logo
attivo dal: 02.01.2006
il diritto oggi
il diritto negli enti locali

------
Seleziona le sentenze che contengono le seguenti parole di testo:
Per visualizzarre le ultime sentenze inserite clicca qui
Inserisci le parole da cercare (nella pagina) e premi il tasto invio per effettuare la ricerca:
 GIURILEX    [34.924]  IL DIRITTO NEGLI STUDI LEGALI    [18.092]  Famiglia    [1.617] aggiorn.to: --
27/01/2017 Figlio maggiorenne nato da parto anonimo documento protetto
Informazioni che consentano di risalire alla identit della madre Il punto di equilibrio tra i due diritti in gioco quello del figlio a conoscere le proprie origini e quello della madre di mantenere l'anonimato si realizzerebbe proprio attraverso la disciplina del procedimento di interpello in considerazione della pluralita' di soluzioni idonee a ristabilire la legittimita' costituzionale tra loro fungibili

LEGGI LA SENTENZA

04/07/2016 Assegno mantenimento Figlio maggiorenne documento protetto
Il carattere sostanzialmente alimentare dell'assegno di mantenimento a favore del figlio maggiorenne in regime di separazione comporta che la normale retroattivita' della statuizione giudiziale di riduzione al momento della domanda vada contemperata con i principi d'irripetibilita' impignorabilita' e non compensabilita' di dette prestazioni

con la conseguenza che la parte che abbia gia' ricevuto per ogni singolo periodo le prestazioni previste dalla sentenza di separazione non puo' essere costretta a restituirle ne' puo' vedersi opporre in compensazione per qualsivoglia ragione di credito quanto ricevuto a tale titolo mentre ove il soggetto obbligato non abbia ancora corrisposto le somme dovute per tutti i periodi preg

08/09/2016 Diffamazioni tra ex coniugi documento protetto
Ex moglie condannata alla pena della multa e al risarcimento del danno per avere dichiarato a due diverse persone figlio proprio e della vittima nonche' relativa fidanzata che l'ex marito era un puttaniere

il limite della continenza nel diritto di critica e'superato in presenza di espressioni che in quanto gravemente infamanti einutilmente umilianti trasmodino in una mera aggressione verbale del soggettocriticatoLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ V Sentenz

14/09/2016 Affidamento congiunto Trasferimento documento protetto
I figli restano collocati presso la madre anche se questa vinto il concorso in magistratura sceglie una sede lontana

La Corte del reclamo ha diffusamente e plausibilmente spiegato le ragioni giustamente scevre da intenti e profili colpevolistici per le quali ha privilegiato il collocamento dei due minori in tenera eta' presso la madre in cio' realmente perseguendo il primario interesse morale e materiale dei bambini pur doverosamente e contestualmente armonizzato coi fondamentali diritti

17/06/2016 Modifica assegno divorzile negata se i tempi sono lunghi documento protetto
Nessuna modifica all'assegno divorzile il cui importo puo' rimanere immutato anche a distanza di molti anni se dal confronto tra il tenore di vita goduto in costanza di matrimonio e quello attuale non risu sostanziali cambiamenti

non e' emerso negli anni alcun elemento che consenta di ritenere che esso sia sostanzialmente mutato nel lungo periodo intercorso tra la separazione e il divorzioLEGGI L'ORDINANZAscarica il documento

13/07/2016 Padre condannato per aver lasciato il figlio disabile in macchina documento protetto
L'elemento oggettivo del reato di abbandono di persone minori o incapaci di cui all'art 591 cp e' integrato da qualsiasi condotta attiva od omissiva contrastante con il dovere giuridico di cura o di custodia gravante sul soggetto agente da cui derivi uno stato di pericolo anche meramente potenziale per la vita o l'incolumita' del soggetto passivo

La norma in questione infatti tutela il valore eticosociale della sicurezza della persona e pertanto ogni situazione di pericolo o abbandono anche solo parziale dei soggetti minori o incapaci impone lapiena attivazione del titolare dell'obbligo giuridico a protezione del bene garantitoLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione

09/09/2015 Separazione e divorzi revisione assegno di mantenimento documento protetto
La revisione dell'assegno di mantenimento dei figli richiede l'accertamento di una sopravvenuta modifica delle condizioni economiche dei genitori tale da mutare il pregresso assetto patrimoniale tra essi e da incidere sul contenuto dell'obbligo di mantenimento che deve essere proporzionale alle loro sostanze e capacita' di lavoro

il padre nonostante la cessazione dell'impresa individuale di cui era titolare ha continuato a corrispondere l'assegno per concorrere al mantenimento della figliaLEGGI LORDINANZASuprema Corte di Cassazione sezVI

08/06/2016 Separazione addebito abbandono tetto coniugale documento protetto
No all'addebito della separazione a chi lascia la casa poco prima della separazione quando l'altro coniuge lo trascura

assenza di un nesso causale tra tale atto compiuto dalla OMISSIS e il determinarsi dell'intollerabilita' della convivenza La decisione della Corte di appello ha accertato pertanto l'insussistenza di quel requisiti che lo stesso ricorrente ha indicato nel quinto motivo come presupposti per la dichiarazione di addebito della separazioneLEGGI LA SENTENZABANNER

17/06/2016 Famiglia Separazione documento protetto
Addebito al marito violento e traditore

comportamento violento e maltrattante da parte del R nei confronti della mogliela quale si sara' pure indotta alla separazione tardivamente e sotto la spinta dei figli ma ha fatto ciograve dopo aver tentato di salvare il matrimonio nel corso dei lunghi anni in cui e' durato fino a che ha ritenuto di non poter piugrave sopportare aggre

13/07/2016 E' reato chiedere soldi ai genitori documento protetto
Nel caso in esame si evince una abitualita' di condotte plurioffensive poste in essere dall'imputato nei confronti dei genitori con comportamenti vessatori ed opprimenti

Anche la condotta di bivaccare nel sottoscale dell'edificio ove abitano igenitori integra una condotta di per se' minacciosa nei confronti delle persone offese e ciograve anche se si considera che tale presenza era diretta ad ottenere continuamente denaro ed altre utilita' economiche daigenitoriLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione se

19/07/2016 Separazione affidamento minori conversione a nuovo credo religioso documento protetto
Nonostante l'incidenza sull'armonia della coppia il mutamento di fede religiosa da parte di uno dei coniugi e la conseguente partecipazione dello stesso alle pratiche collettive del nuovo culto configurandosi come esercizio dei diritti garantiti dall'art 19 Cost non possono rappresentare in quanto tali ragioni sufficienti a giustificare la pronuncia di addebito della separazione a meno che l'adesione al nuovo credo religioso non si traduca in comportamenti incompatibili con i concorrenti doveri di coniuge e di genitore previsti dagli artt 143 e 147 cod civ in tal modo determinando una situazione di improseguibilita' della convivenza o di grave pregiudizio per l'interesse della prole

misure idonee a garantire che la conservazione di un intenso rapporto affettivo e di una stabile consuetudine di vita con il genitore non collocatario nonche' il contributo che quest'ultimo ha il poteredoveredi fornire all'educazione ed all'istruzione dei figli anche in campo religioso non si traducano nella sottoposizione degli stessi ad indebite pressioni o co

05/04/2016 Maternita' surrogata False dichiarazioni documento protetto
Le dichiarazioni di nascita relative a cittadini italiani nati all'estero sono rese all'autorita' consolare e devono farsi secondo le norme stabilite dalla legge del luogo alle autorita' locali competenti

ai fini della configurabilita' del delitto e' necessaria un'attivita' materiale di alterazione di stato che costituisca un quid pluris rispetto alla mera falsa dichiarazione e si caratterizzi per l'idoneita' acreare una falsa attestazione con attribuzione al figlio di una diversa discendenza in conseguenza dell'indicazione di un genitore diverso da quello natu

10/05/2016 Divieto di licenziamento causa matrimonio documento protetto
La L 9 gennaio 1963 n 7 art 1 comma 3 stabilisce che si presume disposto per causa di matrimonio il licenziamento della dipendente nel periodo intercorrente dal giorno della richiesta della pubblicazioni di matrimonio in quanto segua la celebrazione a un anno dopo la celebrazione stessa collega tale presunzione ad una tipica forma legale di pubblicita'notizia costituita dal compimento delle formalita' preliminari al matrimonio previste dagli artt 93 cc e segg alle quali non sono equipollenti le pubblicazioni per il matrimonio canonico

il datore di lavoro ha l'onere di provare anche mediante elementipresuntivi ed indiziari l'impossibilita' di una differente utilizzazione del lavoratore in mansioni diverse da quelle precedentemente svolteLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZ LAVOROSentenza del 10 maggio 2016 n

21/03/2016 Ammissione al patrocinio gratuito Reddito complessivo documento protetto
Nella determinazione del reddito complessivo rilevante ai fini dell'ammissione al patrocinio a spese dello Stato non si tiene conto dei redditi facenti capo al coniuge in stato di separazione di fatto giacche' quest'ultimo pur coabitando non compie alcuna attivita' concreta di contribuzione alla vita familiare

l'impugnabilita' del decreto di revoca dell'ammissione al patrocinio a spese dello Stato mediante ricorso per cassazione attiene alla sola ipotesi di revoca disposta su richiesta del competente ufficio finanziario come avvenuto nel caso in esameLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ IV

03/09/2013 Assegno di mantenimento figlio maggiorenne perdita di chances documento protetto
Il dovere di mantenimento del figlio maggiorenne gravante sotto forma di obbligo di corresponsione di un assegno sul genitore non convivente cessa all'atto del conseguimento da parte del figlio di uno status di autosufficienza economica consistente nella percezione di un reddito corrispondente alla professionalita' acquisita in relazione alle normali e concrete condizioni di mercato

l'attribuzione alla F del beneficio periodico e' stata fondata su ragioni improprie rispetto alla sua domanda di mantenimento essenzialmente ricondotte a perdita di chances rispetto ad una migliore epiugrave proficua sua formazione personale e collocazione economico sociale in rapporto anche all'attivita' dipendente d'indole impiegatizia da lei in concreto

02/02/2015 Divisione ereditaria Beni mobili documento protetto
Dei mobili 'non inventariati' non e' possibile oggi tener conto nell'ambito della divisione ereditaria mancando la prova in gran parte della loro esistenza

e' del tutto impossibile sia ricavare l'esistenza certa degli oggetti che non si ritrovano sia attribuirne l'appartenenza certa all'asse ereditario Anche su ciograve che L riconosce essergli stato donato non c'e'prova di valore significativo di tali donazioniLEGGI LA SENTENZATribunale di Firenze Sez I Civile

10/06/2016 Dichiarazione congiunta dei redditi da parte dei coniugi
La responsabilita' solidale vale anche per gli accertamenti nei confronti di uno solo di essi

La responsabilita' solidale dei coniugi che abbiano presentato dichiarazione congiunta dei redditi per il pagamento dell'imposta della soprattassa della pena pecuniaria e degli interessiiscritti a ruolo a nome del marito prevista della L 13 aprile 1977 n114 art 17 comma 5 trova fondamento nella scelta da essi volontariamente operata di presentare la dichiarazione cong

19/02/2016 Sul concetto di casa familiare documento protetto
Sulla qualificazione giuridica di un immobile come abitazione familiare

L'assegnazione della casa familiare prevista dall'art 155 quater cod civ ratione temporis applicabile viene attribuita quottenendo conto prioritariamente dell'interesse dei figliquot La norma rimasta immutata anche nell'attuale formulazione contenuta nell'art 337 sexies cod civ indica un criterio quotl'interesse dei figliquot sulla base del quale stabilire a qua

01/02/2016 Test di paternita' Rifiuto esame del DNA documento protetto
Impugnazione del riconoscimento di figlio nato fuori del matrimonio per difetto di veridicita'

l'attore deve fornire piena prova della non veridicita' del riconoscimento o almeno un principio di prova prima di poter dare ingresso ad un esame genetico sul padre o la madrevivente o magari defunto previa esumazione del cadavereLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE CIVILE SEZ I

25/05/2016 Sottrazione internazionale di minori documento protetto
Sul principio del Best Interest of the Child la sentenza impugnata ha posto in evidenza la probabilita' di esposizione dei minori a situazione di rischio dal punto di vista fisico ma soprattutto psicologico a causa della condotta materna da loro percepita come punitiva e violenta caratterizzata da percosse punizioni corporali alimentazione non adeguata nonche' in considerazione delle serie difficolta' di inserimento nel nuovo ambiente anche scolastico

la volonta' contraria manifestata in ordine al proprio rientro da un minorenne che abbia un'eta' e una maturita' tali secondo l'apprezzamento del giudice del merito da giustificare il rispetto della sua opinione puo' costituire ai sensi dell'articolo 13 comma 2della Convenzione dell'Aja ipotesi distintamente valutabile ostativaallrs

21/03/2013 Infortunio sul lavoro risarcibilita' danno non patrimoniale per la convivente documento protetto
La relazione con OMISSIS era gia' all'epoca del sinistro connotata da stabilita' e mutua assistenza morale e materiale e l'evento non aveva fatto che rafforzare tale rapporto tanto che successivamente i ricorrenti si erano decisi a contrarre matrimonio Sostiene che la natura della relazione era stata correttamente definita dagli odierni ricorrenti tanto e' vero che il risarcimento era stato chiesto dalla OMISSIS in proprio per i danni patiti in via diretta per effetto dello sconvolgimento subito nella sua vita a seguito dell'incidente e che anzi il successivo matrimonio avrebbe comprovato la continuita' e la stabilita' di detta relazione

ai prossimi congiunti di persona che abbia subito lesioni personali seriamente invalidanti a causa del fatto illecito altrui spetta anche il risarcimento del danno morale concretamente accertato in relazione aduna particolare situazione affettiva con la vittima non essendo ostativo il disposto dell'art 1223 cod civ in quanto anche tale danno trova causa immediata e diretta nel fatt

31/08/2012 Coppie gay Assistenza mutualistica
Assistenza sanitaria per le coppie di fatto gay sul diritto ad un trattamento omogeneo a quello assicurato dalla legge alla coppia coniugata

Secondo l'appellante la previsione dell'art 4 dello Statuto nella partein cui individua come destinatari del beneficio dell'assistenza sanitaria anche il quotconvivente more uxorioquot dovrebbe intendersi limitataall'estensione dei benefici alle sole coppie composte da un uomo e una donna che pur non essendo sposati convivono l'espressione usata nelloStatuto sarebbe quindi rif

08/06/2016 Richiesta autorizzazione temporanea a permanere in Italia Minore documento protetto
La temporanea autorizzazione alla permanenza in Italia del familiare del minore prevista dal Decreto Legislativo n 286 del 1998 articolo 31 in presenza di gravi motivi connessi al suo sviluppo psicofisico non richiede necessariamente l'esistenza di situazioni di emergenza o di circostanze contingenti ed eccezionali strettamente collegate alla sua salute potendo comprendere qualsiasi danno effettivo concreto percepibile ed obiettivamente grave che in considerazione dell'eta' o delle condizioni di salute ricollegabili al complessivo equilibrio psicofisico deriva o derivera' certamente al minore dall'allontanamento del familiare o dal suo definitivo sradicamento dall'ambiente in cui e' cresciuto

non sono necessarie situazioni di emergenza o circostanze contingenti edeccezionali essendo sufficiente valutare se puo' configurarsi con giudizio prognostico un danno effettivo concreto percepibile ed obiettivamente grave che possa derivare dall'allontanamento di uno dei genitori tenuto conto del quadro complessivo delle condizioni del minori che nella specie e' tutt

06/11/2014 Imprese familiari e societa' Incompatibilita' documento protetto
Irriducibile ad una qualsiasi tipologia societaria e' la disciplina patrimoniale concernente la partecipazione del familiare agli utili ed ai beni acquistati con essi nonche' agli incrementi dell'azienda anche in ordine all'avviamento in proporzione alla quantita' e qualita' del lavoro prestato anche al di fuori dell'impresa e non quindi in proporzione alla quota di partecipazione

l'istituto dell'impresa familiare introdotto con la riforma del dirittodi famiglia L 19 maggio 1975 n 151 art 89 in chiusura di regolamentazione del regime patrimoniale della famiglia abbia natura residuale rispetto ad ogni altro rapporto negoziale eventualmente configurabile come si evince dallo stesso incipit dell'art 230 bis cod civ a norma quotsalvo che sia configur

11/03/2016 Assegno divorzile Incapacita' lavorativa del coniuge documento protetto
Assegno divorzile per la moglie invalida anche se il matrimonio e' durato appena due anni pur dovendo sostenere le spese per aver costituito un nuovo nucleo familiare

il peggioramento del tenore di vita della T rispetto a quello goduto incostanza di matrimonio emergeva dalla mera considerazione della modestia della pensione di invalidita' percepita dalla signora di appenaeuro 275 mensiliLEGGI L'ORDINANZASUPREMA CORTE

06/05/2016 Maltrattamenti in famiglia Privazione di disponibilita' economiche documento protetto
Nel caso in esame il marito aveva tolto alla moglie la procura sul conto corrente e l'uso del bancomat lasciandole soltanto una carta per la spesa nel supermercato con un limitato plafond

emerge che la privazione di disponibilita' economiche costituisce solo una delle numerose modalita' di maltrattamento poste in essere dall'imputatoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ IIISentenza del 6 maggio 2016 n 18937REPUBBLICA ITALIANA

11/06/2015 Famiglia conflittualita' genitoriale autismo documento protetto
Sulla richiesta di addebito della separazione in cui la moglie sostiene che il coniuge trascurava le esigenze familiari in particolare riferendosi al grave disturbo autistico del quale risultava affetto il figlio minore

invece con riguardo a OMISSIS maggiorenne ma non ancora economicamente autosufficiente e che dal 2012 si e' trasferita a vivere con il padre quest'ultimo provvede da solo ed in via esclusiva alle spese ordinarie eche ciograve allo stato e' prevedibile prosegua sino a quando la figlia avra' terminato il ciclo di studi e reperito un'occupazione lavorativa che le co

01/07/2015 Percorso psicoterapeutico Sostegno alla genitorialita' documento protetto
La prescrizione ai genitori di sottoporsi ad un percorso psicoterapeutico individuale e a un percorso di sostegno alla genitorialita' da seguire insieme e' lesiva del diritto alla liberta' personale costituzionalmente garantito e alla disposizione che vieta l'imposizione se non nei casi previsti dalla legge di trattamenti sanitari

Laddove la prescrizione di un percorso psicoterapeutico individuale e disostegno alla genitorialita' da seguire in coppia esula dai poteri del giudice investito della controversia sull'affidamento dei minori anche se viene disposta con la finalita' del superamento di una condizione rilevata dal CTU di immaturita' della coppia genitoriale che impedisce un reciproco risp

08/04/2016 Affidamento sulla sindrome di alienazione parentale documento protetto
Tra i requisiti di idoneita' genitoriale ai fini dell'affidamento o anche del collocamento di un figlio minore presso uno dei genitori si rileva la capacita' di questi di riconoscere le esigenze affettive del figlio che si individuano anche nella capacita' di preservargli la continuita' delle relazioni parentali attraverso il mantenimento della trama familiare al di la' di egoistiche considerazioni di rivalsa sull'altro genitore

in tema di affidamento di figli minori qualora un genitore denunci comportamenti dell'altro genitore affidatario o collocatario di allontanamento morale e materiale del figlio da se' indicati come significativi di una PAS sindrome di alienazione parentale ai fini della modifica delle modalita' di affidamento il giudice di merito e' tenuto ad accertare la veridici

02/03/2016 Maltrattamenti in famiglia anche se convivenza more uxorio documento protetto
Un anno di reclusione per il reato di maltrattamenti in famiglia riconoscendo l'esistenza di un rapporto more uxorio con la persona offesa

il fatto che l'imputato e la parte offesa successivamente alla nascita della figlia abbiano deciso di convivere e abbiano preso in locazione una casa familiare nonche' la circostanza che l'imputato ancorche' si sia reso protagonista di frequenti allontanamenti dalla casa familiare abbiacontinuato a pagare il canone di locazione le quote condominiali e le bollette relative all

07/03/2014 Separazione gioco d'azzardo ed addebito documento protetto
Nel caso in esame il marito oltre ad intrattenere per molti anni relazioni extramatrimoniali frequentava assiduamente case da gioco spendendo molto denaro che evidentemente sottraeva al menage famigliare

emerge seppur implicitamente che la moglie dopo aver sperato in un mutamento del comportamento del marito a seguito delle continue violazioni degli obblighi coniugali da parte sua maturo' unatteggiamento di totale intollerabilita' dalla convivenza che la spinse ad attivare la procedura di separazioneLEGGI LA SENTENZAS

29/07/2014 Dichiarazione dei redditi congiunta Separazione documento protetto
La responsabilita' solidale dei coniugi per il pagamento dell'imposta ed accessori iscritti a ruolo a nome del marito a seguito di accertamento prevista dal citato art 17 uc non e' influenzata dal venir meno successivamente alla dichiarazione congiunta della convivenza matrimoniale per separazione personale

anche in ipotesi di dichiarazione congiunta la notifica dell'eventualeatto di accertamento della reiezione del condono di quant'altro prodromico alla emissione della cartella avvenuta nei confronti del marito non ha effetti nei confronti della moglie quando tra i coniugi sia intervenuta una separazione legale come nella specie era intervenutaLEGGI L'ORDINANZABANNE

12/04/2016 Sul mantenimento dei figli maggiorenni
L'obbligo dei genitori di concorrere al mantenimento dei figli maggiorenni secondo le regole dettate dagli artt 147 e 148 cc cessa a seguito del raggiungimento da parte di questi ultimi di una condizione di indipendenza economica che si verifica con la percezione di un reddito corrispondente alla professionalita' acquisita

riduzione dell'assegno in considerazione della acquisita capacita' professionale a svolgere attivita' retribuita senza alcuna valutazione sulla esistenza di una ridotta potenzialita' reddituale che giustificherebbe il permanere dell'assegno sia pure in misura minore rispetto a quella stabilita nel primo grado del giudizioLEGGI L'ORDINANZA

30/12/2015 Coppie gay adozione della figlia della propria compagna
Sulla disposizione a favore di ciascuno dei componenti della coppia omogenitoriale per quanto riguarda l'adozione del figlio del rispettivo partner

nel caso in esame il Collegio ha accolto entrambi i ricorsi perche' nel caso concreto ha ritenuto l'adozione pienamente rispondente all'interesse delle minoriLEGGI LA SENTENZATRIBUNALE PER I MINORENNI DI ROMASentenza del 30 DICEMBRE 2015Repubblica ItalianaIn nome del p

30/10/2015 Immigrazione ricongiungimento familiare negato documento protetto
Negato il rilascio del visto di ingresso in Italia al coniuge della ricorrente del caso in esame sostenendo che tale matrimonio sarebbe stato contratto al solo fine di consentire l'ingresso dell' interessato in territorio italiano

nel caso in esame il Tribunale di Torino ha ritenuto che il matrimonio fra la ricorrente ed il coniuge fosse stato contratto con il solo scopo di consentire a quest'ultimo l'ingresso in ItaliaLEGGI L'ORDINANZAN RG 20158641 TRIBUNALE ORDINARIO di TORINO

05/04/2016 Maternita' surrogata all'estero Alterazione stato civile
Al fine di ritenere configurabile il delitto di alterazione di stato la condotta deve comportare un'alterazione destinata a riflettersi sulla formazione dell'atto di nascita ne discende che il reato di cui all'art 567 cp non e' configurabile in relazione alle false dichiarazioni incidenti sullo stato civile di un minore nato da una procedura estera di maternita' surrogata rese quando l'atto di nascita e' gia' stato formato dall'autorita' amministrativa estera alla stregua della normativa nella quale doverosamente e' stato redatto

Alterazione di stato si applica la reclusione da cinque a quindici annia chiunque nella formazione di un atto di nascita altera lo stato civile di un neonato mediante false certificazioni false attestazioni oaltre falsita'LEGGI LA SENTENZAscarica il documento

22/01/2014 Coppie di fatto i soldi versati durante la convivenza non ritornano
Terminata la relazione di convivenza durata cinque anni dalla quale era nato anche un figlio un uomo chiede alla convivente la restituzione di circa 120000 euro depositati mediante versamenti periodici sul conto corrente della donna

Eventuali contribuzioni di un convivente all'altro vanno intese inverocome adempimenti che la coscienza sociale ritiene doverosi nell'ambito di un consolidato rapporto affettivo che non pu non implicare pur senza la cogenza giuridica di cui all'art 143 comma 2 cc forme di collaborazione e per quanto qui maggiormente interessa di assistenza morale e materialeL

23/03/2016 Famiglia minori problemi di microconflittualita' documento protetto
L'avvocato ha l'obbligo di svolgere un ruolo protettivo sul minore arginando il conflitto invece che alimentarlo

nel procedimento in cui e' coinvolto un minore l'avvocato non assiste mai uno dei genitori controil minore il quale e' in posizione neutrale Nel caso di specie la giurisdizione forense avrebbe potuto fare da argine e filtro nell'interesse della bambinaLEGGI LA SENTENZA

10/02/2016 Famiglia affidamento cambio di residenza documento protetto
La scelta della residenza abituale anche in caso di disgregazione del nucleo familiare deve essere assunta di comune accordo da padre e madre

sia la normativa interna che quella sovranazionale ritengono prevalente l'interesse del figlio specie se minore su ogni altro interesse giuridicamente rilevante che possa eventualmente porsi in contrastoLEGGI LA SENTENZAscarica il documento

22/03/2016 Violazione degli obblighi di assistenza familiare
La dimostrazione di una mera flessione degli introiti economici o la generica allegazione di difficolta' non escludono il reato

lo stato di bisogno e l'obbligo del genitore di contribuire al mantenimento dei figli minori non vengono meno nemmeno nel caso in cui gli aventi diritto siano assistiti economicamente da terzi anche con eventuali elargizioni a carico della pubblica assistenzaLEGGI LA SENTENZASuprema Corte di Cassazione Penale

11/03/2016 Assegno divorzile Durata del matrimonio documento protetto
La breve durata del matrimonio non e' sufficiente ad escludere il riconoscimento dell'assegno divorzile

il peggioramento del tenore di vita della T rispetto a quello goduto incostanza di matrimonio emergeva dalla mera considerazione della modestia della pensione di invalidita' percepita dalla signoraLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZ VI CIVILE 1Ordinanza

05/04/2016 Procreazione assistita all'estero documento protetto
L'utero in affitto per la coppia che si reca all'astero non e' reato se nel Paese in questione la pratica e' legale

le dichiarazioni di nascita relative a cittadini italiani e tale e' il minore in quanto figlio di padre italiano art 1 comma 1 lett a della I n 91 dei 1992 nati all'estero sono rese all'autorita' consolare comma 1 e devono farsi secondo le norme stabilite dalla legge dei luogo alle autorita' locali competenti se ciograve e' imposto dalla legge stes

04/02/2016 Separazione sulle spese relative alle parti comuni di un bene documento protetto
Il diritto al rimborso pro quota delle spese necessarie per consentire l'utilizzazione del bene comune secondo la sua destinazione spetta al partecipante alla comunione che le abbia anticipate per gli altri in forza della previsione dell'art 1110 cc

le spese per la conservazione nel caso di inattivita' degli altri comproprietari da accertare in fatto possono essere anticipate da un partecipante al fine di evitare il deterioramento della cosa cui egli stesso e tutti gli altri hanno un oggettivo interesse e di esse puograve essere chiesto il rimborsoLEGGI LA SENTENZA

30/11/2015 Famiglia inosservanza del dovere di cura documento protetto
Ex coniuge condannato alla pena di mesi quattro di reclusione per aver fatto mancare i mezzi di sussistenza ai due figli minori cosi' sottraendosi agli obblighi di assistenza inerenti alla potesta' di genitore e per l'elusione dell'esecuzione del provvedimento riguardante l'affidamento dei minori che l'imputato era autorizzato a tenere con se' il sabato la domenica e nel periodo estivo

la violazione del dovere di cura in relazione all'obbligo di assicurareassistenza morale e materiale ai figli non puograve correlarsi ad un provvedimento che disciplina le modalita' dell'affidamento e del diritto di visita e che assume invece incisivo rilievo nel rapporto con l'altro soggetto gravato da analogo diritto dovereLEGGI LA SENTENZA

27/01/2016 Agevolazione per l'acquisto della prima casa documento protetto
Il requisito della residenza va riferito alla famiglia per cui ove l'immobile acquistato venga adibito a residenza non rileva la diversa residenza di chi ha acquistato in regime di comunione i coniugi non sono tenuti ad una comune residenza anagrafica ma reciprocamente alla coabitazione art 343 cc quindi una interpretazione della legge tributaria conforme ai principi del diritto di famiglia induce a considerare che la coabitazione con il coniuge costituisce un elemento adeguato a soddisfare il requisito della residenza a fini tributari

la norma tributaria va letta ed applicata nel senso che diventa prevalente l'interesse della famiglia rispetto a quello dei singoli coniugi per cui il metro di valutazione dei requisiti per ottenere il beneficio deve essere diverso in considerazione della presenza di un'altra entita' quale la famigliaLEGGI LA SENTENZA

25/02/2016 Assegno di mantenimento Omesso versamento documento protetto
Il genitore separato che fa mancare i mezzi di sussistenza ai figli minori omettendo di versare l'assegno di mantenimento commette un unico reato quello previsto dall'art 570 cp comma 2 n 2

La violazione meno grave l'omissione di versamento dell'assegno di mantenimento per il principio di assorbimento volto ad evitare il bis in idem sostanziale perde infatti la sua autonomia e viene ricompresa nella accertata sussistenza della piugrave grave violazione della norma prevalente per severita' di trattamento sanzionatorio aver fatto mancarei mezzi di sussistenza nei

03/09/2014 Matrimonio concordatario rapporti tra giurisdizione civile ed ecclesiastica
I rapporti fra giurisdizione ecclesiastica e giurisdizione civile sono disciplinati sulla base di un principio di prevenzione in favore di quest'ultima

l'art 797 n 6 cpc stabilisce infatti che la pendenza di un giudizio civile impedisce la delibazione della sentenza ecclesiastica mentre fino a quando la sentenza ecclesiastica non sia stata delibata il processo canonico resta un semplice fatto incapace diprodurre effetti e quindi di determinare una litispendenza nell'ordinamento dello Stato Ne consegue che

01/04/2015 Matrimonio concordatario
Delibazione della sentenza ecclesiastica di nullita' e convivenza di durata inferiore ai tre anni

Nel caso di specie il legame coniugale era gia' dissolto se non prima certamente dopo un solo anno dalla celebrazione del matrimonio cioe' entro un arco temporale inferiore rispetto a quello individuato dalle Sezioni Unite ai fini della tutela del matrimoniorapportoLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione Sez IS

10/03/2016 Violenza sessuale Sequestro di persona documento protetto
Il trasporto forzato della vittima nel luogo appartato in cui si consuma la violenza sessuale costituisce lesione di un bene giuridico diverso e non sovrapponibile a quello della liberta' sessuale ossia la liberta' di movimento lesione suscettibile di concorrere con la violenza sessuale

condannato un marito che con la minaccia di siringhe contenenti veleno per animali aveva costretto la moglie a congiungersi con luiLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ IIISENTENZA n9937 del 10 marzo 2016

14/07/2015 Revocata la casa familiare ma invariato resta il mantenimento alla figlia maggiorenne non autonoma documento protetto
In caso di revoca alla madre ed a favore del padre dell'assegnazione della casa familiare la figlia maggiorenne priva di reddito ha diritto a richiedere il mantenimento ai propri genitori non foss'altro per trovare un nuovo alloggio

La figlia maggiorenne priva di reddito sara' ovviamente legittimata a richiedere ai genitori il mantenimento che dovrebbe permetterle di procurarsi un nuovo alloggioLEGGI L'ORDINANZACorte di Cassazione sez VI Civile 1Ordinanza n 14727 del 14 luglio 2015

10/02/2016 Separazione casa coniugale ICI
In tema di imposta comunale sugli immobili il coniuge affidatario dei figli al quale sia assegnata la casa di abitazione posta nell'immobile di proprieta' anche in parte dell'altro coniuge non e' soggetto passivo dell'imposta per la quota dell'immobile stesso sulla quale non vanti il diritto di proprieta' ovvero un qualche diritto reale di godimento come previsto dall'articolo 3 del Decreto Legislativo 30 dicembre 1992 n 504

Con il provvedimento giudiziale di assegnazione della casa coniugale in sede di separazione personale o di divorzio infatti viene riconosciutoal coniuge un atipico diritto personale di godimento e non un diritto reale sicche' in capo al coniuge non e' ravvisabile la titolarita' di un diritto di proprieta' o di uno di quei diritti reali di godimento specificament

31/03/2014 Separazione Affidamento esclusivo documento protetto
Sui provvedimenti limitativi ed eliminativi della potesta' genitoriale

diversamente dal procedimento di adozione ove e' prevista ex lege l'assistenza legale del minore ritenendosi in re ipsa il conflitto d'interessi con i genitori ex multis Cass 16553 del 2010 la partecipazione del minore nel conflitto genitoriale deve esprimersi ovene ricorrano le condizioni di legge se ne ravvisi la corrispondenza agli interessi del minore medesimo

30/10/2015 Maltrattamenti in famiglia e violenza economica Aspetti configurativi documento protetto
Il giudice dell'udienza preliminare e' chiamato ad una valutazione di effettiva consistenza del materiale probatorio a fondamento della accusa a carico dell'imputato essendo tale condizione minima necessaria a giustificare la sottoposizione al processo ritenuta tale adeguatezza se del caso esercitando i poteri di integrazione delle indagini che gli sono riconosciuti il giudice deve disporre il rinvio a giudizio fatto salvo il caso in cui vi siano concrete ragioni per ritenere che non sia possibile giungere in alcun modo ad una prova di colpevolezza in dibattimento a cio' non prestandosi il materiale individuato o che ragionevolmente potrebbe essere individuato

il delitto in oggetto presuppone l'abitualita' dei comportamenti maltrattanti che devono essere tali da cagionare sofferenza prevaricazione e umiliazioni e da creare fonti di uno stato di disagio continuo e incompatibile con normali condizioni di esistenzLEGGI LA SENTENZA

07/02/2014 Separazione Spese straordinarie documento protetto
Sulla questione della liquidita' del credito di rimborso delle spese straordinarie

e' riconosciuta esplicitamente dall'art 189 disp att cpc la natura di titolo esecutivo riguardo alle obbligazioni gia' definite nell'ammontare ad es il contributo al mantenimento per il coniuge e per i figli non anche per le spese che debbano essere affrontate il prosieguo In linea con la giurisprudenza di questa sezione va riaffermato che nel caso in

06/07/2015 Separazione Affido condiviso
L'eccessivo frazionamento dei tempi di permanenza presso l'uno o l'altro ex coniuge soprattutto se avviato durante l'anno scolastico non risponde all'interesse del minore perche' lo costringe a continui spostamenti e gli impone un'organizzazione degli impegni quotidiani che puo' essere fonte di stress

l'elevata conflittualita' tra le parti e la non risolta questione delle ingerenze da parte dei nonni che alla luce del non idilliaco rapporto con la A ben avrebbero potuto astenersi opportunamente a mero titolo di esempio dal voler presenziare alla festa scolastica del figlio sapendo di poterla ivi incontrare sconsigliano di incrementare allo stato le occasioni

04/02/2016 Tardivo pagamento assegno di maternita' Risarcimento danno esistenziale documento protetto
Rigettato il ricorso presentato da una lavoratrice nei confronti dell'Inps finalizzato ad ottenere il risarcimento del danno esistenziale asseritamente causato dalla tardiva corresponsione dell'assegno di maternita'

Le difficolta' economiche allegate dalla ricorrente quale effetto del ritardo nel percepire il trattamento previdenziale possono astrattamentedeterminare negative ricadute di ordine patrimoniale ma non e' di questo che qui si discute eo incidere sulla qualita' della vita ma nonassurgere ad intollerabile lesione della dignita' umana come suggerito dalla ricorren

12/06/2014 Separazione addebito e diritto di abitazione casa familiare documento protetto
il diritto reale di abitazione riservato per legge al coniuge superstite articolo 540 cc comma 2 ha ad oggetto la casa coniugale ossia l'immobile che in concreto era adibito a residenza familiare Poiche' dunque l'oggetto del diritto di abitazione mortis causa coincide con la casa adibita a residenza familiare esso si identifica con l'immobile in cui i coniugi secondo la loro determinazione convenzionale assunta in base alle esigenze di entrambi vivevano insieme stabilmente organizzandovi la vita domestica del gruppo familiare

Se il diritto di abitazione e il correlato diritto d'uso sui mobili in favore del coniuge superstite puo' avere ad oggetto esclusivamente l'immobile concretamente utilizzatoprima della morte del quotde cuiusquot come residenza familiare e' evidente che l'applicabilita' della norma in esame e' condizionata all'effettiva esistenza al momento dell'apertura della successione

08/03/2012 Divorzio pensione di reversibilita' assegno di mantenimento mai percepito documento protetto
Ai fini del riconoscimento della pensione di reversibilita' deve farsi una distinzione tra l'assegno che e' condizione necessaria affinche' alla morte del coniuge divorziato possa riconoscersi la suddetta pensione all'altro coniuge vivente da una parte e la mera corresponsione di una somma anche se rateizzata o trasferimento di altro bene o diritto come ad esempio la proprieta' di un immobile dall'altra in ragione del quale non puo' essere pia' riconosciuta per il futuro alcuna successiva domanda di contenuto economico

In altri termini il discrimine tra le due diverse situazioni che hanno opposte ricadute su versante del riconoscimento della pensione di reversibilita' per il coniuge puograve quindi basarsi sulla corresponsione diun assegno che va di volta in volta cadenzato e parametro nel tempo con forme di adeguamento automatico e che puograve esso solo legittimare successive domande di co

07/03/2016 Il Tribunale di Roma ancor prima della Stepchild adoption documento protetto
Oggetto del caso in esame e' un caso di adozione a favore del convivente omosessuale del genitore dell'adottando rispondente al superiore interesse del minore e garantisce la copertura giuridica di una situazione gia' esistente da anni che nulla ha di diverso rispetto ad un vero e proprio vincolo genitoriale

garantire la copertura giuridica di una situazione di fatto gia' esistente da anninell'esclusivo interesse di una bambina che da sempre e' stata allevatada due donne che essa stessa riconosce come riferimenti affettivi primari al punto tale da chiamare entrambe quotmammaquotLEGGI LA SENTENZA

03/11/2015 Separazione Reato di violazione di domicilio documento protetto
Condannato un ex coniuge proprietario dell'immobile in cui viveva la ex moglie ritenuto responsabile del reato di violazione di domicilio per essersi introdotto senza permesso all'interno dell'appartamento

in tema di violazione di domicilio perche' possa ritenersi sussistente l'aggravante della violenza sulle cose che comporta la procedibilita' diufficio occorre non solo che l'azione sia esercitata direttamente sulla res ma anche che essa abbia determinato la forzatura la rotturail danneggiamento della stessa o ne abbia comunque alterato l'aspetto eo la funzione

08/01/2016 Mancata corresponsione dell'assegno di mantenimento
Ai fini della valutazione della corrispondenza tra pronuncia e contestazione di cui all'art 521 cod proc pen si deve tenere conto non solo del fatto descritto in imputazione ma anche di tutte le ulteriori risultanze probatorie portate a conoscenza dell'imputato e che hanno formato oggetto di sostanziale contestazione siccha' questi abbia avuto modo di esercitare le proprie difese sull'intero materiale probatorio posto a fondamento della decisione

il reato previsto dall'art 570 secondo comma n 2 cod pen ha come presupposto necessario l'esistenza di un'obbligazione alimentare ai sensi del codice civile ma non assume carattere meramente sanzionatoriodel provvedimento del giudice civile nel senso che l'inosservanza ancheparziale di questo importi automaticamente l'insorgere del reato di tal che pe

05/02/2016 Minori Obblighi di assistenza familiare documento protetto
Sull'obbligo di sostentamento gravante sui genitori nel caso in esame i genitori sono stati ritenuti colpevoli del reato di cui all'art 570 cp comma n 2 per aver fatto mancare i mezzi di sussistenza alla figlia minore da tempo affidata alla nonna

inadempimento cristallizzatocondotta ripetuta nel tempomaturata indifferenza rispetto alle sorti della minoreostegni finanziari utili a garantire un anche minimo contributo nel caso sistematicamente omessoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

09/02/2016 Maltrattamenti in famiglia documento protetto
Per integrare il reato di maltrattamenti in famiglia non possono essere presi in considerazione singoli e sporadici episodi di percosse o lesioni

Per ritenereraggiunta la prova dell'elemento materiale di tale reato inoltre non possonoessere presi in considerazione singoli e sporadici episodi di percosse olesioni poiche' trattasi di una ipotesi di reato necessariamente abituale chesi caratterizza per la sussistenza di una serie di fatti per lo piugravecommissivi

12/09/2014 Espropriazione immobiliare esattoriale Equitalia e pignoramento usufrutto documento protetto
Opposizione all'esecuzione immobiliare esattoriale avverso il pignoramento dell'usufrutto vitalizio di un appartamento gia' casa coniugale

Il Tribunale ha ritenuto che la costituzione dell'usufrutto fosse stata fatta quale corresponsione in unica soluzione dell'assegno di divorzio ai sensi della L n 898 del 1970 art 5 comma 8 e che avendo questouna funzione assistenziale non potesse essere pignoratoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE CIVILE

11/01/2016 Revoca assegno divorzile Nuova famiglia di fatto dell'ex documento protetto
Una nuova famiglia anche se di fatto da parte dell'ex coniuge fa venire meno ogni presupposto per la riconoscibilita' dell'assegno divorzile a carico dell'altro coniuge

il ricorrente ai fini della quantificazione del proprio contributo al coniuge divorziato ha fondatamente censurato la mancata istruttoria volta ad accertare l'esistenza di una famiglia di fatto nel frattempo costituita dall'ex moglie ciograve che rende la richiesta rilevante ed ammissibileLEGGI L'ORDINANZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

11/01/2016 Separazione ex coniugi posizioni patrimoniali
L'occupazione di fatto di un immobile da parte del coniuge configura utilita' che fuoriesce dall'ambito valutativo proprio dei valori legalmente posseduti da ciascuno dei coniugi rimanendo la difficolta' di liberazione dell'immobile da parte del suo proprietario un dato di fatto estraneo alla ponderazione delle rispettive posizioni patrimoniali e reddittuali

il giudice dell'assegno divorzile deve calcolarne la misura sulla base dei bisogni del coniuge debole e delle possibilita' di soddisfarle attraverso la misurazione delle disponibilita' economiche degli ex coniugi e degli standard di vita per cd dire a regime senza tener conto di situazioni provvisorie e percio' destinate a venir meno in tempi piu' o me

14/01/2016 Mantenimento e spese universitarie
Nel caso in esame la modifica richiesta in ordine alla partecipazione dell'ex coniuge ad ulteriori e specifiche spese straordinarie non risulta giustificata dalle mutate esigenze del figli maggiorenni

in seguito all'iscrizione del figlio P all'Universita' di Urbino non era piugrave in condizione con il proprio reddito e con il contributo mensile di 650 euro corrisposto dallo Z di fare fronte alle esigenze dei figli anche in considerazione del fatto che l'ex coniuge si era rifiutato di concorrere al 50 delle spese straordinarie sostenute per ifigli renden

16/11/2015 Separazione Mantenimento documento protetto
La decisione che nega il diritto del coniuge al mantenimento o ne riduce la misura non comporta la ripetibilita' delle maggiori somme corrisposte

in tema di separazione personale la decisione che nega il diritto del coniuge al mantenimento o ne riduce la misura non comporta la ripetibilita' delle maggiori somme corrisposte in forza di precedenti provvedimenti non definitivi qualora per la loro non elevata entita' tali somme siano state comunque destinate ad assicurare il mantenimento del coniuge fino all'eventuale e

29/03/2012 Il disaccordo tra gli ex coniugi determina la revoca dell'affido condiviso documento protetto
Revocato il provvedimento che inizialmente stabiliva l'affidamento condiviso di una minore ma in seguito considerati i pessimi rapporti tra i genitori il Tribunale di Roma decide di disporre l'affidamento in via esclusiva alla madre

L'affidamento condiviso in questo caso aveva pero' generato nella minore solo quotansia confusione e tensionequot e di conseguenza confermando il precedente orientamento della Corte di Appello si era rivelato quot pregiudizievole all'interesse della minorequotLEGGI LA SENTENZA

04/11/2015 Mobbing Rapporti di parafamiliarita' documento protetto
Il delitto di maltrattamenti previsto dall'art 572 cp puo' trovare applicazione nei rapporti di tipo lavorativo all'indefettibile condizione che sussista il presupposto della parafamiliarita' intesa come sottoposizione di una persona alla autorita' di altra in un contesto di prossimita' permanente di abitudini di vita proprie e comuni alle comunita' familiari nonche' di affidamento fiducia e soggezione del sottoposto rispetto all'azione di chi ha la posizione di supremazia

Le pratiche persecutorie realizzate ai danni del lavoratore dipendente efinalizzate alla sua emarginazione cosiddetto mobbing possono pertanto integrare il delitto di maltrattamenti in famiglia esattamentealle stesse condizioni quando cioe' il rapporto tra il datore di lavoroe il dipendente assuma natura parafamiliare in quanto caratterizzato da relazioni intense ed abituali d

28/09/2015 Padre egiziano sequestra la figlia perche' non ne condivide le scelte sentimentali documento protetto
Nel caso in esame l'imputato non condividendo le scelte sentimentali della figlia che vuole sposare un uomo da lei scelto per convincerla a cambiare idea attua pressioni psicologiche insulti vessazioni fino a rinchiuderla in un capannone neppure idoneo ad abitazione

in tema di sequestro di persona deve ritenersi rinunciabile in nome di convinzioni religiose una certa sfera della propria liberta' personale nonostante sia un bene costituzionalmente protetto ma solo quando tra l'altro il consenso non sia viziato da violenza o minacciaLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione Penale sez

13/11/2012 Gratuito patrocinio determinazione reddito famiglia di fatto documento protetto
Il legislatore in materia di rapporti interpersonali ha considerato la famiglia di fatto quale realta' sociale che pur essendo al di fuori dello schema legale cui si riferisce esprime comunque caratteri ed istanze analoghe a quelle della famiglia stricto sensu intesa

la questione se e' legittimo computare ai fini della determinazione del reddito complessivo dell'istante ai sensi dell'art 76 dPR 1152000 anche quello di una persona con lui convivente che non sia legato allo stesso la vincoli di parentela non puograve che avere una risposta affermativa sulla base della elaborazione giurisprudenziale di questa Corte in materia

19/02/2015 L'assegno di mantenimento e' dovuto dal momento della sua proposizione e non dalla sentenza che lo dispone documento protetto
La decorrenza dell'assegno in favore dei figli va fatta risalire di regola alla data della domanda prescindendo l'obbligo di mantenimento dei figli dalla sentenza di scioglimento degli effetti civili del matrimonio

in tale materia poiche' si verte in tema di conservazione del contenutoreale del credito fatto valere con la domanda originaria deve ammettersi la possibilita' per il genitore istante di chiedere un adeguamento del relativo ammontare e la proposizione in primo grado o in appello di simili istanze o eccezioni non ricade sotto il divieto di quotius novorumquotLEG

02/10/2012 Danno da nascita malformata
Sussiste nei confronti dei genitori e dei fratelli e sorelle del neonato la responsabilita' sanitaria del medico che richiesto di un accertamento diagnostico circa le eventuali malformazioni genetiche del feto cosi' da poter la gestante interrompere la gravidanza ometta di fornire una completa informazione in ordine a tutte le possibili indagini esperibili e circa l'alta percentuale di false negativita' dell'esame presceltoTtitest

L'interesse giuridicamente protetto e' quello che consente al minore di alleviare sul piano risarcitorio la propria condizione di vita destinata ad una non del tutto libera estrinsecazione secondo gli auspici del Costituente il quale ha identificato l'intangibile essenza della Carta fondamentale nei diritti inviolabili da esercitarsi dal

28/08/2015 Mantenimento e divorzio Spese straordinarie documento protetto
Protocollo d'intesa fra magistrati e avvocati in relazione alle spese straordinarie necessarie per la prole

Diritto di famiglia Protocollo nei procedimenti di separazione divorzio modifica delle condizioni di separazione e divorzioLEGGI LA PRASSIscarica il documento

10/12/2015 Sul dovere di astensione per i pubblici ufficiali o incaricati di pubblico servizio che versino in una situazione di conflitto di interessi documento protetto
Il dovere di astensione sussiste quando vengano in considerazione provvedimenti per i quali e' riconoscibile un interesse personale anche indiretto L'inosservanza di tale dovere di astensione comporta l'integrazione del reato di abuso d'ufficio

Nel caso in esame emerge con chiarezza dalla su esposta ricostruzione in fatto dei Giudici di merito la presenza di un obbligo di astensione dell'imputato in relazione all'atto di designazione del componente la suindicata Commissione medica locale sussistendo una situazione di evidente conflitto di interessi in ragione del rapporto di coniugio conuna palese ed originaria violazione d

16/12/2015 Atti sessuali con minore mancato riconoscimento dell'attenuante della cd minore gravita' documento protetto
In tema di atti sessuali con minorenne l'attenuante speciale prevista dall'art 609 quater cp comma 4 non puo' essere esclusa sulla scorta della valutazione dei medesimi elementi costitutivi della fattispecie criminosa eta' della vittima e atto sessuale essendo invece necessario considerare tutte le caratteristiche oggettive e soggettive del fatto che possono incidere in termini di minore lesivita' rispetto al bene giuridico tutelato

L'attenuante della minore gravita' prevista dall'art 609 quater cp comma 3 non puograve essere riconosciuta ove gli atti sessuali compiuti con una minore ne abbiano determinato lo stato di gravidanza atteso l'innegabile danno al normale sviluppo psico fisico che ciograve provoca alla vittimaLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenale sez I

19/09/2005 Spetta al coniuge assegnatario della casa familiare pagare le spese condominiali
in tema di separazione personale l'assegnazione della casa coniugale esonera l'assegnatario esclusivamente dal pagamento del canone cui altrimenti sarebbe tenuto nei confronti del proprietario esclusivo o in parte qua del comproprietario dell'immobile assegnato onde qualora il giudice attribuisca ad uno dei coniugi l'abitazione di proprieta' dell'altro la gratuita' di tale assegnazione si riferisce solo all'uso dell'abitazione medesima per la quale appunto non deve versarsi corrispettivo ma non si estende alle spese correlate a detto uso ivi comprese quelle del genere delle spese condominiali che riguardano la manutenzione delle cose comuni poste a servizio anche dell'abitazione familiare onde simili spese vanno legittimamente poste a carico del coniuge assegnatario

la possibilita' che in tema di separazione personale dei coniugi o di divorzio il giudice del merito disponga a carico del coniuge obbligato al versamento dell'assegno per l'altro coniuge o del contributo per il mantenimento della prole altresigrave il pagamento del canone di locazione e degli oneri accessori relativi alla casa familiare restandocosigrave confermato il

12/06/2015 Mamma manesca denunciata dal marito documento protetto
Nel caso in esame la donna una thailandese sposata con un uomo italiano picchiava la figlia di appena cinque anni anche con oggetti contundenti

per il primato che il nostro ordinamento attribuisce alla dignita' della persona anche del minore ormai soggetto titolare di diritti e non piugravecome in passato semplice oggetto di protezione se non addirittura di disposizione da parte degli adulti le finalita' di correzione educazione del medesimo che mirano in particolare a conseguire un risultato di armonico sv

22/12/2015 Responsabilita' medica per nascita indesiderata
La madre e' onerata dalla prova controfattuale della volonta' abortiva ma pu assolvere lonere mediante presunzioni semplici

il nato con disabilita' non e' legittimato ad agireper il danno da vita ingiusta poiche' l'ordinamento ignora il diritto a non nascere se non sanoLEGGI LA SENTENZACORTE DI CASSAZIONE SEZ UNITESENTENZA

09/06/2015 Quantificazione assegno divorzile documento protetto
l'accertamento del diritto all'assegno divorzile dev'essere effettuato verificando l'inadeguatezza dei mezzi del coniuge richiedente raffrontati ad un tenore di vita analogo a quello avuto in costanza di matrimonio e che sarebbe presumibilmente proseguito in caso di continuazione dello stesso o quale poteva legittimamente e ragionevolmente configurarsi sulla base di aspettative maturate nel corso del rapporto mentre la liquidazione in concreto dell'assegno ove sia riconosciuto tale diritto per non essere il coniuge richiedente in grado di mantenere con i propri mezzi detto tenore di vita va compiuta tenendo conto delle condizioni dei coniugi delle ragioni della decisione e del contributo personale ed economico dato da ciascuno alla conduzione familiare ed alla formazione del patrimonio di ognuno e di quello comune nonche' del reddito di entrambi

la ricorrente non aveva fornito alcuna prova circa il tenore di vita mantenuto durante il matrimonio ne' aveva adeguatamente dimostratoal di la' di mere asserzioni la natura e gli emolumenti derivanti dalle attivita' lavorative che pur aveva ammesso di esercitare sia purein manier

17/12/2015 Assegno di mantenimento Casa familiare documento protetto
Il godimento della casa familiare costituisce un valore economico corrispondente al canone ricavabile dalla locazione dell'immobile del quale il giudice deve tener conto ai fini della determinazione dell'assegno dovuto al coniuge

In tema di separazione personale dei coniugi il godimento della casa familiare costituisce un valore economico corrispondente di regola al canone ricavabile dalla locazione dell'immobile del quale il giudice deve tener conto ai fini della determinazione dell'assegno dovuto all'altro coniuge per il suo mantenimento o per quello dei figliLEGGI LA S

16/12/2015 Tradimento e addebito documento protetto
Nel caso in esame l'intollerabilita' della prosecuzione della convivenza fra i coniugi era stata determinata dai comportamento della moglie che aveva confessato al marito di intrattenere una relazione con un altro uomo

La corte dei merito ha per contro ritenuto provata la violazione da parte della C del dovere di fedelta' coniugale rilevando come la sua confessione avvenuta dopo che il marito l'aveva sorpresa in bagno a conversare di nascosto al cellulare e le aveva chiesto spiegazioni costituisse conferma inequivocabile dell'esistenza della relazione extraconiugale da lei intrattenuta ult

24/11/2015 Famiglia disconoscimento figlio mantenimento
Al riguardo va osservato che l'azione di impugnazione del riconoscimento per difetto di veridicita' secondo la consolidata ricostruzione di questa Corte e' ammessa in ogni caso in cui il riconoscimento sia obiettivamente non veridico a nulla rilevando eventuali stati soggettivi di buona o mala fede dell'autore del riconoscimento e quindi anche nel caso in cui il riconoscimento stesso sia stato effettuato con la consapevolezza dell'altrui paternita'

Il suo accoglimento fondato sull'accertamento dell'inesistenza del rapporto biologico di filiazione tra l'autore del riconoscimento e il riconosciuto comporta per un verso l'eliminazione della certezza formale creata dal riconoscimento e per altro verso la creazione di una diversa certezza identificata appunto nell'inesistenza dell'indicato rapp

14/10/2015 Dichiarazione giudiziale di maternita' Anonimato documento protetto
Non e' ammissibile la dichiarazione giudiziale di maternita' nei confronti di una donna che al momento del parto ha dichiarato di non voler essere nominata

Nel nostro ordinamento e' espressamente previsto dalla legge il diritto della madre di non essere nominata nell'atto di nascita del figlio diritto che si sostanzia nella facolta' di rimanere anonima nei confrontidel figlio che ha dato alla luceLEGGI LA SENTENZATribunale di Milano Sez ISentenza

27/11/2015 Separazione Durata dei maltrattamenti documento protetto
La sussistenza del reato di maltrattamenti non richiede lo svolgimento della condotta maltrattante per un periodo minimo al di sotto del quale la sussistenza del reato debba necessariamente escludersi ma puo' ravvisarsi tutte le volte in cui atteggiamenti prevaricatori svalutanti o violenti si susseguano e risultino connessi alla concreta volonta' di mortificazione dell'autonoma valutazione del componente del nucleo familiare

pur a fronte del medesimo risultato di prova il primo giudice ha escluso la ricorrenza del reato di maltrattamenti in considerazione della lunga durata del rapporto matrimoniale e della ritenuta sporadicita' della condotta anche per periodo successivo alla comunicazione da parte della donna dell'intenzione di separarsi verificatosi tra il giugno ed il settembre 2010 cui si

25/11/2015 Divorzio competenze territoriali residenza coniugi documento protetto
La domanda per ottenere lo scioglimento degli effetti civili del matrimonio si propone al tribunale del luogo dell'ultima residenza comune dei coniugi

Il Tribunale di Firenze accogliendo l'eccezione sollevata dal convenuto ha dichiarato la propria incompetenza territoriale in favoredel Tribunale di Prato sulla domanda di divorzio proposta dalla sigraLR nei confronti del sig M G sul rilievo che quest'ultimo risiedein Prato e non conta che in Firenze risieda il figlio minore della coppiaLEGGI L'ORDINANZA

27/11/2015 Eredita' scrittura privata patto concessorio
Per la configurabilita' di un patto successorio cd istitutivo e' sufficiente una convenzione con la quale alternativamente si istituisce un erede o un legato ovvero ci si impegna a farlo in un successivo testamento cosicche' nella prima ipotesi la convenzione stessa in quanto avente ad oggetto la disposizione di beni afferenti ad una successione non ancora aperta e' idonea ad integrare un patto successorio ordinariamente vietato senza alcuna necessita' di ulteriori atti dispositivi

Nella specie le parti si erano limitate a determinare il conguaglio che l'opponente assumeva dovuto a favore della sorella in relazione al maggior valore dei beni rispettivamente ricevuti ed acquistati che la madre aveva loro trasferito in vita e non certo per il tempo della futura successione di guisa che appare del tutto fuori luogo anche ilriferimento alla regolamentazione di diri

03/12/2015 Separazione Comodato casa familiare documento protetto
Ove il comodato di un bene immobile sia stato stipulato senza limiti di durata in favore di un nucleo familiare nella specie dal genitore di uno dei coniugi gia' formato o in via di formazione si versa nell'ipotesi del comodato a tempo indeterminato caratterizzato dalla non prevedibilita' del momento in cui la destinazione del bene verra' a cessare

facolta' del comodante di chiedere la restituzione nell'ipotesi di sopravvenienza di un bisogno ai sensi dell'art 1809 cc comma 2 segnato dai requisiti della urgenza e della non previsione Ed infatti ai sensi dell'art 1809 cc comma 2 consegue che non solo la necessita' di un uso diretto ma anche il sopravvenire d'un imprevisto deterioramento della condizione ec

02/12/2015 Nessun addebito al marito che schiaffeggia la moglie documento protetto
Dare uno schiaffo alla moglie e' sicuramente un comportamento riprovevole che costituisce violazione degli obblighi matrimoniali ma nel caso in esame non si danno indicazioni specifiche sul rapporto tra tale comportamento e l'intollerabilita' della convivenza

la ricorrente stessa non riporta ai sensi dell'art 369 cpc in ricorso il contenuto dei capi di prova ne' allega al ricorso stesso l'atto processuale nel cui ambito i capi di prova erano stati dedotti Nella memoria aggiuntiva si fa riferimento ad ulteriori circostanze e documentazione che all'evidenza questa Corte non puograve prendere in considerazione

16/11/2015 Assegno di mantenimento e nuova convivenza documento protetto
Nel caso in esame un ex marito che aveva iniziato una convivenza more uxorio negata durante il corso dell'intero giudizio si e' visto respingere il diritto al mantenimento nei confronti dell'ex

Quanto alla sperequazione dei redditi si tratta di un dato recessivo a fronte della accertata convivenza stabile e duratura del ricorrenti con la sua attuale compagna come lo stesso ricorrente riconosce discutendo il secondo motivo di ricorsoLEGGI L'ORDINANZACorte di CassazioneCivile sez VISentenza n 23411del 16112015Presidente Ragonesi

26/11/2015 Separazione Corresponsione dell'assegno divorzile documento protetto
Il mutamento delle condizioni patrimoniali degli ex coniugi in epoca successiva alla sentenza di divorzio puo' dar luogo ad una riduzione od anche all'azzeramento dell'assegno divorzile in precedenza corrisposto da uno all'altro coniuge in quanto non avrebbe tenuto conto ne' dell'accresciuta capacita' economica dell'ex moglie divenuta iure hereditatis proprietaria per intero dell'appartamento in cui vive ne' del fatto che egli era passato a nuove nozze ed era divenuto padre di due figli ancora minorenni ed aveva quindi visto ridurre le proprie disponibilita economiche

e anticipazioni sul TFR che potrebbero ritenersi entrate definitivamente a far parte del patrimonio del ricorrente solo ove gli fossero state corrisposte prima dell'instaurazione del giudizio divorzile ovvero durante la convivenza matrimoniale o nel corso della separazioneLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 241842015sez VIdel 26112015

30/11/2015 Violazione degli obblighi di assistenza familiare documento protetto
Padre condannato alla pena di mesi quattro di reclusione ed Euro 20000 di multa per il reato di cui all'art 570 comma secondo n 2 cod pen per aver fatto mancare i mezzi di sussistenza ai due figli minori nella misura di Euro 20000 mensili ciascuno cosi' sottraendosi agli obblighi di assistenza inerenti alla potesta' di genitore e per il reato di cui all'art 388 commi primo e secondo cod pen riferito all'elusione dell'esecuzione del provvedimento emesso dal Tribunale riguardante l'affidamento dei minori che l'imputato era autorizzato a tenere con se' il sabato e la domenica e nel periodo estivo nel mese di luglio

l'indisponibilita' non vale ad escludere la responsabilita' per l'omessa prestazione dei mezzi di sussistenza allorche' essa sia dovuta almeno parzialmente a colpa dell'imputatoLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenale sez VISentenza n 47287del 30112015Presidente RotundoRitenu

22/10/2015 Adozioni e indennita' di maternita' documento protetto
L'ndennita' di maternita' nel prevedere il limite dei sei anni di eta' del bambino soltanto per la madre libera professionista che ricorre all'adozione nazionale contravviene al fondamentale canone di eguaglianza e al principio di tutela della maternita' e dell'infanzia

La norma ad avviso della parte intervenuta riserverebbe un trattamentodeteriore alle madri libere professioniste che scelgono le procedure dell'adozione nazionale rispetto alle madri lavoratrici dipendenti e autonome per un verso e per altro verso rispetto alle madri libere professioniste che ricorrono all'adozione internazionaleLEGGI LA SENTENZA

18/11/2015 Onorario difensore ufficio nel processo penale minorile documento protetto
Ai fini della liquidazione del compenso spettante per l'attivita' penale si tiene conto del numero di udienze pubbliche o camerali diverse da quelle di mero rinvio

non puograve liquidarsi alcun importo giacche' si ribadisce l'udienza perla quale si e' chiesta la liquidazione e' stata di solo rinvio e nessun'attivita' propriamente difensiva e' stata svolta dal predetto legale in quell'udienzaLEGGI LA SENTENZATribunale MinoriCaltanissettaSentenza del 1

24/11/2015 Disconoscimento di paternita' Mantenimento documento protetto
Nel caso in esame era passata in giudicato la sentenza avente natura dichiarativa con la quale era stata accolta l'impugnazione del riconoscimento ed era quindi stata accertata l'inesistenza del rapporto biologico di procreazione da cui solo discende l'obbligo del genitore di provvedere al mantenimento del figlio

di fronte ad una pronuncia passata in giudicato di separazione che abbiafissato a carico del quotsupposto padrequot un contributo di mantenimento a favore del figlio la eliminazione di un tal obbligo non puograve che passareattraverso la tipica attivazione della procedura prevista dagli artt 155 cod civ e dall'art 710 cod proc civLEGGI LA SENTENZAC

00/00/0000 Famiglia Inidoneita' dall'affidamento condiviso
Un'eventuale violazione dell'obbligo di mantenimento verso i figli non configurerebbe automatica inidoneita' dall'affidamento condiviso che costituisce la regola e puo' essere escluso nell'interesse del minore

Sostiene la ricorrente che il marito non provvedeva al mantenimento della figlia e precisa che soltanto una volta egli avrebbe fatto un versamento che essa stessa non accettograve per di piugrave il marito avrebbe ammesso di trovarsi in difficolta' economiche ciograve che costituirebbe prova del mancato mantenimento della figliaLEGGI L'ORDINANZA

05/12/2012 Obbligo dell'istruzione Inattuabilita' documento protetto
Il semplice rifiuto del minore a frequentare la scuola non costituisce motivo di esclusione della responsabilita' penale

puograve essere esclusa la responsabilita' degli obbligati solo quando emergano elementi che rendano inattuabile l'adempimento dell'obbligo di istruzioneLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ IIISentenza n 47110 del 5 dicembre 2012

03/11/2015 Violazione di domicilio in casa dell'ex documento protetto
In tema di violazione di domicilio perche' possa ritenersi sussistente l'aggravante della violenza sulle cose che comporta la procedibilita' di ufficio occorre non solo che l'azione sia esercitata direttamente sulla res ma anche che essa abbia determinato la forzatura la rottura il danneggiamento della stessa o ne abbia comunque alterato l'aspetto eo la funzione

la ritenuta sussistenza della violazione di domicilio nonostante che l'imputato fosse il titolare del contratto di locazione era stata argomentata dalla Corte territoriale in ragione dell'accordo concluso con la sua ex convivente che garantiva a quest'ultima l'utilizzo esclusivo dell'immobileLEGGI LA SENTENZA

09/01/2015 Fecondazione assistita documento protetto
Una donna ha il diritto di ottenere l'impianto di embrioni crioconservati anche dopo la morte del marito

la reclamante sotto tale profilo ha il pieno diritto di ottenere l'impianto degli embrioni venuti in essere Peraltro le suddette linee guida sono state emesse come gia' detto proprio sulla base della L n 402004 e precisamente dell'art 7 e quindi devono considerarsi non frutto di autonoma fonte sub legislativa ma di normativa di rango primario in quanto fa

11/11/2015 Non e' reato selezionare gli embrioni nei casi in cui la pratica sia finalizzata ad evitare l'impianto di quelli affetti da gravi malattie trasmissibili documento protetto
Nel caso in esame un gruppo di medici sono stati rinviati a giudizio con l'accusa di produrre embrioni umani con fini diversi da quelli previsti dalla legge 40 effettuando una selezione eugenetica e la soppressione di embrioni affetti da patologie

la discrezionalita' legislativa circa l'individuazione delle condotte penalmente punibili puograve essere censurata in sede di giudizio di costituzionalita' soltanto ove il suo esercizio ne rappresenti un uso distorto od arbitrario cosigrave da confliggere in modo manifesto con il canone della ragionevolezzaLEGGI LA SENTENZACorte costituzio

02/10/2015 Annullamento testamento per incapacita' del testatore documento protetto
L'annullamento di un testamento per incapacita' naturale del testatore postula l'esistenza non gia' di una semplice anomalia o alterazione delle facolta' psichiche ed intellettive del de cuius bensi' la prova che a cagione di una infermita' transitoria o permanente ovvero di altra causa perturbatrice il soggetto sia privo in modo assoluto al momento della redazione dell'atto di ultima volonta' della coscienza dei propri atti ovvero della capacita' di autodeterminarsi con il conseguente onere a carico di chi quello stato di incapacita' assume di provare che il testamento fu redatto in un momento di incapacita' di intendere e di volere

in sede penale l'accertamento dello stato di infermita' fisica e deficienza psichica di FE affetta da demenza senile deterioramento cognitivo e sindrome involutiva sara' necessariamente finalizzato alla dimostrazione non di una generica e per cosigrave dire costituzionale incapacita' naturale della F sibbene di quella specifica e puntiforme incapacita' na

22/10/2015 Atti persecutori di una madre verso la figlia minore documento protetto
Nel caso in esame la madre era tenuta al rispetto di un divieto imposto dal Tribunale per i minorenni di prendere contatti con la figlia

il delitto di atti persecutori e' reato abituale di evento per la cui sussistenza sotto il profilo dell'elemento soggettivo e' sufficiente ildolo generico il quale e' integrato dalla volonta' di porre in essere lecondotte di minaccia e molestia nella consapevolezza della idoneita' delle medesime alla produzione di uno degli eventi alternativamente previst

28/06/2006 Separazione affidamento e omosessualita'
La relazione extraconiugale di un coniuge costituisce violazione del dovere di fedelta' ex art 143 cpv cc e quindi puo' fondare la pronuncia di addebito della separazione Ovviamente poi l'illecita relazione adulterina puo' essere sia eterosessuale che omosessuale fermo che quest'ultima ormai non puo' essere considerata di per se' piu' grave o piu' ingiuriosa di quella eterosessuale

l'affidamento paterno e' volto ad evitare quotil protrarsi del grave trauma al quale il piccolo e' sottoposto nel vivere con la madre assistendo ad innaturali e comunque illeciti rapportiquot mentre la comparsa del 3 febbraio 2004 cit ribadisce che il minore va affidato al padre quotche non e' persona violenta ne' omosessualequotLEGGI LA SENTENZ

09/02/1999 Riconoscimento del figlio naturale documento protetto
Secondo l'art 35 della legge 1995 n 218 le condizioni per il riconoscimento del figlio naturale sono regolate dalla legge nazionale del figlio al momento della nascita solo se piu' favorevole dalla legge nazionale del soggetto che per primo fa il riconoscimento nel momento in cui avviene

avrebbero duplicemente errato i giudici di appello nell'applicare alla fattispecie la legge britannica dacche' per un verso trattandosi di controversia relativa ai quotrapporti tra genitori e figliquot la norma di collegamento cui fare riferimento era l'art 20 che rinvia alla quotlegge nazionale del padrequot id est art 254 cod civ italiano e nonl'art 17 de

23/10/2015 Assegno di mantenimento Fattori di moderazione documento protetto
Sull'impossibilita' dell'ex moglie di procurarsi mezzi adeguati per il mantenimento del tenore di vita goduto in pendenza di matrimonio

quotincombe al marito in via di eccezione l'onere di provare che la moglie avrebbe la possibilita' concreta di esercitare un'attivita' lavorativa a lei confacentequotLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivile sez VISentenza n 216702015 del 23102015Presidente DogliottiOrdinanzaSvolgimento del processo

26/10/2015 Maltrattamenti e violenza sessuale in danno della moglie documento protetto
La sussistenza della violenza sul rilievo che la costrizione della vittima puo' essere ottenuta anche con comportamenti dell'autore idonei ad indurre nella vittima un senso di vergogna e di disagio

l'idoneigraveta' della violenza o della minaccia a coartare la vittima di abusi sessuali non va esaminata secondo criteri astratti ma valorizzandole circostanze concrete quotsicche' essa puograve sussistere anche in relazione ad una intimidazione psicologica attuata in situazioni particolari tali da influire negativamente sul processo mentale di libera determinazio

14/04/2014 Maltrattamenti in famiglia
Vittima la figlia Imputati i genitori di origine macedone Nel caso in esame i fatti accaduti descritti dalla persona offesa sono gravi soprattutto perche' dimostrano negli imputati una grande determinazione nel perseguire a tutti i costi un progetto di vita non condiviso dalla loro figlia

tentativo di suicidio in relazione ad un gesto minaccioso subito da suamadre in precedenza e cioe' al fatto che sua madre l'aveva subodorato che vi era un ragazzo che si era invaghito di lei quotmi andava dietroquot come ha detto la teste e sentendola parlare al telefono con questo l'aveva minacciata mettendole un coltello alla golaLEGGI LA SENTENZA

17/02/2015 Divorzio modifica delle condizioni indagini tributarie documento protetto
Il Giudice puo' ordinare in sede di divorzio indagini tributarie anche alle coppie straniere che hanno beneficiato del divorzio nel Paese d'origine

la presenza di numerosi elementi di estraneita' cittadinanza straniera delle parti e del minore divorzio pronunciato all'estero impone al Collegio di verificare se sussista la giurisdizione del giudice italianoe compiuto tale accertamento con esito positivo quale sia la legge applicabile alle domande formulate sia con riferimento alle modalita' di affidamento dei minori s

19/06/2015 Affido Competenze territoriali documento protetto
Sulla trattazione del procedimento da parte del giudice del luogo con cui il bambino ha un effettivo collegamento impedendo che il genitore autore della sottrazione possa scegliere arbitrariamente trasferendosi in altro luogo

l'individuazione della competenza va effettuata quottenendo conto del luogo in cui si trova la dimora abituale del minore ovverosia il suo centro di vita e di interessi nel momento in cui e' stata proposta la domanda senza che assumano rilievo la mera residenza anagrafica o eventuali spostamenti contingenti o temporaneiquotLEGGI LA SENTENZATribunal

16/10/2015 Domanda per l'amministratore di sostegno documento protetto
L'amministrazione di sostegno non e' necessaria in una situazione in cui i familiari possono provvedere all'anziano

Non si vede pertanto il motivo per il quale altri individui sol perche' affetti da patologie pur invalidanti che inibiscano loro di provvedereautonomamente ai propri interessi debbano necessariamente ed ineluttabilmente essere assistiti da un soggetto di nomina giudiziale laddove siano concretamente in grado di esercitare con pienezza i loro diritti avvalendosi del prof

04/06/2012 Famiglia nullita' matrimonio convivenza documento protetto
La convivenza dei coniugi non e' ostativa alla delibazione della sentenza ecclesistica di nullita' del matrimonio canonico

la riserva alla giurisdizione ecclesiastica delle cause di nullita' dei matrimoni canonici trascritti agli effetti civili pur con le innegabili diversita' che nei vari istituti processuali tale giurisdizione presenta rispetto alla giurisdizione statuale non e' incompatibile con l'ordinamento costituzionaleLEGGI LA SENTENZA

26/08/2015 Diritto di famiglia tribunale e minori documento protetto
Nessun provvedimento coercitivo per la liberta' personale dei genitori e dei figli minori

le misure stabilite dall'art 709 ter cpc devono indurre l'obbligato al rispetto delle prescrizioni giudiziarie emesse a suo carico per evitare in futuro comportamenti inottemperanti LEGGI LA SENTENZAscarica il documento

10/02/2015 Se non sai fare il padre devi risarcire documento protetto
La violazione dei doveri di mantenimento istruzione ed educazione dei genitori verso la prole nella specie il disinteresse mostrato dal padre nei confronti del figlio per lunghi anni non trova sanzione solo nelle misure tipiche previste dal diritto di famiglia potendo integrare gli estremi dell'illecito civile ove cagioni la lesione di diritti costituzionalmente protetti questa pertanto puo' dar luogo ad un'autonoma azione volta al risarcimento dei danni non patrimoniali ai sensi dell'art 2059 cod civ

nel caso di specie e' certamente emerso il completo disinteresse del padre nei confronti del figlio ed e' altresigrave emerso come tale disinteresse abbia determinato delle ripercussioni negative sul minoreLEGGI LA SENTENZAomissis Si rileva in merito come il disinteresse dimostrato da un genitore nei confronti di un figlio manifestatosi per

03/07/2015 Separazione consensuale reiterazione in sede di udienza Presidenziale
Nel caso in esame una donna dapprima d'accordo col marito per una separazione consensuale diversi mesi dopo si rende conto che l'accordo riportato nel ricorso per separazione consensuale non e' conforme all'interesse del figlio minore Dichiarava quindi in sede di udienza Presidenziale di non voler piu' prestare il consenso alla separazione consensuale

Non si puograve parlare di revoca del consenso ma di consenso non prestato nei termini e nelle forme previsti dalla legge e di conseguenza nessun negozio giuridico puograve considerarsi validamente stipulato tra le partiLEGGI LA SENTENZAscarica il documento

30/09/2015 Casa in comproprieta' l'ex deve lasciare l'immobile oppure deve risarcire documento protetto
Nel caso di concessione di un bene in locazione ad uno dei comproprietari venuto a conclusione il rapporto locatizio per scadenza del termine o per la pronuncia della sua risoluzione per inadempimento del conduttore il predetto bene deve essere restituito alla comunione per consentire alla stessa di disporne e attraverso la sua maggioranza di esercitare la facolta' di goderne direttamente o indirettamente Ne consegue che il conduttorecomproprietario puo' essere condannato al rilascio del bene medesimo in favore della comunione

In questa condizione che e' quella che si e' realizzata nella specie con la separazione tra i coniugi e la permanenza del convenuto nell'alloggio come in ogni altra situazione analoga viene ordinato nonil rilascio di una quota ideale da un comproprietario all'altro ma viene disposto il rilascio in favore della comunione condizione che legittima con l'accertamento dell

02/10/2015 Stato di adottabilita' Sospensione della potesta' genitoriale documento protetto
Il diritto del minore a crescere ed essere educato nell'ambito della famiglia di origine considerata l'ambiente piu' adatto per un armonico sviluppo psicofisico pur dovendo essere garantito anche mediante la predisposizione d'interventi diretti a rimuovere situazioni di difficolta' e disagio familiare incontra i suoi limiti in presenza di uno stato di abbandono ravvisabile allorche' i genitori ed i parenti piu' stretti non siano in grado di prestare in via non transitoria le cure necessarie ne' di assicurare l'adempimento dell'obbligo di mantenere educare ed istruire la prole cosicche' la rescissione del legame familiare costituisca l'unico strumento idoneo ad evitare al minore un piu' grave pregiudizio ed a garantirgli assistenza e stabilita' affettiva

La configurabilita' di tale situazione come costantemente ribadito da questa Corte non puograve essere esclusa in virtugrave dello stato di detenzione al quale il genitore sia temporaneamente assoggettato trattandosi di una circostanza che in quanto imputabile alla condotta criminosa del genitore stesso volutamente posta in essere nella consapevolezza della possibile condann

15/10/2015 Inadempimento della promessa di matrimonio Risarcimento documento protetto
Nel caso in esame correttamente la Corte d'Appello ha ritenuto risarcibili le spese provate dalla OMISSIS relative sia dell'abito da sposa e sia degli arredi e dei lavori di ristrutturazione effettuati nella casa del futuro sposo scelta quale casa coniugale

La Corte d'Appello avrebbe errato perche' non ha correttamente applicato l'articolo 81 cc anche in relazione alla determinazione delle spese e alle obbligazioni risarcibili ed ha riconosciuto in favore della M tutte le spese contratte non solo per la celebrazione del matrimonio ma anche per ogni tipo di obbligazione relativa alla futura vita coniugaleLEGGI LA SENTENZA

12/05/2015 Separazione giudiziale Assegno di mantenimento documento protetto
In tema di separazione personale tra coniugi la pronuncia di addebito non puo' fondarsi sulla mera inosservanza dei doveri che l'art 143 cc pone a carico dei coniugi implicando invece tale pronuncia la prova che l'irreversibile crisi coniugale sia ricollegabile esclusivamente al comportamento volontariamente e consapevolmente contrario a tali doveri da parte di uno o di entrambi i coniugi e cioe' che sussista un nesso di causalita' tra i comportamenti addebitati al coniuge responsabile ed il fallimento del rapporto coniugale

L'allontanamento dalla residenza familiare ove attuato unilateralmente dal coniuge cioe' senza il consenso dell'altro coniuge costituisce violazione di un obbligo matrimoniale ed e' conseguentemente causa di addebitamento della separazioneLEGGI LA SENTENZATribunaleVicenzasez II civileSentenza del 1252015Presidente Lamagna

16/07/2015 Paternita' prosecuzione dei legami familiari nonostante il test biologico documento protetto
Sulla prosecuzione dei legami familiari tra il padre non biologico e la minore per aver stretto un forte legame emotivo durante il lungo periodo trascorso con il padre instaurando un vero rapporto padre figlia

Il diritto di famiglia russo prevede che solo i genitori naturali abbiano il diritto di mantenere i contatti Ma e' pur vero che la completa esclusione dalla vita della minore del ricorrente padre non biologico dopo la cessazione del suo status di padre senza considerareil superiore interesse del minore equivaleva al mancato rispetto del diritto alla sua vita familiare Inf

24/09/2015 Separazione Riduzione del contributo al mantenimento
Sul peggioramento delle condizioni di salute dell'ex marito che avevano inciso sulla sua attivita' professionale e la conseguente impossibilita' di fare fronte alla cifra decisa dal giudice di prime cure

la Corte di appello ha deciso la controversia tenendo conto della circostanza dell'aggravamento delle condizioni di salute dello S successivamente all'accordo sottoscritto con la P E ha chiaramente ritenuto che tale accordo era stato sottoscritto dallo S nella prospettiva di una piena utilizzabilita' delle sue risorse professionali che e' invece attualmente in larga parta

27/01/2015 Rigetto domanda riconoscimento nullita' del matrimonio documento protetto
L'esistenza di un'incapacita' psichica preesistente al matrimonio e continuativamente protrattasi per tutta la durata del rapporto non riveste alcuna incidenza rispetto all'ostacolo costituito dalla convivenza effettiva

rileva la Corte d'Appello la convivenza protratta e' stata ritenuta ostacolo alla delibazione della sentenza ecclesiastica di nullita' matrimoniale dalla Corte di CassazioneLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione Civile

28/09/2010 Separazione Relazione extraconiugale
Se il coniuge continua con la relazione extraconiugale facendo credere che la crisi e' superata e' condannato a pagare un cospicuo risarcimento

condannato un uomo al pagamento di 10 mila euro in favore coniuge poiche' continuando con la relazione extraconiugale ha leso la sua dignita' cagionandole uno stato di depressioneLEGGI LA SENTENZAscarica il documento

22/09/2015 Convivenza more uxorio prestazioni obbligazioni naturali
Nel caso in esame un uomo porta in giudizio la ex convivente per la corresponsione di una somma di danaro da lui versata quale pagamento di parte del prezzo dell'immobile acquistato dalla stessa in proprieta' esclusiva

la Corte di appello ha ritenuto che il pagamento di Euro 170 mila da parte del L non potesse ritenersi rientrante nell'ambito della obbligazione naturale nascente dal rapporto di convivenza E tanto dopoaver preso in considerazione le condizioni sociali delle parti e aver con apprezzamento di fatto valutato la prestazione patrimoniale non proporzionata all'entita' del patrimon

23/09/2015 Sottrazione di minore documento protetto
Nel caso in esame la figlia minore veniva sottratta dalla mamma alla vigilanza e alla potesta' genitoriale del coniuge separato in assenza di provvedimenti di affidamento della minore

la ricorrente ha in una situazione caratterizzata dall'assenza di provvedimenti di affidamento da parte del giudice civile e dalla compresenza dei soggetti titolari della potesta' dei genitori travalicato la linea di demarcazione tra una normale manifestazione dell'esercizio della propria potesta' e il comportamento diretto a contrastare il diritto dell'altro coniuge

10/09/2015 Mantenimento figlio maggiorenne e lavoratore documento protetto
Nonostante l'autonomia economica del figlio il padre separato deve corrispondere l'assegno di mantenimento

Afferma il ricorrente che la Corte non aveva ritenuto provata l'autonomia economica del figlio che svolgeva regolare attivita' lavorativaLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 179492015sez VIdel 1092015Presidente Di PalmaIn fatto e in dirittoBP chiede la revocazione dei decreto in data 10122010 con cui la

27/07/2015 Assistenza sociosanitaria Handicap
Ai fini della determinazione del contributo a carico dell'assistito al costo delle prestazioni sociali agevolate nella specie rette per il servizio di refezione praticate dal Comune in ambiente residenziale a ciclo diurno si deve avere riguardo alla situazione economica del solo disabile e non dell'intero nucleo familiare

il principio di rilevanza della situazione economica del solo assistito desumibile dalla norma in esame pur non costituendo quotlivelloessenziale delle prestazioniquot ex art 117 Cost comma 2 lett m e potendo quindi essere derogato dalla legislazione regionale non puograve per contro essendo tale disposizione costituzionale diretta a regolare esclusivamente la ripartiz

04/05/2012 Separazione Affidamento documento protetto
Sulla sospensione del diritto di visita del padre dato il rifiuto opposto dalla figlia minore

a sindrome da alienazione parentale allorche' sussiste deriva da una situazione di grave conflittualita' fra i genitori onde le relative responsabilita' vanno ascritte a entrambi e non a uno solo di essiLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZ I CIVILESentenza n 7452

21/07/2015 Coppie omosessuali
Le persone dello stesso sesso che vivono insieme e hanno una relazione stabile hanno il diritto al rispetto della loro vita privata e familiare ai sensi dell'articolo 8 della Convenzione europea

La tutela delle coppie conviventi more uxorio e' sempre stata tratta dall'articolo 2 della Costituzione italiana cosigrave come interpretato in diverse pronunce dei tribunali nel corso degli anni successivamente al 1988 In anni piugrave recenti a partire dal 2012 le sentenze interne hanno ritenuto che anche le coppie omosessuali conviventi fossero meritevoli di siffat

07/09/2015 Mantenimento Valutazione dei redditi documento protetto
Per la quantificazione dell'assegno di mantenimento spetta al Giudice determinare l'entita' dell'assegno in relazione oltre che al reddito anche alle circostanze

esistenza di un reddito sicuramente superiore a quello dichiarato a finifiscali dal tenore di vita e dalla decisiva circostanza per cui il V che svolge un'attivita' imprenditoriale ha continuato a corrispondere uncontributo complessivo mensile alla C e alle figlie di circa 1000 euro mensili nonostante la nascita nel 2005 di una nuova figliaLEGGI L'ORDINANZABANNER

04/05/2015 Lavoro anticipazione assegni familiari Conguaglio documento protetto
Il diritto al conguaglio quale fatto parzialmente estintivo del debito contributivo deve essere dimostrato dal datore di lavoro

ai sensi dell'art 37 primo comma del dPR n 797 del 1955 gli assegnifamiliari sono corrisposti agli aventi diritto a cura del datore di lavoro alla fine di ogni periodo di pagamento della retribuzioneLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZ LAVOROSentenza n 8873 del 4 maggio 2015

02/04/2015 Famiglia Assegno di mantenimento
Se in sede di separazione e' stato stabilito un equilibrio economico in sede di divorzio non puo' riconoscersi il mantenimento

se il giudice accerta che quegli accordi di separazione hanno ripristinato un equilibrio tra i coniugi all'indomani del disgregarsi della famiglia difficilmente puograve accordare in sede di divorzio l'emolumento con nota funzione assistenzialeLEGGI L'ORDINANZATribunale di Milano Sez IX Civil

19/01/1995 Immigrazione Ricongiungimento di figlio minore documento protetto
Sul rigetto della domanda di permesso di soggiorno per coesione familiare a favore del figlio minore

La richiesta era stata avanzata dalla madre sposata con un cittadino italiano per consentire al figlio di vivere con lei presso la sua abitazione coniugale ed era stata respinta in quanto la richiedente essendo casalinga non svolgeva attivita' lavorativa e pertanto non si trovava nelle condizioni di cui all'art 4 della legge n 943 del 1986 che consente il ricongiungim

06/08/2015 Alterazione di stato di un neonato documento protetto
Condannati per aver acquistato un minore con l'intenzione di fargli assumere i dati anagrafici di altro bimbo mai nato

non integra gli estremi del delitto di riduzione in schiavitugrave ma quello di alterazione di stato art 567 comma secondo cp la quotcessionequot uti filius di un neonato ad una coppia di coniugiLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenale sez VSentenza n 34460del 6 Agosto 2015Presidente LombardiRitenuto in fatto

04/09/2015 Separazione Casa familiare
La revoca dell'assegnazione dell'abitazione familiare puo' essere assunta esclusivamente a tutela della prole nella specie mancante non potendo essere finalizzata a sopperire alle esigenze economiche del coniuge piu' debole

la T aveva iniziato una stabile convivenza more uxorio con un compagno dal quale aveva avuto una figlia con conseguente apporto economico anchedi quest'ultimaLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivile sez VISentenza n 17666 del 4 Settembre 2015Presidente Di Palma SRilevato che e' stata depositata la seguent

08/09/2015 Modifica delle condizioni di divorzio documento protetto
Nel caso in esame in un procedimento di modifica delle condizioni di divorzio viene escluso che l'eta' avanzata possa essere di per se' elemento di peggioramento delle condizioni economiche dell'obbligato nondimeno il sopravvenuto pensionamento

l'obbligo del genitore di concorrere al mantenimento dei figli non cessa con il raggiungimento della maggiore eta' ma perdura sino a quandoil medesimo genitore non dia prova che il figlio ha raggiunto l'indipendenza economicaLEGGI LA SENTENZAPresidente Di Palma SIn un procedimento di modifica delle condizioni di divorzio t

25/02/2015 Affido condiviso con ammonimento documento protetto
Nel caso in esame il Tribunale di Messina aveva disposto l'affidamento condiviso con collocamento delle minori presso la madre ammonendo ai sensi dell'art 709 ter cpc entrambe le parti ad agevolare il rapporto delle bambine con l'altro genitore e a non ostacolare il corretto svolgimento delle modalita' di affidamento

Dalle relazioni acquisite nel corso del giudizio di primo grado emergevauna situazione di conflittualita' fra i coniugi con conseguente difficolta' di comunicazione situazione questa che aveva inevitabili ricadute sulla serenita' delle minori Inoltre che da parte della madre vi fosse una sfiducia verso il ruolo paterno e che tale sfiducia avesse reso difficoltoso l'es

00/00/0000 Famiglia Mantenimento documento protetto
L'obbligo di mantenimento dei figli minori ex art148 cod civ spetta primariamente e integralmente ai loro genitori sicche' se uno dei due non possa o non voglia adempiere al proprio dovere l'altro nel preminente interesse dei figli deve far fronte per intero alle loro esigenze con tutte le sue sostanze patrimoniali e sfruttando tutta la propria capacita' di lavoro salva la possibilita' di convenire in giudizio l'inadempiente per ottenere un contributo proporzionale alle condizioni economiche globali di costui

l'obbligo degli ascendenti di fornire ai genitori i mezzi necessari affinche' possano adempiere i loro doveri nei confronti dei figli che investe contemporaneamente tutti gli ascendenti di pari grado di entrambi i genitori va inteso non solo nel senso che l'obbligazione degli ascendenti e' subordinata e quindi sussidiaria rispetto a quellaprimaria dei genitori ma anc

19/08/2015 Diritto di famiglia dichiarazione di adottabilita' documento protetto
Il diritto del minore a crescere ed essere educato nella propria famiglia d'origine che trova il suo fondamento nel diritto italiano convenzionale Europeo e internazionale comporta che il ricorso alla dichiarazione di adottabilita' e' praticabile solo come soluzione estrema

nei giudizi d'impugnazione ricorso in appello e per cassazione susseguenti alla pronuncia da parte del tribunale per i minorenni della sentenza sullo stato di adottabilita' i soggetti legittimati all'opposizione in quanto destinatari della notificazione del decreto di adottabilita' ai sensi dell'art 15 della legge n 184 del 1983 PMgenitori parenti entro il quarto

31/07/2015 Accertamento di paternita' documento protetto
Nel giudizio diretto ad ottenere una sentenza dichiarativa della paternita' il rifiuto ingiustificato di sottoporsi ad indagini ematologiche costituisce un comportamento valutabile da parte del giudice ai sensi dell'art 116 secondo comma cod proc civ

proprio la mancanza di prove oggettive assolutamente certe e ben difficilmente acquisibili circa la natura dei rapporti intercorsi tra lestesse parti e circa l'effettivo concepimento se non consente di fondare la dichiarazione di paternita' sulla sola dichiarazione della madre e sull'esistenza di rapporti con il presunto padre all'epoca del concepimento secondo l

22/07/2015 Assegnazione casa coniugale
L'assegnazione della casa coniugale non puo' essere disposta per sopperire alle esigenze economiche del coniuge piu' debole a garanzia delle quali e' unicamente destinato l'assegno di divorzio

l'assegnazione della casa familiare al coniuge affidatario rispondeall'esigenza di tutela degli interessi dei figli con particolare riferimentoalla conservazione del loro 'habitat' domestico inteso come centrodella vita e degli affetti dei medesimi con la conseguenza che dettaa

30/07/2015 Revisione assegno di mantenimento documento protetto
In materia di revisione dell'assegno il diritto a percepirlo di un coniuge ed il corrispondente obbligo a versarlo dell'altro nella misura e nei modi stabiliti dalla sentenza di separazione o dal verbale di omologazione conservano la loro efficacia sino a quando non interviene la modifica di tale provvedimento

la decisione giurisdizionale di revisione non puograve avere decorrenza anticipata al momento dell'accadimento innovativo rispetto alla data della domanda di modificazioneLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez VI Civile 1 sentenza 9 aprile 30 luglio 2015 n 16173Presidente Di Palma Relatore BisogniFatto e dir

21/04/2015 Reversibilita' pensione ex coniuge documento protetto
Conflitto in cui si puo' prescindere dal mero criterio della durata del matrimonio legale

Concorono pertanto nella detenninarieine delte quote da attribuirsi rispettivamente al coniuge divorziato ed al coniuge superstitq quali conettivi dell'elemento msramente temporaleo una serie di altri parametriLEGGI LA SENTENZAscarica il documento

03/08/2015 I nonni devono mantenere il nipote se il figlio trentacinquenne e' ancora universitario documento protetto
Il genitore ha l'obbligo di procurarsi i mezzi di mantenimento dei figli e gli studi universitari all'eta' di 35 anni

non va dimenticato che gli ascendenti sono tenuti ai sensi degli artt 148 e oggi 316 bis cca fornire provvista al genitore che non abbiaredditi sufficienti per il mantenimento dei nipotiLEGGI L'ORDINANZACorte di CassazioneCivilen 162962015sez VIdel 382015Presidente Di PalmaOrdinanzaIn un

03/08/2015 Sottrazione di minore documento protetto
La sottrazione di minori ad avviso dei giudici di merito si realizza con l'effetto di rendere impossibile l'esercizio potesta' genitoriale e non potrebbe essere scriminata dal fatto che egli fosse a conoscenza che la minore era in Austria in quanto cio' sarebbe stato inidoneo ad assicurare i diritti e doveri dell'altro genitore

il reato di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice e quello di sottrazione di persona incapace non danno luogo ad un concorsodi norme governato dal principio di specialita'LEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenalen 339892015sez VIdel 382015Presidente Milo NRitenuto in fatto1 DP i

08/11/2013 Adottabilita' per il minore nato da genitori anziani documento protetto
Il minore ha diritto ad essere educato nella propria famiglia di origine finche' cio' sia possibile ed e' pertanto necessario individuare tutti gli strumenti di aiuto e sostegno ad esso seguendo del resto le indicazioni dell'art 31 Cost perche' essa possa assolvere ai suoi compiti educativi ma quando questo programma non ottenga l'effetto sperato si fara' luogo all'adozione sciogliendo ogni legame con la famiglia di origine

L'adozione come si diceva si distingue nettamente dalle altre figure perche' presuppone una situazione grave ed irreversibileLEGGI LA SENTENZAPresidente Carnevale CSvolgimento del processoA seguito di espletamento di consulenza tecnica di ufficio con sentenza in data 16082011 il Tribunale per i Minorenni di Torin

29/07/2015 Agevolazioni prima casa
Nel caso in esame la contribuente OMISSIS aveva indebitamente usufruito delle agevolazioni fiscali previste per l'acquisto della prima casa di cui al DPR n 131 del 1986 in quanto non aveva trasferito la propria residenza nel comune in cui si trovava l'immobile acquistato e pertanto procedeva alla revoca delle agevolazioni illegittimamente godute applicando interessi e sanzioni

ai fini della fruizione dei benefici fiscali in questione il requisito della residenza nel Comune in cui e' ubicato l'immobile debba essere riferito alla famiglia con la conseguenza che in caso di comunione legale tra coniugi quel che rileva e' che l'immobile acquistato sia destinato a residenza familiare mentre non assume rilievo in contrario la circostanza che uno d

24/04/2015 Divieto di espatrio per il minore in via cautelare documento protetto
Il Tribunale puo' assumere provvedimenti aventi latu sensu carattere cautelare a garanzia del primario interesse del minore e volti ad escludere come nel caso di specie che possa essere portato in Tunisia dal convivente della madre

come le indagini abbiano posto in luce il progetto dell'indagato di quottrasterirsiquot in Tunisia unitamente al proprio nucleo familiare al cui interno sarebbe stato anche compreso il minore CC gia' affidato al Comune di e collocato presso il padreLEGGI IL DECRETOTribunaleMilanosez X civiledel 2442015Presidente Servetti G

04/06/2013 Sul diritto al risarcimento del danno non patrimoniale documento protetto
Sul risarcimento dei danni non patrimoniali da perdita di rapporto parentale o comunque di affinita' patiti a seguito del decesso della loro prossima congiunta a causa delle esalazioni di gas sprigionatesi da una caldaia venduta ed installata dal convenuto

Dalla documentazione allegata alla citazione ed alla memoria istruttoriadi parte attrice nonche' dalle deposizioni rese dai testi indotti sul punto dagli attori si ricavano inequivoci elementi comprovanti nel loro complesso un rapporto di affinita' tra gli odierni istanti e la predetta de cuius particolarmente intenso continuo e duraturo nel tempo la cui perdita costitui

14/07/2015 Separazione Mantenimento
Mantenimento anche all'ex moglie che pur avendo un proprio patrimonio immobiliare vari immobili peraltro sono improduttivi di reddito non ha mai svolto attivita'lavorativa che le consentisse di mantenersi autonomamente

l'assegno per il coniuge anche in sede di separazione deve tendere al mantenimento del tenore di vita da questo goduto durante la convivenza matrimoniale e tuttavia indice di tale tenore di vita pu essere l'attuale disparit di posizioni economiche tra i coniugiLEGGI L'ORDINANZACorte di CassazioneCivilen 147292015sez VIdel 1472015

21/04/2015 Famiglia Adozione
Accertamento dello stato di adottabilita' dei minori sulla possibilita' di recupero nel contesto familiare

l'art 1 della legge 4 maggio 1983 n 184 nel testonovellato dalla legge 28 marzo 2001 n 149 attribuisce al diritto del minoredi crescere nell'ambito della propria famiglia d'origine un carattereprioritario considerandola l'ambiente piugrave idoneo al suo armonico sviluppopsicofisico e mira a garantire tale diritto attr

07/05/2015 Separazioni Minori strumentalizzati documento protetto
Nel caso in esame le minori erano impropriamente strumentalizzate nel conflitto tra i genitori i quali da tempo separati nonostante gli interventi di sostegno posti in essere dai servizi locali che da molto tempo seguivano la situazione non erano stati in grado di giungere a concreti cambiamenti e prendere coscienza delle pesanti ripercussioni sulle figlie della conflittualita' tra di essi agita

Disposto l'affidamento familiare o presso casafamiglia per due anni causa elevata conflittualita' in famigliaLEGGI LA SENTENZACassazione civile sez I 07052015 ud 13042015 dep07052015 Numero 9203 LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE PRIMA CIVILE

15/07/2015 Separazione Violazione dei doveri di assistenza documento protetto
Doppio assegno di mantenimento al figlio ed alla moglie perche' alcuni mesi prima della separazione lascia la casa coniugale e non assiste la moglie

la Corte territoriale nel giustificare la domanda di addebito a suo carico non avrebbe tenuto conto delle sue condizioni di invalidita' nonvedente al 100 e delle sue reali possibilita' di assistenza verso la moglieLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez VI Civile 1 ordinanza 24 febbraio 15 luglio 2015 n 14841Presiden

21/04/2015 Diritto di visita ai nonni
L'art 1 comma primo della legge 8 febbraio 2006 n 54 che ha novellato l'art 155 cod civ nel prevedere il diritto dei minori figli di coniugi separati di conservare rapporti significativi con gli ascendenti ed i parenti di ciascun ramo genitoriale non attribuisce ad essi un autonomo diritto di visita ma affida al giudice un elemento ulteriore di indagine e di valutazione nella scelta e nell'articolazione di provvedimenti da adottare in tema di affidamento nella prospettiva di una rafforzata tutela del diritto ad una crescita serena ed equilibrata del minore

Il provvedimento non nega quindi in nessun modo il diritto dei minori a conservare e intrattenere rapporti significativi con i propri ascendentima ha una finalita' di tutela del minore preservandolo da una situazionedi conflitto che determina nel minore una condizione ansiogena e non corrispondente alle sue esigenze di serenita' nella crescita In tal senso il ricorso non cogli

31/05/2012 In assenza di una intesa sessuale serena e appagante e' legittimo l'abbandono del tetto coniugale
Violazione di obbligo matrimoniale in quanto l'abbandono della casa famigliare appare determinato da giusta causa debitamente comprovata e consistente nella mancata realizzazione tra le parti di una intesa sessuale serena e appagante

l'assegno di mantenimento disposto in sede di separazione e' idoneo ad assicurare al coniuge un tenore di vita comparabile con quello da lui goduto in costanza di matrimoniLEGGI LA SENTENZACassazione sez I 31 maggio 2012 n 8773

12/05/2006 Adozione documento protetto
Sul Diritto del minore a vivere nell'ambito della propria famiglia

in tema di adozione speciale ai fini della dichiarazione dello stato diadottabilita' del minore l'audizione delle persone cui lo stesso e' affidato L 4 maggio 1983 n 184 ex art 15 comma 2 ha lo scopo di consentire al giudice di acquisire tutti i dati necessari alla valutazione ed alla tutela dell'interesse del minore sicche' deve ritenersi che la sua omissio

26/05/2004 Famiglia Separazione documento protetto
Sull'obbligo di provvedere al mantenimento dei figli

La corte di merito d'altra parte ha inteso positivamente escludere ritenendola incongrua rispetto al fine di garantire ai figli la continuita' dell'habitat domestico l'eventualita' di ridurre l'abitazione ad una meta' di quella finora goduta ponendo in evidenza la necessita' di evitare quoti rischi connessi alla divisione giudiziale dell'usufruttoquot rischi non attinen

19/02/2000 Rapporti patrimoniali tra coniugi
Il coniuge escluso dalla comunione puo' rilasciare una dichiarazione di conferma e di adesione o semplicemente puo' prendere atto della dichiarazione resa dal coniuge acquirente con implicito riconoscimento della sua veridicita'

in tema di comunione legale dei beni quando all'acquisto proceda uno solo dei coniugi il consenso dato al riguardo dall'altro purche' nello stesso atto d'acquisto e qualora questo abbia per oggetto beni immobili o beni mobili registrati impedisce la caduta del bene nella comunione ancorche' non ricorrano le ipotesi specificamente contemplate dall'art 179 c 1deg lett

16/07/2014 Separazione personale dei coniugi documento protetto
Il giudice per pronunciare la separazione deve verificare in base ai fatti oggettivi emersi ivi compreso il comportamento processuale delle parti con particolare riferimento alle risultanze del tentativo di conciliazione ed a prescindere da qualsivoglia elemento di addebitabilita' l'esistenza anche in un solo coniuge di una condizione di disaffezione al matrimonio tale da rendere incompatibile allo stato pur a prescindere da elementi di addebitabilita' a carico dell'altro la convivenza

In ragione della totale assenza della figura paterna nella vita della figlia del protratto disinteresse paterno sia dal punto di vista affettivo che dal punto di vista materiale appare opportuno riconoscere un affidamento esclusivo in favore della madre oltre al prevalente collocamento domiciliare della minore presso la stessa madre ricorrenteLEGGI LA SENTENZAP

14/07/2015 Famiglia abbandono del tetto coniugale
Nel caso in esame l'allontanamento della moglie dal tetto coniugale appariva giustificato dalle violenze del marito

la Corte di Appello evidenzia litigi tra i coniugi e violenze fisiche del marito nei confronti della moglieLEGGI L'ORDINANZAPresidente Di PalmaORDINANZAIn un procedimento di separazione tra CG e DG la Corte d'Appello di Napoli con sentenza in data 12092012 riformava la sentenza del Tribunale di Sant'Angelo dei Lom

19/02/2015 Obbligo di mantenimento Decorrenza assegno
In tema di separazione o divorzio nella ipotesi in cui uno dei coniugi abbia chiesto un assegno di mantenimento per i figli la domanda se ritenuta fondata deve essere accolta in mancanza di espresse limitazioni dalla data della sua proposizione e non da quella della sentenza

l'obbligo gravante in capo al P di corresponsione all'appellante un assegno mensile di 50000 euro a titolo di contributo per il mantenimento del figlio doveva farsi decorrere dalla data di deposito del ricorso introduttivo del giudizio di primo grado con conse

23/06/2015 Restituzione di un appartamento concesso in comodato dall'ex suocero documento protetto
L'appartamento era stato adibito dal comodatario a residenza della sua famiglia e dopo la separazione fra i coniugi il diritto di abitazione era stato assegnato alla moglie e odierna ricorrente CSC ed al figlio minore a lei affidato

in mancanza di un termine di durata il bene oggetto del comodato deve essere restituito dal comodatario non appena il comodante lo richieda che tale pattuizione non puograve ritenersi modificata da mere situazioni di fattoLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 129452015sez VIdel 2362015Presidente Finocchiaro M

30/06/2015 Uxoricidio documento protetto
Nel caso in esame le numerose martellate hanno avuto soltanto lo scopo di togliere la vita alla donna quindi il comportamento dell'imputato non puo' ritenersi caratterizzato dalla crudelta'

La crudelta' non ha riguardo alla percezione da parte della vittima bensigrave alla azione cosciente e volontaria dell'agente che manifesta un'indole particolarmente malvagia quando usa violenza che non e' necessaria ne' per vincere la resistenza della vittima ne' per perseguirela morte ma per dare soddisfazione ai propri istinti crudeliLEGGI LA SENTE

01/07/2015 Mutamento delle condizioni del divorzio
Sulla mancata specificazione ed allegazione del fatto che le sopravvenienze erano sorte successivamente al provvedimento del Tribunale

in tema di revisione delle condizioni di divorzio fondata sulla sopravvenienza delle delibazione di sentenza ecclesiastica di nullita' dei matrimonioLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 135142015sez Idel 172015Presidente Forte FSvolgimento del processo1 Con decreto in data 10 gennaio 2013 il Tribuna le di Santa Maria

29/04/2015 Scoprirsi gay non determina l'addebito documento protetto
Nel caso di specie la donna aveva lasciato il marito a seguito di un periodo di crisi personale che l'aveva portata ad allontanarsi dalla famiglia e a frequentare altre donne

l'asserita omosessualita' della sigra O sottolineata dal ricorrente non sposterebbe quand'anche corrispondesse al vero i termini della questione attesa la ancor maggiore evidenza dell'intollerabilita' della convivenza matrimoniale per una persona omosessualeLEGGI LA SENTENZA

26/06/2015 Perdita di un congiunto Risarcimento danni documento protetto
Sul risarcimento iure proprio quale danno non patrimoniale da perdita del rapporto parentale

qualora tra due o piugrave parti sussista conflitto di interessi attuale ovvero anche virtuale nel senso che appaia potenzialmente insito nel rapporto tra le medesime i cui interessi risultino in astratto suscettibili di contrapposizione e' inammissibile la loro costituzione in giudizio a mezzo di uno stesso procuratoreLEGGI LA SENTENZA

26/01/2015 Famiglia il giudice ordinario decide sulla potesta' genitoriale documento protetto
All'interno delle controversie relative all'affidamento dei figli minori possono sorgere situazioni che richiedono a domanda di parte o d'ufficio l'adozione di provvedimenti incidenti sulla responsabilita' genitoriale La competenza del giudice ordinario e' limitata a questa seconda categoria di situazioni nelle quali la partecipazione e l'incidenza del potere d'impulso e partecipazione del pubblico ministero e' inferiore a quella rilevata nella prima ipotesi e comunque non ostativa al radicamento della competenza presso il tribunale ordinario

Non si ritiene di conseguenza che possa astrattamente escludersi la competenza del giudice ordinario nelle azioni relative alla decadenza o alla limitazione della responsabilit genitoriale solo perch non s'integra il requisito delle stesse partiLEGGI L'ORDINANZASUPR

15/06/2015 Scioglimento del matrimonio Coniuge marocchino
Sui divorzi transnazionali ossia quelle separazioni e quei divorzi che vedono coinvolti soggetti appartenenti a diversi Stati membri

il Presidente informate le parti ex lsquoconsiderandolsquo 18 e 19 reg 12592010sulla possibilita' di opzione presi i provvedimenti propri della fase presidenziale indichi alle parti nell'ordinanza ex art 709 cpc che la memoria integrativa ovvero l'atto di costituzione contengano la manifestazione di volonta' sulla legge che le parti stesse intendano

01/07/2015 Mantenimento figli minori documento protetto
Quando l'affidamento condiviso dei figli prevede un collocamento prevalente presso uno dei genitori la corresponsione dell'assegno di mantenimento deve porsi a carico del genitore non collocatario

l'assegno disposto in favore del genitore presso ilquale la prole e' prevalentemente collocata non contrasta con il contenutodell'art 155 cod civ che fornisce alcune indicazioni sui presupposti ecaratteri dell'assegno introducendo il principio generale gia' elaborato dallagiurisprudenza di questa Corte per cui ci

10/07/2013 Famiglia adottabilita' del minore
Lo stato di abbandono che giustifica la dichiarazione di adottabilita' ricorre allorquando i genitori non sono in grado di assicurare al minore quel minimo di cure materiali calore affettivo aiuto psicologico indispensabile per lo sviluppo e la formazione della sua personalita' e la situazione non sia dovuta a forza maggiore di carattere transitorio tale essendo quella inidonea per la sua durata a pregiudicare il corretto sviluppo psicofisico del minore secondo una valutazione che involgendo un accertamento di fatto spetta al giudice di merito ed e' incensurabile in cassazione se adeguatamente motivata

le esigenze del bambino e i tempi che tali esigenze comportavano non consentivano di procrastinare oltre la procedura in attesa di un futuro ed eventuale stabile recupero di una sufficiente idoneita' genitoriale al quale non avevano condotto neppure anni di importanti e costanti interventi dei servizi pubbliciLEGGI LA SENTENZA

09/06/2015 Dichiarazione giudiziale di paternita' naturale
Nel giudizio promosso per la dichiarazione giudiziale di paternita' naturale la prova della fondatezza della domanda puo' trarsi anche unicamente dal comportamento processuale delle parti da valutarsi globalmente tenendo conto delle dichiarazioni della madre e della portata delle difese del convenuto

non sussistendo un ordine gerarchico delle prove riguardanti l'accertamento giudiziale della paternita' e maternita' il rifiuto ingiustificato del padre di sottoporsi agli esami ematologici considerando il contesto sociale e la eventuale maggiore difficolta' di riscontri oggettivi alle dichiarazioni della madre puo' essere liberamente valutato dal giudice ai sensi dell'art 116 cpc

08/04/2015 Divorzio il tutore non puo' sostituirsi all'incapace
Solo un curatore speciale nominato ad hoc dal tribunale puo' presentare la domanda di divorzio in rappresentanza della persona interdetta

Lo scioglimento del vincolo matrimoniale rientra infatti nellambito diquei diritti personalissimi per cui il tutore non pu sostituirsiallinterdettoLEGGI LA SENTENZAscarica il documento

24/02/2015 L'immobile in comproprieta' non e' divisibile in quote documento protetto
Nel caso di preliminare di vendita di un bene oggetto di comproprieta' indivisa si deve ritenere che i promittenti venditori si pongano congiuntamente come un'unica parte contrattuale complessa e che dunque le singole manifestazioni di volonta' provenienti da ciascuno di essi siano prive di una specifica autonomia e destinate invece a fondersi in un'unica manifestazione negoziale giacche' si deve presumere che il bene sia stato considerato dalle parti come un unicum giuridico inscindibile in difetto di elementi desunti dal tenore del contratto che siano idonei a far ritenere che con esso siano state assunte anche contestualmente dai comproprietari promittenti distinte autonome obbligazioni aventi ad oggetto il trasferimento delle rispettive quote di comproprieta' inesistenti nella specie

Nel caso in esame fallito il OMISSIS prima della stipula del preliminare la sua manifestazione di volonta' era invalida correttamente quindi la corte territoriale ha escluso di poter emettere una sentenza ex articolo 2932 cc limitata alla sola quota della OMISSISLEGGI LA SENTENZAREPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANO

15/06/2015 Esame del DNA Liberta' di prova
In punto di morte la madre aveva confidato alla ricorrente che nel corso del suo matrimonio con OMISSIS aveva avuto una relazione con OMISSIS e che quest'ultimo era il suo genitore biologico

La Corte di appello di Roma ha respinto gli appelli rilevando che correttamente il Tribunale ha escluso qualsiasi subordinazione degli accertamenti immunoematologici all'esito della prova storica dell'esistenza di un rapporto sessuale tra il presunto padre e la madre nel periodo del concepimento alla luce della giurisprudenza costituzionaleLEGGI LA SENTENZAC

12/05/2015 Affidamento e collocamento dei figli di coniugi separati documento protetto
Il Tribunale avesse deciso il collocamento delle bambine presso il padre per porre rimedio ai disagi che altrimenti le avrebbero colpite senza che sul punto fosse stata acquisita alcuna prova ne' ascoltando la bambina ne' rifacendosi al parere di esperti di psicologia infantile

di fronte alle scelte insindacabili sulla propria residenza compiute deiconiugi separati i quali non perdono per il solo fatto che intendono trasferire la propria residenza lontano da quella dell'altro coniuge l'idoneita' ad essere collocatari dei figli minori il giudice ha esclusivamente il dovere di valutare se sia piu' funzionale al preminente interesse della prole il collocamen

08/04/2015 Mantenimento il mutuo va valutato documento protetto
Nel caso in esame il giudice dopo aver dato atto che il ricorrente si era interamente accollato la rata del mutuo contratto per l'acquisto dell'appartamento che possiede in comproprieta' con la moglie non ha tenuto conto neppure di tale onere affermando contraddittoriamente che sul ricorrente non gravano spese abitative

Il ricorrente denunciando vizio di motivazione della sentenza impugnata lamenta sotto un primo profilo che la corte territorialenon abbia tenuto conto delle prove documentali da lui prodotte al fine di dimostrare che il suo reddito netto di euro 2050 mensili e' gravato oltre che dall'

08/04/2015 Amministratore di sostegno documento protetto
Sul potere autonomo di querela nell'interesse del soggetto amministrato

la procedibilita' a querela di parte configurata ai sensi dell'art 649 cp in ragione del rapporto di parentela che lega l'imputato alla parte offesa non e' inficiata dalla dedotta tardivita' della querela sporta dal Curatore speciale quaranta giorni dopo la sua nominaLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenalen 140712015sez IIdel

09/06/2015 Stato di adottabilita' Audizione del minore documento protetto
in tema di dichiarazione dello stato di adottabilita' l'ascolto del minore di almeno dodici anni e anche di eta' minore ove capace di discernimento costituisce una modalita' tra le piu' rilevanti di riconoscimento del suo diritto fondamentale ad essere informato e ad esprimere le proprie opinioni nei procedimenti che lo riguardano nonche' elemento di primaria importanza nella valutazione del suo interesse Una volta disposta tale audizione anche in grado di appello il giudice del gravame non puo' prescindere dal tenere conto delle relative risultanze

la decisione di appello non fa riferimento alcuno a tali dichiarazioni del minore sebbene la stessa Corte ne avesse disposto l'audizione in palese violazione dell'art 6 della Convenzione Europea di Strasburgo del 2511996 sull'esercizio dei diritti dei minori a tenore del quale quotNelle procedure che interessano un fanciullo l'autorita' giudiziaria prima di adottare q

02/03/2012 Divorzio coniugi stranieri documento protetto
La separazione personale e lo scioglimento del matrimonio qualora non siano previsti dalla legge straniera applicabile sono regolati dalla legge italiana

anche laddove come nel caso di specie la legge nazionale comune dei coniugi preveda l'istituto del divorzio diretto la parte possa avere interesse ad ottenere una mera pronuncia di separazione che non determina la cessazione del vincolo coniugaleLEGGI LA SENTENZATribunale di Varese

13/02/2015 Maltrattamenti in famiglia arresti domiciliari riappacificazione
Un uomo imputato dei reato di cui all'art 572 cp cui il Tribunale di Ravenna aveva respinto l'istanza diretta ad ottenere la sostituzione degli arresti domiciliari con altra misura ha proposto ricorso perche' il Tribunale avrebbe basato la sua decisione soltanto sulle rilevate trasgressioni alle prescrizione contenute nel provvedimento cautelare che imponevano di non avere contatti con la persona offesa ma non considerando l'avvenuta riappacificazione tra le parti

Riguardo all'ipotesi di una avvenuta riappacificazione della coppia cuisi riferisce il ricorrente i giudici hanno sottolineato come la ripresa della frequentazione all'esito di periodi di allontanamento non siano mai valse a determinare nuovi equilibriLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sezi

27/05/2015 molestie in conseguenza dell' interruzione del rapporto sentimentale documento protetto
Ai fini della sussistenza dei reato di cui all'art 660 cod pen cosi' riqualificati i fatti contestati all'imputato sono necessarie la coscienza e la volontarieta' della condotta molesta rispetto alla quale gli intenti perseguiti dall'agente non hanno alcuna incidenza sulla finalita' dell'azione criminosa in relazione alla quale si configura il dolo Tali comportamenti a prescindere dalla liceita' o meno delle motivazioni che stanno alla base del comportamento dell'imputato impongono di accertare che il comportamento del soggetto sia connotato per la sua petulanza ovvero per quel modo di agire pressante insistente indiscreto e impertinente che finisce per il modo stesso in cui si manifesta per interferire sgradevolmente nella sfera della quiete e della liberta' della persona

le condotte del V non erano finalizzate a creare disagi o molestie all'ex convivente ma esclusivamente ad avere notizie del figlio minoreallo scopo di poterlo incontrare esercitando in tal modo i propri diritti di genitore Tale valutazione delle condotte dell'imputato trae conferma dalla circostanza incontroversa che i fatti contestati si verificavano prima che il tribunal

16/04/2015 Scioglimento della comunione legale dei beni fra i coniugi documento protetto
Lo scioglimento della comunione legale dei beni tra i coniugi si verifica ex nunc con il passaggio in giudicato della sentenza di separazione personale

ai fini della preclusione derivante dall'esistenza di un giudicato esterno fondamentale ed imprescindibile risulta il raffronto della situazione contenuta nella precedente decisione con l'oggetto specifico del processo nell'ambito del quale il giudicato dovrebbe fare stato e quindi il riscontro dell'esistenza di una relazione giuridica tra i diritti dedotti nei due giudizi

08/05/2015 Adozione diritto di accesso alle informazioni sulle origini documento protetto
Nel presente caso in esame la Corte di Strasburgo dopo aver rimarcato che il diritto di conoscere i propri genitori biologici rientra nel diritto alla tutela della vita privata di cui all'art 8 CEDU e impone non solo divieti ma anche obblighi positivi per gli Stati i quali godono di un certo margine di apprezzamento nel campo in esame ha affermato che e' necessario operare un corretto bilanciamento tra i diritti e gli interessi delle persone coinvolte secondo il canone di proporzionalita'

l'art 8 si applica sia alla figlia il cui interesse a conoscere le proprie origini trova fondamento nella nozione di vita privata sia allamadre il cui interesse a mantenere l'anonimato non puograve essere negato per consentirle di partorire in condizioni mediche appropriate e di tutelare la propria salute Inoltre l'anonimato e' volto anche a salvaguardare un interesse gen

14/05/2015 Mantenimento in ritardo e parziale
L'imputato pur essendo formalmente disoccupato e invalido civile aveva sempre lavorato presso il negozio di mobili dei fratello ricevendone un congruo reddito tanto da poter aiutare economicamente il padre che versava in pessime condizioni e tuttavia non aveva versato per lunghi periodi alla moglie ed ai figli i necessari mezzi di sussistenza

reato di cui all'art 570 cp per avere fatto mancare i mezzi di sussistenza alla moglie DSM ai figli minori ELe RS e al figlio maggiorenne non versando o versando in modo parziale e non puntuale l'assegno di mantenimento pari a euro novanta mensili stabilito dal Tribunale civile di Caltanissetta in sede di separazioneLEGGI LA SENTENZACorte di Cassa

17/07/2008 Successione nel contratto di locazione in sostituzione del coniuge separato
Nel caso in esame nel rapporto di locazione in corso tra il B conduttore ed il B locatore sia subentrata ex lege a far data dal 6297 la moglie del B medesimo in conseguenza dell'assegnazione a suo favore della casa coniugale in sede di separazione personale

nel caso di specie la Corte di merito abbia correttamente ritenuto che il provvedimento di omologazione della separazione consensuale dei coniugi BL emesso in data 5297 dal Tribunale di Bergamo abbia estinto definitivamente il rapporto di locazione in capo al B medesimo eche quest'ultimo abbia da quel momento perduto la qualita' di conduttore con la conseguenza che da quell

23/11/2010 Sulla convivenza more uxorio di uno straniero con un cittadino italiano documento protetto
In tema di diritto dello straniero al ricongiungimento familiare il cittadino extracomunitario legato ad un cittadino italiano ivi dimorante da un'unione di fatto debitamente attestata nel paese d'origine del richiedente non puo' essere qualificato come familiare ai sensi dell'art 30 primo comma lettera c del dlgs n 286 del 1998 in quanto tale nozione delineata dal legislatore in via autonoma agli specifici fini della disciplina del fenomeno migratorio non e' suscettibile di estensione in via analogica a situazioni diverse da quelle contemplate non essendo tale interpretazione imposta da alcuna norma costituzionale

la SC ha da tempo chiarito che la convivenza more uxorio dello straniero con un cittadino ancorche' giustificata dal tempo necessario affinche' uno o entrambi i conviventi ottengano la sentenza di scioglimento del matrimonio dal proprio coniuge non rientra tra le ipotesi tassative di divieto di espulsione di cui all'art 19 DLgs n 286 del 1998 le quali es

13/05/2015 Nessuna indennita' per il curatore documento protetto
L'art 424 1 comma cc stabilisce che le disposizioni sulla tutela dei minori e quelle sulla curatela dei minori emancipati si applicano rispettivamente alla tutela degli interdetti e alla curatela degli inabilitati

poiche' al curatore del minore emancipato non si applica l'art 379 cc ne' altra norma prevede indennita' di sorta in suo favore ugualmente il curatore dell'inabilitato non ha diritto ad alcuna indennita' nemmeno come osservato in dottrina in considerazione dell'entita' del patrimonio o della difficolta' dell'amministrazione secondo quanto egr

15/04/2015 Separazione Mantenimento figli documento protetto
Il dovere di mantenere istruire ed educare la prole secondo il precetto di cui all'art 147 cc impone ai genitori anche in caso di separazione di far fronte ad una molteplicita' di esigenze dei figli certamente non riconducibili al solo obbligo alimentare ma inevitabilmente estese all'aspetto abitativo scolastico sportivo sanitario sociale

la fissazione di una somma quale contributo per il mantenimento di un figlio minore puograve legittimamente venir correlata non tanto alla quantificazione delle entrate derivanti dall'attivita' professionale svolta dal genitore non convivente quanto piuttosto ad una valutazione complessiva del minimo essenziale per la vita e la crescita di un bambinoLEGGI LA SENTENZA

28/05/2015 Separazione accordo di divorzio spese condominiali documento protetto
Il marito deve pagare anche le spese condominiali se nell'accordo di divorzio si impegna a pagare le spese ordinarie e straordinarie degli immobili lasciati alla ex

potrebbe ben darsi che la sentenza 14 febbraio 2007 di cui si discute abbia inteso restringere l'addebito delle spese ordinarie e straordinarie alle sole spese attinenti alla proprieta' individuale con esclusione di quelle condominiali ma questo e' appunto un nodo che lasola interpretazione letterale non e' in grado di sciogliere e che impone perciograve il rico

21/01/2014 Famiglia Separazione documento protetto
Sulla possibilita' di chiedere la separazione anche solo per il semplice fatto di non sopportare piu' l'altro coniuge

volonta' di separarsi manifestata da una persona sessantenne con prolenon potrebbe che dipendere necessariamente da una sopravvenuta disaffezione verso il proprio coniuge provocata da una situazione obbiettivamente intollerabile non gia' da una mero capriccio o da altri fattoriLEGGI LA SENTENZASuprema Cor

15/10/2012 Cacciare di casa il coniuge e' reato
Una donna siciliana dopo una lite torna dai genitori ma poi il marito non l'ha fatta piu' rientrare in casa Il reato di violenza privata si e' configurato esattamente all'atto dell' espellere la consorte fuori dalle mura domestiche

essendo la moglie andata a vivere presso i genitori l'abitazione familiare sarebbe stata in uso a lui solo che ben poteva perciograve cacciare la moglie di casa Di diverso avviso e' la Suprema CorteLEGGI LA SENTENZAscarica il documento

16/09/2011 Separazione la casa spetta al marito se non si hanno figli
L'assegnazione della casa coniugale non e' parte complementare dell'assegno di mantenimento

il Giudice non ha il potere di disporre l'assegnazione della casa a favore della ex moglie se questa non e' affidataria di prole minorenne ne'convivente con figli maggiorenni senza redditi propri e non potendo vantare altri diritti sull'immobile che nel caso specifico era di proprieta' del maritoLEGGI LA SENTENZA

13/05/2015 Sequestro preventivo impresa familiare
Il sequestro preventivo per equivalente avente ad oggetto terreni e beni era stato emesso dal Gip perche' i ricorrenti erano accusati di avere posto in essere in concorso tra loro e con altri soggetti condotte riconducibili a truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche consistenti tra l'altro nella creazione cartolare e contabile di ingenti quantitativi di gasolio agricolo e nella vendita del prodotto agevolato a soggetti non titolati il tutto in evasione delle accise dovute emettendo fatture per operazioni mai avvenute

non e' possibile la confisca per equivalente di beni della persona giuridica per reati tributari commessi da suoi organi salva l'ipotesi in cui la persona giuridica stessa sia in concreto priva di autonomia e rappresenti solo uno schermo attraverso cui l'amministratore agisca comeeffettivo titolare come affermato in numerose pronunzieLEGGI LA SENTENZAC

21/02/2014 Non e' reato se l'ex marito minaccia l'ex moglie che ostacola le visite al figlio documento protetto
L'ex coniuge aveva rifiutato di consegnargli la bambina accampando il suo stato di ubriachezza non confermato dagli agenti intervenuti sul posto A seguito di tale condotta l'uomo aveva reagito con minacce e ingiurie

acquisizione nel corso dell'istruttoria dibattimentale della prova che la lite tra i due coniugi era stata innescata dal rifiuto della moglie dell'imputato di consegnargli la figlia accampando il suo stato di ubriachezza e che gli agenti di polizia intervenuti per sedare la lite avevano riscontrato l'alito vinoso del M pur escludendo che lo stesso fosse palesemente ubriacoLEGG

24/09/2014 Violazione degli obblighi di assistenza familiare
La responsabilita' per omessa prestazione dei mezzi di sussistenza non e' esclusa dall'indisponibilita' dei mezzi necessari quando questa sia dovuta anche parzialmente a colpa dell'obbligato e incombe all'interessato l'onere di allegare gli elementi dai quali possa desumersi l'impossibilita' di adempiere alla relativa obbligazione di talche' la sua responsabilita' non puo' essere esclusa tra l'altro neppure in base alla generica indicazione dello stato di disoccupazione

il giudice d'appello ha omesso di indicare le ragioni a sostegno della sussistenza di quegli elementi gravi precise e concordanti che ai sensidell'articolo 2729 del codice civile dovrebbero giustificare la ricorrenza della presunzione semplice invocata dallo stesso giudicante per sostenere la condanna dell'imputato al risarcimento del danno anche non patrimoniale derivante dal reato

10/03/2015 Adozione divieto di ricerca delle origini
Sulla disciplina legislativa volta a regolamentare l'interpello della madre biologica rimasta anonima

e' compito del legislatore introdurre apposite disposizioni volte a consentire la verifica della perdurante attualita' della scelta della madre naturale dinon voler essere nominata e nello stesso tempo a cautelare in terminirigorosi il suo diritto all'anonimato secondo scelte procedimentali che circoscrivano adeguatamente le modalita' di accesso

02/04/2015 Mantenimento Accordi di separazione documento protetto
In sede di divorzio l'assegno di mantenimento non puo' essere riconosciuto se gli accordi di separazione hanno gia' ripristinato un equilibrio economico tra i coniugi

se il giudice accerta che quegli accordi di separazione hanno ripristinato un equilibrio tra i coniugi all'indomani del disgregarsi della famiglia difficilmente puograve accordare in sede di divorzio l'emolumento con nota funzione assistenziale Ciograve anche in ragione dellanecessita' di difendere il principio del venire contra factum propriumrdq

20/03/2015 Violazione dell'obbligo di corresponsione dell'assegno divorzile
In tema di violazione dell'obbligo di corresponsione dell'assegno divorzile come piu' in generale per il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare la responsabilita' per omessa prestazione dei mezzi di sussistenza non e' esclusa dall'indisponibilita' dei mezzi necessari quando questa sia dovuta anche parzialmente a colpa dell'obbligato e incombe all'interessato l'onere di allegare gli elementi dai quali possa desumersi l'impossibilita' di adempiere alla relativa obbligazione di talche' la sua responsabilita' non puo' essere esclusa tra l'altro neppure in base alla generica indicazione dello stato di disoccupazione

il reddito di impresa era stato negativo atteso che a fronte dei ricavi l'imputato aveva dovuto sostenere costi notevoli ma l'allegazione e' stata logicamente ritenuta priva di pregio non potendosiidentificare la situazione reddituale dell'imputato quale indicata nella denuncia nei redditi con la incapacita' rilevante ai fini dell'inadempimento dell'obbligazione di cu

12/05/2015 Cambio residenza coniuge affidatario minori documento protetto
Qualora il genitore collocatario della prole intenda trasferire la propria residenza fissandola in un luogo distante da quello stabilito in precedenza il suo diritto di autodeterminazione si infrange contro il diritto del figlio minore a mantenere le proprie abitudini e a conservare il rapporto con l'altro genitore Dal che deriverebbe ad avviso del ricorrente l'illegittimita' del decreto impugnato

la Corte d'appello ha invece preso in considerazione il rapporto delle bambine con il padre optando tuttavia per la indispensabilita' e dunquela prevalente necessita' allo stato della presenza quotidiana della madre Manca dunque una base fattuale della censura di violazione di leggeLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 96332015sez

17/05/2015 Affidamento Audizione del minore documento protetto
Attesa la primazia dell'interesse morale e materiale della prole stessa la norma contenuta nell'art 155 sexies primo comma nella parte in cui prevede l'audizione del minore da parte del giudice non solo consente di realizzare la presenza nel giudizio dei figli in quanto parti sostanziali del procedimento ma impone certamente che degli esiti di tale ascolto si tenga conto

Nel caso di specie trattandosi di giovane quasi diciassettenne certamente in grado di valutare le proprie esigenze esistenziali ed affettive non risultano adeguatamente esplicate le ragioni in base allequali il desiderio di maggiori spazi nel rapporto con il padre e dell'intensificazione dei rapporti con il nuovo familiare dallo stesso costituito debba essere illustrato da una col

08/04/2015 Assegno divorzile il mutuo va considerato documento protetto
Nel caso in esame la corte territoriale ha totalmente omesso di considerare che OMISSIS oltre a corrisponde un assegno per il mantenimento dei due figli si e' anche interamente accollato la rata del mutuo contratto per l'acquisto dell'appartamento che possiede in comproprieta' con la moglie e non ha tenuto conto neppure di tale onere affermando contraddittoriamente che sul ricorrente non gravano spese abitative

omessa la doverosa valutazione dell'incidenza di tali esborsi certamente non esigui rispetto allo stipendio percepito dal DG sulla complessiva situazione economica dei ricorrente da porre a raffronto con quella della S solo all'esito della qua

09/02/2015 Circolazione stradale dovere di attenzione del conducente documento protetto
Il dovere di attenzione del conducente teso all'avvistamento del pedone trova il suo parametro di riferimento oltre che nelle regole di comune e generale prudenza nel richiamato principio generale di cautela che informa la circolazione stradale e si sostanzia essenzialmente in tre obblighi comportamentali quello di ispezionare la strada dove si procede o che si sta per impegnare quello di mantenere un costante controllo del veicolo in rapporto alle condizioni della strada e del traffico quello infine di prevedere tutte quelle situazioni che la comune esperienza comprende in modo da non costituire intralcio o pericolo per gli altri utenti della strada in particolare proprio dei pedoni

il conducente del veicolo puograve andare esente da responsabilita' in caso di investimento del pedone non per il solo fatto che risulti accertato un comportamento colposo del pedone imprudente o violativo di una specifica regola comportamentale una tale condotta risulterebbe concausa dell'evento lesivo penalmente non rilevante per escludere la responsabilita' del cond

20/11/2014 Revisione delle condizioni di divorzio documento protetto
La diminuzione del reddito non e' insufficiente di per se' a determinare la revisione dellassegno se cio' non comporta una effettiva alterazione della condizione economica complessiva del soggetto obbligato

nel giudizio di revisione delle condizioni di divorzio il giudice non puograve procedere ad una nuova ed autonoma valutazione dei presupposti e dell'entita' dell'assegno ma deve limitarsi a verificare se e in che misura le circostanze sopravvenute abbiano alterato l'equilibrio cosigrave raggiuntoLEGGI LA SENTENZACorte d'Appellodi Catania sentenz

29/04/2015 Separazione Addebito documento protetto
Escluso l'addebito della separazione alla moglie sulla base di una una condizione di disaffezione al matrimonio che l'ha nel caso in esame portata a prendere le distanze dal matrimonio per aver scoperto la propria omosessualita'

il diritto alla separazione si fonda su fatti che nella coscienza sociale e nella comune percezione rendano intollerabile il proseguimentodella vita coniugaleLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivile sez I sentenza n 8713del 29042015Presidente ForteSvolgimento del processoIl Tribunale di Cagliari dichiarograve la separazione dei co

08/05/2015 Agenzia delle entrate deducibilita' versamento assegno divorzile documento protetto
Dal reddito complessivo si deducono gli assegni periodici corrisposti al coniuge ad esclusione di quelli destinati al mantenimento dei figli in conseguenza di separazione legale ed effettiva di scioglimento o annullamento del matrimonio o di cessazione dei suoi effetti civili nella misura in cui risultano da provvedimenti dell'autorita' giudiziaria

l'importo da corrispondere in forma periodica viene infatti stabilito in base alla situazione esistente al momento della pronuncia con la conseguente possibilita' di revisione in aumento o in diminuzione mentre quanto versato una tantum che non corrisponde necessariamente alla capitalizzazione dell'assegno periodico viene concordato liberamente dai coniugi nel suo ammontar

10/03/2015 La Costituzione tutela il tradimento documento protetto
Sarebbe proprio questo cio' che emerge dalla sentenza che di seguito si riporta perche' secondo i giudici della Cassazione tradire e' un modo di autodeterminarsi principio di autodeterminazione quindi un diritto inviolabile dell'uomo tutelato dalla Costituzione Nel caso in esame trattasi di convivenza more uxorio il tradimento e' stato considerato del tutto lecito poiche' non vi e' alcuna violazione degli obblighi di fedelta' previsti dalla legge mancando il vincolo matrimoniale

L'instaurazione di una relazione sentimentale fra due persone appartiene alla sfera della liberta' e rientra nel diritto inviolabile all'autodeterminazione fondato sull'art 2 della Costituzione dal momento che non puograve darsi una piena ed effettiva garanzia dei diritti inviolabili dell'uomo e della donna senza che sia rispettata la sua libertagra

13/04/2015 Omicidio ex convivente Aggravante crudelta' documento protetto
La circostanza aggravante di cui all'art 61 n 4 cp ricorre allorquando vengano inflitte alla vittima sofferenze che esulano dal normale processo di causazione dell'evento nel senso che occorre un quid pluris rispetto all'esplicazione ordinaria dell'attivita' necessaria per la consumazione del reato poiche' proprio la gratuita' dei patimenti cagionati rende particolarmente riprovevole la condotta del reo rivelandone l'indole malvagia e l'insensibilita' a ogni richiamo umanitario

Nel delitto di omicidio la mera reiterazione di colpi inferti alla vittima non e' condotta rilevante ai fini della configurabilita' della circostanza aggravante consistente nell'aver agito con crudelta' in quanto essendo connessa alla natura del mezzo usato per conseguire l'effetto delittuoso non eccede i limiti della normalita' causale e non trasmoda in u

21/04/2015 Effetti del cambio sesso di un coniuge
La sentenza di rettificazione e di attribuzione di sesso provoca l'automatica cessazione degli effetti civili del matrimonio

L'unione costituisce anche dopo il cambiamento di sesso una relazione senz'altro qualificabile come formazione sociale protetta dall'art 2 Cost senza che l'esercizio della liberta' di scelta di uno dei due componenti della coppia medesima possa determinarel'eliminazione della dimensione giuridica del preesistente rapportoLEGGI LA SENTENZACassazione

21/04/2015 Separazione false dichiarazioni patrimoniali per ottenere condizioni economiche piu' favorevoli documento protetto
Nel caso in esame il marito affermava di essere stato costretto a vendere una societa' da lui controllata e di essere divenuto lavoratore dipendente Sosteneva l'ex moglie di aver appreso che la vendita della societa' era stata effettuata per un prezzo irrisoria a persona che l'aveva poi rivenduta all'attuale compagna del OMISSIS e da questa a lui stesso l'appellato risultava titolare di un vasto patrimonio e di varie attivita' imprenditoriali da cui ricavava cospicui introiti con un elevato tenore di vita

Sussistono come precisa correttamente il giudice a quo i presupposti del dolo processuale revocatorio ai sensi dell'art 395 cpc n 1 che si verificano appunto quando venga posta in essere intenzionalmente una attivita' fraudolenta consistente in artifici e raggiri diretti ed idonei a paralizzare o sviare la difesa avversaria ead impedire al giudice l'accertamento della

19/06/2014 Mobbing familiare documento protetto
La nozione di mobbing e' particolarmente utile per fotografare quelle situazioni patologiche che possono sorgere in presenza di un dislivello tra gli antagonisti dove la vittima si trova in posizione di costante inferiorita' rispetto ad un'altra o ad altre persone e cio' spiega perche' e' con riferimento ai rapporti di lavoro che quella nozione e' stata elaborata ed ha avuto applicazione

la nozione di mobbing in materia familiare e' utile in campo sociologico ma in ambito giuridico assume un rilievo meramente descrittivo in quanto non scalfisce il principio che l'addebito della separazione richiede pur sempre la rigorosa prova sia del compimento da parte del coniuge di specifici atti consapevolmente contrari ai doveri del matrimonio LEGGI LA SEN

06/03/2015 Separazione addebito per maltrattamenti
Nel caso in esame fu l'atteggiamento aggressivo del marito a indurre la moglie a lasciare la casa coniugale

Nulla aggiunge al contenuto del ricorso la memoria del ricorrente che richiama una richiesta di archiviazione della Procura della Repubblica di Cremona rispetto a denunciaquerela della moglie per maltrattamenti motivando sui disturbi di personalita' della stessa ciograve che evidentemente non contraddice le risultanze dell'istruttoria espletataLEGGI L'ORDINANZA

07/02/2014 Ex coniugi spese mediche e scolastiche documento protetto
Nel caso in cui il coniuge onerato alla contribuzione delle spese straordinarie sia pure pro quota non adempia al fine di legittimare l'esecuzione forzata occorre adire nuovamente il giudice affinche' accerti l'effettiva sussistenza delle condizioni di fatto che determinano l'insorgenza stessa dell'obbligo di esborso di quelle spese e ne determini l'esatto ammontare

All'ordinanza con la quale il Presidente del tribunale pronunci ai sensi dell'art 708 cpc i provvedimenti temporanei ed urgenti di contenuto economico nell'interesse dei coniugi e della prole e' riconosciuta esplicitamente dall'art 189 disp att cpc la natura dititolo esecutivo riguardo alle obbligazioni gia' definite nell'ammontare a

08/04/2015 Famiglia Tacita comunione di beni documento protetto
Il diritto di comproprieta' su bene immobile intestato all'altro coniuge esige la relativa prova

in tema d'impresa familiare la cognizione del giudice del lavoro ex art 409 cpc non e' circoscritta all'accertamento del diritto alla remunerazione dei soggetti indicati dall'art 230 bis cc ma comprendela domanda con la quale un coniuge previo accertamento della partecipazione all'impresa familiare con l'altro coniuge chieda ai sensi della disposizione citata l'a

21/04/2015 Matrimonio e cambio di sesso documento protetto
Un sistema legislativo che consenta soltanto alle coppie eterosessuali di unirsi in matrimonio puo' legittimamente escludere che si possano mantenere unioni coniugali divenute a causa della rettificazione di sesso di uno dei componenti non piu' fondate sul predetto paradigma

Secondo la Corte Costituzionale non puograve essere cosigrave radicalmente sacrificato l'interesse della coppia conservare la propria unione che costituisce anche dopo il cambiamento di sesso una relazione senz'altro qualificabile come formazione sociale protetta dall'art 2 Cost senza che l'esercizio della liberta' di scelta di uno dei due componenti della coppia medesim

13/04/2015 Divorzio modifica delle condizioni documento protetto
Istanza di revoca del contributo economico all'ex coniuge e riduzione di quello destinato alla figlia maggiorenne

il Pubblico Ministero riteneva di non poter accogliere la domanda ampquotrilevato che trattasi di accordo trilaterale non rispondente al dettato normativoampquot e pertanto disponeva la trasmissione degli atti al Presidente di questa Sezione in conformitampa' alla Circolare congiunta delTribunale e della Procura della Repubblica sottoscritta il 28 gennaio 2015 ampquotp

02/12/2014 Separazione se la sentenza e' troppo generica il processo e' da rifare documento protetto
La sentenza impugnata appariva carente ed inadeguata trascurando qualsiasi analisi delle condizioni economiche dei coniugi

Non hanno pregio le eccezioni di inammissibilita' del ricorso sollevate dal resistente la ricorrente indica adeguatamente i fatti fornice argomentazione specifiche ai motivi indicando i punti della sentenza censurati e il ricorso e' pienamente autosufficienteLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sezione VI C

31/10/2014 Amministrazione di sostegno misure interdittive
La misura dell'amministrazione di sostegno e' prevista in via generale quale strumento di protezione dei soggetti privi di autonomia in considerazione della sua duttilita' e minore limitazione della capacita' di agire del beneficiario mentre solo quando essa non sia sufficiente alla adeguata protezione del soggetto puo' ricorrersi alla piu' limitativa misura dell'interdizione

La disposizione normativa dettata con riferimento alle situazioni in cui una procedura di ammministrazione non sia stata ancora aperta sembra applicabile anche a fattispecie come quella in esame nelle quali a fronte della gia' avvenuta apertura della misura di amministrazione sia comunque stato incardinato un giudizio di interdizioneLEGGI LA SENTENZA

03/04/2015 Diritto di famiglia poteri di accertamento del giudice documento protetto
In materia di famiglia il giudice puo' avvalersi anche degli organi di polizia tributaria quando si renda necessario per le indagini sui redditi sui patrimoni e sull'effettivo tenore di vita dei coniugi

Gli accertamenti di polizia tributaria sono giustificati anche dall'art337ter comma VI cc che ammette indagini nell'interesse dei figliPertanto il giudice della famiglia puograve disporre indagini di Polizia Tributaria al fine di raccogliere le informazioni necessarie per i provvedimenti di cui all'art 5 l div moglie e di cui all'art 337ter cc figliLEGGI L

06/04/2015 Anche una relazione de facto puo' integrare un rapporto familiare
Quando il rapporto instauratosi tra il minore e il genitore sociale e' tale da fondare l'identita' personale e familiare del bambino stesso questo rapporto deve essere salvaguardato alla pari di quanto riconosce oggi l'art 337 ter ai figli nei confronti dei genitori biologici

in tema di affidamento del figlio naturale e' competente il tribunale per i minorenni del luogo dove si trova la dimora abituale del minore nel momento in cui e' stato proposto il ricorso senza che assuma rilievola mera residenza anagrafica o eventuali trasferimenti contingenti o temporaneiLEGGI LA SENTENZATribunalePalermosez Idel 642015

16/04/2015 La Suprema Corte su una sentenza della Corte territoriale troppo generica documento protetto
Assegno di mantenimento prova del nesso di causalita' con l' intollerabilita' della convivenza

Il giudice a quo afferma ai fini dell'addebito che i comportamenti delmarito erano assai risalenti e non vi era prova del nesso di causalita' con l' intollerabilita' della convivenza Ciograve in modo del tutto generico ed apoditticoLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez VI Civile 1 ordinanza 2 dicembre 2014 16 aprile 2015

03/04/2015 Convivenza more uxorio Assegno divorzile
Nel caso in esame la convivenza che aveva dato luogo ad una vera e propria famiglia di fatto della OMISSIS con altro uomo dovrebbe escludere la corresponsione di assegno divorzile a carico del coniuge anche se tale convivenza venisse a cessare

E'consapevole il Collegio che anche nell'ambito della giurisprudenza sopraindicata ormai nettamente maggioritaria talora si e' affermato Cass N 17195del 2011 predetta che il fenomeno andrebbe spiegato con una sorta di'quiescenza' del diritto all'assegno che potrebbe riproporsi incaso di rottura della convivenza t

26/03/2015 Separazione Addebito
In materia di divorzio la durata del matrimonio influisce sulla determinazione della misura dell'assegno

Tale presupposto negativo e' stato infatti riscontrato dalla Corte di appello di Bari nella durata brevissima del matrimonio sono intercorsi meno di cento giorni dalla data del matrimonio al deposito del ricorso per separazioneLEGGI L'ORDINANZACorte di CassazioneCivilen 61642015sez VIdel 2632015Presidente Di PalmaOrdinanza

08/04/2015 Infedelta' coniugale documento protetto
L'intollerabilita' della prosecuzione della convivenza deve ritenersi di regola circostanza sufficiente a giustificare l'addebito della separazione al coniuge responsabile

Nel caso di specie la corte territoriale ha esaminato tutti gli elementiaddotti dalla L a prova della pregressa insorgenza della crisi matrimoniale ma li ha ritenuti inidonei a vincere la presunzione di addebitabilita' della separazione alla violazione dei dovere di fedelta' che le incombeva non ricorre pertanto l'ipotesi delineata dalla normacitata e ciograve a presci

11/02/2015 Con la morte del fallito la pensione non e' reversibile documento protetto
Nel caso di corresponsione di pensione il diritto si estingue con la morte del fallito per la conseguente cessazione del rapporto pensionistico del quale lo stesso era titolare senza che si possa prospettare un trasferimento del diritto in favore del coniuge sotto forma di pensione di reversibilita'

il Tribunale osservava che la pretesa della fallita non aveva consistenza di diritto soggettivo che l'attivo del fallimento non poteva essere depauperato in quanto il passivo non era del tutto stabilizzato che non sussisteva lo stato di bisogno della fallitaLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez I Civile sentenza 22 ottobre 2014 11 febbraio 2015 n

08/04/2015 Separazione diverse posizioni reddituali documento protetto
Nel caso in esame la posizione del marito maresciallo della GdF che godeva di stabilita'lavorativa di maggiori entrate economiche e non aveva spese abitative era ben piu' favorevole di quella della moglie operatrice di call center e giustificava il riconoscimento dell'assegno nella misura stabilita dal primo giudice

ma il reddito netto di euro 2050 mensili e' gravato oltre che dall'assegno di mantenimento corrisposto alla moglie anche da quelloche versa per i figli dalla rata del mutuo contratto per l'acquisto della casa e da un'ulteriore rata fissa a rimborso di un altro finanziamento e che pertanto detrattetali spese fisse la somma che gli resta di poco piugrave di 300 euro me

10/04/2015 Risarcita la famiglia di un rumeno morto in Italia per un incidente documento protetto
Per giustificare l'attribuzione del risarcimentoi danni non patrimoniali questi debbono essere dimostrati quanto meno con riferimento a presunzioni

La circostanza che si trattava di famiglia legittima da un lato ha giustificato l'attribuzione della somma non irrilevante di C 15000000 per ciascuno Dall'altro lato non e' necessariamente significativa ben potendo anche nell'ambito della famiglia legittima sopraggiungere separazione personale legale o di fatto quanto meno la dimostrazione che nonostante la lontananza la v

05/03/2015 Colpevole di lesioni personali la moglie che prende a calci il marito documento protetto
La legittima difesa e' rimasta nella prospettazione difensiva solo un'ipotesi non suffragata da alcuna evenienza processuale e svalutata dalla mancata specificazione delle circostanze in cui si sarebbe spiegata nonche' dalla mancata indicazione dei pericolo che incombeva sulla donna

Peraltro la circostanza che la donna giunse da lui quottrafelataquot o anche quotimpauritaquot non significa affatto che fosse stata aggredita potendolo essere solo perche' temeva la reazione dell'uomo che era stato da lei colpitoLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

30/03/2015 Assegno mantenimento documento protetto
Il reddito rilevante ai fini dell'ammontare dell'assegno e' quello del nucleo familiare composto dal coniuge affidatario e dai figli con esclusione del coniuge legalmente separato anche se titolare del diritto alla corresponsione rilevando il reddito di quest'ultimo solo ai fini del diritto all'erogazione della provvidenza

ampquotil coniuge cui i figli sono affidati ha diritto in ogni caso a percepire gli assegni familiari per i figli sia che ad essi abbia diritto per un suo rapporto di lavoro sia che di essi sia titolare l'altro coniugeampquotltbr gtLEGGI LA SENTENZAltbr gtltbr gtltp alignquotcenterquotgtltstronggtSUPREMA CORTE DI CASSAZIONEltstronggtlt

01/04/2015 Lesioni personali volontarie in danno della figlia documento protetto
E' legittima la cd valutazione frazionata delle dichiarazioni della persona offesa quando la parte di tali dichiarazioni ritenuta non credibile presenti carattere di marginalita' rispetto al nucleo essenziale del narrato

le dichiarazioni della persona offesa per quanto concerne le lesioni hanno trovato secondo quanto si legge nell'impugnata sentenza specifico e robusto riscontro nell'acquisita certificazione medici per cui non poteva nutrirsi alcuna ragionevole dubbio circa l'obiettiva esistenza delle lesioni in questione con riguardo alla causa delle quali d'altra parte non risulta fornita dall

24/03/2015 Separazione poteri di verifica da parte dell'organo giurisdizionale
Posto che il parere del PM e' obbligatorio ma non vincolante deve ritenersi che il presidente del Tribunale rivalutate le condizioni le ragioni addotte a sostegno dell'accordo e la documentazione allegata puo' in difformita' al parere del PM ravvisare invece l'adeguatezza delle condizioni e sufficientemente salvaguardati gli interessi della prole cosi' da potere autorizzare l'accordo

l'accordo raggiunto deve essere autorizzato fermo rimanendo l'obb1igo di legge degli avvocati delle parti di trasmettere entro il temine di dieci giorni dalla comunicazione del presente provvedimento all'ufficiale dello stato civile del Comune in cui il matrimonio e' statotrascritto copia autenticata dell'accordo munito delle certificazioni di cui all'art 5 del DL 12092

11/04/2015 Separazione un piano a testa documento protetto
In base al quanto disposto dall'articolo 1022 del codice civile il giudice puo' limitare l'assegnazione della casa familiare ad una porzione della casa coniugale e inoltre va precisato che il cambio di residenza di uno dei genitori interferisce sul regime di assegnazione della casa familiare solo se connesso all'affidamento dei figli minori

il tribunale di Sassari aveva disposto la revoca dell'assegnazione dellaporzione immobiliare attribuita al C avendo quest'ultimo mutato la propria residenza tale provvedimento non poteva condividersi dal momento che il C era proprietario dell'intero immobile e si limitava a godere di una porzione della sua proprieta' non riconducibile ad abitazione familiare

25/03/2015 Accertamento di paternita' documento protetto
Nel giudizio promosso per la dichiarazione giudiziale di paternita' naturale la prova della fondatezza della domanda puo' trarsi anche unicamente dal comportamento processuale delle parti da valutarsi globalmente tenendo conto delle dichiarazioni della madre e della portata delle difese del convenuto

secondo la giurisprudenza di legittimita' Cass civ sezione I n 12198del 17 luglio 2012 nell'ipotesi di maggior eta' di colui che richiede l'accertamento di paternita' non puograve configurarsi un interesse principalead agire della madre ai sensi dell'art 276 ultimo comma cod civ non essendo in tale evenienza ravvisabile un obbligo legale di assistenza o

16/02/2015 Arresti domiciliari Evasione documento protetto
In tema di evasione l'art 3 dl 13 maggio 1991 che consente di applicare nei confronti delle persone che hanno posto in essere una condotta punibile a norma dell'ars 385 cp una misura coercitiva superando i limiti previsti dagli art 274 lett c e 280 cpp trova applicazione anche in caso di allontanamento senza autorizzazione e senza giustificato motivo dal luogo di detenzione domicilie

Per quanto concerne le esigenze cautelaci viene ritenuto sussistere il pericolo della recidiva specificaInvero tale giudizio appare suffragato dalla personalita' dell'indagato con numerosi precedenti e dall'intensita' del dolo supportante la condotta contestata da cui emerge un totale disinteresse dell'arrestato per le prescrizioni d 'l1'autorita' giudiziaria

13/03/2015 Separazione Addebito documento protetto
L'addebito della separazione e' inevitabile se il marito e' un habitue' del tradimento

poco prima della separazione il marito aveva tentato un approccio con altra donna fornendo false generalita' e dunque il nesso di casualita' non poteva essere messo in dubbio nonche' la continuita' del suo comportamentoLEGGI L'ORDINANZACorte di Cassazione sez VI Civile 1 ordinanza 2 dicembre 2014 13 marzo 2015 n 51

02/02/2015 Mantenimento figli maggiorenni documento protetto
L'obbligo dei genitori di concorrere tra loro al mantenimento dei figli secondo le regole dell'art 148 cc non cessa ipso facto con il raggiungimento della maggiore eta' da parte di questi ultimi ma perdura immutato finche' il genitore interessato alla declaratoria della cessazione dell'obbligo stesso non dia la prova che il figlio ha raggiunto l'indipendenza economica ovvero che il mancato svolgimento di un'attivit economica dipende da un atteggiamento di inerzia ovvero di rifiuto ingiustificato dello stesso

nella specie non sembrava che la ventisettenne figlia delle parti la quale aveva al suo attivo come era dato rilevare dalla documentazione prodotta un consistente numero di esami universitari di cui cinque sostenuti nel corso del trascorso anno 2011 avesse tenuto un atteggiamento indolente ed inoperoso nei riguardi degli studi a parte la considerazione che come era incontroverso a

04/11/2013 Il padre separato non puo' stravolgere le convinzioni religiose dei figli se diventa Testimone di Geova documento protetto
La Corte di appello lungi dal negare e comprimere il diritto di professare la propria fede ha adottato le prescrizioni ritenute piu' idonee per assicurare la corretta formazione psicologica ed affettiva delle minori e le relative statuizioni

La Corte di appello sezione per i minori con decreto provvisorio dell'132012 faceva dapprima divieto a CR di condurre le figlie alle Adunanze del Regno alle quali il reclamante principale prendeva parte conducendo con se' le bambine in relazione alla sua intervenuta adesione dopo la separazione ai Testimoni di GeovaLEGGI LA SENTENZALA CORTE SUPRE

03/09/2013 No all'assegno di mantenimento alla figlia riconosciuta dopo la maggiore eta' documento protetto
Il dovere di mantenimento del figlio maggiorenne gravante sotto forma di obbligo di corresponsione di un assegno sul genitore non convivente cessa all'atto del conseguimento da parte del figlio di uno status di autosufficienza economica consistente nella percezione di un reddito corrispondente alla professionalita' acquisita in relazione alle normali e concrete condizioni di mercato

l'attribuzione alla F del beneficio periodico e' stata fondata su ragioni improprie rispetto alla sua domanda di mantenimento essenzialmente ricondotte a perdita di chances rispetto aduna migliore e piugrave proficua sua formazione personale e collocazione economico sociale in rapporto anche all'attivita' dipendente d'indole impiegatizia da lei in co

07/05/2014 I soldi prestati all'ex convivente per solidarieta' familiare non si restituiscono
L'attore che chiede la restituzione di somme date a mutuo e' ai sensi dell'art 2697 cc comma 1 tenuto a provare gli elementi costitutivi della domanda e quindi non solo la consegna ma anche il titolo della stessa da cui derivi l'obbligo della vantata restituzione

la circostanza che il convenuto ammetta di aver ricevuto una somma di denaro dall'attore ma neghi che ciograve sia avvenuto a titolo di mutuo noncostituisce una eccezione in senso sostanziale sigrave da invertire l'oneredella prova con la conseguenza pertanto che rimane fermo a carico dell'attore l'onere di dimostrare che la consegna del denaro e' avvenut

27/12/2012 Padre mentalmente fragile legittimo il riconoscimento del figlio
All'interno del sistema costituzionale e convenzionale dei diritti fondamentali del minore assume primario rilievo il diritto alla bigenitorialita' come ineliminabile codice costitutivo della sua identita' oltre che come garanzia di uno sviluppo e di una crescita caratterizzati dall'apporto assistenziale ed educativo di entrambi i genitori

Lo sviluppo armonico della personalita' del minore e' fortemente influenzato dalla graduale costruzione di una precisa identita' personale di cui costituisce fattore determinante la genitorialita' biologica Per queste ragioni il diritto del genitore ad essere autorizzato al riconoscimento del figlio naturale in caso di dissenso dell'altro genitor

13/03/2015 i ripetuti tradimenti del marito comportano documento protetto
La giurisprudenza afferma la prevalenza della soddisfazione dell'interesse dei figli minori rispetto al diritto del comodante alla restituzione dell'immobile ameno che non dimostri di avere un urgente e provato bisogno

il ricorrente nega che vi sia nesso di causalita' tra una sua relazione extramatrimoniale e l'intollerabilita' della convivenza in quanto tale relazione si svolse alcuni anni prima del ricorso per separazione Ma ilgiudice a quo evidenzia che poco prima della separazione il marito aveva tentato un approccio con altra donna fornendo false generalita' edunque il nesso

20/03/2015 Violazione degli obblighi di assistenza familiare documento protetto
Mancata conversione della pena detentiva nella pena pecuniaria

La sentenza sarebbe contraddittoria laddove da un lato esprime una prognosi favorevole che giustifica la concessione della sospensione della pena e dall'altro nega la conversione della pena detentiva in quella pecuniaria pur chiesta dalla difesaLEGGI LA SENTENZACorte di CassazionePenalen 118042015sez VIdel 2032015Presidente Agrograve

03/06/2014 Regali in sostituzione dell' assegno di mantenimento documento protetto
L'adempimento dell'obbligo di assicurare i mezzi di sussistenza non puo' che concretizzarsi con la messa a disposizione continuativa regolare e certa che non lasci pause o inadeguatezze dei mezzi economici in favore del genitore affidatario responsabile immediato di una 'gestione' ordinata delle quotidiane esigenze di 'sussistenza' del minore o quantomeno con la contribuzione autonoma ma in accordo nei suoi contenuti con il genitore affidatario

i contributi economici materiali che pur comportando impegno di risorse a vantaggio mediato del minore non siano armonici al coordinamento delle sue esigenze primarie non sono idonei all'adempimento dell'obbligoCorte di Cassazione sez VI Penale sentenza 29 3 giugno 2014 n 23017Presidente De Roberto Relatore Citterio

03/03/2015 Riduzione assegno divorzile documento protetto
L'assegno per il coniuge deve tendere al mantenimento del tenore di vita da questo goduto durante la convivenza matrimoniale e tuttavia indice di tale tenore di vita puo' essere l'attuale disparita' di posizioni economiche tra i coniugi

vi e' una notevole disparita' dei redditi tra le patti disoccupata la moglie nonostante i tentativi di inserirsi nel mondo del lavoroLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 42652015sez VIdel 332015Presidente Di Palma SORDINANZAIn un procedimento di divorzio tra SC e IV la Corte d'Appe

13/03/2015 Caducazione provvedimento relativo al mantenimento dell'ex moglie documento protetto
Omessa considerazione della mancanza di un giudizio divorzile tra le parti E' soltanto la pronuncia di cessazione degli effetti civili del matrimonio a potersi imporre se passata in giudicato prima della sentenza di delibazione della pronuncia ecclesiastica e non quella di separazione perche' inidonea a sciogliere il vincolo

La Corte d'Appello ha fondato la propria statuizione di rigetto sulla preminenza del giudicato preesistente sulla debenza dell'assegno di mantenimento ritenendo che il predetto giudicato s'imponga a qualsiasi pronuncia successiva Tale conclusione non deriva dall'equiparazione degli effetti tra separazione personale e divorzio ma sull'intangibilita'degl

06/03/2015 Addebito separazione Violenza domestica
Anche se nessun teste ha assistito alle violenze e' vero che i parenti sono stati chiamati dalla moglie che lamentava violenze da parte del marito

almeno in un caso le furono riscontrate lesioni che essa assumeva essere dovute ad una caduta a seguito delle spinte del marito Fu l'atteggiamento aggressivo del marito continua la sentenza impugnata aindurre la moglie a lasciare la casa coniugale LEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 46332015sez VIdel 632015Presidente Di Palma

06/02/2015 Sequestro di persona e sottrazione di minore documento protetto
Il delitto di sequestro di persona si puo' configurare anche nell'ipotesi di sottrazione di un minore ed il fatto di averlo sottratto alle persone esercenti la potesta' genitoriale integra sicuramente il delitto di sottrazione di persone incapaci art 574 cp ma cio' non esclude affatto che ricorra anche il delitto di sequestro di persona art 605 cp

Le due norme non sono tra loro alternative ne' l'una assorbe l'altra possono pertanto concorrere perche' i due delitti tutelano beni giuridici e diritti soggettivi diversi ossia la liberta' fisica nel caso del sequestro di persona e il diritto dell'affidatario dell'incapace a mantenere il bambino sotto la propria custodia per quanto rigua

08/04/2014 Si introduce nella casa dell'ex marito di cui e' comproprietaria violazione di domicilio documento protetto
Condannata per violazione di domicilio ma e' anche accusata di avere nello stesso contesto aggredito l'exmarito ed aver danneggiato le suppellettili della casa in cui quest'ultimo viveva

Quanto alla prova del dolo il giudice non aveva nulla da aggiungere all'affermazione che T era stato malmenato dalla V che l'aveva afferrato per il collo e bistrattato dopo essere entrata in casa sua in compagnia della figlia e del genero forzando la porta d'ingresso in questa ricostruzione dell'episodio vi e' in re ipsa la prova del dolo e l'esclusione della legitti

03/06/2014 Padre con lavoro precario difficolta' ad assolvere gl obblighi di mantenimento documento protetto
L'adempimento dell'obbligo di assicurare i mezzi di sussistenza non puo' che concretizzarsi con la messa a disposizione dei mezzi economici in favore del genitore affidatario responsabile immediato di una 'gestione' ordinata delle quotidiane esigenze di 'sussistenza' del minore o quantomeno con la contribuzione autonoma ma in accordo nei suoi contenuti con il genitore affidatario

i contributi economici materiali che pur comportando impegno di risorsea vantaggio mediato del minore non siano armonici al coordinamento delle sue esigenze primarie non sono idonei all'adempimento dell'obbligo si pensi a spese da parte del genitore non affidatario voluttuarie e comunque superflue o non indispensabili pur in favore delminore come le regalie invocate nella prospet

02/09/2014 Obblighi di assistenza familiare documento protetto
La violazione degli obblighi di assistenza familiare e' reato permanente che si protrae per tutto il periodo in cui perdura l'omesso adempimento e la cessazione della permanenza coincide con il sopraggiunto pagamento o con l'accertamento della responsabilita' nel giudizio di primo grado

In tema di violazione degli obblighi di assistenza familiare incombe all'interessato l'onere di allegare gli elementi dai quali possa desumersi l'impossibilita' di adempiere alla relativa obbligazione di talche' la sua responsabilita' non puograve essere esclusa in base alla mera documentazione formale dello stato di disoccupazioneLEGGI LA SENTENZABAN

23/07/2013 Affidamento del minore dai servizi sociali al padre documento protetto
Il giudice del divorzio e' competente a decidere sull'affidamento dei figli con il limite di un affidamento al genitore dichiarato decaduto dalla potesta'

Il genitore affidatario e' altresigrave legittimato a chiedere all'altro genitore decaduto dalla potesta' un contributo per il mantenimento dellaproleLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez VI Civile 1 ordinanza 18 giugno 23 luglio 2013 n 17886Presidente Di Palma Relatore DogliottiFatto e diritt

06/12/2012 Percosse minacce e ingiurie verso la moglie assolto documento protetto
Fatti episodici lesivi di diritti fondamentali della persona derivanti da situazioni contingenti e particolari che possono verificarsi nei rapporti interpersonali di una convivenza familiare non integrano il delitto di maltrattamenti ma conservano la propria autonomia di reati contro la persona

All'esito della pur corposa istruzione dibattimentale e premesso che lecondotte descritte dalla persona offesa integrerebbero in astratto gli estremi della condotta vessatoria integrante il delitto di maltrattamenti mentre nulla di specifico viene contestato all'imputato al capo B se non l'aver fatto mancare a moglie e figlia i mezzi di sussistenza il principale problema che si e

22/04/2013 Schiaffeggiata dall'amante una donna muore dopo tre giorni documento protetto
Il medico legale non era stato in grado di precisare sulla base di quanto emerso dall'esame del corpo della P se l'ematoma fosse stato procurato dall'azione di un'altra persona o da un fatto accidentale ma che la causa dell'ematoma fosse da individuare nello schiaffo e nella conseguente caduta a terra della vittima e' stato stabilito sia escludendo un qualsiasi evento accidentale sia accertando positivamente tramite le dichiarazioni rese dal Du l'effettiva dinamica del fatto

l'ematoma e' stato cagionato secondo la ricostruzione della sentenza impugnata dalla sinergica azione dello schiaffo e dalla conseguente caduta a terra che ha provocato un violento urto del capo contro il pavimento peraltro il ricorrente non ha contestato l'affermazione della sentenza secondo la quale dagli accertamenti medico legali e dall'esame del medico legale era risultat

02/12/2014 Negato il passaporto al padre che non paga gli alimenti documento protetto
Il ricorrente non rispettava l'obbligo a lui imposto a titolo di assegno alimentare e questa ipotesi costituiva uno dei motivi legali del diniego di rilascio del passaporto nell'interesse dei figli secondo l'articolo 12 della legge sui passaporti

la Corte osserva che il ricorrente non ha piugrave il passaporto ne' la carta d'identita' valida per l'espatrio dal 2008 Essa nota che al ricorrente e' stato rifiutato il rilascio di un passaporto e di una carta d'identita' valida per l'espatrio

31/03/2014 Assegno di mantenimento modificato documento protetto
Le spese per i figli erano di gran lunga superiore all'importo stimato dai giudici

La sigra ES madre di due minori nati da una relazione avuta in con il sig ABP domandograve al Tribunale per i minorenni di Roma ovesi era trasferita con i figli dopo la fine della relazione con l'A la modifica delle disposizioni dettate dalla Corte d'appello di Bruxelles il 26 agosto 2009 e il 16 aprile 2010 per regolamentare l'esercizio della potesta'

07/03/2014 Le relazioni extraconiugali non comportano addebito
Nel caso in esame la relazione extraconiugale della moglie si collocava in una epoca tale da non poter essere che conseguenza di una convivenza coniugale logorata

La ricorrente lamenta che il giudice a quo non si sia pronunciato sull'addebito al marito al contrario la Corte di merito aveva rigettato il relativo motivo sostenendo che i comportamenti di entrambii coniugi erano espressione di una preesistente crisi coniugaleLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez I Civile sentenza 2 dicembre 2013 7 marzo 2014

02/12/2014 Mantenimento Tempi di decorrenza documento protetto
L'assegno di mantenimento non decorre dalla sentenza ma dal momento della domanda giudiziale

l'obbligo gravante in capo al P di corresponsione all'appellante un assegno mensile di 50000 euro a titolo di contributo per il mantenimento del figlio doveva farsi decorrere dalla data di deposito del ricorso introduttivo del giudizio di primo grado con conseguente obbligo del P di corrispondere alla DT la somma pari alla differenza tra quanto dovuto e quanto corrisposto nel per

05/03/2015 Condannata per aver sferrato un calcio al marito documento protetto
Il giudice di pace si e' limitato a rilevare che l'imputata non ha negato che nel divincolarsi possa aver colpito il marito

la sentenza e' priva di un apparato logicoargomentativo idoneo a sostenere la conclusione cui e' pervenuta in quanto omette di valutare adeguatamente la tesi difensiva imperniata sulla necessita' dell'imputata di difendersi da un atteggiamento aggressivo dell'uomo edi spiegare perche' la tesi accusatoria abbia maggiore credibilita' di quella difensiva

03/03/2015 Contratto di mutuo Anatocismo documento protetto
La risoluzione dei contratto di mutuo obbliga il mutuatario al pagamento integrale delle rate gia' scadute e all' immediata restituzione della quota di capitale ancora dovuta ma non al pagamento degli interessi conglobati nelle semestralita' a scadere dovendosi invece calcolare sul credito cosi' determinato gli interessi di mora ad un tasso corrispondente a quello contrattualmente pattuito se superiore al tasso legale secondo quanto previsto dall'art 1224 primo comma cod civ

la ricorrente deduce la violazione dell'art 1284 cc evizio di motivazione sostenendo che contrariamente a quanto affermato dalgiudice del merito la clausola contrattuale che prevedeva il meccanismo dideterminazione del tasso di interesse variabile in misura ultralegale non erane' artificiosa ne' poco chiara rinviand

05/03/2015 Violenza e minacce verso la propria madre documento protetto
Non solo reato di maltrattamenti ma anche estorsione le minacce e le violenze perpetrate dall'imputato ai danni della propria madre erano sempre volte allo scopo di ottenere danaro

le minacce e le violenze perpetrate dall'imputato ai danni della propria madre contestate nel presente processo erano sempre finalizzate all'ottenimento di somme di denaro cosigrave integrandosi in pieno la fattispecie della condotta estorsiva Ne discende la manifesta infondatezza del motivo sulla riqualificazione del fatto di cui al capo Anel senso dei maltrattamenti in famiglia e

13/02/2015 Assegno divorzile documento protetto
Il giudice del merito non deve necessariamente esaminare tutti i parametri della quantificazione dell'assegno Egli puo' soffermarsi come ha fatto nella specie sulle condizioni economiche dei coniugi

va precisato che il riferimento alla salute veniva considerato dalla odierna ricorrente principale come incidente sulle sue condizioni economiche che sono appunto esaminate dal giudice del merito non si puograve dunque parlare di diversita' del thema decidendum ovvero di omessa motivazioneLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 29602015sez

15/01/2015 Sulla Procedura di negoziazione assistita documento protetto
Qualora le parti non compaiano pur non depositando alcun ricorso la procedura di negoziazione assistita dovra' intendersi ancora implicitamente rinunciata e dovra' essere archiviata con pronuncia di non luogo a provvedere

Qualora invece le parti depositino un ricorso ex art 711 cpc ovvero exart 4 comma 16 L div o ancora ex art 710 cpc l' accordo raggiunto a seguito di negoziazione assistita dovra' intendersi implicitamente rinunciato vale a dire che nessuno comparira' all' udienza ovvero alla stessa le parti dichiareranno di rinunziarvi espressamente e il re

13/02/2015 Assegno divorzile documento protetto
Nel quantificare l'ammontare dell'assegno spettante all'ex coniuge la Corte di merito ha presunto un progressivo rafforzamento della libera professione di medico del marito

per giurisprudenza ampiamente consolidata anche in sede di separazionel'assegno deve tendere al mantenimento del tenore di vita da questo goduto durante la convivenza matrimoniale e tuttavia indice di tale tenore di vita puograve essere l'attuale disparita' di posizioni economiche tra i coniugi Cass N 2156 del 2010 LEGGI LA SENTENZACorte di Cass

17/02/2015 Reati sessuali Responsabilita' a titolo di causalita' omissiva
Risponde del reato sessuale in danno del figlio minore il genitore che consapevole del fatto e nella possibilita' di porvi fine non si attivi per impedirlo ma tenga una condotta passiva ricoprendo egli una posizione di garanzia a tutela dell'intangibilita' sessuale del figlio stesso che rende operante la clausola di equivalenza di cui all'art 40 comma 2 cp

Gia' la sentenza di primo grado ripresa nelle argomentazioni da quella impugnata aveva posto in risalto tra l'altro che l'imputata per sue stesse dichiarazioni 1 sapeva che la figlia era quotperdutamente innamorata di E quot che la stessa si baciava con tale uomo piugrave grande di lei di venti anni e che la figlia quotvoleva stare con luiquot 2 ad aprile del

18/11/2014 Liquidazione del danno patrimoniale da incapacita' di lavoro per il marito 'casalingo' documento protetto
A causa di un sinistro stradale OMISSIS domando' il risarcimento del danno non patrimoniale derivatole indirettamente dalle sofferenze patite dal coniuge e quello del danno patrimoniale derivato dalla forzosa rinuncia allo svolgimento delle attivita' domestiche causata dalla necessita' di assistere il marito infermo

il sig PA fu costretto ad astenersi dal lavoro domestico a causa della malattia causata dall'infortunio e che la siga BC fu costrettaad astenervisi per la necessita' di accudire il marito La Corte d'appello ha negato sia al marito sia alla moglie il risarcimento del danno patrimoniale da perdita del lavoro domestico Al marito l'ha negato sul presupposto che quotnon ri

21/11/2014 Con la riconcialiazione vengono meno gli effetti della separazione documento protetto
In materia di rilevanza giuridica della riconciliazione fra i coniugi dopo la separazione la giurisprudenza ritiene che la cessazione degli effetti della separazione si determina a seguito di riconciliazione che non puo' consistere nel mero ripristino della situazione quo ante ma nella ricostituzione del consorzio familiare attraverso la ricomposizione della comunione coniugale di vita vale a dire la ripresa di relazioni reciproche oggettivamente rilevanti tali da comportare il superamento di quelle condizioni che avevano reso intollerabile la prosecuzione della convivenza e che si concretizzino in un comportamento non equivoco incompatibile con lo stato di separazione

La Corte di appello ha fatto ampio riferimento a tali principi e li ha posti a base della sua decisione anche per ciograve che concerne il rigetto della richiesta di ammissione della prova per testi che ha ritenuto irrilevante in quanto diretta ad attestare circostanze non univoche esteriori o irrilevanti che potrebbero essere interpretate oggettivamente solo come la manifestazione dell

07/10/2014 Assegno divorzile Disparita' economiche
Disparita' di posizioni economiche a favore del marito la moglie malata con un'attivita' lavorativa saltuaria legata alla stagionale produzione delle mele il marito che opera con il fratello in un'affermata impresa edile e gode di buona salute con passatempi costosi

Appare affermazione apodittica ed indimostrata quella del ricorrente principale per cui l'importo dell'assegno come determinato dalla Corted'Appello condurrebbe la beneficiaria ad un reddito superiore a quellogoduto durante la convivenza matrimonialeLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez VI Civile 1 ordinanza 7 ottobre 2014 10 febbraio

26/02/2014 Assegno di mantenimento e nuova relazione ex coniuge documento protetto
La convivenza more uxorio del coniuge destinatario dell'assegno produce una sospensione dell'assegno divorzile

la convivenza more uxorio del coniuge destinatario dell'assegno stabile e duratura tale da aver dato vita ad una vera e propria famiglia di fatto eventualmente caratterizzata dalla nascita di figli come nella specie e' suscettibile di rendere inoperante o comunque di produrre una sospensione dell'assegno divorzileLEGGI L'ORDINANZACorte di Cassazion

09/04/2014 E' reato se i genitori ostacolano la figlia che vuole andare a convivere
Reato di molestie continuate in danno della figlia omissis che per petulanza o altri biasimevoli motivi avevano atteso nei pressi della pensione ove era alloggiata ed avevano seguito per strada recando molestia e disturbo alla stessa

dimessa da comunita' per tossicodipendenti aveva deciso di andare a vivere per conto proprio era stata oggetto di plurime condotte moleste efastidiose poste in essere dai propri genitori i quali le avevano rivolto offese minacce ed anche percosse in un episodio in ragione dell'aperto dissenso con la sua decisione di convivere con altra personae dei sentimenti di possessivitag

27/06/2014 Versamento 'parziale' dell'assegno di mantenimento documento protetto
Il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare il genitore separato che ometta anche solo parzialmente il versamento in favore dei figli minori di quanto stabilito per il loro mantenimento a prescindere da ogni accertamento sulla sufficienza della somma prestata in concreto alla loro sussistenza specie in seguito all'estensione alla separazione della previsione di cui all'art 12 sexies I n 898 del 1970 ad opera dell'art 3 I 8 febbraio 2006 n 54

Ai fini della configurabilita' del delitto cui all'art 570 comma 2 n 2 cod pen l'obbligo di fornire i mezzi di sussistenza al figlio minore ricorre infatti anche quando vi provveda in tutto o in parte l'altro genitore con i proventi del proprio lavoro e con l'intervento d'altri congiunti atteso che tale sostituzione non elimina lo stato di bisogno in cui versa il sogge

07/10/2014 Cospicuo assegno di mantenimento a causa della brillante carriera politica dell' ex coniuge documento protetto
Le prospettive di miglioramento della situazione economica dell'obbligato maturate nel corso del rapporto coniugale devono essere valutate tenendo conto anche dei progressi successivi alla cessazione della convivenza qualora gli stessi si configurino come sviluppi naturali e prevedibili dell'attivita' gia' svolta durante il matrimonio e trovino radice nella posizione lavorativa all'epoca ricoperta eo nel tipo di qualificazione professionale eo nella collocazione sociale dell'onerato

il risalto conferito alle cariche cui ha avuto accesso il F nello svolgimento della propria attivita' non si pone affatto in contraddizionecon il collegamento istituito dalla sentenza impugnata tra la posizioneistituzionale attualmente ricoperta dal ricorrente e la carriera da luiintrapresa fin dagli anni giovanili avendo la Corte di merito inteso soltanto evidenziare attraverso l

08/10/2014 Postare su FB immagini di famiglia felice da Mulino bianco non e' prova di reale armonia familiare documento protetto
L'imputato si era difeso dalle accuse di violenza e maltrattamenti nei confronti della moglie sostenendo che il matrimonio non era per niente in crisi e a supporto di cio' vi erano i post che la donna pubblicava su facebook dai quali si poteva evincere il quadro di una famiglia con un menage tranquillo e sereno

Il compito della Cassazione infatti non consiste nell'accertare la plausibilita' e l'intrinseca adeguatezza dell'interpretazione delle prove attivita' riservata al giudice di merito bensigrave nel controllare l'esistenza di un logico apparato argomentativoDunque il giudice dilegittimita' deve accertare se i giudici di merito abbiano esaminato tutti gli e

14/10/2014 Assegno divorzile ridotto per documento protetto
La Corte d'Appello ha del tutto omesso di valutare che dalla data del licenziamento a quella della richiesta di modifica delle condizioni di divorzio e' intercorso un rilevante lasso di tempo 2 anni nel corso del quale il ricorrente ha infruttuosamente tentato di avviare una nuova carriera professionale e conseguentemente depauperato il suo patrimonio

violazione o falsa applicazione dell'art 9 della l 898 del 1970 nonch la omessa valutazione di un fatto decisivo per la controversia che ha formato oggetto di discussione tra le parti ex art 360 n 5 codproc civ per avere la Corte d'Appello negato la qualifica di fatto nuovo alle mutate condizioni economiche del P ed in particolare la perdita dell'occupazion

10/02/2015 Assegni di separazione e divorzio documento protetto
Durante la convivenza matrimoniale l'ex moglie aveva ridotto notevolmente la propria attivita' ha cercato di recuperare dopo la separazione ma senza successo Assoluta inidoneita' dell'assegno di separazione a consentire alla moglie di mantenere il tenore di vita della convivenza matrimoniale

Diversamente da quanto afferma il ricorrente nessuna colpa si puograve ravvisare come chiarisce la Corte d'Appello nell'impossibilita' dellamoglie dottore commercialista di trovare lavoroLEGGI L'ORDINANZACorte di CassazioneCivilen 25802015sez VIdel 1022015Presidente Di Palma SOrdinanza

19/02/2015 Ex moglie condannata impediva ai figli di vedere il padre negli orari stabiliti documento protetto
L'imputata ha eluso il provvedimento del giudice civile ponendo in essere un atteggiamento di non collaborazione con il coniuge impedendogli una visita ai minori presso il luogo di vacanze dove essi erano temporaneamente allocati allegando un loro generico impegno per motivi ludici

Quanto invece all'atteggiamento di rifiuto all'incontro con il genitore non affidatario manifestato in termini espliciti o impliciti dai minori e che il genitore affidatario abbia ritenuto di interpretareva osservato che la giurisprudenza di legittimita' ha sempre stigmatizzato la mancata attivazione di quest'ultimo a favorire lo svolgimento dell'incontro con il coniuge sepa

26/02/2015 Sospendere o no l'assegno divorzile se l'ex coniuge instaura nuova relazione stabile documento protetto
Il marito ricorrente non voleva piu' versare l'assegno alla ex moglie proprio perche' questa ormai aveva una relazione stabile al punto di aver avuto anche un figlio con nuovo compagno

la convivenza more uxorio del coniuge destinatario dell'assegno stabilee duratura tale da aver dato vita ad una vera e propria famiglia di fatto eventualmente caratterizzata dalla nascita di figli come nella specie e' suscettibile di rendere inoperante o comunque di produrre una sospensione dell'assegno divorzileLEGGI LA SENTENZA

03/03/2014 Famiglia Obbligo al mantenimento documento protetto
Sulla tutela penale alla violazione di nuovi obblighi dei genitori verso i figli previsti dalla legge 542006

la nuova fattispecie si riferisce esclusivamente all'inadempimento di obblighi di natura economica relativi ai figli e non al coniuge ed allacondivisa relativa puntuale ed esaustiva motivazione con richiami pertinenti e specifici anche ai lavori preparatori va fatto integrale richiamoLEGGI LA SENTENZASuprema Corte

31/03/2014 Affido condiviso documento protetto
Il provvedimento in materia di affidamento della prole deve essere adottato con riferimento all'interesse esclusivo della medesima si richiede che siano desunti elementi di valutazione dal comportamento anche processuale di un genitore nei confronti dell'altro di per se stesso privo di rilievo ai fini della relativa statuizione ancorcha' sintomatico di aspra conflittualita' ove non risulti che la stessa ponga in serio pericolo circostanza neppure indicata nel quesito l'equilibrio e lo sviluppo psicofisico dei figli in maniera tale da pregiudicare il loro interesse

Si osservava ancora che nell'ambito dell'accesa conflittualita' fra i coniugi non era possibile individuare in relazione alle domande avanzate reciprocamente ai sensi dell'art 709 ter cpc precise responsabilita' e che le circostanze poste alla base delle domanda di addebito della C un episodio di violenza sessuale privo ad avviso della Corte di ade

30/06/2014 annullamento del matrimonio contratto dall' incapace
L'ordinamento attribuisce importanza al matrimonio come atto di volonta' che presuppone la piena consapevolezza del suo significato la quale viene a mancare in tutti i casi in cui la sfera volitiva e cognitiva del coniuge sia pregiudicata da cause di qualunque natura temporanee o permanenti

Si deve quindi escludere l'importazione in ambito matrimoniale dell'art428 cc che disciplina il regime di impugnazione degli atti negoziali compiuti da persona incapace di intendere e volere trovando applicazione le norme speciali in tema di invalidita' del matrimonio le quali tra l'altro non danno rilevanza allo stato soggettivo dell'altroconiuge a di

16/02/2015 Famiglia sulla nozione di illecito endofamiliare documento protetto
Risarcimento danni per omesso mantenimento assistenza ed istruzione da parte del genitore L'obbligazione trova la sua ragione giustificatrice nello status di genitore la cui efficacia retroattiva e' datata appunto al momento della nascita del figlio L'obbligo dei genitori di mantenere i figli artt 147 e 148 cc sussiste per il solo fatto di averli generati e prescinde da qualsiasi domanda

Il disinteresse dimostrato da un genitore nei confronti di una figlia come accertato in sede di merito integra da un lato la violazione degli obblighi di mantenimento istruzione ed educazione e determina dall'altro un'immancabile ferita di quei diritti nascenti dal rapporto di filiazione che trovano nella carta costituzionale in part artt 2e 30 e nelle norme di natura i

09/02/2015 Separazione Assegno di mantenimento documento protetto
In tema di determinazione dell'assegno di mantenimento l'esercizio del potere di disporre indagini patrimoniali avvalendosi della polizia tributaria che costituisce una deroga alle regole generali sull'onere della prova rientra nella discrezionalita' del giudice di merito

la misura dell' assegno va determinata non solo valutando i redditi dell'obbligato ma anche altre circostanze non indicate specificatamente ne' determinabili a priori ma da individuarsi in tuttiquegli elementi fattuali di ordine economico o comunque apprezzabili in termini economici diversi dal reddito dell'obbligato suscettibili di incidere sulle condizioni e

05/05/2014 Condannati i genitori del minore che con arma da fuoco uccide coetaneo documento protetto
I giudici di merito hanno ritenuto negligenza la condotta degli imputati nella custodia delle armi la causa dell'evento

In tema di omicidio colposo per omessa adeguata custodia di armi da sparo e relativo munizionamento risultano irrilevanti le circostanze di fatto in presenza delle quali l'evento si verifico' rappresentando l'occasione e ove riferibili a comportamenti umani responsabili una concausa dell'evento la radice della responsabilita' penale per colpa del proprietariodetentore dell'

09/12/2012 Non e' reato di ingiuria dare del porco al marito fedifrago documento protetto
Per l'applicabilita' dell'esimente prevista dal comma 2 dell'art 599 cp infatti e' sufficiente che la reazione sia determinata dal fatto ingiusto altrui e lesivo di regole comunemente accettate nella civile convivenza

nella specie il comportamento tenuto dal T essendo consistito nella violazione della regola stabilita di comune accordo dagli ex coniugi di non ospitare persone nelle rispettive abitazioni con cui si intrattenevano relazioni sentimentali ha concretato gli estremi della ingiustizia che ha reso applicabile al fatto ingiurioso posto in essere dalla C l'

02/07/2014 Divorzio Sull' obbligo del giudice di sentire i minori documento protetto
L'obbligo di audizione puo' essere assolto anche indirettamente attraverso una delega specifica a soggetti terzi esperti

secondo il principio anche di recente riaffermato da questa Corte il giudice ha lobbligo di sentire i minori in tutti i procedimenti che li concernono al fine di raccoglierne le opinioni le esigenze e la volont salvo che egli motivi espressamente la non corrispondenza dellascolto alle esigenze del minore stesso che quellascolto sconsiglino essendosi inolt

02/02/2015 Obbligo di mantenimento per figli maggiorenni documento protetto
L'obbligo dei genitori di concorrere tra loro al mantenimento dei figli secondo le regole dell'art 148 cc non cessa con il raggiungimento della maggiore eta' da parte di questi ultimi ma perdura immutato finche' il genitore interessato alla declaratoria della cessazione dell'obbligo stesso non dia la prova che il figlio ha raggiunto l'indipendenza economica

connotazioni positive attribuite dalla Corte distrettuale ai contegni tenuti dalla figlia maggiorenne sottolineando anche che occorre contemperare le regole sul mantenimento dei figli col principio di emancipazione ed autodeterminazione della persona umana ed assumendo chesemmai la figlia avrebbe avuto diritto agli alimenti peraltro non chiesti Il motivo non ha pregioLEGGI LA SE

21/11/2014 Comodato documento protetto
Con il contratto di comodato il proprietario concede gratuitamente a terzi il diritto di uso del bene proprio e che soprattutto quando si tratti di un immobile la sussistenza di un'effettiva volonta' di assoggettare il bene a vincoli e a destinazioni d'uso particolarmente gravosi qual e' quello di cui qui si tratta non puo' essere presunta ma deve essere positivamente accertata

Il principio per cui il comodatario ha il diritto alla prosecuzione del rapporto per tutto il tempo per cui si protraggano le esigenze familiariCass civ SU 21 luglio 2004 n 13603 e successive si riferisce ai casi in cui sia certo ed inequivocabile che il rapporto abbia avuto origine in vista di una tale destinazione ma nessuna prova del genere e'stata menzionata dalla sentenz

09/02/2015 Assegno di mantenimento non e' sufficiente la documentazione fiscale documento protetto
Il giudice nella determinazione dell'assegno di mantenimento deve avere quale indispensabile elemento di riferimento ai fini della valutazione di congruita' dell'assegno il tenore di vita di cui i coniugi avevano goduto durante la convivenza quale situazione condizionante la qualita' e la quantita' delle esigenze del richiedente accertando le disponibilita' patrimoniali dell'onerato e a tal fine il giudice non puo' limitarsi a considerare soltanto il reddito emergente dalla documentazione fiscale prodotta ma deve tenere conto anche degli altri elementi di ordine economico

in tema di determinazione dell'assegno di mantenimento l'esercizio del potere di disporre indagini patrimoniali avvalendosi della polizia tributaria che costituisce una deroga alle regole generali sull'onere della prova rientra nella discrezionalita' del giudice di merito l'eventuale omissione di motivazione sul diniego di esercizio del relativo potere pertanto non e'

26/05/2014 Sulla tutela del convivente o dell'ex coniuge documento protetto
Il cessare della convivenza per effetto di un provvedimento giudiziale o per una scelta concorde rende ripetibile o indennizzabile un'utilitas che di per se' priva di valenza solutoria e cioe' non giustificata dall'adempimento di un vincolo morale o giuridico ha cessato di assolvere alla funzione che i coniugi o i conviventi gli hanno assegnato

il G nel momento in cui decideva di intestare l'immobile alla moglie con la quale era in regime di separazione legale fosse perfettamente consapevole di effettuare una attribuzione gratuita in suo favore che avrebbe comportato un arricchimento della stessa Tali elementi e cioe' la consapevolezza diprovocare un arricchimento del destinatario unitamente all'assenza d

04/06/2014 Usucapione documento protetto
Per provare di aver usucapito occorre dimostrare anche elementi di valutazione comprovanti un possesso pieno quali ad esempio il pagamento di imposte e oneri

la non comoda divisibilita' del bene anche secondo la ipotesi quotventilataquot dal consulente quotin via straordinariaquot rimarcando l'alterazione strutturale dell'immobile che rendeva piugrave logica l'attribuzione totale al comunista avente maggior quotaLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 125712014sez IIdel 462014

11/06/2014 La coppia va tutelata anche se uno dei coniugi cambia sesso
Cio' a cui puo' aspirare il coniuge che cambia sesso in costanza di matrimonio e' che con il consenso del proprio compagno o compagna di vita l'ordinamento riconosca il permanere del vincolo di comunanza affettiva con una adeguata e diversa tutela che serva per l'appunto a non comprimere eccessivamente l'esercizio del diritto inviolabile all'autodeterminazione sessuale ma non aspirare a conservare un istituto non piu' esistente

la sentenza di rettificazione dell'attribuzione di sesso di uno dei coniugi che comporta lo scioglimento del matrimonio consenta comunque ove entrambi lo richiedano di mantenere in vita un rapporto di coppia giuridicamente regolato con altra forma di convivenza registrata che tuteli adeguatamente i diritti ed obblighi della coppia medesima la cui disciplina rimane demandata al

00/00/0000 Separazione niente addebito se l'amante e' tollerata documento protetto
La relazione extraconiugale del marito non puo' essere considerata la causa della crisi coniugale dato che i coniugi erano disposti a proseguire la convivenza e a non chiedere la separazione nonostante fosse ben nota tale relazione

la violazione dei doveri coniugali non e' sufficiente a fondare la pronuncia di addebito della separazione se non vi e' altresigrave la prova chetale violazione abbia avuto una specifica efficienza causale nella determinazione della crisi coniugale e della intollerabilita' della convivenzaLEGGI LA SENTENZA

02/02/2015 Maltrattamenti in famiglia
Imputato colpevole dei reato di maltrattamenti in danno della moglie e dei quattro figli minori condannandolo alla pena sospesa di anni due di reclusione oltre al risarcimento dei danni cagionati alla parte civile

il reato di maltrattamenti in famiglia e' integrato dallacondotta dell'agente che sottopone la moglie e i familiari ad atti divessazione reiterata e tali da cagionare sofferenza prevaricazione edumiliazioni in quanto costituenti fonti di uno stato di disagio continuo edincompatibile con le normali condizioni di esistenzaLEGGI LA SENTENZABANNE

22/01/2015 Azione revocatoria trasferimento immobile a favore dei figli documento protetto
Il trasferimento immobiliare era avvenuto in esecuzione dell'impegno assunto da OMISSIS nell'accordo di separazione consensuale ed era pertanto insuscettibile di revoca ex art 2901 cc

i ricorrenti si dolgono del fatto che il trasferimento sia stato considerato atto a titolo gratuito cosigrave attribuendosi quotall'accordo patrimoniale intercorso fra i coniugi N C in sede di separazione un intento di liberalita' allo stesso sconosciutoquot con la conseguenza di ritenere non necessario l'accertamento dell'elemento soggettivo della partecipatio fraudis

29/01/2015 Cessazione degli effetti civili del matrimonio per mancata consumazione documento protetto
Non bisogna confondere il concetto di rapporto sessuale completo con quello della consumazione che corrisponde invece alla erezione seguita dalla penetrazione

la sentenza infatti ha congruamente valorizzato sia gli esiti della ctu in quanto compatibili con la mancata consumazione del matrimoniosia le ammissioni fatte dal procuratore della convenuta nel giudizio diprimo grado ed alle quali esattamente e' stato attribuito non un inconfigurabileo valore confessorio ma semplice valore indiziario idoneo sulla base di una valutazione d

21/01/2015 Riconoscimento del diritto all'accredito di contributi durante la maternita'
In materia di contribuzione figurativa per l'evento maternita' l'espressione iscritti in servizio e' stata scelta dal legislatore essenzialmente per limitare nel tempo il diritto alla contribuzione figurativa escludendo la tutela per le maternita' collocate in epoca remota

ampquotIn relazione alle domande amministrative presentate nella vigenza del DLgs n 151 del 2001 per il riconoscimento del diritto all'accredito di contributi figurativi relativamente a periodi corrispondenti all'astensione obbligatoria per maternitampa' verificatisi al di fuori di un rapporto di lavoro il diritto in questione puampograve essere riconosciuto solo nella

19/12/2014 Sull'obbligo di sussistenza a figlio minore documento protetto
Nel caso di specie l'esperienza genitoriale si era innestata in un rapporto di coppia gia' interrotto prima del parto e poi fortemente conflittuale nel cui ambito la madre del bambino ne aveva ostacolato il riconoscimento da parte del padre e questi aveva rifiutato ogni prestazione economica prima che la madre acconsentisse ad una frequentazione ed allo stesso riconoscimento della paternita'

L'obbligo di procurare i mezzi di sussistenza ad un figlio minore sussiste indipendentemente dalla formale attribuzione della responsabilita' genitoriale di talche' l'atteggiamento omissivo dei ricorrente non puograve considerarsi irrilevante per la mancanza del riconoscimento neppure data la obiettiva peculiarita' d'una situazione nella quale il ric

02/02/2015 Mantenimento alla figlia universitaria
L'obbligo dei genitori di concorrere tra loro al mantenimento dei figli perdura immutato finche' il genitore interessato alla declaratoria della cessazione dell'obbligo stesso non dia la prova che il figlio ha raggiunto l'indipendenza economica

il mancato svolgimento di un'attivita' economica dipende da un atteggiamento di inerzia ovvero di rifiuto ingiustificato dello stesso il cui accertamento non puograve che ispirarsi a criteri di relativita' in quanto necessariamente ancorato alle aspirazioni al percorso scolastico universitario e post universitario del soggetto ed alla situazione attuale del mercato del

15/04/2014 Divisione ereditaria da rivedere se l'immobile del de cuius crolla per il terremoto documento protetto
Non poteva ritenersi configurata alcuna automatica continuita' tra la proprieta' di un immobile danneggiato dal sisma del 1968 e l'assegnazione di un lotto in altro sito per la ricostruzione essendo tanto la concessione dei contributi economici per la ricostruzione quanto l'assegnazione a titolo gratuito di altra area per la costruzione di un nuovo immobile subordinate all'accertamento di specifici requisiti

conformemente a quanto rilevato dal giudice di primo grado gli atti di assegnazione dei lotti per la ricostruzione dovevano essere qualificati come atti amministrativi ad effetto costitutivo con conseguente acquisto a titolo originario del bene assegnato in capo al beneficiarioindividuato sulla scorta del possesso dei requisiti richiesti dalla legge ed accertati nel corso dell'apposita

30/04/2014 Tenta di uccidere la sorella dando fuoco all'abitazione aggravante della crudelta' documento protetto
Non e' dalla severita' delle lesioni oppure dall'impossibilita' di realizzare il proposito criminoso per l'interferenza di fattori esterni all'agente che puo' giudicarsi l'idoneita' dell'azione a cagionare l'evento morte dovendo valutare tale profilo ex ante in base alle sue caratteristiche ed alle modalita' di realizzazione in modo da stabilire la reale adeguatezza causale e l'attitudine a determinare una situazione di pericolo attuale e concreto di lesione del bene protetto

Il giudizio di sussistenza della circostanza comune nel delitto tentatorifugge da soluzioni dogmatiche generalizzate ed astratte secondo quanto avvertito dalla giurisprudenza che ha posto l'accento sulla necessita' di condurre la verifica circa la compatibilita' logicogiuridica tra tentativo ed elemento circostanziale che ne costituisce l'accidente in base alla tipologia

23/04/2015 Obblighi di assistenza familiare documento protetto
Reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare per il genitore separato che non adempie agli obblighi di versamento imposti dal giudice civile in favore dei figli minori

in tema di violazione degli obblighi di assistenza familiare nella nozione penalistica di mezzi di sussistenza debbono ritenersi compresinon pi solo i mezzi per la sopravvivenza vitale quali il vitto e l'alloggio ma anche gli strumenti che consentano in rapporto alle reali capacit economiche e al regime di vita personale del soggetto obbligato un sia pur

12/06/2014 La casa familiare spetta al coniuge senza addebito documento protetto
La ricorrente sostiene che contrariamente a quanto ritenuto dal giudice di appello quale coniuge separata senza addebito le spetti il diritto di abitazione sulla casa gia' adibita a casa coniugale e nella quale il de cuius aveva continuato ad abitare fino alla morte non rilevando in contrario il fatto che a seguito della separazione ella stessa si fosse trasferita altrove

Questa Corte ha gia' avuto modo di precisare che il diritto reale di abitazione riservato per legge al coniuge superstite art 540 cod civ comma 2 ha ad oggetto la casa coniugale ossia l'immobile che inconcreto era adibito a residenza familiare Poiche' dunque l'oggetto del diritto di abitazione mortis causa coincide con la casa adibita a residenza familiare esso s

19/06/2014 Diritto di famiglia mobbing familiare documento protetto
Comportamenti di mobbing addebitati al marito tenuti allo scopo di indurla ad abbandonare la casa coniugale

Il tribunale aveva ritenuto che quelle condotte erano successive al sorgere della crisi coniugale come dimostrato da un fax dell'avv B dell'8 gennaio 2006 da cui emergeva che le parti gia' allora erano assistite da difensori a causa di una crisi che sarebbe sfociata nel ricorso per separazione presentato il 1deg dicembre 2006LEGGI LA SENTENZACorte d

20/06/2014 Revisione dell' assegno di mantenimento documento protetto
In sede di revisione il giudice non puo' procedere ad una nuova ed autonoma valutazione dei presupposti e dell'entita' dell'assegno ma deve limitarsi a verificare se e in che misura le circostanze sopravvenute abbiano alterato l'equilibrio cosi' raggiunto e ad adeguare l'importo alla nuova situazione patrimoniale

Afferma infatti la Corte di merito che non vi sono stati fatti nuovi idonei a giustificare una revisione del regime Valuta la sentenza la posizione economica di entrambe le parti come e' sua facolta' secondo presunzioni e motivando particolarmente al riguardo Quanto al marito il giudice a quo precisa che la dedotta esposizione debitoria nasce in realta' da un cospi

23/05/2014 Infedelta' legittimo ricorrere all'investigatore privato documento protetto
L'inosservanza del dovere di fedelta' per la sua gravita' determina l'intollerabilita' della prosecuzione della convivenza giustificando cosi' di per se' l'addebito al coniuge responsabile salvo che questo dimostri che l'adulterio non sia stato la causa della crisi familiare

Quanto all'utilizzo della relazione investigativa redatta da tecnico incaricato da una delle parti del giudizio la liceita' di tale condotta e'stata da questa Corte reiteratamente affermata cosigrave nell'ambito dei rapporti di lavoro ove e' consentito al datore di incaricare un'agenzia investigativa al fine di verificare condotte illecite da parte dei dipendenti

19/01/2015 Risarcimento danni al marito tradito documento protetto
Richiesta risarcimento da violazione di diritti fondamentali costituzionalmente garantiti e riconnessi all'obbligo della fedelta' coniugale

i giudici d'appello hanno interpretato la sentenza di primo grado come ancorata all'evento di danno consistito nella lesione diretta non dell'integrita' psicofisica ossia della salute del G ma della sua dignita' personale riconducendo gli accertati e transeunti disturbi psichici dallo stesso sofferti ed insorti nel 2004 all'ulteriore e diverso ambito delle conseguenze

02/02/2015 Nullita' del matrimonio
La sentenza di divorzio non impedisce la delibabilita' della sentenza ecclesiastica salvo che le parti abbiano introdotto esplicitamente questioni sulla esistenza e la validita' del matrimonio e il giudice abbia espressamente statuito al riguardo

Questa Corte a Sezioni UniteCass N 16379 e 16380 del 2014 componendo un contrasto giurisprudenziale sorto nell'ambito della prima sezione civile al riguardo v Cass N 1343 del 2011 Cass N 8926 del 2012 ha indicato nella convivenza stabile e duratura tra gli sposima se non vi fosse stabilita' e durata a ben vedere non vi sarebbe neppure quotconvivenzaquot succe

22/08/2014 Divorzio richiesta autorizzazione a conservare il cognome del marito aggiunto al proprio documento protetto
Nel sistema normativo le ipotesi nelle quali e' configurabile il diritto della donna al mantenimento del cognome del marito ricorrono soltanto in casi eccezionali in quanto dipendenti da un potere autorizzatorio del tutto extra ordinem rispetto al generale sfavore dell'ordinamento per situazioni confusive

La possibilita' di consentire con effetti di carattere giuridicoformalila conservazione del cognome del marito accanto al proprio dopo il divorzio e' da considerarsi una ipotesi straordinaria affidata alla decisione discrezionale del giudice di merito secondo criteri di salutazione propri di una clausola generale ma che non possono coincidere con il mero desiderio di conse

20/08/2014 Diritto all'assegnazione della casa coniugale documento protetto
L'assegnazione della casa coniugale non costituisce una misura assistenziale per il coniuge economicamente piu' debole bensi' tutela l'interesse dei figli a permanere nell'ambiente domestico in cui sono cresciuti

E' noto che l'obbligo dei genitori di concorrere al mantenimento dei figli a norma degli artt 147 e 148 cc v oggi gli artt 315 bis introdotto dal DLgs 10 dicembre 2012 n 219 e art 316 bis cc introdotto dal DLgs n 154 del 2013 cit non cessa ipso facto con ilraggiungimento della maggiore eta' da parte di questi ultimi v gli artt 155 quinquies e oggi art

22/07/2014 Sul passaggio dall'affidamento esclusivo all'affidamento condiviso documento protetto
L'affidamento congiunto dei figli ad entrambi i genitori in quanto fondato sull'esclusivo interesse del minore non fa comunque venir meno l'obbligo patrimoniale di uno dei genitori di contribuire con la corresponsione di un assegno al mantenimento dei figli in relazione alle loro esigenze di vita sulla base del contesto familiare e sociale di appartenenza

l'istituto stesso implichi come conseguenza quotautomaticaquot che ciascuno dei genitori debba provvedere paritariamente in modo diretto ed autonomo alle predette esigenze Nella specie nessun riferimento specifico a tali evidenze derivanti da una diversa organizzazione della vita dei tre figli di EM e MF risulta essere stato portato all'attenzione dei giudici di merito

04/04/2014 Assegno mantenimento se c'e' sproporzione tra i coniugi va rivisto documento protetto
E' erroneo avere considerato nella determinazione del reddito del P l'indennita' di carica di assessore provinciale che era aleatoria temporanea non incidente sul reddito futuro e soprattutto non costituiva una aspettativa del pregresso rapporto di coniugio conclusosi oltre quindici anni prima

la Corte di merito ha effettuato una valutazione comparativa della rispettiva situazione economica dei coniugi traendone la conclusione diuna quotsproporzionequot a svantaggio della L che rendeva necessaria la integrazione del suo reddito avuto riguardo alla posizione economica del P LEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 79822014sez Idel 4

27/05/2014 Ex moglie rinuncia al lavoro ha diritto all'assegno divorzile documento protetto
L'accertamento del diritto all'assegno divorzile va effettuato verificando l'inadeguatezza dei mezzi del coniuge richiedente raffrontati ad un tenore di vita analogo a quello avuto in costanza di matrimonio

il tenore di vita precedente deve desumersi dalle potenzialita' economiche dei coniugi ossia dall'ammontare complessivo dei loro redditi e dalle loro disponibilita' patrimoniali e nella determinazione dell'assegno divorzile i beni acquisiti per successione ereditaria dopola separazione ancorche' non incidenti sulla valutazione del tenore di vita matrimoniale perche

15/12/2014 Affidamento minori mancata esecuzione di un provvedimento del giudice civile documento protetto
Accertamento di responsabilita' nell'ipotesi di sussistenza di un ragionevole dubbio nell'ipotesi di riforma della pronuncia assolutoria da parte del giudice d'appello

Nel caso di specie non e' dato ravvisare l'adempimento di tale onere illustrativo In particolare nella pronuncia impugnata si lumeggia in fatto che la donna avesse gia' deciso di trasferirsi con i figli in Calabria cosigrave rendendo impossibile l'affido congiunto posto che il marito doveva risiedere a Genova ove viveva la famiglia prima della separazione e che tale int

26/01/2015 Assegno divorzile Ordinanza Cassazione
L'assegno divorzile compete al coniuge che sia privo di mezzi tali da potergli permettere il mantenimento di un tenore di vita analogo a quello tenuto durante la vita matrimoniale

il marito aveva movimentato ingenti somme di denaro in due conti correnti e che rimane priva di fondamento l'apodittica censura di erroremateriale di battitura relativamente ai movimenti di uno dei due conticorrenti pur formalmente intestato ad una societa' terzaLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione sez VI Civile 1 ordinanza 4 novembre 2014 nd

18/12/2014 41 BIS colloqui con minori documento protetto
L'allontanamento dei familiari finisce per ostacolare notevolmente il rapporto affettivo tra il detenuto ed il figlionipote minore

l'allontanamento dei familiari finisce per ostacolare notevolmente il rapporto affettivo tra il detenuto ed il figlionipote di fatto impedendo il sereno svolgersi del colloquio ed inducendo un vissuto traumatico nel minore che si vede abbandonato dalla madre o dall'altrofamiliare disponibile in un ambiente estraneo e con una persona il padre o il nonno con il quale spesso manca un

19/01/2015 Sul diritto di visita dei nonni documento protetto
Pur essendo i nonni ormai legittimati a fare valere il loro diritto a mantenere rapporti significativi coi nipoti a dover essere tutelata e' la prospettiva del minore e non quella dell'ascendente in conformit ai principi generali vigenti in materia di provvedimenti relativi ai minori

volonta' manifestata dalla bambina in piugrave riprese di non voler vedere la nonna materna quantomeno allo stato e salva ogni eventuale diversa determinazione della stessa minore che se del caso avrebbe dovuto essere recepita e rispettata nell'interesse della medesima in attuazione del principio di diritto sopra richiamato Alla soccombenza della reclamante conseguiva la cond

26/01/2015 Nelle spese straordinarie escluse le spese per ludoteca e baby parking documento protetto
Il minore fino a tre anni sarebbe stato assistito in assenza della madre che svolgeva il lavoro di agente di polizia da persona di fiducia con conseguente obbligo di contribuzione per il padre per tale tipologia di esborsi

la domanda formulata in primo grado dalla ricorrente si fondava su una qualificazione delle spese straordinarie piugrave ampia di quella contenuta nell'accordo sottoscritto dalle parti e non sull'invalidita' dell'accordorelativo al perimetro delle spese qualificabili come straordinarieLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 12662015sez VIdel

22/07/2014 Abusi sessuali sulla figlia minore documento protetto
Una bambina di 10 anni o poco meno all'epoca dei fatti e' gia' ben in grado di acquisire ricordi non trasformabili da elementi esterni per cui l'elemento decisivo sta proprio nelle dichiarazioni rese dalla minore nell'incidente probatorio

il richiamo effettuato dalla corte d'appello e' un evidente riferimento aquanto piugrave sopra appena descritto o richiamato dalla sentenza di primo grado in ordine alle caratteristiche della condotta criminosa che intrinsecamente spiega perche' questa sia stata ritenuta di intensita'incompatibile con la concessione dell'attenuante D'altronde le argomentazioni

27/08/2014 Adottabilita' nessun abbandono se uno dei genitori si interessa al figlio documento protetto
Sussiste abbandono in caso di mancanza di assistenza materiale e morale che secondo giurisprudenza consolidata deve essere grave ed irreversibile

Va precisato che non puograve parlarsi di disinteresse di un genitore ne' puograveconseguentemente dichiararsi l'abbandono se questi si sia attivato ripetutamente per incontrare i figli e farli tornare presso di se' e non sia riuscito nel suo intentoLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 183562014sez Idel 2782014Presidente

10/09/2014 Separazione addebito ad entrambi i coniugi documento protetto
Il marito era dedito all'alcool ed era stato visto spesso in compagnia di una donna piu' giovane spesso minacciava la moglie la offendeva e la picchiava La moglie dal canto suo aveva effettuato prelevamenti privati dal conto del marito incassandone i ricavi e aveva anche fatto un viaggio in Australia con un soggetto di cui aveva sostenuto persino le spese

Da tali acquisizioni probatorie la Corte di merito inferigrave che entrambi iconiugi avevano violato regole imperative e inderogabili sicche' non era possibile stabilire una graduazione nella violazione dei rispettivi doveri avendo contribuito entrambi a rendere insostenibile la convivenza con conseguente addebito della separazione ad entrambiLEGGI LA SENTENZABANNE

10/09/2014 Sentenze di separazione appello con rito camerale documento protetto
L'art 739 secondo comma cod proc civ prevede che il reclamo venga depositato entro dieci giorni dalla comunicazione o dalla notificazione

Nella specie la Corte ha emesso in data 11 gennaio 2008 decreto di fissazione dell'udienza per il 20 febbraio 2008 concedendo termine all'appellante fino al 5 febbraio 2008 per la notifica del ricorso e deldecreto termine codesto da ritenere adeguato come gia' ha fatto la Corte di merito nel rigettare la eccezione gia' in quella sede sollevata dalla difesa dell'attua

19/01/2015 Il comportamento prevaricabile del marito implica l'addebito della separazione documento protetto
Il B aveva un carattere autoritario nei confronti della moglie volto a limitarne la liberta' di decisione e intollerante nei confronti di qualsiasi contestazione al punto che ai tentativi della donna di esprimere la propria opinione egli reagiva con offese attacchi d'ira e violenza

l'atteggiamento positivo del B nei confronti dei figli non ha alcun rilievo rispetto alle ragioni della crisi del rapporto con la moglie per altro verso sono di contenuto talmente generico da non palesare alcuna reale frattura nel percorso motivazionale della Corte territorialeQuanto alle condotte quotnegativequot attribuite alla P e' appena il casodi rilevare che

15/01/2015 Inadempimento assistenza familiare documento protetto
L'interessato si e' limitato a versare solo una somma esigua al mese per il mantenimento dei due figli minori chiaramente insufficiente condannato alla pena di mesi sei di reclusione

si deve evidenziare che la presenza di due figli minori il cui stato di bisogno si presume rende inidoneo ad escludere il reato l'accertamento della presenza di difficolta' economiche in capo all'obbligato che ha l'obbligo giuridico di attivarsi anche ove sia privo di occupazione potendo la sua condotta inadempiente essere scriminata solo dallo stato di necessita'

11/06/2014 Norme in materia di rettificazione di attribuzione di sesso documento protetto
La condizione dei coniugi che intendono proseguire nella loro vita di coppia pur dopo la modifica dei caratteri sessuali di uno di essi con conseguente rettificazione anagrafica e' riconducibile a quella categoria di situazioni 'specifiche' e 'particolari' di coppie dello stesso sesso con riguardo alle quali ricorrono i presupposti per un intervento della Corte Costituzionale per il profilo di un controllo di adeguatezza e proporzionalita' della disciplina adottata dal legislatore

Il cosiddetto divorzio imposto introdotto dalla normativa censurata l'art 4 ed il connesso art 2 della legge n 164 del 1982 sconterebbe infatti ad avviso della Corte rimettente un deficit di tutela risolventesi nel sacrificio indiscriminato in assenza di strumenti compensativi del diritto di autodeterminarsi nelle scelte relative allrs

08/07/2014 Separazione Mantenimento dei figli documento protetto
L'assegno per il coniuge deve tendere al mantenimento del tenore di vita da questo goduto durante la convivenza matrimoniale pertanto il giudice a quo puo' richiamare il notevole patrimonio immobiliare del padre che potrebbe essere locato o addirittura in parte alienato per contribuire a tale mantenimento

Va osservato che i procedimenti di separazione e divorzio sono autonomie dunque il giudice del divorzio puograve valutare presupposti e determinarel'assegno per i figli e per il coniuge indipendentemente da quanto statuito in sede di separazione tra le altre Cass N 18433 del 2010LEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 154992014sez VIdel 8720

23/07/2014 Famiglia abbandono morale risarcimento documento protetto
Minore viene abbandonata dal padre che si allontana dalla famiglia dopo un anno dalla nascita e' sempre stata la sola madre ad avere sostenuto il carico economico del mantenimento

il rimborso delle spese spettanti al genitore che ha provveduto al mantenimento del figlio in via esclusiva ancorche' trovi titolo nell'obbligazione legale di mantenimento imputabile anche all'altro genitore ha natura in senso lato indennitaria essendo diretto ad indennizzare il genitore che ha riconosciuto il figlio per gli esborsisostenuti da solo per il mantenimento della p

12/08/2014 Se la moglie si allontana dal domicilio coniugale non perde il diritto al mantenimento documento protetto
L'obbligo di contribuzione di cui all'art 143 cc da' comunque luogo ad un vero e proprio diritto del coniuge economicamente piu' debole al mantenimento

La corte territoriale richiamato l'art 143 cc che obbliga entrambi iconiugi di contribuire ai bisogni della famiglia e rilevato che la norma comporta un vero e proprio diritto al mantenimento del coniuge economicamente piugrave debole ha ritenuto che la V non avesse perso tale diritto per essersi allontanata dal domicilio coniugale atteso che non risultava per un verso che il

03/10/2014 Condanna per chi registra conversazioni tra i figli minori affidati e l'ex coniuge documento protetto
L'art 617 cp tutela la liberta' e la riservatezza delle comunicazioni telefoniche o telegrafiche contro la possibilita' di indiscrezioni interruzioni o impedimenti da parte di terzi In particolare il diritto alla riservatezza della comunicazione o della conversazione implica la possibilita' di escludere altri dalla conoscenza del contenuto della medesima e coerentemente la norma incriminatrice menzionata punisce in tal senso anche la condotta di colui che invece ne prenda cognizione senza il consenso dei titolari

Elemento sussistente nel caso di specie dove oggetto della illecita presa di cognizione sono le conversazioni telefoniche intervenute tra i figli dell'imputato e la loro madre In proposito il ricorrente con il primo motivo ha cercato di sostenere che in realta' tale requisito non sussisterebbe nel caso di specie in quanto i figli in quanto minori non sarebbero quotsoggetti a

27/06/2014 Famiglia bigenitorialita' documento protetto
Nei casi in cui un genitore evidenzi che il figlio abbia una visione ostile dell'altro genitore lo stesso ha l'obbligo di 'attivarsi al fine di consentire il giusto recupero da parte della figlia del ruolo paterno ruolo che nella tutela della bigenitorialita' cui e' improntato lo stesso affido condiviso postula il necessario superamento delle mutilazioni affettive del minore da parte del genitore per costei maggiormente referenziante

Seguendo il dettato della legge 542006 in cui la bigenitorialita' viene proposta agli operatori di diritto come regime di affidamento da preferire la cui attuazione deve sempre essere perseguita quando corrisponda al benessere dei figli l'art 709 ter cpc con lo scopo di tutelare il diritto soggettivo del figlio minore alla bigenitorialita' da' al gi

07/11/2014 La Corte di Appello riunisce due fratellini separati dal Tribunale documento protetto
La diversa collocazione dei due minori uno presso la madre e l'altro presso il padre rendeva ancora piu' difficile una situazione grave per la serenita' degli stessi

Osserva la Corte che la decisione di collocare il figlio piugrave grande presso lo SS e quello piugrave piccolo presso la madre sia senza dubbio contraria all'interesse dei due minori i quali in tal modo sono statiseparati e privati del diritto di ciascuno di coltivare e mantenere il rapporto con il proprio fratellino Tale pregiudizio appare ancor piugrave grave se si t

11/09/2014 Affido esclusivo prevale il rapporto affettivo documento protetto
Un rapporto stretto e fiducioso della minore con il padre ed un altro assai problematico con la madre giustifica in tal senso l'affidamento esclusivo al padre e il collocamento della minore presso di lui

Correttamente il giudice a quo interpreta gli artt 155 e 155 cc nel senso che all'affidamento condiviso puograve derogarsi solo ove esso risulti pregiudizievole all'interesse del minore e tale affidamento non puograve ritenersi precluso dalla conflittualita' ancorche' profondarci coniugi tra le altre Cass N 16593 del 2008LEGGI L'ORDINANZA

15/09/2014 Convivenza more uxorio sulla reintegrazione nel possesso di un appartamento documento protetto
Convivente deceduto lascia la compagna usufruttuaria dell'appartamento che costituiva la loro casa ove convivevano come marito e moglie Nel caso di specie si stabilisce se il convivente more uxorio sia o meno legittimato all'azione possessoria

anche dopo la dissoluzione del rapporto di coppia cosi stabilizzato nelcaso qui in esame per la morte del convivente non e' consentito al convivente proprietario nel caso qui in esame all'erede che subentra nell'identica posizione ricorrere alle vie di fatto per estromettere l'altro dall'abitazione perche' il canone della buona fede e della correttezza dettato a prote

16/12/2014 Famiglia la madre procuratrice del figlio anche dopo la maggiore eta' documento protetto
Il coniuge separato o divorziato gia' affidatario del figlio minorenne e' legittimato anche dopo il compimento da parte del figlio della maggiore eta' ove con lui conviva e non sia economicamente autosufficiente ad ottenere dall'altro coniuge un contributo al mantenimento del figlio

il giudice ha accertato che il titolo posto a base dell'azione era ancora efficace posto che il successivo provvedimento presidenziale del7 marzo 2002 s'era limitato a confermare i provvedimenti emessi in sededi separazione consensuale sicche' l'esigenza d'individuazione del titolo era rimasta comunque soddisfattaLEGGI LA SENTENZACorte di Cassazione

17/12/2014 Mantenimento del tenore di vita goduto durante il matrimonio documento protetto
Sussisteva una disparita' di posizioni economiche a favore del marito ufficiale di marina con totale assenza di reddito della moglie casalinga durante la convivenza matrimoniale

l'assegno per il coniuge per giurisprudenza ampiamente consolidata esso deve tendere al mantenimento del tenore di vita da questo goduto durante la convivenza matrimoniale e tuttavia indice di tale tenore di vita puograve essere l'attuale disparita' di posizioni economiche tra i coniugiLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 266352014sez V

12/11/2014 Sull' interesse dei minori alla conservazione dell'habitat familiare documento protetto
Una preesistenza crisi del rapporto matrimoniale tale da determinare la fine di una comunione affettiva e morale fra i coniugi non assume una valenza univoca e significativa ai fini dell'addebito di separazione

in tema di separazione personale dei coniugi il giudice puograve limitare l'assegnazione della casa familiare ad una porzione dell'immobile di proprieta' esclusiva del genitore non collocatario anche nell'ipotesi dipregressa destinazione a casa familiare dell'intero fabbricato ove tale soluzione esperibile in relazione al lieve grado di conflittualita'coniugale agev

24/12/2014 La ripresa della convivenza non interrompe la separazione documento protetto
Nella disciplina della cessazione degli effetti civili del matrimonio il pregresso stato di separazione tra i coniugi puo' legittimamente dirsi interrotto nel caso in cui si sia concretamente e durevolmente ricostituito il preesistente nucleo familiare nell'insieme dei suoi rapporti materiali e spirituali si' da ridar vita al pregresso vincolo coniugale e non anche quando il riavvicinamento dei coniugi pur con la ripresa della convivenza e dei rapporti sessuali rivesta caratteri di temporaneita' ed occasionalita'

La convivenza ripresa dopo la separazione ed idonea ad interromperla non deve essere caratterizzata dalla temporaneita' dovendosi ricostituire concretamente il preesistente vincolo coniugale nella sua essenza materiale e spirituale di certo non realizzabile se l'altro coniuge si trova in carcereLEGGI LA SENTENZACorte di CassazioneCivilen 27386201

24/11/2014 Maltrattamenti in famiglia testimonianza del minore documento protetto
La Corte ha dato atto delle numerose testimonianze escusse nel corso del dibattimento ed ha quindi rilevato come sulla scorta di esse si possa affermare che la totale chiusura della famiglia al mondo esterno e la scarsa frequentazione di contesti socializzanti da parte del minore e' imputabile non alla timidezza del bambino ma agli indebiti condizionamenti da parte dei familiari che gli avevano impedito di relazionarsi con i coetanei di svolgere qualunque attivita' fisica provocandogli dei disturbi deambulatori e di frequentare programmi di socializzazione proposti dagli assistenti sociali

il diritto alla prova contraria garantito all'imputato puograve essere denegato con adeguata motivazione dal giudice solo quando le prove richieste siano manifestamente superflue o irrilevanti con la conseguenza che il giudice di appello dinanzi al quale sia dedotta la violazione dell'art 495 comma 2 cod proc pen deve decidere sull'ammissibilita' della prova secondo i

07/11/2014 Due fratellini separati in sede di separazione coniugi documento protetto
Il giudice di primo grado ha disposto in relazione alle spese straordinarie per i figli la ripartizione delle stesse tra i due genitori nella misura del 50 ciascuno

Ritiene il Collegio che appaia conforme all'interesse dei due minori chegli stessi trascorrano con il padre salvo diversi accordi tra le parti almeno due pomeriggi alla settimana da individuarsi nei giorni di martedigrave e giovedigrave dall'uscita della scuola sino alle ore 20 due weekend di ogni mese in modo alternato dalle ore 9 del sabato oppuredalla fine dell

04/12/2014 Addebito separazione testimonianza 'de relato' dei suoceri documento protetto
La deposizione de relato ex parte actoris se riguardata di per se' sola non ha alcun valore probatorio nemmeno indiziario puo' tuttavia assurgere a valido elemento di prova quando sia suffragata da circostanze oggettive e soggettive ad essa intrinseche o da risultanze probatorie acquisite al processo che concorrano a confortarne la credibilita'

il ragionamento del giudice distrettuale non ha avuto ad oggetto soltanto la relazione extraconiugale riscontrata in modo poco attendibile dalle dichiarazioni dei figli minori ma un complessivo giudizio comparativo fra le condotte dei due coniugi che ha compreso sia l'esistenza di condotte violente ed aggressive del G p 9 sia il fatto dell'allontanamento dello stesso dalla cas

12/12/2014 Fondo patrimoniale revocatoria
La costituzione del fondo patrimoniale per fronteggiare i bisogni della famiglia anche qualora effettuata da entrambi i coniugi non integra di per se' adempimento di un dovere giuridico non essendo obbligatoria per legge ma configura un atto a titolo gratuito

la costituzione del fondo patrimoniale determina soltanto un vincolo di destinazione sui beni confluiti nel fondo affinche' con i loro frutti sia assicurato il soddisfacimento dei bisogni della famiglia ma non incide sulla titolarita' dei beni stessi ne implica l'insorgere di una posizione di diritto soggettivo in favore dei singoli componenti del nucleo familiare neppur

12/09/2014 accordo di separazione consensuale una volta omologato non puo' piu' essere impugnato per simulazione documento protetto
Da escludere l'impugnabilita' per simulazione dell'accordo di separazione una volta omologato

nel momento in cui i coniugi convengono nello spirito e nella prospettiva della loro intesa simulatoria di chiedere al Tribunale l'omologazione della loro apparente separazione esse in realta' concordano nel voler conseguire il riconoscimento di uno status dal quale la legge fa derivare effetti irretrattabili tra le parti e nei confronti dei terzi salve le ip

08/10/2014 Reato di maltrattamento contro la moglie documento protetto
Le dichiarazioni rese dal coindagato o coimputato del medesimo reato o da persona indagata o imputata in un procedimento connesso o collegato possono costituire grave indizio di colpevolezza ai sensi dell'art 273 commi I e Ibis cpp soltanto se oltre ad essere intrinsecamente attendibili siano sorrette da riscontri estrinseci individualizzanti cosi' da assumere idoneita' dimostrativa in ordine alla attribuzione del fattoreato al soggetto destinatario della misura fermo restando che la relativa valutazione avvenendo nel contesto incidentale del procedimento de libertate e quindi allo stato degli atti deve essere orientata ad acquisire non la certezza ma la elevata probabilita' di colpevolezza del chiamato

il giudice di legittimita' deve accertare se i giudici di merito abbiano esaminato tutti gli elementi a loro disposizione se abbiano dato esauriente risposta alle deduzioni delle parti e se nell'interpretazionedelle prove abbiano esattamente applicato le regole della logica le massime di comune esperienza ed i criteri legali dettati in tema di valutazione delle prove in modo da fo

02/12/2014 Sui diritti fondamentali e contro i pregiudizi verso gli omosessuali documento protetto
I richiedenti asilo devono informare il servizio di immigrazione e naturalizzazione di tutti gli eventi e di tutte le circostanze di fatto rilevanti per il trattamento della sua domanda compreso l'orientamento sessuale

il richiedente ha proposto una seconda richiesta d'asilo indicando di essere pronto a sottomettersi ad un test che comprovi la sua omosessualita' o a compiere un atto omosessuale per dimostrare la veridicita' dell'asserito orientamento sessualeLEGGI LA SENTENZACorte di Giustizia UE Gran

24/11/2014 Maltrattamenti in famiglia documento protetto
Il diritto alla prova contraria garantito all'imputato puo' essere denegato con adeguata motivazione dal giudice solo quando le prove richieste siano manifestamente superflue o irrilevanti

il giudice di appello dinanzi al quale sia dedotta la violazione dell'articolo 495 cpp comma 2 deve decidere sull'ammissibilita' della prova secondo i parametri previsti dall'articolo 190 cpp per il quale le prove sono ammesse a richiesta di parte mentre non puo' avvalersi dei poteri meramente discrezionali riconosciutigli dal successivo articolo

18/11/2014 Condominio responsabilita' di tipo extracontrattuale documento protetto
L'onere di intervenire a carico del proprietario risiede nel dovere generale del neminem ledere

il proprietario di un fondo sovrastante un altro non deve tenere se non una condotta omissiva di qualunque alterazione del naturale deflusso dell'acqua la tesi e' del tutto infondata e foriera di pericolose implicazioni soprattutto in un Paese come l'Italia devastato da un costante dissesto idrogeologico perche' l'articolo 913 cc impone

08/10/2014 Maltrattamenti contro la moglie documento protetto
Da un paio di anni il rapporto con il marito era entrato in crisi a causa del comportamento violento offensivo e irriguardoso che egli era solito avere nei confronti di lei specialmente dopo aver assunto bevande alcoliche

il giudice di legittimita' deve accertare se i giudici di merito abbiano esaminato tutti gli elementi a loro disposizione se abbiano dato esauriente risposta alle deduzioni delle parti e se nell'interpretazionedelle prove abbiano esattamente applicato le regole della logica le massime di comune esperienza ed i criteri legali dettati in tema di valutazione delle prove in modo da fo

14/10/2014 La violenza del coniuge legittima l'addebito documento protetto
A differenza della moglie alla quale non era ascrivibile alcuna volontaria violazione degli obblighi nascenti dal matrimonio aveva tenuto un comportamento aggressivo e violento nei confronti sia della moglie che dei figli e aveva coltivato da dieci anni prima della separazione una relazione extraconiugale con un'altra donna il che aveva determinato la rottura del rapporto coniugale

l'atteggiamento squalificante dell'altro genitore agli occhi dei figli viene ascritto a entrambi i coniugi non solo alla sigra S e la separazione viene addebitata al solo ing F perche' questi a differenza della moglie cui non era ascrivibile alcuna volontaria violazione degli obblighi nascenti dal matrimonio aveva tenuto un comportamento aggressivo e violento nei confron

16/07/2014 Nullo il matrimonio se la moglie e' affetta da disturbo bipolare documento protetto
Il Tribunale Ecclesiastico di Reggio Calabria nel dichiarare la nullita' del matrimonio aveva s trattato i dati personali ma rispettando i canoni della correttezza pertinenza e non eccedenza rispetto alle finalita' del loro utilizzo

la ricorrente deduce che il tribunale ecclesiastico ha posto a base della decisione una diagnosi acquisita con modalita' contrarie all'ordinepubblico italiano in quanto o fondata su dichiarazioni dei testi cui non e' consentito di effettuare valutazioni o esprimere giudizi o fondata su una ctu svolta su documenti contenenti dati sensibili irritualmente acquisiti al giudizi

07/10/2014 Revisione assegno mantenimento per miglioramento reddito documento protetto
Ai fini del riconoscimento dell'assegno divorzile l'accertamento del relativo diritto dev'essere effettuato verificando l'inadeguatezza dei mezzi del coniuge richiedente raffrontati ad un tenore di vita analogo a quello goduto in costanza di matrimonio e che sarebbe presumibilmente proseguito in caso di continuazione dello stesso o quale poteva legittimamente e ragionevolmente configurarsi sulla base di aspettative maturate nel corso del rapporto

la Corte di merito ha condivisibilmente attribuito rilievo alle potenzialita economiche di entrambi i coniugi al momento della cessazione della convivenza sottolineando in particolare le prospettivedi evoluzione della situazione economica del ricorrente ricollegabili alla carriera sociale politica e culturale da lui intrapresa fin da epoca anteriore alla costituzione del nucleo fa

21/03/2011 Affidamento dei figli di genitori non coniugati documento protetto
Controllo della potesta' nell'interesse dei figli minori e dunque assenza di decisorieta' e possibilita' di revoca di provvedimenti anche prescindendo da un mutamento di circostanze

Ritiene invece il Collegio di confermare l'orientamento consolidato di questa Corte in riferimento ai procedimenti di cui agli artt 330 e 333 cc per i quali nonostante l'indubbia presenza di caratteri contenziosi contrasto tra diritti soggettivi rafforzati ulteriormente dalla L 149 del 2001 che ha previsto in tali procedimenti l'assistenza di un difensore per i genitori e per

18/11/2013 Perdita dell'assegno di divorzio da parte del coniuge beneficiano che contrae nuove nozze documento protetto
In tema di diritto alla corresponsione dell'assegno di divorzio in caso di cessazione degli effetti civili del matrimonio il parametro dell'adeguatezza dei mezzi rispetto al tenore di vita goduto durante la convivenza matrimoniale da uno dei coniugi viene meno di fronte alla instaurazione da parte di questi di una famiglia ancorche' di fatto la quale rescinde quand'anche non definitivamente ogni connessione con il livello ed il modello di vita caratterizzanti la pregressa fase di convivenza matrimoniale e conseguentemente ogni presupposto per la riconoscibilita' di un assegno divorzile

La ricorrente propone generici ed apodittici interrogativi avulsi dalleragioni poste dai giudici d'appello a sostegno dell'impugnata conclusione secondo le quali il primo giudice non era incorso nei denunciati vizi di ultra ed extrapetizione in quanto aveva respinto la domanda di assegno divorzile proposta dalla medesima G e non invece revocato pur in assenza di domanda della contropa

23/05/2013 Famiglia Revoca dell'assegno di mantenimento documento protetto
La moglie possedeva i mezzi necessari in grado di assicurarle il medesimo tenore di vita goduto prima della separazione con conseguente irrilevanza dell'accertamento giudiziale relativa alla consistenza economico patrimoniale dell'altro coniuge

Nella sentenza impugnata in ossequio al principio di diritto indicato in sede di rinvio viene ricostruito alla luce delle emergenze probatorie in atti il tenore di vita goduto dai coniugi in costanza di matrimonio e sempre alla luce delle condizioni economico patrimoniali della ricorrente viene stabilito che tali condizioni non formanti oggetto della intervenuta cassazione della pr

06/11/2014 Incompatibilita' dell'impresa familiare con la disciplina societaria documento protetto
Irriducibile ad una qualsiasi tipologia societaria e' la disciplina patrimoniale concernente la partecipazione del familiare agli utili ed ai beni acquistati con essi nonche' agli incrementi dell'azienda anche in ordine all'avviamento in proporzione alla quantita' e qualita' del lavoro prestato anche al di fuori dell'impresa e non quindi in proporzione alla quota di partecipazione

e' comune l'opinione che l'istituto dell'impresa familiare introdotto con la riforma del diritto di famiglia Legge 19 maggio 1975 n 151 articolo 89 in chiusura di regolamentazione del regime patrimoniale della famiglia abbia natura residuale rispetto ad ogni altro rapporto negoziale eventualmente configurabile come si evince dallo stesso incipit dell'

05/11/2014 Lavoro principio 'pro rata temporis 'importo dell'assegno per figli a carico erogato dal datore di lavoro documento protetto
Poiche' l'assegno per figli a carico fa parte della retribuzione del lavoratore esso e' determinato dai termini del rapporto di lavoro concordati tra quest'ultimo e il datore di lavoro Se secondo i termini di tale rapporto di lavoro il lavoratore e' assunto a tempo parziale occorre considerare che il calcolo dell'assegno per figli a carico in applicazione del principio 'pro rata temporis' e' oggettivamente giustificato e opportuno

la Corte ha dichiarato che in caso di lavoro a tempo parziale il diritto dell'Unione non osta ne' al calcolo di una pensione di vecchiaia effettuato secondo il principio pro rata temporis v in tal senso sentenze Schoumlnheit e Becker Cu2011402 e Cu2011502 EUC2003583 punti 90 e 91 ne' a che le ferie annuali retribuite siano calcolate second

07/10/2014 Separazione violazione degli obblighi verso i figli inabili al lavoro documento protetto
In tema di violazione degli obblighi di assistenza familiare sia l'obbligo morale sanzionato dall'articolo 570 cp comma 1 che quello economico sanzionato dal comma secondo della medesima disposizione presuppongono la minore eta' del figlio non inabile al lavoro e vengono meno con l'acquisizione della capacita' di agire da parte del minore conseguente al raggiungimento della maggiore eta'

la violazione degli obblighi di natura economica posti a carico del genitore separato cui si applica la disposizione della Legge 1 dicembre1970 n 898 articolo 12sexies stante il richiamo operato dalla previsione di cui alla Legge 8 febbraio 2006 n 54 articolo 3 recantedisposizioni in materia di separazione dei genitori e affidamento condiviso dei figli riguarda l'inadempi

03/10/2014 E' reato registrare le telefonate fra la ex moglie e i figli minori documento protetto
Difetto della fraudolenza della condotta in ragione della asserita consapevolezza da parte della madre dell'intenzione dell'imputato di registrare le sue telefonate con la prole

va innanzi tutto ricordato che nel senso accolto dall'art 617 cp ilcarattere della fraudolenza qualifica il mezzo utilizzato per prendere cognizione della comunicazione e non l'elemento soggettivo del reato come erroneamente ritenuto dal ricorrente il quale deve essere pertanto idoneo ad eludere la possibilita' di percezione del fatto illecito da parte di coloro tra i quali

12/11/2014 Relazione con un'altra donna addebito della separazione documento protetto
Addebito della separazione in relazione alla ritenuta esistenza di una relazione extraconiugale che l'appellante ha negato e in relazione alla mancata considerazione della preesistente insanabile rottura del legame affettivo fra i coniugi

Le difese del ricorrente intese a dimostrare la sopravvalutazione degli elementi di prova relativi alla esistenza di una relazione extraconiugale e la sottovalutazione di quelli relativi alla pregressa manifestazione di una crisi matrimoniale tale da far cessare la cd af

07/10/2014 Famiglia omesso versamento assegno mantenimento
Lo scioglimento del matrimonio implica che l'omesso versamento delle somme dovute sia penalmente sanzionabile

Si tratta di una questione in diritto della quale prospettando una violazione della legge penale sostanziale avrebbe dovuto discutersi il fondamento e non la maggiore o minore giustificazione ad opera della Corte territoriale In ogni caso quest'ultima ha sufficientemente argomentato il decisum richiamando la giurisprudenza che ha stabilito la rilevanza penale dell'omesso

28/08/2014 Aggressioni violente contro moglie e figli documento protetto
Nel provvedimento di allontanamento dalla casa familiare il giudice penale puo' prescrivere determinate modalita' di visita del soggetto allontanato dalla abitazione coniugale tenendo presenti le esigenze educative dei figli minori con il provvedimento di divieto di avvicinamento inoltre il giudice deve individuare i luoghi ai quali l'indagato non puo' avvicinarsi e in presenza di ulteriori esigenze di tutela puo' anche prescrivere di non avvicinarsi ai luoghi frequentati dai parenti della persona offesa e addirittura indicare la distanza che l'indagato deve tenere da tali luoghi o da tali persone

tipologie di misure che devono essere modellate in relazione alle peculiarita' della condotta illecita considerata e che si caratterizzano per il fatto di affidare al giudice della cautela il compito oltre che di verificare i presupposti applicativi ordinari di riempire la misura di quelle specifiche prescrizioni ritenute essenzialiper raggiungere l'obiettivo cautelare ovve

30/10/2014 Assegno di mantenimento disparita' posizione economica fra coniugi documento protetto
L'assegno deve tendere al mantenimento del tenore di vita da questo goduto durante la convivenza matrimoniale anche se indice del predetto tenore di vita puo' essere l'attuale disparita' di posizioni economiche tra i coniugi

le condizioni economiche delle parti vanno considerate in concreto e nonsulla base di un apprezzamento soltanto probabilistico ad es la possibilita' di un futuro aumento del reddito nella specie patrimoniale Eventuali questioni inerenti alla comunione dei beni tra iconiugi e al suo scioglimento dovranno evidentemente prospettarsi in separata sede e non rilevano ai fini di un

14/10/2014 Revisione assegno mantenimento se l'ex coniuge e' licenziato documento protetto
La risoluzione del contratto di lavoro e la conseguente riduzione del reddito comportano un mutamento delle statuizioni economiche

la Corte riconoscendo alla scrittura sottoscritta dalle parti in data OMISSIS natura di accordo modificativo delle condizioni di divorzio basato anche sull'intervenuto licenziamento del OMISSIS ha negato la natura di circostanza nuova al dedotto licenziamento Nel predetto accordo riportato negli atti difensivi del presente giudizio da un'analisi meramente testuale n

05/09/2014 Lavoro con sorellefratelli e' lavoro autonomo o subordinato documento protetto
Per la Corte di cassazione occorre verificare se il datore di lavoro limita organizzativamente direttivamente e disciplinarmente il lavoratore nella propria autonomia e nell'inserimento all'interno dell'azienda

La giurisprudenza di questa Corte ha avuto modo piugrave volte di esaminare le problematiche che vengono qui in rilievo affermando quanto segueL'elemento che contraddistingue il rapporto di lavoro subordinato rispetto al rapporto di lavoro autonomo assumendo la funzione di parametro normativo di individuazione della natura subordinata del rapporto stesso e' il vincolo di sogg

25/06/2014 Adottabilita' Sospensione potesta' genitoriale documento protetto
Compito del servizio sociale non e' solo quello di rilevare le insufficienze in atto del nucleo familiare ma soprattutto di concorrere con interventi di sostegno a rimuoverle ove possibile e che per altro verso ricorre la situazione di abbandono sia in caso di rifiuto ostinato a collaborare con i servizi predetti sia qualora a prescindere dagli intendimenti dei genitori la vita da loro offerta al figlio sia inadeguata al suo normale sviluppo psicofisico cosicche' la rescissione del legame familiare e' l'unico strumento che possa evitargli un piu' grave pregiudizio ed assicurargli assistenza e stabilita' affettiva

l'unica figura parentale che ha dimostrato nel corso del procedimento disponibilita' ad occuparsi della piccola S e a sostenere la coppia genitoriale e' stata la nonna paterna ma nonostante tale disponibilita' i servizi sociali hanno potuto constatare l'assoluta inadeguatezza a svolgere tale difficile compitoLEGGI LA SENTENZA

23/10/2014 Famiglia Assegnazione casa familiare
Il provvedimento di assegnazione della casa familiare e' opponibile anche se non trascritto

La Corte d'Appello ha applicato il principio di diritto espresso dalla sentenza a Sezioni Unite di questa Corte n 1109602 in forza del quale ai sensi dell'art 6 comma 6della legge 1 dicembre 1970 n 898 nel testo sostituito dall'art 11 della legge 6 marino 1987 n 74 applicabile anche in tema di separazione personale il provvedimento

22/10/2014 Eredita' Diritto di abitazione per il coniuge superstite documento protetto
Il diritto reale di abitazione riservato per legge al coniuge superstite ha ad aggetto la casa coniugale ossia l'immobile che in concreto era adibito a residenza familiare e si identifica con l'immobile in cui i coniugi vivevano insieme stabilmente organizzandovi la vita domestica del gruppo familiare

in caso di separazione personale dei coniugi e di cessazione della convivenza l'impossibilita' di individuare una casa adibita a residenza familiare fa venire meno il presupposto oggettivo richiesto ai fini dell'attribuzione dei diritti in parola sicche' l'applicabilita' della norma in esame e' condizionata all'effett

08/10/2014 Adozioni affidamento eterofamiliare documento protetto
Revoca dello stato di adottabilita' una misura di carattere meramente temporaneo prevista per far fronte ad una situazione transitoria e volta a favorire il recupero del rapporto tra il minore e la famiglia d'origine con la conseguenza che la relativa durata non puo' risultare superiore a ventiquattro mesi prorogabili soltanto qualora la sospensione dell'affidamento pregiudichi l'interesse del minore

la Corte di merito non ha considerato che la cessazione dei rapporti tra l'adottato e la famiglia di origine prevista dall'artic

17/10/2014 Addebito separazione al marito perche' la moglie scopre sul cellulare foto hard documento protetto
Sviluppo da parte del marito di un interesse per una diversa tipologia di vita sessuale che aveva contribuito a causare la perdita di interesse sessuale nei confronti della moglie

Ritenuto infine alla luce della memoria depositata dalla parte ricorrente che con riferimento al secondo motivo di ricorso la motivazione della relazione deve essere integrata pur dovendosi pervenire alla medesima soluzione nel senso che nella sentenza impugnata la valutazione di quotgenericita'quot relativa agli elementi di fatto posti a base della richiesta di addebito del

29/01/2014 Industriale in vacanza con l'amante mentre la moglie si cura dal cancro documento protetto
Esistenza di un nesso di causalita' tra la infedelta' dell'attuale ricorrente ed il naufragio del rapporto matrimoniale

La Corte di merito ha fornito una articolata e plausibile motivazione del proprio convincimento circa la esistenza di un nesso di causalita' tra la infedelta' dell'attuale ricorrente ed il naufragio del rapporto matrimoniale di cui si tratta disegnando un quadro di vita serena ed agiata della famiglia sino all'inizio della relazione extraconiugale delM ed in particolare

17/09/2014 Incompatibilita' assegno mantenimento con la riconciliazione documento protetto
Entrambe le parti avevano richiesto reciprocamente l'addebito della separazione incompatibile la riconciliazione attestata dalla mancata interruzione della coabitazione

deve osservarsi che l'accertamento delle condizioni di fatto idonee a determinare l'insussistenza della situazione descritta nell'art 151 primo comma cod civ costituisce un'indagine di merito sottratta al sindacato della Corte di Cassazione Cass 4748 del 1999 Peraltro ai fini della riconciliazione non e' sufficiente la mera coabitazionema e' necessario il riprist

13/10/2014 Famiglia addebito separazione documento protetto
Dubbio sull'attendibilita' dei testi che si sono riferiti alla relazione extramatrimoniale del marito

dopo aver riportato vari passi della sentenza impugnata sostiene che non vi sono ragioni per dubitare dell'attendibilita' dei testi che si sono riferiti alla relazione extramatrimoniale del marito iniziata nel 2003 poi cessata e ripresa in prossimita' della separazione Al contrario la relazione della moglie appare quot relativamente giustificata quot alla luce di qu

24/09/2014 Revocato l'obbligo di mantenimento figli in assenza di qualsiasi reddito documento protetto
Il marito si era dimesso dalla sua attivita' di dipendente RAI senza piu' impegnarsi in una attivita' lavorativa stabile ma svolgendo lavori saltuari come venditore in mercati domenicali

dalle indagini patrimoniali e' emerso il suo stato di disoccupazione e lamancanza di qualsiasi reddito e per altro verso che le sue gravi condizioni di salute compromettono la sua capacita' lavorativa Ha chiesto pertanto che sia revocato il suo obbligo di contribuzione al mantenimento dei figli3 Si e' costituita Michela V e ha contestato le affermazioni dell

14/05/2014 Figlia naturale riconosciuta attraverso testamento olografo documento protetto
In tema di nuova produzione documentale in appello la valutazione di non indispensabilita' che ne provoca la mancata ammissione deve essere espressamente motivata dal giudice del gravame quanto alla ritenuta mancanza di attitudine dei nuovi documenti a dissipare lo stato di incertezza sui fatti controversi cosi' da consentire in sede di legittimita' il necessario controllo sulla congruita' e sulla logicita' del percorso motivazionale seguito e sull'esattezza del ragionamento adottato nella decisione impugnata

la Corte d'appello se ha correttamente escluso che la sentenza penale non divenuta irrevocabile potesse avere efficacia di giudicato nel presente giudizio in ordine alla accertata falsita' del testamento qui impugnato di falso ha tuttavia errato nell'obliterare completamente le risultanze che dalla detta sentenza emergevano discostandosi cosigrave dagliindicati princ

19/09/2014 Tentata estorsione ed ingiuria in danno del coniuge documento protetto
Il delitto di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alla persona e quello di estorsione si distinguono non per la materialita' del fatto che puo' essere identica ma per l'elemento intenzionale

La Corte territoriale riprendendo la piu' analitica motivazione del Tribunale come e' noto in tutti i casi in cui le due sentenze di primo esecondo grado contengano un'analisi ed una valutazione concorde degli elementi di prova posti a fondamento delle rispettive decisioni cd doppia conforme la struttura motivazionale della sentenza di appello sisalda con quella preced

29/09/2014 Rilascio dell'immobile concesso in comodato documento protetto
Non solo la necessita' di uso diretto ma anche il sopravvenire imprevisto del deterioramento della condizione economica che obbiettivamente giustifichi la restituzione del bene anche ai fini della vendita o di una redditizia locazione del bene immobile consente di porre fine al comodato anche se la destinazione sia quella di casa familiare

il provvedimento giudiziale di assegnazione della casa familiare attribuisce un diritto personale di godimento variamente segnato da tratti di atipicita' tale affermazione sarebbe incongrua qualora riferita a una posizione giuridica di natura reale preesistente in capoad uno o a entrambi i coniugiPiugrave pertinente e' il rilievo secondo cui sarebbe st

10/09/2014 Dichiarazione dello stato di adottabilitA' obbligo di audizione del minore documento protetto
Nel procedimento per la dichiarazione dello stato di adottabilita' la partecipazione del minore necessaria fin dalla fase iniziale del giudizio richiede la nomina di un curatore speciale soltanto qualora non sia stato nominato un tutore o questi non esista ancora al momento dell'apertura del procedimento ovvero nel caso in cui sussista un conflitto d'interessi anche solo potenziale tra il minore ed il suo rappresentante legale

Con riferimento al procedimento per la dichiarazione dello stato di adottabilita' la L 4 maggio 1983 n 184 art 15 comma 2 nel testo novellato dalla L 28 marzo 2001 n 149 pone l'obbligo di audizione del minore che abbia compiuto i 12 anni esclusivamente nel giudizio di primo grado mentre il giudice di appello e' tenuto soltanto per il disposto dell'art 1

30/07/2014 Riconoscimento figli limiti e poteri del tutore
Il tutore oltre a rappresentare il minore negli atti civili pur se tenuto alla cura della persona del minore art 357 cc puo' assumere iniziative riconducibili alla sfera personalissima del tutelato solo in quanto a cio'espressamente autorizzato

Pur nell'ipotesi in cui fuori dal matrimonio sia gia' avvenuto il riconoscimento di uno dei genitori non puograve negarsi che anche l'altro sia titolare di un diritto primario questa Corte ha reiteratamente affermato che esso non si pone in termini di contrapposizione con l'interesse del minore ma come misura ed elemento di definizione dello stesso atteso il diritto del ba

01/08/2014 Delitto di maltrattamenti in famiglia
Per quanto fastidioso il comportamento della imputata nei confronti del coniuge lo stesso valutato oggettivamente non e' andato al di la' della obiettiva attitudine a portare ad una pur comprensibile ma non penalmente rilevante condizione di stizza

Il delitto di maltrattamenti in famiglia non e' integrato soltanto dallepercosse lesioni ingiurie minacce privazioni e umiliazioni imposte alla vittima ma anche dagli atti di disprezzo e di offesa alla sua dignita' che si risolvano in vere e proprie sofferenze morali Fattispecie in cui la condotta era consistita nell'ingiuriare la vittima aggredendola fisicamente

27/01/2014 Assegno divorzile mantenimento figlio maggiorenne documento protetto
Il mantenimento del figlio maggiorenne e'da escludersi ove questi abbia iniziato ad espletare un'attivita' lavorativa dimostrando quindi il raggiungimento di una adeguata capacita'

Richiama il provvedimento impugnato

12/09/2014 Famiglia separazione consensuale documento protetto
Nel momento in cui i coniugi convengono nello spirito e nella prospettiva della loro intesa simulatoria di chiedere al Tribunale l'omologazione della loro separazione esse in realta' concordano nel voler conseguire il riconoscimento di uno status dal quale la legge fa derivare effetti irretrattabili tra le parti e nei confronti dei terzi salve le ipotesi della riconciliazione e dello scioglimento definitivo del vincolo

con la separazione giudiziale e con quella consensuale omologata vengono meno a carico dei coniugi gli obblighi di carattere morale derivanti dal matrimonio come quelli di coabitazione di fedelta' e di assistenza prevedendo l'art 156 cc nella formulazione introdotta dal legislatore della riforma del diritto di famiglia soltanto obblighi di natura pat

19/09/2014 Domanda di accertamento di paternita' documento protetto
In mancanza del presunto genitore e dei suoi eredi l'azione deve essere proposta nei confronti di un curatore speciale nominato dal giudice

deve osservarsiche la partecipazione del curatore speciale e' necessaria dal momento che nonpuograve essere accertato il diritto al riconoscimento giudiziale della paternita' omaternita' quando non vi siano eredi del presunto genitore senza la preventivanomina e partecipazione al giudizio del predetto curatore men

15/05/2014 Nomina curatore speciale per minore con genitori inadeguati documento protetto
Il giudiceprevia adeguata valutazione delle circostanze del caso concreto puo' sempre procedere alla nomina di un curatore speciale in favore del fanciullo avvalendosi della disposizione dettata dall'art 78 cpc

ritenuto che quanto alla regolamentazione delle imminenti vacanze estive appare rispondente allamp'interesse del minore data la critica situazione di disagio in cui lo stesso si trova e la sua presa in caricoda parte di operatori specializzati incaricare lamp'equipe del che segue il nucleo familiare di individuare sentito il curatore speciale di FF unamp'idone

23/05/2011 Separazione spese mediche e scolastiche
Il provvedimento giudiziario con cui in sede di separazione personale si stabilisca quale modo di contribuire al mantenimento dei figli che il genitore affidatario paghi sia pure pro quota le spese straordinarie relative ai figli richiede nell'ipotesi di non spontanea attuazione da parte dell'obbligato ed al fine di legittimare l'esecuzione forzata stante il disposto dell'art 474 primo comma cod proc civ un ulteriore intervento del giudice a titolo esecutivo

il provvedimento con cui in sede di separazione non importa se consensuale o giudiziale ovvero se provvisorio o definitivo oppure se presidenziale o meno si stabilisca ai sensi dell'art 155 secondo comma cc quale modo di contribuire al mantenimento dei figli che il genitore non affidatario paghi sia pure pro quota le spese mediche e scolastiche ordinarie relative ai fi

15/05/2014 Decreto Tribunale di Milano Nomina di un curatore speciale
Il giudice puo' sempre procedere alla nomina di un curatore speciale in favore del fanciullo che possa assumere il compito di rappresentare e tutelare il minore quando i genitori vivono una situazione di estrema conflittualita'

il minore e' considerato da tempo dalla giurisprudenza consolidata della Suprema Corte Cass civ Sez Unite 21 ottobre 2009 n 22238 Cass Civ sez 1 15 maggio 2013 n l168 Cass Civ sez 1 sentenza 11 dicembre 2013 n 27229 portatore d'interessi propri ed e' qualificabile quindi come parte in senso sostanziale del processo sigrave che nelle ipotesi di conflit

27/05/2014 Assegno di mantenimento cessazione dell'attivita' lavorativa
Viene posta soprattutto attenzione alla constatazione della cessazione dell'attivita' lavorativa svolta dalla moglie all'inizio del matrimonio laureata in medicina e chirurgia cessazione decisa per potersi dedicare esclusivamente alle cure domestiche e all'accudimento ed educazione dei figli

Sussistono pertanto i presupposti per la trattazione della controversia in camera di consiglio e se l'impostazione della presente relazione verra' condivisa dal Collegio per il rigetto del primo motivo di ricorsoe l'accoglimento dei successivi con conseguente cassazione della sentenza della Corte di appello di Milano e rinvio alla stessa Corte indiversa composizione per una valuta

15/07/2014 Assegnazione casa familiare anche se la moglie con figli minori si risposa documento protetto
Il Tribunale di Roma aveva assegnato la casa familiare della quale la donna era nuda proprietaria ed il convenuto usufruttuario

quotIn tema di assegnazione della casa familiare l'art 155 quater cc applicabile anche ai procedimenti relativi ai figli di genitori non coniugati tutela l'interesse prioritario della prole a permanere nell'quothabitatquot domestico postulando oltre alla permanenza del legame ambientale la ricorrenza del rapporto di filiazione legittima o naturale cui accede la responsabilit

15/07/2014 Maltrattamenti in famiglia violenze e privazione della liberta' personale documento protetto
Il delitto di maltrattamenti in famiglia e' configurabile anche in danno di una persona legata all'autore della condotta da una relazione sentimentale che abbia comportato un'assidua frequentazione della di lei abitazione trattandosi di un rapporto abituale tale da far sorgere sentimenti di umana solidarieta' e doveri di assistenza morale e materiale

Nel caso di specie la Corte territoriale ha accertato un rapporto di quotconvivenzaquot durato due anni nel quale assume speciale rilievo ai finiche interessano l'identificazione della casa abitata stabilmente dallaT e per quanto si comprende completamente sostenuta dal C ed istituita come luogo di svolgimento del rapporto di coppia il quale poisi concretava in coabitazione ne

27/02/2013 Eredita' successione legittima assegnazione casa coniugale documento protetto
Nella successione legittima spettano al coniuge del de cuius i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso sui mobili che la corredano previsti dall'art 540 cc comma 2 il valore capitale tali diritti deve essere stralciato dall'asse ereditario per poi procedere alla divisione di quest'ultimo tra tutti i coeredi secondo le norme della successione legittima non tenendo conto dell'attribuzione dei suddetti diritti secondo un meccanismo assimilabile al prelegato

in tema di successione necessaria l'art 540 cc comma 2 determina un incremento quantitativo della quota contemplata in favore del coniuge in quanto i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso dei mobili che la corredano quindi il loro

20/08/2014 Famiglia diritto assegnazione casa coniugale
l'assegnazione della casa coniugale non costituisce una misura assistenziale per il coniuge economicamente piu' debole bensi' tutela l'interesse dei figli a permanere nell'ambiente domestico in cui sono cresciuti e non e' configurabile in presenza di figli economicamente autosufficienti sebbene ancora conviventi verso cui non sussiste alcuna esigenza di speciale protezione

E' noto che l'obbligo dei genitori di concorrere al mantenimento dei figli a norma degli artt 147 e 148 cc v oggi gli artt 315 bis introdotto dal DLgs 10 dicembre 2012 n 219 e art 316 bis cc introdotto dal DLgs n 154 del 2013 cit non cessa ipso facto con ilraggiungimento della maggiore eta' da parte di questi ultimi v gli artt 155 quinquies e oggi art 337

22/08/2014 Autorizzazione a conservare il cognome del marito aggiunto al proprio documento protetto
Il principio cui l'ordinamento familiare e' ispirato e' quello della coincidenza fra denominazione personale e status La possibilita' di consentire con effetti di carattere giuridicoformali la conservazione del cognome del marito e' da considerarsi una ipotesi straordinaria

Il ricorso della S merita sicuramente considerazione dal punto di vistaetico per l'evidente attaccamento e rispetto che la ricorrente dimostra attraverso le sue difese alla sua esperienza familiare vissuta nel corso di 32 anni accanto al G ma non puograve considerarsi fondato dal punto di vista giuridico perche' il principio cui l'ordinamento familiare e' ispirato e'

04/09/2014 Spese per ristrutturazione casa coniugale che dopo la separazione motivano l'ingiustificato arricchimento con condanna
Trattandosi di spese ingenti non sussistevano le condizioni per l'applicabilita' dell'istituto della donazione obnuziale

La sentenza ha dedotto che non sussistevano le condizioni per l'applicabilita' dell'istituto della donazione obnuziale non versandosi in caso di modico valore Erano provati gli esborsi di lire 18000000 per lavori edili di lire 2000000 per vetri artistici di lire 1500000 per antifurto di lire 4500000 per tinteggiatura di lire 1200000 per porta blindata di lire 6000000

13/08/2014 Non si puo' spiare la moglie dentro casa per accertare eventuale relazione extra coniugale documento protetto
La prova del tradimento risulta acquisita in maniera illegittima attraverso la collocazione di un registratore nella cucina dell'abitazione coniugale Infatti ai sensi dell'art 191 cpp le prove acquisite in violazione dei divieti stabiliti dalla legge non possono essere utilizzate

quoti doveri di solidarieta' derivanti dal matrimonio infatti non sono incompatibili con il diritto alla riservatezza di ciascuno dei coniugi ma ne presuppongono anzi l'esistenza dal momento che la solidarieta' sigrave realizza solo tra persone che si riconoscono di piena e pari dignita' tanto vale anche nel caso di infedelta' del coniuge poiche' la v

11/05/2012 Risarcimento danni Luna di miele rovinata documento protetto
La Corte ha gia' ritenuto la legittimita' di tale danno non patrimoniale e ne ha individuato il fondamento non nella generale previsione dell'art 2 Cost ma proprio nella cosiddetta vacanza rovinata come legislativamente disciplinata La risarcibilita' di tale danno e' prevista dalla legge

In linea di principio ilconsumatore ha diritto al risarcimento del danno morale derivante dall'inadempimento o dalla cattiva esecuzione delle prestazioni fornite in occasione di un viaggio tutto compreso Oggi in una visione d'insieme il Codice

01/08/2014 Famiglia inadempimento dell'obbligo di mantenimento
Viene punito punisce il mero inadempimento dell'obbligo di corresponsione dell'assegno di mantenimento stabilito dal giudice in favore dei figli senza limitazione di eta' purch economicamente non autonomi

In tema di reati contro la famiglia la violazione degli obblighi di natura economica posti a carico del genitore separato cui si applica ladisposizione dell'art 12sexies della I 10 dicembre 1970 n 898 stante il richiamo operato dalla previsione di cui all'art 3 della l 8febbraio 2006 n 54 recante disposizioni in materia di separazione dei genitori e affidamento condiviso dei fi

29/07/2014 Famiglia sottrazione di minore documento protetto
Impedimento dell'esercizio della potesta' genitoriale Entrambi i coniugi infatti sono contitolari dei poteridoveri disciplinati dall'art 316 cod civ ma affinche' la condotta di uno di essi possa integrare l'ipotesi criminosa prevista dall'art 574 cp e' necessario che il comportamento dell'agente porti ad una globale sottrazione del minore alla vigilanza dell'altro genitore si' da impedirgli l'esercizio della funzione educativa ed i poteri inerenti all'affidamento rendendogli impossibile l'ufficio che gli e' stato conferito dall'ordinamento nell'interesse del minore stesso e della societa'

ltspan classquotpercorsoquotgtltspan stylequotfontsize 12ptquotgtE' necessario che per effettodella sottrazione l'esercizio della potestampa' genitoriale venga reso temporaneamente o definitivamente impossibile ovvero talmente difficoltosoda risultare praticamente tale Occorre cioampe' che l'agente con la propriacondotta interrompa il rapporto che

01/08/2014 Famiglia assegno divorzile
La pronuncia sullo scioglimento del matrimonio o sulla cessazione degli effetti civili del matrimonio integra un capo autonomo della sentenza che in difetto d'impugnazione passa in giudicato anche in pendenza di gravame contro le statuizioni sull'attribuzione e sulla quantificazione dell'assegno il procedimento per la definizione delle questioni di rilevanza patrimoniale pertanto non si estingue per cessazione della materia del contendere ma prosegue nonostante il decesso di uno dei coniugi

Se e' vero che la morte di uno dei coniugi determina la cessazione della materia del contendere nel giudizio di separazione e didivorzio in conseguenza del venir meno per ragioni naturali dello status in quanto tale intrasmissibile agli eredi una situazione diversa si determina nel caso in cui la sentenza dichiarativa della cessazione degli effetti civili del matrimonio sia giagrav

12/08/2014 Famiglia Mantenimento
L'obbligo di contribuzione da' luogo ad un vero e proprio diritto del coniuge economicamente piu debole' al mantenimento anche se questi si e' allontanata dal domicilio coniugale per un certo periodo di tempo

Il ricorrente infatti non ha richiamato l'esatto contenuto delle provetestimoniali che sarebbero state erroneamente interpretate dalla corte del merito nampe' ha indicato quali siano gli eventuali documenti decisivi ai fini dell'accoglimento dell'appello che il giudice avrebbe omesso divalutare le censure si risolvono pertanto nella generica contestazionedell'omesso compimento

20/01/2012 Famiglia mantenimento affido condiviso documento protetto
L'assunto del ricorrente secondo il quale con la riforma del 2006 il contributo diretto da parte di ciascuno dei genitori costituirebbe la regola come conseguenza diretta dell'affido condiviso non puo' essere accolto

l'art 155 cc riformato nello stesso secondo comma in cui prevede in via prioritaria quotla possibilita' che i figli minori restino affidati a entrambi i genitoriquot dispone che il giudice fissi quotaltresigrave la misura e il modo con cui ciascuno di essi deve contribuire al mantenimentoquot cosigrave conferendo allo stesso giudice un'ampia discrezionalit

31/05/2012 Famiglia invalidita' matrimoniale documento protetto
Nullita' matrimoniale per incapacita' di un coniuge di assumere gli oneri derivanti dal matrimonio per cause di natura psichica

non puograve venire in considerazione la tutela della buona fede e dell'affidamento essendo le situazioni di vizio psichico assunte dal giudice ecclesiastico analoghe alle ipotesi di incapacita' naturale contemplata dall'art 120 cc nell'ambito del sistema italiano di invalidita' matrimoniale non si da' rilevanza alcuna differentemente dal

19/05/2011 Locazioni necessita' familiari
Condanna al risarcimento dei danni per avere richiesto e ottenuto il rilascio dei locali adibiti a studio medico sulla base di una disdetta non veritiera che deduceva necessita' familiariprossime nozzenon verificate

la Corte di appello ha dato conto della utilizzazione effettiva e stabile dei locali per le necessita' abitative del figliolo considerando la mancanza delle nozze indicate nel

17/07/2014 Nullita' matrimonio documento protetto
Il ricorrente si a'e' opposto alla domanda di delibazione proposta dalla moglie deducendo la contrarieta' della sentenza canonica delibanda all'ordine pubblico italiano esclusivamente sotto il profilo della violazione del principio inderogabile della tutela della buonafede e dell'affidamento incolpevole

Questa Corte cfr ex plurimis le sentenzenn 6031 del 1998 26165 del 2006 e 23510 del 2010 ha affermato a che la dichiarazione di divorzio non consegue automaticamente alla constatazione della presenza di una delle cause previste dalla L n 898del 1970 art 3 ma presuppone in ogni caso attesi i riflessi pubblicisti

02/04/2014 Violenza sessuale
La madre ha l'obbligo di proteggere le figlie minori dalla brutalita' del padre

Risulta invero accertato lo stato di terrore in cui viveva la ricorrente le stesse minori riferiscono che anche la madre era considerata una quotschiavaquotLa Corte di Appello si e' limitata a prendereatto delle ammissioni dell'imputata ma non ha motivato in ordine al carattere scriminante della situazione in cui la donna si trovava nel rendere dichiarazioni confessorie l'

08/08/2014 Fecondazione eterologa
Il padre che ha prestato il proprio consenso alla gravidanza ed all'iscrizione anagrafica del figlio come proprio non sarebbe legittimato a proporre l'azione di disconoscimento di paternita' ed ai sensi dell'art 6 la madre uterina ed il marito devono ritenersi i genitori dei nascituri

Sarebbe infatti in contrasto con i principi fondanti del nostro ordinamento giuridico sia di fonte interna che internazionale l'attribuzione dell'azione al soggetto che avesse posto in essere o concorso a porre in essere la situazione giuridica per la cui modificazione tale azione e' apprestata situazione che potrebbe essere ricondo

10/03/2014 Figlio nato dopo la morte padre naturale diritto al risarcimento documento protetto
Anche il soggetto nato dopo la morte del padre naturale ha diritto nei confronti del responsabile al risarcimento del danno per la perdita del relativo rapporto e per i pregiudizi di natura non patrimoniale e patrimoniale che gli siano derivati

I ricorrenti avevano chiesto in primo grado come si apprende dalla sentenza impugnata il risarcimento dei danni morali e materiali e dunque avevano formulato una domanda risarcitoria comprensiva di tutti idanni subiti In tale situazione la statuizione di inammissibilita' della domanda per novita' appare di difficile comprensioneLEGGI LA SENTENZA

11/07/2014 Risarcimento danni da morte minore documento protetto
I genitori di un minore morto per un fatto illecito hanno diritto al risarcimento

Quanto all'appello principale dei familiari la Corte veneziana ha respinto la domanda volta al riconoscimento dell'esistenza di un danno da lucro cessante La giovanissima etampa' del bambino l'assenza di una qualsiasi possibilitampa' di conoscere le sue inclinazioni lavorative ed il suo carattere rendeva secondo la Corte impossibile affermare anche in via presuntiva

25/07/2014 Diminuzione assegno mantenimento documento protetto
Pur essendo piu' ricco dell'ex moglie l'ex coniuge aveva visto peggiorare la sua situazione lavorativa

22/05/2014 Famiglia cessazione dell'obbligo di mantenimento documento protetto
L'obbligo del genitore separato o divorziato di concorrere al mantenimento del figlio maggiorenne non convivente cessa con il raggiungimento da parte di quest'ultimo di uno status di autosufficienza economica

Questa Corte ha di recente ritenuto che l'obbligo del genitore separatoo divorziato di concorrere al mantenimento del figlio maggiorenne non convivente cessa con il raggiungimento da parte di quest'ultimo di unoquotstatusquot di autosufficienza economica consistente nella percezione di un reddito corrispondente alla professionalita' acquisita in relazione alle normali e concr

16/07/2014 Adottabilita' minore Nonni incapaci di sostituire i genitori
Il diritto del minore a vivere ed essere educato nella propria famiglia di origine incontra i suoi limiti la' dove questa non sia in grado di prestare in via non transitoria le cure necessarie

in tema di dichiarazione dello stato di abbandono del minore la disponibilita' ad occuparsene manifestata da uno dei parenti entro il quarto grado che alleghi di aver mantenuto rapporti significativi con il minore deve essere valutata con particolare rigore nel caso in cui il fanciullo sia stato oggetto di abusi sessuali eo maltrattamenti nella famiglia d'origine e dunque colpito

24/07/2014 Eredi procedimento definizione patrimoniale
Il procedimento per la definizione delle questioni di rilevanza patrimoniale non si estingue per cessazione della materia del contendere ma prosegue nonostante il decesso di uno dei coniugi

La pronuncia sulla cessazione degli effetti civili del matrimonio integra un capo autonomo della sentenza che in difetto d'impugnazione passa in giudicato anche in pendenza di gravame contro le statuizioni sull'attribuzione e sulla quantificazione dell'assegno il procedimento per la definizione delle questioni di rilevanza patrimoniale pertanto non si estingue per cessazione della mat

04/07/2014 patrocinio a spese dello Stato Redditi persone conviventi
La mera coabitazione non equivale ad effettiva contribuzione del coabitante

L'istante aveva rappresentato come ai fini del beneficio non potesseroessere considerati i redditi del coniuge quotdi fattoquot separato per l'esplicita esclusione contenuta nell'art 76 comma 4 del dPR n 115 del 2002 il quale prevede che quotsi tiene conto del solo reddito personale quando sono oggetto della causa diritti della personalita' ovvero nei processi in cui

03/07/2014 Assegno familiare extracomunitario
Gli Stati membri possono limitare la parita' di trattamento in materia di assistenza sociale e protezione sociale alle prestazioni essenziali

Sembrerebbe che l'estensione del beneficio ai cittadini extracomunitari soggiornanti di lungo periodo sia avvenuta con efficacia retroattiva Mail secondo comma dell'art 13 l n 972013 espressamente prevede la copertura di spesa solo a partire dal 1 luglio 2013 disposizione questa rinforzata dal successivo art 34 che prescrive che dall'attuazione della legge stessa non devono derivar

00/00/0000 Usucapione fondo familiare documento protetto
La ricorrente sostiene di non avere mai iniziato la relazione con la cosa per un atto di tolleranza e quindi come detentrice ma da subito come possessore

la Corte di Appello ha dato conto che non vi erano elementi di prova contrari idonei ad indebolire la prova che la relazione di fatto con il fondo era iniziata come detenzione e che la totalita' delle prove non dimostravano un possesso utile all'usucapione da parte dell'odierna ricorrente quanto meno fino alla data del fallimento del marito 2751992 mentre la domanda di usucapione

07/07/2014 Congedi parentali
I congedi parentali costituiti dall' astensione facoltativa e dai permessi per le malattie del bambino sono computati nell'anzianita' di servizio esclusi gli effetti relativi alle ferie e alla tredicesima mensilita' o alla gratifica natalizia

All'estensione ai permessi previsti dall'art 33 della disciplina riduttiva dettata per i congedi parentali osta in primo luogo la loro diversa natura ed il diverso regime economico delle due tipologie di astensione dal lavoroIl congedo parentale pu essere richiesto infatti per un periodo di durata tale da determinare una significativa sospensione della prestazione lavorativ

12/05/2014 Responsabilita' patrimoniale atto destinatorio documento protetto
Per affermare la legittimita' del vincolo di destinazione non basta la liceita' dello scopo occorre anche un quid pluris integrato dalla comparazione degli interessi in gioco

la maggioritaria tesi giurisprudenziale di merito ha ritenuto che l'art 2645 tercc non riconosce la possibilita' dell'autodestinazione unilaterale di un bene gia' di proprieta' della parte tramite un negozio destinatorio puroLEGGI L'ORDINANZATribunale di Reggio Emilia

15/07/2014 Maltrattamenti in famiglia documento protetto
Non ogni reato commesso con continuita' nei confronti di un parente quand'anche provochi un penoso regime di vita puo' essere qualificato a norma dell'art 572 cod pen

Ove la dinamica familiare resti inalterata in termini di attualita' del vincolo quotabusatoquot l'interruzione della convivenza non esclude la possibile prosecuzione o l'avvio di una condotta di maltrattamenti in questi termini sostanzialmente Sez 6 Sentenza n 282 del 26011998rv 210838 Del resto l'orientamento consolidato che anche prima della recente riforma ha

22/07/2014 Assegno mantenimento in affidamento condiviso documento protetto
Il passaggio dal regime di affidamento esclusivo a quello di affidamento condiviso dei figli non comporta automaticamente una riduzione della misura del contributo al mantenimento dei figli disposto nel regime di affidamento esclusivo

Il ricorrente si richiama alla giurisprudenza di legittimita' secondo cuinon puograve disporsi l'assegnazione parziale della casa familiare a meno che l'unita' immobiliare sia del tutto autonoma e distinta da quella destinata ad abitazione della famiglia ovvero questa eccede per estensione le esigenze della famiglia e sia agevolmente divisibile Cass civ I sezione n 2363

18/06/2014 Famiglia adottabilita' minore documento protetto
Non vi sono i presupposti per disporre la cd adozione mite soluzione che lascerebbe il minore presso la famiglia dove attualmente era collocato senza interrompere i rapporti con la madre essendovi la necessita' di una sistemazione familiare stabile

Il ricorso all'adozione non e' quindi consentito sulla base di una verifica dell'adeguatezza delle capacita' affettive o economiche dei genitori mediante una valutazione in via comparativa e astratta dell'esistenza di una diversa opzione in vista di un piugrave sano ed equilibrato sviluppo psicofisico del minore Al contrario e' necessarioappurare che la crescita

20/06/2014 Revisione assegno mantenimento documento protetto
Il marito non puo' eludere il suo obbligo di mantenimento della moglie creando una esposizione debitoria

Afferma la Corte di merito che non vi sono stati fatti nuovi idonei a giustificare una revisione del regime Valuta la sentenza la posizione economica di entrambe le parti come e' sua facolta' secondo presunzioni e motivando particolarmente al riguardo Quanto al marito il giudice a quo precisa che la dedotta esposizione debitoria nasce in realta' da un cospicuo investi

26/06/2014 Censura compravendita coniugi in comunione documento protetto
Esclusione della comunione legale fra i coniugi di un bene immobile acquistato da uno di essi

Si richiama l'indirizzo giurisprudenziale che sottolinea la necessita' della ricorrenza effettiva dei requisiti di cui all'art 179 cod civ ai fini della esclusione della comunione legale fra i coniugi di un beneimmobile acquistato da uno di essi indirizzo che si contrappone a quello adottato piugrave recentemente e seguito nella sentenza impugnatasecondo il quale la partecipa

03/07/2014 Assegno di mantenimento pesante per ex parlamentare documento protetto
Assegno di mantenimento maggiorato in relazione alle peggiorate condizioni economiche dell'ex moglie

Il Collegio ritiene che la motivazione della sentenza impugnata sia sotto tutti i profili adeguata e non generica con una valutazione comparativa della situazione reddituale e patrimoniale delle parti tra le condizioni attuali e quelle durante la convivenza matrimonialeLEGGI LA SENTENZACort

04/07/2014 Reato di stalking documento protetto
E' stalking se il padre per vedere il figlio perseguita l'ex convivente

Come questa Corte ha gia' avuto modo di precisare il delitto di atti persecutori e' reato abituale di evento per la cui sussistenza sotto ilprofilo dell'elemento soggettivo e' sufficiente il dolo generico il quale e' integrato dalla volonta' di porre in essere le condotte di minaccia e molestia nella consapevolezza della idoneita' delle medesime alla

15/07/2014 Addebito separazione al marito indifferente documento protetto
Le violazioni nell'ambito familiare di norme morali e sociali nonche'di regole di condotta possono essere valutate dal Giudice come autonome violazioni dei doveri derivanti dal matrimonio

Nel procedimento di separazione tra coniugi l'accertata modesta entita' del reddito goduto da un coniuge e' di per se' ostativa all'attribuzione di un assegno di mantenimento in favore dell'altro coniuge che sia titolare di un reddito derivante dal patrimonio immobiliare e che disponga di accertate capacita' lavorative e professionaligtgtIlmotivo egra

16/06/2014 Risarcimento danni convivente
Legittimazione dei conviventi more uxorio al risarcimento dei danni conseguenti all'uccisione del partner a condizione che si dimostri l'esistenza di uno stabile e duraturo legame affettivo

La natura e l'intensita' del rapporto intercorso tra la F ed il G ed e' pervenuta alla conclusione di ritenere dimostrati i requisiti necessari per riconoscere l'esistenza di un rapporto more uxorio tra i due ed il conseguente diritto al risarcimento in capo alla convivente Ha richiamato al riguardo il fatto che la convivenza fosse frutto di unacomune scelta di vita

20/06/2014 Le donazioni e concessioni devono essere provate documento protetto
Bisogna fornire sufficienti elementi idonei a dimostrare la necessaria valenza giuridica relativamente alle spese ed al sostentamento parentale

Il ricorso alle nozioni di comune esperienza fatto notorio comportando una deroga al principio dispositivo ed al contraddittorio in quanto introduce nel processo civile prove non fornite dalle parti e relative a fatti dalle stesse non vagliati n controllati va inteso in senso rigoroso e cio come fatto acquisito alle conoscenze della collettivit con tale gra

06/06/2014 Rapporti coniugali o violenza sessuale
La condotta aggressiva del marito aveva generato nella moglie un atteggiamento in cui l'accettazione dei rapporti sessuali erano scappatoia ad ulteriore violenza

Va quiricordata la costante giurisprudenza di questa Corte Suprema secondo cui intema di reati contro la liberta' sessuale integra la violazione dell'art 609bis cp qualsiasi forma di costringimento psicofisico idonea ad incideresull'altrui liberta' di autodeterminazione a nulla rilevando l'esistenza di unrapporto d

26/06/2014 Potesta' genitoriale sottrazione minore internazionale documento protetto
Presupposto indispensabile perche' possa essere disposto il rimpatrio del minore e' che al momento del trasferimento il diritto di affidamento sia effettivamente esercitato dal richiedente il rimpatrio non rilevando le cause e le ragioni del mancato esercizio

In tema di sottrazione internazionale di minori presupposto indispensabile perche' possa essere disposto il rimpatrio del minore ai sensi dell'art 13 della Convenzione dell'Aja del 25 ottobre 1980 e' che al momento del trasferimento il diritto di affidamento sia effettivamente esercitato dal richiedente il rimpatrio non rilevando lecause e le ragioni del mancato eserc

18/06/2014 Amministratore sostegno minore incapace documento protetto
Amministrazione di sostegno nell'interesse di chi si trova nell'impossibilita' anche parziale e temporanea di provvedere alle proprie esigenze di vita

La previsione dell'art 404 cc non esime il giudice dalla nomina di un amministratore di sostegno in presenza di una condizione di incapacita' E' da ritenere che la discrezionalita' rimessa al giudice attenga alla scelta della misura piugrave idonea amministrazione di sostegno inabilitazione interdizioneIn caso contrario il soggetto incapace sarebbe privato an

08/07/2014 Assegno mantenimento vendita patrimonio per necessita' figli documento protetto
Il giudice a quo richiama il notevole patrimonio immobiliare del padre per contribuire al mantenimento

L'assegno per il coniuge va precisato che per giurisprudenza ampiamente consolidata deve tendere al mantenimento del tenore di vita da questo goduto durante la convivenza matrimoniale e tuttavia indice di tale tenore di vita puograve essere l'attuale disparita' di posizioni economiche tra i coniugi Cass N 2156 del 2010 la notevoledisparita' economica tra i coniugi eg

30/05/2014 Abusi su minore adottabilita' documento protetto
Una minore subisce abusi sessuali da parte del padre e del fratello e atteggiamento ambivalente della madre viene dichiarato lo stato di adottabilita'

la madre presenta una notevole poverta' sul piano cognitivo nonche' una psicosi NAS in ritardo mentale moderato nonche' un funzionamento psicotico serio e complesso essa si mostra caotica e inadeguata con scarsa cura di se' non entra concretamente in contatto con la bambina manca di capacita' progettuale e appare del tutto inadeguata all'accudimento della

27/05/2014 Istanza modifica condizioni divorzio
Percepire una modesta rendita di vecchiaia sopravvenuta al divorzio non produce i presupposti per la variazione dell'assegno divorzile

Il ricorso in primo luogo non coglie la ratio decidendi che ha portato la Corte distrettuale a non ritenere rilevante la nuova circostanza del percepimento in Svizzera della rendita di vecchiaia e cioe' l'estrema modestia dell'importo ricevuto Sotto gli altri profili il ricorrente deduce circostanze contraddittorie e che palesano il difetto di autosufficienza del ricorso dato che n

07/06/2012 Soppressione di stato perdita potesta' genitoriale documento protetto
La condanna pronunciata contro il genitore per il delitto di soppressione di stato previsto dall'art 566 cp comma 2 consegua di diritto la perdita della potesta' genitoriale

Codesta Corte ha rilevato che la norma allora denunciata si rivela irragionevole perche' ignora l'interesse del minore con lo statuire la perdita della potesta' genitoriale secondo la definizione assunta nella stessa sentenza sulla base di un mero automatismo che esclude il potere del giudice di valutare e di bilanciare nel caso concreto la necessita' di applicare la pe

19/06/2014 Assegno mantenimento insufficiente per figlio invalido
A fronte di una grave patologia invalidante del familiare la mancata prestazione da parte del soggetto obbligato e capace di provvedervi integra il reato di violazione degli obblighi di assistenza

ai fini della configurabilita' del delitto in esame l'obbligo di fornirei mezzi di sussistenza al figlio minore ricorre anche quando vi provveda in tutto o in parte l'altro genitore con i proventi del propriolavoro e con l'intervento di altri congiunti atteso che tale sostituzione non elimina lo stato di bisogno in cui versa il soggetto passivo Sez 6 n 14906 del 03022010 dep

29/05/2014 Giudizio di separazione contestazione addebito documento protetto
la richiesta di addebito ha natura di domanda autonoma e si puo' andare avanti col divorzio

La richiesta di addebito pur essendo proponibile solo nell'ambito del giudizio di separazione ha natura di domanda autonoma in quanto presuppone l'iniziativa di parte soggiace alle regole e alle preclusioni stabilite per le domande ha una quotcausa petendiquot la violazione dei doveri nascenti dal matrimonio in rapporto causale con leragioni giustificatrici della separazione intol

00/00/0000 Confermato assegno mantenimento per sproporzione documento protetto
la censura relativa alla violazione di legge appare insussistente

Sussistono i presupposti per la trattazione della controversia in camera di consiglio e se l'impostazione della presente relazione verra' condivisa dal Collegio per il rigetto del ricorso La Corte condivide tale relazione e pertanto ritiene che il ricorso vada respintocon condanna del ricorrente al pagamento delle spese del giudizio di cassazioneLEGGI L'ORDINANZA

00/00/0000 Aumento importo assegno mantenimento documento protetto
Il collegio un aumento in vista dei futuri oneri locativi che la DT dovra' sostenere qualora si trovi obbligata a lasciare la casa familiare nella quale attualmente abita senza corrispondere alcun canone

Il Collegio ha letto la relazione e condivide la conclusione di manifesta infondatezza dei primi due motivi del ricorsoQuantoal terzo motivo va riconosciuto l'interesse del ricorrente a rimuovereun capo della decisione gia' idoneo a far stato fra le partiIl motivo tuttavia e' infondato una volta accertata l'attuale congruita' della misura dell'assegno d

03/04/2014 Separazione tra coniugi Giudice di pace documento protetto
al fine di fondare la competenza dellacircopposizione davanti allacircadito Tribunale il fatto che il titolo esecutivo risulti integrato da un provvedimento reso in sede di separazione personale dei coniugi Infatti ampa'uml ben vero che il Tribunale ha competenza per materia in ordine alla tematica dellacircassegno di mantenimento a seguito di separazione ma ampa'uml altrettanto vero che nella presente sede oppositiva non puampa'sup2 venire certo in rilievo la modifica delle condizioni di separazione ciampa'sup2 che ovviamente non spetta al Giudice dellacircopposizione a precetto ma solo lacircaccertamento di un debito di pagamento per una somma inferiore a quella rientrante nella competenza del Giudice di Pace essendo irrilevante che il titolo esecutivo sia un provvedimento giurisdizionale del Tribunale

23/06/2014 allantonamento dalla casa familiare documento protetto
situazione per cui all'interno di una relazione familiare si manifestano condotte in grado di minacciare l'incolumita' della persona Sez 6 n 25607 del 04022008 dep 23062008 PM in proc Bigliardi Rv 240773

la casa familiare e' presa in considerazione quale luogo in cui si estrinseca la condotta delittuosa nei confronti dei congiunti conviventio rispetto ai quali e' cessata la convivenza La precisazione contenuta nel comma 2 dell'art 282bis cod proc pen presuppone la coincidenza tra persona offesa e soggetti appartenenti alla cerchia familiare dell'indagato L'art 282bis c

31/03/2014 Assegno divorzile con rivalutazione monetaria documento protetto
La corte ha ritenuto che la sigra L non aveva i mezzi per mantenere il tenore di vita goduto durante il matrimonio ne' la possibilita' di procurarseli da sola avendo interrotto l'attivita' lavorativa durante il matrimonio e non essendo possibile un suo reinserimento nel mondo del lavoro

19/06/2014 Crisi coniugale
Forme di prevaricazione o di persecuzione psicologica da cui puo' conseguire la mortificazione morale e l'emarginazione

La nozione di mobbing in materia familiare e' utile in campo sociologicoma in ambito giuridico assume un rilievo meramente descrittivo in quanto non scalfisce il principio che l'addebito della separazione richiede pur sempre la rigorosa prova sia del compimento da parte del coniuge di specifici atti consapevolmente contrari ai doveri del matrimonio quelli tipici previsti dall'art

04/06/2014 Delitto di tentata violenza privata continuata
Minacce sia di morte che di ritorsioni economiche

Secondo la consolidata giurisprudenza di questa Corte in tema di esercizio arbitrario delle proprie ragioni art 393 cod pen la pretesa arbitrariamente attuata dall'agente deve corrispondere perfettamente all'oggetto della tutela apprestata in concreto dall'ordinamento giuridico di guisa che ciograve che caratterizza il reato in questione e' la sostituzione operata dall'a

10/06/2014 Determinazione dell'assegno divorzile
Attivita' professionale di avvocato iniziata dopo la separazione

Sulla base di queste valutazioni oltre che della durata del matrimonio contratto nel 1970 della dedizione della M al lavoro domestico e alla cura ed educazione dei figli la Corte di appello e' pervenuta alla conclusione della attendibilita' ed equita' della determinazione dell'assegno divorzile effettuata dal giudice di primo grado sia con riferimento all'epoca prece

11/06/2014 Disconoscimento padre impotente documento protetto
Maternita' frutto di un'inseminazione artificiale eterologa

Il fatto posto a fondamento dell'azione di disconoscimento della paternita' proposta nel presente giudizio e' costituito non gia' dall'adulterio della ricorrente ma dall'impotentia generandi assoluta ed irreversibile del genitore anagrafico il cui accertamento e' stato ritenuto sufficiente ai fini dell'accoglimento della domanda anche alla luce di quanto riferito dal

23/01/2014 Duplice configurazione di danno biologico terminale e di danno catastrofale documento protetto
Depressione indotta dalla perdita della moglie vittima diretta del sinistro stradale

Il diritto al ristoro del danno da perdita della vita si acquisisce dalla vittima istantaneamente al momento della lesione mortale e quindianteriormente all'exitus costituendo ontologica imprescindibile eccezione al principio dell'irrisarcibilita' del dannoevento e della risarcibilita' dei soli danniconseguenza giacche' la morte ha per conseguenza la perdita non

26/05/2014 Accettazione tacita dell'eredita' documento protetto
Erede che non risultante dai registri immobiliari

In materia di espropriazione immobiliare esattoriale ai sensi del DPR n 602 del 1973 artt 78 e ss nel testo vigente prima delle modifiche apportate dal DL n 69 del 2013 convertito con modificazioni dalla L n 98 del 2013 qualora sia sottoposto a pignoramento un diritto reale su un bene immobile di provenienza ereditaria e l'accettazione dell'eredita' non sia stata trascritt

30/05/2014 Successione testamentaria documento protetto
Gli atti impugnati dovevano ritenersi in frode alla quota che la legge riserva ai legittimari

Sulla premessa che la consulenza tecnica era nella specie l'unico mezzo idoneo a supportare la decisione sulla domanda risarcitoria la ricorrente incidentale ritiene insufficiente e contraddittoria la motivazione espressa dalla Corte d'appello secondo cui la mancanza di prove sulle condizioni del fondo prima e dopo l'esercizio dell'usufrutto rendeva inutile ogni accertamento La Corte d'

03/06/2014 Revoca del contributo al mantenimento del coniuge documento protetto
Domande di modifica del regime di affidamento e di visita dei minori

Osserva la ricorrente che in sede di separazione consensuale era stato stabilito in suo favore un assegno di mantenimento pari a 100 euro mensili che l'onere della prova sulla concreta possibilita' di reperire un'occupazione gravava sul coniuge che secondo la Corte di Cassazione tale possibilita' doveva rivestire i caratteri dell'effettivita' che era evidente la differ

23/05/2014 Donazione di bene 'altrui' documento protetto
Nullita' per inesistenza dei beni donati nella sfera giuridica del donante

Invero l'art 769 cc definisce la donazione come il quotcontratto col quale per spirito di liberalita' una parte arricchisce l'altra disponendo a favore di questa di un suo dirittoquot ed il nostro codice segnando il mutamento rispetto al regime precedente ha assoggettato la donazione al principio consensualistico salvo il caso di donazione manuale art 783 cc il

06/06/2014 Rinuncia all'assegno di mantenimento
Riduzione dell'assegno in favore del figlio

Emerge infatti dalla decisione del Tribunale riportata nel controricorso che il venir meno del diritto all'assegno e' stato fatto coincidere nella separazione consensuale con la donazione alla C del 50 della proprieta' dell'immobile gia' adibito ad abitazione familiare Va inoltre rilevato che la rinuncia all'assegno di mantenimento ha conseguenze diverse nel giudiz

21/05/2014 Domanda di nullita' del matrimonio concordatario documento protetto
Dichiarazione di nullita' da parte del giudice ecclesiastico del matrimonio religioso per esclusione da parte di un coniuge relativo alla prole

Quanto alle rimanenti cesure sub c e d va ricordato che la dichiarazione di nullita' da parte del giudice ecclesiastico del matrimonio religioso per esclusione da parte di un coniuge di uno dei bona matrimoniali quale quello relativo alla prole e cioe' per una ragione diversa da quelle di nullita' previste per il matrimonio civile dal nostro ordinamento non e' su

14/05/2014 Diritto di difesa Accesso documentazione documento protetto
Accesso alla documentazione fiscale reddituale e patrimoniale del coniuge

Il coniuge anche in pendenza del giudizio di separazione o divorzioha diritto di accedere alla documentazione fiscale reddituale e patrimoniale del coniuge nella sola forma della visione al fine di difendere il proprio interesse giuridico attuale e concreto la cui necessit di tutela sia reale ed effettiva e non semplicemente ipotizzataLEGGI LA SENTE

22/04/2014 Investimento della moglie per futili motivi documento protetto
Impedimento dell'evento a seguito del tentato omicidio

Argomentando nel termini prospettati dalla Corte territoriale si dovrebbe infatti parimenti ritenere punibile per omissione di soccorso art 593 cod pen anche il responsabile di tentato omicidio allorquando trovandosi al cospetto della persona ferita o altrimenti in pericolo a causa della sua pregressa condotta ometta di prestarle l'assistenza occorrente o di darne immediatamente avviso al

30/04/2014 Verifica della situazione reddituale del marito documento protetto
Mantenimento del tenore di vita goduto durante la convivenza matrimoniale

Richiama il giudice a quo la prova documentale dichiarazione dei redditi e per la moglie il modello CUD nonche' agende annotate del marito e testimoniale da cui emerge il tenore di vita dei coniugi in costanza di matrimonio e la situazione reddituale del marito insegnante di scuola superiore e libero professionista architetto seppur entro limiti circoscritti e della moglie dipende

19/03/2014 Intollerabilita' della prosecuzione della convivenza matrimoniale documento protetto
Fallimento dell'unione coniugale Relazione intrapresa della moglie con la vicina di casa

Reputa per tanto il Collegio di dover respingere la domanda di addebito formulata dal signor AA nei confronti della moglie BB nella considerazione che il logoramento affettivoempatica della loro unione in uno con la lsquo scoperta' della propria omosessualita' da parte moglie siano circostanze non ascrivibili alla violazione dei doveri nascen

14/05/2014 Dichiarazione congiunta dei redditi da parte dei coniugi
Rapporto obbligatorio con una pluralita' di debitori dove sussiste una presunzione di solidarieta' passiva

Nel caso di dichiarazione congiunta dei redditi da parte dei coniugi secondo quanto stabilito dalla L 13 aprile 1977 n 114 art 17 gli accertamenti in rettifica sono effettuati a nome di entrambi i coniugi e notificati nei confronti del marito mentre i coniugi a norma dell'ultimo comma sono responsabili in solido per il pagamento di imposta soprattasse pene pecuniarie e interessi iscri

22/01/2014 Unioni di fatto documento protetto
Doveri di natura morale e sociale di ciascun convivente nei confronti dell'altro

Vale bene preliminarmente rilevare l'infondatezza dell'eccezione sollevata dal controricorrente relativamente alla formazione del giudicato interno tanto in ordine alle insussistenza degli obblighi morali scaturenti dalla convivenza per non essere stata censurata l'affermazione contenuta nella decisione di primo grado circa la necessita' di valutare gli obblighi morali nascenti da

08/05/2014 Risarcimento dei danni patrimoniali e morali derivanti dal decesso del congiunto documento protetto
Infarto correlabile in via concausale con indice di probabilita' di alto grado alle trascorse vicende lavorative

Premesso che il nesso causale e' stato ritenuto sussistente dal giudice di appello sulla base di quotun indice di probabilita' di alto grado marcata o qualificataquot e quindi ben oltre il livello della mera possibilita' teorica il motivo sollecita per il resto una rivisitazione del merito della controversia inammissibile in questa sede Propone infatti una diversa int

12/05/2014 Percosse alla sorella
Reato di violenza privata

L'imputato ricorre sull'affermazione di responsabilita' e deduce contraddittorieta' delle conclusioni della sentenza impugnata con le dichiarazioni rese dalla madre della persona offesa AS la quale riferiva che l'imputato interveniva solo allorche' la figlia H le metteva le mani addosso nel corso di una discussione nata dal suo diniego alla richiesta della figlia di u

07/05/2014 Sicurezza dei luoghi di lavoro
Obblighi di prevenzione e sicurezza

Parimenti ampia e' la portata oggettiva degli obblighi di prevenzione e sicurezza nel senso che le norme di prevenzione degli infortuni sul lavoro devono essere osservate non solo a tutela dei dipendenti ma anche delle persone estranee che occasionalmente si trovino sui luoghi di lavoroLEGGI LA SENTENZA

30/04/2014 Reato di molestia o disturbo alle persone documento protetto
Il pedinamento non e' sufficiente ad integrare la fattispecie anche se interferisce nell'altrui sfera di liberta'

Ad avviso del giudice non apparendo credibile la tesi difensiva dell'incontro occasionale in tangenziale il pedinamento prima e il successivo marcamento posti in essere dall'imputato con particolare insistenza avevano arrecato turbamento alla donna ancorche' non vi fossestata una effettiva coazione della sua liberta' di movimento con conseguente insussistenza d

22/04/2014 Violazione degli obblighi di assistenza familiare documento protetto
Insussistenza del reato per impossibilita' dell'imputato privo di reddito

Reputa il collegio che sebbene in maniera sintetica la Corte territoriale abbia fornito adeguata risposta alle doglianze articolate con l'atto d'appello respingendo il principale l'argomento difensivo dell'assenza incolpevole di redditi da parte dell'imputato resosi dunque volontariamente inadempiente all'obbligo di versamento impostogli in sede di separazione personale dalla coniug

13/03/2014 Reato di maltrattamento
Pluralita' di condotte aggressive nei confronti della moglie

Nel caso di specie si deve osservare che dagli elementi acquisiti come descritti nel provvedimento e' dato ricavare che le aggressioni costituiscono manifestazioni di natura ordinaria e ripetuta sia pure connessi causalmente ad una specifica condizione di difficolta' familiare e che tali atti non risultano alternati da comportamenti non r

05/05/2014 Accordo simulatorio
Assenza dei partecipanti all'atto di compravendita

L'irrilevanzadell'accordo simulatorio per il litisconsorte pretermesso cuiconsegue l'inapplicabilita' delle regole proce

11/04/2014 Carenza di legittimazione passiva non essendo mai stato proprietario dell'immobile documento protetto
Restituzione di somma donata dal proprio padre per spese effettuate in appartamento di propriet' dei suoceri stessi gi' destinato a casa coniugale

Quanto infine alla argomentazione per cui sussistendo rapporto di comodato i lavori di manutenzione erano a carico del comodatario si tratta pacificamente di circostanza nuovadedotta per la prima volta in appello dunque inammissibile Chiarisce il giudice a quo che in primo grado si era solo richiamato il rapporto di comodato senza alcun riferimento alle speseLEGGI LA SENTEN

08/04/2014 Aggressione prova del dolo ed esclusione della legittima difesa
Effrazione danneggiamento della porta d'ingresso e dei mobili dell'appartamento

La Corte d'appello di Palermo con sentenza dell'132013 a conferma di quella emessa dal Giudice dell'udienza preliminare del tribunale di Termini Imerese all'esito di giudizio abbreviato ha condannato LD TR e VG per violazione di domicilio artt 110 614 comma 4 cod pen in danno di TG Ha condannato VG anche per lesioni personali edanneggiamento in danno dello stesso

07/04/2014 Avvocato revisione delle condizioni personali della separazione documento protetto
Revisione delle condizioni personali della separazione dopo che aveva assistito entrambi i coniugi nel procedimento di separazione consensuale

L'art 51 del codice deontologico forense ammette l'assunzione in un incarico professionale contro una parte gia' assistita soltanto quando sia trascorso almeno un biennio dalla cessazione del rapporto professionale e sempre che l'oggetto del nuovo incarico sia estraneo a quello espletato in precedenza fermo il divieto per l'avvocato di utilizzare notizie acquisite in ragione del r

17/04/2014 Dichiarazioni lesive della reputazione rese alla polizia giudiziaria documento protetto
Rischio della non veridicita' delle informazioni riferite nella consapevolezza della loro offensivita'

Il Tribunale di La Spezia in riforma della pronunzia di primo grado assolveva MG dall'accusa diaver diffamato FM per aver reso alla polizia giudiziaria dichiarazioni lesive della reputazione e dell'onore di quest'ultimo ritenendo che il fatto non costituisse reato Avverso la sentenza ricorre a mezzo del proprio difensore e procurato

05/02/2014 Obbligo di fedelta' coniugale documento protetto
Intollerabilita' della prosecuzione della convivenza

La Corte distrettuale hainfatti ritenuto provata la circostanza dedotta dal T e riferita derelato dall'unica teste escussa sorella del T e non smentitadalla C della fine dei rapporti sessuali fra i coniugi sin dalnascita del figlio avvenuta nel 2000 La Corte ha inoltre valorizzatole dichiarazioni della C circa la volonta'

04/02/2014 Molteplicita' di testamenti documento protetto
Testamento non cronologicamente collocabile rispetto alle ulteriori manifestazioni di ultima volonta' della de cuius

Ed e' indubitabile infine che la relativa prova purpotendo essere presuntiva deve fondarsi su fatti certi che consentano diidentificare e ricostruire l'attivita' captatoria e la conseguente influenzadeterminante sul processo formativo della volonta' del testatore

20/11/2013 Errore nel nome del testimone documento protetto
Accertamento dell'acquisto della proprieta' del bene per usucapione

La Corte territoriale ha ritenuto che non sia stato intimato ed escusso un soggetto diverso da quello indicato e che il differente nomeriportato negli scritti difensivi di parte attrice R invece di U sia stato frutto di un mero errore materiale in quanto dal capitolato di prova era chiaro che la parte deducente aveva inteso chiamare a deporre il figlio di quel sig B che aveva colt

14/04/2014 Imputazione di tentato omicidio aggravato dai futili motivi documento protetto
L'imputato resosi conto della gravita' delle lesioni cagionate si adopero' in tutti i modi per prestare soccorso

Nel caso di specie sie' accertato che l'imputato immediatamente dopo aver colpito lavittima cagionandone le gravissime lesioni innanzi descritte siadoperograve per soccorrerla per un verso frenando l'emorragia dalleferite con l'asciugamano bagnato d'acqua avvolto attorno al capo eper altro verso altrettanto immediatame

21/03/2014 Abbandono di minore documento protetto
Minore privo di assistenza morale e materiale da parte dei genitori o dei parenti tenuti a provvedervi

Questa Corte ha infatti chiarito che il principio del contradditorio trova piena applicazione nel processo per la dichiarazione dello stato di adottabilita' pur esplicandosi con modalita' diverse da quelle ordinarie invero con riferimento alle relazioni degli istituti e operatori specializzati di aggiornamento dell'autorita' giudiziaria sullecondizioni psicofisiche de

18/03/2014 Congedo per adozione documento protetto
Madre committente che ha avuto un figlio mediante un contratto di maternita' surrogata

Ladirettiva 200654CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 5luglio 2006 riguardante l'attuazione del principio delle pariopportunita' e della parita' di trattamento fra uomini e do

14/03/2014 Costruzione realizzata durante il matrimonio documento protetto
Edificazione della casa coniugale su terreno di proprieta' del marito

La circostanza circa l'edificazione della casa coniugale su terreno di proprieta' del marito secondo giurisprudenza altrettanto consolidata esclude l'acquisto alla comunione dei beni sussistente nella specie tra i coniugi dovendo prevalere il principio dell'accessione tra le altre Cass n 16670 del 2013 Quanto agli eventuali crediti al riguardo della omissis la relativ

19/03/2014 Modifica delle condizioni di separazione documento protetto
Partecipazione nella misura del 50 alle spese straordinarie per la figlia

La pronuncia non definitiva e la definitiva venivano impugnate dal G il Tribunale di Lecce con sentenza 226972009 ha ritenuto corretta la statuizione sulla competenza resa dal 1 Giudice per spettare in viaesclusiva al Tribunale le sole controversie inerenti la modifica delle condizioni economiche stabilite nel giudizio di separazione mentre nella specie si verte sull'adempimento

26/03/2014 Beneficio prima casa documento protetto
Comunione di beni atto d'acquisto stipulato prima del matrimonio

La disposizione infatti persegue lo scopo d'incentivare l'investimento del risparmio nell'acquisto di un'unita' immobiliare da destinare a quotprima casaquot sicche' ove i coniugi siano gia' contitolari sia in comunione legale che convenzionale di una casa opera la presunzione legislativa che la stessa sia appunto destinata ad quotabitazione della fa

26/03/2014 Violazione degli obblighi di assistenza familiare documento protetto
Mancate visite alla figlia in quanto vergognoso della propria indigenza

La Corte territoriale presi in considerazione gli argomenti difensivi li ha vagliati motivatamente escludendo come gia' sopra si e' visto che il comportamento omissivo per lungo tempo protratto dal ricorrente potesse considerarsi scriminato da una situazione di impossidenza assoluta incolpevole e protratta nel tempo Per altro verso la stessa Corte ha posto in evidenza le

31/03/2014 Tutela degli interessi morali e materiali della prole
Provvedimenti necessari in caso di separazione e divorzio

Il provvedimento in materia di affidamento della prole deve essere adottato con riferimento all'interesse esclusivo della medesima si richiede che siano desunti elementi di valutazione dal comportamento anche processuale di un genitore nei confronti dell'altro di per se stesso privo di rilievo ai fini della relativa statuizione ancorche' sintomatico di aspra conflittualita'

31/03/2014 Aumento dell'assegno e integrazione del contributo per le spese documento protetto
Risarcimento per aver interrotto l'attivita' lavorativa durante il matrimonio e l'impossibilita' di un suo reinserimento nel mondo del lavoro

La corte ha in tal modo applicato e non violato il principio costantemente ribadito da questa Corte v tra le tante n 205822010n 244962006 secondo cui la nozione di adeguatezza dei mezzi del coniuge richiedente l'assegno postula un esame comparativo della situazione reddituale e patrimoniale attuale del richiedente con quella della famiglia all'epoca della cessazione della co

02/04/2014 Costante stato di ebbrezza alcolica documento protetto
Sopraffazione sistematica diretta a rendere dolorosa la convivenza della persona della famiglia

Rilevava la Corte di appello che la responsabilit penale dell'imputato in ordine al capo a si desumeva dalle dichiarazioni rese dalle persone offese indicative di reiterate percosse minacce pesanti insulti e umiliazioni da parte del congiunto il quale spesso ubriaco rincasava atarda notte in casa e con strepito pretendeva di avere rapporti sessuali con la moglie

28/08/2013 Responsabilita' civile assicurazione obbligatoria
Risarcimento a parenti o affini sino al terzo grado

Donde la riferibilita' dei rapporti di coniugio e parentela indicati dalla lett b dell'art 4 anche al conducente con la conseguente esclusione dai benefici assicurativi dei soggetti a quest'ultimo legati da detti rapporti trovando essa giustificazione in quotevidenti ragioni dicautet per il timore di agevolazione di sinistri non genuini e nella possibilita' che

03/02/2014 Acredine personale a causa di fatti pregressi
Ingiuria offesa al decoro o all'onore della persona

La valenza offensiva di unadeterminata espressione deve essere riferita al contesto nel quale e'stata pronunciata tenendo conto tra l'altro dello standard disensibilita' sociale del tempo LEGGI LA SENTENZA

12/03/2014 Comunione legale atti di straordinaria amministrazione senza il consenso dell'altro coniuge documento protetto
Divieto di alienazione dell'immobile adibito ad abitazione

La Corte di appello di Roma con la sentenza indicata in epigrafe ha rigettato l'appello proposto dalla M osservando quanto al rilevo inerente all'interpretazione anche sulla base della giurisprudenza danese della norma di cui all'art 18 della L n 37 del 1995 che la tesi secondo cui per abitazione familiare dovesse intendersi anche la casa utilizzata per ragioni di vacanza o di s

07/03/2014 Truffa odioso comportamento del marito di rilievo penale documento protetto
Violazioni degli obblighi matrimoniali gravi e ripetute che diano causa all'intollerabilita' della convivenza

Il ricorrente afferma che da molti anni egli aveva relazioni extramatrimoniali e frequentava assiduamente case da gioco spendendo molto denaro che evidentemente sottraeva al menage famigliare ipotizzando una sorta di assuefazione della moglie a tale comportamentoespressione di una preesistente crisi nei rapporti tra coniugi

10/03/2014 Domanda di risarcimento del danno biologico documento protetto
Domanda di risarcimento del danno morale nei confronti del figlio in quanto egli era solo concepito ma non ancora nato al momento del fatto

18/03/2014 Kafalah presupposti per il ricongiungimento familiare documento protetto
Ingresso in Italia dei minori ai fini dell'adozione internazionale da parte di cittadini italiani

Hanno proposto reclamo AM e MP ritenendo che la kafalah secondo una interpretazione ispirata ai principi costituzionali costituisce un valido presupposto per il ricongiungimento familiareSi e' oppostoal reclamo il Ministero degli Affari Esteri evidenziando come la nazionalita' italiana di entrambi i ricorrenti e la natura negoziale della kafalah fossero di ostacolo all'accog

14/03/2014 Rapina con omicidio documento protetto
Ruolo marginale apporto causale offerto dall'imputata alla realizzazione della rapina

Al riguardo i giudici di appello hanno rilevato in punto di fattoche la tesi difensiva secondo la quale la Sa era costretta a letto invia permanente gia' da mesi prima della rapina non tiene conto del fatto che ella disponeva di un bastone quale sostegno che proprio il Csi era premurato di toglierle per impedirle di spostarsi e chiamare i soccorsi con

05/11/2013 Controversie su residenza familiare documento protetto
L'utilizzo dell'abitazione familiare si estende anche ai figli minorenni o maggiorenni non autosufficienti

In caso sorga conflitto tra coniuge titolare del diritto di abitazione e figlio maggiorenne autosufficiente prevale necessariamenteil diritto del primo anche se il figlio convivente ha il possesso derivante dalla comproprieta' ereditaria Il diritto attribuito al coniuge quindi costituisce una deroga alla regola generale della comunione che prevede che ciascun comunista possa fa

12/03/2014 Divorzio straniero di cittadini italiani uniti in matrimonio civile in Italia documento protetto
Richiesta deroga convenzionale della giurisdizione mediante l'accettazione tacita di quella straniera

Le parti ricorrenti tuttavia richiamano un orientamento giurisprudenziale di questa Corte secondo il quale non puograve essere negatoil riconoscimento della sentenza del giudice straniero che abbia sciolto sulla base del mutuo consenso dei coniugi il vincolo coniugale anche in assenza dell'accertamento di ulteriori requisiti daiquali desumere il disfacimento della comunione di vita an

19/02/2014 Scioglimento della comunione esistente tra le parti in relazione all'immobile
Volonta' di donare l'immobile ai figli per risolvere volontariamente la controversia insorta tra gli stessi

La Corte d'appello con logico e motivato apprezzamento delle risultanzedocumentali ha escluso che la scrittura privata del 22 novembre 2001 contenga la controdichiarazione in una vicenda di simulazione negozialeessa riflettendo piuttosto l'impegno del genitore di donare ai figli ilcapannone ai fini di risolvere in via bonaria la controversia con gli stessi insorta in quanto esclusi da

21/02/2014 Dichiarazione giudiziale di paternita' documento protetto
Rapporto riconosciuto e confermato anche dal cugino

La Corte d'appello di Lecce con sentenza depositata il 13 luglio 2010 rigettograve il gravame ritenendo che gli elementi probatori acquisiti avessero dimostrato inequivocabilmente che la L era figlia del S In tal senso deponevano le dichiarazioni scritte non contestate dai convenuti rilasciate dal fratello del S e da sua moglie oltre che da un cugino dello stesso in cui si afferm

24/02/2014 Sentenza di divorzio tra un italiano ed una siriana
Giudice siriano o quello italiano per una diversa regolamentazione

Quanto al mancato riferimento alla posizione dei figli minori ciograve non si pone in contrasto con l'ordine pubblico anche l'ordinamento italianoconosce sentenze seppur non definitive che pronunciano sulla separazione o sul divorzio senza alcun riferimento ai figli Egrave evidenteche fino ad una pronuncia sui figli in regime di divorzio rimarranno in vigore le regole assunte in

31/01/2014 Esigenze cautelari di eccezionale rilevanza
Nessuna misura cautelare in carcere per genitore di prole infraseenne

Ll giudice non pare aver preso in debita considerazione l'eventualita' chel'assoluta impossibilita' palesata in atti esorbitasse dalla situazione di semplice impedimento della madre derivando piuttosto dalla duplice attestazione della condizione di malattia sia della madre medesima che deve accudire il figlio infratreenne sia del figlio maggiore convivente di quindici anni porta

18/11/2013 Contrattazione collettiva l'assunzione e' assoggettata al periodo di prova
Assunzioni degli avviati al lavoro dagli uffici di collocamento

La Corte territoriale per quanto ancora rileva in questa sede ha osservato che era irrilevante che il lavoratore fosse stato assunto in precedenza per un lungo periodo con contratti a termine dalla Provincia svolgendo identiche mansioni e a dire del lavoratore con esito positivo della provaLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORT

27/02/2014 Licenziamento del lavoratore senza motivo grave o adeguato documento protetto
Termini del congedo parentale a tempo pieno a tempo parziale in modo frammentato o nella forma di un credito di tempo

Qualora una normativa nazionale come quella di cui trattasi nella causa principale accordi ai lavoratori conformemente alla clausola 2 punto 3 lettera a dell'accordo quadro la possibilita' di scegliere tra un congedo parentale a tempo pieno e un siffatto congedo atempo parziale e preveda con l'introduzione di un'indennita' specificaun regime sanzionator

03/03/2014 Tutela dei figli minori documento protetto
Mancato versamento dell'assegno di mantenimento

Tutela penale alla violazione di 'nuovi' obblighi dei genitori verso l figli previsti dalla legge 542006 ma estende anche al regime della separazione per quanto rileva in questo processo la tutela apprestata per il regime del divorzio al mero inadempimento degli obblighi gia' in precedenza previsti Una nuova tutela pertanto che si riferisce alla condotta di omesso adempimento

26/02/2014 Riduzione dell'assegno divorzile
Regole di convivenza more uxorio del coniuge

La convivenza more uxorio del coniuge destinatario dell'assegno stabile e duratura tale da aver dato vita ad una vera e propria famiglia di fatto eventualmente caratterizzata dalla nascita di figli e' suscettibile di rendere inoperante o comunque di produrre una sospensione dell'assegno divorzileLEGGI L'ORDINANZABAN

20/01/2014 Pensioni di reversibilita' documento protetto
Interferenza del legislatore nell'amministrazione della giustizia con il proposito di influenzare la determinazione giudiziaria di una controversia azionata contro lo Stato

La Corte ha osservato causa Arras citata che quotIl problema sollevatonel caso di specie e' fondamentalmente quello del giusto processo e secondo la Corte ciograve coinvolge la responsabilita' dello Stato sia nella sua funzione legislativa se vizia il processo o influenza l'esito giudiziario della controversia sia nella sua funzione di autorita' giudiziaria se eg

06/02/2014 Rapporto sessuale con forme e modalita' non volute dalla vittima documento protetto
Integra il reato di violenza sessuale la condotta di colui che prosegua un rapporto sessuale quando il consenso della vittima originariamente prestato venga poi meno a causa di un ripensamento

Secondo la Corte sussiste in tali casi la violenza sessuale perche' il consenso deve perdurare per tutto il rapporto senza soluzione di continuita' Infatti integra il reato di violenza sessuale la condotta di colui che prosegua un rapporto sessualequando il consenso della vittima originariamente prestato venga poi meno a causa di un ripensamento ovvero

11/02/2014 Dichiarazioni alterazione dello stato civile della neonata documento protetto
Dichiarazione ufficiale di stato civile come figlia sua e di sua moglie nonostante non fosse ne' marito ne' padre naturale della neonata

Dunque a parte ogniquestione che fa leva sulla falsa dichiarazione di legittimita' ilCollegio e' dell'avviso che pur essendo la giurisprudenza orientataad attribuire al rapporto di procreazione valore esponenziale ai finidella configurabilita' della alterazione di stato in ogni caso nellafattispecie risulta sul

03/02/2014 Infedelta' causa della crisi coniugale documento protetto
Responsabilita' della violazione dei doveri coniugali di assistenza morale e materiale

Il Tribunale di Firenze con sentenza del 7 maggio 2012 ha pronunciato la separazione dei coniugi BP con addebito alla B affido condiviso della figlia minorenne E nata nel 2006 alla madre regolamentazione del diritto di visita del padre obbligo del padre di versare per il mantenimento della figlia un assegno mensile di 250 eurooltre rivalutazione e rifusione del 50 delle spese st

19/02/2014 Attraversamento pedonale responsabilita' dei genitori
Strisce pedonali ragazza travolta da un motociclo

In definitiva i genitori ha detto la Cassazione possono liberarsi daogni responsabilit soltanto se dimostrano di non avere avuto una colpanell'educare il loro figlio anche se prossimo alla maggiore et Anziin considerazione del fatto che oggi sempre pi anticipato il momento in cui i minori si allontanano dalla sorveglianza

10/05/2013 Separazione personale tra i coniugi assegnazione della casa familiare documento protetto
Provvedimento del tribunale in materia di modifica delle condizioni della separazione personale concernenti l'affidamento dei figli

In tema di separazione personale tra i coniugi colui che agisca per la revoca dell'assegnazione della casa familiare ha l'onere di provare in modo inequivoco il venir meno dell'esigenza abitativa con carattere di stabilita' cioe' di irreversibilita' nella specie la madre affidatariautilizzava l'abitazione familiare solo per il periodo estivo prova che deve esser

14/06/2012 Contraffazione integrale alterazione di un testamento olografo documento protetto
Falsificazione di alcune schede testamentarie apparentemente a firma della madre

La Corte territoriale ammette che i falsi testamentari non avrebbero sostanzialmente alterato il contenuto della successione ereditaria cosigrave come definita nell'ultimo testamento originale depositato dalla defunta presso il notaio e dunque non si comprende in cosa sarebbe consistito l'evocato vantaggio nella misura in cui la sua enucleazione dovrebbe concorrere a formare la prova dell

27/09/2013 Adottabilita' di minore in stato di abbandono documento protetto
Lo stato di adottabilita'deve essere considerato come rimedio ultimo per ovviare all'abbandono morale e materiale del minore e non per assicurare condizioni di vita migliori

Con l'ottavo motivo si deduce che la Corte di appello aveva ritenuto l'inidoneita' della nonna ad occuparsi della bambina assumendo che la stessa si ponesse quale elemento sostitutivo e non di supporto della figlia mentre dagli atti risultava che la D aveva ben chiare le difficolta' della figlia legate all'uso di stupefacenti e la necessita' che la stessa effettuasse u

05/02/2014 Scioglimento del matrimonio assegno divorzile documento protetto
Mantenimento del tenore di vita matrimoniale

In tema di scioglimento del matrimonio l'accertamento del diritto all'assegno di divorzio si articola in due fasi nella prima il giudice e' chiamato a verificare l'esistenza del diritto in astratto in relazione all'inadeguatezza dei mezzi o all'impossibilita' di procurarseli per ragioni oggettive raffrontati ad un tenore di vita analogo a quello g

18/12/2013 Firma mancante su atto di notorieta' documento protetto
La mancanza totale delle sottoscrizioni rende l'atto innocuo in quanto evidentemente privo dei requisiti minimi essenziali per la sua validita'

Quanto alla censura relativa alla asserita incompletezza dei documenti allegati alla dichiarazione la Corte d'appello ha ritenuto che secondoquanto affermato dal teste Su lo S avesse presentato i documenti richiesti con la delega le firme e i documenti di riconoscimento sicche' ha ritenuto smentito l'assunto difensivo avendo l'imputato provveduto a presentare la documentazion

25/09/2013 Gravidanza procurata sottraendo e utilizzando una provetta contenente liquido seminale documento protetto
Quando la paternita' e' attribuita come conseguenza giuridica del concepimento

Gravidanza procurata sottraendo eutilizzando una provetta contenente il suo liquido seminale Inconseguenza ha chiesto la riforma della sentenza al fine di accertarel'inesistenza di obblighi genitoriali a suo carico in quanto ilconcepimento era stato il frutto di un'azione dolosa in suo danno LEGGI LA SE

27/01/2014 Pagamento transattivo del debito del de cuius documento protetto
Accettazione tacita dell'eredita' debito a carico di colui che agisce quale erede

09/01/2014 Reato di violazione sottrazione e soppressione di corrispondenza altrui documento protetto
Corrispondenza bancaria inviata al coniuge per produrla nel giudizio civile di separazione

La Corte d'appello di Napoliha confermato la decisione di primo grado che aveva condannato MF alla pena ritenuta di giustizia e al risarcimento del danno in favore della costituita parte civile in relazione al reato di cui all'art 616cod pen contestato nei seguenti termini quotperche' pur non essendone destinataria apriva e

28/01/2014 Insegnanti disposizioni in tema di congedi parentali documento protetto
Differenze tra personale a tempo indeterminato e personale a tempo determinato

Il rilievo assume nella specie particolare significato proprio alla luce della pregressa disciplina collettiva del 1995 che invece espressamente differenziava il trattamento retributivo in materiaa seconda che del congedo usufruisse il personale dipendente a tempo indeterminato o quello con rapporto a tempo determinatoLEGGI LA SENTENZA

15/01/2014 Redazione dei testamento
Attivita' di induzione ed abuso della persona offesa in stato di infermita' psichica

Certodagli atti emerge una minorata capacita' psichica di quest'ultima maciograve costituisce solo il presupposto del reato occorrendo comesopra si diceva la prova di una concreta attivitagr

17/01/2014 Costi di separazione attribuiti al marito per infedelta' coniugale documento protetto
Relazione extraconiugale nel cui ambito sia stata generata prole

Lacorte territoriale ha ritenuto con motishyvazione esente da vizidi natura logicogiuridica che la compromissione del rapportoconiugale anche sotto il profilo temporale era dipesa unicamentedalla

17/01/2014 Separazione rapporti patrimoniali tra i coniugi documento protetto
Accordi che contengono il riconoscimento o attuino il trasferimento della proprieta' di beni mobili ed immobili all'uno o all'altro coniuge o in favore dei figli

L'agevolazione va quindi riconosciuta in riferimento ad atti e convenzioni posti in essere nell'intento di regolare sotto il controllodel giudice i rapporti patrimoniali tra i coniugi conseguenti allo scioglimento del matrimonio o alla separazione personale compresi gli accordi che contengono il riconoscimento o attuino il trasferimento della proprieta' di beni mobili ed imm

03/04/2012 Azienda atti vessatori continuativi
Sottoscrizione busta paga contenente somma superiore a quella effettivamente corrisposta

Ildelitto di maltrattamenti previsto dall'art 572 cp puograve trovareapplicazione nei rapporti di tipo lavorativo a condizione chesussista il presupposto della parafamiliarita' intesa comesottoposizione di una persona all'autorita' di altra in un contestodi prossimita' permanente di abitudini

25/09/2013 Reati sessuali con vittime minori di tenera eta' documento protetto
Sofferenza psichica tale da ripercuotersi sul suo stato di benessere psichico attuale e futuro

Nei reati sessuali con vittime minori di tenera eta' e' indispensabile l'audizione degli adulti di riferimento ai quali la piccola parte offesasi e' per primo confidata ciograve per potere ricostruire quali siano stati la genesi della notizia di reato la prima dichiarazione del bambino che se spontanea e' la piugrave genuina perche' immune da interv

10/01/2014 Presunti abusi sessuali compiuti sul figlio documento protetto
Richiesta di ripresa graduale dei rapporti tra padre e figlio affidato alla madre

Risponde all'interesse del minore la ripresa di rapporti interrotti da piugrave di quattro anni con il padre anche se pende un procedimento penale a carico dello stesso per abusi sessuali e lesioni nei confronti del figlio dato il rischio segnalato nella perizia redatta dal consulente tecnico che l'ulteriore ritardo nella ripresa dei rapporti possa rendere impossibile il recuper

03/12/2013 Reati sessuali a danno dei minori documento protetto
Valutazione delle dichiarazioni del minore vittima o presunta vittima di abusi sessuali

Le richiamate norme processuali attestano le particolari cautele previste dal legislatore per l'esame del minore vittima di abuso sessuale proprio per garantirne l'attendibilita' E tenendo presenti i criteri ispiratori non potendosi ovviamente applicare siffatte disposizioni processuali le modalita' quotanomalequot delle prime rivelazioni effettuate dal minore al di f

12/12/2013 Azione di sfratto dall'immobile alla figlia
Sottrazione agli obblighi civili di mantenimento della figlia minore

Nel caso di specie il S cercando pervicacemente di costringere la figlia a lasciare l'appartamento e poi agendo giudizialmente per sfrattarla senza riuscire nell'intento solo per la resistenza opposta dalla V e da ultimo per il sequestro preventivo dell'immobile disposto dal GIP di Firenze ha senz'altro compiuto atti idonei diretti in modo non equivoco a negare alla figlia la forma d

13/12/2013 Abbandono del tetto coniugale documento protetto
Il volontario abbandono del domicilio coniugale e' causa di per se'sufficiente di addebito della separazione

Con sentenza 22 dicembre 2006 il Tribunale di Catania dichiarava la separazione personale dei coniugi VS e LG ed affidava il figlio minore ad entrambi i genitori disciplinandone i periodi di permanenza presso ciascuno di essi Poneva a carico del V l'obbligo di corrispondere alla moglie un assegno di mantenimento di euro1000 al mese assegnando alla signora L la casa coniugale con

17/12/2013 Aggressione con armi improprie documento protetto
Detenzione e porto abusivo di armi

LaCorte di Appello di Reggio Calabria investita dell'appello proposto dall'imputato riformava parzialmente la pronuncia di primo grado ed assolveva l'imputato dal reato ascrittogli Avverso detta sentenza ha interposto ricorso per cassazioneLEGGI LA SENTENZA

26/11/2013 Coercizione della persona offesa Violenza privata
Violenza costitutiva dell'illecito esercitata sulle cose

L'art 610 cp punisce colui che con violenza o minaccia costringealtri a fare tollerare od omettere qualche cosa la violenza costitutiva dell'illecito pu anche essere esercitata sulle cose Nel caso di specie il collegio ravvisava gli estremi del reato in questionenell'avere l'imputato strappato di mano alla ex convivente l'apparecchio telefonico e nell'aver

08/01/2014 Violazione dell'obbligo di fedelta' da parte di uno dei coniugi documento protetto
Intollerabilita' della prosecuzione della convivenza con la moglie alcolista

In tema di separazione tra coniugi al fine della quantificazione dell'assegno di mantenimento a favore del coniuge al quale non sia addebitabile la separazione il giudice di merito e' tenuto a consideraretutte le risorse economiche dell'onerato incluse le disponibilita' monetarie gli investimenti in titoli obbligazionari ed azionari ed in beni mobili avuto riguardo a tutte

09/01/2014 Rimborso delle spese straordinarie documento protetto
Richiesta rimborso dei due terzi di tutte le spese straordinarie mediche scolastiche sportive di bambinaia e ricreative sostenute dalla ricorrente per la figlia stessa

Il Tribunale per i minorenni disposta la separazione del giudizio relativo alle domande di rimborso delle spese suddette precisate nei punti da 5 a 9 del ricorso in riassunzione con ordinanza depositata il26 aprile 2012 ha richiesto d'ufficio il regolamento di competenza relativamente a tali domande che ritiene di competenza del Tribunale ordinario trattandosi di pretese di regress

18/12/2013 Tentato omicidio in danno del padre documento protetto
Richiesta del riconoscimento dell'attenuante in ragione della circostanza che la condotta dell'imputato era finalizzata a soccorrere la madre e la sorellina dalla feroce aggressione del padre

Alle luce di tale principio che il Collegio condivide deve rilevarsi che l'attenuante della provocazione e' stata riconosciuta all'imputato dai giudici di secondo grado in considerazione dell'accertata condotta aggressiva tenuta dal padre costantemente e da lungo tempo nei confronti della madre e manifestata anche alla presenza dei figli e quindi dell'imputato che aveva agito pe

11/12/2013 Condotte aggressive vessatorie ed irriguardose ai danni della moglie documento protetto
Sottoposizione dei familiari ad una serie di atti di vessazione continui e tali da cagionare sofferenze privazioni umiliazioni

La Corte di appello di Cagliari ha riformato parzialmente la sentenza di primo grado e qualificando i fatti di maltrattamento contestati come delitti di percosse ingiurie e minacce legati dalla continuazione ha rideterminato la pena escludendone la sospensione condizionaleAvverso la sentenza propone ricorso per cassazione il Procuratore generale presso l

10/01/2014 Versamento direttamente nelle mani del figlio maggiorenne documento protetto
Richiesta rimborso pro quota delle spese gia' sostenute per il mantenimento del figlio

Dica laSuprema Corte se in relazione al contenuto dell'art 155 quinquiescc il diritto al mantenimento di un figlio naturale maggiorenneevidentemente fuori da un giudizio di separazione o di divorziopossa essere azionato dal genitore e se nel caso di riconoscimentodi un assegno periodico questo debba essere versato direttamente

07/01/2014 Preclusione dell'assegnazione al figlio del solo cognome materno documento protetto
Rifiuto dell'anagrafe di porcedere alla registrazione del cognome materno

Consentire unicamente la trasmissione del cognome paterno a fronte del desiderio di indicare solo quello materno considerata la totale parificazione dei coniugi nello svolgimento dell'attivita' genitoriale comporta una inaccettabile discriminazione basata sul sesso che viola il principio di uguaglianza tra uomo e donna e che non appare sanata neppu

00/00/0000 La reciprocita' degli atti di molestia non esclude la configurabilita' del reato documento protetto
in linea generale il giudice territoriale ha fatto riferimento alle dichiarazioni rilasciate dalla donna ai carabinieri in una situazione di evidente stress emotivo determinato anche dall'inseguimento della donna ad opera dell'U con la propria auto vero e' che non e' stata accertata attraverso una consulenza o perizia medica la patologia ansiogena riferita dalla D alla PG ma non va dimenticato che la persona offesa e' stata ritenuta a ragione dalla Corte distrettuale credibile e che le sue dichiarazioni sono state anche rafforzate per quel che riguarda la ripetizione di alcune condotte minacciose o vessatorie anche da testi vicini per ragioni di amicizia tanto alla persona offesa quanto all'imputato

Il termine reciprocita' non vale dunque ad escludere in radice la possibilita' della rilevanza penale delle condotte come persecutorie ex art 612 bis cp occorrendo che venga valutato con maggiore attenzioneed oculatezza quale conseguenza del comportamento di ciascuno lo stato d'ansia o di paura della presunta persona offesa o il suo effettivo timore per l'incolumitagra

18/12/2013 Richiesta di scioglimento della comunione ereditaria in relazione ad un immobile documento protetto
Il coerede o il partecipante alla comunione puo' usucapire l'altrui quota indivisa della cosa comune estendendo la propria signoria di fatto sulla res communis in termini di esclusivita'

La Corte di merito ha affermato a che il coerede o il partecipante allacomunione puograve usucapire l'altrui quota indivisa della cosa comune estendendo la propria signoria di fatto sulla res communis in termini diesclusivita' dimostrando l'intenzione di possedere non a titolo di compossesso ma di possesso esclusivo per il tempo prescritto dalla legge senza la necessita' di

02/01/2014 Cambio di serratura per mandare via la compagna documento protetto
Reintegrazione del possesso dell'appartamento in cui abitava

Secondo il piugrave recente orientamento della giurisprudenza di legittimita' condiviso dal Collegio in considerazione del rilievo sociale che ha ormai assunto per l'ordinamento la famiglia di fatto la convivenza quotmore uxorioquot quale formazione sociale che da' vita ad un autentico consorzio familiare determina sulla casa di abitazione ove si svolge esi attua il pr

18/12/2013 Assistenza disabile
Diritto al trasferimento per assistere il familiare disabile

La stessa Corte molisana ha pure ritenuto provata la continuita' nell'assistenza della madre invalida da parte del dipendente istante interpretando tale requisito in senso relativo senza la necessita' della quotidianita' e della convivenzaLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

22/11/2013 Riconoscimento giudiziale della paternita' naturale oltre al risarcimento dei danni patrimoniali
Violazione dei doveri religiosi e morali oltre che giuridici discendevano dalla sua mancata assunzione di responsabilita'

La Corte d'Appello con motivazione adeguata ed esauriente ha posto in evidenza che la condotta gravemente omissiva del ricorrente ha determinato fin dalla nascita dei resistenti e senza soluzione di continuita' un grave stato di sofferenza psicologica derivante dalla privazione ingiustificata della figura paterna sia sotto il profilo della relazione affettiva sia sotto il profilo de

25/11/2013 Stalking marito aggressivo e pericoloso
Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna poi la misura della custodia in carcere infine la misura degli arresti domiciliari

Esposizione storica delle vicende processuali culminate in provvedimenti restrittivi di eterogenea natura inizialmente era stata adottata la misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla po ex art 282 bis cod proc pen poi commutata in pejus con la misura dellacustodia in carcere successivamente sostituita con la meno grave misura degli arresti domiciliari nei termi

27/11/2013 Rinuncia della donna all'assegno di mantenimento
Valutazione incentrata sulla violazione del criterio normativo di attribuzione dell'assegno divorzile

La Corte di appello di Ancona dava atto dell'acquisizione della prova inerente agli accordi di natura transattiva intervenuti in occasione della separazione dei coniugi e osservato preliminarmente che in linea teorica gli stessi che includevano la rinuncia dell'A all'assegno di mantenimento erano privi di efficacia vincolante in relazione all'assegno di divorzio rilevava che non si

29/11/2013 Assegno familiare padre disoccupato documento protetto
Revoca dell'assegno di mantenimento del figlio

In sede di instaurazione del procedimento di divorzio tra i coniugi NC il Presidente del Tribunale di Ravenna con provvedimento del 172013 vista l'impossibilita' di ripristinare l'unione familiare e ritenuto necessario adeguare all'attualita' le condizioni concordate tra le parti in sede di separazione consensuale omologata nel 2008 tenutoconto delle a

05/12/2013 Pericolo di danno ai minori per effetto della separazione dai genitori clandestini documento protetto
Grave comprovato e definitivo danno allo sviluppo psicofisico che il rimpatrio indurrebbe sul minore nonostante la presenza accanto a lui dei genitori

La Corte di merito pur nella sua sintesi espositiva ha rammentato che entrambi i richiedenti sono privi di permesso di soggiorno e pertanto inquotpredicatoquot di espulsione e che pertanto non si pone in radice un problema di pericolo di danno ai minori per effetto della separazione dai genitori ma solo di pericolo di danno ai minori per trasferimento o rimpatrioLEGGI L'ORDINAN

06/12/2013 Assegno divorzile
Riconoscimento pari ad una somma compresa fra un terzo ed un quarto del reddito percepito

Inoltre il criterio adottato un riconoscimento pari ad una somma compresa fra un terzo ed un quarto del reddito percepito dal F e' sufficientemente determinato ed e' espressione di valutazione di merito in tal senso contrariamente a quanto sostenuto va inteso il contestato riferimento all'equita' da parte della Corte di Appello che all'evidenza intendeva operare un

09/12/2013 Minaccia con bottiglia molotov contro la moglie documento protetto
Proposito di uccidere e di dare fuoco all'ex moglie ed al figlio

Rileva questa Corte che la questione circa la qualificazione giuridica della condotta di cui al capo 1 risulta affrontata e risolta in modo esaustivo ed aderente alle risultanze probatorie nella sentenza impugnata ove si e' fatto riferimento senza che fosse necessario alcun ulteriore accertamento tecnico alle verifiche circa la presenza di carburante all'interno della bottiglia in

11/12/2013 Intollerabilita' della convivenza
Ostentare la relazione affettiva col nuovo partner nelle occasioni mondane oppure frequentare con lui i luoghi di vacanza consueti ai coniugi

Dica altresigrave la Corte se dopo la pronuncia dei provvedimenti presidenziali che autorizzano i coniugi a vivere separati nel quotmutuo rispettoquot costituisce motivo di addebito iniziare la convivenza more uxorio col nuovo partner proprio nella ex casa coniugale oppure ostentare la relazione affettiva col nuovo partner nelle occasioni mondane oppure frequentare con lui i luoghi di

11/12/2013 Violenza ai danni dalla donna in stato di gravidanza
Mancaro riconoscimento del padre per difendere l'incolumita' della nascitura

In effetti il giudizio della Corte di merito adeguatamente ed esaurientemente per quanto fin gui esposto formulato circa la irreversibile immaturita' dell'uomo e soprattutto circa la sua indole violenta ed aggressiva manifestatasi anche nei rapporti con i parenti materni della bimba cosigrave come nel periodo di accoglienza in una struttura assistenziale risulta sufficie

21/11/2013 Tentativo di violenza sessuale e stalking documento protetto
Sccusato di aver pedinato ingiuriato diffamato minacciato e usato violenza nei confronti della ex fidanzata con lo scopo di costringerla a riallacciare la relazione

Si configura il reato di cuiall'art 612 bis cp a fronte di comportamenti telefonate invio di sms pedinamenti ingiurie diffamazioni ingiustificati persino in una relazione burrascosa e persino in una relazione caratterizzata dall'indecisione e dall'ambiguita' di comportamenti della persona offesainizialmente interessata

21/10/2013 Elaborazione giurisprudenziale in tema di presupposti per l'attribuzione dell'assegno divorzile e per la relativa quantificazione documento protetto
Assegno di divorzio confronto tra le rispettive potenzialita' economiche

L'accertamento del diritto all'assegno divorzile deve essere effettuato non limitandosi a prendere in esame le condizioni economiche del coniuge richiedente essendo necessario mettere a confronto le rispettive potenzialita' economiche intese non solo come disponibilita' attuali di beni ed introiti ma anchecome attitudini a pro

11/12/2013 Cartellonistica di prevenzione per la salvaguardia animale selvatico documento protetto
Caso fortuito al criterio generale della prevedibilita' con l'ordinaria diligenza del buon padre di famiglia

QuestaCorte in tema di responsabilita' civile si consideri che la vicendarisulta inquadrata in base all'art 2043 cc sula base dellaprospettazione delle parti e della configurazione attribuita daigiudici di merito dovendosi

12/12/2013 Benefici negati a lavoratori quando la normativa nazionale dello Stato non consenta di contrarre matrimonio se appartenenti allo stesso sesso documento protetto
Rifiuto concessione del beneficio dei giorni di congedo straordinario e del premio di matrimonio

E' contraria al principio della parita' di trattamento la disposizionedi un contratto di lavoro collettivo a termini della quale a un lavoratore dipendente unito in un patto civile di solidarieta' con una persona del medesimo sesso sono negati benefici segnatamente giorni di congedo straordinario e premio stipendiale concessi ai dipendenti in occasione del loro matrimonio

01/08/2013 Assegnazione della casa coniugale al coniuge economicamente piu' debole
Separazione personale convivente con figli maggiorenni ma non autosufficienti economicamente

Sull'assegno la sentenza impugnata tenuto conto tra l'altro della scarsissima rendita della moglie esclusivamente una pensione di Euro 40000 mensili e della condizione assai piugrave florida dell'A che svolgeattivita' commerciale con ditta propria ed ha ricevuto rilevante sommaall'atto della cessazione dell'attivita' di autotrasportatore Corretta appare pertanto

13/06/2013 Divorzio prove prelevate dal social network Facebook documento protetto
I dati e le fotografie pubblicate sul proprio profilo infatti non sono assistite dalla segretezza che caratterizza invece i contenuti scambiati utilizzando il servizio di messaggistica o di chat che ricevono la massima tutela perche' assimilate a forme di corrispondenza privata

I dati e le fotografie pubblicate sul proprio profilo infatti non sono assistite dalla segretezza che caratterizza invece i contenuti scambiati utilizzando il servizio di messaggistica o di chat che ricevono la massima tutela perche' assimilate a forme di corrispondenza privata Nel momento in cui questi dati vengono pubblicati sulla pagina dedicata al proprio profilo perso

11/11/2013 Cessazione degli effetti civili del matrimonio documento protetto
Impugnazione relativa alla richiesta di revoca dell'assegnazione della casa coniugale che era stata fondata sull'accertamento

La Corte di appello ha ben inteso il senso dell'impugnazione relativa alla richiesta di revoca dell'assegnazione della casa coniugale che era stata fondata sull'accertamento della proprieta' di un appartamento in Catania da parte della P e sulla richiesta del ricorrente di poter tornare a convivere con la figlia nella casa coniugale mentre la Corte di appello l'ha respinta consider

07/11/2013 Chiari limiti del rapporto per l'anomala differenza d'eta' con la donna documento protetto
L'imputata avrebbe sapientemente costretto la persona offesa in una condizione di isolamento e di estraniazione dal suoi affetti familiari impedendo i suoi contatti con il figlio

I giudici di appello non avrebbero tra l'altro tenuto conto che ai fini della configurabilita' del reato di cui all'art 643 cp non occorre che la persona offesa sia affetta da vere e proprie patologie mentali essendo sufficiente la impossibilita' di opporre resistenza a suggestioni e pressioni altrui in dipendenza di una situazione di quotdebolezzaquot psicologicaquot

05/11/2013 Annullamento del matrimonio documento protetto
Incapacita' di assunzione degli obblighi matrimoniali

La corte territoriale affermando la natura quotmeramente apparentequot della sentenza ecclesiastica ne riporta il contenuto ponendo in evidenza come fossero state accuratamente richiamate le conclusioni peritali tali da escludere la presenza di quotobiettivi e sufficienti elementi di prova per ritenere che il profilo personologico della donna nel periodo prenuziale e all'epoca

22/11/2013 Assistenza al disabile documento protetto
Esclusione del nipote convivente del disabile dal novero dei soggetti legittimati a fruire del congedo previsto in mancanza di altre persone idonee ad occuparsi del disabile

Alla luce di tali premesse il rimettente ritiene che l'esclusione del nipote convivente del disabile dal novero dei soggetti legittimati afruire del congedo previsto dall'art 42 comma 5 del dlgs n 151 del 2001 in mancanza di altre persone idonee ad occuparsi del disabile stesso contrasterebbe innanzitutto con l'art 3 primo comma Cost in quanto la disparitagr

31/10/2013 Minorenni costretti a lavorare nel circo documento protetto
Minorenni privati del cibo anche per due giorni consecutivi alloggiando all'interno dei cassoni dei camion infestati da scarafaggi ed in pessime condizioni igienicosanitarie

Ebbene la motivazione della sentenza impugnata non da compiuta ragione della ritenuta sussistenza di siffatti presupposti limitandosi a valorizzare le precarie condizioni igienicosanitarie in cui il nucleo familiare bulgaro era costretto a vivere al seguito della carovana del circo il carattere asseritamente raccapricciante di alcuni numeri circensi ai quali due ragazze sarebbero state o

05/11/2013 Violenza privata telefonata dell'ex moglie all'ex marito minacciandolo di tornare a casa documento protetto
Intimidazione e coercizione comportamentale della vittima

I giudici di merito hanno confuso poi i vari momenti spaziotemporali deidue episodi il primo costituito dalla telefonata che il B avrebbe ricevuto dalla moglie e nel corso della quale la stessa gli avrebbe imposto di tornare a casa il secondo costituito dal danneggiamento della Renault Clio parcheggiata nei pressi dell'abitazione del B Nessuna prova del danneggiamento dell'autovettur

06/11/2013 Nullita' della scheda testamentaria in quanto ne' scritta ne' sottoscritta dalla de cuius
Nullita' del testamento restituzione dei beni per cui era controversia ad eccezione della convenuta sulla intervenuta usucapione in suo favore di parte dei beni

In ogni caso poi la Corte territoriale ha rilevato con motivazione logica ed adeguata che la non indispensabilita' dell'invocato rinnovo della ctu derivava dalle univoche conclusioni conseguenti alle operazioni peritali contenute nella ctu con riferimento alla quale era stato esperito anche un apposito supplementoritenuto sufficiente in funzione della decisione svol

18/11/2013 Grave violazione della dignita' della donna nigeriana documento protetto
La donna deduceva di essere fuggita dal paese di origine a causa del grave pericolo in cui versava per le violenze subite ad opera del padre e della matrigna i quali avevano cercato di imporle un matrimonio forzato con un uomo di 72 anni

Nella specie la Corte d'appello ha ritenuto illegittimamente di poter omettere tale verifica ovvero ha ritenuto di poter senz'altro escluderel'eventualita' del difetto di protezione da parte delle autorita' nigeriane sulla scorta dell'apodittica affermazione che la polizia se richiesta avrebbe certamente perseguito i responsabili Sarebbe stato invece sua dovere assumere a

13/11/2013 Pensione di reversibilita' in concorso con il coniuge superstite documento protetto
Assegno di mantenimento annullato successivamente ad un nuovo matrimonio