logo
attivo dal: 02.01.2006
il diritto oggi
il diritto negli enti locali

------
Seleziona le sentenze che contengono le seguenti parole di testo:
Per visualizzarre le ultime sentenze inserite clicca qui
Inserisci le parole da cercare (nella pagina) e premi il tasto invio per effettuare la ricerca:
 GIURILEX    [34.924]  IL DIRITTO NEGLI STUDI LEGALI    [18.092]  Amministrativo    [362] aggiorn.to: 12-06-2017
30/03/2017 Contributi erogati dal CONI nazionale e dal Comune di Matera documento protetto
La sezione giurisdizionale della Corte dei conti per la Regione Basilicata accolse la domanda preliminarmente rigettando l'eccezione di difetto di giurisdizione sollevata dai convenuti e basata sulla circostanza di essere dipendenti della CONI Servizi spa avente natura privatistica

LEGGI LA SENTENZA

07/03/2017 Diritto di surrogarsi nei riguardi della Regione Puglia documento protetto
Il Collegio ha disposto la redazione della motivazione in forma semplificata 2 Va preliminarmente esclusa l'ammissibilita' di ogni argomento sviluppato per la prima volta nella memoria ai sensi dell'art 378 cod proc civ

LEGG LA SENTENZA

27/02/2017 Risarcimento del danno non patrimoniale per la durata irragionevole del giudizio amministrativo introdotto dinanzi al TAR del Lazio documento protetto
Secondo la Corte d'appello la pretesa azionata nel giudizio presupposto avente ad oggetto il reinquadramento dei ricorrenti nel ruolo di ispettori del la Guardia di finanza era ab origine priva di possibilita' di accoglimento in quanto come rilevato dal TAR in data 15 maggio 2004 il Comando generale della Guardia di finanza aveva comunicato che l'impugnato DM n 424 del 1996 non era pia' in vigore essendo stato espressamente abrogato dal DM n 58 del 2002 che aveva introdotto una nuova disciplina della procedura di avanzamento al grado di maresciallo aiutante

LEGGI LA SENTENZA

11/01/2017 Condanna al pagamento delle differenze retributive documento protetto
Illegittimita' costituzionale dell'art 58 LrSicilia n 33 del 1996 dell'art 16 comma 2 Lr Sicilia n 8 del 2000 delart 127 comma 2 LrSicilia n 2 del 2002 concernenti l'inquadramento e la retribuzione dei componenti degli uffici stampa degli enti locali

LEGGI LA SENTENZA

30/09/2013 Competenze Giudice ordinario e giudice amministrativo documento protetto
Sul mancato adeguamento alle norme di legge delle strutture dei due stabilimenti destinati allo smaltimento dei residui di lavorazione solidi e liquidi e sull'azione penale promossa per questa ragione anche nei confronti del direttore degli impianti e dei legali rappresentanti dell'esponente

Nel caso in esame l'Amministrazione ricorrente sostiene che la giurisdizione appartiene algiudice amministrativo perche' anche in materia di diritti soggettivi se la loro lesione sia dedotta come effetto di un comportamento materiale anche omissivo che sia espressione di poteri autoritativi della PALEGGI LA SENTENZA

03/07/2014 Corte di Giustizia Europea Obbligazione doganale documento protetto
Quando la decisione impugnata ha per effetto l'applicazione di dazi all'importazione o di dazi all'esportazione la sospensione dell'esecuzione e' subordinata all'esistenza o alla costituzione di una garanzia

il principio del rispetto dei diritti della difesa e segnatamente il diritto di ogni persona di essere sentita prima dell'adozione di un provvedimento individuale lesivo devono essere interpretati nel senso che quando il destinatario di un'intimazione di pagamento adottata a titolo di una procedimento di recupero a posteriori di dazi doganali all'importazione in applica

11/06/2014 Accertamenti finanziari su reddito d'impresa documento protetto
i giudici della CTR dovevano accertare come e perche'i dati costituiti dalla vetusta' dei macchinari utilizzati dall'impresa e dai costi per compensi erogati agli amministratori influissero sulla rettifica dei ricavi e del reddito d'impresa diversamente dal solo 20 stimato dall'Ufficio finanziario

i giudici d'appello pur avendo dato atto che sulla base della documentazione offerta dalla contribuente e dunque anche tenuto conto del dato costituito dalla vetusta' dei macchinari utilizzati dall'impresa l'Ufficio aveva operato un abbattimento in via forfetaria per una percentuale pari al 20 sullo scostamento inizialmente rilevato ed una rideterminazione dei maggiori ricavi

03/06/2014 Occupazione suolo pubblico delibera GM previa deliberazione consiliare documento protetto
in base al combinato disposto di cui agli artt 42 e 48 del TU Enti Locali la competenza regolamentare spetta all'organo consiliare mentre alla giunta tale competenza a' attribuita solo per la limitata materia dell'ordinamento degli uffici e dei servizi e' altrettanto vero che quest'ultima puo'approvare atti che siano espressione di autonomia normativa laddove a monte vi sia un provvedimento consiliare che abbia prefissato in modo preciso e chiaro i principi da seguire

il meccanismo decadenzialerevocatorio con connessa riassegnazione delle concessioni in atto e' stato attuato in contraddittorio con i titolari delle precedenti concessioni per cui nella parte in cui sancisce la decadenza immediata delle concessioni in essere e fissa le condizioni necessarie per poterne ottenere la riassegnazione la rammentata delibera giuntale n 1322009 costituis

15/04/2014 Illegittimita' dell'atto impositivo per l'assoluta mancanza di motivazione documento protetto
Avviso di accertamento nullo per il solo fatto che al medesimo non fosse stato allegato il PVC della Guardia di Finanza

Il giudice di merito ha infatti fondato la propria decisione sull'affermazione in diritto che Se nella motivazione si fa riferimentoad un altro atto questo dev'essere allegato nell'atto che lo richiamada tale affermazione la CTR tra la conseguenza che Non allegando all'avviso di accertamento l'atto a cui ci si riferiva l'amministrazione finanziaria ha violato l'art 7 comma

22/11/2013 Appello termini per il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo
Richiesta di revoca o annullamento del provvedimento monitorio opposto

Intanto pacifico in giurisprudenza che l'opponente ove si avvalga della facolt della riduzione del termine a comparire ha correlativamente l'onere di costituirsi in giudizio osservando un termine ugualmente ridotto ai sensi dell'art 165 cpc entro 5 giorniin caso di abbreviazione dei termini la cui inosservanza nel giudizio d'appello comporta l'improcedibili

12/03/2014 Comunione legale atti di straordinaria amministrazione senza il consenso dell'altro coniuge documento protetto
Divieto di alienazione dell'immobile adibito ad abitazione

La Corte di appello di Roma con la sentenza indicata in epigrafe ha rigettato l'appello proposto dalla M osservando quanto al rilevo inerente all'interpretazione anche sulla base della giurisprudenza danese della norma di cui all'art 18 della L n 37 del 1995 che la tesi secondo cui per abitazione familiare dovesse intendersi anche la casa utilizzata per ragioni di vacanza o di s

14/01/2014 Tutela della ragionevole durata del processo documento protetto
Disagio psicologico del contumace a causa del ritardo eccessivo con cui viene definito il processo

ltpgtLa tutela della ragionevole durata del processo ampe' apprestata indistintamente a tutti coloro che sono coinvolti in un procedimento giurisdizionale tra i quali non puampograve non essere annoverata anche la parte non costituita in giudizio nei cui confronti la decisione ampe' comunque destinata a esplicare i suoi effetti Inoltre non vi ampe' ragioneper

11/09/2013 Magistrato in stato di maternita' diritto al congedo parentale
Illecito disciplinare per ritardo nel deposito dei provvedimenti

I giudici disciplinari hanno trascurato in sostanza di rilevare che l'esigenza di un equilibrio tra responsabilita' familiari e professionalisotteso alla normativa sopra indicata nella peculiare condizione in cui si trovava il magistrato durante e dopo la gravidanza imponeva di accertare specificamente in quella sede se i ritardi non fossero correlati anche a una organizzazi

25/11/2013 Revoca udienza camerale
Dichiarazione di rinuncia al mandato che gia' sia stato revocato dall'indagato

In relazione alla nullita' generale a regime intermedio rilevataoccorre valutare se la fisica presenza alla udienza camerale del 16 maggio 2013 di uno dei difensori la cui nomina S aveva revocato prima della fissazione della udienza stessa abbia ovvero no comportato ladecadenza della parte dal diritto di fare valere la nullita' in carenza della proposizione della tempes

13/11/2013 Silenziorifiuto entro la scadenza del termine di trenta giorni dalla richiesta del privato
Il direttore generale dell'ASP di Messina si era rifiutato di rilasciare all'istante gli atti relativi al conferimento dell'incarico di responsabile dell'UOS di Medicina e Chirurgia d'urgenza

Secondola giurisprudenza di questa Corte che il Collegio condivide ai finidella integrazione del delitto di omissione di atti d'ufficio e'irrilevante il formarsi del silenziorifiuto entro la scadenza deltermine di trenta giorni

17/10/2013 Richiesta risarcimento danni dipendente licenziato documento protetto
La retribuzione cui la ricorrente avrebbe dovuto percepire ammontava ad Euro 14419617

Per ciograve che concerne gli effetti economici dell'annullamento sia pure in autotutela dell'illegittimo provvedimento di collocamento in quiescenza va rilevato che la Z ha richiesto il pagamento delle retribuzioni cui avrebbe avuto diritto in caso di continuazione del rapporto di lavoro In ordine a tale domanda si osserva che la prestazione lavorativa non e' stata resa per u

10/10/2013 Moduli privatistici per i rapporti d'impiego alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni documento protetto
Quando la tutela del lavoratore pubblico risulta connessa all'esercizio del potere amministrativo pubblico

Nel caso in esame l'impugnata sentenza ha fatto corretta applicazione didetti principi avendo considerato la delibera n 847 del 21705 adottata previo parere del direttore amministrativo e del direttore sanitario e dopo il controllo preventivo del collegio sindacale e divenuta esecutiva a seguito di verifica da parte della Regione Lazio con la quale veniva attribuita a 94 dipendenti i

20/05/2013 Comunicazione dell'ordinanza tramite email
In mancanza della applicazione della posta elettronica certificata e di un sistema regolamentare uniforme relativo alla prova della ricezione delle comunicazioni telematiche e' necessaria in caso di contestazione la verifica della ricezione

Considerato che la parte ricorrente hadepositato memoria nella quale sottolinea che nella specie vi e' la prova dellaricezione in quanto la comunicazione telematica non risulta essere tornataindietro per mancata ricezione e che l'eventuale tardiva lettura da parte deldestinatario non rileva ai fini della validita

23/09/2013 Reato di associazione per delinquere
Falsita' ideologica in certificati falso per induzione nonche' truffa aggravata ai danni dell'INPS

Ed infatti reiterando la citazione delle sezioniunite di cui sopra 28607 scelsi rv 236867 se e' vero che la falsa premessa dell'atto pubblico deve concernere un fatto quotdel quale l'atto del pubblico ufficiale e' destinato a provare la verita'quot e' anche vero che ciograve va inteso anche quale immutatio veri circa l'e

16/05/2013 Incompatibilita' tra impiego pubblico parttime ed esercizio della professione forense documento protetto
L'attuazione della Direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio prevede espressamente che tutte le norme nazionali sulle incompatibilita' si applichino anche all'avvocato stabilito o integrato

La Corte Costituzionale ha poi escluso una lesione da parte della disciplina in esame dell'affidamento in riferimento all'art 3 Cost per quanto riguardava i dipendenti pubblici part time i quali sulla base delle regole quotpermissivequot del 1996 avevano affiancato al rapporto di lavoro pubblico l'impegno professionale forense invero in base alla giurisprudenza della stessa Cor

18/03/2013 La data di fissazione dell'udienza non ritualmente notificata documento protetto
La ricorrente aveva indicato l'indirizzo di posta elettronica certificata

Presidente Goldoni Relatore ProtoConsiderato

18/06/2013 Avviso di accertamento IRPEF e processo penale
La sentenza definitiva penale esplicava autorita' di giudicato nel processo tributario a condizione che i soggetti nei cui confronti veniva invocata fossero stati messi in condizione di partecipare al giudizio penale ovvero che sussistesse identita' di fatti materiali tra due processi

quotIn tema di rapporti tra processo penale e processo tributario anche nella vigenza dell'art 12 del DL 10 luglio 1982 n 429 convertito nella legge 7 agosto 1982 n 516 la sentenza definitiva penale esplicava autorita' di giudicato nel processo tributario a condizione chei soggetti nei cui confronti veniva invocata fossero stati messi in condizione di partecipare al giudizio

26/03/2013 Intercettazioni telefoniche abusi di potere di abuso di ufficio e conversazioni che coinvolgono personaggi di rilievo pubblico e politico documento protetto
La sentenza impugnata motiva diffusamente in ordine alla nozione di informazione tempestiva chiedendosi se tale sia solo quella preventiva oppure sia quella immediata o ancora quella fatta in tempi ragionevoli e perviene al convincimento sorretto da motivazione in questa parte sufficiente e non contraddittoria che nella specie fosse mancata l'informazione tempestiva Il Dott R omette di mettere a parte il proprio Procuratore in tempi si badi non da considerarsi ragionevoli in astratto giacche' potrebbe ben essere ragionevole appunto in astratto senza considerare la natura degli atti e delle persone coinvolte informare il Procuratore tre o quattro giorni dopo il compimento di un atto ma da commisurare ragionevolmente all'importanza degli adempimenti svolti anche nella prudente considerazione delle possibili conseguenze esterne in termini di esposizione mediatica sia della propria persona ma soprattutto dell'ufficio di Procura considerato nel suo complesso Nella specie l'informazione avrebbe dovuto essere ben piu' tempestiva cio e' ben piu' a ridosso del compimento dei vari atti in esame

Egrave vero che la mancanza di unatestuale specifica ed espressa valutazione di gravita dellacondotta che rileva sotto il profilo del vizio di motivazione exart 360 primo comma n 5 cpc potrebbe non essere decisiva diper se' sola laddove siffatta valutazione emergesse indirettamentedalla stessa ricostruzione della condotta come operata dalla

21/03/2013 APPALTI inequivocabilita' dell'interpretazione letterale delle clausole documento protetto
Nell'interpretazione delle clausole del bando per l'aggiudicazione di un contratto d'appalto laddove tali clausole abbiano come nel caso di specie un senso inequivocabile deve darsi prevalenza alle espressioni letterali in esse contenute escludendo ogni procedimento ermeneutico in funzione integrativa diretto ad evidenziare pretesi significati e ad ingenerare incertezze nell'applicazione

Nel caso di specie l'interpretazione che il giudice di prime cure dava della clausola del capitolato di gara la quale in sede di punteggio tecnico attribuiva sino a 14 punti all'impresa che avesse una sede operativa in un raggio di 40 Km dal Comune di Aosta e sue caratteristiche personale in servizio attrezzature tecnico impiantistiche telefoniche e' stata considerata erronea in

02/05/2013 APPALTI danno per perdita di chance documento protetto
La mancata indizione di una nuova gara e le illegittime proroghe del servizio infatti hanno frustrato l'interesse della Cooperativa alla partecipazione ad una nuova procedura concorsuale che avrebbe dovuto essere indetta e che la stessa anche in forza dell'esperienza maturata per aver nel passato svolto il servizio avrebbe potuto aggiudicarsi

Infatti come ha avuto modo di precisare la giurisprudenza anche di questa Sezione il riconoscimento del danno da perdita di chance non puo'intendersi subordinato all'offerta in giudizio da parte dell'interessato di una prova in termini di certezza perche' cio' e' oggettivamente incompatibile con la natura di tale voce di danno risultando quindi sufficiente che gli elementi addotti i

12/04/2013 Rifiuto e omissione di atti d'ufficio configurabilita' di questi reati
Affinche' possa configurarsi l'ipotesi del primo comma dell'art 328 cp e' richiesto che l'atto omesso o ritardato sia specificamente riconducibile al genus di uno dei beni primari ivi indicati

Infatti esclusa la caratterizzazione di tali provvedimenti come incidenti sui beni della sicurezza pubblica dell'ordine pubblico dell'igiene e della sanita' l'unico riferimento potenzialmente individuabile potrebbe essere quello inerente al genus della giustizia Ma per atto di ufficio il quale per ragione di giustizia deve essere compiuto senza ritardo al pari di quanto

28/03/2013 Servizio idrico integrato assemblea Sindaci Regione ambito territoriale unico documento protetto
Si deve ritenere pertanto che un organismo come l'assemblea dei sindaci ASSI ben si inserisca nell'organizzazione dell'ente regionale unitario allo scopo di mantenere un costante rapporto tra programmazione e gestione del servizio su scala regionale ed esigenze dei singoli territori compresi nell'ambito complessivo dell'ERSI ente regionale per il servizio idrico

Emerge pero' dalla disposizione statale contenuta nell'art 149 co 3 secondo periodo del DLgs n 152 del 2006 la natura necessariamente unitaria del piano d'ambito affidato alla competenza dell'ente regionale Tale unitarieta' si pone tuttavia in contrasto con l'effetto vincolante attribuito dalle norme regionali abruzzesi ai pareri espressidall'Assemblea dei sindaci porta

06/03/2013 Sanzioni amministrative L'introduzione del doppio grado di giudizio in materia di sanzioni amministrative tra rito ordinario e atto di citazione documento protetto
L'introduzione del doppio grado del giudizio in materia di sanzioni amministrative non seguita da puntuali disposizioni in ordine alle regole procedurali da applicare in secondo grado ed in primo luogo in merito a quale sia la forma dell'atto introduttivo dovrebbe indurre a ritenere applicabile il rito ordinario vale a dire l'ordinaria disciplina prevista dal cpc segnatamente gli artt 341 ss cpc tra cui l'art 342 in base al quale il giudizio di appello deve essere introdotto con atto di citazione e non gia' con ricorso

Segnatamente la natura di rito generale ordinario della disciplina dettata dagli artt 339 cpc quale rito idoneo a regolare tutti i gravami di merito laddove difetti come nel caso in oggetto una diversa volonta' del legislatore cfr Cass 13564 del 2003 ed ancora il principio della prevalenza del rito ordinario sui riti speciali alla luce del combinato disposto degli artt 359 e 40

05/06/2012 Donna straniera coniugata la valutazione necessaria della capacita' economica ai fini della concessione della cittadinanza documento protetto
A questo proposito oltre alla pari dignita'del lavoro domestico della casalinga va messo in risalto anche il diritto di famiglia che garantisce alla donna coniugata pur quando sia sprovvista di un reddito proprio un adeguato sostentamento economico vuoi in costanza di matrimonio vuoi in caso di scioglimento dello stesso

E' errato dunque tener conto esclusivamente del reddito personale in senso stretto e non anche delle condizioni economiche della famiglia nelsuo complesso pur restando nella discrezionalita' dell'amministrazione valutare se in concreto le condizioni della famiglia siano tali da farritenere che l'interessata goda non solo nell'attualita' ma anche come ragionevole previ

20/06/2012 Nel'ambito del processo pensionistico contabile il giudice deve limitarsi allannullamento dell'atto impugnato nel caso vi sia assenza totale di motivazione in fatto e diritto dell' atto stesso documento protetto
Nell'ambito del processo pensionistico contabile pur essendo questo un processo anche sul rapporto derivante dall'atto amministrativo contestato dal ricorrente il giudice deve limitarsi all'annullamento dell'atto impugnato

Nell'ambito del processo pensionistico contabile pur essendo questo un processo anche sul rapporto derivante dall'atto amministrativo contestato dal ricorrente il giudice deve limitarsi all'annullamento dell'atto impugnato nel caso vi sia assenza totale di motivazione in fatto e diritto dell'atto stesso senza poter entrare in un rapporto di cui non conosce i

23/01/2013 Ai fini della configurabilita' dei reato di gestione abusiva di una discarica e' sufficiente la colpa documento protetto
Ai fini della configurabilita' dei reato di gestione abusiva di una discarica e' sufficiente la colpa consistente in una negligente condotta omissiva

Ai fini della configurabilita' dei reato di gestione abusiva di una discarica e' sufficiente la colpa consistente in una negligente condotta omissiva ovvero il non aver verificato le condizioni del luogo di deposito dei rifiutiL

14/01/2013 E' possibile attribuire rilevanza al valore della causa dinnanzi ai giudici amministrativi solo con riguardo alle controversie aventi ad oggetto atti negoziali documento protetto
E' possibile attribuire rilevanza al valore della causa dinnanzi ai giudici amministrativi solo con riguardo alle controversie aventi ad oggetto atti negoziali ma non anche a quelle aventi ad oggetto l'annullamento di atti o provvedimenti amministrativi nei quali al piu' si verte in tema di ripristino di chance per cui non si deve stabilire il valore di un contratto peraltro di problematica definizione atteso l'ineliminabile rischio economico dello stipulato appalto ma considerato l'oggetto della controversia unicamente individuare l'interesse sostanziale tutelato o gli interessi sostanzialmente perseguiti dalle parti

La controversia amministrativa avente ad oggetto la domanda di annullamento dell'aggiudicazione di un appalto deve essere considerata ai fini della determinazione del compenso spettante all'avvocato come causa di valore indeterminato Ciograve sul rilievo che e' possibile attribuire rilevanza al valore della causa dinnanzi ai giudici amministrativi solo con riguardo

21/01/2013 L'illegittimo esercizio della funzione amministrativa comporta il riconoscimento di pretese patrimoniali in ragione della mancata attribuzione di uno status spettante ab origine non tenendosi conto pero' del danno esistenziale documento protetto
L'illegittimo esercizio della funzione amministrativa comporta il riconoscimento di pretese patrimoniali in ragione della mancata attribuzione di uno status spettante ab origine ma non anche un eventuale benche' minimo pregiudizio degli aspetti legati alla personalita' del soggetto posizione quest'ultima cui unicamente si correla il cd danno esistenziale

L'illegittimo esercizio della funzione amministrativa comporta il riconoscimento di pretese patrimoniali in ragione della mancata attribuzione di uno status spettante ab origine ma non anche un eventuale benche' minimo pregiudizio degli aspetti legati alla personalita' del soggetto posizione quest'ultima cui unicamente si correla il cd danno esistenziale

24/01/2013 In tema di sanzioni amministrative per violazione di norme tributarie e' applicabile anche d' ufficio il principio del favor rei documento protetto
In tema di sanzioni amministrative per violazione di norme tributariee' applicabile anche d'ufficio il principio del favor rei se le norme in vigore al momento dell'accertamento della violazione e quelle successive prevedano sanzioni di diversa entita' a condizione che vi sia un procedimento ancora in corso e che il provvedimento impugnato non sia definitivo

La giurisprudenza di questa Corte e' poi univoca nel ritenere che il principio trovi applicazione anche d'ufficio ed in ogni stato e grado del giudizio a condizione che via sia un procedimento ancora in corso eche il provvedimento impugnato non sia definitivo Cass n 17069 del 2009 Cass n 10552008 la quale ha statuito che la citata norma superveniens entrata in vigore il 1419

28/03/2012 Calciopoli diritti e divieti in merito alle violazioni del diritto comunitario documento protetto
Di conseguenza quando gli effetti delle violazioni contestate in un ricorso si ripercuotano essenzialmente nel territorio di un solo Stato membro e le controversie relative alle infrazioni siano state portate dal ricorrente di fronte alla giustizia e alle autoritmministrative competenti in quello Stato

Di conseguenza quando gli effetti delle violazioni contestate in un ricorso si ripercuotano essenzialmente nel territorio di un solo Stato membro e le controversie relative alle infrazioni siano state portate dal ricorrente di fronte alla giustizia e alle autorita' amministrative competenti in quello Stato la Commissione puograve rigettare il ricorso per difetto di interesse comunit

19/09/2012 Nel sistema della L n 2052000 lo strumento dei motivi aggiunti per l' impugnazione degli atti sopravvenuti in corso di giudizio e' una mera alternativa alla proposizione di un ricorso separato documento protetto
Ne consegue fra l'altro che in virtu' dei principi generali circa l'equivalenza delle forme e la conversioneconservazione degli atti giuridici non puo' essere dichiarata l'inammissibilita' dei motivi aggiunti per un vizio di forma se l'atto soddisfa comunque tutti i requisiti di forma del ricorso autonomo In particolare ai fini della validita' della notifica dei motivi aggiunti intesi come impugnazione di atti sopravvenuti e' indifferente che la notifica alle controparti sia fatta nel loro domicilio reale ovvero in quello eletto ai fini del giudizio gia' in corso

Ne consegue fra l'altro che in virtugrave dei princigravepi generali circa l'equivalenza delle forme e la conversioneconservazione degli atti giuridici non puograve essere dichiarata l'inammissibilita' dei motivi aggiunti per un vizio di forma se l'atto soddisfa comunque tutti i requisiti di forma del ricorso autonomo In particolare ai fi

18/01/2013 Ricorsi elettorali riguardanti atti preparatori del procedimento elettorale concernenti esclusione e l'ammissione di liste o di candidati e proclamazione degli eletti documento protetto
Con l'individuazione nei giudizi elettorali aventi ad oggetto l'atto di proclamazione degli eletti quali parti necessarie dell'ente al quale l'elezione si riferisce e a cui vanno imputati i risultati elettorali nonche' quali controinteressati dei candidati della cui elezione si discute non sono da ritenersi parti necessarie del contenzioso ne' gli uffici elettorali di carattere temporaneo ne'l'Amministrazione statale e cioe' il Ministero dellInterno e la Prefettura

La ratio e' quella di garantire il rispetto della volonta' espressa dalcorpo elettorale e di permettere a tutti gli elettori di effettuare le loro scelte compreso coloro che non siano in grado di apprendere e di osservare appieno le istruzioni ai fini dell'espressione del voto Pertantose come nella specie al nome del candidato consigliere viene associato il

11/01/2013 Gli atti di fusione scissione o soppressione degli istituti scolastici sono espressioni della potesta' autoorganizzatoria dell' amministrazione capaci pertanto di esplicare sul piano fattuale effetti sia sugli alunniche sul personale scolastico documento protetto
Gli atti di fusione scissione o soppressione degli istituti scolastici sono espressioni della potesta' autoorganizzatoria dell'amministrazione capaci pertanto di esplicare sul piano fattuale effetti sia sugli alunni quali diretti fruitori del servizio scolastico sia sui soggetti personale docente e non docente che operano nell'ambito della scuola cos

E' fondato e merita accoglimento il primo motivo di gravame con cui gliappellanti hanno sostenuto l'erroneita' della declaratoria di inammissibilita' del ricorso di primo grado per l'asserita mancata prova dell'esistenza di un proprio interesse personale diretto concreto ed attuale all'annullamento degli atti impugnati dei quali non sarebbe mancat

20/12/2012 Nel caso di affidamento in house conseguente alla istituzione da parte di piu' enti locali di una SpA il servizio pubblico il controllo deve intendersi assicurato anche se svolto congiuntamente documento protetto
Nel caso di affidamento in house conseguente alla istituzione da parte di piu' enti locali di una societa' di capitali da essi interamente partecipata per la gestione di un servizio pubblico il controllo analogo a quello che ciascuno di essi esercita sui propri servizi deve intendersi assicurato anche se svolto non individualmente ma congiuntamente dagli enti associati deliberando se del caso anche a maggioranza ma a condizione che il controllo sia effettivo

Nel caso di affidamento in house conseguente alla istituzione da parte di piugrave enti locali di una societa' di capitali da essi interamente partecipata per la gestione di un servizio pubblico il controllo analogo a quello che ciascuno di essi esercita sui propri servizi deve intendersi assicurato anche se svolto non individualmente ma congiuntamente dagli enti associati deliber

06/12/2012 E' bene adottare misure cautelari su un esercizio nel quale siano avvenuti tumulti o gravi disordini o che costituisca un pericolo per l'ordine pubblico per la moralita' pubblica per la sicurezza dei cittadini documento protetto
I provvedimenti adottati ai sensi della previsione in argomento hanno prevalente natura di misura cautelare con finalita' di prevenzione rispetto ai pericoli che possono minacciare l'ordine e la sicurezza pubblica e dunque prescindono dall'accertamento della colpa del titolare del pubblico esercizio essendo chiaramente prevalente la finalita' dissuasiva della frequentazione malavitosa

Ha affermato la giurisprudenza i provvedimenti adottati ai sensi della previsione in argomento hanno prevalente natura di misura cautelare confinalita' di prevenzione rispetto ai pericoli che possono minacciare l'ordine e la sicurezza pubblica e dunque prescindono dall'accertamento della colpa del titolare del pubblico esercizio essendo chiaramente prevalente la finali

31/08/2012 Il criterio della garanzia della semplicita' d''uso del sistema di ordinamento automatico dei canali e' stato previsto per definire la numerazione dei canali televisivi documento protetto
Il metodo prescelto dall'AGCOM per attribuire le numerazioni alle TV locali e' inidoneo ad accertare le abitudini e le preferenze degli utenti essendo stato utilizzato un criterio basato sulle graduatorie redatte dai Corecom Comitati regionali per le comunicazioni che nei fatti ha impedito alle emittenti locali di commisurarsi in regime di par condicio con le altre emittenti al fine dell'accertamento delle abitudini e preferenze degli utenti quindi non rispondente al criterio direttivo dell'art 32 co 2 DLgs n 1772005

Tali graduatorie infatti sono state compilate per finalita' diverse da quelle per le quali veniva predisposto il piano AGCOM essendo il fruttocombinato di due fattori di assegnazione del punteggio e cioe' del fatturato e del numero dei dipendenti solo in parte rispondevano ad un criterio di qualita' e potevano ritenersi idonee a denunziare le preferenze degli utenti e il r

07/01/2013 Sono nulle le schede che che rechino scritte o segni estranei alle esigenze di espressione del voto documento protetto
Si considerano nulle quelle schede che rechino scritte o segni estranei alle esigenze di espressione del voto e che non trovino ragionevoli spiegazioni nelle modalita'con cui l'elettore ha inteso esprimere il voto stesso

Le operazioni di spoglio sarebbero state costellate di errori che avevano portato all'annullamento complessivo di ben 98 schede elettoraliLEGGI LA SENTENZAConsiglio di Stato Sezione V Sentenza 7 gennaio 2013 n 12

12/12/2012 costituisce abuso edilizio con impossibilita' di sanatoria la sostanziale modificazione strutturale delle strutture originarie autorizzate in un manufatto non piu' precario ma connotato da stabilita' e solidita' documento protetto
L'intervento si era estrinsecato nella sostituzione dell'intera struttura portante con grandi travi in legno fisse il che insieme alla ripavimentazione ed alla dotazione d'impianto elettrico climatizzante e sonoro era stato correttamente valutato dal comune cosi'tenuto ad emettere il provvedimento poi gravato in rapporto ad un intervento implicante un'ampliata volumetria o cubatura e realizzato in area sottoposta a vincolo paesistico e dunque non tollerante autorizzazioni postume consentite solo per i cd abusi minori estranei alla fattispecie

Nella specie l'intervento si era estrinsecato nella sostituzione dell'intera struttura portante con grandi travi in legno fisse il che insieme alla ripavimentazione ed alla dotazione d'impianto elettrico climatizzante e sonoro era stato correttamente valutato dal comune cosigrave tenuto ad emettere il provvedimento poi gravato in rapporto ad un intervento implicante

09/01/2013 Il dipendente pubblico che ritarda al lavoro per essersi recato a prendere un caffe' al distributore automatico presente sul luogo di lavoro e' passibile di richiamo disciplinare scritto documento protetto
E' passibile di richiamo disciplinare scritto il dipendente pubblico che si presenta in ritardo al lavoro per essersi recato a prendere un caffe' al distributore automatico presente sul luogo di lavoro I fatti addebitati alla ricorrente nella fattispecie risalgono al giorno in cui il sost comm PS redigeva relazione di servizio in cui riferiva che alle ore 703 del mattino nel recarsi presso il Palazzo del Commissario del Governo di Trento per ritirare la posta avrebbe suonato inutilmente pia' volte al campanello di ingresso insistendo fino alle ore 711 quando la ricorrente ass capo PS dipendente del Ministero dell'Interno apriva la porta in abiti civili nonostante il turno di servizio fosse gia' iniziato Alla richiesta di spiegazioni la ricorrente aveva risposto di essersi allontanata solo tre minuti dalla postazione di lavoro per prendere un caffe' ed una bottiglia di acqua al distributore automatico interno

La ricorrente ass capo PS dipendente del Ministero dell'Interno conil presente ricorso ha impugnato il provvedimento disciplinare in data 1212012 con il quale le e' stata inflitta la sanzione del richiamo scritto I fatti addebitati alla ricorrente risalgono al giorno 14 agosto 2011 quando il sost comm PS Dondio Cagol redigeva relazione di servizio in cui rifer

30/07/2012 Il procedimento per il rilascio del permesso di costruire e autorizzazione paesaggistica sono due procedimenti distinti documento protetto
Il procedimento per il rilascio del permesso di costruire e quello per il nulla osta di compatibilita'paesaggistica dell'intervento ancorche' connessi restano due procedimenti ontologicamente e logicamente distinti avendo a oggetto la tutela di beni diversi ed essendo articolati sulla base di competenze diverse

Il procedimento per il rilascio del permesso di costruire e quello per il nulla osta di compatibilita' paesaggistica dell'intervento ancorche' connessi restano due procedimenti ontologicamente e logicamente distinti avendo a oggetto la tutela di beni diversi ed essendo articolati sulla base di competenze diverseNe consegue che l'art 5 del dPR nr 380 del 20

23/01/2013 Incompetenza regionale su materie di giurisdizione esclusiva dello Stato documento protetto
E' costituzionalmente illegittimo in quanto eccede la competenza regionale concorrente del governo del territorio violando il limite dell'ordinamento civile di competenza legislativa esclusiva dello Stato

La Corte di cassazione sezione seconda civile con l'ordinanza indicatain epigrafe ha sollevato d'ufficio questione di legittimita' costituzionale dell'articolo 1 secondo comma della legge della RegioneMarche 4 settembre 1979 n 31 Interventi edificatori nelle zone di completamento previste dagli strumenti urbanistici generali comunali per violazione dell'

18/10/2012 Ruolo incompatibile del progettista e violazione par condicio documento protetto
Il Sindaco del Comune di Messina nella qualita' di Commissario delegato per l'emergenza traffico giusta OPCM 37212008 indiceva in data 25 gennaio 2010 una procedura aperta ai sensi dell 'art 53 comma 2 lett c del codice dei contratti per l'affidamento della progettazione e realizzazione della piattaforma logistica intermodale di Tremestieri Messina con annesso scalo portuale

l Sindaco del Comune di Messina nella qualita' di Commissario delegato per l'emergenza traffico giusta OPCM 37212008 indiceva in data 25 gennaio 2010 una procedura aperta ai sensi dell'art 53 comma 2 lett c del codice dei contratti per l'affidamento della progettazione e realizzazione della piattaforma logistica intermodale di Tremestieri Messina con annesso

04/01/2013 Il datore di lavoro puo' intimare al lavoratore un doppio licenziamento documento protetto
omessa insufficiente e contraddittoria motivazione su un punto decisivo della controversia relativamente alla presunta mancata proporzionalita' tra l'infrazione disciplinare e la sanzione espulsiva comminata omessa insufficiente e contraddittoria motivazione su un punto decisivo della controversia relativamente alla valutazione del comportamento complessivo del lavoratore al fine di valutare la gravita' dell'inadempimento omessa insufficiente e contraddittoria motivazione su un punto decisivo della controversia relativamente al mancato accoglimento della domanda proposta in via riconvenzionale di conversione del licenziamento per giusta causa in licenziamento per giustificato motivo soggettivo

Con motivazione puntuale e corretta in diritto il licenziamento disciplinare e'stato ritenuto illegittimo dai giudici di merito di primo e di secondo gradoIllicen

17/12/2012 Anche se non e' richiesto alcun parere da parte del Pubblico ministero sulla richiesta di revisione deve essere comunicato a pena di nullita' al richiedente al fine di una corretta instaurazione del contraddittorio documento protetto
E' fondato il preliminare rilievo per cui una volta acquisito benche' non obbligatorio il parere del PG esso andava comunicato alle altre parti onde consentire eventuali repliche prima della decisione

Il vizio e' formale e non e' superato dalla considerazione che gli argomenti rigettati dalla Corte fossero comuni a tutti i ricusantiLEGGI LA SENTENZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONESEZIONE I PENALESentenza 29 novembre

06/12/2012 L'istituto dell'avvalimento nell'appalto di opere pubbliche documento protetto
Come correttamente affermato dal TAR la clausola contenuta nel bando di gara riproduttiva dell'art 98 del DPR n 5541999 non prescrive un obbligo di impossibile attuazione per le societa' di persone

Come correttamenteaffermato dal TAR la clausola contenuta nel bando di gara riproduttivadell'art 98 del DPR n 5541999 non prescrive un obbligo di impossibileattuazione per le societa' di personeSe e' vero infatti che queste societa' no

12/04/2012 Il ritardo nel compimeto degli atti relativi all'esercizio delle funzioni di un magistrato costituisce illecito disciplinare quando il ritardo sia reiterato grave ed ingiustiicato
In sostanza la Sezione Disciplinare ha operato una valutazione complessiva dell'operato del magistrato pervenendo motivatamente al convincimento che i reiterati ritardi nel deposito dei provvedimenti erano gravi ed ingiustificati

Si tratta di una misura a carattere preventivo che e' accessoria rispetto alla sanzione irrogata e che si fonda sul dato oggettivo del contrasto tra la condotta accertata rilevante sul piano disciplinare ed il buon andamento dell'amministrazione della giustizia contrasto che in termini diacronici va attualizzato alla situazione presente conuna sorta di valutazione prognostica de

16/04/2012 Intrusione del sindacato del giudice amministrativo nell'area riservata alla PA documento protetto
L' eventuale sostituzione da parte del giudice amministrativo della propria valutazione a quella riservata alla discrezionalita' della amministrazione costituisca ipotesi di sconfinamento vietato della giurisdizione di legittimita' nella sfera riservata alla PA quand'anche l'eccesso in questione sia compiuto da una pronunzia il cui contenuto dispositivo si mantenga nell'area dell'annullamento dell'atto e' approdo indiscutibile nella giurisprudenza di queste Sezioni Unite SU 137 del 1999 19604 del 2003 28263 del 2005 9443 e 23302 del 2011 2312 del 2012 al quale il Collegio intendere dare piena continuita'

Si osserva perograve che nella specie la quotsostituzionequot non e' affatto denunziato essere avvenuta nel momento valutativo della opportunita' della decisione di assegnare il contributo ma essa e' ascritta direttamente alla indebita determinazione equitativa indebita perche' dimidiata della sanzione risarcitoria specifica finanziamento attribuito nella met

28/03/2012 Differenza tra ordinanza di convalida ed ordinanza di rilascio documento protetto
La prima richiesta e'diretta a sollecitare una pronunzia definitiva ancorche' anomala con implicito rigetto delle eccezioni dell'opponente mentre la richiesta di cui all'art 665 cpc e' diretta invece ad ottenere un provvedimento provvisorio il cui contenuto potra' essere disatteso dalle statuizioni successive al giudizio di merito

La richiesta di rilascio ex art 665 cpc gia' avanzata in via subordinata in citazione per intimazione non e' stata ribadita a verbaled'udienza sicche' essa deve ritenersi abbandonata in quanto quivi non riproposta contra Cass 28 ottobre 2004 n 20905LEGGI LA SENTENZATribunale di Modena

11/05/2012 L'appello proposto contro sentenza pronunciata sull'opposizione a sanzione amministrativa deve essere presentato entro il termine perentorio di sei mesi documento protetto
La mancata notificazione comporta a norma dell'art 327 cpc l'applicazione del termine cosiddetto lungo di decadenza di sei mesi decorrente dalla pubblicazione della sentenza oltre il quale il mezzo di gravame non puo' piu essere proposto

L'atto di appello in questione e' stato invece notificato in data 29 settembre 2011 ben oltre i termini previstiNe discende pertanto l'accoglimento della preliminare eccezione di improcedibilita'LEGGI LA SENTENZATribunale di Lecce Sente

05/05/2012 La vendita di un bene per via telematica senza l'intenzione di consegnarlo non e' semplice inadempimento civile ma rientra nel reato di truffa
E' condivisibile orientamento giurisprudenziale che la messa in vendita di un bene per via telematica attraverso un sito di e commerce noto e serio nella fattispecie costituisca sicuramente un mezzo per indurre in errore i potenziali acquirenti sulle effettive intenzioni truffaldine di chi offre in vendita beni senza alcuna intenzione di consegnarli risultando cosi' configurato non un semplice inadempimento civilema il reato di truffa di cui all'art 640 cod pen

Gli artifizi e raggiri vanno ricavati dalla complessiva condotta del venditore tenuto conto della particolare modalita' di questo tipo di compravendite che avvengono tramite internet senza che le parti possanoavere contatti diretti e senza che alle stesse siano conoscibili le rispettive esatte generalita' e che sono caratterizzate dal fatto che il compratore deve pagare anticipa

05/09/2012 Utilizzazione di medicinali per terapia genica e per terapia cellullare somatica al di fuori di sperimentazioni cliniche documento protetto
La circostanza che si sia dunque in presenza della produzione e somministrazione di un medicinale radica incontestabilmente nell'attuale quadro normativo riassunto dalle difese dell'Avvocatura dello Stato la competenza di AIFA all'esercizio delle sue funzioni di farmacovigilanza

Ulteriori pubblicazioni scientifiche risultano consegnate alla Commissione ministeriale di indagine nel corso dell'ispezione svolta presso gli Spedali Civili il 2324 maggio 2012 la cui Relazione in data 9 maggio 2012 e' stata acquisita agli atti di causa a seguito dell'incombente istruttorio disposto con il decreto monocratico 21 luglio 2012 n 342 reiettivo della doma

05/06/2012 La concessione della cittadinanza italiana e' un atto di alta amministrazione di natura concessoria ed e' incompatibile con il silenzioassenso
Correttamente la difesa dell'Amministrazione mette in evidenza che la legge n 911992 contiene bensi'la previsione di un termine scaduto il quale la richiesta di cittadinanza non puo' essere piu' respinta ma si tratta di una previsione eccezionale dettata con riferimento alla fattispecie della cittadinanza richiesta dal coniuge straniero di un cittadino italiano

Nel caso in esame la motivazione e' chiara ed univoca in quanto basata sulla premessa condivisibile che lo straniero richiedente la cittadinanza deve dimostrare di possedere un reddito sufficiente e di assolvere i connessi obblighi fiscali e previdenziali e sull'ulteriore assunto che costituisce il punto controverso che a questi fini la donna straniera coniugata con altro s

21/05/2012 Provvedimento di diniego del permesso di soggiorno documento protetto
Il provvedimento di diniego di rinnovo del permesso di soggiorno segue al riscontro di condanna per reato inerente al traffico di sostanze stupefacenti

L'art 4 comma 3 del tu n 286 del 1998 e successive modificazioni riconduce a detto precedente penale efficacia di per se' preclusiva all'ingresso e della permanenza in Italia con giudizio di disvalore ex lege in relazione agli interessi di rilievo pubblico presidiati inerenti alla sanita' ed alla sicurezza che non richiede specifica valutazione caso per caso

02/02/2012 L'istituto del subentro nel godimento della concessione non opera ipso jure quale automatica conseguenza del fenomeno successorio
Si e'osservato in particolare che se la ratio dell'istituto del subentro degli eredi nella concessione di cui al terzo comma dell'art 46 cit e' da individuare nella verifica in concreto circa l'idoneita' tecnica o economica degli eredi a gestire il bene in concessione se e' da massimizzarne le potenzialita' allora il momento in cui puo' in concreto essere avanzata l'istanza di subentro coincide con quello in cui l'erede consegue la concreta disponibilita' dei beni non potendosi ammettere la proponibilita' di istanze formulate in momenti anteriori

La litera legis collega in modo evidente l'istanza e la possibilita' stessa di subentro all'effettivo godimento e disponibilita' dei beni oggetto di concessione Ne consegue che appare del tutto coerente con ilquadro sistematico di riferimento l'opzione che fa decorrere il terminea quo per l'istanza di subentro non gia' dal momento di apertura della

01/10/2012 Non e' necessario che l'ordine di demolizione sia preceduto dalla comunicazione di avvio del procedimento
La prodromica ordinanza di sospensione dei lavori aveva ingenerato nella ricorrente il ragionevole convincimento che il provvedimento in parola facesse riferimento a due canne fumarie di recente installazione ancora in corso d'opera in ragione dei lavori di ristrutturazione che la conduttrice aveva intrapreso

Il provvedimentoimpugnato non ha specificato il carattere abusivo dell'opera ne' il suocontrasto con la normativa urbanisticaIn realta' la cannafumaria non ha prodotto alcuna alterazione nello stato del territoriorisultando installata all'interno d

12/04/2012 E' affidato alle Regioni il compito di adottare determinazioni di natura autoritativa e vincolante in tema di limiti alla spesa sanitaria documento protetto
Il valore autoritativo e vincolante delle determinazioni in tema di limiti delle spese sanitarie di competenza delle regioni ai sensi dell'art 32 comma 8 legge 27 dicembre 1997 n 449 esprime la necessita' che l'attivita' dei vari soggetti operanti nel sistema sanitario si svolga nella cornice di una pianificazione finanziaria

Le Regioni nell'esercitare detta potesta' programmatoria godono quindi di un ampio potere discrezionale chiamato a bilanciare interessi diversi ossia l'interesse pubblico al contenimento della spesa il diritto degli assistiti alla fruizione di prestazioni sanitarie adeguate le legittime aspettative degli operatori privati cheispirano le loro condotte ad una logica imprend

25/07/2012 Atto di ammonimento emesso dal Questore in relazione al reato di molestie
Con il ricorso in epigrafe la ricorrente ha adito questo Tribunale per domandare l'annullamento dell'ammonimento emesso nei suoi confronti dal Questore di Pesaro Urbino ai sensi dell'art 8 del dl 23 febbraio 2009 n 11 convertito in legge 23 aprile 2009 n 38

La vicenda e' stata ricostruita nel provvedimento impugnato sulla base della richiesta di ammonimento la cui prospettazione e' stata ritenuta plausibile alla stregua delle sommarie informazioni assunte ai sensi delsecondo comma dell'art 8 del dl 23 febbraio 2009 ndeg 11 e versate altresigrave agli atti del giudizioLEGGI LA SENTENZA

31/07/2012 Negli appalti pubblici l'apertura delle buste contenenti le offerte e la verifica dei documenti in esse contenuti vanno fatte in seduta pubblica
I principi di pubblicita' e trasparenza che governano la disciplina comunitaria e nazionale in materia di appalti pubblici comportano che qualora all'aggiudicazione debba procedersi col criterio dell'offerta economicamente piu' vantaggiosa l'apertura delle buste contenenti le offerte e la verifica dei documenti in esse contenuti vadano effettuate in seduta pubblica anche laddove si tratti di procedure negoziate con o senza previa predisposizione di bando di gara e di affidamenti in economia nella forma del cottimo fiduciario in relazione sia ai settori ordinari che ai settori speciali di rilevanza comunitaria

Ciograve premesso la risposta di questa Adunanza al quesito in ordine all'applicabilita' o meno del principio di pubblicita' delle operazioni digara e' affermativa nel senso che al detto principio sia pure con le precisazioni che saranno fatte subito appresso va assicurata la massima latitudine applicativaLEGGI LA SENTENZA

12/09/2012 Applicabilita' agli esami di Stato conclusivi dei corsi di istruzione secondaria delle sanzioni previste per i pubblici concorsi documento protetto
Nella citata sentenza si afferma in primo luogo l'applicabilita' agli esami di stato delle sanzioni previste per i pubblici concorsi in caso di violazione delle regole per lo svolgimento della prova con particolare riguardo all'art 13 del dPR n 3231998 e conseguente carattere vincolato del provvedimento nella fattispecie assunto dalla Commissione senza che potesse invocarsi alcuna carenza di istruttoria in presenza di una situazione non contestata in fatto ed anche in assenza di puntuale annotazione nei verbali di formale avviso ai candidati circa le conseguenze di condotte come quella sopra descritta

Il Collegio ritiene fondate ed assorbenti le argomentazioni difensive riferite al carattere non vincolante della misura repressiva di cui al citato art 12 comma 5 dell'OM n 412012 ed alla conseguente esigenza che la condotta sanzionabile trovasse piugrave approfondita valutazione in rapporto alle circostanze di fatto in concreto rilevabili ed all'intero curriculum scola

16/07/2012 Affidamento del servizio gestionale degli atti sanzionatori amministrativi al Codice della Strada documento protetto
Nel merito la ricorrente contesta la clausola del disciplinare di gara che richiede quale requisito di partecipazione alla selezione l'iscrizione all'Albo dei concessionari della riscossione clausola che ritiene illegittima in quanto sproporzionata rispetto all'oggetto della selezione gestione degli atti sanzionatori emessi ai sensi del Codice della Strada anche alla luce della circostanza che la procedura di riscossione non coinvolge in alcun modo l'appaltatore di cui alla presente selezione disponendo l'Amministrazione di altro soggetto con tale funzione

L'assunto di parte ricorrente che la porta a ritenere sproporzionato e illegittimo il richiamato requisito di partecipazione alla selezione e' che nella specie sarebbe estraneo all'oggetto della stessa ogni profilo di accertamento liquidazione e riscossione dei tributi e di altre entrate dell'ente trattandosi di un servizio di mera gestione di incombenze amministra

29/05/2012 Risarcibilita' del danno esistenziale
Occorre quindi anche dinanzi al giudice amministrativo una prova specifica che dimostri i concreti cambiamenti che l'illecito ha apportato in senso peggiorativo nella qualita' di vita del danneggiato

Nel caso di specie si chiede il risarcimento del danno derivante dalla tardiva decisione di una domanda di condono Pertanto occorre in primo luogo evidenziare che il ricorrente ha potuto usufruire del bene sul punto giova precisare che ex art 17 l n 471985 e successivamenteex art 46 dPR 3802001 i contratti di locazione relativi ad immobili abusivi non sono nulli

18/05/2012 Destinazione a verde privato imposta ad una determinata area dallo strumento urbanistico primario
La destinazione urbanistica di un'area a verde privato operata dalle previsioni del vigente strumento urbanistico primario non assume la natura di vincolo ablatorio o assimilabile ma rientra nell'ambito della normale conformazione della proprieta' privata espressione del potere di pianificazione del territorio comunale

Per quanto poi attiene alla legittimita' della scelta dell'Amministrazione Comunale di destinare l'area di cui trattasi a verde privato a ragione il giudice di primo grado ha evidenziato che larelativa censura doveva essere proposta impugnando in parte qua lo strumento di pianificazione generale ossia il vigente piano di fabbricazione stante il fatto che come dett

18/05/2012 I metanodotti necessitano di manutenzione in verde allo stesso modo delle strade
I metanodotti necessitano di manutenzione in verde allo stesso modo delle strade e che sovente cio' avviene anche con l'utilizzo di apposita viabilita' interna di servizio non infrequentemente parallela alle strade come definite dall'art 2 del Codice della Strada e parimenti resa oggetto di manutenzione

Per quanto attiene alla verifica dei certificati di esecuzione lavori lastazione appaltante con telefax CNA 22953 P dd 30 maggio 2011 ha chiesto alla SNAM rete GAS Spa di confermare che i servizi di cui aicertificati di esecuzione prodotti in gara dal predetto concorrente Ditta M siano riferiti a verde stradale o autostradale secondo la definizione di strada o autostrada di cui

09/05/2012 Potesta' dell'Amministrazione appaltante di rettificare la lex specialis di gara prima della scadenza del termine per la presentazione delle offerte documento protetto
La sentenza appellata non puo' essere confermata nel capo col quale e' stato respinto il primo motivo subordinato che investiva le reiterate modificazioni del criterio di valutazione dell'offerta economica effettuate nell'imminenza della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte una prima volta prorogando detto temine di sette giorni ed una seconda volta senza concedere un termine aggiuntivo

Nell'imminenza della scadenza del termine per la presentazione delle offerte l'Amministrazione ha modificato la lex specialisnella parte concernente il peso ed il criterio per la valutazione delleofferte economiche il giorno prima della scadenza stabilendo di considerare il solo ribasso unico per i servizi di pulizia e non anche quello per il barellaggio invece considera

17/09/2012 Requisiti psico fisici per l'accesso al servizio militare nel Corpo della Guardia di Finanza documento protetto
A' sensi dell'art 15 comma 3 del bando concorsuale predetto il C ha chiesto di essere ammesso a visita medica di revisione avvenuta in data 4 agosto 2011 e conclusasi con il giudizio di persistente ipertransaminasemia ALT 267 ul AST 93ul

Costituisce infatti acquisizione di comune esperienza che le transaminasi sono enzimi ossia sostanze proteiche che si trovano soprattutto nelle cellule del fegato il cui livello nel sangue e' valutabile non solo per l'accertamento del corretto funzionamento del fegato stesso valutazione ALT o GPT ma anche per stabilire il corretto funzionamento del cuore e dell'apparato sche

11/07/2012 Criteri di ammissione del giudizio d'ottemperanza documento protetto
In base alle disposizioni costituzionali art 103 Cost il ga non e' il giudice esclusivo dell'amministrazione ma il giudice dell'interesse legittimo ed in particolari materie anche dei diritti soggettivi sicche' appare costituzionalmente legittima l'attribuzione del compito di garantire l'attuazione del giudicato anche nei casi in cui l'obbligo di esecuzione gravi su una parte privata venendo in rilievo la tutela di un vero e proprio diritto soggettivo affidata dal legislatore ordinario al giudice amministrativo che sulla materia esercita addirittura una giurisdizione estesa al merito art 134 cpa

Si deve poi aggiungere che l'idea di un'azione di ottemperanza da proporre nei confronti di un privato non e' comunque del tutto nuova ed ha dei precedenti in giurisprudenza Infatti superando un precedente orientamento restrittivo C di S IV 562401 e VI 572904 il Consiglio di Stato ha piugrave di recente ammesso l'avvio del giudizio di ottemperanza nei co

11/07/2012 Sospensione dell'attivita' produttiva svolta in un 'immobile privo di certificato di agibilita' documento protetto
In caso di mancato rilascio del certificato di agibilita' sarebbe applicabile solamente una sanzione pecuniaria e non anche misure di tipo sospensivo

Il provvedimento impugnato presenta tutte le caratteristiche proprie dell'esercizio del potere di ordinanza di necessita' ed urgenza avendo disposto la sospensione ad horas di tutte le attivita' produttive che interessano l'immobile in quanto privo del certificato di agibilita'LEGGI LA SENTENZATAR

16/05/2012 Risarcimento del danno a seguito dell'annullamento della graduatoria definitiva
L'annullamento della graduatoria per un difetto di procedura possa ex se comportare il diritto al risarcimento dei danni derivanti dal mancato conseguimento dell'agevolazione finanziaria pubblica dall'impossibilita' di avviare l'attivita' e di dare esecuzione al contratto stipulato con la Bosch Cio' in quanto il vizio rilevato dal Tar non esclude ma anzi consente il riesercizio del potere con la conseguenza che la domanda di risarcimento relativamente alle poste relative alla perdita di chance e al lucro cessante puo' essere valutata all'esito nel nuovo eventuale esercizio del potere

Ora nella specie deve escludersi che l'annullamento della graduatoria per un difetto di procedura possa ex se comportare il diritto al risarcimento dei danni derivanti dal mancato conseguimento dell'agevolazione finanziaria pubblica dall'impossibilita' di avviare l'attivita' e di dare esecuzione al contratto stipulato con la Bosch Ciogravein quanto il vizi

24/04/2012 Revoca del programma di protezione dei collaboratori di giustizia documento protetto
La violazione degli obblighi e segnatamente dell'obbligo di osservare le norme di sicurezza prescritte e collaborare attivamente all'esecuzione delle misuree' invece valutata dal legislatore con minor rigore nel senso che la revoca delle misure deve rapportarsi anche a una valutazione comparativa rispetto ad altri due interessi essenziali in gioco quello dello Stato a conservare la collaborazione quello del privato alla vita e all'incolumita' personale

Nella fattispecie si tratta di revoca facoltativa quindi sostanzialmente discrezionale per cui stato di pericolo e collaborazione possono ben essere incisi dal reinserimento del soggetto protetto in vicende criminali e nella commissione di atti illeciti incompatibili proprio con gli obblighi contrattuali assunti con la sottoscrizione del programmaLEGGI LA SENTENZA

13/04/2012 L'errore nei manifesti elettorali puo' causare turbativa nelle svolgimento delle operazioni elettorali documento protetto
I i ricorrenti deducevano l'illegittimita' delle elezioni in considerazione di un errore contenuto nei manifesti elettorali affissi sugli appositi spazi cittadini e nelle sedi delle sezioni elettorali

Se si considera infatti che la corretta e tempestiva pubblicazione deimanifesti elettorali e' volta a consentire agli elettori la conoscenza dei nominativi dei candidati e la conseguenziale formazione della volonta' elettorale non si puograve trarre dal posterius dell'esiguita' dei voti conseguiti il prius dell'inutilita' della corretta compilazione de

23/04/2012 Per la pubblicita' ingannevole e' prevista sanzione pecuniaria documento protetto
L'emittente e' stata considerata direttamente responsabile sotto il profilo editoriale della diffusione del messaggio in questione l'emittente non avrebbe correttamente evidenziato il carattere promozionale del telequiz e lo avrebbe inserito nel palinsesto televisivo consentendo di riportare la dicitura in diretta su tutti i messaggi laddove si trattava invece di programmi preregistrati in tal modo i telespettatori sarebbero stati indotti in inganno circa la vera natura del messaggio ingenerando il falso convincimento che si trattasse di un programma di intrattenimento

E' di tutta evidenza allora che agli occhi del telespettatore di cultura media che e' il tipo di consumatore che la legge tutela la trasmissione appare come un telequiz a premi e non come una televendita di loghi e suonerieLEGGI LA SENTENZAConsiglio di Stato Sezione VI

26/03/2012 Nei concorsicome quello notarile i criteri di valutazione delle prove scritte richiedono un'elevata specializzazione documento protetto
In sede di concorso l'apprezzamento tecnico della Commissione e' sindacabile soltanto ove risulti macroscopicamente viziato da illogicita' irragionevolezza o arbitrarieta' dato che il giudizio di legittimita' non puo' trasmodare in un pratico rifacimento ad opera dell'adito organo di giustizia del giudizio espresso dalla Commissione

La possibilita' di escludere un candidato dalla partecipazione alle prove orali nel caso in cui dal primo o dal secondo elaborato emergano nullita' o gravi insufficienze postula con ogni evidenza che siffatte categorie vengano adeguatamente precisate mediante l'individuazione delle tipologie di carenze suscettibili di essere ricondotte nell'ambitodella gener

05/04/2012 Revoca agevolazioni documento protetto
La disciplina delle agevolazioni di cui qui si tratta riferita all'impresa richiedente nella sua soggettivita' giuridica indipendente dai soci e quindi dalle relative modificazioni soggettive cosi' come e' da intendersi riferita alla figura di un diverso soggetto giuridico autonomo quella di soggetto subentrante

Il Ministero delle attivita' produttive con il decreto n B2RC91420643 del 30 maggio 2005 inviato alla ricorrente con la nota del 20 luglio 2005 pervenuta il 25 agosto 2005 ha quindi disposto la revoca del decreto provvisorio di ammissibilita' alle agevolazioni n 112752 del 12 febbraio 2002LEGGI LA SENTENZAConsiglio

12/07/2012 E' legittimo produrre nuovi documenti in sede di appello se questi si sono formati dopo la conclusione del giudizio di primo grado documento protetto
Sono acquisibili ai sensi della seconda parte del medesimo comma 2 dell'art 104 cod proc amm gli atti del procedimento penale trattandosi di documenti venuti ad esistenza dopo la sentenza di primo grado e dei quali pertanto e' pacifica l'impossibilita' di una produzione dinanzi al TAR

Sono invece acquisibili ai sensi della seconda parte del medesimo comma 2 dell'art 104 cod proc amm gli atti del procedimento penaletrattandosi di documenti venuti ad esistenza dopo la sentenza di primo grado e dei quali pertanto e' pacifica l'impossibilita' di una produzionedinanzi al TARLEGGI LA SENTENZA

28/05/2012 L'esigenza di contenimento della spesa pubblica si estende anche all'inquadramneto in un diverso ruolo di personale docentee gia' in servizio presso l'Universita' documento protetto
Il blocco delle assunzioni interessa anche i casi in esame in quanto il nuovo inquadramento in ruolo del docente e' il frutto dell'esito positivo di una procedura concorsuale aperta che da' luogo ad un assunzione in senso proprio e non al mero passaggio di qualifica per effetto di procedura riservata

Dall'esame del tessuto normativo si ricava che il cd blocco delle assunzioni di cui al primo comma dell'art 1 del dl n 180 del 2008 e' una misura sancita da una norma a regime a tenore della quale il superamento del limite di cui all'articolo 51 comma 4 della legge 27 dicembre 1997 n 449 determina quale conseguenza automatica il precipitato del divieto a carico

21/09/2012 Nell'appalto di servizi e' legittimo espletare una prestazione in favore di terzi documento protetto
mette conto di premettere che le ragioni poste dalla Corte di merito a base della decisione poi impugnata si fondano essenzialmente sulla considerazione che 'nella fattispecie i rapporti tra l'ente pubblico e la societa' di gestione del patrimonio municipale alla stregua delle convenzioni acquisite in atti prevedono quanto a taluni interventi necessari negli immobili gestiti non una mera responsabilita' di garanzia nei confronti del predetto ente ma una fattiva attivita' quale contenuto intrinseco della gestione stessa'

questa la conclusione della Corte che il soggetto interessato potrebbe e dovrebbe rivolgersi alla societa' di gestioneper l'esecuzione di opere di sua competenza nella specie i lavori di piccolamanutenzione secondo l'art 3 conv e quindi in caso di inadempimento perl'affermazione di diretta responsabilita' L'argo

31/07/2012 La retta degli asili nido non puo' essere aumentata nel corso dell'anno documento protetto
Il presente giudizio trae origine dall'impugnazione dell'atto del Commissario straordinario del Comune di Bologna prot n 476102011 pubblicato all'albo pretorio comunale dal 9 marzo al 23 marzo 2011 recante Approvazione nuovo sistema tariffario del servizio nido d'infanzia e dei servizi integrativi scolastici ed extrascolastici con decorrenza 1 aprile 2011 Introduzione di una quota d'iscrizione al servizio di scuola d'infanzia a partire dall'anno scolastico 20112012 Gli appellanti impugnano la sentenza con la quale il Primo Giudice ha respinto il ricorso dagli stessi proposto avverso il provvedimento in parola Resiste il Comune di Bologna Le parti hanno affidato al deposito di apposte memorie l'illustrazione delle rispettive tesi difensive

Coglie nel segno in particolare la prima censura con la quale le partiappellanti contestano l'applicazione delle nuove tariffe all'anno scolastico in corso La Sezione reputa che un conforto decisivo alla tesi dei ricorrenti sia recato dalla circostanza che la procedura di ammissione ai nidi comunali e convenzionati del Comune di Bologna prevede la formazione di graduatorie dell

26/03/2012 Processo amministrativo lite temeraria documento protetto
Il giudice condanna d'ufficio la parte soccombente al pagamento di una sanzione pecuniaria in misura non inferiore al doppio e non superiore al quintuplo del contributo unificato dovuto per il ricorso introduttivo del giudizio quando la parte soccombente ha agito o resistito temerariamente in giudizio

previo giudicato sulla giurisdizione del giudice amministrativo di cuialla sentenza di questo Consiglio sezione VI n 7579 del 2006 e' stata accertata la natura pubblica e non vicinale privata della strada denominata valle Fej sita nel comune di Gassino TorineseLEGGI LA SENTENZAConsiglio di Stato

20/06/2012 Pensioni Giurisdizione pensionistica contabile
In sintesi l'amministrazione riafferma l'applicazione dell'art 21octies ritenendo la mancanza o insufficienza della motivazione nel provvedimento un vizio formale e che pertanto sia precluso al giudice di pronunciarne l'annullamento qualora risulti che questo sia ineluttabile cioa' non avrebbe potuto essere diverso da quello in concreto adottato

La dedotta mancanza di motivazione e' da sola sufficiente per riteneree dichiarare illegittimi ed annullare i provvedimenti impugnati Con memoria depositata il 2652010si costituiva l'amministrazione regionale la quale dichiarava puograve rilevarsi come la posizione economica goduta dalla ricorrente ante 1996fosse collegata al decreto n1629 del 15619

27/07/2012 Il gudice che rileva una nullita' e' tenuto a dichiararla d'ufficio documento protetto
Il giudice di primo grado ha rilevato d'ufficio il difetto di un elemento che ha ritenuto essenziale della fattispecie legale disciplinante la gara d'appalto su cui era chiamato a giudicare e per l'effetto ha dichiarato la nullita' del relativo bando e di tutti gli atti conseguenti con il risultato pratico di azzerare la vicenda esaminata

quanto allacontestazione dell'insanabilita' delle rilevateformali nullita' e' sufficiente richiamare la soggezione del giudice allalegge ex art 101 II comma Cost per escludere che a frontedell'inequivoca scelta legislativa di sanzionare un precetto con la nullita'dell'atto che lo abbia violato possa fondatame

02/07/2012 Pensioni erogazione provvisoria recupero documento protetto
Con sentenza n 1742007 dell8 marzo 2007 poi impugnata in appello nel giudizio a quo il primo giudice respingeva la richiesta del ricorrente motivando la propria decisione con riferimento alla ripetibilit doverosa delle somme erogate indebitamente e richiamandosi in particolare alla sentenza n 199QM delle Sezioni riunite della Corte dei conti

Con l'ordinanza in epigrafe resa nel giudizio di appello iscritto al n 32412 del registro di Segreteria della stessa Sezione Terza giurisdizionale d'appello promosso con ricorso proposto dalla Signora A M quale amministratore di sostegno del Signor L V la Sezione Terza giurisdizionale centrale d'appello ha deferito a queste Sezioni riunite in sede giurisdizional

21/03/2012 Chiosco sostituzione materiali da costruzione convenzione revoca concessione documento protetto
E' condivisibile la tesi del TAR laddove si osserva che il Consorzio ha invocato il rispetto della convenzione laddove una semplice modifica del materiale di costruzione non pua' costituire quella gravita' che sola avrebbe potuto portare alla revoca della concessione in parola Inoltre l'utilizzo dei pannelli cementizi non pregiudica la natura amovibile e precaria del manufatto quanto all'aspetto estetico il consorzio non ha nessun potere al riguardo Le finalita' della convenzione stipulata dal consorzio sono invero quelle di permettere una funzionalita' specifica nell'attivita' di ristorazione da svolgersi nel chiosco finalita' che non risulta affatto alterata dalle modifiche apposte dal ricorrente

Avverso la sentenza del TAR il Consorzio ha prodotto appello insistendo sulla natura abusiva dell'opera e rivendicando la competenza a determinarsi sulla concessione in relazione ad assunte irregolarita' di natura edilizia ed urbanisticaNel giudizio si e' costituito l'intimato chiedendo la conferma nel merito della sentenza impugnata e incidentalmente

06/07/2012 Espropriil termine di usucapione inizia a decorre dalla fine delloccupazione legittima documento protetto
Il Collegio aderisce all'impostazione giurisprudenziale secondo cui i provvedimenti di occupazione di urgenza comportano la mera detenzione della cosa altrui vuoi perche' sono per legge finalizzati ad una apprensione del bene soltanto temporanea in vista della futura emanazione del decreto di esproprio vuoi soprattutto perche' implicano il riconoscimento della proprieta' altrui contemplatio domini prevedendo la corresponsione di una apposita indennita' di occupazione ai proprietari iscritti negli atti catastali notificatari proprio in quanto tali del decreto cosicche' in tal caso l'amministrazione occupante non ha l'animus possidendi che vale ai fini dell'usucapione cfr Tar Liguria I 20 aprile 2010 n 1833 Cons St sez IV ord n 35962010

Il Collegio aderisce all'impostazione giurisprudenziale secondo cui i provvedimenti di occupazione di urgenza comportano la mera detenzionedella cosa altrui vuoi perche' sono per legge finalizzati ad una apprensione del bene soltanto temporanea in vista della futura emanazione del decreto di esproprio vuoi soprattutto perche' implicano il riconoscimento del

28/06/2012 Affidamento in economia responsabilita' della PA documento protetto
I principi di trasparenza rotazione parita' di trattamento e adeguata pubblicita' costituiscono assi portanti del sistema dell'evidenza pubblica

Vale in punto di dirittoosservare che i principi di trasparenza rotazione parita' di trattamento eadeguata pubblicita' costituiscono assi portanti del sistema dell'evidenzapubblica onde la loro applicazione trascende le singole tipologie di evid

18/01/2012 Buonuscita indennita' magistrati e' applicabile la nuova ritenuta di fine servizio documento protetto
il computo dei trattamenti di fine servizio si effettua secondo le regole di cui al citato articolo 2120 del codice civile con applicazione dell'aliquota del 691 per cento

Osserva il Collegio che a norma del comma 10 dell'art 12 citato con effetto sulle anzianita' contributive maturate a decorrere dal 1 gennaio 2011 per i lavoratori alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato della pubblica amministrazionecome individuate dall'Istituto nazionale di statistica ISTAT ai sensidel comma 3 dell'

18/05/2012 La pronuncia di decadenza del titolo edilizio ha natura ricognitiva documento protetto
risulterebbe problematico configurare la sopravvenuta caducazione dei permessi di costruire in assenza di un atto espresso in tal senso ancorcha' avente natura dichiarativa

Per quanto attiene alla questione di fondo che contraddistingue la causa ossia se la decadenza del titolo edilizio consegue dal mero decorso del tempo correlato all'inattivita' dell'interessato o se necessita a tal fine un esplicito provvedimento amministrativo costitutivo o dichiarativo nella sentenza impugnata si legge che l'orientam

31/01/2012 L'omissione della documentazione costituisce esclusione della gara se la produzione era stata richiesta pena l'esclusione documento protetto
Sussiste quindi l'obbligo di prevedere nei bandi di gara disposizioni a favore delle imprese che non siano in grado per giustificati motivi di presentare esse referenze indicando meccanismi alternativi

Quanto alla mancata richiesta di integrazione documentale da parte dellastazione appaltante osserva la Sezione che il rimedio della regolarizzazione documentale di cui all'art 46 del d lgs n 1632006 non si applica al caso in cui l'impresa concorrente abbia integralmente omesso di presentare la documentazione la cui produzione e'richiesta a pena di esclus

14/05/2012 L'atto di messa in mora e' in facolta' della parte che puo' decidere anche di non effettuarla documento protetto
Con il ricorso in esame a' stata chiesta la ottemperanza della sentenza di questa Sezione n 27252011 di annullamento della sentenza del TAR Campania ' Napoli Sezione VIII n 165712010 con la quale era stato respinto il ri

La citata misura Consiglio di Stato sez V sentenza 6688 del 20 dicembre 2011assolve infatti ad una finalita' sanzionatoria e non risarcitoria in quanto non e' volta a riparare il pregiudizio cagionato dall'esecuzione della sentenza ma a sanzionare la disobbedienza alla statuizione giudiziaria e stimolare il debitore all'adempimento

12/06/2012 Atti amministratividiritto di accesso agli atti nel caso di persone decedute documento protetto
Il primo giudice ha ritenuto fondate le censure prospettate in quanto i ricorrenti in primo grado eredi designati del defunto dott Longari Ponzone devono ritenersi titolari di una situazione qualificata giuridicamente rilevante e pienamente tutelabile

Va in primo luogo considerato il quadro normativo In materia di diritto di accesso ai dati concernenti persone decedute deve farsi riferimento alle disposizioni dell'art 9 comma 3 del codice per la tutela dei dati personali che disciplinano in modo diretto l'esercizio del diritto di accesso per le informazioni relative apersone decedute prevedendo che essi possono essere e

06/06/2012 Consiglio comunale Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitivita' economica documento protetto
La disposizione denunciata stabilisce che a decorrere dal primo rinnovo del Senato della Repubblica della Camera dei deputati del Parlamento europeo e dei Consigli regionali successivo alla data di entrata in vigore del decretolegge n 78 del 2010 l

24/05/2012 Illegittimo il diniego di soggiorno per asserita mancanza del certificato di abitabilita' dell'alloggio in cui vive la soggiornante documento protetto
Il provvedimento di rigetto adottato dalla Questura di Palermo a' motivato unicamente sulla circostanza che l'interessata non avrebbe prodotto il certificato di idoneita' abitativa richiestole con raccomandata ar de

Il provvedimento di rigetto adottato dalla Questura diPalermo e' motivato unicamente sulla circostanza che l'interessata non avrebbe prodotto il certificato di idoneita' abitativa richiestole con raccomandata ar del 01092010In realta' la ricorrente ha rappresentato l'impossibilita' oggettiva di produrre il

14/05/2012 Il comportamento negligente della PA va sanzionato documento protetto
Con il ricorso in esame a' stata chiesta la ottemperanza della sentenza di questa Sezione n 27252011 di annullamento della sentenza del TAR Campania ' Napoli Sezione VIII n 165712010 con la quale era stato respinto il ri

Il Collegio ritiene che la richiesta contenuta in ricorso debba essere accolta sussistendo nel caso di specie tutti i presupposti essenziali del procedimento finalizzato ad ottenere l'ottemperanza ad ungiudicato cioe' la competenza del Giudice adito l'inadempimento dell'Amministrazione agli obblighi da esso derivanti e l'esistenza di una sentenza esecutiva

23/02/2012 Atti persecutori nei confronti del figlio documento protetto
L'art 612 bis comma primo del codice penale stabilisce a sua volta che salvo che il fatto costituisca pia' grave reato a' punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni chiunque con condotte reiterate min

L'ammonimento benche' atto amministrativo ha una diretta incidenza anche sulla vicenda penale in quanto determina la perseguibilita' d'ufficio del reato degli atti persecutori e comporta incaso di condanna un aumento di pena In questo senso non e' condivisibile l'affermazione che un simile provvedimento sarebbe privo di immediata lesivita' e in

04/05/2012 Diritti degli ufficiali di complemento Indennita'
sono soggetti del diritto alle stesse prestazioni i militari delle Forze armate e dei corpi di Polizia in servizio permanente o continuativo anche durante il periodo in cui siano trattenuti o richiamati in servizio noncha' i m

Il ricorrente e' un ufficiale dell'Arma dei Carabinieri collocato a riposo dall'122005 Il medesimo ha prestato servizio di leva quale ufficiale di complemento nel '70 e' stato ammesso alla ferma quinquennale ai sensi della legge 28 marzo 1968 n 371 e' stato trattenuto di anno in anno sino al 31121980 Infine e' stato in

13/04/2012 Pubblico impiego Equo indennizzo infermita' documento protetto
che proprio l'avvenuto riconoscimento dell'infermita' da parte del Collegio medico e la sua ascrivibilita' ad una delle categorie normative previste avrebbe dovuto far propendere piuttosto per l'es

Secondo un consolidato indirizzo giurisprudenziale da cui non vi e' motivo per discostarsi il sindacato esperibile dal giudice amministrativo sulle valutazioni tecniche degli organi medicolegali circa la dipendenza da causa di servizio dell'infermita' denunciata dal pubblico dipendente e' limitato ai profili di irragionevolezza illogicita' o

00/00/0000 Risarcimento danni per servizio gestione lampade votive nei cimiteri dislocati a Venezia documento protetto
Il legislatore con l'art 13 DL 4 luglio 2006 n 223 convertito nella L 4 agosto 2006 n 248 ha voluto separare le societa' a capitale interamente pubblico o misto chiamate dal proprio oggetto sociale a erogare beni o servizi

La Corte Costituzionale con la sentenza 1 agosto 2008 n 326 ha affermato che l'art 13 predetto intende separare le due sfere di attivita' ed evitare che un soggetto svolgente sostanzialmente attivita' amministrativa eserciti allo stesso tempo attivita' di impresa beneficiando dei privilegi dei quali esso puograve godere in quanto pubbli

09/05/2012 le parafarmacie possono vendere farmaci che non necessitano di ricetta medica documento protetto
La disposizione della nostra Carta fondamentale da ultimo citata dopo aver affermato al comma 1 il principio della liberta' di iniziativa economica privata stabilisce al comma 2 che la stessa non pua' svolgersi in cont

La tesi dell'interveniente secondo la quale se fosse concessa l'autorizzazione alla vendita di farmaci di fascia C risulterebbe alterata la disciplina della dispensazione dei farmaci con effetti sull'intero mercato nazionale non e' idonea a sostenere la devoluzione del ricorso al Tar del Lazio Gli effetti cui Federfarma fa riferimento sono in

11/02/2012 Se la cauzione provvisoria e' insufficiente il concorrente va escluso Va tuttavia consentita l'integrazione della cauzione insufficiente documento protetto
L'art 46 comma 1 bis del codice dei contratti inserito dall'articolo 4 comma 2 lettera d del DL 13 maggio 2011 n 70 ha previsto la tassativita' delle cause di esclusione disponendo che la stazione appaltante pua

L'art 46 comma 1 bis del codice dei contratti inserito dall'articolo 4 comma 2 lettera d del DL 13 maggio 2011 n 70 haprevisto la tassativita' delle cause di esclusione disponendo che la stazione appaltante puograve escludere i candidati o i concorrenti solo in caso di mancato adempimento alle prescrizioni previste dal codice e dal regolament

07/02/2012 E' illegittima qualsiasi forma di restrizioni per l'apertura di nuovi esercizi commerciali documento protetto
D'altro canto il sopra richiamato art 3 del Decreto Bersani si applica a tutte le attivita' commerciali e dunque anche alle attivita' di rivendita di giornali e di riviste

Tuttavia l'Amministrazione non ha tenuto conto delle innovazioni contenute nell'art 3 del DL ndeg 223 del 2006 cd Decreto Bersani Taledisposizione art 3 lettera d del decreto sopra richiamato ha infattitolto la prescrizione del rispetto del limite riferito a quote di mercato predefinite Il

17/07/2012 L'ordinanza sindacale con la quale si impone il divieto della commercializzazione e consumo fuori dal locale esclude la contigibilta' e urgenza documento protetto
la reiterazione di ordinanze con il medesimo contenuto sembra escludere la presenza della contingibilita' ed urgenza della situazione presupposto necessario per l'esercizio del potere sindacale

Considerato che ad una prima sommaria delibazione il ricorso appare assistito da sufficiente fumus boni iuris in quantola reiterazione di ordinanze con il medesimo contenuto sembra escluderela presenza della contingibilita' ed urgenza della situazione presupposto necessario per l'esercizio del potere sindacale di cui all'ar

18/01/2012 Pubblicita' ingannevole l braccialetto poser balance induce il consumatore all'acquisto i documento protetto
Il giudice di prime cure ha ritenuto ingannevole il contenuto dei messaggi in vario modo diffusi anche dall'odierna appellante in quanto volti ad attribuire al prodotto 'Power Balance' effetti sull'equilibr

Ad avviso del Collegio infatti il complesso delle circostanze in atti conferma la sostanziale correttezza del provvedimento impugnato in prime cure il quale ha ritenuto ingannevole il contenuto dei messaggi in vario modo diffusi anche dall'odierna appellante in quanto volti ad attribuire al prodotto lsquoPower Balance' effetti sull'equilibrio la f

28/05/2012 Il giudice amministrativo non puo' sostituirsi alla PA documento protetto
Il Ministero ricorrente sostiene che nella specie si sarebbe verificato l'eccesso di potere giurisdizionale attraverso la sostituzione della volonta' dell'amministrazione con quella del giudice il quale avrebbe espresso u

Conriferimento al sindacato del giudice amministrativo sulle valutazioni tecnichenelle commissioni di esami e concorsi pubblici valutazioni inserite in unprocedimento amministrativo complesso nel quale viene ad iscriversi il momentovalutativo tecnico della commissione esaminatrice quale organo straordinariodella

26/01/2012 Nel processo amministrativo l'indennita' di mora ha una portata piu' ampia rispetto al processo civile documento protetto
si tratta di una misura coercitiva indiretta a carattere pecuniario modellata sulla falsariga dell'istituto francese dell'astreinte che mira a vincere la resistenza del debitore inducendolo ad adempiere all'obbligazi

nell'ambito del processo amministrativo l'istituto presenta un portata applicativa piugrave ampia che nel processo civile in quanto l'art 114 comma 4 lettera e del codice del processo amministrativo non ha riprodotto il limite stabilito della norma di rito civile della riferibilita' del meccanismo al solo caso di inadempimento degli obb

17/05/2012 Indennizzo per danno lecito da processo documento protetto
la soccombenza del Comune nel giudizio di primo grado a' stata piena non si rilevano contrasti giurisprudenziali in ordine alla questione relativa all'accessibilita' ai documenti richiesti tutto cia'su

circa la richiesta di condanna della pa al pagamento dell'indennizzo stabilito dal previgente art 26 comma 2 cod proc amm secondo cui il giudice nel pronunciare sulle spese puograve altresigrave condannare anche d'ufficio la parte soccombente al pagamento in favore dell'altra parte di una somma di denaro equitativamente

16/01/2012 Non necessita di una particolare motivazione l'esclusione di un'offerta per anomalia documento protetto
Sul punto occorre premettere in termini generali ed astratti che non a' richiesta una peculiare motivazione quando la valutazione di anomalia dell'offerta a' positiva richiedendosi invece una motivazione adeguata e appr

Sul punto occorre premettere in termini generali ed astratti che non e'richiesta una peculiare motivazione quando la valutazione di anomalia dell'offerta e' positiva richiedendosi invece una motivazione adeguatae approfondita quando il riscontro dell'anomalia porta all'esclusione del partecipante l'art 88 comma 7 del Codice contratti prevede che

18/05/2012 La decadenza del titolo edilizio assume decorrenza ex tunc
La decadenza della concessione edilizia per mancata osservanza del termine di inizio dei lavori pertanto opera di diritto con la conseguenza che il provvedimento ove adottato ha carattere meramente dichiarativo di un effetto verificatosi ampe

15/05/2012 Applicazione della normativa in materia di accesso agli atti del procedimento amministrativo di rilascio del permesso di costruire
Qualora l'accesso si riferisca a documenti che sono oggetto di pubblicazione come il permesso di costruire di cui all'art 24 della LR 192009 non potranno essere considerati controinteressati coloro che sono indicati in tali documenti in quanto a

Estremi nota parere Protocollo17117 Data15052012Applicazione

11/05/2012 l'affidamento di un incarico ad un legale da parte di un ente pubblico non necessita della gara di appalto documento protetto
A sostegno dell'assunto depone in prima battuta il rilievo che le disposizioni che riguardano i servizi legali non rappresentano affatto una novita' introdotta nell'ordinamento interno a seguito dell

I Primi giudici hanno posto a fondamento del decisum di accoglimento l'assunto della riconduzione dell'atto di conferimento del singolo incarico legale nella categoria dei servizi legali di cui all'allegatoII B n 21 al codice dei contratti pubblici traendo da tale premessail precipitato dell'applicazione a tale fattispecie ai s

16/01/2012 E' legittima l'esclusione di un partecipante in caso di offerta anomala documento protetto
Afferma la ricorrente che la Commissione di gara nella fase di verifica delle giustificazioni adottate dall'impresa aggiudicataria ha illegittimamente ritenuto le stesse giustificazioni idonee a corroborare la congruita' del fort

In particolare la ricorrente assume che in relazione ai chiarimenti chiesti dalla stazione appaltante non sarebbero stati forniti elementi sufficienti per superare gli aspetti di dubbio quale il costo della manodopera confrontato con la retribuzione prevista dal CCNL applicabilealle imprese del settore il ricorso al sistema dell'affidamento ad unacooperativa es

10/01/2012 Il parere di congruita' sulle parcelle professionali reso dall'ordine degli avvocati e' un atto soggettivamente e oggettivamente di natura amministrativa documento protetto
Il Giudice di appello si a' espresso sul punto cfr Cons Stato Sez IV 23 dicembre 2010 n 9352 affermando che il parere di congruita' sulle parcelle professionali reso dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati

Il Giudice di appello si e' espresso sul punto cfr Cons Stato SezIV 23 dicembre 2010 n 9352 affermando che il parere di congruita' sulle parcelle professionali reso dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati e' atto soggettivamente e oggettivamente amministrativo poiche' non si esaurisce in una mera certificazione della rispondenza d

11/01/2012 La categoria degli assegnisti costituisce una categoria a se stante
La problematica sottoposta al Collegio riguarda l'interpretazione dell'art 103 del dpr 25 novembre 1980 n 382 il quale detta la disciplina per il riconoscimento all'atto della nomina in ruolo dei servizi preceden

Il riconoscimento dei precedenti servizi dei professori associati e' disciplinato specificamente dal secondo comma ai sensi del quale ai professori associati all'atto della conferma in ruolo o della nomina inruolo ai sensi del precedente art 50 e' riconosciuto per due terzi ai fini della carriera il servizio effettivamente prestato in qualitagr

04/05/2012 L'amministrazione nel caso di segnalazioni sottoscritte circostanziate e documentate ha comunque l'obbligo di agttivare il procedimento di controllo e verifica dell'abuso segnalato documento protetto
la sanzione con l'estinzione o con il mutamento del potere amministrativo esercitabile In assenza vale il principio dell'inesauribilita' del potere amministrativo di vigilanza e controllo e della sanzionabilita'

Nel caso dell'abuso edilizio tuttavia la situazione e' affatto diversaV'e' un soggetto che pone in essere un comportamento contrastante con leprescrizioni dell'ordinamento che confida nell'omissione dei controllio comunque nella persistente inerzia dell'amministrazione nell'esercizio del potere di vigilanza Il fattore

00/00/0000 La scelta del medico di base deve essere compatibile con l'organizzazione sanitaria a livello territoriale
La questione sostanziale oggetto della controversia si incentra sui limiti della libera scelta del medico di base da parte dell'assistito nell'ambito di una determinata organizzazione territoriale delle AASSLLed a' indubb

Nella fattispecie si rileva che i due Comuni interessati Pescasseroli di operativita' del dr C e Alfedena di residenza dell'assistito appartengono all'ambito territoriale della stessa AUSL eil dr C era il medico di fiducia da anni del signor Scinica proveniente da Napoli Non si ravvisano quindi come sottolineato

29/11/2011 Limitazione del danno con l'autotutela amministrativa documento protetto
La questione della pregiudizialita' della domanda di annullamento dell'atto illegittimo rispetto all'azione di risarcimento del danno gia' risolta dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione in favore del

Considerando che l'insindacabilita' delle scelte di natura tecnico discrezionale operate dall'amministrazione incontra un limite nell'irragionevolezza illogicita' o errore di fatto ex multis Cons Stato Sez V 21102011 n 5637 Sez IV 16092011 n 5229 fondati sono i rilievi sollevati fin dalla richiesta di cui alla nota del

04/05/2012 Le osservazioni addotte nell'atto amministrativo vanno sempre valutate e non ignorate documento protetto
La disposizione di cui all'art 10 lett b della L 2411990 impone all'amministrazione procedente di valutare le osservazioni ovvero di tenerne conto e di non ignorarle

l'obbligo per l'amministrazione di tenere conto delle osservazioni presentate a seguito della comunicazione di avvio del procedimento non impone la puntuale e analitica confutazione delle argomentazioni svolte dalla parte privata essendo sufficiente ai fini della giustificazione del provvedimento adottato la motivazione complessivamente e logicamente resa a sos

11/01/2012 Casse di Previdenza il criterio di calcolo per la qualifica di unita' istituzionale nel caso di Casse private di Previdenza e' pienamente soddisfatto documento protetto
Il criterio di identificazione id est la nomenclatura utilizzata comune a tutti i settori di attivita' e quindi anche a quello della Pubblica amministrazione e' quello comunitario di unita' ist

La scelta del legislatore nazionale e' stata nel senso di recepire integralmente il sistema statistico europeo nell'individuazione dei soggetti la cui attivita' comporta per la Pubblica amministrazione un costo che si riflette pesantemente sul bilancio complessivo dello Stato esui quali e' quindi necessario intervenire con misure restrittive div

30/12/2011 E' riconducibile alla responsabilita' precontrattuale l'affidamento di una gara nell'ambito della procedura ad evidenza pubblica documento protetto
Il Comune si e' costituito ribadendo l'assenza di colpa per la correttezza e legittimita' del proprio operato ed opponendosi comunque alla richiesta risarcitoria formulata perche'non provata

In base a consolidati principi nell'ambito delle procedure ad evidenza pubblica l'esercizio di poteri di autotutela da parte dell'amministrazione appaltante benche' legittimo puograve determinare la lesione dell'affidamento dei concorrenti negli atti revocati o annullati facendo insorgere obblighi risarcitori Cons St Ad Pl 5920

07/12/2011 L'abbinamento della tessera del tifoso con il rilascio di una carta di credito prepagata puo' assumere i connotati di una pratica commerciale scorretta
l'abbinamento inscindibile e quindi non declinabile dall'utente tra il rilascio della tessera di tifoso istituita per finalita' di prevenzione generale in funzione di una maggiore sicurezza negli stadi e la sottoscrizio

Considerato che i motivi addotti a sostegno dell'appello cautelare inducono a ritenere che la controversia meriti di essere approfondita e definita nel meritoai sensi dell'art 55 comma 10 del codprocamm consideratoinfatti che l'abbinamento inscindibile e quindi non declinabile dall'utente tra il rilascio della t

27/10/2011 procedura comunitaria sulla trasparenza dei prezzi al consumatore finale industriale di gas e di energia elettrica nonche' abrogazione delle direttive 200354CE e 200355CE documento protetto
il Consiglio comunale di Prato ha adottato la deliberazione n 35 del 2742010 dando mandato alla Giunta Comunale affincha' provveda a dar corso alla procedura per l'affidamento del servizio pubblico di distribuzione di gas natur

quotGli enti locali che per l'affidamento del servizio di distribuzionedi gas naturale alla data di entrata in vigore del presente decreto in caso di procedura di gara aperta abbiano pubblicato bandi di gara o in caso di procedura di gara ristretta abbiano inviato anche le lettere di invito includenti in entrambi i casi la definizione dei criteri di valutazion

00/00/0000 E' ILLEGITTIMO l'annullamento in autotutela del collocamento a riposo del dipendente
l'Amministrazione ha ingenerato nell'appellante legittimo affidamento circa il suo trattenimento in servizio optimo iure non avendo sollevato alcuna obiezione alla situazione venutasi a creare dopo il compimento del sessantacinques

Nell'anno 1997 l'Amministrazione con il provvedimento impugnato in primogrado ha annullato in autotutela il provvedimento di collocamento a riposo nell'anno 1994 disponendo in dichiarata esecuzione dell'art 509 del dlgs 16 aprile 1994 n 297 il suo collocamento a riposo al compimento del sessantacinquesimo anno d'eta' nel 1991

05/03/2011 Vincolo paesaggistico per determinare l'arresto procedimentale occorre l'atto finale di adozione dell'amministrazione
La risoluzione della controversia descritta nella parte in fatto presuppone che si delinei sinteticamente il quadro normativo di disciplina del potere amministrativo esercitato dall'amministrazione provinciale e statale

quotL'art 146 del decreto legislativo 22 gennaio 2004 n 42 Codice dei beni culturali e del paesaggio ai sensi dell'articolo 10 della L 6 luglio 2002 n 137 a seguito delle rilevanti modifiche ad esso recate dal dlgs n 63 del 2008 prevede che i proprietari possessorio detentori a qualsiasi titolo di immobili ed aree di interesse paesa

25/11/2011 La graduatoria per la promozone di un dirigente deve essere valutata adeguatamente
Nel caso di specie infatti non a' in discussione l'analiticita' o sinteticita' della motivazione espressa dall'amministrazione ma solo la circostanza che il giudizio si a' ma

Proprio l'asserito carattere qualitativo della valutazione insieme alla prospettata difficolta' di tradurre in coefficienti numerici il giudizio formulato dalla commissione esige che il punteggio sia adeguatamente giustificato dalla indicazione del tragitto logico seguitodall'amministrazioneLEGGI LA SENTENZA

10/11/2011 La demolizione di un abuso edilizio costituisce un obbligo dell'amministrazione documento protetto
Con riferimento a dette opere pertanto a' fondata la censura formulata in ricorso in ordine al difetto di motivazione del provvedimento impugnato in considerazione del lungo lasso di tempo trascorso dalla realizzazione della contestata v

se di regola l'ingiunzione di demolizione non richiede una particolare motivazione volta ad evidenziare le specifiche ragioni di pubblico interesse che impongono di dar corso all'ordine di demolizione o a comparare tale interesse pubblico con il sacrificio imposto al privato in quanto la repressione degli abusi edilizi costituisce un preciso obbligo dell'Amm

10/01/2012 E' valida l'aggiudicazione al concorrente che ha allegato una certificazione in lingua straniera non accompagnata dalla traduzione certificata in lingua italiana documento protetto
L'oggetto del giudizio a' costituito dalla contestazione da parte di una impresa settima classificata dell'esito della gara indetta dalla Provincia di Pistoia per l'affidamento dei lavori di realizzazione di imp

la presentazione del documento attestante la prova di combustione in lingua tedesca senza una traduzione certificata in lingua italiana noncostituisce motivo di esclusione dalla gara in quanto una siffatta clausola di esclusione non e' contenuta nella lex specialis della procedura l'art 67

10/11/2011 Contrasta con i principi di efficienza e trasparenza l'attivita' amministrativa durata molti anni di un Comune di durata documento protetto
Il ricorrente inoltre rileva che nel lungo lasso di tempo intercorso tra la domanda di condono e il diniego erano intervenute la legge 23121994 n 724 e la legge 23121996 relative al secondo condono con al conseguenza che se

Il ricorrente con l'unico motivo di ricorso eccepito l'erroneo presupposto in ordine alla data di ultimazione dell'immobile abusivo rileva che il diniego contestato e' stato assunto ad oltre tredici anni di distanza dalla domanda con la conseguenza che in ordine alla stessa si sarebbe formato il silenzio accoglimento sussistendo i richies

17/10/2011 E' illegittima l'ordinanza comunale per l'abbattimento di alberi documento protetto
il ricorrente ha impugnato l'ordinanza del Comune di Roccantica n 17 del 1762010 comunicata con la nota di cui al prot n 1714 del 2262010 con la quale gli a' stato intimato di provvedere all'abbattimento delle alber

Nel detto provvedimento poi l'amministrazione non ha piugrave richiamatoil disposto di cui all'articolo 54 del D lgs n 267 del 2000 come inprecedenza essendosi limitata a richiamare invece il solo articolo 50 il quale tuttavia al comma 4 riconosce il potere del sindaco di emanare ordinanza contingibili ed urgenti nel solo caso di emergenze sani

00/00/0000 Appalti Avvalimento Le ditte partecipanti non possono avvalersi dei requisiti tecnicooperativi messi a disposizione da un'impresa extracomunitaria documento protetto
Al di la' di ogni questione inerente l'applicazione dell'art 28 del TU approvato con RD 18 giugno 1931 n 773 alle imprese straniere partecipanti alla gara in questione ovvero rese oggetto di avvalimento da parte delle

Gli accordi promuovono inoltre l'incremento della cooperazione intraregionale dei Paesi partner del Mediterraneo quale fattore di pace e stabilita' nonche' di sviluppo economico e sociale e prevedono la progressiva istituzione di una zona di libero scambio nel Mediterraneo nel rispettodelle norme della WTO da attuarsi dopo un periodo di transizio

00/00/0000 La tarifffa TARSU per gli studi professionali deve essere modulata in base alla zona di riferimento
Nessun potere impositivo nella materia de qua poteva essere peraltro attribuito agli ATO dalla legge regionale essendo stato tra l'altro affermato Cass SSUU 8 aprile 2010 n 8313 che spetta esclusivamente agli enti locali il potere d

Nel caso in esame l'istituzione della tariffa per la gestione dei rifiuti alla quale e' stata riconosciuta natura tributaria Corte Cost 24 luglio 2009 n 238e' avvenuta con deliberazione consiliare n 41 del 31 marzo 2005 mentrecon la coeva deliberazione consiliare n 42 e' stato approvato il relativo regolamento del tutto legittimamente

00/00/0000 Decadenza del consigliere dell'Ordine dopo tre assenze documento protetto
La controversia pertanto aveva ad oggetto un diritto soggettivo e non un interesse legittimo e doveva ritenersi sottratta alla cognizione del giudice amministrativo

Stabilisceinfatti l'art 14 del citato dLgs 28 giugno 2005 n 139 sulla Decadenza dalla carica di consigliere che il consigliere che senzagiustificato motivo non interviene per tre volte consecutive alle riunioni del Consiglio decade dalla ca

00/00/0000 La PA ha l'obbligo giuridico di rendere inefficace l'ccupazione sine titulo documento protetto
Osserva anzitutto il Collegio che va condiviso il rilievo dell'appellante circa la natura sostanziale di sentenza del provvedimento del Tar oggetto di impugnazione in questa sede

Lasentenza della Corte n 293 del 2010 aveva in realta' comportato il ritorno alla attualita' del sistema normativo risalente al 1865 sulla sussistenza del potere di esproprio in sanatoria sistema sul quale si era consolidata la giurisprudenza della Corte di Cassa

00/00/0000 Stallking E' illegittimo l'ammonimento orale del questore
l'ammonito non a' stato neanche convocato preventivamente per essere sentito quale persona informata dei fatti in contrasto con la specifica previsione normativa il questore pronuncia l'ammonimento sentite le pe

Con l'appelloin epigrafe ritualmente notificato il 12 aprile 2011 il signor Gallizioli ha chiesto la riforma della sentenza di primo grado con il conseguente annullamento del provvedimento di ammonimento deducendo conquattro articolati motivi l'erroneita' della sentenza per non aver valutato

00/00/0000 Diritto di accessodocumenti inaccessibili per motivi di sicurezza documento protetto
Come a' noto l'art 24 l n 2411990 prevede tra l'altro l'esclusione dal diritto di accesso per 'i documenti coperti da segreto di Stato ai sensi della legge 24 ottobre 1977 n 801 e successive modificaz

Aisensi della lettera a del comma 5 dell'art 8 del decreto del Presidente della Repubblica 27 giugno 1992 n 352 ed in relazione allaesigenza di salvaguardare la sicurezza la difesa nazionale nonche' l'esercizio della sovranita' nazionale la continuita' e la correttezza delle

00/00/0000 E' legittima la decadenza del GdP se ha stretto congiunto avvocato nello stesso circondario documento protetto
Il giudice di primo grado ha evidenziato che nella fattispecie dagli accertamenti svolti a' emerso che l'avv A S rappresenta la societa' A ed a' costituito in quarantatre procedimenti

L'avviso del TAR e' pienamente condivisibile considerato che dettorapporto fiduciario denota un collegamento non meramente occasionale mastabile con le predette compagnie assicuratrici indipendentemente dal numero dei singoli specifici incarichi che in concreto possono in undeterminato periodo essergli concretamente affidati Non e' dunque determinante il rilie

00/00/0000 Gli atti non nominati di cui non e' possibile l'individuazione nel ricorso inficiano l'impugnazione documento protetto
E' pacifico in giurisprudenza che la dizione generica di stile apposta nei ricorsi giurisdizionali secondo cui sono impugnati pure gli atti presupposti connessi e conseguenti al provvedimento gravato in via principale non pua' r

Non va condivisa la tesi dell'appellante in base alla quale solo con l'entrata in vigore della legge 21 maggio 2000 n 205 che ha introdotto modifiche all'art 21 della legge 6 dicembre 1971 n 1034 puograve configurarsi come onere del ricorrente a pena di decadenza la specifica impugnativa di atti connessi e consequenziali al provvedimentoimpugnato L

00/00/0000 Se il manufatto e' di rilevanti dimensione ed e' saldamente ancorato al suolo puo' essere ingiunta la demolizione documento protetto
Come questo Consiglio di Stato ha gia' avuto modo di osservare Cons Stato sez IV 25 maggio 2011 n 3134 e 31 marzo 2009 n 1998 cia' che caratterizza una nuova costruzione a' il carattere di stabilita' e permanenza del

Come questo Consiglio di Stato ha gia' avuto modo di osservare Cons Stato sez IV 25 maggio 2011 n 3134 e 31 marzo 2009 n 1998 ciograve checaratterizza una nuova costruzione e' il carattere di stabilita' e permanenza del manufatto tale da implicare una trasformazione del territorioQuanto al concetto di pertinenza ai sens

00/00/0000 Il socio non puo' impugnare i provvedimenti lesivi per la societa' documento protetto
In giurisprudenza a' stato infatti chiarito che la qualita' di socio di una societa' non risulta idonea ad individuare in capo al singolo un interesse legittimo distinto da quello proprio della soc

Ciograve rilevato non risulta erronea la valutazione per cui il conferimento della semola ad un diverso pastificio pur appartenente al soggetto cui e' stato affittato il ramo d'azienda configura l'inosservanza della condizione suddetta in quanto individuata dall'obbligo del conferimento al pastificio aziendale anch'esso oggetto di agevolazione realizzato sul med

00/00/0000 La dichiarazione resa dai progettisti deve essere ritenuta idonea se il bando di gara non dispone diversamente documento protetto
La impugnata sentenza sarebbe in contrasto con l'orientamento giurisprudenziale propenso alla valutazione sostanzialistica della sussistenza di cause ostative alla ammissione alla gara di cui a detto art 38 in base alla quale solo il difetto

La dichiarazione resa dai progettisti era pienamente idonea ad attestare il possesso della regolarita' in ordine alla normativa di assunzione dei disabili atteso che ognuno di essi aveva dichiarato nel modello B nel quale in relazione alla disciplina sulle assunzioni obbligatorie venivano offerte due scelte in caso di concorrente che occupasse non piugrave di 15 dipendenti o

00/00/0000 L'ammonito deve essere prontamente informato della presentazione di un ricorso a suo carico documento protetto
In diritto la controversia concerne la irrogazione nei confronti dell'appellante dell'ammonimento ai sensi dell'art 8 legge n 382009 sullo stalking da parte del Questore di Trento

In primo luogo non e' condivisibile la motivazione del giudice di primo grado nella parte in cui ritiene non sussistente la violazione dell'art 10 della legge n 2411990 e dell'art 8 legge n 382009 conriguardo al ritardo nell'avviso di avvio nel procedimento ed alla mancata audizione dell'interessato Invero a differenza di quanto si legge

00/00/0000 I condizionatori posti all'esterno non ledono in maniera apprezzabile ne' l'interesse urbanistico ne' quello paesaggistico
il Dirigente della Ripartizione Urbanistica ed Edilizia Privata del Comune di Bari ha ingiunto al ricorrente di provvedere entro 30 giorni dalla notifica alla demolizione delle opere abusive realizzate ed al ripristino del precedente stato dei luoghi

il posizionamento dei condizionatori climatici all'esterno dell'edificio pur potendo comportare in ipotesi alterazione della sagoma e dell'aspetto esteriore art 10 comma 1 lett c tu edilizia eart 146 dlgs n422004 puograve dirsi opera del tutto minore e sostanzialmente libera Consiglio di Stato parere 16 marzo 2005 n26022003 non idonea a ledere in modo appr

00/00/0000 Per la demolizione del manufatto abusivo l'ordinanaza non va motivata
Va evidenziato che l'intervento in contestazione ha comportato la realizzazione di opere edilizie non assentite consistenti nell'edificazione di una tettoia in ferro con copertura a falda inclinata della superficie di circa 719

E' noto infatti che in caso di abuso edilizio l'ordinanza di demolizione non richiede in linea generale una specifica motivazione l'abusivita' costituisce di per se' motivazione sufficiente per l'adozionedella misura repressiva in argomento Ne consegue che in presenza di un'opera abusiva l'autorita' amministrativa e' tenuta ad intervenire affi

00/00/0000 Il bando di gara e' sempre vincolante per la commssione di gara
Il TAR quindi osservava che tra la documentazione posta a base di gara rispetto alla quale le partecipanti avrebbero dovuto presentare proposte di aggiornamento e completamento figuravano oltre al progetto preliminare approvato dal Consiglio Comunal

Al riguardo la giurisprudenza della Sezione ha gia' evidenziato la presentazione delle offerte va effettuata in scrupolosa osservanza del bando e della lettera d'invito e la stazione appaltante non puograve legittimamente disattendere le predette prescrizioni non avendo alcuna discrezionalita' al riguardo pertanto qualora il bando commini espressamente l'esclusione obbligat

00/00/0000 Espropriazione se l'esproprio non e' in regola scatta anche il danno morale
in tema di risarcimento del danno da occupazione espropriativa qualora il danno sia stato liquidato secondo il criterio riduttivo di cui all'art 5 bis comma 7 bis dl 11 luglio 1992 n 333 convertito con modificazioni in l 8 agosto 1992 n 359

Il riferimento al danno non patrimoniale in tale disposizione costituisce disposizione innovativa che impone la necessita' di opportuna considerazione anche in sede di risarcimento del danno per illecita occupazione danno patrimoniale che il Collegio ritiene di poter equitativamente determinare ai sensi dell'art 1226 cc in complessivi euro 5000000 at

00/00/0000 Appalti la commissione di gara e' illegittiima se nominata anteriormente alla presentazione delle offerte
La disposizione dell'art 84 comma 10 del d lgs n 163 a' espressione di un principio di ordine generale rispondente ad esigenze di imparzialita' della procedura di gara allo scopo di evitare collusioni tra comm

Sebbene quindi sotto il profilo interpretativo il contrasto tra bando e lettera d'invito vada risolto in base alla prevalenza del primo quale lex specialis della selezione concorsuale Cons St Sez V 2932004 n 1660 che richiama il parere della Sez II n 149 del 7 marzo 2001 ciograve non toglie che la difformita' tra i due atti indipendentemente dai mot

00/00/0000 Reati edilizi l'ingiunzione di demolizione e' la prima fase obbligatoria del procedimento repressivo
Il procedimento di sanatoria si conclude favorevolmente per il privato ove l'opera realizzata sia stata regolarizzata

osserva il Collegio che per costante giurisprudenza della Sezione la presentazione successivamente all'adozione dell'ingiunzione di demolizione e nei termini normativamente indicati della domanda di accertamento di conformita' relativamente alle opere realizzate produce la inefficacia della adottata sanzione ediliziaInveroqualora il procedi

00/00/0000 Le valutazioni della commissione giudicatrice di una gara di appalto sono espresse nell'esercizio della discrezionalita' documento protetto
Va ricordato che il giudizio di anomalia dell'offerta deve riguardare non l'inesattezza di singole voci ma l'offerta nel suo complesso e che nel caso di specie l'accertamento tecnico disposto ha consenti

L'accertamento tecnico ha quindi riguardato sia i profili di non congruita' dell'offerta rilevati dal Tar sia quelli assorbiti in primo grado e riproposti dallaparte appellata e ciograve consente di valutare in modo pieno ogni profilo oggetto di contestazione

00/00/0000 Il giudiizio di soccombenza va osservato anche ai fini del rimborso delle spese
La parte attrice ha ritenuto che il convenuto responsabile del procedimento abbia tenuto nella vicenda una condotta omissiva gravemente colposa per non aver eseguito i dovuti controlli sulle dichiarazioni del direttore dei lavori e segnatamente sugli S

E'dato pacifico che non e' sufficiente per affermare una responsabilitmministrativa constatare che sul convenuto incombesse un obbligo di servizioe che lo stesso non sia stato adempiuto dovendosi anche all'uopo accertare chetale inadempimento sia stato dovuto a dolo o colpa grave

00/00/0000 MEDIAZIONE il TAR non sospende il regolamento
sospensione dell'efficacia del decreto n 180 del 18 ottobre 2010 adottato dal Ministro della giustizia di concerto con il Ministro dello sviluppo economico pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 4 novembre 2010

TARLazi RomaSezione IOrdinanza 20 dicembre 2011 n 4911N 049112011 REGPROVCAUN 112352010 REGRIC REPUBBLICA ITALIANAIl Tribunale Amministrativo Regionale

00/00/0000 TUEL il pericolo d'urgenza e' riferito ala perciolo in se
Nel caso di specie la comunicazione a' stata successivamente inviata al Prefetto dando pertanto attuazione sia pure tardiva alla disposizione di legge

Invero tale ulteriore provvedimento sindacale e' stato emanato a seguito dei provvedimenti monocratici e collegiali sopra richiamati disegno propulsivo di questo Tribunale con i quali l'accoglimento della sospensiva era stato condizionato alla installazione di telecamere di sorveglianza sia interne che esterne al locale come da proposta che proveniva dalla stessa ricorren

00/00/0000 Al giudice contabile la giurisdizione delle sentenze esecutive della Coorte dei Conti
Per l'esecuzione delle sentenze non sospese dal Consiglio di Stato il tribunale amministrativo regionale esercita i poteri inerenti al giudizio di ottemperanza al giudicato di cui all'articolo 27 primo comma numero 4 del testo unico de

Nel merito della vicenda all'odierno scrutinio del Collegio si ricorda brevemente che il Giudice di prime cure ha affermato la sussistenza della giurisdizione contabile sul giudizio di ottemperanza ai sensi dell'art 10 comma 2 della legge 21 luglio 2000 n 205 relativamente ad un giudicato in materia di responsabilita' amministrativaIn particolare il Giudice di prime

00/00/0000 Provvedimento di diffida i precedenti non bastano occorre rivalutare
Il provvedimento di diffida appare incensurabile sul piano della legittimita' se l'Autorita' Amministrativa nel valutare fatti oggettivamente esistenti e debitamente provati a' pervenuta alla co

in presenza di una circostanziata domanda di revoca dell'avviso l'amministrazione non puograve limitarsi a respingere la domanda stessa senzain qualche modo rendere palesi le ragioni del suo diniego ragioni che non possono coincidere solo ed esclusivamente con i motivi posti a fondamento dell'adozione dell'avviso In casi del genere l'onere della motivazione che in base a

00/00/0000 il dovere di astensione degli amministratori locali sussiste per situazioni di conflitto e di compatibilita'
L'obbligo di astensione degli amministratori locali costituisce principio di carattere generale che non ammette deroghe o eccezioni ricorrendo ogni qualvolta sussista una correlazione diretta fra la posizione dell'amministratore

Appaiono evidenti nella specie il diretto collegamento e l'esplicita correlazione tra la deliberazione adottata e gli interessi dei consiglieri i quali messi di fronte alla possibilita' di escludere dai benefici di legge alcune zone dove insistono immobili di loro proprieta'hanno preferito escluderne altre di guisa che ricorre una situazione di conflitto e d'incom

00/00/0000 Rilevanza questione di legittimita' costituzionale pagamento contributo unificato
nei procedimenti di cui all'art 23 della legge 24 novembre 1981 n 689 e successive modificazioni gli atti del processo sono soggetti soltanto al pagamento del contributo unificato noncha' delle spese forfetizzat

Considerato che il Giudice di pace di Bari dubita in riferimento agli artt 3 24 e 113 della Costituzione della legittimita' dell'art 2 comma 212 lettera b n 2 della legge 23 dicembre 2009 n 191 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale delloStato legge finanziaria 2010 che ha introdotto il comma 6bis nell'art 10 del dPR 30

00/00/0000 Reati ostativi per il permesso di soggiorno
in linea di diritto l'automatico diniego di rinnovo del permesso di soggiorno a fronte di reati ccdd ostativi non pua' essere applicato a condanne intervenute anteriormente all'entrata in vigore delle norme che h

in linea di diritto l'automatico diniego di rinnovo del permesso di soggiorno a fronte di reati ccdd ostativi non puograve essere applicato acondanne intervenute anteriormente all'entrata in vigore delle norme che hanno attribuito il carattere di ostativita' al reato in questione cfr ad es TAR Liguria Genova sez II 04 febbraio 2010 n 286 eCdS sez VI n 7

00/00/0000 Si al diritto di accesso da parte dellAssociazione Consumatori ma solo per atti amministrativi
il CODACONS osserva che nulla impedisca al giudice di ammettere nel grado di appello i documenti procure ad lites percha' l'art 104 Cod proc amm tempera il divieto di nova in appello qualora il Collegio ritenga l'acquisizione dei n

La pretesa titolarita' o la pretesa rappresentativita' di interessi collettivi o diffusi non vale a costituire un potere comunque privato eperciograve estraneo ai circuiti pubblici di rappresentativita' e responsabilita' di ispezione generalizzata sulla pubblica amministrazione Dunque non e' qualita' sufficiente a legittimare un generalizzato i

00/00/0000 Diniego per il rilascio di una concessione edilizia
Il diniego per il rilascio di una concession edilizia non mette in dubbio la sussistenza dello ius aedificandi te

il progetto per il quale e' stato richiesto il rilascio della concessione era perfettamente corrispondente al piano urbanistico di coordinamento di modo che il diniego impugnato in I grado per un verso oltre che assolutamente privo di motivazione e' palesemente illogico in quanto fondato solo su rilievi immotivati di carattere estetico per altro ve

00/00/0000 Ateneo condannato per tasse troppo alte
nell'eventualita' in cui dette somme dovessero essere dagli iscritti stessi anticipate con conseguente condanna dell'Universita' resistente a procedere al rimborso dei relativi importi

Il diritto degli studenti iscritti all'Universita' di Pavia ivi compresi gli studenti post lauream iscritti ai corsi di dottorato di ricerca tra questi i ricorrenti alla restituzione della somma pari ad euro 12500prevista dal verbale n 22010 e dalla deliberazione in esso contenuta atitolo di quota fissa per l'anno 2010 asseritamente tesa a garantire l'accesso a servizi extr

00/00/0000 Danno biologico vale la tabella unica ma con coefficienti corretti
Quanto ai coefficienti parametrici indicati nella tabella dei valori economici contemplata nell'allegato III la Sezione osserva che la progressione dei coefficienti moltiplicatori ivi prevista non sembra rispondere a quanto stabilito dalluF

In proposito la Sezione rileva che l'art 139 dello stesso dlgs n 2092005 prevede una nuova disciplina regolamentare delle conseguenze risarcitorie non patrimoniali delle lesioni di lieve entita' caratterizzata da un modello procedimentale del tutto analogo a quello contemplato dal precedente art 138 per le conseguenze risarcitorie sempre non patrimoniali relative alle le

00/00/0000 APPALTI legittima esclusione del concorrente
legittimamente la Commissione di gara si a' avvalsa dell'ausilio dell'Ufficio Servizio Centrale Acquisti dello stesso INAIL i cui lavori trasmessi alla stessa Commissione di gara sono stati da questi valutati condiv

Considerato che dalla documentazione versata in atti risulta che il procedimento di verifica dell'anomalia e' durato circa due mesi e non quattro come afferma parte ricorrente Rilevato che risulta invece fondato il motivo relativo all'omessa allegazione nella busta contenente l'offerta economica del documento di identita' dell'offerente

00/00/0000 Espropri atti non in regola al proprietario deve essere corrisposto il risarcimento del danno rapportato al pregiudizio arrecato per la perdita di proprieta' del bene ossia al valore venale dello stesso
Il riferimento al danno non patrimoniale in tale disposizione costituisce disposizione innovativa che impone la necessita' di opportuna considerazione anche in sede di risarcimento del danno per illecita occupazione

Quanto al capo di sentenza con il quale il TAR ha riconosciuto la rivalutazione monetaria e gli interessi legali e al capo relativo alla regolamentazione delle spese di giudizio si deve ribadire che il riconoscimento del danno da lucro cessante costituito dalla perdita della possibilita' di far fruttare la somma stessa avuto riguardo al tempo trascorso ed al graduale mutamento del po

00/00/0000 Diniego alla concessione non implica l'impossibilita' di costruire
Non sfugge a questo Collegio che gli appellanti per il tramite delle considerazioni svolte intendono in concreto sostenere che una volta affermata la valenza del puc quale strumento attuativo del prg ne discenderebbe l'illegittimit

In definitiva in sede di esame del progetto per il quale si e' richiestala concessione edilizia l'amministrazione facendo come condivisibilmrente sostiene la sentenza appellata corretta applicazione dei poteri di valutazione del progetto ad essa attribuiti dal complesso delle norme di natura urbanistico edilizia non ha negato lo ius aedificandi

00/00/0000 Le regioni non hanno potesta' legislativa per procedure autorizzative paesaggistiche
Soltanto la legislazione statale pua' disciplinare l'utilizzo della battigia e del demanio marittimo

Il ricorrente impugna l'art 2 della legge censurata riguardante la ricerca e l'uso delle acque minerali e termali perche' la disposizione nel fornire un'interpretazione delle norme relative al rinnovo delle concessioni in materia di utilizzazione delle acque minerali e termali delle risorse geotermiche e delle acque di sorgente sottrae queste ultime dallrs

00/00/0000 Conversione autorizzazione attivita' diritto ad estenderla
La profonda diversita' di regime che connota in seno alla legislazione nazionale le attivita' di somministrazione secondarie dalle principali consente di accedere ad una corretta esegesi della disciplina regionale

L'art 10 della legge regionale n 212006 ha in primo luogo stabilito al comma 1 che lo svolgimento delle attivita' di somministrazione di alimenti e bevande comprese quelle alcooliche di qualsiasi gradazione rientra nell'unica tipologia di esercizio di somministrazione come definita dall'articolo 3 comma 1 lettera c Nederiva l'abolizione delle quattro tipolog

00/00/0000 Appalti obbligo di informativa in caso di ricorso
Negli ultimi tempi nel caso di ricorso incidentale cd interdittivo o preclusivo ' e cioa' in tutti quei casi nei quali il giudice si rende conto analizzando i due gravami che l

00/00/0000 Comunicazione di avvio del procedimento prevista dall'art 7 della legge 07081990 n 241
La comunicazione di avvio del procedimento prevista dall'art 7 della legge 07081990 n 241 a' necessaria soltanto per i procedimenti iniziati d'ufficio e non gia' per quelli avviati ad istanza di parte nei quali lo st

Ai sensi dell'art 21octies della l n 241 del 1990 non e' annullabile il provvedimento amministrativo adottato in violazione di norme sul procedimento o sulla forma degli atti qualora per la natura vincolata del provvedimento sia palese che il suo contenuto dispositivo non avrebbe potuto essere diverso da quello in concreto adot

00/00/0000 Danno ''morale'' anche alle associazioni ambientali Riconosciuto per l'opera di tutela del territorio
Il danno risarcibile all'associazione ambientalista non e' solo quello patrimoniale ma anche il danno morale derivante dal pregiudizio arrecato all'attivita' da quest'ultima concretamente svolta per la valorizzazione e la tutela del t

Il danno risarcibile all'associazione ambientalista non e' solo quello patrimoniale ma anche il danno morale derivante dal pregiudizio arrecato all'attivita' da quest'ultima concretamente svolta per la valorizzazione e la tutela del territorio sul quale incidono i beni oggetto del fatto lesivo come normativamente desumibile dal combi

00/00/0000 ACCESSO a documenti amministrativi
Non a' prospettabile una questione di giurisdizione sulla domanda di accesso a documenti amministrativi

Come chiarito dall'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato n 41999 e dalla successiva giurisprudenza di recente Cons St Sez VI 19042011 n 2434 Sez VI 12012011 n 117 la normativa sull'accesso ha il medesimo ambito di applicazione dell'art 97 della costituzione e riguarda tutti gli att

00/00/0000 Il riscatto nella concesione di servizi
alla stregua della disciplina regolatrice della materia l'esercizio del diritto di riscatto non a' in alcun modo subordinato al previo raggiungimento di un accordo tra le parti sullo stato di consistenza o sulla quantificazione del

Alla stregua della disciplina regolatrice della materia l'esercizio del diritto di riscatto non e' in alcun modo subordinato al previo raggiungimento di un accordo tra le parti sullo stato di consistenza o sulla quantificazione dell'indennizzo in quanto la mancata definizione consensuale della questione patrimoniale senza paralizzare l'esercizio del potere pubblicistico

00/00/0000 AMMINISTRATIVO Obbligo di rendere al partecipante alla gara in modo tempestivo le informazioni necessarie a salvaguardare la sua posizione
Non a' risarcibile il mancato utile relativo alla specifica gara d'appalto revocata invece da considerare in caso di revoca illegittima

Afferma la Sezione VI del Consiglio di Stato con sentenza del 05092011 nel quadro di una procedura ad evidenza pubblica i doveri di correttezza e buona fede si traducono nell'obbligo di rendere al partecipante alla gara in modo tempestivo le informazioni necessarie a salvaguardare la sua posizione su eventi o sulla rinnovata valutazione dell'interesse pubblico alla gara che poss

00/00/0000 APPALTI La verifica di anomalia non ha per oggetto la ricerca di specifiche e singole inesattezze dell'offerta economica
l procedimento di verifica a' avulso da ogni formalismo ed a' improntato alla massima collaborazione tra stazione appaltante e offerente

APPALTI La verifica di anomalia non ha per oggetto la ricerca di specifiche e singole inesattezze dell'offerta economica ma mira ad accertare se l'offerta nel suo complesso sia attendibile o inattendibile e dunque se di

00/00/0000 SANZIONI amministrative pecuniarie per coltivazione di cava
Pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria per irregolarita' rispetto ai parametri di profondita' massima di scavo in una cava di ghiaia e sabbia

N 040902011 REGPROVCOLLN 098852010 REGRICREPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANOIl Consiglio

00/00/0000 Pubblico impiego tutela giurisdizionale
In tema di controversie di pubblico impiego infatti l'art 69 comma 7 dlg n165 del 2001 ha stabilito che il trasferimento della giurisdizione dal GA al GO opera per le questioni attinenti al periodo di rapporto di lavoro successivo

N 036702011 REGPROVCOLLN 067521999 REGRICREPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANOIl Tribunale

00/00/0000 SCUOLA Contratto a termine divieto di conversione
Il Ministero dell'istruzione dell'universita' e della ricerca nell'impugnare la decisione chiede alla Corte di dichiarare il difetto di giurisdizione dell'AGO In particolare rileva che la questione dedotta in giudizio laddove

Rilevata l'impossibilita' della conversione del rapporto in un rapporto a tempo indeterminato ha affermato alla stregua dell'art 36 dlgs n 16501 che la nullita' della apposizione del termine al contratto ne determina la risoluzione atteso che ne impedisce il prodursi degli effetti quale rapporto a tempo indeterminato Ha concluso quindi che l'illegittima app

00/00/0000 Messaggio pubblicitario ingannevole solo se incompleto al punto tale di 'influenzare l'utente
il testo degli articoli 20 e 21 del Codice del consumo vigente ratione temporis definisce il messaggio come pubblicitario se volto allo scopo di promuovere la vendita di beni mobili o immobili

Il messaggio come pubblicitario se volto allo scopo di promuovere la vendita di beni mobili o immobili art 20 e come ingannevole se attoad indurre in errore i soggetti cui e' rivolto in quanto idoneo a poter pregiudicare il loro comportamento economico art 21ll bene giuridico che tale normativa immediatamente tutela

00/00/0000 illegittimita' costituzionale Potesta' legislativa regionale
La Corte Costituzionale con sentenza n 411 del 2008 ha gi affermato che la disciplina della scelta del contraente anche nelle Regioni a statuto speciale deve essere uniforme e coordinata

La circostanza che il legislatore comunitario permette una difforme regolamentazione dei contratti sotto soglia non implica l'ammissibilita' della disomogeneita' in ambito nazionale della disciplina dell'esclusioneautomatica La scelta del legislatore statale di limitare l'esclusione automatica ai contratti di importo inferiore ad un milione di euro vincolerebbe

00/00/0000 VERIFICA FORMALE DELL'OFFERTA TECNICA
Dalla verbalizzazione della seduta non risulta che la commissione abbia proceduto alla verifica formale dell'offerta tecnica come previsto dall'art III del bando di gara la cui analisi istruttoria stata rimessa al Presidente

Con sentenza del 15 giugno 2011 n 198 il TAR Emilia Romagna Parma Sezione I ha accolto il ricorso di un'impresa in quanto i criteri di attrubuzione dei punteggi non erano giustificati da idonee specificazioniLA SENTENZATAR Emilia Romagna Par

15/03/2017 Spreco di danaro pubblico non avendo il Consorzio tratto alcuna utilita' economica dalla partecipazione documento protetto
La societa' non aveva dipendenti e operava con la collaborazione di un dipendente del consorzio nella sede di questo ente e successivamente in locali di proprieta' dello stesso le fatture erano quasi tutte emesse nei confronti del consorzio per generici servizi di progettazione e studi svolti dai fornitori del medesimo per importi anche inferiori ha ribadito il rigetto dell' eccezione di carenza di giurisdizione amministrativocontabile sulle seguenti considerazioni

LEGGI LA SENTENZA

01/03/2017 Tutti professori universitari ordinari di diritto amministrativo sono responsabili a vario titolo documento protetto
Il ricorso in relazione alla domanda di annullamento degli atti inerenti la procedura di abilitazione scientifica nazionale per difetto di interesse dei ricorrenti e improcedibile quella di annullamento e di nullita' degli originali provvedimenti di classificazione per essere medio tempore intervenuta una nuova classificazione adottata in esecuzione della favorevole ordinanza di sospensiva adottata dal primo Giudice

LEGGI LA SENTENZA

10/02/2017 L'appello proposto dall'Ateneo e' stato dichiarato improcedibile dal Consiglio di Stato documento protetto
L'intimata Universita' degli Studi Aldo Moro di Bari non ha svolto attivita' difensiva La ricorrente ha depositato istanza di rinvio per poter nel frattempo acquisire documenti che si assume sarebbero poi rilevanti ai fini della decisione del ricorso in oggetto nonche' memoria ex art 378 cpc i RG n 2369515

LEGGI LA SENTENZA

29/12/2016 Procurato danno erariale documento protetto
Giurisdizione del giudice amministrativo

LEGGI LA SENTENZA

14/05/2014 Ricorso straordinario al Capo dello Stato
La decisione del ricorso straordinario e' una decisione di giustizia che presuppone la giurisdizione del giudice amministrativo

spetta all'azione interpretativa della giurisprudenza e all'eventuale percorso riformatore del legislatore individuare il punto di equilibrio tra l'esigenza di attuazione dei canoni costituzionali ed europei art 1cod proc amm in materia di effettivita' della tutela di garanzia del pieno contraddittorio di diritto alla prova e di diritto ad un processo equo

18/07/2014 Slot machine Pianificazione orari locali
Il sindaco coordina gli orari di apertura al pubblico degli uffici pubblici localizzati nel territorio al fine di armonizzare l'espletamento dei servizi con le esigenze complessive e generali degli utenti

La disposizione in esame dopo avere affermato che costituisce principio generale dell'ordinamento nazionale la liberta' di apertura dinuovi esercizi commerciali sul territorio senza contingenti limiti territoriali o altri vincoli di qualsiasi altra natura ammette la derogabilita' del generale principio di liberta' attraverso l'introd

18/06/2014 Banche Aliquota speciale IRAP documento protetto
la differenziazione transitoria dell'aliquota relativa ai settori di attivita' bancario finanziario ed assicurativo indicati negli artt 6 e 7 del D Lgs n 446 del 1997 e' stata disposta dal legislatore in vista dell'obiettivo del mantenimento dell'originaria ripartizione del carico fiscale

lesione della potesta' legislativa statale esclusiva in materia di sistema tributario in quanto la norma impugnata eccederebbe la facolta' di variazione delle aliquote che verrebbe riconosciuta alle Regioni limitatamente all'aliquota ordinaria dell'IRAPLEGGI LA SENTENZACorte Costituziona

05/06/2014 Appalto esclusione busta con dicitura oggetto errata documento protetto
Il Comune ricorrente ha impugnato sia la propria esclusione dalla selezione procedura di cui trattasi sia l'avviso di selezione come interpretato dall'Amministrazione regionale

In punto di diritto con un unico articolato motivo di ricorso il ricorrente afferma l'illegittimita' della clausola del bando applicata dall'Amministrazione e del provvedimento di esclusione per violazione dei principi del procedimento amministrativo per violazione dell'art 97 Cost per violazione dell'art 46 comma 1 bis del codice dei contratti pubblici nonch

27/02/2014 Notificazione della sentenza documento protetto
Notifica indirizzata all'Amministrazione provinciale di Avellino

L'errore revocatorio e'invero un errore di fatto risultante dagli atti e dai documenti di causaladdove nella fattispecie il decidente ha chiaramente valorizzato l'identita'della sede dell'Ente e del domicilio eletto dal difensore pervenendo su t

12/02/2014 Responsabilita' disciplinare dei notai documento protetto
Inadempimento per tardiva registrazione di atti

La conferma che l'attenuante relativa all'eliminazione delle conseguenzedannose dell'illecito si riferisce ai pregiudizi di natura non patrimoniale si trae indirettamente dalla prevalente dottrina penalistica e dalla giurisprudenza penale di questa Corte sull'omologa attenuante prevista dall'art 62 n 6 cp secondo cui l'elisione o l'attenuazione delle conseguenze del reato si

06/02/2014 Reato aggravato di associazione per delinquere documento protetto
Numero indeterminato di reati di turbata liberta' degli incanti corruzione di pubblici ufficiali e falso in atto pubblico

Le dichiarazioni spontanee rese dall'indagato nella fase delle indagini preliminari debbono considerarsi equiparate all'interrogatorio relativamente all'interruzione della prescrizione in costanza di una duplice condizione che siano rese all'autorita' giudiziaria e non dunque alla polizia giudiziaria ed in esito a contestazione chiara e precisa del fatto per cui si procede

17/09/2013 Rimborso spese giudiziali
Condanna alle spese contributo unificato atti giudiziari

La generica doglianza di avvenuta liquidazione di spese in misura inferiore all'importo del contributo unificato non risulta avere formatooggetto di specifico motivo di impugnazione ma in ogni caso ove si ritenesse che la stessa era introdotta come censura di violazione dell'art 91 cpcLEGGI L'ORDINANZASUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

20/11/2013 Ricorso per cassazione inammissibile
Vizio di aspecificita' che conduce all'inammissibilita' dell'impugnazione

La Corte di appello in particolare ha evidenziato che i corsi di nuoto saltuariamente frequentati dai figli dell'imputata si svolgevano in orari e luoghi comunque non confacenti alle violazioni de quibus e quanto all'uso del cellulare non poteva escludersi quotche la donna adoperasse nell'occasione un altro telefonino o che addirittura fosse non lei ma un suo familiare alla guida

21/12/2013 Revocazione sentenza contraria ad altra precedente
Ontologica e strutturale concordanza tra gli estremi su cui debba esprimersi il secondo giudizio e elementi distintivi della decisione emessa per prima

La Corte di appello di Bologna nel giudizio petitorio riguardassero lo stesso fatto o fatto antitetico ovvero l'esistenza o meno della servitugravedi passaggio Ed infatti mentre da un lato la sentenza del giudizio possessorio passata in giudicato aveva accertato che gli attori in revocazione avevano esercitato per almeno un anno il possesso della controversa servitugrave di passag

07/11/2013 Falsita' in atto pubblico
Imputati del delitto di falso ideologico in atti pubblici quali componenti della commissione esaminatrice del concorso per l'abilitazione all'insegnamento di materie artistiche

Sottoil primo profilo va rimarcata l'aporia logica insita nel ravvisareuna messa in pericolo dell'anonimato della prova per la presenzanella busta piccola di una fotografia ritraente ciascun candidat

08/10/2013 Assegnazione di ufficiale giudiziario ad un determinato ufficio e ad uno solo
Applicazione temporanea di un ufficiale ad un ufficio diverso da quello di appartenenza e temporanea prestazione del proprio servizio contemporaneamente presso piu' uffici

In caso di contemporanea adibizione stabile o temporanea a piampugrave uffici parteciperampa' per l'intera quota unitaria alla ripartizione della percentuale assegnata ad ambedue gli ufficiQuesta essendo la disciplina normativa nel periodo indicato e per ogni bimestre lavorato per il 50 del tempo lavorativo in ciascuno dei due uffici di e di il G avrebbe dovuto parte

27/08/2013 Criteri che devono guidare l'attivita' del giudice nella liquidazione finale dei compensi documento protetto
Determinazione dei compensi spettanti agli amministratori dei beni sottoposti a sequestro nell'ambito del procedimento di prevenzione

Il provvedimento suscettibile di impugnazione e' soltanto il decreto finale di liquidazione dei compensi spettanti all'amministratore giudiziario di beni sequestrati art 2octies l 31 maggio 1965 n 575e succ modifiche mentre non e' autonomamente ricorribile il decreto di liquidazione interinale di un acconto effettuato su richiesta dell'amministratore trattandosi di imp

27/08/2013 Reato di falso in scrittura privata
Scrittura contraffatta per procurare a se' un vantaggio o per arrecare ad altri un danno

Al riguardo osserva la Corte che in virtugrave del principio della liberta'della prova e del libero convincimento del giudice la prova dell'autenticita' o falsita' di un documento puograve essere desunta da elementi diversi dalla consulenza grafica allorche' l'esame diretto della firma addebitata all'imputato raffrontata con altre sottoscrizioni che gli so

16/09/2013 Provvedimento di Kafalah ricongiungimento familiare con cittadini marocchini residenti regolarmente in Italia documento protetto
La legislazione marocchina prevede un'attenta selezione delle famiglie disponibili e l'inserimento di quelle ritenute idonee in un elenco nazionale

La Corte ha riservato particolare attenzione al caso oggetto della sentenza in epigrafe relativa ad un minore extracomunitario affidato a cittadini italiani con provvedimento giudiziale in kafalah di ottenere il visto d'ingresso per ricongiungimento familiare tanto da decidere inbase all'art 363 cpc terzo comma che recita Il principio di diritto puograve essere pron

19/08/2013 Professionisti tesserati alle Federazioni sportive
Differenza tra l'arbitrato rituale e quello irrituale

Il Tribunale di Milano laddove ha affermato che nella specie la societ Lazio avrebbe dovuto ricorrere allo strumento previsto dall'art825 cod proc civ in quanto tale disposizione bench sia dettata perl'arbitrato rituale tuttavia in ossequio a criteri di logica e razionalit del sistema deve applicarsi anche all'arbitrato irritualevisto che il

03/06/2013 Notifica a giudiziocampanello inesistente documento protetto
L'ufficiale giudiziario aveva attestato che sui campanelli non era stato rinvenuto il nome del destinatario e le persone richieste lo sconoscevano

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE I PENALE Sentenza 8 maggio 3 giugno 2013 n 23885Presidente Bardovagni Relatore Rombola' Ritenuto in fatto

05/04/2013 Fallimento dell'azienda e mancati pagamenti di canoni di locazione
Nel contraddittorio dei due fallimenti e senza che quello della sas IGM svolgesse le opportune contestazioni e le eventuali necessarie impugnazioni il giudizio ha avuto oltre all'accertamento del passivo un oggetto e cioe' l'accertamento della cessione della locazione rispetto al quale non puo' predicarsi l'efficacia endofallimentare dell'accertamento del passivo

09/04/2013 APPALTI raggruppamenti temporanei di imprese nullita' della clausola antitrust documento protetto
Alla luce della disposizione del co 1 bis dell'art 46 del DLgs 12 aprile 2006 n 163 introdotto dall'art 4 del DL 13 maggio 2011 n 70 convertito con modificazioni dalla L 12 luglio 2011 n 106 che ha soppresso il potere discrezionale delle stazioni appaltanti di disciplinare eventualmente anche in modo piu' restrittivo rispetto alla legge i requisiti di ammissione alle gare la cd clausola antitrust si traduce in difetto di una sua copertura a livello legislativo o regolamentare in una causa di esclusione atipica come tale non ammissibile e quindi nulla

La cd clausola antitrust infatti non costituisce applicazione di una norma di legge o di regolamento e la giurisprudenza ha in passato riconosciuto la sua legittimita' ritenendo che costituisse una legittima manifestazione del potere discrezionale delle stazioni appaltanti di disciplinare eventualmente anche in modo piugrave restrittivo rispetto allalegge i requisiti di ammissione alle

16/02/2011 Concetto di valli da pesca e beni demaniali documento protetto
Le valli da pesca configurano uno dei casi in cui i principi combinati dello sviluppo della persona della tutela del paesaggio e della funzione sociale della proprieta' trovano specifica attuazione dando origine ad una concezione di bene pubblico inteso in senso non solo di oggetto di diritto reale spettante allo Stato ma quale strumento finalizzato alla realizzazione di valori costituzionali

In definitiva le valli da pesca configurano uno dei casi in cui i principi combinati dello sviluppo della persona della tutela del paesaggio e della funzione sociale della proprieta' trovano specifica attuazione dando origine ad una concezione di bene pubblico inteso in senso non solo di oggetto di diritto reale spettante allo Stato ma quale strumento finalizzato alla realizzazi

24/04/2013 Violazione dei precetti contenuti in un'ordinanza sindacale documento protetto
Osserva questa Corte che effettivamente come gia' rilevato dalla propria giurisprudenza la disposizione di cui all'art 650 codpen e' strutturata quale norma penale in bianco a carattere sussidiario applicabile solo quando il fatto non sia previsto come reato da altra specifica disposizione ovvero allorche' il provvedimento dell'autorita' rimasto inosservato non sia munito di un proprio specifico meccanismo di tutela degli interessi coinvolti Sez 1 n 1711 del 1422000 Di Maggio rv 215341 sez I n 2653 del 332000 Parla rv 215373

Osserva questa Corte che effettivamente come gia' rilevato dalla propriagiurisprudenza la disposizione di cui all'art 650 codpen e' strutturataquale norma penale in bianco a carattere sussidiario applicabile solo quandoil fatto non sia previsto

23/04/2013 Il consiglio di Stato dice no al DURC specifico per ogni singola gara documento protetto
Al riguardo occorre segnalare che alcune circolari interpretative emanate dall'INAIL dall'INPS e dal Ministero del Lavoro avevano affrontato la questione giungendo alla conclusione che per ciascun appalto occorresse uno specifico DURC

Osservato in via preliminare quanto all'ammissibilita' della domanda proposta dall'appellante che appare dubbia la possibilita' di contestarein via autonoma la verifica dei requisiti di regolarita' contributiva nella fase successiva all'aggiudicazione della gara in quanto dalla disposizione di cui all'art 11 comma 8 del dlgs 163 del 2006 puo' desumersi il generale principio ch

05/04/2013 ENTI LOCALI riduzione debito pubblico attraverso la vendita di terreni agricoli demaniali documento protetto
principio dell'autonomia finanziaria delle Regioni si configura per la ragione che la disposizione determina una indebita appropriazione da parte dello Stato di risorse appartenenti agli enti territoriali

Si tratta pertanto di una disposizione che per la sua finalita' e per la proporzionalita' al fine che intende perseguire risulta espressiva diun principio fondamentale nella materia di competenza concorrente delcoordinamento della finanza pubblica E che come tale non e' invasiva delle attribuzioni della Regione nella materia stessa in quanto il finalismo della previsione normativ

24/04/2012 PA parere e visto reso dai responsabili dei servizi degli enti locali e dal responsabile del servizio finanziario e di ragioneria sugli atti amministrativi documento protetto
La discrezionalita' amministrativa dei responsabili degli enti locali quindi trova un limite nei principi di efficacia ed economicita' della spesa per l'amministrazione e conseguentemente per la comunita' amministrata la cui violazione si configura come un vero e proprio vizio di legittimita' amministrativa causa di un danno erariale nei confronti dell'ente interessato

Il parere ed il visto reso dai responsabili dei servizi degli enti locali e dal responsabile del servizio finanziario e di ragioneria sugliatti amministrativi che comportano impegni di spesa o visto di regolarita' contabile si configura come un vero e proprio controllo di legittimita' della spesa rispetto alla legge e alle altre fonti normative non soltanto sulla corrispo

08/02/2013 In tema di disoccupazione e previdenza il ruolo importante che riveste la prova documentale in sede d'appello documento protetto
Ne consegue che l'appellante assume sempre la veste di attore rispetto al giudizio d'appello e su di lui ricade l'onere di dimostrare la fondatezza dei propri motivi di gravame quale che sia stata la posizione processuale di attore o convenuto assunta nel giudizio di primo grado Pertanto ove l'appellante si dolga dell'erronea valutazione da parte del primo giudice di documenti prodotti dalla controparte e da questi non depositati in appello ha l'onere di estrarne copia ai sensi dell'art 76 disp att cod proc civ e di produrli in sede di gravame

Quando si assume che la prova una volta entrata nel processo vi permane e puo' essere utilizzata anche dalla parte diversa da quella che l'ha prodotta il principio va inteso con riferimento non al documento materialmente incorporante la prova bensi' all'efficacia spiegata dal mezzo istruttorio virtualmente a disposizione di ciascuna delle parti delle quali tuttavia quella

25/01/2013 Illegittimo e' il provvedimento di rigetto dell'istanza di restituzione nel termine per proporre opposizione a decreto penale di condanna fondato sul mero rilievo della regolarita' formale della notificazione dell'atto documento protetto
Deve ritenersi illegittimo il provvedimento di rigetto dell'istanza di restituzione nel termine per proporre opposizione a decreto penale di condanna fondato sul mero rilievo della regolarita' formale della notificazione dell'atto nella specie avvenuta mediante servizio postale

Deve ritenersi illegittimo il provvedimento di rigetto dell'istanza di restituzione nel termine per proporre opposizione a decreto penale di condanna fondato sul mero rilievo della regolarita' formale della notificazione dell'atto nella specie avvenuta mediante servizio postale in quanto detta notifica se non effettuata a mani dell'interessato non puograve essere di per seg

28/11/2012 Spetta infatti alla Regione indicare le ulteriori misure contenute nella legge regionale dirette ad operare tagli ad altre uscite documento protetto
Spetta infatti alla Regione indicare le ulteriori misure contenute nella legge regionale dirette ad operare tagli ad altre uscite compensative delle minori riduzioni di spesa derivanti dall'esclusione dal novero delle spese da contrarre di quelle da essa indicate in maniera tale da assicurare il rispetto del saldo complessivo risultante dall'applicazione dell'art 6 del DL citato

L'art 6 co 7 DL n 782010 pur non imponendo alle Regioni di adottare i puntuali tagli alle singole voci di spesa da essa considerate richiede che esse anche attraverso una diversa modulazionedelle percentuali di riduzione conseguano comunque nel complesso un risparmio pari a quello che deriverebbe dall'applicazione di quelle percentuali Spetta infatti alla R

17/01/2013 Non puo' essere considerata irregolare l' impresa partecipante ad una gara fino a quando sia ancora pendente il termine di sessanta giorni per l' impugnazione documento protetto
Non puo' essere considerata irregolare in merito agli adempimenti tributari la posizione dell'impresa partecipante ad una gara fino a quando sia ancora pendente il termine di sessanta giorni per l'impugnazione o per l'adempimento dell'avviso di accertamento ovvero qualora sia stata proposta impugnazione non sia passata ancora in giudicato la pronuncia giurisdizionale

Il Collegio ritiene pertanto che il giudice di primo grado abbia correttamente fatto applicazione dei condivisibili principi contenuti nella circolare n 34E del 25 maggio 2007 con la quale l'Agenzia delleentrate ha fornito gli indirizzi operativi ai propri uffici locali in merito alle modalita' di attestazione della regolarita' fiscale delle imprese partecipanti a p

23/01/2013 Le associazioni di volontariato possono essere ammesse alle gare pubbliche come imprese sociali documento protetto
L'assenza di fine di lucro non e' di per se'ostativa della partecipazione ad appalti pubblici come ha affermato la stessa Corte di Giustizia UE secondo cui l'assenza di fini di lucro non esclude che associazioni di volontariato esercitino un'attivita' economica e costituiscano percio' imprese ai sensi delle disposizioni del trattato relative alla concorrenza In particolare per quanto riguarda le associazioni di volontariato esse possono essere ammesse alle gare pubbliche quali imprese sociali a cui il DLgs 24 marzo 2006 n 155 ha riconosciuto la legittimazione ad esercitare in via stabile e principale un'attivita' economica organizzata per la produzione e lo scambio di beni o di servizi di utilita' sociale diretta a realizzare finalita' d'interesse generale anche se non lucrativa

L'assenza di fine di lucro non e' di per se' ostativa della partecipazione ad appalti pubblici come ha affermato la stessa Corte diGiustizia UE secondo cui l'assenza di fini di lucro non esclude che associazioni di volontariato esercitino un'attivita' economica e costituiscano perciograve imprese ai sensi delle disposizioni del trattato relative alla concorre

20/09/2011 La registrazione di un marchio europeo deve essere negata quando esso e' contrario all'ordine pubblico o al buon costume documento protetto
La registrazione di un marchio europeo deve essere negata quando essoe' contrario all'ordine pubblico o al buon costume in una parte dell'Unione laddove tale parte puo' essere eventualmente costituita da un solo Stato membro

Secondo giurisprudenza costante la registrazione del marchio dev'essere negata se esso e' viziato da uno degli impedimenti elencati all'art 7 n 1 del regolamento n 2072009 in una parte dell'Unione euna parte del genere puograve essere anche costituita da un solo Stato membro Nel caso di specie la commissione di ricorso ha ritenuto che il marchio richiesto f

28/01/2013 Le cooperative edilizie assegnatarie dei terreni di edilizia convenzionatapossono essere ritenute soggetti equiparati ad amministrazioni pubbliche documento protetto
Le cooperative edilizie assegnatarie dei terreni di edilizia convenzionata relativamente alla procedura per la loro apprensione e trasformazione e per le controversie che ne conseguono possono essere ritenute soggetti equiparati ad amministrazioni pubbliche in quanto la loro azione non e' rivolta a fini lucrativoimprenditoriali bensi' a scopi di carattere pubblicistico e correlativamente in ragione della prevalenza di tali finalita' la loro liberta' imprenditoriale e' fortemente ridotta per consentirne il raggiungimento

Egrave principio consolidato in giurisprudenza che anche nell'ambito dellagiurisdizione esclusiva resti operante la suddivisione fra azione di accertamento ed azione di annullamento le quali sono sottoposte alle rispettive regole processuali Per quanto di interesse nella presente sede l'azione di accertamento anche se proposta in materia riservata alla giurisdizione esclu

17/09/2012 Distinzioni necessarie e interessi contrapposti tra attivita' mortuarieospedaliere di rilevanza pubblicistica e attivita' imprenditoriale privatistica delle onoranze funebri documento protetto
La necessaria distinzione delle attivita' che riguardano da una parte i servizi correlati ai decessi in ambito ospedaliero di natura pubblicistica e diretta ad adempiere agli obblighi che discendono dalle disposizioni di polizia mortuaria ispirate solo da esigenze di carattere igienico sanitario e dall'altra quella di onoranze funebri di natura economica ed imprenditoriale e sottoposta alle regole del mercato di assicurare lo svolgimento degli adempimenti conseguenti al decesso non consente e tanto meno richiede ai fini della sua effettiva realizzazione di introdurre in una gara avente ad oggetto la prima una clausola escludente dei soggetti operanti sul libero mercato per lo svolgimento della seconda dovendosi piuttosto utilizzare in assenza di uno specifico intervento del legislatore altri diversi strumenti volti a garantire nella pratica quotidiana dell'eventuale esercizio di entrambe le attivita' da parte del medesimo soggetto il corretto e fisiologico esplicarsi della concorrenza

L'attivita' di onoranze funebri esercitabile in forza di autorizzazione ex art 115 del TU 18 giugno 1931 n 773 e di licenza ex art 24 della legge 11 giugno 1971 n 426 Cons St V 30 novembre 2000 n 6362 si sostanzia in quelle prestazioni volte ad apprestare le ultime onoranze alle salme ed e' attivita' di natura squisitamente commerciale offerta ad una u

08/01/2013 E' onere dell' amministrazione committente dimostrarne l'effettiva esistenza della procedura negoziata quando non e' stata pubblicata nel bando documento protetto
La procedura negoziata senza pubblicazione del bando di gara riveste carattere di eccezionalita'rispetto all'obbligo delle amministrazioni aggiudicatrici di individuare il loro contraente attraverso il confronto concorrenziale per cui la scelta di tale modalita' richiede un particolare rigore nella individuazione dei presupposti giustificativi da interpretarsi restrittivamente ed e'onere dell'amministrazione committente dimostrarne l'effettiva esistenza

Con particolare riferimento all'ipotesi in cui la scelta della proceduranegoziata sia effettuata per ragioni di natura tecnica le quali presuppongono l'esistenza di una sola impresa in grado di eseguire la prestazione oggetto del contratto e' necessario accertare in via preventiva tale condizione attraverso una puntuale indagine conoscitivada effettuarsi anc

10/01/2013 In tema di appalti l'avvalimento cosi' come configurato dalla legge deve essere reale e non formale documento protetto
L'avvalimento cosi' come configurato dalla legge deve essere reale e non formale nel senso che non puo' considerarsi sufficiente prestare la certificazione posseduta assumendo impegni assolutamente generici giacche'in questo modo verrebbe meno la stessa essenza dell'istituto finalizzato a consentire a soggetti che ne siano sprovvisti di concorrere alla gara ricorrendo ai requisiti di altri soggetti garantendo l'affidabilita' dei lavori dei servizi o delle forniture appaltati

L'avvalimento cosigrave come configurato dalla legge deve essere reale e non formale nel senso che non puograve considerarsi sufficiente prestare la certificazione posseduta assumendo impegni assolutamente generici giacche' in questo modo verrebbe meno la stessa essenza dell'istituto finalizzato non gia' ad arricchire la capacita' tecnica ed

07/12/2012 Le spese relative all' istruzione primaria e secondaria rientrano nell'elencazione di cui al DM 28 maggio 1993 e sono riconducibili quindi nel vincolo di impignorabilita' previsto all' art 159 TUEL per tale motivo devono ritenersi inderogabil documento protetto
Le spese relative all'istruzione primaria e secondaria rientrano nell'elencazione di cui al DM 28 maggio 1993 e sono riconducibili quindi nel vincolo di impignorabilita' previsto all'art 159 TUEL Lo stesso vale per le spese relative per la manutenzione del verde pubblico annoverabili tra i servizi locali indispensabili quale servizio connesso e complementare ai servizi viabilita' e di igiene urbana

L'elencazione riportata nel TUEL deve ritenersi tassativa e di stretta interpretazione e pertanto non suscettibile di ampliamento in via estensiva o analogica trattandosi di norma di carattere derogatoriorispetto alla regola generale di cui all'art 2740 cc e ancorche' il citato DM non risulti espressamente richiamato gia' nell'art 113 del DLgs n 77

28/11/2012 Non puo' sussistere il vizio di eccesso di potere per contraddittorieta' con altro provvedimento qualora questo sia illegittimo in quanto l'errore eventualmente commesso in un caso non puo' costringere l'Amministrazione a perseverare documento protetto
Come appare chiaro anche dalla massima giurisprudenziale citata da parte ricorrente e' inammissibile l'integrazione postuma della motivazione di un provvedimento amministrativo realizzata mediante gli atti difensivi predisposti dall'Amministrazione resistente per la semplice ma essenziale ragione che la motivazione deve precedere e non seguire ogni provvedimento amministrativo

Secondo i principi generali in materia sussiste servitugrave di uso pubbliconel caso in cui il bene abbia un'intrinseca idoneita' ad essere utilizzato da parte di una collettivita' configurandosi un uso a carattere generale e non uti singuli per un periodo prolungato nel tempo Cons Stato Sez IV 8 giugno 2011 n 3509 TAR Veneto SezII 18 novembr

10/09/2012 E' illegittima la legge regionaleche ponga un limite massimo alla produzione di energia elettrica derivante da fonte eolica in quanto contrastante con una Direttiva CE documento protetto
In applicazione del principio della prevalenza del diritto comunitario e' da considerarsi illegittima una legge regionale che ponga un limite massimo alla produzione di energia elettrica derivante da fonte eolica in quanto contrastante con l'art 6 della Direttiva n 200177CE poiche' tale limite si dimostra in contrasto radicale con il favor della normativa europea laddove questa fissa limiti minimi e prevede in generale la riduzione degli ostacoli normativi all'aumento della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili

La direttiva comunitaria 200177CE impegna gli Stati membri a promuovere il maggior contributo delle fonti energetiche rinnovabili adadottare misure appropriate a promuovere l'aumento del consumo di elettricita' da tali fonti obbliga gli Stati membri a ridurre gli ostacoli normativi e di altro tipo all'aumento di questo tipo di energia La direttiva gia' recepita n

31/08/2012 Il posizionamento dei canali digitali non costituisce una violazione oppure una discriminazione a danno dei canali storici ex analogici ma documento protetto
Pertanto il posizionamento dei canali nativi digitali a partire dal numero 21 LCN non costituisce una violazione dell'art 32 comma 2 citato oppure una discriminazione rispetto di canali storici ex analogici ma discende direttamente dallapplicazione del parametro normativo che prescrive di attribuire i numeri del LCN nel rispetto delle abitudini e preferenze degli utenti con particolare riferimento ai canali generalisti nazionali e alle emittenti locali

Pertanto al fine di assicurare condizioni eque trasparenti e non discriminatorie doveva adottare un apposito Piano di numerazione automatica dei canali della televisione digitale terrestre e doveva stabilire con proprio regolamento le modalita' di attribuzione dei numeri ai fornitori di servizi media audiovisivi sulla base di principi e criteri direttivi in ordine di priorita

10/01/2013 Quote rosa la mancata nomina di un componente di sesso femminile nella Giunta comunale deve essere motivata documento protetto
Al principio di pari opportunita' viene riconosciuta immediata efficacia applicativa integrando lo stesso un parametro di legittimita'sostanziale di attivita' amministrative discrezionali rispetto alle quali si pone come limite conformativo

La valenza di tali due ultimi criteri motivazionali appare trascurabiletenuto conto dell'assenza di elementi di confronto tra i profili soggettivi presi in esame e quelli di potenziali candidati alternativi Le referenze dei due nuovi assessori infatti vengono valutate isolatamente e non raffrontate a quelle di terzi potenziali concorrenti Il provvedimento in altri termini lungi

24/07/2012 Rientra nel munus del Consigliere la pretesa di vedere trattato l'ordine del giorno proposto secondo l'art 67 dello Statuto comunale documento protetto
Sotto il profilo della legittimazione ad agire rientra nel munus del Consigliere la pretesa di vedere trattato l'ordine del giorno proposto secondo la scansione indicata dall'art 67 dello Statuto comunalea posposizione della trattazione degli ordini del giorno impedisce quindi tale trattazione e il conseguente esercizio del diritto di voto in base a quanto disposto dal predetto art 67 anche nell'ipotesi in cui si ritenesse giuridicamente rilevante la circostanza della mancata proposizione di ordini del giorno da parte del Consigliere S tale circostanza riguarderebbe comunque unicamente la sua posizione individuale

La lesione dell'interesse dei Consiglieri ad esplicare appieno le proprie funzioni comprensive del diritto a discutere gli ordini del giorno e del successivo diritto ad esercitare il diritto di voto e' immediatamente rilevanteLa norma di cui all'art 65 del Regolamento comunale e' inapplicabile nella specie non potendosi qualificare quali argom

26/07/2012 Controversie relative alla competenza inderogabile del TAR Lazio sui rigassificatori documento protetto
L'art 135 comma 1 lett f del codice del processo amministrativo decreto legislativo 2 luglio 2010 n 104 attribuisce alla competenza funzionale inderogabile del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio le controversie relative ai rigassificatori non puo' che essere riferito non solo ai provvedimenti concernenti l'autorizzazione alla realizzazione dei rigassificatori ma anche a tutte quelle manifestazioni dei pubblici poteri che anche indirettamente attengano alla costruzione degli impianti in questione come accade nel caso di specie

Non puograve considerasi trascurabile il dato testuale offerto dagli artt 133e 135 del codice del processo amministrativo i quali mentre per la maggior parte delle ipotesi di giurisdizione esclusiva e di competenza funzionale inderogabile del Tribunale amministrativo romano usano l'espressione controversie aventi ad oggetto atti e provvedimenti in materia lettere f

18/10/2012 APPALTI e' incompatibile la partecipazione del progettista documento protetto
Il Consorzio Stabile Pelagus classificatosi come sopra al quarto posto della graduatoria richiedeva infruttuosamente alla stazione appaltante mediante memorie e diffide l'esclusione dalla gara dei soggetti figuranti nelle prime tre posizioni e l'aggiudicazione a se dei lavori

il ricorso incidentale diretto a contestare la legittimazione del ricorrente principale mediante la censura della sua ammissione alla procedura di gara deve essere sempre esaminato prioritariamente anche nel caso in cui il ricorrente principale alleghi l'interesse strumentalealla rinnovazione dell'intera proceduraDetta priorita' logica sussiste indip

14/01/2013 Interruzione di un ufficio pubblico documento protetto
inosservanza ed erronea apllicazione dell'art 633 cod pen sostengono i ricorrenti che la Corte territoriale avrebbe ritenuto sussistente il reato di cui al capo B in quanto avrebbe erroneamente interpretato la nozione di invasione

In data 22022012 la Corte di Appello di Venezia in parziale riforma della sentenza emessa dal Tribunale di Venezia assolveva tutti gli imputati eccezion fatta per CL per nonaver commesso il fatto dal reato di manifestazione non autorizzata capo sub A e dichiarava altresigrave non doversi procedere nei confrontidel C in ordine alla medesima imputazio

15/11/2012 Trascrittibilita' della domanda di usucapione documento protetto
Secondo un'interpretazione anche solo strettamente esegetica si deve ritenere ammissibile la trascrivibilita' delle domande dirette ad accertare l'intervenuta usucapione in virtu' dell'espressa previsione di cui all'art 2653 n 1 cc formalita' quest'ultima che potra' essere seguita ricorrendone i presupposti dalla trascrizione della successiva sentenza ex art 2651 cc

D'altronde legittimare la trascrizione della domanda di usucapione a contrario non comporta alcun pregiudizio riguardo a situazioni giuridiche soggettive di terzi e dunque le obiezioni sono sistematicamente collocate nell'ambito di un ragionamento meramente formalisticoLEGGI LA SENTENZATribuna

08/10/2012 La revisione delle rendite catastali urbani documento protetto
La revisione delle rendite catastali urbane in assenza di variazioni edilizie non richiede la previa visita sopralluogo dell'ufficio non essendo condizionata ad alcun preventivo contraddittorio endoprocedimentale

Quando procede all'attribuzione d'ufficio di un nuovo classamento ad un'unita' immobiliare a destinazione ordinaria l'Agenzia del Territorio deve specificare se tale mutato classamento e' dovuto a trasformazioni specifiche subite dalla unita' immobiliare in questione oppure ad una risistemazione dei parametri relativi alla microzona in cui si colloca l'unita' i

07/08/2012 Ai fini della rappresentanza in giudizio del Comune l'autorizzazione alla lite da parte della giunta comunale non costituisce piu' atto necessario documento protetto
Resta salva la possibilita' per lo statuto comunale a stabilire i modi di esercizio della rappresentanza legale dell'ente anche in giudizio

scarica il documento

12/12/2012 Nel giudizio di opposizione agli atti esecutivi ai fini dell'applicazione del termine lungo per l'impugnazione non si tiene conto della fase sommaria ma della data di introduzione del relativo giudizio di merito documento protetto
Il carattere interinale e non decisorio di tale parte del procedimeto e' confermato dalla previsione della fissazione nell'ordinanza che chiude la fase d'urgenza di un termine perentorio per la proposizione del giudizio di meritoprevia iscrizione a ruolo a cura della parte interessata

scarica il documento

12/04/2012 Costituzione di una societa' commerciale per l'espletamento di servizi pubblici da parte di amministratori pubblici documento protetto
La Corte dei conti regionale si era pronunciata sul merito dell'azione di responsabilita' intentata dal Procuratore contabile contro gli amministratori e i revisori dei conti del comune e contro gli stessi amministratori della societa' costituita per lo svolgimento dei servizi pubblici del comunecio' aveva fatto del resto dopo essersi posta il quesito della sussistenza della sua giurisdizione nei confronti delle attribuzioni della pa ed avervi dato risposta affermativa fondandola sull'interpretazione data del contenuto della domanda di risarcimento

Al riguardo osserva il Collegio che la pronuncia sul merito della giurisdizione contenuta nell'impugnata sentenza ancorche' preceduta da un'affermazione che sembra escludere l'ammissibilita' stessa della questione legittima la parte interessata a dolersene con il ricorso percassazione essendo riservato invece a questa corte nell'esame della questione d

19/10/2012 Indebito sconfinamento del procedimento giurisdizionale nella sfera di attribuzione propria dell'amministrazione documento protetto
E' vero che puo' verificarsi un eccesso di potere giurisdizionale quando la decisione del giudice amministrativo esprima la volonta' dell'organo giudicante di sostituirsi a quella dell'amministrazione cosi' esercitando una giurisdizione di merito in situazioni che avrebbero potuto dare ingresso soltanto alla giurisdizione di legittimita' e percio' all'esercizio di poteri cognitivi e non anche esecutivi o eventualmente alla giurisdizione esclusiva

L'eccesso di potere giurisdizionale che giustifica l'intervento delle sezioni unite della Cassazione si verifica non per il fatto in se' che vi possa essere stato un errore nella scelta del rito e tanto meno per l'eventuale violazione delle regole che ripartiscono la competenza tra differenti giudici amministrativi o che disciplinano i diversi gradi di quel giudizio Situazioni q

22/10/2012 La natura della querela e' quella di rappresentare la sussistenza di una condizione di procedibilita' documento protetto
Poiche' dunque nel codice vigente come peraltro in quello abrogato la natura della querela e'semplicemente quella di rappresentare la sussistenza di una condizione di procedibilita' la sua funzione e' quella di consentire all'autorita' procedente la sicura individuazione del fattoreato e manifestare l'istanza di punizione in ordine al fattoreato medesimo

A riguardo di quest'ultimo profilo va intanto rilevato che i rapporti tra il processo civile e quello penale sono improntati al principio della reciproca autonomia principio confermato dal venir meno del principio di pregiudizialita' previsto dall'art 3 del previgente codice di rito salvo i casi espressamente disciplinati che per quanto riguarda l'efficacia del giudizio ci

07/08/2012 Rinnovo del permesso di soggiorno per attesa occupazione
Al raggiungimento della maggiore eta' escluse le ipotesi dell'esistenza di motivi di studio o di esigenze di cura la mancanza di un lavoro puo' comportare ai sensi dell'articolo 22 il rilascio di un permesso di soggiorno per attesa occupazione che tuttavia non e' prorogabile ne' rinnovabile ed entro lo spirare del suo termine determinabile nella misura massima di sei mesi puo' sfociare o nella concessione di un nuovo permesso di soggiorno per lavoro subordinato se e' stata reperita un'occupazione o nell'obbligo per lo straniero di lasciare il territorio dello Stato

Da ultimo lamenta che la Questura non si sia adeguata alla Direttiva del MinInt n 172708 Tale circolare proprio per venire incontro alleproblematiche concernenti il rilascio dei titoli di soggiorno a coloro che compiuto il diciottesimo anno abbiano ancora incertezze sul proprio futuro di studio o lavorativo e che potendo rimanere a carico dei genitori non siano in grado di soddisfar

31/05/2012 La valutazione della Commissine nell'ambito di un concorso per professore universitario di prima fascia tiene conto dell'attivita' didattica svolta in maniera continuativa dei candidati
Nella valutazione comparativa si procede invece al confronto tra i candidati al fine proprio di stilare una graduatoria fra gli stessi e di stabilire quali fra essi pure eventualmente ottimi in termini assoluti meritino l'idoneita'

Occorre subito precisare che sia la sentenza di questa Sezione n 4635 del 2007 sia la successiva n 8248 del 2009 hanno censurato l'operato della Commissione laddove essa ha omesso di valutare specificamente alcuni aspetti relativi in particolare alla produzione scientifica e alcurriculum dei candidati ma non hanno tuttavia predeterminato in alcun modo l'esito del giudizio

30/05/2012 L'informativa prefettizia sulla sussistenza di tentativi di infiltrazione mafiosa preclude la stipulazione di contratti con le pubbliche amministrazioni documento protetto
Il parametro valutativo di tali elementi indiziari non e' dunque quello della certezza ma quello della qualificata probabilita' di infiltrazione mafiosa e nel rendere le informazioni richieste ai sensi dell'art 10 comma 7 lett c cit il Prefetto non deve basarsi su specifici elementi ma deve effettuare la propria valutazione sulla scorta di uno specifico quadro indiziario ove assumono rilievo preponderante i fattori induttivi della non manifesta infondatezza che i comportamenti e le scelte dell'imprenditore possano rappresentare un veicolo di infiltrazione delle organizzazioni criminali negli appalti delle pubbliche amministrazioni

L'ampiezza dei poteri di accertamento giustificata dalla finalita' preventiva sottesa al provvedimento comporta che il Prefetto possa ravvisare l'emergenza di tentativi di infiltrazione mafiosa in fatti in se' e per se' privi dell'assoluta certezza che tuttavia nel loro coacervo siano tali da fondare un giudizio di possibilita' che l'attivita' d'impresa

12/04/2011 La Corte Costituzioanle ha gia' anticipato con un comunicato stampa che la mediazione non e' piu' obbligatoria
Non e' manifestamente infondata la questione di legittimita' costituzionale

Egrave principio giurisprudenziale pacifico che un'associazione professionale se e in quanto ne sia comprovato un apprezzabile grado dirappresentativita' puograve essere legittimata ad impugnare provvedimenti lesivi oltre che di interessi propri di interessi collettivi della categoria non anche di singole posizioni giuridiche degli associati CStato V 22 ottobre 2007 n 54

09/01/2012 Annullamento della prova scritta dell'esame d'idoneita' per l'iscrizione agli Albi professionali perche' contenenti segni di riconoscimento documento protetto
In tema di prove di esame o di concorso costituiscono indebiti segni di riconoscimento delle prove scritte non soltanto quelli che rivestono oggettivamente tale funzione ma anche quelli che presentano carattere di anomalia rispetto alle ordinarie modalita' di redazione dell'elaborato

Non sono altrimenti spiegabili se non con riferimento all'intendimento di rendere quest'ultimo riconoscibile e che la legittimita' dell'esclusione a causa della presenza di segni di riconoscimento implica che sia adeguatamente provata la volonta' del candidato di farsi riconoscere attraverso la presenza di elementi atti in modo inequivoco alasciar emergere lrsq

13/09/2012 Chiusura degli uffici notarili doppi ubicati nel distretto notarile d'iscrizione documento protetto
La chiusura degli uffici notarili secondari doppi ubicati nel distretto notarile d'iscrizione nonche'annullamento della delibera del Consiglio Nazionale del Notariato comitato interregionale recante la chiusura immediata degli uffici notarili secondari doppi ubicati nel distretto notarile

Viste le censure dedotte con il presente ricorso dato atto del divieto posto a carico del notaio di apertura di piugrave di un ufficiosecondario nonche' di assistere a quest'ultimo nei giorni fissati per l'assistenza alla sede sancito dal Consiglio Nazionale del Notariato nella seduta del 20 aprile 2012LEGGI LA SENTENZA

03/05/2012 E' riconosciuto il risarcimento del danno causato al privato dal comportamento dell'Amministrazione solo quando e' accertato la spettanza del cd bene della vita documento protetto
Il GA riconosce il risarcimento del danno causato al privato dal comportamento dell'Amministrazione solo quando sia stata accertata la spettanza del cd bene della vita non e' invece risarcibile il danno da ritardo provvedimentale cd mero occorrendo appunto verificare se il bene della vita finale sotteso all'interesse legittimo azionato sia o meno dovuto la ricorrente non e' in condizione ratione temporis di invocare la nuova previsione di cui all'articolo 2 bis della legge n 2411990 introdotta dall'articolo 7 comma 1 lettera c della legge 18 giugno 2009 n 69

Il ricorrente proponeva altresigrave domanda di accertamento del proprio diritto al rilascio della concessione edilizia richiesta nonche' al risarcimento dei danni patiti a causa del mancato riconoscimento del suddetto titolo edilizio danni identificati nei maggiori oneri da affrontare per la realizzazione dell'immobile e nel mancato godimento dei vantaggi economici che sare

15/03/2012 Dichiarazione di decadenza dalla qualita' di studente universitario documento protetto
Il provvedimento di decadenza E' stato pronunciato dall'Amministrazione Universitaria ai sensi dell'art 25 Decreto Rettoriale n 2319 del 772008 Regolamento Didattico d'Ateneo per non aver lo studente universitario sostenuto esami nell'arco di cinque anni come si evince chiaramente dal provvedimento stesso e non ai sensi dell'art 149 del TU 3181933 n 1592 che prevede un termine di otto anni

Osserva al riguardo il Collegio come e' indubbio che alle universita' sia stata attribuita una potesta' ordinamentale e statutaria ed un ambitodi autonoma il cui principio si rinviene nello stesso art 33 della Costituzione che l'art 6 secondo comma legge n 168 del 1989 ha ribadito e puntualizzato Tale autonomia va perograve contenuta nei limi

27/04/2012 Distanze minime obbligatorie fra gli impianti stradali di distribuzione dei carburanti documento protetto
La disciplina nazionale in materia di installazione degli impianti di carburante e segnatamente quella relativa agli obblighi di distanze minime dlgs n 32 del 1998 e legislazione regionale attuativa cui a' rimessa ai sensi dell'art 1 co 2 del medesimo decreto l'adozione di norme di indirizzo programmatico attraverso le quali sono introdotti gli obblighi di rispetto delle distanze minime deve essere ritenuta del tutto superata alla luce di recente pronuncia della Corte di giustizia UE in relazione alle norme ed ai principi posti a tutela della liberta' di stabilimento cfr Corte giustizia Unione europea 11 marzo 2010 n 38408

La sentenza impugnata ha ritenuto la regola delle distanze minime superata dalla liberalizzazione del settore della distribuzione dei carburanti avvenuta con il D Lgs 3298 precisando anche che in ogni caso qualora tale regola la si dovesse ritenere tuttora vigente essa vale esclusivamente per gli impianti posti sulla stessa direttrice di marciaLEGGI LA SENTENZA

01/08/2012 Criteri di valutazione nell'esame per l'abilitazione alla professione forense
Negli esami che abilitano all'esercizio di un'attivita' si pone anche l'esigenza di garantire a tutti gli aspiranti un adeguato standard di trasparenza in modo che la verifica della preparazione non si trasformi impropriamente in una barriera all'ingresso di nuovi soggetti nel settore delle professioni

Per stabilire se la discrezionalita' tecnica sia stata correttamente esercitata dalla commissione d'esame il voto numerico deve quindi esserecomparato con il giudizio analitico espresso da soggetti altrettanto qualificatiLEGGI LA SENTENZATARLombardia nd

29/08/2012 Accertamento di compatibilita' paesaggistica nelle opere di ampliamento dello spazio abitativo che comportano aumento volumetrico documento protetto
Il legislatore non ha affatto attribuito all'Amministrazione un potere di valutazione caso per caso ma ha stabilito che l'autorizzazione postuma non e' concedibile ogni qualvolta venga in rilievo un'ipotesi di aumento di volumetrie e superfici utili

Posto che attraverso le opere abusivamente realizzate sopra descritte e' stata realizzata una nuova volumetria opera il divieto di rilascio della certificazione di conformita' paesaggistica correttamente eccepito dal Consorzio del Parco senza che si possa fare questione di percentuale dell'abuso cosigrave come di visibilita' o meno dalla strada Quelle poste dal

07/05/2012 Nuove misure per la regolamentazione della raccolta a distanza delle scommesse
Il legislatore ha considerato la raccolta a distanza come una mera modalita' alternativa di convogliamento delle giocate suscettibile di applicazione ad una pluralita' di giochi e scommesse ciascuno dei quali resta unitario e ben individuato nelle loro regole

Ciograve comporta l'infondatezza dell'assunto di parte appellata secondo cui per l'individuazione dei concessionari occorresse necessariamente procedere a nuova gara a evidenza pubblica ben potendo procedersi almeno in prima battuta mediante integrazione delle convenzioni a suo tempo sottoscritte con i concessionari gia' esistenti i quali giova ram

17/05/2012 Nelle elezioni comunali e' prevista una deroga alla regola del principio maggioritario
Il sistema elettorale comunale e' imperniato sul principio maggioritario e sulla elezione del Sindaco a suffragio universale e diretto contestualmente alla elezione del Consiglio comunale L'elezione dei consiglieri comunali non ha carattere autonomo e svincolato dall'elezione del Sindaco essendo invece strettamente collegata a questa

In applicazione del criterio della costanza terminologica del linguaggiolegislativo nell'ambito di uno stesso testo normativo qualora il Legislatore avesse voluto riferirsi alla diversa base di calcolo dei soli voti validi di lista come preteso dagli appellanti avrebbe fattoricorso alla diversa ed univoca locuzione 50 per cento delle cifre elettorali complessive

18/07/2012 Ammissibilita' di un ricorso collettivo avverso gli atti di un concorso pubblico documento protetto
Va richiamata una recente giurisprudenza secondo cui e' ammissibile un ricorso collettivo avverso gli atti di un concorso nel caso in cui i ricorrenti in forma collettiva siano titolari al momento del ricorso di posizioni omogenee sia riguardo alle doglianze dedotte che all'interesse perseguito avendo l'intento di ottenere attraverso l'annullamento degli atti impugnati il rinnovo di quel segmento procedurale considerato illegittimo con conseguente utilita' per tutte le parti ricorrenti Consiglio di Stato VI 11 febbraio 2011 n 916Pertanto tutti i ricorsi risultano perfettamente ammissibili anche in ragione della circostanza che il numero dei posti messi a concorso e'ben superiore a quello del numero dei ricorrenti

Passando al merito della controversia appare pregiudiziale lo scrutinio della prima doglianza contenuta nei ricorsi RG nn 15452012 15462012 e 15472012 con cui si assume la violazione del principi0 dell'anonimato nel concorso oggetto della presente controversia atteso che la busta piccola contenente il cartoncino con le generalita' dei concorrenti inserita nella busta g

15/05/2012 In materia di contratti della PA e' possibile non procedere all'aggiudicazione di una garadefinitiva o provvisoriaper motivi di pubblico interesse documento protetto
Occorre quindi che nell'atto dell'amministrazione siano chiaramente indicate e non risultino manifestamente irragionevoli le ragioni di pubblico interesse attuale e concreto che hanno determinato l'adozione dell'atto di autotutela e che tali ragioni siano prevalenti rispetto agli altri interessi militanti in favore della conservazione degli atti oggetto del provvedimento di revoca

Si deve in primo luogo osservare che l'appalto in questione contrariamente a quanto sostenuto dall'amministrazione con il provvedimento di autotutela oggetto di impugnazione e nell'atto di appello non puograve ritenersi un appalto prevalente di lavori ma deve essere considerato un appalto prevalente di serviziInfatti come osservato dal giudice di pr

18/05/2012 E' nulla l'ordinanza del Sindaco che vieta l'accesso ai cani provvisti di guinzaglio e museruola in tutte le aree di verde pubblico documento protetto
Il Comune si limita ad affermare che la presenza degli animali potrebbe avere conseguenze dannose per la salubrita' dei cittadini Non essendovi dati o accertamenti medicoveterinari a supportare la decisione del comune di vietare l'accesso dei cani alle aree verdi tale ordinanza appare viziata da eccesso di potere per carenza di adeguata istruttoria

L'esercizio del potere sindacale non puograve prescindere dalla sussistenza di una situazione di effettivo e concreto pericolo per la salute pubblica la quale non sia fronteggiabile con gli ordinari strumenti di amministrazione attiva debitamente motivata a seguito di approfondita istruttoria L'unico obbligo imposto dalla legge nella conduzione dei cani e' quello d

12/07/2012 Competenza del Giudice amministrativo per la domanda di risarcimento del danno ed indennita' per il periodo di occupazione illeggitima documento protetto
Tuttavia la cognizione dell'intera controversia cioe' sia della domanda relativa al risarcimento del danno per il periodo di occupazione illegittima sia della domanda relativa all'indennita' per il periodo di occupazione legittima spetta alla giurisdizione esclusiva del GA occorrendo privilegiare la concentrazione innanzi ad esso di tutte le domande connesse all'occupazione intrapresa alla stregua del principio di diritto enunciato dalla Corte di Cassazione dettato da ragioni di logica processuale e dall'esigenza di garantire l'effettivita' della tutela cfr tra le altre SSUU 10 febbraio 2010 n 2906

La domanda di pagamento puograve dunque essere unitariamente esaminata pertutto il periodo in cui il privato e' stato privato del possesso del bene e cioe' dal momento in cui e' stata eseguita l'occupazione con la presa di possesso del 2071981 fino alla giuridica regolarizzazione della fattispecie ossia sino alla restituzione del bene salva la possibilitag

11/07/2012 Procedura della formazione della pianta organica delle farmacie documento protetto
Rispetto al trasferimento di una farmacia il titolare di una vicina farmacia concorrente e' titolare di una posizione soggettiva di vantaggio tutelabile in sede giurisdizionale a che cio' avvenga nel rispetto della normativa di settore ed e' altresi' titolare di un interesse diretto ed attuale a non vedere diminuite le proprie quote di mercato per la nuova collocazione dell'operatore nell'ambito del proprio bacino di utenza

Orbene se da un lato e' comprensibile che la parte ricorrente insorga per difendere i propri legittimi interessi di natura economica volti a conservare i livelli di ricavi acquisiti e' evidente che e' del tutto legittimo che gli enti pubblici si attivino a tutela del sovraordinato interesse pubblico volto ad assicurare alla popolazione un'adeguata assistenza farmace

16/06/2012 Riconoscimento del diritto soggettivo del disabile all'educazione e all'istruzione dalla scuola materna all'Universita' documento protetto
Lart 38 comma 3 Cost disponendo che gli inabili e i minorati hanno diritto all'educazione e all'avviamento professionale da' concretezza ai principi generalissimi che esprime l'art 2 Cost e in relazione alla pari dignita' sociale esprime l'art 3 Cost inoltre il diritto all'inserimento sociale dei disabili e' garantito dall'art 26 della Carta dei diritti fondamentali dell'UE e dall'art 26 della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo del 1948

Con la legge n 1041992 e' stato riconosciuto il diritto soggettivo del disabile all'educazione ed all'istruzione dalla scuola materna all'universita' e che la violazione di un diritto incomprimibile costituisce una reale e concreta situazione di rischio danno e di illegittimita' delle richiamate normeLEGGI LA SENTENZA

27/04/2012 Criteri di valutazione della Commissione del concorso notarile documento protetto
La decisione della Commissione di far luogo alla lettura di tutti gli elaborati del ricorrente testimonia anzi il fatto che non vi era alcuna preclusione nei riguardi del ricorrente Invece di liquidare sbrigativamente l'appellante la commissione ha ritenuto opportuno verificare con scrupolo tutte le prove scritte e far luogo ad una valutazione complessiva dei suoi elaborati prima di pronunciarsi per l'inidoneita'

La decisione della Commissione di far luogo alla lettura di tutti gli elaborati del ricorrente testimonia anzi il fatto che non vi era alcunapreclusione nei riguardi del ricorrente Invece di liquidare sbrigativamente l'appellante la commissione ha ritenuto opportuno verificare con scrupolo tutte le prove scritte e far luogo ad una valutazione complessiva dei suoi elaborati prima di p

13/04/2012 Composizione delle commissioni di concorso documento protetto
Le commissioni di concorso devono essere composte esclusivamente da esperti di comprovata competenza scelti tra funzionari delle amministrazioni docenti ed estranei alle medesime che non siano componenti dell'organo di direzione politica dell'amministrazione che non ricoprano cariche politiche e che non siano rappresentanti sindacali o designati dalle confederazioni ed organizzazioni sindacali o dalle associazioni professionali

In merito all'assunzione della funzione di Presidente della Commissione da parte di un soggetto che ricopriva ratione temporis la carica di consigliere comunale in un Comune Santa Maria Capua Vetere diverso da quello che ha indetto la procedura soccorre il condivisibile orientamento interpretativo secondo cui la causa di incompatibilita' in esame puograve essere estesa

24/04/2012 Requisiti psico fisici per la partecipazione alla selezione per l'accesso all'Arma dei Carabinieri documento protetto
una dichiarazione di inidoneita' temporanea quando non ne sia espressamente prevista la possibilita' che il bando contempla per le sole candidate in stato di gravidanza e'incompatibile con le scansioni tipiche di una procedura selettiva che non puo' non concludersi secondo l'accertamento alternativo della presenza o della mancanza della idoneita' richiesta

Infine quanto alla pretesa illegittimita' del bando di concorso nella parte in cui considera definitivo il giudizio conseguente all'esito dell'accertamento attitudinale questa e' del tutto infondata nell'ambito della discrezionalita' propria del bando stesso la clausola esclude la possibilita' di una reiterazione della verifica all'interno

10/04/2012 L'ordinanza di assegnazione del credito assume carattere definitivo se non vi e' opposizione documento protetto
Ove non opposta lordinanza assume il carattere della definitivit ma tale profilo non sembra poter in realt legittimare lesperimento del giudizio di ottemperanza in quanto dal punto di vista formale gli elementi essenziali per lammissibilit innanzi al giudice amministrativo del ricorso di ottemperanza sono u2013 congiuntamente la natura decisoria del provvedimento del giudice e lavvenuto passaggio in giudicato

L'ordinanza di assegnazione invece non sarebbe ontologicamente suscettibile di passare in giudicato e cioe' di far stato ad ogni effettotra le parti essa inoltre e soprattutto rientrando nell'ambito dei provvedimenti diretti ad assicurare l'ordinato svolgimento del processo di esecuzione e non destinati a risolvere in modo irretrattabile una controversia tra le parti

18/07/2012 Durata di efficacia dell'attestazione di qualificazione dell'impresa documento protetto
L'Adunanza Plenaria in relazione ai quesiti cosi' posti ritiene in linea generale che se la verifica triennale non venga richiesta l'attestazione perda efficacia e in coerenza che la proroga a cinque anni dell'efficacia delle attestazioni SOA rilasciate prima dell'entrata in vigore della legge n 166 del 2002 sia subordinata alla richiesta della verifica triennale ed al suo positivo esito

L'impresa perciograve esibita alla stazione appaltante insieme con la domanda di partecipazione alla gara quella proposta in termini per la verifica potra' concorrere nella procedura di affidamentoVa peraltro subito precisato che la legittimazione alla partecipazione alla gara e' cosa diversa dalla legittimazione all'aggiudicazioneLEGGI LA SENTENZA

05/07/2012 Assegnazione di appalto ad una struttura consortile documento protetto
L'obbligo in questione da assolvere a pena di esclusione in sede di formulazione dell'offerta e' espressione di un principio generale che non consente distinzioni legate alla natura morfologica del raggruppamento verticale o orizzontale alla tipologia delle prestazioni principali o secondarie scorporabili o unitarie o al dato cronologico del momento della costituzione dell'associazione costituita o costituenda

L'appellante specifica di essere stato escluso in ragione della contestata violazione dell'obbligo contemplato a pena di esclusione dalla lettera d'invito punto 12 di presentare una dichiarazione recante la specificazione delle parti del servizio che sarebbero state eseguite dalle singole imprese art 37 comma 4 del codice dei contratti pubbliciLEGGI LA SEN

22/05/2012 Il rimedio dei motivi aggiunti non e' precluso dall'ordinamento documento protetto
L'ordinamento prevede l'istituto dei motivi aggiunti per il tramite dei quali il ricorrente puo' proporre ulteriori motivi di ricorso derivanti dalla conoscenza di ulteriori atti esistenti al momento di proposizione del ricorso ma ignoti o dalla conoscenza integrale di atti prima non pienamente conosciuti e entro il nuovo termine decadenziale di sessanta giorni decorrente da tale conoscenza sopravvenuta

Il mero interesse procedimentale l'interesse alla correttezza della complessiva gestione del procedimento da parte dell'amministrazione secondo le regole che lo governano si pone come situazione meramente strumentale alla tutela di una posizione di interesse legittimo Pertanto esso non solo non e' risarcibile in se' in quanto diversamenteopinando si costruirebbe

12/07/2012 E' assolutamente possibile che il responsabile di un ente possa chiedere il risarcimento dei danni
La domanda di pronuncia pregiudiziale riguarda l'interpretazione della decisione quadro 2001220GAI del Consiglio del 15 marzo 2001 relativa alla posizione della vittima nel procedimento penale GU L 82 pag 1 in prosieguo la decisione quadro e della direttiva 200480CE del Consiglio del 29 aprile 2004 relativa all'indennizzo delle vittime di reato GU L 261 pag 15

1 In relazioneal delitto di cui all'articolo 589 del Codice penale commesso con violazionedell'articolo 55 comma 2 del decreto legislativo attuativo della delega dicui alla legge 3 agosto 2007 n 123 in materia di salute e sic

24/07/2012 Anche i manufatti leggeri necessitano di titolo abilitativo documento protetto
L'art 3 lett e5 del dPR 6 giugno 2001 n 380 riconduce tra l'altro alla nozione di intervento di nuova costruzione proprio l'installazione di manufatti leggeri anche prefabbricati e di strutture di qualsiasi genere quali roulottes campers case mobili imbarcazioni che siano utilizzati come abitazioni ambienti di lavoro oppure come depositi magazzini e simili e che non siano diretti a soddisfare esigenze meramente temporanee

L'art 3 lett e5 del dPR 6 giugno 2001 n 380 riconduce tra l'altro alla nozione di intervento di nuova costruzionequot proprio l'installazione di manufatti leggeri anche prefabbricati e di strutture di qualsiasi genere quali roulottes campers case mobili imbarcazioni che siano utilizzati come abitazioni ambienti di lavoro oppure come deposi

12/07/2012 Sono producibili in appello gli atti intervenuti successivamente al primo grado documento protetto
Al contrario sono invece acquisibili ai sensi della seconda parte del medesimo comma 2 dell'art 104 cod proc amm gli atti del procedimento penale trattandosi di documenti venuti ad esistenza dopo la sentenza di primo grado e dei quali pertanto a' pacifica l'impossibilita' di una produzione dinanzi al TAR

In particolare con il primo mezzo di gravame l'odierno appellante censura la sentenza impugnata nella parte in cui ha ritenuto quale mezzoidoneo a provare il preteso rialzamento il mero raffronto tra la documentazione fotografica allegata alla pratica edilizia del 2000 e le fotografie scattate in sede di sopralluogo nel 2006 mentre con il secondo motivo esso contesta l'idoneit

26/06/2012 Requisiti per l'assunzione in polizia penitenziaria documento protetto
Secondo l'appellante l'art 14 lett n della L 395 del 1990 e l'art 122 comma 1 lett b DLvo 443 del 1992 si limiterebbero esclusivamente a rinviare ad un apposito decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri da emanare ai sensi dell'art 2 della L 874 del 1986 per quanto segnatamente concerne alla statura necessaria per accedere ai ruoli della Polizia Penitenziaria decreto peraltro non emanato

L'appellante contesta inoltre l'assunto del giudice di primo grado secondo il quale costituirebbe motivo di ricorso nuovo non contenuto nell'atto introduttivo del giudizio innanzi allo stesso TAR e perciograve inammissibili l'assunto contenuto nella sua susseguente memoria secondo il quale risulterebbero nella specie inapplicabili in via analogica alla Pol

23/07/2012 Individuazione zone per l'apertura di nuove farmacie documento protetto
per l'annullamento previa sospensione dell'efficacia della deliberazione della Giunta Comunale di Avellino n 124 del 20 aprile 2012 relativa al potenziamento del servizio di distribuzione farmaceuticaindividuazione zone nella parte in cui preso atto del verbale del 1942012 identifica fra le zone nelle quali collocare le farmacie di nuova istituzione quella di Corso UmbertoCentro Storico noncha' ove occorra del verbale della riunione del 19 aprile 2012 del verbale dell'Ordine dei Farmacisti della Provincia di Avellino n 328 del 21 aprile 2012 e di tutti gli atti presupposti connessi collegati e consequenziali

Passando al merito nelquadro normativo risultante dalle novelle legislative la fissazione di alcunicriteri di massima per l'identificazione delle zone ove situare nuove farmacieconsente al giudice di sindacare l'operato dell'amministrazione ove i

28/03/2012 Le prove raccolte nel giudizio penale possono essere utilizzate nel processo amministrativo documento protetto
L'adito Trga riteneva segnatamente che l'impugnato provvedimento fosse affetto da eccesso di potere per travisamento dei presupposti di fatto essendo il ricorrente con sentenza penale n 179 del 31 gennaio 2002 stato assolto dal reato ex art 20 lett b l n 47 del 1985 con la motivazione che il mutamento della destinazione d'uso risaliva a oltre cinquanta anni addietro ossia a epoca ampiamente anteriore all'acquisto della proprieta' da parte del ricorrente in data 15 maggio 1974 allorcha' per il mutamento della destinazione d'uso non era prescritto titolo abilitativo alcuno

Egrave bensigrave condivisibile l'assunto dell'odierno appellante che la sentenza penale dibattimentale di assoluzione non puograve esplicare autorita'di cosa giudicata nel giudizio amministrativo ex art 654 cod proc pen non essendosi il Comune di Nova Ponente costituito parte civile nel processo penale ne' essendo provato che lo stesso sia stato post

07/03/2012 Affidamento in house il divieto per le puibbliche amministrazioni di costituire societa' e' insussistente per le ASL documento protetto
La dedotta violazione dell'art 3 comma 27 della legge 24 dicembre 2007 n 244 a tenore del quale per la tutela della concorrenza e del mercato le pubbliche amministrazioni non possono costituire societa' aventi per oggetto attivita' di produzione di beni e di servizi non strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie finalita' istituzionali a' nella specie insussistente

La dedotta violazione dell'art 3 comma 27 della legge 24 dicembre 2007 n 244 a tenore del quale per la tutela della concorrenza e del mercato le pubbliche amministrazioni non possono costituire societa' aventi per oggetto attivita' di produzione di beni e di servizi non strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie finalita' istituzional

14/02/2012 Gli uffici legali degli enti pubblici godono di autonomia e indipendenza documento protetto
Infatti nella specie non si controverte sulla posizione personale dell'avv C e sulla sua destinazione ad altro ufficio nel qual caso verrebbe in evidenza ai sensi del d lgs n 165 del 2001 la giurisdizione ordinaria ma si fa questione

Infatti nella specie non si controverte sulla posizione personale dell'avv C e sulla sua destinazione ad altro ufficio nel qual caso verrebbe in evidenza ai sensi del d lgs n 165 del 2001 la giurisdizione ordinaria ma si fa questione della legittimita' o meno di un provvedimento di macroorganizzazione posto in essere dalla Provinciadi Salerno relativamente alla par

13/06/2012 La limitazione ai soli professionisti locali viola i principi comunitari documento protetto
Il Consiglio conviene in particolare che il principio di non discriminazione impone che tutti i potenziali offerenti siano posti in condizioni di eguaglianza e non consente quindi limitazioni di accesso al mercato ratione loci o

La scelta di limitare lapartecipazione ai professionisti locali non supportata da un'indagine volta averificare le professionalita' piugrave qualificate con riguardo all'oggetto dellaproceduta si e' in definitiva sostanziata in una limitazione territorialeaprioristica in contrasto con i principi comun

29/06/2012 Fallimento la curatela fallimentare non alcuna responsabilita' per l'inquinamento del sito individuato dal Comune documento protetto
il potere del curatore di disporre dei beni fallimentari secondo le particolari regole della procedura concorsuale e sotto il controllo del giudice delegato non comporta necessariamente il dovere di adottare particolari comportamenti attivi

Come sostenuto da una consolidata giurisprudenza condivisa da questo Collegio e gia' richiamata in sede di adozione della misura cautelare il potere del curatore di disporre dei beni fallimentari secondo le particolari regole della procedura concorsuale esotto il controllo del giudice delegato non comporta necessariamenteil dovere di adottare particolar

17/02/2012 Il giudice amministrativo nel valutare l'esclusione di un concorrente nella procedura di appalto non puo' entrare nel merito circa l'affidabilita' dell'impresa documento protetto
Che la eventuale sostituzione da parte del giudice amministrativo della propria valutazione a quella riservata alla discrezionalita' della amministrazione costituisca ipotesi di sconfinamento vietato della giurisdizione di le

La questione di rilievo ad avviso del Collegio non e' certo quella rappresentata dalla accusa mossa alla decisione di invasione ai danni della sfera cognitiva propria del GO giudice del rapporto e degli inadempimenti quale articolata nel primo motivo perche' il Consiglio diStato nella impugnata sentenza non ha invaso quell'ambito essendo compresa n

13/06/2012 Gestionale funzionale di un appalto di servizi documento protetto
Nel caso in cui le variazioni apportate o le nuove condizioni introdotte risultino pia' favorevoli delle precedenti per il concessionario la revisione del piano dovra' essere effettuata a favore del concedente

Osserva il Collegio che la Corte di Cassazione ed il Consiglio di Stato hanno precisato i termini entro i quali il giudice nazionale di ultima istanza ha l'obbligo di sottoporre una questione pregiudiziale alla Corte di giustizia ai sensi dell'art 234 del trattatoIn particolare Cass civile I

05/04/2012 Nomina degli assessori da parte del presidente della giunta documento protetto
nei giudizi davanti al giudice amministrativo la Regione aveva eccepito la natura di atto politico che in tesi dovrebbe essere riconosciuta al decreto con cui il Presidente della Regione nomina i componenti della Giunta regionale

La Regione dopo aver rilevato che non puograve esserci alcun dubbio sull'ammissibilita' di un conflitto di attribuzione tra enti avverso un atto giurisdizionale incentra i motivi di ricorso sulla natura politicadell'atto con cui il Presidente della Giunta regionale in forza dell'art 122 quinto comma Cost nomina gli assessori La ricorren

00/00/0000 Al giudice amministrativo spettano le competenze riguardanti le questioni urbanistiche documento protetto
Il Collegio osserva innanzi tutto che allo stato l'art 7 Cpa attribuisce alla giurisdizione del giudice amministrativo le controversie nelle quali si faccia questione di interessi legittimi e nelle particolari materie indicate dal

la giurisdizione del giudice amministrativo sulla esecuzione delle convenzioni urbanistiche e quindi anche sull'accertamento di eventuali violazioni ed irrogazione delle conseguenti sanzioni previste non e' dubbia nemmeno alla luce delle disposizioni previgenti correttamente evocate dal giudice di I grado Questa Sezione

03/05/2012 Il trasporto pubblico e' un appalto di lavori o di servizi documento protetto
il disposto dell'art 23 del dlgs n 1632006 esclude l'applicazione delle norme del codice dei contratti pubblici agli appalti di pubblici servizi di trasporto a mezzo autobus

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Calabria Catanzaro sez II con la sentenza n 898 del 13 giugno 2011 ha respinto il ricorso proposto dall'odierno appellante per l'annullamento della deliberazione n 121 del 18 ottobre 2010 della Giunta Municipale di Castrolibero avente ad oggetto l'affidamento diretto ex art 125 comma 11 del dlgs n

15/05/2012 L'AGCM interviene sulla pubblicita' ingannevole
ingannevolezza del messaggio pubblicitario comparso a pag 52 del n 158 dell'opuscolo Noi cittadini ' Oleggio e sul sito internet wwwnoicittadiniinfo nelle date dal 26 settembre 2006 al febbraio 2007 nella parte i

dopo la conclusione del primo procedimento con l'ordine inibitorio era preciso onere della societa' in ottemperanza all'inibitoria verificare che l'operatore pubblicitario avesse effettivamente cessato la divulgazione del messaggioTanto non e' stato fatto se non in data 15 maggio 2008 vale a dire dopo l'avvio del secondo proced

04/02/2012 Validita' del matrimonio dello straniero celebrato dal fratello defunto documento protetto
la Prefettura di Perugia ha opposto il diniego all'istanza ostensiva da loro presentata il precedente 30 maggio 2011 concernente la documentazione relativa alla celebrazione del matrimonio civile del loro defunto figlio e fratello sig Orazi

Occorre infatti considerare come le ricorrenti abbiano solamente in seconda battuta indirizzato l'istanza di accesso alla Prefettura di Perugia e cioe' una volta che l'Ufficio dello Stato Civile del Comune diTodi aveva comunicato di non essere in possesso degli allegati al registro degli atti di matrimonio relativi all'anno 2008 in quanto deposi

13/04/2012 Infermita' per causa di servizio
a' stato sottolineato che anche il giudizio sui precedenti di servizio a' espressione di discrezionalita' tecnica il cui esercizio a' demandato agli organi dotati della necessaria competenza c

Gli elementi di fatto posti a fondamento di tale giudizio trovano adeguato riscontro nella relazione predisposta dal Servizio Provveditorato della Giunta regionale prot n 225 del 16 maggio 1990 da cui oltre all'effettiva attivita' svolta dall'appellante istruttore direttivo amministrativo assegnato al Servizio Provveditorato quale funzionario de

04/05/2012 Illegittimo il ricorso per il rinnovo del permesso di soggiorno presentato dopo 6 mesi dalla sentenza documento protetto
deve pertanto ritenersi irricevibile alla stregua dell'art 92 comma 3 del Codice stesso che stabilisce un termine semestrale per l'impugnazione di sentenze non notificate nella fattispecie scadente tenuto conto della sospensione del termine stesso

L'appello e' irricevibileEsso invero notificato il 24 gennaio 2012 avverso la sentenza di primo gradodepositata il 20 maggio 2011 e non notificata risulta soggetto alle disposizioni del Codice del processo amministrativo entrato in vigore il 16 settembre 2010 e deve pertanto ritenersi irricevibile alla stregua dell'art 92 comma 3 del Codice stesso

00/00/0000 Appalto lavori relativi alla realizzazione di un fabbricato documento protetto
il disciplinare di gara alla voce Garanzie punto 3 contiene un ben preciso impegno del fideiussore a rilasciare una polizza assicurativa alle specifiche e circostanziate condizioni ivi indicate che non tollerano alcuna possibilita' di mo

In difformita' da quanto prescritto l'Elba Assicurazioni ha viceversa semplicemente dichiarato quotil proprio impegno a rilasciare in caso di aggiudicazione dell'appalto e a richiesta del concorrente la polizza assicurativa di cui all'Articolo 129 del Dlgs del 12042008 a condizioni da concordarsiquotDel tutto correttamente pertanto il primo

12/04/2012 La contestazione di un privato in merito ad un abuso edilizio fa scattare l'obbligo da parte della PA ad attivarsi per l'accertamento
la sollecitazione all'esercizio del potere di cui a' causa non pua' confondersi con la generica denuncia di eventuali abusi edilizi che pua' ovviamente essere effettuata da qualsivoglia cittadino anc

Come noto il regime della tutela giurisdizionale del terzo a fronte della presentazione di una denunciadichiarazione di inizio attivita' DIA o di una segnalazione certificata di inizio attivita' SCIA reputate dal terzo contra legem e' oggi contenuto nell'art 19 della legge 2411990 come modificato dal decreto legge 1382011 convertito c

10/02/2012 Appalti esclusione per insufficiente cauzione documento protetto
il superiore inadempimento non a' stato in alcun modo condizionato o indotto dalla equivocita' della lex specialis o di altro atto della stazione appaltante la mancata prestazione di idonea garanzia esula dall'ambit

l'invocato principio di tassativita' delle cause di esclusione art 46 comma 1bis del dlgs n 163 del 2006 Codice dei contratti pubbliciintrodotto dal dl n 70 del 2011 entrato in vigore il 14 maggio 2011 ammesso che possa trovare applicazione alla fattispecie dedotta nel caso di specie ratione materiae non e' sicuramente applicabile ratione

30/01/2012 Per la graduatoria dei docenti e' competente il giudice ordinario documento protetto
Va declinata la giurisdizione del giudice amministrativo in favore del giudice ordinario

la questione sottoposta va decisa confermando la tesi della giurisdizione del giudice ordinario per le ragioni fondate sulla basedella situazione giuridica protetta della natura della attivita' esercitata dall'Amministrazione e della assenza nella fattispecie di una procedura concorsuale in senso stretto si verte in tema di acc

08/02/2012 La revoca dell'incarico di DL e coordinatore della sicurezza e' di competenza del giudice ordinario documento protetto
Ritiene il Collegio che la presente controversia non ricada nella sfera di giurisdizione del Giudice Amministrativo ai sensi dell'art 7 del D Lgvo 272010 n 104 innanzi tutto poicha' concerne la fase esecutiva del contratto con la

Ritiene il Collegio che la presente controversia non ricada nella sfera di giurisdizione del Giudice Amministrativo ai sensi dell'art 7 del D Lgvo 272010 n 104 innanzi tutto poiche' concerne la fase esecutiva del contratto con la PA in cui si configurano posizioni di diritto soggettivo inerenti a rapporti di natura privatistica nelle quali non hanno in

31/08/2011 La cartella esattoriale va contestata all'ente creditore e non al concessionario documento protetto
le censure mosse dall'opponente si sarebbero dovuto azionare in sede di opposizione alla cartella esattoriale avanti al Giudice di pace competente per le sanzioni amministrative erogate in tema di violazione delle norme del Codice della strada come nel

nel giudizio di opposizione possono essere dedotti solo fatti impeditivieo costitutivi successivi alla formazione del titolo e non gia' fatti inerenti alla formazione del titolo stesso Il ricorrente non censura affatto questo argomentare che risulta in linea con la giurisprudenza ormai consolidata di questa Corte in virtugrave della quale stante il combdi

00/00/0000 La revisione delle patenti di guida a seguito perdita del punteggio spetta al giudice ordinario documento protetto
La revisione della patente di guida di cui all'art 126bis sesto comma del dlgs 30 aprile 1992 n 285 costituisce misura accessoria alle sanzioni amministrative pecuniarie che consegue alla perdita totale del punteggio attribuito all

Il Collegio non ignora che nella giurisprudenza amministrativa anche diquesto Tribunale e' stato talvolta affermato per un verso che la revisione della patente di guida per esaurimento dei punti vada accomunata all'ipotesi di cui all'art 128 dello stesso Codice revisione disposta per i dubbi sulla persistenza dei requisiti fisici epsichici o del

20/01/2012 Costituisce fatto illecito il contenuto di arsenico nell'acqua potabile
Le istanze cautelari proposte dai ricorrenti per il ricorso in epigrafe e per gli altri ricorsi di analogo contenuto sono state esaminate nelle Camere di consiglio del 9 e del 23 giugno 2011 ed in tale sede questo Tribunale con ordinanza collegiale avend

Il Collegio osservava quindi che quello idrico costituisce un tipico servizio pubblico universale a rete per il quale deve essere necessariamente consentito l'accesso fisico ed economico a chiunque garantendo ai sensi dell'art 4 comma 2 acque destinate al consumo umano salubri e pulite prive di sostanze tali da rappresentare un potenziale pericolo per

00/00/0000 Nel caso di erroneo affidamento di un incarico professionale la stazione appaltante puo' esercitare il potere dell'autotutela
Il Comune con l'atto impugnato ha tuttavia annullato l'intera procedura non solo la Commissione ha arbitrariamente apportato modifiche ai criteri di valutazione ma soprattutto si era indicato nel bando un erroneo

Il Comune con l'atto impugnato ha tuttavia annullato l'intera procedura non solo la Commissione ha arbitrariamente apportato modifiche ai criteri di valutazione ma soprattutto si era indicato nelbando un erroneo importo dei lavori L'opera infatti ha un costo di gran lunga superiore rispetto a quello inizialmente previsto

00/00/0000 Abuso di diritto prestazioni sanitarie il Consiglio di Stato ribadisce l'applicabilita' del divieto documento protetto
In via generale come gia' affermato dalla Sezione Cons St III 13 aprile 2011 n 2290 il sistema di regressione tariffaria delle prestazioni sanitarie che eccedono il tetto massimo prefissato e' espressione del potere autoritativo di fissazione

LEGGI LA SENTENZASvolgimento del processoL'odierno appellante impugnava innanzi al TAR l'atto di cd regressione tariffaria per l'anno 2004 relativamente alle varie branche nelle quali vi era stato l'accreditamento e di contemporanea emissione di una nota di addebitoIl giudice di prime cure respingeva il ricorso e la sentenza ven

10/01/2012 L'iscrizione di una strada tra le pubbliche vie ha soltanto funzione dichiarativa da parte del Comune documento protetto
Il Comune fa riferimento a un impegno a cedere larea allamministrazione assunto dai dante causa dei ricorrenti nel 1963 e accettato dal Comune nel 1964

20/12/2011 Annullati gli atti di aggiudicazione di un appalto per dispendio di risorse pubbliche documento protetto
Il Collegio ritiene anzitutto di dover confermare l'annullamento degli atti con i quali l'Azienda ha aggiudicato l'appalto ad HRicorrente

nell'appello principale dell'Azienda la statuizione relativa al subentronel contratto era censurata solo in quanto conseguenziale alla ritenutainfondatezza dei motivi dedotti nel ricorso introduttivo come appare anche dalla motivazione della decisione del Consiglio di Stato risultaevidente che l'omesso esame dell'appello incidentale di HRicor

16/05/2012 Contrasta con i principi di correttezza commerciale il rifiuto del venditore di prendere in cosegna il bene per una verifica del suo funzionamento documento protetto
Pertanto per la fase che precede l'avvio del procedimento nessun termine na' perentorio na' ordinatorio na' acceleratorio a' previsto dalla normativa di settore la quale nel dis

Non puograve pertanto condividersi la tesi di parte ricorrente volta a farricadere tale fase del procedimento nell'ambito di applicazione dell'art 14 della legge n 689 del 1981 con conseguente assoggettamento della contestazione degli addebiti al termine di 90 giorni trovando tale soluzione ostacolo nella disciplina di settore che come

05/01/2012 Concorso allievi carabinieri non tutti i tatuaggi costituiscono in astratto motivo di esclusione documento protetto
il tatuaggio in questione pua' costituire un vulnus sia all'efficacia del servizio potendo anche risultare un facile elemento identificativo del militare che al decoro dell'amministrazione per la sua visibilitagr

il giudizio di valore e' immune dai rubricati vizi di eccesso di potere in quanto il tatuaggio riscontrato nel caso di specie per la sua consistenza estensione metodica applicativa invasiva per farlo si usauna macchinetta elettrica cui sono fissati degli aghi in numero variabile a seconda dell'effetto desiderato il movimento della macchinetta pennette l

13/01/2011 E' ammissibile la domanda di mutamento del cognome per ragioni affettive e di gratitudine documento protetto
Quanto poi al divieto di trasmettere il proprio cognome a persone non legate a vincoli di parentela la sezione in un remoto precedente aveva gia' espresso l'inidoneita' di un tale ordine di argomentazioni affermando che no

L'amministrazione ha adottato il provvedimento impugnato sul presuppostoche le ragioni addotte dalla ricorrente siano generiche e estranee ai principi del diritto e dell'ordinamento civile potendo eventualmente ricorrere all'adozione di persone adulte ma non alla trasmissione del cognome tra persone non legate da vincoli di parentela Il Collegio osserva come la s

07/05/2012 E' legittima l'esclusione da una gara di appalto se l'amministratore e' stato condannato per aggiotaggio finanziario documento protetto
L'Amministrazione insomma ha articolato una motivata valutazione in ordine all'incidenza del reato compiuto sulla moralita' professionale cosa' come previsto espressamente dalla disciplina comunitaria v in par

Se pertanto ai fini della valutazione della compromissione dell'affidabilita' morale e professionale l'Amministrazione non poteva nel caso di specie assolutamente prescindere dall'esistenza di una siffatta condanna penale passata in giudicato nemmeno e' mancata nella fattispecie all'esame la dovuta considerazione della condanna st

11/11/2011 Decreto ingiuntivo per differenze stipendiali documento protetto
Emissione di decreto ingiuntivo nei confronti del Comune di Rosarno per il pagamento di differenze stipendiali derivanti dalla tardiva applicazione del contratto collettivo di lavoro

Muovendo dal pacifico principio per cui il termine previsto dalle disposizioni citate non ha natura di termine processuale ma costituisceun termine di decadenza sostanziale per la proponibilita' della domanda giudiziale volta a far valere la situazione giuridica soggettiva di cui si assume titolare il dipendente destinata ad estinguersi se l'azione non si

06/07/2011 Non e' stata ritenuta illegittima la sostituzione della canna fumaria posta sul lastrico solare documento protetto
sono interventi di manutenzione ordinaria gli interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici e

secondo quieti principi giurisprudenziali e' in facolta' del singolo condomino eseguire opere che siano strettamente pertinenti alla sua unita' immobiliare sotto i profili funzionale e spaziale con la conseguenza che egli va considerato come soggetto avente titolo per ottenere a nome proprio l'autorizzazione o la concessione edilizia relativame

00/00/0000 E' di competenza del giudice amministrativo la decisione se mantenere o meno l'efficacia del contratto documento protetto
Ritiene in proposito la Sezione che una volta che il legislatore stesso ha espressamente attribuito al giudice dell'ottemperanza anche la cognizione della pretesa a conseguire l'aggiudicazione dell'appalto in termini d

il Collegio ritiene che la domanda di reintegrazione in forma specifica avanzata dall'appellante col ricorso di primo grado ed in questa sede ribadita possa essere accolta sussistendo i presupposti per la dichiarazione di inefficacia del contratto ex art 122 cpa non rientrando la fattispecie nell'ipotesi di annullamento dell'aggiudicazione p

00/00/0000 Per la preparazione e la confezione di piatti da asporto necessita specifica autorizzazione documento protetto
In particolare la Sezione VI sul punto ha chiarito che ogni autorizzazione anche identificabile in base a DIA nel sistema introdotto con il D Lgs n 193 del 2007 deve riferirsi ad attivita' specifiche in rapporto alle quali sussis

Considerato che il Ristorante Villa d'Este che era stato indicato dall'ATI appellante come centro di cottura da utilizzare in caso di emergenze non era in possesso anche della autorizzazione sanitaria per svolgere il servizio di preparazione di pasti da asporto deve ritenersiquindi legittimo il provvedimento di esclusione dalla gara adottato

00/00/0000 Patente la revisione a causa dell'azzeramento del punteggio non ha natura sanzionatoria documento protetto
Vi e' consenso in giurisprudenza sull'attribuzione al giudice ordinario delle controversie relative ai singoli provvedimenti di decurtazione del punteggio adottati dagli organi accertatori v Cass civ SU 12 luglio 2010 n 16276

Nello specifico il ricorrente afferma di non aver ricevuto nessuna comunicazione di variazione del punteggio Tuttavia poiche' non e' indicata alcuna circostanza che renda plausibile la tesi del mancato ricevimento si deve riconoscere preminenza all'annotazione contenuta nella banca dati dell'ANAG che registra le spedizioni delle comunicazion

20/12/2011 Solo i soci con poteri di rappresentanza sono tenuti a presentare la documentazione che attesta la sussistenza dei requisiti in ordine all'assenza di pregiudizi penali documento protetto
L'art 38 del D Lgs n 1632006 laddove impone la produzione della dichiarazione sulla sussistenza dei requisiti cd di ordine pubblico assenza di pregiudizii penali etc per le societa'di capitali agli amministrat

L'art 38 del D Lgs n 1632006 laddove impone la produzione delladichiarazione sulla sussistenza dei requisiti cd di ordine pubblico assenza di pregiudizii penali etc per le societa' di capitali agli quotamministratori muniti del potere di rappresentanzaquot oltre che ai direttori tecnici va interpretato cosigrave nel senso che solo coloro

00/00/0000 Tutela delle persone disabili documento protetto
L'art 39 comma 2 della legge 5 febbraio 1992 n 104 Leggequadro per l'assistenza l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate nel testo integrato dall'art 1 della legge 21 maggio 199

Va in primo luogo affermata la giurisdizione del giudice amministrativo a conoscere della presente controversia alla luce di quanto stabilito dalla Suprema Corte di Cassazione SSUU 23112000 n 1201 2272002 n 10689secondo cui il riparto tra giudice ordinario e giudice amministrativo deve essere attuato distinguendo le ipotesi in cui il contributo o la so

20/11/2011 E' illegittima la riduzione dell'orario di apertura delle cancellerie
sospensione dell'efficacia dei provvedimenti del Presidente del Tribunale di Roma e del Dirigente amministrativo recanti la limitazione dell'orario di apertura al pubblico delle cancellerie e degli uffici del Tribunale di Roma

LEGGI LA SENTENZATAR Lazio Roma Sezione I Ordinanza 20 dicembre 2011 n 4912 REPUBBLICA ITALIANA Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio Sezione Prima

00/00/0000 Condotta illecita del dipendente della Pa connota l'ampia discrezionalita' in ordine alla sanzione disciplinare da infliggere
Pertanto non puampa'sup2 ritenersi illegittima in quanto affetta da un supposto difetto di ragionevolezza e di proporzionalitampa' la sanzione disciplinare della perdita del grado per rimozione inflitta al finanziere che abbia cons

02/12/2011 Nei confronri della Pa il ricorrente puo' determinare il danno subito documento protetto
La giurisprudenza di questo Consiglio di Stato ha rilevato che in sede di risarcimento del danno nei confronti della pa l'onere probatorio circa l'ammontare del danno pua' ritenersi assolto allorcha' il ricorrente indi

La riduzione infatti era in re ipsa derivando dalla semplice circostanza che tra i farmaci generici il servizio sanitario nazionale rimborsa tra quelli di classe A aventi uguale principio attivo e formafarmaceutica il farmaco avente il prezzo piugrave basso tra quelli disponibili nella distribuzione a livello regionale Quindi l'inserimento nellrs

28/11/2011 Per i farmacisti il posto occupato in graduatoria e' condizione necssaria e sufficiente per l'affidamento della gestione provvisoria di una sede farmaceutica
una volta che il candidato sia stato debitamente ammesso al concorso non ampa'uml motivo di esclusione lacirceventualitampa' che egli superi il limite di etampa' in seguito ossia durante la procedura concorsuale

28/09/2011 L'eliminazione di barriere architettoniche puo' essere opposta nel caso in cui non e' possibile realizzare opere senza pregiudizio del bene tutelato i documento protetto
L'opportunita' che le caratteristiche costruttive dell'edificio non si traducano in una lesione al diritto del portatore di handicap a svolgere una normale vita di relazione forma oggetto di specifica considerazione anche nei casi in cui

L'art 2 del richiamato DM n 236 del 1989 qualifica in particolare come condizione di quotaccessibilita'quot dell'edificio quotla possibilita' anche per le persone con ridotta ed impedita capacita' motoria e sensoriale di raggiungere l'edificio e le sue singole unita' immobiliari e ambientali di entrarvi agevolmente e di fruirne spaz

13/02/2012 L'offerta e' una proposta idonea per assumere l'impegno La mancata sottoscrizone rende quindi vana la proposta stessa documento protetto
La mancata sottoscrizione dell'offerta quale atto integrante la domanda di partecipazione alla gara non pua' pertanto essere considerata una irregolarita' formale sanabile nel corso del procedimento percha

La mancata sottoscrizione dell'offerta quale atto integrante la domanda di partecipazione alla gara non puograve pertanto essere considerata una irregolarita' formale sanabile nel corso del procedimento perche' fa venire meno la certezza della provenienza e della piena assunzione di responsabilita' in ordine ai contenuti della dichiarazione

04/11/2011 Rimborso contributi pagati alla Pa il ricorso puo' essere proposto nel termine di prescizione del diritto o documento protetto
nelle controversie aventi a oggetto gli obblighi di pagamento dei contributi afferenti alle concessioni ed ai permessi edilizi il giudizio non ha carattere impugnatorio

costituisce indirizzo consolidato dal quale la Sezione non ravvisa ragione per discostarsi che nelle controversie aventi a oggetto gli obblighi di pagamento dei contributi afferenti alle concessioni ed ai permessi edilizi il giudizio non ha carattere impugnatorio ancorche' esso sia proposto formalmente come contestazione di una determinazio

17/11/2011 Gradualita' dell'esame del ricorso principale o incidentale documento protetto
Con il ricorso in epigrafe l'Agenzia Ippica Taranto di Nicola G ha impugnato chiedendone l'annullamento il provvedimento di aggiudicazione della gara nei confronti delle ditte suddette il verbale della Commissione che ha dispos

Da ultimo il Supremo Consesso ha chiarito che il giudice ha il dovere di decidere gradualisticamente la controversia secondo l'ordine logico che di regola pone la priorita' della definizione delle questioni di rito rispetto alle questioni di merito e fra le prime la priorita' dell'accertamento della ricorrenza dei presupposti processuali risp

00/00/0000 Limitazione orari di apertura e chiusura attivita' commerciali al dettaglio documento protetto
A seguito del DL 61211 n 201 cd Decreto Salva Italia convertito nella L 221211 n 214 che ha modificato l'art 3 comma 1 lett d bis del DL 472006 n 223 convertito nella L 4806 n 248 emanato ai sensi del

La giurisprudenza sopra citata ha invero riconosciuto che la potesta' legislativa residuale regionale in materia di commercio possa estendersialla disciplina degli orari e giorni di apertura degli esercizi affinche' non sia svuotata di un contenuto essenziale ma con il limite di potere incidere sulla tutela della concorrenza e sui livelli di prestazioni min

00/00/0000 L'amministrazione comunale puo' modificare il regolamento di un impianto sportivo documento protetto
la deliberazione di Giunta Comunale n 181 del 2009 atto con il quale il Comune ha modificato la disciplina propria degli impianti sportivi comunali cosa' che il Palageo Comunale che aveva una vocazione esclusiva per la ginnastica ritmic

Nella fattispecie risulta ben delineato e concretamente rispettato il distinguo tra fissazione dei criteri generali per l'assegnazione degli impianti sportivi comunali che e' stata effettuata dall'organo politico comunale cioe' dalla Giunta municipale attraverso le deliberazioni 184 del 2008 181 del 2009 e 135 del 2010 e concreta applicazion

00/00/0000 Una strada per defiirsi pubblica deve soddisfare gli interessi generali della collettivita' documento protetto
il Tribunale ha accolto le tesi del Condominio osservando che In tale contesto la pa avrebbe dovuto argomentare ulteriormente dagli indici che la giurisprudenza ha da tempo individuato per dedurre la natura pubblica di una via nel caso in

La strada in discussione oltre a servire il fabbricato del Condominio ricorrente assicura l'accesso a quelli contrassegnati dai successivi civici nn 294 e 296 della stessa Via Antica Romana Occidentale i cui comproprietari sono perograve titolari su di essa gia' di un diritto civilistico di servitugrave di passo pedonale e carraio ribadito anche da

00/00/0000 Il potere della soprintendenza non puo' non estendersi alla verifica dell'idoneita' professionale del progettista documento protetto
l'Amministrazione non potrebbe esimersi dall'esaminare i progetti facendo riferimento soltanto alla qualifica del progettista

ilConsiglio di Stato nella gia' citata sentenza n 523906 ha rilevato cheNella ordinanza n 2379 dell'1152005 con la quale era stato rimessoalla Corte di Giustizia delle Comunita' Europee di decidere pregiudizialmente sulla interpretazione della direttiva comunitaria n 3841985 la Sezione ha gia' riconosciuto che tale asserita abr

00/00/0000 Spetta al giudice amministrativo il riconoscimento del danno conseguente all'espropriazione di un'area documento protetto
L'aver permesso l'occupazione bonaria delle aree e l'accesso alle medesime costituiva dunque un comportamento obiettivamente ed inequivocamente indicativo di volonta' incompatibile con la persistenza della'

Erroneamentel'ENI assume che il TAR avrebbe fatto riferimento all'impugnazione della delibera n 491999 in quanto come e' evidente dalla specifica in fatto della sentenza impugnata al contrario il ricorso era diretto avverso l

00/00/0000 E' nullo l'atto amministrativo mancante di sottoscrizione dell'organo competente che non reca documento protetto
nullita' e carenza di potere riguardo alla mancanza della sottoscrizione del Dirigente del Dipartimento Edilizia secondo motivo di ricorso

il provvedimento e' statoemesso il 12092011 quando il Direttore del Dipartimento attivita' edilizia sitrovava in regime di custodia cautelare e pertanto nell'oggettivaimpossibilita' a sottoscrivere il provvedimento Inoltre come espressamenteindicato in calc

00/00/0000 Nel processo amministrativo la questione relativa alla giurisdizione implicita nella decisione di rigetto passa in giudicato se impugnata dal ricorrente e non e' impugnata dagli interessati con appello incidentale condizionato
Altre decisioni delle sezioni unite successive a quelle appena richiamate appaiono esprimere la tendenza della giurisprudenza della Corte di cassazione a riprendere l'impostazione seguita dalla sentenza 4109 del 2007

Il TAR pronunzia sul fondo del ricorso accogliendolo in tutto o in parte o rigettandolo e la sentenza e' impugnata nel merito Senzache la questione di difetto di giurisdizione venga sollevata il Consiglio di Stato accoglie o rigetta nel merito l'appello in alcuni casi previa dichiarazione che la giurisdizione spetta al giudice amministrativo La decisi

00/00/0000 E' possibile trasformare un box coperto in locale di abitazione documento protetto
' senz'altro corretta la affermazione del primo giudice secondo cui la sostituzione della superficie originariamente destinata a parcheggio con altro box ubicato in prossimita' dello stabile di via Garibaldi 7 assentit

Si rammenta quanto a simile profilo che per dottrina e giurisprudenza gli spazi da destinare a parcheggio ex art 18 l 6 agosto 1967 n 765 sono qualificati dall'art 26 l 28 febbraio 1985 n 47 quotpertinenzequot come tali essi rientrano nel fenomeno dell'aggregazione funzionale e nonstrutturale di cosa a cosa sicche' non debbono necessariamente essere in rapporto di congi

00/00/0000 Gli squilli del telefonino durante la prova d'esame determinano l'esclusione del candidato documento protetto
Le norme vigenti in materia di pubblici esami richiamate dalla circolare e dal presidente della commissione d'esame sono l'art 13 del DRP 9 maggio 1994 n 487 e l'art6 del DPR 3 maggio 1957 n 686

Dalla lettura testuale della nota ministeriale n3614 dell'11 maggio 2010 infatti risulta che e' assolutamente vietato nei giorni delle prove scritte portare a scuola telefoni cellulari di qualsiasi tipoe che nei confronti di coloro che fossero sorpresi ad utilizzarli e' prevista secondo le norme vigenti in materia di pubblici esami

00/00/0000 I parcheggi obbligatori non scontano il pagamento del contributo di urbanizzazione
Nella incontestabile inapplicabilita' ratione temporis del disposto di cui all'art 17 dpr 6 giugno 2001 n380 il citato testo normativo come noto a' entrato in vigore in data 30 giugno 2003 e quindi ben succe

L'appellante amministrazione non ha contestato che il parcheggio realizzato in quanto avvinto da vincolo pertinenziale con il fabbricatoad uso residenziale realizzato rientri nella prima categoriaLacircostanza che esso sia stato dimensionato in ottemperanza alle prescrizioni di cui agli artt 22 e 56 e delle NTA al Prg comunale non puograve certo valere ad escludere i

00/00/0000 L'inadeguatezza della garanzia fideiussoria non puo' comportare l'esclusione dell'offerta documento protetto
L'impegno assunto dalla banca nell'interesse del concorrente risultato poi aggiudicatario a' pienamente conforme al dettato legislativo

L'obbligo assunto dell'istituto bancario allegato all'offerta presentata dalla aggiudicataria non contrasta in alcun modo ne' con le prescrizioni del bando ne' con la lex specialis di gara Infatti si prevede con assoluta chiarezza l'impegno dl fideiussore a rilasciarein caso di aggiudicazione dell'appalto una polizza relativaalla cauzion

00/00/0000 Possono essere impugnate le circolari aventi rilevanza esterna
Come si a' detto negli atti impugnati in I grado sono ricomprese sia pure occorrendo le circolari nn 0463406 del 25901 e 0464713 del 281101 della Direzione generale dei Monopoli di Stato alle quali si a

Quanto alla questione della rilevanza delle circolari e' nota la varieta' delle opinioni dottrinarie e giurisprudenziali sulla natura di questi atti e sulla loro impugnazione varieta' dovuta peraltro alla molteplicita' delle fattispecie che vengono riunite sotto quest'unica denominazione come riconosce esplicitamente l'articolo 26 della legge n241 de

00/00/0000 Reclutamento Esercito lavoratrici madre
lo stato di gravidanza costituisce temporaneo impedimento all'accertamento sanitario

Va innanzitutto osservato che gli artt 3 e 51 della Costituzione garantiscono a tutti i cittadini senza distinzione di sesso la possibilita' di accesso agli uffici pubblici e ciograve in ragione del piugrave generale principio di uguaglianza sancito dalla carta costituzionale Anche sul piano della normativa comunitaria la direttiva del Consiglio 9febbraio 1976 76207CEE re

00/00/0000 Incompatibilita' di funzioni giudice di pace e esercizio attivita' forense documento protetto
Svolta istruttoria e in particolare acquisite dichiarazioni il Consiglio giudiziario presso la Corte di appello di Torino in data 6 giugno 2006 riteneva fondata la contestazione e proponeva l'irrogazione della sanzione disciplinare della

Sulla base degli atti della causa risulta senz'altro acquisito un complesso di elementi che devono essere valutati nella loro globalita' l'avv P aveva consegnato al Serena un ricorso da lui redatto il Serena in occasione della udienza di discussione del proprio ricorso aveva espresso meraviglia per il fatto che il ricorso venisse trattato dall'avv R e non dal m

00/00/0000 Va sospeso un procedimento disciplinare per difetto di adeguata istruttoria e congrua motivazione documento protetto
Sussistono i presupposti per la concessione dell'invocata misura in quanto appaiono prima facie fondate le argomentazioni svolte dalla ricorrente

per l'annullamentoprevia sospensione dell'efficaciadel decreto 2552011 con cui il Capo della Polizia Direttore generale della Pubblica Sicurezza ha destituito la ricorrente dall'Amministrazione della Pubblica Sicurezza ai sensi dell'art 7 comma 2 nn 1 2 e 4 del dPR n 73781nonche' di ogni altro atto presupposto connesso colleg

00/00/0000 Reati edilizi parere delle amministrazioni preposte alla tutela del vincolo E' un atto vincolante per la tutela del vincolo documento protetto
Le riferite precisazioni dimostrano che il parere vincolante di cui all'art 32 della legge n 47 del 1985 in realta' a' un atto di volizione e non di opinione ha cioa' natura e funzioni identiche all

00/00/0000 Distanza minina pareti finestrate
il decreto ministeriale n 14441968 pone una prescizione tassativa e inderogabile

La giurisprudenza e' costante nell'affermare che l'art9 del dm 2 aprile 1968 n 1444 nel prescrivere per gli edifici ricadenti in zone territoriali diverse dalla zona A la distanza minima assoluta di dieci metri tra pareti finestrate ponga una prescrizione tassativa ed inderogabile Cassazione civile sez II 22 aprile 2008 n 10387 sez II 3 marzo 2008

00/00/0000 Ove il procedimento di sanatoria non sia giunto a conclusione l'ordinanza di demolizione deve ritenersi illegittima documento protetto
Si osserva infatti che come pongono in luce i ricorrenti per gli abusi edilizi sanzionati sono state inoltrate la domanda di sanatoria ai sensi dell'art 13 della legge n 471985 e dell'art 36 del DPR n 3802001 acquisite

Invero come pure ha posto in luce la giurisprudenza non appare coerente con i principi dell'ordinamento e di quelli di logicita' e razionalita' consentire senza la previa valutazione della domanda di sanatoria dell'abuso la distruzione di un bene di valenza economica che potrebbe in caso di conformita' del manufatto alle previsioni urban

00/00/0000 Condomnio il lastrico solare come parte comune Occorre la verifica dell'esistenza dei connotati strutturali documento protetto
Per consolidato orientamento giurisprudenziale la legittimazione ad impugnare una concessione edilizia deve essere riconosciuta al proprietario di un immobile sito nella zona interessata alla costruzione o comunque a chi si trovi in una situazione di st

allo stato attuale le dimensioni sono rimaste inalterate eventuali cambi di destinazione sono stati posti in essere dagli acquirenti e non certo dalla resistente venditrice per cui la relativa problematica e' estranea al computo volumetrico per stabilire la edificabilita' residua delle aree rimaste in proprieta' della Societa'Come e'

00/00/0000 Illegittimita' della commisione di gara costituitasi prima del termine stabilito per l'apertura delle offerte
Costituendosi in giudizio Ascopiave oltre a contrastare le eccezioni pregiudiziali di rito ha riproposto alcuni dei motivi di merito proposti contro gli atti di gara non esaminati dal primo giudice ma comunque a suo dire dirimenti relativi alla viol

Ascopiave spa concessionaria del servizio di distribuzione del gas naturale nel Comune di Isola Vicentina in regime di proroga e classificatasi terza nella procedura ristretta mediante il criterio dell'offerta economicamente piugrave vantaggiosa indetta dal medesimo Comune ha impugnato con ricorso e con successivi motivi aggiunti la deliberazione comunale recante indirizzi sull

00/00/0000 Il provvedimento di destituzione del dipendente va sospeso per difetto di adeguata istruttoria
Appaiono fondate le argomentazioni svolte dalla ricorrente con il secondo motivo di ricorso in ordine al difetto di motivazione e d'istruttoria

Ritenuto ad un sommario esame tipico della fase cautelare che sussistonoi presupposti per la concessione dell'invocata misura in quanto appaiono prima facie fondate le argomentazioni svolte dalla ricorrentecon il secondo motivo di ricorso in ordine al difetto di motivazione e d'istruttoriaLEGGI L'ORDINANZATAR

00/00/0000 Esami avvocato annullamento copiatura
nei limiti dell'interesse del ricorrente dei provvedimenti di giudizio analitici e sintetici con cui la Sottocommissione distrettuale per gli esami di Avvocato presso la Corte d'Appello di Palermo per la sessione 2010 ha annullato gli elaborati del r

Deve pertanto trovare applicazione l'altro principio gia' affermato dalla Sezione TAR Puglia Lecce sez I 21 ottobre 2010 n 2147e relativo all'impossibilita' di considerare come espressione di univocacorrispondenza con altri elaborati l'utilizzazione di formulazioni presenti in giurisprudenza sempre possibile in considerazione dell'utilizzazione di

00/00/0000 La graduatoria di un concorso pubblico e' ricorribile alla fine del procedimento concorsuale
In linea generale deve infatti rilevarsi che la regola dell'attribuzione delle sedi dei vincitori in esito alla posizione assunta da ciascuno di essi in graduatoria a' espressamente sancito dall'art 16 comma 3 dell'Ordinamento d

Deve dunque essere escluso che in seguito ad estemporanei accordi sindacali ovvero per autonoma iniziativa l'Amministrazione possa derogare alla tassativita' dell'ordine di graduatoria nella assegnazione emodificare ad libitum i criteri di assegnazione dopo la formale indizione della procedura concorsualeL'Amministrazione sulla base di un'a

00/00/0000 Le aziende ospedaliere private debbono provvedere al ripianamento dei debiti
Ripartizione nei livelli di assistenza del fondo sanitario regionale 2005 Finanziamento del livello assistenziale ospedaliero per l'anno e definizione del sistema di remunerazione delle prestazioni ospedaliere dei soggetti erogatori pu

Nel merito non vi e' alcun dubbio che gli ospedali cosiddetti classificati quale e' quello riferibile al soggetto ricorrente in questasede siano parificati in tutto e per tutto agli ospedali pubblici ma e'altrettanto vero che la delibera impugnata in nessun punto di essa afferma una differenziazione tra le due categorie di strutture sanitarieed anche la individuazione del

00/00/0000 Ristrutturazione negata se contrasta con normativa statale
Questa Corte ha gia' ricondotto nell'ambito della normativa di principio in materia di governo del territorio le disposizioni legislative riguardanti i titoli abilitativi per gli interventi edilizi sentenza n 303 del 2003 punto

Sul territorio infatti vengono a trovarsi di fronte tra gli altri due tipi di interessi pubblici diversi quello alla conservazione del paesaggio affidato allo Stato e quello alla fruizione del territorio affidato anche alle Regioni sentenza n 367 del 2007 punto 71 del Considerato in dirittoFermo restando che la tutela del paesaggi

00/00/0000 Consiglio di Stato obbligatorio ministero avvocato
L'art 22 comma 2 del cpa stabilisce che per i giudizi davanti al Consiglio di Stato a' obbligatorio il ministero di un avvocato ammesso al patrocinio innanzi alle giurisdizioni superiori

Non sussiste eccesso di delega atteso che l'art 44 della l n 69 del 2009 recante la delega al Governo per il riassetto del processo avanti ai tribunali amministrativi regionali e al Consiglio di Stato al fine di adeguare le norme vigenti alla giurisprudenza della Corte costituzionale e delle giurisdizioni superiori indica tra i principi e criteri da seguire la revisione e ra

00/00/0000 Realizzazione impianti energia rinnovabile non puo' essere condizionato dall'assenso di gradimento del Comune
In assenza di una efficacia condizionante di tale eventuale deliberazione pua' dunque ritenersi pacificamente applicabile l'art 14ter comma 7 della legge n 241 del 1990 a norma del quale si considera acquisito l'

emerge in sintesi che se da un lato le disposizioni di cui alla legge regionale n 31 del 2008 fatta eccezione ovviamente per quelle dichiarate incostituzionali con sentenza n 119 del 2010 della Corte costituzionale si applicano in via generale per le procedure riguardanti impianti di energie rinnovabili le cui conferenze non siano ancora formalmente concluse per gli impianti a biomas

00/00/0000 Cambiamento destinazione d'uso impossibilita' sopravvenuta
Per tali ragioni ritiene la Sezione che il citato art 41 che al comma 6 prevede L'Amministrazione comunale pua' autorizzare la cancellazione del vincolo di cui ai commi precedenti su specifica istanza del titolare quando s

Per tali ragioni ritiene la Sezione che il citato art 41 che al comma6 prevede L'Amministrazione comunale puograve autorizzare la cancellazione del vincolo di cui ai commi precedenti su specifica istanza del titolare quando sia stata accertata la sopravvenuta impossibilita' o nonconvenienza economicoproduttiva della destinazione subordinando la cancellazione alla revoca

00/00/0000 Espropriazone Danno erariale per mancato perfezionamento della procedura
I signori convenivano in giudizio l'Amministrazione Provinciale di Sassari in persona del Presidente in carica deducendo l'illegittima occupazione delle aree per scadenza del termine legale e l'irreversibile tras

Il rappresentante del pubblico ministero ha ritenuto infondata la suddetta eccezione non essendo ancora maturato il quinquennio utile per l'azione della procura regionale Inoltre sarebbe documentato agli attiche la Giunta provinciale aveva deliberato con atto del 7122005 di resistere in giudizio in appello per cui la questione era pendente Nelmerito ha sottolineato che la proc

00/00/0000 DECRETO LEGISLATIVO 15 novembre 2011 n 195 Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 2 luglio 2010 n 104 recante codice del processo amministrativo a norma dell'articolo 44 comma 4 della legge 18 giugno 2009 n 69 11G0241
Processo amministrativo In GURI 273 del 23112011 il decreto correttivo e integrativo

Modifiche al codice del processo amministrativo e alle relative normedi attuazione transitorie di coordinamento e di abrogazioneDECRETO LEGISLATIVO 15 novembre 2011 n 195 Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 2 luglio 2010 n 104 recante codice del processo amministrativo a norma dell'articolo 44

00/00/0000 Danno all'immagine sofferto dall'amministrazione della giustizia
vanno condivise le conclusioni dell'Ufficio del Procuratore Regionale in ordine al gravissimo danno all'immagine sofferto dall'Amministrazione della Giustizia

relativamente alla configurazione del danno all'immagine della Pubblica amministrazione preme rilevare come nella riferita sentenza n 1432009del 9 aprile 2009 la Terza Sezione centrale d'appello operando una rivisitazione di sintesi anche alla luce della giurisprudenza delle Sezioni unite della Corte di Cassazione intervenuta dopo la sentenza di queste Sezioni riunite n 1

00/00/0000 Le associazioni di categoria possono impugnare atti dei propri associati solo se di interesse dell'intera categoria
Come infatti eccepito dal Comune di Carmignano di Brenta sussisteva un evidente conflitto di interessi dell'ANCE con i propri iscritti che hanno partecipato alla gara Coema costruzioni srl Edilbasso spa e con la Merlo srl aggiudicataria d

Al riguardo va ricordato che per costante giurisprudenza le associazioni di categoria sono legittimate a impugnare atti concernenti isingoli associati solo se ed in quanto gli stessi concretizzino anche una lesione dell'interesse collettivo statutariamente tutelato da dette associazioni in quanto diversamente l'azione si tradurrebbe in una nonconsentita sostituzione processuale con pos

00/00/0000 Indicazione dell'indirizzo di posta elettronica
Obbligo di consentire ai cittadini e agli utenti di comunicare con l'ente stesso mediante la posta elettronica certificata

Non e' sufficiente quindi che il ricorrente si limiti a dedurre come nella specie l'inefficienza in cui la pubblica amministrazione sarebbe incorsa ma egli deve anche dedurre la lesione personale che abbia subito o che possa subire nell'immediato o a breve al proprio interesse omogeneo a quello di una determinata classe di utenti o consumatoriLEGGI LA SENTENZA

00/00/0000 Separazione funzione politica da quella amministrativa
A conclusione di tale procedimento in data 30 gennaio 2009 la Giunta Regionale con deliberazione n 721 ha espresso giudizio positivo sulla compatibilita' ambientale per il progetto a'omissisa' a

Procedura di Valutazione di Impatto Ambientale ai sensi dell'art 31 della LR 1811999 n 1 e smi e della delibera GR 1522005 n 511 smi relativa al progetto quotRinnovo della concessione mineraria per l'estrazione di argille refrattarie argille per porcellana e terraglia forte denominata Pitzu Rubiu in agro di Nurallaoquot ProponenteCaolino Panciera Spardqu

00/00/0000 il possesso di un reddito minimo idoneo al sostentamento dello straniero e del suo nucleo familiare costituisce un requisito soggettivo non eludibile ai fini del rilascio e del rinnovo del permesso di soggiorno
Nel caso in esame il ricorrente oltre a non avere presentato tempestivamente la domanda di rinnovo del permesso di soggiorno non ha congruamente comprovato la effettiva sussistenza di sufficienti mezzi di sostentamento per l'intero periodo d

Nel caso in esame il ricorrente oltre a non avere presentato tempestivamente la domanda di rinnovo del permesso di soggiorno non ha congruamente comprovato la effettiva sussistenza di sufficienti mezzi disostentamento per l'intero periodo di durata del permesso in scadenza quale richiesta dal combinato disposto degli artt 4 terzo comma e 5 quinto comma del dlgs 286 del 1998 e d

00/00/0000 L'obbligo di prestare la cauzione provvisoria gravava su tutti i soggetti responsabili solidalmente e inscindibilmente nei confronti dellamministrazione
Nel caso di specie si trattava di appalto concorso di cui al dpr 554 del 1999 caratterizzato da concorrente costituito da un unico soggetto partecipante alla gara seppur in associazione temporanea di imprese ancora da costituire il raggruppamento pa

L'efficacia dell'art 53 del codice dei contratti pubblici e' stato sospeso dal secondo decreto correttivo d lgv n 113 del 2007 e la stazione appaltante era impossibilitata a prevederlo ne' dalla disciplina di gara risulta che abbia fatto applicazione di tale norma Fermodunque che nel caso si trattava di appalto concorso di cui al dpr 554 de

00/00/0000 Richiesta requisiti speciali da parte della stazione appaltante
Per le imprese di pulizia la fascia classificazione di cui al DM n 24797 non pua' essere considerata un requisito economico finanziario in quanto requisito di ordine generale non suscettibile di avvalimento

00/00/0000 Distinzione tra atti di indirizzo e atti di gestione
La distinzione tra atti di indirizzo e atti di gestione con relativa distinzione di competenza costituisce proprio un principio generale dell'ordinamento giuridico e di conseguenza non potrebbe mai essere disatteso dagli Statuti comunali qu

00/00/0000 Impugnazione piani attuativi
I piani attuativi soggiacciono alla regola secondo cui il termine per l'impugnazione da parte dei soggetti non direttamente contemplati quali i confinanti o i vicini decorre dalla pubblicazione della delibera che li approva

Sul punto va affermato che i piani attuativi soggiacciono alla regola secondo cui il termine per l'impugnazione da parte dei soggetti non direttamente contemplati quali i confinanti o i vicini decorre dalla pubblicazione della delibera che li approva cfr Cons Stato Sez IV 31012005 n 254 Sez V 14071995 n 1

00/00/0000 Puo' ricorrere contro il bando la ditta che ha comunicato di non ritenere remunerativo l'appalto
Pua' ricorrere contro il bando di gara la ditta che abbia solo comunicato di non poter presentare un'offerta remunerativa in base allo stesso

Se e' vero che la misura del prezzo a base d'asta non implica una mera scelta di convenienza e opportunita' ma una valutazione alla stregua di cognizioni tecniche andamento del mercato nel settore di cui trattasi tecnologie che le ditte devono adoperare nell'espletamento dei servizi oggetto dell'appalto numero di dipendenti ch

00/00/0000 DISTANZA tra due esercizi commerciali
Ai fini della legittimazione ad agire deve considerarsi l'effettiva concorrenzialita' del settore merceologico e del bacino di utenza tra due attivita'

Se da un lato e' vero che la giurisprudenza al fine di verificare la legittimazione ad agire considera rilevante la distanza tra esercizi va rilevato che con il progressivo sviluppo delle strutture di vendita si e' ampliata l'interpretazione giurisprudenziale della vicinitas nel senso di dare r

00/00/0000 disciplina in materia di contributo unificato nel processo amministrativo
L'art 13 comma 6bis del TU 30 maggio 2002 n 115 disciplina il criterio di determinazione del contributo unificato dovuto per l'accesso alla tutela giurisdizionale dinanzi al giudice amministrativo stabilendone l'i

Il processo amministrativo e' regolato dall'art 13 comma 6bis TU n 115 del 2002 come modificato dall'art 37 sesto comma del decreto legge 6 luglio 2011 n 98 convertito con modificazioni dalla legge 15 luglio 2011 n 111 che stabiliscea una misura ordinaria del contributo unificato fissata in 60000 euro dovuta all'atto del deposito del ricor

00/00/0000 AMMINISTRATIVO Rivendita pacchetti di sigarette con contrassegno non conforme
Revoca della licenza amministrativa della concessione di rivendita rilasciata dall'Azienda Autonoma dei Monopoli di Stato

L'aspetto rilevante e determinante che giustifica l'adozione del provvedimento sanzionatorio e' costituito dall'essere venuto meno da parte del titolare della concessione il dovere di vigilanza per evitare ogni sorta di abuso senza che possano valere come esimenti le circostanze che l'attivita' di bar e' esercitata da altra persona coniuge e che i tabac

00/00/0000 Dichiarazione di pubblica utilita' dellopera progettata
proprietaria di terreno adibito a vivaio e di soggetto interessato alla viabilita' lamenta comunque gli effetti pregiudizievoli derivanti dalla realizzazione dei lavori in quanto la rotatoria precluderebbe definitivamente l'acces

00/00/0000 Decesso del dipendente pubblico sottoposto a procedimento disciplinare
Il dipendente pubblico muore Quali sono le sorti del procedimento disciplinare

N 040882011 REGPROVCOLLN 043062003 REGRICREPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANOIl Consiglio

00/00/0000 Socioeta' legittimazione negoziale
La legittimazione negoziale delle societa' strumentali si riferisce a qualsiasi prestazione a favore di soggetti terzi rispetto agli enti costituenti partecipanti o affidanti senza che a nulla rilevi la qualificazione di tale attivit

In presenza di tale circostanza la finalita' del dl n 223 di evitare effetti distorsivi della libera concorrenza si persegue non solo vietando le attivita' diverse da quelle classificabili come strumentali rispetto alle finalita' dell'ente pubblico ma anche vietando la partecipazione delle societa' strumentali ad altre societa' In

00/00/0000 MULTE ricorso Giudice di Pace
Da domani nei verbali di accertamento dovr essere indicatoIl ricorso deve essere presentato entro 60 giorni al Prefetto ovvero entro 30 giorni al Giudice di Pace dalla data del verbale ALTERNATIVAMENTE a sua scelta con l'av

LEGGI LA CIRCOLARE

00/00/0000 Accesso agli atti Non puo' essere negato per documenti inerenti posizione giuridica del richiedente
In linea generale non pua' essere negato l'accesso a documenti che riguardano espressamente la posizione giuridica dell'istante e che possono essere da questi utilizzati a fini di tutela giurisdizionale

In linea generale non puograve essere negato l'accesso a documenti che riguardano espressamente la posizione giuridica dell'istante e che possono essere da questi utilizzati a fini di tutela giurisdizionaleAtale regola non si sottrae in virtugrave della sua stessa natura la denuncia presentata da un privato ad una pubblica amministrazione ovvero anche da un

00/00/0000 Codice del processo amminiastratvo
E' rilevante e non manifestamente infondata e va pertanto rimessa all'esame della Corte Costituzionale la questione di legittimit costituzionale dell'art 30 comma V del DLgs 2 luglio 2010 n 104 per violazione degl

Il Tribunale Amministrativo Regionale della Sicilia sede di Palermo Sezione Primaha rilevato la non manifesta infondatezza la questione di legittimita' costituzionale dell'art 30 comma V del DLgs 2 luglio 2010 n 104 per violazione degli artt 3 24 103 e 113 Costn

00/00/0000 Legittima l'esclusione dalla gara se non sono stati allegati i file richiesti dal bando
se mancano nel plico contenente l'offerta i file l'impresa legittimamente esclusa dalla gara

Il TAR PUGLI Baria con sentenza del 1 luglio 2011 n 1007 ha respinto il ricorso di un'impresa che aveva omesso di allegare nel plico contenente l'offerta e gli altri documenti richiesti dal bando di gara i file richiesti LA SENTENZA TAR Puglia Bari




iscriviti alla newsletter
Sentenze Enti Locali
Normativa

COSTITUZIONE ITALIANA

GAZZETTA UFFICIALE



Avv. Viviana Perigli
Foro di: Roma
Cerca studio legale Inserisci il tuo studio

GIURILEX | il diritto negli studi legali

Tutti gli argomenti
Amministrativo
Appalti
Arbitrati
Arricchimento senza causa
Assicurativo
Azioni risarcitorie
Circolazione stradale
Civile - Cassazione Civile
Commerciale
Compravendita
Comunicazioni
Comunitario
Condominio (e locazioni)
Costituzionale
Danno biologico, infortuni
Edilizia e Urbanistica
Eredità
Espropri
Europeo e internazionale
Fallimentare
Famiglia
Giurisprudenza
Immigrazione
Lavoro, professioni,previdenza e licenziamenti
Merito civile
Merito penale
Obbligazioni, contratti e concorsi
Pareri, dottrina e contributi
Penale - Cassazione Penale
Privacy
Procedura civile
Pubblica Amministrazione
Rassegna stampa
Reati edilizi
Reati sessuali
Responsabilita' medica
Sanitario
Scolastico (e universitario)
Societario
Stalking
Tributario (e fisco)

GIURILEX | Il diritto negli enti locali

Tutti gli argomenti
Abusi edilizi (e sanatoria edilizia)
Atti amministrativi
Autorita' Vigilanza Contratti Pubblici
Autorizzazioni, ambiente, ecologia, rifiuti e sicurezza
Box, cantine e cantinole
Cartelli stradali
Catasto
Competenze di gestione
Competenze professionali
Concorsi, appalti e opere pubbliche
Condominio (e locazioni)
Consiglio di giustizia amministrativa
Consiglio di Stato
Consiglio e giunta comunale
Corte dei Conti
Corte di giustizia europea
Corte europea dei diritti dell'uomo
D.U.R.C.
Demanio
Edilizia e urbanistica
Energia e impianti
Enti locali
Espropriazione
Giurisprudenza
Immigrazione
Imposte e tasse
Incarichi professionali
Incentivo progettazione
Insidie stradali
Mobbing
Normativa
Oneri di urbanizzazione
Ordini e Collegi
Pareri, dottrina e contributi
Pubblico impiego
Rassegna stampa
Segretari comunali
Sindacati
Strade
T.A.R.
Telefonia mobile
Tribunale UE
Vincoli