti materiale pedopornografico documento protetto
Presunzione assoluta di esistenza della volonta' di diffusione fondata sul solo fatto che il soggetto per procurarsi il file pedopornografico abbia fatto ricorso ad un programma di condivisione e non abbia impiegato un altro metodo

ltp stylequotwidows 1quot alignquotLEFTquotgtRitenuto in fattoltbr gtCon decreto digiudizio immediato emesso in data 19 giugno 2008 MR veniva chiamatoa rispondere davanti al Tribunale di Siracusa dei reati di cui agliartt 600 ter 81 e 600 quater cp per aver diffuso tramiteprogramma di file sharing emule installato sul proprio computerfile contenenti materiale pe

01/08/2013 Concessione del beneficio della sospensione condizionale della pena
Innanzi alla Corte d'appello non era stata formulata alcuna censura avverso il diniego del beneficio da parte del Tribunale

RITENUTO IN FATTOCV ricorreper cassazione avverso la sentenza in epigrafe indicata della Cortedi appello di Messina di conferma della sentenza di condanna emessanei suoi confronti dal Tribunale di Barcellona PG sezionedistaccata di Lipari il 21092012 in ordine al delitto di cuiall'art 110 cp e all'art 349 cp comma 2Con

14/08/2013 Denaro detenuto all'estero documento protetto
Ingiusto profitto dopo la scadenza massima del termine fissato per legge per poter beneficiare dello scudo fiscale

Svolgimento del processoCon ordinanza del 21122012 ilGIP del Tribunale di Forligrave convalidograve il sequestro preventivo diurgenza disposto dal PM in data 12122012 del saldo attivofino alla concorrenza di Euro 40000000 del conto corrente nomissis presso la Banca di Forligrave intestato a PA indagato peril reato di tentata truffa aggravata unita

21/08/2013 Etilometro mancata omologazione documento protetto
L'apparecchio utilizzato per il test alcolmetrico non e' stato sottoposto alle prescritte verifiche periodiche

Ritenuto in fatto1 Il Tribunale di Pistoia sezionedistaccata di Monsummano Terme con sentenza in data 15122009dichiarava N M responsabile del reato di cui all'art 186 comma 2lett c cod strada commesso in data 4 gennaio 2009 condannandol'imputato alla pena di mesi tre di arresto ed euro 200000 diammenda concesso il beneficio della sospensione condizionale

21/08/2013 Conseguimento di pubbliche erogazioni sulla scorta di fatture falsamente quietanzate
Finanziamento regionale per la costruzione di una strada interpoderale

FATTO E DIRITTO1 Con lasentenza indicata in epigrafe la Corte di Appello di Palermo in data271112 ha confermato la condanna previa concessione delleattenuanti generiche di alla pena condizionalmente sospesa di mesisei di reclusione pronunciata dal Tribunale di Marsala in data28311 nei confronti di C D per il reato di cui all'art 3

05/06/2013 Spaccio di cocaina o uso personale
Possesso di droga in quantita' tali da rientrare nei limiti delle dosi giornaliere destinate ad uso personale

La circostanza che gli stessi si stessero recando a un raveparty in Campobasso appare certamente piugrave credibile della tesi contraria a ognilogica economica del primo giudice secondo cui la droga acquistata aNapoli avrebbe dovuto essere rivenduta a Catania luogo di origine degli imputati e infatti e' stata recepita dal giudice d'appello cheperograve l'ha

05/06/2013 Reato di bancarotta postfallimentare
Prosecuzione dell'attivita' senza autorizzazione del giudice

Occorre anche considerare che ad integrare il delitto non e' sufficiente che il fallito abbia utilizzati i proventi senza aver chiesto od ottenuto un preventivo provvedimento dal giudice delegato circa le sommeche aveva il diritto di trattenere in quanto la materialita' del fatto di bancarotta richiede la concreta sottrazione di somme superanti il limite massimo previsto dalla di

24/07/2013 Associazione di tipo mafioso
Esponente politico cessato da tutte le cariche pubbliche

scarica il documento

04/06/2013 investimento di pedonenessuna colpa al conducente
Il conducente del veicolo investitore si e' trovato per motivi estranei ad ogni suo obbligo di diligenza nella oggettiva impossibilita' di avvistare il pedone e di osservarne comunque tempestivamente i movimenti attuati in modo rapido inatteso imprevedibile

I giudici di merito hanno adeguatamente e correttamente motivato che il consulente medico legale ha individuato con assoluta certezza nelle conseguenze lesive di quel sinistro stradale la causa unica e diretta della morte dei C il quale nel corso della sua degenza non aveva mai visto migliorare le sue condizioni nampe' risultava affetto da pregresse patologie incidenti sull'evoluzi

16/07/2013 Differenza tra reato di corruzione e reato di concussione documento protetto
I fatti contestati agli imputati come osservato nella pronuncia della Corte d'appello riguardano al capo sub A l'avere versato ad un ispettore del Ministero delle attivita' produttive DG S la somma di Euro 7500000 quale corrispettivo per avere egli compiuto atti contrari ai doveri del suo ufficio ossia la sottrazione di documenti esistenti presso il citato Ministero e la predisposizione di una relazione ispettiva favorevole al Consorzio regionale cooperative di abitazione facente capo ai due imputati rispettivamente padre e figlia nonche' in relazione al capo sub B il concorso nell'occultamento di relazioni ispettive custodite presso gli uffici del suddetto Ministero e per il capo sub C addebitato al solo FEF l'avere egli dichiarato con denunciaquerela presentata alla Procura della Repubblica di Roma la falsita' della propria firma apposta per girata o per avallo sulle cambiali specificate nell'imputazione da lui personalmente sottoscritte per il complessivo ammontare di L 32679319325 Euro 1687745992 in tal guisa implicitamente incolpando del delitto di falso i detentori dei titoli sopra indicati

Secondo laricostruzione dei fatti operata dai Giudici di merito alla stregua dellenumerose risultanze probatorie acquisite all'esito dei relativi giudizil'imputato preoccupato della situazione di difficolta' economica in cui versavail Consorzio del quale era presidente per effetto dell'accollo di un debitoverso le cooperativ

12/07/2013 Ispettori di poste spa rivestono la qualifica di incaricati di pubblico servizio documento protetto
a seguito della denunzia presentata da un dipendente dell'ufficio di Poste Italiane filiale di OMISSIS in ordine ad anomali ritardi di personale di quell'Ufficio nella presentazione quotidiana al lavoro la polizia giudiziaria disponeva un servizio di controllo sia mediante osservazione diretta che mediante l'installazione di un impianto video che riprendeva l'atrio dell'ufficio di Poste spa in particolare l'area riservata all'ingresso dei dipendenti ove si trovava l'orologio marcatempo

Le registrazionivideo cosigrave realizzate consentivano di notare i gesti dei soggetti intenti adutilizzare l'orologio marcatempo pur non essendo quest'ultimo direttamentevisibile in particolare secondo i giudici di merito dai gesti

22/07/2013 Omicidio colposo posizione di garanzia del proprietario di un immobile documento protetto
Al M era stata originariamente contestata la violazione oltre ai tradizionali parametri della colpa generica delle norme di colpa specifica analiticamente indicate nel capo d'imputazione con riferimento anche alla normativa di prevenzione antincendi per avere il M ospitato lo S presso l'indicato immobile di sua proprieta' trascurando di ottemperare all'obbligo di sgombro dello stesso in conformita' al corrispondente provvedimento sindacale adottato sin dal 1998 e mai revocato sul presupposto delle condizioni di precarieta' e di parziale inagibilita' del bene nel senso che lo stesso doveva considerarsi totalmente inabitabile e accessibile unicamente allo scopo di effettuare sopralluoghi verifiche o al fine di iniziare opere di ristrutturazione

Secondo l'accusa sollevata nei confronti dell'imputato quest'ultimo avrebbe omesso di dotare l'impianto di riscaldamento dell'acqua di cui l'edificio era provvisto di aperture dirette verso l'esterno omettendoaltresigrave di verificare la conformita' dell'intero impianto alle previste norme di sicurezza con particolare riguardo allo stato e al

28/05/2013 Doppia legittimazione ad esercitare il diritto di querela per minorenne che abbia compiuto quattordici anni
Semipiena capacita' di minore ultraquattordicenne di apprezzare le conseguenze lesive di un fattoreato nella sfera giuridica dei suoi interessi in tutti i possibili riflessi patrimoniali o morali

Il perspicuo disposto normativo in uno alla menzionata ratio legis induce a ritenere in termini di valida inferenza logica che il mantenimento della legittimazione all'esercizio del diritto di querela in capo al genitore del minorenne dissenziente costituisca fattispecie giuridica che ricomprenda necessariamente come il piugrave comprende il meno anche l'ipotesi

29/05/2013 Spaccio di stupecacenti anche in relazione a dosi inferiori a quella media singola consentita
Quantitativi di stupefacente talmente tenui e con principio attivo irrilevante tale da non poter indurre neppure in maniera trascurabile la modificazione dell'assetto neuropsichico dell'utilizzatore

Se il reato di cessione di sostanze stupefacenti e' configurabile anche in relazione a dosi inferiori a quella media singola consentita tuttavia deve escludersi la sussistenza del reato qualora abbia ad oggetto condotte afferenti a quantitativi di stupefacente talmente tenuie con principio attivo irrilevante tale da non poter indurre neppure in maniera trascurabile l

31/05/2013 Colpa al colluttorio per guida in stato d'ebbrezza documento protetto
Alcoltest alito vinoso andatura barcollante difficolta' di coordinamento corporeo e del linguaggio sconnesso

La Corte di Appello ha spiegato diffusamente come al piugrave lo sciacquo del cavo orale non possa interferire con la misurazione della quantita' di etanolo presente nel sangue attraverso l'indagine condotta sull'aria espirata Le diverse affermazioni del ricorrente sono fondate sulla meraevocazione di una non meglio individuata giurisprudenza di merito senza alcun rich

16/07/2013 Attenuante folla in tumulto documento protetto
In tema di sindacato del vizio di motivazione infatti il compito del giudice di legittimita' non e' quello di sovrapporre la propria valutazione a quella compiuta dai giudici di merito in ordine all'affidabilita' delle fonti di prova bensi' di stabilire se questi ultimi abbiano esaminato tutti gli elementi a loro disposizione

Le circostanzerelative al lancio di oggetti contundenti e all'impiego di un tubo incendiariouno strumento cilindrico dal quale fuoriuscivano fiamme per colpire edanneggiare un mezzo blindato della Polizia trovano poi preciso ed oggettivoriscontro nel materiale fotografico acquisito agli atti in cui e' chiaramentevisibile il C

09/07/2013 Integrazione dell'esimente della provocazione documento protetto
L'imputato gestore di una sala da biliardo aveva avuto un'accesa discussione all'interno del locale con la vittima TA il quale lavorava nel locale occupandosi della gestione delle scommesse La lite era stata causata dalle ingiurie del T nei confronti di un avventore del circolo a seguito delle quali il B aveva invitato il T ad uscire dal locale conclusa la lite grazie all'intervento di alcuni presenti entrambi si erano allontanati dal circolo

Invero la Cortedi appello ha ritenuto infondate le doglianze in ordine alla attenuante dellaprovocazione affermando che se e' vero che il violento pugno sferrato dal Tall'imputato costituiva un fatto ingiusto che aveva determinato

09/07/2013 Reato di minaccia documento protetto
Va rilevato in primo luogo che la sentenza impugnata rende motivazione esaustiva in riferimento alle doglianze formulate dalla difesa in grado di appello senza evidenziare lacune sostanziali in merito alle richieste dell'appellante

Inriferimento alla mancata assoluzione dell'imputato dal reato sub B che laCorte territoriale nel qualificare come 'tentativo di minaccia' lacondotta ascritta all'imputato aveva disatteso il principio secondo cui l'applicazionedell'art 56 CP sarebbe esclus

02/07/2013 Circostanza diminuente lieve entita' del fatto documento protetto
La rigidita' del giudicato impedisce di rimettere in discussione la fattualita' cristallizzata dal titolo in esecuzione non consentendo un'incursione nel merito di causa che non sia tout court apprezzabile dalla lettura della decisione e non richieda a cascata ulteriori apprezzamenti discrezionali

Conordinanza deliberata in data 18 giugno 2012 depositata in cancelleria il 20giugno 2012 il Tribunale di Lecce rigettava l'istanza avanzata nell'Interessedi FR volta a ottenere per il combinato disposto di cui agli artt 673 codproc pen 136 Cost e 30 L

18/06/2013 False dichiarazioni rese nel curriculum vitae
Il fatto consisteva nell'aver falsamente dichiarato nel proprio curriculum vitae allegato ad una domanda inviata al Comune di Arzano per la costituzione di un Collegio di esperti denominato Nucleo di Valutazione di essere stato responsabile della gestione e valutazione del personale della srl Formedia sud dal 1993 al 2005 di essere caporedattore e responsabile del personale della Napoli TV dal 1992 al 2001 e di essere redattore con funzioni di coordinamento e valutazione redazionale presso TV Telelibera 63 dal 1987 al 1999

L'allegazionead una domanda rivolta ad un Ente pubblico di un curriculum vitae contenentefalse dichiarazioni circa le proprie esperienze lavorative vale quindi adintegrare gli estremi oggettivi del mendacio richiesto dalla norma co

02/07/2013 Non ' integra il reato di falso innocuo e inutile la falsificazione di un'autentica della firma delle delibere di un'assemblea societaria documento protetto
Con sentenza dell'862009 CV e DMNA erano condannati dal Tribunale di Catania per falsitampa' materiale in atto pubblico in relazione all'autentica delle proprie sottoscrizioni in calce al verbale di assemblea ordinaria dei soci della 'COS AP di Catanzaro Vincenzo

01/07/2013 il dolo specifico per il conseguimento del profitto al fine di integrare la condotta di reato non puo' consstere in un'inutilita' negativa documento protetto
In tema di elemento psicologico del reato di ricettazione secondo un orientamento risalente ma del tutto pacifico di questa Corte la nozione di profitto prevista dall'art 648 cod pen comprende non solo il lucro ma qualsiasi utilitampa' anche non patrimoniale che l'agente si proponga di conseguire Cass Sez 2 Sentenza n 9997 del 09061981 Ud dep 07111981 Rv 150867 conf mass nn 142633 e 113288 Cass 25 marzo 1954 Beggiato

12/07/2013 Reato estinto prima della comparizione all'udienza
L'imputato dimostra di aver proceduto prima dell'udienza di comparizione alla riparazione del danno cagionato dal reato mediante le restituzioni o il risarcimento e di aver eliminato le conseguenze dannose o pericolose del reato

Si e' osservato che ricollegare alla formulazione letterale del DLgs n274 del 2000 art 35 comma 1 la soluzione rinvenuta per l'art 62 n6 cod pen significa rifarsi ad un criterio di interpretazione del tutto formalistico e avulso dalla realta' dei rapporti sociali L'assicurazione per i danni cagionati dalla circolazione stradale ha infatti carattere di obbligatorieta

10/07/2013 Quando si configura la legittima difesa documento protetto
I presupposti essenziali della legittima difesa sono costituiti dalla sussistenza del pericolo attuale di un'offesa ingiusta Con l'espressione pericolo deve intendersi una situazione nella quale alla luce delle leggi di esperienza vi sia la probabilita' o la rilevante possibilita'di verificarsi di un evento lesivo

I presupposti essenziali della legittima difesa sono costituiti dalla sussistenza del pericolo attuale di un'offesa ingiusta Con l'espressione pericolo deve intendersi una situazione nella quale alla luce delle leggi di esperienza vi sia la probabilita' o la rilevante possibilita' dei verificarsi di un evento lesivo Il giudizio di pericolo deve essere fondato sulla bas

04/07/2013 Terrorismo movimenti estremistiici algerini
La constatazione contrasta irrimediabilmente con il contenuto delle dichiarazioni rese

nella disamina delle statuizioni contenute nella sentenza di primo grado i giudici di appello hanno passato in rassegna il materiale probatorio offerto dall'accusa in relazione ai motivi di appello proposti dalla difesa dell'imputato prendendo l'avvio dal dato oggettivo delle numerose sentenze irrevocabili che avevano gia' riscontrato l'esistenza e l'opera

27/05/2013 Incidente ferite gravissime documento protetto
A seguito del rallentamento del veicolo che lo precedeva era stato costretto ad una brusca frenata che aveva fatto sbandare il furgone catapultandolo nella parallela corsia percorsa dal motociclista

Il giudice di prime cure aveva ritenuto non sufficientemente provata la responsabilita' dell'imputato sul presupposto che non era stato possibilericostruire con certezza la dinamica dell'incidente Il Giudice dell'appello invece rilevava che la ricostruzione della dinamica dell'incidente derivava in modo univoco da plurimi elementi convergentimentre la moto della parte civile per

27/05/2013 Espressione offensiva adoperata all'interno di un'assemblea condominiale
Posizioni ostruzionistiche e vessatorie durante riunione di condominio

In tema di tutela penale dell'onore al fine di accertare se l'espressione utilizzata sia idonea a ledere il bene protetto dalla fattispecie incriminatrice di cui all'art 594 cp occorre fare riferimento ad un criterio di media convenzionale in rapporto alle personalita' dell'offeso e dell'offensore nonche' al contesto nel quale detta espressione

27/05/2013 Condizionatore rumoroso disturbo notturno
Sostituzione delle apparecchiature di climatizzazione

Il Tribunale ha fatto richiamo al rapporto tecnico sulle misurazioni fonometriche eseguite dall'ARPACal da cui si evince che il livellosonoro degli impianti di climatizzazione superava di molto i limiti di tollerabilita' stabiliti dalla legge Ha poi dato atto che dopo la notifica dell'intimazione l'imputata si adoperograve per la sostituzione degli impianti ma i lavori fu

23/05/2013 Molestie disturbo tranquillita' pubblica
Coscienza e volonta' del ricorrente di arrecare molestie e disturbo all'ex moglie

Con la disposizione prevista dall'art 660 cp il legislatore attraverso la previsione di un fatto recante molestia alla quiete di un privato ha inteso tutelare la tranquillita' pubblica per l'incidenza cheil suo turbamento ha sull'ordine pubblico data l'astratta possibilita' di reazione Pertanto l'interesse privato individuale riceve una protezione solt

20/06/2013 Revocatoria fallimentare Sequestro conservativo documento protetto
Secondo un pacifico orientamento interpretativo la finalita' dell'art 316 cpp consiste nell'immobilizzare il patrimonio del soggetto obbligato e attuare cosi' la piena e concreta tutela del danneggiato dal reato per il soddisfacimento del suo credito risarcitorio in attesa dell'esito dell'azione revocatoria

appare consono il richiamo effettuato dal tribunale di Padova alla giurisprudenza di questa Corte la quale ha affermato il principio che in tema di sequestro conservativo nel concetto di beni mobili ed immobili dellimputato contenuto nellart 316 cpp non rileva la lorof

20/05/2013 Gli infortuni posti dalla legge a carico del datore di lavoro gravano indistintamente su tutti i componenti del consiglio di amministrazione documento protetto
La figura del responsabile del servizio di prevenzione e protezione non corrisponde a quella meramente eventuale di delegato per la sicurezza poiche'quest'ultimo destinatario di poteri e responsabilita' originariamente ed istituzionalmente gravanti sul datore di lavoro deve essere formalmente individuato ed investito del suo ruolo con modalita' rigorose

Nei termini suindicati si e' espressa questa Corte affermando quotIn tema di prevenzione degli infortuni sul lavoro la figura del responsabile del servizio di prevenzione e protezione non corrisponde a quella meramente eventuale di delegato per la sicurezza poiche' quest'ultimo destinatario di poteri e responsabilita' originariamente ed istituzionalmente gravanti sul

22/05/2013 Somministrazione dI bevanda alcolica al cliente che presentava evidenti segni di ubriachezza
Reato per avere quale addetto alla mescita servito una bevanda alcolica ad un avventore del bar che presentava evidenti segni di ebbrezza

La legittima difesa putativa postula i medesimi presupposti di quella reale con la sola differenza che nella prima la situazione di pericolo non sussiste obiettivamente ma e' supposta dall'agente sulla base di un errore scusabile nell'apprezzamento dei fatti determinato da una situazione obiettiva atta a far sorgere nel soggetto la convinzione di trovarsi in presenza del

22/05/2013 Guida in stato di ebbrezza accertamenti in ritardo documento protetto
Guida in stato di ebbrezza assolta per non avere commesso il fatto

Il GIP del Tribunale di Reggio Emilia con sentenza del 20112011 richiesto della emissione di decreto penale di condanna nei confronti diBA imputata di guida in stato di ebbrezza assolse la predetta per non avere commesso il fatto previa declaratoria di nullita' degli accertamenti urgenti test alcolemico costituenti unica prova a caricodell'imputata per non essere stato da

13/12/2012 Reato di lesioni personali aggravate dalla violazione di norme volte a prevenire infortuni sul lavoro
Al fine di riparare una breccia del muro esterno dell'edificio posto a circa sette metri dal suolo era montato sopra una scala precaria in alluminio e aveva posto i lavoratore in una condizione di forte instabilita'

Lungi dall'aver fondato acriticamente la propria decisione sulle dichiarazioni del lavoratore infortunato il quale peraltro ha fornitoelementi di piena affidabilita' in quanto corroborati dalle risultanze oggettive di causa accadimento fattuale e lesioni riportate ha evidenziato che l'infortunato a prescindere dalla presenza di altro operaio oltre al figlio del datore di lavo

28/06/2013 Al delitto tentato si applica la circostanza attenuante comune del danno di speciale tenuita'
La questione rimessa alle Sezioni Unite e' la seguente se nei reati contro il patrimonio la circostanza attenuante comune del danno di speciale tenuita' possa o meno applicarsi anche al delitto tentato

In realta' sin dall'entrata in vigore del codice Rocco la giurisprudenza di legittimita' si era interrogata sulla rilevanza delle circostanze nel delitto tentato nell'ambito dei delitticontro il patrimonio in particolareAl proposito la Prima Sezione aveva avuto modo di sviluppare sul finire degli anni '30 una riflessione di carattere generale sostenendo

19/06/2013 Reato di infanticidio
Come osservato da questa sezione della Corte con sentenza 7102010 n 40993 alla quale la presente motivazione fa ampio ed adesivo riferimento l'attuale formulazione del reato di infanticidio e' il risultato di un lungo e travagliato iter parlamentare conclusosi nel 1981

Il codice del1930 innovando la previsione contenuta nel codice Zanardelli che lo inserivatra le attenuanti dell'omicidio provvedeva ad un inquadramento giuridicoautonomo della fattispecie costruita su un referente tutto sociologico la

03/05/2013 Reato di concussione da parte di pubblico ufficiale
Istigazione alla corruzione attiva attorno alla sollecitazione di una promessa o dazione di denaro od altra utilita' rivolta al privato da parte del pubblico ufficiale o dell'incaricato di pubblico servizio

La dazione della somma di denaro ottenuta dall'imputato in occasione dell'incontro del 13 settembre 2010 venne simulatamente effettuata dal legale delle attrici non certo per effetto di soggezione psicologica neiconfronti del soggetto attivo ma solo per consentirne l'arresto in flagranza con la conseguente predisposizione del servizio di appostamento ed intervento in locoLEGGI LA

11/06/2013 Stupefacenti droghe leggere e droghe pesanti documento protetto
La Corte costituzionale ha abolito la distinzione tra droghe leggere e droghe pesanti ed ha conseguentemente innalzato in misura notevole le pene edittali relativamente alle condotte aventi ad oggetto le sostanze stupefacenti cd leggere

Questo sistema e' stato stravolto dalle modifiche normative apportate al dPR 309 del 1990 ed in particolare all'art 73 dalla legge 21 febbraio 2006 n 49 di conversione con modificazioni del decretolegge 30 dicembre 2005 n 272 con le quali e' stata soppressa la distinzione tra droghe pesanti e droghe leggere e' stata prevista alposto delle precedenti quattr

16/05/2013 Evasione delle imposte e sequestro probatorio
L'odierno provvedimento e' stato emesso in relazione alla diversa ipotesi di reato di dichiarazione fiscale infedele ai fine dell'evasione delle imposte circostanza questa che consente la reiterazione della misura

La legittimita' del sequestroprobatorio deve essere valutata in riferimento all'idoneita' deglielementi su cui si fonda la notizia di reato a rendere utilel'espletamento di ulteriori indagini per acquisire prove certe oprove ulteriori del fatto non esperibili senza la sottrazioneall'indagato della disponibilita

17/05/2013 Accusa di furto in abitazione
La Corte d'appello ha fondato il giudizio di responsabilita' dell'imputato su una serie di indizi gravi e convergenti ritenuti capaci in maniera univoca di delineare la responsabilita' dell'imputato in ordine al reato ascrittogli

La persona offesa non aveva riconosciuto l'imputato neppure inudienza come il soggetto che si era avvicinato alla sua abitazione enon poteva dirsi provato in modo rassicurante che i gioielli lefossero stati sottratti proprio quel giorno dal momento che non vierano segni di forzatura della porta d'ingresso o degli altriserramentiLEGGI LA SENTENZA

07/06/2013 Giustificato motivo di licenziamento di lavoratore detenuto quindi assente documento protetto
La regola iuris richiamata e' stata disapplicata non tenendosi conto tra gli altri criteri della prevedibile durata della carcerazione con sovversione del logico e ragionevole ordine di indagine e che il congruo anche prolungato periodo di tollerabilita' dell'assenza del lavoratore era concetto di carattere indefinito ed indeterminato

Ildifensoredel lavoratore aveva omesso di comunicare notizie al riguardo nonconsentendo alla societa' di acquisire contezza quotex antequotdella presumibile durata della carcerazione preventiva in relazioneal tipo di reato imputato al B ed alla fase in cui si trovava ilprocedimento penale ma tuttavia osservava la Corte del merito ladecision

14/05/2013 Sospensione di patente per guida in stato di ebbrezza
L'impostazione difensiva prevede la possibilita' di ammettere l'imputato al lavoro di pubblica utilita' laddove il giudice abbia ritenuto di non poter concedere il beneficio della sospensione condizionale della pena trattandosi di previsioni normative aventi oggetto e finalita' diverse

Imputato del reato di guida in stato di ebbrezza art 186 comma 2 Codice della Strada fatto commesso in omissis era stato condannatocon sentenza del Tribunale di Ascoli Piceno Sezione Distaccata di SanBenedetto del Tronto alla pena di venti giorni di arresto ed Euro 60000 di ammenda con il beneficio della sospensione condizionale della pena ed alla sanzione accessoria amministrati

10/05/2013 Aggressione al collo con conseguenti minacce di omicidio
Nel caso di specie ai comportamenti concludenti oggettivamente realizzati dall'imputato contro il suo legale di fiducia si era aggiunta la ripetuta affermazione da parte sua di volere la morte della professionista ben attendibilmente riferita dai testi presenti che tutti hanno ricordato come l'imputato accompagnasse i suoi gesti con la frase replicata in continuazione ti ammazzo

Egrave dunque del tutto infondato il ricorso laddove tenta di parcellizzare la condotta dell'imputato per sminuire valore e significato dei singoli momenti aggressivi Pienamente corretta e' stata di contro la considerazione unitaria che si impone perche' il giudizio non tradisca gli elementi sintomatici rivelatori dell'animus necandi quali da sempreinsegnati dalla giurispr

10/05/2013 Percezione anticipata di fondi comuni
L'estensione della rilevanza di tale accertamento all'ulteriore diversa accusa di cui all'art 12 sexies l cit estraneo all'oggetto di contestazione nei precedenti giudizi che per quanto detto costituisce fatto del tutto autonomo rispetto all'ulteriore imputazione oggetto del presente giudizio ancorche' parzialmente coincidente sul piano temporale che condivide con i pregressi accertamenti per tale periodo solo il fatto storico dell'inadempimento non le sue conseguenze giuridiche

05/06/2013 Resistenza a pubblico ufficiale
Con la sentenza sopra indicata la Corte di appello di Genova confermava la pronuncia di primo grado del 22122011 con la quale il Tribunale di Imperia aveva condannato MB alla pena di giustizia in relazione ai reati di cui agli artt 337 cod pen capo b 582 585 576 n 1 61 nn 2 e 10 cod pen capo e per avere in omissis rifiutato di fornire le proprie generalita' all'agente di polizia MR per essersi opposto allo stesso agente che aveva tentato di identificarlo e per avere cagionato allo stesso lesioni personali guaribili in sette giorni a causa ed in relazione all'esercizio delle funzioni pubbliche esercitate dall'agente e per opporre la resistenza sopra indicata

Rilevava laCorte di appello come le attendibili dichiarazioni rese dalla persona offesa Ravessero dimostrato la sussistenza degli elementi costitutivi dei reaticontestati compresi quelli dell'aggravante di cui all'art 61 n 10 cod pencome il quadro probatorio raccolto avesse reso superfluo l'ascolto deitestimoni indicati dalla

13/06/2013 La dichiarazione tardiva del neonato equivale a soppressione di stato civile documento protetto
Sotto il profilo del bene giuridico tutelato dalla norma incriminatrice i ricorrenti assumono essere prevalente l'orientamento giurisprudenziale e dottrinale ad avviso del quale il bene giuridico che il legislatore ha inteso tutelare e'l'interesse dello Stato a che vi sia una corrispondenza in tema di nascite fra la realta' di fatto e quella risultante dei registri di stato civile

L'assetto protettivo cosigrave individuato sul piano costituzionale trova ampia conferma in una serie di disposizioni di diritto internazione cui la stessa dottrina assegna valore interpretativo talora dirimente nella individuazione delle fattispecie di cui al capo III e piugrave in particolare con specifico riferimento allafattispecie ora all'esame Tant

10/06/2013 Un fax che utilizza un falso originale
Quanto poi al reato di falso di cui al capo b correttamente la Corte territoriale confermando la decisione di primo grado ha ravvisato l'integrazione nel fatto materiale del reato di cui agli artt 477 e 482 cod pen non potendo applicarsi al caso di specie quelle affermazioni di questa Corte in base alle quali non sussiste il reato di falso documentale per inesistenza dell'oggetto ex art 49 cod pen quando la falsificazione ha ad oggetto una copia fotostatica presentata come tale atteso che quest'ultima non ha di per se valore di documento e puo' essere produttiva di effetti giuridici solo se autenticata o non espressamente disconosciuta sez 5 n 11185 del 551998 Rv 212130

Quanto poi alreato di falso di cui al capo b correttamente la Corte territorialeconfermando la decisione di primo grado ha ravvisato l'integrazione nel fattomateriale del reato di cui agli artt 477 e 482 cod pen non potendoapplicarsi al caso di specie quelle affermazioni di questa Corte in base allequali non sussiste il reato

13/06/2013 Individuazione della violazione piu' grave in tema di reato continuato documento protetto
La Seconda Sezione penale cui il ricorso era stato assegnato ratione materiae registrata l'esistenza di un contrasto di giurisprudenza sul tema centrale che ha formato oggetto dell'impugnazione con ordinanza emessa il 25 settembre 2012 ha rimesso il ricorso alle Sezioni Unite a norma dell'art 618 cod proc pen

La Seconda Sezione penale cui il ricorso era stato assegnato ratione materiae registrata l'esistenza di un contrastodi giurisprudenza sul tema centrale che ha formato oggetto dell'impugnazione con ordinanza emessa il 25 settembre 2012 ha rimessoil ricorso alle Sezioni Unite a norma dell'art 618 cod proc penEvidenzia che l'applicazione del principio invocato dal rico

15/03/2013 Smaltimento non autorizzato di rifiuti speciali documento protetto
Tutti i soggetti singoli o associati ivi compresi gli enti pubblici territoriali e le regioni possono invece agire in forza dell'art 2043 cc per ottenere il risarcimento di qualsiasi danno patrimoniale ulteriore e concreto che abbiano dato prova di aver subito dalla medesima condotta lesiva dell'ambiente in relazione alla lesione di altri loro diritti patrimoniali diversi dall'interesse pubblico e generale alla tutela dell'ambiente come diritto fondamentale e valore a rilevanza costituzionale

12/04/2013 Intercettazioni telefoniche e tangenti di pubblico ufficiale
La L n 190 del 2012 nel modificare l'art 317 cod pen che definiva la concussione come la condotta del pubblico ufficiale o dell'incaricato di pubblico servizio che abusando della sua qualita' o dei suoi poteri costringe o induce taluno a dare o a promettere indebitamente ha estrapolato la condotta di induzione per porla a base della nuova ipotesi di reato di cui all'art 319 quater tale ultima disposizione pur a fronte di una rubrica che non usa il termine concussione bensi' definisce il reato quale induzione indebita a dare o promettere utilita' descrive una condotta simile a quella dell'art 317 cp abusando della sua qualita' o dei suoi poteri induce taluno a dare o a promettere indebitamente seppure con la clausola di riserva salvo che il fatto costituisca piu' grave reato

09/05/2013 Illecito penale e aministrativo
La relazione governativa afferma che l'articolo 60 prevede un termine finale di decadenza secondo la rubrica dell'articolo per l'esercizio da parte del pubblico ministero del potere di contestare all'ente l'illecito amministrativo dipendente dal reato decorso il quale non puo' piu' procedersi alla contestazione stessa sul punto si veda in motivazione Sez 5 n 4335 del 16112012 Franza Rv 254326

28/05/2013 detenzione di stupefacenti con minore senza contatto diretto
La sostanza stante il quantitativo detenuto non poteva essere destinata ad uso personale ne poteva ritenersi configurabile la circostanza attenuante di cui all'art 73 co 5 DPR 30990 Sussisteva infine la circostanza aggravante contestata emergendo il diretto coinvolgimento della minore che addirittura deteneva la sostanza stupefacente

11/06/2013 Non rileva evasione se fugge dagli arresti domiciliari e si costituisce subito dopo
Osserva il Collegio in linea con precedenti decisioni su casi analoghi che sulla base della ricostruzione in fatto della vicenda operata dai giudici di merito nel fatto commesso dall'imputato deve escludersi l'integrazione dei reato contestato giacche' l'imputato sostanzialmente non si sottrasse alla sfera di vigilanza degli organi di controllo e non vi fu alcuna apprezzabile soluzione di continuita' del suo stato di restrizione

Con lasentenza indicata in epigrafe la Corte d'appello di Genova in riforma dellasentenza di condanna pronunciata dal Tribunale di Ventimiglia il 21 aprile 2010 ha assolto OG dal delitto di cui all'art 385 cp 'perche' trovandosilegalmente in stato

11/06/2013 I verbali delle commisioni mediche son atti pubblici documento protetto
Secondo giurisprudenza non contrastata e condivisa dal Collegio Sez V n 5647 del 2931973 Rv 124709 i verbali delle commissioni mediche di primo grado e quelli della commissione medica superiore per la concessione delle pensioni a militari e a civili sono atti pubblici che fanno fede fino a querela di falso

Il ricorso non e'fondato tranne quanto si rilevera' in tema di prescrizione della truffa LaCorte di merito ha evidenziato gli elementi da cui aveva tratto come il primogiudice la convinzione che fosse stato formato un falso v

07/06/2013 L'intervento delle guardie giurate fuori dai compiti istituzionali non configura un pubblico servizio documento protetto
Si osserva che in forza del combinato disposto degli artt 133 e 134 del TULPS le guardie giurate possono essere destinate previa autorizzazione prefettizia soltanto alla vigilanza e alla custodia di entita' patrimoniali rivestendo la qualifica di incaricato di pubblico servizio allorcha' svolgano attivita' complementare a quella istituzionalmente loro affidata

Si osserva chein forza del combinato disposto degli artt 133 e 134 del TULPS leguardie giurate possono essere destinate previa autorizzazione prefettiziasoltanto alla vigilanza e alla custodia di entita' patrimoniali rivesten

05/06/2013 Confisca per equivalente
L'articolo 322 ter cp prevede al primo comma la confisca per equivalente cui e' prodromico il sequestro 'di beni di cui il reo ha la disponibilita'

A prescindere dal rilievo che in tal modo la citatapronuncia si e' approssimata a una cognizione di fatto in ordine alla idoneita'dell'elemento probatorio la delega a dimostrare la disponibilita' in uncontesto in cui non poteva neppure farsi valere il vizio motivazionale exarticolo 606 primo comma lettera e cpp

03/06/2013 Nella rissa non sussiste la legittima difesa
Non puo' essere accolto il ricorso della pubblica accusa che ravvisa contraddittoria motivazione per avere la Corte territoriale condannato l'A per concorso in rissa aggravata

Quanto appenasopra riaffermato che prevede con giudizio in fatto immune da vizi logici partecipazione attiva di questo ricorrente ai reati di sangue impone diescludere la fondatezza della censura relativa al diniego dell'attenuante delconcorso anomalo ex art 116 Cod Pen che e' configurabile come gia' sopraricorda

04/06/2013 Quando l'agente pone una condotta diretta ad altri scopi configura il reato di dolo eventuale documento protetto
Il fatto si verificava nel primo pomeriggio nel monolocale dove viveva la vittima Era lo stesso DM che ne era il fidanzato a chiamare il 118 a suo dire dopo avere constatato che la donna che come solitamente accadeva era ubriaca sdraiata sul divano letto 'si nascondeva nel divano letto' dice l'uomo si faceva improvvisamente pallida e perdeva i sensi nonostante il bicchier d'acqua che le gettava sul viso

Il fatto siverificava nel primo pomeriggio nel monolocale dove viveva la vittima Era lostesso DM che ne era il fidanzato a chiamare il 118 a suo dire dopo avereconstatato che la donna che come solitamente accadeva era ubriaca sdraiatasul divano letto 'si nascondeva nel divano letto' dice l'uomo sifaceva improvvisamente

31/05/2013 Natura giuridica del registro operatorio documento protetto
reato di falso nel completamento del registro ospedaliero mediante trascrizione di dati veri peraltro gia' trasfusi nelle cartelle cliniche in origine mancanti secondo le successive prescrizioni del dirigente del reparto

Il primo profilo di diritto che entrambe le vicende sostanziali ponevano riguardava la natura giuridica del registrooperatorio Correttamente la Corte territoriale ha ravvisato in detto registro la natura di atto pubblico in ciograve confortata da indiscussa lezione giurisprudenziale di questo Giudice di legittimita' che in piugrave occasioni si e'

04/06/2013 Morte per annegamento responsabilita' dell'assistente bagnante documento protetto
Il bambino veniva recuperato interveniva prontamente la L a prestare il primo soccorso e poi il medico di turno del parco ludico ottenendo una pur tenue ripresa delle funzioni vitali indi il minore tramite elisoccorso veniva ricoverato presso gli Spedali Civili di Brescia ove nonostante le cure approntate a causa del grave danno encefalico riportato il giorno 16 dello stesso mese decedeva

Sull'argomentopuograve richiamarsi fra le tante la seguente massima tratta dalla sentenza n15556 del 1222008 di questa Sezione particolarmente chiara nel delineare iconfini del giudizio dl legittimita' sulla motivazione Il nuovo testo dell'art606 comma 1 lett e cpp come modificato dalla l 20 febbra

24/05/2013 Concorso di reato detenzione di materiale pedopornografico e reato di pornografia minorile documento protetto
In assenza di un concreto pericolo di diffusione del predetto materiale non e' configurabile il reato di cui alla contestazione La fattispecie criminosa richiede che la condotta risulti inserita in un contesto organizzativo almeno embrionale e di destinazione anche potenziale alla diffusione del materiale pedopornografico

Secondo ilconsolidato indirizzo interpretativo di questa Suprema Corte che non apparesul punto in contrasto con le successive modificazioni dell'art 600 ter primocomma cp introdotte dall'art 2 comma 1 lett a della legge 6 febbraio2006 n 38 e di recent

08/05/2013 Maltrattementi di un dirigente ENEL in danno di una dipenedente documento protetto
Secondo la ricorrente 'il rigoroso vaglio di tutto il materiale acquisito avrebbe dimostrato senza ombra di dubbio l'esistenza del ed consorzio familiare' e comunque la sussistenza materiale delle condotte la cui eventuale irrilevanza penale avrebbe dovuto a quel punto imporre la qui sollecitata diversa formula assolutoria

sulpiano logico sono proprio gli ulteriori elementi in fatto descritti dallaricorrente la frequentazione di riunioni la conoscenza di informazioni sullavita personale dei colleghi il lavoro quotidiano nel medesimo ambiente che sicaratterizzano per l'assoluta incapacita' di segnare differenze tra un normaleambien

21/05/2013 Concussione costrizione di una donna da parte di un giudice per ottenere il provvedimento di provvisoria esecutivita' documento protetto
Riferiscono le sentenze che la IDELACLIMA era in estreme difficolta' finanziarie tanto da venir poi dichiarata fallita il omissis la provvisoria esecuzione del decreto opposto era stata chiesta con la comparsa di costituzione e risposta del 1072006 nuovamente chiesta all'udienza di comparizione delle parti del 2392006 e all'udienza di trattazione del 1212007 quando il difensore aveva anche evidenziato specificamente le peculiari ragioni dell'urgenza e il giudice riservava la decisione

Sul punto della pregressa conoscenza del L conla LT che in realta' non era oggetto specifico dei motivi d'appello di questoricorrente la Corte distrettuale ha risposto a p5 della propria sentenzamentre la spiegazione relativa alla possibilita' di un pagamento con tre assegnicostituisce apprezzamento di merito oggetto

26/03/2013 Intercettazioni telefoniche abusi di potere di abuso di ufficio e conversazioni che coinvolgono personaggi di rilievo pubblico e politico documento protetto
La sentenza impugnata motiva diffusamente in ordine alla nozione di informazione tempestiva chiedendosi se tale sia solo quella preventiva oppure sia quella immediata o ancora quella fatta in tempi ragionevoli e perviene al convincimento sorretto da motivazione in questa parte sufficiente e non contraddittoria che nella specie fosse mancata l'informazione tempestiva Il Dott R omette di mettere a parte il proprio Procuratore in tempi si badi non da considerarsi ragionevoli in astratto giacche' potrebbe ben essere ragionevole appunto in astratto senza considerare la natura degli atti e delle persone coinvolte informare il Procuratore tre o quattro giorni dopo il compimento di un atto ma da commisurare ragionevolmente all'importanza degli adempimenti svolti anche nella prudente considerazione delle possibili conseguenze esterne in termini di esposizione mediatica sia della propria persona ma soprattutto dell'ufficio di Procura considerato nel suo complesso Nella specie l'informazione avrebbe dovuto essere ben piu' tempestiva cio e' ben piu' a ridosso del compimento dei vari atti in esame

Egrave vero che la mancanza di unatestuale specifica ed espressa valutazione di gravita dellacondotta che rileva sotto il profilo del vizio di motivazione exart 360 primo comma n 5 cpc potrebbe non essere decisiva diper se' sola laddove siffatta valutazione emergesse indirettamentedalla stessa ricostruzione della condotta come operata dalla

30/03/2013 Detenzione e coltivazione domestica di un numero esiguo di piantine di Marijuana
Si deve ritenere che lo stupefacente rinvenuto nei barattoli di vetro fosse destinato ad uso personale in ragione sia della quantita' rinvenuta sia delle modalita' di conservazione sia della circostanza che i due giovani hanno affermato e la circostanza di per se' verosimile non risulta smentita da evidenze opposte di essere in procinto di avviare una attivita' economica in comune il G avrebbe anche una occupazione come lavoratore dipendente non si ravvisano dunque necessita' economiche che potrebbero indurre allo spaccio dll' altra parte rispetto alla citata marijuana il Pm non ha contestato la detenzione a fini di spaccio

La Suprema Corte ha affermato che la coltivazione integra sempre a condizione che risulti rispettato il principio di offensivita' il reato contestato perche' vi e' un significativo scarto temporale tra la coltivazione e l'uso e perche' ogni tipo di coltivazione in sostanza determina un aumento della quantita' di stupefacente esistente e da' luogo ad un

02/05/2013 La vendita degli alimenti tramite distributori automatici esposti al pubblico dev'essere soggetta alla manutenzione
Il Tribunale ha quanto al caso di specie fatto corretta applicazione di tali principi perche' ha rilevato la presenza di escrementi di topo nel distributore e ne ha fatto logicamente conseguire la colpa del proprietario del macchinario perche' questo non e' stato in grado di impedire l'ingresso degli animali

Il Tribunale desume un piugrave specifico profilo di colpa in capo all'imputato dalla circostanza che l'azienda proprietaria del distributore non aveva provveduto ad effettuare un preventivo controllo prima di consentire all'impiego del distributore stesso essendo stato eseguito l'ultimo controllo due settimane prima del fatto e dunque in violazione della prescrizione contenuta nel m

06/05/2013 Scarsa illuminazione alta velocita' manto stradale in rifacimento tra le cause di incidente
La sentenza illustra con motivazione corretta e congrua perche' la condotta dell'imputato non potesse essere considerata esente da colpa evidenziando come la velocita' dallo stesso tenuta non solo non fosse conforme al limite fissato dalla segnaletica stradale ma fosse altresi' inadeguata all'ora notturna alla scarsa illuminazione alla presenza di un manto stradale in parziale rifacimento e in particolare circostanza questa posta in evidenza dal giudice di primo grado alla presenza di un consistente afflusso di motociclisti sopraggiungenti dalla strada laterale ancorche' nel corretto senso di marcia ad esclusione dello Sc

Quanto al profilo di doglianza attinente alla causalita' della colpa e' da osservare che per costante insegnamento di questa Corte le prescrizioni attinenti ai limiti di velocita' contrariamente a quanto asserito dal ricorrente sono preordinate oltre che al fine di non creare pericolo nel normale andamento della circolazione anche al fine di consentire al conducente di pre

28/05/2013 Sequestro di persona e violenza sessuale documento protetto
Quanto alla determinazione della pena osserva la difesa del Mu che la Corte territoriale non fornisce una motivazione che si attaglia al caso di specie limitandosi a giustificare l'entita' della pena inflitta con valutazioni generiche quali quella della brutalita' della violenza e la notevole entita' dei danni psichici cagionati alle vittime che potrebbe attagliarsi a qualunque condotta delittuosa ex art 609 bis cp

La privazione della liberta' di circolazione nelle fasi antecedente o successiva l'atto sessuale attuato mediante costrizione e' del tutto disancorata da quest'ultimo ed assume una sua autonoma rilevanza penale ai fini della configurabilita' del sequestro di persona a nulla valendo il rilievo posto in evidenza dal difensore che il trasporto

29/04/2013 Stalking nei confronti di un minore sussistenza effetto destabilizzante documento protetto
Secondo il costante orientamento della giurisprudenza di legittimita' gia' a partire dalle prime letture della norma di cui all'art 612bis cod pen entrata in vigore nel 2009 un grave e perdurante stato di turbamento emotivo e' idoneo ad integrare l'evento del delitto di atti persecutori per la cui sussistenza e' sufficiente che gli atti abbiano avuto un effetto destabilizzante della serenita' e dell'equilibrio psicologico della vittima Cass Sez V n 8832 del 01122010

Nel caso oggi portato all'attenzione di questa Corte non vi e' dunque alcuna inosservanza od erroneita' nell'applicazione della norma sostanziale ne' si ravvisano vizi della motivazione della sentenza impugnata i giudici di merito hanno infatti evidenziato come il S avesse sufficientemente descritto anche con il conforto della testimonianza della compagna lo stato di

22/04/2013 Utilizzo indebito del bancomat
Con sentenza in data 25 gennaio 2012 la Corte di appello di Trieste ha confermato la sentenza emessa il 24 ottobre 2009 dal Tribunale di Udine con la quale DF era stato dichiarato colpevole del reato continuato di indebito utilizzo per tre volte di una tessera bancomat reato commesso in omissis e in omissis ed era stato condannato con le circostanze attenuanti generiche alla pena di anni uno mesi due di reclusione ed Euro 50000 di multa noncha' al risarcimento dei danni liquidati in Euro 100000 e alla rifusione delle spese in favore della parte civile PM subordinando il beneficio della sospensione condizionale al pagamento della somma liquidata a titolo di risarcimento del danno da effettuarsi nel termine di un mese dal passaggio in giudicato della sentenza

Secondo la giurisprudenza di questa Corte Cass sez V 10 ottobre 2005 n 44018 Fazio v anche Cass Sez Un 28 marzo 2001 n 22902 Tiezzi che il collegio condivide il delitto di furto della carta di credito concorre con quello di cui all'art 12 L n 143 del 1991 limitatamente alla ipotesi dell'indebito utilizzo del medesimo documento in quanto si tratta di condotte eterogenee s

13/03/2013 Supermercati disciplina degli alimenti E' responsabile il direttore
E'stato accertato nel giudizio di merito che il ricorrente all'epoca dei fatti era legale rappresentante della Lidl Italia srl e che la struttura del punto vendita di via secondo l'organigramma interno era articolata secondo un sistema piramidale che prevedeva un assistente capo filiale CM il quale a sua volta dipendeva dal capo settore PM giudicato separatamente che aveva sopra di lui il capo area CaFr il quale a sua volta dipendeva dal direttore regionale GCN

Come gia' osservato da questa Corte cfr cass Sez 3 Sentenza n 28541dei 16022012 Ud dep 17072012 Rv 253140 l'imprenditore o il vertice esecutivo dell'impresa societaria assume certamente la responsabilita' dell'organizzazione imprenditoriale anche per quanto concerne l'impostazione delle azioni volte al rispetto della normativa in materia di igiene degli alimen

11/03/2013 Condotte professionali conformi alle linee guida documento protetto
Si sostiene che il primo dato probatorio oggetto di travisamento e' quello afferente l'apprezzabilita' di un asfissia intrapartum attraverso i tracciati cardiotocografici dei quali era stata fornita una lettura conforme a quella dei consulenti della parte civile discordante da quella dei periti e dei consulenti della difesa

quanto alla colpa i giudici di appello affermavano che essa era da rinvenirsi nel fatto che il sanitario pur avendo indotto il travaglio con prostaglandine aveva affidato la partoriente ad una ostetrica e sebbene richiamato piugrave volte a causa dei fortissimi dolori avvertiti dalla R appena un'ora dopo la somministrazione del farmaco era ritornato in clinica solo verso le ore cinqu

15/05/2013 Circostanza aggravante della minorata difesa
reato di furto con strappo con l'aggravante della minorata difesa per aver sottratto una collana d'oro ad una donna di 87 anni

Secondo la giurisprudenzaanteriore alla riforma del 2009 l'eta' della persona offesa non costituiva diper se' condizione sufficiente ad integrare l'aggravante venendo in rilievosolo quando si accettava che avesse determinato una situazione di maggiore

02/05/2013 Minaccia del delitto di violenza sessuale
il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma aveva riconosciuto FL responsabile dei reati di cui agli artt 81 cpv 609bis 609ter comma 1 n 1 61 n 11 e 600quater cod pen perche' dopo aver contattato via internet mediante MSN due minori infraquattordicenni celando la sua vera identita' le costringeva con minaccia ad inviare foto e video che le ritraevano nude ed in pose oscene atti masturbatori inserimento nei genitali e nell'ano di dita ed oggetti quali un piccolo rotolo di carta un pennarello il manico della spazzola del wc ed inoltre perche' deteneva su supporto magnetico materiale video di contenuto pedopornografico

Evidenzia la Corte territoriale come l'imputato abbia ripetutamente mostrato nel corso delle conversazioni di essere a conoscenza di informazioni personali sulle minori rivolgendo ad una delle due durante i numerosi contatti telematici precisi riferimenti sulle parentele ed il luogo di abitazione lasciando intendere che se non fossero state assecondate le

17/05/2013 Concorso in esercizo abusivo della professione di medico
Secondo l'ipotesi accusatoria il C in qualita' di medico responsabile dal 2001 al 71205 dello studio dentistico corrente in omissis consentiva a NW di esercitare abusivamente la professione di medico odontoiatra eseguendo le prestazioni descritte nel capo di imputazione capo A inoltre attraverso tale attivita' concorsuale li' consentiva al N stesso di eseguire un intervento di applicazione di un impianto endosseo in settore premolare inferiore destro del paziente CO applicazione contraddistinta da grave colpa a seguito della quale derivavano al paziente lesioni personali con incapacita' protratta per oltre 40 giorni capo B

Questa Corte sie' invero ripetutamente espressa nel senso che risponde a titolo di concorsocfr sentenza ultima citata 4217412 nel delitto de quo chiunque consenta oagevoli lo svolgimento da parte di persona non autorizzata di attiv

29/04/2013 Sussistenza del reato di omissione di soccorso
SA e' stato condannato perche' avendo assunto sostanza stupefacente insieme a LM omise di prestarle soccorso ovvero di richiedere immediatamente l'interevento di personale sanitario una volta verificato lo stato di malessere che aveva invaso la donna Inoltre perche' dopo il decesso della L omise di darne immediato avviso all'Autorita'

A nulla rilevacome argomentato correttamente dai giudici di merito che non e' possibilesapere se una richiesta tempestiva di soccorsi avrebbe salvato la L giacche'il reato in discussione in quanto reato di pericolo sussiste sotto ilprofilo dell'omesso avviso all'Autorita' anche se successivamente si accertich

15/05/2013 Sussiste il reato di stalking anche quando la vittima sia stata costretta ad alterare le sue abitudini
la corte territoriale con motivazione approfondita ed immune da vizi sulla base delle dichiarazioni della persona offesa e dei testimoni escussi ha evidenziato come i comportamenti posti in essere dal F in danno della S a lui in precedenza legata da una relazione affettiva si inquadrano nella tipologia del cd stalking essendo consistiti in 'una nutrita serie di episodi di pesante interferenza dell'imputato' nella vita privata della persona offesa 'con caratteristiche di assillante insistenza ed ossessiva ripetitivita' 'frequentissime telefonate massiccio invio di sms appostamenti e pedinamenti scenate di gelosia con intollerabile esercizio di potere di veto sulle scelte di frequentazione sociale della vittima intrusioni moleste nella vita privata di persone vicine alla vittima' che si sono susseguiti senza soluzione di continuita' sino alla fine del 2009 costringendo la F in tale periodo 'a modificare le sue abitudini di vita quotidiana rarefazione delle uscite da casa e delle frequentazioni sociali messa in atto di manovre diversive sensazione costante di essere seguita ed osservata e conseguente predisposizione di cautele difensive nella scelta degli orari nei percorsi da compiere etc diversa gestione dei rapporti con i familiari' pure coinvolti nelle moleste attivita' dell'imputato cfr pp 410 dell'impugnata sentenza

Trattasi intutta evidenza di un reato che prevede eventi alternativi la realizzazione diciascuno dei quali e' dunque idonea ad integrarlo cfr Cass sez V19052011 n 29872 L rv 250399 dovendosi in particolare intende

15/05/2013 Violenza sessuale compiuta dal falso ginecologo
Secondo la ricostruzione dei fatti esposta nella sentenza la L che era cliente abituale della locale farmacia S di cui era titolare la sorella dell'imputato in un'occasione era stata servita dal fratello della farmacista Questi si era qualificato medico ginecologo e collega del ginecologo della L Successivamente la donna aveva concordato con l'imputato una visita medica che si sarebbe svolta all'interno della farmacia in un giorno festivo All'appuntamento con lo S la L si era fatta accompagnare da un'amica FN e l'imputato aveva sottoposto entrambe ad una presunta visita ginecologica con ispezione manuale della vagina e palpeggiamento dei seni

Deveconfigurarsi la fattispecie criminosa di cui all'art 609 bis cp allorche' lacondotta si concreti in una illegittima violazione della sfera della liberta'sessuale della vittima posta in essere dall'autore con la consapevo

17/04/2013 STUPEFACENTI scorta della droga per uso personale e' escluso lo spaccio documento protetto
E' escluso il reato di spaccio per il soggetto che detenga quantita' di hashish pari a 100 gr suddivisi in due panetti quando si dimostri che egli ne faccia uso personale e il quantitativo risulta essere la sua scorta

Nel caso di specieil giudice d'appello non ha assolto a tale obbligo limitandosi ad affermare con formulazioni meramente assertive che e' difficile credere che tutta quella droga fosse destinata ad un consumo esclusivamente personale e che non si comprendono le ragioni per le quali l'imputato abbia avuto la necessita' di procacciarsi ben cento grammi di hashish senza supportare il de

18/04/2013 Deroga al principio dell'uniformita' temporale tra pena accessoria e pena principale presupposti documento protetto
quando la durata di una pena accessoria temporanea e' determinata dalla legge nella misura minima ed in quella massima non trova applicazione il principio dell'uniformita' temporale tra pena accessoria e pena principale previsto dall'art 37 cp ma spetta al giudice determinarne in concreto la durata applicando i parametri di cui all'art 133 cp

Osserva il Collegio che il ricorso e' fondato in quanto il giudice di merito non hanno disposto la condanna del P anche alle pene accessorie previste per in caso di condanna per il reato al medesimo ascritto stabilite dall'art 12 del Dlgs n 74 del 2000 e cioe' a l'interdizione dagli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese per un periodo non inferiore a sei mesi e

06/03/2013 INFORTUNIO MORTALE SUL LAVORO responsabilita' imputabile al coordinatore per la sicurezza documento protetto
E' responsabile dell'infortunio mortale occorso ad un dipendente oltre al datore di lavoro il coordinatore in fase di esecuzione dei lavori relativi al cantiere nonche' responsabile della sicurezza sui luoghi di lavoro e dell'esecuzione dei lavori per non aver controllato il piano di sicurezza e di coordinamento in relazione ad un cancello scorrevole

osserva il Collegio che i Giudici di seconda istanza hanno correttamenteapplicato la normativa in tema di responsabilita' colposa conseguente aidelitti commissivi mediante omissione Le plurime omissioni colpose risalenti ad entrambi gli imputati in veste di datori di lavori del C loro specificamente contestate nel capo di imputazione in premessa riportato attengono in particolare alla m

15/03/2010 Bancarotta documentale e' sufficiente l'assenza delle scritture contabili documento protetto
non e' necessaria la assoluta impossibilita'di ricostruire il patrimonio ma e' sufficiente per integrare il delitto de quo una difficolta' nella ricostruzione del movimento degli affari dovuta alla assenza dei libri e delle scritture contabili

Come ha precisato la Corte di merito siffatta incertezza dallo stesso ricorrente segnalata costituiva elemento certo per ritenere una evidente difficolta' nella ricostruzione del movimento degli affari e delpatrimonio della impresa in discussioneE' bene ricordare che secondo la giurisprudenza della Suprema Corte non e' necessaria la assoluta impossibilita' di rico

18/04/2013 ARRESTI DOMICILIARI crisi del rapporto con la convivente allontanamento non giustificabile documento protetto
La crisi del rapporto con la convivente non puo' giustificare l'allontanamento dall'abitazione da parte del soggetto che ivi si trovi in stato di restrizione domiciliare

si e' affermato che il reato di evasione non puo' escludersi in caso di allontanamento dall'abitazione in cui il soggetto e' in stato di restrizione domiciliare invocando la causa di giustificazione dello stato di necessita' per asserito deterioramento dei rapporti con i congiunti conviventi dal momento che in detta situazione non e' apprezzabile il pericolo di un danno alla persona

10/04/2013 Barelliere colpevole di omicidio colposo caduta paziente pavimento sconnesso documento protetto
I giudici di merito ravvisavano la colpa dell'imputato nel non aver prestato adeguata attenzione alla sconnessione dei terreno costituita dalla mancanza di una mattonella pur essendo l'attenzione richiesta in ragione del generale ed evidente cattivo stato manutentivo dell'Ospedale e della zona in cui era avvenuto l'incidente

rileva la Corte che gli argomenti addotti sono privi di decisivita' poiche' prescindendo dalla fondatezza delle argomentazioni motivazionalicensurate la decisione e' adeguatamente sorretta dalla fondamentale argomentazione giustificativa concernente la grave inosservanza atta a integrare di per se' la colpa del dovere di attenzione nell'adempiere alcompito di trasporto della paziente

09/04/2013 DIFFUSIONE ABUSIVA la distinzione tra opere ed esecuzione di opere e' del tutto irrilevante ai fini della configurazione del reato documento protetto
L'esecuzione dell'opera musicale non e' altro che l'esternazione in evento sonoro della creazione musicale e si configura come una delle forme o dei modi di espressione dell'opera su cui l'autore ha il diritto esclusivo Il legame ontologico tra autore e opera che caratterizza il diritto d'autore e specificamente il legame tra autore e opera musicale non puo' essere vanificato percio' dalla circostanza contingente che l'opera venga eseguita con arrangiamenti personali dall'interprete

E' ammessa la liberta' dell'artista esecutore di interpretare l'opera secondo una personale lettura egli pero' deve comunque conservarne l'essenza e gli elementi individuanti in caso diverso si applicherebbe la disciplina delle elaborazioni secondo la nozione fornita dall'art4 della legge n 633 del 1941 e la legge appresta una protezione specificaagli artisti interpreti ed esecuto

19/04/2013 Responsabilita' medica per interventi d'urgenza effettuati senza ulteriori accertamenti documento protetto
Come e' noto cfr Cass pen Sez V 17102008 n 42033 Rv 242330 e numerosi precedenti tra cui Sez VI n 6221 del 2006 Rv 233083 e Sez Un n 33748 del 1272005 Rv 231769 sulla sentenza di appello di riforma totale del giudizio assolutorio di primo grado grava un onere motivatorio rafforzato dovendo confutare specificamente pena altrimenti il vizio di motivazione le ragioni poste dal primo giudice a sostegno della decisione assolutoria dimostrando puntualmente l'insostenibilita' sul piano logico e giuridico degli argomenti piu' rilevanti della sentenza di primo grado anche avuto riguardo ai contributi eventualmente offerti dalla difesa nel giudizio di appello e deve quindi corredarsi di una motivazione che sovrapponendosi pienamente a quella della decisione riformata dia ragione delle scelte operate e della maggiore considerazione accordata ad elementi di prova diversi o diversamente valutati

Osserva il ricorrente che la fattispecie configurava una ipotesi patologica assolutamente complessa ed estremamente rara ma che questa fu circostanza accertata ex post mentre nell'imminenza dell'intervento tutti gli accertamenti diagnostici

30/04/2013 Per il reato di furto l'ufficio della Procura non puo' essere considerato come una privata dimora
Sulla qualificazione del fatto nel reato di cui all'art 624 cod pen anziche' in quello di cui all'art624bis cod pen il Procuratore generale ricorrente deduce violazione di legge osservando che il fatto veniva commesso in un luogo non pubblico ove la persona offesa si tratteneva anche transitoriamente per attivita' di vita privata e lavorativa come tale parificato ad un luogo di privata dimora

La prospettazione della ricorrente in ordine al carattere meramente deduttivo del contenuto della testimonianza della persona offesa ed all'irrilevanza delladeposizione della teste Po e' in realta' viziata da una visione separata dei due apporti informativi viceversa correttamente valutati dai giudici di merito

14/03/2013 Tentata rapina con introduzione nell'appartamento con inganno
l'imputato presentatosi a casa degli anziani coniugi M si qualifico' come un mllo dei CC esibendo un tesserino contraffatto

La Corte ha ritenuto che il fatto fosse stato esattamente configurato come rapina impropria osservando che 'proprio la presenza delle persone offese e la lorosorveglianza sui beni richiamata dall'appellante dimostra che bendifficilmente

16/04/2013 Assorbimento del falso ideologico in altri reati
Le Sezioni Unite di questa Corte con la sentenza n 7537 del 16122010 hanno affermato che integra il delitto di cui all'art 316ter cod pen anche la indebita percezione di erogazioni pubbliche di natura assistenziale tra le quali rientrano quelle concernenti la esenzione del ticket per prestazioni sanitarie ed ospedaliere

La fattispecie di indebitapercezione di erogazioni a danno dello Stato o di altri enti pubblici infattisi configura come fattispecie complessa ex art 84 cod pen che contienetutti gli elementi costitutivi del reato di falso ideologicoLEGGI LA SENTENZACORTE

08/04/2013 Discrimen tra concussione e induzione indebita
Il Collegio esprime perplessit sul diverso significato strutturale di induzione che altra decisione ha ritenuto di individuare nel precetto racchiuso nel primo comma dell'art 319 quater comma 1 cp

12/04/2013 Non sussiste reato di evasione se il detenuto domiciliare si allontana per farsi fare una iniezione urgente dalla madre documento protetto
Non costituisce reato il fatto che il detenuto agli arresti domiciliari si sia allontanato dall'abitazione per recarsi a pochi metri a casa dei genitori al fine di farsi fare una iniezione urgente dalla madre che era impossibilitata a raggiungerlo nella sua dimora anche se per questo reato non rilevano in generale il movente l'entita' e la durata dell'allontanamento

Il PG di Campobasso ricorre avverso la sentenza di cui in epigrafe che in totale riforma della pronuncia di condanna del giudice di primo grado ha assolto TA dal reato di evasione dagli arresti domiciliari commesso il 04032006 perche' il fatto non costituisce reato rilevandoche il prevenuto si era allontanato dall'abitazione per recarsi a pochimetri a casa dei genitori al fine d

02/04/2013 CONDANNA PENALE pronunciata sulla base di massime di esperienza documento protetto
Il ricorso a massime di esperienzae' ammesso la' dove la complessiva vicenda abbia gia'elementi probatori che pur tendenzialmente univoci non siano tali da essere decisivi per l'affermazione di responsabilita'se non attraverso un ragionamento logico al quale la massima di esperienza faccia acquistare valore dimostrativo del fatto da provare

La decisione del giudice di merito non puo' invece fondarsi apparentemente su una massima di esperienza che valorizzi in realta' una mera congettura insuscettibile di verifica empirica e per dimostrare fatti per i quali manchino elementi univoci di provaLa massima di esperienza male non fare paura non avere assunta dal giudice d'appello come regola universale esprime una

02/04/2013 Aborto quando il medico e' anche obiettore di coscienza documento protetto
Secondo l'accusa la M in servizio di guardia medica nella notte tra il omissis nel reparto di ostetricia e ginecologia del presidio ospedaliero di omissis chiamata ad assistere la paziente PDN che era stata sottoposta ad intervento di interruzione volontaria di gravidanza mediante somministrazione farmacologica si rifiutava di visitarla e di assisterla in quanto obiettrice di coscienza nonostante le richieste di intervento dell'ostetrica e i successivi ordini di servizio impartiti telefonicamente dal primario e dal direttore sanitario costringendo il primario a recarsi in ospedale per intervenire d'urgenza

Nel caso in esame il rifiuto da parte dell'imputata ad intervenire per prestare assistenza alla DN ha riguardato la fase del cd secondamento avvenuta successivamente all'aborto indotto per via farmacologica da altro sanitario sicche' deve escludersi che sia stata richiesta l'assistenza in una fase quotdiretta a determinare l'interruzionedella gravidanza ne' puo' ritenersi co

29/04/2013 False generalita' divulgazione del numero privato e chat erotica documento protetto
Il tribunale aveva condiviso l'ipotesi accusatoria secondo cui l'imputata aveva divulgato sulla chat telematica Incontri by Supereva il numero di utenza cellulare di MM sua ex datrice di lavoro con la quale aveva in corso una pendenza giudiziaria di natura civilistica che di conseguenza aveva ricevuto anche in ore notturne molteplici chiamate e messaggi sms provenienti da vari utenti della chat interessati ad incontri ovvero a conversazioni di tipo erotico

Soprattutto in un caso la cui somiglianza a quello in esame appare evidente si e' ritenuto che integra il reato di sostituzione di personala condotta di colui che crei ed utilizzi un account di posta elettronica attribuendosi falsamente le generalita' di un diverso soggetto inducendo in errore gli utenti della rete internet nei confronti dei quali le false generalita' siano declinate

15/04/2013 CLEPTOMANIA rapina i disturbi della personalita' possono rientrare nel concetto di infermita' documento protetto
i disturbi della personalita' possono rientrare nel concetto di infermita' essi devono presentarsi di consistenza intensita' e gravita' tali da incidere concretamente sulla capacita' di intendere o di volere escludendola o scemandola grandemente e ancora devono porsi in nesso eziologico con la specifica condotta criminosa in modo tale che il fatto di reato sia ritenuto causalmente determinato dal disturbo mentale

Nel caso di specie il giudice di merito ha ritenuto non assolutamente necessario l'accertamento peritale richiesto proprio prendendo spunto dalla consulenza di parte agli atti nella quale si attestava un ritardo mentale di gravita' lieve moderato dell'imputato propenso alla cleptomania e quindi secondo il giudizio di parte incapace di volere al momento del fattoLEGGI LA SENTENZA

23/04/2013 Accertamento dello stato di ebbrezza e' necessaria la certezza oltre ogni ragionevole dubbio documento protetto
Il ricorrente si duole che i giudici del merito abbiano trascurato di specificare tanto i caratteri quanto la concreta incidenza causale dei pretesi indici sintomatici dell'ebbrezza alcolica ravvisati con la conseguenza della mancata prova dell'effettivo ricorso della piu' grave ipotesi di reato tra quelle disciplinate dall'art 186 cit

Secondo l'insegnamento di questa corte di legittimita' per la configurazione del reato di guida in stato di ebbrezza pur potendo accertarsi lo stato di alterazione con qualsiasi mezzo e quindi anche su base sintomatica e' tuttavia necessario ravvisare l'ipotesi piu' lieve priva di rilievo penale quando pur risultando accertato il superamento della soglia minima non sia possibile

28/03/2013 INFORTUNIO SUL LAVORO datore di lavoro e' responsabile per colpa e per inosservanza della disciplina antinfortunistica documento protetto
In particolare hanno evidenziato che dall'esame delle emergenze istruttorie complessivamente considerate era dato desumere che l'infortunio risultava avvenuto nel luogo di lavoro ed in orario lavorativo che l'operaio PAD stava operando la manutenzione di un macchinario in posizione del tutto precaria e pericolosa ed in prossimita' di parti del macchinario taglienti e non protette

Secondo il ricorrente infatti anche se il macchinario fosse stato effettivamente privo di una protezione in gomma nell'impossibilita' di accertamento e ricostruzione della dinamica dell'episodio non era possibile verificare se la presenza di tale protezione avrebbe veramente potuto evitare l'eventoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE

08/04/2013 Pubblico ufficiale attivita' persuasiva elemento oggettivo induzione indebita documento protetto
L'induzione richiesta per la realizzazione del delitto previsto dall'art 319 quater cp cosi' come introdotto dall'art 1 co 75 della L n 190 del 2012 non e' diversa sotto il profilo strutturale da quella che gia' integrava una delle due possibili condotte del previgente delitto di concussione di cui all'art 317 cp

In motivazione la Corte ha evidenziato che la prospettazione di conseguenze sfavorevoli da parte del pubblico agente per ottenere l'indebita promessa o pagamento puo' essere considerato un indice sintomatico della induzione indebitaLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

21/03/2013 CONCUSSIONE minaccia proveniente da pubblico ufficiale documento protetto
A seguito dell'entrata in vigore della L n 190 del 2012 la minaccia di qualsivoglia tipo o entita' di un danno ingiusto finalizzata a farsi dare o promettere denaro o altra utilita' posta in essere con abuso della qualita' o dei poteri integra il delitto di concussione se proveniente da pubblico ufficiale ovvero di estorsione se proveniente da incaricato di pubblico servizio

Nella specie la Corte ha qualificato come induzione indebita exart 319 quater cp la condotta di un sottufficiale della guardia di finanza che nell'esercizio di attivita' di verifica aveva prospettato al titolare di un'azienda il rilievo di gravi irregolarita' fiscali effettivamente sussistenti e si era quindi fatto promettere una consistente somma di danaroLEG

08/03/2013 Reati tributari il vantaggio patrimoniale deriva direttamente dalla condotta dell'agente documento protetto
Orbene nei reati tributari il vantaggio patrimoniale specularmente correlato all'evasione d'imposta deriva direttamente e indubitabilmente dalla condotta dell'agente e il giudice penale nel ritenere la sussistenza del reato contestualmente e inevitabilmente accerta la diretta derivazione del profitto del reato dalla condotta dell'autore Soltanto in forza di tale accertamento e' legittima la confisca per equivalente di beni di valore corrispondente all'imposta evasa e a fini cautelari e' possibile l'adozione del provvedimento di sequestro preventivo

Da tutto quanto premesso consegue che a differenza di quanto avviene nel giudizio penale avente ad oggetto reati tributari richiamati dall'art 1 co 143 della Legge Finanziaria n 244 del 2007 non e' possibile in sede penale stabilire se il risparmio d'imposta a seguitodi sentenza d'appello oggetto di accordo corruttivo confermativa della sentenza di primo grado costituisca profi

27/03/2013 RITO ABBREVIATO riduzione della pena diminuente e circostanze di inammissibilita' documento protetto
Il giudice che all'esito del dibattimento ritenendo erronea una precedente declaratoria di inammissibilita' o di rigetto della richiesta di giudizio abbreviato riconosca all'imputato il diritto ad ottenere la riduzione della pena ex art 442 cpp

E' vero che tale regula iuris e' stata riferita all'ipotesi nella quale ilgiudice del dibattimento abbia verificato l'erroneita' del provvedimentodi rigetto della richiesta di giudizio abbreviato subordinata dall'imputato all'assunzione di prove integrative ma mutatis mutandi essa appare applicabile anche all'ipotesi analoga a quella oggetto della fattispecie nella quale il giudi

27/02/2013 Riscontri esterni sulle dichiarazioni accusatorie sulla correita' e la convergenza del molteplice documento protetto
In tema di valutazione della prova i riscontri esterni alle chiamate in correita' possono essere costituiti anche da ulteriori dichiarazioni accusatorie le quali devono tuttavia caratterizzarsi a per la loro convergenza b per la loro indipendenza per la loro specificita' nel senso che la cd convergenza del molteplice deve essere sufficientemente individualizzante

In tema di valutazione della prova i riscontri esterni alle chiamate incorreita' possono essere costituiti anche da ulteriori dichiarazioni accusatorie le quali devono tuttavia caratterizzarsi a per la loro convergenza in ordine al fatto materiale oggetto della narrazione b per la loro indipendenza intesa come mancanza di pregresse intese fraudolenteda suggestioni o condizionament

19/03/2013 SENTENZA PENALE le disposizioni di condanna alle spese processuali in favore della parte civile sono sottratte al sindacato di legittimita' documento protetto
Le disposizioni di condanna alle spese processuali in favore della parte civile sono sottratte al sindacato di legittimita' in relazione alla quantificazione entro i parametri di commisurazione sempre che venga in proposito offerta congrua a logica motivazione

Nella specie era del tutto assente la motivazione in relazione alla determinazione delle spese processuali liquidate in misura notevolmenteinferiore rispetto a quanto richiesto dall'interessato senza alcuna considerazione giustificativa che fosse possibile valorizzare all'uopoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE

21/03/2013 Occultamento della refurtiva documento protetto
secondo la consolidata interpretazione della giurisprudenza di legittimita' l'espressione 'mezzo fraudolento' contenuta nell'art 625 cp n 2 e' usata con riguardo a ogni attivita' fraudolenta o insidiosa che soverchi o sorprenda la contraria volonta' del detentore della cosa

Si deve preliminarmente rilevare che sulla questione oggetto del presente giudizio costituita dall'efficacia immediatamente esecutiva dei provvedimenti emessi a norma dell'art 9 comma 1 della legge 1 dicembre 1970 n 898 come sostituito dall'art 13 comma 1 della legge 6 marzo 1987 n 74 con i quali il tribunale provvede alla revisione delle disposizioni concernenti l'affidame

19/04/2013 Mandato di cattura per atti di terrorismo documento protetto
la deduzione del ricorso secondo cui Ma legislazione procedurale spagnola purtroppo legittima l'utilizzo di strumenti inquisitori che sfociano spesso in episodi di tortura e cio' con particolare riferimento all'istituto della incomunicacia risulta manifestamente infondata

Quanto alla qualificazione del fatto ascritto secondo la legge nazionale a giudizio del Collegio innanzitutto deve essere confermata allo stato degli atti la qualificazione giuridica secondo la legislazione nazionale operata dal Giudice distrettuale in termini di incendio e non di danneggiamento ed in ipotesi seguito dal pericolo di incendio o dallo stesso La c

19/04/2013 Detenzione di banconote contraffatte documento protetto
E'ius receptum alla stregua di indiscusso insegnamento di questa Corte regolatrice che per la configurabilita' del reato di detenzione al fine di metterle in circolazione di banconote contraffatte art 455 cod pen e'necessario il dolo specifico 'sub specie' di intenzione del soggetto agente di mettere in circolazione le banconote contraffatte ricevute in malafede

e' pertanto rilevante il difetto di una qualsiasi indicazione daparte dell'imputato in ordine alla provenienza delle dette banconote nonche' diun qualunque diverso lecito fine della detenzione trattandosi di elementisintomatici e convergenti e p

20/03/2013 L'attribuzione di un fatto illecito integra la lesione della reputazione documento protetto
L'affermazione secondo cui i contrasti tra i due testimoni peraltro concernenti il successivo momento in cui la circostanza sarebbe stata contestata alla L dal fratello si spiegherebbero con la maggiore precisione del ricordo di quest'ultimo perche' piu' interessato dalla vicenda non significa affatto che sia stato dato credito ad un teste portatore di uno specifico interesse alla risoluzione del procedimento in senso sfavorevole all'imputato

Anche il fattoche la moglie del presunto amante abbia negato di aver mai contestato alla Lla relazione a differenza di quanto riferito da quest'ultima non assumerilievo poiche' si tratta di elemento marginale non idoneo a scalfire

06/03/2013 Se l'agente partecipa all'illecito si configura il concorso di reato documento protetto
potendo il concorso concretarsi in atteggiamenti ed in comportamenti che costituiscano comunque contributi causali alla realizzazione dell'evento anche la semplice presenza sul luogo del delitto sia essa attiva o semplicemente passiva costituisce concorso quando l'agente ha la coscienza e la volonta' dell'evento

potendo il concorso concretarsi in atteggiamenti ed in comportamenti checostituiscano comunque contributi causali alla realizzazione dell'eventoanche la semplice presenza sul luogo del delitto sia essa attiva osemplicemente passiva costituisce concorso quando l'agente ha la coscienza ela volonta' dell'evento circostanza qu

15/03/2013 Violenza sessuale testimonianza minore stato di disorientamento documento protetto
In ordine alle modalita' integratrici dell'elemento della violenza nel reato di cui all'art 609 bis esse non necessariamente sono caratterizzate da sopraffazione fisica ma anche da manovre insidiose e rapide tali da superare la contraria volonta' della persona offesa

Nella specie la Corte qualificava correttamente il fatto sub art 609 bis cp sottolineando che la condotta posta inizialmente in essere attraverso atti insidiosamente rapidi tali da sorprendere la vittima e da lasciarla disorientata ed impietrita prosegui' poi attraverso l'impiego di vera e propria energia fisica essendo stata la ragazza persona offesa afferrata per i polsi e costrett

22/03/2013 Concorso tra il reato di violenza sessuale e quello di maltrattamenti in famiglia documento protetto
Si richiama a questo proposito l'orientamento della giurisprudenza di legittimita' con riguardo al rapporto fra le sentenza di merito di primo e secondo grado secondo cui allorche' dette sentenze concordino nella valutazione degli elementi di prova posti a fondamento delle rispettive decisioni

Il primomotivo e' diretto a sollecitare una rivalutazione delle risultanze processualiuna diversa lettura degli elementi di fatto non consentita al giudice dilegittimita' Si ricorda in proposito che in sede di controllo della motivazioneex art 606 co

04/04/2013 Nesso di causalita' nella responsabilita' medica
la causa sopravvenuta capace di interrompere il nesso di causalita' e' quella idonea a cagionare l'evento anche in assenza della condotta dell'agente ed a questa non e' legata da un rapporto di dipendenza

Osserva laCorte la causa sopravvenuta capace di interrompere il nesso di causalita' e'quella idonea a cagionare l'evento anche in assenza della condotta dell'agenteed a questa non e' legata da un rapporto di dipendenza Le cause sopravvenutesufficienti da sole a cagionare l'evento sono solo quelle de

20/12/2012 impugnazione della sentenza di proscioglimento di parte civile documento protetto
Secondo il ricorrente non sarebbe necessario richiedere espressamente il risarcimento dei danni poiche' quello e' l'unico fine conseguibile e soprattutto poiche' cio' e' implicito nella richiesta di condanna degli imputati

Secondo un primo orientamento nato come censura ad una precedente declaratoria di inammissibilita' dell'appello di parte civile che non conteneva espresso e diretto riferimento agli effetti civili che voleva conseguire si cita Sez 1 n 7241 del 04031999 Pirani Rv 213698 eimperniato sulle risultanze del combinato disposto dell'art 523 cpp a

01/03/2013 Appropriazione indebita dell'avvocato con compensazione documento protetto
le deduzioni difensive risultano inammissibili in quanto fondate su interpretazioni alternative delle medesime prove gia' analizzate dai giudici del merito

La Cortedi appello sottolinea come la prova dell'elemento soggettivo e dellaconsumazione del reato emerge dalla condotta dell'avv S che una voltaricevuto l'intero importo di Euro 20000 dalla controparte in data 20022006redigeva consapevolmente per i coniug

03/04/2013 Occupazione di un immobile per stato di necessita' documento protetto
lo stato di necessita' dedotto era restato privo di dimostrazione che l'appellante aveva sostanzialmente dedotto una stato di disagio sociale ed abitativo emergendo dagli atti che l'imputata disponeva di un'abitazione sia pure di modeste dimensioni

lo stato di necessita'dedotto era restato privo di dimostrazione che l'appellante avevasostanzialmente dedotto una stato di disagio sociale ed abitativo emergendodagli atti che l'imputata disponeva di un'abitazione sia pure di modestedimensioni e che l'occupazione in questione era stata dettata dall'

25/03/2013 L'omessa restituzione al legittimo proprietario costituisce appropriazione indebita documento protetto
Integra il delitto di appropriazione indebita l'omessa restituzione della cosa da parte del detentore al legittimo proprietario

Integra ildelitto di appropriazione indebita l'omessa restituzione della cosa da partedel detentore al legittimo proprietario solo se dal comportamento tenuto daldetentore si rilevi per le modalita' del rapporto con la cosa un'ogg

26/03/2013 Maltrattamenti commessi nei confronti del figlio documento protetto
la Corte non aveva considerato le conseguenze in termini sempre di attendibilita' derivanti dalla accertata falsa incolpazione del marito contenuta in querela circa l'omesso adempimento dell'obbligo di mantenimento

la stessa Corte ha poi rievocato ledichiarazioni del tutto logiche rese dalla teste in ordine alle condottedelittuose poste in essere dal marito sia con riguardo agli atti di violenzadiretta e indiretta questi ultimi ammessi anche nella loro materialita'dall'imputato ripetutamente posti in essere nei propri confronti negli

20/11/2012 Chi smista la corrispondenza non e' incaricato di pubblco servizio documento protetto
Costituisce ius receptum nella giurisprudenza di legittimita' il principio secondo il quale riveste la qualifica di incaricato di pubblico servizio l'impiegato dell'ente Poste italiane spa addetto alla regolarizzazione mediante affrancatura dei bollettini dei pacchi da restituire al mittente

Non e' diostacolo all'adozione di questa soluzione la circostanza che in passato questaCorte abbia riconosciuto la qualifica di incaricato di pubblico servizio'all'impiegato postale addetto alla selezione ed allo smistamento dellacorrispondenza' cosigrave Sez 6 n 10138 del 09071998 Volpi Rv 211571e Sez 5 n 467 d

28/03/2013 Reato di peculato e abuso d'ufficio documento protetto
E' orientamento consolidato quello secondo il quale in presenza di una causa di estinzione del reato non sono rilevabili in sede di legittimita' vizi di motivazione della sentenza impugnata

Egraveorientamento consolidato quello secondo il quale in presenza di una causa diestinzione del reato non sono rilevabili in sede di legittimita' vizi dimotivazione della sentenza impugnata in quanto il giudice del rinvio avrebbecomunque l'obbligo di procedere immediatamente alla declaratoria della causaestintiva Sez U Sen

15/03/2013 Il medico in servizio di reperibilita' esterna ha l'obbligo di soccorrere il paziente infermo documento protetto
E' orientamento di legittimita' consolidato quello secondo il quale il servizio di pronta disponibilita' previsto dal dPR 25 giugno 1983 n 348 e' finalizzato ad assicurare una piu' efficace assistenza sanitaria nelle strutture ospedaliere

Egraveorientamento di legittimita' consolidato quello secondo il quale il servizio dipronta disponibilita' previsto dal dPR 25 giugno 1983 n 348 e' finalizzato adassicurare una piugrave efficace assistenza sanitaria nelle strutture ospedaliere edin tal senso e' integrativo e non sostitutivo del turno cosid

03/04/2013 Farmaci tasso alcolemico conducente incidente stradale documento protetto
Il conducente che e' consapevole di assumere medicinali in grado di incidere sulla presenza di alcool nel sangue non deve mettersi alla guida E' quanto emerge dalla sentenza 3 aprile 2013 n 15562 della Quarta Sezione Penale della Corte di Cassazione

Il caso vedeva un uomo dopo aver provocato alla guida della sua vettura un incidente stradale essere sottoposto alla prova dell'etilometro il quale segnalava la presenza di alcool nel sangue ad un livello superiore a 15 g al litroSebbene il conducente avesse ammesso di aver assunto dei farmaci idoneiad alterare i valori del tasso alcolemico in misura superiore a 05 g al

12/03/2013 Asilo nido esclusione reato educatrice alunno baci e abbracci documento protetto
Una manifestazione accentuata di affettuosita' costituita da baci sulle labbra ed abbracci intensi al momento della loro accoglienza all'interno di un asilo nido nel rapporto educatrice bambino non configura il reato di abuso dei mezzi di correzione

Infatti esulano dalla specifica tutela penale approntata dall'art 571 cp quelle condotte le quali come quelle di specie per le concrete modalita' non violente e tipicamente affettuose non possono essere interpretate appunto per la loro connotazione di piccolo eccesso o mancanza di misura nel relazionarsi educatore bambino come abuso in ambito scolare materno infantileLEGG

07/03/2013 Truffa allo Stato frode fiscale profitto ulteriore e concorso di piu' reati documento protetto
ll rapporto tra la frode fiscale di cui agli art 2 e 8 DLgs n 74 del 2000 da un lato e la truffa aggravata ai danni dello Stato ex art 640 co 2 n 1 cp dall'altro e' di specialita' dal momento che qualsiasi condotta fraudolenta diretta all'evasione fiscale esaurisce il suo disvalore penale entro il quadro delineato dalla normativa speciale tributaria

Nel caso di specie dal capo di imputazione contestato all'imputato non risultava un profitto ulteriore non essendo d'altronde rilevante quantoosservava l'ordinanza impugnata riguardo al contenuto degli artifizi e dei raggiri non solo emissione di false fatture ma anche predisposizione di negozi fittizi perche' il discrimen non e' individuabile in tale contenuto bensi' nel tipo di

28/02/2013 Esercizio abusivo della professione del lavoro societa' partecipata documento protetto
Sussistono gli estremi del reato di esercizio abusivo di una professione laddove la gestione dei servizi e degli adempimenti in materia di lavoro previdenza ed assistenza sociale venga curata non da dipendenti di un'associazione di categoria

Deve dunque affermarsi il principio di diritto per il quale sussistono gli estremi del reato di esercizio abusivo di una professione laddove la gestione dei servizi e degli adempimenti in materia di lavoro previdenza ed assistenza sociale venga curata non dadipendenti di un'associazione di categoria cui la L n 12 del 1979 art 1 comma 4 contenente le norme per l'ordinamento della

10/03/2013 Incauto acquisto ricettazione illecita' provenienza prova documento protetto
Ai fini del reato di ricettazione la mancata giustificazione del possesso di una cosa proveniente da delitto costituisce prova della conoscenza della sua illecita provenienza

Gli ufficiali o gli agenti di polizia giudiziaria non possono deporre sul contenuto delle dichiarazioni acquisite dai testimoni Ove la deposizione sia stata comunque effettuata in dibattimento la stessa deve essere dichiarata inutilizzabileLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

07/03/2013 Patrocinio a totale carico dello Stato a favore di tutte le vittime degli atti di terrorismo e delle stragi documento protetto
Nel caso specifico del patrocinio a totale carico dello Stato a favore di tutte le vittime degli atti di terrorismo e delle stragi di tale matrice compiuti sul territorio nazionale o extranazionale se coinvolgenti cittadini italiani nonche' ai loro familiari superstiti ex art 1 co 1 della Legge n 2062004

E' legittima sempre la revoca dell'ammissione al patrocinio a spese dello Stato in caso di originaria assenza dei requisiti legittimanti in capo al richiedente diversamente dal caso del venir meno degli stessi in via di sopravvenienza a nulla valendo la specifica natura del requisito originariamente assente il reddito piuttosto che la qualificazione familiare stante la persistente

07/03/2013 Processo penale L'ordinanza dibattimentale di esclusione della parte civile e' sempre e definitivamente inoppugnabile documento protetto
L'ordinanza dibattimentale di esclusione della parte civile e'sempre e definitivamente inoppugnabile in quanto del provvedimento anticipato di inammissibilita' della costituzione di parte civile non e' consentita da alcuna disposizione di legge non solo l'impugnazione immediata e autonoma per la ragione che in tal modo come per la parallela e coerente regola fissata per l'ordinanza ammissiva si verificherebbe una stasi del processo penale

L'ordinanza dibattimentale di esclusione della parte civile e' infatti sempre e definitivamente inoppugnabile secondo la consolidata giurisprudenza di questa Corte ribadita dalle Sezioni unite Sez U n 12 del 19051999 dep 13071999Pediconi Rv 213858 che a fondamento ha considerato che del provvedimento anticipato di inammissibilita' della costituzione di parte civile non

27/02/2013 Assoluta incompatibilita' del fatto diverso con quello oggetto di contestazione documento protetto
In riferimento alla diversa qualificazione giuridica della condotta contestata nella originaria imputazione va sempre apprezzato in concreto se nella contestazione considerata nella sua interezza non siano contenuti gli stessi elementi del fatto costitutivo del reato ritenuto in sentenza e va verificata la assoluta incompatibilita' del fatto diverso con quello oggetto di contestazione

Nel caso specifico il giudice di appello aveva ritenuto sussistenti glielementi costitutivi del reato di cui all'art 594 co 3 cp rilevando che l'imputato aveva rivolto alla persona offesa espressioni con le quali attribuiva alla stessa di avere sottratto merce del locale in cui si trovava e pertanto doveva ritenersi legittima la diversa qualificazione della condotta ai sensi dell'a

14/03/2013 Comportamento e costrinzione nel reato di concussione documento protetto
La dilatazione della figura della concussione che ingloba situazioni di mera pressione ambientale senza alcun riferimento a condotte individuali si risolve in una applicazione analogica in malam partem dell'art 317 cp

la giurisprudenza ha qualificato come concussione ambientalee che la sentenza n 25694 del 2011 Rv 250467 di questa Corte ha adeguatamentee condivisibilmente inquadrato nei termini che seguono 'La concussioneambientale non rientrante nell'espressa previsione dell'art 317 cod pen e'figura elaborata dalla giurisprudenza e d

11/03/2013 C'e' dolo per un pugno dato durante una partita di calcio documento protetto
Si deve ricordare che in tema di competizioni sportive non e' applicabile la cosiddetta scriminante del rischio consentito qualora nel corso di un incontro di calcio l'imputato colpisca l'avversario con un pugno al di fuori di un'azione ordinaria di gioco

QuestoCollegio condivide l'affermazione secondo cui le condotte di lesione quandonon superano la soglia del cd rischio consentito restano confinatenell'ambito dell'illecito sportivo penalmente irrilevante cfr Cass penSez 5 n 19473 del 2005 Ed invero nella partecipazione ad una gara e' insital'accettazione e quind

01/11/2010 Si configura il reato di furto pluriaggravato a carico dell'ex fidanzato che abbia sottratto alla suocera soldi e gioielli allo scopo di accantonare denaro per il futuro matrimonio documento protetto
Si configura il reato di furto pluriaggravato a carico dell'ex fidanzato che abbia sottratto alla suocera soldi e gioielli allo scopo di accantonare denaro per il futuro matrimonio nell' erronea convinzione che prima o poi quei beni sarebbero appartenuti anche a lui

Del resto come ribadisce la sentenza impugnata l'escussione del suddetto teste sarebbe stata comunque superflua atteso che il predetto avrebbe dovuto riferire di circostanza pacifica ed incontestata e cioe' della restituzione dei gioielli e di parte del denaro sottratto dall'imputatoLEGGI LA SENTENZA

18/07/2012 Responsabilita' medica nesso di causalita' tra la sua negligenza lesioni volontarie e decesso del paziente documento protetto
In tema di lesioni personali volontarie seguite dal decesso della vittima l'eventuale negligenza o imperizia dei medici ancorche'di elevata gravita' non elide di per se' il nesso causale tra la condotta lesiva dell'agente e l'evento morte

In tema di lesioni personali volontarie seguite dal decesso della vittima l'eventuale negligenza o imperizia dei medici ancorche' di elevata gravita' non elide di per se' il nesso causale tra la condotta lesiva dell'agente e l'evento morte in quanto l'intervento dei sanitari reso necessario dal primo costituisce rispetto al soggetto leso un fatto tipico e preve

26/09/2012 Reati concernenti sostanze stupefacenti ai fini della applicazione dell'attenuante speciale documento protetto
In tema di reati concernenti sostanze stupefacenti ai fini della applicazione dell'attenuante speciale di cui all'art 73 comma settimo del dPR n 309 del 1990 che si colloca in uno spazio piu' avanzato della mera collaborazione informativa l'operosita' da prendere in considerazione e' quella che consente la realizzazione di uno dei risultati concreti previsti dalla citata norma e specificamente di interrompere la catena delittuosa in atto o di colpire i mezzi di produzione delle attivita' criminali

In conclusione l'esito del giudizio di responsabilita' non pu essere invalidato dalle prospettazioni alternative del ricorrente le quali si risolvono nel delineare una mirata rilettura di quegli elementi di fatto che sono stati posti a fondamento della decisione nonche' nella autonoma assunzione di nuovi e diversi parametri di ricostruzione e valutazione dei

22/02/2013 Mancata intercettazione preventiva e casualita' dell'intercettazione indiretta parlamentare documento protetto
La disciplina delle intercettazioni casuali esula dall'ambito della garanzia prevista dall'art 68 co 3 della Costituzione in quanto per il carattere imprevisto dell'interlocuzione del parlamentare sarebbe impossibile chiedere l'autorizzazione preventiva

Al fine dunque di affermare o escludere la casualita' dell'intercettazione coinvolgente il parlamentare occorre aver riguardoa molteplici parametri significativi quali la natura dei rapporti intercorrenti tra il parlamentare e il terzo sottoposto a intercettazione il tipo di attivita' criminosa oggetto di indagine il numero delle conversazioni intercorse tra il t

24/09/2012 Dolo nella bancarotta fraudolenta per distrazione documento protetto
Quanto al dolo la Corte premesso che il fallimento pur costituendo per giurisprudenza costante di legittimita' un elemento costitutivo o essenziale della fattispecie di reato non costituisce l'evento della condotta distrattiva e quindi non deve essere 'coperto' dall'elemento soggettivo

la Corte ha ritenuto che la situazione finanziaria dellacapogruppo fosse gia' di grave dissesto nel 1996 e dunque che l'erogazione difinanziamenti da parte della controllata US RAVENNA CALCIO srl apparissegia' allora estremamente rischiosa oltre che palesemente estranea all'oggettosociale di una societa' sportiv

11/03/2013 Interruzione del nesso causale documento protetto
Come osservato dalla Corte territoriale nella impugnata sentenza non sono in discussione la ricostruzione storica dell'accaduto e delle condotte materialmente poste in essere da ciascuno dei protagonisti della vicenda ampa'uml quindi incontestato che il kit umidificatore era prodotto dalla FIAB SpA di cui era legale rappresentante la T che lo stesso era commercializzato dal M unitamente all'ossigenatore per il tramite del proprio agente A e che fu la infermiera B nei cui confronti la sentenza di condanna ampa'uml giampa' definitiva non avendo proposto gravame a collegare erroneamente invertendoli i terminali di ingresso e uscita dell'ossigeno

11/01/2013 Autorizzazione allo svolgimento di attivita' lavorativa in regime di arresti domiciliari
Deve pero' considerarsi che l'art 284 cpp comma 3 prescrive ai fini della concessione del permesso lavorativo che se l'imputato agli arresti domiciliari non pua' altrimenti provvedere alle sue indispensabili esigenze di vita ovvero versa in situazione di assoluta indigenza il giudice puo' autorizzarlo ad assentarsi nel corso della giornata dal luogo di arresto per il tempo strettamente necessario per provvedere alle suddette esigenze ovvero per esercitare una attivita' lavorativa

Nell'impugnata ordinanza il tribunale di Bologna ha considerato che se lostato di assoluta indigenza costituente presupposto per l'applicazionedell'art 284 cpp comma 3 era stato idoneamente attestato tramite svariatadocumentazione allegata dalla difesa che dimostrava l'oggettiva difficolta' dimantenimento del nucleo fam

18/02/2013 Causa di non punibilita' della provocazione prevista nei delitti contro l'onore documento protetto
La causa di non punibilita' della provocazione prevista nei delitti contro l'onore dovuta allo stato d'ira determinato dal fatto ingiusto altrui e' ravvisabile ogniqualvolta il soggetto attivo ponga in essere la condotta astrattamente offensiva mosso da uno stato d'animo direttamente riconducibile al fatto altrui che sebbene non illecito o illegittimo si delinei quale atteggiamento contrario al vivere civile ovvero lesivo di regole comunemente accettate nella civile convivenza

Inoltre non e' necessario che la reazione venga attuata nello stesso momento in cui sia ricevuta l'offesa essendo sufficiente che essa abbialuogo finche' duri lo stato d'ira suscitato dal fatto provocatorio a nulla rilevando che sia trascorso del tempo ove il ritardo nella reazione sia dipeso unicamente dalla natura e dalle esigenze proprie degli strumenti adoperat

29/01/2013 Analisi fattuale sul nesso di causalita' tra malattia operaio e suo lavoro all' ILVA documento protetto
Infatti il rapporto causale va riferito non solo al verificarsi dell'evento prodottosi ma anche e soprattutto alla natura e ai tempi dell'offesa che dovra' riconoscersi il rapporto eziologico non solo nei casi in cui sia provato che la condotta omessa avrebbe evitato il prodursi dell'evento verificatosi ma anche nei casi in cui sia provato che l'evento si sarebbe verificato in tempi significativamente piu' lontani ovvero quando alla condotta colposa omissiva o commissiva sia ricollegabile un'accelerazione dei tempi di latenza di una malattia provocata da altra causa

Nel caso di patologie multifattoriali cioe' riconducibili ad una pluralita' di possibili fattori causali il giudice non puograve ricercare il legame eziologico necessario per la tipicita' del fatto sulla base di una nozione di concausalita' meramente medica infatti in tal caso le conoscenze scientifiche vanno ricondotte nell'alveo di categorie giuridiche ed i

04/02/2013 Sinistro stradalel' accertamento dell' elemento psicologico va compiuto in relazione al momento in cui l' agente pone in essere la condotta documento protetto
In tema di circolazione stradale l'elemento soggettivo del reato di cui all'art 189 co 6 del codice della strada punito solo a titolo di dolo ricorre quando l'utente della strada al verificarsi di un incidente idoneo a recar danno alle persone e riconducibile al proprio comportamento ometta di fermarsi per prestare eventuale soccorso non necessario per contro essendo che il soggetto agente abbia in concreto constatato il danno provocato alla vittima

In tema di circolazione stradale l'elemento soggettivo del reato di cui all'art 189 co 6 del codice della strada punito solo a titolo didolo ricorre quando l'utente della strada al verificarsi di un incidente idoneo a recar danno alle persone e riconducibile al propriocomportamento ometta di fermarsi per prestare eventuale soccorso nonnecessario per contro essend

01/02/2013 Omicidio colposo dovuto a sinistro stradale e relativa sanzione accessoria documento protetto
E' legittima la determinazione della sanzione amminsitrativa accessoria prevista per i casi di patteggiamento per il reato di omicidio colposo aggravato dalla violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale

E' legittima la determinazione della sanzione amminsitrativa accessoria prevista per i casi di patteggiamento per il reato di omicidio colposo aggravato dalla violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale pur se effettuata dal giudice in maniera poco ortodossa cioe' senza indicare i passaggi intermedi ma comunque rimandando alle modalita' alle cause ed

07/02/2013 Fattori per decidere sulla compatibilita' dello stato di salute preoccupante di un detenuto con il suo mantenimento in stato di detenzione carceraria documento protetto
Bisogna tener conto di tre fattori per decidere sulla compatibilita' dello stato di salute preoccupante di un detenuto con il suo mantenimento in stato di detenzione carceraria le condizioni carcerarie la qualita' delle cure dispensate al detenuto e l'opportunita' di mantenere lo stato di detenzione in relazione al suo stato di salute

Bisogna tener conto di tre fattori per decidere sulla compatibilita' dello stato di salute preoccupante di un detenuto con il suo mantenimento in stato di detenzione carceraria le condizioni carcerarie la qualita' delle cure dispensate al detenuto e l'opportunita'di mantenere lo stato di detenzione in relazione al suo stato di salute Di conseguenza mantenere in stato di

20/02/2013 La parte civile ha diritto al rimborso delle spese sostenute e degli onorari senza che occorra alcuna particolare valutazione del merito documento protetto
Nel procedimento di applicazione della pena a richiesta la parte civile ha diritto al rimborso delle spese sostenute e degli onorari senza che occorra alcuna particolare valutazione del merito

Nel procedimento di applicazione della pena a richiesta la parte civile ha diritto al rimborso delle spese sostenute e degli onorari senza che occorra alcuna particolare valutazione del merito Il giudiceperograve nel determinare le spese giudiziali liquidate in favore della parte civile ha il dovere di fornire adeguata motivazione sia sulla individuazione delle voci riferibili effettiva

29/03/2013 Picchiato a morte per due barrette di cioccolato
Quanto al trattamento sanzionatorio i giudici di merito hanno riconosciuto la circostanza aggravante dei futili motivi per la vistosa sproporzione esistente tra la violenta reazione posta in essere dagli imputati con lesione mortale inferta al G e il furto di biscotti e barrette di cioccolato di irrisorio valore

Sulla base dellerisultanze istruttorie dichiarazioni delle persone informate perche' presentisulla scena del delitto esiti della consulenza collegiale affidata a treesperti in medicina legale anatomopatologia e genetica accertamen

29/01/2013 Momento in cui si consuma il reato di furto documento protetto
Questa Suprema Corte ha ripetutamente affermato che il momento consumativo del delitto di furto e' costituito dalla sottrazione della cosa

Di tali principinon ha fatto buon governo la Corte di Appello di Napoli nel procedere alla qualificazionegiuridica del fatto come accertato in corso di giudizio Il Collegio inverodopo aver richiamato per la ricostruzione della dinamica dell'episodio lecircostanze di fatto riferite dal giudice di primo grado il quale haprecisat

01/03/2013 Disturbo della personalita'
nella sentenza impugnata si sostiene in maniera argomentata che il primo perito si era limitato a rilevare che la condizione psichica borderline riconoscibile in capo all'imputato non era la causa diretta ed immediata dei fatti per i quali e' processo

rilevava il difensore di avere gia' argomentato dinanzi al giudice dell'appellocome la tesi del primo perito fosse quella da preferire avendo quellaattribuito la commissione del fatto ad un soggetto affetto da patologiapsichica indipendentemente dallrs

15/02/2013 L'istigazione alla corruzione va correlata alla controprestazione richiesta
Ritiene infatti la Corte in linea con un recente arresto di questa stessa sezione che qui pedissequamente si richiama Sez 6 Sentenza n 3176 del 11012012 Rv 251577 che le connotazioni complessive del fatto apprezzate unitamente all'entita' della somma offerta consentano una decisione di annullamento senza rinvio della gravata sentenza

in temadi istigazione alla corruzione di cui all'art 322 cp la serieta'dell'offerta e quindi la sua potenzialita' conduttiva va necessariamentecorrelata alla controprestazione richiesta alle condizioni dell'offerente edel soggetto pubblico nonche' alle circostanze di tempo e di luogo in cuil'episodio si coll

26/02/2013 Coltivazione ed estrazione di sostanze stupefacenti documento protetto
La sussistenza della condotta di coltivazione ha poi consentito alla corte d'appello di riscontrare anche la concreta offensivita' del fatto desunta sia dalla provata presenza di THC nel campione di fogliame analizzato

In particolarela corte d'appello ha osservato che l'esito univoco della perquisizioneconsentiva di affermare con assoluta certezza che l'imputato era deditoall'attivita' delittuosa di coltivazione di piante di cannabis In questo s

04/02/2013 Configurabilita' del reato di diffamazione documento protetto
Posto che il reato di diffamazione e' costituito dall'offesa della reputazione di una persona determinata percepita da piu' persone va rilevato che e' rimasto non provato un dato storico sicuramente decisivo ai fini della dimostrazione dell'avvenuta comunicazione reale o potenziale delle parole diffamatorie a una pluralita' di soggetti

Non e' stato cioe' dimostrato che al di la' della D anche il passante rimasto ignoto fosse a conoscenza che quest'ultima avesse unrapporto di conoscenza con altra persona accomunata dal medesimo statussociale lavorativo culturale cioe'

10/09/2012 Costituisce abuso punibileil comportamento doloso che umilia svaluta denigra o violenta psicologicamente un bambino causandogli pericoli per la salute documento protetto
Costituisce abuso punibile a norma dell'art 571 c p anche il comportamento doloso che umilia svaluta denigra o violenta psicologicamente un bambino causandogli pericoli per la salute anche se e'compiuto con soggettiva intenzione educativa o di disciplina Caso in cui una professoressa aveva costretto un alunno a scrivere per 100 volte sul quaderno la frase sono un deficiente e per avere adoperato nei suoi confronti un comportamento palesemente vessatorio

Costituisce abuso punibile a norma dell'art 571 c p anche il comportamento doloso che umilia svaluta denigra o violenta psicologicamente un bambino causandogli pericoli per la salute anche se e' compiuto con soggettiva intenzione educativa o di disciplina Casoin cui una professoressa aveva costretto un alunno a scrivere per 100 volte sul quaderno la frase sono un

15/11/2012 Irresponsabilita' dell'appaltatore e piena autonomia organizzativa e dirigenziale del subappaltatore documento protetto
Un'esclusione della responsabilita' dell'appaltatore e' configurabile solo qualora al subappaltatore sia affidato lo svolgimento di lavori ancorche' determinati e circoscritti che svolga in piena ed assoluta autonomia organizzativa e dirigenziale rispetto all'appaltatore e non nel caso in cui la stessa interdipendenza dei lavori svolti dai due soggetti escluda ogni estromissione dell'appaltatore dall'organizzazione del cantiere

In caso di subappalto di lavori ove questi si svolgano nello stesso cantiere predisposto dall'appaltatore in esso inserendosi anche l'attivita' del subappaltatore per l'esecuzione di un'opera parziale e specialistica e non venendo meno l'ingerenza dell'appaltatore e la diretta riconducibilita' quanto meno anche a lui dell'organizzazione del comune cantiere in quan

08/02/2013 Il datore di lavoro deve adottare tutte le misure idonne per svolgere in sicurezza il proprio lavoro documento protetto
ll datore di lavoro e gli altri soggetti investiti della posizione di garanzia devono ispirare la loro condotta alle acquisizioni della migliore scienza ed esperienza per fare in modo che il lavoratore sia posto nelle condizioni di operare con assoluta sicurezza

Infatti in tema di reati colposi derivanti da infortunio sul lavoro per la configurabilita' dell'aggravante speciale della violazione delle norme antinfortunistiche rilevante per la procedibilita' di ufficio in caso di lesioni gravi e gravissime non occorre che sia integrata la violazione di norme specifiche dettate per prevenire infortuni sul lavoro giacche' per l'ad

25/01/2013 Illegittimo e' il provvedimento di rigetto dell'istanza di restituzione nel termine per proporre opposizione a decreto penale di condanna fondato sul mero rilievo della regolarita' formale della notificazione dell'atto documento protetto
Deve ritenersi illegittimo il provvedimento di rigetto dell'istanza di restituzione nel termine per proporre opposizione a decreto penale di condanna fondato sul mero rilievo della regolarita' formale della notificazione dell'atto nella specie avvenuta mediante servizio postale

Deve ritenersi illegittimo il provvedimento di rigetto dell'istanza di restituzione nel termine per proporre opposizione a decreto penale di condanna fondato sul mero rilievo della regolarita' formale della notificazione dell'atto nella specie avvenuta mediante servizio postale in quanto detta notifica se non effettuata a mani dell'interessato non puograve essere di per seg

23/05/2012 E' responsabile penalmente in solido l'apprendista che agevoli l'esrcizio abusivo del suo datore documento protetto
Risponde del delitto di esercizio abusivo di una professione a titolo di concorso chiunque agevoli o favorisca lo svolgimento da parte di una persona non autorizzata di un'attivita' professionale per la quale sia richiesta una abilitazione speciale

Risponde del delitto di esercizio abusivo di una professione a titolo di concorso chiunque agevoli o favorisca lo svolgimento da parte di una persona non autorizzata di un'attivita' professionale per la quale sia richiesta una abilitazione speciale ma cio' non consente di ritenere che possa essere punita per una forma di responsabilita'concorsuale anche la condotta

13/02/2013 Impugnazione della sentenza con la quale il giudice di prime cure ha dichiarato erroneamente prescritto il reato documento protetto
La Corte territoriale accoglieva il gravame proposto dal pubblico ministero e dalle parti civili rilevando come il giudice di prime cure avesse errato nel calcolare il termine di prescrizione del reato

Per una correttacomprensione della problematica e' opportuno premettere in via generale qualesia il sistema delle impugnazioni previsto dal codice di rito a favore dellaparte civile Il legislatore con il codice vigente prevede che la partecivile oltre che impugnare contro i capi della sentenza di condanna cheriguardano l'azione civile ex art 576 comma

22/01/2013 Delitto di concussione documento protetto
La prima imputazione afferiva capo a della rubrica al fatto in forza al quale il R abusando dei suoi poteri nella qualita' di Sindaco di Comune di OMISSIS avrebbe chiesto ad un imprenditore CS il pagamento della somma di Euro 100000 in alternativa minacciando il sistematico rinvio da parte della Commissione edilizia della trattazione delle richieste di due permessi per costruire riguardanti due fabbricati nella disponibilita' del C situati per l'appunto nel Comune di Pontecorvo

E' di tutta evidenza infatti che se riscontrata in un giudizio di fatto che esula del tutto dalle valutazioni di questa Corte siccome effettivamente manipolata la registrazione in oggetto una valutazione siffatta e' destinata ad incidere per forza di cose su quella legata allaattendibilita' del C in primo luogo ma potenzialmente anche su que

14/02/2013 Responsabile della sicurezza risponde dell'integrita' fisica dei lavoratori documento protetto
la corte territoriale avrebbe in tal modo omesso di indicare quale avrebbe dovuto essere il corretto regime di liberazione dei binari e il conseguente corretto sistema di protezione dei lavoratori

In chiave esemplificativa agli imputati e' stata contestata tra le altre l'adozione di un sistema di liberazione dei binali per il transito dei treni da parte dei lavoratori inadeguato alle specifiche condizioni della stazione di omissis la mancata specifica determinazione dei tempi di sicurezza legati all'avvistamento

19/02/2013 Ipotesi di peculato d'uso carabinieri che usano l'auto di servizio per fini personali documento protetto
la recente giurisprudenza di legittimita' valorizzando il principio di offensivita' che permea il diritto penale e considerando il carattere plurioffensivo del reato di peculato d'uso che tutela sia l'interesse al buon andamento della pubblica amministrazione sia l'interesse all'integrita' patrimoniale dell'Ente pubblico ha escluso la sussistenza del reato

Se e' vero che larecente giurisprudenza di legittimita' valorizzando il principio di offensivita'che permea il diritto penale e considerando il carattere plurioffensivo delreato di peculato d'uso che tutela sia l'interes

22/01/2013 Le dichiarazioni spontanee possono essere utilizzate in caso di esame dibattimentale contro colui che le ha rese documento protetto
L'inutilizzabilita'delle dichiarazioni spontanee e' fisiologica vale a dire coessenziale ai connotati peculiari del processo accusatorio con la conseguenza che esse possono essere utilizzate per le contestazioni in caso di esame dibattimentale in contraddittorio di colui che le ha rese

Pertanto se il chiamato in correita' o in reita' richiedendo il giudizio abbreviato rinunzia al dibattimento e quindi all'esame in contraddittorio della persona che ha rilasciato le dichiarazioni spontanee a suo carico queste possono essere utilizzate dal giudice quali mezzi di prova tanto piugrave che spontaneamente o su contestazione avrebbero potuto essere reiterat

29/01/2013 Aggiotaggio si configura attraverso la divulgazione di notizie false che alterano il mercato finanziario documento protetto
Il reato di aggiotaggio in strumenti finanziari si perfeziona nel momento in cui la condotta acquisisce connotati di concreta lesivita' nel senso del pericolo di alterazione del normale corso dei titoli e cio' in special modo ove la condotta assuma la forma degli artifici diversi dalla diffusione di notizie false o dalle operazioni simulate situazione nella quale siffatta lesivita' costituisce elemento che concorre positivamente a delineare i contorni di tipicita'del fatto

L'offensivita' della condotta tuttavia e' prescritta dalla norma incriminatrice come concreta non e' dunque sufficiente la potenzialita' lesiva di determinate operazioni essendo altresigrave necessario che le stesse possano effettivamente realizzare tale potenzialita' In quanto attinente all'andamento del mercato finanziario l'offensivita' diviene

07/12/2012 La natura pertinenziale di un manufatto deve risultare dalla oggettiva compresenza di precisi requisiti documento protetto
La natura pertinenziale di un manufatto non puo'essere astrattamente desunta esclusivamente dalla destinazione o dalle caratteristiche costruttive ma deve risultare dalla oggettiva compresenza di specifici requisiti

La natura pertinenziale di un manufatto non puograve essere astrattamente desunta esclusivamente dalla destinazione o dalle caratteristiche costruttive ma deve risultare dalla oggettiva compresenza dei seguenti requisiti deve trattarsi di un'opera che abbia comunque una propria individualita' fisica ed una propria conformazione strutturale e non sia parte integrante o cost

18/02/2013 Patteggiamento non e' configurabile come una sentenza di condanna documento protetto
La sentenza pronunciata a norma dell'art 444 cpp che disciplina l'applicazione della pena su richiesta dell'imputato non e'tecnicamente configurabile come una sentenza di condanna Tuttavia nell'evoluzione della interpretazione della norma si e'affermato che ove una disposizione del contratto collettivo faccia riferimento alla sentenza penale di condanna passata in giudicato come fatto idoneo a consentire il licenziamento senza preavviso il giudice di merito puo' nell'interpretare la volonta' delle parti collettive espressa nella clausola contrattuale ritenere che gli agenti contrattuali nell'usare l'espressione sentenza di condanna si siano ispirati al comune sentire che a questa associa la sentenza cddi patteggiamento ex art 444 cpp atteso che in tal caso l'imputato non nega la propria responsabilita' ma esonera l'accusa dall'onere della relativa prova in cambio di una riduzione di pena

La sentenza pronunciata a norma dell'art 444 cpp che disciplina l'applicazione della pena su richiesta dell'imputato non e' tecnicamente configurabile come una sentenza di condanna Tuttavia nell'evoluzione della interpretazione della norma si e' affermato che ove una disposizione del contratto collettivo faccia riferimento alla sentenza penale d

31/01/2013 Indici di riferimento per la determinazione di una strada al demanio comunale documento protetto
Si presumono comunali le strade site all'interno dei centri abitati l'attivita' di manutenzione effettuata dall'ente i comportamenti tenuti dalla pubblica amministrazione che presuppongano la natura pubblica della strada e l'assoggettamento dei cittadini alle prassi determinate da tali comportamenti

Al fine di determinare l'appartenenza di una strada al demanio comunale costituiscono indici di riferimento oltre che l'uso pubblico cioe' l'uso da parte di un numero indeterminato di persone il quale isolatamente considerato potrebbe essere indicativo soltanto di una servitugrave di passaggio le

12/02/2012 Futili motivi e crudelta' nell'omicidio volontario documento protetto
Il reato s'inquadra nel clima di profondo contrasto che sussisteva fra l'imputato e la vittima sua moglie da cui viveva separato da circa cinque anni per avere la stessa sistematicamente rifiutato di tornare a vivere con lui

Egraveinammissibile il primo motivo di ricorso con il quale il ricorrente lamenta ilmancato accertamento della sua incapacita' di intendere e volere ex art 85 codpen tale da non consentire la sua condanna per i reati ascrittigli Nonrisulta invero che l

18/02/2013 Alcuni disturbi della personalita' possono rientrare nel concetto di infermita' documento protetto
Dagli accertamenti peritali svolti al fine di stabilire se al momento del fatto SD fosse imputabile e dalle testimonianze acquisite emergeva che l'imputata era affetta da un disturbo di personalita' generico con tratti schizoidi narcisistici istrionici tale peraltro da non scemare neppure parzialmente le sue capacita' di intendere e di volere

Consideratoquindi che nel giudizio di appello la rinnovazione dell'istruzionedibattimentale postulando una deroga alla presunzione di completezza dellaindagine istruttoria svolta in primo grado ha caratteristica di istitutoeccezionale nel senso che ad essa puograve farsi ricorso quando appaiaassolutamente indispensabile cioegr

29/01/2013 Omissione di esecuzione lavori che minacciano pericolo di crollo documento protetto
In particolare l'imputato ha lamentato il vizio di motivazione laddove il giudice di merito ha ritenuto provata la sua consapevolezza del pericolo di crollo del soffitto del bagno

Va osservato supunto che il giudice di merito con coerente ed esaustiva motivazione haevidenziato come il pericolo fosse stato reso noto al proprietario dalla DMattraverso formali diffide versate in atti dalle dichiarazioni del legaledella donna e dalle stesse dichiarazione della vittima Correttamentepertanto il giudice di merito

06/02/2013 La raccomandazione non e' abuso d'ufficio
Manifestamente infondata e' la doglianza relativa alla natura di atto di ufficio della condotta contestata

Il ricorrente denuncia lo svilimento deglielementi di accusa che deponevano per l'univocita' e idoneita' della condottaillecita dell'On V tenuto conto delle espressioni utilizzate nella nota delL al B secondo le quali egli 'non poteva sottrarsi alla richiesta'di interessamento formulata dal V e della stringente tem

06/02/2013 Concorso di persone nel reato penale
Gli imputati sono stati dichiarati colpevoli del reato di detenzione e porto in luogo pubblico di arma da guerra con matricola punzonata

In definitiva la circostanza che la pistola sia stata rinvenuta nell'auto condotta dal R non e' di per se' sufficiente a fondare la provadella sua partecipazione al reato Ed anche a voler accedere alla tesi secondo cui l'arma non sarebbe stata occultata dal B all'ultimo in concomitanza con l'ingresso dell'agente nell'abitacolo occasione in c

16/05/2012 L'allegazione da parte dell'imputato dell'erronea supposizione della sussistenza dello stato di necessita' deve basarsi su dati di fatto concreti ed oggettivi documento protetto
In tema di cause di giustificazione l'allegazione da parte dell'imputato dell'erronea supposizione della sussistenza dello stato di necessita' deve basarsi non gia' su un mero criterio soggettivo riferito al solo stato d'animo dell'agente bensi' su dati di fatto concreti tali da giustificare l'erroneo convincimento in capo all'imputato di trovarsi in tale stato

Alla stregua di tanto deve ritenersi senz'altro corretta l'esclusione da parte della Corte di merito della esimente putativa dello stato di necessita' Le esimenti putative com'e' noto non possono fondarsi su meri stati d'animo soggettivi ma devono comunque avere il supporto di dati di fatto concreti Cass Sez 6 n 283252003 Sez 3 n 32571991 tali da giustificare

21/05/2012 Il gestore che di fatto occupa un esercizio commerciale intestato ad altri risponde del reato di occupazione di lavoratori dipendenti senza permesso di soggiorno documento protetto
Risponde del reato di occupazione di lavoratori dipendenti stranieri privi del permesso di soggiorno art 22 del DLgs n 286 del 1998 il gestore di fatto di un esercizio commerciale formalmente intestato ad altri nella specie al coniuge quando la prestazione lavorativa del dipendente extracomunitario si svolga nel suo interesse e sotto la sua direzione

Il Collegio che la norma incriminatrice punisce prescindendo pertanto dalla fase specifica e precipua dell'assunzione quotchi occupa alle proprie dipendenzequot condotta questa la quale come reso palese dal significato letterale delle parole utilizzate fa riferimento all'occupazione lavorativa condotta che puograve realizzarsi con l'assunzione ma non soltanto con essa Ai sens

21/05/2012 E' configurabile la causa di giustificazione dello stato di necessita' art 54 cp nei confronti di una donna straniera la quale sia stata indotta a commettere reato per garantire intatta l'incolumita' dei suoi familiari documento protetto
E' configurabile la causa di giustificazione dello stato di necessitrt 54 cp nei confronti di una donna straniera ridotta in condizione di schiavitu' e costretta a prostituirsi la quale sia stata indotta a commettere i reati previsti dagli artt 495 e 496 cp per il timore che in caso di disobbedienza potesse essere esposta a pericolo la vita o l'incolumita'fisica dei suoi familiari

Da tutto quanto precede e' agevole inferire sul piano logico il convincimento dei giudici di appello che la D versasse in uno stato di sottoposizione morale e materiale tali da coerentemente dover essereesclusa rilevanza penale anche a quelle condotte dalla stessa poste inessere che erano astrattamente qualificabili come induzione e sfruttamento della prostituzione altrui

31/01/2013 Ingiuria reazione aggressiva dell'aggressore documento protetto
Si tratta come si diceva di accuse ricorrenti in casi simili d'altronde chi ambisce ad un incarico cerca di mettere in evidenza le proprie capacita' ed in particolare di rappresentarle a chi debba adottare la decisione anche queste possono essere ritenute manovre pia' o meno corrette

Secondo quantoaccertato in base alle testimonianze acquisite ed alla precisa deposizionedella parte lesa B i due contendenti non si scambiarono certo complimentiavendo la B esplicitamente sostenuto che il L aveva brigato per ottenerel

28/01/2013 La confisca per equivalente puo' essere disposta per un valore corrispondente al profitto
Non c'e' dubbio invero che la confisca e il prodromico sequestro preventivo per equivalente di cui al cpv art 322 ter cp puo' essere disposta nei limiti del valore corrispondente al profitto illecitamente lucrato

Nel caso di corruzionefunzionale all'illegittima aggiudicazione di un appalto tale profitto non puograveidentificarsi con l'intero valore del rapporto sinallagmatico instaurato con laPA bensigrave con la sola componente di effettivo vantaggio economico che ilcorruttore consegue in forza del suo comportamento illecito la quale

25/01/2013 Crollo doloso di costruzioni
in relazione al delitto di crollo di cui all'art 434 cp non era stato motivato in sede di merito in ordine all'elemento soggettivo e che pertanto il giudice di rinvio doveva analizzare il contesto probatorio e verificare motivatamente se detto elemento 'quantomeno in termini di dolo eventuale' fosse effettivamente ravvisatane o se invece fosse configurabile solo il dolo di incendio ex art 423 cpin relazione al delitto di crollo di cui all'art 434 cp non era stato motivato in sede di merito in ordine all'elemento soggettivo e che pertanto il giudice di rinvio doveva analizzare il contesto probatorio e verificare motivatamente se detto elemento 'quantomeno in termini di dolo eventuale' fosse effettivamente ravvisatane o se invece fosse configurabile solo il dolo di incendio ex art 423 cp

QuestaCorte riteneva in particolare infondata la denuncia del ricorrente L inordine alla ritenuta natura dolosa del primo incendio per essere stataaffermata detta natura in sede di merito alla luce degli accertamentitecnici acquisiti al dibattimento e condott

17/01/2013 Molestia con sms documento protetto
La parte lesa aveva ricevuto un SMS il 30122006 dal seguente tenore e' giusto che tu lo sappia S da sempre ti fa le corna povera cretina sei l'unica a non saperlo forse

Il reato de quoe' plurioffensivo poiche' protegge oltre la tranquillita' della persona offesaanche l'ordine pubblico che perograve e' sufficiente per la sussistenza del reatoche sia messo solo in pericol

19/09/2012 Omesso versamento delle ritenute d'acconto
la condotta dal S integra senz'altro l'elemento oggettivo della fattispecie di cui all'art l0bis 1 742000 consistente nel non versare entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione annuale di sostituto di imposta ritenute risultanti dalla certificazione rilasciata ai sostituiti

Con l'atto diopposizione la difesa evidenzia che la SAMAN e' una cooperativa sociale operantenel settore sociosanitario in particolare attraverso la gestione di servizisociali in particolare comunita' per il recupero di persone tossicodipendentiin regime di convenzioneaccreditamento con amministrazioni pubbliche

22/01/2013 Una bicicletta deve intendersi esposta per necessita' alla pubblica fede quando il detentore la parcheggi per la strada stante l'impossibilita' per il proprietario di portarla con se' documento protetto
Una bicicletta deve intendersi esposta per necessita' e non gia' per consuetudine alla pubblica fede quando il detentore la parcheggi per una sosta momentanea lungo la strada stante l'impossibilita' per il proprietario di portarla con se' all'interno di case o negozi altrui

Una bicicletta in definitiva deve intendersi esposta per necessita' e non gia' per consuetudine alla pubblica fede quando il detentore la parcheggi per una sosta momentanea lungo la strada cosigrave determinando l'operativita' dell'aggravante piugrave volte ricordata in capo a chi se ne impossessi aggravante che potrebbe semmai non ricorrere solo laddove ildetent

23/01/2013 In virtu' del principio del favor impugnationis per l'appello l'esigenza di specificita' del motivo di gravame ben puo' essere intesa e valutata con minor rigore rispetto al giudizio di legittimita' documento protetto
In virtu' del principio del favor impugnationis per l'appello l'esigenza di specificita' del motivo di gravame ben puo' essere intesa e valutata con minor rigore rispetto al giudizio di legittimita' tenuto conto della peculiarita' di tale ultimo giudizio e dovendo tra l'altro la Corte di Cassazione al di fuori di alcuni casi verificare anche se le lamentate violazioni di legge siano state dedotte con i motivi di appello

Si trattava in buona sostanza di doglianze non scollegate dagli accertamenti indicati nella sentenza di primo grado impugnata con le quali l'appellante continuava a coltivare la propria linea difensiva cosigrave formulando in punto di responsabilita' motivi di appello che presentavano quelle necessarie sia pur ridotte all'essenziale connotazioni di specificita' idon

01/02/2013 Qualsiasi cosa ritragga o rappresenti visivamente un minore di anni 18 costituisce pedopornografia documento protetto
In particolare era stata riconosciuta la responsabilita' del F per aver compiuto atti osceni in luogo pubblico masturbandosi e mostrando i genitali dinanzi a ragazzine minori di anni 18 in prossimita' di una scuola

leSezioni Unite come noto hanno affermato infatti che l'indagine dilegittimita'1 sul discorso giustificativo della decisione ha un orizzontecircoscritto dovendo il sindacato demandato alla Corte di cassazione esserelimitato per espressa volonta'

29/01/2013 Obbligo di intervento eliminazione insidie nella pubblica via documento protetto
obbligo di eliminare la fonte di pericolo su una pubblica via o di apprestare adeguate protezioni ripari cautele ed opportune segnalazioni

In ordineall'ultima doglianza formulata va rammentato che questa corte di legittimita'ha statuito che 'l'obbligo di eliminare la fonte di pericolo su unapubblica via o di apprestare adeguate protezioni ripari cautele ed opportunesegnalazioni sorge nel mo

11/09/2012 Sospensione della condizionale e assoluzione a seguito di ordinanza correttiva documento protetto
La correzione dell'errore materiale disposta con ordinanza ha avuto per oggetto proprio tale statuizione del dispositivo risolvendosi nell'inversione dei capi A e F per i quali sono intervenute rispettivamente la condanna e l'assoluzione

Non vi e' dubbioche dalla lettura della motivazione della sentenza impugnata emerge che laCorte d'appello ha ritenuto non sussistente il reato di cui alla lett Fdell'imputazione relativo alla violazione dell'art 734 cod pen pe

09/01/2013 Il capogruppo consiliare riveste la qualifica di pubblico ufficiale documento protetto
il gip ha affermato che i gruppi consiliari debbono senz'altro considerarsi dotati di natura pubblica e che il loro presidente a' un pubblico ufficiale

Le appropriazioni didenaro per le quali il gip ha ritenuto il F raggiunto da convergenti egravi indizi di colpevolezza per l'ascritto reato di peculato continuatoriguardano le sole giacenze presenti su uno dei due conti bancari Unicreditintestati al gruppo consiliare regionale del PdL Quelle del conto nomissis sul quale sono

10/01/2013 Per i reati tributari commessi da rappresentanti di societa' non e' ammessa la confisca per equivalente documento protetto
Il Tribunale avrebbe ritenuto interrotto il rapporto organico tra l'amministratore delegato dell'epoca dei fatti e Unicredit spa sulla base della errata considerazione che le persone indagate non avevano la disponibilita' della somma in sequestro

Innanzitutto la nozione di 'pretesa tributaria' non ha precisi confiniCome e' noto l'obbligazione tributaria sorta in base alla legge si modula diversamente nella dinamica impositiva anche in relazione ad una serie di istituti che hanno sempre piugrave accentuato la determinazione concordata dello stesso il riferimento e' alla mediazione tributa

21/12/2012 Definire marionetta una donna integra il reato di diffamazione documento protetto
Il sostantivo marionetta utilizzato nella critica alla C era finalizzato a mettere in risalto la pubblica recita inscenata dal sindaco che con il precedente manifesto aveva diffuso la notizia del rinvio a giudizio del DG e dei componenti della giunta in ordine a un reato da cui erano poi stati assolti

l'imputato consigliere comunale e segretario del partito delprecedente sindaco DG e dei componenti della precedente giunta comunaleaveva diffuso il volantino in risposta al manifesto fatto affiggere dalsindaco C a spese del comune econtenente ingiuste censure sulla correttezza del comportamento del DG e

14/12/2012 Falsa accusa in tema di simulazione di reato documento protetto
La simulazione di reato di cui all'art 367 cp ha natura di reato istantaneo e di pericolo che si consuma nella sua forma diretta con la semplice denuncia idonea a provocare investigazioni e accertamento della polizia giudiziaria v fra le altre Cass 2071 del 2009

La simulazionedi reato di cui all'art 367 cp ha natura di reato istantaneo e di pericoloche si consuma nella sua forma diretta con la semplice denuncia idonea aprovocare investigazioni e accertamento della polizia giudiziaria v fra lealtre Cass 2071 del 2009 La falsa accusa puograve essere formulata in qualunqueatto rivo

31/01/2013 Le pene accessorie sono applicabili in appello solo quando il giudice in primo grado non le abbia applicate documento protetto
Le pene accessorie sono applicabili in appello qualora non le abbia applicate il giudice di primo grado quali effetti penali ex art 20 cp vale a dire visto il principio della reformatio in peius se l'applicazione discende direttamente dalla norma come conseguenza necessaria della condanna

Le pene accessorie sono applicabili in appello qualora non le abbia applicate il giudice di primo grado quali effetti penali ex articolo 20 cp da ultimo Cass sez VI 14 giugno 2011 n 31358 vale a dire visto il principio della reformatio in peius appunto sel'applicazione discende direttamente dalla norma come conseguenza necessaria della condanna Cass sez III 22 gennaio 20

18/01/2013 Non e' possibile ricondurre all'imputato la condotta alla guida in stato di ebbrezza rilevata mezz'ora dopo il fatto contestato documento protetto
In tale situazione non e' possibile ricondurre all' imputato con adeguata coerenza logicomotivazionale la condotta contestata per giunta in relazione a una condizione di ebbrezza alcoolica rilevata mezz'ora dopo il fatto Ne' puo' attribuirsi valore probatorio univoco alla deposizione la quale diversamente interpretata rispetto a quanto ritenuto in primo gradocomunque valutata in termini probabilistici erronea

In tale situazione non e' possibile ricondurre all'odierno imputato con adeguata coerenza logicomotivazionale la condotta contestata per giunta in relazione a una condizione di ebbrezza alcoolica rilevata mezz'ora dopo il fattoNe' puograve attribuirsi valore probatorio univoco alla deposizione del teste BA la quale diversamente interpretata rispetto a q

15/01/2013 L'inadempimento del procuratore per qualsiasi motivo non e' considerato causa di forza maggiore documento protetto
ll mancato o inesatto adempimento da parte del difensore di fiducia dell'incarico di proporre impugnazione a qualsiasi causa ascrivibile non e' idoneo ad integrare le ipotesi di caso fortuito e di forza maggiore che si concretano in forze impeditive non altrimenti vincibili le quali legittimano la restituzione in termini poich

Il mancato o inesatto adempimento da parte del difensore di fiducia dell'incarico di proporre impugnazione a qualsiasi causa ascrivibile non e' idoneo ad integrare le ipotesi di caso fortuito e di forza maggioreLEGGILA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZ

00/00/0000 Non e' favoreggiamento il coniuge che in collaborazione con la moglie gestisce utenze telefonichedi natura hard documento protetto
Non e'illecita e dunque non configura il reato di favoreggiamento della prostituzione l'attivita' posta in essere dal coniuge che d'intesa e in collaborazione con la moglie cura l'attivazione di utenze telefoniche su cui confluiscono gli accrediti dei clienti sotto forma di ricariche telefoniche o contribuisce alla ricerca di clienti spingendoli a chattare con la moglie ovvero ancora monetizza i crediti sulle utenze ricevendo gli assegni circolari a suo nome e depositando i corrispettivi sul libretto postale cointestato ai due coniugi

L'attivita' e' risultata di comune accordo come riferisce la stessa ordinanza del Tribunale per il Riesame ove si dice che dagli atti del PM risulta che quotciascuno dei coniugi dopo aver attivato un quotnicknamequot videohot videolina sulla chat amp comunita' on line quotTim cafe'quot della Telecom inviava messaggi con cui faceva intendere di

00/00/0000 Nesso eziologico tra responsabilita' colposa del medico e probabilita logicostatistica dell'aggravio delle condizioni del paziente documento protetto
La Corte d'Appello ha ritenuto di poter ravvisare connotazioni di colpa nella condotta del Dott C sotto il duplice profilo della imperizia e della negligenza laddove lo stesso continuo' il trattamento fibrinolitico pur in presenza di una sintomatologia tale da poter far ipotizzare un processo emorragico in atto omettendo di effettuare esami diagnostici di semplice esecuzione ed in particolare una TAC che avrebbe potuto dissipare qualsiasi dubbio in proposito

La Corte d'Appello ha ritenuto di poter ravvisare connotazioni di colpa nella condotta del Dott C sotto il duplice profilo della imperizia e della negligenza laddove lo stesso continuograve il trattamento fibrinolitico pur in presenza di una sintomatologia tale da poter far ipotizzare un processo emorragico in atto omettendo di effettuare esamidiagnostici di semplice esecuzione ed in

04/05/2012 L'integrazione del reato richiede in relazione all'alterazione psicofisica l'accertamento dello stato di coscienza modificato dall'assunzione di sostanze stupefacenti documento protetto
Occorre premettere che secondo la pia' attenta e recente giurisprudenza di questa Corte sez IV 1162009 n41796 1182008 n 33312 rv 241901 il reato di cui all'art 187 del codice della strada integrato dalla condotta di guida in stato d'alterazione psicofisica determinato dall'assunzione di sostanze e non gia' dalla mera condotta di guida tenuta dopo l'assunzione di sostanze stupefacenti

Ai fini dell'accertamento del reato e' dunque necessario sia un accertamento tecnicobiologico sia che altre circostanze provino la situazione di alterazione psicofisica Tale complessita' probatoria si impone in quanto le tracce degli stupefacenti permangono nel tempo sicche' l'esame tecnico potrebbe avere un esito positivo in relazione ad un soggetto che ha assunto la

09/01/2013 I provvedimenti del giudice concernono soltanto l'affidamento del minore documento protetto
D a' accusato al capo sub C del reato di cui all'art 388 comma secondo cod pen percha' non ottemperando al provvedimento del Tribunale di Roma del 1518 febbraio 1999 che lo obbligava ad allontanarsi dalla casa coniugale sita in OMISSIS

D e' accusato al capo sub C del reato di cui all'art 388 comma secondo cod pen perche' non ottemperando al provvedimento del Tribunale di Roma del 1518 febbraio 1999 che lo obbligava ad allontanarsi dalla casa coniugale sita in OMISSIS provvedimento confermato da quello della Corte d' Appello di Roma in data 27 maggio 1999 con il quale quest' ultimo Giudice affida

06/12/2012 Lo stato di insolvenza nel reato di bancarotta fraudolenta costituisce elemento essenziale documento protetto
In primo luogo a' necessario verificare se nell'applicazione della norma penale vi sia stata violazione di legge o se la sentenza sia affetta da vizio di motivazione con riferimento alla natura distrattiva dei prestiti dalla controllata alla capogruppo trattasi infatti di attivita' lecita regolarmente contabilizzata caratterizzata da corrispettivo e corredata di garanzie che la difesa ha ritenuto adeguate Inoltre secondo i ricorrenti si sarebbe trattato di operazioni infragruppo legittimate dall'art 2634 cod civ

si deve rilevare che sebbene fossero evidenti i vantaggi per la capogruppo del tutto evanescenti si prospettavano quelli per la controllata si e' detto che i sacrifici imposti alla societa' calcistica avrebbero trovato compensazione nei molteplici vantaggi derivanti dall'inserimento nel gruppo che sarebbe stato valorizzato dai finanziamenti i quali avrebbero evitato il falli

16/01/2013 discremen tra il reato di peculato e violazione della pubblica custodia di cose documento protetto
Accusa scaturita anche dalla trasmissione in Procura degli atti relativi alla posizione del T disposta dal Tribunale di Lecce sezione di Campi Salentina con la sentenza affermativa della penale responsabilita' del citato CM in concorso con TO avendo il M asserito di aver ricevuto la carta di circolazione proprio dal T per il reato di cui all'art 351 cp cosa' diversamente qualificato il fatto in origine ascritto al M a titolo di ricettazione della carta di circolazione con dati non aggiornati giacente presso la MCTC di Lecce

Ai fini della individuazione degli elementi differenziali tra le due fattispecie in questione non assume rilievo nel caso per cui e' ricorsoil solo valore patrimoniale o non del documento o della cosa sottratti alla custodia di un pubblico ufficio Profilo su cui invece sembra soffermarsi il ricorrente pm a sostegno dell'ipotesi del peculato rimarca

17/01/2013 Le istruzione verbali non esonerano il datore di lavoro dalla responsabilita' dell'infortunio del lavoratore documento protetto
Nel caso di specie ad avviso del ricorrente gli specifici rischi connessi all'esecuzione della lavorazione in esame non fronteggiabili con dispositivi di sicurezza automatici erano stati adeguatamente presi in conto e ricondotti entro la soglia del rischio consentito mediante la scelta corretta del personale esecutivo la perfetta visibilita' dal pulpito della zona di lavorazione l'assoluta linearita' del compito spettante al manovratore della macchina e le istruzioni verbali pia' volte fornite dal datore di lavoro e dal responsabile della produzione al fine di raccomandare a ciascun lavoratore il dovere di agire con la massima avvertenza e prudenza

Diversamente da quantocriticamente esposto nei motivi d'impugnazione illustrati nell'odierno ricorsooccorre evidenziare come il giudice d'appello abbia espressamente rilevato comenel documento relativo alla valutazione dei rischi conness

24/01/2013 Anche il manico di una scopa se usato a fini aggressivi costituisce un'arma
invero sono da ritenere armi sia pure improprie ex art 4 l n 110 del 1975 gli strumenti ancorcha' non da punta o da taglio che in particolari circostanze di tempo e di luogo possono essere usati per l'offesa alla persona

Nel caso in esame il giudice di pace ha fondato la sua pronunciaassolutoria su due considerazioni la difformita' tra quanto dichiarato dal B nel corso dell'istruttoria dibattimentale svoltasi innanzi al giudice di pacacirca il contenuto della minaccia ricevuta del M 'adesso ti buco l

27/10/2012 Indebita percezione e truffa aggravata ai danni dello Stato documento protetto
Con sentenza del 19122011 la Corte di Appello di Palermo confermava la sentenza con la quale in data 02072010 il Tribunale di Sciacca aveva ritenuto SG colpevole dei delitti di cui agli artt 640 bis perche' con artifizi e raggiri consistiti nel presentare all'INPS di Sciacca domanda di prestazione di disoccupazione in cui attestava falsamente la sussistenza e la successiva cessazione di un rapporto di lavoro intercorso con la ditta Hotel Ristorante Parma di Capone A

La Corte Costituzionale chiamata a pronunciarsi sulla tematica dei rapporti tra le fattispecie rispettivamente previste dagli artt 640 bis e 316 ter c pen nella ordinanza n 95 del 2004 dopo aver rammentato la coincidenza della questione con quella in passato sollevata per la previsione punitiva di cui alla L 23 dicembre 1986 n 898 art 2 ha rilevato che

13/12/2012 E' concorso nel reato di omicidio colposo la cattiva manutenzione ovvero l'omissione del guardrail documento protetto
Sostiene in primo luogo il ricorrente che difetterebbe nella specie il nesso di causalita' contestando quanto concordemente ritenuto dai giudici di merito in ordine alle effettive cause della morte del C ed alla dinamica del sinistro

Sostiene in primo luogo il ricorrente che difetterebbe nella specie il nesso di causalita' contestando quanto concordemente ritenuto dai giudicidi merito in ordine alle effettive cause della morte del C ed alla dinamica del sinistro Deduce a riguardo la manifesta illogicita' della motivazione ed il travisamento del fatto e della prova Sul punto la Corte territoriale ha cosigra

16/11/2012 espressioni evocative di animali non sono da considerarsi denigratorie documento protetto
non e' stata dimostrata la idoneita' degli epiteti utilizzati a ledere l'onore il prestigio il decoro dei querelanti dovendosi far riferimento a un criterio di media convenzionale in rapporto alla personalita' dell'offeso e dell'offensore

le espressioni usate non integrano minaccia La contesa verbale tra il V e le pretese PPOO fu originata dal fatto che S servendosi della ditta del B stava edificando un fabbricato nei pressi della abitazione dell'imputato La regolarita' di tale costruzione e' stata posta in dubbio dagli organi competenti tanto che il fabbricato e' statopiugrave volte sequestrato

27/11/2012 Costituisce il reato di appropriazione indebita da parte dell'addetto allo smistamento la sottrazione di assegni contenuti nella corrispondenza documento protetto
Alla luce di tale principio bisogna riconoscere come nella fattispecie i Giudici di merito abbiano dato puntuale e logica contezza degli elementi probatori sui quali si era fondata l'affermazione di colpevolezza del D in ordine al delitto di peculato che gli a' stato contestato rilevando come la penale responsabilita' del prevenuto fosse stata dimostrata sulla base di una serie di concordanti elementi di prova

in particolare e' stato evidenziato come il D si fosse ingiustificatamente allontanato dal luogo di lavoro unitamente al compagno A circa un'ora e mezza prima della conclusione del turno senza avvertire alcuno dirigendosi verso Napoli come il D che si trovava alla guida della vettura quando la stessa era stata intercettatadalla pattuglia della polizia stradale lungo l'autost

17/12/2012 Ove la quantita' di sostanze stupefacenti fosse ritenuta rilevante puo' essere intesa come destinta allo spaccio documento protetto
Sul punto varra' richiamare il principio gia' sancito da questa corte secondo cui il comportamento preso in considerazione dall'art 73 comma 5 del dpr n 30990 in tema di violazione delle norme sulle sostanze stupefacenti a' quello caratterizzato da una ridotta valenza offensiva

al fine di valutare se il fatto sia di lieve entita' al giudice e' richiesto di prendere in esame tutti gli elementi indicati nella norma tanto quelli concernenti l'azione mezzi modalita' e circostanze della stessa quanto quelli che attengono all'oggetto materiale del reato quali le caratteristiche qualitative e quantitative della sostanza stupefacente

03/12/2012 La confisca obbligatoria ha per oggetto il profitto del reato da intendersi come il vantaggio economico ricavato in via immediata e diretta del reato documento protetto
Dal profitto coincidente con l'importo dell'imposta evasa si distingue il lucro che e' l'arricchimento concreto verificatosi nel patrimonio del contribuente a seguito del mancato pagamento dell'imposta Mentre il lucro puo' variare a seconda del pagamento totale o parziale della somma dovuta a titolo di imposta e viene completamente meno nel caso di integrale versamento il profitto si cristallizza al momento della consumazione del reato ed e' aggredibile con la confisca per equivalente

La confisca per equivalente pur avendo in comune con la misura previstadall'art 240 cp il carattere ablatorio traducendosi anch'essa nella privazione di beni materiali non ha natura cautelare di prevenzione di futuri reatiLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE III PENA

09/01/2013 Mancato rilascio della casa coniugale documento protetto
D e' accusato al capo sub C del reato di cui all'art 388 comma secondo cod pen perche' non ottemperando al provvedimento del Tribunale di Roma del 1518 febbraio 1999 che lo obbligava ad allontanarsi dalla casa coniugale sita in OMISSIS provvedimento confermato da quello della Corte d' Appello di Roma in data 27 maggio 1999 con il quale quest' ultimo Giudice affidava in via esclusiva sul presupposto che la grave conflittualit fra i genitori nuocesse loro le due minori DG e Gi alla madre GC di fatto disattendeva la predetta statuizione adottata nell'interesse delle due bambine In omissis

In altritermini il contenuto offensivo sanzionato risulta usualmente espresso dalrifiuto di consegna del figlio al coniuge non affidatario o dall'inottemperanzadell'obbligo di favorirne gli incontri con le persone stabilite dal giudiceCass pen sez 6 371182004 rv 23024 sezione feriale 340242010 rv248182 oppure dalla i

19/12/2012 Integra il reato di truffa il far credere di essere creditore per merce mai consegnata documento protetto
La sentenza impugnata muove dalla corretta premessa in diritto che nel contratto di mutuo in cui sia previsto lo scopo del reimpiego della somma mutuata per l'acquisto di un determinato bene il collegamento negoziale tra il contratto di finanziamento e quello di vendita in virtu' del quale il mutuatario e' obbligato all'utilizzazione della somma mutuata per la prevista acquisizione comporta che della somma concessa in mutuo beneficia il venditore del bene con la conseguenza che la risoluzione della compravendita ed il correlato venir meno dello scopo del contratto di mutuo legittimano il mutuante a richiedere la restituzione dell'importo mutuato non al mutuatario ma direttamente ed esclusivamente al venditore Cass Sez 3 Sentenza n 3589 del 16022010 Findomestic Banca Spa Manfredini contro Consoli ed altri

La difesacontesta la ritualita' del recesso ma anzitutto non esplicita in alcun modo ilcontenuto dell'art 1 del contratto di vendita in secondo luogo non tieneconto del fatto che il recesso fu comunque 'accettato' in concretodalla 'International Bolero' i giudici di appello opportunamentesottolineano al riguardo che la c

06/12/2012 Immigrazione clandestina documento protetto
La domanda di pronuncia pregiudiziale verte sull'interpretazione della direttiva 2008115CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 dicembre 2008 recante norme e procedure comuni applicabili negli Stati membri al rimpatrio di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno e' irregolare GU L 348 pag 98 nonche' dell'articolo 4 paragrafo 3 TUE

Gli Stati membri adottano una decisione di rimpatrio nei confronti di qualunque cittadino di un paese terzo il cui soggiorno nel loro territorio e' irregolare fatte salve le deroghe di cui ai paragrafi da 2 a 5LEGGI LA SENTENZACORTE DI GIUSTIZIA CE SENTENZA 6 dicembre 2012 430 Pres Tizzano r

13/12/2012 In caso di difformita' tra il dispositivo di una sentenza e la motivazione il primo prevale sulla seconda
Il dispositivo costituisce l'atto con il quale il giudice estrinseca la volonta' della legge nel caso concreto mentre la motivazione assolve una funzione strumentale

la Corte regolatrice ha pure chiarito che in tema di contrasto tra dispositivo e motivazione qualora la seconda sia stata resa pubblica contestualmente al primo come nel caso che occupa non puograve trovare applicazione il principio sopra richiamato della prevalenza del contenuto del dispositivo dovendosi disporre l'annullamento con rinvio della sentenzaLEGGI LA SENTENZA

10/01/2013 Piena autonomia del procedimento penale per l'accertamento dei reati tributari rispetto al processo tributario e all'accertamneto tributario documento protetto
Autonomia che e' stata recentemente ribadita dalla giurisprudenza di legittimita' proprio in una pronuncia che si e' occupata degli eventuali riflessi nel processo penale della definizione con adesione dell'accertamento tributario pronuncia che ha ad esempio precisato che ai fini della prova del reato di dichiarazione infedele DLgs n 74 del 2000 art 4 il giudice non e' vincolato nella determinazione dell'imposta evasa all'imposta risultante a seguito dell'accertamento con adesione o del concordato fiscale tra l'Amministrazione finanziaria ed il contribuente

Infatti se e' principio ormai pacifico nella giurisprudenza di legittimita' quello secondo cui la confisca per equivalente prevista dalla legge finanziaria 2008 ha natura quoteminentemente sanzionatoriaquot per cui la stessa non puograve essere applicata ai fatti precedenti l'entratain vigore della legge cfr Corte cost ord n 97 del 2009 la infelice formulazione del

03/01/2013 Turbativa gara di appalto
Per quanto attiene alle condotte fraudolente che come nel caso in disamina ineriscono ad un procedimento amministrativo a' necessario che l'azione sia oggettivamente idonea ad attivare l'iter procedimentale volto a conseguire l'indebito vantaggio patrimoniale Cass Sez 2 1352003 n 40343 rv n 227 363

Come e' noto ilconcetto di idoneita' unanimemente considerato di natura oggettiva esprimel'attitudine offensiva nei confronti del bene tutelato comportando a prioril'espunzione dall'area della punibilita' di quei com

19/12/2012 Violenza sessuale compiuta ai danni dell'ex compagna documento protetto
la giurisprudenza di questa Corte ha piu' volte evidenziato come il dolo nel reato di violenza sessuale sia generico e richieda esclusivamente che l'agente abbia la coscienza e volonta' di realizzare gli elementi costitutivi del medesimo Sez III n 21336 4 giugno 2010 Sez III n 39178 12 ottobre 2009 Sez III n 28815 11 luglio 2008

Occorrericordare con riferimento al primo motivo di ricorso che la giurisprudenza diquesta Corte ha piugrave volte evidenziato come il dolo nel reato di violenzasessuale sia generico e richieda esclusivamente che l'agente abbia lacos

02/10/2012 Professione abusiva di odontoiatra documento protetto
reato di cui agli artt 110 e 348 cp perche' in concorso con GE presso la sede operativa ubicata in della societa' in accomandita semplice di cui erano soci sino al 742005 con piu' azioni esecutive del medesimo disegno criminoso compivano atti medici di pertinenza dell'odontoiatra sulla paziente MS intervenendo in una circostanza nel 2002 per ridurre un'irritazione gengivale

Il reato e'estinto per prescrizione Occorre tuttavia stabilire se i ricorsi siano o menofondati ai fini delle statuizioni civili Prendendo le mosse dal ricorsopresentato da BAM occorre osservare come esso s'incentri sullaproblematica relativa alla ravvisabilita' a carico della B di unaresponsabilita' a tit

30/11/2012 Configura il reato di estorsione la vendita di foto compromettenti documento protetto
Il fatto che la vittima dell'estorsione si adoperi affinche' la polizia giudiziaria possa pervenire all'arresto dell'autore della condotta illecita non elimina lo stato di costrizione ma e' una delle molteplici modalita' di reazione soggettiva della persona offesa allo stato di costrizione in cui essa versa

Circa laricorrenza della contestata aggravate deve rilevarsi che la relativacontestazione non ha costituito motivo di appello cosicche' del tuttolegittimamente la Corte territoriale non ha svolto apposita motivazione sulpunto Infatti secondo l'orientamento di questa Corte che il Collegiocondivide l'obbligo di motiva

02/08/2012 L'ottenimento di prestazioni previdenziali non dovute configura il reato di truffa aggravata documento protetto
Giova al riguardo evidenziare che questa Suprema Corte ha ripetutamente affermato che integra il reato di truffa aggravata e non la violazione amministrativa prevista dal RDL 4 ottobre 1935 n 1827 art 116 il fatto di chi mediante false denunce aziendali ottenga l'erogazione di prestazioni previdenziali non dovute cfr Cass Sez 5 sentenza n 14479 del 18022011 dep 11042011 Rv 250127 in motivazione

deve poi osservarsi che parte ricorrente laddove esclude la sussistenza dialcun artificio posto in essere dalla prevenuta propone in realta' unalettura alternativa del materiale probatorio che risulta inammissibile in sededi legittimita' Si e' da tempo chiarito infatti che 'esula dai poteridella Corte di Cassaz

14/12/2012 Non e' reato marchiare la scheda magnetica di un collega documento protetto
Nel proporre ricorso il procuratore generale dal suo canto evidenzia come pur dovendosi ammettere l'impossibilita' di configurare nel caso in esame la sussistenza del delitto di cui all'art 479 cp non avendo i cartellini marcatempo la natura di atto pubblico

Si tratta comee' stato osservato dalla dottrina di un reato a forma vincolata commissivaavente secondo la giurisprudenza di legittimita' natura plurioffensivaessendo preordinato non solo alla tutela del pubblico interesse sotteso allagenuinita' ed alla affidabilita' de rapporti interpersonaigraveigrave

16/11/2012 Divulgazione e diffusione di materiale pedoporngrafico documento protetto
non costituisce reato nei confronti di MV in relazione all'imputazione di cui all'art 600 ter cp a lui ascritta per avere condiviso e divulgato per via telematica tramite il programma di filesharing 'Lime Wire' materiale pedopornografico immettendo in rete ai fini della condivisione con un numero indeterminato di utenti il file video dal titolo omissis raffigurante minori di anni 18 nudi ritratti in pose oscene e in attivita' sessuali anche con soggetti adulti

la sentenza ha affermato che nel caso in esame non vi eranoelementi per ritenere che la detenzione e divulgazione del materialepedopornografico da parte dell'imputato fosse stata consapevole e volontariapotendosi ritenere che si fosse trattato della 'involontaria divulgazionee condivisione via internet di files pedopornografici compiu

04/12/2012 Tentativo ai fini sistematici documento protetto
sussistenza degli estremi della condotta punibile per il delitto di rapina tentata

In punto di diritto in ordine ai principi applicabili in tema di tentativo l'argomento e' stato compiutamente esaminato da questa Sezione con la sentenza n 282132010 Rv 247680 eda ultimo con la sentenza n 365362011 Rv 251145 che ha testualmente rilevato quanto segueL'art 56 cp disciplina il tentativo nei delitti e essendo una fattispecie autono

28/09/2012 Possesso ingiustificato di congegni per l'apertura di serrature documento protetto
possono costituire strumento idoneo un uncino un temperino un fil di ferro et simili Sez 6 sentenza n 2201 del 25111969 Rv 113439 n 2362 del 1986 Rv 175205

Ritiene il collegio conformemente alla giurisprudenzapiugrave datata ed accreditata di questa Corte che l'espressione 'strumentiatti ad aprire o forzare le serrature contenuta nella parte finale delladescrizione della fattispecie di cui all'art 707 cp nell'interpretazionedella norma deve essere intesa nella sua accezione piugrave ampia edincondizionata

19/09/2012 Nel delitto di maltrattamenti in famiglia non assume rilievo il fatto che gli atti lesivi si siano alternati a periodi di normalita' poiche' l'intervallo di tempo tra gli episodi lesivi non fa venir meno l'eistenza dell'illecito documento protetto
Va peraltro ricordato a tale riguardo che per la configurabilita' di tale reato non occorrono necessariamente manifestazioni di violenza fisica potendosi esso concretare anche in condotte vessatorie prevaricatrici mortificanti dell'umana dignita' che anche se non particolarmente lesive valutate isolatamente assumono una rilevante offensivita' con riguardo alla liberta' morale della vittima per il loro carattere abituale e la loro ripetitivita' nel tempo tale da determinare l'instaurarsi di un sistema di vita penoso mortificante teso all'annientamento psicologico della vittima

Anche per il reato di violenza sessuale valgono le considerazioni dianzi disposte sulla credibilita' intrinseca ed estrinseca della parte offesa anche con riferimento alla distribuzione degli episodi nell'intero arco della vita matrimoniale dei due coniugi credibilita' che la Corte di Appello ha ritenuto sussistente con motivazione assolutamente immune da censure Condivisibi

13/12/2012 Il reato di bancarotta fraudolenta per distrazione sussiste anche nel caso di imprese collegate tra loro qualora gli atti di disposizione patrimoniale siano eseguiti a favore di una societa' del medesimo gruppo documento protetto
Sie' ritenuto in particolare che la diversita' degli interessi tutelati dalla legge penale fallimentare e dalla nuova disciplina dei reati societari introdotta dal DLgs 11 aprile 2002 n 61 impedisce che alla materia fallimentare possa applicarsi la norma prevista dall'art 2634 cc comma 3 secondo cui non e' ingiusto il profitto della societa' collegata o del gruppo se compensato da vantaggi conseguiti o fondatamente prevedibili derivanti dal collegamento o dall'appartenenza allo stesso gruppo societario

E nel caso in esame l'esistenza di tali concreti e specifici vantaggi per le societa' fallite non e' stata neppure allegata dal ricorrente che si e' limitato ad addurre il generico vantaggio derivante dall'appartenenza al gruppoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

03/12/2012 Nel verificare i presupposti di una misura cautelare il giudice non puo' avere riguardo alla sola astratta configurabilita del reato ma deve valutare tutte le rsultanze processuali documento protetto
E' noto il principio in questa Sede piu' volte affermato secondo cui il Tribunale del riesame nel verificare i presupposti per l'adozione di una misura cautelare reale non puo' avere riguardo alla sola astratta configurabilita' del reato ma deve valutare in modo puntuale e coerente tutte le risultanze processuali e quindi non solo gli elementi probatori offerti dalla pubblica accusa ma anche le confutazioni e gli elementi offerti dagli indagati che possano avere influenza sulla configurabilita' e sulla sussistenza del fumus del reato contestato

La riscontrata carenza del fumus commissi delicti riguardo alla fattispecie di corruzione propria oggetto del tema d'accusa determina altresigrave il travolgimento dei presupposti giustificativi del vincolo cautelare reale disposto per le medesime ragioni nei confronti della quotIrisbus Italiaquot spa ai sensi dell'art 321 cpp comma 2 bis DLgs n 231 del 2001 artt 19

09/01/2013 Il reato di commercio di sostanze dopanti attraverso canali diversi da farmacie e dispensari autorizzati puo' concorrere con il reato di ricettazione documento protetto
Preliminarmente occorre richiamare l'arresto delle Sezioni Unite di questa Corte che hanno statuito che il reato di commercio di sostanze dopanti attraverso canali diversi da farmacie e dispensari autorizzati art 9 comma settimo Legge 14 dicembre 2000 n 376 puo' concorrere con il reato di ricettazione art 648 cod pen in considerazione della diversita' strutturale delle due fattispecie essendo il reato previsto dalla legge speciale integrabile anche con condotte acquisitive non ricollegabili ad un delitto e della non omogeneita' del bene giuridico protetto poiche'la ricettazione e' posta a tutela di un interesse di natura patrimoniale mentre il reato di commercio abusivo di sostanze dopanti e' finalizzato alla tutela della salute di coloro che partecipano alle manifestazioni sportive

Egrave fondata invece l'eccezione comune ai tre ricorrenti in ordine allanon integrazione della fattispecie legale del delitto di ricettazione per difetto dell'elemento soggettivo del dolo specifico in testa all'agente vale a dire di aver compiuto l'azione al fine di procurare ase' o ad altri un profittoLEGGI LA SENTENZA

03/12/2012 Il reato di omissione di atti d'ufficio documento protetto
In tema di omissione di atti d'ufficio per un verso il dovere di risposta del pubblico ufficiale presuppone che sia stato avviato un procedimento amministrativo rimanendo al di fuori della tutela penale quelle richieste che sollecitano alla PA un'attivita' che la stessa ritenga ragionevolmente superflua e non doverosa cosi' tra le tante Sez 6 n 7912 del 19102011 Cerruti Rv 251781 per altro verso la richiesta scritta di cui all'art 328 cp comma 2 deve assumere la natura e la funzione tipica della diffida ad adempiere dovendo la stessa essere rivolta a sollecitare il compimento dell'atto o l'esposizione delle ragioni che lo impediscono cosi' da ultimo Sez 6 n 40008 del 27102010 Iorio Rv 248531

Ed infatti i Giudici potentini con motivazione adeguata e priva di vizi di manifesta illogicita' hanno rilevato come le missive che il P aveva inviato all'amministrazione comunale di cui era dipendente difettassero di una perentoria intimazione ad adempiere e mancassero dell'elemento proprio qualificante una diffida e cioe' della prospettazione in caso di inerzia dell'i

25/10/2012 Il minimo edittale per i delitti e' pari a giorni 15 di reclusione non ovviabili neppure in caso di diminuzione imposta dal rito prescelto documento protetto
Per risalente giurisprudenza deve ritenersi pena illegale quella irrogata per un delitto in misura inferiore al limite minimo di giorni quindici di reclusione che non puo' essere superato sia ai fini del computo finale della sanzione da applicare sia ai fini del calcolo intermedio

Tale pena non e' riducibile neppure con il computo della diminuzione derivante dalla scelta di un rito speciale ne' con la determinazione della sanzione sostitutiva dato che il giudice puograve operare la sostituzione nei limiti fissati dalla leggeLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

07/12/2012 Mancato versamento dell'assegno di mantenimeto in favore del figlio minore documento protetto
Il legislatore ha garantito con la sanzione penale che i soggetti obbligati non facciano mancare al minore i necessari mezzi di sussistenza ovvero cia' che e' necessario per vivere necessita' che si rammenta e' da intendere secondo un concetto adeguato ai nostri tempi e non pauperistico per cui sono ricomprese le spese di istruzione e mediche

Ma quanto ai figli minori e' indiscutibile la loro ordinaria impossibilita' di procacciarsi i mezzi di sostentamento e quindi va ritenuto che vi sia comunque il loro stato di necessita' che fa scattarea prescindere dalla esistenza o meno di uno specifico obbligo imposto dal giudice di corrispondere l'assegno alimentare la tutela penale rispetto all'inadempimento

13/12/2012 Con la sentenza applicativa di pena concordata tra le parti il giudice deve applicare le sanzioni amministrative accessorie previste dalla legge come conseguenza del reato documento protetto
L'accordo sulla pena ratificato dal giudice concerne il reato di guida di in stato di ebbrezza dal cui accertamento consegue l'applicazione della sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida

Poiche' l'applicazione in concreto di tale sanzione comporta l'uso dei poteri discrezionali riservati al giudice del merito atteso che la sanzione amministrativa accessoria di cui si tratta non ha contenuto predeterminato in accoglimento del ricorso la sentenza impugnata nella parte in cui non dispone l'applicazione della predetta sanzione amministrativa accessoria deve essere a

13/12/2012 Il manutentore consapevole del malfunzionamento di una caldaia ha l'obbligo di avvertire il cliente sul pericolo relativo alla sua utilizzazione documento protetto
Costituiva dunque un preciso dovere dell'imputato avvertire il cliente sul pericolo relativo all'utilizzazione di una caldaia con un pressostato di dubbia funzionalita' rectius con un pressostato la cui funzionalita' avrebbe dovuto prudentemente ritenersi dubbia e rifiutarsi di lasciarlo utilizzare senza una previa verifica della sicurezza della funzionalita' del pressostato

A nulla vale la giustificazione addotta dall'imputato secondo cui lo stesso non avrebbe imposto lo spegnimento della caldaia per l'insistenzadello stesso cliente non potendo tale scelta esimere il tecnico dall'assunzione delle conseguenti responsabilita'LEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSA

04/11/2012 Disastro colposo documento protetto
Il procedimento ha avuto origine dalla comunicazione di polizia giudiziaria con la quale si comunicava che si era verificato un distacco di due pannelli di cartongesso costituenti la controsoffittatura dello spogliatoio della palestra della scuola elementare omissis

Questa Corte ha gia'ripetutamente da ultimo sez IV 1812012 n94 avuto modo di pronunziarsi inordine alla fattispecie di disastro colposo argomentandone la struttura direato di pericolo astratto ma altresigrave precisando che la nozione di disastronominato o innominato che sia e' costituita da un evento fortemente co

17/12/2012 In tema di patteggiamento e' possibile ricorrere in cassazione solo nei casi in cui sussiste l'eventualita' che l'accordo sulla pena si trasformi in accordo sui reati documento protetto
Nella motivazione della sentenza di patteggiamento il richiamo all'art 129 cod proc pen e' sufficiente a far ritenere che il giudice abbia verificato ed escluso la presenza di cause di proscioglimento non occorrendo ulteriori e piu' analitiche disamine al riguardo

Come pure per quanto riguarda i delitti falsamente attribuiti agli incolpati in particolare e' sufficiente considerare quello di infedele patrocinio per il non consentito accesso al rito abbreviato involgendo il profilo del danno valutazioni di merito non scrutinabili merce' l'intervenuto accordo sulla penaLEGGI LA SENTENZA

13/12/2012 Responsabilita' medica documento protetto
NG sottopostasi a visita ginecologica presso lo studio privato dell'imputato B a distanza di una quindicina di giorni secondo le indicazioni che lo specialista le aveva dato si reca' presso la casa di cura OMISSIS presso la quale il B avrebbe dovuto eseguire in laparoscopia l'asportazione dell'ovaio destro affetto da una cisti

Come puntualmente evidenziato dalla Corte d'appello di Palermo nessun principio di affidamento puograve invocare a propria discolpa il B il quale in spregio alla regola minima di prudenza e diligenza aveva proceduto all'asportazione chirurgica sulla base di una mera annotazione cartacea pur proveniente dal medico addetto all'accettazione senza far luogo in sede p

06/12/2012 Atti sessuali nei confronti di minorenni documento protetto
il GUP del Tribunale di Trieste all'esito di giudizio abbreviato ha ritenuto PM colpevole del reato di violenza sessuale commesso ai danni di due allieve della scuola media ove egli svolgeva la sua attivita' di insegnante di lettere

Al fine dellacomprensione della vicenda processuale e' opportuno esporre sinteticamente ifatti che hanno dato luogo al procedimento Esso tre origine dalla segnalazionepervenuta all'autorita' giudiziaria della relazione anche di carattere sessualefra la minore CR di anni tredici alunna della classe seconda mediadell'

03/12/2012 Interruzione di pubblico servizio documento protetto
titolare di farmacia in turno di reperibilit in Belluno aveva interrotto sospeso o comunque turbato il servizio di pubblica necessit che esercitava avendo chiuso la farmacia apponendo il cartello mi trovo a pranzo e riapro dopo le ore 16 con indicazione di numero telefonico per chiamate urgenti

Il Tribunale haritenuto che il comportamento dell'imputato come che fossero andati i fatticontatto solo telefonico secondo il denunciante contatto personaleimmediato sia pure attraverso il citofono della farmacia secondo il C dovesse essere ricondotto ad un singolo diniego di prestazione o di servizioper se' inido

06/12/2012 Diffusione di materiale pedopornografico documento protetto
la Corte di merito con argomentazioni carenti formulate 'per relationem' alla statuizione di primo grado e contraddittorie avrebbe incongruamente ritenuto che la ripresa sul telefono cellulare e la diffusione tra amici di un video che riproduceva un rapporto sessuale cui partecipava la persona offesa integrerebbe gli estremi del reato di cui all'art 600 ter 4 comma cod pen dal cui ambito di applicazione esulerebbero invece le condotte effettivamente poste in essere riconducibili alla videoripresa di un rapporto sessuale tra minorenni consenzienti in una situazione in cui la ragazza 'non aveva in alcun modo dimostrato resistenze o rimostranze alla visione del film in compagnia degli amici'

Lagiurisprudenza di questa Corte vedi in particolare Cass Sez III562007 n 27252 ha gia' evidenziato che il reato previsto dall'art 600tercod pen intende fissare per i minori una tutela anticipata rispetto ai rischiconnessi a documentazione di c

23/03/2012 La responsabilita' del complice di chi compie un omicidio durante una rapina documento protetto
Con sentenza del 3 marzo 2010 la Corte d'assise d'appello di Reggio Calabria in parziale riforma della decisione di primo grado concedeva a PD le circostanze attenuanti generiche da ritenersi equivalenti alle aggravanti contestate e per l'effetto rideterminava la pena allo stesso inflitta in anni venti di reclusione limitava alla durata della pena lo stato di interdizione legale confermava nel resto la precedente decisione

I giudici dimerito ritenevano provata la responsabilita' dell'imputato sulla base di uncomplesso di elementi probatori

28/11/2012 Atti sessuali nei confronti di una minore
con sentenza resa in pari data esclusa l'ipotesi di abuso di autorita' di cui all'art 609 bis cp dichiarava CV colpevole del reato di cui all'art 609 quater comma 4 cp

CV nato adomissis era imputato del reato p e p dagli artt 81 cpv 609 bis 609ter ult co cp perche' con piugrave azioni esecutive di un medesimo disegnocriminoso in piugrave occasioni ed in tempi diversi induceva la minore infradecenneSV figlia dei vicini di casa a seguirlo all'interno di una baracca di

07/12/2012 Vendita on line semi di marijuna documento protetto
La questione sottoposta al vaglio delle Sezioni Unite la seguente Se integra il reato di istigazione all'uso di sostanze stupefacenti la pubblicizzazione e la messa in vendita di semi di piante idonee a produrre dette sostanze con la indicazione delle modalit di coltivazione e della resa

Un primo orientamento rappresentato dalle sentenze Sez 4 n 26430 del 20052009 Pesce Rv 244503 Sez 4 n 23903 del 20052009 Malerba Rv 244222 Sez 4 n 2291 del 23032004 D'Angelo Rv 228788 interpreta l'art 82 comma 1 TU stup nel senso che la condotta istigatoria in esso delineata comprende l'attivita' di pubblicizzazione di semi di

08/11/2012 Il pericolo di reiterazione del reato deve fondarsi su specifiche modalita' e circostanze del fatto e sulla personalita' dell'indagato
Se e' pur vero dunque che ai fini della configurabilita' della ritenuta esigenza di cautela gli elementi apprezzabili possono essere tratti anche dalle specifiche modalita' e circostanze del fatto non e' men vero che tali modalita' e circostanze devono avere una connotazione che oggettivamente sia sintomatica della personalita' dell'agente come incline a reiterare la stessa condotta antigiuridica o altra omogenea non potendosi desumere il pericolo di reiterazione di reati della stessa indole per automatismo dal carattere stesso dei reati contestati

Infatti la frode e' elemento costitutivo essenziale della fattispecie prevista dal DLgs n 74 del 2000 art 11 per cui la sua ideazione edesecuzione non puograve costituire di per se' un elemento da cui concretamente desumere la pericolosita' sociale del suo autore a meno diindividuare peculiarita' del fatto tali da poter essere considerate comeeffettivamente s

17/10/2012 Utilizzo dei cd frames del GPS in un procedimento penale documento protetto
Nessuna norma impedisce l'acquisizione dei cd frames del GPS che costituiscono mera riproduzione grafica dei dati risultanti dalla rilevazione satellitare effettuata dalla polizia giudiziaria e sulla quale avevano deposto i testi escussi

L'audizione dei nastri in dibattimento cosigrave come la proiezione della registrazione di immagini e' configurabile come semplice modalita' operativa istruttoria che e' esclusiva competenza del giudice valutare discrezionalmente Cass Sez 1A 16 gennaio 1995 n 1079 rv 201238Cass Sez 2A 4 novembre 2002 n 9172 rv 223703 Cass Sez 1A 25 novembre 2008 n

28/09/2012 Il reato di riduzione e mantenimento in servitu' posto in essere dai genitori nei confronti dei figli documento protetto
Al riguardo si osserva che la previsione di cui all'art 600 cp riduzione o mantenimento in schiavitu' o in servitu' configura un delitto a fattispecie plurima integrato alternativamente dalla condotta di chi esercita su una persona poteri corrispondenti a quelli spettanti al proprietario o dalla condotta di colui che riduce o mantiene una persona in stato di soggezione continuativa costringendola a prestazioni lavorative o sessuali ovvero all'accattonaggio o comunque a prestazioni che ne comportino lo sfruttamento

Quest'ultima fattispecie configura un reato di evento a forma vincolata in cui l'evento consistente nello stato di soggezione continuativa finalizzata a costringere la vittima a svolgere date prestazioni puograve essere ottenuto dall'agente alternativamente o congiuntamente mediante violenza minaccia inganno abuso di autorita' ovvero attraverso l'approfittamento di una situa

16/05/2012 Esercizio abusivo della professione documento protetto
Il fatto contestato al M non puo' essere ricondotto alla fattispecie delittuosa di cui all'art 348 cp in quanto la attivita' abusiva ascrittagli non consiste nell'esercizio di una professione soggetta a speciale abilitazione statale a cui solo si riferisce la norma citata

La sussistenza dell'elemento oggettivo del reato non puograve essere esclusa neppure dalla circostanza che il prevenuto nella qualita' ebbe specifico incarico di riscossione dall'ente pubblico in forza di un'apposita convenzione posto che l'ente non aveva per legge il potere di conferire legittimamente detto incaricoLEGGI LA SENTENZA

30/05/2012 Si configura nel reato di peculato d'uso l'uso improprio e temporaneo dell'automobile di servizio da parte di un pubblico ufficiale o di un incaricato di pubblico servizio documento protetto
L'ordinanza impugnata non ha disconosciuto che il veicolo e' stato utilizzato anche per finalita' istituzionali dell'ufficio ma ha posto in evidenza una serie di elementi di prova dimostrativi del fatto che accanto a tale legittimo utilizzo ve n'e' stato un altro del tutto illegittimo in quanto l'imputato ha disposto dell'autovettura come cosa propria

l'ordinanza ha logicamente motivato in ordine al pericolo di reiterazione delle condotte illecite da parte dell'imputato mettendo inevidenza da un lato la quotgestione privatisticaquot dell'automezzo fatta dall'imputato dall'altro i compiti che allo stesso sono affidati nel suo ufficio che io portano ad utilizzare l'autovettura con un rischio concreto di reiterazione nel reato

12/04/2012 Delitto di dichiarazione infedele al fine di evadere l'IVA documento protetto
Infatti la giurisprudenza ha chiarito che per la configurazione del delitto e' sufficiente che la dichiarazione presentata ai fini IVA contenga elementi attivi per un ammontare inferiore a quello effettivo od elementi passivi fittizi

Si tratta di un delitto di danno per la cui configurazione a differenza dalle altre ipotesi di reato previste dal D Lgs 10 marzo 2000 n 74 non e' necessaria una dichiarazione fraudolenta L'elemento soggettivo richiesto e' il dolo specifico e consiste nella finalita' di evadere le imposte sui redditi o sul valore aggiuntoLEGGI LA SENTENZA

13/11/2012 Le cause sopravvenute escludono il nesso di casualita' documento protetto
La causa sopravvenuta va intesa pertanto come un processo non completamente estraneo a quello antecedente come una concausa 'sufficiente' a determinare l'evento ma non avulsa dal precedente percorso causale perche' altrimenti saremmo in presenza di una sequenza causale del tutto autonoma ex se gia' non riconducibile all'agente In virtu' del disposto dell'art 41 comma 1 codpen

La causasopravvenuta va intesa pertanto come un processo non completamente estraneo aquello antecedente come una concausa 'sufficiente' a determinarel'evento ma non avulsa dal precedente percorso causale perche' altrimentisaremmo in presenza di una sequenza causale del tutto autonoma ex se gia' nonriconducibile all'

22/10/2012 Con la querela e' utile accertare la procedibilita' documento protetto
l'atto di querela va preso in considerazione solo per la procedibilita' restando escluso qualsivoglia impiego probatorio

Non v'e'dubbio che la presenza della querela in atti va verificata al solo fine diaccertare la procedibilita' restando escluso che dal detto atto il giudicepossa trarre elementi utili al vaglio probatorio Correttamente sul punto ilricorrente ha ripres

10/09/2012 Adeguatezza della custodia cautelare in carcere per alcune tipologie di reato documento protetto
Il Tribunale dopo aver rilevato che anche per i reati aggravati secondo la previsione di cui all'art 7 del citato decreto opera la presunzione assoluta di adeguatezza della custodia in carcere al sensi dell'art 275 cpp comma 3 concludeva nel senso che detta misura non poteva essere sostituita in corso di esecuzione con altra meno afflittiva

quotqualora in grado di appello venga affermata neiconfronti di un soggetto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari la sussistenza esclusa nel primo giudizio di uno dei reati per i quali l'art 275 cpp comma 3 impone la custodia cautelare in carcere ai fini della decisione sullo status libertatis dell'imputato deve aversi riguardo non gia'

17/10/2012 Configura il reato di truffa la falsificazione del biglietto documento protetto
Perche' dunque una azione possa essere considerata inidonea agli effetti dell'art 49 cpv in relazione all'art 56 cod pen e' necessario che la sua incapacit a produrre l'evento sia assoluta intrinseca e originaria e tale risulti secondo una valutazione oggettiva da compiersi risalendo al momento iniziale della azione

Il Procuratoregenerale deduce violazione di legge sottolineando in particolare come lavalutazione della idoneita' degli atti vada apprezzata ex ante e non allastregua di un evento successivo alla condotta dell'imputato quali i co

29/11/2012 Turbativa delle aste documento protetto
emerge con chiarezza come la Corte territoriale abbia con congrua e lineare esposizione logicoargomentativa escluso la responsabilita' dell'imputato sulla base delle indicazioni offerte dalle prove documentali e dal contenuto delle conversazioni oggetto di intercettazione ponendo in evidenza contrariamente a quanto ritenuto nella pronuncia resa dal Giudice di primo grado a che il ribasso degli oneri di sicurezza anche tenendo conto delle pronunce n 29492007 e n 43782008 del Consiglio di Stato era un'operazione consentita e che la mancata esclusione della predetta associazione temporanea di imprese conseguentemente non poteva essere valorizzata come condotta rappresentativa dell'esistenza dell'ipotizzato accordo collusivo

Evidenziavail Gup come l'A nella sua qualita' di componente la commissionegiudicatrice per l'affidamento dell'appalto per la costruzione e la successivagestione del nuovo impianto di depurazione nel Comune di Catanzaro Lido nonavesse deliberato in concorso con altre persone separatamente giudicatel'esclusione dell'A

22/10/2012 Sono soggetti a sanzione penale tutti coloro che disperdano nell'ambiente rifiuti speciali o pericolosi documento protetto
Chiunque in modo incontrollato o presso siti non autorizzati abbandona scarica deposita sul suolo o nel sottosuolo o immette nelle acque superficiali o sotterranee rifiuti pericolosi speciali ovvero rifiuti ingombranti domestici e non di volume pari ad almeno 05 mc e con almeno due delle dimensioni di altezza lunghezza o larghezza superiori a cinquanta centimetri con la previsione della reclusione fino a tre anni e sei mesi

Ed a riprova della non limitazione dei diritti della difesa e' bene evidenziare che era stato lo stesso ricorrente in sede di proposizione dell'appello a richiedere in via subordinata la riqualificazione della condotta negli esatti termini in cui la Corte di Appello l'ha poi effettuata con ciograve fornendo per tabulas la dimostrazione di essersi posto nelle condizioni di difende

22/10/2012 Diritto al risarcimento del danno morale patito in conseguenza di un reato di pericolo per la pubblica incolumita' documento protetto
Si fa infatti riferimento al principio giuridico secondo il quale ai fini del riconoscimento del diritto al risarcimento del danno morale patito in conseguenza di un reato di pericolo per la pubblica incolumita' non e' necessario aver riportato lesioni personali la perdita della vita o altro danno di natura patrimoniale

Il tema dell'interesse tutelato dal reato previsto dall'art 437 cod pen e' estesamente dibattuto stimolato tra l'altro dalla necessita' di trovare risposta al quesito circa la possibilita' che il delitto in parola risulti integrato anche da condotte che si consumino in piccoli contesti imprenditoriali e da quelle che determinino l'esposizione al pericolo di un solo l

19/04/2012 La partecipazione all'associazione mafiosa e' configurabile anche nel caso del patto di scambio politicomafioso documento protetto
La partecipazione all'associazione mafiosa e' configurabile anche nel caso del patto di scambio politicomafioso in forza del quale un uomo politico non partecipe del sodalizio criminale dunque non inserito stabilmente nel relativo tessuto organizzativo e privo dell'affectio societatis si impegna a fronte dell'appoggio richiesto all'associazione mafiosa in vista di una competizione elettorale a favorire gli interessi del gruppo

la Corte aveva escluso che in difetto di ulteriori elementi fossero espressione di metodo mafioso i quotsummitquot risultati decisivi per la formazione delle liste e per le candidature dei vertici dell'amministrazione comunale il ritiro delle schede e la loro riconsegna al momento del voto agli elettori la consegna del cosiddettoquotstampinoquot dato agli elettori analfabeti ovve

14/05/2012 Delitto di esercizio abusivo della professione medica documento protetto
Risponde a titolo di concorso del delitto di esercizio abusivo della professione medica chiunque consenta o agevoli lo svolgimento da parte di persona non autorizzata di un'attivita' professionale per la quale sia richiesta una speciale abilitazione dello Stato

nella specie e' evidente che A fosse stato a conoscenza dell'attivita' abusiva svolta dal suo collaboratore come dimostra la vicenda riferitadalla B della prescrizione dell'antibiotico dopo l'intervento eseguito dal MLEGGI LA SENTENZALA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA PENALE ha pronu

14/11/2012 L'omesso adempimentoda parte dell'utente di pagamento del pedaggio autostradale puo' configurarsi ove ne sussistano gli elementi costitutivi nel delitto di insolvenza fraudolenta o di truffa documento protetto
Spetta al giudice di merito verificare di volta in volta se nella fattispecie sottoposta al suo esame sussistano gli elementi dell'insolvenza fraudolenta sia sotto il profilo materiale che psicologico Il che nel caso di specie risulta puntualmente avvenuto posto che la Corte di appello ha delibato con riguardo a tutti i profili rilevanti nella fattispecie con argomentazioni immuni da rilievi logici o giuridici

La questione risulta dunque delibata in conformita' a principi costantemente espressi da questa Suprema Corte e ribaditi dalle SSUU nella sentenza Gueli la n 7738 del 1997 sopra citata secondo cui la prova della condizione di insolvenza puograve desumersi dal comportamento precedente e successivo dell'imputato Sez 2 Sentenza n 2376 del 20111986 Ud dep 20021987

21/11/2012 Richiesta per l'espletamento di una prova scientifica volta all'accertamento di una patologia definita disturbo esplosivo intermittente nota anche come sindrome da serial killer documento protetto
Il ricorrente infatti non ha addotto elementi tali da far ritenere che l'accertamento tecnico richiesto alla Corte di appello ossia la sottoposizione di SE ad una risonanza magnetica nucleare dell'encefalo alla ricerca di una alterazione organica quale causa originaria dell'incapacita' di volere al momento del fatto criminoso o al piu' l'esame dibattimentale del medico che quell'accertamento ha compiuto sulla persona del SE abbia riferimento ad una metodica diagnostica non conosciuta durante il giudizio di primo grado e che quindi possa essere qualificato in termini di prova sopravvenuta o scoperta successivamente

Si e' limitato all'affermazione che quell'accertamento non era conosciutodurante il giudizio di primo grado ma non ha giustificato una siffattaasserzione In assenza di una specifica deduzione in tal senso adeguatamente sostenuta dall'illustrazione del carattere di oggettiva novita' della prova rispetto al complesso degli elementi acquisiti nel giudizio di primo grado la ric

18/10/2012 Nella bancarotta documentale per sottrazione di scritture contabili e' responsabile il soggetto investito formalmente dall'impresa documento protetto
Con sentenza del 07062011 la Corte di appello di Ancona riformava parzialmente la sentenza di condanna emessa dal Tribunale di Camerino il 22022010 nei confronti di FC al quale era stata irrogata la pena di anni 3 di reclusione per reati di bancarotta commessi nella qualita' di amministratore unico della Manifattura del Potenza Srl dichiarata fallita nel a'

Quanto aldelitto di cui all'art 217 legge fall la Corte di appello rappresentaval'irrilevanza delle deduzioni difensive circa l'esistenza di un professionistaincaricato della regolare tenuta delle scritture contabili peraltro dariten

15/11/2012 Per la morte del paziente dopo l'intervento chirurgico e' responsabile il capo equipe ma si configura anche la responsabilita' dell'anestesista documento protetto
la vittima era affetta da obesita' diabete e patologie cardiache ed era soggetto a gravi apnee notturne In conseguenza venne programmato ed eseguito presso l'Ospedale di omissis intervento chirurgico di by pass biliointestinale Tuttavia difetta' la predisposizione ed attuazione di misure atte a fronteggiare il pericolo di crisi respiratoria tipico di tale genere di intervento

La pronunzia ritiene che la drammatica trascuratezza manifestatasi nella gestione del caso sia addebitatole a tutti sanitari Si era infatti in presenza di un rischio grave e macroscopico di cui si sarebbe dovuto adeguatamente tenere conto nella programmazione dell'attochirurgico Nell'eventualita' che si fosse voluto eseguire l'intervento pur in assenz

22/11/2012 Non configura reato l'inosservanza dei provvedimenti dell'Autorita' documento protetto
a' infondata l'eccezione difensiva di inammissibilita' del gravame del Pubblico Ministero per la mancata formulazione della richiesta di condanna del giudicabile

L'arrestoinvocato dal ricorrente peraltro con citazione in parte inesatta contraddicela tesi sostenuta dal difensore in quanto la pronuncia ha riconosciuto che lerichieste 'possono anche desumersi implicitamente dal motivi infatti

26/10/2012 Protezione del domicilio informatico da parte del legislatore
Il legislatore ha assicurato la protezione del domicilio informatico quale spazio ideale ma anche fisico in cui sono contenuti i dati informatici di pertinenza della persona ad esso estendendo la tutela della riservatezza della sfera individuale quale bene anche costituzionalmente protetto

Tuttavia l'art 615 ter cod pen non si limita a tutelare solamente i contenuti personalissimi dei dati raccolti nei sistemi informatici protetti ma offre una tutela piugrave ampia che si concreta nello quotjus excludendi aliosquot quale che sia il contenuto dei dati racchiusi in esso purche' attinente alla sfera di pensiero o all'attivita' lavorativao non dell'uten

29/11/2012 In relazione alla fattispecie di cessione di sostanze stupefacenti si configurano gravi indizi di colpevolezza anche nel caso di semplici intercettazioni telefoniche dalle quali emerga la consapevolezza della detenzione della droga documento protetto
In particolare dall'ordinanza impugnata e'dato ricavare con chiarezza che gli indizi della compartecipazione cosciente dell'interessata all'illecito consumato dal marito sono stati ravvisati nella frequenza e nel tempismo con il quale questa risulta assicurare un tramite tra acquirente e fornitore leggendo le comunicazioni che sopraggiungono sull'utenza riservata all'illecita attivita' commerciale e riferendole al marito momentaneamente assente

Per quel che riguarda la sufficienza indiziaria nei confronti di M pur eccependosi i medesimi vizi di fatto nel ricorso non e' individuata una specifica mancanza o contraddizione nel provvedimento impugnato risultando in esso focalizzato un passaggio della conversazione che potrebbe condurre a qualificare come acquirente e non come fornitore l'interessatoLEGGI LA SENENZA

20/11/2012 Retrodatazione dei termini di custodia cautelare nei casi di contestazione a catena documento protetto
L'applicazione della regola della retrodatazione dei termini della misura cautelare in caso di cosiddette contestazioni a catena puo' essere validamente dedotta davanti al tribunale in sede di riesame ove si prospetti che gia' al momento dell'emissione dell'ordinanza cautelare erano scaduti interamente per effetto della retrodatazione i termini di custodia

La questione di diritto per la quale il ricorso e' stato rimesso alle Sezioni unite e' la seguente quotSe nel caso di contestazione a catena laquestione della retrodatazione della decorrenza del termine di custodiacautelare possa essere dedotta nel procedimento di riesame oppure soltanto con l'istanza di revoca ex art 299 cod proc penquotLEGGI LA SENTENZA

19/11/2012 Per il tentato omicidio aggravato o lesioni personali pluriaggravate si deve tener conto della peculiarita' dell'azione criminosa documento protetto
Nella specie il Tribunale per i minorenni di Salerno ha escluso la sussistenza del dolo omicidiario nel comportamento tenuto dall'indagato nei confronti di GG avendo valorizzato il dato che l'indagato aveva colpito la parte offesa al volto con un solo colpo vibrato col coltello a serramanico di cui era in possesso procurandole una lesione vascolare collocata nell'angolo della mandibola sinistra per circa 15 cm verso il margine anteriore del muscolo sternocleidomastoideo e quindi una ferita ritenuta superficiale e tale da non avere interessato i piani profondi e da non avere assolutamente posto in pericolo la vita della po

Il Tribunaleha ritenuto che nella specie in esame non fosse configurabile a caricodell'indagato il delitto di tentato omicidio aggravato ma il meno grave reatodi lesioni personali pluriaggravate dall'uso dell'arma e dai futili motivi chenon consentiva l'adozione della misura cautelare del collocamento in comunita'in quant

23/11/2012 Il comportamento di chi si trova agli arresti domiciliari ed inveisce contro carabinieri che effettuano un controllo notturno puo' configurare il reato di resistenza a pubblico ufficiale documento protetto
Nel confermare che l'illecito comportamento del M deve considerarsi provato sulla base delle evenienze esposte nel verbale di arresto del prevenuto e della testimonianza resa dal brigadiere CS uno dei due operanti cui non farebbero velo le dichiarazioni della moglie e della figlia maggiore dell'imputato sull'asserito atteggiamento aggressivo tenuto dai due carabinieri

Condotta criminosa verificatasi l'OMISSIS ed integrata dal contegno di minaccia verbale assunto dal M nei confronti di due carabinieri che alle ore 030 accedevano presso la sua abitazione per procedere ad ordinario controllo domiciliare sull'osservanza degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione ed ai quali dopo iniziale rifiuto di aprire la por

24/10/2012 Reato di falsificazione della cartella clinica documento protetto
Nel caso concreto la falsificazione della cartella clinica costituiva fatto potenzialmente lesivo degli interessi delle parti civili costituite in quanto idoneo ad ostacolare l'individuazione dei soggetti che avevano operato sulla partoriente

Infondata e' anche la doglianza relativa alla mancata specificazione del danno Invero unica condizione essenziale dell'esercizio dell'azione civile in sede penale e' la richiesta di risarcimento la cui entita' puograve essere precisata in altra sede dalla stessa parte o rimessa alla prudente valutazione del giudice per cui l'omessa determinazione nell'appello o ne

08/11/2012 Rientra nella sfera dell'illecito amministrativo l'acquisto e la detenzione di sostanze stupefacenti documento protetto
il novellato art 75 dispone che a' punito con delle semplice sanzioni amministrative chiunque ' comunque detiene sostanze stupefacenti o psicotrope fuori dall'ipotesi di cui all'art 73 comma 1 bis ' il che significa che a' soggetto alle sanzioni amministrative solo colui che detiene sostanze stupefacenti o psicotrope destinate ad un uso esclusivamente personale

Il mutatoquadro legislativo ha imposto pertanto di rimeditare il citato consolidatoorientamento giurisprudenziale formatosi sotto il previgente regime Nellacitata sentenza Mazzuca della 2 Sezione si e' ritenuto che 'l'introduzionedell'avverbio 'esclusivamente' assume un significato particolarmentepregnante proprio sotto

14/11/2012 Insolvenza fraudolenta elusione con raggiri pagamento pedaggio autostradale documento protetto
E' appena il caso di ricordare in proposito che questa Suprema Corte di Cassazione ha piu' volte affermato il principio condiviso dal Collegio che in tema di dichiarazioni indizianti rese da persona non imputata sottoposta ad indagini il giudizio circa la sussistenza 'ab initio' di indizi di reita' a carico del dichiarante costituisce accertamento di fatto la cui valutazione se correttamente motivata dal giudice di merito si sottrae al sindacato di legittimita'Sez 5 Sentenza n 24953 del 15052009 Cc dep 16062009 Rv 243892

la Corte di appello evidenzia correttamente tutti glielementi acquisiti che portano ad una piena attribuibilita' delle condottecontestate allo S Questo e' il fatto Lo S per ben 28 volte ha dichiaratoall'addetto del casello autostradale all'uscita di aver perso il bigliettodi

07/11/2012 Il diritto genitoriale non puo' estendersi fino a farsi rientrare l'uso gratuito della violenza
La costrizione fisica usata nei confronti della minore obbligata con la forza a seguire il padre presso l'abitazione dei nonni paterni e a tal fine letteralmente trascinata per parecchi metri e' stata giudicata eccedente i limiti della causa di giustificazione di cui all'art 51 cod pen

Oltre a ciograve non ha mancato la Corte territoriale di accennare alla condizione giuridica del C di genitore separato dalla moglie e non affidatario della minore lasciando intendere che anche sotto tale profilo il dirottamento della figlia dal normale percorso dalla scuola alla casa d'abitazione aveva integrato una violazione di leggeLEGGI LA SNETENZA

09/10/2012 Responsabilita' dei consulenti commercialisti o esercenti la professione legale in tema di reati fallimentari documento protetto
In tema di reati fallimentari i consulenti commercialisti o esercenti la professione legale concorrono nei fatti di bancarotta quando consapevoli dei propositi distrattivi dell'imprenditore o degli amministratori della societa' forniscano consigli o suggerimenti sui mezzi giuridici idonei a sottrarre i beni ai creditori o li assistano nella conclusione dei relativi negozi ovvero ancora svolgano attivita' dirette a garantire l'impunita' o a favorire o rafforzare con il proprio ausilio o con le proprie preventive assicurazioni l'altrui proposito criminoso v Cass Sez 5 18 novembre 2003 n 569 e 15 febbraio 2008 n 10742

Quanto al ricorso L che sostanzialmente riproduce il precedente ricorso G si sostiene una inconsapevolezza del proprio comportamento distrattivo quale mero liquidatore della societa' decotta contraddetta perograve dalla compiuta e logica motivazione espressa sul punto dalla Cortedi Appello con particolare riferimento proprio ad una carica quella diliquidatore che non puograv

16/11/2012 Non e' configurabile il reato di molestie qualora si tratti di messaggi di posta elettronica
L'impugnata sentenza dev'essere annullata senza rinvio nel punto concernente il confermato giudizio di colpevolezza in ordine al reato di molestie limitatamente alla condotta consistita nell'invio di messaggi di posta elettronica perche'il fatto non e' previsto dalla legge come reato

Quanto al reato di cui all'art 615 ter cp la ritenuta ascrivibilita' al ricorrente dell'abusivo ingresso nel sistema di posta elettronica della persona offesa previa quotforzatut della relativa quotpasswot come pure nel sistema informatico TIM gestore dell'utenza cellulare intestata alla medesima persona offesa sarebbe basata solo susupposizioni e p

15/11/2012 Il bacio sulla guancia della parte offesa configura il reato di violenza sessuale
Rilevasi che la Corte territoriale dopo avere ritenuto attendibile la vittima e credibile il narrato da essa fornito perche' grave e coerente e confermato da estrinseci riscontri ha evidenziato che le modalita' della condotta posta in essere dal prevenuto il quale prima aveva tentato di baciare sulla bocca la ragazza e poi l'aveva baciata sulla guancia non lasciano adito a dubbi sulla cristallizzazione del delitto contestato

Va rilevato chela scansione progressiva degli atti predetti rappresenta chiari segniindividuanti la volonta' del P di soddisfare contro la volonta' della vittimaun proprio impulso sessuale non curante della dissenso della rag

15/11/2012 legittimita' costituzionale in materia di stupefacenti
Con la sentenza in epigrafe il giudice delle leggi a' chiamato a valutare la legittimita' costituzionale in riferimento agli articoli 3 25 secondo comma e 27 della Costituzione dell'articolo 69 quarto comma del codice penale nella parte in cui esclude che la circostanza attenuante di cui all'art 73 comma 5 del Testo unico in materia di stupefacenti possa essere dichiarata prevalente sulla recidiva reiterata prevista dall'art 99 quarto comma cod pen

Ricostruiti i fatti che avevano condotto all'arresto dell'imputato e ricordato che questi ha ammesso l'addebito il Tribunale di Torino sostiene che l'episodio per il quale si procede e' attenuato a norma del quinto comma del citato art 73 elementi conferenti in tal senso sono indicati nel quantitativo della sostanza stupefacente di

10/05/2012 Il profitto del reato va inteso come il complesso dei vantaggi economici tratti dall'illecito e a questo pertinenti documento protetto
Puo' dunque osservarsi che con riferimento alle pubbliche erogazioni la giurisprudenza ha individuato il profitto del reato di truffa aggravata nel finanziamento indebitamente ottenuto sentenza n 35355 del 2011 citata oppure nell' illecito arricchimento effettivamente conseguito sentenza n 45504 del 2010 citata

Cosigrave fissato il concetto di profitto applicabile al reato in esame risulta evidente che non puograve trovare condivisione la conclusione cui sono giunti i giudici di merito nel ritenere che dall'illecita esecuzione del contratto stipulato fra la societa' quotIl Mastro Birraio di Calabriaquot e il Ministero delle Attivita' Produttive debba risultare automaticamente t

05/10/2012 Integrano il reato di peculato la distrazione e l'appropriazione delle somme accantonate delle quali il funzionario della Cassa Edile ha in ragione del pubblico servizio svolto la disponibilita'
L'art 358 cod proc pen definisce l'incaricato di un pubblico servizio come colui che a qualunque titolo presta un servizio pubblico a prescindere da qualsiasi rapporto d'impiego con un determinato ente pubblico

Conclusivamente la distrazione dal loro vincolo di destinazione e la conseguente appropriazione delle somme accantonate delle quali il funzionario della Cassa Edile aveva in ragione del pubblico servizio svolto la disponibilita' il conto corrente bancario sul quale le stesseerano depositate era cointestato al F integrano il reato di peculatoLEGGI LA SENTENZABANNE

27/04/2012 Le pratiche persecutorie realizzate ai danni del lavoratore dipendente cd mobbing
Le pratiche persecutorie realizzate ai danni del lavoratore dipendente e finalizzate alla sua emarginazione cd mobbing possono integrare il delitto di maltrattamenti in famiglia esclusivamente qualora il rapporto tra il datore di lavoro e il dipendente assuma carattere parafamiliare in quanto caratterizzato da relazioni intense e abituali da consuetudini di vita tra i soggetti dalla soggezione di una parte nei confronti dell'altra dalla fiducia riposta dal soggetto piu' debole del rapporto in quello che ricopre la posizione di supremazia

Nelle fattispecie analizzate dalle sentenze suindicate la Corte di legittimita' aveva escluso la sussistenza del reato in relazione alle vessazioni subite dalla dipendente ad opera di un dirigente di azienda di grandi dimensioni e in relazione alle condotte vessatorie poste in essere dal capo squadra nei confronti di un operaioLEGGI LA SENTENZA

09/11/2012 Atti sessuali e violenze di gruppo documento protetto
Indiscussa la materialita' del fatto addebitato all'imputato S sopraggiunto insieme a VM preso il campetto di calcio ove si trovava ScGi ebbe ad abbassare i pantaloni a quest'ultimo tenuto fermo da V e ad infilargli un bastoncino di legno nella zona anale

Con sentenzain data 05032012 la Corte d'Appello di Palermo ha confermato la sentenza delGup presso il Tribunale di Termini Imerese in data 05072010 di condanna di SCalla pena di anni cinque di reclusione per il reato di cui all'art 609 octiescp consistito nell'avvenuta introduzione di un bastoncino di legno nella zonaanale d

30/10/2012 Configurabilita' dell'abuso d'uffico per sviamento di potere documento protetto
La mera lettura del terzo e del quarto paragrafo del capo di imputazione sub A attesta inequivocamente che la condotta di abuso d'ufficio contestata per la parte di episodio che si a' svolta in questura non si esaurisce nelle condotte vessatorie di cui ai capi seguenti B e C ma a' integrata anche da condotte autonome e del tutto diverse altresa' atti di umiliazione quali costringerlo a spogliarsi completamente e sbattere il suo cellulare contro il muro e il proseguire nel trattenimento anche dopo il completamento della procedura per l'identificazione AFIS e l'acquisizione del passaporto E l'affermazione di responsabilita' per questo capo di imputazione A a' stata argomentata dai Giudici del merito anche con specifico riferimento a tali ulteriori ed autonome condotte

In particolarela Corte d'appello non avrebbe risposto ai rilievi difensivi sul fatto dellalegittimita' del controllo perche' il fermato sarebbe stato in possesso solo diuna copia del permesso di soggiorno il che per se' legittimava gli accertamentiin questura dove suoi amici portarono nella notte il passaporto statu

30/10/2012 Risponde di abuso d'ufficio chi usa la macchina di servizio
Secondo le contestazioni il primo nella qualita' di comandante della polizia provinciale di Brescia aveva omesso di adottare i dovuti provvedimenti per evitare che il M ed altri due dipendenti della polizia provinciale utilizzassero le autovetture di servizio per gli spostamenti da e verso le proprie abitazioni

La Cortedistrettuale giudicava che la condotta dell'imputato doveva considerarsipenalmente irrilevante fino alla delibera 398 del 13 settembre 2005 con laquale la Giunta provinciale aveva abrogato la norma del precedente regolamentodel 1997 esso pure adottato con specifica delibera della medesima Giunta checonsentiva a guardacaccia

02/11/2012 In tema di bancarotta impropria per la sussistenza del reato non vi e' distinzione tra societa' di persone e societa' di capitali documento protetto
In ordine alla figura criminosa prevista dal citato art 236 i ricorrenti rappresentano che la giurisprudenza di legittimita' ha gia' chiarito che detta norma non reprime in caso di ammissione a concordato preventivo o ad amministrazione controllata i fatti di bancarotta propria realizzati dall'imprenditore individuale rilevando in particolare che la bancarotta impropria dovrebbe considerarsi sotto vari profili di gravita' maggiore cosi' giustificandosi la differente e piu' severa disciplina apprestata dal legislatore

Altrettanto ineccepibile e' dunque la considerazione svolta dal Tribunaledi Firenze secondo cui la cessione degli immobili non puograve essere rapportata alla sottrazione della somma di 358 milioni di lire indicata nell'imputazione trattandosi di fatti che si pongono su piani del tuttodistinti I beni immobili sono stati messi a disposizione da soggetti diversi per permetter

09/05/2012 Sulla base della normativa statale la realizzazione degli impianti fotovoltaici e' soggetta a unico provvedimento autorizzatorio della Regione documento protetto
Le disposizioni vigenti in materia di autorizzazione alla realizzazione di impianti eolici sono state inizialmente poste nel dlgs 29 dicembre 2003 n 387 di attuazione della direttiva 200177CE relativa alla promozione dell'energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell'elettricita'

La medesima disposizione art 12 comma 5 ha anche previsto una procedura autorizzatoria semplificata in relazione agli impianti con unacapacita' di generazione inferiore rispetto alle soglie di cui alla tabella A allegata al medesimo dlgs diversificate per ciascuna fonterinnovabile agli impianti rientranti nelle suddette soglie si applica la disciplina della DIA di cui agli art

12/04/2012 L'amministratore o il legale rappresentante di un ente non puo' essere ritenuto automaticamente responsabile di tutte le infrazioni penali verificatesi nella gestione dell'ente documento protetto
In particolare in tema di rifiuti a' stato precisato che anche a seguito dell'entrata in vigore dell'ordinamento degli enti locali DLgs n 267 del 2000 e successive integrazioni che ha conferito ai dirigenti amministrativi autonomi poteri di organizzazione delle risorse permane in capo al sindaco sia il compito di programmazione dell'attivita' di smaltimento dei rifiuti solidi urbani sia il potere di intervento nelle situazioni contingibili e urgenti sia il dovere di controllo sul corretto esercizio delle attivita' autorizzate

Palese e' l'erroneita' di tale assunto nessun rimprovero puograve essere postoa carico del dirigente del Settore Patrimonio se allo stesso non siano stati conferiti i compiti specifici relativi alle procedure in materia di rifiuti posto che il Tribunale ha dato atto che lo stesso nel corsodell'esecuzione dell'ordinanza del Sindaco ebbe a svolgere tale attivita' anch

13/07/2012 Quando la determinazione criminosa e' causata da uno stimolo lieve e' da considerarsi un mero pretesto per lo sfogo di un impulso criminale
i presupposti per la configurabilita' della circostanza aggravante dei futili motivi di cui all'art 61 cp n 1 che ricorre quando la determinazione criminosa sta stata causata da uno stimolo esterno cosa' lieve banale e sproporzionato rispetto alla gravita' del reato da apparire secondo il comune modo di sentire assolutamente insufficiente a provocare l'azione criminosa tanto da potersi considerare pia' che una causa determinante dell'evento un mero pretesto per lo sfogo di un impulso criminale ex multis v Sez 1 n 39261 del 13102010 dep 05112010 Rv

Laspinta al reato dunque deve risultare priva di quel minimo di consistenza chela coscienza collettiva esige per operare un collegamento logicamenteaccettabile con l'azione commessa in guisa da risultare assolutamente sproporzionataall'entita' del fatto e rappresentare piugrave che una causa determinantedell'evento un me

29/10/2012 La riproduzione di modellini di auto integra il reato di contraffazione documento protetto
Ritiene il collegio aderendo all'orientamento espresso nella giurisprudenza di questa Corte N 27032 del 2004 Rv 229121 N 25147 del 2005 Rv 231894 N 20040 del 2011 Rv 250157 che la riproduzione dei modellini di automobiline ancorcha' non fedele percha' non vi erano indicati i nomi registrati delle case produttrici integra il reato quando come nel caso di specie essendo espressione di una forte similitudine con quelle originali con giudizio di fatto demandato al giudice di merito e insindacabile in questa sede percha' rispondente ai criteri della completezza e logicita' sia stata apprezzata una oggettiva e inequivocabile possibilita' di confusione tale da indurre il pubblico ad identificare erroneamente la merce come proveniente da un determinato produttore

Nel caso in esame i giudici di merito hanno accertatoche le macchinine sequestrate modellini WV New Beetle Smart e Peugeot 107erano fortemente somiglianti a quelle originali oggetto di specifica registrazioneda parte delle case produttrici Wolksvagen Chrysler e Peugeot e quindi cometali assoggettati alla tutela dei marchi cfr anch

08/11/2012 Negligenza imprudenza e imperizia nell'attivita' medicochirurgica documento protetto
Nel caso in esame non sussistono le condizioni per una pronuncia assolutoria ai sensi del secondo comma dell'art 129 cpp atteso che nelle argomentazioni svolte dalla Corte territoriale nella sentenza impugnata gia' innanzi ricordate nella parte narrativa e da intendersi qui integralmente richiamate non sono riscontrabili elementi di giudizio idonei ad integrare la prova evidente dell'innocenza degli imputati

Alla fine dell'anno 2000 la Suprema Corte in due occasioni Sez 4 28 settembre 2000 Musto e Sez 4 29 novembre 2000Baltrocchi ha poi sostanzialmente rivisto quotex novoquot la tematica in questione procedendo ad ulteriori puntualizzazioni In tali occasioni e' stato invero rilevato che quotil problema del significato da attribuire alla espressione

22/10/2012 L'ordinanza emessa dal Tribunale se non viene data comunicazione al difensore della data dell'udienza per il riesame e' nulla documento protetto
E' evidente infatti che nella fattispecie e'stata violata la disposizione di cui all'art 309 cpp comma 8 nella parte in cui assegna alla difesa tre giorni liberi tra la data di udienza per il riesame e la notifica del relativo avviso al difensore violazione che e' causa di nullita' assoluta ed insanabile dell'ordinanza eventualmente resa dal tribunale cfr Cass Sez 6 Sent n 477912003 Rv 228444

L'ordinanza impugnata va pertanto annullata per il rilevato vizio procedurale ma la stessa in quanto intervenuta nel termine di cui all'art 309 cpp comma 10 non determina la inefficacia della misura impugnata posto che tale sanzione e' collegata solo alla circostanza chenessun provvedimento sia stato adottato dal tribunale entro dieci giorni dalla ricezione degli atti come da

29/10/2012 Esercizio abusivo della professione documento protetto
corresponsabilita' nell'abusivo esercizio della professione materialmente posto in essere dall'odontotecnico desumendolo dal complesso compendio probatorio considerato dal quale risultava che l'odontotecnico M legale rappresentante del centro dentistico aveva prestato cure odontoiatriche a due pazienti dello stesso C responsabile sanitario dello stesso centro

La Corteterritoriale ha ricostruito i fatti ed attribuito all'imputato lacorresponsabilita' nell'abusivo esercizio della professione materialmente postoin essere dall'odontotecnico desumendolo dal complesso compendio probatorioconsiderato dal quale risultava che l'odontotecnico M legale rappresentantedel centro dentistico

10/10/2012 Sono penalmente responsabili il proprietario e l'amministratore di fatto di un immobile per la morte cagionata all'inquilino a seguito di un impianto elettrico non a norma
In ogni caso il giudice del merito sul punto non smentito attraverso ragionamento pienamente condivisibile ha chiarito anche sulla base degli accertamenti tecnici svolti che il modo d'essere degli impianti peraltro l'intiero gruppo pompaautoclave appariva assemblato in modo rudimentale e al quanto approssimativo e la loro allocazione facevano escludere che al predetto impianto elettrico cioe' quello che adduceva l'energia elettrica al gruppo fosse assicurata protezione mediante il cd salvavita pagg 7 e 8 della sentenza di secondo grado

Nessuna condotta peraltro estranea a all'id quod plerumque accidit puograveattribuirsi alla vittima la quale percepita la scarica elettrica mentre era sotto la doccia saligrave sul terrazzo evidentemente di libero accesso e nulla rileva che in questa sede i ricorrenti asseriscano che la vittima non avesse titolo civilistico al fine per accertarsi della ragione della dispersione

04/05/2012 L'eventuale imprudenza del lavoratore non elide il nesso di casualita' allorche' l'incidente si verifichi a causa del lavoro svolto e per l'inadeguatezza delle misure di prevenzione
E' evidente infatti che la prospettazione di una causa di esenzione da colpa che si richiami alla condotta imprudente del lavoratore non rileva allorche'chi la invoca versa in re illicita per non avere negligentemente impedito l'evento lesivo che e' conseguito nella specie dall'avere la vittima operato in condizioni di rischio note all'azienda e non eliminate da chi rivestiva la posizione di garanzia

Chi e' responsabile della sicurezza del lavoro deve avere sensibilita' tale da rendersi interprete in via di prevedibilita' del comportamento altrui In altri termini l'errore sulla legittima aspettativa che non si verifichino condotte imprudenti da parte dei lavoratori non e' invocabile non solo per la illiceita' della propria condotta omissiva ma anche pe

03/10/2012 Falsa relazione dello psichiatra documento protetto
se a' indubbiamente vero che in linea generale tale falsificazione non pua' riguardare l'essenza del giudizio diagnostico eminentemente intellettivo valutativa cia' non pua' valere nell'ipotesi ricorrente nel caso di specie in cui la conclusione diagnostica sia solo in apparenza frutto di un processo valutativo ma costituisca in realta' una concordata e deliberata alterazione dell'oggettivita' clinica diretta a rappresentare la falsa esistenza degli estremi di una condizione personale utile a ottenere indebiti benefici dall'Autorita' giudiziaria

Col motivo diricorso di cui sopra sub 2a invero il ricorrente deduce censuresostanzialmente valutative e riferite in larga parte a segmenti circoscrittidel narrato dei collaboranti che perdono rilievo a fronte della generale ricostruzionedella vicenda operata dai giudici di merito che senza incorrere in vizirilevanti in questa se

25/10/2012 Diritti dell'uomoriparazione per ingiusta detenzione documento protetto
41694

La Corte diappello di Catania con ordinanza del 26 marzo 2010 respingeva la domanda sulpresupposto della sussistenza di un comportamento dell'istante connotato dacolpa grave tale da integrare condizione sinergica ai fini d

23/10/2012 Risponde di omissione il proprietario dell'immobile concesso in locazione che provvede ad eliminare le cause per evitare la situazione di pericolo
In sede di giudizio seguito ad opposizione a decreto penale di condanna erano stati sentiti numerosi testimoni erano stati acquisiti rilievi fotografici relazioni tecniche e provvedimenti sindacali di ingiunzione di interventi rimasti ineseguiti

Il giudice a quo hacorrettamente rilevato come l'accordo intercorso nel 1999 tra le parti prevedesseun onere a carico del conduttore compensato con lo sconto del 50 sul prezzodel canone di locazione che venne stabilito in quindici anziche' in trentamilioni di lire annui con l'intesa che sarebbe progressivamente aumentato del

03/09/2012 legittimita' costituzionale norma del trattato di estradizione Italia
TD ricorre per cassazione avverso l'ordinanza emessa il 2412 ed a lui notificata l'11412 dalla Corte d'appello di Palermo che ha rigettato la richiesta di revoca o sostituzione della misura cautelare della custodia in carcere applicata in forza dell'ordinanza in data 2332012 con la quale era stato convalidato l'arresto a fini estradizionali del T eseguito ex art 716 cpp a Palermoin relazione a un ordine di cattura emesso il 2821999 dall'autorita' giudiziaria degli Stati Uniti per il reato di associazione a delinquere finalizzata alla frode e all'evasione fiscale ai danni del Governo degli Stati Uniti

Il ricorrenteeccepisce con il primo motivo l'illegittimita' costituzionale dell'art 8 deltrattato di estradizione Italia Usa del 13 ottobre 1983 ratificato con L n225 del 1984 e reiterato con accordo del 352

25/10/2012 Il reato di diffamazione
Per una migliore chiarezza espositiva e'opportuno anzitutto precisare quale debba essere la scansione del procedimento logico giuridico da seguire in tema di accertamento della punibilita' dell'imputato a titolo di diffamazione

Orbene proprio nella valutazione del requisito di verita' la motivazione della sentenza impugnata si presenta in parte carente e in parte difforme da una corretta applicazione dei principi giuridici vigenti in materiaLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE V PENALE

22/10/2012 Per la configurabilita' dell'elemento soggettivo dell'abuso d'ufficio e' richiesto il dolo intenzionale
Per la configurabilita' dell'elemento soggettivo dell'abuso d'ufficio e' richiesto il dolo intenzionale ossia la rappresentazione e la volizione dell'evento come conseguenza diretta e immediata della condotta dell'agente

Nel caso in esame le sentenze di merito che si possono considerare unitariamente hanno dato conto dell'intenzionalita' del dolo sottolineando la precisa volonta' dell'imputato di colpire il PG nell'attivita' piugrave importante e qualificante del chirurgo sospendendone la crescita professionale e procurandogli danno professionale mancato esercizi

15/10/0000 Distinzione fra reato di pericolo reale e quello di reato di pericolo presunto documento protetto
Il delitto contestato agli imputati a' inquadrabile nella categoria dei reati di pericolo concreto i quali secondo la tradizionale ripartizione si distinguono da quelli di pericolo astratto per essere questi ultimi caratterizzati dalla presunzione legale secondo cui la messa in pericolo del bene giuridico tutelato dalla norma si realizza per il solo compimento della condotta mentre ad integrare il reato di pericolo concreto si richiede l'accertamento della causazione effettiva dello stato di pericolo

Senonche' cosigrave si osserva nella sentenza la piugrave recente giurisprudenza riconoscendo la necessita' che anche in tema di pericolo astratto sussista l'offensivita' specifica della singola condotta in concreto accertata ha introdotto il principio per cui non e' sufficientela sola presunzione prevista dal legislatore ma e' necessario che sia acce

17/04/2012 Perdita di efficacia della misura della custodia cautelare documento protetto
Se e' vero infatti che l'ordinanza puo' essere emessa fino alla scadenza del termine massimo di custodia e tanto nella fase iniziale che durante il dibattimento la sua pronuncia e' comunque subordinata alla condizione che la fase del giudizio non possa concludersi entro il termine di scadenza della durata di fase della custodia cautelare

Ne consegue che essendo stato gia' disposto il rinvio dal 2110 al 13122011 per eventuali repliche e la pronuncia della sentenza alla data del 25102011 il Tribunale non poteva formulare alcun giudizio prognostico di particolare complessita' di un dibattimento che si era ormai esaurito il precedente giorno 21 senza alcuna indicazione delle ragioni per le quali a tale udienza

16/02/2012 La segnaletica di localita'sia di inizio che di fine centro abitato ha una diretta incidenza sulla disclina della guida in riferimento al limite di velocita'
Invero ai sensi dell'art 131 comma 4 dPR 16 dicembre 1992 n 495 recante Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada il segnale di INIZIO CENTRO ABITATO ha valore anche per segnalare il limite di velocita' ed il successivo comma 6 dell'art 131 cit reca disposizioni di dettaglio che tipizzano il segnale di fine centro abitato

Orbene il combinato disposto delle disposizioni ora richiamate induce aritenere che la segnaletica di localita' sia di inizio che di fine centro abitato abbia una diretta incidenza sulla disciplina della guida in riferimento al limite di velocita'che l'errore sulla interpretazione della segnaletica da parte dell'automobilista si risolva in un irrilevante er

12/04/2012 Elusione di un provvedimento di sospensione di un' attivita' produttiva comportante emissioni gassose e propagazione di rumore documento protetto
E' stato affermato nella giurisprudenza di legittimita' che il provvedimento adottato ai sensi dell'art 700 cpc di inibizione allo svolgimento di attivita' che comportano una rumorosita superiore ad una determinata soglia e' da ritenersi dato sia per la tutela del diritto alla salute della parte istante sia per la tutela del suo diritto quale proprietario o possessore di appartamento contiguo a escludere o limitare le immissioni alla salute provenienti da tale attivita' a norma dell'art 844 cc con la conseguenza che il comportamento diretto ad eluderne l'esecuzione integra il delitto previsto dall'art 3882 cp Cass Sez I 5325398 n 3769 Rv 210125

Nel caso in esame e' evidente l'errore nel quale e' incorso il giudice del gravame il quale non ha tenuto conto che la misura cautelare de quaera stata richiesta in applicazione dell'art 844 cc con riferimento non solo alle emissioni gassose ma anche alle propagazioni di rumore Il richiamo al DM 5594 che il giudice civile hai fatto nell'imporrela reali

16/04/2012 Il difensore di fiducia che rinuncia al mandato e' ancora onerato della difesa dell'imputato fino alla nomina del difensore d'ufficio o di un'altro di fiducia
La rinuncia al mandato da parte del difensore di fiducia al quale sia stato notificato l'avviso di udienza non ha effetto immediato essendo il difensore di fiducia rinunciante ancora onerato della difesa dell'imputato fino alla nomina del difensore di ufficio o eventualmente di altro di fiducia rv 234698

Consegue da ciograve che la eccezione della parte deve ritenersi infondata dal momento che l'imputato e' sempre risultato assistito da un difensoredi fiducia o di ufficio e che la modalita' di individuazione del difensore di ufficio non e' indicativa della esistenza o meno della difesa tecnica comunque garantitaLEGGI LA SENTENZA

00/00/0000 Il conduttore e l'accompagnatore del treno rispondono di lesioni personali colpose per non avere osservato le comuni regole di prudenza e diligenza documento protetto
Si era acclarato in punto di fatto all'esito della istruttoria dibattimentale che In conformit all'imputazione contestata il C in qualit di conduttore del treno di lavoro n a' delle Ferrovie Retiche ed il V in veste di accompagnatore del medesimo treno avevano cagionato alle parti offese versando in colpa generica e specifica lesioni personali giudicate rispettivamente guaribili in giorni 14 ed in giorni 15 in conseguenza della collisione avvenuta tra l'autovettura Audi A3 tg omissis condotta da RJ sulla quale era trasportata MIM ed il suddetto convoglio al momento di oltrepassare il passaggio a livello

Egrave fuori didubbio che garanti dell'osservanza di tale regola cautelare nel caso concretodisattesa dagli imputati altri non potessero essere che gli stessi ricorrentinelle rispettive mansioni rivestite nella concreta situazione di f

09/10/2012 Causa di non punibilita' art 649 cp documento protetto
L'art 649 cp prevede un'articolata disciplina delle cause di non punibilita' ovvero di procedibilita' a querela nei confronti del coniuge dei discendenti ed ascendenti dell'adottante e dell'adottato ovvero degli affini distinguendo le varie ipotesi e per gli affini la posizione di affinita' in linea retta ovvero in secondo grado

Sulpunto e' intervenuta la Corte Costituzionale che ha ritenuto la manifestainfondatezza della questione di legittimita' costituzionale dell'art 649 cpcomma 2 sollevata in riferimento all'art 3 Cost nella parte in cui prevedendola procedibilita' a querela per i delitti contro il patrimonio commessi in dannod

12/10/2012 Il reato di maltrattamento in danno che si configura attraverso una pluralita' di atti volti a ledere l'integrita' fisica e il patrimonio del soggetto documento protetto
la misura imposta era fondata esclusivamente sulla denuncia delle presunte parti offese omettendo di considerare che i predetti avevano riferito solo di condizioni igieniche insopportabili ma mai di violenza fisica e censurando l'errore dei giudici del riesame che avevano fatto riferimento ad altri reati quali estorsione e furto non contestati e a precedenti penali irrilevanti ovvero assorbiti dal reato contestato

ilTribunale ha utilizzato a sostegno della gravita' del quadro indiziario ledichiarazioni delle persone offese e le successive indagini di pgintervenute dopo la scadenza del termine di sei mesi ci cui all'art 4052cpp rilevando che il PM aveva richiesta la proroga di mesi sei ex art4061 cpp in data 252012 pr

22/10/2012 La natura della querela e' quella di rappresentare la sussistenza di una condizione di procedibilita' documento protetto
Poiche' dunque nel codice vigente come peraltro in quello abrogato la natura della querela e'semplicemente quella di rappresentare la sussistenza di una condizione di procedibilita' la sua funzione e' quella di consentire all'autorita' procedente la sicura individuazione del fattoreato e manifestare l'istanza di punizione in ordine al fattoreato medesimo

A riguardo di quest'ultimo profilo va intanto rilevato che i rapporti tra il processo civile e quello penale sono improntati al principio della reciproca autonomia principio confermato dal venir meno del principio di pregiudizialita' previsto dall'art 3 del previgente codice di rito salvo i casi espressamente disciplinati che per quanto riguarda l'efficacia del giudizio ci

22/08/2012 Quando le intercettazioni riguardano una condotta incriminata possono essere utilizzate quale corpo del reato documento protetto
Nel corso di intercettazioni nell'ambito di tale procedimento si accertava che il ricorrente SG gia' appartenente all'Arma dei Carabinieri ed in servizio presso la stazione di Seregno era soggetto stabilmente in rapporti con C per cui veniva a sua volta sottoposto ad intercettazioni

Osserva la Corteche nel caso di specie il tema della utilizzazione delle intercettazioni sirisolve indipendentemente dal tema del trattarsi del medesimo procedimentoperaltro tale ultima condizione appare dubbia nel caso in esame atteso ch

22/10/2012 Sussistenza del reato dell'abuso di ufficio documento protetto
Dalle sentenze dei giudici del merito emerge l'intenzione programmatica dell'A che dopo essere uscito provato e agitato da un colloquio con il Preside della facolta' avvenuto il 10 marzo 2006 informa' il dr C che 'avrebbe fatto dei morti professionali' e che tale suo intendimento doveva essere riferito a tutti gli altri in modo che ciascuno sapesse esattamente qual era l'idea del direttore Di la' a poco seguirono i provvedimenti punitivi nei confronti dei due medici che avevano tenuto atteggiamenti non sintonici con la volonta' del primario

I giudici dimerito hanno proceduto ad una accurata e approfondita disamina di tutti glielementi rilevanti acquisiti dando conto dei criteri di giudizio e esponendofatti e valutazioni con motivazione completa e coerente giuridicamentecorretta ed indenne da contradd

04/10/2012 Biglietti di segreteria falsi documento protetto
In tema di falsita' materiale integra il reato di cui all'art 476 cp la formazione di un atto presentato come la riproduzione fotostatica di un documento originale in realta' inesistente del quale si intenda artificiosamente attestare l'esistenza e i connessi effetti probatori

In tema difalsita' materiale integra il reato di cui all'art 476 cp la formazione diun atto presentato come la riproduzione fotostatica di un documento originalein realta' inesistente del quale si intenda artificiosamente attestarel'esistenza e i

26/04/2012 Applicazione delle misure cautelari per il reato di bancarotta fraudolenta prima della sentenza dichiarativa di fallimento
Lo stato d'insolvenza e' rimasto dunque presupposto della procedura concorsuale ancorche' la suddetta allargata formula normativa lasci intendere che alla stessa possa accedere anche l'imprenditore che versi in una situazione di difficolta' non ancora identificabile con quella di dissesto

Al debitore viene concessa una piugrave ampia autonomia nella scelta dei contenuti del piano concordatario e la possibilita' di suddividere i creditori in classi omogenee all'interno delle quali devono essere raggiunte autonome maggioranze in sede di deliberazione del concordato cui proporre anche trattamenti differenziati e viene invece richiesto dal nuovo testo dell'articolo 16

21/03/2012 Valutazione della gravita' delle condizioni di salute del detenuto e conseguente incompatibilita' col regime carcerario
Secondo l'insegnamento di questa Corte la valutazione della gravita' delle condizioni di salute del detenuto e della conseguente incompatibilita' col regime carcerario deve essere effettuata sia in astratto con riferimento ai parametri stabiliti dalla legge sia in concreto con riferimento alla possibilita' di effettiva somministrazione nel circuito penitenziario delle terapie di cui egli necessita

Ne consegue che da un lato la permanenza nel sistema penitenziario puograveessere deliberata se il giudice accerta che esistano istituti in relazione ai quali possa formularsi un giudizio di compatibilita' dall'altro che tale accertamento deve rappresentare un quotpriusquot rispettoalla decisione e non una mera modalita' esecutiva della stessa rimessa all'autoritagra

13/04/2012 Il Corpo della Guardia di finanza ha compiti di prevenzione ricerca e repressione delle violazioni in materia di diritti d'autorebrevetti e marchi documento protetto
Il Corpo della Guardia di finanza compiti di prevenzione ricerca e repressione delle violazioni in materia di diritti d'autore knowhow brevetti marchi ed altri diritti di privativa industriale relativamente al loro esercizio e sfruttamento economico disponendo espressamente articolo 2 comma quarto che ferme restando le norme del codice di procedura penale e delle altre leggi vigenti i militari del Corpo nell'espletamento di tali compiti oltre agli altri indicati all'articolo 2 comma secondo si avvalgono delle facolta' e dei poteri previsti dagli articoli 32 e 33 del Dpr 29 settembre 1973 n 600 51 e 52 del Dpr 26 ottobre 1972 n 633

Si e' infatti ripetutamente osservato che il ricorso per cassazione avverso l'ordinanza emessa in sede di riesame di provvedimenti di sequestro probatorio o preventivo puograve essere proposto esclusivamente per violazione di legge e non anche con riferimento ai motivi di cui all'articolo 606 lettera e CPP pur rientrando nella violazione di legge la mancanza assoluta di mot

13/07/2012 Nel caso in cui l'alcoltest risulti positivo costituisce onere della difesa dell'imputato fornire una prova contraria a detto accertamento documento protetto
Invero se gli esiti dei test alcometrici possono in generale essere valutati positivamente dal decidente cio' non implica la strutturazione di una prova legale al riguardo rimane fermo l'obbligo del giudice di valutare ogni circostanza pertinente e rilevante

E' principio statuito da questa Corte che allorquando l'alcoltest risulti positivo costituisce onere della difesa dell'imputato fornire una prova contraria a detto accertamento quale ad esempio la sussistenza di vizi dello strumento utilizzato oppure l'utilizzo di unaerrata metodologia nell'esecuzione dell'aspirazione non essendo sufficiente che ci si limiti a richiedere il deposit

26/09/2012 Violenza sessuale contatti avvenuti a distanza documento protetto
la Corte aveva richiamato la natura di reato di pericolo del reato di cui al comma 1 in cui la condotta di sfruttamento implica una destinazione anche solo potenziale del materiale alla successiva fruizione da parte di terzi

Dalla sentenza di primo grado risulta che l'imputatoqualificatosi con il 'nickname' di '' ebbe a contattarenel omissis via chat le minori FoLu e SG all'epoca dodicennifacendosi da loro inviare fotografie ritraenti le stesse di contenutopornografico risulta ancora che sempre l'imputato ebbe a contattare

08/10/2012 concorso per omesso impedimento dell'evento in abusi sessuale documento protetto
il genitore esercente la potesta' sui figli minori come tale investito a norma dell'art 147 cod civ di una posizione di garanzia in ordire alla tutela dell'integrita' psicofisica dei medesimi risponde a titolo di causalita' omissiva di cui all'art 40 cpv cod pen degli atti di violenza sessuale compiuti dal coniuge sui figli allorquando sussistano le condizioni rappresentate a dalla conoscenza o conoscibilita' dell'evento b dalla conoscenza o riconoscibilita' dell'azione doverosa incombente sul garante c dalla possibilita' oggettiva di impedire l'evento cfr Sez 3 Sentenza n 4730 del 14122007 dep 3012008 B Rv 238698

In tema diconcorso per omesso impedimento dell'evento in abusi sessuale ai danni dellaprole da parte dell'esercente la potesta' genitoriale la giurisprudenza dilegittimita' ha affermato il principio secondo la quale il genitore eserce

18/09/2012 Concorso morale nella detenzione di sostanze stupefacenti documento protetto
Si sostiene nel ricorso che la condotta della DF potrebbe solo integrare la fattispecie delittuosa di cui all'art 379 cod pen che sanziona chi aiuti taluno ad assicurarsi il prodotto del reato

Considerazionied argomentazioni coerenti sul piano logico oltre che rispettose delle norme diriferimento che si presentano del tutto in sintonia con le emergenzeprobatorie e con i principi affermati da questa Corte in tema configurabilita'del delitto di favoreggiamento laddove si e' condivisibilmente sostenuto chel'aiuto

03/10/2012 Il direttore non puo' rispondere di omesso controllo documento protetto
Non spetta a questa Corte stabilire se la critica fosse giusta o meno essendo sufficiente ai fini della sussistenza della scriminante di cui all'art 51 cod pen accertare che essa si fondasse su fatti veri e di pubblico interesse requisiti certamente posseduti dalla notizia criticata Resta da stabilire se sussistesse o meno la continenza espressiva tenuto conto della particolarita' della notizia che ben si prestava ad ironie satire e sarcasmi ' da notare infatti che la pia' volte richiamata delibera venne dichiarata immediatamente eseguibile in considerazione dell'urgenza come a' possibile ritenere incontinenti di fronte ad un episodio e ad una delibera come quelli in discussione espressioni come 'l'eterno riposo o roba da scongiuri' con riferimento quest'ultima alla ritenuta urgenza di provvedere utilizzate dal giornalista In conclusione si tratta di articoli giornalistici caratterizzati certamente da una critica non importa se fondata o meno aspra se si vuole a tratti irriverente certamente ironica e talvolta addirittura sprezzante con riferimento in particolare alla pratica del ricorso al privilegio ritenuta tipica anche qui non importa se a torto o a ragione della attuale classe politica anche per il tempo post mortem

La motivazionedella sentenza impugnata in ordine alla ritenuta assenza della evidenza dellaprova della mancanza di responsabilita' degli imputati con conseguentedeclaratoria di non doversi proc

20/09/2012 La condotta colposa del lavoratore ubriaco non esclude la responsabilita' del datore di lavoro documento protetto
I giudici di merito ritenevano accertato che il lavoratore era impegnato nei lavori di sigillatura del vano finestra di un locale sito al primo piano di un edificio presso il quale la ditta del M stava eseguendo dei lavori edili Onde operare presso il vano finestra era stato allestito all'interno del locale un ponteggio alto circa un metro dal pavimento ma non erano state apprestate opere provvisionali all'esterno del vano sul lato prospiciente il vuoto

In ogni casouna volta stabilito che il vano finestra entro il quale doveva operare il Cdoveva essere provvisto di protezioni sul vuoto correttamente la Corteterritoriale ha ritenuto che l'essersi posto all'opera in stato di ebbrezzarappresenta una condotta colposa del lavoratore avente valore di concausadell'evento

21/09/2012 Costrinzione con autorita' a subire violenze sessuali documento protetto
la posizione di abuso e di subordinazione psicologica del S di cui alla ritenuta costrizione si sarebbe realizzata proprio percha' questi si trovava nel CIE in attesa di espulsione in quanto illegalmente introdottosi in Italia e non aveva quindi liberta' di scelta In via residuale chiede che siano dichiarate inutilizzabili anche le dichiarazioni delle altre parti lese

Sul punto e' sufficiente richiamare quanto condivisibilmente gia' affermato da questa Sezione con la sentenza 1952005 n 35629 Nikolli che ha evidenziato come quotle disposizioni di cui all'art 63 cpp debbono essere interpretate in modo conforme al principio di stretta legalita' che il legislatore ha posto in materia di acquisizione

31/08/2012 Sono colpevoli di reato art 110 e 609 quater i genitori che consentono alla figlia minorenne di intrattenersi con un adulto documento protetto
I giudici di merito hanno desunto dalla divergenza tra le dichiarazioni rese da SM in sede di indagini e quelle rese in dibattimento in punto di conoscenza da parte dei genitori della sua relazione con il P il convincimento della inattendibilita' delle seconde senza un congruo argomentato giudizio complessivo delle predette dichiarazioni Il giudice di primo grado inoltre ha mostrato di avere tratto il proprio convincimento anche dalle dichiarazioni utilizzate ai fini delle contestazioni La sentenza di appello a' incorsa nel vizio di mancanza di motivazione con riferimento alle puntuali deduzioni difensive dell'appellante su detta questione

L'elementosoggettivo del reato nella forma omissiva prevista dall'art 40 comma secondocp non puograve essere perograve il dolo eventuale che e' stato posto a fondamentodell'affermazione di colpevolezza de

03/10/2012 Il coniuge affetto da HIV che tace la malattia all'altro coniugecommette reato
La corte di appello ha cio' esaminato e valutato parzialmente la illecita condotta dando rilievo esclusivo al comportamento dell'A che pur consapevole di essere affetto da AIDS intrattenendo rapporti sessuali con la donna senza alcuna precauzione e senza informarla dei rischi cui poteva andare incontro ha causato l'eventocontagio

Si deve quindi concludere che A pur essendo in grado di rappresentarsila concreta possibilita' che la sua azione reticente e depistante potesse causare un evento diverso da quello per cui materialmente agiva continuare indisturbato il menage familiare lasciando in clandestinita'il contagio di HIV alla moglie e ostacolando tempestivi interventi terapeutici non ha escluso la p

26/04/2012 La qualita' di figlio legittimo o di figlio naturale puo' essere provata solo attraverso le forme stabilite per legge
Ai fini dell'integrazione del delitto di violazione degli obblighi di assistenza familiare il disconoscimento della paternita' anche se passato in giudicato opera ex nunc e non ex tunc

Nella fattispecie in esame il riferimento contenuto nella sentenza impugnata alla testimonianza della madre in ordine all'avvenuto riconoscimento del minore Al ad opera del padre naturale non confortato da atti giudiziali e neppure da riscontri anagrafici non e' sufficiente a sostenere il giudizio di colpevolezza del ricorrente in ordine alla contestata inosservanza dell'obbligo

12/10/2012 La misura cautelare dell'allontanamento dalla casa familiare documento protetto
Il ricorrente denuncia violazione di legge e difetto di motivazione in riferimento alla valutazione del quadro indiziario sostenendo che la misura imposta era fondata esclusivamente sulla denuncia delle presunte parti offese omettendo di considerare che i predetti avevano riferito solo di condizioni igieniche insopportabili ma mai di violenza fisica e censurando l'errore dei giudici del riesame che avevano fatto riferimento ad altri reati quali estorsione e furto non contestati e a precedenti penali irrilevanti ovvero assorbiti dal reato contestato

Ed invero il Tribunale ha utilizzato a sostegno della gravita' del quadroindiziario le dichiarazioni delle persone offese e le successive indagini di pg intervenute dopo la scadenza del termine di sei mesi ci cui all'art 4052 cpp rilevando che il PM aveva richiesta la proroga di mesi sei ex art 4061 cpp in data 252012 prima della scadenza del predetto termine se

16/03/2012 Dolo generico nel reato di evasione dagli arresti domiciliari documento protetto
Va subito premesso che il reato di evasione dagli arresti domiciliari risulta assistito da un mero dolo generico che consiste nella consapevole violazione del divieto di lasciare il luogo di esecuzione della misura senza la prescritta autorizzazione e quindi non possono usualmente svolgere rilievo esimente i motivi e le cause psicologiche che hanno orientato e determinato la condotta contra legem dell'agente Cass Pen Sez 6 44969 del 06112008 Rv 241658 lussi

Il ricorrente sopravvaluta la comunicazione che egli stesso ha fatto alla Polizia giudiziaria attinente alla fase iniziale della sua determinazione e non tiene in alcun conto il successivo sviluppo della sua condotta posto che dopo il doveroso controllo compiuto dai CC non ha aderito all'invito a rientrare nella abitazione ma anzi si e' allontanato dichiarando esplicitamente

09/05/2012 Il reato di fuga nella circolazione stradale
Come gia' da questa Corte osservato il nuovo codice della strada all'art 189 descrive in maniera dettagliata il comportamento che l'utente della strada deve tenere in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento stabilendo un 'crescendo' di obblighi in relazione alla maggiore delicatezza delle situazioni che si possono presentare

per quanto quiinteressa l'obbligo di fermarsi in ogni caso cui si aggiunge allorche' visiano persone ferite quello di prestare loro assistenza L'inottemperanzaall'obbligo di fermarsi e' punita con la sanzione amministrativa in caso